Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

L'atto di fede, che idiozia.

+18
alec
nellolo
chef75
loonar
Rasputin
ilmaso
alberto
Minsky
teto
Gnaghi
Andrea apateista
lupetta
delfi68
Steerpike
Paolo
federico00
Tomhet
ivoavido1
22 partecipanti

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da chef75 Mar 14 Feb 2012 - 15:44

alberto ha scritto:questa balla della chiesa aperta libera pluralista...

Ipocriti

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da chef75 Mar 14 Feb 2012 - 15:47

Gnaghi ha scritto:
Ok, allora non sono stato chiaro... sarò più esplicito: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno! Non cambia una cippa sul piano personale perchè il cristianesimo è una cosa personale..

Cazzate...se non era x la chiesa tu non eri cristiano.
Siete come quelli che credono agli alieni,tali e quali.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:03

Steerpike ha scritto:Veramente per i cattolici la Chiesa è l'unica organizzazione che può interpretare le sacre scritture
Falso: io non ho mai avuto nessuno che me la spiegasse la Bibbia... ne
ho parlato con molti (anche con voi), ma l'ho sempre presa in mano io,
mi sono pure letto i passi in greco e ebraico, nessuna mediazione. Guarda che puoi farlo anche tu... se apri il librozzo ti garantisco che non ti fulminerà nessuno... semplicemente si consiglia di seguire i dettami della Chiesa per evitare di fare osservazioni idiote sulla Bibbia come tante di quelle che trovi in giro per questo sito.

Steerpike ha scritto:col battesimo si è tenuti ad essere obbedienti e sottomessi ai suoi capi
Falso: talmente sbagliato che ti faccio un paio di osservazioni: il
cristiano non è tenuto ad obbedire come un cagnolino neanche a Cristo,
lo deve seguire, ma nella consapevolezza di sbagliare, ovvero che prima o
poi non gli obbedirà... figurati se devi obbedire ad un altro che sta
nella stessa situazione, sia pure papa o vescovo. Mi pare un pregiudizio
di uno che non conosce il cristianesimo. Questo vale per qualsiasi
sacramento, anche quello dell'ordinazione che dovrò fare io, in cui
compare il voto di obbedienza: l'obbedienza innanzitutto è a Cristo e
inoltre è una tensione quotidiana, non una gara in cui al primo errore
sei fottuto. Di esempi di cristiani che non obbediscono ce ne sono
trilioni.

Steerpike ha scritto:accettare per dogma le dichiarazioni del vertice.
L'altro giorno è venuto il papa a casa mia ad obbligarmi di mettermi le scarpettine rosse!!! L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 166799E' sempre bello vedere gente che generalizzando a caso istituzioni nate da processi storici complicati non si rendono conto che giudicano una cosa come completamente staccata dalla realtà. Io il papa non lo conosco, l'ho visto due volte (da almeno 1 km di distanza entrambe) e non mi pare mi abbia mai obbligato, così anche come il mio vescovo, che invece conosco moooOOoolto meglio. Scusa il sarcasmo, ma ho già commentato questo punto dettagliatamente in un mega post precedente che puoi andare tranquillamente a ripescarti.

comunque vedo che nessuno sta raccogliendo la mia sfida di portare avanti il ragionamento che ho proposto... ma ho fiducia in voi! So che prima o poi qualcuno mi risponderà per le rime!

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 16:06

Mi piacerebbe sentire il parere di Don Alberto.

Chi sono i veri nemici della chiesa?

Una volta la chiesa li scomunicava adesso li fa preti ha scritto:
1. per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno!

2. Se vuoi mandare la Chiesa a quel paese, fallo.

3. La Chiesa AFFANCULO!!!!! (Questa le devo far leggere al rettore del seminario... troppo figo! L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 569524 )

http://www.maranatha.it/rituale/23page.htm ha scritto:Se volessimo fare un elenco non esaustivo potremmo dire che sono peccati gravi/mortali i seguenti atti.

Idolatria, magia, stregoneria, occultismo, ateismo, astrologia, avversione e persecuzione e diffamazione verso la Chiesa Cattolica (questi puniti con la scomunica latae sententiae), spergiurare su Dio, omicidio, suicidio assistito, eutanasia, suicidio, aborto (questo punito con la scomunica latae sententiae), violenza sessuale sui minori, e cultura pedofila in genere, atti sessuali fuori dal Matrimonio Cattolico, convivenza more uxorio, atti sessuali disordinati all’interno del Matrimonio Cattolico, adulterio, contraccezione, prostituzione, atti omosessuali, visione e detenzione di materiale pornografico, masturbazione, furto (tale peccato viene assolto solo con la restituzione del mal tolto), diffamazione, odio, mancanza di perdono, bugia dannosa, calunnia, riduzione in schiavitù.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:12

SergioAD ha scritto:Mi piacerebbe sentire il parere di Don Alberto.

Chi sono i veri nemici della chiesa?

Una volta la chiesa li scomunicava adesso li fa preti ha scritto:
1. per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno!

2. Se vuoi mandare la Chiesa a quel paese, fallo.

3. La Chiesa AFFANCULO!!!!! (Questa le devo far leggere al rettore del seminario... troppo figo! L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 569524 )

http://www.maranatha.it/rituale/23page.htm ha scritto:Se volessimo fare un elenco non esaustivo potremmo dire che sono peccati gravi/mortali i seguenti atti.

Idolatria, magia, stregoneria, occultismo, ateismo, astrologia, avversione e persecuzione e diffamazione verso la Chiesa Cattolica (questi puniti con la scomunica latae sententiae), spergiurare su Dio, omicidio, suicidio assistito, eutanasia, suicidio, aborto (questo punito con la scomunica latae sententiae), violenza sessuale sui minori, e cultura pedofila in genere, atti sessuali fuori dal Matrimonio Cattolico, convivenza more uxorio, atti sessuali disordinati all’interno del Matrimonio Cattolico, adulterio, contraccezione, prostituzione, atti omosessuali, visione e detenzione di materiale pornografico, masturbazione, furto (tale peccato viene assolto solo con la restituzione del mal tolto), diffamazione, odio, mancanza di perdono, bugia dannosa, calunnia, riduzione in schiavitù.
Staccare frasi dal contesto non è proprio corretto, caro Sergio... ma se proprio vuoi farlo bene! Il tuo metodo ti porta a concepire impossibile che io sia cristiano (anzi! seminarista!!!) quando invece lo sono.
Sei scollegato dalla realtà. Per tornare sulla Terra di consiglio di lasciare che passi quel fervore che hai nello stomaco quando leggi ciò che scrivo. I nemici della Chiesa sono tutti coloro che pensano che la Chiesa sia come la Juventus, cioè una squadra che ha come obiettivo vincere. Questa idiozia è quanto di più lontano ci possa essere dalla realtà, ma sul tuo pianeta ci credo benissimo che sia così.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Rasputin Mar 14 Feb 2012 - 16:22

Gnaghi ti rendi conto che se fossi nato in Arabia Saudita a quest'ora con tutta probabilità saresti musulmano? Non ti da da pensare questa cosa?

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Merini10- L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 16:23

Sei un impostore a 360 gradi...

semi-narista

narista
(intransitive) to creak (to make a prolonged sharp grating or squeaking sound)
(intransitive) to quibble (to complain or argue in a trivial or petty manner)

se non avessi decontestualizzato per renderlo leggibile dicevi che era una cosa privata - proprio del monaco del monte athos.

Sembro più cristiano io di te!

Vado a fare cose più interessanti adesso ah ah.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:24

chef75 ha scritto:
Gnaghi ha scritto:
Ok, allora non sono stato chiaro... sarò più esplicito: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno! Non cambia una cippa sul piano personale perchè il cristianesimo è una cosa personale..

Cazzate...se non era x la chiesa tu non eri cristiano.
Siete come quelli che credono agli alieni,tali e quali.
Caro Chef... mi spiace contraddirti nuovamente, ma ti assicuro che se fosse stato per la Chiesa io sarei diventato un islamico pronto a farmi esplodere a S.Pietro per quante ne ho viste!
Ti sto dicendo esattamente l'opposto: il cristianesimo è una esperienza personale. Ti fidi di più di quello che hai in testa tu, che sicuramente non sei cristiano, dunque questa esperienza non l'hai fatta, oppure di quello che ti dico io? A parte la mia credibilità, ci sono comunque i fatti... gente che diventa cristiana in un gruppo di persone non cristiane, come lo spieghi? e ancora: STAI ANDANDO FUORI TEMA! a tema non ci siamo noi cristiani che crediamo agli alieni. Seguiti il ragionamento che avevo lanciato, ma che mi pare di aver capito che vi fa comodo evitare...

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da alberto Mar 14 Feb 2012 - 16:25

ahi ahi gnaghi... ti si è rotto il disco tra le mani e ora frigni?
ma ti capisco sai?
arriva per tutti il giorno in cui il dogma non è più sufficiente a saziare la mente... o si spegne la mente o si cercano col lumicino spezie sempre più rare, sempre più improbabili...
deve essere dura vedere il castello di carte crollare e sapere che ci si trova all'interno.
da qui fuori non è poi questo gran che, ma non è certo un brutto vedere.
pigliati la pastiglia rossa, vai, esci dal seminario e vatti a cercare una ragazza da amare... quando le avrai dato tutto ciò che merita ti chiederai "e tutto questo chi glielo ha dato? cazzo: io... non c'era bisogno dell'omone con la barba"


_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:27

Rasputin ha scritto:Gnaghi ti rendi conto che se fossi nato in Arabia Saudita a quest'ora con tutta probabilità saresti musulmano? Non ti da da pensare questa cosa?
STAI ANDANDO FUORI TEMA: rispondi al ragionamento... non sono nato in Arabia Saudita... se cominciamo la guerra dei se non ne usciamo più. Ti prego, se vogliamo arrivare ad una qualche stronzata che condividiamo dobbiamo evitare di cambiare discorso ogni mezzo secondo.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Rasputin Mar 14 Feb 2012 - 16:30

Gnaghi ha scritto:
Rasputin ha scritto:Gnaghi ti rendi conto che se fossi nato in Arabia Saudita a quest'ora con tutta probabilità saresti musulmano? Non ti da da pensare questa cosa?
STAI ANDANDO FUORI TEMA: rispondi al ragionamento... non sono nato in Arabia Saudita... se cominciamo la guerra dei se non ne usciamo più. Ti prego, se vogliamo arrivare ad una qualche stronzata che condividiamo dobbiamo evitare di cambiare discorso ogni mezzo secondo.

Come immaginavo, non ti da da pensare (Dubito che qualcosa possa farlo).

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Merini10- L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:33

alberto ha scritto:ahi ahi gnaghi... ti si è rotto il disco tra le mani e ora frigni?
ma ti capisco sai?
arriva per tutti il giorno in cui il dogma non è più sufficiente a saziare la mente... o si spegne la mente o si cercano col lumicino spezie sempre più rare, sempre più improbabili...
deve essere dura vedere il castello di carte crollare e sapere che ci si trova all'interno.
da qui fuori non è poi questo gran che, ma non è certo un brutto vedere.
pigliati la pastiglia rossa, vai, esci dal seminario e vatti a cercare una ragazza da amare... quando le avrai dato tutto ciò che merita ti chiederai "e tutto questo chi glielo ha dato? cazzo: io... non c'era bisogno dell'omone con la barba"
Nessuno che abbia qualcosa di meglio da dire se non cambiare discorso o dire che c'ha ragione? Vi facevo più dialettici, dai! Uno sforzettino... dai! Fuxxxxx! Mi manchiiiii!
(I miei confratelli si spasseranno a leggere 'sto forum...)

P.s.: nessuna prenotazione perventua per la pizzettina... sigh!

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 16:33

Che vedo! Ah ah!
Seguiti il ragionamento che avevo lanciato, ma che mi pare di aver capito che vi fa comodo evitare
No!

Il ragionamento del tema... repetita iuvant.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 16:37

Rasputin ha scritto:
Gnaghi ha scritto:
Rasputin ha scritto:Gnaghi ti rendi conto che se fossi nato in Arabia Saudita a quest'ora con tutta probabilità saresti musulmano? Non ti da da pensare questa cosa?
STAI ANDANDO FUORI TEMA: rispondi al ragionamento... non sono nato in Arabia Saudita... se cominciamo la guerra dei se non ne usciamo più. Ti prego, se vogliamo arrivare ad una qualche stronzata che condividiamo dobbiamo evitare di cambiare discorso ogni mezzo secondo.
Come immaginavo, non ti da da pensare (Dubito che qualcosa possa farlo).
Dubiti male... apriti una discussione da un'altra parte e ti rispondo... invece tu che non hai mai risposto ad uno dei quesiti che ho posto io? Sai ti informo che quella scritta in alto alla pagina è il titolo della discussione e non parla di quella stronza di mamma se fosse stata araba! Chiaro? Ma certo che siete proprio forti, eh!?!?! Riuscite a fare 'na discussione? O passate di palo in frasca come scimmie? Magari qualcuno ti darà pure il verde per aver deviato. Insomma raga, un minimo di serietà.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da BestBeast Mar 14 Feb 2012 - 16:38

Scusa Morpheus... Come hai detto che si chiama la tua religione?

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da alberto Mar 14 Feb 2012 - 16:39

evidentemente non te la sei meritata, la serietà. cercala in papuasia.

_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 16:44

Gnaghi ha scritto:Ok, allora non sono stato chiaro... sarò più esplicito: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno!
Per un cristiano può darsi, per un cattolico, invece, no. Non conosci nemmeno il tuo Catechismo, vergognati. Impara qualcosa almeno della tua religione, va:
http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s1c3a3_it.htm


Ultima modifica di Fux89 il Mar 14 Feb 2012 - 16:45 - modificato 1 volta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 16:44

Se è concesso ripetere le parole dell'interlocutore.

Beh! Se quella stronza di mamma avesse tirato la catena avremmo evitato di sentirci dare della scimmia ed avremmo avuto meno escrementi in giro.

Sai com'è... mamma stronza...

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da BestBeast Mar 14 Feb 2012 - 16:57

Verde scuro per Fux, (che come auspicavi) ti ha fatto la Fatality.
Game Over.
ahahahahahah

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 17:06

SergioAD ha scritto:Come vedi ivoavido, se è stata usata la frase "fede e ragione", qui s'è manifestata una volontà di ridurre la ragione a fede. Ma è vero che il secolarismo prevede una giusta separazione dello stato ed è per garantire la parità tra le innumerevoli sette che manifestano il loro punto di vista spirituale e che meritano la stessa attenzione che si deve dare a tutte le minoranze.
Falso: la ragione non si può ridurre a fede, ma è un mezzo che porta ad essa... rileggiti i miei 2000 post e magari ci arrivi.

SergioAD ha scritto:Con la ragione ci si sente degli idioti quando le teorie non vengono dimostrate e si riparte daccapo con le opportune approssimazioni successive fino all'eventuale successo oppure abbandono definitivo di un progetto iniziato male.
Con la fede ci si sente degli idioti semplicemente per il fatto di non averla, almeno per alcuni convinti della verità assoluta che poi è relativa ad ogni religione. Allora non resta che "We don't trust these guys as much as they don't trust us".
Qualunquismo: non conosci la verità del cristianesimo (visto che non lo vivi) e non conosci le verità delle altre religioni, però ti prendi la briga di dire che la verità è relativa ad ogni religione... gratuito, direi. Il fatto che non tu non sappia un cavolo di esperienza religiosa e non voglia entrare nella tana del bianconiglio è rispettabilissimo, ma direi controproducente nel tuo rapporto con gli altri, infatti non sei riuscito a fare un discorso sensato con me. Perchè? because you don't trust me... why? since you believe that i don't trust in you... bel modo di cominciare un confronto! Parlare con uno che credi idiota sin dall'inizio è un ottimo modo per spiegare perchè non ne hai detta una sensata finora.

SergioAD ha scritto:Non avrai mai sentito dire, "Grazie a Dio l'operazione è andate bene"?
1. Che Dio non ha intralciato il lavoro del chirurgo;
2. Che lo Spirito Santo ha guidato la mano del chirurgo;
3. Oppure che il paziente guariva lo stesso per l'intervento Divino.
Quiiiiindiiii!?!??!?

SergioAD ha scritto:Ho letto un "siccome non avete commentato quello che ho scritto allora ho ragione io.", mancava da-da-da--da--da e come non dare ragione a quelli che la chiedono così? La mia politica è di dare ragione a chi la vuole, a chi serve e non dibatte sul merito, come dimostrare l'esistenza di un personaggio mediatico o dei numeri.
Non so chi l'ha detta e non ho voglia di scoprirlo, ma se l'ho detto io è per cercare di portare avanti la discussione, per spronare. Di tante persone in questo forum non c'è stata quella folla di persone disposte a dialogare veramente che mi aspettassi.

SergioAD ha scritto:Ma è una figura allegorica che dopo aver supportato la caduta dell'impero romano ha promulgato terrore, morte e distruzione a tutti gli oppositori... il numero dei morti non è da meno degli altri genocidi (solo in America siamo sulle centinaia di milioni di poveri cristi massacrati - attenzione che l'etimologia intende persone semplici ed innocenti).
Se già lo sai che ci stai a fare qui? Anzi, te lo chiedo seriamente: quale cavolo è il tuo interesse a postare? Perchè sinceramente non l'ho capito... un'altro che si sente in dovere di guidare il mondo verso la saggezza?

SergioAD ha scritto:Ecco dove il termine buonista è falso, non molti anni fa l'apostasia era punita come accade oggi in alcuni paesi, anche in questi stessi giorni ed io evito di parlarne qui per ovvi motivi. Mi gioco le palle che in caso di necessità l'umanista ateo sarà pronto ad aiutare. Non ho fiducia nei creazionisti accaniti che vengono incluso questo prete.
Ho già stra risposto a coloro che accusano la Chiesa come istituzione. Non ho altro fiato da sprecare su cui deve fare caccia alle streghe anzichè dialogare.

SergioAD ha scritto:L'atto di fede è un idiozia, una truffa ed una coercizione, l'obiettivo umano di tale atto è:

  • per una parte salvaguardare il potere dei ciarlatani;
  • per una parte drogare i cristiani, i poveri di spirito;
  • per un a parte mantenere il mostro che punisce i non eletti.
Rispettivamente Malafede , Idiozia e Delinquenza e pertanto salviamo chi fa idiozie!
Questa è la tua tesi. Io ho proposto la mia che collide alla grande con la tua... solo che la mia l'ho argomentata, la tua è un dogma! La fede è solo questo? No, non ne hai le prove che sia solo questo. Anzi, la fede è un atto personale e tu qui hai indicato tutte cose che chiamerei politiche. Quindi impegnati un pochettino, mettiti in discussione e riparti da capo, anzichè sparare sentenze.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Steerpike Mar 14 Feb 2012 - 17:10

Gnaghi ha scritto:
Steerpike ha scritto:Veramente per i cattolici la Chiesa è l'unica organizzazione che può interpretare le sacre scritture
Falso: blablabla
    Catechismo della Chiesa Cattolica, 100 ha scritto:L'ufficio di interpretare autenticamente la Parola di Dio è stato affidato al solo Magistero della Chiesa, al Papa e ai vescovi in comunione con lui.

Gnaghi ha scritto:
Steerpike ha scritto:col battesimo si è tenuti ad essere obbedienti e sottomessi ai suoi capi
Falso: blablabla
    Catechismo della Chiesa Cattolica, 1269 ha scritto:Divenuto membro della Chiesa, il battezzato non appartiene più a se stesso, [Cf ⇒ 1Cor 6,19 ] ma a colui che è morto e risuscitato per noi [Cf ⇒ 2Cor 5,15 ]. Perciò è chiamato a sottomettersi agli altri, [Cf ⇒ Ef 5,21; ⇒ 1Cor 16,15-16 ] a servirli[Cf ⇒ Gv 13,12-15 ] nella comunione della Chiesa, ad essere “obbediente” e “sottomesso” ai capi della Chiesa, [Cf ⇒ Eb 13,17 ] e a trattarli “con rispetto e carità” [Cf ⇒ 1Ts 5,12-13 ]. Come il Battesimo comporta responsabilità e doveri, allo stesso modo il battezzato fruisce anche di diritti in seno alla Chiesa: quello di ricevere i sacramenti, di essere nutrito dalla Parola di Dio e sostenuto dagli altri aiuti spirituali della Chiesa [Cf Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 37; ⇒ Codice di Diritto Canonico, 208-223; Corpus Canonum Ecclesiarum Orientalium, 675, 2].

Gnaghi ha scritto:
Steerpike ha scritto:accettare per dogma le dichiarazioni del vertice.
blablabla
http://it.wikipedia.org/wiki/Infallibilit%C3%A0_papaleÈ un dogma.
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue35 / 7035 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da alberto Mar 14 Feb 2012 - 17:16

mi piace quando dici "ho risposto", "ho argomentato"...
te la canti e te la suoni...
povero gnaghi.

qui tutti ti hanno abbondantemente risposto svelando la merda che avevi pestato con un numero tra l'altro notevole di scarpe (dai, almeno un paio rosse...)

e tu sei qui che fai la particella di sodio...

povero, povero gnaghi. sgamato, tritato dialetticamente, sbugiardato...
ritenta ancora, sarai più fortunato. oppure chiedi aiuto a chi sai tu, quello del camion.







_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 17:17

Fux89 ha scritto:
Gnaghi ha scritto:Ok, allora non sono stato chiaro... sarò più esplicito: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno!
Per un cristiano può darsi, per un cattolico, invece, no. Non conosci nemmeno il tuo Catechismo, vergognati. Impara qualcosa almeno della tua religione, va:
http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s1c3a3_it.htm
Moooolto scuro come verde... talmente scuro da farlo diventare rosso! Ci risiamo... a staccare i pezzettini di quà e di là... non fa niente, ricompongo io!
Gnaghi ha scritto: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno! Non
cambia una cippa sul piano personale perchè il cristianesimo è una cosa
personale... la tana del bianconiglio è per te, non ci sarà nessuno a
comandarti cosa devi fare o a consigliarti.
Cioè la Chiesa è una cosa esterna, ma l'esperienza cristiana è una cosa personale... un incontro che devi fare tu; la Chiesa non ti entra affatto nel cervello per pilotarti (altrimenti non ci sarebbero Don Gallo e Bertone, ma solo o l'uno o l'altro!). Pensavo che con un linguaggio alla John Wayne vi sarebbe piaciuto di più, ma non avete senso dell'humor.
Ribadisco che deviare agitando il catechismo è abbastanza imbarazzante per te... il catechismo non c'è stato da quando c'è il cristianesimo... quindi il cristianesimo non si fonda su di esso. Ora possiamo riprendere quel cavolo di ragionamento che stavo facendo? Volete farmi fuori? Bene, armatevi di dialettica e coraggio e affrontatemi sul ragionamento che vi ho proposto! Dai! Non aspetto altro.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 17:19

Gnaghi, un consiglio spassionato (che ti fornisco tramite una metafora): quando lo prendi in culo, evita di agitarti, che fai il gioco del tuo avversario.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da delfi68 Mar 14 Feb 2012 - 17:36

Gnaghi ha scritto:Ok, allora non sono stato chiaro... sarò più esplicito: per un cristiano la Chiesa può andarsene per intero all'inferno!


Infatti io sostengo, a ragione, che tu e un'altro paio attualmente all'assalto siate dei T.d.G. .. L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 605765 Cristiani che vedrebbero di buonissimo occhio la chiesa cattolica all'inferno.
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 18:10

Signori, comincio a essere stanco: tagliamo corto, ok?

FATTI: voi state continuando a dire come è la Chiesa cattolica, il catechismo e via discorrendo.
Voi non ne sapete un assoluto cazzo di cosa vuol dire Chiesa cattolica, catechismo e via discorrendo perchè non ne avete lontanamente fatto esperienza. Non ve ne siete sporcati le mani (atteggiamento tipico di chi sta fuori, giudica cose che non sa e crede pure d'avere una ragione che non finisce più)
Voi giudicate lo stesso cose che non conoscete.
Avete uno che ve le sta rispondendo una alla volta, che non solo ne sa qualcosa, ma un giorno forse le incarnerà pure 'ste cose e anzichè sfruttare l'occasione per vedere dove cazzo voglio arrivare cosa fate? Prendete per il culo.

Credo sia un atteggiamento profondamente scorretto, da brucia Galilei del cazzo! Quindi o vi rimettete in riga, magari anche evitando di riempire i post con giudizi gratuiti che mi fanno perdere tempo oppure arrivederci e grazie. Vi ripropongo per l'ultima volta il ragionamento. Al prossimo sgherro smetto di perdere tempo con chi mi dimostrerebbe di essere qui anzichè per discutere solo per sfottere gli altri. Se non avete le palle per affrontare la discussione perchè dovrei avere io la pazienza di aspettare che vi crescano?

Ipotesi di partenza: sottopongo un ragionamento semplice e idiota, dove non c'entra chiesa, omosessuali o quello stronzo del papa (va a finire che fra un po' mi va sulle palle anche a me!!!!), ma solo esclusivamente la propria persona, noi stessi. Dovete fare questo ragionamento su voi stessi e sulle vostre esperienze. D'altronde è questo il metodo conoscitivo, giusto? Inoltre visto che si parla di atto di fede ed è un tema religioso e la religione è una esperienza personale, mi pare chiaro e doveroso fare questa ipotesi di partenza.

- Tesi prima: l'atto di fiducia è un atto che quotidianamente compiamo tutti. (Esempio della Papuasia). Se non siete d'accordo rileggete i fottuti post precedenti, perchè mi pare di essere arrivati con qualcuno almeno a questo fottuto punto fermo!!! (Mi meriteri un verde... L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 315697 almeno per il linguaggio da monologo iniziale di Trainspotting!)
- Tesi seconda: l'atto di fiducia è qualcosa che esula dal mero uso della ragione. La ragione richiede puntualmente esperimenti che comprovino tutto, ma quotidianamente non sperimentiamo tutto (esempio della Papuasia). Quando l'atto di fiducia viene fatto sopra l'arbitrio di un'altra persona richiede un
affidamento cieco (esempio dell'attraversamento della strada),
assolutamente non dimostrabile razionalmente.
- Tesi terza: l'atto di fiducia è necessario per conoscere le verità che ci circondano e la ragione comprova solo le verità sperimentabili. Se credi che la Papuasia esiste ma non ci sei mai stato allora questa affermazione è vera.
- Tesi quarta: non tutta la verità quotidiana è raggiungibile direttamente attraverso la ragione. Deduzione delle tre tesi precedenti!
- Tesi quinta: l'atto di fiducia è l'atto di fede sono esattamente la stessa cosa nella esperienza cristiana. Questo punto è possibile capirlo solo da qualcuno che ha provato l'esperienza cristiana. Credere in Babbo Natale non fa per un cristiano... quel concetto di fede è vuoto e stupido. Su questo punto la dimostrazione è data solo dal fatto che la definizione che avete dato di fede rende la fede insensata anche per un credente cristiano.

Ora se qualcuno ha qualcosa da dire riparta da qui e smetta di cazzeggiare selvaggiamente con le parole per favore. Se credete di avermi affossato ripartite da qui con tutta la vostra grinta e vediamo dove arriviamo... ma RILEGGETE LE IPOTESI DI PARTENZA e, se non le condividete ditene il motivo.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da chef75 Mar 14 Feb 2012 - 18:14

Gnaghi ha scritto:
Caro Chef... mi spiace contraddirti nuovamente,.

Ma che stai a dire,ma se non era per loro chi te lo diceva che esisteva dio,stocaiser...

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da chef75 Mar 14 Feb 2012 - 18:17

Sai come atto di fede che potreste fare voi seminaristi,castrarvi,almeno sareste coerenti in qualcosa.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 18:22

Era più divertente in versione Cattolica... Ora parliamo del pazzo Charles Taze Russell e la sua watch tower...

Uno di questi ha detto, "Sono un Testimone di Geova e mio padre è purtroppo scomparso un paio di settimane fa (lui non era TdG, ma ti assicuro che in questi momenti il dolore è più o meno lo stesso)".

Capita la finezza?

Bucatini all'amatriciana!

Eppoi quante volte hanno predetto la fine del mondo... si son dovuti ricredere.

Ma torno dentro per S. Tommaso che disse che non ci poteva essere alcun rapporto tra fede e ragione ed erano quindi destinati a vite parallele.

Ma la vita parallela della fede del Tommaso Santo è da idioti! Unica cosa buona è che sia parallela e dunque non interseca con la ragione... mai!


SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 18:24

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287 L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 967287

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da delfi68 Mar 14 Feb 2012 - 18:25

delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 18:29

Gnaghi, pensi che ripetere le stesse identiche sciocchezze che ti sono già state confutate diverse volte in diverse maniere ti faccia guadagnare credito?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 18:32

Fux89 ha scritto:Gnaghi, pensi che ripetere le stesse identiche sciocchezze che ti sono già state confutate diverse volte in diverse maniere ti faccia guadagnare credito?
Cos'è pensi anche tu di aver ragione? Dai, spara! dov'è che vedi errori? linkami le risposte... perchè a quanto ne so... ancora non mi sono state fatte grosse osservazioni rilevanti sino ad ora. Sono tutt'orecchi (ehm... occhi!)

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 18:34

Gnaghi ha scritto:
Fux89 ha scritto:Gnaghi, pensi che ripetere le stesse identiche sciocchezze che ti sono già state confutate diverse volte in diverse maniere ti faccia guadagnare credito?
Cos'è pensi anche tu di aver ragione? Dai, spara! dov'è che vedi errori? linkami le risposte... perchè a quanto ne so... ancora non mi sono state fatte grosse osservazioni rilevanti sino ad ora. Sono tutt'orecchi (ehm... occhi!)
Basta che ti rileggi i vecchi post miei e degli altri che sono intervenuti nella discussione. Forse non ti è chiaro che ci siamo rotti i coglioni di ripetere sempre le stesse cose, quando è chiaro che tanto l'interlocutore non ci arriva.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Minsky Mar 14 Feb 2012 - 18:40

Gnaghi ha scritto:Signori, comincio a essere stanco: tagliamo corto, ok?

Temo che il nostro visitatore sia affetto dalla "Sindrome di Williams-Beuren".

Sintomi che collimano: estrema socievolezza ed estroversione anche con gli estranei (voleva offrire la pizza a tutti i frequentatore del forum), difficoltà ad afferrare le associazioni logiche, dissociazione tra gli aspetti pragmatici e sintattici del linguaggio.

Qualcuno che ne sa della materia vuole provare ad analizzare quello che ha scritto Gnaghi (lo so, è un compito improbo) per verificare la mia ipotesi? L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 418715

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25426
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da delfi68 Mar 14 Feb 2012 - 18:45

http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Williams-Beuren

Be'..potrebbe benissimo essere...

A questo punto la Nettiquette ci imporrebbe una certa delicatezza nell'approccio..vero?
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da alberto Mar 14 Feb 2012 - 18:55

Gnaghi ha scritto:Signori, comincio a essere stanco: tagliamo corto, ok?

FATTI: voi state continuando a dire come è la Chiesa cattolica, il catechismo e via discorrendo.
Voi non ne sapete un assoluto cazzo di cosa vuol dire Chiesa cattolica, catechismo e via discorrendo perchè non ne avete lontanamente fatto esperienza. Non ve ne siete sporcati le mani (atteggiamento tipico di chi sta fuori, giudica cose che non sa e crede pure d'avere una ragione che non finisce più)
Voi giudicate lo stesso cose che non conoscete.
Avete uno che ve le sta rispondendo una alla volta, che non solo ne sa qualcosa, ma un giorno forse le incarnerà pure 'ste cose e anzichè sfruttare l'occasione per vedere dove cazzo voglio arrivare cosa fate? Prendete per il culo.

Credo sia un atteggiamento profondamente scorretto, da brucia Galilei del cazzo! Quindi o vi rimettete in riga, magari anche evitando di riempire i post con giudizi gratuiti che mi fanno perdere tempo oppure arrivederci e grazie. Vi ripropongo per l'ultima volta il ragionamento. Al prossimo sgherro smetto di perdere tempo con chi mi dimostrerebbe di essere qui anzichè per discutere solo per sfottere gli altri. Se non avete le palle per affrontare la discussione perchè dovrei avere io la pazienza di aspettare che vi crescano?

Ipotesi di partenza: sottopongo un ragionamento semplice e idiota, dove non c'entra chiesa, omosessuali o quello stronzo del papa (va a finire che fra un po' mi va sulle palle anche a me!!!!), ma solo esclusivamente la propria persona, noi stessi. Dovete fare questo ragionamento su voi stessi e sulle vostre esperienze. D'altronde è questo il metodo conoscitivo, giusto? Inoltre visto che si parla di atto di fede ed è un tema religioso e la religione è una esperienza personale, mi pare chiaro e doveroso fare questa ipotesi di partenza.

- Tesi prima: l'atto di fiducia è un atto che quotidianamente compiamo tutti. (Esempio della Papuasia). Se non siete d'accordo rileggete i fottuti post precedenti, perchè mi pare di essere arrivati con qualcuno almeno a questo fottuto punto fermo!!! (Mi meriteri un verde... L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 315697 almeno per il linguaggio da monologo iniziale di Trainspotting!)
- Tesi seconda: l'atto di fiducia è qualcosa che esula dal mero uso della ragione. La ragione richiede puntualmente esperimenti che comprovino tutto, ma quotidianamente non sperimentiamo tutto (esempio della Papuasia). Quando l'atto di fiducia viene fatto sopra l'arbitrio di un'altra persona richiede un
affidamento cieco (esempio dell'attraversamento della strada),
assolutamente non dimostrabile razionalmente.
- Tesi terza: l'atto di fiducia è necessario per conoscere le verità che ci circondano e la ragione comprova solo le verità sperimentabili. Se credi che la Papuasia esiste ma non ci sei mai stato allora questa affermazione è vera.
- Tesi quarta: non tutta la verità quotidiana è raggiungibile direttamente attraverso la ragione. Deduzione delle tre tesi precedenti!
- Tesi quinta: l'atto di fiducia è l'atto di fede sono esattamente la stessa cosa nella esperienza cristiana. Questo punto è possibile capirlo solo da qualcuno che ha provato l'esperienza cristiana. Credere in Babbo Natale non fa per un cristiano... quel concetto di fede è vuoto e stupido. Su questo punto la dimostrazione è data solo dal fatto che la definizione che avete dato di fede rende la fede insensata anche per un credente cristiano.

Ora se qualcuno ha qualcosa da dire riparta da qui e smetta di cazzeggiare selvaggiamente con le parole per favore. Se credete di avermi affossato ripartite da qui con tutta la vostra grinta e vediamo dove arriviamo... ma RILEGGETE LE IPOTESI DI PARTENZA e, se non le condividete ditene il motivo.

meno male, sei stanco, allora fra poco smetterai...
guarda ti faccio un bignamino e ti rimetto qui le cose dette così ti plachi.

tesi prima. l'atto di fiducia lo compiamo ogni giorno tutti. e proprio qui ti sbagli, o meglio furbescamente definisci TU cos'è e cosa non è fiducia. io compio atti di fiducia, ossia la mia esperienza passata mi facilita nello svolgimento della quotidianità dando per scontate alcune risposte e alcuni comportamenti. ma non compio atti di fede, ossia non attribuisco ad alcunchi e/o alcunché concetti o dogmi che io non possa sperimentalmente testare. amicizia? FIDUCIA. e smetti di dire agli altri che il significato delle parole è quello che gli attribuisci tu, della qual cosa, sorry ma il mondo intero se ne frega alla grande.

tesi seconda. al contrario, è proprio grazie al mio ragionamento e alla mia esperienza empirica che attribuisco fiducia a quel concetto o a quella persona. come vedi siamo lontanissimi dal concetto di fede. agli opposti...

tesi terza. è semplicemente falsa. la papuasia è assunta come reale non per un bisogno di comprensione ma solo per banale praticità. so benissimo di avere tutti gli strumenti necessari per verificarne l'esistenza, ma risparmio tempo dando FIDUCIA alle stesse persone che mi hanno detto dov'è bologna, ho provato e.. oplà, c'era!

tesi quarta. è falsa anche questa, nel senso che giorno dopo giorno i concetti e le astrazioni assumono connotati di oggettività e realtà. so di non sapere tutto, ma anziché fingere di capire ciò che non so attraverso la fede accetto la mia ignoranza e mi muovo su quello che so.

tesi quinta. fede e fiducia sono sinonimi nell'esperienza cristiana. E quindi? Ma chi se ne frega? ma chi vi si incula? per me potete mangiare acciughe e nutella insieme e dire che per voi sono la stessa cosa, fate pure, chi se ne fregaaaaaaa

e mi dispiace gnaghi, ma il gesù che tu hai incontrato E' UGUALE a babbo natale... fattene una ragione. semmai la prossima volta che lo vedi salutamelo e digli che io son qui che aspetto, eh?

ps una curiosità... ma ti mette anche la monetina sotto al cuscino? che caro...




_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Paolo Mar 14 Feb 2012 - 18:58

Gn io non voglio entrare in una discussione oramai impatanata. E ti dico anche perchè si impantana. Tu dai per scontati alcuni punti, che logicamente servono al tuo ragionamento, quando così non è.

Gn scrive:
Tesi seconda: l'atto di fiducia è qualcosa che esula dal mero uso della ragione.

E chi l'ha detto? Dare la fiducia comporta un ragionamento che potrà essere giusto o sbagliato, superficiale o approfondito. Ma sempre un ragionamento. E solo un ragionamento!!

Da qui salta tutto il resto!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Steerpike Mar 14 Feb 2012 - 19:14

Gnaghi ha scritto:Signori, comincio a essere stanco: tagliamo corto, ok?

FATTI: voi state continuando a dire come è la Chiesa cattolica, il catechismo e via discorrendo.
Voi non ne sapete un assoluto cazzo di cosa vuol dire Chiesa cattolica, catechismo e via discorrendo perchè non ne avete lontanamente fatto esperienza. Non ve ne siete sporcati le mani (atteggiamento tipico di chi sta fuori, giudica cose che non sa e crede pure d'avere una ragione che non finisce più)
Voi giudicate lo stesso cose che non conoscete.
Quindi non puoi esprimere un giudizio sulla mafia, perché non ne fai parte e non ne hai esperienza?
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue35 / 7035 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 19:23

Grande Alberto! Finalmente uno che tira fuori gli attributi non solo per pisciare.
alberto ha scritto:tesi prima. l'atto di fiducia lo compiamo ogni giorno tutti. e proprio qui ti sbagli, o meglio furbescamente definisci TU cos'è e cosa non è fiducia. io compio atti di fiducia, ossia la mia esperienza passata mi facilita nello svolgimento della quotidianità dando per scontate alcune risposte e alcuni comportamenti. ma non compio atti di fede, ossia non attribuisco ad alcunchi e/o alcunché concetti o dogmi che io non possa sperimentalmente testare. amicizia? FIDUCIA. e smetti di dire agli altri che il significato delle parole è quello che gli attribuisci tu, della qual cosa, sorry ma il mondo intero se ne frega alla grande.
- Nella tesi prima non si parla di fede.
- dare per scontata la possibilità di credere nell'esistenza Papuasia non è un atto di fiducia? E come lo chiami? Mi sembra giusto mettersi d'accordo sui termini, hai fatto un'ottima osservazione.

alberto ha scritto:tesi seconda. al contrario, è proprio grazie al mio ragionamento e alla mia esperienza empirica che attribuisco fiducia a quel concetto o a quella persona. come vedi siamo lontanissimi dal concetto di fede. agli opposti...
- Nella tesi seconda non si parla di fede.
nessuna formula matematica ti dimostrerà mai che il tizio con la macchina non ti spappolerà appena attraversi, quindi non è grazie al tuo ragionamento.
Però aggiungi che lo fai In base alla tua esperienza empirica: ottima intuizione, ma empiricamente non hai mai avuto esperienze che proprio quel tizio non abbia già precedentemente spappolato qualcun altro... e comunque si potrebbe sempre verificare il caso in cui anche un tizio illibato decida di spappolare... libero arbitrio.

alberto ha scritto:tesi terza. è semplicemente falsa. la papuasia è assunta come reale non per un bisogno di comprensione ma solo per banale praticità. so benissimo di avere tutti gli strumenti necessari per verificarne l'esistenza, ma risparmio tempo dando FIDUCIA alle stesse persone che mi hanno detto dov'è bologna, ho provato e.. oplà, c'era!
cominci dicendo che è falsa e finisci dicendo che risparmi tempo dando fiducia a gente statisticamente accreditata... ma il finale non è proprio l'asserto? Nella tua esperienza personale usi la fiducia per evitare di dover dimostrare tutto, tanto ti fidi che l'ha già fatto qualcun altro. Era questo che intendevo! Condivido in pieno.

Visto che la tesi quarta è direttamente conseguente alle prime tre, vediamo di metterci d'accordo su queste prima!

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 19:33

Paolo ha scritto:Gn io non voglio entrare in una discussione oramai impatanata. E ti dico anche perchè si impantana. Tu dai per scontati alcuni punti, che logicamente servono al tuo ragionamento, quando così non è.

Gn scrive:
Tesi seconda: l'atto di fiducia è qualcosa che esula dal mero uso della ragione.

E chi l'ha detto? Dare la fiducia comporta un ragionamento che potrà essere giusto o sbagliato, superficiale o approfondito. Ma sempre un ragionamento. E solo un ragionamento!!

Da qui salta tutto il resto!!
Ottima osservazione: chiarisco la parola ragionamento che ho usato. Credo che tu la intenda come pensiero, che comprende la contemplazione delle probabilità e della logica, mentre io l'ho inteso solo come uso della logica in senso stretto. La logica quando applicata a dei principi porta sempre a conclusioni vere, mentre la probabilità non è affatto una scienza esatta. Infatti si dice "sperare nella probabilità", "affidarsi alla statistica", "contare sul culo" e in tutte queste espressioni c'è il senso di fiducia, affidamento, buttarsi a cui facevo riferimento.
Nei ragionamenti così come li intendi tu ci puoi trovare l'atto di fiducia: esempio "fino ad adesso la probabilità che una macchina spappoli un pedone è molto inferiore all'1% quindi quando mi capita il tizio con la macchina che si ferma per farmi passare mi fido del fatto che non mi spappolerà e passo". Ma usando il totale razionalismo nello stesso ragionamento vedrai che le cose cambiano: il tizio in macchina non è sicuro che mi spappolerà oppure no... dunque non passo per stare certo. Ma credo è spero non sia quello che facciamo di norma, giusto?
Grazie per avermi concesso di chiarire meglio

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 19:38

Niente, continua imperterrito. L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 166799

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Paolo Mar 14 Feb 2012 - 19:45

Il ragionamento che uno fa quando attraversi la strada e vede la macchina che si ferma e allora lui passa non perchè ha fiducia nel guidatore e nemmeno per le statistiche. Il vero ragionamento a cui tu ti affidi è che sei in un paese civile (ipotesi Italia) e vige un codice della strada e un codice penale che obbliga l'autista a non metterti sotto volontariamente. La paura delle conseguenza per un atto considerato criminale induce il guidatore e non tirarti sotto. Infatti se sei in Svezia non ti poni di certo il problema, ma se attraversi la strada a Cracas o nel Congo, al Cairo o a Città del Messico, col cazzo che ti fidi delle statistiche. Anche se li fosse che nessuno statisticamente va sotto le auto, tu non passi. Se tu analizzi l'operato di ognuno di noi vedrai che ogni cosa ha il suo perchè. E se così non fosse interviene Darwin ! Gli scemi che si fidano ad attraversare la strada nel Congo si estinguono rapidamente. Capito mi hai ??

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 19:47

Sembra che l'idiozia degli esempi di Gnaghi sia una funziona monotona crescente...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Gnaghi Mar 14 Feb 2012 - 19:49

Paolo ha scritto:Il ragionamento che uno fa quando attraversi la strada e vede la macchina che si ferma e allora lui passa non perchè ha fiducia nel guidatore e nemmeno per le statistiche. Il vero ragionamento a cui tu ti affidi è che sei in un paese civile (ipotesi Italia) e vige un codice della strada e un codice penale che obbliga l'autista a non metterti sotto volontariamente. La paura delle conseguenza per un atto considerato criminale induce il guidatore e non tirarti sotto. Infatti se sei in Svezia non ti poni di certo il problema, ma se attraversi la strada a Cracas o nel Congo, al Cairo o a Città del Messico, col cazzo che ti fidi delle statistiche. Anche se li fosse che nessuno statisticamente va sotto le auto, tu non passi. Se tu analizzi l'operato di ognuno di noi vedrai che ogni cosa ha il suo perchè. E se così non fosse interviene Darwin ! Gli scemi che si fidano ad attraversare la strada nel Congo si estinguono rapidamente. Capito mi hai ??
Se c'è una cosa che è sicuramente sbagliato fare è a pensare che un altro pensi... il libero arbitrio ti fotte sempre! E in certi casi, sommato alla legge di Murphy, è veramente letale! Prima legge per essere un bravo ingegnere... Fux può confermare! Anche se ha rinunciato alla discussione... peccato... un altro ing. era figo!
Comunque è gratuito e pregiudizioso pensare che il tizio in macchina pensi al codice della strada... potrebbe avere un attacco epilettico sul piede dell'acceleratore!


Ultima modifica di Gnaghi il Mar 14 Feb 2012 - 19:51 - modificato 1 volta.

Gnaghi
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 85
Località : Montegranaro
Occupazione/Hobby : Ing. elettronico/seminarista
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.02.12

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da SergioAD Mar 14 Feb 2012 - 19:49

Non lo so se avete ampliato il discorso dell'attraversamento della strada.

Il concetto è questo.

Prima di scendere dal marciapiede noi tutti guardiamo nel senso opposto di quello di marcia delle automobili, le prime verranno da sinistra... right hand drive, oppure nei paesi del Commonwealth left hand drive verranno da destra.

Giunti sulla linea di separazione dei sensi di marcia evidentemente il pedone guarderà le automobili dalla parte opposta.

Ovviamente se sono fuori tema mi scuso... ma parlate troppo di queste autovetture che dovrebbero spappolare i pedoni ed io lo trovo surreale e impossibile per la mia mente tecnica, questa volta non sto scherzando, ah ah.

Per il restante dibattito accettate la mia posizione di insufficiente interesse.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da ivoavido1 Mar 14 Feb 2012 - 20:19

Sta purtroppo accadendo, nel susseguirsi di pagine di questo thread, quello che è forse uno degli aspetti che più temo del pensiero e dell'atteggiamento religioso: l'ideologia del credente viene rappresentata fedelmente da gnaghi, il quale, incanalatala ormai la mente su alcuni paradigmi dai quali gli risulta difficile uscire, basa le proprie argomentazioni fallaci su di essi, pericolosamente piegando la realtà qualora quest'ultima non coincida con il suo pensiero.
La differenza tra noi e te, gnaghi, è che noi siamo disposti a riconoscere un dio da un momento all'altro, nell'evenienza che si manifestasse chiaramente ai nostri razionali occhi, mentre su di te l'indottrinamento religioso ha causato un effetto di tale influenza psichica da renderti restio ad allontanarti dalla tua dottrina, ma anzi preservarla andando anche contro le più semplici regole logiche, o estremizzandole a tua piacere per alterarne il senso.
Hai paura della verità perché questa rischierebbe di compromettere la tua normalità, provocherebbe un trauma non poco rilevante sulla tua mentalità.
La tua razionalità ti si ritorce contro, la sfrutti in modo scorretto per difendere i tuoi interessi. La verità è oggettiva però, ricorda.

Ps: non mi prendo la briga di disquisire sull'esistenza di Berlusconi o della Papuasia: dovresti capire da solo che certi esempi inabissano la tua credibilità sull'argomento.
ivoavido1
ivoavido1
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 87
Età : 27
Località : Piemonte
Occupazione/Hobby : Computer (hardware), musica
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.04.11

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Ospite Mar 14 Feb 2012 - 20:23

ivoavido1 ha scritto:dovresti capire da solo che certi esempi inabissano la tua credibilità sull'argomento.
Purtroppo per lui, sembra, invece, che non l'abbia ancora capito... L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 719963

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Paolo Mar 14 Feb 2012 - 21:02

Gnaghi ha scritto:
Paolo ha scritto:Il ragionamento che uno fa quando attraversi la strada e vede la macchina che si ferma e allora lui passa non perchè ha fiducia nel guidatore e nemmeno per le statistiche. Il vero ragionamento a cui tu ti affidi è che sei in un paese civile (ipotesi Italia) e vige un codice della strada e un codice penale che obbliga l'autista a non metterti sotto volontariamente. La paura delle conseguenza per un atto considerato criminale induce il guidatore e non tirarti sotto. Infatti se sei in Svezia non ti poni di certo il problema, ma se attraversi la strada a Cracas o nel Congo, al Cairo o a Città del Messico, col cazzo che ti fidi delle statistiche. Anche se li fosse che nessuno statisticamente va sotto le auto, tu non passi. Se tu analizzi l'operato di ognuno di noi vedrai che ogni cosa ha il suo perchè. E se così non fosse interviene Darwin ! Gli scemi che si fidano ad attraversare la strada nel Congo si estinguono rapidamente. Capito mi hai ??
Se c'è una cosa che è sicuramente sbagliato fare è a pensare che un altro pensi... il libero arbitrio ti fotte sempre! E in certi casi, sommato alla legge di Murphy, è veramente letale! Prima legge per essere un bravo ingegnere... Fux può confermare! Anche se ha rinunciato alla discussione... peccato... un altro ing. era figo!
Comunque è gratuito e pregiudizioso pensare che il tizio in macchina pensi al codice della strada... potrebbe avere un attacco epilettico sul piede dell'acceleratore!

Poco importa se quel tizio pensi o no in quel momento al codice della strada. Ma il motivo che è alla base del ragionamento è quello. Io è questo che ti voglio dire: fidarsi o dare fiducia presuppone una valutazione della situazione. Poi è irrilevante, dal punto di vista logico, se è giusto o sbagliato. Ma è sempre e solo una valutazione che si basa su di un ragionamento. Se tu vuoi ingannare una persona metti in atto degli artifici per indurlo in inganno. Ovvero fai in modo che lui faccia un ragionamento che lui pensa giusto, ma invece è sbagliato. M sempre e solo ragionamento è!! Capito mi hai? E se trovi l'epilettico hai sbagliato la tua valutazione. Ma sempre una valutazione.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Rasputin Mar 14 Feb 2012 - 21:27

Fux89 ha scritto:Niente, continua imperterrito. L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 166799

Tetragono anche al randello.

Io mi astengo da ulteriori commenti, ho distribuito qualche verde (Mi sa che li ho finiti di nuovo) e mi limito a rinviare il nostro qui benché senza molte speranze.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Merini10- L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'atto di fede, che idiozia. - Pagina 9 Empty Re: L'atto di fede, che idiozia.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.