Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

+9
Madonna di Fatima
chef75
The Pilot
Koan
Johnny
Antonio.Maldiminchia
marisella
Minsky
SergioAD
13 partecipanti

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 20:40

Saluti a tutti.
Intanto voglio anticipare il mio intervento dicendo che persino il Papa ha detto che è meglio essere atei impegnati a fare il bene che cattolici ipocriti.
Detto questo, vi dico che io mi sono sentito sempre la fede dentro, quasi dalla nascita, anche se per tanto tempo non praticavo come avrei dovuto.
Oggi ho 68 anni e un grosso bagaglio di conoscenze che non avevo prima. C'è stata solo una volta che ho rischiato di perdere la fede: a causa dei sedicenti cristiani. Ma ho superato l'impasse alla grande.
Non so se riuscirò a dire tutto, ci provo.
Religione significa rapporto con Dio e Dio da la fede a chi vuole Lui. Non la si può razionalizzare e questo per me è uno dei motivi che me la fanno preferire, perché posso dimostrare che sbaglia chi si affida alla propria mente. Io diffido molto della mia mente, anche se naturalmente me ne servo.
La filosofia si serve quasi esclusivamente della mente ma di correnti filosofiche ce ne sono a centinaia. Il che significa che con la mente non si può arrivare alla Verità assoluta, l'ha detto anche Heisenberg. Tanto è vero che viviamo i tempi del Relativismo Etico.
Ho un temperamento più da artista che da burocrate e la cosa mi piace molto. Ho lavorato come passacarte per 12 anni tanto tempo fa in ufficio ma trovavo la cosa così deprimente che me ne sono andato a viaggiare per il mondo, per conoscere come vive la gente e cercare qualcosa di buono che il mondo avesse da offrire ma, ahimé, ho trovato quasi solo spazzatura umana.
Dio è indimostrabile scientificamente e questo non mi turba perché a me della scienza non me ne frega niente. Ci sono casi di disonestà anche nel mondo scientifico come nella Chiesa e comunque la scienza cambia idea su uno stesso argomento sovente. Non c'è niente di certo nella scienza e comunque, con la Fisica Quantistica, ormai le cose che la scienza non sa sono molte di più di quelle che sa. Comincerò a dubitare della mia fede quando la scienza mi dimostrerà in laboratorio, mantenendo esattamente le stesse condizioni del fatto, che i miracoli non sono miracoli ma fenomeni naturali (cosa che gli scienziati si guardano bene dal fare). Oppure mi dimostreranno senza ombra di dubbio e non con una delle tante Teorie farlocche, che la vita in questo mondo è nata per caso, cosa che non potranno mai fare perché non possono risalire al mondo di 3,5 miliardi di anni fa. Non solo, I matematici hanno già stabilito che le probabilità che la vita sulla terra sia nata per caso sono zero.
La fede richiede il senso del mistero. Chi non ce l'ha è meglio che si dedichi all'ippica. Me ne sto ben alla larga da preti e cristiani solo della domenica. Fate una prova, tanto per curiosità. La religione cristiano-cattolica è la religione della carità fraterna. ma se voi partecipate a una messa, oltre a sentire una predica che ormai non ha più senso perché la Chiesa è troppo decadente e non riflette più la verità evangelica, vedrete un sacco di vecchiette che vanno a messa solo perché la mamma aveva loro insegnato così. Se poi, finita la messa, aspettate un attimo fuori dal portone, vedrete che di 50-100 pecoroni baciapile solo due o tre danno un obolo al mendicante che aspetta fuori. Questa è la loro carità.
Non ce l'ho con la Chiesa in sé e per sé, ce l'ho con QUESTA Chiesa, che ha annacquato la vera dottrina.
Per abbreviare, il cattolicesimo potremmo sintetizzarlo in un solo comandamento: ama il prossimo come te stesso. Cioè preoccupati del benessere materiale, psichico e spirituale del tuo prossimo, specialmente dei più deboli. Lo trovo molto più bello, interessante e utile che cercare vita su Marte.
Sono pochissimi quello che lo fanno, perché il mondo cristiano ormai è andato. Ve lo dico io che ho vissuto in monasteri, comunità cattoliche laiche, ho conosciuto un'infinità di preti e personalmente persino Madre Teresa di Calcutta. Quello che resta della Chiesa Cattolica è retto soltanto da tanta propaganda.
Ma me ne frego: la nostra salvezza è una responsabilità personale. Non esiste che perché in Vaticano ci sono tanti prelati di dubbia fama andiamo tutti all'inferno. 
Critico giustamente lo stato attuale di società e Chiesa ma non odio nessuno, non faccio cattiverie e non sono ipocrita. Semplicemente esercito la mia libertà di espressione. Anche Gesù criticava i sacerdoti del Suo tempo e sappiamo come è finita.  Sono convinto che ognuno di noi abbia diritto di vivere come gli pare e fare le esperienze e gli errori che vuole. Non sarò io a giudicare e condannare. Sono cortese con tutti e mi dedico assiduamente ad allacciare rapporti anche economici con i senzatetto del mio quartiere, che aiuto di mia tasca, con cui parlo spesso e che conosco per nome. Da 6 anni mando tutti i mesi 26 euro a un bimbetto peruviano poverissimo perché possa andare a scuola e mantenersi in salute e mi impegno per aiutarlo anche in futuro, finché non troverà un lavoro. Tutto questo a dispetto del fatto che ho una piccola pensione perché non ho sempre potuto lavorare quando viaggiavo.
Non mi interessa il paradigma sociale, quello di dedicarsi a sesso, soldi e successo. Mi sembra più bello e utile dedicarmi a chi sta peggio di me. Non sono sicuramente un santo, ma almeno ho capito l'essenza del messaggio cristiano e mi do da fare per metterlo in pratica. Mi sento realizzato, sono in pace col mondo e con me stesso, non ho paura di niente, neanche di finire in mezzo a una strada, devo solo rendere conto a Dio delle mie azioni quando arriverà il giorno del mio Giudizio. Gli altri facciano pure come credono: il mondo è bello perché è vario. Posso parlare soltanto per me: penso di essere nato per fare la vita che ho fatto e sono contento. Scusate che mi sono dilungato. Grazie mille e cordiali saluti.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mer 20 Mar 2019 - 21:08

Per cominciare,

welcome

poi una semplice domanda: pensi che saresti stato cristiano anche se fossi nato e cresciuto in Arabia Saudita?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 21:15

Ho studiato tutte le principali religioni all'età di 50 anni. Forse se non credessi in Dio sarei Buddista. Ho letto tutti i discorsi originali del Budda che ho trovato e mi sono piaciuti molto. I musulmani per così dire moderati (e sono tanti) hanno molto da insegnare ai sedicenti cristiani delle società opulente. Diciamo che ho avuto la fortuna di nascere in una cittadina della Provincia di Buenos Aires in tempi in cui la vita era molto semplice e non avevamo la testa offuscata dai social. Orwell aveva ragione, a dispetto della scienza, siamo controllati stretto ma anziché gli psicofarmaci, per tenerci calmi, ci danno la televisione.


Ultima modifica di ferguson1951 il Mer 20 Mar 2019 - 21:21 - modificato 1 volta.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da SergioAD Mer 20 Mar 2019 - 21:17

ciao e benvenuto,

con chi vorresti parlare e per quale motivo?

io per me dico che la tua affermatione che segue qui sotto mi pare ingenerosa -
Non c'è niente di certo nella scienza e comunque, con la Fisica Quantistica, ormai le cose che la scienza non sa sono molte di più di quelle che sa.

e lo dico perché è senza valore (numeri che la possano definire).

Se ti chiedessi di costruirmi un metro per €.1000 tu avresti un'idea e mi faresti delle domande precise per accettare o meno il lavoro.

Allo stesso modo io ho nelle mie coronarie un paio di Stent, negli occhi delle lenti sintetiche e nel petto un Pacemaker - tutte queste cose hanno una specifica di riferimento con le caratteristiche di statistica per essere installate con un dato successo.

Allora con chi vorresti parlare di certezze e quanto specificatamente?

Non sono argomenti da filosofi e nemmeno da artisti se non del campo specifico di pertinenza.

Direi che dai rappresentanti della religione che hai citato e da come lo hai fatto - attraverso di essi potresti apparire un antiteista perché il Dio fai da te oppure del proprio condizionamento ambientale è personale come le esperienze personali che non si discutono e si danno per buone, se non ingeriscono sugli altri.

Come faresti quel metro? Intendo quali certezze daresti a chi te lo commissionasse e lo dico per le garanzie di successo ovvero le certezze che si potrebbero dare.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mer 20 Mar 2019 - 21:19

ferguson1951 ha scritto:Saluti a tutti.
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita AnpaJ17L_o

ferguson1951 ha scritto:Intanto voglio anticipare il mio intervento dicendo che persino il Papa ha detto che è meglio essere atei impegnati a fare il bene che cattolici ipocriti.
Ah, ok. E il papa, lui com'è? Non è ipocrita?  Royales

ferguson1951 ha scritto:Detto questo, vi dico che io mi sono sentito sempre la fede dentro, quasi dalla nascita, anche se per tanto tempo non praticavo come avrei dovuto.
Oggi ho 68 anni e un grosso bagaglio di conoscenze che non avevo prima. C'è stata solo una volta che ho rischiato di perdere la fede: a causa dei sedicenti cristiani. Ma ho superato l'impasse alla grande.
Non so se riuscirò a dire tutto, ci provo.
Religione significa rapporto con Dio e Dio da la fede a chi vuole Lui.
È esattamente quello che ripete l'utente e amico Holubice. Deve essere vero!  wink..

ferguson1951 ha scritto:Non la si può razionalizzare e questo per me è uno dei motivi che me la fanno preferire, perché posso dimostrare che sbaglia chi si affida alla propria mente. Io diffido molto della mia mente, anche se naturalmente me ne servo.
La filosofia si serve quasi esclusivamente della mente ma di correnti filosofiche ce ne sono a centinaia. Il che significa che con la mente non si può arrivare alla Verità assoluta, l'ha detto anche Heisenberg. Tanto è vero che viviamo i tempi del Relativismo Etico.
Ho un temperamento più da artista che da burocrate e la cosa mi piace molto. Ho lavorato come passacarte per 12 anni tanto tempo fa in ufficio ma trovavo la cosa così deprimente che me ne sono andato a viaggiare per il mondo, per conoscere come vive la gente e cercare qualcosa di buono che il mondo avesse da offrire ma, ahimé, ho trovato quasi solo spazzatura umana.
Dio è indimostrabile scientificamente e questo non mi turba perché a me della scienza non me ne frega niente. Ci sono casi di disonestà anche nel mondo scientifico come nella Chiesa e comunque la scienza cambia idea su uno stesso argomento sovente. Non c'è niente di certo nella scienza e comunque, con la Fisica Quantistica, ormai le cose che la scienza non sa sono molte di più di quelle che sa. Comincerò a dubitare della mia fede quando la scienza mi dimostrerà in laboratorio, mantenendo esattamente le stesse condizioni del fatto, che i miracoli non sono miracoli ma fenomeni naturali (cosa che gli scienziati si guardano bene dal fare). Oppure mi dimostreranno senza ombra di dubbio e non con una delle tante Teorie farlocche, che la vita in questo mondo è nata per caso, cosa che non potranno mai fare perché non possono risalire al mondo di 3,5 miliardi di anni fa. Non solo, I matematici hanno già stabilito che le probabilità che la vita sulla terra sia nata per caso sono zero.
Solo una domanda, Fergi. Curiosità mia. Hai detto che la fede Dio la dà a chi vuole lui, che ce l'hai "dentro" dalla nascita, che con la mente non ci si arriva, che della scienza non te ne frega nulla... allora perché hai bisogno delle dimostrazioni che i miracoli non sono fenomeni naturali, che la vita è nata per caso, etc. etc.?

ferguson1951 ha scritto:La fede richiede il senso del mistero. Chi non ce l'ha è meglio che si dedichi all'ippica. Me ne sto ben alla larga da preti e cristiani solo della domenica. Fate una prova, tanto per curiosità. La religione cristiano-cattolica è la religione della carità fraterna. ma se voi partecipate a una messa, oltre a sentire una predica che ormai non ha più senso perché la Chiesa è troppo decadente e non riflette più la verità evangelica, vedrete un sacco di vecchiette che vanno a messa solo perché la mamma aveva loro insegnato così. Se poi, finita la messa, aspettate un attimo fuori dal portone, vedrete che di 50-100 pecoroni baciapile solo due o tre danno un obolo al mendicante che aspetta fuori. Questa è la loro carità.
Non ce l'ho con la Chiesa in sé e per sé, ce l'ho con QUESTA Chiesa, che ha annacquato la vera dottrina.
Eh, ti capisco. Io ce l'ho con il Club Alpino Italiano, per dire, che ha annacquato il vero alpinismo. no!

ferguson1951 ha scritto:Per abbreviare, il cattolicesimo potremmo sintetizzarlo in un solo comandamento: ama il prossimo come te stesso. Cioè preoccupati del benessere materiale, psichico e spirituale del tuo prossimo, specialmente dei più deboli. Lo trovo molto più bello, interessante e utile che cercare vita su Marte.
Sono pochissimi quello che lo fanno, perché il mondo cristiano ormai è andato. Ve lo dico io che ho vissuto in monasteri, comunità cattoliche laiche, ho conosciuto un'infinità di preti e personalmente persino Madre Teresa di Calcutta. Quello che resta della Chiesa Cattolica è retto soltanto da tanta propaganda.
Ma me ne frego: la nostra salvezza è una responsabilità personale. Non esiste che perché in Vaticano ci sono tanti prelati di dubbia fama andiamo tutti all'inferno. 
Mah. Un piccolo dubbio, un'ombra di preoccupazione però, tra le righe, te la leggo!  lookaround

ferguson1951 ha scritto:Critico giustamente lo stato attuale di società e Chiesa ma non odio nessuno, non faccio cattiverie e non sono ipocrita. Semplicemente esercito la mia libertà di espressione. Anche Gesù criticava i sacerdoti del Suo tempo e sappiamo come è finita.  Sono convinto che ognuno di noi abbia diritto di vivere come gli pare e fare le esperienze e gli errori che vuole. Non sarò io a giudicare e condannare. Sono cortese con tutti e mi dedico assiduamente ad allacciare rapporti anche economici con i senzatetto del mio quartiere, che aiuto di mia tasca, con cui parlo spesso e che conosco per nome. Da 6 anni mando tutti i mesi 26 euro a un bimbetto peruviano poverissimo perché possa andare a scuola e mantenersi in salute e mi impegno per aiutarlo anche in futuro, finché non troverà un lavoro. Tutto questo a dispetto del fatto che ho una piccola pensione perché non ho sempre potuto lavorare quando viaggiavo.
Sei un Giusto, non c'è dubbio. E pensa un po', sono convinto che lo saresti anche senza credere in Gesù...  ok2

ferguson1951 ha scritto:Non mi interessa il paradigma sociale, quello di dedicarsi a sesso, soldi e successo.
Alt, un attimo. Cosa c'è di sbagliato nel sesso?  boxed

ferguson1951 ha scritto:Mi sembra più bello e utile dedicarmi a chi sta peggio di me. Non sono sicuramente un santo, ma almeno ho capito l'essenza del messaggio cristiano e mi do da fare per metterlo in pratica. Mi sento realizzato, sono in pace col mondo e con me stesso, non ho paura di niente, neanche di finire in mezzo a una strada, devo solo rendere conto a Dio delle mie azioni quando arriverà il giorno del mio Giudizio. Gli altri facciano pure come credono: il mondo è bello perché è vario. Posso parlare soltanto per me: penso di essere nato per fare la vita che ho fatto e sono contento. Scusate che mi sono dilungato. Grazie mille e cordiali saluti.
Buona permanenza sul forum! inchino

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 21:27

Scusate ragazzi, non mi interessa la polemica. A me sta benissimo che voi siate atei. Tutto si paga. Io pago il mio e voi pagate il vostro. Vi ho soltanto detto perché sono contento di essere cattolico, secondo il Vangelo e la Dottrina Ufficiale della Chiesa e non secondo gli uomini di Chiesa, che pur nella  loro mediocrità, preferiscono difendere di più la Chiesa, a spada tratta, che Gesù e il Suo Vangelo. Non mi interessa la polemica perché non conduce a niente. Mi sento inattaccabile e se voi aveste fatto la stessa vita che ho fatto io, sareste molto probabilmente cristiani anche voi. Ognuno deve rispettare il percorso degli altri. Il mio ve l'ho spiegato. A voi, se c'è, di trarre qualche spunto che vi possa interessare. Grazie e cordialità

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mer 20 Mar 2019 - 21:32

ferguson1951 ha scritto:Scusate ragazzi, non mi interessa la polemica. A me sta benissimo che voi siate atei. Tutto si paga. Io pago il mio e voi pagate il vostro. Vi ho soltanto detto perché sono contento di essere cattolico, secondo il Vangelo e la Dottrina Ufficiale della Chiesa e non secondo gli uomini di Chiesa, che pur nella  loro mediocrità, preferiscono difendere di più la Chiesa, a spada tratta, che Gesù e il Suo Vangelo. Non mi interessa la polemica perché non conduce a niente. Mi sento inattaccabile e se voi aveste fatto la stessa vita che ho fatto io, sareste molto probabilmente cristiani anche voi. Ognuno deve rispettare il percorso degli altri. Il mio ve l'ho spiegato. A voi, se c'è, di trarre qualche spunto che vi possa interessare. Grazie e cordialità
Ma, Fergi, non c'era proprio alcun intento polemico. Questo è un forum di discussione e qui si confrontano opinioni. Inoltre abbiamo un vastissimo repertorio di argomenti, mica solo ateismo e religione. Se ti va di rimanere con noi, ci fai piacere.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 21:36

Dirò di più, se vi può interessare: viviamo in una società che è finita nel monetizzare tutto. Dopo secoli di filosofi, pensatori, capi spirituali , intellettuali , scrittori famosi e artisti di prestigio siamo ridotti al sesso libero e ai social. Bullismo, femminicidi, scandali quasi quotidiani, omicidi per futili motivi. Ho molta simpatia per i paesi musulmani perché secondo me hanno ragione a voler rifiutarsi di finire come noi. Sono stato 4 anni in India e dintorni. Gli indiani che ho conosciuto di Gandhi non ne volevano più sentir parlare. Nessuno sembra voler più cercare nessuna verità, soltanto accomodarsi alle mode del momento.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da SergioAD Mer 20 Mar 2019 - 21:43

ferguson1951,

Pensi che a) io sia stato polemico oppure b) vuoi evitare di polemizzare tu stesso?

Allora ti chiedo scusa perché è giusto aldilà che sia vero o che tu non abbia afferrato quello che ho detto.

Ti saluto.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 21:46

Per quanto riguarda i Papi, gli ultimi sono stati molto buoni, secondo me. Paolo VI riconobbe che il demonio era riuscito ad entrare nella Chiesa e Ratzinger sarebbe stato un ottimo Papa perché alla sua enorme cultura e rigidità germanica univa un carattere molto mite e affettuoso. ma secondo me Ratzinger ha capito che ormai la situazione era troppo sfuggita di mano e se ne è andato in pensione.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 21:51

Non posso polemizzare con voi perché mi assale il dubbio che voi non abbiate studiato a dovere la religione cristiana , non abbastanza per poterne discutere. Negli ultimi 10 anni io ho studiato un centinaio di saggi di argomenti diversi, la scienza su testi di atei , la Teoria dell'Evoluzione (che non mi ha convinto) , la globalizzazione del capitalismo grazie alla quale abbiamo profughi in tutto il mondo, la filosofia, ecc ecc. Mi piacciono gli esistenzialisti: Sartre, Heidegger, Kirkegaard. In tutto ho cercato di trovare qualcosa di buono da imparare.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mer 20 Mar 2019 - 21:59

ferguson1951 ha scritto:Non posso polemizzare con voi perché mi assale il dubbio che voi non abbiate studiato a dovere la religione cristiana , non abbastanza per poterne discutere. Negli ultimi 10 anni io ho studiato un centinaio di saggi di argomenti diversi, la scienza su testi di atei , la Teoria dell'Evoluzione (che non mi ha convinto) , la globalizzazione del capitalismo grazie alla quale abbiamo profughi in tutto il mondo, la filosofia, ecc ecc. Mi piacciono gli esistenzialisti: Sartre, Heidegger, Kirkegaard. In tutto ho cercato di trovare qualcosa di buono da imparare.
Beh, francamente, questo è un atteggiamento arrogante e spocchioso, da te non me lo sarei aspettato. Ti presenti con un'aria di modestia e benevolenza, da altruista caritatevole e generoso, e poi dici che non vuoi discutere con noi perché secondo te non siamo degni della tua alta dottrina? Pensi che siamo un'accolita di scemi?

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 22:00

E per finire dirò che non me la sento di polemizzare perché sarebbe tempo sprecato. Per lunga esperienza, so che per chi crede nessuna spiegazione e necessaria; per chi non crede, nessuna spiegazione è sufficiente. Me ne vado a letto, ragazzi. Studiate, studiate, non vi fate fregare dalla mente. la mente produce cose utili ma anche tanta spazzatura. Ci sono in giro libri ottimi, pochi ma buoni. Andate alle fonti, meditate. sapeste quante ore ho meditato io su ogni argomento, ore interminabili. Cercate un buon senso della vita. Non sta a me indicarvelo, sceglietevelo voi. Pensate a quelli famosi che hanno contribuito qualcosa di buono al mondo e cercate di capirne le motivazioni. Persino John Lennon era meglio dei guru odierni.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da SergioAD Mer 20 Mar 2019 - 22:01

ferguson1951 ha scritto:...ho studiato un centinaio di saggi di argomenti diversi, la scienza su testi di atei , la Teoria dell'Evoluzione (che non mi ha convinto)

Cosa non ti convince?

C'è l'impasse della mia domanda precedente a cui potresti rispondere qualcosa, anche che non ti interessa per dare un valore alla certezza scientifica vista da te.


SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mer 20 Mar 2019 - 22:08

ferguson1951 ha scritto:E per finire dirò che non me la sento di polemizzare perché sarebbe tempo sprecato. Per lunga esperienza, so che per chi crede nessuna spiegazione e necessaria; per chi non crede, nessuna spiegazione è sufficiente. Me ne vado a letto, ragazzi. Studiate, studiate, non vi fate fregare dalla mente. la mente produce cose utili ma anche tanta spazzatura. Ci sono in giro libri ottimi, pochi ma buoni. Andate alle fonti, meditate. sapeste quante ore ho meditato io su ogni argomento, ore interminabili. Cercate un buon senso della vita. Non sta a me indicarvelo, sceglietevelo voi. Pensate a quelli famosi che hanno contribuito qualcosa di buono al mondo e cercate di capirne le motivazioni. Persino John Lennon era meglio dei guru odierni.
Ah, direi di sì. Lennon è stato un Grande.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 22:14

Aggiungo soltanto questo: il senso della vita lo da l'inseguire un ideale che forse non si può raggiungere. Però un ideale SANO. Ho letto tutti i libri del filosofo ebreo Viktor Frankl, scampato ai lager. Persino Papa Paolo VI lo invitò a Roma per sentirlo parlare. Il Budda diceva "cercate la vostra luce e seguitela". Fate qualcosa che possa migliorare il mondo. Ecco qui. Il segreto è tutto qui.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 20 Mar 2019 - 22:24

Ragazzi cari, è importante non abbandonarsi al cinismo. Nietzsche era nihilista ma morì matto e la sua filosofia diede come risultato Auschwitz. Marx fece molto per difendere il proletariato dallo sfruttamento dei capitalisti (in maggioranza sedicenti cristiani), ma non capì che l'operaio non è soltanto un mezzo di produzione: ha sentimenti, speranze, problemi, dubbi, travagli. Come tutti noi.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mer 20 Mar 2019 - 22:25

ferguson1951 ha scritto:Non posso polemizzare con voi perché mi assale il dubbio che voi non abbiate studiato a dovere la religione cristiana , non abbastanza per poterne discutere. Negli ultimi 10 anni io ho studiato un centinaio di saggi di argomenti diversi, la scienza su testi di atei , la Teoria dell'Evoluzione (che non mi ha convinto) , la globalizzazione del capitalismo grazie alla quale abbiamo profughi in tutto il mondo, la filosofia, ecc ecc. Mi piacciono gli esistenzialisti: Sartre, Heidegger, Kirkegaard. In tutto ho cercato di trovare qualcosa di buono da imparare.
Ciao, Ferguson,
sono uno dei due cattolici del forum, l'altro è Holubice,  e ti do il benvenuto. welcome 
Non trovo bello però che tu dica che non abbiamo studiato abbastanza la religione cristiana come te, e che ne sai tu? Ci hai interrogato uno per uno? E se avevi questo dubbio perchè sei entrato qui? Avremo delle divergenze tra di noi, qua, ma non siamo fessi.
Come cristiano penso che dovevi metterti all'ultimo posto ed essere più umile.

Ma passiamo oltre.

Tre tue affermazioni mi lasciano un po' perplessa.

1) Dici: Gesù criticava i sacerdoti del suo tempo e sappiamo com'è finita... E cioè? Che c'entrano gli Ebrei? La sentenza di morte fu emessa da un magistrato romano, l'esecuzione fu attuata da soldati romani, gli Ebrei, che potevano solo lapidare, manco quello hanno fatto. Direi di non dare nessuna colpa della morte di Cristo ai "sacerdoti ebrei di allora", a quelli futuri, e a quelli ancora che verranno. La storia del "popolo deicida" è stata eliminata dal Vaticano II.

2) Poi dici che la Dottrina della Chiesa ( che a te piace, no?) è stata annacquata dagli uomini di Chiesa... scusa, questa Dottrina chi l'ha scritta? E' piovuta dal cielo come la manna e le quaglie? Gli uomini di Chiesa l'hanno scritta.

3) Dici che il nucleo del cristianesimo è "ama il prossimo tuo come te stesso", ma non è una novità, era già scritto in Levitico, che poi non è così arido, in 19-18.

4) Hai dimenticato forse, pur nella tua immensa cultura, La Lettera ai Filippesi (2-8), che così recita: Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, in tutta umiltà, consideri gli altri superiori a sè stesso, senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri...

Ciao.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mer 20 Mar 2019 - 22:39

ferguson1951 ha scritto:Ho studiato tutte le principali religioni all'età di 50 anni. Forse se non credessi in Dio sarei Buddista. Ho letto tutti i discorsi originali del Budda che ho trovato e mi sono piaciuti molto. I musulmani per così dire moderati (e sono tanti) hanno molto da insegnare ai sedicenti cristiani delle società opulente. Diciamo che ho avuto la fortuna di nascere in una cittadina della Provincia di Buenos Aires in tempi in cui la vita era molto semplice e non avevamo la testa offuscata dai social. Orwell aveva ragione, a dispetto della scienza, siamo controllati stretto ma anziché gli psicofarmaci, per tenerci calmi, ci danno la televisione.

ferguson1951 ha scritto:Scusate ragazzi, non mi interessa la polemica. A me sta benissimo che voi siate atei. Tutto si paga. Io pago il mio e voi pagate il vostro. Vi ho soltanto detto perché sono contento di essere cattolico, secondo il Vangelo e la Dottrina Ufficiale della Chiesa e non secondo gli uomini di Chiesa, che pur nella  loro mediocrità, preferiscono difendere di più la Chiesa, a spada tratta, che Gesù e il Suo Vangelo. Non mi interessa la polemica perché non conduce a niente. Mi sento inattaccabile e se voi aveste fatto la stessa vita che ho fatto io, sareste molto probabilmente cristiani anche voi. Ognuno deve rispettare il percorso degli altri. Il mio ve l'ho spiegato. A voi, se c'è, di trarre qualche spunto che vi possa interessare. Grazie e cordialità

1. Provo a ripetere la domanda, che mi pare tu abbia ignorato ma è semplice, richiede solamente un sí o un no: pensi che saresti stato cristiano anche se fossi nato e cresciuto in Arabia Saudita?

ferguson1951 ha scritto:Per quanto riguarda i Papi, gli ultimi sono stati molto buoni, secondo me. Paolo VI riconobbe che il demonio era riuscito ad entrare nella Chiesa e Ratzinger sarebbe stato un ottimo Papa perché alla sua enorme cultura e rigidità germanica univa un carattere molto mite e affettuoso. ma secondo me Ratzinger ha capito che ormai la situazione era troppo sfuggita di mano e se ne è andato in pensione.

I papi sono tutti, dal primo all'ultimo, dei sacchi di merda capi di quella associazione a delinquere di stampo mafioso a livello internazionale chiamata Chiesa Cattolica Romana, e di questa affermazione esistono le prove, a montagne, millenarie ed inconfutabili.

Un verde a Marisella che anche se spesso non la pratica, l'umiltà la conosce e la sa spiegare.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Gio 21 Mar 2019 - 2:45

benvenuto ferguson!

solo un paio di cose brevemente:

1) per essere caritatevoli non c'è bisogno di essere cristiani o credenti;

2) ciascuno è libero di credere in quello che vuole; io stesso ammetto che dio possa tranquillamente esistere, sono d'accordo per esempio anch'io sul fatto che la scienza non potrà mai dimostrare l'esistenza o la non-esistenza di dio; ma malgrado questo, però una sicurezza c'è, perchè deriva come conseguenza dal punto di vista logico: e cioè che se anche dio esistesse, certamente non potrebbe essere un dio "benevolo" come ce lo raccontano le religioni, ma al contrario non si tratterebbe altro che di un letterale criminale; se dio esistesse, non sarebbe logicamente possibile il libero arbitrio, perchè il libero arbitrio implicherebbe l'esistenza di esseri che essendo liberi sfuggirebbero al controllo di dio, e questo è impossibile se intendiamo parlare seriamente di dio, perchè altrimenti dovremmo immaginare un dio al quale sfugge qualcosa, ma allora che razza di dio sarebbe se potrebbero esistere esseri che sfuggono al suo controllo? è profondamente contraddittorio;

quindi io sono il primo a dire che dio può esistere, però bisogna guardare in faccia alla realtà e guardare anche l'altro lato della medaglia, e cioè avere il coraggio di ammettere che se anche dio esistesse non potrebbe che essere il solo responsabile di tutto ciò che accade, sia nel bene che nel male (anzi, soprattutto nel male).

Buon proseguimento! mgreen

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 7:02

Scusate, la mia non è arroganza. Ho messo la mia "filosofia" tanto per parlare con gente come quello di un noto forum Cattolico che per mezza virgola in più ti bannano. Non me la sento di imbarcarmi in una lunga discussione, tutto qui. Per esempio, dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù: l'hanno fatto perché il popolo ebreo di allora gliel'hanno chiesto. Non sono antisemita: tutti hanno diritto di un posto in questo mondo. Vi chiedo umilmente scusa, ragazzi, ma veramente non me la sento. Fate conto di star leggendo un libro, caso in cui non potreste discutere con l'autore. Spero di aver proposto qualcosa di buono. Il mondo non ha bisogno di discussioni, ma di gente che si "sporchi le mani" cercando di mettere a posto tutti i disastri che l'umanità ha sempre creato. Ognuno aggiunga il suo granello di sabbia. Buon proseguimento.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da SergioAD Gio 21 Mar 2019 - 7:41

Bada che non c'è stato alcun confronto.

Marisella è l'unica che ha messo riferimenti precisi, io con lei lo faccio ma non con te perché non metti riferimenti e appari autoreferenziale.

Non è come ti senti ma come appari e bisogna dire che sei apparso arrogante ed anche mediocre perché non tieni conto delle persone che hai davanti che sono libere di non rispettare Dio - ma anche altre confessioni cristiane possono non rispettare il cattolicesimo per motivi storici.

Quella storia dell'antisemitismo che viene dalla crocifissione del Cristo è la storia della diaspora di un popolo - una storia che è partita dal tempo dei Romani ed è continuata col cristianesimo lungo il tempo della storia moderna.

Che tipo di dialogo a senso unico pretendi di avere?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 8:23

Preghiera di Padre Lebret, grande amico di Papa Paolo VI, nella quale mi riconosco un pochino:
 O Dio, mandaci dei matti!
Louis Joseph Lebret
O Dio, mandaci dei matti,
di quelli che siano capaci di esporsi,
di quelli che siano capaci di scordarsi di loro stessi,
di quelli che sappiano amare con opere e non con parole,
di quelli che siano totalmente a disposizione del prossimo.

A noi mancano matti, o Signore,
mancano temerari, appassionati,
persone capaci di saltare nel vuoto insicuro,
sconosciuto e ogni giorno più profondo della povertà;
di quelli che sono capaci di guidare la gente
senza il desiderio di utilizzarla come sgabello per salire loro;
di quelli che non utilizzano il prossimo per i loro fini.

Ci mancano questi matti, o mio Dio!
Matti nel presente, innamorati di una vita semplice,
liberatori del povero, amanti della pace,
liberi da compromessi, decisi a non tradire mai,
disprezzando le proprie comodità o la propria vita,
totalmente decisi per l'abnegazione,
capaci di accettare tutti i tipi di incarichi,
di andare in qualsiasi luogo per ubbidienza,
e nel medesimo tempo liberi, obbedienti,
spontanei e tenaci, allegri, dolci e forti.

Dacci questo tipo di matti, o mio Signore.
Invece di discutere, meditiamo, gente, meditiamo, facciamo ricerca.
Per esempio, il Vangelo dice questo:
"Chi vuole essere mio (di Gesù) discepolo, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua." Importantissimo.
Rinnegare se stessi vuol dire rinunciare a tutti i propri progetti per mettersi a fare la volontà di Dio. Prendere la croce perché chi fa il vero cristiano ha una cartina di tornasole: andrà controcorrente e la gente lo odierà perché lui denuncia l'ipocrisia, il cinismo, la cattiveria e l'indifferenza della società (come faceva Gesù).
Io me lo sono messo bene in testa: "Senza croce non c'è risurrezione"

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 8:44

Vi dico perché non voglio addentrarmi in discussioni: perché non servono a niente. Tutta la vita ho cercato di, diciamo pure, convincere anche soltanto una persona e non ci sono mai riuscito. Ora ho capito perché: perché la cosa più difficile prima di diventare veri cristiani è quella di cambiare mentalità (convertirsi). Dio non pensa come noi. Noi non pensiamo come Dio. Per diventare cristiani veri bisogna capire come pensa Dio (Vangelo e Magistero) e poi, ancora più difficile, adottare la Sua mentalità.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Gio 21 Mar 2019 - 8:56

ferguson1951 ha scritto:Vi dico perché non voglio addentrarmi in discussioni: perché non servono a niente. Tutta la vita ho cercato di, diciamo pure, convincere anche soltanto una persona e non ci sono mai riuscito. Ora ho capito perché: perché la cosa più difficile prima di diventare veri cristiani è quella di cambiare mentalità (convertirsi). Dio non pensa come noi. Noi non pensiamo come Dio. Per diventare cristiani veri bisogna capire come pensa Dio (Vangelo e Magistero) e poi, ancora più difficile, adottare la Sua mentalità.
Uhmmm...

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Paradi10

E questa morale, tutto a posto? Royales

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 9:12

Discutere non serve a niente. Gli apostoli erano con Gesù, sentivano le Sue prediche, lo vedevano agire, e invece non hanno mai capito niente fino alla Pentecoste. La religione non la si può capire solo razionalmente: ci vuole l'azione dello Spirito Santo. Per avere lo Spirito bisogna essere in grazia di Dio e praticare la carità fraterna. A quel punto, vale l'adagio "Aiutati che Dio ti aiuta". Darsi da fare, studiare, meditare, ognuno al proprio passo. Chi cerca Dio seriamente alla fine lo trova perché Lui si lascia trovare.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Gio 21 Mar 2019 - 10:04

ferguson1951 ha scritto:Discutere non serve a niente. Gli apostoli erano con Gesù, sentivano le Sue prediche, lo vedevano agire, e invece non hanno mai capito niente fino alla Pentecoste. La religione non la si può capire solo razionalmente: ci vuole l'azione dello Spirito Santo. Per avere lo Spirito bisogna essere in grazia di Dio e praticare la carità fraterna. A quel punto, vale l'adagio "Aiutati che Dio ti aiuta". Darsi da fare, studiare, meditare, ognuno al proprio passo. Chi cerca Dio seriamente alla fine lo trova perché Lui si lascia trovare.
Allora, Fergi, ti spiego in due parole cosa puoi trovare su questo forum.

Qui c'è la massima libertà di espressione, che con grande impegno ci sforziamo di tutelare, lasciando correre anche intemperanze e comportamenti a volte molesti, pur di non censurare alcunché. Tutto il contrario di quello che succede su Cattolici Romani, dove ti hanno bannato per una virgola "fuori posto".

Questo forum è frequentato tanto da atei feroci (come me) quanto da ferventi devoti. Non c'è una moltitudine di gente, ma qualcuno con cui scambiare qualche pensiero lo puoi trovare. In effetti hai già ricevuto diversi inviti al confronto. Se a te non interessa confrontarti, ti suggerirei di aprire un blog dove scrivi solo tu e gestisci tu i commenti dei tuoi lettori pubblicando solo quelli che ti garbano.

saluto...

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 10:54

Ciao e grazie della pazienza

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Gio 21 Mar 2019 - 12:46

ferguson1951 ha scritto: tutti i disastri che l'umanità ha sempre creato.

questo che hai scritto, se dobbiamo parlare seriamente dell'esistenza di dio, è profondamente contraddittorio: dio, se è un vero dio, sarebbe l'unico responsabile di tutto ciò che accade (un dio distratto non sarebbe un dio ma qualcos'altro), quindi i disastri di cui si macchia l'umanità da quando è nata fino ad oggi sono stati commessi e si commettono per volontà anzitutto di dio, se esiste.

Ma ti pare che se dio esistesse io potrei mai essere libero di fare quello che voglio? non è che se dio esiste io sto da una parte e lui sta da un'altra, dio se esiste è "il tutto", e che razza di dio sarebbe se non può neppure controllare quello faccio? se fossi veramente "libero" da dio di fare quello che voglio praticamente stai dicendo che sarei un essere superiore rispetto a lui, perchè sarei in grado di fare qualcosa che lui non può prevedere: ma questo abbi pazienza fa ridere ai polli mgreen

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 12:48

ferguson1951 ha scritto:Scusate, la mia non è arroganza. Ho messo la mia "filosofia" tanto per parlare con gente come quello di un noto forum Cattolico che per mezza virgola in più ti bannano. Non me la sento di imbarcarmi in una lunga discussione, tutto qui. Per esempio, dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù: l'hanno fatto perché il popolo ebreo di allora gliel'hanno chiesto. Non sono antisemita: tutti hanno diritto di un posto in questo mondo. Vi chiedo umilmente scusa, ragazzi, ma veramente non me la sento. Fate conto di star leggendo un libro, caso in cui non potreste discutere con l'autore. Spero di aver proposto qualcosa di buono. Il mondo non ha bisogno di discussioni, ma di gente che si "sporchi le mani" cercando di mettere a posto tutti i disastri che l'umanità ha sempre creato. Ognuno aggiunga il suo granello di sabbia. Buon proseguimento.

Veramente io ti avevo posto una semplice domanda, che mi pare tu abbia ignorato ma è semplice, provo a ripeterla ancora richiede solamente un sí o un no: pensi che saresti stato cristiano anche se fossi nato e cresciuto in Arabia Saudita?

Naturalmente sei libero di non rispondere, ma ignorare la domanda è segno di cattiva educazione.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 13:09

Caro amico, tu mi poni una domanda a cui è molto difficile rispondere. Non posso dare una risposta esatta a un "se". Immagino che se fossi nato in Arabia Saudita da genitori islamici sarei musulmano il ché, come ho detto prima, spesso è meglio che essere cristiano in Occidente. Oppure scoprirei il cristianesimo e allora dovrei emigrare. Ma non a causa di Dio, ma a causa degli uomini. Se Dio non esiste, non ha senso essere buoni. Bisognerebbe essere coerenti e vivere come in un Far West, completamente nihilisti. Ti ricordo che, anche se in modo tragico, i credenti al mondo sono il 90%, di varie fedi e atei soltanto circa 10%. E sarà sempre così, perché Dio ha iscritto un briciolo della sua legge nei nostri cuori. Dio non vuole luminarie intellettuali, ma cuori teneri, il ché è bellissimo. Ma noi blocchiamo tutto nella mente e al cuore non scende niente. Caro amico, la mente giustifica tutto e il contrario di tutto. E' pericolosissima anche se spesso utile. Bisogna gestirla come si gestisce una belva selvatica. Ciao caro amico, in fondo, entrambi facciamo una scommessa: io mi sento sicuro della mia e tu della tua. Chi vivrà vedrà. Se anche Dio non esistesse, io sarei credente lo stesso perché di tutto quello che il mondo ha da offrire, io trovo che la fede, in particolare il Cristianesimo, sia la cosa più dolce, più bella, più sensata che io abbia mai trovato. Io dico che se il mondo è quello che è  è colpa di noi cristiani, che siamo 2 miliardi e non facciamo niente per renderlo un paradiso terrestre come invece dovremmo fare. La povertà non verrà mai sradicata per colpa nostra. I governi non ci riusciranno mai e noi cristiani non abbiamo nemmeno il coraggio di praticare la solidarietà con chi sta male. Insomma, siamo un fallimento totale.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 13:32

Ferguson, allora ti contraddici: se ammetti la (altissima) probabilità che saresti musulmano se fossi nato in Arabia Saudita, non è possibile che tu sie cristiano "quasi dalla nascita".

Ti svelo un segreto: si nasce atei, cioè normali, sani di mente.

Credenti, a tutti i livelli, si diventa soltanto, ed esclusivamemte a causa di stimoli esterni dovuti all'ambiente in cui si cresce e si viene educati, ovvero stimoli di natura esclusivamente umana.

Capisci?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Gio 21 Mar 2019 - 13:41

ferguson ma hai paura di pensare che dio sia cattivo? lalaa

guarda che non si può escludere in alcun modo, anzi se dio esistesse sarebbe necessariamente vero il fatto di essere cattivo e crudele lookaround

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 13:44

Antonio Malteista ha scritto:ferguson ma hai paura di pensare che dio sia cattivo? lalaa

guarda che non si può escludere in alcun modo, anzi se dio esistesse sarebbe necessariamente vero il fatto di essere cattivo e crudele lookaround
Ragazzo, persino il Diritto Romano punisce i trasgressori, e i Romani erano pagani. Il Padre castiga il figlio (o almeno lo castigava prima) . E' una legge naturale che mi pare facilissima da assimilare. Dio ha creato universo e uomo. E' la Sua Creazione, Lui è il Capo e il capo fa quello che vuole. A me sta benissimo e non ci trovo niente di anormale.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 13:50

ferguson1951 ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:ferguson ma hai paura di pensare che dio sia cattivo? lalaa

guarda che non si può escludere in alcun modo, anzi se dio esistesse sarebbe necessariamente vero il fatto di essere cattivo e crudele lookaround
Ragazzo, persino il Diritto Romano punisce i trasgressori, e i Romani erano pagani. Il Padre castiga il figlio (o almeno lo castigava prima) . E' una legge naturale che mi pare facilissima da assimilare. Dio ha creato universo e uomo. E' la Sua Creazione, Lui è il Capo e il capo fa quello che vuole. A me sta benissimo e non ci trovo niente di anormale.

Quindi tutte le disgrazie che capitano o sono

- castighi (per cosa?)

- oppure ha ragione Tonino e il tui dio è un sadico bastardo

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 14:00

Vedete, la Storia dimostra che con la sola mente non si può raggiungere una verità assoluta, ecco perché oggi viviamo i tempi in cui ognuno si affida alla propria verità individuale. Io preferisco credere che la verità assoluta può solo essere rivelata e che l'ha rivelata Dio. E' una verità che a me appare estremamente sensata. Perché il cristianesimo non è soltanto una fede, è anche uno stile di vita. I tempi cambiano ma l'essere umano è sempre lo stesso e la Bibbia è maestra nell'insegnare cosa combina l'essere umano. A questo riguardo, dice "niente di nuovo sotto il sole". E io tocco con mano che è così.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 14:11

ferguson1951 ha scritto:Vedete, la Storia dimostra che con la sola mente non si può raggiungere una verità assoluta, ecco perché oggi viviamo i tempi in cui ognuno si affida alla propria verità individuale. Io preferisco credere che la verità assoluta può solo essere rivelata e che l'ha rivelata Dio. E' una verità che a me appare estremamente sensata. Perché il cristianesimo non è soltanto una fede, è anche uno stile di vita. I tempi cambiano ma l'essere umano è sempre lo stesso e la Bibbia è maestra nell'insegnare cosa combina l'essere umano. A questo riguardo, dice "niente di nuovo sotto il sole". E io tocco con mano che è così.

A cosa ti riferisci nella Bibbia?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 14:34

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Vedete, la Storia dimostra che con la sola mente non si può raggiungere una verità assoluta, ecco perché oggi viviamo i tempi in cui ognuno si affida alla propria verità individuale. Io preferisco credere che la verità assoluta può solo essere rivelata e che l'ha rivelata Dio. E' una verità che a me appare estremamente sensata. Perché il cristianesimo non è soltanto una fede, è anche uno stile di vita. I tempi cambiano ma l'essere umano è sempre lo stesso e la Bibbia è maestra nell'insegnare cosa combina l'essere umano. A questo riguardo, dice "niente di nuovo sotto il sole". E io tocco con mano che è così.

A cosa ti riferisci nella Bibbia?
Mi riferisco a tutte le storie di rapporti tra esseri umani, amicizia, tradimenti, omicidi, Dalilah che tradisce Sansone, Giuseppe che viene buttato nel pozzo dai fratelli, cose di questo genere. Io ho imparato che per strada molta gente è gentile ma vacci a vivere in casa! Dr Jekill e Mr Hyde insegnano.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 14:42

ferguson1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Vedete, la Storia dimostra che con la sola mente non si può raggiungere una verità assoluta, ecco perché oggi viviamo i tempi in cui ognuno si affida alla propria verità individuale. Io preferisco credere che la verità assoluta può solo essere rivelata e che l'ha rivelata Dio. E' una verità che a me appare estremamente sensata. Perché il cristianesimo non è soltanto una fede, è anche uno stile di vita. I tempi cambiano ma l'essere umano è sempre lo stesso e la Bibbia è maestra nell'insegnare cosa combina l'essere umano. A questo riguardo, dice "niente di nuovo sotto il sole". E io tocco con mano che è così.

A cosa ti riferisci nella Bibbia?
Mi riferisco a tutte le storie di rapporti tra esseri umani, amicizia, tradimenti, omicidi, Dalilah che tradisce Sansone, Giuseppe che viene buttato nel pozzo dai fratelli, cose di questo genere. Io ho imparato che per strada molta gente è gentile ma vacci a vivere in casa! Dr Jekill e Mr Hyde insegnano.

Beh nella Bibbia anche il tuo dio non se la cava male:

Ezechiele 28, 23 ha scritto:Manderò contro di essa la peste e il sangue scorrerà per le sue vie: cadranno in essa i trafitti di spada e questa da ogni parte graverà; e sapranno che io sono il Signore.

Siracide 45,19 ha scritto:Il Signore vide e se ne indignò; essi finirono annientati nella furia della sua ira. Egli compì prodigi a loro danno per distruggerli con il fuoco della sua fiamma.

2-Maccabei 1,16 ha scritto:scagliarono pietre e fulminarono il condottiero e i suoi. Poi fattili a pezzi e tagliate le loro teste, le gettarono a quelli di fuori. In tutto sia benedetto il nostro Dio, che ha consegnato alla morte gli empi.

Giosuè 10,11 Anche nel Salmo 18,15 Ezech. 13,13 ha scritto:Mentre essi fuggivano dinanzi ad Israele..., il Signore lanciò dal cielo su di essi come grosse pietre fino ad Azekà e molti morirono. Coloro che morirono per le pietre della grandine furono più di quanti ne uccidessero gli Israeliti con la spada.

Ezechiele 8,18 ha scritto:[Dio] Ebbene anch'io agirò con furore. Il mio occhio non s'impietosirà; non avrò compassione: manderanno alte grida ai miei orecchi, ma non li ascolterò".

Posso continuare per un pezzo eh

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Gio 21 Mar 2019 - 14:47

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Scusate, la mia non è arroganza. Ho messo la mia "filosofia" tanto per parlare con gente come quello di un noto forum Cattolico che per mezza virgola in più ti bannano. Non me la sento di imbarcarmi in una lunga discussione, tutto qui. Per esempio, dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù: l'hanno fatto perché il popolo ebreo di allora gliel'hanno chiesto. Non sono antisemita: tutti hanno diritto di un posto in questo mondo. Vi chiedo umilmente scusa, ragazzi, ma veramente non me la sento. Fate conto di star leggendo un libro, caso in cui non potreste discutere con l'autore. Spero di aver proposto qualcosa di buono. Il mondo non ha bisogno di discussioni, ma di gente che si "sporchi le mani" cercando di mettere a posto tutti i disastri che l'umanità ha sempre creato. Ognuno aggiunga il suo granello di sabbia. Buon proseguimento.

Veramente io ti avevo posto una semplice domanda, che mi pare tu abbia ignorato ma è semplice, provo a ripeterla ancora richiede solamente un sí o un no: pensi che saresti stato cristiano anche se fossi nato e cresciuto in Arabia Saudita?

Naturalmente sei libero di non rispondere, ma ignorare la domanda è segno di cattiva educazione.
@ Ferguson 1951.

Caro amico, io non sono come il gran capo Raspùtin e il suo braccio destro Minsky che sono pieni di santa pazienza, mi pare di aver capito che sei stato bannato dal forum dei CR per mezza virgola. Io là ci sono passata, 20 minuti, e ho visto tanta di quell'ignoranza ammassata che sono fuggita, non sapevano neanche quali fossero i sette doni dello Spirito Santo.  Penso che ti abbiano cacciato per quello che scrivevi. Ma tu sei andato a scuola? Hai fatto i temini? Ma con tutta la valanga dei libri letti non sai far reggere un periodo con soggetto, predicato e complemento? Non sai coniugare i verbi, declinare i sostantivi e ci vieni ad insultare e a dire che non siamo alla tua altezza? Le concordanze le conosci? Guarda qua che hai scritto: "Dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù, lo hanno fatto perchè il popolo ebreo di allora glielo hanno chiesto..." (sic)... Io non sono laureata in lettere, ho una laurea scientifica, ma ti rendi conto che scrivi coi piedi? Questo è un tema che non merita manco 3, e l'analisi logica? E quella grammaticale? Passiamo al contenuto. Dunque, secondo te, i Romani, i padroni del mondo, allora, ubbidivano agli Ebrei e gli crocifiggevano Gesù? E perchè? Ma quando mai. Diciamo che Pilato doveva mantenere l'ordine, la "pax romana", e siccome c'erano dei tumulti per questo Giudeo, e si avvicinava la parasheve e quella parasheve precedeva la Pasqua, allora Pilato firmò l'ordine di esecuzione. I Romani preferivano non crocifiggere nessuno ( qua se ne è parlato) perchè in palestina gli alberi non c'erano e il legno lo portavano loro con le navi, avevano un esercito moderno, quindi potevano risparmiare legno, poi, come saprai, quella non era una croce, ma solo un palo ove Gesù fu conficcato, ma siccome la cosa era troppo brutta a dirsi, dal IV secolo in poi si parlo' del simbolismo della croce, prima solo di Gesù come Buon Pastore, come si vede anche dagli affreschi nelle catacombe.  Quindi i Romani risparmiando legna, avrebbero preferito non farlo, ma ti pare che ubbidivano agli Ebrei?
Veramente non so che dire, la tua sintassi fa pena, tutti i libri, che dici di aver letto, non si vedono, non voglio essere insultata da te, ma torna tu all'asilo, noi stiamo più avanti, ma guarda tu, uno arriva e ci insulta ed è pure asino.
Buona fortuna Ferguson 1951, è stato un piacere conoscerti. inchino
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 15:16

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Scusate, la mia non è arroganza. Ho messo la mia "filosofia" tanto per parlare con gente come quello di un noto forum Cattolico che per mezza virgola in più ti bannano. Non me la sento di imbarcarmi in una lunga discussione, tutto qui. Per esempio, dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù: l'hanno fatto perché il popolo ebreo di allora gliel'hanno chiesto. Non sono antisemita: tutti hanno diritto di un posto in questo mondo. Vi chiedo umilmente scusa, ragazzi, ma veramente non me la sento. Fate conto di star leggendo un libro, caso in cui non potreste discutere con l'autore. Spero di aver proposto qualcosa di buono. Il mondo non ha bisogno di discussioni, ma di gente che si "sporchi le mani" cercando di mettere a posto tutti i disastri che l'umanità ha sempre creato. Ognuno aggiunga il suo granello di sabbia. Buon proseguimento.

Veramente io ti avevo posto una semplice domanda, che mi pare tu abbia ignorato ma è semplice, provo a ripeterla ancora richiede solamente un sí o un no: pensi che saresti stato cristiano anche se fossi nato e cresciuto in Arabia Saudita?

Naturalmente sei libero di non rispondere, ma ignorare la domanda è segno di cattiva educazione.
@ Ferguson 1951.

Caro amico, io non sono come il gran capo Raspùtin e il suo braccio destro Minsky che sono pieni di santa pazienza, mi pare di aver capito che sei stato bannato dal forum dei CR per mezza virgola. Io là ci sono passata, 20 minuti, e ho visto tanta di quell'ignoranza ammassata che sono fuggita, non sapevano neanche quali fossero i sette doni dello Spirito Santo.  Penso che ti abbiano cacciato per quello che scrivevi. Ma tu sei andato a scuola? Hai fatto i temini? Ma con tutta la valanga dei libri letti non sai far reggere un periodo con soggetto, predicato e complemento? Non sai coniugare i verbi, declinare i sostantivi e ci vieni ad insultare e a dire che non siamo alla tua altezza? Le concordanze le conosci? Guarda qua che hai scritto: "Dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù, lo hanno fatto perchè il popolo ebreo di allora glielo hanno chiesto..." (sic)... Io non sono laureata in lettere, ho una laurea scientifica, ma ti rendi conto che scrivi coi piedi? Questo è un tema che non merita manco 3, e l'analisi logica? E quella grammaticale? Passiamo al contenuto. Dunque, secondo te, i Romani, i padroni del mondo, allora, ubbidivano agli Ebrei e gli crocifiggevano Gesù? E perchè? Ma quando mai. Diciamo che Pilato doveva mantenere l'ordine, la "pax romana", e siccome c'erano dei tumulti per questo Giudeo, e si avvicinava la parasheve e quella parasheve precedeva la Pasqua, allora Pilato firmò l'ordine di esecuzione. I Romani preferivano non crocifiggere nessuno ( qua se ne è parlato) perchè in palestina gli alberi non c'erano e il legno lo portavano loro con le navi, avevano un esercito moderno, quindi potevano risparmiare legno, poi, come saprai, quella non era una croce, ma solo un palo ove Gesù fu conficcato, ma siccome la cosa era troppo brutta a dirsi, dal IV secolo in poi si parlo' del simbolismo della croce, prima solo di Gesù come Buon Pastore, come si vede anche dagli affreschi nelle catacombe.  Quindi i Romani risparmiando legna, avrebbero preferito non farlo, ma ti pare che ubbidivano agli Ebrei?
Veramente non so che dire, la tua sintassi fa pena, tutti i libri, che dici di aver letto, non si vedono, non voglio essere insultata da te, ma torna tu all'asilo, noi stiamo più avanti, ma guarda tu, uno arriva e ci insulta ed è pure asino.
Buona fortuna Ferguson 1951, è stato un piacere conoscerti. inchino
Scusa ma io non sto trattando la grammatica. Ho fatto scuole molto facili in Sudamerica e l'italiano me lo sono dovuto studiare da solo. Parlo magari male ma mi faccio capire benissimo in 4 lingue e sto studiando il tedesco. Sono scarso in grammatica ma non me ne frega niente: non devo entrare nella Crusca. 
Sono stato bannato da CR perché prima ho chiesto permesso per raccontare come mi era andata con Madre Teresa, me l'hanno dato ma poi a loro (che della Madre sapevano solo la propaganda clericale) non è piaciuta la verità. Sono riuscito nella vita a darmi una personalità che mi piace senza laurea, senza Mercedes e senza notorietà nei social. Mi conosco benissimo, sono una persona cortese, beneducata, capace di vivere in società con tutto quello che trovo, non litigo mai. Quando mi insultano (il ché non accade spesso) tiro dritto perché non me ne frega niente. Del giudizio della gente non me ne potrebbe fregare di meno. Mi piace stare con la gente magari ignorante ma con un po' più di umanità di quella istruita che se la tira perché ha fatto i soldi o ha gli appartamenti. Scusa tanto se non ti piaccio ma io sono fatto così. Non mi interessano i dettagli secondari e terziari della religione. Io ne ho capito l'essenza e quello mi basta. Come dice il vangelo:Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. (Matteo 11) . Proprio perché la gente come me è scarsa e ignorante Dio ci preferisce. Gesù è venuto a portare la Buona Novella ai poveri, di solito gente ignorante ma di cuore. Cosa vuoi che ti dica? Mi è andata bene. Ti saluto e ti abbraccio

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Gio 21 Mar 2019 - 16:26

ferguson1951 ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:ferguson ma hai paura di pensare che dio sia cattivo? lalaa

guarda che non si può escludere in alcun modo, anzi se dio esistesse sarebbe necessariamente vero il fatto di essere cattivo e crudele lookaround
Ragazzo, persino il Diritto Romano punisce i trasgressori, e i Romani erano pagani. Il Padre castiga il figlio (o almeno lo castigava prima) . E' una legge naturale che mi pare facilissima da assimilare. Dio ha creato universo e uomo. E' la Sua Creazione, Lui è il Capo e il capo fa quello che vuole. A me sta benissimo e non ci trovo niente di anormale.


ohhhh menomale, quindi sul fatto che dio, anche se esistesse, sarebbe niente altro che un criminale vedo che siamo d'accordo.

Perfetto, l'importante è saperlo, per esempio è importante sapere che gli 8000 bambini che ogni giorno muoiono di fame sono causati dal dio che i cristiani raccontano benevolo e minchiate varie. Da quando ho iniziato a scrivere questo post questa schifezza di essere che si fa chiamare dio ne ha già fatti fuori una ventina.

E gli 8000 bambini che ogni giorno muoiono di fame sono solo un piccolo esempio, ne potrei fare moltissimi altri.

L'importante è sapere che ammetti che è tutta opera del misericordioso (sic) dio di cui vi riempite la bocca voi cosiddetti cristiani. A queste condizioni non ho nulla da obiettare ok

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 16:50

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Vedete, la Storia dimostra che con la sola mente non si può raggiungere una verità assoluta, ecco perché oggi viviamo i tempi in cui ognuno si affida alla propria verità individuale. Io preferisco credere che la verità assoluta può solo essere rivelata e che l'ha rivelata Dio. E' una verità che a me appare estremamente sensata. Perché il cristianesimo non è soltanto una fede, è anche uno stile di vita. I tempi cambiano ma l'essere umano è sempre lo stesso e la Bibbia è maestra nell'insegnare cosa combina l'essere umano. A questo riguardo, dice "niente di nuovo sotto il sole". E io tocco con mano che è così.

A cosa ti riferisci nella Bibbia?
Mi riferisco a tutte le storie di rapporti tra esseri umani, amicizia, tradimenti, omicidi, Dalilah che tradisce Sansone, Giuseppe che viene buttato nel pozzo dai fratelli, cose di questo genere. Io ho imparato che per strada molta gente è gentile ma vacci a vivere in casa! Dr Jekill e Mr Hyde insegnano.

Beh nella Bibbia anche il tuo dio non se la cava male:

Ezechiele 28, 23 ha scritto:Manderò contro di essa la peste e il sangue scorrerà per le sue vie: cadranno in essa i trafitti di spada e questa da ogni parte graverà; e sapranno che io sono il Signore.

Siracide 45,19 ha scritto:Il Signore vide e se ne indignò; essi finirono annientati nella furia della sua ira. Egli compì prodigi a loro danno per distruggerli con il fuoco della sua fiamma.

2-Maccabei 1,16 ha scritto:scagliarono pietre e fulminarono il condottiero e i suoi. Poi fattili a pezzi e tagliate le loro teste, le gettarono a quelli di fuori. In tutto sia benedetto il nostro Dio, che ha consegnato alla morte gli empi.

Giosuè 10,11 Anche nel Salmo 18,15 Ezech. 13,13 ha scritto:Mentre essi fuggivano dinanzi ad Israele..., il Signore lanciò dal cielo su di essi come grosse pietre fino ad Azekà e molti morirono. Coloro che morirono per le pietre della grandine furono più di quanti ne uccidessero gli Israeliti con la spada.

Ezechiele 8,18 ha scritto:[Dio] Ebbene anch'io agirò con furore. Il mio occhio non s'impietosirà; non avrò compassione: manderanno alte grida ai miei orecchi, ma non li ascolterò".

Posso continuare per un pezzo eh
Hahaha, sei forte. A me ancora Dio non mi ha fatto niente di tutto ciò. Anzi, grazie alla Sua Provvidenza oggi sono 32 anni da quando ho lasciato il lavoro fisso e in un modo o nell'altro (ma sempre legalmente) i soldi per tirare avanti li ho sempre avuti. C'è stato un momento che me la sono vista brutta. Ero a Londra e avevo finito i soldi e non ero riuscito a trovare un lavoro. Mi sono detto che avevo fallito e che sarei rimasto lì a fare il barbone. Allora mi sono detto che la prima cosa che avrei fatto sarebbe stata quella di telefonare alla mia amica del cuore per dirglielo. L'ho fatto e prima che io riuscissi a parlare lei mi ha detto che mia madre voleva regalarmi dei soldi. Così mi sono salvato. Sarebbe troppo lungo l'elenco di cose che mi sono successe e che mi hanno permesso di andare avanti. Cosa vuoi che ti dica? La Chiesa dice che l'Antico Testamento era un po' troppo macabro perché allora l'umanità non aveva la coscienza civile che si sarebbe sviluppata dopo, con l'andar dei secoli. Non lo so e non me ne frega. Posso dire che Dio attraverso Mosé trasse gli ebrei dalla schiavitù in Egitto e li nutrì per 40 anni nel deserto e diede loro la Palestina. Ce ne sono tanti esempi della bontà di Dio il quale però considerava gli ebrei un popolo di "dura cervice" che lo tradiva continuamente malgrado tutti i benefici che dava loro e quindi riteneva giusto punirli ogni tanto. Non lo so. Io so solo che ho fede, cioè fiducia. Mi fido. Come diceva Re Davide quando Dio decise di punirlo per una sua mancanza: 13 Davide disse a Gad: «Sono in un'angoscia terribile. Ebbene, io cada nelle mani del Signore, perché la sua misericordia è molto grande, ma io non cada nelle mani degli uomini». (1 Cronache) . Scusa ma ci rido sopra perché Davide era molto fedele a Dio. Ricordo soltanto una sua mancanza: che con un sotterfugio fece morire un suo militare per rubargli la moglie. E Dio lo punì dopo avergli dato la scelta tra tre castighi ma alla fine Dio gli inflisse il castigo minore perché Davide aveva riconosciuto di essere stato colpevole. La Bibbia è tanto interessante che malgrado i tempi decadenti in cui viviamo è il libro di maggior diffusione al mondo. E' magica, misteriosa, parla al cuore di qualsiasi essere umano, è piena di aneddoti di ogni genere. Non c'è testo accademico che tenga. La Bibbia è la Bibbia e sempre sarà. Noi viviamo i tempi del garantismo. I delinquenti fanno poca galera. I corrotti non restituiscono i soldi che rubano. Capisco che sia difficile capire la mentalità di Dio. Dio è Amore, Verità e Giustizia. Ci piaccia o no. Come dice il Vangelo:  7 Non vi fate illusioni; non ci si può prendere gioco di Dio. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato.  (Galati 6). A me sta bene. Il Signore lascia crescere insieme il grano e la zizzania. Poi farà i conti alla fine.
 27 Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: «Signore, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene la zizzania?». 28 Ed egli rispose loro: «Un nemico ha fatto questo!». E i servi gli dissero: «Vuoi che andiamo a raccoglierla?». 29 «No, rispose, perché non succeda che, raccogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. 30 Lasciate che l'una e l'altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Raccogliete prima la zizzania e legatela in fasci per bruciarla; il grano invece riponételo nel mio granaio»». (Matteo 13)

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Gio 21 Mar 2019 - 19:07

ferguson1951 ha scritto:[...]
Sono stato bannato da CR perché prima ho chiesto permesso per raccontare come mi era andata con Madre Teresa, me l'hanno dato ma poi a loro (che della Madre sapevano solo la propaganda clericale) non è piaciuta la verità. [...]
Ecco, la tua esperienza con Madre Teresa di Calcutta (che non era madre, non si chiamava Teresa e non era di Calcutta) se ti va di riportarla qui, sono sicuro che per noi di A.I. sarebbe estremamente interessante, o almeno per me.

Garantito che non sarai bannato per questo! mgreen

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 19:15

Finché il mondo scientifico sarà diviso tra chi accetta Darwin e chi lo rifiuta, la Teoria dell'Evoluzione resterà semplicemente quella, una teoria. Nemmeno lo stesso Darwin era sicuro di averci azzeccato, ma per giunta poi sono saltati fuori discorsi come il  Disegno Intelligente e il Complesso Irriducibile che hanno polarizzato la discussione.
Non solo, ci sono parecchi premi Nobel credenti. Ne cito uno solo: Einstein. Ma potrei anche parlare di Pasteur, Newton, Marconi, Heisenberg, ecc ecc.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Johnny Gio 21 Mar 2019 - 19:51

ferguson1951 ha scritto:Ciao e grazie della pazienza

Virtù Santa ...


mexican



Ciao Ferguson, io sono il cattocredulo più longevo qui dentro. Sì, confermo, ho fatto delle intemerate inenarrabili qui dentro in passato, preso dal mio Fuoco Sacro, eppure riesco ancora a picchiettare qui dentro.

Spinto dalla curiosità (ne parlano così spesso qui dentro) mi ero anche iscritto su Cattolici Romani ma lì, prima di poter inserire un post, devi fare una lunga attraversata del deserto, fare lunghi digiuni, gorgoglianti abluzioni, tanto che, una volta passato il tempo da stare in sala d'attesa, ovvero quando potevo finalmente potevo inserire un post, alla fine mi ero perso la password ed ho lasciato perdere.

E poi, tu mi insegni, anzi, qualcuno ci ha insegnato: sono i malati che hanno bisogno del dottore. Molto meglio impiegare il tuo tempo qui. Magari armandoti di santa pazienza, e buone maniere.

Ah, dai una occhiata alla discussione "Caro Missionario". E' utile per il docente, e per il discente ...

Caro Missionario

welcome


Ultima modifica di holubice il Gio 21 Mar 2019 - 20:02 - modificato 1 volta.

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@xcite.it
Johnny
Johnny
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 8856
Età : 43
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Punta di Diamante del Terziario Avanzatto (a Cottimo)
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Johnny Gio 21 Mar 2019 - 20:00

marisella ha scritto:... Non sai coniugare i verbi, declinare i sostantivi e ci vieni ad insultare e a dire che non siamo alla tua altezza? Le concordanze le conosci? Guarda qua che hai scritto: "Dovrei dire che ai Romani non gliene fregava niente di crocifiggere Gesù, lo hanno fatto perchè il popolo ebreo di allora glielo hanno chiesto..." (sic)... Io non sono laureata in lettere, ho una laurea scientifica, ma ti rendi conto che scrivi coi piedi? Questo è un tema che non merita manco 3, e l'analisi logica? E quella grammaticale? ...
Di là gli sfottò, di qua i 3-- ...

Sappi, caro Ferguson, che un credente qui dentro è un po' come una ...

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita 158719943_10

... volpe per loro. Ed ormai sono mesi e mesi che non ne vedevono una.

Che dire, buona fortuna.


boxed

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@xcite.it
Johnny
Johnny
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 8856
Età : 43
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Punta di Diamante del Terziario Avanzatto (a Cottimo)
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Gio 21 Mar 2019 - 20:34

ferguson1951 ha scritto:
Hahaha, sei forte. A me ancora Dio non mi ha fatto niente di tutto ciò.

Ah, nemmeno a me. Non può, non esiste.

ferguson1951 ha scritto:Anzi, grazie alla Sua Provvidenza oggi sono 32 anni da quando ho lasciato il lavoro fisso e in un modo o nell'altro (ma sempre legalmente) i soldi per tirare avanti li ho sempre avuti.

Io invece penso che ci sei riuscito tu da solo, stracciandoti il culo per riuscirci. Fidati, è solo e tutto merito tuo.

ferguson1951 ha scritto:C'è stato un momento che me la sono vista brutta. Ero a Londra e avevo finito i soldi e non ero riuscito a trovare un lavoro. Mi sono detto che avevo fallito e che sarei rimasto lì a fare il barbone. Allora mi sono detto che la prima cosa che avrei fatto sarebbe stata quella di telefonare alla mia amica del cuore per dirglielo. L'ho fatto e prima che io riuscissi a parlare lei mi ha detto che mia madre voleva regalarmi dei soldi. Così mi sono salvato.

Quindi tua madre è dio?  ahahahahahah

ferguson1951 ha scritto:Finché il mondo scientifico sarà diviso tra chi accetta Darwin e chi lo rifiuta, la Teoria dell'Evoluzione resterà semplicemente quella, una teoria. Nemmeno lo stesso Darwin era sicuro di averci azzeccato, ma per giunta poi sono saltati fuori discorsi come il  Disegno Intelligente e il Complesso Irriducibile che hanno polarizzato la discussione.
Non solo, ci sono parecchi premi Nobel credenti. Ne cito uno solo: Einstein. Ma potrei anche parlare di Pasteur, Newton, Marconi, Heisenberg, ecc ecc.

Sai cos'è una teoria scientifica? A me pare di no, a me pare che confondi "Teoria" con "Ipotesi". Non sono sinonimi!

Quanto al disegno intelligente in confronto all'evoluzione, eccoti qui un esempiuccio:

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita BPSJM8OJ_o

se non la capisci te la spiego eh

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 21:52

Minsky ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:[...]
Sono stato bannato da CR perché prima ho chiesto permesso per raccontare come mi era andata con Madre Teresa, me l'hanno dato ma poi a loro (che della Madre sapevano solo la propaganda clericale) non è piaciuta la verità. [...]
Ecco, la tua esperienza con Madre Teresa di Calcutta (che non era madre, non si chiamava Teresa e non era di Calcutta) se ti va di riportarla qui, sono sicuro che per noi di A.I. sarebbe estremamente interessante, o almeno per me.

Garantito che non sarai bannato per questo! mgreen
D'accordo, stasera sono già andato a letto ma domani mattina vi posto bene tutta la storia. Così vi divertite ancora un po'.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 21 Mar 2019 - 22:49

Anzi, no. Vi posto la storia stasera ma prima voglio dirvi questo: mi meraviglio che voi non abbiate imparato a usare bene il vostro cervello. La mente va usata e bene, non farsi usare dalla mente. Non conoscete la scommessa di Pascal?
La scommessa di Pascal è un argomento che tratta dell'esistenza di Dio. È stato proposto da Blaise Pascal (1623-1662), matematico, fisico, filosofo e teologo francese. Esso riprende un argomento degli scrittori patristici per convincere i pagani e gli atei a convertirsi al Cristianesimo, ristrutturato con una retorica efficace e con strutture di ragionamento moderne: il "se ..., allora ..." tipico della scienza, che è un sapere ipotetico, e un formato tabellare, quasi statistico, che esplora le 4 possibilità, casi favorevoli e sfavorevoli.
L'argomento appartiene all'apologia del Cristianesimo. Pascal lo sviluppa ne I Pensieri (Les Pensées) , paragrafo 233 di quest'opera (postuma). Il ragionamento di Pascal conduce alla conclusione che conviene credere in Dio. Infatti se Dio esiste, si ottiene la salvezza; se Dio non esiste, si è vissuto un'esistenza lieta pur nella consapevolezza di finire in polvere. 

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.