Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

+9
Madonna di Fatima
chef75
The Pilot
Koan
Johnny
Antonio.Maldiminchia
marisella
Minsky
SergioAD
13 partecipanti

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 16:27

ferguson1951 ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:hey fergi ma ce lo spieghi quale giudizio divino dei miei cojon può mai avvenire per un bambino di 4 anni morto per fame?

seriamente ci spieghi che cazzo c'è da giudicare?

ma sei scemo? wall2 wall2 wall2 wall2 wall2
L'ho già spiegato: spremiti quell'unico neurone che ti rimane, hahaha

ma cosa vuoi spiegare? ma cosa ne sai? ma cosa credi di sapere? ma cosa farnetichi di quello che non conosci se non ancora sei schiattato? e se poi per caso il tuo dio misericordioso una volta che sei schiattato su questa terra ti attacca ad un pilone e ti farà ragliare per l'eternità con un crocifisso ficcato nel culo e una bibbia ficcata in bocca per pigliarti pure per il culo per tutte le minchiate a cui hai creduto per decenni? ma che ne sai? ma cosa mai ne puoi sapere te? ma che ne sai te di dio? ma cosa speri di sapere? ma cosa predichi senza conoscere una minchia? ma di cosa parli? ma di cosa farnetichi? wall2 wall2 wall2 wall2 wall2

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da The Pilot Mar 26 Mar 2019 - 16:27

Antonio Malteista ha scritto:hey fergi ma ce lo spieghi quale giudizio divino dei miei cojon può mai avvenire per un bambino di 4 anni morto per fame?

seriamente ci spieghi che cazzo c'è da giudicare?

ma sei scemo? wall2 wall2 wall2 wall2 wall2
No, è
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 640px-Materialprobe_BBS

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mar 26 Mar 2019 - 16:36

Dice Rasputin: 

- Argumentum ad ignorantiam (Appello all’ignoranza): solo perché per un determinato fenomeno non è stata trovata una spiegazione naturale, non ne consegue che dietro ci sia Dio. Inoltre così facendo degradi il tuo Dio al rango di tappabuchi, che si deve ritirare sempre di più a misura che la scienza progredisce.


Aspetta, Rasputin, aspetta: il fatto che la scienza non abbia ancora dimostrato che un miracolo è un miracolo non vuol dire che non lo farà un giorno. Ma io non posso aspettare e comunque de la scienza me ne faccio un baffo:


Appello all'autorità:


Quanto possiamo fidarci delle ricerche scientifiche che continuamente vengono pubblicate? Nel 2012 gli articoli scientifici sono stati 1,8 milioni. Sarà tutto oro colato? In Gran Bretagna ha sollevato il problema ”The Economist”. Il numero di “Internazionale” ora in edicola (25-31 ottobre) ha dato la copertina e sei pagine alla traduzione dell’inchiesta svolta dal settimanale inglese.
Il succo è che sempre più spesso dovremmo diffidare. Le riviste – anche quelle autorevoli – privilegiano le ricerche che fanno notizia a prescindere dal loro effettivo valore. Spesso i risultati pubblicati non ottengono conferma da gruppi di scienziati indipendenti. Le basi stesse del metodo scientifico sembrano disattese da ricercatori costretti a pubblicare risultati interessanti a tutti i costi, pena la perdita dei finanziamenti.

E’ una tendenza che viene da lontano, la sindrome del “fare notizia” si annuncia già alla fine degli Anni 80 del secolo scorso, quando “Nature” e “Science” si attrezzarono con uffici stampa molto aggressivi. Presto ci si accorse che una ricerca ripresa dal supplemento del “New YorK Times” e quindi da molti altri giornali di tutto il mondo garantiva un fiume di finanziamenti al gruppo che l’aveva svolta, e ciò ha innescato un meccanismo perverso.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 16:45

ahhhhhhhhhhhhhh lui della scienza se ne fotte...


il frigorifero lo usi? al cesso ci vai? la televisione la usi? la macchina la usi? la radio la usi? se ti ammali ci vai da un medico cioè da uno scienziato per curarti o vai dal prete che magari se ti giri un attimo te lo ficca pure di dietro? le penne e le matite le usi?

ma soprattutto se la scienza ti sta sul cazzo allora perchè usi il pc e soprattutto internet per riempirci di minchiate dato che il computer e internet sono uno dei maggiori se non il maggiore risultato scientifico ottenuto nel secolo scorso? wall2 wall2 wall2 wall2 wall2

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 17:03

vabbè raga ma non esagerate troppo con i consigli di lettura, state a parlare con un chierichetto mica potete pretendere chissà cosa.

Secondo me gli basta questo e forse è anche troppo, se qualcuno glielo regala sono convinto che avrà trovato finalmente il modo per predere tempo senza fare danni, forse la passione della sua vita! sono sicuro che si divertirebbe un casino e la smetterebbe di sparare minchiate senza senso:

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Come-fare-i-nodi_13233

occhio al cappio però, quello porta sfiga ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mar 26 Mar 2019 - 17:26

Antonio Malteista ha scritto:ahhhhhhhhhhhhhh lui della scienza se ne fotte...


il frigorifero lo usi? al cesso ci vai? la televisione la usi? la macchina la usi? la radio la usi? se ti ammali ci vai da un medico cioè da uno scienziato per curarti o vai dal prete che magari se ti giri un attimo te lo ficca pure di dietro? le penne e le matite le usi?

ma soprattutto se la scienza ti sta sul cazzo allora perchè usi il pc e soprattutto internet per riempirci di minchiate dato che il computer e internet sono uno dei maggiori se non il maggiore risultato scientifico ottenuto nel secolo scorso? wall2 wall2 wall2 wall2 wall2
Non capisci. Io la scienza la uso, non faccio come voi che vi fate usare. Ragazzi, mi dispiace per voi ma voi vi siete semplicemente fatti lavare quel poco di cervello che avete. Tutto qui. Lo scibile umano è immenso e tende a dimostrare soltanto una cosa: la validità del pensiero religioso. Francis Crick, Premio Nobel mi pare per la Fisica, ateo ed ex-credente, ammetteva che l'origine della vita è "misterioso".  Un solo cervello non può assolutamente mettere insieme dentro di lui tutto lo scibile umano. E comunque, non basterebbe - anche se potesse - a fare in modo da trarre le giuste conclusioni. Questo lo capisco persino io che sono un cretino. Allora io ho deciso di affidarmi alla verità rivelata. Io sono nato con la fede, è vero. Non so spiegarvi come lo capivo: sentivo una sensazione dentro di me che mi diceva che c'è Dio. Mi sentivo attratto verso il divino. Come vi dicevo, ho avuto culo: i miei mi hanno abbandonato a me stesso, non mi parlavano mai di cose serie. Le scuole in Sudamerica erano facilissime, semplici, e comunque di quello che avevo studiato pian piano non ho ricordato più niente. Amici che facessero come fanno oggi, di infettarti il cervello con discorsi di vita non ne avevo. Giocavamo insieme, semplicemente. Poi siamo venuti in questa merda di Europa e lì ho cominciato a studiare per conto mio. Ho seguito il mio intuito, che non era stato cancellato né dai genitori, né dagli amici, né dalla scuola. E quindi mi sono interessato di quello che interessava a me. Ero andato a messa spesso, prima, ma non ricordavo quasi niente delle prediche, per fortuna. Mi sono letto tutti i discorsi del Budda e mi sono piaciuti. Poi più niente. La prima vera sfida per difendere la mia integrità intellettuale (che avevo usato pochissimo) è stata il lavoro. Più di 2 anni a Londra, ma gli ambienti di lavoro erano molto all'acqua di rose. Ho litigato solo qualche volta quando lavoravo con italiani all'Ariston di Barking. C'era uno scemo, uno dei capi, che mi diceva che io non avevo educazione aziendale. Io allora facevo il mio lavoro e basta: poi facevo e pensavo e dicevo i cacchi che volevo perché fino a quel momento nessuno aveva fatto pressing su di me per indottrinarmi su nessun argomento. Andavo in giro col mio amico Mario per ragazze, a feste, giravamo per Londra, andavamo in Galles, ci vedevamo con gli amici, ma tutto molto alla Carlona, così, tanto per passare il tempo divertendoci un po'. Poi son tornato in Italia e ho trovato un lavoretto con un filofascista un po' ricco che odiava i sindacati e voleva farsi leccare il didietro. ma io non lo avevo mai fatto. Comunque lui era anziano e lavorava più per tenersi occupato in qualcosa, perché non ne aveva nessun bisogno. Scherzava sempre e mi divertivo un sacco. Il guaio è arrivato dopo, nella grossa industria. Ci sono rimasto 7 anni, abbastanza per capire che lì non si accontentavano soltanto del tuo lavoro e basta. Volevano assolutamente che tu ti integrassi nella mentalità dell'azienda, perché gli europei sono così, assatanati, ti tolgono la libertà di ogni genere, ti spremono, ti rivoltano come un calzino, ti vogliono un espressione del "Produci, consuma e crepa". Per questo me ne sono andato. E poi in Sudamerica avevo cambiato 3 paesi e almeno 5 scuole: con il culo spanato che mi contraddistingue, nessuno mi aveva avuto sottomano il tempo sufficiente per lavarmi il cervello. Io vivevo immerso nei Beatles e nella musica rock e pop, che allora era molto bella e sapeva mandare messaggi almeno parzialmente positivi. Se non erano positivi, almeno ti aprivano un po' gli occhi su certe situazioni. Il mondo viveva il boom, tutto andava bene, abitavamo in quartieri belli, era una libidine da scoprire, altro che indottrinamenti su scienza, religioni o non religioni, filosofia, e tutta la marea di concetti ai quali la mente odierna è sottoposta. Non leggevo i giornali e alla televisione mi piaceva guardare soltanto Patrick McGoughan con la sua serie di detective e poche altre cose. Il grosso della mia istruzione l'ho fatta molto ma molto dopo da solo, da autodidatta - come sono sempre stato. Me ne sono andato a viaggiare, 2 anni in Italia,  4 anni in Oriente, 5 anni in Italia, 2 anni in UK, 10 anni in Francia e poi di nuovo 12 anni in Italia, per aiutare mia madre. Non mi hanno avuto sotto mano abbastanza per darmi una identità come volevano loro. Ho potuto toccare con mano i disastri combinati da atei e credenti. Mi viene il magone adesso la mattina quando mi alzo alle 6, apro la finestra per tirare due pittate alla sigaretta e vedo già quei giovani deficienti, nel buoi, andare in giro guardando il telefonino. E mi dico: mi sono salvato, mi sono salvato, e ringrazio ripetutamente la Madonna che me l'ha permesso, perché io da solo, con le mie poche chance, non avrei mai potuto crearmi le condizioni che mi hanno permesso di salvarmi. Penso sempre alla fine che avrei fatto se fossi nato in Europa, fossi andato a scuola qui, avessi avuto il tipo di genitori che ci sono qui, mi fossi sposato qui e avessi mantenuto un posto di lavoro fisso per 40 anni. Dead man walking, ragazzi, dead man walking. Ci riparliamo domani. Ciao.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mar 26 Mar 2019 - 18:16

Ancora questo perché è breve e sto facendo da mangiare: zuppa di pesce, una delizia.
Col mio solito culo spanato che mi caratterizza, quando ero in Francia, navigando a vanvera alla ricerca di qualcosa che avesse senso, ho trovato un video di Ken Hovind, un americano estremamente intelligente (soprattutto perché ha un forte senso dell'umorismo) che con qualcosa in più di 1 ora di video ti smonta pezzetto per pezzetto la Teoria dell'Evoluzione. E' uno spasso. Da morir dal ridere, naturalmente, perché solo uno scemo col cervello incancrenito può VOLER credere in detta Teoria. 
C'è un ma: il video è in inglese americano. Ragazzi, se non sapete le lingue siete fritti perché l'editoria italiana è stracolma di spazzatura, tipo quella che leggete voi. Anche il francese serve perché i francesi sono molto intellettuali. Ken Hovid per un periodo è stato in galera perché non aveva pagato le tasse, ma ho visto adesso che è tornato alla grande. Ma io non lo seguo più perché il suo video che ho visto diciamo 15 anni fa per me è stato sufficiente.
Link:https://www.youtube.com/watch?v=Q8DDIe_2cHM
Lo so che non lo vedrete: voi selezionate quello che vi fa comodo. Smontare, ragazzi, smontare. Il segreto sta tutto lì. Ciao

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da chef75 Mar 26 Mar 2019 - 18:43

ferguson1951 ha scritto:
chef75 ha scritto:Un altro bel libro che ti consiglio è questo. mgreen

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Ba82e010
Appello all'autorità
Quello è morto matto e ha fomentato il nazismo. Esautorato.

No, forse hai le idee un po confuse, credi veramente a tutto. mgreen

Fai conto che è considerato, dagli addetti ai lavori, il padre della filosofia moderna.
(Se non erro)



Friedrich Wilhelm Nietzsche (pronuncia italiana: [ˈnit͡ʃe][1]; in tedesco: [ˈfʁiːdʁɪç ˈvɪlhɛlm ˈniːt͡ʃə][2] ascolta[?·info]; a volte italianizzato in Federico Guglielmo Nietzsche; Röcken, 15 ottobre 1844 – Weimar, 25 agosto 1900) è stato un filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco. Considerato tra i massimi filosofi e scrittori di ogni tempo, ebbe un'influenza controversa, ma indiscutibile, sul pensiero filosofico, letterario, politico e scientifico[3] del mondo occidentale nel XX secolo. La sua filosofia, in parte riconducibile al filone delle filosofie della vita, considerata da alcuni uno spartiacque fra la filosofia tradizionale e un nuovo modello di riflessione, informale e provocatorio.[4] In ogni caso, si tratta di un pensatore unico nel suo genere, sì da giustificare l'enorme influenza da lui esercitata sul pensiero posteriore.


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Friedrich_Nietzsche


Come noterai, credo, è morto quando Hitler aveva circa 11 anni e quindi non può aver fomentato una minchia. ahahahahahah

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 19:10

ferguson1951 ha scritto:sono un cretino

esatto, esattissimo, quotissimo, c'hai messo 70 messaggi per scriverne una giusta, vai che siamo sulla buona strada fuma fuma fuma fuma fuma tie tie tie tie tie tie

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 19:15

tieni ferguson, lascia perdere quella chiavica di dio e pensa alle cose serie! l'ha capito pure bergoglione! ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

 Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 8vm539c5z1-pmz1a_c

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mar 26 Mar 2019 - 19:20

ferguson1951 ha scritto:Dice Rasputin: 

- Argumentum ad ignorantiam (Appello all’ignoranza): solo perché per un determinato fenomeno non è stata trovata una spiegazione naturale, non ne consegue che dietro ci sia Dio. Inoltre così facendo degradi il tuo Dio al rango di tappabuchi, che si deve ritirare sempre di più a misura che la scienza progredisce.


Aspetta, Rasputin, aspetta: il fatto che la scienza non abbia ancora dimostrato che un miracolo è un miracolo non vuol dire che non lo farà un giorno. Ma io non posso aspettare e comunque de la scienza me ne faccio un baffo:


Appello all'autorità:


Quanto possiamo fidarci delle ricerche scientifiche che continuamente vengono pubblicate? Nel 2012 gli articoli scientifici sono stati 1,8 milioni. Sarà tutto oro colato? In Gran Bretagna ha sollevato il problema ”The Economist”. Il numero di “Internazionale” ora in edicola (25-31 ottobre) ha dato la copertina e sei pagine alla traduzione dell’inchiesta svolta dal settimanale inglese.
Il succo è che sempre più spesso dovremmo diffidare. Le riviste – anche quelle autorevoli – privilegiano le ricerche che fanno notizia a prescindere dal loro effettivo valore. Spesso i risultati pubblicati non ottengono conferma da gruppi di scienziati indipendenti. Le basi stesse del metodo scientifico sembrano disattese da ricercatori costretti a pubblicare risultati interessanti a tutti i costi, pena la perdita dei finanziamenti.

E’ una tendenza che viene da lontano, la sindrome del “fare notizia” si annuncia già alla fine degli Anni 80 del secolo scorso, quando “Nature” e “Science” si attrezzarono con uffici stampa molto aggressivi. Presto ci si accorse che una ricerca ripresa dal supplemento del “New YorK Times” e quindi da molti altri giornali di tutto il mondo garantiva un fiume di finanziamenti al gruppo che l’aveva svolta, e ciò ha innescato un meccanismo perverso.

Rispondo qui perché mi pare l'unico intervento in qualche misura raziocinante, ed inizio con l'avvertirti: dell'ignorante lo vai a dare a tua sorella, qui dentro una delle pochissime cose vietate è proprio affibbiare titoli agli interlocutori.

Detto questo, anche i commenti neuronali possono venire considerati per quello che sono, cioè un'aggressione verbale, il fatto che la moderazione abbia fin qui chiuso un occhio non significa che non se ne sia accorta.

Detto anche questo, la scienza, con tutti i suoi limiti dei quali hai fatto cenno, è comunque tutto quello che abbiamo, e che fa anche funzionare il dispositivo da cui scrivi qui dentro; che poi non sia ancora riuscita a farlo in modo da impedirti di scrivere le troiate megalitiche che dici è uno dei suoi suddetti limiti, ma io non dispero, forse un giorno ce la farà se non ce la fa prima il tuo psichiatra.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mar 26 Mar 2019 - 19:59

Domani vi rispondo e vi do un'altra lezione.
Intanto vi dico che mi son comprato la friggitrice ad aria compressa. Ho comprato quella inglese che mi fido di più, Cottura sanissima: ti frigge la roba senza una goccia d'olio. Uguale come se il cibo fosse fritto ma con l'aria compressa a 200°C, elettrica. Bastano 10 minuti.
Ragazzi, vi do l'ennesima dritta: sfruttate la scienza, la tecnologia e il capitalismo. Non vi fate sfruttare da loro.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mar 26 Mar 2019 - 20:17

A parte che normalmente io non friggo mai perché il fritto fa male, ma quando faccio saltare qualcosa in padella uso solo olio extra vergine d'oliva, che è l'unico che regge la cottura.
Ma a parte questo, se vi piace il rock non potete non gradire The Up Escalator di Graham Parker. Parker è il rockettaro più sottovalutato della storia della musica. Il suo disco è semplicemente perfetto. Tutte le tracce sono belle ed è l'unico disco che ho gradito e conservato di quando facevo ricerca sulla New Wave inglese.
E la partita di stasera ve la guardate voi perché io me ne vado a letto. Non mi interessa vedere la nazionale italiana giocare contro una squadra che schiera il postino in porta, pollivendolo, calzolaio e cassiere del supermercato in difesa e come punta magari il prete, hahaha. E magari l'allenatore è uno che crede nelle scie chimiche ,hahaha Buona notte ragazzi. A domani.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mar 26 Mar 2019 - 20:29

ferguson1951 ha scritto:Domani vi rispondo e vi do un'altra lezione.
Intanto vi dico che mi son comprato la friggitrice ad aria compressa. Ho comprato quella inglese che mi fido di più, Cottura sanissima: ti frigge la roba senza una goccia d'olio. Uguale come se il cibo fosse fritto ma con l'aria compressa a 200°C, elettrica. Bastano 10 minuti.
Ragazzi, vi do l'ennesima dritta: sfruttate la scienza, la tecnologia e il capitalismo. Non vi fate sfruttare da loro.

Cosa faremmo senza i tuoi preziosi insegnamenti ahahahahahah

Anzi, è persino un mistero come abbiamo fatto finora a sopravvivere tie

Partetico pagliaccio

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mar 26 Mar 2019 - 20:31

ferguson1951 ha scritto:A parte che normalmente io non friggo mai perché il fritto fa male,

Infatti ti si nota, da quello che ti resta del cervello che dopo essere stato fritto te lo hanno pure ricotto a fuoco lento burl

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 21:09

no ma io sto ancora aspettando che il nostro chierichetto ci spieghi cosa succede, mentre noi cazzeggiamo su un forum, a ciascuno degli 8000 poveri bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni giorno per fame, cosa gli succede dopo che sono morti. Se magari riesce a farlo pure senza ridere sarebbe pure meglio dato che ogni volta che scrive le sue minchiate per rispondere a questo genere di questioni mi salgono i nervi a mille data la leggerezza con cui tratta l'argomento (tanto a lui che gli frega, mica è un neonato che muore di fame, anzi si compra la friggitrice ad aria compressa vomito vomito vomito vomito vomito )


E una volta che ci ha spiegato questo poi ci deve pure spiegare come fa a saperlo, in base a quali cazzo di dati e soprattutto cosa cazzo ne può sapere mai lui di cosa accade post mortem dato che a quanto pare non risulta ancora essere schiattato visto che continua a scrivere una quantità inqualificabile e incommensurabile di minchiate vomito vomito vomito vomito vomito

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mar 26 Mar 2019 - 21:15

ferguson1951 ha scritto:... È ormai scientificamente dimostrato che esiste una zona cerebrale adibita specificamente alla produzione di sensazioni estatiche e al senso di appartenenza, a qualche cosa che ci pervade e ci innalza dandoci la sensazione di far parte di un tutto dominato dall’amore e dalla pietà e dotato di una progettualità rigogliosa, fantasiosa, stupefacente. Cioè il senso del sacro è fisiologico: a fianco delle pulsioni primarie (identificare, attaccare, fuggire, nascondersi) ne esiste una quinta: contemplare.
Immagino già, che mentre stai leggendo pensi: ecco, gli è presa la botta mistica e si è convertito al cristianesimo oppure vuol mettersi a fare l’indù zen!
Invece no. Ma osservo, che i roghi dell’Inquisizione, la caccia alle streghe e l’insistente bigottismo di parte dei fedeli di tutte le religioni hanno generato un muro contro muro tra credenti e atei che si è radicalizzato portando noi atei a rifiutare in blocco qualunque concetto sia “inerente” alla fede. Tocca fare un restyling di questa rigidità cresciuta nel dolore delle persecuzioni contro gli eretici.

Io non credo all’esistenza di un Dio, né con la barba né senza.
Ma vedo che la realtà è profondamente magica, nel senso laico del termine, cioè è stupefacente al di là di ogni previsione, è smisurata, sorprendente in modo paradossale… Il creato è una fiera pazza di grandiosità.
E più ne sappiamo dell’universo più ci lascia sbalorditi. Sembra quasi che sia stato inventato per ingenerare la vertigine che proviamo se ci perdiamo negli incendi del tramonto. Questa assoluta assenza di limite è inebriante. Impossibile da contenere nella limitatezza dei miei circuiti neurali. Per secoli siamo stati convinti che in cielo ci fossero alcune migliaia di stelle. Poi abbiamo scoperto che ce ne sono miliardi nella nostra galassia, ognuna circondata da un numero fantasmagorico di pianeti, satelliti, asteroidi. Poi si è capito che esistono miliardi di galassie, talmente tante che non abbiamo ancora finito di contarle.
E si scopre poi che esiste questa benedetta parte della mente che di mestiere si occupa di scatenare piacevoli tempeste di dopamine benefiche quando ci dedichiamo a sentire che la maestosità impossibile permea il tutto.
E credo che solo la coscienza della magia del mondo possa lenire lo scomodo di dover a un certo punto morire.
Non possiamo ridurre vita e morte a semplici accadimenti biologici. Sarebbe troppo triste! Troppo! La verità, l’onesta verità è che per un tempo limitato possiamo diventare creature straordinarie, addirittura capaci di muoversi e percepire il creato tutt’intorno e sperimentarne le infinite qualità e interagire con creature a noi simili così da dare vita a esplosioni di energieemozionicolori, giochi d’arte, innamoramenti.
Si tratta di un privilegio infinito, riservato a una parte infinitesimale dell’esistente; tutti gli atomi dell’universo mondo desidererebbero poter partecipare a un simile banchetto di sensazioni invece solo noi possiamo spassarcela, fare sesso a due a due o in gruppi caotici, mangiare le guancette di manzo cotte per 5 ore, tuffarci nella calca di Cesenatico e passare notti intere ad arrovellarci sul senso del mondo.

Non vedere il sacro, il superpotere, il miracolo, il privilegio, l’improbabilità schiacciante insita nel fatto di vivere e poter parlare e pensare e agire in modo preordinato è un’amputazione emotiva che ci danneggia e limita la nostra capacità di cogliere appieno il regalo della vita.
Come dice Lucio Dallasiamo Dei! Ed essere Dei e non credere nel soprannaturale è un controsenso anacoluto, una sghembità in termini, un assurdo costituzionale.
Il che ci preclude tra l’altro di partecipare serenamente alla festa delle coincidenze, delle premonizioni, delle intuizioni, delle visioni che arricchiscono la nostra vita e aumentano la suspence.
Ma lasciatemi giocare! Io credo che a tutti succeda di transitare attraverso fatti, sogni, idee che a volte, per un istante vibrano assieme gravide di combinazioni improbabili. Godiamocele!
Il razionalismo ferreo ha rotto i coglioni.
Siamo fatti fisiologicamente per contemplare magiche connessioni. Che c’è di male?
Per chiarire meglio il discorso vorrei citare una mail che girava anni fa: elencava decine di impressionanti analogie tra Lyncoln e J.F. Kennedy. Molte erano pure invenzioni, ma la lista, depurata dai falsi è comunque notevole:
Entrambi avevano un cognome di 7 lettere.
Entrambi erano secondogeniti e avevano ricevuto il nome del loro nonno
Entrambi avevano combattuto in guerra
Entrambi persero un figlio durante la permanenza alla Casa Bianca: avevano avuto quattro figli, di cui solo due ancora in vita.
Entrambi furono eletti per la prima volta al Congresso nel ’46 del proprio secolo.
Entrambi furono possibili candidati alla nomina di vicepresidente nelle elezioni del ’56 del proprio secolo. In entrambi i casi il partito che non li aveva candidati perse le elezioni.
Entrambi vennero eletti nel novembre del ’60 del proprio secolo.
Entrambi ebbero il vicepresidente per successore che si chiamava Johnson, nati nel 1808 e nel 1908 entrambi divennero presidenti all’età di 50 anni, vinsero le successive elezioni, non affrontarono una seconda campagna elettorale,
Entrambi furono colpiti di venerdì alla testa.
Entrambi avevano la moglie accanto, che restò illesa ed erano accompagnati da una coppia. In entrambi i casi l’uomo accanto al presidente rimase ferito.
Kennedy fu assassinato mentre viaggiava su una Ford; Lincoln fu ucciso nel Teatro Ford
Entrambi gli attentatori  avevano nomi di 15 lettere e furono ammazzati prima di esser processati.
Cosa significa questa serie di coincidenze?
Niente. Ma è affascinante e in qualche modo comicamente assurdo. È l’universo che si diverte a stupirci. Stupiamoci!

Però, caro Fergi, quando copincolli l'opera d'ingegno di qualcun'altro dovresti citare la fonte: Spiritualità, il razionalismo ha rotto i coglioni invece di cercare di farla passare per farina del tuo sacco, i vangeli dicono mica niente al riguardo? A meno che tu non sia Jacopo Fo in incognito, ma ne dubito proprio... mgreen

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25426
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mar 26 Mar 2019 - 23:11

Minsky ha scritto:
Però, caro Fergi, quando copincolli l'opera d'ingegno di qualcun'altro dovresti citare la fonte: Spiritualità, il razionalismo ha rotto i coglioni invece di cercare di farla passare per farina del tuo sacco, i vangeli dicono mica niente al riguardo? A meno che tu non sia Jacopo Fo in incognito, ma ne dubito proprio... mgreen

Con buona pace della tanto sbandierata (e millantata) onestà intellettuale gnamme

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mar 26 Mar 2019 - 23:23

Antonio Malteista ha scritto:no ma io sto ancora aspettando che il nostro chierichetto ci spieghi cosa succede, mentre noi cazzeggiamo su un forum, a ciascuno degli 8000 poveri bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni giorno per fame, cosa gli succede dopo che sono morti. Se magari riesce a farlo pure senza ridere sarebbe pure meglio dato che ogni volta che scrive le sue minchiate per rispondere a questo genere di questioni mi salgono i nervi a mille data la leggerezza con cui tratta l'argomento (tanto a lui che gli frega, mica è un neonato che muore di fame, anzi si compra la friggitrice ad aria compressa vomito vomito vomito vomito vomito )


E una volta che ci ha spiegato questo poi ci deve pure spiegare come fa a saperlo, in base a quali cazzo di dati e soprattutto cosa cazzo ne può sapere mai lui di cosa accade post mortem dato che a quanto pare non risulta ancora essere schiattato visto che continua a scrivere una quantità inqualificabile e incommensurabile di minchiate vomito vomito vomito vomito vomito
Dai, Mal (ti posso chiamare così?), vedrai che dopo la friggitrice elettrica Fergi avrà da comprarsi solo il callifugo del dott. Ciccarelli ( lo usava mia nonna), dopo di che non gli manca niente. Vedo che Settott e Sergio si sono squagliati, e hanno ragione, speriamo che appena compri il callifugo abbia tutto e ci lasci in pace...Poveri noi, è Quaresima, si vede...
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da The Pilot Mar 26 Mar 2019 - 23:43

ferguson1951 ha scritto: Smontare, ragazzi, smontare. Il segreto sta tutto lì. Ciao
Solo se si tratta di un macchinario di cui non hai le istruzioni!
prrrrr

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:A parte che normalmente io non friggo mai perché il fritto fa male,

Infatti ti si nota, da quello che ti resta del cervello che dopo essere stato fritto te lo hanno pure ricotto a fuoco lento burl
ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mar 26 Mar 2019 - 23:49

The Pilot ha scritto:
ferguson1951 ha scritto: Smontare, ragazzi, smontare. Il segreto sta tutto lì. Ciao
Solo se si tratta di un macchinario di cui non hai le istruzioni!
prrrrr

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:A parte che normalmente io non friggo mai perché il fritto fa male,

Infatti ti si nota, da quello che ti resta del cervello che dopo essere stato fritto te lo hanno pure ricotto a fuoco lento burl
ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Il fatto è che entrano qui, scagazzano in giro ignorando quanto non fa loro comodo e tutto senza rendersi conto die essere degi veri zimbelli nonché fare del bene al forum, esattamente come gli articoli scemi fanno bene alle riviste scandalistiche tipo Novella2000 ahahahahahah

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mar 26 Mar 2019 - 23:51

chef75 ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:
chef75 ha scritto:Un altro bel libro che ti consiglio è questo. mgreen

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Ba82e010
Appello all'autorità
Quello è morto matto e ha fomentato il nazismo. Esautorato.

No, forse hai le idee un po confuse, credi veramente a tutto. mgreen

Fai conto che è considerato, dagli addetti ai lavori, il padre della filosofia moderna.
(Se non erro)



Friedrich Wilhelm Nietzsche (pronuncia italiana: [ˈnit͡ʃe][1]; in tedesco: [ˈfʁiːdʁɪç ˈvɪlhɛlm ˈniːt͡ʃə][2] ascolta[?·info]; a volte italianizzato in Federico Guglielmo Nietzsche; Röcken, 15 ottobre 1844 – Weimar, 25 agosto 1900) è stato un filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco. Considerato tra i massimi filosofi e scrittori di ogni tempo, ebbe un'influenza controversa, ma indiscutibile, sul pensiero filosofico, letterario, politico e scientifico[3] del mondo occidentale nel XX secolo. La sua filosofia, in parte riconducibile al filone delle filosofie della vita, considerata da alcuni uno spartiacque fra la filosofia tradizionale e un nuovo modello di riflessione, informale e provocatorio.[4] In ogni caso, si tratta di un pensatore unico nel suo genere, sì da giustificare l'enorme influenza da lui esercitata sul pensiero posteriore.


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Friedrich_Nietzsche


Come noterai, credo, è morto quando Hitler aveva circa 11 anni e quindi non può aver fomentato una minchia. ahahahahahah
Caro Chef,
non sono completamente d'accordo con te sul fatto che Nietzsche non possa aver fomentato il nazismo perchè quando morì, Hitler aveva 11anni, e allora, secondo te, se ne avesse avuti 22 avrebbe potuto fomentarlo? Cosa c'entra l'età? Nietzsche è un grandissimo pensatore che ha influenzato tutto il mondo occidentale, io lo stimo soprattutto per i suoi studi sui classici greci, per la differenza che fa tra apollineo e dionisiaco, è un grande filologo, senz'altro. Questa teoria del superuomo deriva dall'aretè stoica greca e dalla virtus aristocratica romana. L'influenza che un grande pensatore ha sui popoli trascende i secoli, prendi ad es Jean Jacques Rousseau ( 1712-1778) e di lui possiamo benissimo dire che ha avuto una grande azione sulla rivoluzione di Francia, e in seguito su tutto il corso delle idee del XIX secolo, eppure morì nel 1778, appena scrisse l'Emile i potenti di Europa lo riverirono, prima di scacciarlo perchè intaccava il loro consolidato potere. Rousseau era il grande Ginevrino, francese, discendente da una famiglia di Ugonotti perseguitati. L'uomo era talmente possente che, morto nel 1778, ispira la Rivoluzione, la supera e le sopravvive. Lascia dietro a sè la ghigliottina e il Terrore, va innanzi, con autorità rinnovantesi, nel secolo non più suo assieme al ribelle teismo dei liberi, insieme ai diritti dell'uomo. E ripenseranno a lui i cultori austeri del liberalismo più puro, che sogna uguaglianza e giustizia, i romantici dell'arte e della fede.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mar 26 Mar 2019 - 23:58

marisella ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:no ma io sto ancora aspettando che il nostro chierichetto ci spieghi cosa succede, mentre noi cazzeggiamo su un forum, a ciascuno degli 8000 poveri bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni giorno per fame, cosa gli succede dopo che sono morti. Se magari riesce a farlo pure senza ridere sarebbe pure meglio dato che ogni volta che scrive le sue minchiate per rispondere a questo genere di questioni mi salgono i nervi a mille data la leggerezza con cui tratta l'argomento (tanto a lui che gli frega, mica è un neonato che muore di fame, anzi si compra la friggitrice ad aria compressa vomito vomito vomito vomito vomito )


E una volta che ci ha spiegato questo poi ci deve pure spiegare come fa a saperlo, in base a quali cazzo di dati e soprattutto cosa cazzo ne può sapere mai lui di cosa accade post mortem dato che a quanto pare non risulta ancora essere schiattato visto che continua a scrivere una quantità inqualificabile e incommensurabile di minchiate vomito vomito vomito vomito vomito
Dai, Mal (ti posso chiamare così?), vedrai che dopo la friggitrice elettrica Fergi avrà da comprarsi solo il callifugo del dott. Ciccarelli ( lo usava mia nonna), dopo di che non gli manca niente. Vedo che Settott e Sergio si sono squagliati, e hanno ragione, speriamo che appena compri il callifugo abbia tutto e ci lasci in pace...Poveri noi, è Quaresima, si vede...

ma quali friggitrici e callifughi, secondo me gli serve una sedia come questa sai come sta comodo e si diverte ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah


 Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 2479297237_8e8c0eae62

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 8:32

Ci sentiamo domani. Oggi non ne ho voglia. Ho una delusione amorosa hahahaha La curerò col callifugo del Dott Ciccarelli hahaha
Siete forti ragazzi, vi voglio bene, non mi sono mai divertito così tanto in vita mia. Ma oggi devo studiare un modo, insieme a Monda di evitare che la Professoressa Lucetta torni al mensile dell'Osservatore Romano, hahaha L'unico ateo buono è l'ateo morto
Poi domani vi farò una semplice domanda: cosa fa nella vita un ateo? Quei pochi che conosco io fanno schifo. Mia cugina atea è ricca e talmente avara che compra un cornetto di pesce fritto e lo divide in tre a casa sua. La dottoressa non me ne voglia: se le donne sono così in gamba, come mai ci hanno messo 10.000 anni ad emanciparsi? Non potevano farlo 10.000 anni fa di andare in giro mostrando il culo e le tette? hahaha Ragazzi, siete uno spasso.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Koan Mer 27 Mar 2019 - 8:54

ferguson1951 ha scritto:
chef75 ha scritto:Un altro bel libro che ti consiglio è questo. mgreen

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Ba82e010
Appello all'autorità
Quello è morto matto e ha fomentato il nazismo. Esautorato.
è stata quella gran puttana della sorella ad utilizzarlo per quello.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Koan Mer 27 Mar 2019 - 9:02

ferguson1951 ha scritto:hahaha L'unico ateo buono è l'ateo morto

se le donne sono così in gamba, come mai ci hanno messo 10.000 anni ad emanciparsi? Non potevano farlo 10.000 anni fa di andare in giro mostrando il culo e le tette? hahaha Ragazzi, siete uno spasso.
La prima frase gronda di quello spirito evangelico di cui meni gran vanto, la seconda ti varrebbe l'arruolamento coatto tra le femen  mgreen

Sei talmente troll che di casa tu stai a Mordor  carneval

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 10:15

Ignoranti! La pentola ad aria compressa è l'ultimo grido in fatto di pentole. Sta andando a ruba e la comprano anche gli atei. Solo che loro la scaldano con il carbone, hahahaha

Non ho letto i vostri post, oggi non è giornata. A domani. Vi voglio bene (cioè vi auguro del bene). Ciao

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 10:36

Ecco a cosa lavorano i laureati. Non mi meraviglio che poi credano che usano solo il 10% del loro cervello, hahaha

 I ricercatori dell’Università della Georgia hanno piazzato piccole macchine fotografiche su 55 gatti nell’area di Atlanta e poi hanno studiato più di 37 ore di filmati per identificare le tendenze

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 10:55

Siete sempre incacchiati, ragazzi. Attenti: è così che va la demenza senile, hahaha Vi faccio un po' ridere. L'altro giorno sono andato al bar e ho detto alla barista: "Mi sento male. Ho bisogno della respirazione bocca a bocca." Mi ha detto: "Vai all'ospedale." hahahah

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 13:19

ferguson1951 ha scritto:Ci sentiamo domani. Oggi non ne ho voglia. Ho una delusione amorosa hahahaha La curerò col callifugo del Dott Ciccarelli hahaha
Siete forti ragazzi, vi voglio bene, non mi sono mai divertito così tanto in vita mia.

Anche a noi non va male, era un pezzo che di qua non passava un simile giullare carneval

Già te l'ho detto, sto accarezzando l'idea di impostare a pagamento le visualizzazioni di quello che scrivi ahahahahahah

ferguson1951 ha scritto:Ma oggi devo studiare un modo, insieme a Monda di evitare che la Professoressa Lucetta torni al mensile dell'Osservatore Romano, hahaha L'unico ateo buono è l'ateo morto
Poi domani vi farò una semplice domanda: cosa fa nella vita un ateo? Quei pochi che conosco io fanno schifo. Mia cugina atea è ricca e talmente avara che compra un cornetto di pesce fritto e lo divide in tre a casa sua. La dottoressa non me ne voglia: se le donne sono così in gamba, come mai ci hanno messo 10.000 anni ad emanciparsi? Non potevano farlo 10.000 anni fa di andare in giro mostrando il culo e le tette? hahaha Ragazzi, siete uno spasso.

I sani di mente, cioé quelli che non credono ad un cencioso nato da una vergine per salvare l'umanità da quialcosa a cui lui stesso l'ha condannata, che cammina sull'acqua e moltiplica derrate, per poi morire ammazzzato e ricomparire a mo' di zombie giusto in tempo per l'ascensore, fanno nella vita quello che fanno tutti gli altri.

Di fatto sta pero che la fede fa male: se diamo un'occhiata, ad esempio alle classifiche degli assassini psicopatici, la fede è una caratteristica comune alla maggioranza di essi:

https://it.wikipedia.org/wiki/Serial_killer#%22Missionari%22,_omicidi_rituali_e_Muti_Murders


_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 14:31

Vale di più fare questo o sapere la teologia?
Il Papa ha tributato un pubblico omaggio a una missionaria italiana di 85 anni, a conclusione dell’udienza generale in piazza San Pietro, che in qualità di ostetrica ha aiutato a nascere tremila bambini in Africa. Nel corso della catechesi, Francesco ha spiegato l’invocazione del Padre nostro «Dacci il pane quotidiano!», invitando i fedeli a pronunciarla in particolare per i bambini dello Yemen, della Siria e del Sud Sudan.

«Cari fratelli e sorelle, oggi abbiamo la gioia di avere con noi una persona che desidero presentarvi», ha detto con una inconsueta iniziativa Jorge Mario Bergoglio al termine dell’udienza generale. «È Suor Maria Concetta Esu, della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni. Perché faccio questo? Suor Maria Concetta ha 85 anni, e da quasi 60 è missionaria in Africa, dove svolge il suo servizio di ostetrica. Io – ha raccontato il Papa tra gli applausi dei fedeli e mentre la religiosa a tratti gli reggeva i fogli del testo per non farli volare – l’ho conosciuta a Bangui, quando sono andato ad aprire il Giubileo della Misericordia. Là lei mi ha raccontato che nella sua vita ha aiutato a nascere circa tremila bambini. Che meraviglia! Anche quel giorno era venuta dal Congo in canoa, a 85 anni, a fare le spese a Bangui. In questi giorni è venuta a Roma per un incontro con le sue sorelle, e oggi è venuta all’udienza con la sua Superiora. Allora ho pensato di approfittare di questa occasione per darle un segno di riconoscenza e dirle un grande grazie per la sua testimonianza! Cara Sorella – ha detto Francesco che ha dato alla suora una medaglia del pontificato e un rosario – a nome mio e della Chiesa, ti offro una onorificenza. È un segno del nostro affetto e del nostro “grazie” per tutto il lavoro che hai fatto in mezzo alle sorelle e ai fratelli africani, al servizio della vita, dei bambini, delle mamme, delle famiglie. Con questo gesto dedicato a te, intendo esprimere la mia riconoscenza anche a tutti i missionari e le missionarie, sacerdoti, religiosi e laici, che spargono i semi del Regno di Dio in ogni parte del mondo. Il vostro lavoro è grande. Voi “bruciate” la vita seminando la parola di Dio con la vostra testimonianza… E in questo mondo voi non fate notizia, non siete notizia nei giornali. Il cardinale Hummes va spesso a visitare i villaggi dell’Amazzonia e ogni volta va al cimitero e visita le tombe dei missionari, tanti morti giovani per malattie per le quali non hanno anticorpi, e lui mi ha detto: tutti loro meritano di essere canonizzati perché hanno bruciato la vita. Cari fratelli e sorelle – ha concluso il Papa – Suor Maria Concetta, dopo questo impegno tornerà in Africa


Accompagniamola con la preghiera. E il suo esempio ci aiuti tutti a vivere il Vangelo là dove siamo. Grazie, Sorella! Il Signore ti benedica e la Madonna ti protegga».
Nel corso della catechesi, il Papa ha proseguito un ciclo dedicata al Padre Nostro soffermandosi sulla «domanda impellente, che molto somiglia all’implorazione di un mendicante: Dacci il pane quotidiano!”». Una preghiera che «proviene da un’evidenza che spesso dimentichiamo, vale a dire che non siamo creature autosufficienti, e che tutti i giorni abbiamo bisogno di nutrirci» e mostra che per Gesù «tutta l’esistenza umana, con i suoi problemi più concreti e quotidiani, può diventare preghiera». Francesco ha rimarcato: «Quante madri e quanti padri, ancora oggi, vanno a dormire col tormento di non avere l’indomani pane a sufficienza per i propri figli! Immaginiamo questa preghiera recitata non nella sicurezza di un comodo appartamento, ma nella precarietà di una stanza in cui ci si adatta, dove manca il necessario per vivere»Il «pane», ha detto ancora il Papa, «sta anche per acqua, medicine, casa, lavoro… chiedere il necessario per vivere», ma, «attenti», ha sottolineato Francesco ai fedeli, «il pane che il cristiano chiede nella preghiera non è il “mio”, attenti: ma il “nostro”», «se non si prega in questo modo, il “Padre nostro” cessa di essere una orazione cristiana, se Dio è nostro Padre, come possiamo presentarci a lui senza prenderci per mano? E se il pane che lui ci dà ce lo rubiamo tra di noi, come possiamo dirci suoi figli? Questa preghiera contiene un atteggiamento di empatia e di solidarietà. Nella mia fame sento la fame delle moltitudini, e allora pregherò Dio finché la loro richiesta non sarà esaudita». Pensiamo, ha aggiunto Jorge Mario Bergogio, «ai bambini affamati, ai bambini che sono in paesi in guerra, i bambini affamati dello Yemen, in Siria, in tanti paesi dove non c’è il pane, nel Sud Sudan e pensando a loro diciamo insieme, a voce alta, la preghiera: Padre dacci oggi il pane quotidiano».

@page { margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115% }  
Il Papa ha messo in evidenza, ancora, che «il pane che chiediamo al Signore nella preghiera è quello stesso che un giorno ci accuserà, ci rimprovererà la poca abitudine a spezzarlo con chi ci è vicino, a condividerlo», ed ha sottolineato che nell’episodio evangelico della moltiplicazione dei pani e dei pesci, «Gesù domandò se qualcuno avesse qualcosa, e si trovò solo un bambino disposto a condividere la sua provvista: cinque pani e due pesci», cossicché «il vero miracolo compiuto da Gesù quel giorno non è tanto la moltiplicazione ma la condivisione». Quel bambino, ha detto Francesco, «aveva capito la lezione del “Padre nostro”: che il cibo non è proprietà privata, mettiamoci questo in testa: ma provvidenza da condividere, con la grazia di Dio». 

FONTE: https://www.lastampa.it/2019/03/27/vaticaninsider/il-papa-omaggia-una-missionaria-che-ha-fatto-nascere-tremila-bambini-lpRLQ9XBFsxly30f8tIIgN/pagina.html

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 14:42

ferguson1951 ha scritto:Vale di più fare questo o sapere la teologia?

Non lo so, ma questo a me con un pianeta sovrappopolato da oltre 7 miliardi di persone, più dei 2/3 delle quali vivono sotto la soglia della povertà pare criminale.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 14:44

Salve ragazzi, scusate ma oggi non ho ne tempo ne voglia di dialogare con voi. Ci sentiamo domani. 
Non so se ve l'ho detto ma in Francia mi portavo a casa i barboni. Li portavo al supermercato e lasciavo scegliere a loro quello che volevano mangiare e bere. Poi a casa cucinavo per loro, mettevo un po' di musichetta e poi se ne andavano. Se ve l'ho già detto chiedo scusa per la ripetizione. Se volevano i barboni usavano la mia doccia e la lavatrice. Se volevano riposarsi c'era un letto al piano di sopra tanto io dormivo sul divano di sotto. Se volevano restare due o tre giorni lo facevano. Una volta esco per far la spesa e vedo un barbone tutto inzuppato. Mi ci avvicino e gli chiedo cosa era successo. Mi disse che era arrivato la sera prima che pioveva, aveva chiesto alloggio al parroco ma il parroco l'aveva rifiutato e quindi si era messo a dormire sugli scalini del presbiterio perché c'era una piccola tettoia. La mattina dopo il prete è uscito e per passare aveva spostato il barbone col piede. L'ho fatto venire a casa mia, gli ho acceso subito il riscaldamento (era d'inverno) e gli ho dato da mangiare. Poi mi ha chiesto se lo accompagnavo in una città lontana 40 km e siamo andati con la macchina. Per tutte queste cose un ateo mi ha scritto gay sulla fiancata bianca della mia macchina con vernice rossa. Mi hanno bucato una gomma dell'auto e quando mi vedevano sputavano per terra. Hahaha, e voi venite a sfoggiare l'ateismo con uno come me!! E' come se voi voleste andare a insegnare a Ronaldo come giocare a calcio, hahaha

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 15:00

ferguson1951 ha scritto:Salve ragazzi, scusate ma oggi non ho ne tempo ne voglia di dialogare con voi. Ci sentiamo domani.

Ti consiglio di copincollare questa frase quotidianamente, risparmierai tempo e fatica delle tue membra stanche e piene di cacca nelle scavature del tempo carneval
 
ferguson1951 ha scritto:Hahaha, e voi venite a sfoggiare l'ateismo con uno come me!! E' come se voi voleste andare a insegnare a Ronaldo come giocare a calcio, hahaha

Ehm, chi è che viene dove qui??

Non ti sei iscritto da solo al forum? ahahahahahah

Comunque prima di farti capire qualcosa secondo me si fa a tempo ad ammazzarti a colpi di banane marce hhh

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Merini10- Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 15:19

Preparatevi: domani vi chiederò che cosa fa della sua vita un ateo.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Minsky Mer 27 Mar 2019 - 15:34

ferguson1951 ha scritto:Salve ragazzi, scusate ma oggi non ho ne tempo ne voglia di dialogare con voi. Ci sentiamo domani. 
Non so se ve l'ho detto ma in Francia mi portavo a casa i barboni. Li portavo al supermercato e lasciavo scegliere a loro quello che volevano mangiare e bere. Poi a casa cucinavo per loro, mettevo un po' di musichetta e poi se ne andavano. Se ve l'ho già detto chiedo scusa per la ripetizione. Se volevano i barboni usavano la mia doccia e la lavatrice. Se volevano riposarsi c'era un letto al piano di sopra tanto io dormivo sul divano di sotto. Se volevano restare due o tre giorni lo facevano. Una volta esco per far la spesa e vedo un barbone tutto inzuppato. Mi ci avvicino e gli chiedo cosa era successo. Mi disse che era arrivato la sera prima che pioveva, aveva chiesto alloggio al parroco ma il parroco l'aveva rifiutato e quindi si era messo a dormire sugli scalini del presbiterio perché c'era una piccola tettoia. La mattina dopo il prete è uscito e per passare aveva spostato il barbone col piede. L'ho fatto venire a casa mia, gli ho acceso subito il riscaldamento (era d'inverno) e gli ho dato da mangiare. Poi mi ha chiesto se lo accompagnavo in una città lontana 40 km e siamo andati con la macchina. Per tutte queste cose un ateo mi ha scritto gay sulla fiancata bianca della mia macchina con vernice rossa. Mi hanno bucato una gomma dell'auto e quando mi vedevano sputavano per terra. Hahaha, e voi venite a sfoggiare l'ateismo con uno come me!! E' come se voi voleste andare a insegnare a Ronaldo come giocare a calcio, hahaha
Beh, Fergi, quelli che ti hanno danneggiato l'auto sono semplicemente dei teppisti. Magari teppisti credenti, come puoi sapere che non lo sono?

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25426
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da chef75 Mer 27 Mar 2019 - 17:15

marisella ha scritto:
chef75 ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:
chef75 ha scritto:Un altro bel libro che ti consiglio è questo. mgreen

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Ba82e010
Appello all'autorità
Quello è morto matto e ha fomentato il nazismo. Esautorato.

No, forse hai le idee un po confuse, credi veramente a tutto. mgreen

Fai conto che è considerato, dagli addetti ai lavori, il padre della filosofia moderna.
(Se non erro)



Friedrich Wilhelm Nietzsche (pronuncia italiana: [ˈnit͡ʃe][1]; in tedesco: [ˈfʁiːdʁɪç ˈvɪlhɛlm ˈniːt͡ʃə][2] ascolta[?·info]; a volte italianizzato in Federico Guglielmo Nietzsche; Röcken, 15 ottobre 1844 – Weimar, 25 agosto 1900) è stato un filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco. Considerato tra i massimi filosofi e scrittori di ogni tempo, ebbe un'influenza controversa, ma indiscutibile, sul pensiero filosofico, letterario, politico e scientifico[3] del mondo occidentale nel XX secolo. La sua filosofia, in parte riconducibile al filone delle filosofie della vita, considerata da alcuni uno spartiacque fra la filosofia tradizionale e un nuovo modello di riflessione, informale e provocatorio.[4] In ogni caso, si tratta di un pensatore unico nel suo genere, sì da giustificare l'enorme influenza da lui esercitata sul pensiero posteriore.


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Friedrich_Nietzsche


Come noterai, credo, è morto quando Hitler aveva circa 11 anni e quindi non può aver fomentato una minchia. ahahahahahah
Caro Chef,
non sono completamente d'accordo con te sul fatto che Nietzsche non possa aver fomentato il nazismo perchè quando morì, Hitler aveva 11anni, e allora, secondo te, se ne avesse avuti 22 avrebbe potuto fomentarlo? Cosa c'entra l'età?

Hai ragione, se la leggi così potrebbe sembrare come intendi tu oltre che una fallacia. In effetti ho risposto a F1951 come se pensasse fosse vivo durante il nazismo come fomentatore. Leggilo da questo punto di vista che è quello che pensavo intendesse lui.

Se poi a posteri i suoi scritti, soprattutto quelli sul superuomo, sono stati travisati e interpretati in maniera errata di certo non si può dire che è stato un fomentatore del nazismo.
Difatti  se si va avanti nella biografia che ho lincato si legge:

Nietzsche non va assolutamente inteso come precursore di Hitler, in quanto nella figura del superuomo non viene identificato un capo carismatico, ma un annunciatore di una nuova figura di uomo. Zarathustra è colui che rende l'uomo consapevole di essere solo un ponte verso una sua più completa e "umana" affermazione, nella quale si serve di un supplemento di coscienza e di spirito per adempiere al soddisfacimento della propria esistenza. Nonostante esso sia un modello del tutto a-morale, non può essere identificato come celebrazione del germanesimo, né con il superomismo legato al modello estetico di Gabriele D'Annunzio.

Tra l’altro io così parlò Zarathustra l’ho letto e l’ho in casa e ho un altra visione di (vado a memoria):

L’uomo è cosa che deve essere superata. Cosa è la scimmia per l’uomo? Un oggetto di riso o una dolorosa verità e questo dev essere l’uomo per il superuomo.

Il superuomo è inteso come l’evoluzione dell’uomo, ne fa una persona migliore che guardando al vecchio uomo se ne vergognerà perché l’uomo non sta facendo nulla per migliorare e sta legato a speranze soprannaturali. È una critica all’uomo che non vuole staccarsi dalle credenze.

Niente a che vedere col nazismo e col concetto di razza ariana.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da chef75 Mer 27 Mar 2019 - 17:52

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 C1043110


Uno più bello dell’altro. mgreen

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 19:08

Non conosco bene gli atei perché per mia fortuna me ne sono tenuto ben alla larga, ma la mia impressione, riguardo a cosa fanno della loro vita, è che ognuno fa quello che vuole. Come ha detto mi pare Rasputin, non c'è una bibbia atea, un codice ateo, niente. E' come un bordello dove ognuno si sceglie la puttana che vuole.
Io sono diverso: se entro in un bordello mi voglio scopare la matrona, hahaha Ne discutiamo domani, buona serata

Quanto alla dottoressa, capisce di religione come si capisce un discorso di Toninelli, hahaha

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da chef75 Mer 27 Mar 2019 - 19:17

ferguson1951 ha scritto:Non conosco bene gli atei perché per mia fortuna me ne sono tenuto ben alla larga, ma la mia impressione, riguardo a cosa fanno della loro vita, è che ognuno fa quello che vuole. Come ha detto mi pare Rasputin, non c'è una bibbia atea, un codice ateo, niente. E' come un bordello dove ognuno si sceglie la puttana che vuole.
Io sono diverso: se entro in un bordello mi voglio scopare la matrona, hahaha Ne discutiamo domani, buona serata

Quanto alla dottoressa, capisce di religione come si capisce un discorso di Toninelli, hahaha

Ma cazzate scrivi?

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 19:20

Il Vangelo è la cosa più semplice che esista al mondo. Lo so che a voi non interessa, ma vi spiego in cosa crediamo noi veri cristiani. Gesù ha detto chiaramente: Io sono la VIA, la Verità e la vita.
Il mio cagnolino capisce giustamente che se Gesù è la Via, bisogna fare quello che ha fatto Lui, come l'ha fatto Lui. In primo luogo, fare una vita povera come la Sua. E poi tutto il resto.
Non crediate che io non abbia letto i teologi. Certo tutti non li potevo leggere, e mi sono tenuto ben alla larga da Kasper. Ma ho letto un bel libro di Hans Urs von Balthasar, scusate se è poco, in cui diceva chiaramente che il cristiano è chiamato a essere povero (povertà, non miseria) e ad andare avanti esclusivamente con la fiducia in Dio. Che poi è quello che io faccio da 32 anni. Adesso sto abbastanza bene perché mia madre mi ha lasciato questa casa piena di cose, ma è soltanto un'eredità che comunque dovrò spartire con i miei due nipoti.  Il mio futuro è un foglio bianco. Ciao ragazzi Un giorno mi ringrazierete,ahaha

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Mer 27 Mar 2019 - 19:41

D'altra parte, non crediate che io non tenga conto del Magistero. In particolare, io Vangelo e Catechismo (quello di Woytila) me li conosco quasi a memoria. LA DOTTORESSA PUÒ CONTROLLARE. Al paragrafo 2544 il mio Catechismo dice:



2544 Ai suoi discepoli Gesù chiede di preferire lui a tutto e a tutti, e propone di rinunziare a tutti i loro averi 416 per lui e per il Vangelo. 417 Poco prima della sua passione ha additato loro come esempio la povera vedova di Gerusalemme, la quale, nella sua miseria, ha dato tutto quanto aveva per vivere. 418 Il precetto del distacco dalle ricchezze è vincolante per entrare nel regno dei cieli.

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da chef75 Mer 27 Mar 2019 - 19:53

Sembri Holubice ai tempi d’oro. carneval

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da The Pilot Mer 27 Mar 2019 - 20:02

ferguson1951 ha scritto:Il Vangelo è la cosa più semplice che esista al mondo. Lo so che a voi non interessa, ma vi spiego in cosa crediamo noi veri cristiani. Gesù ha detto chiaramente: Io sono la VIA, la Verità e la vita.
Io preferisco questa VIA
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Tn_ca-viarail-belleville-viarail_01

VIA tutto maiuscolo, no?
mgreen

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mer 27 Mar 2019 - 20:45

The Pilot ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Il Vangelo è la cosa più semplice che esista al mondo. Lo so che a voi non interessa, ma vi spiego in cosa crediamo noi veri cristiani. Gesù ha detto chiaramente: Io sono la VIA, la Verità e la vita.
Io preferisco questa VIA
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Tn_ca-viarail-belleville-viarail_01

VIA tutto maiuscolo, no?
mgreen
@ Fergi.  E' tutto scitto minuscolo.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mer 27 Mar 2019 - 20:47

chef75 ha scritto:Sembri Holubice ai tempi d’oro. carneval
Ma no, Holubice sbrocca col caldo, gli deve dare alla testa...Sbrocca sempre.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mer 27 Mar 2019 - 20:55

Rasputin ha scritto:
ferguson1951 ha scritto:Salve ragazzi, scusate ma oggi non ho ne tempo ne voglia di dialogare con voi. Ci sentiamo domani.

Ti consiglio di copincollare questa frase quotidianamente, risparmierai tempo e fatica delle tue membra stanche e piene di cacca nelle scavature del tempo  carneval
 
ferguson1951 ha scritto:Hahaha, e voi venite a sfoggiare l'ateismo con uno come me!! E' come se voi voleste andare a insegnare a Ronaldo come giocare a calcio, hahaha

Ehm, chi è che viene dove qui??

Non ti sei iscritto da solo al forum? ahahahahahah

Comunque prima di farti capire qualcosa secondo me si fa a tempo ad ammazzarti a colpi di banane marce hhh
@ Fergi ma di che ti lamenti? Chi ti ha chiamato? Ma non ci sei venuto tu da solo qui? Mica ti abbiamo chiamato noi...Raspùtin, grande capo, dove le troviamo tutte ste banane marce da tirargli con quello che costano...
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da marisella Mer 27 Mar 2019 - 20:59

ferguson1951 ha scritto:Ecco a cosa lavorano i laureati. Non mi meraviglio che poi credano che usano solo il 10% del loro cervello, hahaha

 I ricercatori dell’Università della Georgia hanno piazzato piccole macchine fotografiche su 55 gatti nell’area di Atlanta e poi hanno studiato più di 37 ore di filmati per identificare le tendenze
Fergi, tu per poterli criticare, prima laureati, poi criticali. Hai fatto lo sfaccendato per tutta la vita, quanto ti danno di pensione? Ah, tu non ti preoccupi, ti cadono in testa la manna e le quaglie...
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2467
Età : 42
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da ferguson1951 Gio 28 Mar 2019 - 7:19

Vabbè ragazzi, questa volta davvero vi lascio. E' stata una profonda delusione e allo stesso tempo un immenso piacere. Mi sono divertito da matti a prendere in giro voi ignoranti laureati che avete solo svuotato tutto il vostro odio su di me, sulla religione e sulla Chiesa Cattolica. Era tutto previsto, cari, era tutto previsto. Dice San Paolo:
18La parola della croce infatti è stoltezza per quelli che si perdono, ma per quelli che si salvano, ossia per noi, è potenza di Dio. 19Sta scritto infatti:
Distruggerò la sapienza dei sapienti
e annullerò l’intelligenza degli intelligenti.
20Dov’è il sapiente? Dov’è il dotto? Dov’è il sottile ragionatore di questo mondo? Dio non ha forse dimostrato stolta la sapienza del mondo? 21Poiché infatti, nel disegno sapiente di Dio, il mondo, con tutta la sua sapienza, non ha conosciuto Dio, è piaciuto a Dio salvare i credenti con la stoltezza della predicazione. 22Mentre i Giudei chiedono segni e i Greci cercano sapienza, 23noi invece annunciamo Cristo crocifisso: scandalo per i Giudei e stoltezza per i pagani; 24ma per coloro che sono chiamati, sia Giudei che Greci, Cristo è potenza di Dio e sapienza di Dio. 25Infatti ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini, e ciò che è debolezza di Dio è più forte degli uomini.
26Considerate infatti la vostra chiamata, fratelli: non ci sono fra voi molti sapienti dal punto di vista umano, né molti potenti, né molti nobili. 27Ma quello che è stolto per il mondo, Dio lo ha scelto per confondere i sapienti; quello che è debole per il mondo, Dio lo ha scelto per confondere i forti; 28quello che è ignobile e disprezzato per il mondo, quello che è nulla, Dio lo ha scelto per ridurre al nulla le cose che sono, 29perché nessuno possa vantarsi di fronte a Dio. 30Grazie a lui voi siete in Cristo Gesù, il quale per noi è diventato sapienza per opera di Dio, giustizia, santificazione e redenzione, 31perché, come sta scritto,chi si vanta, si vanti nel Signore." (Corinzi 1)


Vi siete sconfessati da soli: non avete nemmeno saputo fare un confronto nel modo in cui poi lo fate all'università. Niente: soltanto feroci farneticazioni vuote di significato. Con la vostra laurea io mi ci pulisco il culo. Con l'Anticristo di Nietzsche io raccolgo la merda del mio cane. Non scambierei la mia vita con la vostra nemmeno se io dovessi finire in mezzo a una strada, il ché dubito che accadrà. Fatevi trapiantare il cervello di una scimmia, riuscirete  anche a fare a meno della laurea che tanto, come stanno andando le cose grazie a voi laureati, a molti non serve ad altro che ad andare a fare i giornalai o i commessi da McDonald's. Voi non siete semplicemente atei, voi siete piuttosto feroci anti-cattolici. Dice il vostro forum: Atei italiani: spazio aperto alla discussione: confronto fede-ateismo. Ho visto il genere di discussione e di confronto. Non mi meraviglio che Nietzsche sia morto matto. In fondo, vi capisco, con la vostra ignoranza fatta solo di improperi e assurdità, come potevate sostenere un confronto serio con uno come me che ha letto di più di qualsiasi laureato da quattro soldi, magari andato anche fuori corso. Ho la mia pensione e mi basta. Ho un appartamento da 106 m2 in una zona dove ho tutto, negozi, bus, uffici, parchi, tutto. Appena metto a posto certe questioni me ne vado allegramente 3 mesi in Irlanda a godermi la bellezza dello spazio. Mi assaporerò una pinta di Guinness alla faccia di tutti i laureati di questa terra e delle fatiche che devono fare per trovare lavoro. Non vado col volo low-cost. Nel mio quartiere sono considerato un signore: se mi dimentico di pagare il caffè torno indietro, se uso il wi-fi gratis del bar lo pago 2 euro. Mi sposto per strada per far passare la gente, cosa che non fa nessuno, almeno nella mia città. Mi porto i negretti al bar e se vogliono offro loro cappuccino e brioche, offro da bere ai miei conoscenti italiani e non,se mi chiedono l'accendino per strada glielo regalo anche.  Ogni mese do 20 euro a un mio vicino di casa con la pensione bassa. L'altra volta c'era Frank, un ragazzo nero della Nigeria molto mite. Gli ho chiesto se aveva il telefonino e mi ha detto di no. Come fai a parlare con la tua famiglia in Nigeria? gli ho chiesto. Uso il telefono di un amico, mi ha risposto. Sono andato subito a casa e gli ho regalato un Huawei perfettamente funzionante che avevo smesso (col caricatore, naturalmente). Io non vado col low-cost, non sono un pidocchioso. vado col volo di linea, col biglietto aperto, così torno quando mi pare a me. Voi la vita che ho fatto io ve la sognate. Ho attraversato col treno 9 volte la Cordigliera delle Ande, le Alpi in moto e ho visto l'Himalaya, altro che una fetente laurea, un pezzo di carta. Ho visto Benares, San Francisco, Buenos Aires, naturalmente Londra e Parigi, il Taj Mahal, naturalmente le città più belle d'Italia, che a confronto sono niente. Siviglia, Cordoba, le cattedrali gotiche inglesi, bellissime, ho viaggiato a piedi, in autostop, in bici, in moto, sulla nave, col treno, in aereo. Ho fatto tutto quello che si poteva fare. Senza previa esperienza ho costruito volte di mattoni, pavimenti, radio a valvole, aerei di balsa, granai in legno, ho fatto il muratore, l'elettricista, l'idraulico, il giardiniere, l'elettronico,  ho munto le mucche, ho fatto il burro nel tamburo, il meccanico. Ho fatto io quello che ho voluto io, non quello che comandava la società. Sono nato libero e libero morirò. Parola di cristiano. Ciao

ferguson1951
-------------
-------------

Numero di messaggi : 124
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.03.19

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da SergioAD Gio 28 Mar 2019 - 8:51

Mairius Marenco avrebbe detto;

"Tu sei un personaggio impro, tu sei un personaggio babile, tu sei un personaggio impro-babile. Tutto ciò che dici di essere, fare o anche pensare viene da ciò che vuoi essere per essere ciò che non vorresti essere".

Avrebbe detto lo stesso anche del Malteista e tu, lui, tu-lui venite qua a proporre, formulare, mettere sul tavolo dei surrogati di pensieri inconsistenti, che per essere tali non sono ragionati... se devono essere inconsistenti non v'è bisogno della ragione.

Marius Marenco non è più con noi - uno di quelli dell'alto gradimento era, lui.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché sono cristiano praticamente dalla nascita - Pagina 4 Empty Re: Perché sono cristiano praticamente dalla nascita

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.