Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

+20
mix
Bat
PaperJack
SergioAD
federico00
Masada
JACK_JOHN
teto
alberto
Paolo
Wishop
anteo
ilmaso
Sabre03
BestBeast
Minsky
delfi68
don alberto
loonar
Spica
24 partecipanti

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da mix Dom 20 Mag 2012 - 11:51

JACK_JOHN ha scritto:
Bat ha scritto:
JACK_JOHN ha scritto:La mia soluzione è questa: tentare di (ri)spiegare la mia posizione.
Il rimandare chi obietta le tue argomentazioni a rileggersi ciò che hai scritto (manco fosse la "verità assoluta"), per te è "tentare di (ri)spiegare la mia posizione"?
Io espando, o spiego meglio la mia spiegazione, se penso che la domanda si sta riferendo a qualcosa che non è stata spiegata bene nel post precedente. Altrimenti li rimando al vecchio.
a volte ha una certa efficacia, anche se costa un po' di fatica, prendere il paragrafo che non si ritiene essere stato letto e citarlo nella risposta,
eventualmente chiedendo dove sta la ragione dell'incomprensione
se c'è buona fede nella critica si chiarisce meglio la situazione (è sempre possibile il malinteso)
se c'è malafede si rende evidente questo fatto (cosa che non fa mai molto piacere a chi è in malafede)
ci vuole un po' di pazienza, ma dopo poco le cose possono anche cambiare.
certo se in malafede si vogliono sostenere tesi inconsistenti, tutto ciò risulta controproducente.
ho seguito poco la vicenda e anche se ho percepito numerose perplessità sul tuo conto non posso solo per quello dire, ora, di conoscere la tua effettiva posizione - ho potuto sperimentare anch'io qui attacchi completamente fuori dalla realtà, per cui mi fido solo del mio giudizio, anche se fosse in sostanziale minoranza;
ma poi pensiamo sempre che siamo su un forum e questi screzi lasciano il tempo che trovano (fresco e sereno), ed anzi a me procurano anche un piccolo divertimento
saluto...
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da don alberto Dom 20 Mag 2012 - 21:16

Minsky ha scritto:
don alberto ha scritto:
Minsky ha scritto:Sarebbe troppo facile una battuta umoristica qui, ma che dico, una barzelletta, anzi un intero spettacolo di cabaret... meglio sorvolare.
idem:
il tema del 3d mi pareva un altro
se ho capito male, chiedo scusa
No, hai capito benissimo, ma come al solito fai lo gnorri per svicolare e non rispondere.

non so.
dalla bibbia risulta che Dio chiede amore in libera risposta a quello che ci ha prima donato.

che c'entra fare le cose per un premio o meno?

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Paolo Dom 20 Mag 2012 - 21:30

don alberto ha scritto:
Minsky ha scritto:
don alberto ha scritto:
Minsky ha scritto:Sarebbe troppo facile una battuta umoristica qui, ma che dico, una barzelletta, anzi un intero spettacolo di cabaret... meglio sorvolare.
idem:
il tema del 3d mi pareva un altro
se ho capito male, chiedo scusa
No, hai capito benissimo, ma come al solito fai lo gnorri per svicolare e non rispondere.

non so.
dalla bibbia risulta che Dio chiede amore in libera risposta a quello che ci ha prima donato.

che c'entra fare le cose per un premio o meno?

Ma tu fai le cose perchè te lo dice la dottrina che segui o perchè pensi tu che sia giusto fare in un determinato modo? Ovvero tu non rubi, non uccidi o altro perchè c'è un comandamento che dice di non farlo?

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Rasputin Dom 20 Mag 2012 - 21:31

don alberto ha scritto:
Minsky ha scritto:
don alberto ha scritto:
Minsky ha scritto:Sarebbe troppo facile una battuta umoristica qui, ma che dico, una barzelletta, anzi un intero spettacolo di cabaret... meglio sorvolare.
idem:
il tema del 3d mi pareva un altro
se ho capito male, chiedo scusa
No, hai capito benissimo, ma come al solito fai lo gnorri per svicolare e non rispondere.

non so.
dalla bibbia risulta che Dio chiede amore in libera risposta a quello che ci ha prima donato.

che c'entra fare le cose per un premio o meno?

Beh pare che alla facciazza del libero arbitrio se non si seguono le sue regole lo psicopatico sadico ci fa un culo come un girasole, o non hai letto la bibbia

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Merini10- Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Paolo Dom 20 Mag 2012 - 21:34

saluto... ciao Rasp! Tutto bene?

Tu sei un veterano del forum. Ma quante volte si sente ripetere sto frase del libero arbitrio senza senso? Ha dell'incredibile !

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Rasputin Dom 20 Mag 2012 - 21:39

Ciao Paolo, tutto ok sono rientrato venerdí...il libero arbitrio è un cavallo di battaglia dei malati di mente, appena fai loro notare che è una contraddizione in termini svicolano come pantegane quali sono (Si evince che stasera ho meno diplomazia del solito).

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Merini10- Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da SergioAD Dom 20 Mag 2012 - 22:26

Don Alberto ha scritto:non so.
dalla bibbia risulta che Dio chiede amore in libera risposta a quello che ci ha prima donato

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4142p150-atto-di-fede-e-amore-per-dio-l-ennesima-crudelta-della-religione#ixzz1vRVCD538

Allora il Signore disse a Mosè: "Và, scendi, perché il tuo popolo, che tu hai fatto uscire dal paese d'Egitto, si è pervertito. Non hanno tardato ad allontanarsi dalla via che io avevo loro indicata! Si son fatti un vitello di metallo fuso, poi gli si sono prostrati dinanzi, gli hanno offerto sacrifici e hanno detto: Ecco il tuo Dio, Israele; colui che ti ha fatto uscire dal paese di Egitto".

Il Signore disse inoltre a Mosè: "Ho osservato questo popolo e ho visto che è un popolo dalla dura cervice. Ora lascia che la mia ira si accenda contro di loro e li distrugga. Di te invece farò una grande nazione".

Dio dice di se che è un essere geloso e vendicativo.

Questa bontà viene dalla minaccia, viene per gli eletti ed anche fosse non è dimostrata - risuona un invito di temere Dio.

Sembra più che venga adorato per scaramanzia e superstizione.

Se apparisse quanti scapperebbero? (Nessuno sopravvive alla sua vista)

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da delfi68 Dom 20 Mag 2012 - 22:26

Grande dio misericordioso e amorevole, ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza..

metto solo il link, senno' Gesu' piange..

https://www.youtube.com/watch?v=wB1vSRfxihI&feature=related
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Rasputin Dom 20 Mag 2012 - 22:36

SergioAD ha scritto:

Se apparisse quanti scapperebbero? (Nessuno sopravvive alla sua vista)

E te credo, io nemmeno penso che sopravviverei alla vista di Andreotti carneval

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Merini10- Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da SergioAD Dom 20 Mag 2012 - 22:59

In realtà non si sopravvive a vedere i potenti mentre che tramano. Noi scapperemmo via per sopravvivere.

Se Dio esistesse ed apparisse i teisti farebbero le considerazioni di cui sopra e scapperebbero ma gli atei no, non ci crederebbero, non scapperebbero e morirebbero.





SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da don alberto Dom 20 Mag 2012 - 23:12

Paolo ha scritto:
Ma tu fai le cose perchè te lo dice la dottrina che segui o perchè pensi tu che sia giusto fare in un determinato modo? Ovvero tu non rubi, non uccidi o altro perchè c'è un comandamento che dice di non farlo?
perché me lo dice la mia coscienza.

il fatto è che non ci sono solo il bianco e il nero, ma una serie infinita di grigi, e un aiutino, proprio per decidere davvero secondo coscienza e non confondendola con i propri interessi, a volte può aiutare

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da don alberto Dom 20 Mag 2012 - 23:13

Rasputin ha scritto:Ciao Paolo, tutto ok sono rientrato venerdí...il libero arbitrio è un cavallo di battaglia dei malati di mente, appena fai loro notare che è una contraddizione in termini svicolano come pantegane quali sono (Si evince che stasera ho meno diplomazia del solito).

ti sarà saltato fusibile,
cara la mia macchinetta

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da don alberto Dom 20 Mag 2012 - 23:16

SergioAD ha scritto:
Allora il Signore disse a Mosè: "Và, scendi, perché il tuo popolo, che tu hai fatto uscire dal paese d'Egitto, si è pervertito. Non hanno tardato ad allontanarsi dalla via che io avevo loro indicata! Si son fatti un vitello di metallo fuso, poi gli si sono prostrati dinanzi, gli hanno offerto sacrifici e hanno detto: Ecco il tuo Dio, Israele; colui che ti ha fatto uscire dal paese di Egitto".

sempre che tutto questo sia vero,
siamo sempre "dopo" la libera stipula dell'alleanza

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Rasputin Dom 20 Mag 2012 - 23:23

don alberto ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ciao Paolo, tutto ok sono rientrato venerdí...il libero arbitrio è un cavallo di battaglia dei malati di mente, appena fai loro notare che è una contraddizione in termini svicolano come pantegane quali sono (Si evince che stasera ho meno diplomazia del solito).

ti sarà saltato fusibile,
cara la mia macchinetta

Può darsi. Io almeno ce l'avevo, ma voi ragazzi credete ad un cencioso che cammina sull'acqua, moltiplica derrate, poi si trasforma in uno zombie commestibile che mangiate regolarmente in un rituale cannibale, e non paghi di ció, parlate da soli davanti ad uno strumento di tortura.

Siete carne da psichiatra.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Merini10- Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da loonar Lun 21 Mag 2012 - 0:07

Rasputin ha scritto:
don alberto ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ciao Paolo, tutto ok sono rientrato venerdí...il libero arbitrio è un cavallo di battaglia dei malati di mente, appena fai loro notare che è una contraddizione in termini svicolano come pantegane quali sono (Si evince che stasera ho meno diplomazia del solito).

ti sarà saltato fusibile,
cara la mia macchinetta

Può darsi. Io almeno ce l'avevo, ma voi ragazzi credete ad un cencioso che cammina sull'acqua, moltiplica derrate, poi si trasforma in uno zombie commestibile che mangiate regolarmente in un rituale cannibale, e non paghi di ció, parlate da soli davanti ad uno strumento di tortura.

Siete carne da psichiatra.
ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da delfi68 Sab 26 Mag 2012 - 16:54

http://atei.forumitalian.com/t4142p70-atto-di-fede-e-amore-per-dio-l-ennesima-crudelta-della-religione#142413

Be'..io apetto con ansia di sapere con maggiori dettagli la tua fantastica esperienza! Credo che un caso come il tuo e' tra le massime rarita' tra quegli eventi. Di solito, e' come un buco nero cosmico..quando si passa un certro limite nessuno torna indietro..ma invece tu..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Ven 15 Giu 2012 - 9:18

Comunque la cosa assurda è che dio chiederebbe fede e non fiducia, che sono due cose molto diverse. La fiducia bisogna averla nei confronti di persone della cui esistenza sei certo e la concedi in base all'idea che hai di loro e a come si sono comportate in passate. La fede è senza senso: è come se io avessi dei figli e mi nascondessi da loro per vedere se credono che io esista!!! In questo sta la crudeltà cui mi sono sempre riferita in questo tread!!!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da anteo Ven 15 Giu 2012 - 9:48

Però se dio non esiste ha un alibi di ferroAtto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 977956 .
anteo
anteo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 473
Località : Firenze (prov)
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Ven 15 Giu 2012 - 10:14

eccome ah ah ah Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 605765

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da nellolo Ven 15 Giu 2012 - 10:31

brava Spica Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 605765

_________________
Nello - Lo champagne in caso di vittoria è opportuno, in caso di sconfitta è necessario (W.Churchill)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Masada Ven 15 Giu 2012 - 20:47

Spica ha scritto:Comunque la cosa assurda è che dio chiederebbe fede e non fiducia, che sono due cose molto diverse. La fiducia bisogna averla nei confronti di persone della cui esistenza sei certo e la concedi in base all'idea che hai di loro e a come si sono comportate in passate. La fede è senza senso: è come se io avessi dei figli e mi nascondessi da loro per vedere se credono che io esista!!! In questo sta la crudeltà cui mi sono sempre riferita in questo tread!!!

Anche nella mia perdita della fede è stato importante qualcosa del genere.
Spiego.
Non è stato un ragionamento.
La fede la potevo anche concepire, senza dilungarmi ora a spiegare perchè.
Il problema era:

nel momento che ci credo come cazzo è che non riesco a capire che cazzo vuole dio, pur facendo di tutto per volerlo capire e capirlo?

Un conto è nascondersi per un giochino sadico, un altro non farsi proprio trovare!

Hai voglia a pregare ore ed ore...
Hai voglia a chiamare la preghiera dialogo!
Come lo capisci dio?
Come cazzo ti risponde??
Per le farfalle al cuore?
Per le coincidenze??
Le intuizioni psico-somatiche???
Come distinguerlo in mezzo alle turbe psichiche, i sogni, le favole, gli incubi, i bisogni... la cultura, la religione, la più becera superstizione rituale autistica ed espiatoria...

Alla fine non si capisce un cazzo, comunicazione interrotta e fine dei tentativi di trasmissione.

_________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Sab 16 Giu 2012 - 0:08

direi che hai fatto centro! Sono proprio questi i problemi assurdi del credere. Manca la reciprocità nel rapporto! E soprattutto come dici tu non si capisce nulla!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da alberto Sab 16 Giu 2012 - 0:19

Masada78 ha scritto:
Spica ha scritto:Comunque la cosa assurda è che dio chiederebbe fede e non fiducia, che sono due cose molto diverse. La fiducia bisogna averla nei confronti di persone della cui esistenza sei certo e la concedi in base all'idea che hai di loro e a come si sono comportate in passate. La fede è senza senso: è come se io avessi dei figli e mi nascondessi da loro per vedere se credono che io esista!!! In questo sta la crudeltà cui mi sono sempre riferita in questo tread!!!

Anche nella mia perdita della fede è stato importante qualcosa del genere.
Spiego.
Non è stato un ragionamento.
La fede la potevo anche concepire, senza dilungarmi ora a spiegare perchè.
Il problema era:

nel momento che ci credo come cazzo è che non riesco a capire che cazzo vuole dio, pur facendo di tutto per volerlo capire e capirlo?

Un conto è nascondersi per un giochino sadico, un altro non farsi proprio trovare!

Hai voglia a pregare ore ed ore...
Hai voglia a chiamare la preghiera dialogo!
Come lo capisci dio?
Come cazzo ti risponde??
Per le farfalle al cuore?
Per le coincidenze??
Le intuizioni psico-somatiche???
Come distinguerlo in mezzo alle turbe psichiche, i sogni, le favole, gli incubi, i bisogni... la cultura, la religione, la più becera superstizione rituale autistica ed espiatoria...

Alla fine non si capisce un cazzo, comunicazione interrotta e fine dei tentativi di trasmissione.

quotissimo... ma infatti è tutto studiato ad arte! non è lasciato niente al caso, e solo questo ci dovrebbe far capire che la cosa è umanissima e ben congegnata.

gesù dice: "verranno altri che si chiameranno figli dell'uomo, ma in realtà saranno figli del demonio e bla e bla". quindi non si può sapere! tutti potranno essere "falsi" (compreso lui!), perché eventuali prodigi li farebbero con l'aiuto del demonio.

tu preghi e non lo trovi? è colpa tua che non lo sai chiamare, che col tuo egoismo e la tua poca fede non tocchi le corde giuste. tutto è sempre ribaltato su di te, sul peccatore che sei, perché comunque lo sei, sempre.

c'è un solo modo per esserte felici con "lui": smettere di pensare. eppure anche il cervello è dono di dio, anzi il più grande... eppure per trovare lui non lo puoi, non lo devi usare.

è un marchingegno micidiale.

_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Masada Mar 19 Giu 2012 - 17:31

alberto ha scritto:
quotissimo... ma infatti è tutto studiato ad arte! non è lasciato niente al caso, e solo questo ci dovrebbe far capire che la cosa è umanissima e ben congegnata.

...
è un marchingegno micidiale.

Dirò di più, la cosa è studiata ad arte da persone molto pericolose, e le più "pericolose" possono essere proprio quelle che ci vogliono credere davvero, e non i lucidi imbroglioni!
In questo caso intendo pericolose nel senso di essere in grado di rinnovare le religioni, di tappare i buchi, farle restare in piedi, dargli credibilità davvero.
Spiego semplificando molto, senza voler generalizzare o voler offendere alcuno:
è una teoria sensata che il sentimento religioso si trasformi in religione, nel senso di un credo con personaggi autorevoli a supportarlo-insegnarlo-dirigerlo, soprattutto in seguito all'esperienza mistica sciamanica:
Ora, se in buona fede, che cosa ha determinato quella esperienza?
Droghe, schizofrenia, patologia,... uno squilibrio emotivo dovuto alla perdita di una persona cara, o una malattia grave,... ?
Cosa ha determinato la perdita di coscienza?
Al di là di questo, perchè ritenere giusto ciò che si esperisce in una perdita di coscienza, fosse anche solo dovuta al ritmo incessante dei tamburi o ad un incubo notturno?
E via che ci si allontana dalla realtà...
Spesso, ma ripeto, non voglio generalizzare, gli sciamani sono state figure mancate della società del tempo riabilitatesi con ingegno: ossia storpi, non atletici ma celebrali, non attivi ma contemplativo-speculativo-oziosi,,... che si inventavano un modo di vivere, di guadagnar la pagnotta quando servivano i muscoli e non troppo il cervello... andavano nei paraggi a raccoglier radici o funghi, mentre i fighi andavano a caccia e scopavano... con questo non voglio dire che non sia possibile che la maggioranza degli sciamani siano stati dei veri aiuti nelle loro comunità anche solo per le cure pseudo-mediche o la vicinanza in momenti difficili istituzionalizzata e facilitata nei riti ... però è innegabile che nella genesi stessa delle religioni e del religioso bisogni tener presente il livello di squilibrio mentale che vi si possa trovare, anche solo nei bisogni psicologici e le turbe di quelle povere vite umane trascorse nella violenza e precarietà assoluta...
Di quanti disadattati sociali che andavano in giro vestiti di stracci predicando abbiamo sentito parlare, filosofi o religiosi che siano stati?
Ora quelle persone avrebbero oggi una diagnosi e una cura psicologica per riprendere un contatto positivo alla pari con gli altri e un loro ruolo costruttivo nella società per il benessere comune...
Dai, senza offendere, ma anche il siddharta che si sconvolge a scoprir che c'è il dolore e la morte nella vita perchè fino a quel giorno ha vissuto in un palazzo di ricchezze e gioie sembra tanto il figlio di papa di oggi che prende contatto con la realtà della vita e ne resta scombussolato nell'adolescenza... di fatto la reazione del buddha è stata quella di lasciare la vita, pure una famiglia, e buttarsi alla ricerca di un modo per liberare l' u m a n i t à d a o g n i d o l o r e p e r s e m p r e... uno che i dolori ce li ha avuti dai 4 anni ai 18 a vent'anni non si stupisce che esista il dolore e mai gli verrebbe in mente di cercare una strada per liberare l'umanità da una cosa con cui lui convive da sempre e gli pare la realtà normale... non saprebbe neppure immaginarsela una vita senza dolore...
Ma gli esempi sarebbero molteplici: provate a pensare a quelle patologie schizofreniche, o a quei personaggi dalla doppia personalità, che di facciata fanno i santi e poi sono dei pedofili. Immaginate quali sensi di colpa, quali dualismi corpo/male=spirito/bene quelle menti possano creare, come proiettino i loro mali negli altri, quali malsane prassi portino ad attuare, formalismi, superstizioni,... pensate a una "Imitazione di Cristo"... alle fobie dei riti,...
Il problema è che la religione non è solo il ricettacolo anche di questi personaggi e paturnie, è che questi personaggi, soprattutto quando non lucidamente disonesti, cercano tutta la vita di auto-convincersi maniacalmente, di mantenere in piedi il paradigma esistenziale sorto da una crisi psicologica anche quando ormai non è più sufficiente o utile a dare felicità, e poi cercano di convincere gli altri per convincere se stessi: quindi i livelli di elucubrazione mentale diventano spaventosi.
E questa ottusità ideologica, che arriva all'auto-convincimento persino irrazionale, che genera i problemi peggiori e il progressivo distanziarsi dalla realtà e dalla razionalità, dal benessere.

Lo so che a molti che non mi hanno ancora capito può sembrar strano che parli così chi sostiene come me di rispettare le religioni e di leggere volentieri testi sacri antichi, ma il fatto è che io considero la storicità dell'esperienza umana e il piano culturale, al punto che anche dai questi testi e persino errori io ricavo informazioni su cosa sia l'uomo e chi sia io e il mio mondo.

Tutto ciò che è dall'uomo, spiega l'uomo all'uomo.
Anche le religioni, semplicemente perchè sono millenni di storia dell'uomo.
Pensate ora alle persone sane di mente che si sono trovate a viverle nei secoli le religioni, ai loro tentativi di trovare un senso giusto a quelle follie, una prassi giusta, utile alla società. Credo che da loro nasca la corrente, comune a molte religioni, della compassione e dell'aiuto concreto, contro quella parassitaria dell'elemosina e della sola predicazione, mantenimento dell'istituzione, che è coltivata dagli squilibrati o da quelli in cattiva fede.
Quegli uomini sani di mente che vi hanno lottato contro stando dentro le follie delle religioni, in epoche dove l'ateismo era una possibilità pressoche storicamente esclusa all'essere umano, hanno dato così tante risposte sull'uomo che non gustarle è spreco.
Sono stati dei giganti.

Per esempio, se considerate cosa sia l'Induismo e chi sia stato gandhi la cosa è impressionante!!!

_________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Mer 20 Giu 2012 - 15:02

Oltretutto i credenti cercano di giustificare dio e il fatto che lui stesso farebbe di tutto per non farsi vedere con il solito argomento del libero arbitrio! A parte che secondo me non si giustifica l’enorme sofferenza che si infligge agli uomini tramite il dubbio che il dio da amare tanto e che tanto ci amerebbe possa non esistere…. A parte questo, quando ci sarebbero le presunte apparizioni viene violata la libertà delle persone cui la Madonna, gli angeli o chissà chi altro apparirebbero. Si ricercano prodigi nel cielo, guarigioni miracolose, ma basterebbe solo che la Madonna nelle sue apparizioni si mostrasse a tutti, che qualche angelo apparisse ogni tanto.

Se si è abituati fin da bambini alla certezza di dio, non credo che comunque ci sarebbe limitazione della libertà (indipendentemente da fattori neurologici, ora mi riferisco solo alla giustificazione per il silenzio di dio). I bambini di solito non mettono in dubbio l’esistenza di dio eppure fanno i capricci o si ribellano ai genitori. Rendere evidente la propria esistenza a tutti e non a due o tre persone alla volta come nelle apparizioni non significa intromettersi pesantemente nella vita delle persone. è vero che dio sarebbe sempre un dio e c'è chi ha detto che se fosse certa la sua esistenza agiremmo come dei burattini terrorizzati. Io penso di no: sarebbe così per noi che siamo abituati al dubbio, ma se fosse scontato che dio esiste (quindi provato empiricamente) ci abitueremmo anche a quello. e comunque adamo ed eva avrebbero disobbedito a dio (anche qui con mille contraddizioni. Ricordo a catechismo che chiesi alla catechista "Ma se non conoscevano il male come hanno fatto a peccare?"). e coloro cui sarebbe apparsa la madonna o gli angeli o le stigmate sono quindi improvvisamente senza peccato? non si confessano più visto che ora non sarebbero più liberi di sbagliare?

Ora sto iniziando a capire chi vuole persino osteggiare le religioni, oltre a pretendere che vengano rispettati i diritti di chi non crede: introducendo l’idea di dio si provoca il tormento nelle persone che vorrebbero credere nelle favole delle religioni,nelle loro prospettive di salvezza, nella possibilità di poter rivedere un giorno le persone defunte, mentre si scontrano contro l’aridità della realtà e l’evidenza dell’inesistenza di dio. Con l’indottrinamento si crea un danno psicologico irreversibile! Scusate, so che quello che ho detto rientra in almeno tre o quattro tematiche, ma ho preferito metterlo qui, sempre per mostrare l’insensatezza e la crudeltà nel richiedere un atto di fede!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Ven 6 Lug 2012 - 13:17

Di solito la gente crede senza troppi problemi, da un lato perché non conosce molte cose né è interessata ad approfondirle, ma dall’altro anche perché crede spesso in modo superficiale. Gli basta aderire alla religione dicendosi “Io credo” o peggio ancora “io sono cattolico ” (che secondo me è meno profonda come espressione) e mettendosi l’animo in pace andando a messa la domenica. Fine.

Invece, se la fede è sentita davvero o, in ogni caso, coerentemente con la dottrina cristiana, non basta dire “ci credo”. Punto e basta. No, bisognerebbe avere una relazione con dio, pregarlo, abbandonarsi a lui, cercare di sentirlo, di capire cosa vuole da noi e amarlo. Non basta credere, nel cristianesimo è importante quanto l’amore per gli altri anche la relazione con dio! Ed è proprio approfondendo questo aspetto che si capisce che dio non parla, non risponde, non c’è e che è tutta autosuggestione! E questo per chi crede non è bello. Se tutti i credenti cercassero di approfondire questo senza avere un rapporto superficiale con la religione, capirebbero che non sta in piedi e i credenti si dimezzerebbero! La religione va avanti anche perché le persone si dicono “io credo” e si mettono l’anima in pace e vivono come se non credessero. Però ufficialmente sono credenti eh…. Invece solo cercando un rapporto con questo dio da amare si scopre che cade tutto! e che molto probabilmente è tutta solo autosuggestione!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da JACK_JOHN Ven 6 Lug 2012 - 19:00

Spica ha scritto:Di solito la gente crede senza troppi problemi, da un lato perché non conosce molte cose né è interessata ad approfondirle, ma dall’altro anche perché crede spesso in modo superficiale. Gli basta aderire alla religione dicendosi “Io credo” o peggio ancora “io sono cattolico ” (che secondo me è meno profonda come espressione) e mettendosi l’animo in pace andando a messa la domenica. Fine.

Invece, se la fede è sentita davvero o, in ogni caso, coerentemente con la dottrina cristiana, non basta dire “ci credo”. Punto e basta. No, bisognerebbe avere una relazione con dio, pregarlo, abbandonarsi a lui, cercare di sentirlo, di capire cosa vuole da noi e amarlo. Non basta credere, nel cristianesimo è importante quanto l’amore per gli altri anche la relazione con dio! Ed è proprio approfondendo questo aspetto che si capisce che dio non parla, non risponde, non c’è e che è tutta autosuggestione! E questo per chi crede non è bello. Se tutti i credenti cercassero di approfondire questo senza avere un rapporto superficiale con la religione, capirebbero che non sta in piedi e i credenti si dimezzerebbero! La religione va avanti anche perché le persone si dicono “io credo” e si mettono l’anima in pace e vivono come se non credessero. Però ufficialmente sono credenti eh…. Invece solo cercando un rapporto con questo dio da amare si scopre che cade tutto! e che molto probabilmente è tutta solo autosuggestione!

Assolutamente d'accordo con l'osservazione. Ahimè, troppi credenti sono solo superficialmente credenti e non hanno una vera relazione con Dio.

Ma non concordo con le tue conclusioni.

1) Questo non significa che il fatto che credano in Dio non sia sincero. Magari lo è, e tanto. Semplicemente non si sono spinti oltre a conoscere ed amare questo Dio.

1) Questo non significa che se lo faccessero, troverebbero che il cristianesimo è falso. Al contrario, io credo che se lo facessero, vedrebbero le bellissime richezze della fede che perdono nel non approfondirla. Lungi dall'allontanare dalla fede, l'approfondimento avvicina di più alla fede e lo rinforza. In un altro thread ti avevo consigliato due libri (qui). Penso ti piacerebbero.

Ciao

Jack

_________________
"Or la speranza non delude, perché l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori... Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. Difficilmente uno morirebbe per un giusto; ma forse per una persona buona qualcuno avrebbe il coraggio di morire; Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi". (Romani 5:5-9)

"Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra... Udii una gran voce dal trono, che diceva: «Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate». E colui che siede sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose»." (Apocalisse 21:1-5)
JACK_JOHN
JACK_JOHN
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 617
Età : 39
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.01.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Sab 7 Lug 2012 - 15:38

JACK_JOHN ha scritto:
.......
1) Questo non significa che il fatto che credano in Dio non sia sincero. Magari lo è, e tanto. Semplicemente non si sono spinti oltre a conoscere ed amare questo Dio.

Beh, questo sì può essere. Di sicuro credevano meglio, di più o ... come dire... nel modo giusto rispetto a me, visto che io non ci credo più.... In fondo dovrei essere l'ultima a giudicarli...

JACK_JOHN ha scritto:
..... In un altro thread ti avevo consigliato due libri (qui). Penso ti piacerebbero.

Ciao

Jack

ok, allora saranno le mie prossime letture, appena ho finito il libro che sto leggendo

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da delfi68 Sab 7 Lug 2012 - 16:20

Che poi la cosa davvero assurda è che si tratta di credere in un dio..spiegato e raccontato da qualcuno. Dio cosi immenso ed elevato, ineffabile e inintellegibile ci viene spiegato da un sacerdote!!??? Da un prete?..imam che sia..

Credere veramente!!!

Credere in che? ..in dio. Ma informazioni su dio ce ne forniscono solo altri uomini..

Credere veramente significa solo accettare intimamente la sottomissione intellettuale ad altri uomini e non per le loro qualità e competenze, ma per semplice voto di sudditanza e sottomissione.

Infatti uomini orrendi, pedofili, pontefici, ladri, infami e incoerenti si vestono da prete, e a costoro i credenti si sottomettono..

Se dio ha voglia di avere a che fare con me, venga di persona. Dei rappresentanti plurimandatari e degli agenti commerciali non so che farmene..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da delfi68 Sab 7 Lug 2012 - 16:25

delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Sab 7 Lug 2012 - 17:28

Masada78 ha scritto:
Come cazzo ti risponde?? .......

Mi è venuto in mente ora che il mio ex-direttore disse una volta che noi preghiamo in dio, quindi quando preghiamo dio è già dentro di noi, e che lui ha già risposto....

Beh, credo sia una bella trovata teologica dire che ha già risposto. Così tutto ciò che accade va bene, tutto è una risposta e, soprattutto, tutto è coerente col normale procedere del mondo in base alle leggi fisiche, scientifiche! Geniale! No

e in ogni caso, sia fatta sempre la sua volontà e non la nostra. Con questo chiudi tutti i conti alla perfezione! Che belle trovate teologiche!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Multiverso Sab 7 Lug 2012 - 17:35

A mio parere il problema è come sempre (quando si parla di dio) di facile soluzione, di assoluta difficoltà il cambio di prospettiva che richiede la soluzione del problema. Mi spiego meglio, il problema di per sè è semplice, dio non esiste per cui tutte le sovrastrutture collegate alla convizione opposta crollano istantaneamente. Tuttavia le difficoltà sorgono quando non si riesce a cambiare prospettiva, ci si sforza di vivere giustificando e interpretando tutto nell'assoluta convinzione che dio esiste. Accettando la premessa falsa (dio esiste) si è costretti a subire tutte le conseguenze che tale fede cieca comporta.

La religione vende aria fritta (facendosela pagare a carissimo prezzo) e per farlo è costretta a far credere che sia un altissimo merito la fede nell'invisibile-indimostrabile, e non un atteggiamento da rincoglioniti. I misteri della fede o i "beati quelli che pur non avendo visto crederanno" sono invenzioni che mettono al riparo dall'inquivocabile silenzio di dio. Il Vangelo psicologicamente è un libro geniale. San Tommaso, l'apostolo che dice di non credere alla risurrezione di Gesù fin quando non avrà messo il dito al posto dei chiodi e la mano nel costato, è una persona dotata di buon senso che ragiona come ragionerebbe qualsiasi persona normale. La genialata sta nell'aver creato il personaggio normale solo per farlo passare per un incredulo degno di biasimo... Come ti permetti a non credere nella mia risurrezione? Adesso ti dimostro che sei in grave errore, affinchè tu possa diventare un monito per tutti quelli che oseranno, come te, dubitare in futuro. Ogni cristiano che dubita si sente come San Tommaso o viene subito ammonito a non comportarsi come lui, e per questo resta fregato.

La religione non potrebbe far altro, è costretta a giocarsi tutte le carte a sua disposizione per costringere la gente ad adorare qualcosa che non risponde, non si mostra, non fornisce alcuna prova della sua essenza semplicemente perchè non esiste. Ecco perchè, come dicevo in premessa, il problema è di facile soluzione se si comprende l'invenzione-dio, diventa al contrario un fardello pesantissimo se si cade nella ragnatela dell'idea opposta. Il Vangelo è una vera genialata: "Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi", un'autentica perla di saggezza però ribaltata, più geniali di così...

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Sab 7 Lug 2012 - 18:00

Multiverso ha scritto:A mio parere il problema è come sempre (quando si parla di dio) di facile soluzione, di assoluta difficoltà il cambio di prospettiva che richiede la soluzione del problema. Mi spiego meglio, il problema di per sè è semplice, dio non esiste per cui tutte le sovrastrutture collegate alla convizione opposta crollano istantaneamente. Tuttavia le difficoltà sorgono quando non si riesce a cambiare prospettiva, ci si sforza di vivere giustificando e interpretando tutto nell'assoluta convinzione che dio esiste. Accettando la premessa falsa (dio esiste) si è costretti a subire tutte le conseguenze che tale fede cieca comporta.

La religione vende aria fritta (facendosela pagare a carissimo prezzo) e per farlo è costretta a far credere che sia un altissimo merito la fede nell'invisibile-indimostrabile, e non un atteggiamento da rincoglioniti. I misteri della fede o i "beati quelli che pur non avendo visto crederanno" sono invenzioni che mettono al riparo dall'inquivocabile silenzio di dio. Il Vangelo psicologicamente è un libro geniale. San Tommaso, l'apostolo che dice di non credere alla risurrezione di Gesù fin quando non avrà messo il dito al posto dei chiodi e la mano nel costato, è una persona dotata di buon senso che ragiona come ragionerebbe qualsiasi persona normale. La genialata sta nell'aver creato il personaggio normale solo per farlo passare per un incredulo degno di biasimo... Come ti permetti a non credere nella mia risurrezione? Adesso ti dimostro che sei in grave errore, affinchè tu possa diventare un monito per tutti quelli che oseranno, come te, dubitare in futuro. Ogni cristiano che dubita si sente come San Tommaso o viene subito ammonito a non comportarsi come lui, e per questo resta fregato.

La religione non potrebbe far altro, è costretta a giocarsi tutte le carte a sua disposizione per costringere la gente ad adorare qualcosa che non risponde, non si mostra, non fornisce alcuna prova della sua essenza semplicemente perchè non esiste. Ecco perchè, come dicevo in premessa, il problema è di facile soluzione se si comprende l'invenzione-dio, diventa al contrario un fardello pesantissimo se si cade nella ragnatela dell'idea opposta. Il Vangelo è una vera genialata: "Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi", un'autentica perla di saggezza però ribaltata, più geniali di così...

straAtto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 97941

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Mar 10 Lug 2012 - 11:32

Sinceramente poi non mi piace per nulla l’espressione “perdere la fede”: forse mi sbaglio, ma da l’idea che dio esista comunque indipendentemente dal fatto che credi o meno, che esiste di sicuro e poi sta a noi crederci o meno. Proprio non mi piace: preferisco dire che non credo che dio esiste, nemmeno dire “non credo In dio”. Il punto non è quello che crediamo o meno, ma quello che esiste o meno. Sarò pignola oggi, ma mi sembra una differenza concettuale.

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da mix Mar 10 Lug 2012 - 16:10

Spica ha scritto:Sinceramente poi non mi piace per nulla l’espressione “perdere la fede”: forse mi sbaglio, ma da l’idea che dio esista comunque indipendentemente dal fatto che credi o meno, che esiste di sicuro e poi sta a noi crederci o meno. Proprio non mi piace: preferisco dire che non credo che dio esiste, nemmeno dire “non credo In dio”. Il punto non è quello che crediamo o meno, ma quello che esiste o meno. Sarò pignola oggi, ma mi sembra una differenza concettuale.
tempo fa, in un altro thread, avevo rappresentato l'ateismo come "togliersi la coda"
riferito all'evoluzione della nostra specie da un ramo dei primati (che la coda non l'ha, suppongo, da un pezzo, ma l'idea funziona anche così) con un richiamo implicito quindi ad una crescita, ad un progresso su un sentiero naturale
cosa te ne pare? potrebbe soddisfare le tue esigenze e gusti?
altrimenti "non credo che Dio esiste" è semplificabile in dire "Dio non esiste"
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Mar 10 Lug 2012 - 17:07

beh, sì "Dio non esiste" è un altro passo avanti Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 315697

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da JACK_JOHN Mar 10 Lug 2012 - 20:34

Spica ha scritto:Sinceramente poi non mi piace per nulla l’espressione “perdere la fede”: forse mi sbaglio, ma da l’idea che dio esista comunque indipendentemente dal fatto che credi o meno, che esiste di sicuro e poi sta a noi crederci o meno. Proprio non mi piace: preferisco dire che non credo che dio esiste, nemmeno dire “non credo In dio”. Il punto non è quello che crediamo o meno, ma quello che esiste o meno. Sarò pignola oggi, ma mi sembra una differenza concettuale.

No non sei affatto pignola... fa piacere vedere qualcuno che sa fare delle differenze concettuali... solo faccendo delle chiare differenze concettuali si può pensare in modo lucido e razionale sulle questioni... la tua non è affatto pignorelia... è l'unico modo vero per ragionare razionalmente.

Sono assolutamente d'accordo che Dio può esistere o meno indipendentemente se io ci credo o meno (io posso credere che esiste ma in realtà non esiste; io posso credere che non esiste ma in realtà esiste).

La realtà è indipendente dalle nostre credenze (che se sono in accordo con la realtà sono vere, e se invece non sono in accordo con la realtà sono false).

_________________
"Or la speranza non delude, perché l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori... Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. Difficilmente uno morirebbe per un giusto; ma forse per una persona buona qualcuno avrebbe il coraggio di morire; Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi". (Romani 5:5-9)

"Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra... Udii una gran voce dal trono, che diceva: «Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate». E colui che siede sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose»." (Apocalisse 21:1-5)
JACK_JOHN
JACK_JOHN
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 617
Età : 39
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.01.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Rasputin Mar 10 Lug 2012 - 20:58

JACK_JOHN ha scritto:
Sono assolutamente d'accordo che Dio può esistere o meno indipendentemente se io ci credo o meno (io posso credere che esiste ma in realtà non esiste; io posso credere che non esiste ma in realtà esiste).

La realtà è indipendente dalle nostre credenze (che se sono in accordo con la realtà sono vere, e se invece non sono in accordo con la realtà sono false).

Perfetto. Allora puntualizzo: il grassettato contiene un errore (Il solito), non si "Crede" che qualcosa non esiste, semplicemente non si crede che esiste a meno che non sussistano delle prove a favore.

Le hai?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Merini10- Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da mix Mar 10 Lug 2012 - 22:01

JACK_JOHN ha scritto:Sono assolutamente d'accordo che Dio può esistere o meno indipendentemente se io ci credo o meno (io posso credere che esiste ma in realtà non esiste; io posso credere che non esiste ma in realtà esiste).

La realtà è indipendente dalle nostre credenze (che se sono in accordo con la realtà sono vere, e se invece non sono in accordo con la realtà sono false).
perfetto.
ma le evidenze cosa ci possono dire?
credere è diverso da constatare come stanno le cose attraverso prove oggettive verificabili, oppure ottenere risultati previsti da esperimenti replicabili a volontà da chiunque.
io posso constatare che non esiste una singola prova oggettiva dell'esistenza di uno qualsiasi dei molti Dio succedutisi nella storia dei popoli, constatare che quest'idea di sovra-umano soddisfa dei bisogni perfettamente umani con strumenti perfettamente umani e ciò mi autorizza a dire che Dio non esiste in quanto entità indipendente autonoma.
esiste solamente in quanto prodotto dell'elaborazione mentale umana perfettamente indirizzato a soddisfare dei bisogni umani.
(questo è il d i p e n d e che sta in calce ai miei post, sotto il motto di S. Hawking)
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Gio 12 Lug 2012 - 11:19

è assurdo ridursi a dimostrare che un dio esiste e cercare le prove della sua esistenza!

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Multiverso Gio 12 Lug 2012 - 11:52

Se dio esistesse sarebbe un essere eterno, perfetto, metafisico e immutabile. Perchè, invece, nella storia dell'umanità sono nati e morti migliaia di dèi, ognuno con proprie caratteristiche soprattutto caratteriali? Perchè anche nella contemporaneità (vd il Dio cristiano e quello islamico) convivono e vengono adorati dèi così diversi?

Se dio avesse creato l'uomo, l'uomo da sempre avrebbe riconosciuto lo stesso padre, ma poichè è stato l'uomo a creare dio, quest'ultimo è figlio del segmento di umanità che, nel corso della storia, lo ha partorito e riconosciuto.

A me l'invenzione-dio appare di un'evidenza sconcertante...

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Spica Gio 12 Lug 2012 - 12:18

Sì per me l'invenzione di dio descritta meglio è quella di Feuerbach! Per cui l'uomo che ha perso l'unità con la natura e scopre la propria finitudine proietta su dio i propri desideri e si inventa un dio infinito, perfetto, eterno: tutto ciò che l'uomo vorrebbe essere. Mi era piaciuta molto l'osservazione di Feuerbach per cui il fine della religione è la divinizzazione dell'uomo.

Comunque non mi è mai sembrato tanto scontanto ed evidente l'argomento per cui se esiste il finitò ci sarà anche l'infinito, se c'è l'imperfezione esisiste la perfezione e così via. e chi lo dice che deve per forza esistere un tale essere che sia tutto il contrario del mondo caduco e imperfetto??

Comunque pure per me è evidente l'invenzione di dio e i meccanismi psicologici che hanno portato a questo..

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Multiverso Gio 12 Lug 2012 - 12:39

Spica ha scritto:

Comunque non mi è mai sembrato tanto scontanto ed evidente l'argomento per cui se esiste il finitò ci sarà anche l'infinito, se c'è l'imperfezione esisiste la perfezione e così via. e chi lo dice che deve per forza esistere un tale essere che sia tutto il contrario del mondo caduco e imperfetto??


Ma soprattutto è necessario domandarsi cos'è la perfezione. La perfezione a cui aspira l'uomo è una categoria mentale figlia del sistema vita che esiste su questo pianeta. Tutto ciò che noi conosciamo per esperienza diretta è semplicemente funzionale alla stessa vita.

Prendiamo ad esempio l'amore, da sempre decantato come il più nobile dei sentimenti che trova la sua massima espressione e perfezione nell'amore divino. Se capissimo la reale funzione evolutiva dell'amore, quale espediente per conservare la specie (al pari del piacere sessuale utile a continuare la specie), comprenderemmo che, liberato da ogni sovrastruttura, l'amore è unicamente funzionale al mantenimento del sistema vita. Però è piacevole, procura benessere e felicità (al pari del piacere sessuale), e da qui nasce l'inganno...

Il piacere non è per l'uomo (come erroneamente crede) ma per la stessa vita. L'uomo (al pari di ogni altro essere vivente o specie) è un semplice, inutile mezzo vantaggioso all'apparato-vita. Questo diventa davvero difficile da comprendere, perchè richiede un cambio radicale di visuale che non tutti sono in grado di affrontare. E' necessario morire (all'inganno) e rinascere (alla verità). Ecco perchè la religione è per tutti, la conoscenza per pochi.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione - Pagina 4 Empty Re: Atto di fede e amore per dio: l'ennesima crudeltà della religione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.