Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Genitori atei

+32
matteo32
Amarena
aronne137
Akka
Bat
ChurchofFSM
uoz
alberto
Dottor_Doom
teto
mix
delfi68
Wishop
chef75
ros79
loonar
ilmaso
lupetta
Tomhet
oddvod56
nellolo
Rasputin
Sabre03
Lotus
Steerpike
davide
SergioAD
Griiper McCloubit
BestBeast
Minsky
Paolo
Sally
36 partecipanti

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Successivo

Andare in basso

Genitori atei Empty Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 11:53

Secondo voi un genitore ateo dovrebbe passare al figlio la propria visione del mondo e di conseguenza la propria opinione sulla reglione? O si dovrebbe limitare a dire cosi e' il mio pensoero, cosi e' quello dei credenti:scegli tu... ?

Ammetto che fino a poco tempo fa io e mio marito la pensavamo in maniera uguale e cioe' che fosse giusto non influenzare nostra figlia con le opinioni personali. Pero' discutendo con lui sono giunta a conclusioni diverse, che potrei riassumere cosi: e' normale per un genitore passare al figlio le proprie conoscenze e opinioni su cosa e' giusto e sbagliato, lasciando ad esso la liberta' di scegliere, ma comubque guidandolo verso la strada che il genitore stesso ritiene quella giusta. Allora perche' non fare la medesima cosa con la religione? Ho pensato, con ribrezzzo, che questo grande rispetto che l'ateo da alla liberta' di religione sia immotivato all'interno dell'educazione familiare. Come se i nostri figli venissero a casa dicendoci di crede nell'esistenza degli unicorni rosa, noi, giustamente, faremmo di tutto per dimostrare loro che si tratta di una fantasia. Allora perche' con dio non succede la stessa cosa? Perche' se si dichiara di allevare i propri figli nell'ateismo o comunque nella razionalita' si viene subito guardati male? Non mi pare che i credenti facciano diversamente con i propri figli, li mandano a messa e a catechismo, preghiere in casa, senza mai mettere in dubbio l'esistenza di dio. Cosi che i bambini crescono non ammettendo nemmeno che dio possa non esiste, se non piu' tardi nella loro formazione, se sono fortunati...
La religione/non religione dovrebbe essere trattata come uno dei tanti aspetti dell'educazione. Io trovo giusto insegare a mia figlia il rispetto per i credenti, ma non per le credenze... Accettare dogmi a mio avviso uccide la razionalita' dell'essere umano e non e' giusto nei confronti di un bambino, tanto meno se si approfitta del ruolo dominante di genitore.
Voi cosa ne pensate?

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 12:00

Non esiste l'educazione all'ateismo. E' un non senso. Tu non educhi uno a qualcosa che non esiste. La cosa corretta a mio avviso è spiegare al figlio come sono realmente le cose. Ovviamente secondo il tuo modo di vedere. Poi crescendo deciderà lui cosa e come pensare o credere. Tu a tuo figlio insegni le regole del vivere e non come vivere. Quello lo deve maturare lui. Con le mie figlie ho fatto così!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 12:05

Paolo ha scritto:Non esiste l'educazione all'ateismo. E' un non senso. Tu non educhi uno a qualcosa che non esiste. La cosa corretta a mio avviso è spiegare al figlio come sono realmente le cose. Ovviamente secondo il tuo modo di vedere. Poi crescendo deciderà lui cosa e come pensare o credere. Tu a tuo figlio insegni le regole del vivere e non come vivere. Quello lo deve maturare lui.

Concordo. Tu dici che uno deve spiegare al figlio come sono andate veramente le cose. Quindi deduco che tu a tuo figlio dica in maniera molto chiara che dio non esiste, poiche' non ci sono prove della sua esistenza, cosi come faresti per l'unicorno rosa. Inevitabilemnte stai dicendo a tuo figlio cio' che deve pensare, la differenza col credente sta che tu motivi razionalmente e con logica le tue affermazioni. Non di meno pero' dai un indirizzo a tuo figlio. Che poi da grande decida di credere e' un altro piaio di maniche, piiche' il genitore si limita a seminare bene e i fattori che influenzano poi la crescita e lo sviluppo della personalita' vanno anche al di la' della famiglia.

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Minsky Ven 16 Mar 2012 - 12:18

Diva ha scritto:Voi cosa ne pensate?
Con me, sfondi una porta aperta. La penso esattamente come dici tu. In particolare "ho pensato, con ribrezzo, che questo grande rispetto che l'ateo da alla libertà di religione sia immotivato all'interno dell'educazione familiare" potrei averlo scritto io.
Ho avuto la soddisfazione di vedere mia figlia (13 anni) che già da piccola sbeffeggiava la credenza religiosa dicendo "Gesù è come Babbo Natale, non è mai esistito" più una serie di considerazioni molto acute sull'assurdità delle ridicole storie religiose, dalla resurrezione in avanti. Nota bene che va matta per Harry Potter e tutte le storie fantastiche, ma sa benissimo che quelle sono opera, appunto, di fantasia. Questo è accaduto senza che io abbia mai dato la minima spinta o il minimo bias alla sua formazione in materia, per evitare che chiunque potesse mai obiettare che sia stata influenzata. Ha deciso lei di non frequentare l'ora di religione, sebbene nella sua classe sia l'unica a non frequentarla oltre agli extracomunitari (purtroppo va così, siamo nel Veneto bigotto, che schiattino presto tutti i preti).
In conclusione, penso che un minimo di difesa e un po' di aiuto ai propri figli bisogna prestarli. Non tutti possono avere la lucidità e l'intelligenza per capire che alcuni adulti dall'aria autorevole stanno cercando di inculcargli delle convinzioni erronee per sordidi scopi. Io ho rischiato, confidando sulla capacità della bambina, ma stavo un po' in ansia. Adesso vedo che è stata una scelta corretta, perché le opinioni che mia figlia ha maturato sono una sua acquisizione e rimarranno stabili e sicure, anzi certamente si rafforzeranno, nel tempo. Non consiglierei però, in generale, di correre simili rischi.

Genitori atei 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25426
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da BestBeast Ven 16 Mar 2012 - 12:25

Non vorrei influenzarlo direttamente, ma nemmeno che venisse divorato inesorabilmente dall'esterno, sarebbe come mettere un pesce rosso in una vasca di piranha.
Il non pronunciarsi per non influenzare le sua scelta di avere o no amici immaginari non è libertà, lo sarebbe se lo facessero tutti, ma visto che già all'asilo i bambini vengono sistematicamente infettati, per il loro bene quantomeno vorrei avvertirlo dei rischi, così si che sarà libero di drogarsi oppure no.
Rimarcare il fatto che non esistono i fantasmi non equivale ad indottrinarlo, mentre fargli credere che esistono, si.
Mi dispiace solo che potrebbe provare invidia per gli altri bambini, che felicemente fanno la comunione e sono contenti di andare a giocare in chiesa tutti insieme la domenica, o all'oratorio.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Griiper McCloubit Ven 16 Mar 2012 - 12:31

Parecchio tempo fa, quando non avevo ancora preso completa coscienza del mio essere ateo (nonostante le premesse ci fossero già tutte), accodandomi alla tradizione ho permesso che i miei figli andassero a dottrina e fossero comunicati e cresimati (non senza comunque averli avvertiti di non prendere niente di ciò che avrebbero sentito per oro colato...). Sono pentito ma ormai non posso più farci nulla.
In ogni caso, pur non avendo mai approfondito più di tanto le nostre idee in merito, il mio atteggiamento nei confronti della religione, ed in modo particolare della chiesa, devono averli influenzati parecchio perchè dopo i sacramenti non hanno mai seguito le pratiche religiose e, credo, siano atei al pari di me, o quantomeno agnostici tendenti all'ateismo.

_________________
Amico mio/dov'è la via/dove ti porta la follia/vorrei venire anch'io con te/ma l'incertezza è forte in me!

Sono un tontolone ignorante. Never forget it please.
Griiper McCloubit
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 977
Età : 60
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da SergioAD Ven 16 Mar 2012 - 12:35

Diva, ti do la mia opinione.

Io ho cercato di passare ai miei figli i miei principi, compreso il mio punto di vista sulle divinità e religioni. Significa che fa parte di un pacchetto culturale.

Quando sono venuti qua scoprì che mio nipote, iscritto nella seconda classe (grade 2), faceva religione e decidemmo che già era difficile fare arabo - chiedemmo l'esenzione. Non si parlò d'altro Lorenzo mio nipote non capì altro.

Per conto mio ho spinto di più sull'aspetto "sostitutivo" che per me è l'umanesimo e che grosso modo si basa sulla libertà di scegliere e poter dire di no. Non è così facile quando c'è una bisnonna è bigotta e si ha un prelato per cugino.

Comunque resta valida qualsiasi cosa, purché si abbia l'idea di trasferire le basi per la cultura dei propri figli, comunque non inferiore a quella istituzionale.

Che dovrebbe essere secolarista.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 14:12

Diva ha scritto:
Paolo ha scritto:Non esiste l'educazione all'ateismo. E' un non senso. Tu non educhi uno a qualcosa che non esiste. La cosa corretta a mio avviso è spiegare al figlio come sono realmente le cose. Ovviamente secondo il tuo modo di vedere. Poi crescendo deciderà lui cosa e come pensare o credere. Tu a tuo figlio insegni le regole del vivere e non come vivere. Quello lo deve maturare lui.

Concordo. Tu dici che uno deve spiegare al figlio come sono andate veramente le cose. Quindi deduco che tu a tuo figlio dica in maniera molto chiara che dio non esiste, poiche' non ci sono prove della sua esistenza, cosi come faresti per l'unicorno rosa. Inevitabilemnte stai dicendo a tuo figlio cio' che deve pensare, la differenza col credente sta che tu motivi razionalmente e con logica le tue affermazioni. Non di meno pero' dai un indirizzo a tuo figlio. Che poi da grande decida di credere e' un altro piaio di maniche, piiche' il genitore si limita a seminare bene e i fattori che influenzano poi la crescita e lo sviluppo della personalita' vanno anche al di la' della famiglia.

Non era questo quello che intendevo. Le mie figlie hanno avuto di fatto una educazione cristiana in quanto mia suocera è di tradizione assolutamente praticante-bigotta, le ho permesso di far fare a loro i vari sacramenti, dal battesimo alla cresima e così via. Mia suocera, ovvero la nonna, vive in paese e quando le mie due figlie erano bambine si divertivano a fare tutte queste stronzate. Loro però hanno sempre saputo che io non credo in nulla. Crescendo hanno di fatto abbandonato ogni pratica religiosa e adesso non glie ne importa più nulla. Quando dico che io le ho messe a conoscenza della realtà, intendevo che loro hanno sempre saputo che esistono i credenti, che esiste la religione e cosa sia. Però parallelamente loro sanno anche che c'è chi la pensa in maniera diametralmente opposta e anche perchè. Ma non c'è mai stato un momento in cui ho spiegato questo o quello. Hanno vissuto da sempre le due realtà e poi hanno scelto.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da davide Ven 16 Mar 2012 - 14:43

Ai miei figli spieghero' come vedo io le cose, e come mai molta, troppa gente voglia credere a quelle che sono nient'altro che storielle.
Ovvio che li influenzero', in questo modo. Per forza di cose, in un modo o in un altro, i genitori influenzano i figli. Ma come dice Diva, se non esiste l'unicorno rosa, non esiste nemmeno dio.
Se poi, quando saranno grandicelli vorranno aderire ad una qualche religione, non li ostacolero'.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da SergioAD Ven 16 Mar 2012 - 15:09

Io li avrei presi in giro elegantemente, assumendo il mio ruolo di parte, come faccio qui senza aggressività. Come faccio già con chi desidera scambiare idee sull'argomento.

Edit: Non sto dicendo di essere elegante nell'esporre le mie idee! Mi riferivo ai giochi di parole in ambiente ristretto in cui gli umori hanno molto peso. Scusate l'autoreferenza, prendo 9 medicine ora ah ah! 53 battiti cardiaci e 106/55 pressione - troppo bassi per uno come me!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 15:50

Ma le prendi per cosa tutte queste medicine? E poi meglio alta che bassa la pressione. In effetti però hai la minima veramente bassa !!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Ospite Ven 16 Mar 2012 - 16:07

Paolo ha scritto:Non esiste l'educazione all'ateismo. E' un non senso. Tu non educhi uno a qualcosa che non esiste. La cosa corretta a mio avviso è spiegare al figlio come sono realmente le cose. Ovviamente secondo il tuo modo di vedere. Poi crescendo deciderà lui cosa e come pensare o credere. Tu a tuo figlio insegni le regole del vivere e non come vivere. Quello lo deve maturare lui. Con le mie figlie ho fatto così!
beh, puoi chiamarla un po' come ti pare, ma se parli a tuo figlio come i più parlano qua dentro, è a quello che lo stai educando.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 16:17

Certamente, come sostengo io e come sostiene la maggior parte dei forumisti che hanno commentato il thad, i figli sono influenzati da cio' che pensano i genitori. La mia riflessione verteva proprio su questo: e' impossibile rimane neutrali su questo argomento. E chi pensa di farlo si illude soltanto.
Mia figlia vede come vanno le cose al di fuori della nostra famiglia, sa che ci sono molte persone che credono e si interroga su questo. Io per ora non le ho ancora spiegato il perche' tante persone ci credono, mi sono solo limitata a dire che c'e' chi crede e chi no e che si puo' benissimo vivere senza religione. Le ho invece detto il perche' io non ci credo, ovvero che non ci sono prove a sostegno dell'esistenza di dio e che e' quindi da considerarsi tutta una favola. Per questo non mi sento assolutamente in colpa, non credo di stare influenzando la sua menta, solo sto rispondendo in maniera sensata e logica ad una sua domanda.
L'unica cosa di cui ho paura e' che vivendo lontana da certe esperienze (catechismo, chiesa, preti) un giorno possa essere assalita dalla curiosita' e avvicinarsi alla religione. Io non me lo auguro, davvero, ma forse il miglior vaccino contro la fede e' davvero la frequentazione dei luoghi di culto...

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 16:18

Jessy un conto è parlare un conto è educare. L'educazione implica una disciplina da seguire se non imposta. Spiegare e illustrare no!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 16:19

@ Paolo: come mai hai permesso a tua suocera di intromettersi cosi pesantemente nell'educazione delle tue figlie?

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Ospite Ven 16 Mar 2012 - 16:21

Diva ha scritto: Per questo non mi sento assolutamente in colpa, non credo di stare influenzando la sua menta, solo sto rispondendo in maniera sensata e logica ad una sua domanda.
L'unica cosa di cui ho paura e' che vivendo lontana da certe esperienze (catechismo, chiesa, preti) un giorno possa essere assalita dalla curiosita' e avvicinarsi alla religione. Io non me lo auguro, davvero, ma forse il miglior vaccino contro la fede e' davvero la frequentazione dei luoghi di culto...
beh, questo lo fai volente o nolente, anche lo facessi volente, non ci vedrei motivi per sentirsi in colpa, se alla pargola insegni cose che ritieni "giuste". ti sentiresti in colpa ad insegnarle che non deve menare gli altri bambini o rubare o... boh?
secondo me il problema non si pone a questo livello... si porrà quando troverà il morosetto neurocatecumenale che suona la chitarra e finirà a cantare yesael dalla sera alla mattina in chiesa... lì che farai?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 16:25

Diva, bella domanda!!! Non mi è semplice rispondere. Potrei riassumere la questione dicendoti che l'ho fatto per rispetto e per affetto che ho verso i miei suoceri (per la verità mia suocero è morto vari anni fa quando le bambine avevano 3 anni circa). Non me la sono sentita di fare una guerra verso chi tutto sommato non se la meritava. A parte la questione religiosa io ho un ottimo rapporto con mia suocera (adesso ha 84 anni ma è ancora perfettamente attiva) e ho preferito un compromesso tra la mia posizione e la loro.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 16:29

Jessica, hai ragione. Proprio li volevo arrivare. Molti genitori si sentono di non dover passare la propria idea in materia di religione ai figli, proprio perche' si tende a conferire alla religione una rispettabilita' che in fondo non ha il diritto di avere. Infatti non ci si fanno problemi a dire al proprio figlio che drogarsi e' sbagliato, pur imponendo una nostra idea, ma quando si dice che dio non esiste allora scatta la famosa libert' di religione. Capisci?

Quanto alla figlia col morosino neocatecumenale, prima di tutto lo inviterei a cena una sera, giusto per farci due parole, poi direi a mia figlia che se vuole andare a messa per sua spontanea iniziativa mi sta bene, e in quel caso le farei frequentare una chiesa diversa da quella del fidanzato. Questo per assicurarmi che non ci vada solo per "fare quello che fanno gli altri", ma per una convinzione sua.

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Steerpike Ven 16 Mar 2012 - 16:48

L'ateismo non possiede una dottrina. Per me non si dovrebbero insegnare dogmi religiosi, e si dovrebbe negarli se richiesto (proprio perché sono dogmi: è un concetto logico sbagliato).

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Lotus Ven 16 Mar 2012 - 16:48

Ritengo sia giusto mettere in guardia i propri figli dai mali della società. Potrò sembrare troppo superficiale, ma in fondo è quello che penso delle religioni istituzionalizzate, perché dovrei mandare i miei figli tra le braccia di ciò che sostengo essere fonte di ignoranza e discriminazione? Perché dovrei sentirmi in colpa poi? Ognuno fa ciò che ritiene più giusto per i proprio figli... e comunque a parte questo cercherei di farli crescere con una mentalità critica basata sulla ragione e sulla logica... quindi spiegherei i motivi per cui esistono le persone che credono nel fantasy e perché esistono le persone che non ci credono, con le varie ragioni annesse e connesse. Se un giorno vorranno crederci sarà una scelta loro... ma spero di no, soprattutto che non aderiscano a una qualche religione che non mi piace...

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da BestBeast Ven 16 Mar 2012 - 16:49

Quando vostro figlio vi chiede di dormire con voi perchè ha paura del buio cosa fate? Rispettate la sua libertà di credere all'uomo nero oppure lo indottrinate alla religione del nonesisteluomonerismo?

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 16:53

Le mie figlie hanno si paura di stare da sole, ma non certo per l'uomo nero. Quando vogliono dormono con noi! In ogni caso io ritengo sbagliato far credere ai bambini che i vari personaggi delle favole esistano veramente. Ai bambini va detta la verità e come è realmente il mondo.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Steerpike Ven 16 Mar 2012 - 16:55

Paolo ha scritto:In ogni caso io ritengo sbagliato far credere ai bambini che i vari personaggi delle favole esistano veramente. Ai bambini va detta la verità e come è realmente il mondo.
Quoto ogni carattere.
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Lotus Ven 16 Mar 2012 - 16:56

Concordo, perché è magari da quelle piccole cose, tra babbo natale befana e uomo nero che si instilla un certo modo di ragionare comparabile a quello dei diversamente ragionevoli... meglio evitare queste assurdità fin dalla tenera età, che fa anche rima.

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 17:06

Si !! Io sono convinto di questo. E' forse deleterio tanto quanto l'amico immaginario. Io alle mie figlie ho detto subito che i regali li fanno i genitori e non Santa Lucia !! Ma per questo sono stato aggredito (verbalmente!) da tutti. Proprio oggi ho letto che qualcuno ha denunciato un cornista o qualcosa del genere perchè aveva detto per tele che la befana o babbo natele non esistono. Per me ci vuole un millennio perchè la gente si evolva!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sabre03 Ven 16 Mar 2012 - 17:20

C'e qualcosa che non mi e' chiaro. Credere o non credere che esista un dio non rileva in nessun modo. Non e' che ci si sveglia la mattina dicendo, che so, c'e' un robot su Giove.    ....io credo! 
Il punto e': E quindi?
sono le implicaIoni ad importare..... Ciò che questo credere implica per se stessi e gli altri.
Essere credenti o atei implica un approccio al problema etico diametralmente opposto.... 
Posso concedere a mia figlia un dio consolatorio ma eticamente assente.... Non di più, sicuramente non quello prevaricatore dei cattolici.

_________________
A mmagna' e asctema' tutte sta' a cumenza'
Sabre03
Sabre03
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 683
Età : 60
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 17:36

Per la verità a me non è chiaro quello che tu hai scritto. Prova a ripeterlo con altre parole e in modo più chiaro se non non so cosa dirti!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sabre03 Ven 16 Mar 2012 - 18:07

Voglio dire.....
Viviamo in un paese cattolico in cui Dio non si limita ad esistere o meno ma condiziona l'esistenza del credente e quella degli altri pesantemente. E' un dio definito non un dio indistinto, che ti dice cosa fare, quando, come ecc ecc
Davanti a questo condizionamento io dico no. Mi sembra che siate fermi al primo punto, che cioè pensiate che ai vostri figli in società ci si limiti a dire dio esiste. 

_________________
A mmagna' e asctema' tutte sta' a cumenza'
Sabre03
Sabre03
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 683
Età : 60
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Rasputin Ven 16 Mar 2012 - 21:08

Diva ha scritto:Certamente, come sostengo io e come sostiene la maggior parte dei forumisti che hanno commentato il thad, i figli sono influenzati da cio' che pensano i genitori. La mia riflessione verteva proprio su questo: e' impossibile rimane neutrali su questo argomento.

No. Basta non parlarne

BB ho per la prima volta una cazzata scritta da te.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Genitori atei Merini10- Genitori atei Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da nellolo Ven 16 Mar 2012 - 21:20

Io e mia moglie ci siamo sposati al municipio, non abbiamo battezzato i figli ecc. ilresto ve lo lascio facilmente immaginare.
Io ritengo che la fede sia un fatto individuale, ma che l'adesione alla chiesa cattolica sia un male sociale, quindi ho tenuto i figli lontani dalla chiesa come dalle prese della 220.
Non capisco la frase seguente:
Sabre03 ha scritto:Essere credenti o atei implica un approccio al problema etico diametralmente opposto....
perchè mai? davvero non comprendo...
Mi suona come quanto sostengono i cristiani, ossia che solo la fede in dio può dare fondamenti etici, cosa che io ovviamente rigetto: mi sento molto più etico del 99% dei cattolici (di quelli italiani di sicuro)

_________________
Nello - Lo champagne in caso di vittoria è opportuno, in caso di sconfitta è necessario (W.Churchill)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Rasputin Ven 16 Mar 2012 - 21:29

nellolo ha scritto:
Io ritengo che la fede sia un fatto individuale, ma che l'adesione alla chiesa cattolica sia un male sociale, quindi ho tenuto i figli lontani dalla chiesa come dalle prese della 220.

Alle prese della 220 si sopravvive meglio.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Genitori atei Merini10- Genitori atei Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da nellolo Ven 16 Mar 2012 - 21:36

Genitori atei 680230 Genitori atei 890455

_________________
Nello - Lo champagne in caso di vittoria è opportuno, in caso di sconfitta è necessario (W.Churchill)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sabre03 Ven 16 Mar 2012 - 22:30

nellolo ha scritto:Io e mia moglie ci siamo sposati al municipio, non abbiamo battezzato i figli ecc. ilresto ve lo lascio facilmente immaginare.
Io ritengo che la fede sia un fatto individuale, ma che l'adesione alla chiesa cattolica sia un male sociale, quindi ho tenuto i figli lontani dalla chiesa come dalle prese della 220.
Non capisco la frase seguente:
Sabre03 ha scritto:Essere credenti o atei implica un approccio al problema etico diametralmente opposto....
perchè mai? davvero non comprendo...
Mi suona come quanto sostengono i cristiani, ossia che solo la fede in dio può dare fondamenti etici, cosa che io ovviamente rigetto: mi sento molto più etico del 99% dei cattolici (di quelli italiani di sicuro)
Il senso e' questo:
Gli atei fanno etica, la costruiscono col confronto, i credenti trovano l'etica sui libri sacri..... Parola di dio rivista e corretta dal clero.
Sabre03
Sabre03
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 683
Età : 60
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sabre03 Ven 16 Mar 2012 - 22:48

Parlo di approccio non di contenuti. Questi possono anche coincidere o essere molto diversi da persona a persona. Un conto pero' e' arrivare a sostenere un principio pensando, altro e' sostenerlo perché dio lo vuole ossia per fede per adesione acritica.
Ed infatti tu stesso ti senti più etico del 99% dei credenti......

_________________
A mmagna' e asctema' tutte sta' a cumenza'
Sabre03
Sabre03
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 683
Età : 60
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Sally Ven 16 Mar 2012 - 22:50

Rasputin ha scritto:

No. Basta non parlarne


E come si fa a non parlarne? Tua figlia non ha mai fatto domande in merito? Mia figlia ha solo sei anni, ma di domande ne ha gia' fatte parecchie, anche il solo vedere che alcuni cmpagn vanno al catechismo o che in ogn paese c'e' una chiesa e' uno spunto per chiedere cosa e' la religione...

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da oddvod56 Ven 16 Mar 2012 - 23:23

be diva è mia opinione che un genitore non dovrebbe mai imporre le proprie idee ad un figlio , il motivo è semplice perché altrimenti tanto vale fare come quella banda di mafiosi a Roma (La chiesa insomma) fanno quello da tanto tempo , se un genitore imporrebbe le proprie idee ad un figlio non contribuirebbe alla formazione dell' individuo ma lo plasmerebbe come vuole lui, il genitore deve insegnare al figlio come vivere non che cosa pensare
wink..

_________________
"religione: l' arte di prendere per il culo se stessi" Io
se hai un problema e lo puoi risolvere, perché ti arrabbi? Se hai un problema e non lo puoi risolvere, perché ti arrabbi?”
"il medico mi ha detto di riempire di botte tutti i bigotti ............ ehm in verità mi ha detto di scaricare lo stress ma vabbè siamo lì"
oddvod56
oddvod56
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1717
Età : 27
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 23:27

oddvod56 ha scritto:be diva è mia opinione che un genitore non dovrebbe mai imporre le proprie idee ad un figlio , il motivo è semplice perché altrimenti tanto vale fare come quella banda di mafiosi a Roma (La chiesa insomma) fanno quello da tanto tempo , se un genitore imporrebbe le proprie idee ad un figlio non contribuirebbe alla formazione dell' individuo ma lo plasmerebbe come vuole lui, il genitore deve insegnare al figlio come vivere non che cosa pensare
wink..

Sei sicuro? mgreen

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da oddvod56 Ven 16 Mar 2012 - 23:35

ops piccolo errore doh

_________________
"religione: l' arte di prendere per il culo se stessi" Io
se hai un problema e lo puoi risolvere, perché ti arrabbi? Se hai un problema e non lo puoi risolvere, perché ti arrabbi?”
"il medico mi ha detto di riempire di botte tutti i bigotti ............ ehm in verità mi ha detto di scaricare lo stress ma vabbè siamo lì"
oddvod56
oddvod56
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1717
Età : 27
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Ven 16 Mar 2012 - 23:50

non ti preoccupare! anche i migliori possono avere una svista ok
la mia era una battuta !!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Rasputin Sab 17 Mar 2012 - 8:54

Diva ha scritto:
Rasputin ha scritto:

No. Basta non parlarne


E come si fa a non parlarne? Tua figlia non ha mai fatto domande in merito? Mia figlia ha solo sei anni, ma di domande ne ha gia' fatte parecchie, anche il solo vedere che alcuni cmpagn vanno al catechismo o che in ogn paese c'e' una chiesa e' uno spunto per chiedere cosa e' la religione...

La mia mai, e minimo da quando mi sono rifiutato di andare alla sua prima comunione (Voluta dalla madre) e le ho spiegato il perché, sa bene come la penso.

Si può benissimo mettere i figli davanti ad un ventaglio di possibilità e lasciare che si facciano la loro opinione, se non sottoposti ad alcun influsso da parte dei genitori per quanto riguarda determinate scelte ai bambini rimane pressoché intatto il naturale spirito critico e sbagliano poco.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Genitori atei Merini10- Genitori atei Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Tomhet Sab 17 Mar 2012 - 13:33

Se avrò un figlio mi limiterò a mostrargli la realtà.
Se mi chiederà perché perché gli altri bambini vanno al catechismo e lui no, non mi inventerò qualche storia per sembrare imparziale e per non sembrare un ateaccio inculcatore di qualcosa.
Gli dirò semplicemente che i bambini non scelgono consapevolmente dove stanno andando, e che se lui ci vorrà andare lo farà quando sarà capace di scegliere, il che è la semplice verità.

Allo stesso modo gli insegnerò a non rispettare automaticamente da robottino l'autorità, i pagliacci vestiti di bianco che appaiono in tv e minchioni con la gonnella simili solo perché tutti lo fanno.

Questo penso che basterebbe per tenerlo lontano dai parassiti religiosi.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Rasputin Sab 17 Mar 2012 - 13:45

Tomhet ha scritto:Se avrò un figlio mi limiterò a mostrargli la realtà.
Se mi chiederà perché perché gli altri bambini vanno al catechismo e lui no, non mi inventerò qualche storia per sembrare imparziale e per non sembrare un ateaccio inculcatore di qualcosa.
Gli dirò semplicemente che i bambini non scelgono consapevolmente dove stanno andando, e che se lui ci vorrà andare lo farà quando sarà capace di scegliere, il che è la semplice verità.

Allo stesso modo gli insegnerò a non rispettare automaticamente da robottino l'autorità, i pagliacci vestiti di bianco che appaiono in tv e minchioni con la gonnella simili solo perché tutti lo fanno.

Questo penso che basterebbe per tenerlo lontano dai parassiti religiosi.

Perfetto

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Genitori atei Merini10- Genitori atei Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da lupetta Sab 17 Mar 2012 - 14:01

ma scusate, diciamo in continuazione che la religione fa male, è una droga, plagia la mente ecc... e poi avete dei dubbi su cosa dire ad un bambino?
la religione comporta poi tutta una serie di cose, tra cui l'omofobia, la sessufobia, il sessismo, satana, il male, le punizioni divine ecc...
quando vostro figlio vi chiede cosa ne pensate del nazismo voi vi limitate a dire la vostra opinione?
la chiesa si è macchiata dei più atroci delitti, rende le persone dementi, un bambino che conosce l'evoluzione sarà più intelligente rispetto ad uno che crede in dio.

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Paolo Sab 17 Mar 2012 - 14:09

lupe io ho sempre detto alle mie figlie come stanno le cose senza mai imporre nulla! Posso dire che mi hanno sempre seguito e hanno capito anche se un problema l'ho avuto: fumano!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da lupetta Sab 17 Mar 2012 - 14:12

Paolo ha scritto:lupe io ho sempre detto alle mie figlie come stanno le cose senza mai imporre nulla! Posso dire che mi hanno sempre seguito e hanno capito anche se un problema l'ho avuto: fumano!!
Genitori atei 835134

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da ilmaso Sab 17 Mar 2012 - 14:12

Tomhet ha scritto:Se avrò un figlio mi limiterò a mostrargli la realtà.
Se mi chiederà perché perché gli altri bambini vanno al catechismo e lui no, non mi inventerò qualche storia per sembrare imparziale e per non sembrare un ateaccio inculcatore di qualcosa.
Gli dirò semplicemente che i bambini non scelgono consapevolmente dove stanno andando, e che se lui ci vorrà andare lo farà quando sarà capace di scegliere, il che è la semplice verità.

Allo stesso modo gli insegnerò a non rispettare automaticamente da robottino l'autorità, i pagliacci vestiti di bianco che appaiono in tv e minchioni con la gonnella simili solo perché tutti lo fanno.

Questo penso che basterebbe per tenerlo lontano dai parassiti religiosi.
Genitori atei 605765 Genitori atei 605765 Genitori atei 605765
lupetta ha scritto:ma scusate, diciamo in continuazione che la religione
fa male, è una droga, plagia la mente ecc... e poi avete dei dubbi su
cosa dire ad un bambino?
la religione comporta poi tutta una serie di
cose, tra cui l'omofobia, la sessufobia, il sessismo, satana, il male,
le punizioni divine ecc...
quando vostro figlio vi chiede cosa ne pensate del nazismo voi vi limitate a dire la vostra opinione?
la
chiesa si è macchiata dei più atroci delitti, rende le persone dementi,
un bambino che conosce l'evoluzione sarà più intelligente rispetto ad
uno che crede in dio.
Hai ragione Lupetta, però io preferirei che mio figlio rifiutasse il nazismo, le religioni,ecc. perchè crede che siano abomini(e che ci arrivi da solo a pensarlo), piuttosto che lo faccia perchè glielo dica io. Credo che la cosa migliore che possa fare un padre è forirgli gli strumenti per capirlo, quindi facendogli conoscere l'evoluzione, invitandolo a ragionere sempre in modo logico e critico, e a non dare mai per vera una cosa solo perchè la dice qualcuno, ma analizzandola per cercare di capire quanto sia vera.

_________________

"Dobbiamo mettere in discussione la logica distorta di avere un dio
onnisciente ed onnipotente, che crea degli umani difettosi,
e poi dà loro la colpa dei suoi stessi errori"

Gene Roddenberry
"Noi atei siamo allo stesso tempo Don Chisciotte e Sancio Panza. Combattiamo
contro giganti dalle quattro braccia, pur sapendo che sono solo mulini a vento"


Io Genitori atei 315697
ilmaso
ilmaso
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 538
Età : 31
Occupazione/Hobby : Birra-Computer-Libri-Musica
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.02.12

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da nellolo Sab 17 Mar 2012 - 14:45

Sabre03 ha scritto:Parlo di approccio non di contenuti. Questi possono anche coincidere o essere molto diversi da persona a persona. Un conto pero' e' arrivare a sostenere un principio pensando, altro e' sostenerlo perché dio lo vuole ossia per fede per adesione acritica.
Ed infatti tu stesso ti senti più etico del 99% dei credenti......

ok graazie del chiarimento, davvero non avevo capito, adesso sì e condivido Genitori atei 605765

_________________
Nello - Lo champagne in caso di vittoria è opportuno, in caso di sconfitta è necessario (W.Churchill)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da nellolo Sab 17 Mar 2012 - 14:47

quoto Lupetta, opinioni una sega, certe cose vanno dette... aspettiamo che un bambino si formi la propria idea sul fuoco consentendogli di incendiare la casa?

_________________
Nello - Lo champagne in caso di vittoria è opportuno, in caso di sconfitta è necessario (W.Churchill)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da BestBeast Sab 17 Mar 2012 - 14:57

BestBeast ha scritto:Quando vostro figlio vi chiede di dormire con voi perchè ha paura del buio cosa fate? Rispettate la sua libertà di credere all'uomo nero oppure lo indottrinate alla religione del nonesisteluomonerismo?

Non è mia abitudine auto-correggermi quando c'è qualcuno non d'accordo con me, ma qui sono stato chiaramente franiteso, per fortuna nessuno mi ha dato un rosso! ahaha mgreen Ho creato chiaramente un esempio paradossale, "invertendo i fattori" per evidenziarne meglio l'incongruenza in caso di risposta "contraria"! Il mio intervento anteriore, essendo di posizione appunto opposta, lo certifica! E' chiaro che non reputo una religione il "nonesisteluomonerismo" come non reputo religione l'ateismo e hobby il non collezionare francobolli, inoltre, libertà di credere all'uomo nero non ha ovviamente senso! Ci tenevo a precisare.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue0 / 700 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Rasputin Sab 17 Mar 2012 - 17:11

lupetta ha scritto:ma scusate, diciamo in continuazione che la religione fa male, è una droga, plagia la mente ecc... e poi avete dei dubbi su cosa dire ad un bambino?
la religione comporta poi tutta una serie di cose, tra cui l'omofobia, la sessufobia, il sessismo, satana, il male, le punizioni divine ecc...
quando vostro figlio vi chiede cosa ne pensate del nazismo voi vi limitate a dire la vostra opinione?
la chiesa si è macchiata dei più atroci delitti, rende le persone dementi, un bambino che conosce l'evoluzione sarà più intelligente rispetto ad uno che crede in dio.

Mi unisco a Nello nel quotare, e per il grassetto un verdone.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Genitori atei Merini10- Genitori atei Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Genitori atei Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Genitori atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Genitori atei Empty Re: Genitori atei

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 11 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.