Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

+24
Giampy
PaperJack
Lotus
Tomhet
alberto
Minsky
BestBeast
Assenzio
Johnny
chef75
delfi68
Griiper McCloubit
davide
Rasputin
Paolo
alec
Steerpike
ilmaso
loonar
Cosworth117
teto
AteoCorporation
Borghese_Nero
Baalzefon
28 partecipanti

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 11:01

Baalzefon ha scritto:
Lotus ha scritto:Ma cosa me ne frega di Richard Dawkins? Davvero credi che esistono gli atei come conseguenza dell'e............. essere provata oggettivamente, PUNTO! Questi giochetti con le persone che ragionano non funzionano, mi spiace... i soliti argumentum ad populum... le mosche amano la merda, quindi la merda deve essere per forza buona! Ma noi non siamo mosche O_O, no... ma neanche
Perfetto...allora sei agnostico. Esattamente come Dawkins.
Gioca pure col significato delle parole, se ti fa piacere, ma tieni presente che questo non smuove di una virgola il senso del discorso.

Lotus ha scritto:Siamo in topic se vi chiedo di qualche studio di qualche scienziato ATEO, fatto per confutare l'evoluzione?... O_o Esiste qualche scienziato ateo che prova a confutare l'evoluzione?
Quanti ti hanno convinto in quella buffonata? E quanti te ne servono per smettere di credere in quella buffonata?
Una prova contraria. Una, per smentire le migliaia a favore.

Quando vuoi. sto sveglio

Rasputin ha scritto: Baalz sapevi che il colibrí può volare all'indietro? C'è gente che non ci crede, ma caso strano lui se ne fotte e continua a farlo:
Rasputin tu sai che Dio esiste? C'è gente che non ci crede, ma caso strano lui se ne fotte e continua a farlo. :)
La differenza è che il colibrì lo fa per davvero, come puoi facilmente verificare tu stesso. Dio invece non esiste, per quanto fortemente tu possa crederci.

Naturalmente sono disposto a rimangiarmi tutto di fronte ad una qualsiasi prova dell'esistenza di una qualunque divinità "trascendente"...

Fux89 ha scritto:Non c'è nulla da ridere. La presenza di atavismi è una delle tantissime prove a sostegno dell'evoluzione. Pensi di fare una bella figura ad ostentare la tua ignoranza?..........Di forme di transizione ne sono state trovate moltissime. Non solo: sono state trovate proprio dove la teoria dell'evoluzione prevedeva che sarebbero dovute essere! In altre parole, stando alla teoria dell'evoluzione determinate forme di transizione dovevano essere presenti in strati di una determinata epoca, e sono state trovate proprio in quegli strati! È il caso, ad esempio, del Tiktaalik roseae: una delle più eclatanti conferme della teoria evolutiva.

E qualcosa più vicina all'uomo no eh? :) Il Rottweiler di Darwin...Leggiti questo così puoi dirmi che è una cazzata. Puoi anche guardare le figure.

http://antidarwin.wordpress.com/2011/05/16/656/

Poi ci sarebbe anche questo

http://harunyahya.it/it/Makaleler/29515/In_che_modo_i_darwinisti_hanno_trasformato_il_Tiktaalik_roseae_in_un_falso_fossile_intermedio

Che non è un'esame scientifico fantastico però punta il dito su un problema di tanti fossili (Lucy per esempio).
Qualcosa di più vicino a Homo?
Ecco qui:
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Proconsul_skeleton_reconstitution_%28University_of_Zurich%29

Se conoscessi qualcosa di Anatomia Umana saresti in grado di apprezzare le affinità tra questa immagine e il Sistema Scheletrico dell'essere umano moderno.

Fux89 ha scritto:Anche Homo sapiens è una scimmia.
non a caso appartiene alla categoria Homo. Andiamo...dove cazzo le leggete queste cose, sul retro dei cereali?
Dove? Tra le scoperte di una cosa stranissima: si chiama "Scienza".
Hai presente, quella cosa che studia la realtà anziché fossilizzarsi su deliri vecchi di millenni tramandati da cialtroni ignoranti?

Fux89 ha scritto:
Ancora con questa bufala, come siete prevedibili voi creazionisti. Risposta.
Creduloni fino al midollo. Bufala? Bufala? Ma il video l'hai visto o sei corso a scrivere "video Dawkins bufala" su google? No perchè ho capito il stare tranquilli con la propria coscienza nutrendosi solo di fatti che confermano le proprie tesi (anche se sbagliate). Ma qui arriviamo a dei livelli di Paraculaggio estremo. Continua a credere che il tuo Dawkins sia ateo, sappia a memoria il libro di Darwin (titolo compreso) e soprattutto sappia di cosa sta parlando, quando parla di evoluzione. Ma poi non giudicare il protestante che pensa che la Terra ha 7000 anni. Siete della stessa razza.
D'accordo, Dawkins in realtà è il papa ed un buffone (scusate la ridondanza, è per chiarire il concetto).

Ora per favore spiagaci come questo danneggi, squalifichi o mini in qualunque modo l'ateismo o l'evoluzione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da PaperJack Dom 11 Mar 2012 - 11:38

Gente, svegliatevi!

L'ateismo è una bufala!

Dawkins è agnostico e così come lui lo siete tutti perchè non potete confermare con certezza che qualcosa non esiste e questo gioco di parole significa che Thor e Odino esistono!

L'evoluzione non esiste perchè Dawkins è agnostico e poi soprattutto perchè lo dico io! Se non fosse così, come mai l'uomo rimane uomo e la scimmia rimane scimmia, ehh?
Chiaramente, Odino ha creato l'uomo in sua somiglianza e siccome tale figura è perfetta, non cambierà mai! Così come tutti gli altri animali!

Convertitevi ora prima che Thor vi fulmini e vi condanni all'Helvite



...





...


Spoiler:

_________________
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 1324208072005
PaperJack
PaperJack
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 271
Età : 29
Località : Bulgaria, Sofia
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.03.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Rasputin Dom 11 Mar 2012 - 11:51

PJ, siamo allenatissimi carneval

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Merini10- Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 12:04

Risposta rapidissima solo a questo, che devo uscire: chi ha scritto quell'articolo, molto semplicemente, non ha la più pallida idea di come funzioni l'evoluzione e di cosa si intenda per "forma di transizione".
Questo, invece, è talmente ridicolo che non merita nemmeno una risposta. Le affermazioni che fa sono, molto semplicemente, prive di qualsiasi fondamento.

Questo pomeriggio/sera rispondo più nel dettaglio a questo e al resto del post/delirio.

P.S. @Paolo
Troppo gentile. Embarassed


Ultima modifica di Fux89 il Dom 11 Mar 2012 - 12:09 - modificato 1 volta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da loonar Dom 11 Mar 2012 - 12:07

"Non discutere mai con un credente, non riuscirai mai a aportarlo al tuo livello ma nel frattempo ti sarai fatto due maroni come un silos!"



Darrow

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da ilmaso Dom 11 Mar 2012 - 12:36

Darrow ha scritto:"Non discutere mai con un credente, non riuscirai mai a aportarlo al tuo livello ma nel frattempo ti sarai fatto due maroni come un silos!"



Darrow
Tipico aforisma da esattore fiscale. mgreen

_________________

"Dobbiamo mettere in discussione la logica distorta di avere un dio
onnisciente ed onnipotente, che crea degli umani difettosi,
e poi dà loro la colpa dei suoi stessi errori"

Gene Roddenberry
"Noi atei siamo allo stesso tempo Don Chisciotte e Sancio Panza. Combattiamo
contro giganti dalle quattro braccia, pur sapendo che sono solo mulini a vento"


Io Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 315697
ilmaso
ilmaso
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 538
Età : 31
Occupazione/Hobby : Birra-Computer-Libri-Musica
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Lotus Dom 11 Mar 2012 - 13:35

Baalzefon ha scritto:Perfetto...allora sei agnostico. Esattamente come Dawkins.


E tu chi saresti per definire me? Non eri tu contro le etichette? Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 23074 Comunque no, non sono agnostico... o se lo sono, lo sono nello stesso modo in cui lo sei tu nei confronti del FSM. Chiaro il concetto? Tu sei agnostico nei confronti del FSM?

Baalzefon ha scritto:
Quanti ti hanno convinto in quella buffonata? E quanti te ne servono per smettere di credere in quella bufonata?


Nessuno! Perché se avessi letto i miei post sapresti che IO, al contrario di altre persone che studiano dai siti di Harun Yahya, ho affermato di non avere le conoscenze giuste per poter affermare né che è vera né che è falsa. E in ogni caso non basterebbe nessuno scienziato per convincermi, sempre perché io da non credente, non ragiono come i credenti... e non voglio essere convinto, non mi basta il parere di un paio di scienziati (di parte) per CREDERE che sia vera, o per farmi convincere che è stata completamente confutata Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 23074 Dovrei sturiarla IO, per bene... per potermi pronunciare... cosa che molti non fanno a quanto pare, più semplicemente sparano sentenze avendo letto qualche articoletto anti-darwin pro-id, che IN TUTTI I CASI finiscono per parlare delle religioni abramitiche. Ma guarda caso!

Baalzefon ha scritto:Rasputin tu sai che Dio esiste? C'è gente che non ci crede, ma caso strano lui se ne fotte e continua a farlo. :)


Non so perché ma la mia mente razionale mi porta di più a credere che ci sia un colibrì che sa volare all'indietro... dopotutto ci sono prove documentate... tutto il resto è fuffa!

Baalzefon ha scritto:Aspetta aspetta aspetta...Come sei passato da "certamente i migliori credenti sono quelli più ragionevoli e razionali" a "Bisogna scartarla"? Guarda che la scommessa di Pascal non è mica il fulcro del Cristianesimo, nè un suo punto cruciale nè lo tocca minimamente. E' semplicemente un argomentazione tra ateo e credente. Dove il credente dice: "se Dio c'è, se ci credi è buono, se Dio non c'è, se ci credi non cambia. Tanto vale crederci". In più lo scopo non è essere più credente di un'altro, quella è superbia. Anzi il premio per il miglior sapiente è uguale al peggior ignorante. La questione "miglior credente-peggior credente" è una cosa tutta di questo mondo. Per varie ragioni. Anche perchè la religione non è un gioco a "chi sa di più" ma una questione morale.


Mi spiace ma tu non ci stai semplicemente credendo, vuoi cercare di convincere gli altri che ciò in cui credi esiste, il che è diverso... poi onestamente, come credo per la maggior parte degli utenti in questo forum (e questo è stato detto più e più volte), poco ci importa del dio in cui credi e in generale in COSA credi... basta che non imponi la tua visione del mondo agli altri, né tu, né la tua relidroga.


Baalzefon ha scritto:Si che ci sono criteri oggettivi, si può ottenere facilmente conoscendo un minimo di storia e applicando dei criteri obiettivi. Es. i protestanti dicono che la Terra ha 7000 anni, bene basti guardare i dinosauri e ZAC...ci si fa una linea sopra :) (ora te la butto giù sul banale, ma è un esempio e il succo rimane quello). Citi l'Islam, l'Islam non è una cattiva religione, anzi bisognerebbe imparare tanto dall'Islam e le chiese bruciate con la gente dentro sono opera di ignoranti (come dicono gli stessi islamici). Questo diventa un problema loro non islamico. Tuttavia una religione che dice che il libro sacro è dettato parola per parola da Dio (cosa che dicono anche i protestanti) è sbagliato, perchè se ci fosse un errore, dovrebbe essere un errore di un Dio imperfetto, che poi magari è pure imperfetto, ma non è il Dio che dicono. E ZAC...ci si fa una linea sopra :) I raeliani, atei che dicono che i maggiori profeti sono alieni e che verremo tutti clonati un giorno grazie alla loro banca dati di DNA, basandosi sul racconto di un tizio che dice di essere stato rapito per essere nuovo profeta a cui tu puoi fare solo 3 domande...tranne parlare del rapimento...bhe non devo neanche scartarlo perchè non esiste, tanto vale credere nei puffi, sono più concreti.


Ma se tu sei cattolico, credi nell'infallibilità papale... se il papa sbaglia... perché non fai ZAC alla tua di religione? L'islam dovrebbe essere la religione sbagliata perché c'è qualche errore sul libro scritto parola per parola da dio... mah, questa non la sapevo XD fonte? Che io sappia quasi tutti i libri sacri sono la parola di dio, anche la bibbia... comunque hai avuto tempo di verificare tutte le religioni esistenti?

Baalzefon ha scritto:Un credente (cattolico, perchè le altre religioni non mi interessano, sono problemi di chi ci crede) ti dice a messa "Dio ha parlato per mezzo dei profeti"...e quello che i profeti hanno detto è quello. Non è niente di nuovo :) che poi sono leggi che Dio ci ha messo dentro, nulla di complesso, basta non fare finta di vedere il re vestito.


Appunto, questa è l'altra variante che Minsky ha dimenticato di scrivere... un'altra risposta, che risposta non è...


Baalzefon ha scritto:Quindi sei AGNOSTICO come Dawkins, ed è questo che mi basta. L'ateismo serve solo a fare gruppo per quei bisogni psicologici che conosciamo tutti. Il resto è un invenzione.


Dire di non credere in dio, fino a prova contraria, non significa essere agnostici, l'agnostico è quello che sospende il giudizio, sì, anche sulle fate e sugli gnomi, poiché non può provare né che esistono né che non esistono XD per fortuna non mi definisco né ateo né agnostico quindi non posso cadere in questa trappola senza senso che onestamente non so bene dove voglia andare a parare... al massimo dimostrerebbe che c'è un incomprensione nell'uso dei termini... niente di più Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 23074

Baalzefon ha scritto:E qualcosa più vicina all'uomo no eh? :) Il Rottweiler di Darwin...Leggiti questo così puoi dirmi che è una cazzata. Puoi anche guardare le figure.

http://antidarwin.wordpress.com/2011/05/16/656/

Poi ci sarebbe anche questo

http://harunyahya.it/it/Makaleler/29515/In_che_modo_i_darwinisti_hanno_trasformato_il_Tiktaalik_roseae_in_un_falso_fossile_intermedio

Che non è un'esame scientifico fantastico però punta il dito su un problema di tanti fossili (Lucy per esempio).


Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 872709 Lo sapevo, Harun Yahya... ma quando leggi questi articoli, non ti viene un po' il dubbio che stanno un po' tirando l'acqua al proprio mulino? E cioè alla loro relidroga? Ogni qualvolta si prova a confutare l'evoluzione si mette in mezzo l'intelligent design o comunque dio... perché? Possibile che questi SCIENZIATI non abbiano una teoria alternativa, se l'evoluzione è falsa? No, CREAZIONE! PUNTO! Qualche dubbio non ti viene proprio?

Baalzefon ha scritto:Quindi sei agnostico. E la scala di Dawkins è una puttanata.

Potrebbe anche esserlo, ma cosa ce ne frega? E' puramente indicativa...

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da delfi68 Dom 11 Mar 2012 - 14:51

Dakins non e' agnostico, ma e' ateo..

Se nella sua scala si pone a 6,9 e non a sette, e' solo per l'onesta' intellettuale di un bravo scienziato, il quale non assume la non esistenza a priori di nulla, non solo di dio..

Dawkins spiego' benissimo che potrebbe anche sucecdere che delle formazioni atomiche, nell'universo e nell'infinita' di universi, potrebbero disporsi a formare una madonna..e che questa disposizione polarizzata degli atomi possa far fare "ciao, ciao" con la manina alla suddetta madonna..anche su questo uno scienziato serio deve disporsi come NON PREGIUDIZIONALMENTE NEGAZIONISTA, ma cio' non significa credere in quella possibilita', ma di non poter dimostrare matematicamente l'impossibilita'.

E' un concetto dificle da capire, quindi usato facilmente dai credenti per stravolgerne il contenuto!

Non e' possibile dimostrare l'inesitenza di nulla..che non significa essere possibilisti, ma significa solo, ripeto, non poter dimostrare matematicamente l'inesistenza di cio' che non esiste.

I credenti assumono persino i concetti della fisica, ossia dell'infinito e del calcolo statistico e infinitesimale per trovare dei remotissimi spazi ove collocare dio..ridicolo, davvero..

E poi l'ateo non e' colui che non crede in dio, ma colui che sarebbe disposto a prendere atto di dio, se solo ve ne fosse una minima evidenza logica o empirica!!

L'agnostico e' colui che sospende il giudizio su dio! ..ma non su altre sciocchezze equivalenti, come la madonnina che fa "ciao, ciao" in un universo parallelo..o sull'unicorno rosa..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Lotus Dom 11 Mar 2012 - 15:18

delfi68 ha scritto:Dakins non e' agnostico, ma e' ateo..

Se nella sua scala si pone a 6,9 e non a sette, e' solo per l'onesta' intellettuale di un bravo scienziato, il quale non assume la non esistenza a priori di nulla, non solo di dio..

Dawkins spiego' benissimo che potrebbe anche sucecdere che delle formazioni atomiche, nell'universo e nell'infinita' di universi, potrebbero disporsi a formare una madonna..e che questa disposizione polarizzata degli atomi possa far fare "ciao, ciao" con la manina alla suddetta madonna..anche su questo uno scienziato serio deve disporsi come NON PREGIUDIZIONALMENTE NEGAZIONISTA, ma cio' non significa credere in quella possibilita', ma di non poter dimostrare matematicamente l'impossibilita'.

E' un concetto dificle da capire, quindi usato facilmente dai credenti per stravolgerne il contenuto!

Non e' possibile dimostrare l'inesitenza di nulla..che non significa essere possibilisti, ma significa solo, ripeto, non poter dimostrare matematicamente l'inesistenza di cio' che non esiste.

I credenti assumono persino i concetti della fisica, ossia dell'infinito e del calcolo statistico e infinitesimale per trovare dei remotissimi spazi ove collocare dio..ridicolo, davvero..

E poi l'ateo non e' colui che non crede in dio, ma colui che sarebbe disposto a prendere atto di dio, se solo ve ne fosse una minima evidenza logica o empirica!!

L'agnostico e' colui che sospende il giudizio su dio! ..ma non su altre sciocchezze equivalenti, come la madonnina che fa "ciao, ciao" in un universo parallelo..o sull'unicorno rosa..

per il grassetto, forse è un concetto usato a sproposito dai credenti proprio perché non capito? con questo non voglio etichettare i credenti, dico solo (come ho detto in un altro thread) che ragionano in modo "differente", sono "diversamente ragionevoli"! XD

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Baalzefon Dom 11 Mar 2012 - 15:19

Odis89 ha scritto:Gioca pure col significato delle parole, se ti fa piacere, ma tieni presente che questo non smuove di una virgola il senso del discorso.......Ora per favore spiagaci come questo danneggi, squalifichi o mini in qualunque modo l'ateismo o l'evoluzione.

L'ateo si riduce solo ad una persona che non crede. Non perchè sa, non perchè ha o non ha prove, semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede.

La parola fede è propriamente intesa come il credere in concetti, dogmi o assunti in base alla sola convinzione personale o alla sola autorità di chi ha enunciato tali concetti o assunti, al di là dell'esistenza o meno di prove pro o contro tali idee e affermazioni.

Cade tutto il castello di carte secondo il quale l'ateo è: lo spirito libero, razionale, privo di dogmi, libero pensatore e tutte quelle cazzate lì...Sai cosa rimane? Un credulone. E', come ho detto all'inizio, l'apoteosi dell'inconsistenza del pensiero ateo. Dawkins non potendo affermare il contrario l'ha ammesso. Tutto qui. L'ateismo non esiste. Poi domani possiamo tornare tutti a giocare a fare gli atei che hanno la verità in tasca. Ma è così...



Min. 0:36
Baalzefon
Baalzefon
-------------
-------------

Numero di messaggi : 524
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.06.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da delfi68 Dom 11 Mar 2012 - 15:35

Insomma te la suoni e te la canti?

Vabbe'..tanto non e' vero nulla di quello che dici, che ti piaccia o meno, la realta' e' che un ateo non e' disposto a credere, ma e' disposto a prendere atto, gli atti tuttavia vanno dimostrati e non raccontati..

Ma a te che importa cosa pensa un ateo??

Pensa piuttosto al fatto che se sbagli dio, sei fottuto!! ..sei sicuro di osservare la legge di dio??..si?? e tutti quelli che seguono un dio e una dottrina diversa??

..mah..io fossi in te mi preoccuperei..dio, se invece della barba bianca c'avra' il turbante..ah..saranno davvero cazzi tuoi!!!
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da loonar Dom 11 Mar 2012 - 15:37

Baalzefon, rispondi a questa domanda:
come può un non credente essere un credulone?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 15:43

Baalzefon ha scritto:
Spoiler:
Prima di tutto, quello che hai scritto non c'entra alcunché con l'evoluzione.

Per quanto riguarda l'ateismo, devo purtroppo informarti che l'ateo non crede esattamente perché non c'è alcuna prova né alcun indizio né alcuna anche solo vagamente valida ragione per credere a tutta una serie di entità, di cui Dio, la fata dei dentini e il tuo essere in buona fede quando sostieni cose del genere dopo le spiegazioni di Fux89 sono solo alcuni esempi.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da teto Dom 11 Mar 2012 - 15:53

delfi68 ha scritto:Insomma te la suoni e te la canti?

Vabbe'..tanto non e' vero nulla di quello che dici, che ti piaccia o meno, la realta' e' che un ateo non e' disposto a credere, ma e' disposto a prendere atto, gli atti tuttavia vanno dimostrati e non raccontati..

Ma a te che importa cosa pensa un ateo??

Pensa piuttosto al fatto che se sbagli dio, sei fottuto!! ..sei sicuro di osservare la legge di dio??..si?? e tutti quelli che seguono un dio e una dottrina diversa??

..mah..io fossi in te mi preoccuperei..dio, se invece della barba bianca c'avra' il turbante..ah..saranno davvero cazzi tuoi!!!

Appunto, i credenti sono soliti dire che l'ateo deve aver paura di dio, deve essere timoroso ecc....In realtà è l'incontrario, il credente deve aver paura, visto che tutte le religioni sono "atti di fede" come fa a sapere se il suo atto di fede è quello giusto o sbagliato?. Gli atei non hanno problemi, Dio, Allah, Thor, Zeus, Ra, i Puffi sono fantasie dell'uomo perchè non c'è nessuna prova ed evidenza della loro esistenza
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Lotus Dom 11 Mar 2012 - 16:07

Darrow ha scritto:Baalzefon, rispondi a questa domanda:
come può un non credente essere un credulone?

secondo la mentalità di un diversamente ragionevole, l'ateo è credulone perché crede che dio non esista. E' un ragionamento contorto, il diversamente ragionevole... CREDENDO in dio, dà per scontato che ognuno debba CREDERE nella sua esistenza, o nella sua inesistenza. Baalzefon mi spiace, ma come ho cercato di accennarti precedentemente, le persone normali ragionano in questo modo: non credo alla befana (sostituisci befana con qualunque entità trascendentale possa partorire la tua mente) poiché non ci sono prove a sostegno della sua esistenza. Quante volte sono state ripetute queste parole... fino allo sfinimento! Basta! XD

Che poi... se noi sbagliamo a non credere in dio (sempre perché non possiamo dimostrarne l'inesistenza), come minimo sbagli anche tu a non credere in tutte le altre divinità possibili propinate dalle società presenti e passate, e non solo le divinità... pensa ai sempreverdi gnomi/fate... sei un credulone! Credi che non esistano... nonostante tu non ne possa provare l'inesistenza!Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 620901

Le mie domande ai diversamente ragionevoli restano le stesse: quale sarebbe per un diversamente ragionevole una prova dell'inesistenza di dio? e quali invece ritengono siano le prove della sua esistenza?

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Giampy Dom 11 Mar 2012 - 17:03

Balzefon, sei come un bambino che si attacca agli errori delle persone e poi come fai a pensare che se sbaglia Dawkins è errato il concetto di evoluzione e di ateismo? Con questo ragionamento, alla luce della presenza dei preti pedofili, dovresti bruciare il vaticano! Dawkins è un biologo con le sue idee e scrive dei libri, questa è invece una comunità che con Dawkins non ha nulla a che vedere. Siamo atei, cioè non crediamo in dio, stop. Finiscila con ste menate del cazzo con l'evoluzione! Ti rendi sempre più ridicolo, Alla luce di quale studio professi l'inconsistenza dell'evoluzoione? Da quei siti di merda che posti? Fatti una ricerca degli autori dei "lavori" che posti, provengono tutti da ambienti cattolici americani o fanno parte di associazioni private cattoliche sempre americane. Vi rode troppo il fatto che la scienza ufficiale sostenga il conetto di evoluzione senza disegno intelligente e quindi si sfornano ste merde di articoli. Siccome poi sono degli studi totalmente impalpabili, la scienza li rifiuta e voi urlate al complotto e alla casta: ma se i ricercatori nelle università lavorano gratis e sono super precari cristo iddio! Non potete prendere i dati scientifici e cambiarli secondo le vostre esigenze perchè per la bibbia è meglio la vostra visione del mondo, mi viene da vomitare Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 603794

_________________
Nulla ha senso in biologia se non alla luce dell'evoluzione
Giampy
Giampy
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 392
Età : 39
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.04.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Griiper McCloubit Dom 11 Mar 2012 - 17:17

Baalzefon ha scritto:
L'ateo si riduce solo ad una persona che non crede. Non perchè sa, non perchè ha o non ha prove, semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede.

La parola fede è propriamente intesa come il credere in concetti, dogmi o assunti in base alla sola convinzione personale o alla sola autorità di chi ha enunciato tali concetti o assunti, al di là dell'esistenza o meno di prove pro o contro tali idee e affermazioni.

Cade tutto il castello di carte secondo il quale l'ateo è: lo spirito libero, razionale, privo di dogmi, libero pensatore e tutte quelle cazzate lì...Sai cosa rimane? Un credulone. E', come ho detto all'inizio, l'apoteosi dell'inconsistenza del pensiero ateo. Dawkins non potendo affermare il contrario l'ha ammesso. Tutto qui. L'ateismo non esiste. Poi domani possiamo tornare tutti a giocare a fare gli atei che hanno la verità in tasca. Ma è così...

A me sembra che non cada proprio nulla. Infatti, se la fede è "CREDERE [...] al di la dell'esistenza o meno di prove... " il NON CREDERE è esattamente l'opposto di FEDE. E il non credere è quello che fa un ateo.
Quando dai del credulone a qualcuno probabilmente ti stai facendo la barba.

_________________
Amico mio/dov'è la via/dove ti porta la follia/vorrei venire anch'io con te/ma l'incertezza è forte in me!

Sono un tontolone ignorante. Never forget it please.
Griiper McCloubit
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 977
Età : 60
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da loonar Dom 11 Mar 2012 - 17:24

Baalzefon non è che l'esempio lampante della assoluta impossibilità a seguire un ragionamento logico, proprio dei credenti.
Affermare che un non credente è un credente è come dire che 0 = 1.

Pensare che questa gente ricopre tranquillamente posti di potere mi fa tremare le vene dei polsi.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Tomhet Dom 11 Mar 2012 - 17:42

Darrow ha scritto:Affermare che un non credente è un credente è come dire che 0 = 1.

Mi hai fatto pensare ad un analogia. Il credente probabilmente potrebbe anche riuscire ad affermare che 0 = 1, magari lo fa così:


  • Poniamo a = 0. Non sarà dunque sbagliato scrivere:

a + a = a2 + a2


  • Scomponiamo il secondo termine:

a + a = a(a + a)


  • Ora possiamo semplificare elidendo (a+a) da entrambi i lati, così da avere:

1 = a, cioè
1 = 0
Il fatto è che essendoci una divisione per 0, il risultato è falso, ma è proprio qui che il credente cade, ignora la divisione per 0 e crede di avere ragione. Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 649521

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 17:49

Baalzefon ha scritto:
Fux89 ha scritto:Quindi sono ateo come Dawkins, perché fino a prova contraria non c'è nessuna divinità.

Quindi sei AGNOSTICO come Dawkins, ed è questo che mi basta. L'ateismo serve solo a fare gruppo per quei bisogni psicologici che conosciamo tutti. Il resto è un invenzione.
Ti piace giocare con le parole? Finiamola subito con questo giochino demente, dando due semplici definizioni.

  • Ateo (1): chi non crede all'esistenza di una divinità.
  • Agnostico (2): chi non si pronuncia sull'esistenza o l'inesistenza di una divinità.
Io, esattamente come Dawkins, non credo all'esistenza di una divinità, ergo, esattamente come Dawkins, secondo la definizione (1) sono ateo. Ora, quando Dawkins afferma di essere "agnostico" sta utilizzando il termine con una diversa accezione. Diamo di nuovo due definizioni.

  • Ateo (3): chi è sicuro dell'inesistenza di una divinità.
  • Agnostico (4): chi appartiene alla categoria definita in (2), più chi appartiene alla categoria definita in (1) ma non afferma di avere la certezza (100%) dell'inesistenza di una divinità.
Secondo la definizione (4) io, esattamente come Dawkins, sono agnostico. Ma normalmente quando si parla di agnosticismo lo si intende nell'accezione (2), non nella (4). Per cui è evidente che non ha alcun senso che io mi definisca agnostico, dato che lo sarei soltanto se tale termine è inteso in un'accezione differente da quella utilizzata comunemente.
E con questo la questione è chiusa, più chiaro di così è impossibile essere. Per cui, se continui con questo patetico giochino sappi che sarà considerato trollaggio.
Senso letterale e senso figurato nella sacra Scrittura.
Tutto ciò è molto bello, ma rimane il fatto che il Concilio di Trento afferma dogmaticamente (come conferma quel "sia anatema!") che tutti gli uomini hanno il peccato, che è trasmesso direttamente a partire dal primo uomo Adamo. Per cui, si deduce che è un dogma della Chiesa che l'uomo discenda da un unico progenitore, perché diversamente tutta la puttanata del peccato originale perderebbe di significato.

Come dicevo prima, chi ha scritto questa roba non ha la più pallida idea né di come funzioni l'evoluzione, né di cosa si intenda per "forma di transizione". Iniziamo dalla seconda.
Chi ha scritto l'articolo sembra pensare che ci sia una singola sequenza di stadi evolutivi che parte da un antenato e giunge al discendente, e che un "anello mancante" sia uno di questi stadi discreti. Ma questa visione è semplicemente sbagliata. Una rappresentazione corretta consiste invece in un albero con moltissimi rami: prendendo una determinata specie, si originano diverse ramificazioni evolutive, ciascuna delle quali può poi estinguersi oppure dare origine a suo volta ad altre ramificazioni. Con "forma di transizione" non si intende un anello di una catena che congiunge una specie ancestrale con la specie discendente, ma più in generale una specie con caratteristiche intermedie tra altre due. Che questa sia effettivamente discendente diretta della prima e genitrice diretta della seconda è del tutto irrilevante: può tranquillamente trattarsi di un ramo secondario poi estintosi. È estremamente ingenuo pensare, come fanno i creazionisti, che sia necessario trovare un antenato diretto delle specie evolutesi successivamente per avere una forma di transizione, per due motivi: primo, perché sarebbe un caso estremamente fortunato trovare proprio i resti di quella specifica specie che ha poi dato effettivamente origine a specie discendenti, dato che da un lato la fossilizzazione è un processo estremamente raro, e dall'altro non tutti i fossili che effettivamente si formano potranno poi essere trovati; secondo, perché sarebbe impossibile dimostrare che l'esemplare ritrovato sia proprio l'anello di congiunzione e non un ramo secondario dell'albero evolutivo. (Giusto per evitare fraintendimenti: per "ramo secondario" non intendo "meno importante", ma semplicemente un ramo che poi si è estinto, diversamente da quelli che hanno portato poi alle specie moderne).

Passiamo all'altro punto. Dicevo che chi ha scritto l'articolo non ha la più pallida idea di come funzioni l'evoluzione. Lo si deduce senza ombra di dubbio da questo passaggio:
L'articolo di un coglione creazionista ha scritto:Vi ricordate l’obbrobrioso celacanto con la sua pinna anteriore che evolve in arto? Dopo la scoperta di un esemplare vivo e vegeto (così rientra fra i taxon lazzaro) si è evidenziato che questa pinna “in evoluzione” non era che una semplice pinna!
È evidente che chi scrive pensa che un carattere intermedio debba essere un qualcosa di incompiuto (tipo una mezza zampa, o una mezza ala, o una mezza pinna). Ma questo è semplicemente ridicolo! Qualunque carattere intermedio è, preso singolarmente, perfettamente compiuto. E non potrebbe essere altrimenti, perché diversamente non si vede come potrebbe costituire un vantaggio evolutivo. Molto semplicemente, un carattere intermedio presenta caratteristiche che sono in parte quelle del carattere da cui ha preso origine, e in parte quelle del carattere a cui ha dato origine. Prendiamo un esempio che a voi creazionisti piace molto: l'occhio. Esistono in natura praticamente tutti gli stadi intermedi che portano dalla presenza di semplici cellule sensibili alla luce fino all'occhio complesso dei vertebrati. Ma ognuno di questi stadi intermedi di per sé funziona, non è "mezzo occhio". Voi creazionisti, invece, considerate un occhio umano, ne togliete uno dei componenti e dite: ecco, non funziona, è irriducibilmente complesso. E grazie al cazzo! Non solo non è sorprendente che sia così, ma è una precisa conseguenza della teoria dell'evoluzione, come aveva già spiegato H. J. Muller nel 1918 (!), con i due semplici passi:

  1. Aggiungi un pezzo.
  2. Rendilo necessario.
In altre parole, l'argomento della "complessità irriducibile" di Behe era stato confutato ottant'anni prima che venisse formulato! (Maggiori informazioni qui.)
Questo, come dicevo, è talmente ridicolo da non meritare alcun commento. Fa affermazioni molto semplicemente false e prive di riscontro (e di fonte). Il valore di Tiktaalik roseae come fossile di transizione è invece spiegato in numerosi studi pubblicati su riviste scientifiche prestigiose come Nature. Quando l'autore di quell'articolo farà pubblicare su Nature le sue osservazioni, allora meriteranno qualche considerazione.

EDIT: Aggiungo, per completezza, che anche se si dimostrasse che Tiktaalik roseae non è una forma di transizione l'evoluzione continuerebbe ad essere un fatto, perché ci sono centinaia di altre forme di transizione e ci sono decine di altre categorie di prove, del tutto indipendenti dalla documentazione fossile, a sostegno della teoria.

Comunque, è fantastico che citi un articolo che si conclude lodando Allah! Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 166799
non a caso appartiene alla categoria Homo.
L'uomo appartiene al genere Homo, non alla "categoria" (se vuoi fare il figo, almeno impara ad utilizzare i termini corretti). Ma quello che conta è che appartiene all'ordine dei Primates, e in particolare al sottordine degli Haplorrhini e all'infraordine Simiiformes (fonte Wikipedia), che comprende proprio le scimmie, tra cui quelle appartenenti al genere Homo. Affermare che l'uomo non è una scimmia perché appartiene alla categoria [sic!] Homo è come dire che il leone non è un felino perché appartiene al genere Panthera. Cioè, è una stronzata, che non fa che dimostrare che non sai di cosa stai parlando.
Creduloni fino al midollo. Bufala? Bufala? Ma il video l'hai visto o sei corso a scrivere "video Dawkins bufala" su google?
Il video lo conosco perché, come ho detto, è uno delle classiche stronzate creazioniste che ormai ho visto decine di volte. Tu, piuttosto, hai letto la risposta che ho linkato? Evidentemente no. Per cui, visto che i link a quanto pare non li apri, rispondo per esteso.

  1. Dawkins stesso ha spiegato che il video è stato tagliato ad arte, così che sembra che cambi discorso improvvisamente. Inoltre, la sua esitazione è dovuta al fatto che la domanda postagli ha rivelato che i suoi interlocutori erano dei creazionisti, e quindi stava pensando a come gestire la cosa (dato che lui è contrario alla discussione con i creazionisti).
  2. Anche ammesso che in quel momento Dawkins non fosse in grado di fornire una risposta (quindi, anche ignorando il punto 1.), Dawkins stesso porta numerosi esempi che rispondono alla domanda in più di uno dei suoi libri.
  3. I fatti relativi all'evoluzione sono indipendenti dalle conoscenze di uno specifico individuo: cioè, se anche Dawkins effettivamente fosse ignorante e non sapesse rispondere alla domanda (cosa falsa, vedi il punto 2.), questo sarebbe del tutto irrilevante, perché di esempi è piena la lettura scientifica, come mostra, ad esempio, il link che ti ho fornito nel mio post precedente, e che rimetto qui: http://www.talkorigins.org/indexcc/CB/CB102.html
No perchè ho capito il stare tranquilli con la propria coscienza nutrendosi solo di fatti che confermano le proprie tesi (anche se sbagliate).
Falso. L'evoluzione è un fatto, quindi la tesi di cui si parla è assolutamente corretta. Ad essere sbagliate sono le stronzate creazioniste. E questo per un motivo molto semplice: tutti i fatti confermano l'evoluzione, nessuno conferma la creazione, e peggio (per le tesi creazioniste), è pieno di fatti che smentiscono la creazione, mentre non ce n'è nessuno che smentisca l'evoluzione (niente conigli nel Precambriano, tanto per citare un esempio famoso).
Ma qui arriviamo a dei livelli di Paraculaggio estremo. Continua a credere che il tuo Dawkins sia ateo, sappia a memoria il libro di Darwin (titolo compreso) e soprattutto sappia di cosa sta parlando, quando parla di evoluzione.
Io non credo a nulla, che Dawkins sia ateo e che sappia di cosa parla quando parla di evoluzione è un fatto, ma è del tutto irrilevante: se Dawkins diventasse credente e creazionista a me non cambierebbe assolutamente un cazzo, perché l'evoluzione rimarrebbe un fatto e continuerebbero a non esserci prove del tuo amico immaginario.
Quindi sei agnostico.
No. Vedi le definizioni all'inizio del post.


Ultima modifica di Fux89 il Dom 11 Mar 2012 - 18:19 - modificato 1 volta. (Motivazione : Aggiunti una precisazione e un link)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 18:06

Tomhet ha scritto:
1 = 0
Partendo da questo inconfutabile risultato, si può dimostrare che Dio non esiste, come avevo fatto qui. Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 649521

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Rasputin Dom 11 Mar 2012 - 19:06


_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Merini10- Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 19:56


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da ilmaso Dom 11 Mar 2012 - 21:11

Che figo quando i troll si fregano con le loro mani Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 315697
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Troll_fail

_________________

"Dobbiamo mettere in discussione la logica distorta di avere un dio
onnisciente ed onnipotente, che crea degli umani difettosi,
e poi dà loro la colpa dei suoi stessi errori"

Gene Roddenberry
"Noi atei siamo allo stesso tempo Don Chisciotte e Sancio Panza. Combattiamo
contro giganti dalle quattro braccia, pur sapendo che sono solo mulini a vento"


Io Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 315697
ilmaso
ilmaso
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 538
Età : 31
Occupazione/Hobby : Birra-Computer-Libri-Musica
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Dottor_Doom Dom 11 Mar 2012 - 21:54

Darrow ha scritto:Pensare che questa gente ricopre tranquillamente posti di potere mi fa tremare le vene dei polsi.
Anche a me. Ancora di più se persone del genere riuscissero mai a prendere il controllo dei "bottoni" delle armi nucleari o batteriologiche. Il solo pensiero mi fa venire i brividi: appena udissero "le voci" che la loro povera mente gli fa sentire, ci ritroveremmo finiti.

Ho come il brutto presentimento che se un giorno la nostra specie si autodistruggerà sarà proprio per merito delle religioni.

_________________
C'è una sola esistenza... quella che viviamo!
Dottor_Doom
Dottor_Doom
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 64
Età : 47
Località : Toscana
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Assenzio Dom 11 Mar 2012 - 22:02

Baalzefon ha scritto:L'ateo si riduce solo ad una persona che non crede. Non perchè sa, non perchè ha o non ha prove, semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede

Stai quì inutilmente a perdere il tuo tempo per spiegarci quale sia la tua concezione di ateo, rendici piuttosto partecipi della tua esperienza di credente, penso che per la discussione sarebbe molto più concludente.
E' completamente inutile sperperare tutte le tue energie per cercare di demolire l'evoluzione, per di più con articoli scritti da persone che non hanno nessuna competenza scientifica per refutarla! Lo sai che anche qualora si riuscisse scientificamente a refutare l'evoluzione, questo non proverebbe l'esistenza di un qualunque dio? L'ateismo, cioè il fatto di non credere al soprannaturale, è vecchio come il mondo, l'ateismo è sempre esistito, anche prima di Darwin, l'ateismo non è nato colla teorie dell'evoluzione. Quindi non ci proverai che dio esiste solo perchè l'evoluzione è falsa.
Cerca piuttosto di arrivare al dunque e a darci, una volta per tutte, dei fatti reali che ci provino l'esistenza di dio senza tergiversare inutilmente e poi ne riparliamo.

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da loonar Dom 11 Mar 2012 - 22:14

Prima stavo parlando con mio padre di un libro che sta leggendo ed allora è venuta fuori questo dialogo:
io: "parliamo per assurdo, ammesso che si dimostrasse la vita dopo la morte..."
mio padre: "ma dai!!!"
io: "sto parlando per assurdo!"
mio padre: "e vabbe'..."
io: "be' se anche lo riuscissero a dimostrare, questo non dimostrerebbe nient'altro che ci sia la vita dopo la morte, ma non dimostrerebbe mica che esiste dio!"
mio padre: " eccerto, se vogliono dimostrare dio devono dimostrare dio!"

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Paolo Dom 11 Mar 2012 - 23:12

Baalzefon ha scritto:
L'ateo si riduce solo ad una persona che non crede. Non perchè sa, non perchè ha o non ha prove, semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede.

Baalz, ma cosa ne sai tu di chi siano quelli che tu definisci atei? La tua è una visione del tutto ottusa e superficiale. Io sono nato in una famiglia atea e non ho mai frequentato nessun ambiente religioso da piccolo (chiese, parrocchie, catechismo ...). Ovviamente vedevo che c'era tanta gente che andava in chiesa e a scuola prima di iniziare le lezioni ti facevano dire una preghiera che, per altro, io avevo imparato a memoria ma che non solo non mi diceva nulla, ma non sapevo nemmeno cosa volesse dire e perchè lo si faceva. Io consideravo questo così come oggi posso vedere i tifosi di calcio, che vanno allo stadio tutte le domeniche e che fanno interminabili discussioni sulle partite e sui calciatori di cui non so nemmeno un nome. Per me il mondo religioso e la religione erano cose del tutto estranee e non sapevo nulla di questo.

Poi,verso i 8-10 anni (diciamo con le medie) ho iniziato a pormi qualche domanda e a chiedere il perchè della religione e di dio. Un po' tutti quelli cui mi rivolgevo mi davano le varie spiegazioni del perchè e del percome. Ho valutato a lungo le cose senza però avere la possibilità di controbattere data la mia giovane età. Elaboravo e valutavo le varie posizioni dei credenti (a casa e a scuola) con cui parlavo. In breve però ho capito che erano tutte cose assurde e le ho volta per volta scartate vedendo che erano improponibili. Questa dovrebbe essere la strada che avrebbero diritto di avere tutte le persone nell'affrontare la questione religiosa.

Tu scrivi: semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede.
Io non ho mai voluto che fosse così!! Non me ne fregava nulla, come non me ne frega nulla adesso.

Perciò Baalz, prima di sparare le tue sentenze/cazzate pensaci!! Eviti di fare figure del cazzo!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 23:26

Baalzefon ha scritto:Non perchè sa, non perchè ha o non ha prove, semplicemente perchè vorrebbe che sia così e lo fa per fede.
Mi sembra che questa sia una descrizione perfetta dell'atteggiamento dei credenti, o comunque di molti di essi, tra cui proprio tu, Baalzefon. La dimostrazione che voi "volete che sia così" a tutti i costi è data dal fatto che pur di credere alle vostre fandonie avete bisogno di negare la realtà (hai presente i tuoi ridicoli post contro l'evoluzione?).

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Dom 11 Mar 2012 - 23:30

Paolo ha scritto:Eviti di fare figure del cazzo!
Tanto ormai... una in più o una in meno... Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 315697

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Minsky Dom 11 Mar 2012 - 23:56

Baalzefon ha scritto:
Minsky ha scritto:Ottimo, vedi che stiamo cominciando ad avvicinare il bersaglio. Tu dici: "penso che verranno giudicati per come meritano", riferendoti ai fedeli che scelgono di seguire la scommessa di Pascal, e aggiungi che certamente i migliori credenti sono quelli più ragionevoli e razionali. Dunque la scommessa di Pascal non è razionale né ragionevole. È proprio una fesseria, e per giunta ha buone probabilità di non funzionare, ossia di non raggiungere lo scopo. Bisogna scartarla.
Aspetta aspetta aspetta...Come sei passato da "certamente i migliori credenti sono quelli più ragionevoli e razionali" a "Bisogna scartarla"? Guarda che la scommessa di Pascal non è mica il fulcro del Cristianesimo, nè un suo punto cruciale nè lo tocca minimamente. E' semplicemente un argomentazione tra ateo e credente. Dove il credente dice: "se Dio c'è, se ci credi è buono, se Dio non c'è, se ci credi non cambia. Tanto vale crederci". In più lo scopo non è essere più credente di un'altro, quella è superbia. Anzi il premio per il miglior sapiente è uguale al peggior ignorante. La questione "miglior credente-peggior credente" è una cosa tutta di questo mondo. Per varie ragioni. Anche perchè la religione non è un gioco a "chi sa di più" ma una questione morale.
Come sono passato? Non c'è nessun salto logico, è conseguenziale al fatto che la famosa scommessa conduce ad un cattivo risultato. Chi se la gioca così, verrà giudicato da dio per "come merita", affermi tu, ossia per quel paraculo infingardo e opportunista che è. Mentre sarà tutto ok per i credenti "più ragionevoli e razionali", che sono comunque i migliori. Ovvio dunque che la scommessa di Pascal non possa essere il fulcro del cristianesimo, e questo tuo giudizio non fa che confermare quello che già sospettavo. Ed è corretto il punto che sottolinei: credere non è una questione di sapienza, casomai di ignoranza. La religione dunque è una questione morale, aggiungerei io: è un problema di morale pubblica.

Baalzefon ha scritto:
Minsky ha scritto:Non ci sono criteri di scelta oggettiva da applicare. Anche perché "le religioni sono fatte dagli uomini", e come tali risentono di circostanze storiche e culturali. Poi ci sono addirittura molte religioni "sbagliate", che sarebbe bene eliminare, cosa che si può ottenere facilmente conoscendo un minimo di storia e applicando dei criteri obiettivi. È interessante la tua osservazione che tante religioni (forse proprio quelle "sbagliate", penso che intendi dire) cerchino di intrufolarsi in quella vera, o di cannibalizzarla prendendone dei pezzi. C'è una lotta, tra religioni diverse, mi pare di capire, e quella "vera" è messa a repentaglio dall'invasività delle religioni false. Ma qual'è questa religione vera? È la religione più antica? No. È quella con il maggior numero di fedeli? No. È una di media diffusione, e di media età?
L'islam, inoltre, ha lo stesso dio dei cristiani. Bisognerebbe che qualcuno lo spiegasse urgentemente agli islamici, così magari la smettono di bruciare chiese con la gente dentro.
Si che ci sono criteri oggettivi, si può ottenere facilmente conoscendo un minimo di storia e applicando dei criteri obiettivi. Es. i protestanti dicono che la Terra ha 7000 anni, bene basti guardare i dinosauri e ZAC...ci si fa una linea sopra :) (ora te la butto giù sul banale, ma è un esempio e il succo rimane quello). Citi l'Islam, l'Islam non è una cattiva religione, anzi bisognerebbe imparare tanto dall'Islam e le chiese bruciate con la gente dentro sono opera di ignoranti (come dicono gli stessi islamici). Questo diventa un problema loro non islamico. Tuttavia una religione che dice che il libro sacro è dettato parola per parola da Dio (cosa che dicono anche i protestanti) è sbagliato, perchè se ci fosse un errore, dovrebbe essere un errore di un Dio imperfetto, che poi magari è pure imperfetto, ma non è il Dio che dicono. E ZAC...ci si fa una linea sopra :) I raeliani, atei che dicono che i maggiori profeti sono alieni e che verremo tutti clonati un giorno grazie alla loro banca dati di DNA, basandosi sul racconto di un tizio che dice di essere stato rapito per essere nuovo profeta a cui tu puoi fare solo 3 domande...tranne parlare del rapimento...bhe non devo neanche scartarlo perchè non esiste, tanto vale credere nei puffi, sono più concreti.
Ho capito, i criteri oggettivi ci sono e consentono di distinguere le religioni "vere" da quelle "false" (ma scorgo un grosso nodo, che peraltro per ora tralascio di approfondire: non dovrebbe essere una soltanto quella vera? oppure ci possono essere vari gradi di verità nelle diverse religioni?). Però questa capacità di cernita non ci serve a nulla, se poi non possiamo usare la scommessa di Pascal per decidere di "credere" ad una religione (quella con le caratteristiche di verità più compatibili), anche se intellettualmente non ci sentiamo affatto disposti a crederci. È qui che ci si inceppa. Come ne veniamo fuori?

Per l'inciso, vorrei inserire solo un breve commento alla tua osservazione sul corano. Certo saprai che nel corano viene ripetuto molte volte che esso è stato dettato da dio, ed è la copia fedele del libro depositato nella "biblioteca di allah", e che non contiene alcun errore. Ora, questo è molto interessante, perché fonti attendibili mi hanno detto che in realtà il corano è pieno di errori di ortografia e in generale scritto con sintassi, stile e proprietà assai scadenti. Io non ho modo di controllare personalmente perché non conosco l'arabo, ma la cosa non stupisce affatto ed anzi è molto probabile che sia vera, considerata la provenienza (reale) del libro. Dunque, il corano è pieno di errori. Com'è possibile credere che sia stato scritto da dio? Forse allah non è andato a scuola, perciò è semi-analfabeta?
Ma, un momento. Se leggiamo la bibbia, ci sembra davvero tanto migliore? Non è palesemente piena di errori di ogni genere? Com'è possibile che delle "sacre scritture" siano zeppe di strafalcioni?

Baalzefon ha scritto:
Minsky ha scritto:Peraltro, il punto cruciale è capire cosa vuole dio. E qua, purtroppo, ci si inceppa. Tu lo sai cosa vuole dio? Perché, vedi, tutte le volte che discorro con un credente, e gli chiedo di render conto di come vanno le cose nel mondo, visto che sarebbe stato creato proprio da dio, ad un certo punto mi risponde: "questo fa parte del progetto di dio, che noi non possiamo conoscere (oppure - variante - "che non è il nostro progetto). Allora, come se ne esce? Dio ha un progetto oppure no? È un progetto che ha senso? È un progetto che possiamo capire, se ci viene spiegato? Esiste qualcuno in grado di spiegarlo?
Grazie di nuovo.
Un credente (cattolico, perchè le altre religioni non mi interessano, sono problemi di chi ci crede) ti dice a messa "Dio ha parlato per mezzo dei profeti"...e quello che i profeti hanno detto è quello. Non è niente di nuovo :) che poi sono leggi che Dio ci ha messo dentro, nulla di complesso, basta non fare finta di vedere il re vestito.
Cioè, quello che hanno detto i profeti è la parola di dio? Quella volta si era fatto una canna bruciando un intero campo di marijuana e annusando poi i vapori seduto sopra una nuvola? Comunque la mia domanda era ben altra. Tutto il male che c'è nel mondo, le malattie, le sofferenze, gli tsunami, i bambini dell'Africa che muoiono di stenti, Berlusconi... come entrano tutte queste cose nella volontà di dio? Come si spiegano? È giusto quello che affermano i credenti che ho interpellato, che fa tutto parte del progetto di dio, che noi non possiamo capire?

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da agnosticazzi Lun 12 Mar 2012 - 0:21

Fux ha scritto:
Secondo la definizione (4) io, esattamente come Dawkins, sono agnostico

Read more: http://atei.forumitalian.com/t3889p160-ahahahaha-capitolo-1-richard-dawkins#ixzz1oqy2hPGG


Eppure è la visione contro la quale tu e i tuoi colleghi avete fatto tanto inutile chiasso nella mia presentazione in questo forum.
Evidentemente, avendola affermata Dawkins, diventa una posizione interessante.

agnosticazzi
------------
------------

Numero di messaggi : 20
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.12.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Tomhet Lun 12 Mar 2012 - 0:28

Magari dalla tua presentazione si è capito che sei un agnostico di tipo (2) e non di tipo (4) come definito da Fux, il tipo (4) è inclinato all'ateismo al punto tale da essere denominato ateo de facto, ed è molto lontano da quell'agnosticismo che di solito si critica su questo forum, che è quello del punto (2).

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Lun 12 Mar 2012 - 0:36

agnosticazzi ha scritto:Eppure è la visione contro la quale tu e i tuoi colleghi avete fatto tanto inutile chiasso nella mia presentazione in questo forum.
Evidentemente, avendola affermata Dawkins, diventa una posizione interessante.
Falso. Tu ti sei presentato definendoti agnostico (senza fornire una definizione come la (4) nel mio post che citi), e (come ho scritto nello stesso post) quando si parla di agnosticismo comunemente si intende la definizione che ho indicato con (2). Poi hai continuato dicendo che l'agnosticismo (sempre non definito rigorosamente) è l'unica posizione razionale, al che ti è stato risposto che non è così, perché l'ateismo (definizione (1)) è perfettamente razionale. Poi non mi ricordo perché non ho voglia di rileggermi tutto quel thread (per chi fosse interessato, è questo).

Che lo dica Dawkins o salcazzo è irrilevante.

Quindi, ricapitolando: se tu sei agnostico (definizione (4)), allora in pratica sei ateo (definizione (1)), esattamente come me, semplicemente ti piace definirti agnostico. È una questione di definizioni, basta chiarire cosa si intende. A me, invece, il termine agnostico non piace, ma de gustibus.

EDIT: Vedo che Tomhet ha scritto più o meno la stessa cosa più sinteticamente. Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 315697

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da agnosticazzi Lun 12 Mar 2012 - 0:59

Fux89

eppure neppure vi siete premurati troppo cercando di capirlo.

continuo a sostenerlo. e non è smentibile da un punto di vista razionale.

agnosticazzi
------------
------------

Numero di messaggi : 20
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.12.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Lotus Lun 12 Mar 2012 - 1:05

Minsky ha scritto:Ma, un momento. Se leggiamo la bibbia, ci sembra davvero tanto migliore? Non è palesemente piena di errori di ogni genere? Com'è possibile che delle "sacre scritture" siano zeppe di strafalcioni?

Sai perché non ho detto questa cosa? Perché la sua risposta sarà questa: il corano si dice sia stato DETTATO da dio, mentre la bibbia è stata ISPIRATA da dio, ma scritta dagli uomini... e gli uomini possono sbagliare! Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 977956 non so se chi pratica la religione cattolica può fare queste affermazioni e dichiararsi ancora cattolico... se ne sapete qualcosa in più illuminatemi

Lotus
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 424
Località : Napoli
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue65 / 7065 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.01.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da BestBeast Lun 12 Mar 2012 - 9:26

agnosticazzi ha scritto:Fux89

eppure neppure vi siete premurati troppo cercando di capirlo.

continuo a sostenerlo. e non è smentibile da un punto di vista razionale.

E dai Agnosticazzi! Hai affermato di essere agnostico perchè non si può dimostrare l'inesistenza di dio, aggiungendo che di fatto sospendi il giudizio anche sull'esistenza o meno della befana, dei folletti, ecc.. Questa non è una posizione razionalmente accettabile.
Non ti legare così al dito le controversie, però!

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da agnosticazzi Lun 12 Mar 2012 - 9:53

BestBeast ha scritto:
agnosticazzi ha scritto:Fux89

eppure neppure vi siete premurati troppo cercando di capirlo.

continuo a sostenerlo. e non è smentibile da un punto di vista razionale.

E dai Agnosticazzi! Hai affermato di essere agnostico perchè non si può dimostrare l'inesistenza di dio, aggiungendo che di fatto sospendi il giudizio anche sull'esistenza o meno della befana, dei folletti, ecc.. Questa non è una posizione razionalmente accettabile.
Non ti legare così al dito le controversie, però!

Sbagli, è l'unica che abbia razionalmente senso per davvero. certo non nei termini in cui tu la stai banalizzando.

agnosticazzi
------------
------------

Numero di messaggi : 20
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.12.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Lun 12 Mar 2012 - 9:55

agnosticazzi ha scritto:certo non nei termini in cui tu la stai banalizzando.
E allora in che termini? Magari se dicessi in maniera più chiara che cosa intendi si eviterebbero fraintendimenti e lunghe ed inutili discussioni basate su di essi. Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 23074

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da davide Lun 12 Mar 2012 - 10:59

Fux89 ha scritto:
agnosticazzi ha scritto:certo non nei termini in cui tu la stai banalizzando.
E allora in che termini? Magari se dicessi in maniera più chiara che cosa intendi si eviterebbero fraintendimenti e lunghe ed inutili discussioni basate su di essi. Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 23074
quoto..
Se non specifichi meglio, la tua posizione è e rimane irrazionale.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da delfi68 Lun 12 Mar 2012 - 11:16

Eppure è la visione contro la quale tu e i tuoi
colleghi avete fatto tanto inutile chiasso nella mia presentazione in
questo forum.

Evidentemente, avendola affermata Dawkins, diventa una posizione interessante.


Quoto Fux, e ripeto: L'agnostico che sospende il giudizio su dio, dovrebbe, per coerenza sospenderlo anche sulla teiera orbitante di Russell..

L'agnosticismo di Dawkins e' un altro, ed e' quello dello scienziato che non puo' sostenere l'inesistenza di cio' che non esiste con delle prove empiriche. Ma date le altissime improbabilita' e le continue e mai smentite ricerche dell'esistenza di dio, assume ragionevolmente che dio non esiste, non Che in assolutopuo' provare che non esiste!

E' una differenza sottile, cosi sottile che molti agnostici la ignorano strumentalmente al fine di mettere tutto in caciara..ma la gente precisa non puo' non tenerla presente!
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Baalzefon Lun 12 Mar 2012 - 16:11

Mah le definizioni servono a poco. Ateo è colui che non crede in nessuna divinità. Nulla di più. Come Avento è colui che non crede nel vento se qualcuno lo coniasse. Nulla di più, nulla di meno. Io sarei un Amilollo.

Il punto, come ha evidenziato agnosticazzo è:

Eppure è la visione contro la quale tu e i tuoi colleghi avete fatto tanto inutile chiasso nella mia presentazione in questo forum.
Evidentemente, avendola affermata Dawkins, diventa una posizione interessante.

Su quali basi è razionale? Parlate di "altissime improbabilita'", ma chi le ha calcolate e in base a cosa? L'ateismo resta un'atto di fede specialmente quando poi vi attaccate al relativismo (dicendo di avere la verità).


Poi giusto per parlare di paraculismo....

Abbiamo un video dove Dawkins non sa dare una risposta su un'argomento che sembra per lui valga parecchio...OK

-Dawkins stesso ha spiegato che il video è stato tagliato ad arte...(i Vangeli non vanno bene perchè sono di parte, i siti anti darwinisti non vanno bene perchè sono di parte...Dawkins che dice di non aver fatto una figura di merda, cosa che nel video è palese.....quella è una bufala. Va be, io faccio finta che mi convinca poco eh...tu fai quello che vuoi)
E poi il video è tutto un continuo e si stoppa quando proprio Dawkins dice "puoi spegnere un'attimo"...va be, sarà arte del doppiaggio.
Baalzefon
Baalzefon
-------------
-------------

Numero di messaggi : 524
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.06.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da loonar Lun 12 Mar 2012 - 16:25

Premesso che di Dawkins non me frega un cazzo.
L'ateismo resta un'atto di fede
Mi potresti spiegare per favore, in cosa ha fede l'ateo?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da BestBeast Lun 12 Mar 2012 - 16:47

Dawkins non è il papa degli atei, ne ha i super poteri di un papa (vedi infallibilità). Non riesci propri a concepirla questa distinzione.
Le altissime improbabilità sono calcolate in base a ciò che i nostri 5 sensi ci rivelano e ci hanno rivelato.
Es. da che esistiamo, nessuno ha mai visto un asino volare. Se non ritieni corretto dire "Gli asini non volano", puoi dire, razionalmente "ci sono altissime probabilità che gli asini non volino". Oppure, "gli asini non volano, fino a prova contraria". Ed è la infinitesimale differenza tra l'agnosticismo temporaneo e l'ateismo.
A Dawkins puoi sostituire Odifreddi, Dennet, il risultato non cambia.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Steerpike Lun 12 Mar 2012 - 17:08

BestBeast ha scritto:Dawkins non è il papa degli atei, ne ha i super poteri di un papa (vedi infallibilità).
Nè alcuna autorità sugli altri atei (l'autorevolezza intellettuale gli deriva dalle sue opere).
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Lun 12 Mar 2012 - 18:34

Baalzefon ha scritto:L'ateismo resta un'atto di fede
Una sega. L'ateismo è l'assenza di fede in una divinità.
Dawkins che dice di non aver fatto una figura di merda, cosa che nel video è palese...
Ma anche ammesso che sia così, sai cosa minchia me ne frega? Hai letto il resto della mia risposta che spiega perché non me ne frega un cazzo e perché quello che sa o non sa Dawkins non c'entra una beneamata sega con la realtà dell'evoluzione?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Tomhet Lun 12 Mar 2012 - 19:05

"Avere fede che dio non esiste" =!= "Non avere fede che dio esiste"
Non è difficile da capire, l'ateo è quello a destra, è colui a cui manca la fede.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Paolo Lun 12 Mar 2012 - 19:29

BestBeast ha scritto:Dawkins non è il papa degli atei, ne ha i super poteri di un papa (vedi infallibilità). Non riesci propri a concepirla questa distinzione.
Le altissime improbabilità sono calcolate in base a ciò che i nostri 5 sensi ci rivelano e ci hanno rivelato.
Es. da che esistiamo, nessuno ha mai visto un asino volare. Se non ritieni corretto dire "Gli asini non volano", puoi dire, razionalmente "ci sono altissime probabilità che gli asini non volino". Oppure, "gli asini non volano, fino a prova contraria". Ed è la infinitesimale differenza tra l'agnosticismo temporaneo e l'ateismo.
A Dawkins puoi sostituire Odifreddi, Dennet, il risultato non cambia.

Non ritengo corretto l'approccio al problema. Se noi conosciamo l'anatomia degli asini e abbiamo sufficienti capacità scientifiche su problemi aerodinamici possiamo stabilire con certezza che un asino non può volare, sia perchè sprovvisto di idonei mezzi sia perchè il rapporto tra il suo perso e la massa muscolare non gli permetterebbe mai di innalzarsi in volo anche utilizzando mezzi ausiliari. E' questo il motivo per cui non sarà mai possibile vedere l'asino che vola. E non è questione di più o meno alte probabilità. L'asino non vola. Punto e basta.

Con la stessa logica si deve valutare anche la figura di una qualche divinità. In mancanza di evidenze che attestino un fatto o una cosa, questa non esiste. Ogni altro ragionamento è del tutto inutile se non capzioso.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Ospite Lun 12 Mar 2012 - 19:37

Tomhet ha scritto:"Avere fede che dio non esiste" =!= "Non avere fede che dio esiste"
Non è difficile da capire, l'ateo è quello a destra, è colui a cui manca la fede.
Non lo capisce perché non lo vuole capire...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Baalzefon Lun 12 Mar 2012 - 20:33

No è una cazzata. Perchè voi mettete al centro Dio. Il Dio cristiano per altro, che non c'entra nulla col discorso.

"Avere fede che Dio non esiste" = "Non avere fede che Dio esiste". Corretto.
L'ateismo è l'assenza di fede in una divinità. Corretto.

Ora provate a cacciare questa divinità dalle vostre teste, visto che è sempre presente.

Non avere fede che Dio esiste non vuol dire non avere fede, vuol dire non avere fede in Dio. Come avere fede in Dio non vuol dire avere fede in qualunque cosa, ma avere fede in Dio.

Come Paolo dice:

Se noi conosciamo l'anatomia degli asini e abbiamo sufficienti capacità scientifiche su problemi aerodinamici possiamo stabilire con certezza che un asino non può volare, sia perchè sprovvisto di idonei mezzi sia perchè il rapporto tra il suo perso e la massa muscolare non gli permetterebbe mai di innalzarsi in volo anche utilizzando mezzi ausiliari.

Fatto questa premessa tu sai con certezza che gli asini non volano. Se ci riponi fede sono cazzi tuoi.
Se tu non hai prove dell'inesistenza di Dio, quindi non fai la determinata premessa, tu non lo sai con certezza. E qui entra in gioco l'atto di fede

La parola fede è propriamente intesa come il credere in concetti, dogmi o assunti in base alla sola convinzione personale o alla sola autorità di chi ha enunciato tali concetti o assunti, al di là dell'esistenza o meno di prove pro o contro tali idee e affermazioni.

Se non lo volete capire sono cazzi vostri, ma è solo perchè vi rode il culo.

Con la stessa logica si deve valutare anche la figura di una qualche divinità. In mancanza di evidenze che attestino un fatto o una cosa, questa non esiste. Ogni altro ragionamento è del tutto inutile se non capzioso.

Cazzata. Se non hai prove, non sai. Mica non esiste. E la cosa più comoda da fare, se non vuoi rischiare di metterci la fede, è sospendere il giudizio. O comunque partire con l'umiltà di "sapere di non sapere".
I greci antichi non avevano prove dei dinosauri. Allora non esistevano?
Fino a quando non ci è arrivato Colombo, nessuno aveva mai avuto prove dell'esistenza dell'America. Allora non esisteva?
E' semplicemente un'assunto di comodo.
Baalzefon
Baalzefon
-------------
-------------

Numero di messaggi : 524
SCALA DI DAWKINS :
Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.06.10

Torna in alto Andare in basso

Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins - Pagina 4 Empty Re: Ahahahaha capitolo 1: Richard Dawkins

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.