Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

+24
Cosworth117
ermetesilente
Justine
Holubice
Raskol`nikov
Sally
Tomhet
Masada
davide
maxsar
*Valerio*
Andrea apateista
Feynman
wendell p. bloyd
Werewolf
teto
kalab99
AteoCorporation
Muriel
Rasputin
Phoenix
uoz
Paolo
SergioAD
28 partecipanti

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Ospite Ven 26 Ott 2012 - 20:36

Masada78 ha scritto:
jessica ha scritto:
è che l'antifilosofo più convinto era uoz che non vuole intervenire per non rovinare il numero di messaggi (777 come televideo)....

Si, infatti ho letto quasi tutti i suoi post del 3d e non riesco a capire come mai una persona così colta come lui sia così radicalmente contro e si sia tanto dedicato a farlo ben capire, quando di solito non mi pare sia uno di quelli che gode nel dilungarsi troppo in dibattiti logoranti a sparare cazzate.

Ci deve essere sotto qualcosa di interessante che magari non sono mai riuscito a scorgere dalla mia prospettiva.

Uoz, ... un 778?

esperienza personale sul campo, ritengo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Ven 26 Ott 2012 - 23:25

jessica ha scritto:
esperienza personale sul campo, ritengo.

C'ha la moglie che insegna al liceo?....


boxed

Holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 8950
Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 27 Ott 2012 - 9:02

Il tema era stato iniziato per discorsi sulle specializzazioni nelle professioni. Nell'ambito delle attività tecniche per esempio il matematico deve tenere conto degli errori: di misura; dell'unità aritmetica; ed applicarsi solo per la precisione richiesta.

Questo è un caso in cui per essere precisi è necessaria l'approssimazione ed è un approccio filosofico, fondamentale nella capacità analitica specifica in ingegneria e fondamentale nella capacità generica in filosofia, per le accuratezze e le tolleranze.

Vanno valutate le necessità relative allo scopo dell'attività commissionata. Ci sarà sempre un prodotto da presentare, una domanda, una offerta, un risultato e così anche la ricerca terrà conto di queste necessità preliminari prima dell'investimento.

Tutto inizia con un piano. a) Come si fa il piano? e b) Cosa bisogna pianificare? All'inizio l'oggetto della pianificazione è il piano stesso. Ci sarà filosofia (analisi) per a) sagomare il documento, b) stimare i contenuti, e c) emettere i documenti a e b.

Oggi si dice come si lavora e lavorare come s'è detto di fare. Sembra meccanico e spaventoso ma non è così perché coi processi consolidati (i metodi) tutta la capacità inventiva viene dedicata all'oggetto commissionato (merito). Filosofia applicata.

Gli sbocchi professionali con Laurea in Filosofia sono nell'ambito dell'insegnamento, formazione del personale; delle biblioteche, centri culturali/studi e musei; delle case editrici, giornalismo; delle relazioni pubbliche, comunicazione, pubblicità.

Secondo "Capability Maturity Model Integration" tutti i processi lavorativi sono raccolti i 4 categorie: 1) gestione del processo; gestione del progetto; 3) ingegneria; e 4) supporto. C'è più filosofia nei servizi - come affrontare i problemi non risolverli.

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 02_pro10

Cercare una commissione (lavoro).
http://atei.forumitalian.com/t3192-la-pseudoscienza#78466

Mettere in piedi un team (intercomunicazione)
http://atei.forumitalian.com/t4224-gli-attributi-della-comunicazione#148848

Fare qualcosa insieme (grazie Jessica! Bisogna comprendere indispensabilità della amichevolezza per fare qualcosa insieme - nota il metodo ed associalo a quella fiducia irrazionale che dicevi altrove perché io penso che non sia irrazionale)
http://atei.forumitalian.com/t2165-esperienze-e-soluzioni#39970


Masada78 ha scritto:
Tomhet ha scritto:
Penso che questo pezzo risponda, più che alla domanda "a cosa serve la laurea in filosofia?" alla domanda "a cosa serve la filosofia?".
Sulla risposta sono pure abbastanza d'accordo.
Se filosofia è fare quello che dice, a cosa serve lo studio della materia con conseguente titolo accademico?.
... per cultura personale niente da dire.

Si, hai ragione. Volevo parlare di filosofia più che del pezzo di carta in sè.
Ho evitato di aprire un altro 3d perchè credo sia possibile restare in questo già ricco di ottimi post per continuare in leggero OT, semplicemente ampliando un po' il discorso.

E' verissimo che si può imparare filosofia, ma anche fisica, o psicologia, senza necessariamente dover frequentare una università, ma è chiaro che l'ambiente universitario, con tutti i suoi limiti ma anche i suoi stimoli, se non altro quello di incentivarti a studiar davvero con continuità ed esaustività, e non solo leggiucchiarsi ogni tanto qualcosa per hobby.

In ogni caso, se fossi un datore di lavoro che fra le diverse competenze ricercate considera un valore aggiunto la padronanaza della filosofia e dovessi assumere qualcuno, mi è più facile dare valore a una laurea magari conclusa con una pubblicazione che a uno che mi dice "l'ho studiata per conto mio"
Il pezzo di carta è certamente un attestato che ti risparmia dall'interrogare su filosofia il candidato durante il colloquio di lavoro...


Diva ha scritto:
Lo sbaglio fondamentale sta nel confondere questi due significati di "Utile":

Che è efficace, che reca un beneficio

e

Guadagno, profitto, rendita

Il dramma della nostra societa' sembra proprio questo: la convinzione che cio' che non crea guadagno non serva a niente.

... solo che fino a che l'utile corrispondera' solo all'arricchimento materiale immediato, la filosofia avra' sempre meno spazio.

... a 28 anni ho comunque deciso di iscrivermi a Filosofia, perche' credo nella sua utilita'...

SergioAD ha scritto:

Pertanto la formazione di queste figure professionali sarà quello che ci si aspetta oggi, diplomati e laureati useranno discipline diverse e diverranno esperti ma a meno di fare dei "pezzi" di progetti potranno realizzare non oltre 5 progetti completi poi basta - non c'è tutto questo tempo - il laureato in filosofia dove entra i gioco?
...
Non metto in dubbio che un Filosofo classico lo potesse fare ma non potrebbe citare Socrate senza ritardare il progetto anche se personalmente mi piacerebbe per il gusto.

Complimenti per il coraggio diva!

Entrambi i post sottolineano la malattia della visione a brevissimo termine di oggi: fretta, fretta, e tutto che cambia e nulla che è più prevedibile sul lungo periodo.
Anche per questo solo chi è saggio capisce la trappola e rischia, investe in ricerca, scientifica, ovviamente.

La filosofia è la ricerca a 360°.
E' porre il dubbio su tutto ciò che fino a quel momento era scontato, ovvio, normale, prassi.

E' chiaro che solo imprese molto grandi possono permettersi "analisti".

Ma il vero cambiamento, il ribaltamento di paradigmi, la rivoluzione nelle prassi, è favorito ampiamente dalla apertura mentale che dà la filosofia, similmente all'arte, o le relazioni umane vive.

E' creatività, orizzonti ampi.

jessica ha scritto:
è che l'antifilosofo più convinto era uoz che non vuole intervenire per non rovinare il numero di messaggi (777 come televideo)....

Si, infatti ho letto quasi tutti i suoi post del 3d e non riesco a capire come mai una persona così colta come lui sia così radicalmente contro e si sia tanto dedicato a farlo ben capire, quando di solito non mi pare sia uno di quelli che gode nel dilungarsi troppo in dibattiti logoranti a sparare cazzate.

Ci deve essere sotto qualcosa di interessante che magari non sono mai riuscito a scorgere dalla mia prospettiva.

Uoz, ... un 778?







Mi è capitato di parlare nelle scuole, università, sia civili che militari e sono anche venuti da me. Mi sono accorto di recitare perché non dovevo parlare del merito ma di metodo e quello è standard, perfino gli sguardi le gesticolazioni, le battute di spirito.

La filosofia come ricerca a 360° è sul metodo migliore di risultati raggiunti. Chiunque può chiedere qualcosa sulle cellule ma il biologo è il più adatto per decidere come fare per ottenere quella cosa richiesta. Io mi ritengo orientato verso la tuttologia.

Forse la specializzazione della tuttologia è il senso della filosofia. Meglio allora che la filosofia sia la base di ogni orientamento scolastico, comprese medicina e fisica. Aiga ae corde! è sinonimo di tolleranza - ed è bel motto per completare il messaggio.

Io credo che UOZ sia d'accordo. Resta in piedi la domanda iniziale quando si valuta non in senso generico la classica definizione della filosofia all'interno delle attività produttive sapendo che la massimizzazione degli investimenti usa metodi già definiti.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Ospite Sab 27 Ott 2012 - 23:54

holubice ha scritto:
jessica ha scritto:
esperienza personale sul campo, ritengo.

C'ha la moglie che insegna al liceo?....


Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 418715

no, ma ha avuto uno o forse più tesisti di filosofia con una tesi di fisica...in teoria

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Dom 28 Ott 2012 - 8:07

jessica ha scritto:
no, ma ha avuto uno o forse più tesisti di filosofia con una tesi di fisica...in teoria
Intendi che ha a che fare con gente che ha studiato filosofia? E che questo gli crea frustrazioni?...

mgreen

Io, che non ho fatto scuole delle fettine, fatico a seguirvi nelle vostre dotte disquisizioni. Le uniche cose che so, le ho lette su quei libercoli di De Crescenzo, che indicava, come prima cosa, le tre regole del filosofo:

  • Il distacco dalle passioni
  • Il coltivare il dubbio
  • La sospensione del giudizio

Mi sembra una bella cosa, e un metodo utile nella vita. Non solo un passatempo da sfaccendati... Vi sembra poco un aiuto sul come stare al mondo?


Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Bd2



___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Ospite Lun 29 Ott 2012 - 1:50

holubice ha scritto:Intendi che ha a che fare con gente che ha studiato filosofia? E che questo gli crea frustrazioni?...

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 315697

Io, che non ho fatto scuole delle fettine, fatico a seguirvi nelle vostre dotte disquisizioni. Le uniche cose che so, le ho lette su quei libercoli di De Crescenzo, che indicava, come prima cosa, le tre regole del filosofo:

  • Il distacco dalle passioni
  • Il coltivare il dubbio
  • La sospensione del giudizio

Mi sembra una bella cosa, e un metodo utile nella vita. Non solo un passatempo da sfaccendati... Vi sembra poco un aiuto sul come stare al mondo?
mi sembra che non sia materia dei corsi di filosofia universitari. il filosofo (il laureato in filosofia, se vuoi) oggi è mediamente uno che si mette a lavorare sulle reazioni corticali nella produzione di emozioni avendo come base la gnoseologia di hume e gli scritti di hegel.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Lun 29 Ott 2012 - 6:02

jessica ha scritto:mi sembra che non sia materia dei corsi di filosofia universitari. il filosofo (il laureato in filosofia, se vuoi) oggi è mediamente uno che si mette a lavorare sulle reazioni corticali nella produzione di emozioni avendo come base la gnoseologia di hume e gli scritti di hegel.
Penso che la Filosofia, come le Lingue Straniere, sia un piatto di contorno. Delle serie: io so fare il medico e parlo l'inglese ed il tedesco. Sono un ingegnere e conosco diversi modo di vedere il mondo. Un ottimo piatto di contorno, che non deve mancare mai. Ma che, salvo poche lodevoli eccezioni, non deve essere l'unico pasto.

Poi, se mi chiude la ditta e mi tocca andare in giro a rifare dei colloqui, quando mi chiederanno le mie conoscenze, anche io risponderò:

"So pensare, so digiunare, so aspettare"


Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Meditationf

___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Masada Mar 17 Dic 2013 - 15:33

Diva ha scritto:
loonar ha scritto:religione= accomodare il mondo alla propria immaginazione
filosofia= esplorare il mondo senza metodo
scienza= esplorare il mondo con metodo

Grassetto: No, no e no!!

Fare filosofia non significa assolutamente vagare, farsi una allegra passeggiata senza utilita', scopo e direzione tra le esperienze di mondo.
Certo, la stringenza logico-scientifica e' diversa dalla stringenza filosofica, ma non significa che quest'ultima non esista. Non puoi ridurre la natura dialettica della filosofia a mero dialogo inconcludente.  no! 

Riparto da questo vecchio 3d aperto da uno dei forumisti forse più incompresi... sergioAD.

E' vero, qui la questione è più sul pezzo di carta, ma non mi andava di aprire l'ennesimo nuovo 3d e perdere tutto il già detto

Cito sergio riportando sue parti di post nell'apertura di questo 3d e di un altro sul tema.


SergioAD ha scritto:
Per spiegare questo concetto Morin richiama una frase di Michel de Montaigne: "È meglio una testa ben fatta che una testa ben piena". Egli perciò distingue tra "una testa nel quale il sapere è accumulato e non dispone di un principio di selezione e di organizzazione che gli dia senso" e una "testa ben fatta", che comporta "un’attitudine generale a porre e a trattare i problemi; principi organizzatori che permettano di collegare i saperi e di dare loro senso". La riorganizzazione delle nostre capacita relative allo stato di consapevolezza.

SergioAD ha scritto:
BODEI: A niente. Nel senso che bisogna intendersi su cosa significa servire. Se serve a qualche altra cosa di esterno, la filosofia non serve a niente; ma nemmeno la salute, la vista, la musica di Mozart servono a qualcosa. La filosofia è il grande sforzo per orientarci nel mondo. Ciascuno di noi è un novellino. Arriva nel mondo senza sapere niente, e a tappe forzate deve potersi orientare. La filosofia, quindi, serve sostanzialmente a comprendersi dentro l'orizzonte del mondo. Io direi non solo nell'orizzonte del proprio tempo, nel senso di Hegel, ma nell'orizzonte del passato che precede il nostro tempo e anche nell'apertura al futuro che lo presenta. Certo, il nostro secolo o il secolo scorso, come dice il filmato, è un secolo già messo di fronte a eventi terribili, all'impensabile. Però la filosofia è la sfida testarda contro l'idea che esista qualcosa d'impensabile. È lo sforzo di pensare. La filosofia non ha i vantaggi che ha la religione, per cui ci sono verità rivelate, né i vantaggi della scienza che ha delle certezze. Sono duemilacinquecento anni che discutiamo sulle stesse cose, apparentemente senza senso. Ma pensate che cosa sarebbe il mondo se non ci fosse la filosofia, questo sforzo di capire. Saremmo preda delle verità rivelate in senso politico e biologico, dell'ignoranza, della mancanza della coscienza di sé. Quindi, sotto questo aspetto, la filosofia serve.

ne esce che in realtà la filosofia è proprio la ricerca di un metodo per raggiungere verità meno soggettive e infatti persino il metodo scientifico è stato formulato dalla filosofia e "controllato" tuttora dalla filosofia (epistemologia).
i primi matematici furono filosofi, filosofi coloro che codificarono la logica, filosofi quelli che scoprirono che la ricerca della verità procede per errori e esperimenti, ipotesi e deduzioni, filosofo occam, filosofo galileo, filosofo newton, filosofo einstein, ...

la filosofia è l'albero.
le scienze il ramo più fecondo, grazie alla tecnica.


chi dimentica questo secondo me fatica a capire le scienze in ciò che sono davvero, come neppure può capire, sentire appieno, questo famoso aforisma di popper:
"ogni qualvolta una teoria ti sembra essere l'unica possibile, prendilo come un segno che non hai capito né la teoria né il problema che si intendeva risolvere."

non lasciatevi ingannare dalla storia della filosofia che si studia al liceo!!!
mi sembravano insensate le domande di aristotele, inutili le riflessioni di platone... eppure ne ero interessato, ma non capivo, non capivo la ragione vera di quelle domande.
è troppo presto, e spesso troppo incompetenti erano un tempo i docenti in quella italia improvvisata del post miracolo economico ...

nietzsche, per esempio, lo ho capito alla terza volta che lo affrontavo, 10 anni dopo la prima, ma perchè avevo cominciato a viverlo, e avevo una marea di altre informazioni di storia, arte, religioni, letteratura, scienze sociali... che mi permettevano di inquadrarlo.


la filosofia è una cosa tremendamente seria.


nulla a caso.




invece la religione è un discorso diverso.
con la religione non si parte da zero, dalla tabula rasa, dall'epochè, dal dubbio totale...
anzi, il principio è la fede...
ci si affida a una tradizione culturale di interpretazione di senso della vita.
ci si affida alle conquiste etiche, o illuminazioni, o esempi folgoranti, di alcuni grandi uomini, spesso i fondatori o riformatori.

la filosofia è sorta in grecia come la messa in discussione dei fondamenti della tradizione (religiosa) sulla idea di giusto, bello, uomo, vero, ... e quello che ha messo in moto, lo conosciamo bene, è stato la cultura classica, ...

la filosofia è imparare a pensare, a guardare le cose da un prospettiva diversa, e diversa, e diversa,... e non accontentarsi mai della prima risposta, e pretendere che tutte le risposte stiano insieme in un gigantesco disegno di senso coerente che sia razionalmente condivisibile.


la prima differenza è quindi il punto di partenza:
la filosofia e la scienza cercano di restare consapevoli di poter sbagliare, persino tutto, e di dover legittimamente, se la ragione lo impone, rifiutare e confutare antichi paradigmi e partire persino da zero.
forzarsi a dubitare è anzi doveroso.

la religione invece non fa mai tabula rasa: reinterpreta con antichi modelli allegorici di vite, nuovi eventi e nuove esperienze in nuove vite concrete.
si affida a una tradizione, a una testimonianza, e al massimo pone come vincolo l'esperimento sulla propria persona: se la prassi non corrisponde alla teoria entra in crisi e se ne esce o cambiando teoria, o tirando l'interpretazione dell'evento al limiti, ... o più spesso un mix delle due.


filosofia e scienza si affidano totalmente alla ragione (la scienza anche alla prova empirica, perchè il suo campo, il suo oggetto di studio, essendo empirico, lo permette e quindi lo richiede), mentre la religione cerca di razionalizzare, rendere ragionevoli, le interpretazioni, gli assiomi che riceve come rivelazioni dalle esperienze fondanti (10 comandamenti, morte di gesù, illuminazione di buddha, ...) ma si affida a una tradizione...
da credere...
forzarsi a credere è anzi doveroso.

"la notte oscura" è persino il vertice più alto del santo, la prova della verità del santo nel cristianesimo.

Spoiler:

ciao.

___________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Masada Mar 17 Dic 2013 - 16:14

SergioAD ha scritto:.
Tutto inizia con un piano. a) Come si fa il piano? e b) Cosa bisogna pianificare? All'inizio l'oggetto della pianificazione è il piano stesso. Ci sarà filosofia (analisi) per a) sagomare il documento, b) stimare i contenuti, e c) emettere i documenti a e b.


geniale taglio del problema alla sergioad.
viene dal post che apre pag 11

qualora si decidesse di applicare la ragione al problema vita e benessere, allora si "stilerebbe" un piano...

in questo piano si capisce che ruolo e caratteristiche hanno, possono, o debbono avere, religione, filosofia, scienza.

il punto di partenza è il problema esistenza.
quando diventa, appunto, un problema da risolvere.

___________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Sally Mar 17 Dic 2013 - 20:40

Masada, caro, se ci fosse la possibilita' di dare piu' di un verde al tuo post l'avrei sfruttata... stamattina ero da smartphone e non ho ne' avuto tempo ne' modo di rispondere come si deve all'obiezione di Loonar. Vedo che tu l'hai fatto in maniera magistrale... sei un grande. Te lo avevo gia' detto, ma te lo ripeto... sei uno spicchio di luce...  ok 

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Mar 17 Dic 2013 - 21:33

Ciao mio caro,

Abbiamo tutti un sacco di risposte e rischiamo di non essere più originali, ciò mi imbarazza un po' per non essere stato capace a giungere o meglio a fare giungere ad un risultato in cui tutti i partecipanti concordino su qualcosa.

Non possiamo scegliere i nostri interlocutori antagonisti, con alcuni manca il confronto con altri si va in polemica, altri non ascoltano.

In realtà avendo dei requisiti si è costretti a produrre un concetto operativo in cui calare questi requisiti e tirare fuori i requisiti derivanti coi quali si dovrà giungere ad una conclusione condivisibile.

L'ultima volta che ho discusso di filosofia ero rimasto imbarazzato ed ho abbandonato. No, non c'eri tu.

Dunque, che cosa vorrebbe l'ipotetico portatore di interesse riguardo a "Il problema dell'esistenza"?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Ven 27 Giu 2014 - 21:30

Di primo acchito, risponderei "Se ami il sapere, è una delle scelte più consone". Ma poi mi ricordo che non amo il cosiddetto sapere istituzionalizzato; oggi si impara più con una connessione Internet a casa, ebook e pagine Web affidabili e magari qualche chiacchierata con persone competenti

Rimango del parere che le istituzioni pubbliche/private possano ad oggi fare ben poco per la diffusione dell'amore per la conoscenza, se l'etimo della facoltà vuol fare risalire a questo, se ne va proprio fuori. Ogni cosa è mercificata, e lo sappiamo. Tutti i pezzi di carta del mondo non fanno una persona erudita nel vero senso del termine

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 28 Giu 2014 - 6:48

Salve,

La domanda iniziale "Perché laurearsi in filosofia?" era per dire chi sono i filosofi, come contribuiscono o che ruolo possono occupare nella società. 

Loki dice che ci si laureerebbe in filosofia e sarebbe la una delle scelte più consone se fosse più efficace e semplice di organizzarsi usando internet.

Questa è una critica verso le istituzioni dell'istruzione, chi dovrebbe insegnare "come si fa un piano" e chi dovrebbe insegnare "cosa mettere nel piano".

Ma chi sono quelli che dovrebbero insegnare? E perché essi non insegnano bene o perché non ci riescono? Non sono forse i laureati in filosofia?

Detto questo ammettendo che non ci fosse il problema dell'incapacità di cui sopra ovvero, "Se ami il sapere, una delle scelte più consone è studiare filosofia".

In questo caso allora chi sarebbero i filosofi in fisica? In matematica o in ingegneria? Come dire che ogni specialista è filosofo della sua specializzazione.

Chi è uno specialista nel tema relativo al tempo?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da ermetesilente Sab 28 Giu 2014 - 10:55

Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.
Certo, di filosofia non si campa, tuttavia è anche vero che non necessariamente il bene è "campare"...

ermetesilente
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 21.06.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 28 Giu 2014 - 11:12

Dunque è uno dei ruoli tipici dell'istruzione non specializzata a meno che non sia filosofia stessa. Tenere presente che il mondo è sempre più specializzato, interdisciplinare ed interoperativo.

Quando dici che alla fine non c'è nulla forse non tieni conto della società degli umani che essa stessa è l'essere da cui tutti dipendiamo e senza il quale non saremmo usciti dall'età della pietra - per noi essere eterno sino alla fine dei tempi. Perché un filosofo dice che alla fine c'è il "Nulla"?

L'ultima che dici sul fatto che la filosofia non dia da vivere è il tema da dibattere - perché? 

Nel mio messaggio precedente ci sarebbero alcune domande se vi va.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Cosworth117 Sab 28 Giu 2014 - 11:27

Ciao Sergione! Benritrovato!  wink.. 

ermetesilente ha scritto:Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.

Interessante. Però non ci vuole mica una laurea eh.  mgreen 

___________________
"Le cose che sono incurvate non hanno bisogno di archi; le cose che sono diritte non hanno bisogno di righe; le cose che sono rotonde non hanno bisogno di compassi; le cose che sono rettangolari non hanno bisogno di squadre; le cose che si incollano non hanno bisogno di colla; le cose che vanno insieme non hanno bisogno di corde”

Chuang-Tzu
Cosworth117
Cosworth117
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 9172
Età : 31
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Essere sempre in minoranza
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.09.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Sab 28 Giu 2014 - 11:36

Cosworth117 ha scritto:Ciao Sergione! Benritrovato!  wink.. 

ermetesilente ha scritto:Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.

Interessante. Però non ci vuole mica una laurea eh.  mgreen 

  ok 

Comunque tranquillo, la laurea serve quando inizi a spiegare cos'è il Nulla (e le sue implicazioni)

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 28 Giu 2014 - 15:41

Cosworth117 ha scritto:Ciao Sergione! Benritrovato!  wink.. 

ermetesilente ha scritto:Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.

Interessante. Però non ci vuole mica una laurea eh.  mgreen 
Ciao Cos! Che è successo? C'hai dato dentro coi pettorali tacci tua anvedi che roba!

Vi leggo sempre eh!

 ok 

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da ermetesilente Sab 28 Giu 2014 - 16:46

SergioAD ha scritto:Dunque è uno dei ruoli tipici dell'istruzione non specializzata a meno che non sia filosofia stessa. Tenere presente che il mondo è sempre più specializzato, interdisciplinare ed interoperativo.

Quando dici che alla fine non c'è nulla forse non tieni conto della società degli umani che essa stessa è l'essere da cui tutti dipendiamo e senza il quale non saremmo usciti dall'età della pietra - per noi essere eterno sino alla fine dei tempi. Perché un filosofo dice che alla fine c'è il "Nulla"?

L'ultima che dici sul fatto che la filosofia non dia da vivere è il tema da dibattere - perché? 

Nel mio messaggio precedente ci sarebbero alcune domande se vi va.

Il filosofo è colui (o almeno dovrebbe esserlo, ma ci sono molti falsi filosofi) che dovrebbe rendersi conto che la società degli umani da cui tutti dipendiamo è il Nulla stesso, stante che dopo la morte del soggetto conoscente tutto questo (per il soggetto stesso, che è l'unico punto di vista che abbiamo) cesserà di esistere. La filosofia dovrebbe quindi essere la scienza distruttiva per eccellenza, ma purtroppo sovene contravviene alle sue istanze fondamentali. Nella sua sinfonia del Nulla è superiore sia alla religione che alla scienza a mio avviso... e se ne frega del Tempo di Lavoro.

ermetesilente
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 21.06.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 28 Giu 2014 - 20:10

ermetesilente ha scritto:
SergioAD ha scritto:Dunque è uno dei ruoli tipici dell'istruzione non specializzata a meno che non sia filosofia stessa. Tenere presente che il mondo è sempre più specializzato, interdisciplinare ed interoperativo.

Quando dici che alla fine non c'è nulla forse non tieni conto della società degli umani che essa stessa è l'essere da cui tutti dipendiamo e senza il quale non saremmo usciti dall'età della pietra - per noi essere eterno sino alla fine dei tempi. Perché un filosofo dice che alla fine c'è il "Nulla"?

L'ultima che dici sul fatto che la filosofia non dia da vivere è il tema da dibattere - perché? 

Nel mio messaggio precedente ci sarebbero alcune domande se vi va.

Il filosofo è colui (o almeno dovrebbe esserlo, ma ci sono molti falsi filosofi) che dovrebbe rendersi conto che la società degli umani da cui tutti dipendiamo è il Nulla stesso, stante che dopo la morte del soggetto conoscente tutto questo (per il soggetto stesso, che è l'unico punto di vista che abbiamo) cesserà di esistere. La filosofia dovrebbe quindi essere la scienza distruttiva per eccellenza, ma purtroppo sovene contravviene alle sue istanze fondamentali. Nella sua sinfonia del Nulla è superiore sia alla religione che alla scienza a mio avviso... e se ne frega del Tempo di Lavoro.
ermetesilente,

scusami se non continuo, evidentemente non riesco ad entrare nel livello d'astrazione appropriato per comprendere e la mia risposta anche sarebbe troppo lunga probabilmente. per me la società è rappresentata come una meta classe degli umani da cui vengono istanziati i nuovi uomini ereditando attributi e metodi da essa in cambio essa è la libreria in cui gli umani depositano il loro sapere.

è interessante la visione Nulla dei filosofi ed è un elemento di scelta vuoto.

se qualcuno volesse proseguire sulle quattro cose che ho detto potrei avere qualcosa da aggiungere altrimenti io sono soddisfatto così.

ciao gente

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Giu 2014 - 20:26

SergioAD ha scritto:[...]
è interessante la visione Nulla dei filosofi ed è un elemento di scelta vuoto.[...]

Verde.

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da SergioAD Sab 28 Giu 2014 - 20:47

Ciao,

come butta, gamba, anca, vita?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6892
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Giu 2014 - 21:51

SergioAD ha scritto:Ciao,

come butta, gamba, anca, vita?

Gamba ok anca medio vita bene grazie  wink.. 

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Cosworth117 Mer 7 Ott 2015 - 16:51


___________________
"Le cose che sono incurvate non hanno bisogno di archi; le cose che sono diritte non hanno bisogno di righe; le cose che sono rotonde non hanno bisogno di compassi; le cose che sono rettangolari non hanno bisogno di squadre; le cose che si incollano non hanno bisogno di colla; le cose che vanno insieme non hanno bisogno di corde”

Chuang-Tzu
Cosworth117
Cosworth117
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 9172
Età : 31
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Essere sempre in minoranza
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.09.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Mer 7 Ott 2015 - 17:03

Qualcuno di voi trova triste il fatto che tutto quello che si impara debba necessariamente e incontrovertibilmente "servire" a qualcosa? Io parecchio...
Detto questo, anche un pezzo di carta in Ingegneria aerospaziale rimane tale, se non lo si può applicare come e dove si vuole (no battute volgari, ma anche sì)

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Mer 7 Ott 2015 - 19:24

Justine ha scritto:Qualcuno di voi trova triste il fatto che tutto quello che si impara debba necessariamente e incontrovertibilmente "servire" a qualcosa? Io parecchio...
Detto questo, anche un pezzo di carta in Ingegneria aerospaziale rimane tale, se non lo si può applicare come e dove si vuole (no battute volgari, ma anche sì)

Io non trovo affatto triste il fatto che tutto quello che si impara serve sempre a qualcosa. Il sapere è una delle poche cose che servono anche quando sono fini a se stesse wink..

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da kalab99 Mer 7 Ott 2015 - 23:39

kalab99
kalab99
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 954
Età : 34
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 03.04.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da invisiblemonsters Gio 8 Ott 2015 - 10:23

Ho notato come ci sia una vera e propria discriminazione, se così vogliamo chiamarla, per alcune lauree di tipo umanistico, poichè sono viste come poco "utili" in confronto a medicina, farmacia et similia.
Ok, un latinista non potrà salvare vite umane, ma perchè star lì a rimarcare o a cercare differenze?
Non valgo certo di meno se mi laureo in filosofia, oltre al fatto che magari, potrei non essere portato per un altro genere di studi, bah!

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 409
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 21.08.15

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Gio 8 Ott 2015 - 10:46

Ma onestamente a me il De Natura Animalium la vita me l'ha salvata, eh

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Cosworth117 Gio 8 Ott 2015 - 12:41

Ma state rosicando o sbaglio? Cogliere l'ironia?

___________________
"Le cose che sono incurvate non hanno bisogno di archi; le cose che sono diritte non hanno bisogno di righe; le cose che sono rotonde non hanno bisogno di compassi; le cose che sono rettangolari non hanno bisogno di squadre; le cose che si incollano non hanno bisogno di colla; le cose che vanno insieme non hanno bisogno di corde”

Chuang-Tzu
Cosworth117
Cosworth117
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 9172
Età : 31
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Essere sempre in minoranza
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.09.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Gio 8 Ott 2015 - 12:50

Non era un commento rivolto al link, una considerazione più rivolta al titolo del thread

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Gio 8 Ott 2015 - 17:26

Justine ha scritto:Qualcuno di voi trova triste il fatto che tutto quello che si impara debba necessariamente e incontrovertibilmente "servire" a qualcosa? Io parecchio...
Detto questo, anche un pezzo di carta in Ingegneria aerospaziale rimane tale, se non lo si può applicare come e dove si vuole (no battute volgari, ma anche sì)
Come ho già freddamente spiegato in un altro thread, un laureato italiano costa allo Stato Italiano in media 168.000 euro (dalla materna alla tesi di laurea). Siccome per raggiungere quel 'pezzo di carta' ti avvali di pezzi di carta ...

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 1409161367-soldi

... gentilmente messi a disposizione da altre persone intorno a te, beh, è giusto che le tue inclinazioni tengano conto dell'aria nel mercato del lavoro. Se invece, dalla scuola media in poi, ti iscrivi ad una scuola privata (delle monache, del CEPU, di chi vuoi tu ...) interamente finanziato dalle tue rette, beh, allora per quanto mi riguarda sei liberissimo di studiare qualunque cosa a te piaccia.

Ma ripeto, come recita la Costituzione: "Senza oneri per lo Stato" .


:si si:

___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Gio 8 Ott 2015 - 17:33

Vi faccio una confessione sconvolgente: il mio più grande sogno è rinascere conte o barone. Non tanto, o non solo, per tutti i quattrini che avrei, ma per realizzare il mio desiderio di poter dedicarmi allo studio appofondito della filosofia orientale, e sviscerare la matematica come vorrei. Ma, come dico spesso ad un mio amico (prof. di filosofia), purtroppo non ho avuto in sorte di avere una rendita cospiqua che mi permettesse di ...

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Farfalle-di-cattura-del-ragazzo-8895310

... acchiappare le farfalle come avrei voluto.


mgreen

___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Gio 8 Ott 2015 - 17:34

Se avessi seguito altre mie risposte, Hol, sapresti che sono pro homeschooling e più in generale autodidattismo (la sete di sapere non si quieta certo in quelle cagate di università e diplomifici istituzionali); l'accademismo per me ha il valore di uno Scottex unto dei fluidi di una notte di una Punto
Anche tanti imprenditori, se vogliamo buttarla sul lavoro, sono self made men, prendi Satoshi Tajiri... Un mezzo entomologo che approda ai videogames, che c'è di più bello

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Gio 8 Ott 2015 - 17:37

Non per questo, sul mio comodino, mi faccio mancare un compagno come questo ...

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 31Y80sVqs6L._BO1,204,203,200_

Quello che intendo dire: se non c'è modo di farne diventare una professione, può sempre rimanere una passione da coltivare nel tempo libero.

Ohi, in quanti da piccolini volevamo fare gli Astronauti ...? Quando abbiamo capito che su quella navicella non cc'era posto per tutti, abbiamo desistito. Qui, all'ingrosso, vale la stessa cosa.


wink..

___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Holubice Gio 8 Ott 2015 - 17:43

Justine ha scritto:Se avessi seguito altre mie risposte, Hol, sapresti che sono pro homeschooling e più in generale autodidattismo (la sete di sapere non si quieta certo in quelle cagate di università e diplomifici istituzionali); l'accademismo per me ha il valore di uno Scottex unto dei fluidi di una notte di una Punto
Anche tanti imprenditori, se vogliamo buttarla sul lavoro, sono self made men, prendi Satoshi Tajiri... Un mezzo entomologo che approda ai videogames, che c'è di più bello
Avere una laurea specialistica per il campo in cui lavori, proprio, proprio schifo non fa.

Ma, mi pare, era lo stesso Steve Jobs che si vantava di aver dato solo un paio di esami ed aver abbandonato fortunatamente tutto in tempo. Diceva, infatti:

"I computer sono strumenti creati da degli ingegneri per altri ingegneri".

La cosa che ha decretato il successo dei suoi prodotti era la assenza di un libretto di istruzioni: tu aprivi la scatoletta e trovavi il telefono con un solo grosso pulsante in fondo e questo, per molti ricchi tecno-invorniti, era una grande rassicurazione.


crying

___________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@excite.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8950
Età : 45
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Gio 8 Ott 2015 - 17:54

Il massimo della gratificazione a volte sta nel fingere di andar contro i dettami del settore per cui si "lavora", senza render conto a sé e agli altri che sono stati superati da tempo. Ci aveva già pensato Gates, quello che è giunto dopo è stata miniaturizzazione e riproposiziome di uno schema che aveva avuto incredibile successo.
La maggior parte dei sedicenni negli USA e nei paesi tecnologicamente avanzati gestisce siti e servizi che un tempo erano ritenuti prerogativa di quelli che vengono chiamati anche oggi ingegneri, e pure gli scavezzacollo dei gruppi anarchici online perforano difese che hanno richiesto decenni di "lavoro" per essere perfezionate.
La volontà personale è tutto, specializzazioni ufficiali a parte

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky Dom 29 Mag 2016 - 10:33

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 13254410

___________________
Semino dove non mieterò e spargo dove non raccoglierò
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 27457
Età : 69
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Justine Dom 29 Mag 2016 - 10:37

Ispirazione istantanea:

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Religi10

___________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Gio 7 Lug 2016 - 0:49

Cosworth117 ha scritto:Ciao Sergione! Benritrovato!  wink.. 

ermetesilente ha scritto:Io sono laureato in filosofia: tale materia serve a insegnare la coerenza, la critica e il coraggio... insegna inoltre che nella vita non ci sono "strade" migliori di altre, e che qualunque forma di realizzazione personale è illusoria, perchè al termine di tutto c'è il Nulla.

Interessante. Però non ci vuole mica una laurea eh.  mgreen 

Verdone, tirosú con la scusa

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky Gio 29 Dic 2016 - 17:23

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Filoso10

___________________
Semino dove non mieterò e spargo dove non raccoglierò
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 27457
Età : 69
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Filosofia e capacità di astrazione.

Messaggio Da viator Sab 11 Nov 2017 - 1:23

Salve. Non esiste nulla di più ridicolmente inutile del filosofeggiare. Ci sono due categorie di filosofi : quelli consapevoli di ciò e quelli che credono alla profonda utlità della filosofia.
Il fatto è che hanno entrambi ragione.
Tutto il cammino dell'umanità è consistito nel cercare di liberarsi dalle costrizioni naturali (in via essenziale, i bisogni fisiologici - in via pratica, la fame) per potersi dedicare alle facoltà liberamente scelte, (in via essenziale, la ricerca del del piacere).
Per potere fare ciò occorreva costruire una organizzazione, un sistema di vita al cui interno la soddisfazione dei bisogni potesse realizzarsi in modo - come dire - automatico.
E' quello che oggi avviene nelle società più "evolute" del nostro pianeta.
Il fatto che esista chi può permettersi di filosofeggiare è semplicemente l'indicatore del grado di opulenza di quella società. Ci sono persone che sono a tal punto tutetale socialmente da poter dedicare anche molto tempo delle loro giornata all'esercizio della capacità di astrazione (sia la dialettica che la logica sono infatti basate su di essa).
Quando si dice che con la filosofia non si mangia si afferma una realtà biunivoca, cioè ribaltabile. poichè ho appena spiegato che chi fa filosofia in realtà è già a posto, ha già la pancia piena. Avete mai sentito qualcuno filosofeggiare dopo quattro giorni di digiuno ??
Ma dove sarebbe poi l'utilità della filosofia ? Semplicemente quella di utilizzare la capacità di astrazione per allenare la mente a vedere non gli elementi più contingenti, ai quali già badano la scienza, la tecnologia, la sociologia, la politica etc. ma a concepire ciò che oggi appare lontano, inutile, sterile, ipotetico, utopistico ma che domani, selezionato dalla realtà futura, potrebbe rappresentare - semplicemente - il progresso, bello o brutto che si riveli.
La filosofia è la contemplazione del mondo che, libera dalle costrizioni, pur non riuscendo a dargli un senso (poichè il mondo è privo di senso UMANO essendo ben più immenso dell'ambito umano), indica la via.
Forse che matematica, fisica e via via ogni altra scienza e persino ideologia......esisterebbero se non ci fossero stati dei nostri progenitori i quali, riuscendo a trovare un momento di pace tra la caccia di una preda e la fuga da un predatore, si siano messi a contemplare e riflettere ??? Pace e bene a tutti.

viator
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 11
Età : 106
Occupazione/Hobby : provocatore ideologico
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.10.17

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Sab 11 Nov 2017 - 17:21

viator ha scritto:Salve. Non esiste nulla di più ridicolmente inutile del filosofeggiare. Ci sono due categorie di filosofi : quelli consapevoli di ciò e quelli che credono alla profonda utlità della filosofia.
[...]

quoto..

La filosofia...madre e figlia al tempo stesso della logica (e per questo la benedico), ma madre anche di aqltre cose, come ad esempio l'agnosticismo (e per questo la maledico):

http://atei.forumitalian.com/t4916-a-tutti-i-sedicenti-agnostici

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Avetto85 Sab 11 Nov 2017 - 19:41

Salve a tutti. Mi permetto di intervenire per proporre un punto di vista che mi pare non sia ancora stato inquadrato.
Se è vero che oggi una laurea in filosofia non proietta nel mondo del lavoro, è altrettanto vero che il problema stia anche nel sistema sociale, che favorisce certe figure a scapito di altre. Il problema della filosofia sta prorpio nel suo insegnamento. Certo è importante studiare il pensiero dei grandi che ci hanno preceduto, le loro concezioni sul viaggio della vita, ma lo è ancor di più comprendere come essi siano arrivati a tali assunti e conclusioni. In pratica dotarsi del metodo di ragionamento razionale che essi adottarono. A mio avviso risiede qui il busillis, poichè è necessario che il filosofo contemporaneo crei il suo punto di vista, la sua filosofia. Se invece si limita a replicare ciò che ha imparato senza apportarvi modifiche o aggiunte costui non è un filosofo ma uno studioso di filosofia un professore che potra spiegarla ad altri e niente più.
Quindi una laurea in filosofia può servire soltanto a chi voglia insegnarla.
Discorso diverso se parliamo di filosofi, liberi pensatori e critici della società. Come sappiamo questa è la vera funzione sociale della filosofia, non deve stupirci più di tanto che nessuno retribuisca questi personaggi, che potrebbero guidarci ed aprirci gli occhi e invece calciatori e teldeficenti vengano ricoperti d'oro e di attenzioni.
La filosofia va assimilata vivendo e soprattutto osservando. Io per fortuna a scuola non l'ho mai studiata ma ho discusso spesso con chi l'aveva fatto, concludendo che ne sapevano meno di me è non per il loro scarso impegno . Nel nostro paese si sà viene messo in disparte ciò che può essere sconveniente. Questo ne è un esempio lampante.
La filosofia è necessaria per una società sana. La filosofia è la comprensione di ciò che ci circonda senza di essa non avremmo la medicina e tutte le altre discipline che devono la loro esistenza alla filosofia. Tutte le nuove discipline i loro rapporti il reciproco confronto sono possibili grazie alla nostra elasticità mentale che senza la filosofia languirebbe.
Dovremmo chiamarla "ricerca di nuovi punti di vista" detta così la reputereste ancora inutile e sorpassata.?

Avetto85
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 10
Età : 39
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Ripetitore per pappagalli
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.11.17

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Sab 11 Nov 2017 - 20:02

Avetto85 ha scritto:
Dovremmo chiamarla "ricerca di nuovi punti di vista" detta così la reputereste ancora inutile e sorpassata.?

In tempori busillis.

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky Dom 1 Dic 2019 - 21:31

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 QbuNBCwp_o

___________________
Semino dove non mieterò e spargo dove non raccoglierò
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 27457
Età : 69
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky Ven 21 Ott 2022 - 20:47

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 H6pCopbu_o

___________________
Semino dove non mieterò e spargo dove non raccoglierò
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 27457
Età : 69
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Mer 8 Mag 2024 - 12:49

Minsky ha scritto:Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 H6pCopbu_o

Ma...hai cancellato un messaggio?

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Minsky Mer 8 Mag 2024 - 12:59

Rasputin ha scritto:

Ma...hai cancellato un messaggio?
Sì. Ho cambiato idea, mi sembrava una cosa valida invece era una cagata.

___________________
Semino dove non mieterò e spargo dove non raccoglierò
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 27457
Età : 69
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Rasputin Mer 8 Mag 2024 - 13:03

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ma...hai cancellato un messaggio?
Sì. Ho cambiato idea, mi sembrava una cosa valida invece era una cagata.

deve esserci stata una sovrapposizione cronologica perché ho potuto visualizzare l messaggio dal link di notifica della mail (sorveglio praticamente tutti gli argomenti del forum) ma poi cliccando sul pulsante quote mi diceva che non avevo diritto, ho subito pensato a qualche intrusione

___________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Merini10- Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Rusp_c10
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 CIAcsAME_o
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 60563
Età : 63
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è? - Pagina 3 Empty Re: Perché laurearsi in Filosofia? Che pezzo di carta è?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.