Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Considerazioni sulla Bibbia

+41
primaverino
mix
jillo
Assenzio
matem
don alberto
Sally
Griiper McCloubit
Steerpike
federico00
loonar
Tomhet
Werewolf
Minsky
alberto
BestBeast
Virtra
lupetta
renus
Cosworth117
Paolo
Feynman
Phoenix
nellolo
Juls
Johnny
mecca domenico
Valenkhs
delfi68
maxsar
davide
arcadio
*Valerio*
ivano
SergioAD
Guin
teto
Marco_1983
Multiverso
Rasputin
darwin74
45 partecipanti

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Ven 2 Ago 2013 - 21:11

..infatti, il problema e' dei credenti..non di chi per fortuna o per impegno a imparato a non credere piu'..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Ven 2 Ago 2013 - 21:13

Mandalay ha scritto:

Poi comunque come dice Paolo, Dio fa quel caxxo che gli pare e dice quello che gli pare, sei tu che ci credi  non io, sono problemi tuoi wink..

No no, vai tra'... Nessun problema te l'assicuro. wink.. 
Non sono io che faccio il categorico verso chi non la pensa come me (a differenza di molti forumisti).

p.s.: Tiro fa sempre in tempo ad essere cancellata dalla faccia della Terra, comunque... O la profezia contemplava una data di scadenza?
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Ven 2 Ago 2013 - 21:19

primaverino ha scritto:
Mandalay ha scritto:

Poi comunque come dice Paolo, Dio fa quel caxxo che gli pare e dice quello che gli pare, sei tu che ci credi  non io, sono problemi tuoi wink..

No no, vai tra'... Nessun problema te l'assicuro. wink.. 
Non sono io che faccio il categorico verso chi non la pensa come me (a differenza di molti forumisti).

p.s.: Tiro fa sempre in tempo ad essere cancellata dalla faccia della Terra, comunque... O la profezia contemplava una data di scadenza?

MIIIIIIIIII   non vorrei essere uno di Tiro che Gufata!!!!!!!!!!!!!!!!! mgreen

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Ven 2 Ago 2013 - 21:19

primaverino ha scritto:
p.s.: Tiro fa sempre in tempo ad essere cancellata dalla faccia della Terra, comunque... O la profezia contemplava una data di scadenza?

 e vabbe' ma così è troppo facile, così è bbono pure er mago de la garbatella!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Ven 2 Ago 2013 - 21:24

loonar ha scritto:
primaverino ha scritto:
p.s.: Tiro fa sempre in tempo ad essere cancellata dalla faccia della Terra, comunque... O la profezia contemplava una data di scadenza?

 e vabbe' ma così è troppo facile, così è bbono pure er mago de la garbatella!

Vero anche questo!... mgreen 
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Ven 2 Ago 2013 - 21:26

Mandalay ha scritto:
primaverino ha scritto:
Mandalay ha scritto:

Poi comunque come dice Paolo, Dio fa quel caxxo che gli pare e dice quello che gli pare, sei tu che ci credi  non io, sono problemi tuoi wink..

No no, vai tra'... Nessun problema te l'assicuro. wink.. 
Non sono io che faccio il categorico verso chi non la pensa come me (a differenza di molti forumisti).

p.s.: Tiro fa sempre in tempo ad essere cancellata dalla faccia della Terra, comunque... O la profezia contemplava una data di scadenza?

MIIIIIIIIII   non vorrei essere uno di Tiro che Gufata!!!!!!!!!!!!!!!!! mgreen

hihihihih 

Hai ragione... Ero in modalità "bastard inside"...
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da don alberto Sab 3 Ago 2013 - 0:51

buona notte
(presumo  che lo sarà, con una bottiglia di primaverino in corpo + alre varie)

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 3 Ago 2013 - 3:01

Primaverino, non e' che io ti do torto perche' la pensi diversamente da me, io ti articolo e illustro perche' hai torto, e tu invece di opporre argomentazioni logiche e qualitativamente equivalenti, respingi il confronto con il semplice "io la penso cosi" "io credo"..senza nessuna ragione plausibile.

Non e' plausibile credere nelle chiese e negli dei, perche' e' DIMOSTRATO logicamente e FATTUALMENTE che sono in errore le prime e non puo' esistere il secondo, se non con il rifugio d'angolo della fede CIECA!

Tu non opponi una teoria con un linguaggio condivisibile, poiche' basato su assunti e assiomi comuni e verificabili, ma opponi una teoria, quella degli dei, semplicemente avvalendoti della facolta' di credere anche senza verifica, prova o dimostrazione..sia pure la logica dei paradossi e degli attributi.

Quindi voi credenti avete torto, perche' avete torto, non perche' la pensate diversamente. E avete torto poiche' non potete sostenere le vostre tesi senza ricorrere alla chiusura dibattimentale con lo strumento della FEDE, ossia Credere a prescindere dalle dimostrazioni e dalla logica.

Come dire che in una gara sui 100 metri piani, pur fermandoti a 70 metri, dichiari che hai tagliato il traguardo, a discapito di ogni osservatore e di ogni prova, semplicemente dicendo: ho tagliato il traguardo, per me i 70 metri sono 100, e voi mi date torto solo perche' "la penso diversamente"...

Non la pensi diversamente, hai semplicemente torto. Hai torto ad assumere il dio dei cristiani come vero dio, a credere nei ministri del culto (o della superstizione) hai torto in generale a credere in un dio plenipotenziario.. Semplicemente sei fermo ai 70 metri e  dici che e' un tuo libero e legittimo pensiero sostenere che sei ai 100.

Ha torto il Don, con l'aggravante di saperlo, e di marciarci sopra..perche' lo devo ancora conoscere un prete che non sa di prendere per il culo tutti..loro, i preti, hanno studiato, sanno bene le carte che hanno in mano..wink..
Solo i preti piu' pirla, magari credono davvero come i primaverini, ma quelli infatti li trovi in africa a spaccarsi il culo, o in mezzo alle montagne a mangiare rape..e quando capiscono, e' sempre troppo tardi.
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Paolo Sab 3 Ago 2013 - 10:37

Scusa Delfi, ma secondo te gli alti prelati non sono timorosi di dio?? Per me ti sbagli!! mgreen 

Ior, Monsignor Scarano indagato
anche in Vaticano : inviate rogatorie a Roma
L'ex contabile è indagato per riciclaggio. Indagine estesa anche a Cipriani e Tulli, ex vertici dello Ior


Monsignor Nunzio Scarano, ex contabile dell 'Apsa in carcere a Regina Coeli , dal 28 giugno, nel contesto di un'indagine per corruzione e frode, insieme a un broker e a un ex funzionario dei servizi segreti italiani (Aisi), è anche nel mirino della giustizia vaticana, indagato con l'accusa di riciclaggio


http://www.corriere.it/cronache/13_agosto_02/scarano-rogatoria-vaticano_8e2c3ac8-fb49-11e2-be12-dc930f513713.shtml

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 3 Ago 2013 - 10:42

I veri atei sono tra le alte gerarchie della chiesa..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Paolo Sab 3 Ago 2013 - 10:48

Io sono sempre stato dell'idea che il buon Wojtyla, che per me era tutto tranne che uno stupido...anzi un vero furbacchione per dirlo con un eufemismo, mica ci credeva !!!! Ha avuto solo il coraggio di dire qualcosa sulla questione dell'evoluzione perchè da buon professionista quale era sapeva fare bene il suo lavoro. Ma mi giocherei le palle (si fa per dire mgreen ) che era più ateo di noi !!

Passi avanti sono stati fatti solo con il messaggio che Karol Wojtyla inviò, il 22 ottobre 1996, alla Pontificia Accademia delle Scienze. Pur partendo dalla Humani Generis, il pontefice riconosceva che l’evoluzionismo era diventato ormai qualcosa di più che una mera ipotesi: anche se accennava a “teorie” dell’evoluzione, anziché di una sola teoria, e questo perché esistono «letture materialiste e riduttive e letture spiritualistiche. Il giudizio è qui di competenza propria della filosofia e, ancora oltre, della teologia». Il papa non specificava come i teologi potessero fornire giudizi competenti in materie scientifiche.

http://www.uaar.it/laicita/evoluzionismo/

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Sab 3 Ago 2013 - 11:14

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Se_esi10

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 12:16

delfi68 ha scritto:Primaverino,
1)
Spoiler:

2) Come dire che in una gara sui 100 metri piani, pur fermandoti a 70 metri, dichiari che hai tagliato il traguardo, a discapito di ogni osservatore e di ogni prova, semplicemente dicendo: ho tagliato il traguardo, per me i 70 metri sono 100, e voi mi date torto solo perche' "la penso diversamente"...

Non la pensi diversamente, hai semplicemente torto. Hai torto ad assumere il dio dei cristiani come vero dio, a credere nei ministri del culto (o della superstizione) hai torto in generale a credere in un dio plenipotenziario.. Semplicemente sei fermo ai 70 metri e  dici che e' un tuo libero e legittimo pensiero sostenere che sei ai 100.

3) Ha torto il Don, con l'aggravante di saperlo, e di marciarci sopra..perche' lo devo ancora conoscere un prete che non sa di prendere per il culo tutti..loro, i preti, hanno studiato, sanno bene le carte che hanno in mano..wink..
4) Solo i preti piu' pirla, magari credono davvero come i primaverini, ma quelli infatti li trovi in africa a spaccarsi il culo, o in mezzo alle montagne a mangiare rape..e quando capiscono, e' sempre troppo tardi.

1) Se è una fede non è una teoria "dimostrabile". Altrimenti non sarebbe una fede. Stiamo parlando di due cose diverse.
2) No. Non mi sono fermato ai 70 metri. Non corro i 100 piani...
3) Categorico, come sempre...
4) Beh... Non mi avevano ancora paragonato a un prete finora... Ma addirittura a un "prete pirla" è come vincere Scudetto e Coppa in un solo anno... wink..
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Paolo Sab 3 Ago 2013 - 12:47

E' vero quello che dici sulla fede primaverino. C'è però una considerazione da fare. Anche l'atto di fede deve comunque avere un qualche fondamento, in altro caso non è fede ma paranoia o dabbenaggine, per non dire peggio.

Chi ragiona sa che non si può dar credito ai vari maghi o indovini e tanto meno alla cartomanzia o agli oroscopi. E dire che uno ci crede per fede diventa inaccettabile. Lo stesso vale per la fede religiosa. Anch'essa si deve fondare su di una qualche indizio, su di un presupposto logico. Dire solo che ho fede in qualcosa solo per posizione presa non ha alcun senso.

Poichè, bene o male, il credente cristiano fonda la sua fede su determinati elementi, che io sintetizzo con la parola "indizi", che sono per lo più emotivi o storico fantasiosi, la critica viene mossa proprio a questi "indizi", in quanto del tutto inconsistenti.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 14:59

Paolo ha scritto:1)E' vero quello che dici sulla fede primaverino. C'è però una considerazione da fare. Anche l'atto di fede deve comunque avere un qualche fondamento, in altro caso non è fede ma paranoia o dabbenaggine, per non dire peggio.

2) Chi ragiona sa che non si può dar credito ai vari maghi o indovini e tanto meno alla cartomanzia o agli oroscopi. E dire che uno ci crede per fede diventa inaccettabile. Lo stesso vale per la fede religiosa. Anch'essa si deve fondare su di una qualche indizio, su di un presupposto logico. Dire solo che ho fede in qualcosa solo per posizione presa non ha alcun senso.

3) Poichè, bene o male, il credente cristiano fonda la sua fede su determinati elementi, che io sintetizzo con la parola "indizi", che sono per lo più emotivi o storico fantasiosi, la critica viene mossa proprio a questi "indizi", in quanto del tutto inconsistenti.  

1) Si, ma siccome la percezione della realtà al pari delle semplici emozioni o dei sentimenti è personale, ovverro ravvisabile "ognun per sé medesimo" (cit.) comprenderai facilmente che ciò che per me può essere un indizio, per te può essere una corbelleria (o un non-indizio, se preferisci).

2) La pretesa di oggettivare la fede è alla base stessa dell'incomprensione tra ateo e credente. E' come se mi chiedessi perché sono interista o perché sono innamorato di mia moglie. Per quanto mi possa sforzare non riuscirò a farti condividere alcunché.

3) E su basi oggettive, come già detto. Ma un conto è parlare di fede (chiamalo pure "sentore") altro è accettare o meno il fatto culturale implicito (questo SI oggettivabile e parimenti contestabile).
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 3 Ago 2013 - 15:10


 che ciò che per me può essere un indizio, per te può essere una corbelleria (o un non-indizio, se preferisci).


..pero', tra persone di buona volonta'..un indizio lo si prende in esame. Proprio erche' e'un indizio! ..prendere un indizio e farne una prova e' un grave errore giudiziario..

Questa e' la colpa della fede, credere, supporre e immediatamente Assumere! Agli occhi di chi invece vuole trasformare un indizio..benche' vago, in prova, il vostro atteggiamento assomiglia a quello del baro..o a quello del giudice o poliziotto corrotto..


Io sono diventato ateo da quando ho deciso di verificare gli indizi! ..credi che io non parlavo con la voce del gesu' in croce? ..pensi che non mi raccomandavo a dio? ..oppure che ho assunto eventi, fortunati e non come segni di dio?

..si..l'ho fatto e sono tentato a farlo sempre, ma appena inizio ad indagare, l'indizio si rivela spiegabile se non del tutto falso..

Ecco perche' i preti invitano alla fede e non alla domanda.

E mi arrabbio ancora di piu' nel veder sfuggire quell'unica consolazione che mi servirebbe..scampare alla morte. Avere un protettore e giustiziere nei cieli..e bla, bla..bla..

Purtroppo preferrisco la verita' all'illusione, almeno per quanto riguarda il senso della vita..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 16:04

delfi68 ha scritto:

 che ciò che per me può essere un indizio, per te può essere una corbelleria (o un non-indizio, se preferisci).


1) ..pero', tra persone di buona volonta'..un indizio lo si prende in esame. Proprio erche' e'un indizio! ..prendere un indizio e farne una prova e' un grave errore giudiziario..

2) Questa e' la colpa della fede, credere, supporre e immediatamente Assumere! Agli occhi di chi invece vuole trasformare un indizio..benche' vago, in prova, il vostro atteggiamento assomiglia a quello del baro..o a quello del giudice o poliziotto corrotto..


3) Io sono diventato ateo da quando ho deciso di verificare gli indizi! ..credi che io non parlavo con la voce del gesu' in croce? ..pensi che non mi raccomandavo a dio? ..oppure che ho assunto eventi, fortunati e non come segni di dio?

..si..l'ho fatto e sono tentato a farlo sempre, ma appena inizio ad indagare, l'indizio si rivela spiegabile se non del tutto falso..

4) Ecco perche' i preti invitano alla fede e non alla domanda.

5) E mi arrabbio ancora di piu' nel veder sfuggire quell'unica consolazione che mi servirebbe..scampare alla morte. Avere un protettore e giustiziere nei cieli..e bla, bla..bla..

6) Purtroppo preferrisco la verita' all'illusione, almeno per quanto riguarda il senso della vita..

Bel post... Non si può negare...ok 
1) Giusta considerazione. Ma, come vedremo e come ho già detto, per quanta buona volontà ci si metta, l'impossibile è rappresentato PROPRIO dall'oggettivazione dei sentori/indizi. Scusa l'esempio banale: oggi ci sono 35 gradi ed è afoso. Io non sopporto l'afa eppure oggi "sto bene"... Come mai? E che cazzo ne so? Ieri c'erano solo (si fa per dire) 31 gradi e mi mancava l'aria...
2) Solo nel mentre in cui io tenti di convincerti. Altrimenti no.
3) Per l'appunto, come dicevo, il fatto è soggettivo. E non me la sento di affermare che (poniamo) tra "n" tempo anch'io non addivenga alle tue stesse conclusioni.
Ma così come il tuo percorso "interiore" è sfociato nella perdita della fede, non credo che sia da parte tua ammissibile la pretesa di un pari risultato per quanto riguarda me.
4) Forse (anzi si). Però qui stiamo già scivolando nel campo della religione organizzata, ovvero nell'ambito di un fatto culturale (e sovrastrutturale) accettato e sedimentatosi nel corso di molti anni. E come ho già avuto modo di dire, si può essere credenti senza per forza DOVER essere religiosi (di una qualsiasi religione, intendo dire...).
5) Invece qui mi trovi (curiosamente?) discorde. Se dovessi perdere la fede semplicemente non avrei rimpianti né incazzature di sorta... Tranquillamente prenderei atto del mutato orientamento in proposito e non mi passerebbe per l'anticamera del cervello di perdere del tempo tentando di "dis-convertire" alcuno.
E non tornerei mai più sull'argomento. Sono serenamente credente... Sarei serenamente ateo.
6) Sono arrivato a cinquant'anni senza comprendere sino in fondo né il senso della vita, né se valga la pena o meno attribuirgliene uno e nemmeno (più modestamente) il senso della mia quotidianità. Mi barcameno come posso alla stregua di un navigante in balia del mare... Giorno per giorno e sinché sarà.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Assenzio Sab 3 Ago 2013 - 16:30

primaverino ha scritto:Scusa l'esempio banale: oggi ci sono 35 gradi ed è afoso. Io non sopporto l'afa eppure oggi "sto bene"... Come mai? E che cazzo ne so? Ieri c'erano solo (si fa per dire) 31 gradi e mi mancava l'aria....
Indaga, indagati e lo scoprirai il perché, può dipendere da molti fattori : l'umore, se hai bene o mal dormito la notte precedente, quello che hai mangiato, l'attività che hai svolto ecc... c'é sempre una ragione paratica e razionale, basta avere voglia di cercarla. Puoi anche riuscire a capire perché sei innamorato di tua moglie.

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 16:51

Assenzio ha scritto:
primaverino ha scritto:Scusa l'esempio banale: oggi ci sono 35 gradi ed è afoso. Io non sopporto l'afa eppure oggi "sto bene"... Come mai? E che cazzo ne so? Ieri c'erano solo (si fa per dire) 31 gradi e mi mancava l'aria....
Indaga, indagati e lo scoprirai il perché, può dipendere da molti fattori :
1) l'umore,
2) se hai bene o mal dormito la notte precedente,
3) quello che hai mangiato,
4) l'attività che hai svolto ecc...
5) c'é sempre una ragione paratica e razionale,
6) basta avere voglia di cercarla.
7) Puoi anche riuscire a capire perché sei innamorato di tua moglie.

1) Stabile.
2) Dormo sempre benissimo, grazie.
3) Da ristoratore. Quindi che peggio non si può. Sempre e comunque.
4) Lavoro e basta.
5) Secondo te. Solo non sempre se ne sente il bisogno.
6) Obbligatoriamente? E in base a che, di grazia? Da cosa deduci che il tuo modus cogitandi sia l'unico ammissibile?
7) Non lo nego. Ma non penso sia oggettivabile. Inoltre non ne sento il bisogno, e soprattutto non sono affari tuoi.
Non bastando tutti coloro che (politicamente o religiosamente o quant'altro) tentano di condizionarti, ci mancava pure l'iper-razionalista che mi da dei consigli su come devo pensare.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Sab 3 Ago 2013 - 17:48

Già nel topic la "fede si può curare" avevo espresso la mia opinione sulla fede e sui credenti così come sui ministri del culto, farò qui un breve sunto se può essere utile per la vostra discussione.

Io penso che la fede sia un moto che nasce nella parte irrazionale/emotiva del cervello quella parte che sovraintende alle emozioni. Il credente si "innamora" dell'idea di dio e ne trae un vantaggio (che all'ateo può sembrare fittizio) ma che per il credente è reale.
Tutte le volte che si parla a un credente e gli si chiede perché crede, fatica a dirlo non trova un motivo razionale, perché non c'è motivo razionale, più sopra Primaverino afferma:  

"La pretesa di oggettivare la fede è alla base stessa dell'incomprensione tra ateo e credente. E' come se mi chiedessi perché sono interista o perché sono innamorato di mia moglie. Per quanto mi possa sforzare non riuscirò a farti condividere alcunché"

E' quello che ho sostenuto nel topic "la fede si può curare" il credente (quello "vero", non quello che va a messa la domenica, quello che ci crede davvero) è innamorato della sua idea e tentargli di farlo ragionare con la logica è come far ragionare uno che si è innamorato di una donna brutta e stupida, potrai tentare in tutti i modi di fargli aprire gli occhi ma fino a che è innamorato lui la vedrà come la più bella e intelligente donna del mondo anche perché fintanto che sta vicino al suo oggetto d'amore ne ricava gratificazione.

ps.:
Sarebbe interessante aprire un topic per conoscere i percorsi fatti dai vari atei del forum per giungere alla presa di coscienza della non esistenza di dio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Assenzio Sab 3 Ago 2013 - 17:56

primaverino ha scritto:Dormo sempre benissimo, grazie.
Mmmmmh, sempre benissimo, tutte le notti all'identico........non sarai mica un robot!
primaverino ha scritto:Da ristoratore. Quindi che peggio non si può. Sempre e comunque..
Mmmmmmmh mica mangerai 3 volte al giorno lo stesso alimento o la stessa pietanza...
primaverino ha scritto:Lavoro e basta..
A questo punto si conferma il sospetto, sei un robot!
primaverino ha scritto:Obbligatoriamente? E in base a che, di grazia?..
Obligatoriamento SOLO se non se hai bisogno di razionalità. Ma non puoi dire che i sentimenti o le sensazioni non abbiano fondamenti razionali, perché é falso!
primaverino ha scritto: Inoltre non ne sento il bisogno.
Va bene, se non ne senti il bisogno.....ma evita di dire che non c'é una spiegazione razionale, diciamo che non ti interessa trovarla.

I o s o t u t t o

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 18:06

\"Mandalay ha scritto:

1) Io penso che la fede sia un moto che nasce nella parte irrazionale/emotiva del cervello quella parte che sovraintende alle emozioni. Il credente si "innamora" dell'idea di dio
2) e ne trae un vantaggio (che all'ateo può sembrare fittizio) ma che per il credente è reale.

3) Tutte le volte che si parla a un credente e gli si chiede perché crede, fatica a dirlo non trova un motivo razionale, perché non c'è motivo razionale, più sopra Primaverino afferma:  

"La pretesa di oggettivare la fede è alla base stessa dell'incomprensione tra ateo e credente. E' come se mi chiedessi perché sono interista o perché sono innamorato di mia moglie. Per quanto mi possa sforzare non riuscirò a farti condividere alcunché"

3) E' quello che ho sostenuto nel topic "la fede si può curare" il credente (quello "vero", non quello che va a messa la domenica, quello che ci crede davvero)
4) è innamorato della sua idea e tentargli di farlo ragionare con la logica è come far ragionare uno che si è innamorato di una donna brutta e stupida, potrai tentare in tutti i modi di fargli aprire gli occhi ma fino a che è innamorato lui la vedrà come la più bella e intelligente donna del mondo anche perché fintanto che sta vicino al suo oggetto d'amore ne ricava gratificazione.

5) ps.:
Sarebbe interessante aprire un topic per conoscere i percorsi fatti dai vari atei del forum per giungere alla presa di coscienza della non esistenza di dio.

1) Non necessariamente. Può accettarla e basta (per esempio).
2) No. Può accettarla e basta. Se poi ne trae un vantaggio buon per lui. Non essere invidioso.
3) Evviva! Finalmente cominciamo a capirci (forse). Razionale non significa ragionevole. La razionalità è oggettivabile, La ragionevolezza è soggettiva.
4) Gli innamorati delle proprie idee non coincidono necessariamente con i credenti nelle favole trascendenti. Esistono anche le utopie, ovvero favole (teoricamente) realizzabili, ma sempre favole rimangono. Pensa solo a comunisti e anarchici... E alle chiacchiere conseguenti.
5) Fa' pure. Ma sempre di percorsi soggettivi si tratterebbe.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Sab 3 Ago 2013 - 18:10

primaverino ha scritto:
\"Mandalay ha scritto:

5) ps.:
Sarebbe interessante aprire un topic per conoscere i percorsi fatti dai vari atei del forum per giungere alla presa di coscienza della non esistenza di dio.

4) Gli innamorati delle proprie idee non coincidono necessariamente con i credenti nelle favole trascendenti. Esistono anche le utopie, ovvero favole (teoricamente) realizzabili, ma sempre favole rimangono. Pensa solo a comunisti e anarchici... E alle chiacchiere conseguenti.
5) Fa' pure. Ma sempre di percorsi soggettivi si tratterebbe.


4) difatti per me non c'è tanta differenza wink.. 

5) a me piace conoscere anche i percorsi soggettivi mgreen

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 18:16

Assenzio ha scritto:
primaverino ha scritto:Dormo sempre benissimo, grazie.
1) Mmmmmh, sempre benissimo, tutte le notti all'identico........non sarai mica un robot!
primaverino ha scritto:Da ristoratore. Quindi che peggio non si può. Sempre e comunque..
2) Mmmmmmmh mica mangerai 3 volte al giorno lo stesso alimento o la stessa pietanza...
primaverino ha scritto:Lavoro e basta..
3) A questo punto si conferma il sospetto, sei un robot!
primaverino ha scritto:Obbligatoriamente? E in base a che, di grazia?..
4) Obligatoriamento SOLO se non se hai bisogno di razionalità. Ma non puoi dire che i sentimenti o le sensazioni non abbiano fondamenti razionali, perché é falso!
primaverino ha scritto: Inoltre non ne sento il bisogno.
5) Va bene, se non ne senti il bisogno.....ma evita di dire che non c'é una spiegazione razionale, diciamo che non ti interessa trovarla.

6) I o s o t u t t o

1) No. Lavoro e sono stanco a fine giornata. Mai provato a lavorare?
2) E chi ti dice che mangio 3 volte al giorno?
3) Sospetta quel che ti pare.
4) Il sentimento non è razionale.
5) Anche fosse, a te che te ne importa? Perché non vivi e lasci vivere? E poi non ho mei detto che non ci sia una spiegazione razionale, solo che non ho il "culto" della razionalità.
6) c r e d i l o p u r e s e n e h a i b i s o g n o
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 18:22

Mandalay ha scritto:
4) difatti per me non c'è tanta differenza wink.. 

5) a me piace conoscere anche i percorsi soggettivi mgreen

4) Se te ne chiederanno conto lo spiegherai anche agli anarchici del forum...
5) Il mio è tuttora in corso... Mica sono arrivato al traguardo (ammesso che esista).
L'unica cosa che fatico a sopportare è rappresentata dalla forzata oggettivazione/razionalizzazione di qualsiasi sentore. E il sentirmi etichettato a causa di ciò. Cosa non è chiaro? Dove sta scritto che il "libero pensiero" debba corrispondere ad un cliché condiviso?
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Paolo Sab 3 Ago 2013 - 19:42

primaverino ha scritto:
1) Si, ma siccome la percezione della realtà al pari delle semplici emozioni o dei sentimenti è personale, ovverro ravvisabile "ognun per sé medesimo" (cit.) comprenderai facilmente che ciò che per me può essere un indizio, per te può essere una corbelleria (o un non-indizio, se preferisci).

2) La pretesa di oggettivare la fede è alla base stessa dell'incomprensione tra ateo e credente. E' come se mi chiedessi perché sono interista o perché sono innamorato di mia moglie. Per quanto mi possa sforzare non riuscirò a farti condividere alcunché.

3) E su basi oggettive, come già detto. Ma un conto è parlare di fede (chiamalo pure "sentore") altro è accettare o meno il fatto culturale implicito (questo SI oggettivabile e parimenti contestabile).

Il problema non è la natura della fede, che so bene quale sia. E tanto meno voler oggettivare la fede. La fede nulla ha a che fare con quello cui tu fai riferimento o confronto. La fede non è un moto dell'animo, non è un sentimento. La fede è credere vere cosa che non lo sono !! E' tutt'altra cosa. E tanto più si fonda su "indizi" discutibili e inaccettabile, fino ad arrivare ad una vera e propria patologia. Poi l'esempio della percezione del calore....scusa ma è talmente insensato che non so perché l'hai fatto.

Il punto è che tu su qualunque sentimento o moto dell'animo che vuoi chiamare non ci fondi le tue convinzioni di come sia la realtà. Non ci fondi il tuo comportamento, le tue decisioni, la tua morale, la tua etica. I sentimenti condizionano si le tue scelte, ma nulla hanno a che fare con queste. Il fatto che ami tua moglie, per altro fatto del tutto ammissibile e comprensibile in un essere umano che è anche o prima di tutto un animale, non ti fa cambiare la convinzione di come sia la realtà.

Con la fede è tutta un'altra cosa!! La fede ti fa credere che esiste un vecchio con la barba bianca che ti dovrebbe aiutare quando sei in difficoltà. Ti fa parlare con un pezzo di legno pregando di fare questo o quello. Ha determinato guerre, stragi ....di tutto!! Ben altra cosa da un moto dell'animo! E' una irrazionale e assurda alterazione della realtà! Altro che fatto culturale. Una vera deviazione culturale!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 3 Ago 2013 - 20:59

comunque la legge di renus e' sepre valida.

 i credenti hanno serissime dfficolta' a quotare..

 Primaverino, anziche' numerare il testo puoi quotarlo in modo distinto per interesse e tema..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Sab 3 Ago 2013 - 21:17

delfi68 ha scritto:comunque la legge di renus e' sepre valida.

 i credenti hanno serissime dfficolta' a quotare..

 Primaverino, anziche' numerare il testo puoi quotarlo in modo distinto per interesse e tema..

 sono diventato credente anche io da 'sto punto di vista, allora! eeeeeeek 
 che con 'sta nuova interfaccia non mi ci trovo per niente a quotare e faccio prima con i numeretti!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 3 Ago 2013 - 21:45

ahahahahahah

..ma tu non sei ebreo??carneval
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Sab 3 Ago 2013 - 21:49

delfi68 ha scritto:ahahahahahah

..ma tu non sei ebreo??carneval

 azz... dimenticavo! wall2 

Royales

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Sab 3 Ago 2013 - 22:05

Paolo ha scritto:
primaverino ha scritto:
[...]

Il problema non è la natura della fede, che so bene quale sia. E tanto meno voler oggettivare la fede. La fede nulla ha a che fare con quello cui tu fai riferimento o confronto. La fede non è un moto dell'animo, non è un sentimento. La fede è credere vere cosa che non lo sono !!

Grazie per il tuo tempo.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Dom 4 Ago 2013 - 10:38

Paolo ha scritto:
primaverino ha scritto:
Il problema non è la natura della fede, che so bene quale sia. E tanto meno voler oggettivare la fede. La fede nulla ha a che fare con quello cui tu fai riferimento o confronto. La fede non è un moto dell'animo, non è un sentimento. La fede è credere vere cosa che non lo sono !! E' tutt'altra cosa. E tanto più si fonda su "indizi" discutibili e inaccettabile, fino ad arrivare ad una vera e propria patologia. Poi l'esempio della percezione del calore....scusa ma è talmente insensato che non so perché l'hai fatto.

Il punto è che tu su qualunque sentimento o moto dell'animo che vuoi chiamare non ci fondi le tue convinzioni di come sia la realtà. Non ci fondi il tuo comportamento, le tue decisioni, la tua morale, la tua etica. I sentimenti condizionano si le tue scelte, ma nulla hanno a che fare con queste. Il fatto che ami tua moglie, per altro fatto del tutto ammissibile e comprensibile in un essere umano che è anche o prima di tutto un animale, non ti fa cambiare la convinzione di come sia la realtà.

Con la fede è tutta un'altra cosa!! La fede ti fa credere che esiste un vecchio con la barba bianca che ti dovrebbe aiutare quando sei in difficoltà. Ti fa parlare con un pezzo di legno pregando di fare questo o quello. Ha determinato guerre, stragi ....di tutto!! Ben altra cosa da un moto dell'animo! E' una irrazionale e assurda  alterazione della realtà! Altro che fatto culturale. Una vera deviazione culturale!
Penso che tutti noi filtriamo la realtà non solo con i nostri sensi ma anche con la nostra "mente", ognuno vive la sua realtà diversa anche se simile a quella di tutti gli altri, più la realtà è condivisa più ci sentiamo normali.
Dare un senso alla nostra vita ritengo sia un lavoro che non finisce mai, ogni giorno ci alziamo e dobbiamo trovare una motivazione al perché stiamo vivendo, ognuno ha la sua: c'è chi riesce a farsi scivolare la vita sopra come acqua senza dargli troppa importanza, chi invece ne sente il peso e si fa scacciare. Rimane il fatto che ognuno elabora le sue strategie di sopravvivenza ma la vita non è fatta solo di logica anzi a volte è senza senso e ti pone davanti bocconi da digerire che hai un bel da tagliarli a fette con la logica ma ti rimangono di traverso che non vanno ne su ne giù.

Esiste un digestivo valido per tutti per poter digerire la vita anche quando ti va di traverso? Io non penso, personalmente ritengo che la logica e la ragione mi aiutino il più delle volte a superare le difficoltà (meccanismo di razionalizzazione) ma non sono la mia unica arma io come tutti adotto strategie di rimozione, dissociazione, negazione, sublimazione , spostamento, introiezione ecc. ecc...

Dove voglio arrivare con questo pistolotto? Voglio dire che ognuno ha il suo modo per dare un significato alla sua vita e per superare le difficoltà che questa ci pone davanti che non esiste un modo solo per affrontarla e che i credenti hanno questo modo che condividono (quindi non si sentono anormali) perciò non ritengo razionale tentare di farli ragionare sulle motivazioni (se le sono scelte, gli sta bene, perché dobbiamo convincerli a vivere diversamente da come vogliono?).
Esiste un unico motivo, in questo periodo storico e soprattutto in Italia, per cui io fatico a sopportare alcuni (il grassetto è per Primaverino  wink.. ) credenti è il fatto che non capiscono che la loro visione della vita è appunto la loro e non può far parte di una visione Universale, è l'ingerenza nella vita di tutti gli altri che non la pensano come loro che mi urta, il bisogno che hanno alcuni credenti di impormi la loro visione della vita che non sopporto.
Vivrei benissimo in un mondo di credenti che si vivono la loro fede per loro conto che mi lascino però fare la mia vita da peccatore, che non mi domandino soldi per le loro sedi, i loro ministri del culto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da primaverino Dom 4 Ago 2013 - 11:24

Mandalay ha scritto:
Paolo ha scritto:
primaverino ha scritto:
Il problema non è la natura della fede, che so bene quale sia. E tanto meno voler oggettivare la fede. La fede nulla ha a che fare con quello cui tu fai riferimento o confronto. La fede non è un moto dell'animo, non è un sentimento. La fede è credere vere cosa che non lo sono !! E' tutt'altra cosa. E tanto più si fonda su "indizi" discutibili e inaccettabile, fino ad arrivare ad una vera e propria patologia. Poi l'esempio della percezione del calore....scusa ma è talmente insensato che non so perché l'hai fatto.

Il punto è che tu su qualunque sentimento o moto dell'animo che vuoi chiamare non ci fondi le tue convinzioni di come sia la realtà. Non ci fondi il tuo comportamento, le tue decisioni, la tua morale, la tua etica. I sentimenti condizionano si le tue scelte, ma nulla hanno a che fare con queste. Il fatto che ami tua moglie, per altro fatto del tutto ammissibile e comprensibile in un essere umano che è anche o prima di tutto un animale, non ti fa cambiare la convinzione di come sia la realtà.

Con la fede è tutta un'altra cosa!! La fede ti fa credere che esiste un vecchio con la barba bianca che ti dovrebbe aiutare quando sei in difficoltà. Ti fa parlare con un pezzo di legno pregando di fare questo o quello. Ha determinato guerre, stragi ....di tutto!! Ben altra cosa da un moto dell'animo! E' una irrazionale e assurda  alterazione della realtà! Altro che fatto culturale. Una vera deviazione culturale!
Penso che tutti noi filtriamo la realtà non solo con i nostri sensi ma anche con la nostra "mente", ognuno vive la sua realtà diversa anche se simile a quella di tutti gli altri, più la realtà è condivisa più ci sentiamo normali.
Dare un senso alla nostra vita ritengo sia un lavoro che non finisce mai, ogni giorno ci alziamo e dobbiamo trovare una motivazione al perché stiamo vivendo, ognuno ha la sua: c'è chi riesce a farsi scivolare la vita sopra come acqua senza dargli troppa importanza, chi invece ne sente il peso e si fa scacciare. Rimane il fatto che ognuno elabora le sue strategie di sopravvivenza ma la vita non è fatta solo di logica anzi a volte è senza senso e ti pone davanti bocconi da digerire che hai un bel da tagliarli a fette con la logica ma ti rimangono di traverso che non vanno ne su ne giù.

Esiste un digestivo valido per tutti per poter digerire la vita anche quando ti va di traverso? Io non penso, personalmente ritengo che la logica e la ragione mi aiutino il più delle volte a superare le difficoltà (meccanismo di razionalizzazione) ma non sono la mia unica arma io come tutti adotto strategie di rimozione, dissociazione, negazione, sublimazione , spostamento, introiezione ecc. ecc...

Dove voglio arrivare con questo pistolotto? Voglio dire che ognuno ha il suo modo per dare un significato alla sua vita e per superare le difficoltà che questa ci pone davanti che non esiste un modo solo per affrontarla e che i credenti hanno questo modo che condividono (quindi non si sentono anormali) perciò non ritengo razionale tentare di farli ragionare sulle motivazioni (se le sono scelte, gli sta bene, perché dobbiamo convincerli a vivere diversamente da come vogliono?).
Esiste un unico motivo, in questo periodo storico e soprattutto in Italia, per cui io fatico a sopportare alcuni (il grassetto è per Primaverino  wink.. ) credenti è il fatto che non capiscono che la loro visione della vita è appunto la loro e non può far parte di una visione Universale, è l'ingerenza nella vita di tutti gli altri che non la pensano come loro che mi urta, il bisogno che hanno alcuni credenti di impormi la loro visione della vita che non sopporto.
Vivrei benissimo in un mondo di credenti che si vivono la loro fede per loro conto che mi lascino però fare la mia vita da peccatore, che non mi domandino soldi per le loro sedi, i loro ministri del culto.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Lun 5 Ago 2013 - 9:36

thinkthank 
primaverino ha scritto:
Spoiler:


thinkthank  boh

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Sally Lun 5 Ago 2013 - 10:10

Mandalay ha scritto:
Penso che tutti noi filtriamo la realtà non solo con i nostri sensi ma anche con la nostra "mente", ognuno vive la sua realtà diversa anche se simile a quella di tutti gli altri, più la realtà è condivisa più ci sentiamo normali.
Dare un senso alla nostra vita ritengo sia un lavoro che non finisce mai, ogni giorno ci alziamo e dobbiamo trovare una motivazione al perché stiamo vivendo, ognuno ha la sua: c'è chi riesce a farsi scivolare la vita sopra come acqua senza dargli troppa importanza, chi invece ne sente il peso e si fa scacciare. Rimane il fatto che ognuno elabora le sue strategie di sopravvivenza ma la vita non è fatta solo di logica anzi a volte è senza senso e ti pone davanti bocconi da digerire che hai un bel da tagliarli a fette con la logica ma ti rimangono di traverso che non vanno ne su ne giù.

Esiste un digestivo valido per tutti per poter digerire la vita anche quando ti va di traverso? Io non penso, personalmente ritengo che la logica e la ragione mi aiutino il più delle volte a superare le difficoltà (meccanismo di razionalizzazione) ma non sono la mia unica arma io come tutti adotto strategie di rimozione, dissociazione, negazione, sublimazione , spostamento, introiezione ecc. ecc...

Dove voglio arrivare con questo pistolotto? Voglio dire che ognuno ha il suo modo per dare un significato alla sua vita e per superare le difficoltà che questa ci pone davanti che non esiste un modo solo per affrontarla e che i credenti hanno questo modo che condividono (quindi non si sentono anormali) perciò non ritengo razionale tentare di farli ragionare sulle motivazioni (se le sono scelte, gli sta bene, perché dobbiamo convincerli a vivere diversamente da come vogliono?).
Esiste un unico motivo, in questo periodo storico e soprattutto in Italia, per cui io fatico a sopportare alcuni (il grassetto è per Primaverino  wink.. ) credenti è il fatto che non capiscono che la loro visione della vita è appunto la loro e non può far parte di una visione Universale, è l'ingerenza nella vita di tutti gli altri che non la pensano come loro che mi urta, il bisogno che hanno alcuni credenti di impormi la loro visione della vita che non sopporto.
Vivrei benissimo in un mondo di credenti che si vivono la loro fede per loro conto che mi lascino però fare la mia vita da peccatore, che non mi domandino soldi per le loro sedi, i loro ministri del culto.

Quoto anche gli spazi e le virgole. ok 


Ho tentato piu' volte di proporre questo discorso (rovesciato) anche agli ultra-razionalisti del forum attirandomi parecchie critiche.

Ti assicuro che non e' semplice per chi mette la razionalita' al primo -ed unico- posto nella serie di chiavi di lettura delle dinamiche umane (sia individuali che della societa') accettare il fatto che i nostri comportamenti sono una risposta a dei bisogni. Bisogni che possono essere base (mangiare, accoppiarsi, etc...), o da essi derivanti e che col tempo abbiamo sublimato in bisogni secondari (l'amore, la politica, l'arte...).

Voler universalizzare le risposte, pretendere che alcune siano migliori di altre in senso assoluto (per un discorso "locale" la questione e' diversa) e' semplicemente sbagliato e questo deve valere sia per i credenti che per gli atei.

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da jillo Lun 5 Ago 2013 - 12:13

Mandalay ha scritto:Per ritornare IT riporto da FB

Profezie bibliche sbagliate.
Il dio ha toppato.

Ezechiele 26

... ...
3 Ebbene, così dice il Signore Dio:
Eccomi contro di te, Tiro.
Manderò contro di te molti popoli,
come il mare solleva le onde,
4 e distruggeranno le mura di Tiro,
e demoliranno le sue torri:
spazzerò via da essa anche la polvere
e la ridurrò a un arido scoglio.
...
8 Le tue figlie, in terra ferma, ucciderà di spada,
contro di te costruirà bastioni, alzerà terrapieni,
disporrà un tetto di scudi.
...
13 Farò cessare lo strepito delle tue canzoni
e non si udrà più il suono delle tue cetre.
14 Ti renderò simile a un arido scoglio,
a un luogo dove stendere le reti;
tu non sarai più ricostruita,
poiché io, il Signore, ho parlato».

Toppato alla grande.
Ecco Tiro oggi.

http://it.wikipedia.org/wiki/Tiro_%28città%29Visualizza altro
Tiro (città) - Wikipedia
it.wikipedia.org
‏Tiro (arabo: صور, Ṣūr) è una città situata lungo la costa del Libano, capoluogo del Distretto di Tiro a 88 km a sud di Beirut. La città moderna è situata nello stesso luogo dell'omonima città fenicia che dal 1984 è stata inserita nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.‏.

Leggo solo ora e, profezia o coincedenza, intervengo solo per rendere giustizia alla verità storica.
Tiro fu rasa al suolo eccome.  

http://cristianesimoefede.blogspot.it/2013/05/raccolta-di-profezie-su-tiro-parte-2.html

 
Profezie contro Tiro (2)


•La distruzione di Tiro - Ezechiele 26:12 “...e getteranno in mezzo alle acque le tue pietre, il tuo legname, la tua polvere”. Questa profezia è relativa alla distruzione della città di Tiro da parte di Nebucadnetsar re di Babilonia. Tutto si è compiuto alla lettera, a parte un particolare che rimase incompiuto. Quando Nebucadnetsar attacco e distrusse Tiro non l’abbatte ne la getto in mare, perché gli abitanti di Tiro si rifugiarono su in isoletta a poca distanza dal mare e la costruirono la nuova città. Nebucadnetsar che non disponeva di una flotta da guerra non attacco. Per molti anni sembro che questa profezia che vedeva Tiro rasa al suolo avesse fallato. La situazione cambio quando comparve sulla scena mondiale Alessandro Magno, che pur non avendo neanche esso una flotta da guerra, deciso ad impadronirsi di Tiro, ordinò ai suoi soldati di raccogliere le rovine della vecchia Tiro distrutta da Nebucadnetsar, e di gettarle in mare per creare un passaggio dalla terra ferma a Tiro nuova. I soldati di Alessandro grattarono la terra fino a scoprire la roccia nuda e costruirono così una strada verso l’isola, che attaccarono e distrussero. Questa profezia è strabiliante – Tiro non poteva essere più rasa al suolo di così – e la vecchia città di Tiro è stata completamente immersa nel mare.


 
http://www.puntoacroce.altervista.org/DizBB/Tiro_MeG.htm

Con Sidone, una delle due grandi città della Fenicia, ma nel NT era per lo più una città greca. Si trovava sul mar Mediterraneo, a 40 chilometri a sud di Sidone, e fu fondata nel 2700 a.C. secondo uno storico greco. Nella spartizione della Palestina apparteneva alla tribù di Ascer. Era un’alleata del regno di Davide, e Chiram il suo re aiutò sia Davide che suo figlio Salomone nella costruzione del palazzo e del tempio a Gerusalemme. Gli abitanti di Tiro aiutarono anche nella costruzione del secondo tempio. A causa del commercio della città, soprattutto attraverso il suo porto, diventò molto ricca, ma diventò anche uno dei nemici di Israele, per cui è condannata spesso nei profeti. Si noti che alcuni leggono la profezia contro il re di Tiro in Ez 28 come un simbolo di Satana. 
 
Era una città della Fenicia (oggi Libano). Tiro era, dapprima, una colonia fondata da Sidone (cfr. Gn 10,15). Un testo di Erodoto permette di datare la fondazione di Tiro verso il 2750 a.C. (Erod. 2.44). Gli storici e i geografi dell’antichità attestano che la città primitiva si trovava sul continente. Per difendersi contro gli assedianti, essa fu spostata su un isolotto roccioso separato dall’antica città da un braccio di mare di circa un chilometro. Da dove derivò il nome Tiro: «rocca». 
 Zc 9,2 e Ez 28,3-5 parlarono della sua saggezza politica, astuzia e perspicacia per gli affari. Naturalmente era una saggezza secondo il mondo, quella sapienza senza Dio che era basata sulle ricchezze e sulla propria gloria. La sua saggezza terrena la portò a credere di essere inespugnabile; ma sebbene molto savia, non sfuggì al giudizio di Dio, il quale aveva deriso la sua saggezza. Quando arrivò Alessandro Magno, egli espresse il desiderio di sacrificare nel tempio di Ercole, nella nuova Tiro sull’isola, ma la città mostrò la sua saggezza nell’inviare una corona d’oro al conquistatore e rispondendo che il vero e antico tempio di Ercole si trovava nella vecchia Tiro, sulla terraferma. Nonostante il sotterfugio non poté però evitare il suo destino.
Per altre profezie su Tiro, vedi Is 23; Ez 26. 27. 28,1-19. Secondo Zc 9,3, era una città fortificata. Si pensa che avesse doppie mura alte 46 metri (la larghezza era proporzionale all’altezza), ed aveva sostenuto con successo un assedio assiro durato cinque anni, sotto Salmaneser V e Assurbanipal, e, successivamente, un assedio dell’esercito babilonese, sotto Nebukadnezar, durato tredici anni. In ebraico c’è un gioco di parole tra Tiro (ṣōr) e fortezza (māṣôr). Era considerata inespugnabile, impossibile da conquistare, ed era una potenza marinara dal commercio molto florido, poiché da lì partivano le spedizioni via mare per tutto il Mediterraneo orientale. La sua autosufficienza commerciale ed economica si rifletteva nel linguaggio figurato di Zc 9,3 che parlò di argento comune come polvere, e oro abbondante come fango di strada (cfr. Ez 27,33; 28,4s). All’occorrenza assoldava anche soldati per combattere per essa. Il re di Tiro era stato un buon amico di Davide e di Salomone, e contribuì alla costruzione del primo tempio. Fu l’orgoglio e l’arroganza della città che la condusse alla distruzione. Tiro era molto orgogliosa di se stessa e della propria capacità, perché aveva accumulato grandi ricchezze. Perciò gli furono addebitati due peccati particolarmente gravi agli occhi di Dio: l’orgoglio, cioè la presunzione, e la ricchezza che, in genere, era frutto di ingiustizie e conseguenza dello sfruttamento dei più deboli, nonché l’illusione di poter sfidare i giudizi di Dio.
Un’altra sua grave colpa fu quella di aver venduto gli Israeliti come schiavi ai Greci (Gle 3,4-8).
Zc 9,4 profetizzò alcuni dettagli della distruzione della città.
Conoscendo la storia passata di Tiro, questa profezia di Zaccaria poteva sembrare un po’ avventata, ma si è adempiuta alla lettera, e in un tempo relativamente breve, dato che la guerra di Alessandro contro Tiro è durata sette mesi. L’impresa però fu attribuita all’azione di Dio che getterà la sua potenza nel mare (cfr. Ez 26,12.17-21; 27,27.34; 28,8). Tra la sua potenza dobbiamo includere non solo le sue fortificazioni, ma anche la sua flotta, che Alessandro affondò e gettò nel mare, prima di dare l’assalto alle mura («Come mai sei distrutta, tu che eri abitata da gente di mare!» [Ez 26,17]). Ogni nazione che si esalta, cadrà. Tiro era circondata dall’acqua, ma ciò non bastò a proteggerla, ed essa sarà consumata dal fuoco, cioè dall’elemento opposto all’acqua: la città fu data alle fiamme. Alessandro, senza una marina militare, prese subito quella parte di Tiro che si trovava sulla terraferma e con le rovine della città distrutta, «gettate nel mare», costruì un ponte di terra tra la costa e l’orgogliosa isola (esso misurava 800 metri di lunghezza, circa 60 metri di larghezza e si estendeva in profondità per 200 metri). Dopo qualche mese d’assedio, Tiro cadde; Alessandro uccise 10.000 persone (di cui duemila furono crocifissi) e ne fece schiave 30.000. Ciò avvenne nel 332-331 a.C.
Il sito della città antica è oggi disabitato. Il molo d’Alessandro e l’accumulo di sabbia hanno ridotto l’isolotto ad una penisola. Là dove l’isola si unisce all’istmo, si trova una piccola località dal nome arabo di Sur. Paletyrus, la città continentale, è quasi completamente scomparsa. Non ne resta che qualche rudere.



http://www.treccani.it/enciclopedia/tiro_res-fa48fb6e-07a5-11e0-9962-d5ce3506d72e/

 
Tiro - Enciclopedie on line


Tiro (gr. Τύρος) Antica città fenicia sulla costa del Mediterraneo orientale, a SO di Sidone, quasi a mezza strada fra le odierne Beirut e Haifa. Fondata fin dal 3° millennio a.C., raggiunse ampia fioritura verso il 1400 a.C. Intorno all’814, secondo la tradizione i Tiri fondarono la colonia di Cartagine. Più volte assediata dai re assiri, T. fu poi definitivamente conquistata da Nabucodonosor nel 573. Dal dominio babilonese passò a quello persiano fino al 332, quando fu presa da Alessandro Magno. ...
La città antica è in gran parte sommersa o ricoperta dalle sabbie.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Lun 5 Ago 2013 - 12:47

..minchia che fonti indipendenti..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da jillo Lun 5 Ago 2013 - 13:40

delfi68 ha scritto:..minchia che fonti indipendenti..


Fonti che riportano l'oggettività di un evento storico ben noto.

Questa fonte va meglio?  

 http://www.instoria.it/home/Alessandro_magno_VII.htm

 
L’assedio di Tiro:


Ultima modifica di jillo il Lun 5 Ago 2013 - 14:13 - modificato 1 volta.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da don alberto Lun 5 Ago 2013 - 14:03

che la formula dell'acqua sia accadueo,
e vero solo lo pubblica l'enciclopedia sovietica,
non lo sai?

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da jillo Lun 5 Ago 2013 - 14:53

jillo ha scritto:
delfi68 ha scritto:..minchia che fonti indipendenti..


Fonti che riportano l'oggettività di un evento storico ben noto.

Questa fonte va meglio?  

 http://www.instoria.it/home/Alessandro_magno_VII.htm

 
L’assedio di Tiro:

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Lun 5 Ago 2013 - 22:51

..anche berlusconi dice delle cose vere, ma di solito non si cita brunetta per confermarle, a meno che non si sia del pdl..

 questione di stile.

In definitiva, comunque, la vostra dottrina e' piena di falsita' acclamate e su quei falsi non mi pare spendiate troppe parole, anzi nessuna.
Per quelle rare e vaghe verita' che  per forza di cose devono pur emergere nei vostri testi ne fate una sceneggiata con petardi e lustrini..non mi sembrate gente molto affidabile..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da jillo Mar 6 Ago 2013 - 10:13

delfi68 ha scritto:
delfi68 ha scritto:
..anche berlusconi dice delle cose vere, ma di solito non si cita brunetta per confermarle, a meno che non si sia del pdl..

 questione di stile.


Cosa c'entrano le effusioni dei fumi delle "verità" di Berlusconi con l'oggettiva effettività storica dell'assedio di Tiro?

La verità storica (questa in particolare) non pretende di essere letta come necessario compimento di un profezia. Solo di essere letta per quello che è. Un accadimento storico.

Nessun "brunetta" col proprio giudizio ha facoltà di legittimare o delegittimare una verità storica.

Sulla distruzione di Tiro tu hai una versione differente della quale vuoi parlarci?
 
delfi68 ha scritto:
In definitiva, comunque, la vostra dottrina e' piena di falsita' acclamate e su quei falsi non mi pare spendiate troppe parole, anzi nessuna.
Per quelle rare e vaghe verita' che  per forza di cose devono pur emergere nei vostri testi ne fate una sceneggiata con petardi e lustrini..non mi sembrate gente molto affidabile..

In definitiva cosa?
Comunque cosa?
Quando le limpide prospettive aperte dall'obiettività sono offuscate dal pregiudizio più ostinato e becero piovono sempre caliginosi e confusi si, però, comunque, ma...


 

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da *Valerio* Mar 6 Ago 2013 - 10:18

Problemi con i quote, Jillo?

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Sally Mar 6 Ago 2013 - 10:43

*Valerio* ha scritto:Problemi con i quote, Jillo?

Non avra' ancora oscillato il modo d'edizione! carneval 




P.S. Vale, noto solo ora, ma perche' la tua Madonna porta gli occhiali?? domanda.. 

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da *Valerio* Mar 6 Ago 2013 - 10:47

Diva ha scritto:
P.S. Vale, noto solo ora, ma perche' la tua Madonna porta gli occhiali?? domanda.. 

Boh ??? 

Ne ho anche una senza...meglio questa?

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Imgres10

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Sally Mar 6 Ago 2013 - 10:50

*Valerio* ha scritto:
Diva ha scritto:
P.S. Vale, noto solo ora, ma perche' la tua Madonna porta gli occhiali?? domanda.. 

Boh ??? 

Ne ho anche una senza...meglio questa?

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Imgres10

Ma l'occhiale mi attizza! Io lo lascerei!! mgreen 

Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Mar 6 Ago 2013 - 10:51

*Valerio* ha scritto:Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Imgres10
hysterical hysterical hysterical 

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Mar 6 Ago 2013 - 10:53

Diva ha scritto:Ma l'occhiale mi attizza!
nono Blasfema! La sacra vergine è simbolo di purezza e innocenza, come puoi avere di questi pensieri impuri?

lookaround

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Sally Mar 6 Ago 2013 - 10:58

Fux89 ha scritto:
Diva ha scritto:Ma l'occhiale mi attizza!
nono Blasfema! La sacra vergine è simbolo di purezza e innocenza, come puoi avere di questi pensieri impuri?

lookaround

Sempre in malafede voi ateacci!! E' l'amore per Gesu' che con il suo lungo dardo d'oro mi ispira sensazioni che voi mortali nemmeno potete capire...

«Gli vedevo nelle mani un lungo dardo d'oro, che sulla punta di ferro mi sembrava avere un po' di fuoco. Pareva che me lo configgesse a più riprese nel cuore, così profondamente che mi giungeva fino alle viscere, e quando lo estraeva sembrava portarselo via lasciandomi tutta infiammata di grande amore di Dio. Il dolore della ferita era cosi vivo che mi faceva emettere dei gemiti, ma era cosi grande la dolcezza che mi infondeva questo enorme dolore, che non c'era da desiderarne la fine, né l'anima poteva appagarsi che di Dio. Non è un dolore fisico, ma spirituale, anche se il corpo non tralascia di parteciparvi un po', anzi molto. È un idillio cosi soave quello che si svolge tra l'anima e Dio, che io supplico la divina bontà di farlo provare a chi pensasse che io mento.»



Sally
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 4876
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Mar 6 Ago 2013 - 10:59

uahh uahh uahh 

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 9 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.