Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Considerazioni sulla Bibbia

+41
primaverino
mix
jillo
Assenzio
matem
don alberto
Sally
Griiper McCloubit
Steerpike
federico00
loonar
Tomhet
Werewolf
Minsky
alberto
BestBeast
Virtra
lupetta
renus
Cosworth117
Paolo
Feynman
Phoenix
nellolo
Juls
Johnny
mecca domenico
Valenkhs
delfi68
maxsar
davide
arcadio
*Valerio*
ivano
SergioAD
Guin
teto
Marco_1983
Multiverso
Rasputin
darwin74
45 partecipanti

Pagina 4 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Gio 12 Gen 2012 - 19:23

Tomhet ha scritto:Se creassi un mio universo in miniatura in effetti potrei provare piacere a vedere le mie creature bruciare, morire sfracellate da qualche macchina, ecc... invece che passarci il tempo facendo il dio buono.

Logicamente(logica teologica aka fuffologia) mi sembra più ragionevole un dio del genere, insomma, che divertimento c'è a fare il dio buono per l'eternità, almeno ogni tanto mostrerei il mio lato perfido e farei qualche casino. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 315697
Anni fa giocai con Sim, immancabilmente creavo delle famiglie disfunzionali facendone suicidare gli appartenenti e bruciandone le case dopo averle fatte prosperare per un po'.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin Gio 12 Gen 2012 - 19:43

Darrow ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se creassi un mio universo in miniatura in effetti potrei provare piacere a vedere le mie creature bruciare, morire sfracellate da qualche macchina, ecc... invece che passarci il tempo facendo il dio buono.

Logicamente(logica teologica aka fuffologia) mi sembra più ragionevole un dio del genere, insomma, che divertimento c'è a fare il dio buono per l'eternità, almeno ogni tanto mostrerei il mio lato perfido e farei qualche casino. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 315697
Anni fa giocai con Sim, immancabilmente creavo delle famiglie disfunzionali facendone suicidare gli appartenenti e bruciandone le case dopo averle fatte prosperare per un po'.

Il perfetto padreterno mgreen

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Merini10- Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59062
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Tomhet Gio 12 Gen 2012 - 21:07

Darrow ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se creassi un mio universo in miniatura in effetti potrei provare piacere a vedere le mie creature bruciare, morire sfracellate da qualche macchina, ecc... invece che passarci il tempo facendo il dio buono.

Logicamente(logica teologica aka fuffologia) mi sembra più ragionevole un dio del genere, insomma, che divertimento c'è a fare il dio buono per l'eternità, almeno ogni tanto mostrerei il mio lato perfido e farei qualche casino. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 315697
Anni fa giocai con Sim, immancabilmente creavo delle famiglie disfunzionali facendone suicidare gli appartenenti e bruciandone le case dopo averle fatte prosperare per un po'.
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 166799 in effetti in The Sims l'unica cosa divertente è far del male alle proprie creature Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 315697

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Dom 15 Gen 2012 - 13:05

Werewolf ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:ogni persona che sia prete o meno può insegnare che gli animali non hanno l'anima, ma non è vero
Quando si parla di favolette inventate, ognuno può inventarsi quelle che preferisce, e nessuna è più vera delle altre. Anzi, sono tutte false allo stesso modo. Alcune potranno essere più belle di altre, ma questa è solo una questione di gusti personali.

Io aspetto solo che Wolf veda le ultime farneticazioni Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 977956
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 11693

Sarò breve e conciso...

1-2-3)Se Dio è uno e trino, ma sempre uno, nel momento in cui Dio diceva a Mosé di mettere a ferro e fuoco le città nemiche e a Giosué idem, allora anche Il Figlio(o Gesù che dir si voglia) lo stava facendo. Idem quando mandava il diluvio universale. E su questo punto la teologia cattolica è estremamente chiara.

Con tanti saluti alla misericordia.

4)Dio è per definizione onnisciente, ergo sa già chi è dannato e chi no, e non impedisce in alcun modo ai malvagi di agire, pur sapendo che essi non saranno redenti e, cosa ancora peggiore, non aiuta i buoni(che sa già esserlo, e sa già che meritano la salvezza anche senza metterli alla prova) contro i malvagi. Se ne deduce che a Dio, se è onnisciente ed onnipotente(e ti sfido a negargli questi due attributi), fondamentalmente piace che la gente soffra, e permette senza alcun problema che soffra a causa di persone malvagie(in ultima analisi, a causa di Dio stesso, ma lasciamo per un attimo perdere questo dettaglio). Ergo, fondamentalmente Dio gode della sofferenza delle sue creature.

5)Eviterei di usare categorie aristoteliche per definire l'anima secondo il cattolicesimo, non foss'altro che perché la stessa anima è stata esplicitamente negata agli animali e addirittura, per un periodo, ai 'selvaggi' del Nuovo Mondo. In ogni caso, quello di cui tu stai parlando è panenteismo, che è molto, ma molto, distante dalla teologia cattolica. Quanto a quel che t dicono i preti, specialmente i curati di paese, ci starei bene attento, perché spesso e volentieri sono molto distanti, quando non collidono, con le direttive della Chiesa Cattolica Romana(ovvero, la gerarchia ecclesiastica di cardinali e vescovi con potere effettivo a Roma).

Rimane che l'antropocentrismo di questo passaggio
Comunque le cose che ho detto non sono in contrasto, come mi è stato detto, con altri preti o istituzioni Cattolico Cristiane, poi ogni persona che sia prete o meno può insegnare che gli animali non hanno l'anima, ma non è vero, è solo un tipo di anima diversa dalla nostra è un'anima istintiva di sopravvivenza e basta, ma è sempre DIO che la ha voluta così per "compagnia" all'uomo e per la continuazione della vita secondo i suoi piani.
è assolutamente ributtante ed antiscientifico, perché, come ti direbbe qualsiasi persona abbia un minimo di nozioni di biologia, noi siamo animali esattamente come gli altri.

1)2)3) La teologia come è stato detto è estremamente chiara, ma quello che io dico e riaffermo è che le trè parti di dio (o DIO eheheh...) agiscono anche separatamente! Ognuna rappresenta la sua singola parte (cioè Gesù=Misericordia), quando agiscono unite cioè prima di Cristo era non solo misericordia, ma anche giudice giusto! Poi se qualche essere umano ha fatto quel cavolo che ha voluto ammazzando ingiustamente per suo interesse è un'altro discorso! Non è mica difficile capirlo... immaginiamo per assurdo la storia del vecchio robot Gordian... ognuno dei 3 robot agiva per i cavoli suoi, ma quando erano trè uno dentro l'altro facevano (o faceva) diversamente. Singolarmente era diverso. (Sarà un esempio stupido, ma non mi pare sià così difficile capirlo o compararlo)

4) LIBERO ARBITRIO! Libero arbitrio dell'uomo e del male di agire sull'uomo! Ma se l'uomo si appella a dio per essere aiutato dio lo premia eccome! Non di certo solo su questo passeggero pianeta e in questa passeggera esistenza fisica nel pianeta in questione... ma la vita di chi chiede aiuto per tutto questo male e sofferenze viene risolta alla fine di quest'ultima per l'eternità in "belle" cose, e ricordiamo poi che gesù oltre a questo (la gioia dello spirito) ci ha promesso la reincarnazione di un corpo perfetto e glorificato con il qule poter godere per l'eternità anche della materia presente nell'universo! Parlando invece del gioco the SIMS come esempio, volevo ricordare che se chi crea la sofferenza dei personaggi ci fà caso, impiega molto più tempo relativo alla costruzione benefica e molto meno tempo relativo alla distruzione della stessa! In poche parole ti rompi molto di più a costruire il bene, invece per distruggerlo impieghi una sua misera frazione di tempo relativo e poi ti tocca rifare tutto per "divertirti" ancora. Quindi sommando i tempi totali, impieghi più tempo a fare il bene che a fare il male!

5) okey, evitiamo di usare categorie aristoteliche per l'anima, ma volevo comunque fare un appunto alla chiesa romana intesa "come istituzione". L'appunto è il seguente: Gesù NON approverebbe moltissime cose di come si comporta la "chiesa romana" che fà un p'ò quello che vuole. Cito la frase suà... "Fuori siete bravi annunciatori della buona novella (vangelo), mentre dentro al cuore siete ossa e cadaveri in putrefazione... ergo "Sepolcri Imbiancati". Quindi non diamo troppo ascolto a chi prega bene e poi razzola male, seguiamo invece gli esempi di Gesù nostro Salvatore se vogliamo e riusciamo! Maria la mamma di Gesù dice spesso di pregare per i sacerdoti

...Il mondo dove viviamo è vario e dio lo sà bene... ma non vuole essere dittatore (anche se potrebbe)
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Dom 15 Gen 2012 - 14:05

Virtra ha scritto:
...Il mondo dove viviamo è vario e dio lo sà bene... ma non vuole essere dittatore (anche se potrebbe)
Un po' come dire: "Il trucco c'è , ma non si vede!" Il che non cambia il fatto che sempre di "trucco" parliamo! In questo caso prestidigitazione mentale! mgreen

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da alberto Dom 15 Gen 2012 - 14:56

Virtra...
(pssss: mi piace tanto la tua definizione "dio vigente"... la userò!)

vedo che non sei proprio un ragazzino.
davvero non hai già notato che la percezione del dogma religioso cambia di generazione in generazione?
è un'asticella che si sposta ogni volta, persino all'interno di una conversazione, via via che incalzi su argomenti specifici.
tutte le specificazioni e parzializzazioni che TU fornisci, te lo assicuro e puoi chiederlo a qualsiasi persona religiosa di una certa età, solo 30 anni fa erano CERTEZZE che non erano in discussione.
un po' come ora si parla di gesù... aspetta come dici tu? = Misericordia.
Davvero? Facciamo così, rileggi i vangeli e dai un'occhiata, vediamo se a un occhio più onesto il nostro giudeo appare davvero tutto misericordia. a me dà l'idea di uno che vuole cambiare le cose, che incita alla lotta...
metto qui giusto tre cosette su cui discutere.
1. non vengo qui ad abolire le antiche leggi, ma per portarle a compimento (quindi l'antico testamento, schiavitù genocidio misoginia ecc va bene per lui)
2. Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada. Perché sono venuto a dividere il figlio da suo padre, la figlia da sua madre, la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua. (grazie)
3. e al povero fico senza frutti? ma certo, chi non è con me io lo distruggo. se è un albero lo secco, se è un uomo lo condanno in eterno. uh, che personcina misericordiosa.

e il resto di cui parli...
ma scusami... onestamente... ma TU cosa puoi sapere di diverso da ME sulla trinità, con quale - scusami ancora - presunzione vorresti spiegarmi una cosa che PER DEFINIZIONE è inconoscibile (mistero della fede, sì o no?). O vuoi mortificare la mia e la tua intelligenza facendomi l'esempio di un cartone animato? ti rassicuro, non è difficile capirlo, ma temo di doverti confermare che è un esempio stupido (tu lo dici...).

e poi: qui segui la chiesa, e qui non seguirla, la bibbia è la parola, e la bibbia non va presa alla lettera...
ma che modo davvero deludente di sostenere un'ipotesi.
Ti posso assicurare che nulla in questa storiella di 2000 e passa anni fa suscita il mio interesse e il mio coinvolgimento. qui fuori c'è un mondo e un'umanità da conoscere, da cambiare, da salvare dal disastro e siamo qui a moltiplicare i pani e i pesci... vallo a chiedere a quelli del corno d'africa se hanno visto uno con la barbetta che si è messo lì a fornirgli un po' di pani (farebbero volentieri anche a meno dei pesci).
prova solo a pensare a un uomo dell'800... ma ti rendi conto di quali e quanti elementi cognitivi in più abbiamo noi per poterci relazionare col mondo? figurati ripsetto a migliaia di anni fa.

dai, apri gli occhi e indirizza la tua bontà d'animo dove meglio credi, ma sii cosciente che è una TUA qualità, indipendente da qualsiasi fantoccio tu voglia immaginare.


_________________
fine.

alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2599
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Minsky Dom 15 Gen 2012 - 15:27

Virtra ha scritto:
4) LIBERO ARBITRIO! Libero arbitrio dell'uomo e del male di agire sull'uomo! Ma se l'uomo si appella a dio per essere aiutato dio lo premia eccome! Non di certo solo su questo passeggero pianeta e in questa passeggera esistenza fisica nel pianeta in questione... ma la vita di chi chiede aiuto per tutto questo male e sofferenze viene risolta alla fine di quest'ultima per l'eternità in "belle" cose, e ricordiamo poi che gesù oltre a questo (la gioia dello spirito) ci ha promesso la reincarnazione di un corpo perfetto e glorificato con il qule poter godere per l'eternità anche della materia presente nell'universo! Parlando invece del gioco the SIMS come esempio, volevo ricordare che se chi crea la sofferenza dei personaggi ci fà caso, impiega molto più tempo relativo alla costruzione benefica e molto meno tempo relativo alla distruzione della stessa! In poche parole ti rompi molto di più a costruire il bene, invece per distruggerlo impieghi una sua misera frazione di tempo relativo e poi ti tocca rifare tutto per "divertirti" ancora. Quindi sommando i tempi totali, impieghi più tempo a fare il bene che a fare il male!
Rispondo solo a questo punto che raggiunge vette di parossismo tragicomico raramente superate.

Gesù allora ci ha promesso che, se ci comportiamo secondo i suoi dettami e crediamo fermamente in lui, ci farà salire (alla fine di tutto) sulle giostre eterne del suo luna-park. Bene. Questo è ormai celebre ed è stato indirizzato già più volte anche da questo forum, ma penso che non sia male indirizzarlo di nuovo (come insegna l'amico Delfi, repetita iuvant): Baciamo il culo a Renato!

Leggilo e poi dimmi che te ne pare. Inoltre attendo sempre il tuo commento a questo: religione virtuale.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25396
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Werewolf Dom 15 Gen 2012 - 18:59

Virtra ha scritto:
Werewolf ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:ogni persona che sia prete o meno può insegnare che gli animali non hanno l'anima, ma non è vero
Quando si parla di favolette inventate, ognuno può inventarsi quelle che preferisce, e nessuna è più vera delle altre. Anzi, sono tutte false allo stesso modo. Alcune potranno essere più belle di altre, ma questa è solo una questione di gusti personali.

Io aspetto solo che Wolf veda le ultime farneticazioni Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 977956
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 11693

Sarò breve e conciso...

1-2-3)Se Dio è uno e trino, ma sempre uno, nel momento in cui Dio diceva a Mosé di mettere a ferro e fuoco le città nemiche e a Giosué idem, allora anche Il Figlio(o Gesù che dir si voglia) lo stava facendo. Idem quando mandava il diluvio universale. E su questo punto la teologia cattolica è estremamente chiara.

Con tanti saluti alla misericordia.

4)Dio è per definizione onnisciente, ergo sa già chi è dannato e chi no, e non impedisce in alcun modo ai malvagi di agire, pur sapendo che essi non saranno redenti e, cosa ancora peggiore, non aiuta i buoni(che sa già esserlo, e sa già che meritano la salvezza anche senza metterli alla prova) contro i malvagi. Se ne deduce che a Dio, se è onnisciente ed onnipotente(e ti sfido a negargli questi due attributi), fondamentalmente piace che la gente soffra, e permette senza alcun problema che soffra a causa di persone malvagie(in ultima analisi, a causa di Dio stesso, ma lasciamo per un attimo perdere questo dettaglio). Ergo, fondamentalmente Dio gode della sofferenza delle sue creature.

5)Eviterei di usare categorie aristoteliche per definire l'anima secondo il cattolicesimo, non foss'altro che perché la stessa anima è stata esplicitamente negata agli animali e addirittura, per un periodo, ai 'selvaggi' del Nuovo Mondo. In ogni caso, quello di cui tu stai parlando è panenteismo, che è molto, ma molto, distante dalla teologia cattolica. Quanto a quel che t dicono i preti, specialmente i curati di paese, ci starei bene attento, perché spesso e volentieri sono molto distanti, quando non collidono, con le direttive della Chiesa Cattolica Romana(ovvero, la gerarchia ecclesiastica di cardinali e vescovi con potere effettivo a Roma).

Rimane che l'antropocentrismo di questo passaggio
Comunque le cose che ho detto non sono in contrasto, come mi è stato detto, con altri preti o istituzioni Cattolico Cristiane, poi ogni persona che sia prete o meno può insegnare che gli animali non hanno l'anima, ma non è vero, è solo un tipo di anima diversa dalla nostra è un'anima istintiva di sopravvivenza e basta, ma è sempre DIO che la ha voluta così per "compagnia" all'uomo e per la continuazione della vita secondo i suoi piani.
è assolutamente ributtante ed antiscientifico, perché, come ti direbbe qualsiasi persona abbia un minimo di nozioni di biologia, noi siamo animali esattamente come gli altri.

1)2)3) La teologia come è stato detto è estremamente chiara, ma quello che io dico e riaffermo è che le trè parti di dio (o DIO eheheh...) agiscono anche separatamente! Ognuna rappresenta la sua singola parte (cioè Gesù=Misericordia), quando agiscono unite cioè prima di Cristo era non solo misericordia, ma anche giudice giusto! Poi se qualche essere umano ha fatto quel cavolo che ha voluto ammazzando ingiustamente per suo interesse è un'altro discorso! Non è mica difficile capirlo... immaginiamo per assurdo la storia del vecchio robot Gordian... ognuno dei 3 robot agiva per i cavoli suoi, ma quando erano trè uno dentro l'altro facevano (o faceva) diversamente. Singolarmente era diverso. (Sarà un esempio stupido, ma non mi pare sià così difficile capirlo o compararlo)

4) LIBERO ARBITRIO! Libero arbitrio dell'uomo e del male di agire sull'uomo! Ma se l'uomo si appella a dio per essere aiutato dio lo premia eccome! Non di certo solo su questo passeggero pianeta e in questa passeggera esistenza fisica nel pianeta in questione... ma la vita di chi chiede aiuto per tutto questo male e sofferenze viene risolta alla fine di quest'ultima per l'eternità in "belle" cose, e ricordiamo poi che gesù oltre a questo (la gioia dello spirito) ci ha promesso la reincarnazione di un corpo perfetto e glorificato con il qule poter godere per l'eternità anche della materia presente nell'universo! Parlando invece del gioco the SIMS come esempio, volevo ricordare che se chi crea la sofferenza dei personaggi ci fà caso, impiega molto più tempo relativo alla costruzione benefica e molto meno tempo relativo alla distruzione della stessa! In poche parole ti rompi molto di più a costruire il bene, invece per distruggerlo impieghi una sua misera frazione di tempo relativo e poi ti tocca rifare tutto per "divertirti" ancora. Quindi sommando i tempi totali, impieghi più tempo a fare il bene che a fare il male!

5) okey, evitiamo di usare categorie aristoteliche per l'anima, ma volevo comunque fare un appunto alla chiesa romana intesa "come istituzione". L'appunto è il seguente: Gesù NON approverebbe moltissime cose di come si comporta la "chiesa romana" che fà un p'ò quello che vuole. Cito la frase suà... "Fuori siete bravi annunciatori della buona novella (vangelo), mentre dentro al cuore siete ossa e cadaveri in putrefazione... ergo "Sepolcri Imbiancati". Quindi non diamo troppo ascolto a chi prega bene e poi razzola male, seguiamo invece gli esempi di Gesù nostro Salvatore se vogliamo e riusciamo! Maria la mamma di Gesù dice spesso di pregare per i sacerdoti

...Il mondo dove viviamo è vario e dio lo sà bene... ma non vuole essere dittatore (anche se potrebbe)

1-2-3) Ma il problema è che tu non puoi separare le tre persone della trinità: nel momento in cui una agisce, tutte agiscono. Ergo, rimane la questione: Dio è sì Cristo, e quindi Misericordia, ma anche Padre, quindi giudice. E queste due cose non sono separabili. Il problema si presenta nel momento in cui queste due caratteristiche (rimanendo per amor di discussione solo su questo) fanno a pugni l'una con l'altra. Di fatto, Dio è un genocida: dov'è la misericordia nel Vecchio Testamento? Non c'è. E' il millenario problema dei due dèi che, indovina un po', è stato alle volte risolto affermando che, appunto, VT e NT parlano di due dèi diversi, contrapposti.

4) Stiamo parlando di Dio, che è onnipotente, ergo lui può(ma evidentemente non vuole) assicurarci il libero arbitrio senza farci soffrire. Se affermi che non può, allora Dio non è onnipotente.

5) Ahi, ahi, ma è proprio la chiesa romana a dirti che Dio è uno e trino e che i vangeli sono la sua unica e vera parola: nel momento in cui ne metti in dubbio l'autorità, fai cadere tutto il bel castello di carte. In pratica, senza chiesa tu non puoi affermare che Gesù è Dio, né tantomeno affermare che i vangeli ne riportino il vero messaggio.

_________________
La libertà è inafferrabile, ma non conosco altro per cui valga la pena di vivere.
-Avalon-

What a kind of life: Freedom in flesh,
shackles on your mind...

Avantasia

"You can have all the faith you want in spirits and the afterlife, and heaven and hell, but when it comes to this world, don't be an idiot. 'Cause you can tell me you put your faith in God to put you through the day, but when it comes time to cross the road, I know you look both ways."
House, M.D.

La vita è un diritto, non un dovere.
Werewolf
Werewolf
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 3347
Età : 33
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Gio 26 Gen 2012 - 2:25

Minsky ha scritto:
Virtra ha scritto:
4) LIBERO ARBITRIO! Libero arbitrio dell'uomo e del male di agire sull'uomo! Ma se l'uomo si appella a dio per essere aiutato dio lo premia eccome! Non di certo solo su questo passeggero pianeta e in questa passeggera esistenza fisica nel pianeta in questione... ma la vita di chi chiede aiuto per tutto questo male e sofferenze viene risolta alla fine di quest'ultima per l'eternità in "belle" cose, e ricordiamo poi che gesù oltre a questo (la gioia dello spirito) ci ha promesso la reincarnazione di un corpo perfetto e glorificato con il qule poter godere per l'eternità anche della materia presente nell'universo! Parlando invece del gioco the SIMS come esempio, volevo ricordare che se chi crea la sofferenza dei personaggi ci fà caso, impiega molto più tempo relativo alla costruzione benefica e molto meno tempo relativo alla distruzione della stessa! In poche parole ti rompi molto di più a costruire il bene, invece per distruggerlo impieghi una sua misera frazione di tempo relativo e poi ti tocca rifare tutto per "divertirti" ancora. Quindi sommando i tempi totali, impieghi più tempo a fare il bene che a fare il male!
Rispondo solo a questo punto che raggiunge vette di parossismo tragicomico raramente superate.

Gesù allora ci ha promesso che, se ci comportiamo secondo i suoi dettami e crediamo fermamente in lui, ci farà salire (alla fine di tutto) sulle giostre eterne del suo luna-park. Bene. Questo è ormai celebre ed è stato indirizzato già più volte anche da questo forum, ma penso che non sia male indirizzarlo di nuovo (come insegna l'amico Delfi, repetita iuvant): Baciamo il culo a Renato!

Leggilo e poi dimmi che te ne pare. Inoltre attendo sempre il tuo commento a questo: religione virtuale.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Ahahah! bellissima la storia di Renato! La divulgherò a qualche amico! Comunque la storia non è perfetta, perchè se ci fossi stato io mi sarei fatto pestare apposta da lui e vediamo se veramente ci sarebbe riuscito, così poi si saprebbe (almeno tra me e i presenti che Renato c'è)... ancora comunque, se Renato mi avesse pestato solo perchè voleva che gli baciassi il culo, non sarebbe altro che un lurido bastardo anche se più forte e quindi non degno della stima di nessuno, quindi se Renato amerebbe farsi stimare e desiderare non pesterebbe proprio nessuno! Piuttosto chi non stima e desidera il Sig. Renato si fà invece dell'autolesionismo visto che rifiuta i continui interventi "benevoli a lui apparentemente nascosti (perchè rifiuta)" da parte di Renato stesso, che in realtà gli si è presentato di fronte faccia a faccia e gli ha anche detto di chiamarsi Renato (ma c'è chi non gli crede), solo che se io ho visto veramente Renato che mi dimostra che lui è il più forte e il migliore e mi mostra anche altre città fatte da lui e me ne fà una davanti agli occhi e tu non vuoi credermi se ti dico che lo ho visto, io non posso farci niente... affari tuoi (tra tè e Renato) quando vi vedrete. Spero che un giorno lo riconosca anche tu! Intanto io che lo ho visto ti dico a tè di stare tranquillo perche Renato in realtà non pesta nessuno, sono solo stupide voci dei portavoce di Renato che non si comportano bene.

P.S. Io che non sono Renato pesterei invece i portavoce suoi che lo diffamano perchè ne approfittano della sua generosità visto che ha dato loro la città così gratuitamente! E anche un pestaggio duro! Chissenefrega se poi Renato mi sgrida, non sono mica come lui! (almeno per ora... chissà forse un giorno...) :-)
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Gio 26 Gen 2012 - 9:30

dio vigente

Ecco riassunta la teologia!!

Determinare gli attributi di dio, dopo aver convinto la gente che non e' necessario crucciarsi per la morte, in quanto esiste un aldila'..

Il bello che sia i termini divini che le apsettative post mortem mica ce l'e' venute a riferire dio!..no sono semplici invenzioni della casta sacerdotale..eppure e' un giochetto che funziona benissimo!!
Come un'illusione ottica di massa...

Di che cose e' capace il cervello umano!!! E' sempre affascinante scoprirne i limiti e i difetti...
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Minsky Gio 26 Gen 2012 - 13:46

Virtra ha scritto:Ahahah! bellissima la storia di Renato! La divulgherò a qualche amico! Comunque la storia non è perfetta, perchè se ci fossi stato io mi sarei fatto pestare apposta da lui e vediamo se veramente ci sarebbe riuscito, così poi si saprebbe (almeno tra me e i presenti che Renato c'è)... ancora comunque, se Renato mi avesse pestato solo perchè voleva che gli baciassi il culo, non sarebbe altro che un lurido bastardo anche se più forte e quindi non degno della stima di nessuno, quindi se Renato amerebbe farsi stimare e desiderare non pesterebbe proprio nessuno! Piuttosto chi non stima e desidera il Sig. Renato si fà invece dell'autolesionismo visto che rifiuta i continui interventi "benevoli a lui apparentemente nascosti (perchè rifiuta)" da parte di Renato stesso, che in realtà gli si è presentato di fronte faccia a faccia e gli ha anche detto di chiamarsi Renato (ma c'è chi non gli crede), solo che se io ho visto veramente Renato che mi dimostra che lui è il più forte e il migliore e mi mostra anche altre città fatte da lui e me ne fà una davanti agli occhi e tu non vuoi credermi se ti dico che lo ho visto, io non posso farci niente... affari tuoi (tra tè e Renato) quando vi vedrete. Spero che un giorno lo riconosca anche tu! Intanto io che lo ho visto ti dico a tè di stare tranquillo perche Renato in realtà non pesta nessuno, sono solo stupide voci dei portavoce di Renato che non si comportano bene.

P.S. Io che non sono Renato pesterei invece i portavoce suoi che lo diffamano perchè ne approfittano della sua generosità visto che ha dato loro la città così gratuitamente! E anche un pestaggio duro! Chissenefrega se poi Renato mi sgrida, non sono mica come lui! (almeno per ora... chissà forse un giorno...) :-)
Ottimo, Virtra! È bello vedere che sprizzi entusiasmo, la storia di Renato ti è piaciuta! Sono contento, e penso che sia un'ottima idea se la diffondi tra i tuoi amici. È una delle storielle più educative che abbia mai visto. Certo, come parabola della religione non è perfetta, come giustamente osservi tu. Innanzi tutto, necessariamente è molto semplificata, e poi il suo difetto più rilevante, è di essere troppo verosimile. Personalmente, avrei molta più facilità a baciare il culo a Renato, piuttosto che baciare le pile al clero, infatti Renato potrebbe anche esistere! Non sei d'accordo? Penso di sì!

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25396
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Ven 27 Gen 2012 - 16:24

delfi68 ha scritto:
dio vigente

Ecco riassunta la teologia!!

Determinare gli attributi di dio, dopo aver convinto la gente che non e' necessario crucciarsi per la morte, in quanto esiste un aldila'..

Il bello che sia i termini divini che le apsettative post mortem mica ce l'e' venute a riferire dio!..no sono semplici invenzioni della casta sacerdotale..eppure e' un giochetto che funziona benissimo!!
Come un'illusione ottica di massa...

Di che cose e' capace il cervello umano!!! E' sempre affascinante scoprirne i limiti e i difetti...

Tutto vero cio che affermi, tranne che l'illusione ottica di massa, che per mè quest'ultima è il non voler vedere dio. ...Se ti dico che me lo ha detto un'essere che mi ha fatto pure vedere il suo pianeta accompagnandomici in una mezzora di tempo terrestre e tu non mi credi, mi darai del pazzo, ma io invece il giro lo ho fatto davvero e ti ho anche portato un pezzo di materiale non ancora conosciuto sulla nostra terra. Tu continui a non credermi, ma l'esperienza io la ho vissuta veramente, magari la vivrai anche tu un giorno e lo spero per tè perchè non è stato male vivere tutto questo ...anche se il cervello umano facesse questi effetti, il materiale fisico c'è ed è qui e lo puoi studiare se vuoi, per cercare di darti una spiegazione che sarà sempre e comunque una "soluzione" terrestre perchè data da cervello d'uomo terrestre.

Il giochetto della casta sacerdotale funziona bene perchè non si ha nulla da perdere, ma non si perde nulla solo se chi fa il giochetto non chiede nulla in cambio. E poi visto che a molti pare così assurdo credere nelle "storielle" ...se le "storielle" sono vere come la mettiamo?

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 62994
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da SergioAD Ven 27 Gen 2012 - 16:39

What if I'm wrong?

ok

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da teto Ven 27 Gen 2012 - 16:43

Virtra ha scritto:E poi visto che a molti pare così assurdo credere nelle "storielle" ...se le "storielle" sono vere come la mettiamo?

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 62994

Se la storiella di Babbo Natale fosse vera? Se Zio Paperone esistesse? Se gli dei omerici esistessero? Se gli dei induisti esistessero? Se esistesse solo l'inferno e non il paradiso? Se esistessero le reincarnazioni? La risposta è semplice ovvero: "Rasoio di Occam: sono tutte storielle come la moderna "religione" raeliana e come i santoni indiani
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Ven 27 Gen 2012 - 16:49

SergioAD ha scritto:What if I'm wrong?

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 605765
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 432585 Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 432585 Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 432585

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Tomhet Ven 27 Gen 2012 - 17:12

Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Ven 27 Gen 2012 - 18:41

Tomhet ha scritto:Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.



eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Tomhet Ven 27 Gen 2012 - 18:52

Appunto, ripeto, se un tizio mi dice che crede in babbo natale, mica lo picchio, allo stesso modo se uno mi dice che crede in dio, fatti suoi.

Quelli convinti di avere le verità assolute di solito siete voi e la storia ci dimostra quanto pericoloso sia questo atteggiamento, perciò non dire che credere non guasta, come allo stesso modo non puoi dire che il nazismo non guasta solo perché personalmente qualcuno in casa sua è nazista, quando si tratta di fede, religiosa o politica che sia, non si tratta quasi mai di qualcosa di personale e, ripeto, abbiamo la costatazione empirica che è così, ovvero la storia, soprattutto su voi religiosi.

Se poi spostiamo il discorso ai motivi della fede, se credere in qualcosa che, come dici tu, non si rivelerà mai come vera, porta al benessere, vorrei mi spiegassi la differenza con la droga, d'altronde si tratta sempre di evadere la realtà che si ha davanti agli occhi no?

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Ven 27 Gen 2012 - 19:00

Minsky ha scritto:
Virtra ha scritto:Ahahah! bellissima la storia di Renato! La divulgherò a qualche amico! Comunque la storia non è perfetta, perchè se ci fossi stato io mi sarei fatto pestare apposta da lui e vediamo se veramente ci sarebbe riuscito, così poi si saprebbe (almeno tra me e i presenti che Renato c'è)... ancora comunque, se Renato mi avesse pestato solo perchè voleva che gli baciassi il culo, non sarebbe altro che un lurido bastardo anche se più forte e quindi non degno della stima di nessuno, quindi se Renato amerebbe farsi stimare e desiderare non pesterebbe proprio nessuno! Piuttosto chi non stima e desidera il Sig. Renato si fà invece dell'autolesionismo visto che rifiuta i continui interventi "benevoli a lui apparentemente nascosti (perchè rifiuta)" da parte di Renato stesso, che in realtà gli si è presentato di fronte faccia a faccia e gli ha anche detto di chiamarsi Renato (ma c'è chi non gli crede), solo che se io ho visto veramente Renato che mi dimostra che lui è il più forte e il migliore e mi mostra anche altre città fatte da lui e me ne fà una davanti agli occhi e tu non vuoi credermi se ti dico che lo ho visto, io non posso farci niente... affari tuoi (tra tè e Renato) quando vi vedrete. Spero che un giorno lo riconosca anche tu! Intanto io che lo ho visto ti dico a tè di stare tranquillo perche Renato in realtà non pesta nessuno, sono solo stupide voci dei portavoce di Renato che non si comportano bene.

P.S. Io che non sono Renato pesterei invece i portavoce suoi che lo diffamano perchè ne approfittano della sua generosità visto che ha dato loro la città così gratuitamente! E anche un pestaggio duro! Chissenefrega se poi Renato mi sgrida, non sono mica come lui! (almeno per ora... chissà forse un giorno...) :-)
Ottimo, Virtra! È bello vedere che sprizzi entusiasmo, la storia di Renato ti è piaciuta! Sono contento, e penso che sia un'ottima idea se la diffondi tra i tuoi amici. È una delle storielle più educative che abbia mai visto. Certo, come parabola della religione non è perfetta, come giustamente osservi tu. Innanzi tutto, necessariamente è molto semplificata, e poi il suo difetto più rilevante, è di essere troppo verosimile. Personalmente, avrei molta più facilità a baciare il culo a Renato, piuttosto che baciare le pile al clero, infatti Renato potrebbe anche esistere! Non sei d'accordo? Penso di sì!

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Per mè sei simpatico Minsky! per la storia del CyberDIO mi ci vuole più tempo per leggerla attentamente per ora la ho solo letta superficialmente e non completamente, ma non mi sembra male come paragone ad una religione monoteista anche se un presunto "Bug" parlando in termini di malfunzionamento hardware mi pare di averlo trovato. Quando avrò completato il mio debug esporrò con piacere il mio risultato Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da teto Ven 27 Gen 2012 - 19:17

Virtra ha scritto:
eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

E se fossero veri gli dei induisti che proclamano l'amore per gli esseri viventi? La tua prossima vita sarà dolorosa perchè in questa uccidi le zanzare?
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Ven 27 Gen 2012 - 19:39

teto ha scritto:
Virtra ha scritto:
eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

E se fossero veri gli dei induisti che proclamano l'amore per gli esseri viventi? La tua prossima vita sarà dolorosa perchè in questa uccidi le zanzare?

Non sarà dolorosa comunque la prossima vita se hai rispettato il tuo prossimo oppure se hai rimorso anche se hai maltrattato il prossimo, perchè se sono nato musulmano, induista, buddista ecc.. ecc.. non è un male e le altre religioni vanno comunques rispettate sempre se non ledono materialmente. Qundi se sono nato qui e sono stato allevato secondo una dottrina locale, da noi mi pare che se uccidi le zanzare non succede un fico secco alla tua anima! (...ma certo è che se le catturi e le torturi apposta non mi pare un'azione degna di rispetto anche verso di chi compie quest'atto dopo che ha raggiunto una certa maturità sociale relativa al paese in cui vive)
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Gen 2012 - 19:40

Virtra ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.



eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Quando una cosa è vera, in genere è possibile verificarla (Lo dice la parola stessa).

Ci potrebbe ad esempio essere chi non vuole credere alla legge di gravità e la spacci per falsa.

Allora gli diciamo di saltare dalla finestra (Almeno di un 5-6 piano, per sicurezza) e vediamo se non si impoltiglia sul selciato al punto da sembrare lo sputo di un tisico.

Credere guasta un sacco di cose, la chiesa cattolica da sola ha provocato più morti di tutte le altre guerre messe insieme (Se vuoi ti do anche i dati storici, cosí verifichi).

Quanto al credere per pararsi il culo (Grassettato), ti rimando se lo desideri qui

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario

punto 8.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Merini10- Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59062
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da teto Ven 27 Gen 2012 - 19:51

Virtra ha scritto:
Non sarà dolorosa comunque la prossima vita se hai rispettato il tuo prossimo oppure se hai rimorso anche se hai maltrattato il prossimo, perchè se sono nato musulmano, induista, buddista ecc.. ecc.. non è un male e le altre religioni vanno comunques rispettate sempre se non ledono materialmente. Qundi se sono nato qui e sono stato allevato secondo una dottrina locale, da noi mi pare che se uccidi le zanzare non succede un fico secco alla tua anima! (...ma certo è che se le catturi e le torturi apposta non mi pare un'azione degna di rispetto anche verso di chi compie quest'atto dopo che ha raggiunto una certa maturità sociale relativa al paese in cui vive)

E che ne sai quale sia la storiella giusta e soprattutto quale sia il dio giusto? Tra l'altro noi occidentali viviamo grazie agli "schiavi" cinesi/indiani/africani quindi anche se rispetti i tuoi simili vicino a te facendo parte di questo sistema non rispetti i cinesi/indiani/africani, e poi che ne sai cosa vuole dio?
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Ven 27 Gen 2012 - 20:18

..ma da dove deriva tuta questa certezza sulla prossima vita, e se ci sara'?
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Gen 2012 - 20:33

teto ha scritto:
Virtra ha scritto:
Non sarà dolorosa comunque la prossima vita se hai rispettato il tuo prossimo oppure se hai rimorso anche se hai maltrattato il prossimo, perchè se sono nato musulmano, induista, buddista ecc.. ecc.. non è un male e le altre religioni vanno comunques rispettate sempre se non ledono materialmente. Qundi se sono nato qui e sono stato allevato secondo una dottrina locale, da noi mi pare che se uccidi le zanzare non succede un fico secco alla tua anima! (...ma certo è che se le catturi e le torturi apposta non mi pare un'azione degna di rispetto anche verso di chi compie quest'atto dopo che ha raggiunto una certa maturità sociale relativa al paese in cui vive)

E che ne sai quale sia la storiella giusta e soprattutto quale sia il dio giusto? Tra l'altro noi occidentali viviamo grazie agli "schiavi" cinesi/indiani/africani quindi anche se rispetti i tuoi simili vicino a te facendo parte di questo sistema non rispetti i cinesi/indiani/africani, e poi che ne sai cosa vuole dio?

Teto mi sa che certe cose dovresti spiegarle meglio perché questo qui mi sa che prima che capisca qualcosa si fa a tempo ad ammazzarlo a colpi di banane marce

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Merini10- Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59062
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da federico00 Ven 27 Gen 2012 - 20:58

Non sarà dolorosa comunque la prossima vita se hai rispettato il tuo
prossimo oppure se hai rimorso anche se hai maltrattato il prossimo,
perchè se sono nato musulmano, induista, buddista ecc.. ecc.. non è un
male e le altre religioni vanno comunques rispettate sempre se non
ledono materialmente.

Questo discorso lo rispetto.

Quella che tu hai detto è il rispettare per venire rispettati (Rimanendo sempre negli ambiti sociali).


Comunque ti consiglio di fare esempi migliori che quelli sulle zanzare, io avrei fatto quello del mangiare carne di mucca.
Bisogna anche dire che però secondo questo esempio vi sono cristiani che vanno in india e che la mangiano lo stesso in zone particolari, facendo un grave insulto agli indù.

Nello stesso modo in maniera idealistica sarebbe certo bello rispettare per essere rispettati, peccato che nessuno si comporti cosi.
federico00
federico00
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 181
Età : 27
Località : Grosseto
Occupazione/Hobby : sport, filosofia, divertirmi , studiare
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da teto Ven 27 Gen 2012 - 21:28

federico00 ha scritto:

Comunque ti consiglio di fare esempi migliori che quelli sulle zanzare, io avrei fatto quello del mangiare carne di mucca.
Bisogna anche dire che però secondo questo esempio vi sono cristiani che vanno in india e che la mangiano lo stesso in zone particolari, facendo un grave insulto agli indù.

Nello stesso modo in maniera idealistica sarebbe certo bello rispettare per essere rispettati, peccato che nessuno si comporti cosi.

Il mio esempio è azzeccato, in India c'è gente che va in giro con un velo davanti al viso per non inghiottire per sbaglio i moscerini mentre camminano.
Lui ha detto che bisogna rispettare gli altri, però se fosse vera la "storiella" che devi rispettare anche i moscerini e le zanzare? Andrebbe all'inferno o la sua prossima vita sarà bruttissima perchè in questa vita non ha rispettato i sopraccitati insetti
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da federico00 Ven 27 Gen 2012 - 21:36

Il mio esempio è azzeccato, in India c'è gente che va in giro con un
velo davanti al viso per non inghiottire per sbaglio i moscerini mentre
camminano.
Lui ha detto che bisogna rispettare gli altri, però se
fosse vera la "storiella" che devi rispettare anche i moscerini e le
zanzare? Andrebbe all'inferno o la sua prossima vita sarà bruttissima
perchè in questa vita non ha rispettato i sopraccitati insetti

Si si lo sapevo delle zanzare ma dicevo dell'esempio migliore perchè magari non tutti capivano.

Comunque il discorso suo è contorto e da quanto ho capito (se non erro) lui stava dicendo una cosa come il rispetto delle religioni.
Mi sa che non ha capito bene la natura della tua citazione, e che ti ha risposto in maniera diversa.

Riguardo cio che hai detto tu, concordo.
Dopotutto se si rispettassero veramente tutte le religioni del mondo saremmo continuamente a pregare, saremmo coperti dalla testa ai piedi e dovremmo essere allo stesso tempo nudi, saremmo vegetariani e dulcis in fundo avremmo tutti un bellissimo giardino Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 315697 .
federico00
federico00
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 181
Età : 27
Località : Grosseto
Occupazione/Hobby : sport, filosofia, divertirmi , studiare
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Sab 28 Gen 2012 - 1:54

Rasputin ha scritto:
Virtra ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.



eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Quando una cosa è vera, in genere è possibile verificarla (Lo dice la parola stessa).

Ci potrebbe ad esempio essere chi non vuole credere alla legge di gravità e la spacci per falsa.

Allora gli diciamo di saltare dalla finestra (Almeno di un 5-6 piano, per sicurezza) e vediamo se non si impoltiglia sul selciato al punto da sembrare lo sputo di un tisico.

Credere guasta un sacco di cose, la chiesa cattolica da sola ha provocato più morti di tutte le altre guerre messe insieme (Se vuoi ti do anche i dati storici, cosí verifichi).

Quanto al credere per pararsi il culo (Grassettato), ti rimando se lo desideri qui

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario

punto 8.

(Domanda fuori luogo: come potrei rintracciare le ultime mie risposte alle conversazioni con tomhet riguardo alla sua domanda sulla droga e anche la risposta che ho dato a questo tuo post?)
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Sab 28 Gen 2012 - 11:20

Magari perche' non mi spieghi come fai a sapere cosa dio vuole e cosa accadra' dopo la morte..
E sopratutto perche' nessuno ha mnai descritto bene cos'e' e cosa si fa in paradiso..

Solo una fumosa "riunione nella grazia di dio.." ma di preciso, concretamente com'e' che nessuno sa cosa sia e cosa si faccia in paradiso?

Ma ripeto, mi interessa sapere da dove trai le tue certezze su dio e sul paradiso..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Gen 2012 - 11:34

Virtra ha scritto:

(Domanda fuori luogo: come potrei rintracciare le ultime mie risposte alle conversazioni con tomhet riguardo alla sua domanda sulla droga e anche la risposta che ho dato a questo tuo post?)

Clicca sul tuo nome sotto l'avatar, Statistiche, Find all messages posted by Virtra.
Hai pochi post e non faticherai a trovarli.

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Gen 2012 - 13:35

Virtra ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Virtra ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.



eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Quando una cosa è vera, in genere è possibile verificarla (Lo dice la parola stessa).

Ci potrebbe ad esempio essere chi non vuole credere alla legge di gravità e la spacci per falsa.

Allora gli diciamo di saltare dalla finestra (Almeno di un 5-6 piano, per sicurezza) e vediamo se non si impoltiglia sul selciato al punto da sembrare lo sputo di un tisico.

Credere guasta un sacco di cose, la chiesa cattolica da sola ha provocato più morti di tutte le altre guerre messe insieme (Se vuoi ti do anche i dati storici, cosí verifichi).

Quanto al credere per pararsi il culo (Grassettato), ti rimando se lo desideri qui

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario

punto 8.

(Domanda fuori luogo: come potrei rintracciare le ultime mie risposte alle conversazioni con tomhet riguardo alla sua domanda sulla droga e anche la risposta che ho dato a questo tuo post?)

Puoi andare sul tuo profilo e fare una ricerca su tutti i tuoi messaggi. Comunque a questo qui sopra mi pare tu non abbia risposto affatto.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Merini10- Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59062
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Mer 15 Feb 2012 - 12:11

Rasputin ha scritto:
Virtra ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Virtra ha scritto:
Tomhet ha scritto:Se le storielle sono vere si riveleranno come tali, ma prima che accada, sono e restano, sempre e comunque, fuffa.
Che poi tu creda nella iperfuffa a ventordici dimensioni sono fatti tuoi, c'è gente negli ospedali psichiatrici convinta di essere Napoleone, fatti loro.



eheheh... sbagliato! Non si riveleranno mai come tali (cioè vere) perchè chi non vuole credere le spaccerà sempre per false. E' per questo che dico che vale la pena di credere in dio! Secondo mè è un interesse comune e comunque sempre se non hai nulla da perdere. Se non ci credi va bene comunque, l'importante è che la tua esistenza non sia di danno agli altri e ancor meglio se riesci ad aiutare gli altri dopo aver la consapevolezza dell'amor proprio. In poche parole, credere non guasta e non credere potrebbe guastare ma anche no. Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 158383

Quando una cosa è vera, in genere è possibile verificarla (Lo dice la parola stessa).

Ci potrebbe ad esempio essere chi non vuole credere alla legge di gravità e la spacci per falsa.

Allora gli diciamo di saltare dalla finestra (Almeno di un 5-6 piano, per sicurezza) e vediamo se non si impoltiglia sul selciato al punto da sembrare lo sputo di un tisico.

Credere guasta un sacco di cose, la chiesa cattolica da sola ha provocato più morti di tutte le altre guerre messe insieme (Se vuoi ti do anche i dati storici, cosí verifichi).

Quanto al credere per pararsi il culo (Grassettato), ti rimando se lo desideri qui

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario

punto 8.

(Domanda fuori luogo: come potrei rintracciare le ultime mie risposte alle conversazioni con tomhet riguardo alla sua domanda sulla droga e anche la risposta che ho dato a questo tuo post?)

Puoi andare sul tuo profilo e fare una ricerca su tutti i tuoi messaggi. Comunque a questo qui sopra mi pare tu non abbia risposto affatto.

Avevo risposto due settimane fà, ma il mio messaggio non sono riuscito a pubblicarlo sicuramente per un errore.

1°punto IL VERO) Hai ragione nel dire che una cosà è vera quando è verificabile. Io aggiungo però che i problema risiede nel fatto che la maggior parte delle persone non hanno voglia di verificare o se viene verificato si tende a tenere nascosta la verità per altri interessi. Aggiungo che i miracoli comunque sono verificabili anche scientificamente, basta avere l'evoluzione necessaria alla sua comprensione metafisica e può essere riproposto anche dai terrestri. La dice lunga anche solamente l'evoluzione attuale rispetto ai soli due secoli fà. Per esempio la scoperta della radio e il miglioramento delle comunicazioni tramite l'uso delle frequenze, ecc..ecc.. mille e mille cose si sono evolute! Poi ci sono comunque dei periodi nella storia del mondo dove tutto viene diciamo "resettato" o per cause naturali o per colpa dell'uomo stesso, questi ultimi due fattori, riportano quindi all'ignoranza e pian piano si cerca di evolvere nuovamente.

2°punto CREDERE) Dal mio punto di vista bisognerebbe riuscire a non farsi "resettare" così da potersi evolvere in eterno nell'universo eterno con questa premessa la credenza in dio arriva automaticamente visto che le cose sono eterne (anche ora per la legge di Lavoisier che è stata verificata). Quindi se la chiesa cattolica ha provocato più morti di tutte le guerre messe insieme vuol dire che ha errato nel processo di evoluzione sia spirituale (l'anima di chi ha commesso i crimini), che materiale (i corpi uccisi) e probabilmente anche errore ambientale rovinando un'altro p'ò il pianeta terra che ci ospita.

3°punto PARARSI) Il termine "pararsi il culo" credendo, io lo utilizzerei solamente con chi già non vuole credere ma visto che chi non crede ha anche questa controffensiva, non serve a nulla dire di "credere per pararsi il culo", lascio piuttosto all'evoluzione il compito di far acquisire la certezza dell'esistenza di dio e del suo amore per tutta la sua creazione

Ciao! Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 23074
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Mer 15 Feb 2012 - 12:58

delfi68 ha scritto:Magari perche' non mi spieghi come fai a sapere cosa dio vuole e cosa accadra' dopo la morte..
E sopratutto perche' nessuno ha mnai descritto bene cos'e' e cosa si fa in paradiso..

Solo una fumosa "riunione nella grazia di dio.." ma di preciso, concretamente com'e' che nessuno sa cosa sia e cosa si faccia in paradiso?

Ma ripeto, mi interessa sapere da dove trai le tue certezze su dio e sul paradiso..

dio con certezza vuole (il Paradiso) che anche noi terrestri ci evolviamo, viviamo con "lui" nella sua creazione in eterno e conseguentemente nell'eterna gioia. Una varibile però si aggiunge... la libertà dell'uomo può anche portare all'egoismo materiale, e chi non lo capisce, (dato che comunque eterno è) quando morirà fisicamente, restera nella condizione egoistica anche la sua anima e quindi nell'eternità (dove tutto accadrà nello spazio-tempo infinito) cercherà comunque di dominarla (l'eternità), ma il fatto è che agendo così avra solo da faticare eternamente per trovare il "non modo" (visto che non esiste a questi livelli) di ottenere la supremazia sul creato e quindi su dio. Quest'ultimo stadio, viene chiamato inferno. Il purgatorio invece è la condizione di transizione dove si cerca di capire pienamente tutto questo, agendo usando sempre meno l'inutile invidia ed egoismo.

Queste mie certezze le ho tratte personalmente dalla logica che esiste nel nostro pianeta terra e nell'universo, poi indagando, ho anche guarda caso scoperto come molte menti "geniali" abbiano dovuto, sempre per conseguente logica, almeno credere nell'esistenza di dio. Dopo aver maturato queste considerazioni mi si sono sommate situazioni personali a questa mia esistenza, ed hanno ancora confermato tutti gli aspetti sopracitati.

Per questo motivo mi piacerebbe che un "non credente" riuscisse a spiegarmi perchè non esiste nulla dopo la morte e non esite dio e tante altre sue convinzioni.

Son tuttavia consapevole che queste discussioni solitamente non servono a "convertire o a farsi convertire" ma possono a mio parere aiutare ognuno ad evolvere

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 605765
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Steerpike Mer 15 Feb 2012 - 13:39

Virtra ha scritto:
dio con certezza vuole (il Paradiso) che anche noi terrestri ci evolviamo, viviamo con "lui" nella sua creazione in eterno e conseguentemente nell'eterna gioia. Una varibile però si aggiunge... la libertà dell'uomo può anche portare all'egoismo materiale, e chi non lo capisce, (dato che comunque eterno è) quando morirà fisicamente, restera nella condizione egoistica anche la sua anima e quindi nell'eternità (dove tutto accadrà nello spazio-tempo infinito) cercherà comunque di dominarla (l'eternità), ma il fatto è che agendo così avra solo da faticare eternamente per trovare il "non modo" (visto che non esiste a questi livelli) di ottenere la supremazia sul creato e quindi su dio. Quest'ultimo stadio, viene chiamato inferno. Il purgatorio invece è la condizione di transizione dove si cerca di capire pienamente tutto questo, agendo usando sempre meno l'inutile invidia ed egoismo.

Queste mie certezze le ho tratte personalmente dalla logica che esiste nel nostro pianeta terra e nell'universo
Se sei in grado di dimostrarlo usando argomenti logici non circolari, sono ansioso di leggerlo.
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Mer 15 Feb 2012 - 16:10

[/quote]
Se sei in grado di dimostrarlo usando argomenti logici non circolari, sono ansioso di leggerlo.[/quote]

Non capisco... fammi un esempio di ragionamento logico "non circolare". Per mè un discorso logico è logico e quindi circolare, e deve "ritornare" quindi, cioè "restituire la sua origine"
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Mer 15 Feb 2012 - 16:13

Virtra ha scritto:
Non capisco... fammi un esempio di ragionamento logico "non circolare". Per mè un discorso logico è logico e quindi circolare, e deve "ritornare" quindi, cioè "restituire la sua origine"
http://it.wikipedia.org/wiki/Petitio_principii

CVD i credenti assumono come "logico" le fallacie logiche! noo

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Steerpike Mer 15 Feb 2012 - 16:22

Virtra ha scritto:
Non capisco... fammi un esempio di ragionamento logico "non circolare". Per mè un discorso logico è logico e quindi circolare, e deve "ritornare" quindi, cioè "restituire la sua origine"
Un ragionamento circolare è, per esempio, "Dio esiste perché lo dice la Bibbia. Perché la Bibbia è vera? Perché è parola di Dio.":
Ovvero, assumere come ipotesi la tesi che si vuole dimostrare.
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Mer 15 Feb 2012 - 16:29

Steerpike ha scritto:
Virtra ha scritto:
Non capisco... fammi un esempio di ragionamento logico "non circolare". Per mè un discorso logico è logico e quindi circolare, e deve "ritornare" quindi, cioè "restituire la sua origine"
Un ragionamento circolare è, per esempio, "Dio esiste perché lo dice la Bibbia. Perché la Bibbia è vera? Perché è parola di Dio.":
Ovvero, assumere come ipotesi la tesi che si vuole dimostrare.

Un'ipotesi (dal greco antico ὑπόϑεσις hypothesis, composto da hypo, "sotto" e thesis, "posizione", ovvero supposizione) è la premessa sottesa ad un ragionamento o a una dimostrazione.

La tesi (dal greco antico ϑεσις thesis, ovvero posizione) è un enunciato, o una proposizione, di cui si vuole accertare la validità tramite una dimostrazione, a partire da un'ipotesi e da assiomi.

Va là, meglio non dare per scontato...

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Mer 15 Feb 2012 - 16:41

Darrow ha scritto:
Virtra ha scritto:
Non capisco... fammi un esempio di ragionamento logico "non circolare". Per mè un discorso logico è logico e quindi circolare, e deve "ritornare" quindi, cioè "restituire la sua origine"
http://it.wikipedia.org/wiki/Petitio_principii

CVD i credenti assumono come "logico" le fallacie logiche! Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 719963

Grazie ho capito ora quello che intende.

Anche il metodo scientifico usa quindi come logica la fallacia logica e per mezzo di quest'ultima tramite l'evoluzione (acquisita per mezzo di fallacie logiche passate) si accorge o meno se il metodo di sperimentazione utilizzato era efficacie o meno. Quindi in grado di verificare una questione. Tantevvero che per esempio in astronomia, la forza della "materia oscura" è una fallacia logica che attualmente per la nostra evoluzione pare essere accettabile. Il sunto è che solo l'evoluzione può far capire sempre meglio l'esistenza di dio, eheheh... e di tutto il suo correlatoConsiderazioni sulla Bibbia - Pagina 4 706872
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Mer 15 Feb 2012 - 16:42

Queste mie certezze le ho tratte personalmente dalla logica che esiste
nel nostro pianeta terra e nell'universo, poi indagando, ho anche guarda
caso scoperto come molte menti "geniali"



Con quale metodo hai analizzato il pianeta e l'universo, e quali sono le competenze specifiche che vanti, per poter validar una simile analisi?
Mi puoi passare i testi e le procedure delle tue analisi affinche' io possa studiarli?

Chi sarebbero le menti geniali a cui hai attinto?

Mi interessa sopratutto la tua certezza che Dio vuole il paradiso. Mi trasmetti le analisi che ti hanno condotto a questo risultato?
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da loonar Mer 15 Feb 2012 - 18:45

Virtra ha scritto: Il sunto è che solo l'evoluzione può far capire sempre meglio l'esistenza di dio, eheheh... e di tutto il suo correlatoConsiderazioni sulla Bibbia - Pagina 4 706872
Vogliamo tacere questa chicca con tanto di emoticon sbeffeggiante?
Ponendo che Virtra intenda "progresso" laddove usa "evoluzione", è vero proprio il contrario, cioè che più si progredisce con le scoperte scientifiche, più dio e tutti i vari misticismi vengono messi in disarmo e appesi al chiodo delle credenze mitologiche.
Questi credenti che si avventurano nei campi a cui non sono per niente avvezzi mi sembrano dei novelli comunardo niccolai, una vita spesa per gli autogol! ahahahahahah


Ultima modifica di Darrow il Mer 15 Feb 2012 - 19:00 - modificato 1 volta.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Mer 15 Feb 2012 - 18:54

Virtra ha scritto:Anche il metodo scientifico usa quindi come logica la fallacia logica
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 93876

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da delfi68 Mer 15 Feb 2012 - 22:58

Ma e' lampante che mi trovo a vivere in una simulazione..e nel sistema ci sono delle rappresentazioni umane con differenti livelli di elaborazione...

Un Virta non puo' essere vero..gli mancano almeno due o trecentomilioni di neuroni e relative sinapsi..

Oppure l'atra ipotesi delle differenti quasi specizioni all'interno della specie, con difefrenti capacita' dovute a difefrenti stadi evolutivi..

Ma sono triste..dannatamente triste, se entrambe le ipotesi fossero false, significa che appartengo alla stessa qualita' e sono allo stesso livello evolutivo..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Gio 16 Feb 2012 - 10:43

Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:Anche il metodo scientifico usa quindi come logica la fallacia logica
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 93876

Il metodo scientifico si basa sui test effettuati quindi su supposizioni quindi "fallacie logiche" che portano poi alla verificabilità dell'esperimento con conseguente riproducibilità
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Gio 16 Feb 2012 - 10:58

Darrow ha scritto:
Virtra ha scritto: Il sunto è che solo l'evoluzione può far capire sempre meglio l'esistenza di dio, eheheh... e di tutto il suo correlatoConsiderazioni sulla Bibbia - Pagina 4 706872
Vogliamo tacere questa chicca con tanto di emoticon sbeffeggiante?
Ponendo che Virtra intenda "progresso" laddove usa "evoluzione", è vero proprio il contrario, cioè che più si progredisce con le scoperte scientifiche, più dio e tutti i vari misticismi vengono messi in disarmo e appesi al chiodo delle credenze mitologiche.
Questi credenti che si avventurano nei campi a cui non sono per niente avvezzi mi sembrano dei novelli comunardo niccolai, una vita spesa per gli autogol! Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 166799

Tralasciando lo sbeffeggiamento fuori luogo, mi scuso per la mia poca abilita linguistica, come mi hai fatto notare giustamente io intendevo progresso ma anche evoluzione psico-fisica. Quindi bando alle ciance il sunto che vorrei esporre è che il progresso tramite la tecnica che è a sua volta l'uso della scoperta scientifica (resa verificabile su tests ipotizzati su logiche fallaci), conduce l'evoluzione psico-fisica degli individui sociali ad aprire sempre di più la mente e quindi automaticamente induce a credere all'esistenza di dio. Se come dici tu credi che il progresso faccia appendere le superstizioni al chiodo, ti dò anche qui pienamente ragione, ma il fatto che viviamo in un universo eterno significa che non "appenderemo" mai tutte le superstizioni, quindi sforzandosi sempre di più nel progresso si scoprono nunove logiche sempre più complesse che inducono spontaneamente un cervello evoluto alla comprensione di dio. Qunado dio sarà compreso pienamente significherà che l'evoluzione sarà tendente all'infinito. Chissà se ho reso l'idea di quello che voglio dire
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Ospite Gio 16 Feb 2012 - 10:59

Virtra ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:Anche il metodo scientifico usa quindi come logica la fallacia logica
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 93876

Il metodo scientifico si basa sui test effettuati quindi su supposizioni quindi "fallacie logiche" che portano poi alla verificabilità dell'esperimento con conseguente riproducibilità
No.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Rasputin Gio 16 Feb 2012 - 11:00

Virtra ha scritto:
Avevo risposto due settimane fà, ma il mio messaggio non sono riuscito a pubblicarlo sicuramente per un errore.

1°punto IL VERO) Hai ragione nel dire che una cosà è vera quando è verificabile. Io aggiungo però che i problema risiede nel fatto che la maggior parte delle persone non hanno voglia di verificare o se viene verificato si tende a tenere nascosta la verità per altri interessi.

Fin qui, rimaniamo nel plausibile; sarebbe però opportuno che mi facessi almeno un esempio.

Virtra ha scritto:Aggiungo che i miracoli comunque sono verificabili anche scientificamente,

Questo è verissimo, infatti ad oggi nessuna verifica scientifica ha dato risultati positivi al riguardo; i miracoli non esistono.

Virtra ha scritto:basta avere l'evoluzione necessaria alla sua comprensione metafisica e può essere riproposto anche dai terrestri.

Questo invece è un condensato di baggianate: l'evoluzione è un processo naturale e non qualcosa che si può "Avere"; la metafisica invece, non ha nulla a che vedere con la scienza e molto con la superstizione.

Virtra ha scritto:La dice lunga anche solamente l'evoluzione attuale rispetto ai soli due secoli fà. Per esempio la scoperta della radio e il miglioramento delle comunicazioni tramite l'uso delle frequenze, ecc..ecc.. mille e mille cose si sono evolute!

Qui sono sfiorato dal sospetto che tu non sappia di cosa stai parlando; l'evoluzione è quanto ho scritto sopra, quello che tu menzioni invece mi pare si chiami "Progresso" e con l'evoluzione ha poco a che vedere.

Virtra ha scritto:Poi ci sono comunque dei periodi nella storia del mondo dove tutto viene diciamo "resettato" o per cause naturali o per colpa dell'uomo stesso, questi ultimi due fattori, riportano quindi all'ignoranza e pian piano si cerca di evolvere nuovamente.

Tipo il diluvio universale? O a cosa ti riferisci?

Virtra ha scritto:2°punto CREDERE) Dal mio punto di vista bisognerebbe riuscire a non farsi "resettare" così da potersi evolvere in eterno nell'universo eterno con questa premessa la credenza in dio arriva automaticamente visto che le cose sono eterne (anche ora per la legge di Lavoisier che è stata verificata).

Cosa significa "Potersi evolvere in eterno nell'universo eterno"?

E per quale ragione (Ammesso che la frase abbia un qualche significato) dovrebbe conseguirne la fede in una qualche divinità?

E perché "La credenza in dio arriva automaticamente visto che le cose sono eterne"?

Cos'hanno a che fare le due cose l'una con l'altra?

Virtra ha scritto:Quindi se la chiesa cattolica ha provocato più morti di tutte le guerre messe insieme vuol dire che ha errato nel processo di evoluzione sia spirituale (l'anima di chi ha commesso i crimini), che materiale (i corpi uccisi) e probabilmente anche errore ambientale rovinando un'altro p'ò il pianeta terra che ci ospita.

E dov'era il tuo dio mentre succedeva tutto questo? Inoltre l'anima, nel senso che intendi tu, non esiste.

Virtra ha scritto:3°punto PARARSI) Il termine "pararsi il culo" credendo, io lo utilizzerei solamente con chi già non vuole credere ma visto che chi non crede ha anche questa controffensiva, non serve a nulla dire di "credere per pararsi il culo", lascio piuttosto all'evoluzione il compito di far acquisire la certezza dell'esistenza di dio e del suo amore per tutta la sua creazione

Ciao! Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 23074

Ehm, se guasrdiamo bene l'evoluzione ed i suoi meccanismi, tendono piuttosto ad escludere completamente la presenza di un qualche essere superiore:

http://it.wikipedia.org/wiki/Evoluzione

quanto alla certezza dell'esistenza di suddetto essere, se verificata, stai attento perché allora non si tratta più di fede. L'amore per tutta la sua creazione lo hai descritto abbastanza bene tu, te l'ho grassettato cosí vedi meglio a cosa mi riferisco.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Merini10- Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59062
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Gio 16 Feb 2012 - 11:02

delfi68 ha scritto:Ma e' lampante che mi trovo a vivere in una simulazione..e nel sistema ci sono delle rappresentazioni umane con differenti livelli di elaborazione...

Un Virta non puo' essere vero..gli mancano almeno due o trecentomilioni di neuroni e relative sinapsi..

Oppure l'atra ipotesi delle differenti quasi specizioni all'interno della specie, con difefrenti capacita' dovute a difefrenti stadi evolutivi..

Ma sono triste..dannatamente triste, se entrambe le ipotesi fossero false, significa che appartengo alla stessa qualita' e sono allo stesso livello evolutivo..



Evito un (per mè) uno scorretto copia/incolla ma il mio commento a questa tua chicca lo leggi qui appena sopra "scritto a Darrow"
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Virtra Gio 16 Feb 2012 - 11:03

Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Virtra ha scritto:Anche il metodo scientifico usa quindi come logica la fallacia logica
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 93876

Il metodo scientifico si basa sui test effettuati quindi su supposizioni quindi "fallacie logiche" che portano poi alla verificabilità dell'esperimento con conseguente riproducibilità
No.

Allora spiegamelo che non lo so
Virtra
Virtra
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 46
Età : 45
Località : Pordenone
SCALA DI DAWKINS :
Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.12

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla Bibbia - Pagina 4 Empty Re: Considerazioni sulla Bibbia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.