Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

SCIENZA NEWS

+3
chef75
Koan
Minsky
7 partecipanti

Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 0:11

raga non ho trovato un topic per questo genere di notizie, penso che in un forum come questo sia per lo meno doveroso!

Partiamo con una notizia di qualche giorno fa:


Scoperte due "colonne" di gas caldo nel centro della Via Lattea

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 0:13


_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 0:23

Mica male per uno che assoggetta l'arte alle regole del metodo scientifico ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

A quell'intervento sulla musica rispondo con calma, prima dovrò scremarlo dagli effetti collaterali del corso di dattilografia (ossia, dattilodissenteria nonché flatulenza virtuale da tastiera) mgreen

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 0:48

Rasputin ha scritto:Mica male per uno che assoggetta l'arte alle regole del metodo scientifico ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

A quell'intervento sulla musica rispondo con calma, prima dovrò scremarlo dagli effetti collaterali del corso di dattilografia (ossia, dattilodissenteria nonché flatulenza virtuale da tastiera) mgreen


guarda che sono abbonato a Le Scienze dalla notte dei tempi  fuma

dopodichè come al solito travisi i concetti, io non ho mai scritto quello che hai scritto te, non c'è bisogno di scomodare il metodo scientifico in senso stretto per trattare comunque con approccio scientifico una materia (cioè come accade a livello accademico con qualsiasi ambito dello scibile umano, basta che dai uno sguardo ai nomi dei corsi di laurea "scienze politiche", "scienze ambientali", "scienze naturali", "scienze motorie", "scienze informatiche" ecc. ecc. e ti do una notizia, esistono pure le "scienze letterarie" e le "scienze musicologiche" tie ahahahahahah )

tu confondi i gusti personali soggettivi con la qualità oggettiva della musica facepal  (o di quello che vuoi), sono due cose estremamente diverse (guai a confondere), per non parlare degli aspetti che tecnicamente richiedono proprio studi scientifici in senso stretto (come lo studio delle fonti, la catalogazione delle opere di un compositore, la loro datazione, la loro paternità e attribuzione nel corso dei secoli, di cosa credi che si occupi la musicologia secondo te? ahahahahahah ), te l'ho già spiegato già in quel topic ma mi sa che è meglio se continuiamo di là qui mi sono già dilungato troppo zizi

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 1:18

La qualità oggettiva della musica ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

ma ti leggi? La quadratità del cerchio lol1

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 1:51

Rasputin ha scritto:La qualità oggettiva della musica ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

ma ti leggi? La quadratità del cerchio lol1

ma leggiti te piuttosto chè non sai di cosa parli, ma secondo te scrivere una canzoncina da ebete con due accordi e scrivere un'intera partitura sinfonica o operistica di 200 pagine è la stessa cosa? ma lo riesci a capire che non sai di cosa parli? ma lo riesci a capire che per scrivere musica decente bisogna buttare il sangue per decenni e non basta svegliarsi al mattino e decidere di scrivere due strofette sgangherate con due accordi della chitarra cantate pure coi piedi?

dopodichè ti ripeto che può tranquillamente piacerti la canzoncina da ebete, è questione di gusti e là sono fatti tuoi nessuno ti dice niente, ma la musica mediocre resta musica mediocre perchè qualitativamente mediocre e perchè scritta mediocremente da un mediocre, se non capisci proprio che esiste musica di qualità e musica mediocre guarda che stai inguaiato assai, ma cosa cerco di spiegarlo a fare a uno che pensa che la bellezza risieda nel piacere al primo ascolto ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah   ahahahahahah

Non hai la benchè minima idea di cosa significhi ascoltare seriamente un brano di musica, di cui l'aspetto viscerale, cioè quello superficiale al quale ti fermi te è solo l'ultimo degli aspetti prima del quale occorre tenerne in considerazione proprio ben altri per poter parlare di bellezza. Cioè siamo proprio all'abc, se non sai manco ascoltare un po' di musica ti tocca partire da zero, cominciando per esempio a leggerti questo testo di Copland rivolto ai profani (ma non solo a loro):

SCIENZA NEWS S-l300

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 2:11

Balle.

L'arte è soggettiva e tu sei invasato dal tuo indottrinamento pseudoculturale, e di due accordi è fatta anche la quinta di Beethoven ahahahahahah

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 2:38

Rasputin ha scritto:Balle.

L'arte è soggettiva e tu sei invasato dal tuo indottrinamento pseudoculturale, e di due accordi è fatta anche la quinta di Beethoven ahahahahahah

ahahahahhahaah sei proprio deficiente, se la Quinta di Beethoven sono solo due accordi (cose da pazzi, mi vergogno anche solo a rispondere e mi vergogno per i miei amici studenti di composizione) prova a chiedere a Piero Pelù di scrivere la Quinta di Beethoven ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah , poi prova a chiedere ad un qualsiasi compositore (pure Allevi ahahahahahah ) di scrivere una qualsiasi schifezza demenziale di Piero Pelù e vedi che pure Allevi con tutto lo schifo che provo per lui te la scrive diecimila volte anche meglio anche solo al "primo ascolto" come dici te ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Anzi quando Piero Pelù sarà riuscito a decifrare anche solo il primo tema della Quinta di Beethoven Allevi avrà terminato di riscrivere tutta la monnezza di discografia di Piero Pelù duecento volte ad occhi chiusi e solo "al primo ascolto" ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Una sinfonia sono solo due accordi... AHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAH ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah 

ma fammi capire se ti metto davanti lo spartito per pianoforte di una Sonata di Beethoven tu riesci a suonarla meglio di un pianista concertista affermato oppure sei così deficiente da pensare che la tua esecuzione sia qualitativamente migliore di quella del concertista invece che una esecuzione che definire mediocre sarebbe un eufemismo dato che secondo me non riusciresti ad azzeccare nemmeno mezza nota? ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Minsky Mer 27 Mar 2019 - 12:40

Raga fate i bravi, su. Questo poteva essere un thread serio, non lo imbrattate con sterili bisticci. Che esempio stiamo dando a Fergi? miguardo

Malteista, non puoi ingiuriare gli altri utenti. Puoi criticare le opinioni degli altri utenti, non puoi dare del deficiente a chi esprime opinioni diverse dalle tue. Questo è un richiamo ufficiale. Ti suggerisco di leggerti il regolamento del forum, anche più attentamente se l'hai già fatto.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 13:04

Tonino, su una cosa sono d'accordo: fai bene a vergognarti a rispondere, se lo fai in quella maniera e se lo fai salendo in cattedra, cattedra che oltre ad essere farlocca perché fatta di presunzione, non ha altro effetto se non quello di evidenziare la medesima. Applicare il metodo scientifico all'arte è una boiata pazzesca, perché le toglie una caratteristica essenziale senza la quale l'arte non può venire chiamata tale: la libertà.

Inoltre tu ti barrichi dietro agli arzigogolamenti di studiosi della musica e presunti esperti di ogni genere per affermare che arte (in questo caso l'arte musicale) è solo quella che dici tu, a binario unico ed a pignone fisso come le bici da pista.

Ebbene, hai torto marcio.

Una semplice prova della tua ristrettezza di vedute (e, temo, dell'ignoranza in campo musicale al di fuori di quello che tu, ed esclusivamente tu, consideri musica artistica) è il fatto che come esempi di converso continui a portarmi "artisti" di Cialtronia, da oltre un secolo (minimo) fanalino di coda del panorama musicale mondiale.

Prova ad andare qui

https://atei.forumattivo.com/t6662-quella-canzone-in-mente

ad esempio a partire da qui

https://atei.forumattivo.com/t6662-quella-canzone-in-mente#335004

(salta pure al minuto 1'15")

dai un'occhiata in giro ed apri la mente, non tanto da lasciar cascare fuori il neurone superstite però.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 13:36

Minsky ha scritto:Raga fate i bravi, su. Questo poteva essere un thread serio, non lo imbrattate con sterili bisticci. Che esempio stiamo dando a Fergi? miguardo

Malteista, non puoi ingiuriare gli altri utenti. Puoi criticare le opinioni degli altri utenti, non puoi dare del deficiente a chi esprime opinioni diverse dalle tue. Questo è un richiamo ufficiale. Ti suggerisco di leggerti il regolamento del forum, anche più attentamente se l'hai già fatto.

senti bambolotto se vuoi bannarmi non me ne frega un beneamato cazzo, ma dato che il primo non più di 10 giorni fa o giù di lì a darmi del deficiente è stato il tuo collega e non mi pare che sia stato redarguito come con tanta solerzia hai redarguito me allora io mi permetto di chiamarlo deficiente quando mi pare e piace e il regolamento semmai se lo deve leggere lui, ripeto: quel deficiente.

Non conosce manco la differenza tra musica di qualità e musica mediocre, come se lui potesse scrivere musica esattamente come la scrive un compositore di professione, o suonare un pianoforte come lo suona un pianista di professione. Vuoi bannarmi? non me ne strafotte una beneamata minchia, e se non ti piace il linguaggio me ne strafotte ancora meno, finchè quel deficiente troglodita non porge le sue di scuse nei miei confronti finora mai ricevute.

Cose da pazzi ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 13:45

Antonio Malteista ha scritto:

senti bambolotto se vuoi bannarmi non me ne frega un beneamato cazzo, ma dato che il primo non più di 10 giorni fa o giù di lì a darmi del deficiente è stato il tuo collega e non mi pare che sia stato redarguito come con tanta solerzia hai redarguito me allora io mi permetto di chiamarlo deficiente quando mi pare e piace e il regolamento semmai se lo deve leggere lui, ripeto: quel deficiente.

Invece no, perché un torto non ne giustifica un altro.

Antonio Malteista ha scritto:Non conosce manco la differenza tra musica di qualità e musica mediocre, come se lui potesse scrivere musica esattamente come la scrive un compositore di professione, o suonare un pianoforte come lo suona un pianista di professione. Vuoi bannarmi? non me ne strafotte una beneamata minchia, e se non ti piace il linguaggio me ne strafotte ancora meno, finchè quel deficiente troglodita non porge le sue di scuse nei miei confronti finora mai ricevute.

Cioè, da quando per apprezzare la musica occorre saperla scrivere? Ma sei caduto dal seggiolone da piccolo? ahahahahahah

Quanto alle scuse, pronti, ti porgo subito quelle che a mio parere per ora ti meriti: vaffanculo. moon

Antonio Malteista ha scritto:Cose da pazzi ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

No, cose da forum, perché si tratta nel tuo caso di un comportamento tipico di chi si barrica dietro al monitor: praticamente tutti i "leoni" virtuali si rivelano nella vita reale timidi micini, e di questo sí che ho esperienza.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Mer 27 Mar 2019 - 14:20

Rasputin ha scritto:
Cioè, da quando per apprezzare la musica occorre saperla scrivere? Ma sei caduto dal seggiolone da piccolo?  ahahahahahah

o fai finta di non capire o sei proprio deficiente forte: apprezzare la musica attiene alla sfera del gusto e della sensibilità personale che come ti ho scritto duecentomilioni di volte io stesso quello sì è qualcosa di soggettivo e sono fatti tuoi sei libero di godere con quello che ti pare o farti del male con quello che ti pare.

Ma il fatto che tu apprezzi o meno un pezzo di musica questo non è garanzia di qualità della medesima. Altrimenti dovremmo dire che siccome la stragrande maggioranza del pianeta non apprezza la musica classica perchè la trova noiosa allora la musica classica non è di qualità. I gusti personali sono una cosa (e aggiungo dicendo che questi gusti si affinano col tempo e con l'esercizio), altra cosa è la qualità intrinseca della musica. Se non lo capisci te lo ripeto: sei completamente deficiente.

Per me la faccenda finisce qui, anzi approfitto per dirtelo ancora una volta prima di non ritrovarmi più la possibilità di rispondere ad opera di minsky: più insisti con le tue stronzate e più risulti deficiente ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 14:24

Antonio Malteista ha scritto:
guarda che sono abbonato a Le Scienze dalla notte dei tempi  fuma

Non ti si nota moon

Antonio Malteista ha scritto:dopodichè come al solito travisi i concetti, io non ho mai scritto quello che hai scritto te, non c'è bisogno di scomodare il metodo scientifico in senso stretto per trattare comunque con approccio scientifico una materia (cioè come accade a livello accademico con qualsiasi ambito dello scibile umano, basta che dai uno sguardo ai nomi dei corsi di laurea "scienze politiche", "scienze ambientali", "scienze naturali", "scienze motorie", "scienze informatiche" ecc. ecc. e ti do una notizia, esistono pure le "scienze letterarie" e le "scienze musicologiche" tie ahahahahahah )

Non esiste un "senso stretto" del metodo scientifico, o lo si applica o no, e "trattare comunque con approccio scientifico una materia" equivale perfettamente ad applicarvi il metodo scientifico, o mi spieghi le differenze.

Antonio Malteista ha scritto:tu confondi i gusti personali soggettivi con la qualità oggettiva della musica facepal  

La qualità "oggettiva" della musica non esiste, tu stesso me lo confermi quando mi dici che il sig. J. S. Bach in vita non godeva di molta considerazione.

Antonio Malteista ha scritto:(o di quello che vuoi), sono due cose estremamente diverse (guai a confondere),

Altro errore: i dati oggettivi non sono rilevabili su qualunque cosa, ed un esempio sono proprio i gusti (ma anche le morale, l'etica, ecc.) tutte cose soggette alla soggettività, mi si consenta il gioco di parole.

Antonio Malteista ha scritto:per non parlare degli aspetti che tecnicamente richiedono proprio studi scientifici in senso stretto (come lo studio delle fonti, la catalogazione delle opere di un compositore, la loro datazione, la loro paternità e attribuzione nel corso dei secoli, di cosa credi che si occupi la musicologia secondo te? ahahahahahah ), te l'ho già spiegato già in quel topic ma mi sa che è meglio se continuiamo di là qui mi sono già dilungato troppo zizi

Ci ho azzeccato, l'abbonamento a Le Scienze nel tuo caso è come mettere la cravatta a un maiale. Non hai evidentemente idea di cosa sia uno studio scientifico, visto che lo confondi con la raccolta e la classificazione di dati, i quali da soli non dicono assolutamente nulla sulla qualità/sostanza dell'oggetto dei medesimi (infatti si può fare lo stesso con la discografia di Eros Ramazzotti ahahahahahah ).

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Mer 27 Mar 2019 - 14:37

Antonio Malteista ha scritto:
o fai finta di non capire o sei proprio deficiente forte: apprezzare la musica attiene alla sfera del gusto e della sensibilità personale che come ti ho scritto duecentomilioni di volte io stesso quello sì è qualcosa di soggettivo e sono fatti tuoi sei libero di godere con quello che ti pare o farti del male con quello che ti pare.

E che altro determina la qualità dell'arte secondo te? Ti ricordo che poco sopra hai parlato di "qualità oggettiva della musica".

Antonio Malteista ha scritto:Ma il fatto che tu apprezzi o meno un pezzo di musica questo non è garanzia di qualità della medesima.

Assolutamente no, infatti non mi pare di averlo mai sostenuto.

Antonio Malteista ha scritto:Altrimenti dovremmo dire che siccome la stragrande maggioranza del pianeta non apprezza la musica classica perchè la trova noiosa allora la musica classica non è di qualità.

Infatti non ho mai sostenuto nemmeno questo. Tra l'altro parlando di musica classica sono solito dire che la trovo una gran cosa, pur non essendo io appunto in grado di apprezzarla appieno. Ma questo non significa che di qualità ci sia solo quella.

Antonio Malteista ha scritto:I gusti personali sono una cosa (e aggiungo dicendo che questi gusti si affinano col tempo e con l'esercizio), altra cosa è la qualità intrinseca della musica. Se non lo capisci te lo ripeto: sei completamente deficiente.

Ammesso e non concesso che esista qualcosa come la "qualità intrinseca della musica", anche quella non può che essere soggettiva; se davvero hai studiato storia della musica saprai anche che tale "qualità intrinseca" varia a seconda delle zone del pianeta e delle epoche, quindi di "intrinseco" non ha nulla.

Comunque stai stufando, del deficiente puoi andare a darlo a qualcuno nella sospetto ampia scelta del tuo parentado.

Antonio Malteista ha scritto:Per me la faccenda finisce qui, anzi approfitto per dirtelo ancora una volta prima di non ritrovarmi più la possibilità di rispondere ad opera di minsky: più insisti con le tue stronzate e più risulti deficiente ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Non so qui chi dei due insista di più, comunque vedi sopra. Mi sa che stavolta ti becchi una sanzione, e mi spiace perché come nel caso anche di altri svalvolati che sono passati di qui o che ancora ci sono, potresti essere anche un interlocutore valido.

Peccato.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Minsky Mer 27 Mar 2019 - 15:29

Antonio Malteista ha scritto:
Minsky ha scritto:Raga fate i bravi, su. Questo poteva essere un thread serio, non lo imbrattate con sterili bisticci. Che esempio stiamo dando a Fergi? miguardo

Malteista, non puoi ingiuriare gli altri utenti. Puoi criticare le opinioni degli altri utenti, non puoi dare del deficiente a chi esprime opinioni diverse dalle tue. Questo è un richiamo ufficiale. Ti suggerisco di leggerti il regolamento del forum, anche più attentamente se l'hai già fatto.

senti bambolotto se vuoi bannarmi non me ne frega un beneamato cazzo, ma dato che il primo non più di 10 giorni fa o giù di lì a darmi del deficiente è stato il tuo collega e non mi pare che sia stato redarguito come con tanta solerzia hai redarguito me allora io mi permetto di chiamarlo deficiente quando mi pare e piace e il regolamento semmai se lo deve leggere lui, ripeto: quel deficiente.

Non conosce manco la differenza tra musica di qualità e musica mediocre, come se lui potesse scrivere musica esattamente come la scrive un compositore di professione, o suonare un pianoforte come lo suona un pianista di professione. Vuoi bannarmi? non me ne strafotte una beneamata minchia, e se non ti piace il linguaggio me ne strafotte ancora meno, finchè quel deficiente troglodita non porge le sue di scuse nei miei confronti finora mai ricevute.

Cose da pazzi ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Per gestire queste controversie c'è la moderazione. Fai rapporto alla moderazione e noi provvediamo. Ti prendi 24 ore di pausa di riflessione per leggere bene il regolamento, così la prossima volta sai che non si risponde ai richiami della moderazione e per eventuali commenti c'è un apposito thread.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Koan Gio 28 Mar 2019 - 9:58

beh se si prendono cento diciottenni e si fanno loro ascoltare Peace &Love di Sfera Ebbasta e le Variazioni Goldberg di Bach, immagino che la maggioranza preferisca la prima.
Lecito per carità, i gusti son soggettivi.
Ma negare la differenza di qualità oggettiva tra le due composizioni è folle.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Gio 28 Mar 2019 - 13:07

Koan ha scritto:beh se si prendono cento diciottenni e si fanno loro ascoltare Peace &Love di Sfera Ebbasta e le Variazioni Goldberg di Bach, immagino che la maggioranza preferisca la prima.
Lecito per carità, i gusti son soggettivi.
Ma negare la differenza di qualità oggettiva tra le due composizioni è folle.

Nessun dubbio. Però io sostengo che esiste un punto dove qualità e fruibilità (godibilità, se vogliamo) DEVONO incontrarsi.

Altrimenti sono pippe mentali da radical chic.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Koan Gio 28 Mar 2019 - 13:31

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:beh se si prendono cento diciottenni e si fanno loro ascoltare Peace &Love di Sfera Ebbasta e le Variazioni Goldberg di Bach, immagino che la maggioranza preferisca la prima.
Lecito per carità, i gusti son soggettivi.
Ma negare la differenza di qualità oggettiva tra le due composizioni è folle.

Nessun dubbio. Però io sostengo che esiste un punto dove qualità e fruibilità (godibilità, se vogliamo) DEVONO incontrarsi.

Altrimenti sono pippe mentali da radical chic.
Assolutamente si. Altrimenti diventano appunto privè per scambisti pseudo colti.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Gio 28 Mar 2019 - 14:31

Koan ha scritto:
Assolutamente si. Altrimenti diventano appunto privè per scambisti pseudo colti.

Che poi è quello che il nostro Tonino qui dice di non essere, ma da come si comporta...hai visto che pistolotti che spara?

https://atei.forumattivo.com/t7106p25-a-chi-piace-l-opera-lirica#393639

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Koan Gio 28 Mar 2019 - 14:52

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Assolutamente si. Altrimenti diventano appunto privè per scambisti pseudo colti.

Che poi è quello che il nostro Tonino qui dice di non essere, ma da come si comporta...hai visto che pistolotti che spara?

https://atei.forumattivo.com/t7106p25-a-chi-piace-l-opera-lirica#393639
Abbi pietà... non ce la faccio a leggerlo tutto francamente :) 
Comunque il discorso della differenza nell'arte tra qualità oggettiva e soggettività del fruitore è interessante. Non è facile da affrontare, penso comunque che quando un'opera d'arte possieda un'elevata qualità dovrebbe essere facilmente apprezzata anche da chi non ha una preparazione adeguata. La grande arte immagino dovrebbe essere istintivamente godibile. Anche se, non tutto ciò che è godibile è grande arte  mgreen

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Gio 28 Mar 2019 - 16:49

 Rasputin
Non esiste un "senso stretto" del metodo scientifico, o lo si applica o no, e "trattare comunque con approccio scientifico una materia" equivale perfettamente ad applicarvi il metodo scientifico, o mi spieghi le differenze.


o sei proprio ingenuo o fai finta di essere ingenuo e non so cosa sia peggio: nelle scienze umanistiche non si fa uso di esperimenti e formule matematiche per dimostrare la validità di una tesi, quello è il metodo scientifico in senso stretto storicamente di paternità galileana e infatti è notoriamente chiamato anche metodo sperimentale applicato in senso stretto e nel suo significato rigoroso per lo più alle scienze naturali (Galilei era un astronomo). Poi nel corso dei secoli il metodo di paternità galileana adottato per le scienze naturali ha subito l’inevitabile processo di aggiornamento e miglioramento parallelamente alla nascita di altre discipline scientifiche fino ad ampliare il suo raggio d’azione perfino alle branche umanistiche ma con particolare riferimento a queste ultime non certo nel suo senso storicamente originario del metodo sperimentale galileano. Naturalmente questo non implica che non si possa fornire una trattazione comunque scientifica anche di settori dello scibile come l'umanistica con assoluta dovizia di dati per descrivere fenomeni non riconducibili in senso stretto alle scienze naturali, esattamente come accade in musicologia ad esempio per verificare la corretta paternità di un lavoro musicale (la stragrande maggioranza della musicologia studia la musica del passato recente o remoto e più il passato è remoto meno sono le fonti disponibili), analizzando le fonti a disposizione, verificando la loro attendibilità, oppure per esempio anche solo verificare la legittimità e attendibilità o meno di tesi squisitamente musicologiche o storiografiche come ad esempio la questione della generalizzazione dell'uso dell' "aria col da capo" ad opera di Alessandro Scarlatti, oppure l'indagine intorno alla annosa questione della misteriosa morte di Mozart e delle misteriose circostanze in cui compose buona parte della sua ultima fatica (il Requiem), ma anche eventualmente smontare falsificare o comunque rivedere tesi ritenute tradizionalmente vere sulle questioni più disparate ma riformulabili eventualmente alla luce di nuovi dati ecc. ecc. di tutto questo non c'è bisogno di esperimenti e formule matematiche per verificarne la legittimità pur trattandosi di indagini condotte secondo criteri assolutamente scientifici a tutti gli effetti;
 

  Antonio
tu confondi i gusti personali soggettivi con la qualità oggettiva della musica

rasputin ha scritto:La qualità "oggettiva" della musica non esiste, tu stesso me lo confermi quando mi dici che il sig. J. S. Bach in vita non godeva di molta considerazione.




ma sei scemo o fai sul serio? ma lo capisci quello che uno scrive? ma cosa c'entra la considerazione che aveva Bach con la qualità intrinseca della sua musica?
la qualità oggettiva della musica esiste eccome, ed è esattamente ciò che ci permette di riconoscere un mediocre da un dilettante e da un professionista o da un genio, e tutto questo non ha niente da spartire con la "considerazione" o col "piacere al primo ascolto" o coi "gusti" di chi ascolta: ma la qualità è appunto un fatto oggettivo;
 
       


Antonio ha scritto:(o di quello che vuoi), sono due cose estremamente diverse (guai a confondere),



rasputin ha scritto:Altro errore: i dati oggettivi non sono rilevabili su qualunque cosa, ed un esempio sono proprio i gusti (ma anche le morale, l'etica, ecc.) tutte cose soggette alla soggettività, mi si consenta il gioco di parole.



 
la qualità della musica non è tra quelle e non ha niente da spartire coi gusti personali del singolo individuo che ascolta; faccio un ennesimo esempio, se non capisci manco questo vuol dire che stai proprio inguaiato: se non capisci che la qualità della musica è un fatto oggettivo, magari lo capisci pensando alla differenza che intercorre tra la qualità di un dipinto di Monet e un qualunque scarabocchio che posso fare io su un quaderno con tutta la buona volontà, non c'ho i mezzi e le competenze tecniche per poter dipingere come lo farebbe un artista lo capisci? mi spieghi per quale motivo il mio scarabocchio dovrebbe valere qualitativamente quanto quello di Monet?  poi ti può pure piacere il mio scarabocchio ma è un altro paio di maniche come ti ho detto una valanga di volte sono fatti tuoi i gusti tuoi personali nessuno te lo impedisce, l'unica cosa oggettiva è che Monet è un pittore mentre io al massimo con un pennello in mano posso fare solo l'imbianchino ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
 


Antonio ha scritto:per non parlare degli aspetti che tecnicamente richiedono proprio studi scientifici in senso stretto (come lo studio delle fonti, la catalogazione delle opere di un compositore, la loro datazione, la loro paternità e attribuzione nel corso dei secoli, di cosa credi che si occupi la musicologia secondo te? ahahahahahah ), te l'ho già spiegato già in quel topic ma mi sa che è meglio se continuiamo di là qui mi sono già dilungato troppo zizi



rasputin ha scritto:Ci ho azzeccato, l'abbonamento a Le Scienze nel tuo caso è come mettere la cravatta a un maiale. Non hai evidentemente idea di cosa sia uno studio scientifico, visto che lo confondi con la raccolta e la classificazione di dati, i quali da soli non dicono assolutamente nulla sulla qualità/sostanza dell'oggetto dei medesimi (infatti si può fare lo stesso con la discografia di Eros Ramazzotti ahahahahahah ).



 
Non hai azzeccato proprio un ficus e per l’ennesima volta faccio fatica a capire se fai finta o se sei proprio cretino di tuo: cioè fammi capire secondo te fare un’indagine per determinare la corretta attribuzione di un’opera a Pergolesi invece che ad un altro compositore coevo che cos’è se non un’indagine scientifica? ma hai la benchè minima idea di quali problemi sussistono ancora oggi talvolta per determinare questa esatta paternità, per non parlare di epoche ancora più remote? ma sei scemo? secondo te catalogare correttamente le opere di un autore del Seicento equivale a catalogare le canzoncine di ramazzotti di cui sappiamo vita morte e miracoli? ma hai la benchè minima idea di quali problemi insormontabili sussistono ancora oggi per studiare certi autori del passato? ma ti rendi conto di quante minchiate riesci a sparare?
 
 


Antonio Malteista ha scritto:
 o fai finta di non capire o sei proprio deficiente forte: apprezzare la musica attiene alla sfera del gusto e della sensibilità personale che come ti ho scritto duecentomilioni di volte io stesso quello sì è qualcosa di soggettivo e sono fatti tuoi sei libero di godere con quello che ti pare o farti del male con quello che ti pare.




rasputin ha scritto:E che altro determina la qualità dell'arte secondo te? Ti ricordo che poco sopra hai parlato di "qualità oggettiva della musica".





Letteralmente una valanga di fattori da tenere in considerazione di cui te da come parli ho la netta sensazione che non hai minimamente coscienza e cognizione di causa altrimenti non spareresti  tutte le minchiate che riesci candidamente a sparare senza provare un briciolo di vergogna, cito solo quelle che in questo momento mi vengono in mente su due piedi: l’utilizzo di una particolare tecnica di composizione invece che un’altra, sia in riferimento ad una composizione specifica che ad un insieme più o meno omogeneo di composizioni, la struttura formale adottata per una certa composizione rispetto alla forma adottata per altre, la delineazione e costruzione dei temi e delle idee musicali e soprattutto il modo in cui vengono sviluppati questi ed altri elementi del discorso musicale, la presenza o meno di contrappunto più o meno elaborato e relativa condotta delle parti (se non sai cosa sono il contrappunto e la condotta delle parti studia invece di blaterare minchiate a raffica) , la gestione armonica (se non sai cosa è l’armonia per un compositore di nuovo: studia invece di proferire minchiate), la gestione e qualità della strumentazione, la gestione e qualità dell’orchestrazione, la gestione dei colori e dei timbri, la presenza di più o meno marcati profili di originalità stilistica, la gestione dei cantanti e la gestione della loro voce nel caso di composizioni vocali o che comunque contemplano l’intervento vocale, la gestione del supporto strumentale alle voci cantanti in relazione al genere (sia nel genere profano che in quello eventualmente sacro), la vita del compositore, il contesto sociale politico e culturale in cui è vissuto, le relazioni e le vicissitudini con i suoi contemporanei sia artisti che non artisti, le relazioni delle sue composizioni con quelle dei contemporanei e con quelle dei maestri del passato, la presenza di richiami o citazioni a composizioni del passato (ed eventualmente continuità stilistiche o di vedute con quei compositori), l’eventuale appartenenza stilistica ad una scuola di pensiero o corrente musicale coeva invece che ad un’altra, la valutazione sulla varietà di generi trattati nell’intera produzione e quindi la presenza di produzione sinfonica, di produzione operistica, di produzione cameristica/solistica, di produzione vocale, sia sacra che profana, eventuale produzione didattica, eventuale produzione teorica sia musicale che extramusicale, ecc. ecc. ecc.
Lo studio nell’insieme di tutto questo e di tanto altro che ho certamente dimenticato concorre nel suo insieme a certificare la qualità della musica di un compositore.  Come vedi il piacere all’ascolto non c’entra un beneamato ficus con la qualità di un’opera d’arte perché essendo il piacere a differenza della qualità qualcosa di soggettivo è variabile da individuo ad individuo a seconda della personale sensibilità di ciascuno e non può essere preso da solo come parametro di giudizio sulla qualità di un oggetto artistico musicale per la semplice ragione che preso da solo non è attendibile;
 
   
Antonio Malteista ha scritto:
    Ma il fatto che tu apprezzi o meno un pezzo di musica questo non è garanzia di qualità della medesima.

rasputin ha scritto:Assolutamente no, infatti non mi pare di averlo mai sostenuto.




Sei te che ci hai scartavetrato la minchia con beceri slogan come (testuale) l’ “arte è soggettiva” e che “è qualcosa di così integralmente soggettivo” mica io. Ti ho spiegato fino allo sfinimento che quello che conta, e cioè la qualità e il valore di un artista e del suo lavoro non è niente di soggettivo, soggettivi al massimo sono solo i gusti personali, niente a che vedere nel merito col lavoro di un artista;


Antonio Malteista ha scritto:
    Altrimenti dovremmo dire che siccome la stragrande maggioranza del pianeta non apprezza la musica classica perchè la trova noiosa allora la musica classica non è di qualità.

rasputin ha scritto:Infatti non ho mai sostenuto nemmeno questo. Tra l'altro parlando di musica classica sono solito dire che la trovo una gran cosa, pur non essendo io appunto in grado di apprezzarla appieno. Ma questo non significa che di qualità ci sia solo quella.




E infatti io non ho mai scritto che di qualità ci sia solo la musica classica, ho fatto semmai differenza tra musica leggera e musica d’arte (nei libri di storia della musica, o almeno in alcuni di essi, sono trattate in capitoli separati, in tutti gli altri testi invece la musica leggera non è neppure presa in considerazione neppure col binocolo, eccetto magari qualche riferimento a qualche tendenza con qualche carattere di rilievo e degna di menzione, ma sempre comunque in sezioni ben distinte e separate dalla musica d’arte) e può esistere tranquillamente musica di qualità anche leggera (ho fatto l’esempio della canzone d’autore, ma se ne possono fare tranquillamente altri come per esempio la tradizione della musica popolare napoletana o della musica popolare e folkloristica di tantissime aree del mondo intero di tutte le epoche), ma bisogna tenere in testa che sempre musica leggera rimane per quanto di qualità, e quindi comunque ben distinta dalla musica colta che è un altro paio di maniche, per la quantità innumerevole di parametri coinvolti che ho elencato più sopra la gran parte dei quali totalmente assenti nella musica leggera (l'esempio lampante è la totale assenza di contrappunto) i cui lavori non sono dal punto di vista strettamente musicale (e nemmeno letterario) particolarmente impegnati pur avendo in qualche caso profili di originalità e qualche valenza artistica, benchè beninteso sempre in ambito leggero e poco impegnato, ma è proprio per la totale mancanza di una mole di parametri a livello generalizzato nei generi leggeri che costituiscono invece la norma per la musica d’arte che vengono solitamente trattate in alcuni libri di storia separatamente, oppure neanche vengono contemplate visto che nella stragrande maggioranza dei casi non aggiungono alcun contributo significativo all’evoluzione della storia della musica e del linguaggio musicale e possono tranquillamente essere ignorate perchè non apportano alcun contributo significativo; 
 


    Antonio Malteista ha scritto:
    I gusti personali sono una cosa (e aggiungo dicendo che questi gusti si affinano col tempo e con l'esercizio), altra cosa è la qualità intrinseca della musica. Se non lo capisci te lo ripeto: sei completamente deficiente.



rasputin ha scritto:Ammesso e non concesso che esista qualcosa come la "qualità intrinseca della musica", anche quella non può che essere soggettiva; se davvero hai studiato storia della musica saprai anche che tale "qualità intrinseca" varia a seconda delle zone del pianeta e delle epoche, quindi di "intrinseco" non ha nulla.




veramente ho studiato (e continuo a studiare e ti informo che continuerò ancora a studiare) storia della musica e annesse branche musicologiche e l’unica cosa che so per certo è che hai proferito l’ennesima minchiata. Il fatto che in epoche passate il linguaggio della musica non fosse ancora particolarmente evoluto non trasforma come per magia automaticamente composizioni scritte con mezzi rudimentali, benchè allora gli unici conosciuti, in capolavori del genio, sempre composizioni rudimentali rimgangono. Con la differenza però che essendo allora la musica poco evoluta gli autori sono giustificati e ci mancherebbe altro: non potevano per forza di cose fare altrimenti.  Dopodichè stiamo parlando per esempio comunque di epoche lontane ma non remotissime, dato che la musica intesa nel senso attuale e occidentale del termine, cioè come manifestazione artistica con caratteri autonomi  si comincia ad affermare appena dal IX-X sec.  della nostra era e comunque con mezzi come ho detto inizialmente semplici e rudimentali (i primi passi nel contrappunto ad esempio con forme e modi di procedere inizialmente molto semplici e primitivi). Prima di allora la “musica” con questa accezione moderna e cioè dotata di fisionomia artistica autonoma creata ad hoc per esigenze e finalità puramente artistiche da un compositore non esisteva, in quanto fino ad allora tutte le manifestazioni “musicali” erano solo funzionali, cioè avevano la funzione esclusiva di accompagnare i riti legati al culto eccetto alcune manifestazioni profane dei primi secoli della nostra era, senza alcuna pretesa artistica perché non ancora si avvertiva questo bisogno. La concezione della musica come autonoma manifestazione artistica in senso moderno e quindi “slegata” dalle funzioni delle cerimonie del culto o anche talvolta per festeggiare eventi celebrativi (nascite, matrimoni, ecc.) si comincia ad affermare soltanto dopo il primo millennio della nostra era (e sottolineo si comincia, perchè questo processo è durato secoli per definirsi compiutamente solo più tardi, il primo compositore della storia della musica occidentale nel senso moderno del termine è considerato Guillaume de Machaut che è vissuto nel Trecento) e soprattutto a partire da mezzi molto semplici e rudimentali. E in ogni caso mezzi semplici e rudimentali non sono per forza sinonimi di mediocrità. La musica leggera si avvale di mezzi semplici per definizione e non è mica sempre mediocre. Come ho già detto anche all’interno della stessa tradizione colta ci sono forme e generi (come il Lied, molte arie operistiche, danze strumentali e tutta la galassia di forme affini) che si avvalgono di mezzi linguistici molto rudimentali e semplici e tutto si può dire meno che siano lavori mediocri. Tutto ciò che è prodotto in maniera genuina, sia con mezzi semplici che più o meno complessi  o sofisticati certamente non può essere giudicato mediocre, al massimo si può parlare di generi non troppo impegnati artisticamente e poeticamente, quindi si parla di generi che si è soliti definire “leggeri” perchè non particolarmente impegnati. Ciò che è artisticamente mediocre è ciò che non nasce come genuina manifestazione artistica di un autore per necessità squisitamente artistiche ma al contrario ha prevalentemente scopi extrartistici ed extramusicali (sostanzialmente scopi commerciali, da cui l’accezione negativa del termine mediocre) oltre ad essere intrinsecamente povera di mezzi ma è una povertà di mezzi  diversa dalle forme genuine leggere perché funzionale allo scopo di creare un prodotto che deve arrivare alla massa e quindi un prodotto di consumo che parte già corrotto prima ancora di nascere. Tieni presente che nella stessa tradizione di musica d’arte una quantità inimmaginabile di compositori ha scritto e continua a scrivere tuttora musica mediocre per campare e garantirsi un sostentamento economico. Ma c’è anche un altro aspetto non secondario a riguardo: musica mediocre scritta da compositori inseriti nella tradizione classica è considerata spesso e volentieri anche quella parte di produzione di ciascun compositore che è ancora molto lontana da avere caratteri stilistici e profili di originalità ben riconoscibili: in genere opere giovanili poco riuscite o scritte male o comunque di sperimentazione, che soffrono spesso e volentieri di contraddizioni linguistiche o palesi svarioni oppure per esempio quelle tacciate spesso di eccessivo “accademismo”, vuoi anche per semplici ragioni anagrafiche legate alla temporanea immaturità artistica di un compositore alle prime armi e al mestiere che in giovane età è ancora lungi dall’essere ben formato e consolidato, per non parlare di opere mediocri scritte anche da compositori maturi (qui però l'accezione di mediocre non è da intendere nel senso dispregiativo della musica di consumo fine a se stessa). Come vedi ce n’è per tutti i gusti e tutti i compositori compresi quelli considerati genii assoluti hanno scritto musica mediocre prima di raggiungere le vette di tutti i loro capolavori. E ci sono pure quelli che per esempio quanto a profili stilistici personali ed originali sono letteralmente considerati dei falliti nella peggiore delle ipotesi per il mancato raggiungimento di un proprio idioma personale che è importantissimo nella storia dell'arte non solo musicale, oppure tutta la galassia di mestieranti (che comunque sapevano il fatto loro) o la galassia di ridotti a epigoni di questo o quel compositore nella migliore delle ipotesi;
 
 
rasputin ha scritto:
Comunque stai stufando, del deficiente puoi andare a darlo a qualcuno nella sospetto ampia scelta del tuo parentado.



Hai cominciato te a sbagliare con le parole e non hai peraltro neppure subito lo stesso trattamento che è stato riservato a me, quindi c’è pure l’aggravante di scorrettezza;


    Antonio Malteista ha scritto:
guarda che sono abbonato a Le Scienze dalla notte dei tempi



rasputin ha scritto:Non ti si nota moon




per forza, cosa vuoi notare se sei completamente deficiente?



    Antonio Malteista ha scritto:
senti bambolotto se vuoi bannarmi non me ne frega un beneamato cazzo, ma dato che il primo non più di 10 giorni fa o giù di lì a darmi del deficiente è stato il tuo collega e non mi pare che sia stato redarguito come con tanta solerzia hai redarguito me allora io mi permetto di chiamarlo deficiente quando mi pare e piace e il regolamento semmai se lo deve leggere lui, ripeto: quel deficiente.

rasputin ha scritto:Invece no, perché un torto non ne giustifica un altro.




Cioè fammi capire te ti puoi permettere di darmi del deficiente (senza essere né redarguito né punito a differenza mia) e poi io secondo te dovrei tenermelo senza risponderti a tono? ma sei cretino o stai fuori? ma secondo te tengo scritto giocondo in fronte come si dice dalle mie parti? cose da pazzi, mi sa che questa è la prova provata definitiva che sei completamente deficiente, ma non un deficiente che vuole fare il deficiente, sei proprio deficiente naturale, ti viene proprio spontaneo, un deficiente autentico se riesci a proferire senza alcuna vergogna queste perle assolute di saggezza   ahahahahahah
 
   
Antonio Malteista ha scritto:
    Per me la faccenda finisce qui, anzi approfitto per dirtelo ancora una volta prima di non ritrovarmi più la possibilità di rispondere ad opera di minsky: più insisti con le tue stronzate e più risulti deficiente

rasputin ha scritto:Non so qui chi dei due insista di più, comunque vedi sopra. Mi sa che stavolta ti becchi una sanzione, e mi spiace perché come nel caso anche di altri svalvolati che sono passati di qui o che ancora ci sono, potresti essere anche un interlocutore valido.
Peccato.




Di sicuro io sono un interlocutore valido questo è fuori di ogni dubbio, te invece pretendi ragione su questioni su cui da come ti esprimi non hai minimamente coscienza né cognizione di causa, su cui non hai nessuna voce in capitolo per poterne parlare seriamente e su cui dovresti soltanto tacere dato che da come ti esprimi dimostri soltanto crassa ignoranza per giunta con l’aggravante di riuscire a trovare il coraggio di proferire affermazioni che definire velleitarie sarebbe solo un incommensurabile eufemismo. Qualcuno di mia conoscenza al solo sentir proferire minchiate sesquipedali del tipo che “la Quinta di Beethoven sono solo due accordi” senza sapere neppure di quanti tempi è composta la Quinta di Beethoven (ammesso che tu sappia cosa siano i tempi di una sinfonia), senza sapere un beneamato cazzo di niente della vita di Beethoven e meno ancora dei suoi lavori e di tutto il suo genio creativo probabilmente ti avrebbe preso a calci nel culo ininterrottamente per una settimana fino a farti uscire le emorroidi direttamente dalla bocca. Insulti del genere per di più proferiti da un ignorante in materia senza alcuna cognizione di causa sono infinite volte più gravi di valanghe di imbecilli e deficienti che volano nelle discussioni.


    Koan ha scritto:
    beh se si prendono cento diciottenni e si fanno loro ascoltare Peace &Love di Sfera Ebbasta e le Variazioni Goldberg di Bach, immagino che la maggioranza preferisca la prima.
    Lecito per carità, i gusti son soggettivi.
    Ma negare la differenza di qualità oggettiva tra le due composizioni è folle.

raasputin ha scritto:Nessun dubbio. Però io sostengo che esiste un punto dove qualità e fruibilità (godibilità, se vogliamo) DEVONO incontrarsi.
Altrimenti sono pippe mentali da radical chic.



E sostieni la solita corbelleria da ignorante patentato. La godibilità è soggettiva e non è un metro corretto e attendibile per giudicare sulla bontà di un oggetto musicale. Altrimenti dobbiamo dire che siccome la musica scritta con le tecniche dodecafoniche prima e seriali poi (per non parlare della musica concreta, elettronica, aleatoria e in generale delle tendenze affermatesi dalla seconda metà del Novecento ad oggi) siccome è piena zeppa di dissonanze non risolte secondo la dottrina del tonalismo e quindi provocano al primo ascolto inevitabilmente disagio ad un profano allora non valgono un cazzo o sono pippe da radical chic. Non c’è niente di più schifoso e ripugnante che giudicare un oggetto d’arte senza prima studiarlo e affidandosi solo al metro superficiale della godibilità, soprattutto se parliamo del concetto di godibilità relativo poi ad un non addetto ai lavori e un profano, la cui concezione di godibilità rasenta pure il ridicolo non avendo sufficiente dimestichezza con la bellezza. La mia godibilità non è la tua godibilità, schiaffatelo in testa perché la godibilità verso un oggetto artistico si esercita nel tempo con l’assidua frequentazione ed è soggetta a continuo miglioramento. I capolavori di Schoenberg e di tutta la Seconda Scuola di Vienna a detta di questi cretini allora dovrebbero risultare solo accozzaglie di suoni a caso o peggio dei giganteschi pastrocchi (come tra l’altro furono accusati di aver concepito "musica degenerata" negli anni di guerra dal nazismo e dal comunismo degenerato, e come ho già detto qualcuno ci ha pure lasciato le penne per non parlare degli artisti rinchiusi nei campi di concentramento alcuni dei quali poi sono riusciti a salvarsi per fortuna). Non c’è niente di più vomitevole che riuscire a blaterare restando seri minchiate di questa portata senza provare un briciolo di vergogna  mostrando totale insensibilità e rispetto verso chi ci ha rimesso anche la vita per la sua arte.

Ps: questo mi sa che è il mio ultimo intervento, a meno che chi di dovere non prende gli stessi identici e dovuti provvedimenti (come da regolamento, benchè in notevole ritardo) adottati per il sottoscritto per chi per primo ha cominciato a offendere pesantemente dandomi del deficiente quando qui dentro  l’unico deficiente è esattamente lui, ovviamente rendendo noto a tutti il provvedimento qui pubblicamente e nel thread dedicato esattamente come avvenuto per il sottoscritto. In caso contrario oltre a bannarmi potete pure cancellare il mio account, non ho alcun interesse a continuare a dialogare con persone basse e scorrette oltre che presuntuose arroganti e ignoranti date le stronzate che proferiscono e su cui dovrebbero solamente avere il buon gusto di tacere. Ed è inutile che cominciate a chiedermi quando come dove chi ha scritto questo ha scritto quello a che ora di quale giorno, c’ho pure lo screenshot di quel messaggio e neppure ve lo mostrerei perché se me lo chiedete vuol dire che volete pigliarmi pure per il culo facendo finta di non sapere quello che invece sapete benissimo perché lo avete letto tutti. A me per il culo non mi ci pigliate e non tanto perché sono più o meno istruito, ma per la semplice ragione che Napoli dista appena 30 chilometri da casa mia. Quindi se chi di dovere decide di non procedere nella parità di trattamento (benchè, ripeto, con notevole ritardo e questa dovrebbe pure costituire un’aggravante, oltre al fatto che nel regolamento non c’è scritto da nessuna parte che i moderatori hanno licenza di offendere senza essere redarguiti e puniti e quindi sono soggetti pure loro al regolamento come è ovvio) e di conseguenza di fatto continuando quindi a perseverare nella sua infantile bassezza e scorrettezza che notoriamente contraddistinguono invece il suo collega, vale sempre la risposta più eloquente che darebbe Totò, una sonora pernacchia dal più profondo del cuore:

https://www.youtube.com/watch?v=sqXx6cjTAVU

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da chef75 Gio 28 Mar 2019 - 18:47

Antonio Malteista ha scritto:
 Rasputin
Non esiste un "senso stretto" del metodo scientifico, o lo si applica o no, e "trattare comunque con approccio scientifico una materia" equivale perfettamente ad applicarvi il metodo scientifico, o mi spieghi le differenze.


o sei proprio ingenuo o fai finta di essere ingenuo e non so cosa sia peggio: nelle scienze umanistiche non si fa uso di esperimenti e formule matematiche per dimostrare la validità di una tesi, quello è il metodo scientifico in senso stretto storicamente di paternità galileana e infatti è notoriamente chiamato anche metodo sperimentale applicato in senso stretto e nel suo significato rigoroso per lo più alle scienze naturali (Galilei era un astronomo). Poi nel corso dei secoli il metodo di paternità galileana adottato per le scienze naturali ha subito l’inevitabile processo di aggiornamento e miglioramento parallelamente alla nascita di altre discipline scientifiche fino ad ampliare il suo raggio d’azione perfino alle branche umanistiche ma con particolare riferimento a queste ultime non certo nel suo senso storicamente originario del metodo sperimentale galileano. Naturalmente questo non implica che non si possa fornire una trattazione comunque scientifica anche di settori dello scibile come l'umanistica con assoluta dovizia di dati per descrivere fenomeni non riconducibili in senso stretto alle scienze naturali, esattamente come accade in musicologia ad esempio per verificare la corretta paternità di un lavoro musicale (la stragrande maggioranza della musicologia studia la musica del passato recente o remoto e più il passato è remoto meno sono le fonti disponibili), analizzando le fonti a disposizione, verificando la loro attendibilità, oppure per esempio anche solo verificare la legittimità e attendibilità o meno di tesi squisitamente musicologiche o storiografiche come ad esempio la questione della generalizzazione dell'uso dell' "aria col da capo" ad opera di Alessandro Scarlatti, oppure l'indagine intorno alla annosa questione della misteriosa morte di Mozart e delle misteriose circostanze in cui compose buona parte della sua ultima fatica (il Requiem), ma anche eventualmente smontare falsificare o comunque rivedere tesi ritenute tradizionalmente vere sulle questioni più disparate ma riformulabili eventualmente alla luce di nuovi dati ecc. ecc. di tutto questo non c'è bisogno di esperimenti e formule matematiche per verificarne la legittimità pur trattandosi di indagini condotte secondo criteri assolutamente scientifici a tutti gli effetti;
 

  Antonio
tu confondi i gusti personali soggettivi con la qualità oggettiva della musica

rasputin ha scritto:La qualità "oggettiva" della musica non esiste, tu stesso me lo confermi quando mi dici che il sig. J. S. Bach in vita non godeva di molta considerazione.




ma sei scemo o fai sul serio? ma lo capisci quello che uno scrive? ma cosa c'entra la considerazione che aveva Bach con la qualità intrinseca della sua musica?
la qualità oggettiva della musica esiste eccome, ed è esattamente ciò che ci permette di riconoscere un mediocre da un dilettante e da un professionista o da un genio, e tutto questo non ha niente da spartire con la "considerazione" o col "piacere al primo ascolto" o coi "gusti" di chi ascolta: ma la qualità è appunto un fatto oggettivo;
 
       


Antonio ha scritto:(o di quello che vuoi), sono due cose estremamente diverse (guai a confondere),



rasputin ha scritto:Altro errore: i dati oggettivi non sono rilevabili su qualunque cosa, ed un esempio sono proprio i gusti (ma anche le morale, l'etica, ecc.) tutte cose soggette alla soggettività, mi si consenta il gioco di parole.



 
la qualità della musica non è tra quelle e non ha niente da spartire coi gusti personali del singolo individuo che ascolta; faccio un ennesimo esempio, se non capisci manco questo vuol dire che stai proprio inguaiato: se non capisci che la qualità della musica è un fatto oggettivo, magari lo capisci pensando alla differenza che intercorre tra la qualità di un dipinto di Monet e un qualunque scarabocchio che posso fare io su un quaderno con tutta la buona volontà, non c'ho i mezzi e le competenze tecniche per poter dipingere come lo farebbe un artista lo capisci? mi spieghi per quale motivo il mio scarabocchio dovrebbe valere qualitativamente quanto quello di Monet?  poi ti può pure piacere il mio scarabocchio ma è un altro paio di maniche come ti ho detto una valanga di volte sono fatti tuoi i gusti tuoi personali nessuno te lo impedisce, l'unica cosa oggettiva è che Monet è un pittore mentre io al massimo con un pennello in mano posso fare solo l'imbianchino ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
 


Antonio ha scritto:per non parlare degli aspetti che tecnicamente richiedono proprio studi scientifici in senso stretto (come lo studio delle fonti, la catalogazione delle opere di un compositore, la loro datazione, la loro paternità e attribuzione nel corso dei secoli, di cosa credi che si occupi la musicologia secondo te? ahahahahahah ), te l'ho già spiegato già in quel topic ma mi sa che è meglio se continuiamo di là qui mi sono già dilungato troppo zizi



rasputin ha scritto:Ci ho azzeccato, l'abbonamento a Le Scienze nel tuo caso è come mettere la cravatta a un maiale. Non hai evidentemente idea di cosa sia uno studio scientifico, visto che lo confondi con la raccolta e la classificazione di dati, i quali da soli non dicono assolutamente nulla sulla qualità/sostanza dell'oggetto dei medesimi (infatti si può fare lo stesso con la discografia di Eros Ramazzotti ahahahahahah ).



 
Non hai azzeccato proprio un ficus e per l’ennesima volta faccio fatica a capire se fai finta o se sei proprio cretino di tuo: cioè fammi capire secondo te fare un’indagine per determinare la corretta attribuzione di un’opera a Pergolesi invece che ad un altro compositore coevo che cos’è se non un’indagine scientifica? ma hai la benchè minima idea di quali problemi sussistono ancora oggi talvolta per determinare questa esatta paternità, per non parlare di epoche ancora più remote? ma sei scemo? secondo te catalogare correttamente le opere di un autore del Seicento equivale a catalogare le canzoncine di ramazzotti di cui sappiamo vita morte e miracoli? ma hai la benchè minima idea di quali problemi insormontabili sussistono ancora oggi per studiare certi autori del passato? ma ti rendi conto di quante minchiate riesci a sparare?
 
 


Antonio Malteista ha scritto:
 o fai finta di non capire o sei proprio deficiente forte: apprezzare la musica attiene alla sfera del gusto e della sensibilità personale che come ti ho scritto duecentomilioni di volte io stesso quello sì è qualcosa di soggettivo e sono fatti tuoi sei libero di godere con quello che ti pare o farti del male con quello che ti pare.




rasputin ha scritto:E che altro determina la qualità dell'arte secondo te? Ti ricordo che poco sopra hai parlato di "qualità oggettiva della musica".





Letteralmente una valanga di fattori da tenere in considerazione di cui te da come parli ho la netta sensazione che non hai minimamente coscienza e cognizione di causa altrimenti non spareresti  tutte le minchiate che riesci candidamente a sparare senza provare un briciolo di vergogna, cito solo quelle che in questo momento mi vengono in mente su due piedi: l’utilizzo di una particolare tecnica di composizione invece che un’altra, sia in riferimento ad una composizione specifica che ad un insieme più o meno omogeneo di composizioni, la struttura formale adottata per una certa composizione rispetto alla forma adottata per altre, la delineazione e costruzione dei temi e delle idee musicali e soprattutto il modo in cui vengono sviluppati questi ed altri elementi del discorso musicale, la presenza o meno di contrappunto più o meno elaborato e relativa condotta delle parti (se non sai cosa sono il contrappunto e la condotta delle parti studia invece di blaterare minchiate a raffica) , la gestione armonica (se non sai cosa è l’armonia per un compositore di nuovo: studia invece di proferire minchiate), la gestione e qualità della strumentazione, la gestione e qualità dell’orchestrazione, la gestione dei colori e dei timbri, la presenza di più o meno marcati profili di originalità stilistica, la gestione dei cantanti e la gestione della loro voce nel caso di composizioni vocali o che comunque contemplano l’intervento vocale, la gestione del supporto strumentale alle voci cantanti in relazione al genere (sia nel genere profano che in quello eventualmente sacro), la vita del compositore, il contesto sociale politico e culturale in cui è vissuto, le relazioni e le vicissitudini con i suoi contemporanei sia artisti che non artisti, le relazioni delle sue composizioni con quelle dei contemporanei e con quelle dei maestri del passato, la presenza di richiami o citazioni a composizioni del passato (ed eventualmente continuità stilistiche o di vedute con quei compositori), l’eventuale appartenenza stilistica ad una scuola di pensiero o corrente musicale coeva invece che ad un’altra, la valutazione sulla varietà di generi trattati nell’intera produzione e quindi la presenza di produzione sinfonica, di produzione operistica, di produzione cameristica/solistica, di produzione vocale, sia sacra che profana, eventuale produzione didattica, eventuale produzione teorica sia musicale che extramusicale, ecc. ecc. ecc.
Lo studio nell’insieme di tutto questo e di tanto altro che ho certamente dimenticato concorre nel suo insieme a certificare la qualità della musica di un compositore.  Come vedi il piacere all’ascolto non c’entra un beneamato ficus con la qualità di un’opera d’arte perché essendo il piacere a differenza della qualità qualcosa di soggettivo è variabile da individuo ad individuo a seconda della personale sensibilità di ciascuno e non può essere preso da solo come parametro di giudizio sulla qualità di un oggetto artistico musicale per la semplice ragione che preso da solo non è attendibile;
 
   
Antonio Malteista ha scritto:
    Ma il fatto che tu apprezzi o meno un pezzo di musica questo non è garanzia di qualità della medesima.

rasputin ha scritto:Assolutamente no, infatti non mi pare di averlo mai sostenuto.




Sei te che ci hai scartavetrato la minchia con beceri slogan come (testuale) l’ “arte è soggettiva” e che “è qualcosa di così integralmente soggettivo” mica io. Ti ho spiegato fino allo sfinimento che quello che conta, e cioè la qualità e il valore di un artista e del suo lavoro non è niente di soggettivo, soggettivi al massimo sono solo i gusti personali, niente a che vedere nel merito col lavoro di un artista;


Antonio Malteista ha scritto:
    Altrimenti dovremmo dire che siccome la stragrande maggioranza del pianeta non apprezza la musica classica perchè la trova noiosa allora la musica classica non è di qualità.

rasputin ha scritto:Infatti non ho mai sostenuto nemmeno questo. Tra l'altro parlando di musica classica sono solito dire che la trovo una gran cosa, pur non essendo io appunto in grado di apprezzarla appieno. Ma questo non significa che di qualità ci sia solo quella.




E infatti io non ho mai scritto che di qualità ci sia solo la musica classica, ho fatto semmai differenza tra musica leggera e musica d’arte (nei libri di storia della musica, o almeno in alcuni di essi, sono trattate in capitoli separati, in tutti gli altri testi invece la musica leggera non è neppure presa in considerazione neppure col binocolo, eccetto magari qualche riferimento a qualche tendenza con qualche carattere di rilievo e degna di menzione, ma sempre comunque in sezioni ben distinte e separate dalla musica d’arte) e può esistere tranquillamente musica di qualità anche leggera (ho fatto l’esempio della canzone d’autore, ma se ne possono fare tranquillamente altri come per esempio la tradizione della musica popolare napoletana o della musica popolare e folkloristica di tantissime aree del mondo intero di tutte le epoche), ma bisogna tenere in testa che sempre musica leggera rimane per quanto di qualità, e quindi comunque ben distinta dalla musica colta che è un altro paio di maniche, per la quantità innumerevole di parametri coinvolti che ho elencato più sopra la gran parte dei quali totalmente assenti nella musica leggera (l'esempio lampante è la totale assenza di contrappunto) i cui lavori non sono dal punto di vista strettamente musicale (e nemmeno letterario) particolarmente impegnati pur avendo in qualche caso profili di originalità e qualche valenza artistica, benchè beninteso sempre in ambito leggero e poco impegnato, ma è proprio per la totale mancanza di una mole di parametri a livello generalizzato nei generi leggeri che costituiscono invece la norma per la musica d’arte che vengono solitamente trattate in alcuni libri di storia separatamente, oppure neanche vengono contemplate visto che nella stragrande maggioranza dei casi non aggiungono alcun contributo significativo all’evoluzione della storia della musica e del linguaggio musicale e possono tranquillamente essere ignorate perchè non apportano alcun contributo significativo; 
 


    Antonio Malteista ha scritto:
    I gusti personali sono una cosa (e aggiungo dicendo che questi gusti si affinano col tempo e con l'esercizio), altra cosa è la qualità intrinseca della musica. Se non lo capisci te lo ripeto: sei completamente deficiente.



rasputin ha scritto:Ammesso e non concesso che esista qualcosa come la "qualità intrinseca della musica", anche quella non può che essere soggettiva; se davvero hai studiato storia della musica saprai anche che tale "qualità intrinseca" varia a seconda delle zone del pianeta e delle epoche, quindi di "intrinseco" non ha nulla.




veramente ho studiato (e continuo a studiare e ti informo che continuerò ancora a studiare) storia della musica e annesse branche musicologiche e l’unica cosa che so per certo è che hai proferito l’ennesima minchiata. Il fatto che in epoche passate il linguaggio della musica non fosse ancora particolarmente evoluto non trasforma come per magia automaticamente composizioni scritte con mezzi rudimentali, benchè allora gli unici conosciuti, in capolavori del genio, sempre composizioni rudimentali rimgangono. Con la differenza però che essendo allora la musica poco evoluta gli autori sono giustificati e ci mancherebbe altro: non potevano per forza di cose fare altrimenti.  Dopodichè stiamo parlando per esempio comunque di epoche lontane ma non remotissime, dato che la musica intesa nel senso attuale e occidentale del termine, cioè come manifestazione artistica con caratteri autonomi  si comincia ad affermare appena dal IX-X sec.  della nostra era e comunque con mezzi come ho detto inizialmente semplici e rudimentali (i primi passi nel contrappunto ad esempio con forme e modi di procedere inizialmente molto semplici e primitivi). Prima di allora la “musica” con questa accezione moderna e cioè dotata di fisionomia artistica autonoma creata ad hoc per esigenze e finalità puramente artistiche da un compositore non esisteva, in quanto fino ad allora tutte le manifestazioni “musicali” erano solo funzionali, cioè avevano la funzione esclusiva di accompagnare i riti legati al culto eccetto alcune manifestazioni profane dei primi secoli della nostra era, senza alcuna pretesa artistica perché non ancora si avvertiva questo bisogno. La concezione della musica come autonoma manifestazione artistica in senso moderno e quindi “slegata” dalle funzioni delle cerimonie del culto o anche talvolta per festeggiare eventi celebrativi (nascite, matrimoni, ecc.) si comincia ad affermare soltanto dopo il primo millennio della nostra era (e sottolineo si comincia, perchè questo processo è durato secoli per definirsi compiutamente solo più tardi, il primo compositore della storia della musica occidentale nel senso moderno del termine è considerato Guillaume de Machaut che è vissuto nel Trecento) e soprattutto a partire da mezzi molto semplici e rudimentali. E in ogni caso mezzi semplici e rudimentali non sono per forza sinonimi di mediocrità. La musica leggera si avvale di mezzi semplici per definizione e non è mica sempre mediocre. Come ho già detto anche all’interno della stessa tradizione colta ci sono forme e generi (come il Lied, molte arie operistiche, danze strumentali e tutta la galassia di forme affini) che si avvalgono di mezzi linguistici molto rudimentali e semplici e tutto si può dire meno che siano lavori mediocri. Tutto ciò che è prodotto in maniera genuina, sia con mezzi semplici che più o meno complessi  o sofisticati certamente non può essere giudicato mediocre, al massimo si può parlare di generi non troppo impegnati artisticamente e poeticamente, quindi si parla di generi che si è soliti definire “leggeri” perchè non particolarmente impegnati. Ciò che è artisticamente mediocre è ciò che non nasce come genuina manifestazione artistica di un autore per necessità squisitamente artistiche ma al contrario ha prevalentemente scopi extrartistici ed extramusicali (sostanzialmente scopi commerciali, da cui l’accezione negativa del termine mediocre) oltre ad essere intrinsecamente povera di mezzi ma è una povertà di mezzi  diversa dalle forme genuine leggere perché funzionale allo scopo di creare un prodotto che deve arrivare alla massa e quindi un prodotto di consumo che parte già corrotto prima ancora di nascere. Tieni presente che nella stessa tradizione di musica d’arte una quantità inimmaginabile di compositori ha scritto e continua a scrivere tuttora musica mediocre per campare e garantirsi un sostentamento economico. Ma c’è anche un altro aspetto non secondario a riguardo: musica mediocre scritta da compositori inseriti nella tradizione classica è considerata spesso e volentieri anche quella parte di produzione di ciascun compositore che è ancora molto lontana da avere caratteri stilistici e profili di originalità ben riconoscibili: in genere opere giovanili poco riuscite o scritte male o comunque di sperimentazione, che soffrono spesso e volentieri di contraddizioni linguistiche o palesi svarioni oppure per esempio quelle tacciate spesso di eccessivo “accademismo”, vuoi anche per semplici ragioni anagrafiche legate alla temporanea immaturità artistica di un compositore alle prime armi e al mestiere che in giovane età è ancora lungi dall’essere ben formato e consolidato, per non parlare di opere mediocri scritte anche da compositori maturi (qui però l'accezione di mediocre non è da intendere nel senso dispregiativo della musica di consumo fine a se stessa). Come vedi ce n’è per tutti i gusti e tutti i compositori compresi quelli considerati genii assoluti hanno scritto musica mediocre prima di raggiungere le vette di tutti i loro capolavori. E ci sono pure quelli che per esempio quanto a profili stilistici personali ed originali sono letteralmente considerati dei falliti nella peggiore delle ipotesi per il mancato raggiungimento di un proprio idioma personale che è importantissimo nella storia dell'arte non solo musicale, oppure tutta la galassia di mestieranti (che comunque sapevano il fatto loro) o la galassia di ridotti a epigoni di questo o quel compositore nella migliore delle ipotesi;
 
 
rasputin ha scritto:
Comunque stai stufando, del deficiente puoi andare a darlo a qualcuno nella sospetto ampia scelta del tuo parentado.



Hai cominciato te a sbagliare con le parole e non hai peraltro neppure subito lo stesso trattamento che è stato riservato a me, quindi c’è pure l’aggravante di scorrettezza;


    Antonio Malteista ha scritto:
guarda che sono abbonato a Le Scienze dalla notte dei tempi



rasputin ha scritto:Non ti si nota moon




per forza, cosa vuoi notare se sei completamente deficiente?



    Antonio Malteista ha scritto:
senti bambolotto se vuoi bannarmi non me ne frega un beneamato cazzo, ma dato che il primo non più di 10 giorni fa o giù di lì a darmi del deficiente è stato il tuo collega e non mi pare che sia stato redarguito come con tanta solerzia hai redarguito me allora io mi permetto di chiamarlo deficiente quando mi pare e piace e il regolamento semmai se lo deve leggere lui, ripeto: quel deficiente.

rasputin ha scritto:Invece no, perché un torto non ne giustifica un altro.




Cioè fammi capire te ti puoi permettere di darmi del deficiente (senza essere né redarguito né punito a differenza mia) e poi io secondo te dovrei tenermelo senza risponderti a tono? ma sei cretino o stai fuori? ma secondo te tengo scritto giocondo in fronte come si dice dalle mie parti? cose da pazzi, mi sa che questa è la prova provata definitiva che sei completamente deficiente, ma non un deficiente che vuole fare il deficiente, sei proprio deficiente naturale, ti viene proprio spontaneo, un deficiente autentico se riesci a proferire senza alcuna vergogna queste perle assolute di saggezza   ahahahahahah
 
   
Antonio Malteista ha scritto:
    Per me la faccenda finisce qui, anzi approfitto per dirtelo ancora una volta prima di non ritrovarmi più la possibilità di rispondere ad opera di minsky: più insisti con le tue stronzate e più risulti deficiente

rasputin ha scritto:Non so qui chi dei due insista di più, comunque vedi sopra. Mi sa che stavolta ti becchi una sanzione, e mi spiace perché come nel caso anche di altri svalvolati che sono passati di qui o che ancora ci sono, potresti essere anche un interlocutore valido.
Peccato.




Di sicuro io sono un interlocutore valido questo è fuori di ogni dubbio, te invece pretendi ragione su questioni su cui da come ti esprimi non hai minimamente coscienza né cognizione di causa, su cui non hai nessuna voce in capitolo per poterne parlare seriamente e su cui dovresti soltanto tacere dato che da come ti esprimi dimostri soltanto crassa ignoranza per giunta con l’aggravante di riuscire a trovare il coraggio di proferire affermazioni che definire velleitarie sarebbe solo un incommensurabile eufemismo. Qualcuno di mia conoscenza al solo sentir proferire minchiate sesquipedali del tipo che “la Quinta di Beethoven sono solo due accordi” senza sapere neppure di quanti tempi è composta la Quinta di Beethoven (ammesso che tu sappia cosa siano i tempi di una sinfonia), senza sapere un beneamato cazzo di niente della vita di Beethoven e meno ancora dei suoi lavori e di tutto il suo genio creativo probabilmente ti avrebbe preso a calci nel culo ininterrottamente per una settimana fino a farti uscire le emorroidi direttamente dalla bocca. Insulti del genere per di più proferiti da un ignorante in materia senza alcuna cognizione di causa sono infinite volte più gravi di valanghe di imbecilli e deficienti che volano nelle discussioni.


    Koan ha scritto:
    beh se si prendono cento diciottenni e si fanno loro ascoltare Peace &Love di Sfera Ebbasta e le Variazioni Goldberg di Bach, immagino che la maggioranza preferisca la prima.
    Lecito per carità, i gusti son soggettivi.
    Ma negare la differenza di qualità oggettiva tra le due composizioni è folle.

raasputin ha scritto:Nessun dubbio. Però io sostengo che esiste un punto dove qualità e fruibilità (godibilità, se vogliamo) DEVONO incontrarsi.
Altrimenti sono pippe mentali da radical chic.



E sostieni la solita corbelleria da ignorante patentato. La godibilità è soggettiva e non è un metro corretto e attendibile per giudicare sulla bontà di un oggetto musicale. Altrimenti dobbiamo dire che siccome la musica scritta con le tecniche dodecafoniche prima e seriali poi (per non parlare della musica concreta, elettronica, aleatoria e in generale delle tendenze affermatesi dalla seconda metà del Novecento ad oggi) siccome è piena zeppa di dissonanze non risolte secondo la dottrina del tonalismo e quindi provocano al primo ascolto inevitabilmente disagio ad un profano allora non valgono un cazzo o sono pippe da radical chic. Non c’è niente di più schifoso e ripugnante che giudicare un oggetto d’arte senza prima studiarlo e affidandosi solo al metro superficiale della godibilità, soprattutto se parliamo del concetto di godibilità relativo poi ad un non addetto ai lavori e un profano, la cui concezione di godibilità rasenta pure il ridicolo non avendo sufficiente dimestichezza con la bellezza. La mia godibilità non è la tua godibilità, schiaffatelo in testa perché la godibilità verso un oggetto artistico si esercita nel tempo con l’assidua frequentazione ed è soggetta a continuo miglioramento. I capolavori di Schoenberg e di tutta la Seconda Scuola di Vienna a detta di questi cretini allora dovrebbero risultare solo accozzaglie di suoni a caso o peggio dei giganteschi pastrocchi (come tra l’altro furono accusati di aver concepito "musica degenerata" negli anni di guerra dal nazismo e dal comunismo degenerato, e come ho già detto qualcuno ci ha pure lasciato le penne per non parlare degli artisti rinchiusi nei campi di concentramento alcuni dei quali poi sono riusciti a salvarsi per fortuna). Non c’è niente di più vomitevole che riuscire a blaterare restando seri minchiate di questa portata senza provare un briciolo di vergogna  mostrando totale insensibilità e rispetto verso chi ci ha rimesso anche la vita per la sua arte.

Ps: questo mi sa che è il mio ultimo intervento, a meno che chi di dovere non prende gli stessi identici e dovuti provvedimenti (come da regolamento, benchè in notevole ritardo) adottati per il sottoscritto per chi per primo ha cominciato a offendere pesantemente dandomi del deficiente quando qui dentro  l’unico deficiente è esattamente lui, ovviamente rendendo noto a tutti il provvedimento qui pubblicamente e nel thread dedicato esattamente come avvenuto per il sottoscritto. In caso contrario oltre a bannarmi potete pure cancellare il mio account, non ho alcun interesse a continuare a dialogare con persone basse e scorrette oltre che presuntuose arroganti e ignoranti date le stronzate che proferiscono e su cui dovrebbero solamente avere il buon gusto di tacere. Ed è inutile che cominciate a chiedermi quando come dove chi ha scritto questo ha scritto quello a che ora di quale giorno, c’ho pure lo screenshot di quel messaggio e neppure ve lo mostrerei perché se me lo chiedete vuol dire che volete pigliarmi pure per il culo facendo finta di non sapere quello che invece sapete benissimo perché lo avete letto tutti. A me per il culo non mi ci pigliate e non tanto perché sono più o meno istruito, ma per la semplice ragione che Napoli dista appena 30 chilometri da casa mia. Quindi se chi di dovere decide di non procedere nella parità di trattamento (benchè, ripeto, con notevole ritardo e questa dovrebbe pure costituire un’aggravante, oltre al fatto che nel regolamento non c’è scritto da nessuna parte che i moderatori hanno licenza di offendere senza essere redarguiti e puniti e quindi sono soggetti pure loro al regolamento come è ovvio) e di conseguenza di fatto continuando quindi a perseverare nella sua infantile bassezza e scorrettezza che notoriamente contraddistinguono invece il suo collega, vale sempre la risposta più eloquente che darebbe Totò, una sonora pernacchia dal più profondo del cuore:

https://www.youtube.com/watch?v=sqXx6cjTAVU


Che coglioni Antonio.



_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Gio 28 Mar 2019 - 18:53

Koan ha scritto:
Abbi pietà... non ce la faccio a leggerlo tutto francamente :) 
Comunque il discorso della differenza nell'arte tra qualità oggettiva e soggettività del fruitore è interessante. Non è facile da affrontare, penso comunque che quando un'opera d'arte possieda un'elevata qualità dovrebbe essere facilmente apprezzata anche da chi non ha una preparazione adeguata. La grande arte immagino dovrebbe essere istintivamente godibile. Anche se, non tutto ciò che è godibile è grande arte  mgreen

Pensavi che avesse raggiunto il fondo del barile eh? Ebbene no...

Il Dottor Divago:

SCIENZA NEWS 7NMdrRTj_o

e impara a inserire i video, porcamadonna



Ultima modifica di Rasputin il Lun 1 Apr 2019 - 0:52 - modificato 1 volta.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Lun 1 Apr 2019 - 0:49

chiedo la cortesia di cancellare il mio account

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Apr 2019 - 0:50


_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Apr 2019 - 0:51

Antonio Malteista ha scritto:chiedo la cortesia di cancellare il mio account

vaffanculo.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Antonio.Maldiminchia Lun 1 Apr 2019 - 1:29

Rasputin ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:chiedo la cortesia di cancellare il mio account

vaffanculo.

vabbè, io t'ho avvisato. Addio crying

_________________
"Non c'è nessuna giustificazione rigorosa della matematica classica" (J. von Neumann in una lettera a Kurt Goedel del 29 novembre 1930)

io so(no) asd1 , dunque bestemmio (tutto il resto è secondario)
Antonio.Maldiminchia
Antonio.Maldiminchia
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 158
Occupazione/Hobby : chitarraro classico, interessi musicologici, interessi logici e logico/matematici, interessi scientifici, la politica, il calcio, le donne, la carbonara e le bistecche giganti :D :D
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.19

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Apr 2019 - 1:35

Antonio Malteista ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:chiedo la cortesia di cancellare il mio account

vaffanculo.

vabbè, io t'ho avvisato. Addio crying

Avvisato cosa, pagliaccio.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da SergioAD Lun 1 Apr 2019 - 11:20

Il verde è mio.

Non perché sei un santo o perché ti sei comportato bene con Jessica, anche se sono forse affari vostri e avrete amichevolezza vaffanculotica del sincero affetto.

Un po' sulla stessa linea noto anche Seth Oth, tra le righe ci sono queste birre in attesa di rutti consolatori - come dire che anche la violenza è relativa oppure l'amichevolezza può essere burbera.

Però gli ultimi due acquisti sono illeggibili, improponibili e non sono certo venuti per stare insieme a noi, solo tu e Minsky gli rispondete e gli altri se lo fanno si pentono subito.

Questa cosa della musica, quell'altra del metodo scientifico e quell'altra ancora delle unità di misura sono di grande interesse ma bisogna avere piacere a discuterne altrimenti... una volta ero contro apartheid ma quando diventa un mezzo di sopravvivenza allora sia - sia anche col mezzo sancito dai politici italiani  del "nuovo che cambia" - il sacrosanto vaffanculo liberatore da cui il mio verde.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Apr 2019 - 12:46

SergioAD ha scritto:Il verde è mio.

Non perché sei un santo o perché ti sei comportato bene con Jessica, anche se sono forse affari vostri e avrete amichevolezza vaffanculotica del sincero affetto.

Un po' sulla stessa linea noto anche Seth Oth, tra le righe ci sono queste birre in attesa di rutti consolatori - come dire che anche la violenza è relativa oppure l'amichevolezza può essere burbera.

Però gli ultimi due acquisti sono illeggibili, improponibili e non sono certo venuti per stare insieme a noi, solo tu e Minsky gli rispondete e gli altri se lo fanno si pentono subito.

Questa cosa della musica, quell'altra del metodo scientifico e quell'altra ancora delle unità di misura sono di grande interesse ma bisogna avere piacere a discuterne altrimenti... una volta ero contro apartheid ma quando diventa un mezzo di sopravvivenza allora sia - sia anche col mezzo sancito dai politici italiani  del "nuovo che cambia" - il sacrosanto vaffanculo liberatore da cui il mio verde.

Ciao Sergio, grazie della comprensione. Ho fatto vari errori negli ultimi tempi e fa piacere sapere di averne fatta almeno una dritta, anzi ho fatto di peggio:

https://atei.forumattivo.com/t7416-avviso-ai-naviganti-utente-seth-oth-ed-altri-utenti-molesti

non mi pare una cattiva idea, magari col tempo si potrà migliorare l'avviso magari ribattezzandolo in "avviso ai rompicoglioni" o simili

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da SergioAD Lun 1 Apr 2019 - 14:53

No ho nessuna ricetta, anzi... ho quasi dismesso di frequentare il sito UAAR e dire che ci sono un sacco di persone con cui vado d'accordo. Quelle con cui non vado bene sono di meno, si contano sulle dita di una mano però sono quelli che interagiscono in maniera inaccettabile e così da un po' non li frequento più e siccome ho idea che questi pochi hanno ruoli determinanti non so se rinnoverò la tessera.

Cosa significa questo? Che sono socio per il mio ideale umanista, non per quello ateista che non è un ideale ma un ruolo politico anticlericale.

Così come non interagisco con la politica dov'è possibile che scontenti qualcuno o che possa apparire arrogante o peggio ancora, mediocre.

Ecco perché un forum deve offrire lo spazio dibattimentale piacevole, un centro culturale e sopratutto continuità.

Tieni presente che i creazionisti fanno "punti" per ogni picconata data al foro e quando riescono a chiuderlo festeggiano orgogliosamente.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue0 / 700 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Apr 2019 - 15:59

SergioAD ha scritto:[...]
Tieni presente che i creazionisti fanno "punti" per ogni picconata data al foro e quando riescono a chiuderlo festeggiano orgogliosamente.

Sí. C'è stato chi ci ha provato, ma per dove è ubicato il server la vedo dura. wink..

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

SCIENZA NEWS Merini10- SCIENZA NEWS Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da The Pilot Lun 1 Apr 2019 - 20:00

Antonio Malteista ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:chiedo la cortesia di cancellare il mio account

vaffanculo.

vabbè, io t'ho avvisato. Addio crying
Ma non è più semplice smettere di postare che dire a tutti che non lo si fa più? ??? ???

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Minsky Lun 1 Apr 2019 - 21:09

The Pilot ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Antonio Malteista ha scritto:chiedo la cortesia di cancellare il mio account

vaffanculo.

vabbè, io t'ho avvisato. Addio crying
Ma non è più semplice smettere di postare che dire a tutti che non lo si fa più? ??? ???
Forse pensava che la considerassimo una minaccia... mgreen

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
SCIENZA NEWS Left_bar_bleue70 / 7070 / 70SCIENZA NEWS Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

SCIENZA NEWS Empty Re: SCIENZA NEWS

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.