Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Domande scomode per credenti

+49
Aetius
Aissela92
invisiblemonsters
SpaceGodzilla
adif
Hara2
Nadine
Johnny
Cosworth117
terl
Sun Tzu
Justine
gizmo79
DetectiveConan
Masada
Sally
jillo
primaverino
silvio
Guin
Niques
SergioAD
Lotus
alberto
Lyallii
mr.flyk
loonar
Minsky
Wishop
Avalon
pistacchio
mecca domenico
Raskol`nikov
mix
Paolo
Tomhet
Akka
BestBeast
teto
moku
renus
remigio
iosonoateo
don alberto
Steerpike
delfi68
lupetta
Rasputin
*Valerio*
53 partecipanti

Pagina 1 di 20 1, 2, 3 ... 10 ... 20  Successivo

Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Domande scomode per credenti

Messaggio Da *Valerio* Lun 1 Ott 2012 - 19:24

delfi68 ha scritto:Ah..e allora.. Royales

Punto e a capo, la solita risposta tutto e niente, e non potrebbe essere altrimenti.

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Domande scomode per credenti Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin Lun 1 Ott 2012 - 20:03

giulio76 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
giulio76 ha scritto:
Mi stupisco che leggi Hawking e lo stesso scienziato non ti abbia spiegato perché l'universo è così ampio. Se avessimo un universo "stretto" non ci sarebbero le condizioni ideali per la vita, come lo stesso Hawking afferma:"Se la densità dell’Universo 1 sec dopo il big bang fosse stata maggiore della densità critica di 1 parte su 100 miliardi, l’Universo sarebbe collassato dopo 10 anni. Se invece fosse stata minore dello stesso valore, l’Universo sarebbe già vuoto dopo 10 anni di esistenza.” (S.Hawking, “Dai buchi neri all’Universo”, 2001)". L'infinità dello spazio è una condizione necessaria e sufficiente perché si possa formare la vita sui pianeti, nella fattispecie nel pianeta Terra. Il sistema in cui viviamo esige spazio affinché ci sia vita, o meglio se l'universo fosse stato "stretto" non avremmo avuto la vita sulla terra, ma solo un ammasso di materia informe.

Però Giulio, non ti sembra un po' ridicolo attingere dalla scienza per mettere le pezze alle incongruenze della tua religione?

Quali incongruenze lookaround

Assolutamente tutte. Qui l'ultima

giulio76 ha scritto:
Non è Dio che è sottoposto alle leggi della fisica, ma è Dio che le ha create per creare, poteva anche crearci tutti in spirito e puff niente leggi fisiche, ma visto che siamo fatti di materia allora ci sono delle leggi a cui anche la creazione è sottoposta, ma di sicuro non sottopongono Dio.

Allora la creazione cos'è?

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Domande scomode per credenti Merini10- Domande scomode per credenti Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta Lun 8 Ott 2012 - 19:54

perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin Lun 8 Ott 2012 - 20:07

lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

GRANDE hysterical

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Domande scomode per credenti Merini10- Domande scomode per credenti Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da *Valerio* Lun 8 Ott 2012 - 20:22

lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

Ti copio/incollo questa che e' fantastica mgreen

Those evil humans down on earth. I hate what they are doing. All this sin...

Since I am all-knowing I know exactly what the humans are doing and I understand exactly why they commit each sin. Since I created the humans in my own image and personally programmed human nature into their brains, I am the direct author of all of this sin. The instant I created them I knew exactly what would happen with every single human being right down to the nanosecond level for all eternity. If I didn't like how it was going to turn out, I could have simply changed them when I created them. And since I am perfect, I know exactly what I am doing. But ignore all that. I hate all these people doing exactly what I perfectly designed them to do and knew they would do from the moment I created them. I HATE IT! I tried killing all the humans and animals once in the flood. That certainly did not fix the problem.

So here's what I am going to do. I will artificially inseminate a virgin. She will give birth to an incarnated version of me. The humans will eventually crucify and kill the incarnated me. That, finally, will make me happy. Yes, sending myself down and having the humans crucify me -- that will satisfy me. I feel much better now.

http://www.yourgodisimaginary.com/i33.htm

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Domande scomode per credenti Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta Mar 9 Ott 2012 - 10:53

dimostra divvero un'intelligenza superiore... Domande scomode per credenti 899568

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da delfi68 Mar 9 Ott 2012 - 11:43

Che poi una cosa e' certa..se e chi ha progettato e montato l'essere umano e' un coglione..gli ha montato le retine dell'occhio al contrario..


Non e' uno scherzo Giulio..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Mar 9 Ott 2012 - 15:11

Dio può togliere alla moltiplicazione la proprietà commutativa?

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da don alberto Mar 9 Ott 2012 - 15:35

lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

per non mettervi in imbarazzo

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue7 / 707 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da iosonoateo Mar 9 Ott 2012 - 15:39

don alberto ha scritto:
lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

per non mettervi in imbarazzo
Domande scomode per credenti 835134 perche un dio buono dovrebbe metterci in imbarazzo?
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da remigio Mar 9 Ott 2012 - 15:59

iosonoateo ha scritto:
don alberto ha scritto:
lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

per non mettervi in imbarazzo
Domande scomode per credenti 835134 perche un dio buono dovrebbe metterci in imbarazzo?

iosonoateo!! IO critico con molto nervoso l'immagine del tuo profilo.
remigio
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 394
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.04.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da iosonoateo Mar 9 Ott 2012 - 16:01

non ti piace? la devo cambiare? Domande scomode per credenti 79837

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Domande scomode per credenti Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da renus Mar 9 Ott 2012 - 16:01

don alberto ha scritto:
lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

per non mettervi in imbarazzo
tu ti senti escluso?

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da renus Mar 9 Ott 2012 - 16:02

iosonoateo ha scritto:non ti piace? la devo cambiare? Domande scomode per credenti 79837
lascia là, non devi mica assecondare qualunque sparata.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da remigio Mar 9 Ott 2012 - 16:03

iosonoateo ha scritto:non ti piace? la devo cambiare? Domande scomode per credenti 79837

no! non riesco a ingrandirla per guardarla bene,almeno dammi la possibilità di gustarmela meglio...egoista.
remigio
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 394
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.04.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da iosonoateo Mar 9 Ott 2012 - 16:05

Domande scomode per credenti Tumblr10

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Domande scomode per credenti Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da remigio Mar 9 Ott 2012 - 16:10

iosonoateo ha scritto:Domande scomode per credenti Tumblr10

splendida...bellissima....grazie di avermi indotto alla tentazione.

tanto poi vado a confessarmi??
remigio
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 394
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.04.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da iosonoateo Mar 9 Ott 2012 - 16:14

remigio ha scritto:
iosonoateo ha scritto:Domande scomode per credenti Tumblr10

splendida...bellissima....grazie di avermi indotto alla tentazione.

tanto poi vado a confessarmi??
ok Domande scomode per credenti 835134
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da moku Mer 10 Ott 2012 - 23:27

Steerpike ha scritto:Dio può togliere alla moltiplicazione la proprietà commutativa?

Se parli di numeri ( fino a quelli complessi ), n x m = m x n vale sempre e nessun Dio potrebbe mai togliere una tale proprietà, senza distruggere il concetto stesso di moltiplicazione. Dire infatti, che so?, che 2 x 3 = 6 e 3 x 2 =/ ( leggere " diverso " ) 6, sarebbe semplicemente assurdo.
moku
moku
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 209
Età : 29
Località : Italia (MS)
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.08.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da teto Mer 10 Ott 2012 - 23:31

moku ha scritto:

Se parli di numeri ( fino a quelli complessi ), n x m = m x n vale sempre e nessun Dio potrebbe mai togliere una tale proprietà, senza distruggere il concetto stesso di moltiplicazione. Dire infatti, che so?, che 2 x 3 = 6 e 3 x 2 =/ ( leggere " diverso " ) 6, sarebbe semplicemente assurdo.

Quindi dio non è onnipotente
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da delfi68 Mer 10 Ott 2012 - 23:40

..e la moltiplicazione dei pani e dei pesci allora!?

1 + 1 ha fatto 350.000!!!!
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Gio 11 Ott 2012 - 8:17

moku ha scritto:
Steerpike ha scritto:Dio può togliere alla moltiplicazione la proprietà commutativa?

Se parli di numeri ( fino a quelli complessi ), n x m = m x n vale sempre e nessun Dio potrebbe mai togliere una tale proprietà, senza distruggere il concetto stesso di moltiplicazione. Dire infatti, che so?, che 2 x 3 = 6 e 3 x 2 =/ ( leggere " diverso " ) 6, sarebbe semplicemente assurdo.
Come si concilia ciò col concetto di onnipotenza divina?

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da BestBeast Gio 11 Ott 2012 - 9:56

io! io! io!io!io! Rispondo io!
La esclude di fatto?

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da moku Gio 11 Ott 2012 - 20:24

Infatti, non si concilia...ho semplicemente risposto alla domanda che ti ponevi, dicendo qual è il mio pensiero...tutti gli altri sono liberissimi di dirmi che sbaglio...
moku
moku
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 209
Età : 29
Località : Italia (MS)
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.08.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Dom 14 Ott 2012 - 18:58

moku ha scritto:Infatti, non si concilia...ho semplicemente risposto alla domanda che ti ponevi, dicendo qual è il mio pensiero...tutti gli altri sono liberissimi di dirmi che sbaglio...
Quindi o non credi alla possibilità dell'esistenza di un Dio onnipotente, o credi che Dio possa togliere alla moltiplicazione la proprietà commutativa. Da ciò che hai detto, e visto che il Dio biblico è onnipotente (Gen 17,1; Gen 28,3; Gen 35,11), ne devo conseguire che sicuramente non credi nel Dio cristiano.

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da delfi68 Dom 14 Ott 2012 - 20:45

..nessun cristiano crede nel dio cristiano, salvo dichiararsi cristiano! ..ognuno di loro, messo di fronte alle assurdita' bibliche, alla fin fine iniza ad ammettere che lui e' un Cristiano "diverso"..ogni cristiano e' un cristianesimo a se..

E' il bello di questa pacchianissima religione..

Almeno i musulmani accettano fino in fondo la follia coranica..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da moku Dom 14 Ott 2012 - 21:45

Tira le conclusioni che vuoi, ma n x m = m x n per ogni n, m appartenenti a C.
moku
moku
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 209
Età : 29
Località : Italia (MS)
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.08.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Dom 14 Ott 2012 - 22:17

la questione della proprietà commutativa della moltiplicazione mi lascia perplesso, in genere tutto ciò che riguarda i numeri ultimamente mi lascia perplesso...so che sembra un discorso da idiota, e sicuramente lo sono parecchio, ma io non ho la capacità di capire cosa sia un numero, chiariamo, in matematica sono sempre andato bene, non sono un genio, ma senza studiare ho sempre preso buoni voti, credevo di esserci abbastanza portato persino e credevo che il formalismo matematico fosse il sistema universale per dimostrare asserti, teoremi, implicazioni logiche e quantaltro, finchè un giorno, parlando con un profe di filosofia di un mio amico con cui uscivamo ognittanto a bere birra(molta birra), mi sono reso conto di non sapere cosa sia un numero, cosa è 1? 2? ecc, perchè 2 + 2 = 4, cosa dico se affermo che 1=1, e tutte questioni di sto tipo

insomma ne sono restato sconvolto, lo so sembra da idioti, ma lo ribadisco, lo sono, detto ciò, e presa consapevolezza del fatto che non so che posto dare ai numeri nell ordito del mondo, ogni volta che mi si parla di concetti che si avvalgono dei numeri e delle loro proprietà per dimostrare qualcosa, mi suona un cavolo di campanello nella zucca

sia chiaro non perchè dubiti dell' esattezza della matematica, tutt altro, il fatto è che non posso convncermi della validità di qualcosa che non capisco, in definitiva, cosa è un numero? un concetto puro con una propria essenza che noi siamo in grado di coglere attraverso la ragione(o il logos) come vorrebbe pitagora? o che altro? una convenzione solo umana che nasce da scopi pratici e si è sviluppata in una scienza dei concetti? in che misura e in che modo il numero si relazione ai fatti della realtà?

cioè cosa vuol dire 1, di cosa stiamo parlando quando parliamo dell' oggetto :'' 1 '' ??

se vedo un passero che vola dico: guarda UN passero, quindi è uno, ma è uno in relazione alla mia esperienza di quel momento di vedere quel passero, se subito dopo ne vedo un altro dico: un altro passero, fanno 2!! e allora già mi si complica la faccenda, anche questo è uno, però un uno diverso da quello prima, in modo tale che messe insieme queste esperienze di osservatore di passeri mi diano come risultato il fatto che ho visto 2 passeri, ma non è una cosa troppo arbitraria? non so spiegarmi bene, so solo che la faccenda non mi convince appieno...

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Tomhet Dom 14 Ott 2012 - 22:32

I naturali, a parte la struttura assiomatica(o la struttura derivata dai reali, come più piccolo insieme induttivo, se li costruisci a partire da quest'ultimo), sono un concetto, come quello di classe, o di punto/retta/piano, considerati primitivi e non definibili dall'interno della matematica stessa, perciò la matematica non prende parte al discorso.

I numeri penso si possano definire "filosoficamente" come il modo con cui la nostra razionalità lavora con le quantità, un modo di quantificare cose che appartengo ad un unico insieme più o meno definito(un "passero" è più vago di "i numeri primi").

A proposito di numeri, perché dio deve rompere i coglioni lasciando così tanti buchi su Q? mgreen Non poteva rendere tutti i numeri commensurabili invece di star li a farci formalizzare i reali, rallentando così il progresso?(Senza i reali non c'è l'analisi, e l'analisi è alla base dell'enorme progresso scientifico degli ultimi 300 anni).

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 22:33

AKK nulla di così complicato. I numeri di per se non esistono. Sono delle misure, delle rappresentazioni astratte della realtà. Misurano le quantità. E come sai non ci sono solo i numeri naturali come 1,2,3 ...E ogni tipologia di numeri servono per misurare una qualche realtà. In ogni caso sono una convenzione.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Dom 14 Ott 2012 - 22:47

si ok, ma tu vai già avanti col discorso, a me interessa il fondamento, tu parli di concetti primitivi, di assiomi...bene, sono indefinibili? e allora da dove deriva tutta la certezza che sembra offrirci la matematica?

certo, è un passaggio consentito dire: bene prendiamo questo e questo e poniamoli per veri, allora ...e via così per implicazioni

ma qual è il motivo per cui prendiamo proprio questo e questo per vero? e non quello e qell altro? perchè si adattano meglio a servire i nostri fini pratici? come contare i piccioni? o risolvere complicate questioni di ingegneria aeorospaziale?

ma se la matematica ha solo un fine utilitaristico, cioè di servire un preciso fine di volta in volta in base alle contingenze del monmento, proprio ciò di cui necessita il progresso scientifico dopotutto, allora non c'è un motivo vero e ultimo per dire che il calcolo infinitesimale sia più vero della teologia, anche in teologia si danno cncetti primitivi presi per veri, la rivelazione, la resurrezione, la concezione immacolata, dio uno e trino ecc e da quelli si parte per giungere a formulazioni nel campo dell etica e della morale, dell estetica, del ruolo dell uomo nel mondo ecc..

cioè se la matematica è questo, cioè il dire, dato questo, allora quest' altro, io non posso accettare la matematca come fondamento di nulla, ma solo come meccanismo di controllo di coerenza interna

e non riesco comunque ad afferrare perchè 1 + 1 sia ugale a 2, fermandomi così ai numeri naturali, dopotutto se non capisco questi figuriamoci se riesco a capire in che relazione sta la diagonale del quadreato rispetto al lato

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Dom 14 Ott 2012 - 22:48

come nulla di complicato? dimostra che 1 più uno fa due!!!

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 22:59

Akka ha scritto:

ma se la matematica ha solo un fine utilitaristico, cioè di servire un preciso fine di volta in volta in base alle contingenze del monmento, proprio ciò di cui necessita il progresso scientifico dopotutto, allora non c'è un motivo vero e ultimo per dire che il calcolo infinitesimale sia più vero della teologia, anche in teologia si danno cncetti primitivi presi per veri, la rivelazione, la resurrezione, la concezione immacolata, dio uno e trino ecc e da quelli si parte per giungere a formulazioni nel campo dell etica e della morale, dell estetica, del ruolo dell uomo nel mondo ecc..

La matematica è solo uno strumento di comunicazione, così come la lingua. Serve per poterci capire su questioni che riguardano determinate realtà. Ma non è una verità!!! La religione invece è la verità. Si fa per dire!! Stai facendo una terribile confusione di concetti.

Akka ha scritto:
e non riesco comunque ad afferrare perchè 1 + 1 sia ugale a 2, fermandomi così ai numeri naturali, dopotutto se non capisco questi figuriamoci se riesco a capire in che relazione sta la diagonale del quadreato rispetto al lato

Per convenzione!

Ehi Akka! Questa sera sei messo male!!!! fuma

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Dom 14 Ott 2012 - 23:05

dici? forse hai ragione, mi sa che tendo a fantasticare troppo...

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Tomhet Dom 14 Ott 2012 - 23:17

Akka ha scritto:si ok, ma tu vai già avanti col discorso, a me interessa il fondamento, tu parli di concetti primitivi, di assiomi...bene, sono indefinibili? e allora da dove deriva tutta la certezza che sembra offrirci la matematica?

certo, è un passaggio consentito dire: bene prendiamo questo e questo e poniamoli per veri, allora ...e via così per implicazioni

ma qual è il motivo per cui prendiamo proprio questo e questo per vero? e non quello e qell altro? perchè si adattano meglio a servire i nostri fini pratici? come contare i piccioni? o risolvere complicate questioni di ingegneria aeorospaziale?

ma se la matematica ha solo un fine utilitaristico, cioè di servire un preciso fine di volta in volta in base alle contingenze del monmento, proprio ciò di cui necessita il progresso scientifico dopotutto, allora non c'è un motivo vero e ultimo per dire che il calcolo infinitesimale sia più vero della teologia, anche in teologia si danno cncetti primitivi presi per veri, la rivelazione, la resurrezione, la concezione immacolata, dio uno e trino ecc e da quelli si parte per giungere a formulazioni nel campo dell etica e della morale, dell estetica, del ruolo dell uomo nel mondo ecc..

cioè se la matematica è questo, cioè il dire, dato questo, allora quest' altro, io non posso accettare la matematca come fondamento di nulla, ma solo come meccanismo di controllo di coerenza interna

e non riesco comunque ad afferrare perchè 1 + 1 sia ugale a 2, fermandomi così ai numeri naturali, dopotutto se non capisco questi figuriamoci se riesco a capire in che relazione sta la diagonale del quadreato rispetto al lato

E dai Akka ma di che parli, la matematica è un linguaggio vero nel suo mondo, ovvero nel mondo designato dagli assiomi, cambia una assioma, cambia il mondo ed ottieni nuove cose, la fuffologia non c'entra nulla in quanto essa pretende di parlare delle verità del mondo esterno, del mondo fisico.

La certezza che offre la matematica è solo rispetto ai suoi assiomi, se tu accetti gli assiomi di ZF e ti costruisci i reali, tutto ciò che è coerente con questi assiomi e vero per definizione, perché lo dimostri da essi, sempre che non vogliamo mettere in discussione la logica stessa, e sono un altro paio di maniche, ma parte quello l'analisi è definitivamente vera rispetto agli assiomi da cui parte, che alla fine si riconducono agli assiomi della teoria degli insiemi, da cui seguono i reali tramite diverse costruzioni, ecc...

Una cosa è definitivamente vera se, tornando indietro, rispetti gli assiomi. Gli assiomi nella realtà descritta dalla fisica sono i principi stabiliti sperimentalmente, i quali mancano totalmente al castello fuffologico o anche solo al castello etico, in quanto è difficile anche li stabilire dei paletti su cosa si assume vero a priori.

In definitiva, puoi parlare di verità ultima solo se ne accetti alcune a priori. In matematica siamo liberissimi di scegliere gli assiomi come ci piacciono poichè alla fine devono essere utili a fare qualcos'altro, come fa un linguaggio. Nella fisica e in generale nella comprensione della realtà, a meno che non sei un fuffologo, gli assiomi devono per forza venir fuori dalla verifica sperimentale.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Dom 14 Ott 2012 - 23:27

per esempio 1 + 1 = 2 da che verifica sperimentale viene fuori? guarda che non cazzeggio, sono cose che davvero non capisco, mi si moltiplicano solo problemi su problemi nella testa su queste questoni

l' esempio della teologia era per ragionare per assurdo, non credo, ovviamente, a nessuna teologia sia chiaro...

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da mix Dom 14 Ott 2012 - 23:36

tutta una convenzione umana che funziona benissimo ....

di cosa parlo?
della matematica: hai davanti agli occhi mentre interagisci sul forum l'interfaccia uomo-macchina di uno strumento che opera con logica binaria, in un sistema telecomunicativo basato sulle stesse basi

se vuoi fare una similitudine con la teologia, allora mostra un equivalente prodotto, anche nel campo delle idee, che porti dei vantaggi concreti e reali egualmente verificabili, non astrazioni opinabili appena ti sposti di 15000 Km in quasi ogni direzione sul pianeta.

stasera è proprio una sera in cui la comicità involontaria scorre così:Domande scomode per credenti O.96219
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Tomhet Dom 14 Ott 2012 - 23:37

Da nessuna, è un modo per esprimere un concetto, eventualmente fisico, comprensibile a tutti e senza fraintendimenti(a differenza del linguaggio parlato che è molto meno formale).
Fa 2 rispetto alla struttura assiomatica dei naturali, se la prendi come buona per "descrivere", importante virgolettarlo, la realtà, e allora sei a cavallo, ma è pur sempre un linguaggio.

Anche nell'analisi per esempio, se guardi alcuni esempi pratici, ti rendi conto di come sia un linguaggio approssimativo che non vuole assolutamente conferme sperimentali o fornire verità fisiche, anche in virtù di altre cose note: se per esempio vai a calcolare il campo elettrico generato da una distribuzione continua di cariche, quello che noti è che, nel processo di integrale, che è un processo al limite, assumi le cariche come puntiformi in diretto contrasto con l'evidenza sperimentale che la carica elettrica dell'elettrone occupa una regione finita.
Cosa significa allora? Che l'analisi sbaglia? No, semplicemente descrive quella cosa in un modo abbastanza buono per i nostri scopi, senza nessuna verità o niente del genere.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da mix Lun 15 Ott 2012 - 0:27

Akka ha scritto:per esempio 1 + 1 = 2 da che verifica sperimentale viene fuori? guarda che non cazzeggio, sono cose che davvero non capisco, mi si moltiplicano solo problemi su problemi nella testa su queste questoni

l' esempio della teologia era per ragionare per assurdo, non credo, ovviamente, a nessuna teologia sia chiaro...
ma forse tu parli non di piano pragmatico dell'uso di 1 , 2 , + , = ,
ma nel senso di filosofia della scienza?
del
fallimento del tentativo di dare una rigorosa giustificazione formale all'insieme di definizioni e deduzioni su cui si basa l'aritmetica (e conseguentemente anche la matematica nella sua interezza) (cit.)

al contrario io avevo focalizzato l'attenzione sull'aspetto pratico della rappresentazione della realtà tramite lo strumento numerico, matematico. e mi pare anche Tomhet nel suo ultimo post

chiarisci il piano di cui intendi ragionare, magari.


Ultima modifica di mix il Lun 15 Ott 2012 - 0:42 - modificato 1 volta.
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Raskol`nikov Lun 15 Ott 2012 - 0:40

Speriamo per Akka che non si riferisse al piano pragmatico, altrimenti questa sera stava veramente messo male..

_________________
"Tantum religio potuit suadere malorum." (De Rerum Natura, Lucrezio)
Raskol`nikov
Raskol`nikov
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
Età : 30
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue60 / 7060 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Lun 15 Ott 2012 - 16:23

Akka ha scritto:come nulla di complicato? dimostra che 1 più uno fa due!!!
∀x: x+0=x (terzo assioma dell'Aritmetica di Peano)
S0+0=S0 (sostituzione, S0 è il successore di 0)
∀x:∀y: x+S(y) = S(x+y) (quarto assioma)
S0+S0=S(S0+0) (sostituzione)
S0+S0=SS0 (modus ponens, righe 2 e 4)

S0 è comunemente indicato con "1", ed SS0 è scritto solitamente come "2". Per cui
1+1=2 come volevasi dimostare

I numeri naturali possono essere qualunque cosa tu voglia: classi di equivalenza della cardinalità, insiemi di punti, calamai per stilografiche, etc. Basta che obbediscano agli assiomi di Peano e a quelli dell'aritmetica.

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Lun 15 Ott 2012 - 20:37

steerpike usi un formalismo a me comoletamente sconosciuto, ma ti credo per fedeDomande scomode per credenti 315697

va be apparte gli scherzi, comunque mi pare di capire che l' idea generale che sostenete è che la matematica sia uno strumento, una forma di linguaggio, da preferire al linguaggio tradizionale in certe situazioni che richiedono oggettività e chiarezza espositiva, giusto?

qualcuno sa dirmi già che ci siamo, se oggi è ancora valida la teoria di bertrand russel secondo cui tutta la matematica è esprimibile in enunciati logici? cioè se la matematica non sia altro che un formalismo per esprimere enunciati propri della logica

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin Lun 15 Ott 2012 - 20:57

Akka ha scritto:steerpike usi un formalismo a me comoletamente sconosciuto, ma ti credo per fedeDomande scomode per credenti 315697

va be apparte gli scherzi, comunque mi pare di capire che l' idea generale che sostenete è che la matematica sia uno strumento, una forma di linguaggio, da preferire al linguaggio tradizionale in certe situazioni che richiedono oggettività e chiarezza espositiva, giusto?

qualcuno sa dirmi già che ci siamo, se oggi è ancora valida la teoria di bertrand russel secondo cui tutta la matematica è esprimibile in enunciati logici? cioè se la matematica non sia altro che un formalismo per esprimere enunciati propri della logica

Provo a risponderti io

Werewolf ha scritto:La logica non è convenzionale. Può essere più o meno sistematizzata, ma non è che prima di Aristotele la gente se ne fregasse del principio di identità o di quello di non contraddizione. La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare. Non è una questione di condivisione.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Domande scomode per credenti Merini10- Domande scomode per credenti Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Lun 15 Ott 2012 - 21:23

si probabilmente è così, quindi la matematica sarebbe uno ramo della logica...

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da delfi68 Lun 15 Ott 2012 - 21:58

ok
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Gio 18 Ott 2012 - 10:46

Akka ha scritto:si probabilmente è così, quindi la matematica sarebbe uno ramo della logica...
Sì nel senso che la matematica include la logica, ma non viceversa. Non puoi dimostrare un teorema di algebra omologica con gli assiomi della logica del primo ordine, se non altro perché non hai i simboli necessari.

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Akka Gio 18 Ott 2012 - 17:44

ma se tu li definisci nel linguaggio della logica allora li hai, giusto? quindi è la matematica ad essere un ramo della logica e non viceversa, quindi aveva ragione russel? la matematica è un ramo della logica?

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Steerpike Gio 18 Ott 2012 - 18:05

Akka ha scritto:ma se tu li definisci nel linguaggio della logica allora li hai, giusto?
Se si potesse, non ci sarebbe stato bisogno di aggiungere ulteriori assiomi per teoria degli insiemi e aritmetica.
Akka ha scritto:
quindi è la matematica ad essere un ramo della logica e non viceversa, quindi aveva ragione russel? la matematica è un ramo della logica?
Dipende da cosa intendi esattamente per "ramo della logica". La logica parla di tutti i mondi possibili; i sistemi formali matematici sono alcuni di questi.

_________________
No abstraction without representation
Steerpike
Steerpike
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2509
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.02.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da mecca domenico Dom 21 Ott 2012 - 22:19

Vorrei che mi rispondesse DON ALBERTO:
A mio nipote (non so se in chiesa o a scuola) hanno regalato una bibbia (deve fare la prima comunione) e a pagina 20 ho trovato un articolo dal titolo: LA BIBBIA E LA VIOLENZA.
Scorrendo fra le righe ad un certo punto è scritto:o a compiere gesti come quello del profeta Elia che, ai piedi del Carmelo, sgozza 450 profeti di Baal.
Che dire poi delle 700 principesse che Salomone prende in mogli e delle 300 concubine che tiene come "riserva"?
Le religioni servono solo per uccidere e non scontare pene.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1793
Età : 75
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue0 / 700 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.05.09

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da pistacchio Dom 4 Nov 2012 - 22:18

Ne aggiungo una io, ma ammetto che non è farina del mio sacco

Come fai a sapere cosa pensa Dio e cosa vuole dagli uomini?

(Il senso è che si possono conoscere i pensieri solo di chi abbiamo creato con la nostra mente, vedi gli amici immaginari)

_________________
cornetto al pistacchio
sono il multiaccount di lupetta
pistacchio
pistacchio
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
Domande scomode per credenti Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Domande scomode per credenti Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.10.12

Torna in alto Andare in basso

Domande scomode per credenti Empty Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 20 1, 2, 3 ... 10 ... 20  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.