Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Gesù Cristo: una morte inutile

+11
Nomercy
JACK_JOHN
silvio
delfi68
*Valerio*
lupetta
Assenzio
oddvod56
jillo
don alberto
Paolo
15 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 12:02

Era una questione che mi sono posto da sempre, del perché la dottrina cristiana attribuisca valenza spirituale alla morte di Gesù in croce. Poco importa se sia vero o meno, è però un fatto verosimile. Ovvero il Gesù, così come descritto nei vangeli, essendo un sovversivo, i romani, che dominavano militarmente la Palestina e che non tolleravano di certo movimenti sovversivi, lo avrebbero di sicuro messo a morte mediante crocifissione. Però quello che non quadra è perché la condanna a morte di un predicatore sia stata poi considerata come un atto di amore o purificatorio. E questo a prescindere che Gesù sia creduto o meno il figlio di dio.

Da quello che ho letto è stato, ancora una volta, Paolo di Tarso a conferire valore spirituale alla morte di Gesù. Al proposito Wiki scrive:

L'influenza storica di Paolo nell'elaborazione della teologia cristiana è stata enorme: mentre i vangeli si occupano prevalentemente di narrare le parole e le opere di Gesù, le lettere paoline definiscono i fondamenti dottrinali del valore salvifico della sua incarnazione, passione, morte e risurrezione – ripresi dai più eminenti pensatori cristiani dei due millenni successivi. Per questo motivo alcuni studiosi contemporanei lo considerano come il vero fondatore del Cristianesimo.

Verosimilmente il Gesù raccontato nei vangeli, viene giustiziato secondo le leggi romane. E, penso, che in quell'epoca di profeti e di predicatori ce ne fossero altri. Poi però, forse a Paolo o forse ad altri, viene l'idea di dare valenza a questa morte come fosse un rito sacrificale. Infatti nella tradizione ebraica c'è il rito del capro espiatorio, mandato a morire nel deserto portando con se i peccati delle varie persone che compievano tale rito. Da qui il passo è breve! La solennità e l'importanza attribuita a capro in questione è enorme. Così da semplice capro che libera dai peccati e dalle colpe una piccola comunità, si può liberare addirittura l'intera umanità! In un colpo solo Paolo, o chi per lui, da un valore simbolico così potente alla morte di Gesù da fondarci una dottrina. Un ottimo lavoro di marketing!! Dopo duemila anni funziona ancora!!

Però nella realtà che Gesù sia morto in croce o no non può aggiungere nulla. Infatti l'impostazione data da Paolo (?) poteva essere creduta ed accettata da una popolazione culturalmente arretrata che crede ancora in riti magici e tribali fondati su superstizioni. Ma oggi possiamo dire che la morte di Gesù in croce fu del tutto inutile!


_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 13:55

Paolo ha scritto: Wiki scrive:

L'influenza storica di Paolo nell'elaborazione della teologia cristiana è stata enorme: mentre i vangeli si occupano prevalentemente di narrare le parole e le opere di Gesù, le lettere paoline definiscono i fondamenti dottrinali del valore salvifico della sua incarnazione, passione, morte e risurrezione – ripresi dai più eminenti pensatori cristiani dei due millenni successivi. Per questo motivo alcuni studiosi contemporanei lo considerano come il vero fondatore del Cristianesimo.



_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 13:57

don alberto ha scritto:
Paolo ha scritto: Wiki scrive:

L'influenza storica di Paolo nell'elaborazione della teologia cristiana è stata enorme: mentre i vangeli si occupano prevalentemente di narrare le parole e le opere di Gesù, le lettere paoline definiscono i fondamenti dottrinali del valore salvifico della sua incarnazione, passione, morte e risurrezione – ripresi dai più eminenti pensatori cristiani dei due millenni successivi. Per questo motivo alcuni studiosi contemporanei lo considerano come il vero fondatore del Cristianesimo.



E allora?

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 14:03

sei ossessionato:
in "incarnazione-passione-morte-risurrezione", leggi solo "morte"

ti ho già scritto
di averti scritto varie volte.

inutile continuare.

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 14:07

don alberto ha scritto:sei ossessionato:
in "incarnazione-passione-morte-risurrezione", leggi solo "morte"

ti ho già scritto
di averti scritto varie volte.

inutile continuare.

E allora non continuare! wink..

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Lun 1 Ott 2012 - 14:44

Paolo ha scritto:

...Però quello che non quadra è perché la condanna a morte di un predicatore sia stata poi considerata come un atto di amore o purificatorio. E questo a prescindere che Gesù sia creduto o meno il figlio di dio.


Questa è la risposta di un credente (non dei credenti). la mia.
Gesù è morto in croce non semplicemente perchè lo hanno condannato ma perchè alla croce si è volontariamente lasciato "condurre come pecora al macello" in ubbidienza al Padre.
La morte dolorosa e volontaria in croce costituisce un (Il) sacrificio estremo per...
..per amore nostro. Perchè si potesse cantare "Dio ha tanto amato il mondo da dare a noi suo Figlio".
L'amore di cui si parla è l'amore che si esplicita nell'estrema dazione di sè all'altro.
E' la dazione totale di Chi è venuto nel mondo per servire, sino alla fine.
Gesù si consegna alla morte in croce non per amore di chi ha creduto in lui (in fondo nemmeno i dodici che lo seguivano credevano in lui senza riserve), ma per amore di tutti, compresi coloro i quali non hanno creduto in lui e continuano oggi a non credere.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 14:50

jillo ha scritto:
Gesù è morto in croce non semplicemente perchè lo hanno condannato ma perchè alla croce si è volontariamente lasciato "condurre come pecora al macello" in ubbidienza al Padre.

ma allora ...
... il Padre "voleva il morto"?

ecché?
giocavano al poliziotto buono e al poliziotto cattivo?

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da oddvod56 Lun 1 Ott 2012 - 14:50

Paolo ha scritto:Era una questione che mi sono posto da sempre, del perché la dottrina cristiana attribuisca valenza spirituale alla morte di Gesù in croce. Poco importa se sia vero o meno, è però un fatto verosimile. Ovvero il Gesù, così come descritto nei vangeli, essendo un sovversivo, i romani, che dominavano militarmente la Palestina e che non tolleravano di certo movimenti sovversivi, lo avrebbero di sicuro messo a morte mediante crocifissione. Però quello che non quadra è perché la condanna a morte di un predicatore sia stata poi considerata come un atto di amore o purificatorio. E questo a prescindere che Gesù sia creduto o meno il figlio di dio.

Da quello che ho letto è stato, ancora una volta, Paolo di Tarso a conferire valore spirituale alla morte di Gesù. Al proposito Wiki scrive:

L'influenza storica di Paolo nell'elaborazione della teologia cristiana è stata enorme: mentre i vangeli si occupano prevalentemente di narrare le parole e le opere di Gesù, le lettere paoline definiscono i fondamenti dottrinali del valore salvifico della sua incarnazione, passione, morte e risurrezione – ripresi dai più eminenti pensatori cristiani dei due millenni successivi. Per questo motivo alcuni studiosi contemporanei lo considerano come il vero fondatore del Cristianesimo.

Verosimilmente il Gesù raccontato nei vangeli, viene giustiziato secondo le leggi romane. E, penso, che in quell'epoca di profeti e di predicatori ce ne fossero altri. Poi però, forse a Paolo o forse ad altri, viene l'idea di dare valenza a questa morte come fosse un rito sacrificale. Infatti nella tradizione ebraica c'è il rito del capro espiatorio, mandato a morire nel deserto portando con se i peccati delle varie persone che compievano tale rito. Da qui il passo è breve! La solennità e l'importanza attribuita a capro in questione è enorme. Così da semplice capro che libera dai peccati e dalle colpe una piccola comunità, si può liberare addirittura l'intera umanità! In un colpo solo Paolo, o chi per lui, da un valore simbolico così potente alla morte di Gesù da fondarci una dottrina. Un ottimo lavoro di marketing!! Dopo duemila anni funziona ancora!!

Però nella realtà che Gesù sia morto in croce o no non può aggiungere nulla. Infatti l'impostazione data da Paolo (?) poteva essere creduta ed accettata da una popolazione culturalmente arretrata che crede ancora in riti magici e tribali fondati su superstizioni. Ma oggi possiamo dire che la morte di Gesù in croce fu del tutto inutile!

ci sono anche molte cose incoerenti sulla sua morte (normale no? mgreen ) se lui è morto per perdonare i peccati del mondo allora perché siamo ancora quì??? se invece vogliamo dire "gesù ci ha salvati dal peccato originale ricordiamoci che , in primis il peccato originale secondo la versione creazionista è una cazzata pazzesca sia per il fatto che è stato provato che il mondo non è stato creato così sia perché il peccato originale sarebbe semplicemente il desiderio dell' uomo di conoscenza quindi l' unica cosa in cui noi abbiamo peccato è che volevamo sapere,in secundis non credo che non ci fosse modo migliore per perdonare i peccati del mondo che sacrificare un figlio , penso che avrebbe potuto fare un altro milione di cose diverse e più efficaci , essendo in oltre dio onnisciente sapeva già cosa sarebbe accaduto quindi si sarebbe potuto organizzare meglio

_________________
"religione: l' arte di prendere per il culo se stessi" Io
se hai un problema e lo puoi risolvere, perché ti arrabbi? Se hai un problema e non lo puoi risolvere, perché ti arrabbi?”
"il medico mi ha detto di riempire di botte tutti i bigotti ............ ehm in verità mi ha detto di scaricare lo stress ma vabbè siamo lì"
oddvod56
oddvod56
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1717
Età : 27
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Lun 1 Ott 2012 - 15:03

don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
Gesù è morto in croce non semplicemente perchè lo hanno condannato ma perchè alla croce si è volontariamente lasciato "condurre come pecora al macello" in ubbidienza al Padre.

ma allora ...
... il Padre "voleva il morto"?

ecché?
giocavano al poliziotto buono e al poliziotto cattivo?

Se il Padre non avesse voluto il morto, il morto non ci scappava, a maggior ragione se la vittima era il Figlio.
Gesù nel Getsemani, poco prima che giungessero i soldati a catturarlo, disse "passi da me questo calice" (evidentemente non era un masochista e l'idea della morte violenta non lo seduceva) ma concluse divendo "sia fatta la tua volontà, non la mia".
Si parla proprio di volontà del Padre.
Se il Padre ha voluto questo, non disprezzo del Figlio, ma per amore nostro.
Se coi fatti io dovessi comunicare il mio amore per qualcuno non lo farei sacrificando mio figlio. preferirei sacrificare me stesso. Dio questo da dolore ha scampato Abramo.
Eppure Dio ha scelto questa strada per sè. Forse perchè anche noi siamo suoi figli.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Lun 1 Ott 2012 - 15:08

Dimenticavo...
il Padre ha voluto il morto... ma mica finisce qui!
Io non sarei credente, e don Alberto non sarebbe don, se alla morte non fosse seguita la Pasqua di risurrezione.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 15:10

la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 15:19

Jillo ma come fai a non renderti conto che in tutto questo c'è una assurdità logica. E questo non ha nulla a che fare nè con di, nè con la religione, nè con la fede! E' questione di una semplice e banale logica. Un ragionamento che io da bambino (sono ateo dalla nascita ma ho fatto le scuole dai frati !!) non riuscivo a capire! Che nesso c'è tra la morte di Gesù e la salvezza degli uomini? Però da ateo me ne fregavo. Qui pongo la questione solo perchè si interagisce con i credenti. In altro caso sarebbe una cosa talmente vuota di senso che nessuno si porrebbe il problema.

Cerco di esprime il concetto in modo semplice semplice così forse lo capisce anche il don!! mgreen mgreen

Tu hai scritto: La morte dolorosa e volontaria in croce costituisce un (Il) sacrificio estremo per... ..per amore nostro.

Ma una morte, anche se volontaria, di un essere vivente non può costituire un sacrificio!!!!!!

Potrebbe essere credibile se, come nel caso che ho già riportato di Salvo D'Acquisto, l'umanità fosse minacciata da un essere alieno che impone la morte di un uomo per non distruggere la terra. Ma questo alieno sarebbe l'equivalente delle SS di Salvo D'Acquisto!! Ma Gesù è andato a morte solo ed esclusivamente perchè aveva infranto le leggi dell'epoca.

Io cerco di farti capire che il concetto che la morte anche volontaria di una persona non può essere considerata una sacrificio, inteso come offerta a dio per ottenere qualcosa. Ti ricordo infatti che la dottrina cristiana considera questo un mistero!!! Ma per forza. Non c'è ragionamento che tenga. Considerare la morte, volontaria nel caso di Gesù, come un sacrificio si deve necessariamente far riferimento ai riti tribali. E gli Aztechi lo praticavano in grande misura!

Ci si deve rendere conto che la dottrina cristiana si fonda su di un assurdo che nemmeno i più oltranzisti e fanatici dei credenti possono spiegare se non dicendo che è un mistero. Ma è una vera a pura contraddizione in termini. Fondare tutta una dottrina come quella cristiana su di un rito tribale, nel migliore dei casi mascherato da mistero, è insostenibile. Qui il cristianesimo ha toppato in modo del tutto indifendibile. E' una dottrina raffazzonata che racchiude riti usanze, credenze e superstizioni di tutti i tipi e generi. Se su altri argomenti vi poteva essere un tentativo di spiegazione anche assurdo, qui no! La dottrina è con le spalle al muro!!!!!!!!!!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Assenzio Lun 1 Ott 2012 - 15:27

don alberto ha scritto:sei ossessionato:
in "incarnazione-passione-morte-risurrezione", leggi solo "morte"

ti ho già scritto
di averti scritto varie volte.

inutile continuare.

sei solo un eretico prrrrr

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Lun 1 Ott 2012 - 15:31

don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Già.
La croce non è il fine del disegno del Padre, ma la strada attraverso la quale si passa per la salvezza.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 15:33

jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Già.
La croce non è il fine del disegno del Padre, ma la strada attraverso la quale si passa per la salvezza.

Spiegami questo concetto perchè non l'ho proprio capito! thinkthank

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 15:41

jillo ha scritto:
La croce non è il fine del disegno del Padre, ma la strada attraverso la quale si passa per la salvezza.

ehhhh????

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 15:42

Assenzio ha scritto:
don alberto ha scritto:sei ossessionato:
in "incarnazione-passione-morte-risurrezione", leggi solo "morte"

ti ho già scritto
di averti scritto varie volte.

inutile continuare.

sei solo un eretico

ti piacerebbe, eh?

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Lun 1 Ott 2012 - 16:04

don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce? Non per caso, non per sbaglio.
E perchè propio la morte del Figlio? Perchè Gesù non è stato assunto in cielo senza passare attraverso una morte violenta? Non certo solo perchè così era annunciato dai profeti nell'A.T.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da lupetta Lun 1 Ott 2012 - 16:09

ma come caspita avrebbero fatto altrimenti a sostituire il cannibalismo con l'eucarestia senza un morto?
ecco qui che lo hanno fatto morire, cosa c'era in voga all'epoca? le pistole no, l'elettricità nemmeno, tho! la croce!

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Lun 1 Ott 2012 - 16:14

jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"


(prima che un imbecille dica che è un eresia,
così ci insegnavano in seminario già trent'anni fa)

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da lupetta Lun 1 Ott 2012 - 16:14

ma quale sarebbe questo peccato?

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Assenzio Lun 1 Ott 2012 - 17:30

don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"


(prima che un imbecille dica che è un eresia,
così ci insegnavano in seminario già trent'anni fa)

Se non vado errato la frase che citi è rivolta al popolo di Israele, agli ebrei, sono loro che perseguitavano i loro profeti. Il fatto è che sono stati i romani a condannare a morte Gesù e non gli ebrei, altrimenti sarebbe stato lapidato e non crocefisso!
E non tirare in ballo le favolette di Ponzio Pilato e della folla che deve scegliere fra un altro condannato e Gesù, quelle sono storielle che gli evangelisti hanno inventato con uno scopo antisemita ben preciso.

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da *Valerio* Lun 1 Ott 2012 - 18:38

don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
Gesù è morto in croce non semplicemente perchè lo hanno condannato ma perchè alla croce si è volontariamente lasciato "condurre come pecora al macello" in ubbidienza al Padre.

ma allora ...
... il Padre "voleva il morto"?

ecché?
giocavano al poliziotto buono e al poliziotto cattivo?


Mi fate morire ahahahahahah

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Gesù Cristo: una morte inutile Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da delfi68 Lun 1 Ott 2012 - 18:59

don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
Gesù è morto in croce non semplicemente perchè lo hanno condannato ma perchè alla croce si è volontariamente lasciato "condurre come pecora al macello" in ubbidienza al Padre.

ma allora ...
... il Padre "voleva il morto"?

ecché?
giocavano al poliziotto buono e al poliziotto cattivo?

Guarda che nessuno di voialtri teologi e preti e' mai riuscito a dare una spiegazione logica del perche' Gesu' e' morto in croce in remissione dei peccati del mondo..

Vi siete sempre rifugiati in mille interpretazioni e frasette fatte che non ammettono analisi critica..ma nemmeno logico/grammaticale.

Nessuna spiegazione fin'ora data resiste ad una minima e basica critica logica della stessa..

Non riuscite assolutamente a dire in 4 parole, semplici e chiare del perche' la morte in croce di Gesu' sia stata necessaria a un fine di salvezza o remissione di chissacche'..

Nemmeno tu Alberto sai dire chiaro e tondo a cosa serviva la morte in croce del "figlio di dio"..perche' NON l'hai ancora capito nemmeno tu..

Se l'hai capito diccelo chiaro in due righe due..se ne servono tre, bene uguale.

Ma fallo..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da silvio Lun 1 Ott 2012 - 19:27

La crocifissione non prometteva nulla di buono, per amare il padre e per salvare gli uomini bisognava farsi ammazzare sulla croce.
Il messaggio effettivamente è inquetante, perchè bisogna soffrire e morire in modo bestiale per rendere grazie al Dio ?
Perchè bisognava pagare così duramente ?
Ha ragione Delfi 68, è contorto, difficile da spiegare, un assurdità.
silvio
silvio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4404
Età : 62
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.11.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 19:56

Delfi, hai centrato in pieno quello che volevo dire: nessun teologo o altro addetto ai lavori è mai riuscito a spiegare il perchè e tanto meno dare una lettura anche simbolica !! Sottolineo nemmeno simbolica. Nota che su tutte le altre assurdità trovano sempre la scusa che è da interpretare, che le scritture sono state realizzate da persone che vivevano il loro tempo ...bla...bla..bla.

Ma qui no! Qui sono inchiodati alle loro responsabilità (nota "inchiodati" mgreen ). Qui chi si è inventato questa storiella non ha tenuto conto che aveva usato un rito tribale!! E a questo non c'è interpretazione. Non c'è via d'uscita: la dottrina cristiana è irrimediabilmente compromessa!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da oddvod56 Lun 1 Ott 2012 - 20:18

Assenzio ha scritto:
don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"


(prima che un imbecille dica che è un eresia,
così ci insegnavano in seminario già trent'anni fa)

Se non vado errato la frase che citi è rivolta al popolo di Israele, agli ebrei, sono loro che perseguitavano i loro profeti. Il fatto è che sono stati i romani a condannare a morte Gesù e non gli ebrei, altrimenti sarebbe stato lapidato e non crocefisso!
E non tirare in ballo le favolette di Ponzio Pilato e della folla che deve scegliere fra un altro condannato e Gesù, quelle sono storielle che gli evangelisti hanno inventato con uno scopo antisemita ben preciso.

perché porti una pietra al collo?? ahahahahahah ahahahahahah

_________________
"religione: l' arte di prendere per il culo se stessi" Io
se hai un problema e lo puoi risolvere, perché ti arrabbi? Se hai un problema e non lo puoi risolvere, perché ti arrabbi?”
"il medico mi ha detto di riempire di botte tutti i bigotti ............ ehm in verità mi ha detto di scaricare lo stress ma vabbè siamo lì"
oddvod56
oddvod56
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1717
Età : 27
Località : salerno
Occupazione/Hobby : computer
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.11

http://pcworlditalian.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da JACK_JOHN Lun 1 Ott 2012 - 20:54

Paolo ha scritto:Era una questione che mi sono posto da sempre, del perché la dottrina cristiana attribuisca valenza spirituale alla morte di Gesù in croce. Poco importa se sia vero o meno...

Al proposito Wiki scrive:...


Paolo io ho smesso da tempo di rispondere alla maggioranza delle cose che dici per una semplice ragione: non vuoi le risposte. Sei interessato solo a condannare e a ridicolizzare.

Questo lo implichi qui ("poco importa se sia vero o meno") e lo hai detto esplicitamente in altri contesti.

Per esempio, quando parlavi di alcune "questioni difficili" del vangelo (qui) io ti ho risposto che dovevi come prima cosa leggerli se volevi essere ragionevole nel condannarli (qui)... non si può condannare qualcosa che non si conosce.

La tua risposta? Non ti interessa conoscerli. Non ti interessa la verità su quello che chiedi (qui).

La cosa frustrante spesso è che poi ti presenti come un campione della razionalità e della ricerca della verità (per esempio qui).

Eppure non ti prendi la sbriga neanche di leggere le fonti stesse che condanni. Tutta la tua fonte di conoscenza (tutto quello che citi almeno) è Wikipedia (e questo thread non è un eccezzione).

Quindi per questo io credo che non ne valga la pena rispornderti su questi tipi di threads che apri.

Il mio invito rimane lo stesso: leggiti i vangeli con cuore e mente aperta, se vuoi veramente conoscere le risposte a queste domande.

Non sono interessato a ferire o offendere nessuno. Il mio è un invito sincero.

_________________
"Or la speranza non delude, perché l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori... Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. Difficilmente uno morirebbe per un giusto; ma forse per una persona buona qualcuno avrebbe il coraggio di morire; Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi". (Romani 5:5-9)

"Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra... Udii una gran voce dal trono, che diceva: «Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate». E colui che siede sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose»." (Apocalisse 21:1-5)
JACK_JOHN
JACK_JOHN
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 617
Età : 39
Località : Milano
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.01.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Nomercy Lun 1 Ott 2012 - 21:07

Matteo 10:34

Conferenza Episcopale Italiana (CEI)


Gesù causa di dissensi

Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada.
Amen!

probabilmente un errore nella traduzione Gesù Cristo: una morte inutile 719963
ma tu li hai mai letti i vangeli??

Nomercy
-------------
-------------

Numero di messaggi : 122
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Lun 1 Ott 2012 - 22:00

JJ forse non ti sei accorto di una cosa: questo forum si chiama "atei italiani". La logica ci suggerisce che l'impostazione di questo forum è in decisa contrapposizione critica verso chi professa una qualche fede. E' perciò una logica conseguenza il fatto che si tenda a condannare e criticare le posizioni dei credenti e a ridicolizzarle quanto contrappongono a ragionamenti seri e logici delle storielle che non hanno alcun fondamento razionale. Inutile che ti faccia esempi o link come piace a te. Sai benissimo cosa intendo.

Tu mi suggerisci di leggere i vangeli. Ti faccio presente che in primis una idea dei vangeli ce l'ho. Come forse sai ho studiato 8 anni dai frati francescani e bene o male queste cosa me le hanno insegnate. Però, per correttezza, tu vedrai che prima di fare qualche affermazione che coinvolgano le scritture chiedo sempre assistenza e conferma a chi le scritture le conosce bene! Per secondo ritengo che il vangelo si basi su elementi del tutto fantasiosi e illogici che non vale nemmeno la pena di leggerli. Se devo leggere qualcosa ci sono tante altre cose molto più interessanti che non un libro di favole!!

In ogni caso ti voglio far presente che qui si discute di tante cose e non per questo uno deve leggere e studiare tutto. Ti ricorderai la lunga discussione/diatriba sul buddismo. Siamo intervenuti più o meno tutti però penso che pochi (o forse nessuno) ha mai letto i "vangeli"del buddismo. E questo vale per l'evoluzione, per la teoria della relatività, per la meccanica quantistica, per la psichiatria ...... e via dicendo.

Quello che ti voglio far presente che su di un forum si discute dei concetti da tutti conosciuti e che sono alla base delle varie posizioni. Non è un simposio o una conferenza dove si trattano argomenti ben definiti con una certa serietà. Qui spesso si sta tra il serio e il faceto con una certa propensione alle battute. Si tende a dare un imprinting piacevole e divertente e non certo austero!!

Per finire ti faccio presente che la posizione di chi dice che non vuoi rispondere ai miei interventi o questo o a quello (black list!) la trovo una posizione infantile. Io di questo me ne frego!! Io faccio quello che mi pare e se ho voglia ti rispondo se non mi va lascio perdere! Ma il dispettino di non rispondere ..... behh lo trovo una posizione di un immaturità e di incapacità di sostenere una discussione. Poi ognuno può fare come vuole. Vedi tu!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Mar 2 Ott 2012 - 17:12

don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"



Già

Grazie Gesù Cristo: una morte inutile 23074

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da delfi68 Mar 2 Ott 2012 - 17:26

jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"



Già

Grazie Gesù Cristo: una morte inutile 23074

QUESTO SCAMBIO E' DA INCORNICIARE!!

..sembra uno spezzone del film Idiocracy..
Ma santoiddio..ma vi rendete conto del codice di comunicazione che hanno/stanno usando questi due?? ..completamente estranei uno all'altro, in un tandem delirante in cui ognuno percorre un viaggio psichedelico..un trip sotto lsd..nemmeno si comprendono, manco si leggono o ascoltano, sono semplicemente daccordo sulle pochissime emergenze comprensibili dal sottofondo gutturale del loro scambio..

ghaa..ghuu..Gesu'!..huuu, ghaaa..Croce..eehhh..ghuuuu..Dio...haaannghaaa...perseguitato...croce...ghaaa..gh gh ghaaa...chiodi...chiodi...ghaaa ghaaa..


Nessun senso logico, critico, pragmatico...un parafrasare piu' simile al grido delle scimmie che altro...



delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Nomercy Mar 2 Ott 2012 - 17:37

adamo ed eva sgarrano, dio condanna i loro figli innocenti al peccato, poi dio manda suo figlio che è anche se stesso sulla terra in missione suicida per purificarli dai peccati ai quali lui stesso ci aveva condannato! ?!?!?!?!?!?

it makes sense! Gesù Cristo: una morte inutile 286704

Nomercy
-------------
-------------

Numero di messaggi : 122
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Mar 2 Ott 2012 - 17:40

Nomercy ha scritto:adamo ed eva sgarrano, dio condanna i loro figli innocenti al peccato, poi dio manda suo figlio che è anche se stesso sulla terra in missione suicida per purificarli dai peccati ai quali lui stesso ci aveva condannato! ?!?!?!?!?!?

it makes sense! Gesù Cristo: una morte inutile 286704

Di quello che hai scritto la cosa più insensata non sono Adamo ed Eva, non è il peccato originale. Ma è la logica che lega la morte di Gesù con la purificazione!! Negli altri punti si potrebbe pensare ad una allegoria. Ma per questo no! E' solo una tremenda cazzata!!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Phoenix Mar 2 Ott 2012 - 17:40

jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"



Già

Grazie Gesù Cristo: una morte inutile 23074

si grazie...allora raccogliamo i pezzi del puzzle... gli uomini sono dannati per l'eternità a causa di un peccato commesso migliaia di anni fa da qualche antenato.
Un bel giorno Dio decide di liberare l'umanità da questo flagello ..e cosa fa? Non li spiega gli errori commessi nel passato, non cerca di rieducarli no ..lui manda il suo figlio e lo fa tortura e uccidere proprio dal popolo che dovrebbe essere salvato .. questo allora è il momento della nuova alleanza con Dio ..bravo --complimenti ..
in ogni caso, la morte di Gesù non è stato invano visto che non ha mai esistito



_________________
Dio è morto, Marx è morto e anche io non mi sento tanto bene
Phoenix
Phoenix
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2056
Età : 51
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Paolo Mar 2 Ott 2012 - 17:44

Phoenix ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"



Già

Grazie Gesù Cristo: una morte inutile 23074

si grazie...allora raccogliamo i pezzi del puzzle... gli uomini sono dannati per l'eternità a causa di un peccato commesso migliaia di anni fa da qualche antenato.
Un bel giorno Dio decide di liberare l'umanità da questo flagello ..e cosa fa? Non li spiega gli errori commessi nel passato, non cerca di rieducarli no ..lui manda il suo figlio e lo fa tortura e uccidere proprio dal popolo che dovrebbe essere salvato .. questo allora è il momento della nuova alleanza con Dio ..bravo --complimenti ..
in ogni caso, la morte di Gesù non è stato invano visto che non ha mai esistito

Tutto vero e logico quello che dici. Tieni conto che l'inutilità di tale morte è già tale a livello teorico. E' insensata anche ipotizzando una storia immaginaria. Perciò l'inutilità è già intrinseca nella dottrina stessa del cristianesimo!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Minsky Mar 2 Ott 2012 - 18:10

delfi68 ha scritto:...
Gesù Cristo: una morte inutile 166799 Gesù Cristo: una morte inutile 2822024212 Gesù Cristo: una morte inutile 166799 Gesù Cristo: una morte inutile 2822024212 Gesù Cristo: una morte inutile 166799Mi devi una tastiera (cit.)... e un mouse!

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25413
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Mer 3 Ott 2012 - 10:22

delfi68 ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:la volontà del Padre è che il Figlio non perda nessuno di quelli gli ha dato,
non certo farsi ammazzare

Ok, sin riesco a seguire.
Ma per volere di chi la croce?

per "volere" di un mondo rovinato dal peccato:
"Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato?"



Già

Grazie Gesù Cristo: una morte inutile 23074

QUESTO SCAMBIO E' DA INCORNICIARE!!

..sembra uno spezzone del film Idiocracy..
Ma santoiddio..ma vi rendete conto del codice di comunicazione che hanno/stanno usando questi due?? ..completamente estranei uno all'altro, in un tandem delirante in cui ognuno percorre un viaggio psichedelico..un trip sotto lsd..nemmeno si comprendono, manco si leggono o ascoltano, sono semplicemente daccordo sulle pochissime emergenze comprensibili dal sottofondo gutturale del loro scambio..

ghaa..ghuu..Gesu'!..huuu, ghaaa..Croce..eehhh..ghuuuu..Dio...haaannghaaa...perseguitato...croce...ghaaa..gh gh ghaaa...chiodi...chiodi...ghaaa ghaaa..


Nessun senso logico, critico, pragmatico...un parafrasare piu' simile al grido delle scimmie che altro...




Mi nonno diceva "quando non sai cosa dire, non dire nulla".
Se a te sfugge completamente il senso del botta e risposta tra Jillo e don Alberto perchè ti inserisci nella discussione per fare interventi a sproposito?
Seguendo quale criterio desumeresti che con don Alberto non ci siamo reciprocamente compresi?
Ho preferito non tagliare nulla della citazione del tuo intervento. Là dentro ci sei proprio tutto quanto tu con la tua buffa spocchia e innoqua aggressività... e purtroppo per te, come è possibile trovare facile conferma leggendo la maggior parte dei tuoi interventi, raramente riesci ad aggiungere qualcosa d'altro a quello che scrivi.
Hai esordito il tuo intevento utilizzando il plurale "vi rendete conto che...". Hai forse bisogno del sostegno di altri utenti per conferire maggiore solidità alle tue invettive ed intelligenti considerazioni?
Comunque, almeno quello lo ammetto, il verso della scimmia ti riesce bene.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da lupetta Mer 3 Ott 2012 - 10:27

Nomercy ha scritto:adamo ed eva sgarrano, dio condanna i loro figli innocenti al peccato, poi dio manda suo figlio che è anche se stesso sulla terra in missione suicida per purificarli dai peccati ai quali lui stesso ci aveva condannato! ?!?!?!?!?!?

it makes sense! Gesù Cristo: una morte inutile 286704
mettici pure che adamo ed eva hanno avuto solo figli maschi...

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Rasputin Mer 3 Ott 2012 - 10:31

jillo ha scritto:
Mi nonno diceva "quando non sai cosa dire, non dire nulla".

Quoto. Quello di cui tu non ti rendi conto è che è esattamente quello che avete fatto tu e il don in quello scambio da LSD: parlare senza dire nulla.

Quindi qualunque intervento in seguito non è a sproposito (A sproposito di che?)

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Gesù Cristo: una morte inutile Merini10- Gesù Cristo: una morte inutile Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Mer 3 Ott 2012 - 11:01

Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
Mi nonno diceva "quando non sai cosa dire, non dire nulla".

Quoto. Quello di cui tu non ti rendi conto è che è esattamente quello che avete fatto tu e il don in quello scambio da LSD: parlare senza dire nulla.

Quindi qualunque intervento in seguito non è a sproposito (A sproposito di che?)

Scrissi. La croce per volere del Padre. Citai la preghiera di Gesù nel Getsemani in quanto essa si conclude con questa frase "...Padre, sia fatta la tua volontà".
Don Alberto mi fece notare come la volontà di crocifiggere il Figlio non era da attribuire al Padre, bensì del mondo che lo volle in croce, così come condannati dal mondo fuorono i profeti, che prima di Gesù, accolsero il mandato di testimoniare la Parola di Dio, e così come Gesù racconta ancora nella parabola dei vignaioli omicidi "C'era un padrone che piantò una vigna e la circondò con una siepe, vi scavò un frantoio, vi costruì una torre, poi l'affidò a dei vignaioli e se ne andò. 34Quando fu il tempo dei frutti, mandò i suoi servi da quei vignaioli a ritirare il raccolto. 35Ma quei vignaioli presero i servi e uno lo bastonarono, l'altro lo uccisero, l'altro lo lapidarono. 36Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi, ma quelli si comportarono nello stesso modo. 37Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! 38Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sé: Costui è l'erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l'eredità. 39E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l'uccisero".
I servi sono i profeti. Il figlio è il Figlio Gesù.
Si può anche non credere in Dio nè in questa sua Parola. Ma inveire contro chi discorre su queste cose e sostenere perentoriamente che in seno a questa discussione le parti interessate stiano blaterando cose insignificanti senza capirsi a vicenda è espressione di quell'incauta e implusiva arroganza connotativa di chi ha l'abitudine ad inserirsi nelle discussioni altrui senza avere minima cognizione di causa. Serebbe stato più onesto se Delfi avvesse chiesto semplicemente di cosa si stava disutendo. Gli avrei certamente risposto volentieri evitando di passare per insulti e ribattute inutili.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Rasputin Mer 3 Ott 2012 - 11:11

Jillo, i deliri sono deliri, stanno là in bella vista e non li ho scritti io.

Facciamo così, ti copincollo la firma di un altro utente:

No, io non rispetto la tua fede religiosa.
Io rispetto il tuo diritto di averla.
Io rispetto il tuo diritto di esprimerla pacificamente.
Io ti rispetto se tu mi rispetti.
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sono una persona "cattiva".
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sto andando all'inferno.
Non rispetto l'ignoranza.
Non rispetto il lavaggio del cervello.
Non rispetto i riti.
Non rispetto l'odio, il fanatismo, il sessismo e la tirannia.

Ti ripeto che qui si rispettano le persone, non le idee, contro le quali ciascuno è libero di inveire quanto vuole.

Riguardo la "Cognizione di causa",

http://it.wikipedia.org/wiki/Ex_professo

essa pare riferirsi a valori oggettivi,

http://it.wikipedia.org/wiki/Oggettivit%C3%A0

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Gesù Cristo: una morte inutile Merini10- Gesù Cristo: una morte inutile Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Minsky Mer 3 Ott 2012 - 11:24

jillo ha scritto:Scrissi. La croce per volere del Padre. Citai la preghiera di Gesù nel Getsemani in quanto essa si conclude con questa frase "...Padre, sia fatta la tua volontà".
Don Alberto mi fece notare come la volontà di crocifiggere il Figlio non era da attribuire al Padre, bensì del mondo che lo volle in croce, così come condannati dal mondo fuorono i profeti, che prima di Gesù, accolsero il mandato di testimoniare la Parola di Dio, e così come Gesù racconta ancora nella parabola dei vignaioli omicidi "C'era un padrone che piantò una vigna e la circondò con una siepe, vi scavò un frantoio, vi costruì una torre, poi l'affidò a dei vignaioli e se ne andò. 34Quando fu il tempo dei frutti, mandò i suoi servi da quei vignaioli a ritirare il raccolto. 35Ma quei vignaioli presero i servi e uno lo bastonarono, l'altro lo uccisero, l'altro lo lapidarono. 36Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi, ma quelli si comportarono nello stesso modo. 37Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! 38Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sé: Costui è l'erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l'eredità. 39E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l'uccisero".
I servi sono i profeti. Il figlio è il Figlio Gesù.
Si può anche non credere in Dio nè in questa sua Parola. Ma inveire contro chi discorre su queste cose e sostenere perentoriamente che in seno a questa discussione le parti interessate stiano blaterando cose insignificanti senza capirsi a vicenda è espressione di quell'incauta e implusiva arroganza connotativa di chi ha l'abitudine ad inserirsi nelle discussioni altrui senza avere minima cognizione di causa. Serebbe stato più onesto se Delfi avvesse chiesto semplicemente di cosa si stava disutendo. Gli avrei certamente risposto volentieri evitando di passare per insulti e ribattute inutili.
Interrompo il "silenzio stampa" solo perché, avendo quotato e inverdito con gusto l'intervento di Delfi, mi trovo in obbligo di giustificare la mia approvazione, dopo queste manifestazioni di disappunto che mirano a far sembrare insensate le osservazioni di Delfi, mentre le cose stanno esattamente al contrario.

Allora, se quella parabola ha il significato che tu dici:
"padrone della vigna" = "dio"
"vignaioli" = "umanità" (o meglio, "popolo eletto", "Ebrei", etc.)
"servi" = "profeti"
"figlio del padrone della vigna" = "Gesù"

Pertanto, dio manda i profeti che vengono bastonati e uccisi, una volta, una seconda, e infine manda Gesù pensando "mica oseranno ammazzare anche lui!", e invece finisce proprio che Gesù viene ucciso. Ma quant'è rincoglionito 'sto dio?! Allora non è vero per niente che l'ha mandato per espiare i peccati dell'umanità morendo sulla croce. L'ha mandato per farsi consegnare il "raccolto" (ci spiegherai che cosa si intende), come aveva fatto con i profeti, e le cose sono andate storte in maniera del tutto imprevista. Altro che onniscenza! Proprio un fesso! Riesci a cogliere le puttanate galattiche che sostenete tu e gli altri credulastri? Non ti pare che vi state prendendo reciprocamente per il culo, tra di voi, perché a noi queste stronzate fanno solo che ridere? Hai capito adesso perché Delfi ti ha fatto gli sberleffi con piena ragione?

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25413
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da loonar Mer 3 Ott 2012 - 11:25

Rasputin ha scritto:Jillo, i deliri sono deliri, stanno là in bella vista e non li ho scritti io.

Facciamo così, ti copincollo la firma di un altro utente:

No, io non rispetto la tua fede religiosa.
Io rispetto il tuo diritto di averla.
Io rispetto il tuo diritto di esprimerla pacificamente.
Io ti rispetto se tu mi rispetti.
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sono una persona "cattiva".
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sto andando all'inferno.
Non rispetto l'ignoranza.
Non rispetto il lavaggio del cervello.
Non rispetto i riti.
Non rispetto l'odio, il fanatismo, il sessismo e la tirannia.

Ti ripeto che qui si rispettano le persone, non le idee, contro le quali ciascuno è libero di inveire quanto vuole.
VERDE e rispetto, per avermi permesso di conoscere la mia firma. wink..

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Mer 3 Ott 2012 - 11:45

Minsky ha scritto:
jillo ha scritto:Scrissi. La croce per volere del Padre. Citai la preghiera di Gesù nel Getsemani in quanto essa si conclude con questa frase "...Padre, sia fatta la tua volontà".
Don Alberto mi fece notare come la volontà di crocifiggere il Figlio non era da attribuire al Padre, bensì del mondo che lo volle in croce, così come condannati dal mondo fuorono i profeti, che prima di Gesù, accolsero il mandato di testimoniare la Parola di Dio, e così come Gesù racconta ancora nella parabola dei vignaioli omicidi "C'era un padrone che piantò una vigna e la circondò con una siepe, vi scavò un frantoio, vi costruì una torre, poi l'affidò a dei vignaioli e se ne andò. 34Quando fu il tempo dei frutti, mandò i suoi servi da quei vignaioli a ritirare il raccolto. 35Ma quei vignaioli presero i servi e uno lo bastonarono, l'altro lo uccisero, l'altro lo lapidarono. 36Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi, ma quelli si comportarono nello stesso modo. 37Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! 38Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sé: Costui è l'erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l'eredità. 39E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l'uccisero".
I servi sono i profeti. Il figlio è il Figlio Gesù.
Si può anche non credere in Dio nè in questa sua Parola. Ma inveire contro chi discorre su queste cose e sostenere perentoriamente che in seno a questa discussione le parti interessate stiano blaterando cose insignificanti senza capirsi a vicenda è espressione di quell'incauta e implusiva arroganza connotativa di chi ha l'abitudine ad inserirsi nelle discussioni altrui senza avere minima cognizione di causa. Serebbe stato più onesto se Delfi avvesse chiesto semplicemente di cosa si stava disutendo. Gli avrei certamente risposto volentieri evitando di passare per insulti e ribattute inutili.
Interrompo il "silenzio stampa" solo perché, avendo quotato e inverdito con gusto l'intervento di Delfi, mi trovo in obbligo di giustificare la mia approvazione, dopo queste manifestazioni di disappunto che mirano a far sembrare insensate le osservazioni di Delfi, mentre le cose stanno esattamente al contrario.

Allora, se quella parabola ha il significato che tu dici:
"padrone della vigna" = "dio"
"vignaioli" = "umanità" (o meglio, "popolo eletto", "Ebrei", etc.)
"servi" = "profeti"
"figlio del padrone della vigna" = "Gesù"

Pertanto, dio manda i profeti che vengono bastonati e uccisi, una volta, una seconda, e infine manda Gesù pensando "mica oseranno ammazzare anche lui!", e invece finisce proprio che Gesù viene ucciso. Ma quant'è rincoglionito 'sto dio?! Allora non è vero per niente che l'ha mandato per espiare i peccati dell'umanità morendo sulla croce. L'ha mandato per farsi consegnare il "raccolto" (ci spiegherai che cosa si intende), come aveva fatto con i profeti, e le cose sono andate storte in maniera del tutto imprevista. Altro che onniscenza! Proprio un fesso! Riesci a cogliere le puttanate galattiche che sostenete tu e gli altri credulastri? Non ti pare che vi state prendendo reciprocamente per il culo, tra di voi, perché a noi queste stronzate fanno solo che ridere? Hai capito adesso perché Delfi ti ha fatto gli sberleffi con piena ragione?

Minsky, è proprio per prevenire considerazioni come quella fatta da te nel tuo intervento che conclusi il mio precedente scrivendo "si può anche non credere in Dio nè nella sua Parola ma..." Non si tratta di addentrarsi nel merito del giudizio sulle Scritture. Che tu non trovi coerenza logica nelle scelte di Dio è una cosa. Altra cosa è la mancanza di intendimento tra me e don Alberto su queste questioni così come malamente sottolineata da Delfi. Se noi (don Alberto ed io) siamo convinti che sia corretto così significa che ci intendiamo perfettamente.
Lo so bene che a te, a Delfi e ad altri il contenuto di quella discussione non interessava.
Non occorre ri-ri-ripeterlo. Se non interessa ci si può sempre astenere dall'intervenire e magari pensare di prolungare la scelta del proprio silenzio stampa per un po.
Quando mi si scrive che "sti due manco si capiscono tra loro..." capisci bene che parliamo d'altro.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da jillo Mer 3 Ott 2012 - 11:56

Rasputin ha scritto:Jillo, i deliri sono deliri, stanno là in bella vista e non li ho scritti io.

Facciamo così, ti copincollo la firma di un altro utente:

No, io non rispetto la tua fede religiosa.
Io rispetto il tuo diritto di averla.
Io rispetto il tuo diritto di esprimerla pacificamente.
Io ti rispetto se tu mi rispetti.
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sono una persona "cattiva".
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sto andando all'inferno.
Non rispetto l'ignoranza.
Non rispetto il lavaggio del cervello.
Non rispetto i riti.
Non rispetto l'odio, il fanatismo, il sessismo e la tirannia.


Cosa devo farne di questo elenco? Si tratta di una recente legge varata dal paralmento?

Rasputin ha scritto:

Ti ripeto che qui si rispettano le persone, non le idee, contro le quali ciascuno è libero di inveire quanto vuole.

Te lo dico con rispetto: Parli come una scimmia. hiii, huuu, haaa. Anzi, non parli mugugni insensatamente. Bada che questa considerazione non è rivolta alla tua persona ma alle tue idee caro Rasputin.


Rasputin ha scritto:
Riguardo la "Cognizione di causa",

http://it.wikipedia.org/wiki/Ex_professo

essa pare riferirsi a valori oggettivi,

[url=http://it.wikipedia.org/wiki/Oggettivit%C3%A0
http://it.wikipedia.org/wiki/Oggettivit%C3%A0[/quote[/url]]

Le fonti del Sapere?

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da loonar Mer 3 Ott 2012 - 12:05

jillo ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ti ripeto che qui si rispettano le persone, non le idee, contro le quali ciascuno è libero di inveire quanto vuole.

Te lo dico con rispetto: Parli come una scimmia. hiii, huuu, haaa. Anzi, non parli mugugni insensatamente. Bada che questa considerazione non è rivolta alla tua persona ma alle tue idee caro Rasputin.
Allora impara ad usare l'italiano.
Se dici "Parli come una scimmia", stai dando della scimmia, che potrebbe essere considerato insulto. Se vuoi dire che le idee di Rasputin sono da scimmia allora devi scrivere:"Le tue idee sono degne di una scimmia".
E' diverso!
Ma capisco che per voi credenti, la logica, la scienza, la grammatica, il quotare su un forum sono materie ostiche e poco digeribili, per questo non mi aspetto un riscontro positivo.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Minsky Mer 3 Ott 2012 - 12:14

jillo ha scritto:... Altra cosa è la mancanza di intendimento tra me e don Alberto su queste questioni così come malamente sottolineata da Delfi. Se noi (don Alberto ed io) siamo convinti che sia corretto così significa che ci intendiamo perfettamente.
Lo so bene che a te, a Delfi e ad altri il contenuto di quella discussione non interessava...
Nonnò, non è che a me non interessi il contenuto dello scambio tra te e Don Alberto, anzi. Sono perle di saggezza mistica (e non sto scherzando!).

jillo ha scritto:
Rasputin ha scritto:Jillo, i deliri sono deliri, stanno là in bella vista e non li ho scritti io.

Facciamo così, ti copincollo la firma di un altro utente:

No, io non rispetto la tua fede religiosa.
Io rispetto il tuo diritto di averla.
Io rispetto il tuo diritto di esprimerla pacificamente.
Io ti rispetto se tu mi rispetti.
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sono una persona "cattiva".
Non rispetto il "diritto" di dirmi che sto andando all'inferno.
Non rispetto l'ignoranza.
Non rispetto il lavaggio del cervello.
Non rispetto i riti.
Non rispetto l'odio, il fanatismo, il sessismo e la tirannia.


Cosa devo farne di questo elenco? Si tratta di una recente legge varata dal parlamento?
Giusta osservazione. Bisognerebbe che lo fosse. Incidentalmente, una legge come questa difenderebbe anche il tuo diritto a vaneggiare di insensatezze. L'hai notato?
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25413
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da delfi68 Mer 3 Ott 2012 - 12:42

Pertanto, dio manda i profeti che vengono bastonati e uccisi, una volta, una seconda, e infine manda Gesù pensando "mica oseranno ammazzare anche lui!", e invece finisce proprio che Gesù viene ucciso. Ma quant'è rincoglionito 'sto dio?! Allora non è vero per niente che l'ha mandato per espiare i peccati dell'umanità morendo sulla croce. L'ha mandato per farsi consegnare il "raccolto" (ci spiegherai che cosa si intende), come aveva fatto con i profeti, e le cose sono andate storte in maniera del tutto imprevista. Altro che onniscenza! Proprio un fesso!

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4535p40-gesu-cristo-una-morte-inutile#ixzz28ENvPrgI


Un'analisi piu' acuta di quanto possa sembrare a prima vista.

Infatti se e' evro che dio ha concesso il libero arbitrio e lascia gli uomini a se stessi a guadagnarsi il paradiso..risulta strano e sospettoso questo suo (di dio) continuare a dare input, incentivi, imbeccate..al genere umano.
E manda i profeti, e scende lui stesso a detatre le leggi e a parlare dai roveti..poi ci manda suo figlio..poi qualche altro profeta e martire...

Dio non e' assolurtamente ASSENTE..sembra invece che faccia il possibile per convincere la gente a farsi adorare (ritirare il "raccolto") Solo che data la debolezza delle sue azioni..poco credibili, sembra difficilmente ripetibili e inconsistenti, pare proprio che siamo di fronte a un dio Minore e Minorato..un Arconte con ben pochi poteri rispetto a quelli che lui stesso e i suoi adepti millantano!

State adorando un personaggio fantasy nella migliore delle ipotesi, oppure, molto peggio, state adoranto un dio pasticcione, debole, confusionario e con un grandissimo complesso di inferiorita'

La Gnosi Valentiniana, d'altronde, gia' 15 secoli fa formulava un'analisia abbastanza chiara di questo dio "inspiegabilmente debole, ingiusto e tremendamente limitato".

Se dio c'e', e' un minorato.
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da don alberto Mer 3 Ott 2012 - 13:34

lupetta ha scritto:ma quale sarebbe questo peccato?

tutti i nostri
siamo tutti furbetti del quartierino.

qualcuno a volte esagera
e ci vanno di mezzo i poveracci

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Gesù Cristo: una morte inutile Left_bar_bleue7 / 707 / 70Gesù Cristo: una morte inutile Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Gesù Cristo: una morte inutile Empty Re: Gesù Cristo: una morte inutile

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.