Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

+9
Comune mortale
random
davide
capricorno
topometallo
MetaLocX
ros79
Libero
pastafariano
13 partecipanti

Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Ospite Mar 18 Nov 2008 - 9:05

...
E' una curiosità che vorrei proprio togliermi...
Mi chiedo se sia possibile, nonostante il settaggio mentale ricevuto, nonostante il lavaggio del cervello ripetuto nei seminari prima e rinsaldato da anni di riti sempre uguali poi, di parole semi-magiche ripetute ad ogni occasione, di luoghi semioscuri che rimbombano di echi come le chiese, nonostante, insomma, tutto quel corollario progettato e finalizzato ad addormentare la mente, a drogare le coscienze, ad esaltare il senso del mistico... ma i preti -mi chiedo- credono davvero alle corbellerie di cui parlano e che vanno distribuendo alle ingenue pecorelle?...
Poiché, malgrado tutto, i preti vivono nel nostro mondo tangibile, e leggendo giornali e riviste, e seguendo la tv, ed avendo anche loro computer e libri, dovrebbero cogliere il senso profondo del tangibile e dell'immanente, E' MAI POSSIBILE, mi chiedo spesso, che riescano davvero a credere che una sottile sfoglia di farina ed acqua si possa trasformare, ad esempio, attraverso la transustanziazione, nel corpo di Cristo? E' mai possibile che credano davvero che un po' di vino (anche se di buona qualità!...hi hi...) si trasformi nel sangue di Gesù? Io credo che dovrebbero berne assai di più, per credelo veramente, almeno un paio di litri ed a stomaco completamente vuoto! Hi hi!...
E' mai possibile che l'evidenza posta nelle loro mani non riesca a dir loro come siano essi stessi le prime vittime di un raggiro, o -nell'ipotesi più bonaria- di un'allucinazione?
O finiscono invece per fare tutti come quel Jean Meslier che solo da morto rivelò, nelle sue memorie, come da sempre sapesse di stare a prendere in giro tutti i fedeli della sua parrocchia, come si vergognasse profondamente, nell'intimità dei suoi pensieri, di ammannire e dispensare solo una montagna di vuote ritualità e mistificazioni.
A me viene da pensare che, a parte qualche ritardato mentale di tipo don Camillo del Guareschi -per quanto simpatico-, nessun prete "normale" possa essere veramente convinto delle sue azioni.
Se ne evince che -secondo me- la maggioranza assoluta menta sapendo di mentire! Quindi ritengo che aggiungano consapevolmente la truffa all'ipocrisia.
...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da pastafariano Mar 18 Nov 2008 - 13:07

diciamo che gli torna sicuramente utile far credere di crederci!!
pastafariano
pastafariano

Numero di messaggi : 4
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Libero Mar 18 Nov 2008 - 13:18

Non è che ne abbia conosciuti molti, cmq patrlando per esperienza personale li colloco fra l' 1 e il 3 della scala Dawikins. Almeno di facciata, cioè da quello che lasciavano trasparire.

Poi facendo un ragionamento, essendo quelli che conoscono meglio le sacre scritture e forse molte manovre della chiesa stessa, reputo che sia possibile che in loro sorgano dubbi concreti. Sono indottrinati si, ma viene inseganto loro anche a ragionare ed a far uso della dialettica. E il fatto che venga insegnato loro a ragionare credo sia una arma a doppio taglio, se da una parte li aiuta a convincere gli altri, dall' altra puo far sorgere in loro dubbi.Insomma forse proprio perchè sono quelli che conoscono meglio i dogmi della chiesa sono quelli che fanno piu fatica a crederci.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue67 / 7067 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Ospite Mar 18 Nov 2008 - 14:44

pischello ha scritto:...
E' una curiosità che vorrei proprio togliermi...
Mi chiedo se sia possibile, nonostante il settaggio mentale ricevuto, nonostante il lavaggio del cervello ripetuto nei seminari prima e rinsaldato da anni di riti sempre uguali poi, di parole semi-magiche ripetute ad ogni occasione, di luoghi semioscuri che rimbombano di echi come le chiese, nonostante, insomma, tutto quel corollario progettato e finalizzato ad addormentare la mente, a drogare le coscienze, ad esaltare il senso del mistico... ma i preti -mi chiedo- credono davvero alle corbellerie di cui parlano e che vanno distribuendo alle ingenue pecorelle?...
Poiché, malgrado tutto, i preti vivono nel nostro mondo tangibile, e leggendo giornali e riviste, e seguendo la tv, ed avendo anche loro computer e libri, dovrebbero cogliere il senso profondo del tangibile e dell'immanente, E' MAI POSSIBILE, mi chiedo spesso, che riescano davvero a credere che una sottile sfoglia di farina ed acqua si possa trasformare, ad esempio, attraverso la transustanziazione, nel corpo di Cristo? E' mai possibile che credano davvero che un po' di vino (anche se di buona qualità!...hi hi...) si trasformi nel sangue di Gesù? Io credo che dovrebbero berne assai di più, per credelo veramente, almeno un paio di litri ed a stomaco completamente vuoto! Hi hi!...
E' mai possibile che l'evidenza posta nelle loro mani non riesca a dir loro come siano essi stessi le prime vittime di un raggiro, o -nell'ipotesi più bonaria- di un'allucinazione?
O finiscono invece per fare tutti come quel Jean Meslier che solo da morto rivelò, nelle sue memorie, come da sempre sapesse di stare a prendere in giro tutti i fedeli della sua parrocchia, come si vergognasse profondamente, nell'intimità dei suoi pensieri, di ammannire e dispensare solo una montagna di vuote ritualità e mistificazioni.
A me viene da pensare che, a parte qualche ritardato mentale di tipo don Camillo del Guareschi -per quanto simpatico-, nessun prete "normale" possa essere veramente convinto delle sue azioni.


Se ne evince che -secondo me- la maggioranza assoluta menta sapendo di mentire! Quindi ritengo che aggiungano consapevolmente la truffa all'ipocrisia.
...

Sono d'accordo, ma allora lo stesso discorso lo trasferiamo anche su milioni di persone o pensiamo che i preti abbiano accesso ad un grado superiore di cultura capace di emanciparli dal pensiero fideistico?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da ros79 Mar 18 Nov 2008 - 15:40

pischello ha scritto:...

Se ne evince che -secondo me- la maggioranza assoluta menta sapendo di mentire! Quindi ritengo che aggiungano consapevolmente la truffa all'ipocrisia.
...
mah..io credo che l'intero genere umano menta sapendo di mentire nel momento in cui attribuisce alla propria vita un senso. quindi, non so questa finzione mi viene da collocarla all'interno del più grande teatrino che è poi la vita stessa.

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da ros79 Mar 18 Nov 2008 - 15:43

Lucanfo ha scritto:
pischello ha scritto:...

...

Sono d'accordo, ma allora lo stesso discorso lo trasferiamo anche su milioni di persone o pensiamo che i preti abbiano accesso ad un grado superiore di cultura capace di emanciparli dal pensiero fideistico?

ecco si ritengo che in cuor nostro crediamo che uomini di cultura quali sono i preti non possano avere un grado di ingenuità tale da poter credere in quello che professano...

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da MetaLocX Mar 18 Nov 2008 - 17:17

Secondo me, qualcuno almeno qualche dubbio se lo fa venire...
MetaLocX
MetaLocX
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 116
Località : Cagliari
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue61 / 7061 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

http://metalocx.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Ospite Mar 18 Nov 2008 - 17:59

MetaLocX ha scritto:Secondo me, qualcuno almeno qualche dubbio se lo fa venire...
...
Senz'altro.
Eppure ho conosciuto persone (credenti) di un'ingenuità abissale, con un candore fideistico disarmante e che realmente avrebbero dato la vita per l'oggetto delle loro credenze.
Si è trattato per lo più di persone molto limitate, a livello culturale, però con una forza ed una carica la lasciarmi basito.
Il bello è che queste persone dall'animo "semplice" erano talmente convinte dei loro riferimenti religiosi che pensavano spesso di poter convincere me e chiunque altro con le loro argomentazioni (che presupponevano sempre lineari ed accettabili, anzi, addirittura evidenti ed inopinabili!!!)...
Secondo me sono proprio questi "paladini" involontari ed ingenui a costituire lo "zoccolo duro" dell'arrogante resistenza clericale.
...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da topometallo Mar 18 Nov 2008 - 18:12

pischello ha scritto:
Secondo me sono proprio questi "paladini" involontari ed ingenui a costituire lo "zoccolo duro" dell'arrogante resistenza clericale.
...[/color]

Annosa questione: sono "peggio", per la liberazione dalla superstizione, questi "candidi come colombe" che non li smuovi neanche con l'evidenza, o quelli "astuti come serpenti" che non vanno a messa manco sotto la minaccia delle armi, usano i profilattici ma battezzano e comunicano i figli "perché male non gli può fare" e poi boicottano il referendum sulle staminali?

Scilla e Cariddi, come dire... (stasera sono un po' groggy e deprimente, sono sveglio dalle quattro di stamani, capitemi boxed e poi finché non si iscrivono dei crociati nel forum bisognna che ci scuotiamo un po' da soli mgreen )
topometallo
topometallo
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 40
Età : 62
Località : Genova
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.11.08

http://topometallo.wordpress.com

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da capricorno Mar 18 Nov 2008 - 19:33

pischello ha scritto:...
Se ne evince che -secondo me- la maggioranza assoluta menta sapendo di mentire! Quindi ritengo che aggiungano consapevolmente la truffa all'ipocrisia.
...
A me piace più chiamarla paura che ipocrisia, una persona cresciuta con una determinata forma mentis ha paura che il proprio credere che ha caratterizzato tutto il corso della propria esistenza svanisca di colpo e con essa tutte le illusioni e le speranze annesse, e un pò come il marito cornuto e contento, nel senso che fa finta di niente perchè ha paura di affrontare la realtà, penso che i preti abbiano seri dubbi sulla fede e sul modo di viverla, ovviamente al fedele non fanno trasparire nulla, ma sono esseri umani come noi e sanno benissimo che alcune dottrine sono infondate, solo che non sanno dove andare a parare e si accontentano di esistere in quel modo tra tanti dubbi, si accontentano fino ad un certo punto comunque perchè stanno meglio di noi e forse per loro sarà una consolazione non avere problemi di bollette, mutui ecc.
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Ospite Mar 18 Nov 2008 - 20:32

Continuando sulla falsa riga del discorso intrapreso da pischello, ma voi cosa pensate del papetto, dato che lo descrivono come un uomo dall'erudizione spaventosa, un vero tenace credente oppure un uomo che ha fatto carriera ed è arrivato all'apice del potere?? Cioè crediamo sia possibile che uomini dalla grandissima erudizione e non secondario dotati di una notevole lucidità possano davvero "credere"?
Secondo il nostro ragionamento tutti i papi o quasi sono stati degli atei ben nascosti.. carneval

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Libero Mar 18 Nov 2008 - 20:52

Lucanfo ha scritto:Continuando sulla falsa riga del discorso intrapreso da pischello, ma voi cosa pensate del papetto, dato che lo descrivono come un uomo dall'erudizione spaventosa, un vero tenace credente oppure un uomo che ha fatto carriera ed è arrivato all'apice del potere?? Cioè crediamo sia possibile che uomini dalla grandissima erudizione e non secondario dotati di una notevole lucidità possano davvero "credere"?
Secondo il nostro ragionamento tutti i papi o quasi sono stati degli atei ben nascosti.. carneval

Quante volte mi è venuta in mente anche a me questa cosa, soprattutto guardando Ratzi, posso avere dubbi su Giovanni Paolo II, ma Ratzi mi sembra proprio uno di quelli che hanno fatto carriera per salire al potere.

Ratzi apparte sarebbe stupido generalizzare, ma sono propenso a pensare che la maggior parte dei papetti esistiti soprattutto quelli del passato erano in cerca di potere.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue67 / 7067 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da capricorno Mar 18 Nov 2008 - 21:01

[quote="Libero"]
Lucanfo ha scritto:
Quante volte mi è venuta in mente anche a me questa cosa, soprattutto guardando Ratzi, posso avere dubbi su Giovanni Paolo II, ma Ratzi mi sembra proprio uno di quelli che hanno fatto carriera per salire al potere.

Ratzi apparte sarebbe stupido generalizzare, ma sono propenso a pensare che la maggior parte dei papetti esistiti soprattutto quelli del passato erano in cerca di potere.
Come sono d'accordo, i papi credono più al loro potere che a dio.
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da davide Mer 19 Nov 2008 - 0:14

Noi tutti pensiamo e ragionaimo da atei, cioè da persone con lamente sgombra. NOn posso valutare se il pastore tedesco sia un vero credente oppure no, ma per certo conosco diverse persone di grado culturale elevato che credono, veramente. Non credono a tutte le favolette come Adamo ed Eva ecc ecc, ma a molte sì, secondo il principio che qualcosa va interpretato, qualcos'altr ono. Non chiedetemi però con criterio adottino tali scelte, questo non ve lo so dire.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da random Mer 19 Nov 2008 - 5:14

Questa frase
"Historia docuit quantum nos iuvasse illa de Christo fabula"
("la storia ci insegna quanto ci abbia fruttato quella favola di Cristo")

è attribuita a Leone X che l’avrebbe scritta in una lettera indirizzata al Bembo. Molti la riportano - anche in rete - ma non se ne ha riscontro in fonti attendibili (o, forse, non le conosco io). Ma, supponendo che sia un “falso”, credo dica una grande verità; anzi, due:

1. che i preti sappiano perfettamente di spacciare per vero un sacco di… favolette

2. che questo “spaccio” abbia fruttato abbondantemente

Un ottimo esempio di come il “vero” possa nascondersi sotto i panni del “falso”.
random
random
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 14
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Comune mortale Mer 19 Nov 2008 - 11:03

pischello ha scritto:...
E' una curiosità che vorrei proprio togliermi...
Mi chiedo se sia possibile, nonostante il settaggio mentale ricevuto, nonostante il lavaggio del cervello ripetuto nei seminari prima e rinsaldato da anni di riti sempre uguali poi, di parole semi-magiche ripetute ad ogni occasione, di luoghi semioscuri che rimbombano di echi come le chiese, nonostante, insomma, tutto quel corollario progettato e finalizzato ad addormentare la mente, a drogare le coscienze, ad esaltare il senso del mistico... ma i preti -mi chiedo- credono davvero alle corbellerie di cui parlano e che vanno distribuendo alle ingenue pecorelle?...
Poiché, malgrado tutto, i preti vivono nel nostro mondo tangibile, e leggendo giornali e riviste, e seguendo la tv, ed avendo anche loro computer e libri, dovrebbero cogliere il senso profondo del tangibile e dell'immanente, E' MAI POSSIBILE, mi chiedo spesso, che riescano davvero a credere che una sottile sfoglia di farina ed acqua si possa trasformare, ad esempio, attraverso la transustanziazione, nel corpo di Cristo? E' mai possibile che credano davvero che un po' di vino (anche se di buona qualità!...hi hi...) si trasformi nel sangue di Gesù? Io credo che dovrebbero berne assai di più, per credelo veramente, almeno un paio di litri ed a stomaco completamente vuoto! Hi hi!...
E' mai possibile che l'evidenza posta nelle loro mani non riesca a dir loro come siano essi stessi le prime vittime di un raggiro, o -nell'ipotesi più bonaria- di un'allucinazione?
O finiscono invece per fare tutti come quel Jean Meslier che solo da morto rivelò, nelle sue memorie, come da sempre sapesse di stare a prendere in giro tutti i fedeli della sua parrocchia, come si vergognasse profondamente, nell'intimità dei suoi pensieri, di ammannire e dispensare solo una montagna di vuote ritualità e mistificazioni.
A me viene da pensare che, a parte qualche ritardato mentale di tipo don Camillo del Guareschi -per quanto simpatico-, nessun prete "normale" possa essere veramente convinto delle sue azioni.
Se ne evince che -secondo me- la maggioranza assoluta menta sapendo di mentire! Quindi ritengo che aggiungano consapevolmente la truffa all'ipocrisia.
...



Ciao Pischello.

Se ci credono veramente allora sono pazzi. Cioe dico qual'è la difefrenza tra chi crede di vedere nel vino il sangue e chi crede di vedere dei mostri che durante il giorno lo percuotono ? I preti hanno tuttavia la scusante che si chiama fede e dicono che per fede vedono cose che altri non riescono a vedere con gli occhi della ragione. Vedono le anime, vedono la resurrezione di un uomo di nome cristo, vedono i miracoli ( perchè sanno che i miracoli accadono e non si limitano a parlare di fenomeni che attualmente non hanno speigazione ) e tante altre cose, come le vergini che dopo il parto rimangono vergini.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Clint Mer 19 Nov 2008 - 11:41

Secondo me ci credono.
Se ho argomentato troppo fatemelo sapere wink..

mgreen

Clint
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 100
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Cristiulì Gio 27 Nov 2008 - 19:35

Dite che non ci credono?
mettetevi nei panni di un vecchio prete (o giovane) che dopo anni passati a studiare, a fare penitenze, a dire messe, senza che si sia mai goduto la vita e la giovinezza, a trovarsi senza una famiglia che lo ama o senza figli, che ad un certo punto dice "mi starò mica sbagliando?"
Ti rendi conto in un minuto di aver BUTTATO una vita intera per una cosa vera come il grande puffo!!
No , no, ci vogliono credere, CI DEVONO credere!!!
Cristiulì
Cristiulì
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 31
Località : Novara
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 21.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Libero Gio 27 Nov 2008 - 19:48

Cristiulì ha scritto:Dite che non ci credono?
mettetevi nei panni di un vecchio prete (o giovane) che dopo anni passati a studiare, a fare penitenze, a dire messe, senza che si sia mai goduto la vita e la giovinezza, a trovarsi senza una famiglia che lo ama o senza figli, che ad un certo punto dice "mi starò mica sbagliando?"
Ti rendi conto in un minuto di aver BUTTATO una vita intera per una cosa vera come il grande puffo!!
No , no, ci vogliono credere, CI DEVONO credere!!!

Non sono sicuro ma prenderei in considerazione anche un' altra ipotesi. Rinunciano a tanto è vero, ma la chiesa da loro un lavoro facile, sicuro e soprattutto ben stipendiato. Senza contare che di voci sui preti se ne sentano tante quando si tratta di sesso.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue67 / 7067 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Cristiulì Ven 28 Nov 2008 - 19:14

Libero ha scritto:
Non sono sicuro ma prenderei in considerazione anche un' altra ipotesi. Rinunciano a tanto è vero, ma la chiesa da loro un lavoro facile, sicuro e soprattutto ben stipendiato. Senza contare che di voci sui preti se ne sentano tante quando si tratta di sesso.

Si, immagino, ma ci sono 2 categorie, quelli furbi e quelli onesti.
Quelli furbi non si pongono neanche il problema, ma gli onesti?
sai che ridere cambiare idea a 60 anni?
A me vengono le paranoie quando mi chiedo se ho fatto tutto nel modo migliore o avrei potuto fare altro nella vita, figuriamoci un prete!
Cristiulì
Cristiulì
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 31
Località : Novara
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 21.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Ospite Ven 28 Nov 2008 - 19:29

Cristiulì ha scritto:
Libero ha scritto:
Non sono sicuro ma prenderei in considerazione anche un' altra ipotesi. Rinunciano a tanto è vero, ma la chiesa da loro un lavoro facile, sicuro e soprattutto ben stipendiato. Senza contare che di voci sui preti se ne sentano tante quando si tratta di sesso.

Si, immagino, ma ci sono 2 categorie, quelli furbi e quelli onesti.
Quelli furbi non si pongono neanche il problema, ma gli onesti?
sai che ridere cambiare idea a 60 anni?
A me vengono le paranoie quando mi chiedo se ho fatto tutto nel modo migliore o avrei potuto fare altro nella vita, figuriamoci un prete!
...
Io credo invece che molti di loro seguano le orme di Jean Meslier...
Certo, arrivati ad una certa età, è più comodo tirare a campare con le posizioni di prestigio acquisite, specie nei piccoli paesi... E' comodo fare i mangiapane a tradimento ed essere ossequiati e rispettati.
Quanto alla loro vita... intima, meglio soprassedere!
...

P.S. per Jmy: secondo me ci hai messo quel "ci" di troppo! Si capiva ugualmente anche senza! evillll

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Libero Ven 28 Nov 2008 - 23:21

Cristiulì ha scritto:
Libero ha scritto:
Non sono sicuro ma prenderei in considerazione anche un' altra ipotesi. Rinunciano a tanto è vero, ma la chiesa da loro un lavoro facile, sicuro e soprattutto ben stipendiato. Senza contare che di voci sui preti se ne sentano tante quando si tratta di sesso.

Si, immagino, ma ci sono 2 categorie, quelli furbi e quelli onesti.
Quelli furbi non si pongono neanche il problema, ma gli onesti?
sai che ridere cambiare idea a 60 anni?
A me vengono le paranoie quando mi chiedo se ho fatto tutto nel modo migliore o avrei potuto fare altro nella vita, figuriamoci un prete!

Non ho mai amato generalizzare, non posso darti torto quando dici che ci saranno preti "onesti", ma secondo me anche loro di dubbi se ne fanno tanti.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue67 / 7067 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da darik Lun 15 Dic 2008 - 0:48

a parer mio, quelli più svegli non ci credono!
il già citato (benemerito prete) jean meslier*
ne è esempio edificante.
appena mi vien data l'occasione, cito l'aforisma paradosso di paolo villaggio:
"il papa è una persona troppo intelligente per credere in dio!"

applaudi darik

* paul desalmand ne fa un bel ritratto nel suo "catechismo di ateologia"
darik
darik
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 48
Età : 89
Località : pontassieve
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue59 / 7059 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.12.08

https://www.facebook.com/home.php

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da pharmacos Lun 15 Dic 2008 - 22:19

Ma certo che ci credono (alla fede non si comanda). Ognuno a modo suo.
Qualcuno con tormento interiore e qualcuno usando il confessionale come una lavanderia a gettoni.
I punti di riferimento servono a tutti, e dopo che sono stati fissati facilmente ci si limita a far ruotare tutto intono a essi.
pharmacos
pharmacos
------------
------------

Numero di messaggi : 18
SCALA DI DAWKINS :
Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Left_bar_bleue46 / 7046 / 70Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.12.08

Torna in alto Andare in basso

Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero? Empty Re: Ma i preti, secondo voi, ci credono davvero?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.