Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Coscienza intrinseca ed estrinseca

4 partecipanti

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Successivo

Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 23 Lug 2010 - 19:33

Rasputin ha scritto:
Se ho capito bene si tratta quindi di una percezione. Di quali mezzi ti avvali?


-----> sto rispondendo nell'altro 3d (sullo spazio infinito)
Rasputin ha scritto:
Allora (Cerco di non rompere troppo i maroni ma di indurti a pensare), a me sfugge come si possa credere a e/o sentire qualcosa senza poterne dare una descrizione almeno approssimata, il "Non so bene" mi pare un eufemismo dato che lo la sensazione tu non lo sappia per nulla. Questa è però un'ipotesi poco probabile, l'alternativa (Come è già successo con altri utenti, anche loro donne) è l'imbarazzo a dire in cosa realmente si crede ed invece di proferire un sonoro "A cosa credo sono cazzi miei" (Lecitissimo) si finisce per sgusciare di qua e di là


sorvolando sulla punta di maschilismo che traspare dalla tua risposta, mi pare di averti già spiegato più che bene la mia situazione. io non ci credo che tutto quel che fai, tutto quel che pensi e tutto quel che senti sia codificato in codice binario e linguaggio macchina nella tua testa, quindi scrivibile e comprensibile da un programmatore. di quali mezzi cosa vuol dire? se vuoi possiamo riprovarci, ma mi sa che non se ne cava un ragno dal buco. (ma bada che la colpa io la attribuisco al tuo modo riduzionista di vedere la faccenda, non al mio sgushhh)... cmq anche io ti vorrei indurre a pensare e quindi ti chiedo un paio di cose:
1-perchè dovrei mettermi a pensare se sto bene così?
esempio. stai guardando la finale di coppa del mondo con i tuoi amici. ti gasi quando la tua squadra (italia o germania che sia) segna, urli, sbariti, ti diverti, bevi birra, rutti, rovesci il sacco di patatine, ridi coi tuoi amici. (si questa è la visione molto femminista del calcio). non ti chiedi perchè lo fai ecc ecc. lo fai, ti diverte ed è una cosa positiva.
in alternativa cominci a chiederti perchè dovresti metterti a soffrire o gioire vedendo un gruppetto di milionari ignoranti vestiti tutti uguali, che condividono con te solo il fatto di parlare la stessa lingua (ma peggio) e che per un'ora tirano calci ad una palla di cuoio, disturbati da migliaia di sudafricani che strombettano sugli spalti. quindi rimani impassibile alla cosa e mentre i tuoi amici gioiscono e strepitano tu fai come uno di quei personaggi tristi tristi che rimangono da parte quando si va a ballare. cos'è meglio? probabilmente una via di mezzo. sai che non è la fine del mondo, non diventi un ultrà che va a menare gli avversari, ma ti godi la tua partita dal salotto e ti bevi la tua birra (già che sei a teo ma non a stemio...)
2- già che siamo it, hai un'etica, su cosa la basi, perchè?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 23 Lug 2010 - 20:08

jessica ha scritto:
sorvolando sulla punta di maschilismo che traspare dalla tua risposta,

Nella mia risposta non vi è traccia, almeno intenzionale, di maschilismo alcuno. Si tratta di una semplice constatazione, chi mi conosce meglio, anche solo a livello forumvirtuale, sa che sono l'esatto contrario del maschilista. Prendo atto delle differenze che esistono tra uomini e donne, le quali non rendono migliori o peggiori né gli uni né le altre.


jessica ha scritto:mi pare di averti già spiegato più che bene la mia situazione. io non ci credo che tutto quel che fai, tutto quel che pensi e tutto quel che senti sia codificato in codice binario e linguaggio macchina nella tua testa, quindi scrivibile e comprensibile da un programmatore. di quali mezzi cosa vuol dire?


Nemmeno io lo credo. Fatto sta che la percezione

http://it.wikipedia.org/wiki/Percezione

è una cosa ben definita, legata come puoi leggere ai recettori sensoriali e ben diversa dall'autosuggestione, qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Autosuggestione

jessica ha scritto:se vuoi possiamo riprovarci, ma mi sa che non se ne cava un ragno dal buco. (ma bada che la colpa io la attribuisco al tuo modo riduzionista di vedere la faccenda, non al mio sgushhh)...

Dubito molto anch'io che se ne cavi alcunché da alcun buco, ma oggi piove e mi annoio insomma non ho al momento di meglio da fare. Prendo atto che al momento non stai sgushhhando.

jessica ha scritto:cmq anche io ti vorrei indurre a pensare e quindi ti chiedo un paio di cose:
1-perchè dovrei mettermi a pensare se sto bene così?

Urka!! Vuoi indurre me a pensare (Cosa che, ti assicuro, tento di fare) dicendomi che perchè lo si dovrebbe se si sta bene così. Uno deve stare male per mettersi a pensare, non ho capito.

jessica ha scritto:esempio. stai guardando la finale di coppa del mondo con i tuoi amici. ti gasi quando la tua squadra (italia o germania che sia) segna, urli, sbariti, ti diverti, bevi birra, rutti, rovesci il sacco di patatine, ridi coi tuoi amici. (si questa è la visione molto femminista del calcio). non ti chiedi perchè lo fai ecc ecc. lo fai, ti diverte ed è una cosa positiva.

Odio il calcio. Davvero.

jessica ha scritto:in alternativa cominci a chiederti perchè dovresti metterti a soffrire o gioire vedendo un gruppetto di milionari ignoranti vestiti tutti uguali, che condividono con te solo il fatto di parlare la stessa lingua (ma peggio) e che per un'ora tirano calci ad una palla di cuoio, disturbati da migliaia di sudafricani che strombettano sugli spalti.

È esattamente quello che faccio, anzi non mi chiedo nulla, per me è chiaro che non me ne può fottere di meno.

jessica ha scritto:quindi rimani impassibile alla cosa e mentre i tuoi amici gioiscono e strepitano tu fai come uno di quei personaggi tristi tristi che rimangono da parte quando si va a ballare.

Assolutamente no, ho amici che come me non si interessano di calcio inoltre durante le partite c'è in genere abbondanza di femmine con le quali si può chiacchierare e bere un paio di birre.

jessica ha scritto:cos'è meglio? probabilmente una via di mezzo. sai che non è la fine del mondo, non diventi un ultrà che va a menare gli avversari, ma ti godi la tua partita dal salotto e ti bevi la tua birra (già che sei a teo ma non a stemio...)
2- già che siamo it, hai un'etica, su cosa la basi, perchè?

L'etica, come la morale, è un prodotto dell'evoluzione sociale e non è soggetta al monopolio di alcuna religione, anche se alcune, specie la cattolica, lo millantano. Certo che ho un'etica, basata su regole sociali per me valide, leggi in vigore ed esperienze personali.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 23 Lug 2010 - 22:00

Rasputin ha scritto:
non vi è traccia, almeno intenzionale,
...

Nemmeno io lo credo. Fatto sta che la percezione

http://it.wikipedia.org/wiki/Percezione

è una cosa ben definita, legata come puoi leggere ai recettori sensoriali e ben diversa dall'autosuggestione, qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Autosuggestione

non è vero che è una cosa ben definita. di più anche l'autosuggestione può causare percezioni. comunque v.sotto edito: v. un prossimo intervento... Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 315697

Urka!! Vuoi indurre me a pensare (Cosa che, ti assicuro, tento di fare) dicendomi che perchè lo si dovrebbe se si sta bene così. Uno deve stare male per mettersi a pensare, non ho capito.
si. perchè? si puo pensare al pensare, al non pensare, al fatto che faccia bene o male pensare... quindi perchè no?
poi, guarda, sinceramente alla tua seconda risposta mi viene quasi da rispondere quasi... comunque sarebbe un discorso lungo, non ho pubblicazioni su nature da portarti quindi sarebbe sempre a un livello di "sentore", poi ti causo scompensi ormonali e il mio senso di colpa da credente mi porterebbe alla sofferenza, quindi a pensare, quindi ad autodimostrarmi che credo nel nulla, quindi la fede verrebbe meno, di conseguenza il senso di colpa, quindi starei meglio, smetterei di pensare ma non avrei più nulla a cui credere e mi toglierei la vita... (si sono più o meno nella tua stessa situazione, nn ho un cazzo da fare...)


Odio il calcio. Davvero.
poco male, ne conosco piu d'uno. immagino che se ti facessi lo stesso ragionamento con un concerto o con la discoteca la risposta varierebbe di poco. is it? proviamo col risiko e vediamo se va meglio?
che te frega di gioire se esce 6 6 6 (apparte che è il numero del diavolo che è tuo amico) piuttosto che 2 1 1 quando tiri il dado davanti a qualche carroarmatino di plastica disteso su una mappa fatta male e con nomi mai sentiti (tipo kamkatcha kamchacha ...)? ...beh la domanda è uguale uguale alla partita, basta sostituire il risiko...

È esattamente quello che faccio, anzi non mi chiedo nulla, per me è chiaro che non me ne può fottere di meno.
beh, se non pensi, come lo è, chiaro? dove lo senti?


L'etica, come la morale, è un prodotto dell'evoluzione sociale e non è soggetta al monopolio di alcuna religione, anche se alcune, specie la cattolica, lo millantano. Certo che ho un'etica, basata su regole sociali per me valide, leggi in vigore ed esperienze personali.
beh dai, già che fuori piove puoi impegnarti un po'di più... tesoro, guarda che se anche non condivido non verrò a dirti che stai scrivendo serque di stronzate, tranquillo, al massimo te ne chiederò le motivazioni.
su cosa si basa questa tua etica, perchè, c'entra qualcosa con quello di cui stiamo parlando con werewolf da 12 post, l'hai costruita razionalmente, senti il bisogno di aderirci, nasce da naturali ed irrazionali pulsioni o bisogni? ecc ecc ecc...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 23 Lug 2010 - 22:39

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
non vi è traccia, almeno intenzionale,

jessica ha scritto:...

Cazzo vogliono dire i tre puntini? Prova a circostanziare quanto affermi, nell'improbabile caso tu abbia qualcosa da affermare wink..


Nemmeno io lo credo. Fatto sta che la percezione

http://it.wikipedia.org/wiki/Percezione

è una cosa ben definita, legata come puoi leggere ai recettori sensoriali e ben diversa dall'autosuggestione, qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Autosuggestione

jessica ha scritto:non è vero che è una cosa ben definita. di più anche l'autosuggestione può causare percezioni.

Pregasi documentare, io l'ho fatto.


Rasputin ha scritto:Urka!! Vuoi indurre me a pensare (Cosa che, ti assicuro, tento di fare) dicendomi che perchè lo si dovrebbe se si sta bene così. Uno deve stare male per mettersi a pensare, non ho capito.


jessica ha scritto:si. perchè? si puo pensare al pensare, al non pensare, al fatto che faccia bene o male pensare... quindi perchè no?

Questa frase non ha nessun senso, pregasi spiegazione.

jessica ha scritto:poi, guarda, sinceramente alla tua seconda risposta mi viene quasi da rispondere quasi... comunque sarebbe un discorso lungo, non ho pubblicazioni su nature da portarti quindi sarebbe sempre a un livello di "sentore", poi ti causo scompensi ormonali

I miei ormoni sono stabili, vai tranquilla e rispondi (Se puoi).

jessica ha scritto:e il mio senso di colpa da credente mi porterebbe alla sofferenza,

La sofferenza è un grande dono di Dio mgreen

jessica ha scritto:quindi a pensare, quindi ad autodimostrarmi che credo nel nulla, quindi la fede verrebbe meno, di conseguenza il senso di colpa, quindi starei meglio, smetterei di pensare ma non avrei più nulla a cui credere e mi toglierei la vita... (si sono più o meno nella tua stessa situazione, nn ho un cazzo da fare...)

Ma un buon psichiatra no eh?


jessica ha scritto:
Odio il calcio. Davvero.
poco male, ne conosco piu d'uno. immagino che se ti facessi lo stesso ragionamento con un concerto o con la discoteca la risposta varierebbe di poco. is it? proviamo col risiko e vediamo se va meglio?

Esatto, di nulla per la precisione. Ti dice qualcosa?

jessica ha scritto:che te frega di gioire se esce 6 6 6 (apparte che è il numero del diavolo che è tuo amico) piuttosto che 2 1 1 quando tiri il dado davanti a qualche carroarmatino di plastica disteso su una mappa fatta male e con nomi mai sentiti (tipo kamkatcha kamchacha ...)? ...beh la domanda è uguale uguale alla partita, basta sostituire il risiko...

Kamtschatka, ed esiste.

http://it.wikipedia.org/wiki/Kam%C4%8Datka

Ma chi è il diavolo, di chi parli?

È esattamente quello che faccio, anzi non mi chiedo nulla, per me è chiaro che non me ne può fottere di meno.
jessica ha scritto:
beh, se non pensi, come lo è, chiaro? dove lo senti?

Eh? Cosa?


L'etica, come la morale, è un prodotto dell'evoluzione sociale e non è soggetta al monopolio di alcuna religione, anche se alcune, specie la cattolica, lo millantano. Certo che ho un'etica, basata su regole sociali per me valide, leggi in vigore ed esperienze personali.
beh dai, già che fuori piove puoi impegnarti un po'di più... tesoro, guarda che se anche non condivido non verrò a dirti che stai scrivendo serque di stronzate, tranquillo, al massimo te ne chiederò le motivazioni.
su cosa si basa questa tua etica, perchè, c'entra qualcosa con quello di cui stiamo parlando con werewolf da 12 post, l'hai costruita razionalmente, senti il bisogno di aderirci, nasce da naturali ed irrazionali pulsioni o bisogni? ecc ecc ecc...

Ho già scritto su cosa si basa e non lo ripeto, rileggi.


Ultima modifica di Rasputin il Ven 23 Lug 2010 - 23:49 - modificato 1 volta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 23 Lug 2010 - 23:16

paganini, e il resto? e 'ste regole sociali da dove saltano fuori? perchè le ritieni valide?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 23 Lug 2010 - 23:29

jessica ha scritto:paganini, e il resto? e 'ste regole sociali da dove saltano fuori? perchè le ritieni valide?

L'ho scritto, dall'evoluzione della società (Magari anche dal buon senso eh)

Sono valide per me. Per te forse no

forse per te va bene impalare chi non la pensa come te

Mancano le risposte al resto, pigrona wink..

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 23 Lug 2010 - 23:47

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:paganini, e il resto? e 'ste regole sociali da dove saltano fuori? perchè le ritieni valide?
L'ho scritto, dall'evoluzione della società (Magari anche dal buon senso eh)
Sono valide per me. Per te forse no
forse per te va bene impalare chi non la pensa come te
dici di pensare e porti domande. a me non sembra tanto tanto... o meglio, l'idea è di uno che dà risposte per liquidare le domande che si è fatto. poi, per quanto mi riguarda, se a te piace, per me va benissimo anche così.


Mancano le risposte al resto, pigrona wink..
ah a me pigrona? guarda che mancano le tue risposte...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 23 Lug 2010 - 23:51

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:paganini, e il resto? e 'ste regole sociali da dove saltano fuori? perchè le ritieni valide?
L'ho scritto, dall'evoluzione della società (Magari anche dal buon senso eh)
Sono valide per me. Per te forse no
forse per te va bene impalare chi non la pensa come te
dici di pensare e porti domande. a me non sembra tanto tanto... o meglio, l'idea è di uno che dà risposte per liquidare le domande che si è fatto. poi, per quanto mi riguarda, se a te piace, per me va benissimo anche così.


Mancano le risposte al resto, pigrona wink..
ah a me pigrona? guarda che mancano le tue risposte...

Sono qui

http://atei.forumitalian.com/confronto-fede-ateismo-f10/coscienza-intrinseca-ed-estrinseca-t1724-50.htm#29719

Il grassettato, di nuovo, non mi pare avere nessun senso. Se lo ha, spiegamelo. Per che cosa si risponde alle domande se no.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 23 Lug 2010 - 23:54

Ti rinfresco la memoria:

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
non vi è traccia, almeno intenzionale,

jessica ha scritto:...

Cazzo vogliono dire i tre puntini? Prova a circostanziare quanto affermi, nell'improbabile caso tu abbia qualcosa da affermare wink..


Nemmeno io lo credo. Fatto sta che la percezione

http://it.wikipedia.org/wiki/Percezione

è una cosa ben definita, legata come puoi leggere ai recettori sensoriali e ben diversa dall'autosuggestione, qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Autosuggestione

jessica ha scritto:non è vero che è una cosa ben definita. di più anche l'autosuggestione può causare percezioni.

Pregasi documentare, io l'ho fatto.


Rasputin ha scritto:Urka!! Vuoi indurre me a pensare (Cosa che, ti assicuro, tento di fare) dicendomi che perchè lo si dovrebbe se si sta bene così. Uno deve stare male per mettersi a pensare, non ho capito.


jessica ha scritto:si. perchè? si puo pensare al pensare, al non pensare, al fatto che faccia bene o male pensare... quindi perchè no?

Questa frase non ha nessun senso, pregasi spiegazione.

jessica ha scritto:poi, guarda, sinceramente alla tua seconda risposta mi viene quasi da rispondere quasi... comunque sarebbe un discorso lungo, non ho pubblicazioni su nature da portarti quindi sarebbe sempre a un livello di "sentore", poi ti causo scompensi ormonali

I miei ormoni sono stabili, vai tranquilla e rispondi (Se puoi).

jessica ha scritto:e il mio senso di colpa da credente mi porterebbe alla sofferenza,

La sofferenza è un grande dono di Dio mgreen

jessica ha scritto:quindi a pensare, quindi ad autodimostrarmi che credo nel nulla, quindi la fede verrebbe meno, di conseguenza il senso di colpa, quindi starei meglio, smetterei di pensare ma non avrei più nulla a cui credere e mi toglierei la vita... (si sono più o meno nella tua stessa situazione, nn ho un cazzo da fare...)

Ma un buon psichiatra no eh?


jessica ha scritto:
Odio il calcio. Davvero.
poco male, ne conosco piu d'uno. immagino che se ti facessi lo stesso ragionamento con un concerto o con la discoteca la risposta varierebbe di poco. is it? proviamo col risiko e vediamo se va meglio?

Esatto, di nulla per la precisione. Ti dice qualcosa?

jessica ha scritto:che te frega di gioire se esce 6 6 6 (apparte che è il numero del diavolo che è tuo amico) piuttosto che 2 1 1 quando tiri il dado davanti a qualche carroarmatino di plastica disteso su una mappa fatta male e con nomi mai sentiti (tipo kamkatcha kamchacha ...)? ...beh la domanda è uguale uguale alla partita, basta sostituire il risiko...

Kamtschatka, ed esiste.

http://it.wikipedia.org/wiki/Kam%C4%8Datka

Ma chi è il diavolo, di chi parli?

È esattamente quello che faccio, anzi non mi chiedo nulla, per me è chiaro che non me ne può fottere di meno.
jessica ha scritto:
beh, se non pensi, come lo è, chiaro? dove lo senti?

Eh? Cosa?


L'etica, come la morale, è un prodotto dell'evoluzione sociale e non è soggetta al monopolio di alcuna religione, anche se alcune, specie la cattolica, lo millantano. Certo che ho un'etica, basata su regole sociali per me valide, leggi in vigore ed esperienze personali.
beh dai, già che fuori piove puoi impegnarti un po'di più... tesoro, guarda che se anche non condivido non verrò a dirti che stai scrivendo serque di stronzate, tranquillo, al massimo te ne chiederò le motivazioni.
su cosa si basa questa tua etica, perchè, c'entra qualcosa con quello di cui stiamo parlando con werewolf da 12 post, l'hai costruita razionalmente, senti il bisogno di aderirci, nasce da naturali ed irrazionali pulsioni o bisogni? ecc ecc ecc...

Ho già scritto su cosa si basa e non lo ripeto, rileggi.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Sab 24 Lug 2010 - 0:12

Rasputin ha scritto:Ti rinfresco la memoria:

grazie, perchè se lo scrivi nei miei quote io credo sia l'intervento precedente e non rileggo!

Cazzo vogliono dire i tre puntini? Prova a circostanziare quanto affermi, nell'improbabile caso tu abbia qualcosa da affermare wink..
che si subodora la cosa. a che serviva specificare tutte femmine?

Pregasi documentare, io l'ho fatto.
io no, ma lo sai benissimo.

Questa frase non ha nessun senso, pregasi spiegazione.
ce l'ha. magari non hai voglia di capire... e si che mi sembra facile: puoi cercare di capire (quindi pensando) se pensare fa ben o mal...

I miei ormoni sono stabili, vai tranquilla e rispondi (Se puoi).
andropausa?
risposta: quasi. spesso la sofferenza rende più profondo il pensiero. talvolta accade anche il viceversa. si le due cose sono legate. non sempre ma lo sono.

Ma un buon psichiatra no eh?
chiederò a maxsar

Esatto, di nulla per la precisione. Ti dice qualcosa?
si. ma non ti conosco. lasciamo stare.

Kamtschatka, ed esiste.

http://it.wikipedia.org/wiki/Kam%C4%8Datka

Ma chi è il diavolo, di chi parli?
rif1


Eh? Cosa?
che non te ne frega niente del calcio.


liquidare (nell'accezione usata) significa sbarazzarsi di, levarsi
di torno. risposta di comodo per non dover aprire altre domande,
capire, indagare, ragionare... (esempio rif1)

e poi, perchè ogni volta che
tenti di dare una minima rispostina non riesci a non cacciare in mezzo
anche qualche riferimento ai cattolici? io sto parlando di te, mica di
razzingher, che c'entrano i pali? da cosa senti il bisogno di
difenderti col contrattacco, non ho capito?

beh vado a cena... ti risponderò quando torno.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Sab 24 Lug 2010 - 0:16

jessica ha scritto:
beh vado a cena... ti risponderò quando torno.

Mi farebbe piacere, dato che fino ad ora non hai risposto ad una benemerita mazza Royales

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Sab 24 Lug 2010 - 0:28

jessica ha scritto:
che si subodora la cosa. a che serviva specificare tutte femmine?

Constatazione, l'ho già scritto. Verificabile.

Pregasi documentare, io l'ho fatto.
jessica ha scritto:io no, ma lo sai benissimo.

No. Prego documentare.

Questa frase non ha nessun senso, pregasi spiegazione.

jessica ha scritto:ce l'ha. magari non hai voglia di capire... e si che mi sembra facile: puoi cercare di capire (quindi pensando) se pensare fa ben o mal...

Beh pensaci...

I miei ormoni sono stabili, vai tranquilla e rispondi (Se puoi).
jessica ha scritto:andropausa?
risposta: quasi. spesso la sofferenza rende più profondo il pensiero. talvolta accade anche il viceversa. si le due cose sono legate. non sempre ma lo sono.

Ne dubito. Puoi supportare quanto affermi, o devo assumere che sia fuffa come il resto?

Ma un buon psichiatra no eh?
chiederò a maxsar

Esatto, di nulla per la precisione. Ti dice qualcosa?
jessica ha scritto:si. ma non ti conosco. lasciamo stare.

Perché? Scomodo?

Kamtschatka, ed esiste.

http://it.wikipedia.org/wiki/Kam%C4%8Datka

Ma chi è il diavolo, di chi parli?
jessica ha scritto:rif1

? spiegazione prego

Eh? Cosa?
che non te ne frega niente del calcio.


jessica ha scritto:liquidare (nell'accezione usata) significa sbarazzarsi di, levarsi
di torno. risposta di comodo per non dover aprire altre domande,
capire, indagare, ragionare... (esempio rif1)

e poi, perchè ogni volta che
tenti di dare una minima rispostina non riesci a non cacciare in mezzo
anche qualche riferimento ai cattolici? io sto parlando di te, mica di
razzingher, che c'entrano i pali? da cosa senti il bisogno di
difenderti col contrattacco, non ho capito?

beh vado a cena... ti risponderò quando torno.

Io non mi difendo da nulla, se sí indicami dove boh

Bel casino ho fatto con i quote eh


sono stato educato cattolico anch'io Royales

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Sab 24 Lug 2010 - 3:37

Constatazione, l'ho già scritto. Verificabile.
anche casa mia è rossa. constatazione. è la verità. verificabile. ma non lo scrivo.

No. Prego documentare.
si. lo sai oppure non ha senso che scassi da 12 post con le allucinazioni. per restare un gradino più sotto puoi cercarti pareidolia, o anche solo lsd...

Beh pensaci...
ahahahah rif2
e poi sei tu IL PENSATORE...

Ne dubito. Puoi supportare quanto affermi, o devo assumere che sia fuffa come il resto?

perchè che altro è fuffa scusa? devo ripeterti che se una risposta non ti piace, non sei in grado di capirla o non sufficientemente aperto mentalmente o solo non è in accordo con la tua visione del mondo, non dovresti considerarla per forza fuffa.
puoi cercarti qualche articolo di sabrina costantini se vuoi qualche supporto, è l'unica che conosco. il resto sono mie opinioni, non fuffa.

Perché? Scomodo?
bah guarda, scomodo a me non direi. solo che è una mia opinione, e quindi non posso documentare la realtà incontrovertibile di quello che ho detto.

? spiegazione prego
bastava avere un po' di pazienza e non la rispondite e c'era scritto sotto...(rispondite: liquidare le domande, come ti ho gia detto. ri-esempio: rif2. e intanto non hai risposto...)

Io non mi difendo da nulla, se sí indicami dove boh
te l'ho già indicato. dai su, un po' di elasticità mentale... è quello che ancora dovrebbe differenziarci dalla logica di un pc. quando rispondi su di te, ci devi sempre mettere in mezzo mezzi attacchi ai cristiani(io faccio così mentre i cattolici impalano i diversi, io penso colà mentre i cattolici rivendicano la proprietà dell'etica ...) c'hai il chiodo fisso?

Bel casino ho fatto con i quote eh sono stato educato cattolico anch'io
si, e sei rimasto come loro... quando succede una cosa bella è merito di dio, quando è brutta è colpa dei peccati dell'umanità...

comunque, dovresti intanto documentare (prego) che tu non vivi in un mondo parallelo...perchè dici a me che non rispondo... non so... che 3d hai letto? guarda che io sono jessica e tu rasputin...
sinceramente se per ogni cosa che non capisci, non condividi o ti è scomoda chiedi il riferimento (e tra l'altro quelli che incolli tu c'entrano praticamente nulla...) o rigiri la domanda, non è che si vada tanto avanti. inoltre non è obbligatorio parlare solo di verità scientifiche conclamate. esistono anche le opinioni, le idee, le supposizioni. o almeno io ne ho. è più o meno da quelle che poi nascono le verità scientifiche. vedi il problema di basarsi solo sulle affermazioni che abbiano passato il vaglio di un peer reviewer supportate e documentate su nature è che tu non capirai mai niente di nuovo finchè prima non l'avranno fatto gli altri. perchè vuoi conservare il tuo cervellino e far usare quello degli altri? se fossi vissuto qualche anno fa e avessi fatto il fisico, avresti parlato di fuffa di fronte alla relatività o alla meccanica quantistica, perchè dovevano ancora pubblicare gli articoli su nature...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Sab 24 Lug 2010 - 11:09

Allora, punto 1: oltre al fatto che se scrivi la tua casa è rossa ed è verificabile, poi immediatamente dopo scrivi che non lo scrivi la cosa scivola un po' nel ridicolo, l'esempio calza perfettamente, è una constatazione verificabile e non per quello io la qualificherò di "Rossista".

Punto 2, no non lo so e ti riprego di documentare se desideri che ti creda. Io ti ho fornito due bei linkini con le definizioni di percezione e di autosuggestione, a meno di un argomento circostanziato da parte tua continuerò a pensare che nel tuo caso si tratti di autosuggestione.

punto 3, ho specificato che in tutti i casi di "Percezioni" (Sic!) descritte in questo modo da me osservati si trattava di utenti di sesso femminile. Se proprio si vuole attribuire un significato a tale dato oggettivo, si può ipotizzare che sia dovuto alla maggiore emozionalità del sesso femminile umano rispetto a quello maschile. Caratteristiche diverse, peraltro ben documentate nella letteratura scientifica corrispondente, la quale è piuttosto scevra di tendenziosi maschilismi e/o femminismi.

Punto 4, una risposta/affermazione non circostanziata, per quanto possa essere un'opinione personale, rimane una risposta/affermazione non circostanziata ed io rimango libero di esprimere la mia, di opinione personale: si tratta di fuffa.

Punto 5, idem con patate: un'opinione può documentarsi e quindi passare ad essere qualcosa di più di un'opinione, ossia un dato oggettivo. Se non la si documenta, occorre essere preparati a non venire creduti.

Punto 6, se mi spieghi che cavolo vuol dire rif2. posso provare a risponderti.

Punto 7, non ho proprio il chiodo fisso ma una certa avversione verso i cristiani, la loro religione in generale e quella cattolica in particolare ce l'ho. Su richiesta la motivo pure, sia a livello mio personale che a livello generale.

Punto 8,

jessica ha scritto:
si, e sei rimasto come loro... quando succede una cosa bella è merito di dio, quando è brutta è colpa dei peccati dell'umanità...

comunque, dovresti intanto documentare (prego) che tu non vivi in un mondo parallelo...perchè dici a me che non rispondo... non so... che 3d hai letto? guarda che io sono jessica e tu rasputin...
sinceramente se per ogni cosa che non capisci, non condividi o ti è scomoda chiedi il riferimento (e tra l'altro quelli che incolli tu c'entrano praticamente nulla...) o rigiri la domanda, non è che si vada tanto avanti. inoltre non è obbligatorio parlare solo di verità scientifiche conclamate. esistono anche le opinioni, le idee, le supposizioni. o almeno io ne ho. è più o meno da quelle che poi nascono le verità scientifiche. vedi il problema di basarsi solo sulle affermazioni che abbiano passato il vaglio di un peer reviewer supportate e documentate su nature è che tu non capirai mai niente di nuovo finchè prima non l'avranno fatto gli altri. perchè vuoi conservare il tuo cervellino e far usare quello degli altri? se fossi vissuto qualche anno fa e avessi fatto il fisico, avresti parlato di fuffa di fronte alla relatività o alla meccanica quantistica, perchè dovevano ancora pubblicare gli articoli su nature...

Mai dato la colpa a umanità o meriti a padreterni vari, mi limito a prendere atto dei fatti verificabili e scartare il resto. Inoltre, a differenza tua (Vedi i link con le definizioni di perczione ed autosuggestione), sono prontissimo ad riconoscere qualunque cosa scomoda o che non condivido se me la si dimostra. Non è certamente obbligatorio parlare solo di verità scientifiche conclamate, personalmente però ho l'abitudine di tenere in scarsa considerazione od anche di confutare quanto mi viene proposto senza una base oggettiva attendibile. Tu mi pare di no, affari tuoi. Idee e supposte sono lecitissime e persino doverose, personalmente però non mi ci baso finchè non diventano qualcosa di più di idee e supposte carneval , quelle che appunto tu chiami verità scientifiche. Il "Problema" di basarsi solo sulle affermazioni che abbiano passato il vaglio di un peer reviewer supportate e documentate su nature non è che io non capirò mai niente di nuovo finchè prima non l'avranno fatto gli altri, bensí si riconduce a quanto esposto sopra riguardo su cosa ci si basa: idee e supposte, o dati oggettivi, che sono quelli che aiutano a capire qualcosa di nuovo (Se si usa il cervellino).

Sono effettivamente nato qualche annetto fa, ma relatività e meccanica quantistica erano ipotesi suggerite da evidenza sperimentale non roba che i ricercatori si sono sognati di notte poi il giorno dopo hanno deciso di provare a dimostrare. Sono sfiorato dal sospetto che stai cercando di confondere le carte, ed anche più di un sospetto di scarsa onestà intellettuale per non dire malafede.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Dom 25 Lug 2010 - 2:29

Allora, punto 1: oltre al fatto che se scrivi la tua casa è rossa ed è verificabile, poi immediatamente dopo scrivi che non lo scrivi la cosa scivola un po' nel ridicolo, l'esempio calza perfettamente, è una constatazione verificabile e non per quello io la qualificherò di "Rossista".
allora cominciamo, già dalla prima riga c'è il primo esempio di liquidazione di domanda giusto per rispondere per forza e per far vedere che hai vinto e sei il più bravo... quante cose sono vere e verificabili e non le scrivi? casa mia è sempre stata rossa, ma l'ho scritto solo per farti capire che tanto quanto il fatto che gli utenti di cui parli erano donne, non c'entrava niente. tu lo hai capito benissimo, ma fai il cavilloso giusto per avere qualcosa da dire in risposta, va bene, allora andiamo pure avanti così, mi adeguo...
rossista non vuol dire una mazza.

no non lo so e ti riprego di documentare se desideri che ti creda. Io ti ho fornito due bei linkini con le definizioni di percezione e di autosuggestione, a meno di un argomento circostanziato da parte tua continuerò a pensare che nel tuo caso si tratti di autosuggestione.

anche io ti ho detto cosa andarti a cercare, se non hai voglia sono affari tuoi. poi non ho mai escluso che di autosuggestione si tratti, ben venga finchè gli effetti sono positivi.

una risposta/affermazione non circostanziata, per quanto possa essere un'opinione personale, rimane una risposta/affermazione non circostanziata ed io rimango libero di esprimere la mia, di opinione personale: si tratta di fuffa.

beh tu sei libero di pensare quello che vuoi, chiaramente, io faccio altrettanto e penso che i collegamenti che fai, tra link sia pure circostanziati e credibili, siano irrilevanti col discorso che si sta tentando di fare, se non nocivi perchè riduttivi.

idem con patate: un'opinione può documentarsi e quindi passare ad essere qualcosa di più di un'opinione, ossia un dato oggettivo. Se non la si documenta, occorre essere preparati a non venire creduti.

ah beh ma non mi causa problemi il non essere creduta, però questa frase già la dice lunga sul tuo atteggiamento nei confronti della discussione. le opinioni non sono proposizioni su cui tu debba decidere vero\falso, non stiamo facendo il gioco delle bugie. le opinioni si vagliano, si cerca di capire cosa l'altro volesse dire, si valuta se possono essere plausibili, ragionevoli, dove ci sono gli errori e perchè, non c'entra una mazza credere o non credere, a meno che tu non voglia fare i giochetti da avvocheto (cosa che mi pare, appunto, tu stia facendo).
solo una domanda, come dovrei documentare le mie opinioni su di te? o pensi ci sia un archivio della cia in cui hanno il tuo tracciato cerebrale e possono dimostrare con dati alla mano che sei arrogante piuttosto che modesto o felice piuttosto che depresso?

se mi spieghi che cavolo vuol dire rif2. posso provare a risponderti.
riferimento 2. e viene richiamato un po' più sotto, precisamente alla riga:
jessica ha scritto:(rispondite: liquidare le domande, come ti ho gia detto. ri-esempio: rif2. e intanto non hai risposto...)


non ho proprio il chiodo fisso ma una certa avversione verso i cristiani, la loro religione in generale e quella cattolica in particolare ce l'ho. Su richiesta la motivo pure, sia a livello mio personale che a livello generale.
bene, ma non vedo il motivo di venire a scriverlo nelle risposte che dai a me che non sono nè cristiana nè cattolica. inoltre te lo ripeto sembravano interventi estremamente sulla difensiva (=si vabè io penso questo, se tu preferisci impalare i diversi sei tu quella peggio...)


Mai dato la colpa a umanità o meriti a padreterni vari, mi limito a prendere atto dei fatti verificabili e scartare il resto.
test a crocette:
○ veramente non hai capito il mio intervento?
○ leggi di fretta per la smania di rispondere e non hai capito bene cosa ti stavo scrivendo?
○ hai capito il mio intervento ma rispondi ad altro giusto per scrivere qualcosa?
mi riferivo al tuo dare la colpa all'educazione cattolica, ed era una (mezza) battuta.

personalmente però ho l'abitudine di tenere in scarsa considerazione od anche di confutare quanto mi viene proposto senza una base oggettiva attendibile. Tu mi pare di no, affari tuoi. Idee e supposte sono lecitissime e persino doverose, personalmente però non mi ci baso finchè non diventano qualcosa di più di idee e supposte, quelle che appunto tu chiami verità scientifiche
malissimo, perchè per la quasi totalità delle cose importanti della tua vita (ammesso che tu le reputi importanti) non troverai alcuna pubblicazione referenziata che ti spieghi cosa è giusto e cosa sbagliato.

idee e supposte, o dati oggettivi, che sono quelli che aiutano a capire qualcosa di nuovo (Se si usa il cervellino).
non so bene che lavoro tu faccia, ma raccogliere dati alla cazzo su cui sperare ti venga qualche idea è l'ultima ancora di salvezza prima della capitolazione. i dati che raccogliamo per testare le nostre idee sono quelli più utili. spesso poi succede che questi ci inducano a cambiarle e cambiarle, e a cercare altri dati per verificare quelle nuove. non dati (oggettivi) raccolti a caso. e le idee devono venirti quando la verità ancora non la sai, se no non servono a niente. se tu trovi più comodo un altro atteggiamento, rispettabilissia qualsiasi cosa tu decida di fare, tu sei tuo... fai come credi.

Sono effettivamente nato qualche annetto fa, ma relatività e meccanica quantistica erano ipotesi suggerite da evidenza sperimentale non roba che i ricercatori si sono sognati di notte poi il giorno dopo hanno deciso di provare a dimostrare. Sono sfiorato dal sospetto che stai cercando di confondere le carte, ed anche più di un sospetto di scarsa onestà intellettuale per non dire malafede.
il test a crocette va benissimo anche per questo intervento. come saprai inizialmente molte, se non tutte, le teorie che modificano in maniera ingente la conoscenza sono state osteggiate soprattutto da addetti ai lavori.
sulla mia onestà intellettuale e\o malafede pensa quello che vuoi. se però è questo che credi non capisco perchè tu insista nel continuare ad intervenire dopo i miei post.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Dom 25 Lug 2010 - 13:51

jessica ha scritto:
allora cominciamo, già dalla prima riga c'è il primo esempio di liquidazione di domanda giusto per rispondere per forza e per far vedere che hai vinto e sei il più bravo... quante cose sono vere e verificabili e non le scrivi? casa mia è sempre stata rossa, ma l'ho scritto solo per farti capire che tanto quanto il fatto che gli utenti di cui parli erano donne, non c'entrava niente.

Ripeto, era una semplice constatazione ed in quanto tale è irrilevante se c'entri o no. La scelta di quali cose vere e verificabili da scrivere o meno ciascuno la fa per sè, a me sembrava una constatazione interessante e l'ho scritta.

jessica ha scritto:tu lo hai capito benissimo, ma fai il cavilloso giusto per avere qualcosa da dire in risposta, va bene, allora andiamo pure avanti così, mi adeguo...
rossista non vuol dire una mazza.

No, ho spiegato qui sopra il perchè della constatazione. "Rossista" ha concettualmente lo stesso significato di "Ambientalista", "Femminista", ecc.


jessica ha scritto:anche io ti ho detto cosa andarti a cercare, se non hai voglia sono affari tuoi. poi non ho mai escluso che di autosuggestione si tratti, ben venga finchè gli effetti sono positivi.

Non mi hai detto un bel niente, puoi indicarmi dove se sbaglio e/o inserire un qualche link a supporto di quanto affermi. Per il resto, contenta te...

jessica ha scritto:beh tu sei libero di pensare quello che vuoi, chiaramente, io faccio altrettanto e penso che i collegamenti che fai, tra link sia pure circostanziati e credibili, siano irrilevanti col discorso che si sta tentando di fare, se non nocivi perchè riduttivi.

Perchè irrilevanti, se tu stessa ammetti che sono circostanziati e credibili? Poi sarei curioso mi spiegassi l'equazione "Riduttivo = nocivo"


jessica ha scritto:ah beh ma non mi causa problemi il non essere creduta, però questa frase già la dice lunga sul tuo atteggiamento nei confronti della discussione. le opinioni non sono proposizioni su cui tu debba decidere vero\falso, non stiamo facendo il gioco delle bugie. le opinioni si vagliano, si cerca di capire cosa l'altro volesse dire, si valuta se possono essere plausibili, ragionevoli, dove ci sono gli errori e perchè, non c'entra una mazza credere o non credere, a meno che tu non voglia fare i giochetti da avvocheto (cosa che mi pare, appunto, tu stia facendo).

Beh le opinioni si possono circostanziare con dati oggettivi, cosa che io ho cercato di fare. A quel punto l'interlocutore rimane comunque libero di prenderne atto o meno, ed accetare eventuali figure barbine Royales

jessica ha scritto:solo una domanda, come dovrei documentare le mie opinioni su di te? o pensi ci sia un archivio della cia in cui hanno il tuo tracciato cerebrale e possono dimostrare con dati alla mano che sei arrogante piuttosto che modesto o felice piuttosto che depresso?

Fai un errore di fondo, e cioè quello di entrare nel soggettivo anziché rimanere oggettiva: non ci conosciamo, quindi non puoi, come non posso io con te, documentare su di me alcunchè. Puoi però documentare le tue opinioni su quanto asserisco, e con molta libertà. Per dirla con un utente di un altro forum che quoto volentieri,

Beldin ha scritto:Se dici delle banalità, dei non sequitur o delle semplici puttanate, non vedo perchè le si debba rispettare. Rispettiamo il tuo diritto a esprimere queste considerazioni, ma rispettare le considerazioni in quanto tali è tutt'altra cosa.

Questo non riferito a te personalmente, vale anche per me e tutti gli altri utenti.

jessica ha scritto:riferimento 2. e viene richiamato un po' più sotto, precisamente alla riga:
(rispondite: liquidare le domande, come ti ho gia detto. ri-esempio: rif2. e intanto non hai risposto...)

Scusa ma continuo a non capire, quale sarebbe la domanda alla quale non ho risposto?

Rasputin ha scritto:non ho proprio il chiodo fisso ma una certa avversione verso i cristiani, la loro religione in generale e quella cattolica in particolare ce l'ho. Su richiesta la motivo pure, sia a livello mio personale che a livello generale.


jessica ha scritto:bene, ma non vedo il motivo di venire a scriverlo nelle risposte che dai a me che non sono nè cristiana nè cattolica. inoltre te lo ripeto sembravano interventi estremamente sulla difensiva (=si vabè io penso questo, se tu preferisci impalare i diversi sei tu quella peggio...)

Beh, il motivo basta che ce lo veda io, infatti hai pure reagito. Quanto agli interventi sulla difensiva, mi sa che siamo al toro che da del cornuto all'asino, vedi il primo quote in alto...(Altra caratteristica comune a molti credenti, n.d.r.)


jessica ha scritto:test a crocette:
○ veramente non hai capito il mio intervento?

"Il"??? Si fa più in fretta a contare quelli che ho capito. Sono duro di comprendonio, lo so.

jessica ha scritto:○ leggi di fretta per la smania di rispondere e non hai capito bene cosa ti stavo scrivendo?

No, come vedi ci metto del tempo a preparare le risposte, se mi pare di non capire qualcosa in genere lo dico poi tocca a te spiegarti in maniera che io capisca (Se desideri che capisca).

jessica ha scritto:○ hai capito il mio intervento ma rispondi ad altro giusto per scrivere qualcosa?
mi riferivo al tuo dare la colpa all'educazione cattolica, ed era una (mezza) battuta.

Suppongo che tu abbia ricevuto un'educazione cattolica o comunque cristiano-religiosa di qualche tipo, se mi sbaglio correggimi e non avendo altri dati a disposizione dovrò crederti sulla parola. Tieni presente che "Educazione religiosa" non significa necessariamente essere stati mandati a catechesi, servire messa ecc. basta molto meno.

Rasputin ha scritto:personalmente però ho l'abitudine di tenere in scarsa considerazione od anche di confutare quanto mi viene proposto senza una base oggettiva attendibile. Tu mi pare di no, affari tuoi. Idee e supposte sono lecitissime e persino doverose, personalmente però non mi ci baso finchè non diventano qualcosa di più di idee e supposte, quelle che appunto tu chiami verità scientifiche


jessica ha scritto:malissimo, perchè per la quasi totalità delle cose importanti della tua vita (ammesso che tu le reputi importanti) non troverai alcuna pubblicazione referenziata che ti spieghi cosa è giusto e cosa sbagliato.

A prescindere dalla cose importanti della mia vita (Che decido io quali siano), te ne cito un paio che possono servire come linee guida, ma ce ne sono tanti altri: Bertrand Russell, "Matrimonio e morale", "Trattato sulla tolleranza", Jean-Marie Arouet (Alias Voltaire), anche questo tipo qui

http://it.wikipedia.org/wiki/David_Hume

ha contribuito non poco a stabilire dei criteri validi ancor oggi.

Una versione oggi riconosciuta quasi universalmente (Indovina chi non l'ha mai sottoscritta) è questa:

http://it.wikipedia.org/wiki/Dichiarazione_universale_dei_diritti_umani

jessica ha scritto:non so bene che lavoro tu faccia, ma raccogliere dati alla cazzo su cui sperare ti venga qualche idea è l'ultima ancora di salvezza prima della capitolazione.

Quella qui sopra ti pare una raccolta di dati alla cazzo? A me pare roba parecchio condivisibile. I dati oggettivi, poi, non hanno nulla a che vedere con le speranze, non facciamo confusione.


[quote="jessica"]i dati che raccogliamo per testare le nostre idee sono quelli più utili. spesso poi succede che questi ci inducano a cambiarle e cambiarle, e a cercare altri dati per verificare quelle nuove. non dati (oggettivi) raccolti a caso.[quote]

Insomma di che dati parli, se non sono oggettivi? Poi i dati oggettivi non si raccolgono a caso. Prima di comprare un paio di scarpe, suppongo che te le provi, no?

[quote="jessica"]e le idee devono venirti quando la verità ancora non la sai, se no non servono a niente. se tu trovi più comodo un altro atteggiamento, rispettabilissia qualsiasi cosa tu decida di fare, tu sei tuo... fai come credi.[quote]

Beh certo. Ad esempio, può venirmi l'idea di costruire un nuovo tipo di motore senza sapere se funziona (Ossia quella che tu chiami verità). Una volta costruito, lo provo e sulla base dei dato oggettivi raccolti (Funziona o no, come, ecc.) scopro la verità (Nel caso specifico probabilmente che non serve a una mazza, dato che non sono un ingegnere).

jessica ha scritto:il test a crocette va benissimo anche per questo intervento. come saprai inizialmente molte, se non tutte, le teorie che modificano in maniera ingente la conoscenza sono state osteggiate soprattutto da addetti ai lavori.

Dissento, e cito il clessico caso di Galileo, osteggiato da gente che ancor oggi di astronomia non capisce una fava.

jessica ha scritto:sulla mia onestà intellettuale e\o malafede pensa quello che vuoi. se però è questo che credi non capisco perchè tu insista nel continuare ad intervenire dopo i miei post.

Questo te l'avevo già spiegato, pioveva e mi annoiavo, ma anche per amor di discussione. Poi se mi fai domande cerco di rispondere.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Dom 25 Lug 2010 - 20:44

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 315697 mi spiace, ma con questo intervento hai riazzerato tutte le tue statistiche sui quote credenti\atei!!!!

vedo che oggi sei più disposto al dialogo, forse sei meteoropatico.
meglio così. allora...

va bene per la constatazione, (però l'idea che mi ero fatta io non si basava solo su quell'unico intervento, mi ricordavo ad es. anche quelli sul profilattico a ganci...)

No, ho spiegato qui sopra il perchè della constatazione. "Rossista" ha concettualmente lo stesso significato di "Ambientalista", "Femminista", ecc.
ah per me era chiarissimo, ma stavo usando il tuo approccio, come detto poco più sopra...

Non mi hai detto un bel niente, puoi indicarmi dove se sbaglio e/o inserire un qualche link a supporto di quanto affermi. Per il resto, contenta te...
non ho inserito link, perchè non avevo voglia di mettermi a cercare, ma ti ho detto cosa cercare. io sono partita dicendo che ci sono percezioni che non sono causate da niente di reale, e sai benissimo che è così perchè da 10 giorni parli di vocine nella testa...

Perchè irrilevanti, se tu stessa ammetti che sono circostanziati e credibili? Poi sarei curioso mi spiegassi l'equazione "Riduttivo = nocivo"
certo, anche se io ti metto un link tipo http://it.wikipedia.org/wiki/Plasma_di_quark_e_gluoni è credibile e circostanziato, ma mica serve a dire qualcosa in più sulla psicologia della sofferenza. poi anche in questo caso, sebbene le mie opinioni personalissime non le abbia tratte da là, ti ho detto cosa andarti a cercare. riduttivo=nocivo intendevo nocivo per gli esiti del discorso. è chiaro che se tagli possibili interessanti cammini a priori, nuoci alla salute della discussione.

Beh le opinioni si possono circostanziare con dati oggettivi, cosa che io ho cercato di fare. A quel punto l'interlocutore rimane comunque libero di prenderne atto o meno, ed accetare eventuali figure barbine
non sempre. e poi quello che hai scritto c'entra poco col mio intervento. se io ritengo i tuoi dati oggettivi non pertinenti o insufficienti, siamo al punto di partenza.


Fai un errore di fondo, e cioè quello di entrare nel soggettivo anziché rimanere oggettiva: non ci conosciamo, quindi non puoi, come non posso io con te, documentare su di me alcunchè. Puoi però documentare le tue opinioni su quanto asserisco, e con molta libertà. Per dirla con un utente di un altro forum che quoto volentieri,

infatti, sono d'accordo. ma non solo. da quello che dici posso anche cercare di capire perchè lo dici, cosa ti spinge a farlo ecc ecc. chiaramente sarà un'ipotesi e non una certezza scientifica, ma comunque se po' ffà.

Scusa ma continuo a non capire, quale sarebbe la domanda alla quale non ho risposto?
a quella del risiko. e poi a come tu fondi la tua etica e cosa implica questa per te, cosa ne pensi delle pippe mentali di werewolf\jessica ecc (si ho capito che la basi su regole sociali, leggi ed esperienze, ma quali? perchè? come?) libero di dirmi "cazzi mia".

Beh, il motivo basta che ce lo veda io, infatti hai pure reagito. Quanto agli interventi sulla difensiva, mi sa che siamo al toro che da del cornuto all'asino, vedi il primo quote in alto...(Altra caratteristica comune a molti credenti, n.d.r.)
beh a me sa proprio di no... e l'intervento sopra non c'entra nulla con la difensiva. è vero o no che l'hai scritto? perchè l'hai scritto? puoi condividere con me questo motivo che vedi solo tu?
"Il"??? Si fa più in fretta a contare quelli che ho capito. Sono duro di comprendonio, lo so.
non ho capito!

Suppongo che tu abbia ricevuto un'educazione cattolica o comunque cristiano-religiosa di qualche tipo, se mi sbaglio correggimi e non avendo altri dati a disposizione dovrò crederti sulla parola. Tieni presente che "Educazione religiosa" non significa necessariamente essere stati mandati a catechesi, servire messa ecc. basta molto meno.
la supposta è giusta. molto blanda per la verità, per capirci sono arrivata solo fino alla comunione. non ho capito cosa volevi dire con qs.

A prescindere dalla cose importanti della mia vita (Che decido io quali siano), te ne cito un paio che possono servire come linee guida, ma ce ne sono tanti altri: Bertrand Russell, "Matrimonio e morale", "Trattato sulla tolleranza", Jean-Marie Arouet (Alias Voltaire), anche questo tipo qui ...
infatti ho scritto "ammesso che per te siano importanti". poi cmq potrebbero esserlo senza che tu decida che lo siano... non è detto che si possa decidere su tutto.
bene per la dichiarazione dei diritti, ma perchè sei d'accordo con loro? sono in tanti e ti fidi? senti che è cosa buona e giusta? lo ritieni razionalmente il miglior modo di far star bene il mondo? comunque sei tu che devi scegliere, avere opinioni, idee ecc... puoi anche, naturalmente, dire che sono d'accordo quasi tutti (tranne razzingher) e quindi pensare che vadano bene quelli, ma allora dovresti fare altrettanto con dio...

Quella qui sopra ti pare una raccolta di dati alla cazzo? A me pare roba parecchio condivisibile. I dati oggettivi, poi, non hanno nulla a che vedere con le speranze, non facciamo confusione.
quella di sopra non è una raccolta di dati. non esiste, o non esiste ancora una scienza esatta ed incontrovertibile sull'etica, sui diritti e su come dobbiamo vivere. sono opinioni, condivisibili se le condividi, altrimenti no. ho scritto "raccogliere dati alla cazzo su cui sperare che ti venga qualche idea" è ben diverso da quello che dici.
Insomma di che dati parli, se non sono oggettivi? Poi i dati oggettivi non si raccolgono a caso. Prima di comprare un paio di scarpe, suppongo che te le provi, no?
oggettivi, oggettivi! come e perchè li raccogli dipende dai dati... come ti dicevo (mi facevo mentalemnte un esempio di qualche disciplina scientifica)

Beh certo. Ad esempio, può venirmi l'idea di costruire un nuovo tipo di motore senza sapere se funziona (Ossia quella che tu chiami verità). Una volta costruito, lo provo e sulla base dei dato oggettivi raccolti (Funziona o no, come, ecc.) scopro la verità (Nel caso specifico probabilmente che non serve a una mazza, dato che non sono un ingegnere).
esatto, se pensi di avere delle buone idee, funziona proprio così. questo è uno dei metodi più efficaci per il progresso della scienza (oltre al caso...)
Dissento, e cito il clessico caso di Galileo, osteggiato da gente che ancor oggi di astronomia non capisce una fava.
ok! cita! poi commenterò la citazione. dissenti da cosa? anzi galileo dovrebbe essere l'esempio principe! guarda che la teoria tolemaica sul piano pratico funzionava ancora meglio di quella kepleriana, non è che non ci capissero proprio una fava... era circostanziata e supportata da dati oggettivi oltre che dal libro magico cui tu stai pensando...e oltre a qualche cardinale sborroncello, quelli che l'osteggiavano erano proprio gli addetti ai lavori. la teoria c'era, funzionava bene ed era anche in accordo coi dati sperimentali. (più o meno è come se oggi uno dicesse di sentire le vocine e uno psichiatra lo catalogasse come schizzoide!!! Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 812925 )

Questo te l'avevo già spiegato, pioveva e mi annoiavo, ma anche per
amor di discussione. Poi se mi fai domande cerco di rispondere.
non sempre, qualche volta anche di liquidarle.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Lun 26 Lug 2010 - 12:37

jessica ha scritto:Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 315697 mi spiace, ma con questo intervento hai riazzerato tutte le tue statistiche sui quote credenti\atei!!!!

I quote sono piazzati giusti, non ha funzionato perché ho copincollato male un paio di slash. In ogni modo, è chiara la separazione tra i tuoi ed i miei interventi wink..

jessica ha scritto:non ho inserito link, perchè non avevo voglia di mettermi a cercare, ma ti ho detto cosa cercare.

Eh no eh. Se no faccio così anch'io.

jessica ha scritto:io sono partita dicendo che ci sono percezioni che non sono causate da niente di reale, e sai benissimo che è così perchè da 10 giorni parli di vocine nella testa...

A parte il fatto che non mi ricordo di aver parlato di vocine nella testa, concordo: ci sono percezioni che non sono causate da niente di reale. Ne trovi una vasta letteratura nei trattati di psicopatologia e psichiatria (Cercateli, ah ah).

jessica ha scritto:certo, anche se io ti metto un link tipo http://it.wikipedia.org/wiki/Plasma_di_quark_e_gluoni è credibile e circostanziato, ma mica serve a dire qualcosa in più sulla psicologia della sofferenza. poi anche in questo caso, sebbene le mie opinioni personalissime non le abbia tratte da là, ti ho detto cosa andarti a cercare. riduttivo=nocivo intendevo nocivo per gli esiti del discorso. è chiaro che se tagli possibili interessanti cammini a priori, nuoci alla salute della discussione.

Non è nemmeno il suo scopo. Sulla psicologia della sofferenza bisogna cercare altrove, ad esempio i testi di Seligman sulla depressione (cercateli, io non ho voglia ahah)
Non è affatto chiaro che se taglio possibili cammini (Leggi: confuto circostanziatamente delle ipotesi) questo nuoccia alla discussione, ne taglia semplicemente i rami secchi.

jessica ha scritto:non sempre. e poi quello che hai scritto c'entra poco col mio intervento. se io ritengo i tuoi dati oggettivi non pertinenti o insufficienti, siamo al punto di partenza.

Un dato oggettivo è un dato oggettivo, che può servire o meno ad appoggiare un'affermazione. La pertinenza non c'entra una cippa.


jessica ha scritto:infatti, sono d'accordo. ma non solo. da quello che dici posso anche cercare di capire perchè lo dici, cosa ti spinge a farlo ecc ecc. chiaramente sarà un'ipotesi e non una certezza scientifica, ma comunque se po' ffà.

Diciamo che puoi appunto ipotizzare, che è quello che faccio anch'io. Le certezze scintifiche però qui (Di nuovo) non c'entrano una cippa: se vuoi sapere perché dico qualcosa, che cosa mi spinge a farli, ecc. non hai che da chiedermelo wink..

jessica ha scritto:a quella del risiko.

Me la rifaresti? Non ho voglia di andarla a cercare, ah ah

jessica ha scritto:e poi a come tu fondi la tua etica e cosa implica questa per te, cosa ne pensi delle pippe mentali di werewolf\jessica ecc (si ho capito che la basi su regole sociali, leggi ed esperienze, ma quali? perchè? come?) libero di dirmi "cazzi mia".

Provo a farti un esempio: da giovane, se mi succedeva di passare ad esempio davanti ad una bancarella e rompere qualcosa, ma il venditore non se ne accorgeva, tiravo dritto. Adesso mi fermo (L'ho fatto davvero, durante una vacanza in Turchia), glie lo dico, e gli offro di pagare i danni. Questa io la chiamo etica basata sulla maturazione personale. Ma ci sono tante altre possibilità. Negli scambi tra te e Werewolf non mi intrometto, nei ritagli di tempo devo anche lavorare eh

jessica ha scritto:beh a me sa proprio di no... e l'intervento sopra non c'entra nulla con la difensiva. è vero o no che l'hai scritto? perchè l'hai scritto? puoi condividere con me questo motivo che vedi solo tu?

Non capisco a quale intervento ti riferisci, se vuoi puoi copincollare il testo e cerco di spiegarti.

jessica ha scritto:la supposta è giusta. molto blanda per la verità, per capirci sono arrivata solo fino alla comunione. non ho capito cosa volevi dire con qs.

Grazie per la risposta onesta e sincera. Ipotizzo: spiega parecchie cose. Non hai idea di quanta gente io conosca che rifiuta chiesapretamesacramentiecc. poi però fatta la domanda cruciale (A cosa credi?) se ne esce con la risposta standard "Credo in qualcosa", senza però sapere bene in che cosa. In altre parole, non riescono ad accettare che non vi sia proprio nulla, nessuna causa intelligente e/o cosciente, e che si possa vivere benissimo accettandolo. Questo potrebbe darti una misura dei danni che un indottrinamento impartito in tenera età, seppur lieve, causa alla mente.

Faccio un'eccezione, cerco e ti riporto un link:

http://libertalandia.blogspot.com/2007/04/dawkins-la-fede-un-firewall.html

vale la pena di leggere tutto, ma se non avessi voglia di farlo, ti copincollo quella che per me è la parte essenziale:

Kurt Wise, un geologo americano ha scritto:Per quanto provassi, anche se avevo lasciato intatti i margini di tutte le pagine della Bibbia, mi era impossibile prenderla in mano senza che essa si spaccasse in due. Dovevo scegliere tra l'evoluzione e le scritture. O le scritture erano vere e l'evoluzione era falsa, oppure l'evoluzione era vera e dovevo gettar via la Bibbia... fu lì, in quella precisa notte, che accettai la parola di Dio e rifiutai tutto ciò che la potesse mai contraddire. E con questo, con grandissima tristezza, gettai nel fuoco tutti i miei sogni e tutte le speranze nella scienza.

...io sono un creazionista che crede nella "terra giovane" perché questo dicono le scritture, quali io le comprendo. Come ho confidato ai miei professori anni fa quando ero in college, se anche tutta l'evidenza dell'universo dovesse contraddire il creazionismo, io sarei il primo ad ammetterlo, ma resterei ancora creazionista, perché questo è ciò che la parola di Dio sembra indicare. Io devo stare da questa parte.

Se la religione può fare tutto questo ad un geologo di Harvard di grande istruzione, prova ad immaginare cosa può fare ad un normale bambino che frequenta la scuola.

jessica ha scritto:infatti ho scritto "ammesso che per te siano importanti". poi cmq potrebbero esserlo senza che tu decida che lo siano... non è detto che si possa decidere su tutto.
bene per la dichiarazione dei diritti, ma perchè sei d'accordo con loro? sono in tanti e ti fidi? senti che è cosa buona e giusta? lo ritieni razionalmente il miglior modo di far star bene il mondo? comunque sei tu che devi scegliere, avere opinioni, idee ecc... puoi anche, naturalmente, dire che sono d'accordo quasi tutti (tranne razzingher) e quindi pensare che vadano bene quelli, ma allora dovresti fare altrettanto con dio...

No, c'è una bella differenza: i diritti umani sono stati sanciti da uomini, e non da uomini che dicono li abbia sanciti il padreterno. Il fatto che coincidano parzialmente (Ma molto parzialmente, vedi ad es. il diritto all'autodeterminazione) non significa affatto che io debba accettare quelli religiosi.

jessica ha scritto:quella di sopra non è una raccolta di dati. non esiste, o non esiste ancora una scienza esatta ed incontrovertibile sull'etica, sui diritti e su come dobbiamo vivere. sono opinioni, condivisibili se le condividi, altrimenti no. ho scritto "raccogliere dati alla cazzo su cui sperare che ti venga qualche idea" è ben diverso da quello che dici.

Se è per quello, non esiste nulla nella scienza che non sia incontrovertibile solo fino a prova contraria. I valori condivisi sono un po' più di opinioni, nella maggioranza sono anche leggi (Tipo che non si deve rubare, uccidere, ecc.). Si rimane naturalmente liberi di rispettarle o meno, pagandone però poi le conseguenze.

jessica ha scritto:oggettivi, oggettivi! come e perchè li raccogli dipende dai dati... come ti dicevo (mi facevo mentalemnte un esempio di qualche disciplina scientifica)

Certo, il metodo e gli strumenti di raccolta dei dati dipende dalla natura degli stessi. Non uso un manometro per misurare la temperatura, che è un po' quello che fanno molti credenti quando dicono di "Sentire" dio invece di andarsi a far fare un encefalogramma. Questo non influisce sulla loro oggettività (Dei dati, non dei credenti).

jessica ha scritto:esatto, se pensi di avere delle buone idee, funziona proprio così. questo è uno dei metodi più efficaci per il progresso della scienza (oltre al caso...)

Beh qui sembriamo essere d'accordo. Ti ricordo però che uno dei motori principali per il progresso scientifico è l'osservazione (Che in altre parole, è la raccolta di dati oggettivi).

jessica ha scritto:ok! cita! poi commenterò la citazione. dissenti da cosa? anzi galileo dovrebbe essere l'esempio principe! guarda che la teoria tolemaica sul piano pratico funzionava ancora meglio di quella kepleriana, non è che non ci capissero proprio una fava... era circostanziata e supportata da dati oggettivi oltre che dal libro magico cui tu stai pensando...e oltre a qualche cardinale sborroncello, quelli che l'osteggiavano erano proprio gli addetti ai lavori. la teoria c'era, funzionava bene ed era anche in accordo coi dati sperimentali. (più o meno è come se oggi uno dicesse di sentire le vocine e uno psichiatra lo catalogasse come schizzoide!!! Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 812925 )

La teoria geocentrica potrà anche essere stata supportata da dati oggettivi, basati sugli strumenti di osservazione fino ad allora disponibili. Poi qualcuno inventò il telescopio...Che funzionasse così bene poi, ne dubito, pensa a dove sarebbe andato a finire l'Apollo 11 se i tecnici della NASA si fossero basati su di essa. Chi la osteggiava non erano solo i pochi addetti ai lavori, ma per la maggioranza i sostenitori del libro magico di cui tu fai cenno.


Rasputin ha scritto:Poi se mi fai domande cerco di rispondere.

jessica ha scritto:non sempre, qualche volta anche di liquidarle.

Non direi "Liquidare" ma "Confutare". Se le confutazioni liquidano le domande, beh sono cavoli tuoi mgreen

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mar 27 Lug 2010 - 0:06

Rasputin ha scritto:
I quote sono piazzati giusti, non ha funzionato perché ho copincollato male un paio di slash. In ogni modo, è chiara la separazione tra i tuoi ed i miei interventi
si si... il povero baalzefone (pace all'anima sua) avrebbe potuto dire la stessa cosa.

Eh no eh. Se no faccio così anch'io.
no problem. (anche perchè, sinceramente, dei link che hai inserito, nessuno parlava di novità sconosciute ma di cose note a tutti, quindi sarebbe stato più economico, in termini di tempo, se tu avessi detto a parole a cosa riferirsi, senza dare una inutile parvenza di impeccabilità ai tuoi commenti. Poi, al massimo, se non avessi conosciuto l'argomento o non fossi stata d'accordo, ti avrei chiesto spiegazioni)

A parte il fatto che non mi ricordo di aver parlato di vocine nella testa, concordo: ci sono percezioni che non sono causate da niente di reale. Ne trovi una vasta letteratura nei trattati di psicopatologia e psichiatria (Cercateli, ah ah).
ma non ho bisogno di cercarli, è noto. comunque è esattamente quello che intendevo dirti. allucinazioni= percezioni che non hanno nessun riscontro fisico. se avessi letto bene i miei interventi ci saremmo risparmiati un centinaio di righe...


Non è nemmeno il suo scopo. Sulla psicologia della sofferenza bisogna cercare altrove, ad esempio i testi di Seligman sulla depressione (cercateli, io non ho voglia ahah)
Non è affatto chiaro che se taglio possibili cammini (Leggi: confuto circostanziatamente delle ipotesi) questo nuoccia alla discussione, ne taglia semplicemente i rami secchi.
non altrove. può darsi che anche lui ne parli. ti ho già detto cosa cercare. infine, trattasi di confutazione e di potatura di rami secchi se entrambi gli interlocutori la giudicano tale. se no è autoconvinzione. inoltre, come fai a sapere che il ramo è secco se devi ancora andare a vedere se alla fine c'ha le foglie? 3, qualche miope non riesce a vedere le piccole gemme che magari potrebbero dar vita ai frutti migliori, e taglia... (non riferito necessariamente ai presenti!)

Un dato oggettivo è un dato oggettivo, che può servire o meno ad appoggiare un'affermazione. La pertinenza non c'entra una cippa.
ah non c'entra?? ok...
http://www.dmi.unict.it/~moschetti/2000-01/2/node41.html
http://brainfactor.it/index.php?option=com_content&view=article&id=170:neuroni-specchio-sotto-attacco-scoppia-il-caso&catid=22:le-interviste-di-brainfactor&Itemid=3
http://www.veter.unito.it/Studenti/Didatticaol/Tossicologiaveterinaria/o-GLICOLE.pdf


Diciamo che puoi appunto ipotizzare, che è quello che faccio anch'io. Le certezze scintifiche però qui (Di nuovo) non c'entrano una cippa: se vuoi sapere perché dico qualcosa, che cosa mi spinge a farli, ecc. non hai che da chiedermelo wink..
perchè non c'entrano? non concordo esattamente con l'ultima frase. non sempre e non tutti sanno perchè agiscono, o succede che si diano delle spiegazioni di comodo o che non ammettano (a loro stessi o agli altri) certe motivazioni.

Me la rifaresti? Non ho voglia di andarla a cercare, ah ah
certo, così ritorniamo it. te la incollo alla fine.

Provo a farti un esempio: da giovane, se mi succedeva di passare ad esempio davanti ad una bancarella e rompere qualcosa, ma il venditore non se ne accorgeva, tiravo dritto. Adesso mi fermo (L'ho fatto davvero, durante una vacanza in Turchia), glie lo dico, e gli offro di pagare i danni. Questa io la chiamo etica basata sulla maturazione personale. Ma ci sono tante altre possibilità. Negli scambi tra te e Werewolf non mi intrometto, nei ritagli di tempo devo anche lavorare eh
eh, e qual è il motivo che ti spinge a fare questo? e qual è stato il fattore che ha indotto il cambiamento?


Non capisco a quale intervento ti riferisci, se vuoi puoi copincollare il testo e cerco di spiegarti.
eccoli:
L'ho scritto, dall'evoluzione della società (Magari anche dal buon senso eh)Sono valide per me. Per te forse noforse per te va bene impalare chi non la pensa come te
e
L'etica, come la morale, è un prodotto dell'evoluzione sociale e non è soggetta al monopolio di alcuna religione, anche se alcune, specie la cattolica, lo millantano.
_________________________________________________________
Grazie per la risposta onesta e sincera. Ipotizzo: spiega parecchie cose. Non hai idea di quanta gente io conosca che rifiuta chiesapretamesacramentiecc. poi però fatta la domanda cruciale (A cosa credi?) se ne esce con la risposta standard "Credo in qualcosa", senza però sapere bene in che cosa. In altre parole, non riescono ad accettare che non vi sia proprio nulla, nessuna causa intelligente e/o cosciente, e che si possa vivere benissimo accettandolo. Questo potrebbe darti una misura dei danni che un indottrinamento impartito in tenera età, seppur lieve, causa alla mente.
perchè mi ringrazi? che motivo avrei avuto di non risponderti onestamente?

risposta sincera sul link: in parte condivisibile (anche se ho l'impressione che quando questi personaggi anglossassoni pensano alla religione abbiano in mente solo processioni di san gennaro, cilici e rituali) in particolare non mi piace tanto il pezzo sulla consolazione.
ti faccio però notare che messa così non ha assolutamente nulla di diverso rispetto alle mie ipotesi sulla correlazione tra sofferenza ed intelligenza. nulla di diverso per quanto riguarda la validità di quello che c'è scritto, intendo. sono mere opinioni espresse da un tizio (che, per altro, basa la sua fortuna - almeno economica- su queste opinioni, per cui potrebbero anche essere meno genuine delle mie... ) perchè, quando parli con me delle cose che interessano a me, chiedi riscontri scientifici, chiedi di mantenersi sul piano dei dati oggettivi e liquidi come fuffa qualsiasi opinione, per quanto ragionevole, che non sia documentata (e qualche volta liquidi anche quelle documentate), mentre qui no? solo perchè a te piace questa opinione e le altre no? ma sta bene, possiamo parlare, per quanto mi riguarda, degli effetti della religione sui bambini. apri un 3d, questo è il 3d dell'etica.

risposta del gioco degli avvocheti: fuffa. documentare prego.


No, c'è una bella differenza: i diritti umani sono stati sanciti da uomini, e non da uomini che dicono li abbia sanciti il padreterno. Il fatto che coincidano parzialmente (Ma molto parzialmente, vedi ad es. il diritto all'autodeterminazione) non significa affatto che io debba accettare quelli religiosi.
certo, ma neanche che io debba accettare quelli "umani".

Se è per quello, non esiste nulla nella scienza che non sia incontrovertibile solo fino a prova contraria. I valori condivisi sono un po' più di opinioni, nella maggioranza sono anche leggi (Tipo che non si deve rubare, uccidere, ecc.). Si rimane naturalmente liberi di rispettarle o meno, pagandone però poi le conseguenze.
giustissimo.rimane il fatto che non sono verità scientifiche, sono scelte (dell'individuo nell'aderirvi e della società nel sancirli) fatte su un qualcosa che non è matematicamente catalogabile e spiegabile (probabilmente solo perchè ci sono troppe variabili complesse in gioco, ma comunque è così).

Certo, il metodo e gli strumenti di raccolta dei dati dipende dalla natura degli stessi. Non uso un manometro per misurare la temperatura, che è un po' quello che fanno molti credenti quando dicono di "Sentire" dio invece di andarsi a far fare un encefalogramma. Questo non influisce sulla loro oggettività (Dei dati, non dei credenti).
la seconda parte è una tua supposta, catalogabile dalla sottoscritta sotto la voce fuffa.

Beh qui sembriamo essere d'accordo. Ti ricordo però che uno dei motori principali per il progresso scientifico è l'osservazione (Che in altre parole, è la raccolta di dati oggettivi).
confermo l'accordo.

La teoria geocentrica potrà anche essere stata supportata da dati oggettivi, basati sugli strumenti di osservazione fino ad allora disponibili. Poi qualcuno inventò il telescopio...Che funzionasse così bene poi, ne dubito, pensa a dove sarebbe andato a finire l'Apollo 11 se i tecnici della NASA si fossero basati su di essa. Chi la osteggiava non erano solo i pochi addetti ai lavori, ma per la maggioranza i sostenitori del libro magico di cui tu fai cenno.
che ci fossero anche osteggiatori che di astronomia non capissero (come dici tu) una fava, è indubbio e non ho mai detto il contrario. ma il punto è che, contrariamente a quanto dici nel precedente post, c'erano anche gli addetti ai lavori. se vuoi apriamo anche un 3d su galileo, sarebbe interessante. approfitto del tuo intervento per ri-sottolineare le "riduttività" dell'approccio "non c'è su nature":
il modello tolemaico funzionava, a livello di previsioni ecc molto meglio rispetto al kepleriano, almeno in una fase iniziale. quindi, basandosi sui dati oggettivi, si sarebbe potuto dire semplicemente "fuffa". quello che è il punto chiave è un cambiamento delle idee di base, portate avanti e rese evidenti col tempo (satelliti di giove che girano intorno a lui e non a noi, schifezze sulla luna ecc...) proprio perchè qualcuno ha messo in discussione il nature dell'epoca. partendo da opinioni, idee, supposte.
sull'apollo, che te devo dì? raffinandolo si può fare, chiamasi semplicemente cambio di coordinate... non è la matematica ad essere sbagliata, è l'idea di fondo!

Non direi "Liquidare" ma "Confutare". Se le confutazioni liquidano le domande, beh sono cavoli tuoi mgreen
veramente non si dovrebbero confutare le domande, al massimo argomentazioni per le risposte. ma tu liquidi, non confuti. (in alcuni casi eh...) dire la tua teoria non è vera perchè non sta scritto da nessuna parte non confuta, liquida...
_______________-

er risiko:

J ha scritto:anche io ti vorrei indurre a pensare e quindi ti chiedo un paio di cose:
1-perchè dovrei mettermi a pensare se sto bene così?
esempio.
stai guardando la finale di coppa del mondo con i tuoi amici. ti gasi
quando la tua squadra (italia o germania che sia) segna, urli, sbariti,
ti diverti, bevi birra, rutti, rovesci il sacco di patatine, ridi coi
tuoi amici. (si questa è la visione molto femminista del calcio). non
ti chiedi perchè lo fai ecc ecc. lo fai, ti diverte ed è una cosa
positiva.
in alternativa cominci a chiederti perchè dovresti
metterti a soffrire o gioire vedendo un gruppetto di milionari
ignoranti vestiti tutti uguali, che condividono con te solo il fatto di
parlare la stessa lingua (ma peggio) e che per un'ora tirano calci ad
una palla di cuoio, disturbati da migliaia di sudafricani che
strombettano sugli spalti. quindi rimani impassibile alla cosa e mentre
i tuoi amici gioiscono e strepitano tu fai come uno di quei personaggi
tristi tristi che rimangono da parte quando si va a ballare. cos'è
meglio? probabilmente una via di mezzo. sai che non è la fine del
mondo, non diventi un ultrà che va a menare gli avversari, ma ti godi
la tua partita dal salotto e ti bevi la tua birra (già che sei a teo ma
non a stemio...)

ma ate il calcio non piace, quindi l'esempio è poco esemplificativo... quindi
proviamo col risiko e vediamo se va meglio?
che te frega di gioire
se esce 6 6 6 (apparte che è il numero del diavolo che è tuo amico)
piuttosto che 2 1 1 quando tiri il dado davanti a qualche carroarmatino
di plastica disteso su una mappa fatta male e con nomi mai sentiti
(tipo kamkatcha kamchacha ...)? ...beh la domanda è uguale uguale alla
partita, basta sostituire il risiko...
non mi ri-rispondere che la kamchcahahah esiste per liquidare la domanda, era una battuta...
è chiaro cosa intendo chiederti?

ciao

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mar 27 Lug 2010 - 0:13

Vedo parecchie stronzate, domani ti rispondo con calma.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mar 27 Lug 2010 - 1:41

Rasputin ha scritto:Vedo parecchie stronzate, domani ti rispondo con calma.
ma va, chissà che mi aspettavo...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mar 27 Lug 2010 - 13:54

[quote="jessica"]
Rasputin ha scritto:
I quote sono piazzati giusti, non ha funzionato perché ho copincollato male un paio di slash. In ogni modo, è chiara la separazione tra i tuoi ed i miei interventi

jessica ha scritto:si si... il povero baalzefone (pace all'anima sua) avrebbe potuto dire la stessa cosa.

Ne dubito. Dubito anche molto che sarebbe riuscito ad identificare l causa del problema, che non mi sono preso la briga di rimuovere perchè non era indispensabile, si capiva anche così.


jessica ha scritto: ma non ho bisogno di cercarli, è noto. comunque è esattamente quello che intendevo dirti. allucinazioni= percezioni che non hanno nessun riscontro fisico. se avessi letto bene i miei interventi ci saremmo risparmiati un centinaio di righe...

A me pare di avere letto bene: dici di credere a qualcosa ma non lo sai descrivere, dici di "sentire" quel qualcosa (Percezione? Se no, che cosa?) ma non sai da dove viene (Da qualche cortocircuito sinaptico?), insomma hai delle percezioni senza riscontro fisico o no?

jessica ha scritto:non altrove. può darsi che anche lui ne parli. ti ho già detto cosa cercare. infine, trattasi di confutazione e di potatura di rami secchi se entrambi gli interlocutori la giudicano tale. se no è autoconvinzione. inoltre, come fai a sapere che il ramo è secco se devi ancora andare a vedere se alla fine c'ha le foglie? 3, qualche miope non riesce a vedere le piccole gemme che magari potrebbero dar vita ai frutti migliori, e taglia... (non riferito necessariamente ai presenti!)

Non mi hai detto cosa cercare, ma cercare tu e darmi un linkino no eh? Quanto al buon Seligman, non è che "Può darsi ne parli", si tratta di studi riconosciuti con tanto di dati sperimentali. Per farti un'idea della caratura del personaggio, puoi dare un'occhiata qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Martin_E._P._Seligman

(Ma solo un'idea, di più trovi qui http://en.wikipedia.org/wiki/Martin_Seligman )


Non c'entra, se sì, spiegami perché.


jessica ha scritto:perchè non c'entrano? non concordo esattamente con l'ultima frase. non sempre e non tutti sanno perchè agiscono, o succede che si diano delle spiegazioni di comodo o che non ammettano (a loro stessi o agli altri) certe motivazioni.

Questo succederà a te. A me, basta chiedere.


jessica ha scritto:eh, e qual è il motivo che ti spinge a fare questo? e qual è stato il fattore che ha indotto il cambiamento?

La convinzione che sia giusto assumermi le mie responsabilità. Non c'è un solo fattore ma molti, il semplice concetto del chi rompe paga ad esempio, perchè poi mi sento meglio anch'io, la convinzione che non sia giusto fare un danno e sbattersene, ecc.


jessica ha scritto:perchè mi ringrazi? che motivo avrei avuto di non risponderti onestamente?

Non lo so, fatto sta che spesso tendi a confondere (Secondo me deliberatamente) le carte, stavolta non l'avevi fatto e te l'ho riconosciuto, tutto qui.

jessica ha scritto:risposta sincera sul link: in parte condivisibile (anche se ho l'impressione che quando questi personaggi anglossassoni pensano alla religione abbiano in mente solo processioni di san gennaro, cilici e rituali) in particolare non mi piace tanto il pezzo sulla consolazione.
ti faccio però notare che messa così non ha assolutamente nulla di diverso rispetto alle mie ipotesi sulla correlazione tra sofferenza ed intelligenza. nulla di diverso per quanto riguarda la validità di quello che c'è scritto, intendo. sono mere opinioni espresse da un tizio (che, per altro, basa la sua fortuna - almeno economica- su queste opinioni, per cui potrebbero anche essere meno genuine delle mie... ) perchè, quando parli con me delle cose che interessano a me, chiedi riscontri scientifici, chiedi di mantenersi sul piano dei dati oggettivi e liquidi come fuffa qualsiasi opinione, per quanto ragionevole, che non sia documentata (e qualche volta liquidi anche quelle documentate), mentre qui no? solo perchè a te piace questa opinione e le altre no? ma sta bene, possiamo parlare, per quanto mi riguarda, degli effetti della religione sui bambini. apri un 3d, questo è il 3d dell'etica.

risposta del gioco degli avvocheti: fuffa. documentare prego.

Sinceramente: capisco sega.


jessica ha scritto:certo, ma neanche che io debba accettare quelli "umani".

E quali accetteresti se no? A parte il fatto che molti di quei valori sanciti a livello internazionale trovano riscontro nella maggioranza delle legislazioni nazionali, quindi che tu li accetti o no non ha la minima importanza: è legge, e o la rispetti o cerchi rogne.

jessica ha scritto:giustissimo.rimane il fatto che non sono verità scientifiche, sono scelte (dell'individuo nell'aderirvi e della società nel sancirli) fatte su un qualcosa che non è matematicamente catalogabile e spiegabile (probabilmente solo perchè ci sono troppe variabili complesse in gioco, ma comunque è così).

E allora? Ti sembrano per queso meno valide?

Rasputin ha scritto:Certo, il metodo e gli strumenti di raccolta dei dati dipende dalla natura degli stessi. Non uso un manometro per misurare la temperatura, che è un po' quello che fanno molti credenti quando dicono di "Sentire" dio invece di andarsi a far fare un encefalogramma. Questo non influisce sulla loro oggettività (Dei dati, non dei credenti).


jessica ha scritto:la seconda parte è una tua supposta, catalogabile dalla sottoscritta sotto la voce fuffa.

No. Un credente può raccontarmi quello che vuole, ma il grafico del suo encefalogramma non cambia.

jessica ha scritto:che ci fossero anche osteggiatori che di astronomia non capissero (come dici tu) una fava, è indubbio e non ho mai detto il contrario. ma il punto è che, contrariamente a quanto dici nel precedente post, c'erano anche gli addetti ai lavori. se vuoi apriamo anche un 3d su galileo, sarebbe interessante. approfitto del tuo intervento per ri-sottolineare le "riduttività" dell'approccio "non c'è su nature":
il modello tolemaico funzionava, a livello di previsioni ecc molto meglio rispetto al kepleriano, almeno in una fase iniziale. quindi, basandosi sui dati oggettivi, si sarebbe potuto dire semplicemente "fuffa". quello che è il punto chiave è un cambiamento delle idee di base, portate avanti e rese evidenti col tempo (satelliti di giove che girano intorno a lui e non a noi, schifezze sulla luna ecc...) proprio perchè qualcuno ha messo in discussione il nature dell'epoca. partendo da opinioni, idee, supposte.
sull'apollo, che te devo dì? raffinandolo si può fare, chiamasi semplicemente cambio di coordinate... non è la matematica ad essere sbagliata, è l'idea di fondo!

Guarda che i satelliti di Giove ecc. esistevano anche prima, a prescindere dalle "Idee di base" come le chiami tu (Io la chiamo semplice ignoranza, identica a quando si credeva che la terra è piatta). Il modello tolemaico, a parte i miei dubbi che si basasse su dati oggettivi, semplicemente ne mancava, e non ha mai funzionato. Tutto quello che ha fatto l'uomo è stato accorgersene, il "Nature" dell'epoca non esisteva, quel modello era quello autoritario della Chiesa che lo usava per sostenere tesi a lei favorevoli (salvo poi doversi ritirare di fronte all'evidenza). Quanto all'apollo, raffinando il che si può fare cosa secondo te?

jessica ha scritto:veramente non si dovrebbero confutare le domande, al massimo argomentazioni per le risposte. ma tu liquidi, non confuti. (in alcuni casi eh...) dire la tua teoria non è vera perchè non sta scritto da nessuna parte non confuta, liquida...

Ripeto, che siano domande od argomentazioni, quando confuto cerco di circostanziare/documentare. Se, ripeto, questo liquida tali domande/argomentazioni, non ci posso fare nulla.


J ha scritto:anche io ti vorrei indurre a pensare e quindi ti chiedo un paio di cose:
1-perchè dovrei mettermi a pensare se sto bene così?
esempio.
stai guardando la finale di coppa del mondo con i tuoi amici. ti gasi
quando la tua squadra (italia o germania che sia) segna, urli, sbariti,
ti diverti, bevi birra, rutti, rovesci il sacco di patatine, ridi coi
tuoi amici. (si questa è la visione molto femminista del calcio). non
ti chiedi perchè lo fai ecc ecc. lo fai, ti diverte ed è una cosa
positiva.
in alternativa cominci a chiederti perchè dovresti
metterti a soffrire o gioire vedendo un gruppetto di milionari
ignoranti vestiti tutti uguali, che condividono con te solo il fatto di
parlare la stessa lingua (ma peggio) e che per un'ora tirano calci ad
una palla di cuoio, disturbati da migliaia di sudafricani che
strombettano sugli spalti. quindi rimani impassibile alla cosa e mentre
i tuoi amici gioiscono e strepitano tu fai come uno di quei personaggi
tristi tristi che rimangono da parte quando si va a ballare. cos'è
meglio? probabilmente una via di mezzo. sai che non è la fine del
mondo, non diventi un ultrà che va a menare gli avversari, ma ti godi
la tua partita dal salotto e ti bevi la tua birra (già che sei a teo ma
non a stemio...)

jessica ha scritto:ma ate il calcio non piace, quindi l'esempio è poco esemplificativo... quindi
proviamo col risiko e vediamo se va meglio?
che te frega di gioire
se esce 6 6 6 (apparte che è il numero del diavolo che è tuo amico)

Veramente non credo al diavolo, tu?

jessica ha scritto:piuttosto che 2 1 1 quando tiri il dado davanti a qualche carroarmatino
di plastica disteso su una mappa fatta male e con nomi mai sentiti
(tipo kamkatcha kamchacha ...)? ...beh la domanda è uguale uguale alla
partita, basta sostituire il risiko...
non mi ri-rispondere che la kamchcahahah esiste per liquidare la domanda, era una battuta...
è chiaro cosa intendo chiederti?

ciao

Chiarissimo, infatti non cambia nulla: continua a non fregarmene niente.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mar 27 Lug 2010 - 23:20

A me pare di avere letto bene: dici di credere a qualcosa ma non lo sai descrivere, dici di "sentire" quel qualcosa (Percezione? Se no, che cosa?) ma non sai da dove viene (Da qualche cortocircuito sinaptico?), insomma hai delle percezioni senza riscontro fisico o no?
e a me pare di aver cercato di spiegartelo, ma meglio di come ho fatto non sono capace. mettila così(anche se ti faccio notare che siamo str ot e che dovresti, da buon mod, farlo notare tu a me...), sei mai stato straconvinto di aver mai messo qualcosa da qualche parte e poi non era vero? come la chiami quella convinzione? e da cosa di oggettivo derivava visto che non avevi messo la cosa dove credevi?
ecco.

Non mi hai detto cosa cercare, ma cercare tu e darmi un linkino no eh? Quanto al buon Seligman, non è che "Può darsi ne parli", si tratta di studi riconosciuti con tanto di dati sperimentali. Per farti un'idea della caratura del personaggio, puoi dare un'occhiata qui
vabè, e allora? sarà l'unico al mondo? io ti ho detto che può anche darsi che lui ne parli, ma non è l'unico, io ti avevo fatto un altro nome (che non ricordo, a te andarti a ripescare il post...)


Non c'entra, se sì, spiegami perché.
me stà a pijà pu culo? se non c'entrano i link che ho messo allora mi stai dando ragione: la pertinenza c'entra. ma dai... se no mi linki qualsivoglia mega articolo circostanziato logico provato ecc, non pertinente al discorso che stiamo facendo, e a che cazzo mi serve?

Questo succederà a te. A me, basta chiedere.
vabè ma se un bugiardo dice che non è bugiardo, non diventa per questo non bugiardo... tu poi dire quello che vuoi (consapevolmente o, più spesso ho visto gente farlo inconsapevolmente) ma la realtà non cambia.


Non lo so, fatto sta che spesso tendi a confondere (Secondo me deliberatamente) le carte
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 non ho più dubbi dovevi fare l'avvocato.


Sinceramente: capisco sega.
vabe... si vede che questa era troppo complicata da liquidare in meno di due righe... lascia stare

E quali accetteresti se no? A parte il fatto che molti di quei valori sanciti a livello internazionale trovano riscontro nella maggioranza delle legislazioni nazionali, quindi che tu li accetti o no non ha la minima importanza: è legge, e o la rispetti o cerchi rogne.
o diventi politico. vabè, anche qua vedo che non ci capiamo e usciamo dal seminato.

E allora? Ti sembrano per queso meno valide?
cosa c'entra? rimane il fatto che le cose stanno come dico.


No. Un credente può raccontarmi quello che vuole, ma il grafico del suo encefalogramma non cambia.
ahahhahah Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 si certo... è chiaro che guardando l'eencefalogramma di uno tu sai distinguere se è credente e sente le vocine di dio... ma dai, se vuoi buttarla in vacca possiamo anche smettere sai, non ci obbliga nessuno a continuare.

Guarda che i satelliti di Giove ecc. esistevano anche prima, a prescindere dalle "Idee di base" come le chiami tu (Io la chiamo semplice ignoranza, identica a quando si credeva che la terra è piatta). Il modello tolemaico, a parte i miei dubbi che si basasse su dati oggettivi, semplicemente ne mancava, e non ha mai funzionato. Tutto quello che ha fatto l'uomo è stato accorgersene, il "Nature" dell'epoca non esisteva, quel modello era quello autoritario della Chiesa che lo usava per sostenere tesi a lei favorevoli (salvo poi doversi ritirare di fronte all'evidenza). Quanto all'apollo, raffinando il che si può fare cosa secondo te?
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 418715 ma come non ha mai funzionato???? che stà a ddì???? la descrizione celeste fatta col modello tolemaico permetteva di prevedere con buona approssimazione (appunto in una fase iniziale molto migliore di quella kepleriana) posizioni, date ecc ecc. i satelliti esistevano, grazie, ma non lo si sapeva...
per quanto riguarda l'apollo, si può fare di considerare la terra come centro del sistema di coordinate (tra l'altro, all'apollo che sia la terra a girare intorno al sole e non viceversa gliene frega anche abbastanza poco perchè è roba per la luna...).

Ripeto, che siano domande od argomentazioni, quando confuto cerco di circostanziare/documentare. Se, ripeto, questo liquida tali domande/argomentazioni, non ci posso fare nulla.
anche io ripeto, liquidi, non confuti. portare un link di malattie mentali quando si parla di intuizioni non c'entra una sega.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 79837
jess ha scritto:non mi ri-rispondere che la kamchcahahah esiste per liquidare la domanda, era una battuta...
è chiaro cosa intendo chiederti?

rasputin ha scritto:Veramente non credo al diavolo, tu?
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799


Chiarissimo, infatti non cambia nulla: continua a non fregarmene niente.

cioè non ti piace neanche gicare a risiko? mah

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mar 27 Lug 2010 - 23:28

Jessica, a cosa credi? (Faccio così per pietà, se no devo confutare una tale serqua di stronzate che non ci sta in una discarica, per tacere delle manovre devianti tipo "sei mai stato straconvinto di aver mai messo qualcosa da qualche parte e poi non era vero? come la chiami quella convinzione? e da cosa di oggettivo derivava visto che non avevi messo la cosa dove credevi?
ecco.")

Ma che cazzo vuol dire. La memoria gioca scherzi, questo è tutto.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mar 27 Lug 2010 - 23:36

Rasputin ha scritto:Jessica, a cosa credi? (Faccio così per pietà, se no devo confutare una tale serqua di stronzate che non ci sta in una discarica, per tacere delle manovre devianti tipo "sei mai stato straconvinto di aver mai messo qualcosa da qualche parte e poi non era vero? come la chiami quella convinzione? e da cosa di oggettivo derivava visto che non avevi messo la cosa dove credevi?
ecco.")

Ma che cazzo vuol dire. La memoria gioca scherzi, questo è tutto.

alla tua domanda (mossa per pietà nei miei confronti e non per evitare la discussione, si capisce) ho già risposto n volte. non ti piacciono le risposte? pazienza, penso potrai vivere benissimo sapendo che dall'altra parte del mondo c'è una svalvolata che crede ad una presenza spirituale non ben definita.

noto che, come sempre, quando cominci a sentire la difficoltà iniziano a spuntare gli escrementi vari...

della tua pietà nn so che farmene, ciao.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mar 27 Lug 2010 - 23:41

jessica ha scritto:
dall'altra parte del mondo c'è una svalvolata che crede ad una presenza spirituale non ben definita.

Ah questo lo avevo notato. Se solo fosse una...Non è pena quella che provo per tali svalvolati/e, nel frattempo mi è passata. Occorre cercare di arginare i danni che tali svalvolati possono causare, per esempio nel disgraziato caso in cui dovessero avere figli.

PS non hai mai risposto alla domanda, a parte (Separato, non "Apparte") dire che non lo sai. Non è una risposta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mar 27 Lug 2010 - 23:55

PS non hai mai risposto alla domanda, a parte (Separato, non "Apparte") dire che non lo sai. Non è una risposta.
ridicolo. ma se vuoi, oltre a quello dell'avvocheto possiamo anche fare il gioco di chi fa più errorini...
Rasputin ha scritto:identica a quando si credeva che la terra è piatta
congiuntivo, fosse.
a parte questo, devo ricominciare da capo? davvero???



nel frattempo mi è passata.
che???

Ah questo lo avevo notato. Se solo fosse una...Non è pena quella che provo per tali svalvolati/e, nel frattempo mi è passata. Occorre cercare di arginare i danni che tali svalvolati possono causare, per esempio nel disgraziato caso in cui dovessero avere figli.
ah si ora capisco, lo fai perchè vuoi diventare il paladino dell'umanità. scusami, chissà che credevo...
l'utilizzo della razionalità empirica e materialista nell'educazione dei figli è poi una di quelle cose che funziona benissimo...
idem per i danni fatti dagli svalvolati e le nobili cose fatte dai duri e puri che non credono in nulla.
si si... proprio una chicca di risposta...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mar 27 Lug 2010 - 23:59

A cosa credi?

Manca ancora la risposta. Sul resto del delirio stendo un pietoso velo.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da davide Mer 28 Lug 2010 - 0:05

Non fate molti progressi, voi 2...
Prendere atto che sull'argomento non avete basi comuni su cui confrontarvi, no eh?

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mer 28 Lug 2010 - 0:06

http://atei.forumitalian.com/confronto-fede-ateismo-f10/fede-t1702.htm

http://atei.forumitalian.com/confronto-fede-ateismo-f10/ateismo-fede-e-ot-vari-t1706.htm

bravo, stendi veli ed usa bene la tua pietà nei confronti di noi poveri creduloni. magari quando hai voglia di fare un discorso con un senso e confrontarti realmente, senza glissare sulle parti che richiedono un minimo di pensiero critico, non frasette pigliate qua e là da qualcun altro che le ha pensate per te, ci risentiamo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mer 28 Lug 2010 - 0:08

davide ha scritto:Non fate molti progressi, voi 2...
Prendere atto che sull'argomento non avete basi comuni su cui confrontarvi, no eh?

Il fatto è che non mi piacciono gli "Sguishhhh"

una base comune era "Io credo in qualcosa" (Asserzione) e "In che cosa"? (Domanda)

da lí non ci si è schiodati Royales

saranno i peyote

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da davide Mer 28 Lug 2010 - 0:12

@Rasp: Forse non te lo sa spiegare nemmeno lei... Non mi sembra neanche una questione così fondamentale... A me sembra che abbia posizioni molto laiche, e questo mi sembra decisamente più importante. Opinione mia eh? Poi, oh, liberi di continuare a scrivere pagine di vuoto come state facendo da un po'...

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mer 28 Lug 2010 - 0:18

veramente ti faccio notare che il titolo di questo 3d è
coscienza intrinseca ed estrinseca.
e su questo stavamo parlando molto tranquillamente, seppur partendo da idee molto diverse, io e ww. se tu ti inserisci per apportare contributi costruttivi ben venga. invece di etiche e cazzivari con te non si è riusciti a discutere (salvo che fai tua la dichiarazione dei diritti ecc ma non spieghi perchè). alle domande che ti ho fatto non rispondi (non è che mi dai risposte che non mi soddisfano, non capisco o non condivido, non rispondi proprio e tralasci l'intervento o ti appigli ai diavoli e stati asiatici) e, inoltre, continui a farmi la stessa cazzo di domanda fatta già su altri 2 3d, alla quale ho risposto a lungo (là. poi se tu non trovi le risposte di tuo gradimento non so cosa farti, soccazzi tua). se non fossi pura in pensieri (meno in parole ed azioni) comincerei a credere che il tuo bisogno di stuzzicare abbia una qualche matrice compulsiva... giusto per rimanrere in tema di vocine.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mer 28 Lug 2010 - 0:18

davide ha scritto:@Rasp: Forse non te lo sa spiegare nemmeno lei... Non mi sembra neanche una questione così fondamentale... A me sembra che abbia posizioni molto laiche, e questo mi sembra decisamente più importante. Opinione mia eh? Poi, oh, liberi di continuare a scrivere pagine di vuoto come state facendo da un po'...

Beh come sai sono un pochino testardo. Il fatto è che non sa spiegare nulla, e delle posizioni lai(d)che dubito molto. Sospetto molto che siano una mascheratura, vedi sopra "salvo che fai tua la dichiarazione dei diritti ecc ma non spieghi perchè" (Mai fatto, semplicemente la condivido) e stronzate del genere. Se mi dovessi sbagliare farò ammenda come sempre.


Ultima modifica di Rasputin il Mer 28 Lug 2010 - 0:29 - modificato 1 volta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mer 28 Lug 2010 - 0:22

jessica ha scritto:veramente ti faccio notare che il titolo di questo 3d è
coscienza intrinseca ed estrinseca.
e su questo stavamo parlando molto tranquillamente, seppur partendo da idee molto diverse, io e ww. se tu ti inserisci per apportare contributi costruttivi ben venga. invece di etiche e cazzivari con te non si è riusciti a discutere (salvo che fai tua la dichiarazione dei diritti ecc ma non spieghi perchè). alle domande che ti ho fatto non rispondi (non è che mi dai risposte che non mi soddisfano, non capisco o non condivido, non rispondi proprio e tralasci l'intervento o ti appigli ai diavoli e stati asiatici) e, inoltre, continui a farmi la stessa cazzo di domanda fatta già su altri 2 3d, alla quale ho risposto a lungo (là. poi se tu non trovi le risposte di tuo gradimento non so cosa farti, soccazzi tua). se non fossi pura in pensieri (meno in parole ed azioni) comincerei a credere che il tuo bisogno di stuzzicare abbia una qualche matrice compulsiva... giusto per rimanrere in tema di vocine.

In quale divinità credi?

http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_divinit%C3%A0

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Mer 28 Lug 2010 - 1:23

davide: guarda, il problema non è solo la mancanza di base comune. si può benissimo essere in disaccordo su quante cose vuoi, ci si scorna e ognuno cerca di capire e alla fine, di solito, ognuno continua a credere di aver ragione o al max prende in considerazione qualche idea in più e morta lì.
il problema è il modo inconcludente di portare avanti la discussione. detta in tutta sincerità, e non vorrei che ti offendessi ma te lo dico lo stesso, penso che tu abbia seguito la stessa linea di pensiero nella discussione sulla fede. (di lì fine prematura e tragica della discussione)
ora io capisco che a voi possa parere impossibile che una abbia delle idee non basate su ragionamento, logica, ragione e tutte quelle belle cose là, ma invece per me è così. quando ti faccio l'esempio della paura è proprio per spiegarti questo. del fatto che siano vere\indotte\percepite con un organo cerebrale ancora non noto\infilatemi dalle suore\autosuggestione\peyote\impulsi radio o quello che volete, non me ne frega niente. così come non te ne frega niente di sapere perchè hai paura quando hai paura. scappi. fine. poi se hai voglia (una volta che sei scappato) ti chiedi, richiedi, domandi, capisci, ormoni, nervi, cervello.

non sono mai venuta a dirvi di fare così, di cercare dentro voi stessi la vocina o di convertirvi a qualsivoglia divinità. voi mi avete fatto domande per capire cosa intendessi e io ho cercato di rispondere meglio che potevo, se vi interessa capire (e non dimostrare la fallacia delle mie argomentazioni per non so che non ben precisato motivo ) bene, altrimenti a me non interessa, fate tutto voi. chiaramente se mi vieni a tirar fuori le voci dei malati mentali nella discussione su dio a me appare chiaro che tu non abbia intenzione di metterti a cercare di capire, ma che semplicemente voglia chiudere il discorso con un bel: c'ho ragione io. ok. hai ragione. sono autoillusa e sto bene così. si può avere un approccio alla realtà diverso dal vostro oppure uno deve per forza ricercare la verità razionale di ogni sua azione/sentimento/modo di essere e comportarsi, altrimenti non è degno di avere un cervello????

rasputin:
comunque, per venire incontro alle tue manifestamente ridotte capacità di comprensione proverò a spiegarmi un'ultima volta più chiaramente possibile. (che siano ridotte secondo me è un dato di fatto, ma se per voi è un intervento ad personam posso riferirmi all'intera categoria di quelli che hanno la foto in bianco e nero e un cognome russo come nome utente. altrimenti bannatemi.)
io ti spiego quello che posso. se x te le risposte non vanno bene o sembrano non avere senso, mi dispiace, ma sono cazzi tuoi. credi quello che ti pare.
non credo in un dio con la barba e il trono di luce. è inutile che mi posti ogni volta queste cagate. la mia non è una certezza logico matematica basata su dati empirici oggettivi e tutte quelle belle cose di cui parli da post e post (anche se poi non usi troppo bene)
il mio è un sentire. non sai cosa vuol dire sentire? non importa. il mio è una manifestazione schizzo da internata, se preferisci. (così avrai anche un supporto scientifico e peer-revisonato sui danni che potrei fare ai miei futuri figli)
razionalmente non so dire nulla sull'oggetto del sentire, quello che posso dire sul sentire è che, se anche fosse razionalmente infondato, sarebbe comunque una cosa positiva, quindi non vedo il motivo di sopprimerlo per amore della verità ottenuta dalla mancanza di dati a favore.

per quanto riguarda il come inferisci tante belle cose sul mio modo di essere , di pensare o sulla laicità delle mie idee, da due righine (e poi mi critichi quando lo faccio io) e sull'onestà delle mie risposte (comunque continuo a non capire perchè dovrei fingere di credere delle cose che in realtà non credo, te l'ho già chiesto ma nn hai argomentato), se vuoi posso provare anche io a farlo. cioè dire qualcosa che si evince da quello che scrivi sul tuo modo avvocatoriale di portare avanti il discorso, quindi tralasciare risposte che non ti fanno comodo per dimostrare le tue tesi iniziali (tradotto la tua ragione e il mio torto) fare domande chiuse e riduttive e infilare riferimenti inutili e non pertinenti con lo scopo di dare un aspetto scientificamente ineccepibile alla baracca. a differenza di te, per le mie deduzioni, però, ho anche qualche "dato osservativo". non mi sono, ad esempio, mai appigliata a cavilli grammaticali per avere un motivo in più per dar contro all'interlocutore (e come ti ho già dimostrato ne avrei avuti più di te da sfruttare) o, ancora più sintomatico, non sono mai andata a mandare pm ad altri utenti con cui stavamo dibattendo e con cui mi trovavo d'accordo per metterli al corrente delle eventuali competenze di un terzo interlocutore dalle idee contrarie alle mie, e quindi per avere più chances di vincere la discussione e dirmi (da sola) ma che brava che sono. tu si. (eh lo so, è violazione di privacy, non sei l'unico che sa farla... che vuoi, non è colpa mia se mio fratello salva le password nel suo portatile che poi dà a me...)
mi pare di essere stata sufficientemente esaustiva. nel caso non fosse così, sono disponibile a ogni chiarimento...
adios

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Mer 28 Lug 2010 - 11:03

La mia capacità di comprensione, che sia giusto o no, suole adeguarsi alla capacità del mio interlocutore di farsi capire. Ho comunque fatto una ricerchina su quello che tu chiami "Un sentire", escluso l'udito umano, al quale suppongo tu non ti riferisca, esistono, bada bene, esistono, le seguenti possibilità:

- sentimenti: http://it.wikipedia.org/wiki/Sentimento

- sensazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Sensazione

- autosuggestioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Autosuggestione

(Mi pare che per tua stessa ammissione il tuo "Sentire" appartenga a quest'ultima categoria, se è così padronissima, pacebenefratelli è finita la discussione). Giustificherebbe anche il fingere di credere a cose alle quali in realtà non si crede.

Riguardo i tuoi paragoni con la paura, non ci azzeccano perchè la paura rientra nella categoria delle

- emozioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Emozione

ed in particolare questa, http://it.wikipedia.org/wiki/Paura

Se però mi obietti che il tuo "Sentire" non rientra in alcuna di queste categorie, devo sospettare la tua appartenenza a qualche specie aliena alien . C'è anche chi si autosuggestiona quello, ma allora aiuta la seguente disciplina:

http://it.wikipedia.org/wiki/Psichiatria

A domani wink..

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Gio 29 Lug 2010 - 0:42

non mi pare granchè come ricerchina.
maldestro e poco efficace tentativo (non da parte tua eh) di ridurre, delimitare, classificare, definire e dare regole semplici ad un sistema molto complesso e non ancora pienamente compreso. mi spiace ma sei in uno di quei casi in cui non puoi usare le tabelline di nature. (o wikipedia, come fai tu)

inoltre le definizioni sono anche poco precise.
la sensazione tira fuori la legge di weber quando invece la maggior parte degli stimoli ha trasmissione sigmoidale.
il sentimento dovrebbe essere la capacità di provare consciamente sensazioni (quindi il mio sentimento dovrebbe variare logaritmicamente col crescere della stimolazione ambientale... si certo)
l'autosuggestione sarebbe una forma di comunicazione tra chi e chi?

dire, poi, che esistano queste, non vuol dire che esistano solo queste. Come ti dicevo nell'esempio sul quale sei andato via via glissando, neanche belleramino conosceva l'esistenza dei satelliti di giove.


COMUNQUE mi pare di averti detto molto chiaramente che è inutile parlarne in qs termini perchè non sono in grado di catalogare questa sensazione (puoi riferirti allo zanichelli invece che a wikipedia per il significato del verbo sentire). Tu sei una macchina progettata per capire e ogni volta che senti qualcosa sei in grado di dire è emozione basata su ferormone nella narice, è autosuggestione, è percezione fisica tramite canale olfattivo, è sentimento di nostalgia basato su un ricordo, è euforia basata sul fatto di aver compreso una cosa difficilissima, è autoconvinzione evoluzionisticamente sviluppatasi per rendermi più competitivo ecc ecc... per me non funziona così. sento e non so dare un nome e una spiegazione a cosa sento. e per questo l'esempio della paura è pertinentissimo. non ti fa scappare perchè capisci che è paura e sai che razionalmente serve a salvaguardarti. scappi perchè agisce su di te tramite altri canali. la percezione della paura (il sentire la paura) non è razionale.
C'è anche chi si autosuggestiona quello
cosa vuol dire?

continui a farmi domande alle quali ho abbondantemente risposto e non c'è nulla di nuovo da aggiungere. se potessi smetterla di postare ste cagate della psichiatria te ne sarei grata. la battuta l'hai fatta (n e rotti volte) ora è semplicemente noiosa.
inoltre, te l'ho già detto, non condivido questo linkaggio selvaggio a cose inutili. ma fa come credi

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da davide Gio 29 Lug 2010 - 1:36

jessica ha scritto:davide: guarda, il problema non è solo la mancanza di base comune. si può benissimo essere in disaccordo su quante cose vuoi, ci si scorna e ognuno cerca di capire e alla fine, di solito, ognuno continua a credere di aver ragione o al max prende in considerazione qualche idea in più e morta lì.
il problema è il modo inconcludente di portare avanti la discussione. detta in tutta sincerità, e non vorrei che ti offendessi ma te lo dico lo stesso, penso che tu abbia seguito la stessa linea di pensiero nella discussione sulla fede. (di lì fine prematura e tragica della discussione)
ora io capisco che a voi possa parere impossibile che una abbia delle idee non basate su ragionamento, logica, ragione e tutte quelle belle cose là, ma invece per me è così. quando ti faccio l'esempio della paura è proprio per spiegarti questo. del fatto che siano vere\indotte\percepite con un organo cerebrale ancora non noto\infilatemi dalle suore\autosuggestione\peyote\impulsi radio o quello che volete, non me ne frega niente. così come non te ne frega niente di sapere perchè hai paura quando hai paura. scappi. fine. poi se hai voglia (una volta che sei scappato) ti chiedi, richiedi, domandi, capisci, ormoni, nervi, cervello.

non sono mai venuta a dirvi di fare così, di cercare dentro voi stessi la vocina o di convertirvi a qualsivoglia divinità. voi mi avete fatto domande per capire cosa intendessi e io ho cercato di rispondere meglio che potevo, se vi interessa capire (e non dimostrare la fallacia delle mie argomentazioni per non so che non ben precisato motivo ) bene, altrimenti a me non interessa, fate tutto voi. chiaramente se mi vieni a tirar fuori le voci dei malati mentali nella discussione su dio a me appare chiaro che tu non abbia intenzione di metterti a cercare di capire, ma che semplicemente voglia chiudere il discorso con un bel: c'ho ragione io. ok. hai ragione. sono autoillusa e sto bene così. si può avere un approccio alla realtà diverso dal vostro oppure uno deve per forza ricercare la verità razionale di ogni sua azione/sentimento/modo di essere e comportarsi, altrimenti non è degno di avere un cervello????
Più che altro, io ti contestavo il paragone, se ben ricordi. Ma va bene così, semplicemente su quell'argomento parliamo 2 lingue diverse e non possiamo capirci, capita wink..

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Gio 29 Lug 2010 - 11:24

jessica ha scritto:non mi pare granchè come ricerchina.
maldestro e poco efficace tentativo (non da parte tua eh) di ridurre, delimitare, classificare, definire e dare regole semplici ad un sistema molto complesso e non ancora pienamente compreso. mi spiace ma sei in uno di quei casi in cui non puoi usare le tabelline di nature. (o wikipedia, come fai tu)

Beh sarà anche modesta come ricerca ma sempre notevolmente maggiore di quanto finora sei riuscita a circostanziare tu (Nulla). Classificare e delimitare, chiamalo come vuoi ma le cose stanno così allo stato attuale della conoscenza e del "Sistema molto complesso e non ancora pienamente compreso" si sa abbastanza per vedere se uno si fa le pippe mentali o no. Non mi pare affatto di essere "In uno di quei casi in cui non posso usare le tabelline di nature", l'ho appena fatto, i contenuti sono, oltre che plausibili, anche ben verificati e fino a quando non me ne mostri di equivalenti non stai argomentando, punto.

jessica ha scritto:inoltre le definizioni sono anche poco precise.

Dammene tu di più precise.

jessica ha scritto:la sensazione tira fuori la legge di weber quando invece la maggior parte degli stimoli ha trasmissione sigmoidale.

Fonte, prego. Se no posso supporre che te lo inventi o che te l'ha detto Topo Gigio. Inoltre non vedo cosa cambi, sempre di neurofisiologia si tratta, o no?

jessica ha scritto:il sentimento dovrebbe essere la capacità di provare consciamente sensazioni (quindi il mio sentimento dovrebbe variare logaritmicamente col crescere della stimolazione ambientale... si certo)

Dove sta scritto questo? Cito dal link inserito sopra: "I sentimenti sono l'espressione di ciò che ci circonda e che agisce direttamente o indirettamente su di noi. La maggior parte dei sentimenti è “controllata” dal nostro subconscio, quindi ogni elemento esterno può affliggerci anche internamente, ossia può essere innescata una "catena" logica dal nostro subconscio, “maturando” così risposte logiche non esprimibili con parole, ma che si sviluppano all'interno della nostra mente come concetti. I sentimenti possono influenzare il nostro umore, il nostro modo di agire e di parlare ma, soprattutto, il nostro modo di vivere e di essere."

jessica ha scritto:l'autosuggestione sarebbe una forma di comunicazione tra chi e chi?
Con se stessi, mi pare ovvio, se no che ci sta a fare il prefisso "Auto"?

jessica ha scritto:dire, poi, che esistano queste, non vuol dire che esistano solo queste. Come ti dicevo nell'esempio sul quale sei andato via via glissando, neanche belleramino conosceva l'esistenza dei satelliti di giove.

Continuo a non capire il parallelo, comunque quando non si sa se qualcosa esiste o no è bene di norma non inventarselo wink..


jessica ha scritto:COMUNQUE mi pare di averti detto molto chiaramente che è inutile parlarne in qs termini perchè non sono in grado di catalogare questa sensazione (puoi riferirti allo zanichelli invece che a wikipedia per il significato del verbo sentire). Tu sei una macchina progettata per capire e ogni volta che senti qualcosa sei in grado di dire è emozione basata su ferormone nella narice, è autosuggestione, è percezione fisica tramite canale olfattivo, è sentimento di nostalgia basato su un ricordo, è euforia basata sul fatto di aver compreso una cosa difficilissima, è autoconvinzione evoluzionisticamente sviluppatasi per rendermi più competitivo ecc ecc... per me non funziona così. sento e non so dare un nome e una spiegazione a cosa sento.

Il fatto che tu "Senti" e non ci sai dare un nome non significa

a) che non ce l'abbia

b) che non siano in grado di catalogarla altri (Ad es. un buon psichiatra)

Grassetto: a prescindere dal fatto che non sei certamente l'unica a "Sentire e non sapere dare un nome e una spiegazione a cosa senti", in qualità di esemplare, quantunque di sesso femminile mgreen , della specie "Homo sapiens sapiens", funziona fisiologicamente così anche per te, che ti piaccia o no, e che tu voglia o no.

jessica ha scritto:e per questo l'esempio della paura è pertinentissimo. non ti fa scappare perchè capisci che è paura e sai che razionalmente serve a salvaguardarti. scappi perchè agisce su di te tramite altri canali. la percezione della paura (il sentire la paura) non è razionale.

Razionale o no, l'esempio non è affatto pertinente, torno a dimostrartelo: la paura ha, salvo nei casi patologici di ansia o panico ed a differenza dell'autosuggestione, una causa diretta esterna. Cito da qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Paura#Reazioni

"La paura è un'emozione dominata dall'istinto (L'istinto è un impulso) che ha come obiettivo la sopravvivenza del soggetto ad una suffragata situazione pericolosa; irrompe ogni qualvolta si presenti un possibile cimento per la propria incolumità, e di solito accompagna ed è accompagnata da un'accelerazione del battito cardiaco e delle principali funzioni fisiologiche difensive."

jessica ha scritto:
C'è anche chi si autosuggestiona quello
cosa vuol dire?

Hai fatto analisi logica a scuola? Il soggetto sottinteso della frase (A bella posta decontestualizzata da te), tratto dalla frase precedente, è "Appartenenza a qualche specie aliena". Se vuoi la edito e ci metto una virgola anziché un punto, così si capisce meglio.

jessica ha scritto:continui a farmi domande alle quali ho abbondantemente risposto e non c'è nulla di nuovo da aggiungere. se potessi smetterla di postare ste cagate della psichiatria te ne sarei grata. la battuta l'hai fatta (n e rotti volte) ora è semplicemente noiosa.
inoltre, te l'ho già detto, non condivido questo linkaggio selvaggio a cose inutili. ma fa come credi

Adesso infatti non mi pare di aver fatto nssuna domanda, ho semplicemente confutato in maniera circostanziata. Quanto al "Linkaggio selvaggio a cose inutili", io lo chiamo "Supportare i miei argomenti citandone le fonti". Se non lo condividi, ti rimando allle prime righe del punto 4 e 5 di questo simpatico decalogo qui

http://atei.forumitalian.com/caro-missionario-f14/caro-missionario-t1457.htm

altrimenti ognuno argomenta inventandosi quello che gli pare e dicendo che è così perché sì

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Gio 29 Lug 2010 - 12:32

Adesso infatti non mi pare di aver fatto nssuna domanda, ho semplicemente confutato in maniera circostanziata. Quanto al "Linkaggio selvaggio a cose inutili", io lo chiamo "Supportare i miei argomenti citandone le fonti". Se non lo condividi, ti rimando allle prime righe del punto 4 e 5 di questo simpatico decalogo qui

http://atei.forumitalian.com/caro-missionario-f14/caro-missionario-t1457.htm

altrimenti ognuno argomenta inventandosi quello che gli pare e dicendo che è così perché sì

Autosuggestione, autoconvinzione... appunto. Te le fai e te le dici e ti autoconvinci dell'impeccabilità dei tuoi ragionamenti.
Per quanto riguarda i punti 4 e 5 del missionario, cosa vuoi di più della fonte originale, cioè me? Poi, come ti sto dicendo da 72 interventi, puoi fare le ipotesi che preferisci sulle motivazioni, non sulla sussistenza della cosa.

Beh sarà anche modesta come ricerca ma sempre notevolmente maggiore di quanto finora sei riuscita a circostanziare tu (Nulla). Classificare e delimitare, chiamalo come vuoi ma le cose stanno così allo stato attuale della conoscenza e del "Sistema molto complesso e non ancora pienamente compreso" si sa abbastanza per vedere se uno si fa le pippe mentali o no. Non mi pare affatto di essere "In uno di quei casi in cui non posso usare le tabelline di nature", l'ho appena fatto, i contenuti sono, oltre che plausibili, anche ben verificati e fino a quando non me ne mostri di equivalenti non stai argomentando, punto.
invece argomento eccome. il fatto che qualcuno decida arbitrariamente di suddividere e catalogare le cose non è garanzia che le cose stiano effettivamente così. (ti basta prendere un qualunque libro di psicologia generale per vedere che le diverse teorie non sono tra loro coerenti, ciò basta a smontare la presunta assolutezza in cui confidi). questa è un 'argomentazione (a meno che uno decida deliberatamente di ignorarla, v. il discorso della pratica avvocatoriale di qualche post più su... glissato come sempre)

Dammene tu di più precise.
non ne ho. non esiste la roba che chiedi. non ancora. se ho x+y=2 e x\y=2 posso non sapere quali siano i valori di x e y, ma se mi dici che sono 1 e 2, non mi serve sapere quelli corretti per dire che i tuoi sono sbagliati.

Fonte, prego. Se no posso supporre che te lo inventi o che te l'ha detto Topo Gigio. Inoltre non vedo cosa cambi, sempre di neurofisiologia si tratta, o no?
cambia. perchè dimostra che ti basi su cazzate che ritieni valide quanto i credini la bibbia e il punto fondamentale è che neanche sai come i dati e le regole che secondo te sono la punta di diamante della conoscenza umana sono stati ottenuti...
tieni, così sei contento... uno su tutti la percezione della luce: http://www.pspc.dibe.unige.it/~mosip/l2.pdf ti risparmio un po' di lavoro (che sono sicura non ti saresti sottratto dall'affrontare pur di soddisfare la tua sete di fonti e citazioni circostanziate non da topo gigio) la roba che ti interessa è al cap6

J ha scritto:il sentimento dovrebbe essere la capacità di provare consciamente sensazioni (quindi il mio sentimento dovrebbe variare logaritmicamente col crescere della stimolazione ambientale... si certo)

R ha scritto:Dove sta scritto questo?
Oh ma le leggi le cose che mi linki??? O le linki solo per riempire spazio e dare (come già detto n volte) una parvenza di credibilità e correttezza scientifico-logico-matematica ai tuoi interventi? cioè, ulteriore (se fosse necessario) dimostrazione del tuo modo avvocatoriale di procedere per vincere e far vedere che sei il più bravo. E' scritto alla prima riga del tuo link sui sentimenti e alla quinta delle sensazioni (in formula, ma se la linki si suppone tu sappia di cosa parli, non che appiccichi due pagine alla cazzo solo perchè subodori che potrebbero essere pertinenti col discorso)

Con se stessi, mi pare ovvio, se no che ci sta a fare il prefisso "Auto"?
ahhh... hai proprio ragione, c'era scritto anche nel sito di meditazione quantistica... come ho fatto a non capirlo???


Continuo a non capire il parallelo, comunque quando non si sa se qualcosa esiste o no è bene di norma non inventarselo
io non invento niente. questa sarà la quarantesima volta che ti dico che non so dare una spiegazione. sei tu quello che, sembra, non riesce a stare senza una comoda e pronta spiegazione per tutto, a cui affidarsi con comodità. non importa se ha qualche lacuna, i conti si fanno tornare.


Il fatto che tu "Senti" e non ci sai dare un nome non significa
a) che non ce l'abbia
b) che non siano in grado di catalogarla altri (Ad es. un buon psichiatra)

ma neanche viceversa. (ah, ti faccio notare che siamo a n e rotti + 1 col buon psichiatra)

Grassetto: a prescindere dal fatto che non sei certamente l'unica a "Sentire e non sapere dare un nome e una spiegazione a cosa senti", in qualità di esemplare, quantunque di sesso femminile, della specie "Homo sapiens sapiens", funziona fisiologicamente così anche per te, che ti piaccia o no, e che tu voglia o no.
si... sempre a proposito di topo gigio... qua l'unico che VUOLE sei tu. e che le cose stiano o no come tu le vuoi, non importa. così le fai diventare.

Razionale o no, l'esempio non è affatto pertinente, torno a dimostrartelo: la paura ha, salvo nei casi patologici di ansia o panico ed a differenza dell'autosuggestione, una causa diretta esterna. Cito da qui
e avanti con wikipedia alla cazzo... quello che pare sfuggirti, dopo 40 volte che te lo dico, è che questo è un paragone per spiegarti il tipo di sensazione, ma evidentemente i miei interventi sono al di sotto della tua soglia di attivazione neurale... (altra fonte da usare al punto 3 o 4...)


Hai fatto analisi logica a scuola? Il soggetto sottinteso della frase (A bella posta decontestualizzata da te), tratto dalla frase precedente, è "Appartenenza a qualche specie aliena". Se vuoi la edito e ci metto una virgola anziché un punto, così si capisce meglio.
piano, piano, piano... guarda che io non mi chiamo rasputin e non mi appiglio a questi giochetti da pochi soldi per sminuire l'avversario... veramente non avevo capito a cosa ti riferivi e non ho "a bella posta" decontestualizzato una cippa.
a parte questo, (visto che brava? è scritto staccato) se ci tieni, a voler essere pignoli, è proprio perchè ho studiato grammatica e un po' me la ricordo, che non ho visto alcun senso nella frase. (non necessita di un altro soggetto(sottinteso) ne ha già uno, autosuggestionarsi è riflessivo, e tu lo usi con due c.oggetti. ti convince o vuoi le fonti anche qua?)

'notte, ci sentiamo nel mio domani...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 30 Lug 2010 - 11:40

jessica ha scritto:
Autosuggestione, autoconvinzione... appunto. Te le fai e te le dici e ti autoconvinci dell'impeccabilità dei tuoi ragionamenti.
Per quanto riguarda i punti 4 e 5 del missionario, cosa vuoi di più della fonte originale, cioè me? Poi, come ti sto dicendo da 72 interventi, puoi fare le ipotesi che preferisci sulle motivazioni, non sulla sussistenza della cosa.

Veramente io cerco di circostanziare quanto affermo, cosa che tu sembri fare sempre meno.


jessica ha scritto:invece argomento eccome. il fatto che qualcuno decida arbitrariamente di suddividere e catalogare le cose non è garanzia che le cose stiano effettivamente così. (ti basta prendere un qualunque libro di psicologia generale per vedere che le diverse teorie non sono tra loro coerenti, ciò basta a smontare la presunta assolutezza in cui confidi). questa è un 'argomentazione (a meno che uno decida deliberatamente di ignorarla, v. il discorso della pratica avvocatoriale di qualche post più su... glissato come sempre)

Veramente quanto citato non mi pare avere nulla di arbitrario, ci sono cose suddivise e catalogate (Non da me) che sono dei semplici dati oggettivi, non ci posso fare nulla. Se tu ti rifiuti di prenderne atto, liberissima, ma come ho già scritto, in tal caso la discussione termina per mancanza di una base comune (Dati oggettivi sui quali ambi gli interlocutori sono d'accordo).

Dammene tu di più precise.
jessica ha scritto:non ne ho. non esiste la roba che chiedi. non ancora. se ho x+y=2 e x\y=2 posso non sapere quali siano i valori di x e y, ma se mi dici che sono 1 e 2, non mi serve sapere quelli corretti per dire che i tuoi sono sbagliati.

Certo che ti serve, se no fai un'affermazione che, essendo priva di prove, può altresí venire smentita senza prove.

Fonte, prego. Se no posso supporre che te lo inventi o che te l'ha detto Topo Gigio. Inoltre non vedo cosa cambi, sempre di neurofisiologia si tratta, o no?

jessica ha scritto:cambia. perchè dimostra che ti basi su cazzate che ritieni valide quanto i credini la bibbia e il punto fondamentale è che neanche sai come i dati e le regole che secondo te sono la punta di diamante della conoscenza umana sono stati ottenuti...
tieni, così sei contento... uno su tutti la percezione della luce: http://www.pspc.dibe.unige.it/~mosip/l2.pdf ti risparmio un po' di lavoro (che sono sicura non ti saresti sottratto dall'affrontare pur di soddisfare la tua sete di fonti e citazioni circostanziate non da topo gigio) la roba che ti interessa è al cap6

Letto. Non fa che confermare quanto dico: ci sono studi, ricerche, non ci sono risposte a tutto e sopratutto non per questo ci si inventa le risposte.

J ha scritto:il sentimento dovrebbe essere la capacità di provare consciamente sensazioni (quindi il mio sentimento dovrebbe variare logaritmicamente col crescere della stimolazione ambientale... si certo)

R ha scritto:Dove sta scritto questo?

jessica ha scritto:Oh ma le leggi le cose che mi linki??? O le linki solo per riempire spazio e dare (come già detto n volte) una parvenza di credibilità e correttezza scientifico-logico-matematica ai tuoi interventi? cioè, ulteriore (se fosse necessario) dimostrazione del tuo modo avvocatoriale di procedere per vincere e far vedere che sei il più bravo. E' scritto alla prima riga del tuo link sui sentimenti e alla quinta delle sensazioni (in formula, ma se la linki si suppone tu sappia di cosa parli, non che appiccichi due pagine alla cazzo solo perchè subodori che potrebbero essere pertinenti col discorso)

Forse sarebbe il caso di leggere un po' più della prima e quinta riga, magari il tutto nel suo debito contesto.

Con se stessi, mi pare ovvio, se no che ci sta a fare il prefisso "Auto"?


jessica ha scritto:ahhh... hai proprio ragione, c'era scritto anche nel sito di meditazione quantistica... come ho fatto a non capirlo???

Questa è una stronzata scritta per non sapere cosa rispondere, hai perso una buona occasione per stare zitta wink..


Continuo a non capire il parallelo, comunque quando non si sa se qualcosa esiste o no è bene di norma non inventarselo


jessica ha scritto:io non invento niente. questa sarà la quarantesima volta che ti dico che non so dare una spiegazione. sei tu quello che, sembra, non riesce a stare senza una comoda e pronta spiegazione per tutto, a cui affidarsi con comodità. non importa se ha qualche lacuna, i conti si fanno tornare.

Che non sai dare una spiegazione era chiaro, in più rifiuti quelle che ti vengono fornite (E dimostrate). Dove i conti non tornano, li lascio aperti (Senza inventarmi nulla). Il fatto che tu non sappia dare una spiegazione non significa che non ci sia, ripeto, te ne ho fornite varie.

Il fatto che tu "Senti" e non ci sai dare un nome non significa
a) che non ce l'abbia
b) che non siano in grado di catalogarla altri (Ad es. un buon psichiatra)

jessica ha scritto:ma neanche viceversa. (ah, ti faccio notare che siamo a n e rotti + 1 col buon psichiatra)

Vedi sopra. L'onere della prova è a carico di chi afferma, e non del viceversa. (Ti da fastidio quella dello psichiatra eh, sto toccando un punto dolente?)

Grassetto: a prescindere dal fatto che non sei certamente l'unica a "Sentire e non sapere dare un nome e una spiegazione a cosa senti", in qualità di esemplare, quantunque di sesso femminile, della specie "Homo sapiens sapiens", funziona fisiologicamente così anche per te, che ti piaccia o no, e che tu voglia o no.

jessica ha scritto:si... sempre a proposito di topo gigio... qua l'unico che VUOLE sei tu. e che le cose stiano o no come tu le vuoi, non importa. così le fai diventare.

Eh? Io mi limito a citare come le cose stanno allo stato attuale della conoscenza, non faccio diventare proprio nulla.

Razionale o no, l'esempio non è affatto pertinente, torno a dimostrartelo: la paura ha, salvo nei casi patologici di ansia o panico ed a differenza dell'autosuggestione, una causa diretta esterna. Cito da qui


jessica ha scritto:e avanti con wikipedia alla cazzo... quello che pare sfuggirti, dopo 40 volte che te lo dico, è che questo è un paragone per spiegarti il tipo di sensazione, ma evidentemente i miei interventi sono al di sotto della tua soglia di attivazione neurale... (altra fonte da usare al punto 3 o 4...)

Quindi se capisco bene il tuo "Sentire" è una roba che, per usare le tue parole, ha una tipologia simile alla paura: ha una causa esterna, causa secrezione di adrenalina, ecc.

In tal caso sarai sicuramente in grado di spiegare ad esempio qual'è la causa esterna. Se non lo sai, o non c'è, vi sono ragionevoli dubbi che il "Tipo di sensazione" (A parte, ti ricordo che la paura è classificata come "Emozione", ma tant'è, tu con le classificazioni ti ci pulisci il didietro) non rientri nella tipologia da te associatavi (Quella della paura).


Hai fatto analisi logica a scuola? Il soggetto sottinteso della frase (A bella posta decontestualizzata da te), tratto dalla frase precedente, è "Appartenenza a qualche specie aliena". Se vuoi la edito e ci metto una virgola anziché un punto, così si capisce meglio.

jessica ha scritto:piano, piano, piano... guarda che io non mi chiamo rasputin e non mi appiglio a questi giochetti da pochi soldi per sminuire l'avversario... veramente non avevo capito a cosa ti riferivi e non ho "a bella posta" decontestualizzato una cippa.
a parte questo, (visto che brava? è scritto staccato) se ci tieni, a voler essere pignoli, è proprio perchè ho studiato grammatica e un po' me la ricordo, che non ho visto alcun senso nella frase. (non necessita di un altro soggetto(sottinteso) ne ha già uno, autosuggestionarsi è riflessivo, e tu lo usi con due c.oggetti. ti convince o vuoi le fonti anche qua?)

Corretta o no, la frase ti è stata spiegata, e non vedo alcuna risposta...

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 30 Lug 2010 - 12:34

miiiii
troppe cagate tutte in una volta sola
non ce la posso fare
vado a letto!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Ven 30 Lug 2010 - 16:25

jessica ha scritto:miiiii
troppe cagate tutte in una volta sola
non ce la posso fare
vado a letto!

Ormai era questione di tempo, sono stato tentato da vari interventi di scrivere lo stesso ma mi sono trattenuto ed ho pazientemente argomentato.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Ven 30 Lug 2010 - 22:38

non ce la potevo fare per il sonno eh... ma tranquillo, ora sono ancora qua... fresca e riposata, non ti lascerei mai l'ultima parola (te l'ho detto, mi hai contagiata) specie se quest'ultima parola è una cazzata.

Questa è una stronzata scritta per non sapere cosa rispondere, hai perso una buona occasione per stare zitta wink..
ohhhhhh... senti senti chi parla... se dovessimo parlare di occasioni perse, non saresti il secondo utente più prolifico del forum, ma i tuoi interventi si conterebbero sulle dita delle mani. ma mi pareva di averti già detto più volte anche questo (avvocheto...)
Rasputin ha scritto:Veramente io cerco di circostanziare quanto affermo, cosa che tu sembri fare sempre meno.
no. ti appiccichi un link che non c'entra e ti autoconvinci di aver dimostrato l'esistenza dell'acqua calda...


Veramente quanto citato non mi pare avere nulla di arbitrario, ci sono cose suddivise e catalogate (Non da me) che sono dei semplici dati oggettivi, non ci posso fare nulla. Se tu ti rifiuti di prenderne atto, liberissima, ma come ho già scritto, in tal caso la discussione termina per mancanza di una base comune (Dati oggettivi sui quali ambi gli interlocutori sono d'accordo).
si anche che 3+3 fa sei è un dato oggettivo, ma non c'entra una mazza.


jessica ha scritto:se ho x+y=2 e x\y=2 posso non sapere quali siano i valori di x e y, ma se mi dici che sono 1 e 2, non mi serve sapere quelli corretti per dire che i tuoi sono sbagliati.
Certo che ti serve, se no fai un'affermazione che, essendo priva
di prove, può altresí venire smentita senza prove.

ecco. penso che questo riassuma molto bene il tuo modo di pensare. per carità, lecito, ma sbagliato. tutto ciò che non capisci, non esiste. per fortuna la matematica è semplice e si arriva ad una conclusione chiara ed univoca, ci sono solo due variabili in gioco. non è come la realtà dove puoi andare avanti a girare e rigirare frittate...
bastano due conticini per mostrarti che le cose non stanno come dici. vediamo se glissi anche su questo o se sta volta qualche dubbio di star dicendo cazzate ti viene...
1+2=3, non 2, come richiedeva il tuo sistema. 1\2=0.5 non 2, come richiedeva il tuo sistema.
allora 1 e 2 sono le soluzioni corrette? no.
ho usato da qualche parte il fatto di sapere quali siano le soluzioni corrette? no
è dimostrato che 1 e 2 non sono le soluzioni? si
hai le prove? si
la mia affermazione ora ha le prove?si
mi è servito sapere le soluzioni corrette? no
hai scritto una cazzata? si
ora sono curiosa di vedere di quale altro specchio comincerai la scalata per rigirare per l'ennesima volta la cosa a tuo favore... come qua sotto:

Letto. Non fa che confermare quanto dico: ci sono studi, ricerche, non ci sono risposte a tutto e sopratutto non per questo ci si inventa le risposte.
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 questa è una perla fantastica. ti dico una cosa che va contro quello che dici tu (in particolare logaritmicità della percezione), dici che è fuffa e mi chiedi la fonte, ti mando la fonte che dimostra esattamente quello che dico e mi vieni a dire che le cose stanno esattamente come dici tu???? ma sei sicuro che non sei di forza italia???
dai per piacere cerca di essere un minimo onesto, non succede niente anche se per una volta ammetti di aver detto una cagata... continuiamo a volerti bene lo stesso...

Forse sarebbe il caso di leggere un po' più della prima e quinta riga, magari il tutto nel suo debito contesto.
no. forse sarebbe il caso di leggere ciò che linki, così da evitare figure di questo genere. quello che ho scritto è esattamente ciò che hai linkato. (se sei capace di fare 2+2, ma visto l'esempio degli x y comincio a dubitarne)



Che non sai dare una spiegazione era chiaro, in più rifiuti quelle che ti vengono fornite (E dimostrate). Dove i conti non tornano, li lascio aperti (Senza inventarmi nulla). Il fatto che tu non sappia dare una spiegazione non significa che non ci sia, ripeto, te ne ho fornite varie.
va bene, allora andiamo avanti a ripetere le stesse tre frasi finchè uno dei due muore di vecchiaia (e sospetto che non sarò io la prima)
io ti ho già detto come la penso. 1 non hai dimostrato niente (anzi, se mai hai dimostrato chiaramente di non sapere di cosa stai parlando)
2 se ti dico che non lo so, non è che poi scelgo a caso tra le baggianate che linki solo per farti contento
3dove i conti non tornano li chiudi a fantasia. perchè non sei in grado di accettare un non so. devi riportare le cose al tranquillizzante, comprensibile e semplice modello della realtà che ti sei fatto in testa. se senti qualcosa che non sai spiegare, o sei fuso o menti. lo dice anche wiki. liquidato, ciao, fine.


Vedi sopra. L'onere della prova è a carico di chi afferma, e non del viceversa. (Ti da fastidio quella dello psichiatra eh, sto toccando un punto dolente?)
già detto.... la prova sono io che la cosa la sento, se tu dici di amare il papa, quale prova dovresti portare? copia dell'encefalogramma?

lo psichiatra si... mi ricorda la mia infanzia rinchiusa nel centro psichiatrico con elettrodi attaccati alla testa... mi da fastidio perchè è palesemente una cagata, ma invece ti autocompiaci convincendoti di aver detto la cosa più intelligente del mondo....


Quindi se capisco bene il tuo "Sentire" è una roba che, per usare le tue parole, ha una tipologia simile alla paura: ha una causa esterna, causa secrezione di adrenalina, ecc.
no. e te l'ho già detto. funziona come la paura, nel senso che non la avverti con la ragione.


Corretta o no, la frase ti è stata spiegata, e non vedo alcuna risposta...
no, non mettere la formula dubitativa. non corretta. e tra l'altro non era neanche una domanda, quindi che risposta volevi vedere? era la solita cazzata dello psichiatra. c'è gente che pensa di essere stata rapita da alien? bene. e che risposta devo darti?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Sab 31 Lug 2010 - 11:57

jessica ha scritto:
Questa è una stronzata scritta per non sapere cosa rispondere, hai perso una buona occasione per stare zitta wink..
ohhhhhh... senti senti chi parla... se dovessimo parlare di occasioni perse, non saresti il secondo utente più prolifico del forum, ma i tuoi interventi si conterebbero sulle dita delle mani. ma mi pareva di averti già detto più volte anche questo (avvocheto...)

Non hai riportato la stronzata, eccola qui:

jessica ha scritto:ahhh... hai proprio ragione, c'era scritto anche nel sito di meditazione quantistica... come ho fatto a non capirlo???

A memoria imperitura...

Rasputin ha scritto:Veramente io cerco di circostanziare quanto affermo, cosa che tu sembri fare sempre meno.
jessica ha scritto:no. ti appiccichi un link che non c'entra e ti autoconvinci di aver dimostrato l'esistenza dell'acqua calda...

No. Mi appiccico un link che penso c'entri ed attendo che

a) mi venga confutato e dimostrato che non c'entra o

b) mi venga confutato e dimostrato che il contenuto è falso.


jessica ha scritto:si anche che 3+3 fa sei è un dato oggettivo, ma non c'entra una mazza.

Invece c'entra, visto che spesso quello che cerchi di sostenere tu è molto simile all'equazione 3 + 3 = 5


jessica ha scritto:se ho x+y=2 e x\y=2 posso non sapere quali siano i valori di x e y, ma se mi dici che sono 1 e 2, non mi serve sapere quelli corretti per dire che i tuoi sono sbagliati.

Rasputin ha scritto:Certo che ti serve, se no fai un'affermazione che, essendo priva
di prove, può altresí venire smentita senza prove.

jessica ha scritto:ecco. penso che questo riassuma molto bene il tuo modo di pensare. per carità, lecito, ma sbagliato.

Non si tratta di un modo di pensare, ma dell'unico approccio possibile per intavolare una discussione, se no ciascuno dice quello che vuole, dice che quanto sostiene l'altro è sbagliato, proprio come te qui sopra.

jessica ha scritto:tutto ciò che non capisci, non esiste.

Non mi attribuire affermazioni mai fatte. Tutto ciò di cui non vi sia riscontro oggettivo non esiste fino a prova contraria, semplicemente perchè se non c'è un riscontro oggettivo non sussiste una base comune (Altresí oggettiva) su cui discutere.

jessica ha scritto:per fortuna la matematica è semplice e si arriva ad una conclusione chiara ed univoca, ci sono solo due variabili in gioco. non è come la realtà dove puoi andare avanti a girare e rigirare frittate...
bastano due conticini per mostrarti che le cose non stanno come dici. vediamo se glissi anche su questo o se sta volta qualche dubbio di star dicendo cazzate ti viene...
1+2=3, non 2, come richiedeva il tuo sistema. 1\2=0.5 non 2, come richiedeva il tuo sistema.
allora 1 e 2 sono le soluzioni corrette? no.
ho usato da qualche parte il fatto di sapere quali siano le soluzioni corrette? no
è dimostrato che 1 e 2 non sono le soluzioni? si
hai le prove? si
la mia affermazione ora ha le prove?si
mi è servito sapere le soluzioni corrette? no
hai scritto una cazzata? si

Ehm, mi indicheresti dove avrei sostenuto quanto affermi, e dov'è la cazzata?

jessica ha scritto:ora sono curiosa di vedere di quale altro specchio comincerai la scalata per rigirare per l'ennesima volta la cosa a tuo favore... come qua sotto:

Ehm, condivido la curiosità.

jessica ha scritto: questa è una perla fantastica. ti dico una cosa che va contro quello che dici tu (in particolare logaritmicità della percezione), dici che è fuffa e mi chiedi la fonte, ti mando la fonte che dimostra esattamente quello che dico e mi vieni a dire che le cose stanno esattamente come dici tu???? ma sei sicuro che non sei di forza italia???
dai per piacere cerca di essere un minimo onesto, non succede niente anche se per una volta ammetti di aver detto una cagata... continuiamo a volerti bene lo stesso...

Quella fonte (Citata da te), a prescindere dalla logaritmicità della percezione o meno (Un concetto che parzialmente mi sfugge) non fa che confermare il fatto che non si conoscono dei "Sentire" soggettivometafisicisalcazzo non catalogabili dalla moderna neurofisiologia, che è tutto quanto sostengo.

jessica ha scritto:no. forse sarebbe il caso di leggere ciò che linki, così da evitare figure di questo genere. quello che ho scritto è esattamente ciò che hai linkato. (se sei capace di fare 2+2, ma visto l'esempio degli x y comincio a dubitarne)

Non mi ricordo di avere fatto esempi con x e y.


jessica ha scritto:va bene, allora andiamo avanti a ripetere le stesse tre frasi finchè uno dei due muore di vecchiaia (e sospetto che non sarò io la prima)
io ti ho già detto come la penso. 1 non hai dimostrato niente (anzi, se mai hai dimostrato chiaramente di non sapere di cosa stai parlando)

Sta di fatto che io circostanzio come la penso, tu affermi e basta. Liberissima di tenerti le tue opinioni basate sul nulla.

jessica ha scritto:2 se ti dico che non lo so, non è che poi scelgo a caso tra le baggianate che linki solo per farti contento

Ci risiamo. Per "Baggianate" che siano, per confutarle occorre citarne altre. Magari quello che non sai, o almeno un po' di quello che non sai, potresti trovarlo proprio leggendo le "Baggianate", anziché formarne di tue tutta sola.

jessica ha scritto:3dove i conti non tornano li chiudi a fantasia. perchè non sei in grado di accettare un non so.

Errato. 1. io non chiudo i conti, tutte le eventuali conclusioni rimangono passibili di rettifica alla luce di eventuali nuove scoperte, quindi il mio "Non so" è molto più aperto del tuo.


jessica ha scritto:devi riportare le cose al tranquillizzante, comprensibile e semplice modello della realtà che ti sei fatto in testa. se senti qualcosa che non sai spiegare, o sei fuso o menti. lo dice anche wiki. liquidato, ciao, fine.

Questa è un'eccellente sintesi del tuo approccio. Io sono apertissimo (Leggi sopra) ai cambi, ma non quelli arbitrari.


jessica ha scritto:
già detto.... la prova sono io che la cosa la sento, se tu dici di amare il papa, quale prova dovresti portare? copia dell'encefalogramma?

La frase in grassetto è palesemente autoreferenziale. Secondo la stessa logica, la prova dell'esistenza degli elefanti rosa è che io li vedo. Ricordati che una prova, per definizione, deve essere oggettiva e non soggettiva.

jessica ha scritto:
no. e te l'ho già detto. funziona come la paura, nel senso che non la avverti con la ragione.

Dove sta scritto che la paura non si avverte con la ragione? Si tratta solo di un'emozione istintiva e quindi a volte irrazionale, ma si avverte benissimo con la ragione (Quando si ha paura, si sa di averla) inoltre si può verificare sulla base di dati oggettivi (Adrenalina, pressione sanguigna, vasocostrizione, pulsazioni, ecc). Ergo, il tuo "Sentire" non può funzionare come la paura, a meno che non si possano verificare almeno alcuni meccanismi in comune.

jessica ha scritto:c'è gente che pensa di essere stata rapita da alien? bene. e che risposta devo darti?

Nessuna. Per me è un'autosuggestione analoga a quella di sentire qualcosa che non si sa cos'è. Secondo me ti troveresti benissimo su questo forum:

http://forum.cosenascoste.com/

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Sab 31 Lug 2010 - 14:58

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 949311 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799
non credevo ce l'avresti fatta! e invece riesci sempre a stupirmiiii!!! grandeee
Ehm, mi indicheresti dove avrei sostenuto quanto affermi, e dov'è la cazzata?
tre righe sopra:
jessica ha scritto:se ho x+y=2 e x\y=2 posso non sapere quali siano i valori di x e y, ma se mi dici che sono 1 e 2, non mi serve sapere quelli corretti per dire che i tuoi sono sbagliati.
Rasputin ha scritto:Certo che ti serve, se no fai un'affermazione che, essendo priva di prove, può altresí venire smentita senza prove.
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 890455


Quella fonte (Citata da te), a prescindere dalla logaritmicità della percezione o meno (Un concetto che parzialmente mi sfugge) non fa che confermare il fatto che non si conoscono dei "Sentire" soggettivometafisicisalcazzo non catalogabili dalla moderna neurofisiologia, che è tutto quanto sostengo.
giunto sul fondo del baratro del ridicolo, cominci a scavare... Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799
la fonte citata da me non cataloga il complesso di stimoli sensoriali\ percezioni\ pensieri parole ed azioni umane. la fonte citata da me, spiega per bene come funziona la percezione visiva, fine, quindi non c'entra una strasega con "confermare il fatto che non si conoscono dei "Sentire"
soggettivometafisicisalcazzo non catalogabili dalla moderna
neurofisiologia"
manco di striscio. se poi tu trovi conferma delle tue autoconvinzioni in cose che parlano d'altro allora forse chi ha bisogno di fare una capatina dal dottore sei tu... non so... fonte: http://www.psicologiapsicoterapia.com/personalita/ossessivo.htm

Rasputin ha scritto:
Non hai riportato la stronzata, eccola qui:
jessica ha scritto:ahhh... hai proprio ragione, c'era scritto anche nel sito di meditazione quantistica... come ho fatto a non capirlo???
A memoria imperitura...
è vero... c'è scritto proprio così! l'autocomunicazione tra me e me. anzi poi mi telefono per comunicarmelo...


jessica ha scritto:no. forse sarebbe il caso di leggere ciò che linki, così da evitare figure di questo genere. quello che ho scritto è esattamente ciò che hai linkato. (se sei capace di fare 2+2, ma visto l'esempio degli x y comincio a dubitarne)
Non mi ricordo di avere fatto esempi con x e y.
chi io? mai detto? come? non c'ero! Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 poi chi sguscia sono io....

Sta di fatto che io circostanzio come la penso, tu affermi e basta. Liberissima di tenerti le tue opinioni basate sul nulla.
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 circostanzi come? appiccicando link che neanche leggi (come appunto dimostrato)? per un ulteriore esempio si veda la discussione sulle reliquie...

Ci risiamo. Per "Baggianate" che siano, per confutarle occorre citarne altre. Magari quello che non sai, o almeno un po' di quello che non sai, potresti trovarlo proprio leggendo le "Baggianate", anziché formarne di tue tutta sola.
che è quello che ho fatto. ma se poi tu prendi le mie fonti e ti autoconvinci che in realtà dimostrano una cosa che avevi detto tu da un 'altra parte, e quindi you win! sei il più bravo, allora confutarle è impossibile(v sopra) o meglio, farti capire che dici cazzate è impossibile.
tu: la sensazione funziona così.
io: è una cazzata.
tu:dimostramelo o fuffa.
io:prove
tu: si dimostra benissimo quello che volevo dire, la vista è un fatto fisiologico!
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 949311

guarda che oltre alle mie vocine, anche questi comportamenti possono derivare da problemi fisiologici... ti passerò il numero del buon psicologo che mi consigliavi di trovare...

quindi il mio "Non so" è molto più aperto del tuo.
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 605765 concordo. infatti di ciò che non esiste si può dire quel che si vuole... un po' come la tua teoria su dio...

Questa è un'eccellente sintesi del tuo approccio. Io sono apertissimo (Leggi sopra) ai cambi, ma non quelli arbitrari.
veramente quella che dall'inizio ha detto chiaramente che non sa, sono io... per cui hai aggiunto l'ennesima cagata...


La frase in grassetto è palesemente autoreferenziale. Secondo la stessa logica, la prova dell'esistenza degli elefanti rosa è che io li vedo. Ricordati che una prova, per definizione, deve essere oggettiva e non soggettiva.
vedi... non sei capace. non puoi scopiazzare i razionalisti veri e pensare che ripeterne le parole dia un senso a quello che dici.
se tu dici di vedere gli elefanti rosa, non c'entra una mazza col dimostrare che gli elefanti rosa esistono. come io non ho mai detto, anzi da sempre dico il contrario, che esista per forza un dio solo perchè a me piace sentire qualcosa. (v.il 3d fede, primo intervento) se dici che vedi elefanti rosa, o menti o vedi elefanti rosa. quindi sei la fonte. se dici che ami il papa, o menti o ami il papa. che prova vuoi portare? te lo richiedo, la copia dell'encefalogramma??? questo non assicura che il papa esista, così come gli elefanti e la mia divinità delle vocine (speravo la cosa ti fosse chiara, te l'ho detta una 30ina di volte...)

Dove sta scritto che la paura non si avverte con la ragione? Si tratta solo di un'emozione istintiva e quindi a volte irrazionale, ma si avverte benissimo con la ragione
ERRORE. o meglio, non sempre. anzi, spesso spegne la ragione. forse chi deve andare a dare un occhiata a link circostanziati su come funziona la paura non sono io...

Nessuna. Per me è un'autosuggestione analoga a quella di sentire qualcosa che non si sa cos'è./
allora perchè mi dici che non ho risposto?
Secondo me ti troveresti benissimo su questo forum
http://forum.cosenascoste.com
si si... tu invece con loro:
https://www.youtube.com/watch?v=f6Up7mje8LM&feature=related

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Lun 2 Ago 2010 - 1:18


_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Ospite Lun 2 Ago 2010 - 3:06

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 605765 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799

a corto di risposte????

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Rasputin Lun 2 Ago 2010 - 10:35

jessica ha scritto:Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 605765 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799 Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 166799

a corto di risposte????

Ho semplicemente scartato

- aria fritta

- provocazioni

- argomenti a cui avevo già risposto

e non è rimasto nulla boh

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Merini10- Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Coscienza intrinseca ed estrinseca - Pagina 2 Empty Re: Coscienza intrinseca ed estrinseca

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.