Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

cos'è la preghiera: spiegazione completa

4 partecipanti

Andare in basso

cos'è la preghiera: spiegazione completa Empty cos'è la preghiera: spiegazione completa

Messaggio Da Minsky Mar 3 Nov 2020 - 21:27

In tutti i culti religiosi si praticano dei riti, il più comune dei quali è la cosiddetta "preghiera".

Ma cos'è la preghiera esattamente, e come funziona? In questa analisi lo spiegherò in dettaglio.

Il fattore comune a pressoché tutte le religioni - il connotato distintivo, si può dire - è l'idea che un'entità di livello superiore al mondo materiale governi l'universo e ogni fenomeno che vi accade, incluse le vicende umane. Per quanto si riferisce alle vicende umane, il credente ritiene di poter influenzare le decisioni dell'entità superiore, che riguardano lui o le persone a lui care, rivolgendo un'implorazione o supplica alla suddetta entità superiore, direttamente oppure per mezzo di "intermediari" che possono essere personaggi esistiti o di fantasia, i quali a loro volta hanno fama di essere in buoni rapporti con l'entità, per meriti acquisiti o per ruolo istituzionale nella gerarchia teologica.

Queste domande di aiuto o di protezione possono attenere a questioni come la salute, il lavoro, o altre faccende contingenti molto ordinarie. Spesso i credenti invocano l'entità, affinché provveda ad un ipotetico benessere di persone ormai già defunte. È evidente come quest'ultimo tipo di preghiera sia quello meno soggetto a possibili delusioni, dal momento che nessuno può mai verificare se l'istanza sia stata accolta e che effetto abbia avuto.

Ma da dove scaturisce questa ingenua pretesa che l'entità immaginaria possa ascoltare le invocazioni del credente?

Si tratta di un tipico aspetto della psicologia infantile. I bambini più deboli e insicuri tendono ad affidarsi alla protezione degli adulti che si prendono cura di loro. Questo è naturale. Per attirare l'attenzione degli adulti, i bambini cercano di manifestare e rendere evidente il loro disagio in diversi modi. Il più diretto può essere per esempio quello di mettersi a piangere, ma se non c'è una contingenza immediata, il bambino deve pensare ad un modo di comunicare il suo problema che sia abbastanza efficace da attirare l'attenzione dell'adulto, in modo che questo si interessi del bambino anche indagando i suoi bisogni.

Una tipica circostanza è la simulazione di un danno. Un bambino che viene picchiato da un compagno più forte generalmente simula di aver ricevuto una lesione maggiore di quella effettiva. In questo modo suscita la compassione degli amici e dei tutori - insegnanti per esempio - che saranno più propensi a punire il soggetto violento e prevaricatore.

Suscitare commiserazione, compassione e pena nel prossimo per indurlo a prestare aiuto è una strategia comune a molti soggetti, spesso sfruttata anche a livello di gruppi di popolazione (etnie, sette religiose, emarginati, omosessuali etc.).

Con la preghiera, il credente trasferisce questo tipo di strategia verso l'entità superiore, che viene implorata per ricevere aiuto, spesso manifestando la propria disgrazia per impietosire l'entità.
È comune anche, con abile inversione paradigmatica, cercare di commuovere l'entità confessando la propria inadeguatezza a rispettare le prescrizioni (spesso assurde) che la dottrina prevede per i fedeli della data religione. Per esempio: «Dio abbi pietà di me peccatore.» e frasi simili sono spesso pronunciate in questo genere di preghiera.

Pertanto la preghiera non è altro che la continuazione di un costume puerile, del piagnucolio del bambino per avere il conforto della mamma e del papà.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
cos'è la preghiera: spiegazione completa Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cos'è la preghiera: spiegazione completa Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

cos'è la preghiera: spiegazione completa Empty Re: cos'è la preghiera: spiegazione completa

Messaggio Da Rasputin Mar 3 Nov 2020 - 21:37

Minsky ha scritto:In tutti i culti religiosi si praticano dei riti, il più comune dei quali è la cosiddetta "preghiera".

Ma cos'è la preghiera esattamente, e come funziona? In questa analisi lo spiegherò in dettaglio.

Il fattore comune a pressoché tutte le religioni - il connotato distintivo, si può dire - è l'idea che un'entità di livello superiore al mondo materiale governi l'universo e ogni fenomeno che vi accade, incluse le vicende umane. Per quanto si riferisce alle vicende umane, il credente ritiene di poter influenzare le decisioni dell'entità superiore, che riguardano lui o le persone a lui care, rivolgendo un'implorazione o supplica alla suddetta entità superiore, direttamente oppure per mezzo di "intermediari" che possono essere personaggi esistiti o di fantasia, i quali a loro volta hanno fama di essere in buoni rapporti con l'entità, per meriti acquisiti o per ruolo istituzionale nella gerarchia teologica.

Queste domande di aiuto o di protezione possono attenere a questioni come la salute, il lavoro, o altre faccende contingenti molto ordinarie. Spesso i credenti invocano l'entità, affinché provveda ad un ipotetico benessere di persone ormai già defunte. È evidente come quest'ultimo tipo di preghiera sia quello meno soggetto a possibili delusioni, dal momento che nessuno può mai verificare se l'istanza sia stata accolta e che effetto abbia avuto.

Ma da dove scaturisce questa ingenua pretesa che l'entità immaginaria possa ascoltare le invocazioni del credente?

Si tratta di un tipico aspetto della psicologia infantile. I bambini più deboli e insicuri tendono ad affidarsi alla protezione degli adulti che si prendono cura di loro. Questo è naturale. Per attirare l'attenzione degli adulti, i bambini cercano di manifestare e rendere evidente il loro disagio in diversi modi. Il più diretto può essere per esempio quello di mettersi a piangere, ma se non c'è una contingenza immediata, il bambino deve pensare ad un modo di comunicare il suo problema che sia abbastanza efficace da attirare l'attenzione dell'adulto, in modo che questo si interessi del bambino anche indagando i suoi bisogni.

Una tipica circostanza è la simulazione di un danno. Un bambino che viene picchiato da un compagno più forte generalmente simula di aver ricevuto una lesione maggiore di quella effettiva. In questo modo suscita la compassione degli amici e dei tutori - insegnanti per esempio - che saranno più propensi a punire il soggetto violento e prevaricatore.

Suscitare commiserazione, compassione e pena nel prossimo per indurlo a prestare aiuto è una strategia comune a molti soggetti, spesso sfruttata anche a livello di gruppi di popolazione (etnie, sette religiose, emarginati, omosessuali etc.).

Con la preghiera, il credente trasferisce questo tipo di strategia verso l'entità superiore, che viene implorata per ricevere aiuto, spesso manifestando la propria disgrazia per impietosire l'entità.
È comune anche, con abile inversione paradigmatica, cercare di commuovere l'entità confessando la propria inadeguatezza a rispettare le prescrizioni (spesso assurde) che la dottrina prevede per i fedeli della data religione. Per esempio: «Dio abbi pietà di me peccatore.» e frasi simili sono spesso pronunciate in questo genere di preghiera.

Pertanto la preghiera non è altro che la continuazione di un costume puerile, del piagnucolio del bambino per avere il conforto della mamma e del papà.

Mah. Provo a sintetizzare il mio pensiero: un mezzo per minare le capacità cognitive delle persone ed aprire il varco necessario a controllarle e far fare loro quello che si vuole.

Come i virus e le mascherine

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

cos'è la preghiera: spiegazione completa Merini10- cos'è la preghiera: spiegazione completa Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
cos'è la preghiera: spiegazione completa Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cos'è la preghiera: spiegazione completa Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cos'è la preghiera: spiegazione completa Empty Re: cos'è la preghiera: spiegazione completa

Messaggio Da Johnny Mar 3 Nov 2020 - 22:06

Quando ero un bambino piccolo, ero solito parlare con Gesù o con %io. Lo facevo spesso, tutto il giorno, non solo nei momenti di difficoltà.

Ora come ora, mi accorgo di comportarmi alla stessa maniera, in ogni scelta della vita, lo consulto. Anche per delle quisquiglie, tipo se parcheggiare in questa via, oppure in quella lassù, che magari là non mi becca il vigile.

Insomma, sono tornato ad essere tale e quale a come ero quando ero bambino. E penso che questo sia un ottimo segno...


Spoiler:

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

xai745@xcite.it
Johnny
Johnny
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 8856
Età : 43
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Punta di Diamante del Terziario Avanzatto (a Cottimo)
SCALA DI DAWKINS :
cos'è la preghiera: spiegazione completa Left_bar_bleue0 / 700 / 70cos'è la preghiera: spiegazione completa Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

cos'è la preghiera: spiegazione completa Empty Re: cos'è la preghiera: spiegazione completa

Messaggio Da Paolo Mar 3 Nov 2020 - 22:10

Bravo Minsky ottimo argomento e argomentazioni.
Mi sembra però che tu sia stato fin troppo buono o indulgente nei riguardi della preghiera. Io lo vedo più come una scorciatoia che il credente utilizza nell'illusione di poter risolvere con poco problemi più o meno grandi o importanti.  Una specie di auto-illusione per evitare di affrontare i problemi nella loro durezza o drammaticita. È molto più facile rifugiarsi nella preghiera che avere la forza e il coraggio di guardare in faccia la realtà.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
cos'è la preghiera: spiegazione completa Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cos'è la preghiera: spiegazione completa Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

cos'è la preghiera: spiegazione completa Empty Re: cos'è la preghiera: spiegazione completa

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.