Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Atei e vita sociale...

+23
Wishop
Minsky
diavolina
renus
pistacchio
anteo
The Pilot
Rygani
Avalon
LaSvizzera
davide
Raskol`nikov
paolo1951
Griiper McCloubit
Elima
BestBeast
mix
Tomhet
Cosworth117
lupetta
jillo
iosonoateo
remigio
27 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da Paolo Mer 7 Nov 2012 - 15:36

Pistacchio quello che dici, anzi quello che dice lo slogan cristiano non fare..... è senza senso. Vale tanto quanto quello slogan che piace molto ama il prossimo.....
Sono frasi ad effetto che si basano sull'emotività, ma prive di senso logico.

La vera "filosofia" è quella di rispettare il prossimo tuo (o gli altri) e di accettare la loro diversità. Questo è giusto fin quando anch'essi si comportano così. In altro caso tutte queste belle parole non servono a nulla!! E duemila anni di storia l'hanno insegnato!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da pistacchio Mer 7 Nov 2012 - 15:41

è uno slogan cristiano? questa mi è nuova.

Fammi capire: se qualcuno ti offende a te piace?

E se tu offendi per primo, credi che quello offeso se ne starà buono buono?

Forse mi sono spiegata male io, o non ho capito cosa intendi tu, spiegami meglio


Ultima modifica di pistacchio il Mer 7 Nov 2012 - 15:45 - modificato 2 volte.
pistacchio
pistacchio
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da Rasputin Mer 7 Nov 2012 - 15:42

Rasputin ha scritto:
pistacchio ha scritto:e vabbè rasputin, dillo che me voi mette in crisi !!! Atei e vita sociale... - Pagina 2 23074

In linea di massima non piace a me, ergo che si arrangino!!!

Quello che volevo mettere in evidenza è che la frase (Da te definita filosofia di vita spiccia) "Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te" mi pare quantomeno - per metterla giù il più morbida possibile - una boiata visto che non tiene conto del fatto che quello che possono volere gli altri non necessariamente corrisponde a quello che si può volere per sè.

Ci riprovo con un altro esempio: poniamo che a te non piaccia il jazz, secondo quella logica non dovresti - dato che a te non farebbe piacere - regalarne un CD ad un amico al quale invece piace.

Vedi che non occorre tirare in ballo i rapporti sadomaso.

pistacchio ha scritto:Semmai sei tu a scrivere delle gran boiate!!!!

No quella frase è una gran boiata, anche se ti perdono perché non l'hai scritta tu ma è una citazione da un libro nel quale è probabilmente una delle (Miriadi di) puttanate minori.

Lo è per i motivi che ho già citato: non tiene conto dei desideri del destinatario.

pistacchio ha scritto:Tu stai parlando di effetti positivi ( regalare ad un amico qualcosa che sai già piacergli)

No basta invertire i fattori - regalare ad un amico musica jazz che lui odia solo perché piace a me - ed il risultato non cambia, sto parlando di regalare a qualcuno qualcosa che sai già non piacergli

pistacchio ha scritto:Io sto parlando di effetti negativi.

Uno potrebbe essere ricevere in testa il regalo indesidertato/odiato, specie se questi sa che chi lo fa è a conoscenza dei gusti del destinatario mgreen

pistacchio ha scritto:L'esempio perfetto l'hai appena fornito tu: definire "una boiata", una mia morale, per me è offensivo, ergo non mi sognerei mai di dire per prima ad altri ( tranne a questo punto a te), che la loro idea è una boiata.

Ti svelo un segreto: il rispetto è dovuto alle persone, non alle loro idee. Se dici delle banalità, dei non sequitur o delle semplici puttanate, non vedo perché le si debba rispettare. Rispetto il tuo diritto a esprimere queste considerazioni, ma rispettare le considerazioni in quanto tali è tutt'altra cosa.

pistacchio ha scritto:In sostanza non potendo sapere bene cosa ad una persona può non piacere, vado più sul sicuro applicando quanto già ho detto.

No, vai semplicemente a casaccio partendo dal presupposto errato che agli altri piacciano/non piacciano le stesse cose che piacciono/non piacciono ate.

pistacchio ha scritto:Non posso tenere conto di quello che piace agli altri perchè non so cosa piace a loro. Ma quello che non piace alla gente in genere sono sempre le stesse cose.

Alla fine, vedi quindi che, le boiate, per usare il tuo termine, sono le tue!

Questo si chiama non sequitur (Ed un'altra puttanata). Quando trai delle conclusioni (Grassetto 2), fai attenzione che siano la conseguenza logica delle tue premesse (Grassetto 1).

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Merini10- Atei e vita sociale... - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da BestBeast Mer 7 Nov 2012 - 16:00

Preciso che l'insegnamento bibblico è Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te, ed è anche peggio della variante "non fare".

«Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. Questa è la legge e i profeti» (Gesù, Vangelo secondo Matteo 7,12; 22, 39 e Vangelo secondo Luca 6,31).

L'esempio del Rasp, non è un esortazione a tenere moralmente in considerazione i masochisti, è per sottolineare come ciò non si concili col carattere di universalità che tale morale pretende di avere (infatti, come già detto, si assume erroneamente che il nostro piacere, debba per forza essere lo stesso che per gli altri).

Pensa se un masochista facesse agli altri ciò che vorrebbe fosse fatto a lui, pur rispettando il comandamento, farebbe del male (sgradito) agli altri.

Ps-edit: ha risposto prima di me.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da pistacchio Mer 7 Nov 2012 - 16:11

BestBeast ha scritto:Preciso che l'insegnamento bibblico è Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te, ed è anche peggio della variante "non fare".

«Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. Questa è la legge e i profeti» (Gesù, Vangelo secondo Matteo 7,12; 22, 39 e Vangelo secondo Luca 6,31).

L'esempio del Rasp, non è un esortazione a tenere moralmente in considerazione i masochisti, è per sottolineare come ciò non si concili col carattere di universalità che tale morale pretende di avere (infatti, come già detto, si assume erroneamente che il nostro piacere, debba per forza essere lo stesso che per gli altri).

Pensa se un masochista facesse agli altri ciò che vorrebbe fosse fatto a lui, pur rispettando il comandamento, farebbe del male (sgradito) agli altri.

Ps-edit: ha risposto prima di me.

Appunto!

Facciamo un esempio pratico:

Il dato di fatto è ad es. che a me non piace essere offesa.

Allora dato che la mia moralità non ha senso significa che da questo momento in poi posso mettermi ad offendere chiunque senza pietà, e pretendo pure di non essere a mia volta offesa. Ma che ragionamento è scusate? Ma ci arrivano anche i bambini che se io mi comporto male con qualcuno questo di riflesso si comporta male con me... O mannaggia ma che state scherzando?

Mo' me fate incazza'
pistacchio
pistacchio
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da Paolo Mer 7 Nov 2012 - 16:25

pistacchio ha scritto:è uno slogan cristiano? questa mi è nuova.

Behh si vede che sei nuova qui! Così hai imparato qualcosa di nuovo. Royales

pistacchio ha scritto:
Fammi capire: se qualcuno ti offende a te piace?

Ehhh si ....in certi momenti l'adoro. Mi eccita moltissimo!!!! mgreen mgreen

pistacchio ha scritto:
E se tu offendi per primo, credi che quello offeso se ne starà buono buono?

Forse mi sono spiegata male io, o non ho capito cosa intendi tu, spiegami meglio

Cerco di essere un po' più serio. Tutte quelle frasi sono solo frasi ad effetto, degli slogan che, se ci rifletti, sono senza senso. Come ti ha detto Rasp non ha senso reputare che ciò che va bene a me vada bene anche agli altri. Se poi ti vuoi limitare a cose banali come calci in bocca o pedate nel culo si può anche parlare. Ma come ben sai i rapporti umani sono ben più complessi. Io, come ti ho detto, ritengo invece sinonimo di civiltà e di maturità sociale il concetto del rispetto dell'altra persona. E lo stesso vale per "ama il prossimo tuo come te stesso". L'amore è il più nobile dei sentimenti. Detto così vuol dire svilirlo completamente. E, cosa ancora più importante, non è un sentimento "on demand". Ama è un imperativo! Ma si può orinare a qualcuno di amare??

Mi fermo qui se no vado del tutto OT. Se sei interessata apri un nuovo Topic e ne parliamo !! wink..


Ultima modifica di Paolo il Mer 7 Nov 2012 - 16:30 - modificato 1 volta.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da pistacchio Mer 7 Nov 2012 - 16:28

è vero sono uscita dall'argomento e mi sono pure incavolata

_________________
cornetto al pistacchio
sono il multiaccount di lupetta
pistacchio
pistacchio
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da Rasputin Mer 7 Nov 2012 - 16:28

pistacchio ha scritto:
Appunto!

Facciamo un esempio pratico:

Il dato di fatto è ad es. che a me non piace essere offesa.

Allora dato che la mia moralità non ha senso significa che da questo momento in poi posso mettermi ad offendere chiunque senza pietà, e pretendo pure di non essere a mia volta offesa. Ma che ragionamento è scusate? Ma ci arrivano anche i bambini che se io mi comporto male con qualcuno questo di riflesso si comporta male con me... O mannaggia ma che state scherzando?

Mo' me fate incazza'

Oltre a non leggere, ne spari una peggio dell'altra. Cominciamo:

1. qualcuno ti ha offesa?

2. quella che definisci "Moralità" non è né morale né tua (Si tratta di citazioni da bibbia e vangeli) e mi pare ti sia stato dimostrato a sufficienza.

3. l'ultima, quella col botto (Grassettata): può anche succedere, ma un comportamento scorretto non ne giustifica un altro.

Per fare un esempio vicino a noi, in questo forum sono - per regolamento - vietati gli insulti e gli interventi sulla persona. Se io adesso ti insultassi, e tu mi rispondessi con un altro insulto, vogliamo scommettere che la moderazione tiprende tutti e due?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Merini10- Atei e vita sociale... - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59066
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da iosonoateo Mer 7 Nov 2012 - 17:01

"non fare agli altri quello che non vorresti essere fatto a te" mi pare di aver visto un video su you tube dell uaar di margherita hack che supponeva che questa frase potesse rappresentare la morale atea e pensandoci bene non mi sembra del tutto sbagliata io la reputo molto razionale ma bisogna interpretarla bene,a frase riguarda l analisi di una azione che sta per essere compiuta e ne analizza la logica e la razionalità;facendo un esempio se io parlo con una persona credente cerco di parare in modo tranquillo senza cercare di sminuire le sue idee anche se non le condivido perche so che se qualcuno lo facesse con me in modo cattivo e arrogante a me darebbe fastidio e facendo cosi analizzo la situazione in modo logico e razionale e questo rispecchia in pieno il senso della frase.

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da BestBeast Mer 7 Nov 2012 - 17:27

Amo la Hack, ma purtroppo ogni tanto su questo piano dice qualche inesattezza, come quella: "per non credere in alcun dio è necessario un atto di fede". La cita spesso, assieme ad altre.

Facendo un altro esempio, a me che piacciono le bastonate sui testicoli perchè sono masochista, volendo aderire a questa morale, comincio a dartele anche a te (fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te.
Sto rispettando il "comandamento" ma facendoti di fatto del male.

Usando la formula inversa, il risultato non cambia.
Siccome non vorrei che qualcuno mi desse bastonate sulle palle, neanche io le do a nessuno, nemmeno ai masochisti che invece le vorrebbero, facendo di fatto un dispetto ai masochisti.

Uno equo l'ha detto Paolo, non fare agli altri quello che non vogliono che gli venga fatto!
A te che piacerebbe essere informato sulle offerte dei telefonini per mezzo di volantini pubblicitari: a me non piace, quindi non dovresti farmelo, (se invece dovessi seguire l'insegnamento bibblico, saresti obbligato a farlo).

ps. non sono masochista.


BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da pistacchio Mer 7 Nov 2012 - 17:29

iosonoateo ha scritto:"non fare agli altri quello che non vorresti essere fatto a te" mi pare di aver visto un video su you tube dell uaar di margherita hack che supponeva che questa frase potesse rappresentare la morale atea e pensandoci bene non mi sembra del tutto sbagliata io la reputo molto razionale ma bisogna interpretarla bene,a frase riguarda l analisi di una azione che sta per essere compiuta e ne analizza la logica e la razionalità;facendo un esempio se io parlo con una persona credente cerco di parare in modo tranquillo senza cercare di sminuire le sue idee anche se non le condivido perche so che se qualcuno lo facesse con me in modo cattivo e arrogante a me darebbe fastidio e facendo cosi analizzo la situazione in modo logico e razionale e questo rispecchia in pieno il senso della frase.

Meno male qualcuno che capisce il senso!

Agli altri che mi hanno quasi deriso: "tiè, prendetela in saccoccia e portate a casa!" Atei e vita sociale... - Pagina 2 488957 Atei e vita sociale... - Pagina 2 23074

_________________
cornetto al pistacchio
sono il multiaccount di lupetta
pistacchio
pistacchio
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da iosonoateo Mer 7 Nov 2012 - 17:46

BestBeast ha scritto:Amo la Hack, ma purtroppo ogni tanto su questo piano dice qualche inesattezza, come quella: "per non credere in alcun dio è necessario un atto di fede". La cita spesso, assieme ad altre.

Facendo un altro esempio, a me che piacciono le bastonate sui testicoli perchè sono masochista, volendo aderire a questa morale, comincio a dartele anche a te (fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te.
Sto rispettando il "comandamento" ma facendoti di fatto del male.

Usando la formula inversa, il risultato non cambia.
Siccome non vorrei che qualcuno mi desse bastonate sulle palle, neanche io le do a nessuno, nemmeno ai masochisti che invece le vorrebbero, facendo di fatto un dispetto ai masochisti.

Uno equo l'ha detto Paolo, non fare agli altri quello che non vogliono che gli venga fatto!
A te che piacerebbe essere informato sulle offerte dei telefonini per mezzo di volantini pubblicitari: a me non piace, quindi non dovresti farmelo, (se invece dovessi seguire l'insegnamento bibblico, saresti obbligato a farlo).

ps. non sono masochista.

si ma il masochismo non centra é una pratica sessuale,é logico che una persona a cui piace il masochismo cerchi un altra persona a cui piace non é che prende il primo che passa;bisogna non confondere un modo razionale di fare come quello della frase del non fare agli altri ciò che non vorresti essere fatto a te con ad esempio la pretesa del tipo"a me non piace quindi non lo rispetto e non voglio che venga fatto ne a me ne ad altri"

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da *Valerio* Mer 7 Nov 2012 - 18:21

iosonoateo ha scritto:si ma il masochismo non centra é una pratica sessuale,é logico che una persona a cui piace il masochismo cerchi un altra persona a cui piace non é che prende il primo che passa;bisogna non confondere un modo razionale di fare come quello della frase del non fare agli altri ciò che non vorresti essere fatto a te con ad esempio la pretesa del tipo"a me non piace quindi non lo rispetto e non voglio che venga fatto ne a me ne ad altri"

Perche' associare il masochismo solo alla sessualita'?

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da iosonoateo Mer 7 Nov 2012 - 18:38

*Valerio* ha scritto:
iosonoateo ha scritto:si ma il masochismo non centra é una pratica sessuale,é logico che una persona a cui piace il masochismo cerchi un altra persona a cui piace non é che prende il primo che passa;bisogna non confondere un modo razionale di fare come quello della frase del non fare agli altri ciò che non vorresti essere fatto a te con ad esempio la pretesa del tipo"a me non piace quindi non lo rispetto e non voglio che venga fatto ne a me ne ad altri"

Perche' associare il masochismo solo alla sessualita'?
perche secondo me attualmente il masochismo é quello so,che esistono alti ambiti su cui usarlo ma vengono considerati in un altro modo ad esempio se un individuo si fa del male da solo perche gli piace viene considerato autolesionismo e quello a cui piace picchiare la gente al di fuori del rapporto sessuale si chiama sadismo o violenza in alcuni casi
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da *Valerio* Mer 7 Nov 2012 - 19:12

In psicologia il masochismo e' tanta altra roba, ma siccome qui saremmo molto OT, di do il primo linkino trovato e poi magari una volta ci apriamo un 3d apposito.

http://www.robertoausilio.it/il-masochismo/

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da SergioAD Mer 7 Nov 2012 - 19:25

Tornato a Roma mi sentivo più libero dopo la permanenza nel golfo Arabico e a mensa in ufficio ho parlato del mio ateismo e c'è stato un generale invito a parlare piano o meglio a cambiare discorso.

Si tratta quindi di non voler coprire alcuni ruoli dove sono possibili conflitti e controversie. Qualcosa del genere capita anche tra confessioni diverse, culture, usi e costumi. L'ateismo provoca.

Avete presente "don't ask don't tell"? Era la policy USA per ammettere l'omosessualità tra i militari. Bisogna avere una certa autorevolezza per rendere passabile la propria condizione.

Mio cugino prete in Uruguay ha temuto per la sua vita in quanto filo palestinese è stato accusato di esser comunista. Io stesso in America Latina non dicevo di essere comunista e tanto meno ateo "por dios y la patria" è un logo che si trova in calce alle comunicazioni ufficiali in tante nazioni (anni 80).

Qui in italia siamo circa 85% della popolazione e questi ci possono rompere il culo quando vogliono... per fortuna che non sono davvero credenti come insegna il catechismo, questi "soldati di Dio".

Insomma quando un ammiraglio ferma tutti e ti dice che gli stai dando fastidio, se tu hai investito qualche centinaio di migliaia di euro o stai zitto o sai che non li perdi.

Io non ho problemi sociali con gli amici e nemmeno coi conoscenti, tutta sanno che sono ateo ma per le derisioni applico la regola "tu non chiedi ed io non dico".

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Atei e vita sociale... - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Atei e vita sociale... - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Atei e vita sociale... - Pagina 2 Empty Re: Atei e vita sociale...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.