Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Pecorelle smarrite

+21
renus
Multiverso
Sabre03
teto
Rasputin
Werewolf
Steerpike
*Valerio*
Nagasawa
Tomhet
lupetta
alberto
delfi68
moku
Minsky
mix
BestBeast
Avalon
Sally
Paolo
jillo
25 partecipanti

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 8:05

delfi68 ha scritto:

io sono diventato cattolico perchè mi sono posto domande. continuo a pormi domande e continuo nel mio cammino di fede.
tu continui coraggiosamente a dubitare e cercare conferme della non esistenza di Dio o ti sei rassegnato alla sua non esistenza?



Read more: http://atei.forumitalian.com/t4442p70-pecorelle-smarrite#ixzz25ECOOMl5


il mproblema sono le risposte che ti sei dato..

Hai scritto: "ci vuole coraggio per dubitare"
Ma tu non sembri dubitare sulle tue certezze.
se si non dubita di ciò di cui siamo certi, il coraggio, quel passo ardito che ci consente di spingerci oltre la tana delle nostre convinzioni, consiste allora nel dubitare di ciò di cui non si è certi?

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da BestBeast Lun 3 Set 2012 - 8:36

Tu hai mai dubitato? E perchè?

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 10:28

BestBeast ha scritto:Tu hai mai dubitato? E perchè?

bella domanda.


Tu hai mai dubitato e perché?

Si. Ho dubitato. In passato più che nel presente. Il dubbi sono generati dalle domande che non smetto mai di pormi in un mondo dominato da leggi spesso dure e contraddittorie.
La fede non si pone in antitesi col dubbio. La fede si alimenta anche col dubbio.
Ricordi la vicenda del discepolo Tommaso.


“Tommaso, non era con loro quando venne Gesù. Gli dissero allora gli altri discepoli: “Abbiamo visto il Signore!”. Ma egli disse loro: “Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò”. Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!”. Poi disse a Tommaso: “Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!”. Rispose Tommaso: “Mio Signore e mio Dio!”. Gesù gli disse: “Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!”.

C’era un posto vuoto, anziché Tommaso, ad accogliere Gesù che veniva. In ogni Chiesa (tra noi fedeli) c’è sempre quella sedia vuota. l’incredulità di uno serve a consolidare la fede di tutti. L’incredulità di Tommaso ha guidato il cuore dei credenti alla conoscenza, e con timore ha esclamato: o mio Signore e mio Dio, gloria a te!

Se Tommaso viene definito “audace”, non è che gli altri discepoli fossero certi nella loro fede. Rende bene l’idea il quadro del Caravaggio dove le facce degli altri due discepoli esprimono lo stupore che segue un al dubbio. Ma l’incredulità di Tommaso guida alla conoscenza e alla confessione di fede.

In una successiva strofa è addirittura Gesù che fornisce a Tommaso la chiave interpretativa della sua incredulità:

Perché non mi credi risorto dai morti? Stendi la tua mano, mettila nel mio costato e guarda: per la tua incredulità infatti tutti hanno conosciuto la mia passione e la mia risurrezione, per gridare insieme a te: o mio Signore e mio Dio, gloria a te!

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da BestBeast Lun 3 Set 2012 - 10:46

La fede si alimenta col dubbio? Questa, al contrario delle leggi che dominano il mondo, mi sembra una evidente contraddizione.
Il dubbio fa parte della natura umana, ogni tanto irrompe anche nelle menti già cementate dal dogma, ma presto vi viene ricacciato perchè volutamente scambiato per "prova di fede".

E' il fenomeno dell'auteticazione ad alto costo, in cui si immagina un dio che si compiace nel vedere i suoi fedeli, credere a cose assurde, irrazionali, contro-intuitive e contraddittorie. Più le credenze saranno assurde, più dio sarà compiaciuto da ciò.
O almeno questo è quello che succede nelle menti dei credenti, nella realtà restano solo le persone e i loro serpenti parlanti.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Minsky Lun 3 Set 2012 - 11:19

jillo ha scritto:Non sono stato chiaro. Non ho detto che non avrei risposto a queste domande. Per avere risposte esaustive a queste domande, così come ad altre alle quali io ho già rosposto, suggerisco ad Alberto siti specificamente dedicati alla trattazione di questi argomenti.
Se Alberto pone delle domande, voglio pensare che lo faccia per soddisfare un genuino desiderio di conoscenza. Io mi sono letto il Main Kampf non certo per adesione alle idee politiche e sociali del suo autore nè per valutare quanto fossero persuasive sulla mia pesona tali idee. Solo per conosceza, senza lasciarmi condizionare emotivamente dai miei pregiudizi.
Diversamente, se Alberto ponesse domande reoriche e provocatorie del tipo "prova a darmi una risposta e nella migliore delle ipotesi mi farò una risata" gli dovrei rchiedere cosa intende per "confronto tra fede e ateismo". Se noncredese in questo confronto non avrebbe senso nesuno dei suoi post in questa sezione.
Quando mi si risponde che le mie idee sono solo "minchiate" o mi si risponde con emozion di facette befarde e irridenti, si danno risposte lontane dallo pirito del "confronto". Non è un questione di fede non fede ma senso civico non senso civico.
Io credo ancora nella possibilità e utilità del confronto.
Ricordo che chi pone domande ad un cristiano riceverà risposte da cristiano.
Ricordo che ogni mia risposta o domanda non è una sfida alle certezze e convinzioni di chi la pensa diversamente da me.
_ Le domande sono banali se ovvia e scontata è la risposta. Per un ateo la risposta è ovvia. Dio non esiste, quindi quelle domande sono tutte fregnacce.
Per un cristiano la risposta non è così ovvia. Pertanto le relative domande non sono affatto banali.
Caro Jillo, l'ilarità manifestata davanti alla proposta di porre le domande "ad uno specifico sito cattolico" deriva dalla conoscenza dei siti cattolici. Credi che nessuno di noi ci abbia mai provato?

In ogni modo, la tua spocchia è veramente gigantesca. Pensi che noi ti si ponga delle domande "per soddisfare un genuino desiderio di conoscenza". Ma stai scherzando? Intanto alla mia domanda ti sei guardato bene dal rispondere. È troppo difficile?

Ti chiarisco un paio di concetti che forse ti stanno ancora sfuggendo. Gli argomenti di discussione interessanti, per me (ma ritengo di esprimere il pensiero di molti altri utenti del forum), sono per esempio: quando e come le superstizioni religiose si estingueranno, se lentamente o catastroficamente, quando e come la popolazione si sarà stancata a sufficienza di mantenere una manica di cialtroni vestiti da pagliacci che si arrogano la pretesa di dettare leggi senza diritto, se finalmente i cialtroni saranno tutti cacciati a pedate nel sedere dai loro lussuosi palazzi, se finalmente il popolo si riprenderà i beni rubati dalla chiesa, se finalmente lo Stato italiano sequestrerà lo IOR con tutte le ricchezze illecite che ha accumulato, dimezzando così d'un botto il debito pubblico, etc., etc.
Secondo concetto: il "confronto tra fede e ateismo" è possibile e utile solo se il fedele si pone con onestà intellettuale nel confronto. Le "risposte da cristiano" quando si appellano a principi fideistici sono sbagliate per definizione. Dimentica di essere cristiano e prova a rispondere con la tua testa. Questo può essere utile, soprattutto a te.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 13:28

Minsky ha scritto:
Caro Jillo, l'ilarità manifestata davanti alla proposta di porre le domande "ad uno specifico sito cattolico" deriva dalla conoscenza dei siti cattolici. Credi che nessuno di noi ci abbia mai provato?

Non è questo che intendevo quando parlavo di senso civico. Te la giro diversamente; non trovi forme meno aggressive per esprimere il tuo dissenso? Ovvio che abbiamo punti di vista diversi, e questa diversità giustifica l’apertura ad un possibile confronto. Ma non è questo il punto. Io non mi sono mai permesso di scrivere che le convinzioni del tale utente siano minchiate o ridere delle opinioni altrui o altre risposte di questo genere. Il dialogo è già difficile tra noi. Per colpa dei cattolici va bene… non ha importanza.
Se qualcuno credesse alle fate io non lo ascolterei nemmeno. Ma esplicitamente gli comunicherei il mio cordiale disinteresse. Dal momento che istituisco una sezione avente ad oggetto un confronto coi credenti di fate cerco di ascoltare quello che i fatini hanno da dire.
Se penso di sapere già tutto sulle fate e sui fatini non ha più senso parlare di confronto.




In ogni modo, la tua spocchia è veramente gigantesca. Pensi che noi ti si ponga delle domande "per soddisfare un genuino desiderio di conoscenza". Ma stai scherzando? Intanto alla mia domanda ti sei guardato bene dal rispondere. È troppo difficile?

Conoscere meglio chi la pensa diversamente da noi non implica l’accettazione delle sue idee. Non capisco cosa ci sia di spocchioso in questa affermazione.
Sono riuscito a dare solo una veloce scorsa agli interventi su questa sezione. Come già detto non ho possibilità di leggere spesso le discussioni. Ricordo però la tua domanda. Una domanda interessante Minsky. Risponderò presto. Mi chiedi se sia troppo difficile rispondere? Facile non lo è. E di certo non dirò nulla che possa persuaderti. Dirò però quello che penso.




Ti chiarisco un paio di concetti che forse ti stanno ancora sfuggendo. Gli argomenti di discussione interessanti, per me (ma ritengo di esprimere il pensiero di molti altri utenti del forum), sono per esempio: quando e come le superstizioni religiose si estingueranno, se lentamente o catastroficamente, quando e come la popolazione si sarà stancata a sufficienza di mantenere una manica di cialtroni vestiti da pagliacci che si arrogano la pretesa di dettare leggi senza diritto, se finalmente i cialtroni saranno tutti cacciati a pedate nel sedere dai loro lussuosi palazzi, se finalmente il popolo si riprenderà i beni rubati dalla chiesa, se finalmente lo Stato italiano sequestrerà lo IOR con tutte le ricchezze illecite che ha accumulato, dimezzando così d'un botto il debito pubblico, etc., etc.

L’istituzione Chiesa ha le sue responsabilità difronte alla società civile. La mia fede in Cristo tiene conto anche delle miserie dei suoi figli. Me compreso.


Secondo concetto: il "confronto tra fede e ateismo" è possibile e utile solo se il fedele si pone con onestà intellettuale nel confronto. Le "risposte da cristiano" quando si appellano a principi fideistici sono sbagliate per definizione. Dimentica di essere cristiano e prova a rispondere con la tua testa. Questo può essere utile, soprattutto a te.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 158383

Insomma, dimenticare di essere cristiano per rispondere intelligentemente! Madddddai che pregiudizi. Ma sino ad oggi con che razza di cristiani hai avuto a che fare? Sciura Maria e zia Peppina!
Più seriamente, più che di principio parlerei di dottrina fideista. Dottrina, ricordo, già rigettata dalla Chiesa. Sono disponibile ad un confronto su questo punto.

appena ho tempo cercherò di rispondere ad Alberto.
Poi, se ti va, possiamo proseguire la discussione.



jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Minsky Lun 3 Set 2012 - 15:13

jillo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Caro Jillo, l'ilarità manifestata davanti alla proposta di porre le domande "ad uno specifico sito cattolico" deriva dalla conoscenza dei siti cattolici. Credi che nessuno di noi ci abbia mai provato?
Non è questo che intendevo quando parlavo di senso civico. Te la giro diversamente; non trovi forme meno aggressive per esprimere il tuo dissenso? Ovvio che abbiamo punti di vista diversi, e questa diversità giustifica l’apertura ad un possibile confronto. Ma non è questo il punto. Io non mi sono mai permesso di scrivere che le convinzioni del tale utente siano minchiate o ridere delle opinioni altrui o altre risposte di questo genere. Il dialogo è già difficile tra noi. Per colpa dei cattolici va bene… non ha importanza.
Se qualcuno credesse alle fate io non lo ascolterei nemmeno. Ma esplicitamente gli comunicherei il mio cordiale disinteresse. Dal momento che istituisco una sezione avente ad oggetto un confronto coi credenti di fate cerco di ascoltare quello che i fatini hanno da dire.
Se penso di sapere già tutto sulle fate e sui fatini non ha più senso parlare di confronto.
In tutta sincerità, una sana risata non mi sembra affatto che si possa definire "una forma aggressiva di espressione del dissenso". Per l'inciso, forse non ti sei reso conto che il tuo invito a consultare i siti cattolici è talmente paradossale che poteva benissimo essere preso per un mot d'esprit. Adesso però mi rendo conto che, come moltissimi credenti, manchi di senso dell'umorismo: mi regolerò meglio in futuro.

jillo ha scritto:
Minsky ha scritto:In ogni modo, la tua spocchia è veramente gigantesca. Pensi che noi ti si ponga delle domande "per soddisfare un genuino desiderio di conoscenza". Ma stai scherzando? Intanto alla mia domanda ti sei guardato bene dal rispondere. È troppo difficile?
Conoscere meglio chi la pensa diversamente da noi non implica l’accettazione delle sue idee. Non capisco cosa ci sia di spocchioso in questa affermazione.
Sono riuscito a dare solo una veloce scorsa agli interventi su questa sezione. Come già detto non ho possibilità di leggere spesso le discussioni. Ricordo però la tua domanda. Una domanda interessante Minsky. Risponderò presto. Mi chiedi se sia troppo difficile rispondere? Facile non lo è. E di certo non dirò nulla che possa persuaderti. Dirò però quello che penso.
Non giocare con le parole, Jillo. Hai dato la chiara impressione di intendere che tu saresti la fonte della "conoscenza", e che sei pronto a riversare la tua eccelsa dottrina nelle nostre orecchie, a patto che ti si pongano correttamente le domande opportune.
Ribadisco che, per me, tu non detieni alcuna conoscenza, ma solo una profonda ignoranza, che forse in parte non è colpa tua ma certamente ti compiaci di coccolare e ostentare come se fosse un grande merito. Sei tu quello che crede alle fate, Jillo, cerca di rendertene conto. Perché dovrei ascoltare le tue favole? Prova piuttosto a metterti in un'ottica obiettiva. Prova, e ti invito a farlo sul serio, ad andare in chiesa e ad osservare il prete che dice messa come se lo vedessi e lo ascoltassi per la prima volta. Se non ti senti in imbarazzo di trovarti lì insieme a quel pagliaccio che gesticola in modo insensato e farnetica come un pazzo, non sei normale. Prova ad immaginare di non sapere il significato di parole come "santo", "sacro", "divino" etc. (in realtà, non lo sai, perché sono parole prive di un qualunque significato). Dovresti riuscire a percepire la totale vacuità dei discorsi pronunciati dal prete. Non dice nulla, non dice neppure cose false o insensate, semplicemente non dice nulla.

jillo ha scritto:
Minsky ha scritto:Ti chiarisco un paio di concetti che forse ti stanno ancora sfuggendo. Gli argomenti di discussione interessanti, per me (ma ritengo di esprimere il pensiero di molti altri utenti del forum), sono per esempio: quando e come le superstizioni religiose si estingueranno, se lentamente o catastroficamente, quando e come la popolazione si sarà stancata a sufficienza di mantenere una manica di cialtroni vestiti da pagliacci che si arrogano la pretesa di dettare leggi senza diritto, se finalmente i cialtroni saranno tutti cacciati a pedate nel sedere dai loro lussuosi palazzi, se finalmente il popolo si riprenderà i beni rubati dalla chiesa, se finalmente lo Stato italiano sequestrerà lo IOR con tutte le ricchezze illecite che ha accumulato, dimezzando così d'un botto il debito pubblico, etc., etc.
L’istituzione Chiesa ha le sue responsabilità di fronte alla società civile. La mia fede in Cristo tiene conto anche delle miserie dei suoi figli. Me compreso.
No. O ti fai una fede a capocchia tua, e allora non ti qualifichi cattolico, oppure sei in tutto corresponsabile. Quando vedo l'altare di una chiesa io vedo i milioni di innocenti torturati e orrendamente uccisi per quel feticcio mostruoso. Mi viene da vomitare. Non so tu, come faccia a sopportarlo.

jillo ha scritto:
Minsky ha scritto:Secondo concetto: il "confronto tra fede e ateismo" è possibile e utile solo se il fedele si pone con onestà intellettuale nel confronto. Le "risposte da cristiano" quando si appellano a principi fideistici sono sbagliate per definizione. Dimentica di essere cristiano e prova a rispondere con la tua testa. Questo può essere utile, soprattutto a te.
Insomma, dimenticare di essere cristiano per rispondere intelligentemente! Madddddai che pregiudizi. Ma sino ad oggi con che razza di cristiani hai avuto a che fare? Sciura Maria e zia Peppina!
Più seriamente, più che di principio parlerei di dottrina fideista. Dottrina, ricordo, già rigettata dalla Chiesa. Sono disponibile ad un confronto su questo punto.

appena ho tempo cercherò di rispondere ad Alberto.
Poi, se ti va, possiamo proseguire la discussione.
Mi sfugge completamente il senso di quello che intendi dire. Magari vorrai spiegarti meglio in una prossima occasione. Comunque, ribadisco: dimentica la tua dottrina e prova a pensare con la tua testa. Lo dico per te, io non ho bisogno che mi insegni nulla.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Tomhet Lun 3 Set 2012 - 16:33

Jillo, devi anche capire che di gente ome te qui ne è passata a bizzeffe e stare li a ripetere e a sentire sempre il solito sci-fi religioso, alla lunga stanca, soprattutto quando ci sono una marea di thread in cui il cristianesimo di cui parli viene confutato.
Inoltre, se ti si fanno delle specifiche domande, è per capire se ti definisci cristiano o se sei cristiano, perché molti qui a furia di girarci intorno si costruiscono il proprio dio a prova di bomba che possa essere confutato il meno possibile allontanandosi dalla definizione del dio cristiano.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 16:35

Io fonte di conoscenza… Pecorelle smarrite - Pagina 3 418715 No. No. Macchè fonte e che conoscenza… scusa. Non ci siamo intesi… hai ragione.
Per inciso se uno mi dicesse “chiedi a me e conoscerai” altro che risate… gli darei del pirla per essere gentile.


La Chiesa è fatta anche da uomini e donne che nel silenzio si spendono per il prossimo. È fatta anche da parroci operosi e umili, realmente vicini ai bisognosi o a famiglie in reali difficoltà. Quasi quotidianamente incrocio per le strade del mio paese persone, mie conoscenti, volontarie che portano assistenza ai malati di quartiere o prestano assistenza ai figli delle famiglie in difficoltà. E lo fanno con la dignità e il silenzio di chi non cerca il plauso della platea. Anni fa conobbi un anziano sacerdote teologo. Era parroco di una chiesa alla periferia popolare e disagiata a sud di Milano. Quest’uomo, dotato di grande cultura e umanità, venni a sapere che non aveva un centesimo per sè. Dava tutto ai poveri del quartiere. Solo quando lo appresi notai quanto lacero fosse il suo cappotto. Un buco davanti e uno strappo dietro.
Gli scandali nella chiesa, i preti pedofili... hanno un'onda di risonanza certamente maggiore.


jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da BestBeast Lun 3 Set 2012 - 16:42

Pensi che queste persone, si comportino diversamente senza una religione ad obbligarli?
Pensi che smetterebbero di aiutare il prossimo, senza la ritualità di un fantoccio di plastica da adorare?
O lo farebbero ugualmente, dato che sono brave persone?

Potrei essere anche caustico (ma realista) col dire che tutto quello che il prete dava ai poveri, in realtà proviene dalle mie (nostre) tasche, non certo dalle sue (vedi 8x1000 e sua distribuzione).

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 16:58

Cerco di rispondere a chi, giustamente chiede perchè non credo nelle altre 999 religioni o afferma “e se fossi nato in Iran? saresti cristiano?”

Certo che non sarei cristiano! E semplicemente non credo nelle altre x religioni perché sono nato in una nazione cattolica.
Chiaro.
Se fossi nato in Iran io sarei mussulmano. Se tu fossi nato in Iran non saresti ateo. O forse avremmo meno possibilità di esserlo.


Agli atei cavano gli occhi. Forse ai cristiani peggio. Ma saremmo mussulmani comunque anche senza lasciarci influenzare dall’effetto deterrente di chissà quali pene. In quei paesi, retti da forme di governo teocratico, la propaganda è tanto forte da trasformare in mussulmano anche i sassi.

Sono però nato in Italia. Cosa significa? Forse che Dio voleva privilegiarmi? Sono un eletto?
Certo che sono eletto. Come lo è ogni uomo agli occhi di Dio.
La Parola fu in principio rivolta ad un uomo, poi ad un nucleo originario e ristretto di umanità (Israele) per poi toccare tutti i popoli.

Ricordo che la croce ha redento ogni uomo. “corpo offerto e sangue versato per voi e per tutti”. Ricordo che Dio è padre di tutti, non padre esclusivo dei cristiani. Il cristiano (a differenza del mussulmano) non conosce il concetto di lingua sacra. Ciascun uomo può infatti rivolgersi al Dio cristiano nella propria lingua.
Ma quello che più ci interessa è che ciascun uomo di qualsiasi nazionalità, lingua e FEDE è figlio di Dio e per tanto accolto nel suo Regno.
Che “vantaggio” ho io nell’essere cristiano? Il vantaggio che già ora, qui in questo mondo sono consapevole del disegno di Dio sull’umanità (almeno di quanto ci è stato rivelato) che esiste un Dio gelosamente innamorato dei suoi figli (l’uomo è l’unica creatura che il Dio creatore rivendica per se. Parliamo di amore viscerale , passionale, erotico, vd. canto di Osea, vd. Cantico dei Cantici… mica amore platonico o astratto (da intendere a mò di polvere dorata sulle alucce degli angioletti).
Quali “oneri”? Ho ricevuto il messaggio evangelico. Qualcun altro mi ha testimoniato il Vangelo. Una testimonianza (di qualsiasi fede religiosa) può toccarti come lasciarti indifferente. Ma dopo avere ascoltato nulla è come prima. Voltandomi dall’altra parte mi dichiaro ateo, solo ora che so che qualcuno parla di un dio. (si è atei difronte a qualcosa. La condizione di ateo non te la dai da te. Non è uno status autoreferenziale. Si è atei difronte al “dio che non c’è”. Si è atei perché gli altri sono credenti. Si è atei , dalla nascita o meno, perché qualcuno prima di te ha creduto in qualche dio e perché l’uomo ha introdotto nella storia dell’umanità il concetto di dio. Ha introdotto il bisogno di dio al fine di giustificare i limiti della ragione e dominare le masse) oppure mi accosto alla fede tentando un cammino in questa direzione.


Parabola dell’amministratore l’amministratore fidato e prudente, che “il padrone metterà a capo di tutti i suoi averi. Ma se quel servo cominciasse a percuotere i servi, a mangiare e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente… Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».
Ognuno è responsabile in proporzione alla conoscenza che ha della volontà di Dio. Il credente è il testimone di Gesù risorto e speranza del mondo. A tale fedeltà deve rifarsi.
Con questa parola Gesù apre alla verità una prospettiva escatologica nella quale verranno giudicati tanto i cristiani quanto coloro i quali dal Vangelo non sono stati raggiunti. E il giudizio sui primi sarà ancor meno indulgente di quanto non lo sarà sui secondi.


jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Lun 3 Set 2012 - 17:09

jillo ha scritto:

La Chiesa è fatta anche da uomini e donne che nel silenzio si spendono per il prossimo. È fatta anche da parroci operosi e umili, realmente vicini ai bisognosi o a famiglie in reali difficoltà. Quasi quotidianamente incrocio per le strade del mio paese persone, mie conoscenti, volontarie che portano assistenza ai malati di quartiere o prestano assistenza ai figli delle famiglie in difficoltà. E lo fanno con la dignità e il silenzio di chi non cerca il plauso della platea. Anni fa conobbi un anziano sacerdote teologo. Era parroco di una chiesa alla periferia popolare e disagiata a sud di Milano. Quest’uomo, dotato di grande cultura e umanità, venni a sapere che non aveva un centesimo per sè. Dava tutto ai poveri del quartiere. Solo quando lo appresi notai quanto lacero fosse il suo cappotto. Un buco davanti e uno strappo dietro.
Gli scandali nella chiesa, i preti pedofili... hanno un'onda di risonanza certamente maggiore.

e un "chi cazzo se ne strafotte" non ce lo metti?

grande capo estiquatsi pensa che a te servono solo delle scuse per rimanere nel tuo orticello.

ti predico che, come in passato, moriranno tutti, segnatelo.

le favole, ancora con i buoni delle favolette... ma per favore...
Pecorelle smarrite - Pagina 3 899568

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Lun 3 Set 2012 - 17:11

jillo ha scritto:Cerco di rispondere a chi, giustamente chiede perchè non credo nelle altre 999 religioni o afferma “e se fossi nato in Iran? saresti cristiano?”

Certo che non sarei cristiano! E semplicemente non credo nelle altre x religioni perché sono nato in una nazione cattolica.
Chiaro.
Se fossi nato in Iran io sarei mussulmano. Se tu fossi nato in Iran non saresti ateo. O forse avremmo meno possibilità di esserlo.


Agli atei cavano gli occhi. Forse ai cristiani peggio. Ma saremmo mussulmani comunque anche senza lasciarci influenzare dall’effetto deterrente di chissà quali pene. In quei paesi, retti da forme di governo teocratico, la propaganda è tanto forte da trasformare in mussulmano anche i sassi.

Sono però nato in Italia. Cosa significa? Forse che Dio voleva privilegiarmi? Sono un eletto?
Certo che sono eletto. Come lo è ogni uomo agli occhi di Dio.
La Parola fu in principio rivolta ad un uomo, poi ad un nucleo originario e ristretto di umanità (Israele) per poi toccare tutti i popoli.

Ricordo che la croce ha redento ogni uomo. “corpo offerto e sangue versato per voi e per tutti”. Ricordo che Dio è padre di tutti, non padre esclusivo dei cristiani. Il cristiano (a differenza del mussulmano) non conosce il concetto di lingua sacra. Ciascun uomo può infatti rivolgersi al Dio cristiano nella propria lingua.
Ma quello che più ci interessa è che ciascun uomo di qualsiasi nazionalità, lingua e FEDE è figlio di Dio e per tanto accolto nel suo Regno.
Che “vantaggio” ho io nell’essere cristiano? Il vantaggio che già ora, qui in questo mondo sono consapevole del disegno di Dio sull’umanità (almeno di quanto ci è stato rivelato) che esiste un Dio gelosamente innamorato dei suoi figli (l’uomo è l’unica creatura che il Dio creatore rivendica per se. Parliamo di amore viscerale , passionale, erotico, vd. canto di Osea, vd. Cantico dei Cantici… mica amore platonico o astratto (da intendere a mò di polvere dorata sulle alucce degli angioletti).
Quali “oneri”? Ho ricevuto il messaggio evangelico. Qualcun altro mi ha testimoniato il Vangelo. Una testimonianza (di qualsiasi fede religiosa) può toccarti come lasciarti indifferente. Ma dopo avere ascoltato nulla è come prima. Voltandomi dall’altra parte mi dichiaro ateo, solo ora che so che qualcuno parla di un dio. (si è atei difronte a qualcosa. La condizione di ateo non te la dai da te. Non è uno status autoreferenziale. Si è atei difronte al “dio che non c’è”. Si è atei perché gli altri sono credenti. Si è atei , dalla nascita o meno, perché qualcuno prima di te ha creduto in qualche dio e perché l’uomo ha introdotto nella storia dell’umanità il concetto di dio. Ha introdotto il bisogno di dio al fine di giustificare i limiti della ragione e dominare le masse) oppure mi accosto alla fede tentando un cammino in questa direzione.


Parabola dell’amministratore l’amministratore fidato e prudente, che “il padrone metterà a capo di tutti i suoi averi. Ma se quel servo cominciasse a percuotere i servi, a mangiare e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente… Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».
Ognuno è responsabile in proporzione alla conoscenza che ha della volontà di Dio. Il credente è il testimone di Gesù risorto e speranza del mondo. A tale fedeltà deve rifarsi.
Con questa parola Gesù apre alla verità una prospettiva escatologica nella quale verranno giudicati tanto i cristiani quanto coloro i quali dal Vangelo non sono stati raggiunti. E il giudizio sui primi sarà ancor meno indulgente di quanto non lo sarà sui secondi.

bullshits.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Tomhet Lun 3 Set 2012 - 17:16

Mi sa che non hai capito proprio il perché della domanda sulle 999 religioni.
Continui a parlare del dio cristiano, perché Odino e Zeus non li prendi in considerazione?

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 17:27

Tomhet ha scritto:Mi sa che non hai capito proprio il perché della domanda sulle 999 religioni.
Continui a parlare del dio cristiano, perché Odino e Zeus non li prendi in considerazione?


Mi sa che non hai capito la mia risposta.
Sono ateo difronte ad enne religioni perchè sono nato in UNA nazione cattolica. Odino non si è ancora convertito al cattolicesimo. Zeus non lo vedo da mò. Sempre ad azzufarsi coi titani.
ma tu sei proprio ateo-ateo? possibile che non te ne sia simpatico nemmeno uno?

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da BestBeast Lun 3 Set 2012 - 17:30

Ho perso fin da subito il segno. Ricapitoliamo:
Italia = Cristiano ; Iraq = Musulmano ; Cristiano = Eletto ; Musulmano = X
L'incognita qual è?
E' chiaro che non può essere "Eletto", anche se asserisci in contrario, no?

Riguardo alla liturgia, il papa, nella sua infallibilità, la pensa diversamente. Per lui, e per la riforma di Paolo VI, il sangue è versato per molti, non per tutti. Mettetevi d'accordo tra di voi, poi torna e ridiscutiamone.

Riferimenti:
http://archiviostorico.corriere.it/2006/dicembre/18/Questo_calice_versato_per_molti_co_9_061218008.shtml

Ci sono Indios in amazzonia che nasceranno, camperanno e moriranno senza sentir mai parlare del sacro verbo e della salvezza. Sfortunati?

Passiamo agli attributi divini. Abbiamo messo in chiaro che questa figura, possiede numerose manifestazioni caratteriali proprie di un animale terrestre detto "sapiens". Si deve supporre che abbia un cervello fisico simile al nostro che gliele faccia sperimentare? Se no, come fa? Chi ti ha detto che questo dio abbia queste caratteristiche e provi quel che prova?

L'ateo.. Voltandosi da nessun'altra parte, gli atei si dichiarano.
Anzi, non c'è proprio la dichiarazione, non è una scelta. Questa è la condizione naturale di qualunque essere umano alla nascita, quando ancora non abbia subìto alcun indottrinamento.
Anche tu sei ateo nei confronti di una lista di divinità come Zeus ed Atena partenos, alcuni aggiungono solo un dio alla tua lista.
Non è evidentemente una posizione autoreferenziale, tutti ne farebbero veramente a meno, e questo si verificherà prima o poi, quando le religioni, compresa la tua, saranno mitologia.

Non commento le supercazzole finali, quelle veramente e sinceramente, puoi risparmiartele.

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Multiverso Lun 3 Set 2012 - 17:32

jillo ha scritto:Ma quello che più ci interessa è che ciascun uomo di qualsiasi nazionalità, lingua e FEDE è figlio di Dio e per tanto accolto nel suo Regno.


Quindi basta credere in un dio qualsiasi dio per salvarsi?

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Lun 3 Set 2012 - 17:36

jillo ha scritto:
Tomhet ha scritto:Mi sa che non hai capito proprio il perché della domanda sulle 999 religioni.
Continui a parlare del dio cristiano, perché Odino e Zeus non li prendi in considerazione?


Mi sa che non hai capito la mia risposta.
Sono ateo difronte ad enne religioni perchè sono nato in UNA nazione cattolica. Odino non si è ancora convertito al cattolicesimo. Zeus non lo vedo da mò. Sempre ad azzufarsi coi titani.
ma tu sei proprio ateo-ateo? possibile che non te ne sia simpatico nemmeno uno?
l'unico che mi piace è il xxxxxxxx.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Tomhet Lun 3 Set 2012 - 17:38

jillo ha scritto:
Tomhet ha scritto:Mi sa che non hai capito proprio il perché della domanda sulle 999 religioni.
Continui a parlare del dio cristiano, perché Odino e Zeus non li prendi in considerazione?


Mi sa che non hai capito la mia risposta.
Sono ateo difronte ad enne religioni perchè sono nato in UNA nazione cattolica. Odino non si è ancora convertito al cattolicesimo. Zeus non lo vedo da mò. Sempre ad azzufarsi coi titani.
ma tu sei proprio ateo-ateo? possibile che non te ne sia simpatico nemmeno uno?
Sono tutti ridicoli allo stesso modo.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Lun 3 Set 2012 - 17:44

mi spiegate cosa avete contro il dio quadrupede?

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Multiverso Lun 3 Set 2012 - 17:51

renus ha scritto:mi spiegate cosa avete contro il dio quadrupede?

O contro Priapo, dio romano della fecondità con un bel cazzone eretto?

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Minsky Lun 3 Set 2012 - 18:33

jillo ha scritto:Cerco di rispondere a chi, giustamente chiede perchè non credo nelle altre 999 religioni o afferma “e se fossi nato in Iran? saresti cristiano?”

Certo che non sarei cristiano! E semplicemente non credo nelle altre x religioni perché sono nato in una nazione cattolica.
Chiaro.
Se fossi nato in Iran io sarei mussulmano. Se tu fossi nato in Iran non saresti ateo. O forse avremmo meno possibilità di esserlo.


Agli atei cavano gli occhi. Forse ai cristiani peggio. Ma saremmo mussulmani comunque anche senza lasciarci influenzare dall’effetto deterrente di chissà quali pene. In quei paesi, retti da forme di governo teocratico, la propaganda è tanto forte da trasformare in mussulmano anche i sassi.
Ehm, sì, fai qualche piccola confusione ma a grandi linee il concetto è giusto. Se vivessimo in una teocrazia islamica avremmo davvero poche possibilità di essere atei. E ben poche possibilità di usufruire di tante libertà e diritti. Una vita di merda, per dirla in breve.

jillo ha scritto:Sono però nato in Italia. Cosa significa? Forse che Dio voleva privilegiarmi? Sono un eletto?
Certo che sono eletto. Come lo è ogni uomo agli occhi di Dio.
La Parola fu in principio rivolta ad un uomo, poi ad un nucleo originario e ristretto di umanità (Israele) per poi toccare tutti i popoli.

Ricordo che la croce ha redento ogni uomo. “corpo offerto e sangue versato per voi e per tutti”. Ricordo che Dio è padre di tutti, non padre esclusivo dei cristiani. Il cristiano (a differenza del mussulmano) non conosce il concetto di lingua sacra. Ciascun uomo può infatti rivolgersi al Dio cristiano nella propria lingua.
Ma quello che più ci interessa è che ciascun uomo di qualsiasi nazionalità, lingua e FEDE è figlio di Dio e per tanto accolto nel suo Regno.
Che “vantaggio” ho io nell’essere cristiano? Il vantaggio che già ora, qui in questo mondo sono consapevole del disegno di Dio sull’umanità (almeno di quanto ci è stato rivelato) che esiste un Dio gelosamente innamorato dei suoi figli (l’uomo è l’unica creatura che il Dio creatore rivendica per se. Parliamo di amore viscerale , passionale, erotico, vd. canto di Osea, vd. Cantico dei Cantici… mica amore platonico o astratto (da intendere a mò di polvere dorata sulle alucce degli angioletti).
Quali “oneri”? Ho ricevuto il messaggio evangelico. Qualcun altro mi ha testimoniato il Vangelo. Una testimonianza (di qualsiasi fede religiosa) può toccarti come lasciarti indifferente. Ma dopo avere ascoltato nulla è come prima. Voltandomi dall’altra parte mi dichiaro ateo, solo ora che so che qualcuno parla di un dio. (si è atei difronte a qualcosa. La condizione di ateo non te la dai da te. Non è uno status autoreferenziale. Si è atei difronte al “dio che non c’è”. Si è atei perché gli altri sono credenti. Si è atei , dalla nascita o meno, perché qualcuno prima di te ha creduto in qualche dio e perché l’uomo ha introdotto nella storia dell’umanità il concetto di dio. Ha introdotto il bisogno di dio al fine di giustificare i limiti della ragione e dominare le masse) oppure mi accosto alla fede tentando un cammino in questa direzione.
Dunque, la tua è un'analisi interessante. Direi che si può anche considerare da un altro lato. Premesso che l'ateismo, come qualsiasi altra caratteristica umana, può avere diverse qualità, intensità, sfumature e dettagli, come per esempio essere ateismo da indifferenza, oppure ateismo passivo, oppure attivo etc., secondo me il merito di una persona dipende da quanto sforzo e impegno ha dovuto profondere per liberarsi dai condizionamenti religiosi. Chi è nato in una famiglia atea, ha poco merito, chi in una famiglia devota e praticante, e perciò ha subito un forte indottrinamento, ha molto merito, chi è nato in una teocrazia islamica, è un eroe. E chi si impegna per liberare l'umanità dalle religioni, tutta l'umanità, nessuno escluso, è un ateo completo e compassionevole, più compassionevole di un buddha.

jillo ha scritto:Parabola dell’amministratore l’amministratore fidato e prudente, che “il padrone metterà a capo di tutti i suoi averi. Ma se quel servo cominciasse a percuotere i servi, a mangiare e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente… Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».
Ognuno è responsabile in proporzione alla conoscenza che ha della volontà di Dio. Il credente è il testimone di Gesù risorto e speranza del mondo. A tale fedeltà deve rifarsi.
Con questa parola Gesù apre alla verità una prospettiva escatologica nella quale verranno giudicati tanto i cristiani quanto coloro i quali dal Vangelo non sono stati raggiunti. E il giudizio sui primi sarà ancor meno indulgente di quanto non lo sarà sui secondi.
Anche questo si può girare nel verso giusto. Chi ha conosciuto le religioni, le ha studiate, ha letto molti testi, è consapevole della storia, ha maggiori responsabilità di impegnarsi contro le superstizioni, rispetto a chi è ignaro del danno e dei guasti che le religioni producono. L'urgenza di cambiare i criteri di guida dell'umanità nel suo modo di usare l'ambiente in cui vive è diventata acutissima. Le religioni sono uno dei più forti freni al cambiamento, e potrebbero essere la pietra al collo dell'umanità che la farà sprofondare in un baratro che oggi pochi riescono ad immaginare. Solo chi ha almeno ottant'anni e nessuna discendenza (oltre a nessun amore per il genere umano) può disinteressarsi di questo.
Jillo, dammi retta! Smettila di farneticare di Gesù e madonne. È tutta fuffa! Non sei scemo, resetta tutte le belinate che ti hanno inculcato e prova a ragionare con mente sgombra. Qualsiasi argomento si può rigirare, la retorica è materia vecchia di 3000 anni! Ti sembra che le tue nozioni abbiano un senso, solo perché le puoi formulare correttamente nel linguaggio in uso, ma sono parole vuote. Non c'è nessun "disegno", è tutta allucinazione filosofica. Ti basta fare un piccolo passo, cioè riconoscere che la tua fede è solo condizionamento determinato dall'indottrinamento che hai subito. Ricorda che il giudizio su di noi lo darà la Storia, se ci sarà un futuro per l'Umanità, altrimenti non resteranno altro che rovine; quello in cui confidi tu è solo una patetica quanto ferocemente triste illusione.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Paolo Lun 3 Set 2012 - 18:52

Jillo, la vera differenza tra il credente e l'ateo è che il primo cerca le risposte ai problemi della vita fuori di se, l'ateo invece ha la forza di cercarli dentro. E ti garantisco che è molto più facile dare le "colpe" del nostro vivere (errori, mancanze, sofferenze ...) a altri, dei o santi che siano, che non a se stessi. E' molto più facile aggrapparsi al salvagente della fede che non avere il coraggio di affrontare, a muso duro, e basandosi solo sulle proprie forze, le tribolazioni del vivere. Valuta tu da uomo se sia meglio umiliare la tua dignità di essere raziocinate per alleviare le difficoltà del vivere e rifugiarti nel mondo fantastico delle religioni o vivere una vita vera! A te la scelta.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Lun 3 Set 2012 - 19:27

renus ha scritto:

e un "chi cazzo se ne strafotte" non ce lo metti?

sai ripetrlo anche ruttandolo al contrario. ne sono certo.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da The Pilot Lun 3 Set 2012 - 19:36

Paolo ha scritto:Jillo, la vera differenza tra il credente e l'ateo è che il primo cerca le risposte ai problemi della vita fuori di se, l'ateo invece ha la forza di cercarli dentro. E ti garantisco che è molto più facile dare le "colpe" del nostro vivere (errori, mancanze, sofferenze ...) a altri, dei o santi che siano, che non a se stessi. E' molto più facile aggrapparsi al salvagente della fede che non avere il coraggio di affrontare, a muso duro, e basandosi solo sulle proprie forze, le tribolazioni del vivere. Valuta tu da uomo se sia meglio umiliare la tua dignità di essere raziocinate per alleviare le difficoltà del vivere e rifugiarti nel mondo fantastico delle religioni o vivere una vita vera! A te la scelta.
Una info solo parzialmente OT: adesso pare non più (ma con questo papa non so per quanto ancora), ma diverse persone anziane possono ricordarsi che prima del concilio molto spesso i confessori domandavano anche di confessare i sogni peccaminosi con il pretesto che "li poteva aver mandati il diavolo". Qualche prete ha continuato ancora per un po', ma è finita comunque presto.
Giusto per capire la forza di cercare i problemi dentro di sè piuttosto che attribuirli (o farli attribuire, talvolta) a qualcosa d'altro.

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Elima Lun 3 Set 2012 - 19:38

Multiverso ha scritto:

O contro Priapo, dio romano della fecondità con un bel cazzone eretto?
bow
(volevo mettere uno "slurp!", ma non l'ho trovato...)

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

.....Allora capii che veramente ero il più sapiente perché ero l'unico a sapere di non sapere....(Socrate)
Elima
Elima
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2360
Età : 64
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Impiegata, lettura, vela, subacquea
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue50 / 7050 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.06.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Multiverso Lun 3 Set 2012 - 19:44

Boccadorata ha scritto:
Multiverso ha scritto:

O contro Priapo, dio romano della fecondità con un bel cazzone eretto?
Pecorelle smarrite - Pagina 3 262761
(volevo mettere uno "slurp!", ma non l'ho trovato...)

Comunque Multiverso, come ovviamente si era capito, è un nick. Il mio vero nome è Priapo. Pecorelle smarrite - Pagina 3 315697

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Rasputin Lun 3 Set 2012 - 20:10

jillo ha scritto:
renus ha scritto:

e un "chi cazzo se ne strafotte" non ce lo metti?

sai ripetrlo anche ruttandolo al contrario. ne sono certo.

Questa è buona, e (Un po' Renus lo conosco) potresti perfino avere ragione mgreen

Ma che male c'è a strafottersene?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Merini10- Pecorelle smarrite - Pagina 3 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da delfi68 Mar 4 Set 2012 - 10:45


Se vivessimo in una teocrazia islamica avremmo davvero poche possibilità di essere atei. E ben poche possibilità di usufruire di tante libertà e diritti. Una vita di merda, per dirla in breve.



Read more: http://atei.forumitalian.com/t4442p120-pecorelle-smarrite#ixzz25UQOYxJf



Che sarebbe l'esatto tenore di quella vita che avremmo se fossimo in una teocrazia cattolica o cristiana...
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Rasputin Mar 4 Set 2012 - 10:57

delfi68 ha scritto:

Se vivessimo in una teocrazia islamica avremmo davvero poche possibilità di essere atei. E ben poche possibilità di usufruire di tante libertà e diritti. Una vita di merda, per dirla in breve.



Read more: http://atei.forumitalian.com/t4442p120-pecorelle-smarrite#ixzz25UQOYxJf



Che sarebbe l'esatto tenore di quella vita che avremmo se fossimo in una teocrazia cattolica o cristiana...

l'unica differenza (Per fortuna grossa) tra noi ed il mondo islamico è che noi abbiamo avuto l'illuminismo loro no, altrimenti saremmo esattamente allo stesso punto: in pieno Medioevo.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Merini10- Pecorelle smarrite - Pagina 3 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Mar 4 Set 2012 - 11:01

Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
renus ha scritto:

e un "chi cazzo se ne strafotte" non ce lo metti?

sai ripetrlo anche ruttandolo al contrario. ne sono certo.

Questa è buona, e (Un po' Renus lo conosco) potresti perfino avere ragione mgreen

Ma che male c'è a strafottersene?
certo che so ripeterlo ruttando al contrario, e tu (jillo) di persona dcon davanti persone sane e normali, avresti il coraggio di ripetere a voce tutta quella serie di cagate, nonsense, non sequitur e frottole che hai scritto su?

giusto per misurare a che altezza hai abbandonato il tuo senso di dignità.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Mar 4 Set 2012 - 13:52

renus ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
renus ha scritto:

e un "chi cazzo se ne strafotte" non ce lo metti?

sai ripetrlo anche ruttandolo al contrario. ne sono certo.

Questa è buona, e (Un po' Renus lo conosco) potresti perfino avere ragione Pecorelle smarrite - Pagina 3 315697

Ma che male c'è a strafottersene?
certo che so ripeterlo ruttando al contrario, e tu (jillo) di persona dcon davanti persone sane e normali, avresti il coraggio di ripetere a voce tutta quella serie di cagate, nonsense, non sequitur e frottole che hai scritto su?

giusto per misurare a che altezza hai abbandonato il tuo senso di dignità.



Devi formulare la tua domanda al contrario

ruttandola tutto d'un fiato

eeeeeeeeeeeeee...

con un tappo nel c...lo.

sennò non ti rispondo.



cordialità

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Mar 4 Set 2012 - 13:58

jillo ha scritto:

Devi formulare la tua domanda al contrario

ruttandola tutto d'un fiato

eeeeeeeeeeeeee...

con un tappo nel c...lo.

sennò non ti rispondo.



cordialità
ma se ti ho appena detto che me ne strafotto delle tue cagate.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Mar 4 Set 2012 - 14:03

Minsky ha scritto:
jillo ha scritto:Cerco di rispondere a chi, giustamente chiede perchè non credo nelle altre 999 religioni o afferma “e se fossi nato in Iran? saresti cristiano?”

Certo che non sarei cristiano! E semplicemente non credo nelle altre x religioni perché sono nato in una nazione cattolica.
Chiaro.
Se fossi nato in Iran io sarei mussulmano. Se tu fossi nato in Iran non saresti ateo. O forse avremmo meno possibilità di esserlo.


Agli atei cavano gli occhi. Forse ai cristiani peggio. Ma saremmo mussulmani comunque anche senza lasciarci influenzare dall’effetto deterrente di chissà quali pene. In quei paesi, retti da forme di governo teocratico, la propaganda è tanto forte da trasformare in mussulmano anche i sassi.
Ehm, sì, fai qualche piccola confusione ma a grandi linee il concetto è giusto. Se vivessimo in una teocrazia islamica avremmo davvero poche possibilità di essere atei. E ben poche possibilità di usufruire di tante libertà e diritti. Una vita di merda, per dirla in breve.

jillo ha scritto:Sono però nato in Italia. Cosa significa? Forse che Dio voleva privilegiarmi? Sono un eletto?
Certo che sono eletto. Come lo è ogni uomo agli occhi di Dio.
La Parola fu in principio rivolta ad un uomo, poi ad un nucleo originario e ristretto di umanità (Israele) per poi toccare tutti i popoli.

Ricordo che la croce ha redento ogni uomo. “corpo offerto e sangue versato per voi e per tutti”. Ricordo che Dio è padre di tutti, non padre esclusivo dei cristiani. Il cristiano (a differenza del mussulmano) non conosce il concetto di lingua sacra. Ciascun uomo può infatti rivolgersi al Dio cristiano nella propria lingua.
Ma quello che più ci interessa è che ciascun uomo di qualsiasi nazionalità, lingua e FEDE è figlio di Dio e per tanto accolto nel suo Regno.
Che “vantaggio” ho io nell’essere cristiano? Il vantaggio che già ora, qui in questo mondo sono consapevole del disegno di Dio sull’umanità (almeno di quanto ci è stato rivelato) che esiste un Dio gelosamente innamorato dei suoi figli (l’uomo è l’unica creatura che il Dio creatore rivendica per se. Parliamo di amore viscerale , passionale, erotico, vd. canto di Osea, vd. Cantico dei Cantici… mica amore platonico o astratto (da intendere a mò di polvere dorata sulle alucce degli angioletti).
Quali “oneri”? Ho ricevuto il messaggio evangelico. Qualcun altro mi ha testimoniato il Vangelo. Una testimonianza (di qualsiasi fede religiosa) può toccarti come lasciarti indifferente. Ma dopo avere ascoltato nulla è come prima. Voltandomi dall’altra parte mi dichiaro ateo, solo ora che so che qualcuno parla di un dio. (si è atei difronte a qualcosa. La condizione di ateo non te la dai da te. Non è uno status autoreferenziale. Si è atei difronte al “dio che non c’è”. Si è atei perché gli altri sono credenti. Si è atei , dalla nascita o meno, perché qualcuno prima di te ha creduto in qualche dio e perché l’uomo ha introdotto nella storia dell’umanità il concetto di dio. Ha introdotto il bisogno di dio al fine di giustificare i limiti della ragione e dominare le masse) oppure mi accosto alla fede tentando un cammino in questa direzione.
Dunque, la tua è un'analisi interessante. Direi che si può anche considerare da un altro lato. Premesso che l'ateismo, come qualsiasi altra caratteristica umana, può avere diverse qualità, intensità, sfumature e dettagli, come per esempio essere ateismo da indifferenza, oppure ateismo passivo, oppure attivo etc., secondo me il merito di una persona dipende da quanto sforzo e impegno ha dovuto profondere per liberarsi dai condizionamenti religiosi. Chi è nato in una famiglia atea, ha poco merito, chi in una famiglia devota e praticante, e perciò ha subito un forte indottrinamento, ha molto merito, chi è nato in una teocrazia islamica, è un eroe. E chi si impegna per liberare l'umanità dalle religioni, tutta l'umanità, nessuno escluso, è un ateo completo e compassionevole, più compassionevole di un buddha.

jillo ha scritto:Parabola dell’amministratore l’amministratore fidato e prudente, che “il padrone metterà a capo di tutti i suoi averi. Ma se quel servo cominciasse a percuotere i servi, a mangiare e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente… Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».
Ognuno è responsabile in proporzione alla conoscenza che ha della volontà di Dio. Il credente è il testimone di Gesù risorto e speranza del mondo. A tale fedeltà deve rifarsi.
Con questa parola Gesù apre alla verità una prospettiva escatologica nella quale verranno giudicati tanto i cristiani quanto coloro i quali dal Vangelo non sono stati raggiunti. E il giudizio sui primi sarà ancor meno indulgente di quanto non lo sarà sui secondi.
Anche questo si può girare nel verso giusto. Chi ha conosciuto le religioni, le ha studiate, ha letto molti testi, è consapevole della storia, ha maggiori responsabilità di impegnarsi contro le superstizioni, rispetto a chi è ignaro del danno e dei guasti che le religioni producono. L'urgenza di cambiare i criteri di guida dell'umanità nel suo modo di usare l'ambiente in cui vive è diventata acutissima. Le religioni sono uno dei più forti freni al cambiamento, e potrebbero essere la pietra al collo dell'umanità che la farà sprofondare in un baratro che oggi pochi riescono ad immaginare. Solo chi ha almeno ottant'anni e nessuna discendenza (oltre a nessun amore per il genere umano) può disinteressarsi di questo.
Jillo, dammi retta! Smettila di farneticare di Gesù e madonne. È tutta fuffa! Non sei scemo, resetta tutte le belinate che ti hanno inculcato e prova a ragionare con mente sgombra. Qualsiasi argomento si può rigirare, la retorica è materia vecchia di 3000 anni! Ti sembra che le tue nozioni abbiano un senso, solo perché le puoi formulare correttamente nel linguaggio in uso, ma sono parole vuote. Non c'è nessun "disegno", è tutta allucinazione filosofica. Ti basta fare un piccolo passo, cioè riconoscere che la tua fede è solo condizionamento determinato dall'indottrinamento che hai subito. Ricorda che il giudizio su di noi lo darà la Storia, se ci sarà un futuro per l'Umanità, altrimenti non resteranno altro che rovine; quello in cui confidi tu è solo una patetica quanto ferocemente triste illusione.

Qualsiasi argomento si può rigirare? Certo. E allora?
La veridicità e autenticità del messaggio evangelico non si fonda sulla pretesa, da parte del suo Autore, di affermare un concetto che non sia replicabile sotto una prospettiva ad esso speculare sostituendo oggetto e soggetto.
E nemmeno è pretesa da parte di chi questa Parola la accoglie.
La fede non si fonda sui caliginosi interstizi di qualche espediente linguistico.
Anche il messaggio evangelico possiamo leggerlo sotto prospettive diverse. Ma una sola è la versione conforme alla Verità, tutto il resto è esercizio oratorio.
Questa è la posizione dei cristiani. Per inciso, posizione ancorata ad un saldo radicalismo evangelico che nulla ha a che fare con l’integralismo (quindi questa è la mia ferma posizione. So che non è la tua. Non cerco di convincerti che i miei principi siano migliori dei tuoi. Mi sta bene che tu la pensi diversamente da me).

Fermo che nessuna evidenza di indagine Scientifica e Contro-scientifica abbia dimostrato o possa dimostrare la non esistenza di Dio.
L’unica cosa scientifica dimostrata è l’ingrassamento dei conti corrente degli autori e promotori di queste ipotesi pseudoscientifiche che della negazione scientifica di Dio hanno fatto un business.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Mar 4 Set 2012 - 14:05

renus ha scritto:
jillo ha scritto:

Devi formulare la tua domanda al contrario

ruttandola tutto d'un fiato

eeeeeeeeeeeeee...

con un tappo nel c...lo.

sennò non ti rispondo.



cordialità
ma se ti ho appena detto che me ne strafotto delle tue cagate.



allora a malincuore debbo chiederti di non pormi più domande.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Mar 4 Set 2012 - 14:16

jillo ha scritto:
renus ha scritto:
jillo ha scritto:

Devi formulare la tua domanda al contrario

ruttandola tutto d'un fiato

eeeeeeeeeeeeee...

con un tappo nel c...lo.

sennò non ti rispondo.



cordialità
ma se ti ho appena detto che me ne strafotto delle tue cagate.



allora a malincuore debbo chiederti di non pormi più domande.
domande? io a te? stai scherzando? ???

non ho nessuna domanda per te, ma ancora peggio, non credo nemmeno che tu possa avere delle risposte. frusta

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Minsky Mar 4 Set 2012 - 14:22

jillo ha scritto:Qualsiasi argomento si può rigirare? Certo. E allora?
La veridicità e autenticità del messaggio evangelico non si fonda sulla pretesa, da parte del suo Autore, di affermare un concetto che non sia replicabile sotto una prospettiva ad esso speculare sostituendo oggetto e soggetto.
E nemmeno è pretesa da parte di chi questa Parola la accoglie.
La fede non si fonda sui caliginosi interstizi di qualche espediente linguistico.
Certo caro. E su cosa si fonda allora la "veridicità e autenticità del messaggio evangelico"? Ti rendi conto che non è niente di più che parole scritte su un vecchio libro? Jillo, eppure scrivi con proprietà, a scuola ci sei andato, com'è che non hai imparato ad usare la ragione?

jillo ha scritto:Anche il messaggio evangelico possiamo leggerlo sotto prospettive diverse. Ma una sola è la versione conforme alla Verità, tutto il resto è esercizio oratorio.
Ma capisci o no che non un c'è un solo elemento oggettivo che ti permetta di decidere quale sia "la versione conforme alla Verità"? Ogni interpretazione, e il contrario di ogni interpretazione, più tutto l'universo di qualsiasi possibile farneticazione della fantasia hanno uguale e identico peso e valore.

jillo ha scritto:Questa è la posizione dei cristiani. Per inciso, posizione ancorata ad un saldo radicalismo evangelico che nulla ha a che fare con l’integralismo (quindi questa è la mia ferma posizione. So che non è la tua. Non cerco di convincerti che i miei principi siano migliori dei tuoi. Mi sta bene che tu la pensi diversamente da me).

Non è che io "la penso diversamente da te". Io penso.

jillo ha scritto:Fermo che nessuna evidenza di indagine Scientifica e Contro-scientifica abbia dimostrato o possa dimostrare la non esistenza di Dio.
L’unica cosa scientifica dimostrata è l’ingrassamento dei conti corrente degli autori e promotori di queste ipotesi pseudoscientifiche che della negazione scientifica di Dio hanno fatto un business.
Non occorre alcuna indagine di alcun genere per "dimostrare la non esistenza di Dio". È chi afferma che deve fornire le prove. Si tratta di un concetto assolutamente elementare, ma sembra terribilmente difficile farlo entrare nella consapevolezza dei credenti. Siete tutti allucinati, avete la mente abbagliata dalla vostra fantasticheria e non riuscite a mettervi in contatto con la realtà.
Quanto a discorrere di business, ci starei molto attento. I tuoi capi religiosi la sanno molto più lunga di chiunque altro al mondo, in fatto di business.

Jillo, tu stai cercando di prendermi per esaurimento, secondo la ben collaudata tecnica di voi cattotroll. Io di tempo da perdere non ne ho, quindi prima che mi prenda l'impulso di mandarti a dar via i ciàp, come del tutto comprensibilmente ha già fatto Renus, con toni civili ti auguro una buona permanenza sul forum, a continuare felicemente i tuoi monologhi di delirio.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 158383

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Rasputin Mar 4 Set 2012 - 14:30

Ma cos'è, la settimana internazionale del troll questa?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Merini10- Pecorelle smarrite - Pagina 3 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Multiverso Mar 4 Set 2012 - 15:07

jillo ha scritto:


Anche il messaggio evangelico possiamo leggerlo sotto prospettive diverse. Ma una sola è la versione conforme alla Verità, tutto il resto è esercizio oratorio.


Quid est veritas?



jillo ha scritto:

Fermo che nessuna evidenza di indagine Scientifica e Contro-scientifica abbia dimostrato o possa dimostrare la non esistenza di Dio.
L’unica cosa scientifica dimostrata è l’ingrassamento dei conti corrente degli autori e promotori di queste ipotesi pseudoscientifiche che della negazione scientifica di Dio hanno fatto un business.

Invece i conti correnti di chi sostiene l'esistenza di dio, vedi Vaticano o Messori, sono tutti magri e smunti?

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da delfi68 Mar 4 Set 2012 - 15:37

Quoto renus..



E ancora una volta et-voilà! ..il cortse e cordiale e confrontista credente che si rivela per quello che è: un volgare burino, che terminato il fraseggio di dotazione si esprime con parole sue..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da jillo Mar 4 Set 2012 - 16:22

Minsky ha scritto: tu stai cercando di prendermi per esaurimento, secondo la ben collaudata tecnica di voi cattotroll. Io di tempo da perdere non ne ho, quindi prima che mi prenda l'impulso di mandarti a dar via i ciàp, come del tutto comprensibilmente ha già fatto Renus, con toni civili ti auguro una buona permanenza sul forum, a continuare felicemente i tuoi monologhi di delirio.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 158383

No scusa, di cose che non posso condividere ne ho lette molte dai tuoi interventi, ma che ti faccio perdere tempo???
discorrere di questioni di fede, di religione, di Dio non costituisce la mia principale attività. Anzi. Nel quotidiano vivere penso ad altro e mi occupo di altro.
Questo forum, la cui frequentazione è frutto di una libera scelta, è un luogo virtuale di incontro e confronto tra credenti ed atei. chi frequenta il forum (tanto più questa sezione), dovremmo supporre, lo faccia in quanto abbia accettato il confronto che giustifica l'esistenza stessa della sezione nella quale, naturalmente, confluiscono domande, riposte e controrisposte in merito alle questioni suddette.
Non sono mica venuto a suonare al campanello di casa tua per discutere con te di ste cose, no?
Se poi non ti piacciono le mie domande, che penso di aver posto nella sezione giusta ma alla persona sbagliata, e sufficiente che tu non mi risponda lasciando cadere la discussione.
Ma almeno sei stato chiaro.

Quanto a Renus da te citato il discorso è diverso. non avevo alcuna discussione aperta con questo utente. non mi ero nemmeno accorto della sua presenza nel forum sino a quando, in maniera alquanto scortese (tanto per utilizzare un delicato eufemismo) ha sentito l'irrefrenabile bisogno di comunicare il suo laconico punto di vista sulle mie discussioni.

Non ti rompo più... tranquillo.

jillo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1830
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.08.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Minsky Mar 4 Set 2012 - 17:27

jillo ha scritto:... Se poi non ti piacciono le mie domande, che penso di aver posto nella sezione giusta ma alla persona sbagliata, e sufficiente che tu non mi risponda lasciando cadere la discussione.
Quali domande? Io ho letto solo apologetica senza capo né coda. Avrei voluto leggere delle risposte da te, ma hai costantemente glissato su tutti i punti. Quindi per me il discorso si è esaurito.

jillo ha scritto:Ma almeno sei stato chiaro.

Quanto a Renus da te citato il discorso è diverso. non avevo alcuna discussione aperta con questo utente. non mi ero nemmeno accorto della sua presenza nel forum sino a quando, in maniera alquanto scortese (tanto per utilizzare un delicato eufemismo) ha sentito l'irrefrenabile bisogno di comunicare il suo laconico punto di vista sulle mie discussioni.

Non ti rompo più... tranquillo.
Non c'è problema - preciso solo che non ho seguito in modo costante lo scambio tra te e Renus, ma mi trovo in sintonia con le sue conclusioni.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da renus Mar 4 Set 2012 - 17:30

jillo ha scritto:
Quanto a Renus da te citato il discorso è diverso. non avevo alcuna discussione aperta con questo utente. non mi ero nemmeno accorto della sua presenza nel forum sino a quando, in maniera alquanto scortese (tanto per utilizzare un delicato eufemismo) ha sentito l'irrefrenabile bisogno di comunicare il suo laconico punto di vista sulle mie discussioni.
ue', laconico a chi? moderiamo i termini...!






Pecorelle smarrite - Pagina 3 649521

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da mix Mar 4 Set 2012 - 19:43

jillo ha scritto:Qualsiasi argomento si può rigirare? Certo.
NO, se ci si accorda sull'uso corretto della logica
SI, se è ammissibile affermare qualsiasi tipo di cose, indipendentemente da un'azione di verifica di realtà delle stesse.
d i p e n d e mgreen


jillo ha scritto:
La veridicità e autenticità del messaggio evangelico non si fonda sulla pretesa, da parte del suo Autore, di affermare un concetto che non sia replicabile sotto una prospettiva ad esso speculare sostituendo oggetto e soggetto.
E nemmeno è pretesa da parte di chi questa Parola la accoglie.
dati questi presupposti si può affermare qualsiasi fantasia
ed infatti ....


jillo ha scritto:La fede non si fonda sui caliginosi interstizi di qualche espediente linguistico.
anche
all'inizio era il verbo (parole, il racconto, la favola, ..... )


jillo ha scritto:Anche il messaggio evangelico possiamo leggerlo sotto prospettive diverse. Ma una sola è la versione conforme alla Verità, tutto il resto è esercizio oratorio.
la Fede rimanda alla Verità, la Verità a Dio, e Dio alla Fede: una bella giostrina per bambini che gira, gira, gira ....


jillo ha scritto:Questa è la posizione dei cristiani. Per inciso, posizione ancorata ad un saldo radicalismo evangelico che nulla ha a che fare con l’integralismo (quindi questa è la mia ferma posizione. So che non è la tua. Non cerco di convincerti che i miei principi siano migliori dei tuoi. Mi sta bene che tu la pensi diversamente da me).
gira, gira, gira ....

jillo ha scritto:Fermo che nessuna evidenza di indagine Scientifica e Contro-scientifica abbia dimostrato o possa dimostrare la non esistenza di Dio.
ti sei mai posto la domanda se di una cosa che non esiste si possa proporre una dimostrazione (positiva) della non esistenza? hai un esempio valido?
che possa, a parità di presupposti, dare il risultato opposto sottoponendo alla stessa dimostrazione l'entità Dio a cui tu credi?
che risultato darebbe per Brahma la tua ipotetica dimostrazione?

jillo ha scritto:L’unica cosa scientifica dimostrata è l’ingrassamento dei conti corrente degli autori e promotori di queste ipotesi pseudoscientifiche che della negazione scientifica di Dio hanno fatto un business.
comunque sempre nulla in confronto all'incasso attuale & di duemila anni di sfruttamento solamente della variante cristiana della fede nelle divinità (Dio, Gesù, Spriti Santi, Madonne, Santi, ..... )
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Rasputin Mar 4 Set 2012 - 20:09

Mix ho deciso di fottermene se non ti piacciono i verdi carneval

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Merini10- Pecorelle smarrite - Pagina 3 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da mix Mar 4 Set 2012 - 20:17

Rasputin ha scritto:Mix ho deciso di fottermene se non ti piacciono i verdi carneval
ti è sfuggito un mio post dove dicevo che il gioco poteva anche finire poiché era durato abbastanza
dei verdi non me ne frega nulla, dopo tutti questi mesi ormai posso valutare solo dai contenuti espressi:
io preferisco mandare un PM a volte, oppure dire ciò che penso nel thread, come già detto in altra occasione
se a te piace dare verdi sei chiaramente in totale agio di farlo.
sono solo differenti gusti personali
chiudo OT.
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Rasputin Mar 4 Set 2012 - 20:32

Beh ma se condivido tutto e non ho nulla da aggiungere posso permettermi questa piccola mancanza di rispetto della tua volontà e scegliere io il modo per esprimere la mia approvazione no?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Merini10- Pecorelle smarrite - Pagina 3 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da davide Mar 4 Set 2012 - 23:41

Ho un solo commento a queste 15 pagine:

Oh boy.....

Pecorelle smarrite - Pagina 3 HomerFacepalm_3982

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Ospite Mer 5 Set 2012 - 11:29

jillo ha scritto:L’unica cosa scientifica dimostrata è l’ingrassamento dei conti corrente degli autori e promotori di queste ipotesi pseudoscientifiche che della negazione scientifica di Dio hanno fatto un business.
Pecorelle smarrite - Pagina 3 166799

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da delfi68 Mer 5 Set 2012 - 11:35

Il rosso è mio..



Mix è il solito sputainfaccia, o sputainmano..dipende sempre se gli tendi la mano, allora ti ci sputa sopra e non più in faccia..DIPENDE..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Pecorelle smarrite - Pagina 3 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Pecorelle smarrite - Pagina 3 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Pecorelle smarrite - Pagina 3 Empty Re: Pecorelle smarrite

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.