Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

un mondo senza religioni

+11
guitargeo
lordtom24
MetaLocX
Larrok
maxsar
Godless
Guin
davide
Bard
capricorno
ros79
15 partecipanti

Andare in basso

il mondo sarebbe "migliore" senza religioni?

un mondo senza religioni Vote_lcap81%un mondo senza religioni Vote_rcap 81% 
[ 17 ]
un mondo senza religioni Vote_lcap10%un mondo senza religioni Vote_rcap 10% 
[ 2 ]
un mondo senza religioni Vote_lcap9%un mondo senza religioni Vote_rcap 9% 
[ 2 ]
 
Voti totali : 21
 
 
Sondaggio chiuso

un mondo senza religioni Empty un mondo senza religioni

Messaggio Da ros79 Gio 5 Feb 2009 - 11:57

vi chiedo una sincera riflessione, non una risposta istintiva dettata dall'esser atei...
poi metterò la mia risposta...


Ultima modifica di ros79 il Gio 5 Feb 2009 - 12:15 - modificato 1 volta.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da capricorno Gio 5 Feb 2009 - 12:06

ros79 ha scritto:vi chiedo una sincera riflessione, non una risposta istintiva dettata dall'esser atei...
poi metterò la mia risposta...

Non ho dubbi che sarebbe un mondo migliore senza religioni, l'uomo imparerebbe ad essere più maturo e responsabile in tutti i campi dello scibile umano, ed anche a livello personale se ne gioverebbe senza le inutili superstizioni che le religioni iniettano nelle menti delle persone.

_________________
Non affermo niente; ma mi contento di credere che ci sono più cose possibili di quanto si pensi. Voltaire
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Bard Gio 5 Feb 2009 - 13:40

Senza il Vaticano il mondo sarebbe migliore.
Per il resto, non vedo la necessità di escludere a priori forme di religiosità non basate sul dogma ma su ipotesi, possibilità e speranza che possono riempire la vita a certe persone.
Penso soprattutto a chi vive con gravi handicap, non riesce a sopportare dei gravi lutti o percorre un determinato percorso spirituale.

Il tutto però all'interno di stati rigorosamente ed effettivamante laici....
Bard
Bard
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 16
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue60 / 7060 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Ospite Gio 5 Feb 2009 - 16:38

capricorno ha scritto:
ros79 ha scritto:vi chiedo una sincera riflessione, non una risposta istintiva dettata dall'esser atei...
poi metterò la mia risposta
...

Non ho dubbi che sarebbe un mondo migliore senza religioni, l'uomo imparerebbe ad essere più maturo e responsabile in tutti i campi dello scibile umano, ed anche a livello personale se ne gioverebbe senza le inutili superstizioni che le religioni iniettano nelle menti delle persone.
...
Quoto
...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da davide Ven 6 Feb 2009 - 11:02

capricorno ha scritto:
ros79 ha scritto:vi chiedo una sincera riflessione, non una risposta istintiva dettata dall'esser atei...
poi metterò la mia risposta...

Non ho dubbi che sarebbe un mondo migliore senza religioni, l'uomo imparerebbe ad essere più maturo e responsabile in tutti i campi dello scibile umano, ed anche a livello personale se ne gioverebbe senza le inutili superstizioni che le religioni iniettano nelle menti delle persone.
Quoto senz'altro.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da ros79 Ven 6 Feb 2009 - 11:54

anch'io ho votato si,sarebbe migliore. ora non dico che penso che sarebbe un mondo perfetto ed anzi sorvolo sul termine perfezione...ma ritengo che l'uomo in seguito a falsi credi che l'hanno potuto falsamente "sollevare" dalla insostenibile idea dell'inutilità dell'esistenza sia diventato più aggressivo e intollerante verso chi non crede come lui. si sono create disparità e "razze" considerate da folli,concedetemelo, migliori o peggiori. ritengo che il razzismo sarebbe esistito comunque perchè penso che la prevaricazione sia un istinto dell'uomo,ma sicuramente tantissime ramificazioni di discriminazioni religiose non ci sarebbero state. e forse gli esseri umani si rispetterebbero di più se avessero la coscienza di pensare che la vita è questa che abbiamo sotto gli occhi e che siamo qui tutti per la stessa ragione,ossia nessuna ragione.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Guin Ven 6 Feb 2009 - 13:07

Secondo me il problema non sta tanto nelle religioni quanto nella gente. Se una persona crede a babbo natale, e vive la sua vita all’insegna di questa convinzione, penso che non dia fastidio a nessuno. Il problema sorge quando questa persona vuole che anche gli altri ci credano, e comincia con prepotenza ad interferire con le loro vite e decisioni. Ci sono religioni che vengono vissute in una dimensione personale e non imposte con la forza agli altri: penso ad esempio al buddismo. Se i cristiani se ne stessero nelle chiese, i musulmani nelle moschee ecc, e vivessero la loro religione in maniera personale, senza interferire con le vite altrui o pretendere leggi che costringano gli altri a seguire le regole che loro hanno scelto di seguire, non ci sarebbe alcun problema. Quindi per me il sondaggio dovrebbe essere: Se non ci fossero alcuni tipi di credenti esaltati e prepotenti, il mondo sarebbe un posto migliore? Per quanto mi riguarda si.
Guin
Guin
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 958
Località : Asgard
Occupazione/Hobby : Fancazzista
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue60 / 7060 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Godless Ven 6 Feb 2009 - 15:08

migliore indubbiamente.
Un mondo senza "catene spirituali".


E quoto Capricorno. ok
Godless
Godless
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 112
Località : Livorno
Occupazione/Hobby : Studente, musicista, coltivatore del Pensiero Critico...
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue69 / 7069 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da maxsar Dom 8 Feb 2009 - 22:16

Probabilmente sarebbe un posto migliore.
Questo è chiaro.
Però vedo dei problemi.
Si andrebbe ad eliminare il controllo sociale della religione (positivo quest'ultimo, intendo l'eliminazione non ci piove).
Il problema è che la società umana è pronto a levarsi le catene in cui è stata costretta per secoli?
Per molti individui si, alcuni se ne sono già liberati e studiando con la propria testa hanno elaborato un'etica laica nonostante lo strapotere dlla chiesa.
Sicuramente la presa di consapevolezza, se ci sarà, sarà lenta e graduale, in quanto se avvenisse velocemente ci sarebbero degli sfracelli.
Meno utopisticamente suppongo che fino a che il genere umano rimarrà su questa terra (e probabilmente, fra migliaia di anni, a mio parere anche altre terre) ci sarà sempre una religione; il desiderio di sopravvivere alla morte è troppo forte,
ispetterebbero di più se avessero la coscienza di pensare che la vita è questa che abbiamo sotto gli occhi e che siamo qui tutti per la stessa ragione,ossia nessuna ragione.
Non hai idea di quanto it quoto!
E' sempre stata un pensiero che ho avuto, la menata è che realisticamente è dura che l'intera umanità prenda coscienza del non senso della nostra esistenza e cerchi di dare un senso a ciò cercando di migliorarci a livello sociale.
maxsar
maxsar
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1342
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue69 / 7069 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Larrok Mar 10 Feb 2009 - 12:18

Istintivamente direi di sì, poichè per me il mondo sarebbe migliore, ma non posso dire che sarebbe migliore per tutti, dato che c'è tantissima gente che senza nemmeno l'appiglio dell'illusione di una vita oltre la morte, vivrebbe nella disperazione continua...diciamo che la religione è un residuo di superstizione che prolifera nell'ignoranza e dunque molto spesso nella povertà. Chi soffre nella vita, e sto parlando della maggioranza della popolazione mondiale, non vedendo speranze davanti a sè, si attacca a qualcosa di soprannaturale in cui fare cieco affidamento e che compensi il proprio malessere in un'esistenza nell'aldilà...e in questo modo trova conforto dentro di sè e la forza di tirare avanti.
Dunque in sostanza penso sia necessaria un'ulteriore evoluzione mentale e anche sociale dell'uomo perchè possa fare a meno della religione. Al momento la società è permeata dai valori e dalle credenze religiose e difficilmente credo si riuscirà in futuro ad utilizzare esclusivamente la razionalità. La parte irrazionale del nostro cervello è in ognuno di noi...c'è chi la esprime attraverso la religione, chi attraverso l'arte, chi attraverso semplicemente l'amore...
Larrok
Larrok
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 70
Età : 38
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue68 / 7068 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.01.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da ros79 Mer 11 Feb 2009 - 13:06

Larrok ha scritto: Chi soffre nella vita, e sto parlando della maggioranza della popolazione mondiale, non vedendo speranze davanti a sè, si attacca a qualcosa di soprannaturale in cui fare cieco affidamento e che compensi il proprio malessere in un'esistenza nell'aldilà...e in questo modo trova conforto dentro di sè e la forza di tirare avanti.

si questo può essere ma perchè ci hanno fatto credere in qualcosa. se un essere umano nasce al di fuori di queste ideologie magari potrebbe "consolarsi" diversamente,magari con la forza del proprio pensiero,con la sicurezza di essere padroni di ciò che pensiamo. trovare conforto in un idea è un palliativo al quale alla lunga ci si assuefa.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Larrok Mer 11 Feb 2009 - 16:18

ros79 ha scritto:
Larrok ha scritto: Chi soffre nella vita, e sto parlando della maggioranza della popolazione mondiale, non vedendo speranze davanti a sè, si attacca a qualcosa di soprannaturale in cui fare cieco affidamento e che compensi il proprio malessere in un'esistenza nell'aldilà...e in questo modo trova conforto dentro di sè e la forza di tirare avanti.

si questo può essere ma perchè ci hanno fatto credere in qualcosa. se un essere umano nasce al di fuori di queste ideologie magari potrebbe "consolarsi" diversamente,magari con la forza del proprio pensiero,con la sicurezza di essere padroni di ciò che pensiamo. trovare conforto in un idea è un palliativo al quale alla lunga ci si assuefa.

secondo me in qualsiasi società gli individui troverebbero comunque una propria religione o una via per spiegare ciò che non si riesce a spiegare e per stare in pace ed autoconvincersi che in realtà dopo la morte si continua a vivere o stupidaggini simili...lo dimostra il fatto che ad ogni epoca e ad ogni luogo corrispondono delle peculiari credenze in divinità, esseri soprannaturali, leggende, miracoli, ecc...è nella natura dell'uomo...

noi razionalisti occidentali, tra virgolette "evoluti", viviamo in una società che ci consente una vita agiata (chi più chi meno) e la possibilità di pensare ai temi metafisici con tutta tranquillità...applichiamo la logica e arriviamo alla conclusione che dio non esiste, e riusciamo a prenderne atto senza problemi, ma una persona che nasce nell'estrema povertà o ignoranza, che vive in un ambiente in cui non ci si fa domande, in cui ciò che per noi è folle è normalità (penso ai paesi islamici o l'India), avrà ben altri pensieri per la testa, soffrirà maggiormente per le condizioni di vita estremamente disagiate e si affiderà alla misericordia della divinità di turno per star sereni e sopportare meglio le sofferenze. E così sarà finchè l'umanità esisterà a mio parere, perchè finchè esisterà l'uomo, esisterà la sua sofferenza, mentale o fisica, e finchè ci sarà la sofferenza, esisterà nella mente degli uomini un'idea semplicistica e comoda come la religione per tentare di aggirarla illudendosi che poi tanto tutto si aggiusta.

La mia conclusione è dunque che chi crede lo fa perchè da una parte è indotto dall'ambiente che lo circonda, dall'altra perchè gli fa comodo l'idea di un qualcosa che risolve tutti i problemi una volta morti.
Larrok
Larrok
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 70
Età : 38
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue68 / 7068 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.01.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da MetaLocX Mer 11 Feb 2009 - 17:10

A mio parere, il modno senza religioni non sarebbe un paradiso, avrebbe ancora tantissime vergogne, ma sarebbe un posto leggermente migliore, perché le persone sarebbero meno tradizionaliste e conservatrici. Più aperte ai cambiamenti. Quegli stessi cambiamenti che nel nome di tradizioni mellenarie (o meno...) spesso sono osteggiati.

_________________
Nuova formula! Da oggi col 33,25% di ateismo in più!
---
* "Religion is an insult to human dignity. Without it you would have good people doing good things and evil people doing evil things. But for good people to do evil things, that takes religion." - Steven Weinberg

* Più Vaticano in Vaticano, meno Vaticano in Italia.

* Intollerante è chi non accetta il dissenso. ________________________________________
http://metalocx.spaces.live.com/ http://it.youtube.com/MetaLocX
MetaLocX
MetaLocX
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 116
Località : Cagliari
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue61 / 7061 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

http://metalocx.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da lordtom24 Gio 12 Feb 2009 - 0:55

Trovo interessante il discorso sulla sofferenza.
Pero' io non la vedo in termini di evoluzione (virgolettata o meno).
La vedo in termini di profondita'. Ci sono persone capaci di soffrire in maniera superficiale- e sono quelle che riducono il problema della sofferenza ad una questione di logica. Ci sono invece persone profonde, e sono quelle che di fronte alla sofferenza non riescono ad accettare una risposta "razionale" (virgolettato). Non e' detto che queste persone siano religiose- ma e' chiaro che queste persone hanno rispetto per il sentimento religioso. Non e' questione di evoluzione o maturazione. Vedo persone proclamare l'insensatezza della vita umana con la leggerezza con la quale si leggono i risultati della domenica. Eppure queste persone continuano a vivere beatamente, ad avere progetti, a coltivare passioni ed affetti. La mia conclusione e' che manca profondita', che manca lo spessore per affrontare la domanda con la gravitas richiesta. Opinioni personali, per carita'.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue35 / 7035 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da maxsar Gio 12 Feb 2009 - 13:48

Vedo persone proclamare l'insensatezza della vita umana con la leggerezza con la quale si leggono i risultati della domenica. Eppure queste persone continuano a vivere beatamente, ad avere progetti, a coltivare passioni ed affetti.
Dovrebbe nascere da ciò un pessimismo cosmico?
Niente progetti/affetti, ci spariamo un colpo in testa?
Facciamo come quella seta che vuole eliminare l'uomo dalla terra in modo da eliminare la sofferenza?
Guarda se ti leggi il tramonto della luna di Leopardi (scritto poche ore di morire) trovi un' idea molto simile alla mia; la vita è intrinsecamente priva di senso però visto che ci troviamo a vivere, è d'uopo fare il possibile per vivere nel migliore dei modi (tenendo ovviamente ben saldi dei valori morali laici).
Nonostante sia priva intrinsecamente di senso, ciò non vuol dire che non si può provare a vederne uno: alcuni aiutano gli altri, altri vedono nella professione medica un modo per eliminare le sofferenze, altri fanno anche per disfare.
Sicuramente è opportuno fare riflessioni profonde su questo tema, ma senza neanche stare ad impazzire o sconfinare nel pessimismo.
maxsar
maxsar
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1342
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue69 / 7069 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da ros79 Gio 12 Feb 2009 - 13:56

maxsar ha scritto:
Vedo persone proclamare l'insensatezza della vita umana con la leggerezza con la quale si leggono i risultati della domenica. Eppure queste persone continuano a vivere beatamente, ad avere progetti, a coltivare passioni ed affetti.
Dovrebbe nascere da ciò un pessimismo cosmico?
Niente progetti/affetti, ci spariamo un colpo in testa?
Facciamo come quella seta che vuole eliminare l'uomo dalla terra in modo da eliminare la sofferenza?
Guarda se ti leggi il tramonto della luna di Leopardi (scritto poche ore di morire) trovi un' idea molto simile alla mia; la vita è intrinsecamente priva di senso però visto che ci troviamo a vivere, è d'uopo fare il possibile per vivere nel migliore dei modi (tenendo ovviamente ben saldi dei valori morali laici).
Nonostante sia priva intrinsecamente di senso, ciò non vuol dire che non si può provare a vederne uno: alcuni aiutano gli altri, altri vedono nella professione medica un modo per eliminare le sofferenze, altri fanno anche per disfare.
Sicuramente è opportuno fare riflessioni profonde su questo tema, ma senza neanche stare ad impazzire o sconfinare nel pessimismo.
sono d'accordo e aggiungo che chi lo proclama con superficialità può anche essere che non ci creda davvero. io che ci credo davvero non lo dico con superficialità, ma solo con lucida rassegnazione. non per questo non amo delle cose della mia vita.sono anche una persona felice da quando ho conosciuto mio marito, tuttavia ritengo che la vita in sè sia una gran bella fregatura. ho avuto un figlio, non c'è giorno in cui non mi condanni per essere un essere umano. spero che lui sia supeficiale,in tutta sincerità,un integrato essere umano superficiale.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da lordtom24 Ven 13 Feb 2009 - 16:31

maxsar ha scritto:
Vedo persone proclamare l'insensatezza della vita umana con la leggerezza con la quale si leggono i risultati della domenica. Eppure queste persone continuano a vivere beatamente, ad avere progetti, a coltivare passioni ed affetti.
Dovrebbe nascere da ciò un pessimismo cosmico?
Niente progetti/affetti, ci spariamo un colpo in testa?
Facciamo come quella seta che vuole eliminare l'uomo dalla terra in modo da eliminare la sofferenza?
Guarda se ti leggi il tramonto della luna di Leopardi (scritto poche ore di morire) trovi un' idea molto simile alla mia; la vita è intrinsecamente priva di senso però visto che ci troviamo a vivere, è d'uopo fare il possibile per vivere nel migliore dei modi (tenendo ovviamente ben saldi dei valori morali laici).
Nonostante sia priva intrinsecamente di senso, ciò non vuol dire che non si può provare a vederne uno: alcuni aiutano gli altri, altri vedono nella professione medica un modo per eliminare le sofferenze, altri fanno anche per disfare.
Sicuramente è opportuno fare riflessioni profonde su questo tema, ma senza neanche stare ad impazzire o sconfinare nel pessimismo.

La cosa piu' interessante mi sembra quando scrivi che si puo' provare a vedere un senso che pero' sappiamo che non esiste. Bene, qui si entra un attimo nel vivo del discorso. Perche' allora tutte le basi dei nostri progetti sono degli elaborati schemi nei quali mentiamo a noi stessi. Eppure nel momento in cui agiamo in nome di un ideale, o di un progetto, noi crediamo che quella cosa sia giustificata e corretta, e che abbia un senso.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue35 / 7035 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da lordtom24 Mar 17 Feb 2009 - 15:12

ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:(...) La vedo in termini di profondita'. Ci sono persone (...) che riducono il problema della sofferenza ad una questione di logica. Ci sono invece persone profonde, e sono quelle che di fronte alla sofferenza non riescono ad accettare una risposta "razionale" (...)
Quindi, secondo te, chi si pone in maniera irrazionale verso la sofferenza è più "profondo" di chi la analizza logicamente?
Per fare un esempio...
Chi riesce a ridurre un divorzio ad una questione di causa ed effetto e' un po' disturbato. Inoltre...
Bentornato.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue35 / 7035 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da guitargeo Ven 13 Mar 2009 - 1:21

Io credo che un mondo senza religioni diventerebbe un mondo molto interessante. Ed anche un mondo più spirituale, nel senso che la ricerca verso l'inconoscibile sarebbe incentivata, o almeno non ostacolata dalle religioni che invece rappresentano dei binari morti in cui la ricerca non può far altro che soccombere, anzichè progredire. Credo che sia parte dell'Uomo ricercare l'ignoto o almeno porsi domande su di esso. Questa è la spiritualità allo stato puro, che non crea danni. Quando la ricerca comincia a ristagnare, ad imputridire, allora la religione comincia ad attecchire. Pertanto un mondo senza sprechi, senza "erbacce" intellettuali, non può che essere migliore sotto tutti i punti di vista.

guitargeo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 64
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.12.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da lordtom24 Sab 14 Mar 2009 - 16:35

guitargeo ha scritto:Io credo che un mondo senza religioni diventerebbe un mondo molto interessante. Ed anche un mondo più spirituale, nel senso che la ricerca verso l'inconoscibile sarebbe incentivata, o almeno non ostacolata dalle religioni che invece rappresentano dei binari morti in cui la ricerca non può far altro che soccombere, anzichè progredire. Credo che sia parte dell'Uomo ricercare l'ignoto o almeno porsi domande su di esso. Questa è la spiritualità allo stato puro, che non crea danni. Quando la ricerca comincia a ristagnare, ad imputridire, allora la religione comincia ad attecchire. Pertanto un mondo senza sprechi, senza "erbacce" intellettuali, non può che essere migliore sotto tutti i punti di vista.

Perdonami Guitar, ma sarebbero erbacce intellettuali Agostino o Tommaso? Eliot?
Averroe', Avicenna, Spinoza?
Paolo di Tarso? Francesco d'Assisi?
Lutero?

Lascio a te l'ovvia risposta.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue35 / 7035 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da guitargeo Mar 17 Mar 2009 - 14:17

lordtom24 ha scritto:
Perdonami Guitar, ma sarebbero erbacce intellettuali Agostino o Tommaso? Eliot?
Averroe', Avicenna, Spinoza?
Paolo di Tarso? Francesco d'Assisi?
Lutero?
Lascio a te l'ovvia risposta.

No, hai fatto bene a sottolineare questo. Mah, senza dubbio questi personaggi si erano distinti a suo tempo per alcune loro riflessioni. Ma io credo che in assenza dell'inquinamento culturale dell'epoca prodotto dalle religioni il loro pensiero sarebbe andato ancor più in profondità. Poi non dimentichiamoci che personaggi come Francesco Di Assisi erano alquanto controcorrente nei confronti della Chiesa. E facile oggi metterli tutti in un calderone rivendicandone la proprietà intellettuale. Infine, non voglio apparire blasfemo:-) , ma come ho gia detto prima, questi erano dei pensatori che talvolta sono andati molto in profondità, ma allo stesso tempo hanno scritto anche molte cazzate..

guitargeo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 64
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.12.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da d3v1l-d3m0n Dom 5 Lug 2009 - 23:44

salve a tutti...
personalmente parto dalla premessa che un mondo senza religione è il sogno della mia vita
le religioni sono un cancro per la conoscenza, un tumore per l'intelligenza, un infezione estesa per la società, un'epidemia per il progresso e sono il modo peggiore con cui un essere umano puà offendere la propria intelligenza... e la mia in quanto simili
d3v1l-d3m0n
d3v1l-d3m0n
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 18
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.07.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da ros79 Lun 6 Lug 2009 - 13:36

d3v1l-d3m0n ha scritto:salve a tutti...
personalmente parto dalla premessa che un mondo senza religione è il sogno della mia vita
le religioni sono un cancro per la conoscenza, un tumore per l'intelligenza, un infezione estesa per la società, un'epidemia per il progresso e sono il modo peggiore con cui un essere umano puà offendere la propria intelligenza... e la mia in quanto simili
sei stato chiarissimo carneval

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da lordtom24 Mar 7 Lug 2009 - 19:14

guitargeo ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
Perdonami Guitar, ma sarebbero erbacce intellettuali Agostino o Tommaso? Eliot?
Averroe', Avicenna, Spinoza?
Paolo di Tarso? Francesco d'Assisi?
Lutero?
Lascio a te l'ovvia risposta.

No, hai fatto bene a sottolineare questo. Mah, senza dubbio questi personaggi si erano distinti a suo tempo per alcune loro riflessioni. Ma io credo che in assenza dell'inquinamento culturale dell'epoca prodotto dalle religioni il loro pensiero sarebbe andato ancor più in profondità. Poi non dimentichiamoci che personaggi come Francesco Di Assisi erano alquanto controcorrente nei confronti della Chiesa. E facile oggi metterli tutti in un calderone rivendicandone la proprietà intellettuale. Infine, non voglio apparire blasfemo:-) , ma come ho gia detto prima, questi erano dei pensatori che talvolta sono andati molto in profondità, ma allo stesso tempo hanno scritto anche molte cazzate..

Veramente questi sono tutti personaggi che hanno contribuito all'inquinamento intellettuale.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue35 / 7035 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da valeiltale@live.it Lun 26 Ott 2009 - 15:05

Sarebbe un mondo migliore, ma credo sia anche un'utopia pericolosa, tutti devono essere liberi di pensare liberamente, è un valore che per mè è più importante dell'essere ateo, la libertà, che è proprio ciò che la religione cerca di fermare, le religioni vogliono pecore nel greggie, vogliono imporre la loro visione monotona, mentra in realtà ci sono infiniti punti di vista...

Se vi interessa approfondire
http://www.desideriessenziali.com/Home/L_illusione_di_Dio.html

valeiltale@live.it
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 18
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue69 / 7069 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.10.09

http://www.desideriessenziali.com/Meditazione/Essere_Atei.html

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da nellolo Mar 7 Set 2010 - 13:00

decisamente sarebbe un mondo migliore, ma in questo luogo virtuale credo siamo troppo simili per dare origine a una statistica ;)
nellolo
nellolo
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1297
Età : 60
Località : Ragusa
Occupazione/Hobby : dirigente ufficio pubblico
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue70 / 7070 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.05.10

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da mecca domenico Mar 7 Set 2010 - 19:36

Magari fosse possibile ma utilizzano la terapia del terrore in quanto ti inculcano in maniera sempre più ferrea che tu devi salvarti.
Il diavolo ti vede e ti tenta dicono e se non sei in grado di ribellarti sei spacciato ancor prima di morire.
L'ho invocato parecchie volte ma a quanto sembra il diavolo non ha tempo da perdere con me.
Quanti miliardi in più avremmo senza le religioni.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1793
Età : 75
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
un mondo senza religioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70un mondo senza religioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.05.09

Torna in alto Andare in basso

un mondo senza religioni Empty Re: un mondo senza religioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.