Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

le persone sono inconsciamente religiose

+4
tommy2009
Ludwig von Drake
Libero
ros79
8 partecipanti

Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Ven 9 Gen 2009 - 14:57

o meglio... mi accorgo che siamo stati "indottrinati" religiosamente più o meno tutti e che poi chi si è "ribellato" è diventato ateo e questo è un dato terrificante. non dovremmo essere "catalogati",io non vorrei contrappormi per forza a qualcosa ed invece lo devo fare. ma questa è solo una digressione, quello che volevo intraprendere come discorso è questo:
ho detto inconsciamente nel titolo solo per provocazione perchè credo che inconsciamente non siamo nè religiosi nè atei, esistiamo e basta (anzi ce ne sarebbe da dire anche su questo).ma mi accorgo che se anche le persone non vanno in chiesa,non pregano,non glie ne frega niente del papa o di tutto il resto, comunque credono in dio. tanti dicono...io ho la mia religione (che è sempre costituita da un dio).
io oltre che qui scrivo su un forum di mamme e mi accorgo anche lì che non so quante andranno a messa ma parlano spesso di dio o destino (che li metto sullo stesso piano francamente). tutte hanno fatto battezzare i figli e dicono poi deciderà...ma perchè piuttosto non lo battezzi e poi deciderà?
se parlate con le persone vi accorgerete che sono credenti senza essere praticanti. questo è ancora più disarmante di chi pratica,almeno lì ci credi e basta,ma essere credente superficialmente fa capire come le persone siano quasi incoscientemente religiose(quanto meno in Italia).

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Libero Ven 9 Gen 2009 - 15:24

Io credo che quella da te descritta sia una posizione di comodo. Non rinunciano ad un dio che da loro, immortalità ecc.... e conquistano una libertà dai dogmi che di solito una religione impone. Anzi forse se ne creano alcuni che vanno bene per loro. Dogmi personalizzati mgreen

_________________
Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l'intelligenza di saperle distinguere.
.Thomas More.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue67 / 7067 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Ven 9 Gen 2009 - 15:27

Libero ha scritto:Io credo che quella da te descritta sia una posizione di comodo. Non rinunciano ad un dio che da loro, immortalità ecc.... e conquistano una libertà dai dogmi che di solito una religione impone. Anzi forse se ne creano alcuni che vanno bene per loro. Dogmi personalizzati mgreen
si infatti,ma è angosciante nonchè demoralizzante...è una posizione di comodo in cui la chiesa sguazza...

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Ludwig von Drake Ven 9 Gen 2009 - 15:28

Sarebbe interessante definire il dio della massa.
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue0 / 700 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Ven 9 Gen 2009 - 15:31

ERRI8013 ha scritto:Sarebbe interessante definire il dio della massa.
dicesi dio della massa( wink.. ): quel dio che le persone credono esista in maniera incontrovertibile (culturalmente ma non lo sanno) non mettendolo assolutamente in discussione e al quale si ricorre nei momenti di sofferenza.

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Libero Ven 9 Gen 2009 - 16:59

ros79 ha scritto:
Libero ha scritto:Io credo che quella da te descritta sia una posizione di comodo. Non rinunciano ad un dio che da loro, immortalità ecc.... e conquistano una libertà dai dogmi che di solito una religione impone. Anzi forse se ne creano alcuni che vanno bene per loro. Dogmi personalizzati mgreen
si infatti,ma è angosciante nonchè demoralizzante...è una posizione di comodo in cui la chiesa sguazza...

Sicuramente, ma secondo me mette in risalto anche che in queste persone si è affermato il principio di laicità. Piu che dare la colpa a queste persone direi che è la chiesa che si approfitta della situazione. Anche se come dicevi tu, ci sono persone che prima battezzano i figli e poi dicono "deciderà". E' quanto meno incoerente. Ma questa scelta secondo me è dovuta anche al fatto che molte persone sentono di essere quello che sono perchè sono state indottrinate. Anchio in prima persona sarei un ipocrita se dicessi che la mia morale non è stata influenzata anche dai principi cristiani. Alla luce di questo bisogna anche dire che se non sei battezzato non puoi accedere al catechismo. E molte persone ritengono di aver fondato li i valori della propria morale, anche se sono atee o agnostiche. Piu che la scelta di dare loro questa educazione, questi genitori secondo me cercano di non togliere ai loro figli la possibilità di avere quella educazione. O cmq il loro pensiero è quello di chiedersi, ma si sentirà isolato dagli altri perchè non fa quello che fanno loro ?

_________________
Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l'intelligenza di saperle distinguere.
.Thomas More.

Libero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 168
Età : 43
Località : Livorno
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue67 / 7067 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty In parte...

Messaggio Da tommy2009 Dom 25 Gen 2009 - 10:54

In parte son d'accordo.
Come è vero che ognuno è se stesso la società ci influenza.
A seconda però della forza del carattere e delle convinzioni lo si può essere più o meno.
Si può lavorare dentro di sè per capire che certi atteggiamenti son dovuti da questo ed eliminarli, io personalmente, sicuramente su alcuni, ci sono riuscito e, sapendo quant'è difficile, perché lavorare su ciò che percepiamo fin da piccoli, nella nostra complessa psiche è molto complesso, devo dire che con le mie riflessioni, seppur parziali e seppure manca ancora molto, son fiero di aver smontato ciò che la società vorrebbe, ovvero che certe cose le provino tutti e di averlo fatto da solo e con la mia testa.

tommy2009

Numero di messaggi : 4
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue0 / 700 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 25.01.09

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da nasopatata Dom 25 Gen 2009 - 15:07

Eccomi qui,cresciuta in una famiglia che mi imponeva la chiesa e i suoi dogmi, imponeva si, avete capito bene, io ho un ricordo terrificante del catechismo, della comunione, delle messe con i canti..due palle!!!e poi mia nonna che mi diceva"guarda che se non vieni a messa vai all'inferno, ti viene a prendere dio e ti porta di persona" si si certo nonna, ciao..

Non ho battezzato mio figlio, faccio parte anche io del forumdi cuiparlava Ros, e la mia teoria è "non lo battezzo,poi deciderà lui da grande".
Ma la mia piu grande paura è che si faccia mettere in piedi in testa dalla gente, come succede piu o meno a tuti quelli che la pensano diversamente, purtroppo viviamo in italia, che un paese laico proprio non è, basta accendere la tv e vedere che nei tg la prima notizia è che il papa ha detto l'angelus..ma chisse ne frega? la vogliamo chiamare laicità dello stato, della tv? non c'è niente di laico, piuttosto siamo in dittatura della chiesa, volenti o nolenti, e noi atei siamo ancora una minoranza purtroppo, perchè c'è ancora, chi, confrontandosi con gli altri, piuttosto che passare per diverso, nasconde le proprie idee e finge di pensarla come gli altri, chi battezza perchè ci teneva il marito o la moglie, o la suocera, o la nonna morta, perchè così poi il bambino deciderà lui, si, ma intanto gli hai imposto una religione nella quale non credi nemmeno tu, ti pare coerente?

Devo avere scritto cose incomprensibil, sono parecchio contorta quando mi ci metto..ma ho il cucciolo che scalpita!perdonatemi wink..
nasopatata
nasopatata

Femmina Numero di messaggi : 4
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da davide Dom 25 Gen 2009 - 16:14

ros79 ha scritto:o meglio... mi accorgo che siamo stati "indottrinati" religiosamente più o meno tutti e che poi chi si è "ribellato" è diventato ateo e questo è un dato terrificante. non dovremmo essere "catalogati",io non vorrei contrappormi per forza a qualcosa ed invece lo devo fare. ma questa è solo una digressione, quello che volevo intraprendere come discorso è questo:
ho detto inconsciamente nel titolo solo per provocazione perchè credo che inconsciamente non siamo nè religiosi nè atei, esistiamo e basta (anzi ce ne sarebbe da dire anche su questo).ma mi accorgo che se anche le persone non vanno in chiesa,non pregano,non glie ne frega niente del papa o di tutto il resto, comunque credono in dio. tanti dicono...io ho la mia religione (che è sempre costituita da un dio).
io oltre che qui scrivo su un forum di mamme e mi accorgo anche lì che non so quante andranno a messa ma parlano spesso di dio o destino (che li metto sullo stesso piano francamente). tutte hanno fatto battezzare i figli e dicono poi deciderà...ma perchè piuttosto non lo battezzi e poi deciderà?
se parlate con le persone vi accorgerete che sono credenti senza essere praticanti. questo è ancora più disarmante di chi pratica,almeno lì ci credi e basta,ma essere credente superficialmente fa capire come le persone siano quasi incoscientemente religiose(quanto meno in Italia).
E' così che succede, purtroppo. Io e le mie due sorelle siamo stati tutti battezzati, nonostante l'ateismo di mio padre e la religiosità molto molto pallida di mia madre. Convenzioni sociali. Ossia lo stesso identico motivo per il quale mia moglie voleva battezzare il nostro piccolo appena nato, nonostante, anche lei, non sia un esempio di religiosità. Convenzioni sociali. Ci ho messo un'intera giornata a farle capire l'incoerenza di quel gesto. Io sono ateo, lei no ma detesta il vaticano. Mai e poi mai cresceremo il piccolo secondo i dogmi dei credini. Allora perchè battezzarlo? Per quel che possono dire i parenti bigotti? Ma io non vedo l'ora che mi dicano qualcosa!! evillll Adesso nella mia famiglia di origine ci sono 3 sbattezzati (mio padre e le mie due sorelle), io lo farò presto (affari personali mi costringono a rimandare). Molto meglio non battezzarlo, e lasciargli libertà di coscienza: se mai sarà interessato alla religione, di certo non sarò io ad imporgli la mia visione del mondo. Ma non vedo proprio perchè forzarlo ad entrare in una comunità che io aborro.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue0 / 700 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Dom 25 Gen 2009 - 16:53

tommy2009 ha scritto:In parte son d'accordo.
Come è vero che ognuno è se stesso la società ci influenza.
A seconda però della forza del carattere e delle convinzioni lo si può essere più o meno.
Si può lavorare dentro di sè per capire che certi atteggiamenti son dovuti da questo ed eliminarli, io personalmente, sicuramente su alcuni, ci sono riuscito e, sapendo quant'è difficile, perché lavorare su ciò che percepiamo fin da piccoli, nella nostra complessa psiche è molto complesso, devo dire che con le mie riflessioni, seppur parziali e seppure manca ancora molto, son fiero di aver smontato ciò che la società vorrebbe, ovvero che certe cose le provino tutti e di averlo fatto da solo e con la mia testa.
ma è il doverci lavorare che non trovo giusto...anch'io son dovuta arrivarci all'ateismo perchè anch'io sono cresciuta da cattolica (ho frequentato anche le medie dalle suore,esperienza terrificante eeeeeeek ).
e anche se sono contenta di esser uscita fuori dall'oblio che la religione-società impone sono rammaricata del fatto che sono dovuta uscirne!ma perchè mi ci hanno fatto entrare?
quanta scontatezza che c'è negli atteggiamenti umani...

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Dom 25 Gen 2009 - 16:54

davide ha scritto:
ros79 ha scritto:o meglio... mi accorgo che siamo stati "indottrinati" religiosamente più o meno tutti e che poi chi si è "ribellato" è diventato ateo e questo è un dato terrificante. non dovremmo essere "catalogati",io non vorrei contrappormi per forza a qualcosa ed invece lo devo fare. ma questa è solo una digressione, quello che volevo intraprendere come discorso è questo:
ho detto inconsciamente nel titolo solo per provocazione perchè credo che inconsciamente non siamo nè religiosi nè atei, esistiamo e basta (anzi ce ne sarebbe da dire anche su questo).ma mi accorgo che se anche le persone non vanno in chiesa,non pregano,non glie ne frega niente del papa o di tutto il resto, comunque credono in dio. tanti dicono...io ho la mia religione (che è sempre costituita da un dio).
io oltre che qui scrivo su un forum di mamme e mi accorgo anche lì che non so quante andranno a messa ma parlano spesso di dio o destino (che li metto sullo stesso piano francamente). tutte hanno fatto battezzare i figli e dicono poi deciderà...ma perchè piuttosto non lo battezzi e poi deciderà?
se parlate con le persone vi accorgerete che sono credenti senza essere praticanti. questo è ancora più disarmante di chi pratica,almeno lì ci credi e basta,ma essere credente superficialmente fa capire come le persone siano quasi incoscientemente religiose(quanto meno in Italia).
E' così che succede, purtroppo. Io e le mie due sorelle siamo stati tutti battezzati, nonostante l'ateismo di mio padre e la religiosità molto molto pallida di mia madre. Convenzioni sociali. Ossia lo stesso identico motivo per il quale mia moglie voleva battezzare il nostro piccolo appena nato, nonostante, anche lei, non sia un esempio di religiosità. Convenzioni sociali. Ci ho messo un'intera giornata a farle capire l'incoerenza di quel gesto. Io sono ateo, lei no ma detesta il vaticano. Mai e poi mai cresceremo il piccolo secondo i dogmi dei credini. Allora perchè battezzarlo? Per quel che possono dire i parenti bigotti? Ma io non vedo l'ora che mi dicano qualcosa!! evillll Adesso nella mia famiglia di origine ci sono 3 sbattezzati (mio padre e le mie due sorelle), io lo farò presto (affari personali mi costringono a rimandare). Molto meglio non battezzarlo, e lasciargli libertà di coscienza: se mai sarà interessato alla religione, di certo non sarò io ad imporgli la mia visione del mondo. Ma non vedo proprio perchè forzarlo ad entrare in una comunità che io aborro.
concordo

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Dom 25 Gen 2009 - 16:57

nasopatata ha scritto:Eccomi qui,cresciuta in una famiglia che mi imponeva la chiesa e i suoi dogmi, imponeva si, avete capito bene, io ho un ricordo terrificante del catechismo, della comunione, delle messe con i canti..due palle!!!e poi mia nonna che mi diceva"guarda che se non vieni a messa vai all'inferno, ti viene a prendere dio e ti porta di persona" si si certo nonna, ciao..

Non ho battezzato mio figlio, faccio parte anche io del forumdi cuiparlava Ros, e la mia teoria è "non lo battezzo,poi deciderà lui da grande".
Ma la mia piu grande paura è che si faccia mettere in piedi in testa dalla gente, come succede piu o meno a tuti quelli che la pensano diversamente, purtroppo viviamo in italia, che un paese laico proprio non è, basta accendere la tv e vedere che nei tg la prima notizia è che il papa ha detto l'angelus..ma chisse ne frega? la vogliamo chiamare laicità dello stato, della tv? non c'è niente di laico, piuttosto siamo in dittatura della chiesa, volenti o nolenti, e noi atei siamo ancora una minoranza purtroppo, perchè c'è ancora, chi, confrontandosi con gli altri, piuttosto che passare per diverso, nasconde le proprie idee e finge di pensarla come gli altri, chi battezza perchè ci teneva il marito o la moglie, o la suocera, o la nonna morta, perchè così poi il bambino deciderà lui, si, ma intanto gli hai imposto una religione nella quale non credi nemmeno tu, ti pare coerente?

Devo avere scritto cose incomprensibil, sono parecchio contorta quando mi ci metto..ma ho il cucciolo che scalpita!perdonatemi wink..
infatti,tanti lo fanno prorpio per non sentirsi diversi...nemmeno io ho battezzato mio figlio e vedere che la gente lo fa per paura dell'emarginazione nel 2009 è angosciante e ci fa capire quanto ancora la religione sia forte nonostante le scoperte scientifiche ormai abbiano dato delle risposte,insomma giustifico molto di più gli antichi che guardavano il sole e pensavano fosse dio, ma oggi... ehhhhhhh??

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Ratio Dom 25 Gen 2009 - 22:51

Infatti, nell'antichità l'Umanità era ampiamente giustificata dalla non conoscenza o dalla conoscenza limitata. E meno male che in Europa abbiamo avuto comunque i Greci, con il loro pensiero!! Sapere di non sapere, del resto, non significa dare spazio alla Religione. E' il frutto della ricerca del perchè delle cose...scopri qualcosa di nuovo e ti poni altre domande....e così via..

Ratio
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 32
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue36 / 7036 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Ospite Lun 26 Gen 2009 - 18:56

...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Ratio Mar 27 Gen 2009 - 8:58

pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Concordo pienamente. Le emozioni, che sono tipicamente "umane", non sono riservate ad una casta privilegiata. ok

Ratio
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 32
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue36 / 7036 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da lordtom24 Mer 28 Gen 2009 - 1:15

pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Sarebbe un'obbiezione stupida dire che tutte queste cose sono profondamente irrazionali e che dunque, in virtu' del "chi crede in assurdita' finisce per commettere atrocita'" possono essere potenzialmente pericolose?

Certo che lo sarebbe- una delle obbiezioni piu' stupide che si potrebbero fare.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue35 / 7035 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Mer 28 Gen 2009 - 8:10

lordtom24 ha scritto:
pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Sarebbe un'obbiezione stupida dire che tutte queste cose sono profondamente irrazionali e che dunque, in virtu' del "chi crede in assurdita' finisce per commettere atrocita'" possono essere potenzialmente pericolose?

Certo che lo sarebbe- una delle obbiezioni piu' stupide che si potrebbero fare.

non ho capito la tua (non-)obiezione,me la potresti spiegare meglio evitando inutile sarcasmo?che cosa sono le cose profondamente irrazionali (deleterie a tuo avviso) in relazione al post di pischello che hai citato?

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da lordtom24 Gio 29 Gen 2009 - 12:49

ros79 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Sarebbe un'obbiezione stupida dire che tutte queste cose sono profondamente irrazionali e che dunque, in virtu' del "chi crede in assurdita' finisce per commettere atrocita'" possono essere potenzialmente pericolose?

Certo che lo sarebbe- una delle obbiezioni piu' stupide che si potrebbero fare.

non ho capito la tua (non-)obiezione,me la potresti spiegare meglio evitando inutile sarcasmo?che cosa sono le cose profondamente irrazionali (deleterie a tuo avviso) in relazione al post di pischello che hai citato?

Se non hai capito nulla del mio post, in base a cosa dici che c'e' dell'inutile sarcasmo? Non e' che sei un po' prevenuta?
I gusti di pischello sono cose, da un punto di vista scientifico-razionale, assurde ed irrazionali. Applicare un criterio da razionalisti da bar a certe cose e' da stupidi. Risulta piu' chiaro?

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue35 / 7035 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da ros79 Gio 29 Gen 2009 - 13:42

lordtom24 ha scritto:
ros79 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Sarebbe un'obbiezione stupida dire che tutte queste cose sono profondamente irrazionali e che dunque, in virtu' del "chi crede in assurdita' finisce per commettere atrocita'" possono essere potenzialmente pericolose?

Certo che lo sarebbe- una delle obbiezioni piu' stupide che si potrebbero fare.

non ho capito la tua (non-)obiezione,me la potresti spiegare meglio evitando inutile sarcasmo?che cosa sono le cose profondamente irrazionali (deleterie a tuo avviso) in relazione al post di pischello che hai citato?

Se non hai capito nulla del mio post, in base a cosa dici che c'e' dell'inutile sarcasmo? Non e' che sei un po' prevenuta?
I gusti di pischello sono cose, da un punto di vista scientifico-razionale, assurde ed irrazionali. Applicare un criterio da razionalisti da bar a certe cose e' da stupidi. Risulta piu' chiaro?
sarò prevenuta perchè immagino tu abbia antipatie personali,ma comunque avevo colto il tuo messaggio per quello che era e secondo me è stato inopportuno (va meglio?) sarcasmo con questa idea della obiezione stupida che "non hai fatto".
Pischello ha espresso una sua idea,delle emozioni,se trovi così stupide queste cose almeno non deriderle.
è tanto chiedere il rispetto delle opinioni altrui senza derisione?

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue70 / 7070 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da lordtom24 Gio 29 Gen 2009 - 14:14

ros79 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
ros79 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
pischello ha scritto:...
Sarebbe interessante poter discutere di "religiosità" nel vero significato del termine. O, almeno, nel senso che gli attribuisco io...
Perché per me "religiosità" non significa affatto aver ricevuto un'educazione dottrinale su una qualsiasi delle religioni che l'uomo si è dato.
Per me il significato trascende la dottrina, il catechismo, le credenze, i dogmi di una religione. Io credo che tutta l'umanità sia pervasa di religiosità; l'importante è, per come la vedo io, mettersi solo daccordo su ciò che significa.
Ma si può veramente pensare che un ateo come me, ad esempio, ascoltando la "Toccata e fuga in re minore" di Bach non subisca il fascino degli echi tra le arcate gotiche?... O che ammirando un quadro di Renoir non si renda partecipe di quelle atmosfere?... di quelle luci dorate e vive?... O che leggendo un passo de "La pioggia nel pineto" non si sia sommersi dall'onda di tumida ed avvolgente frondosità del bosco sotto il temporale?...
Ed ho fatto solo tre piccolissimi esempi di "religiosità", quella vera -a mio modesto avviso!- quella che poi può suggerire tutto il mondo magico dell'eterno, dell'immortale, del magico.
Ed è QUESTA religiosità -che NON è proprietà delle religioni o di una casta di credenti!- che rende l'Uomo simile a dio ed a lui superiore. E' QUESTA religiosità che gli infami persuasori occulti usurpano nel plagiare l'uomo e nel mistificare l'aspetto culturalmente e moralmente più alto della sua essenza naturale.
...

Sarebbe un'obbiezione stupida dire che tutte queste cose sono profondamente irrazionali e che dunque, in virtu' del "chi crede in assurdita' finisce per commettere atrocita'" possono essere potenzialmente pericolose?

Certo che lo sarebbe- una delle obbiezioni piu' stupide che si potrebbero fare.

non ho capito la tua (non-)obiezione,me la potresti spiegare meglio evitando inutile sarcasmo?che cosa sono le cose profondamente irrazionali (deleterie a tuo avviso) in relazione al post di pischello che hai citato?

Se non hai capito nulla del mio post, in base a cosa dici che c'e' dell'inutile sarcasmo? Non e' che sei un po' prevenuta?
I gusti di pischello sono cose, da un punto di vista scientifico-razionale, assurde ed irrazionali. Applicare un criterio da razionalisti da bar a certe cose e' da stupidi. Risulta piu' chiaro?
sarò prevenuta perchè immagino tu abbia antipatie personali,ma comunque avevo colto il tuo messaggio per quello che era e secondo me è stato inopportuno (va meglio?) sarcasmo con questa idea della obiezione stupida che "non hai fatto".
Pischello ha espresso una sua idea,delle emozioni,se trovi così stupide queste cose almeno non deriderle.
è tanto chiedere il rispetto delle opinioni altrui senza derisione?

Continui a non capire... il post e' una difesa delle "emozioni" di pischello, ed un attacco nei confronti del razionalismo da due soldi che e' moneta corrente qui dentro.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue35 / 7035 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da davide Gio 29 Gen 2009 - 20:09

lordtom24 ha scritto:...ed un attacco nei confronti del razionalismo da due soldi che e' moneta corrente qui dentro.
però fortuna che ci sei Tu ad illuminarci la strada rabbit

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
le persone sono inconsciamente religiose Left_bar_bleue0 / 700 / 70le persone sono inconsciamente religiose Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

le persone sono inconsciamente religiose Empty Re: le persone sono inconsciamente religiose

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.