Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA

2 partecipanti

Andare in basso

DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Empty Re: DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA

Messaggio Da vincentius Lun 14 Dic 2009 - 15:27

Se dio può cambiare il tempo e far sì che cose successe in passato non avvengano più è malvagio perché,pur potendo eliminare ogni cosa cattiva dal nostro mondo,lascia che essa ci sia. Se dio può fare ciò che è capace di fare,anche io sono dio,come il cane di Erri,come i miei bengalini e così via. Se dio fa esistere il male perchè lascia l'uomo libero di sceglierlo,è comunque crudele,perché col male si fa soffrire gente che non l'ha scelto.
vincentius
vincentius
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 234
Età : 28
Località : Catania
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Left_bar_bleue65 / 7065 / 70DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.12.09

Torna in alto Andare in basso

DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Empty Re: DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA

Messaggio Da Tadzreuli Mar 15 Dic 2009 - 0:21

ERRI8013 ha scritto:1. per rispondere in maniera adeguata alla tua domanda è necessaria esaminare che cosa s’intende per onnipotenza.
2. Secondo San Tommaso d’Aquino per onnipotenza s’intende il poter fare ciò che si può fare.
Vi sono tante cose che non possono essere fatte perché sono contraddittorie in se stesse:
2a. ad esempio che una persona stia simultaneamente seduta e in piedi.
Questa non la può fare neanche Dio.
3. San Tommaso si chiede se Dio possa far sì che le cose passate non siano capitate. E risponde di no perché “nell’onnipotenza di Dio non rientra ciò che implica contraddizione: ora che le cose passate non sia avvenute implica una contraddizione...
Quindi non soggiace alla divina onnipotenza che le cose passate non siano avvenute.
Ed è quanto afferma S. Agostino: “Chiunque dice così: se Dio è onnipotente faccia sì che le cose avvenute non siano avvenute, non si accorge che dice questo: se Dio è onnipotente, faccia sì che ciò che è vero, per il fatto stesso che è vero, sia falso” (Contra Faustum 26,5)” (Somma teologica, I, 25, 4).
3b. Tu dici che l’onnipotenza divina sarebbe limitata dalla volontà umana, che è libera.
Mi pare che si possa applicare il medesimo ragionamento: lasciare libera una persona e toglierle la libertà è una contraddizione. Perché dal momento che le tolgo la libertà, non la lascio più libera.
Ora Dio può convertire una persona solo se questa dà il proprio assenso: ma se la persona non dà il proprio assenso, Dio non le toglie il libero arbitrio.
D’altra parte si può parlare di conversione solo se c’è libertà.
4. Proprio per questo san Tommaso dice che è più giusto dire in questo caso che certe cose non possono essere fatte, piuttosto che negare l’onnipotenza divina: “È più esatto dire: ciò non può essere fatto, piuttosto che dire: Dio non lo può fare” (Somma teologica, I, 25, 3).
A rigore, Dio potrebbe ridurre quella persona nel nulla da cui è stata tratta. E la sua onnipotenza la manifesterebbe per bene. Ma non può fare cose che in se stesse sono contraddittorie.
5. Certamente anche Gesù Cristo avrebbe desiderato che i sommi sacerdoti si convertissero. E la sua preghiera è andata anche a loro beneficio.

http://www.cattoliciromani.com/forum/showthread.php/in_dio_2_2_fa_4_non_agire-31546p2.html

1. Vero
2. Allora anche il mio cane è onnipotente, poichè può fare tutto ciò che si può fare essendo un cane
2a. Oppure essere in due luoghi allo stesso tempo, camminare sull'acqua...
3. e 3b. Vedi 2a
4. Quindi Dio non è onnipotente, ma la sua potenza è limitata al possibile
5. Eppure i desideri di questo Cristo, come quelli di tutti gli altri esseri umani, non possono diventare improvvisamente realtà.
Suvvia Erri, sai bene che nel punto 2 hai messo su un simpatico sofisma DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA 23074 .
Se si vuole confutare simili argomentazioni, altra è la strada, ma ovviamente non ve la dico neppure sotto tortura DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA 418715


P.S. Avevo giusto giusto un minutino. La prossima settimana se avrò tempo e se ti interesserà ancora potremo continuare a parlare di filologia.
Tadzreuli
Tadzreuli
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 31
Località : Roma
SCALA DI DAWKINS :
DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Left_bar_bleue20 / 7020 / 70DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.09

Torna in alto Andare in basso

DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Empty Re: DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA

Messaggio Da Tadzreuli Mer 16 Dic 2009 - 12:19

ERRI8013 ha scritto:Volentieri Tad, è sempre un piacere parlare con te!
DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA 23074

PS il mio, più che essere in sofisma in sé, voleva essere l'esplicitazione di un sofisma tramite una reductio ad absurdum.
più che di un sofisma parlerei di una tautologia dovuta alla formulazione generalizzante che il domenicano ha incautamente fornito. Tu hai lestamente approfittato di questa leggerezza per far vedere che tale formulazione non regge. E qui sono ovviamente d'accordo. Ma non hai fatto una reductio ad absurdum del concetto sotteso a tale infelice formulazione, in quanto hai sovrapposto due insiemi non sovrapponibili.
DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA 158383
Tadzreuli
Tadzreuli
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 31
Località : Roma
SCALA DI DAWKINS :
DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Left_bar_bleue20 / 7020 / 70DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.09

Torna in alto Andare in basso

DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA Empty Re: DIALOGO SEMISERIO SULL'ONNIPOTENZA DIVINA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.