Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

POPOLO LIBERTA' E POTERE

+2
Bluntman
Ludwig von Drake
6 partecipanti

Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Ludwig von Drake Lun 21 Set 2009 - 16:59

"Le masse non sanno cosa farsi della libertà e, dovendone portare il peso, si sentono come abbandonate. Esse non si avvedono di essere terrorizzate spiritualmente e private della libertà e ammirano solo la forza, la brutalità e i suoi scopi, disposti a sottomettersi. Capiscono a fatica e lentamente, mentre dimenticano con facilità. Pertanto la propaganda efficace deve limitarsi a poche parole d'ordine martellate ininterrottamente finchè entrino in quelle teste e vi si fissano saldamente. Si è parlato bene quando anche il meno recettivo ha capito e ha imparato.. Sacrificando questo principio fondamentale e cercando di diventare versatili si perde l'effetto "perchè le masse non sono capaci di assorbire il materiale, nè di ritenerlo"

Hitler – Mein Kampf

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue0 / 700 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Bluntman Lun 21 Set 2009 - 23:12

...
Spaventosamente vero?

_________________
"la luna nera che si fonde con la notte, come una domanda che confonde le risposte, traccia rotte corrotte come la carne dall'anima, si affaccia nel buio di parole nascoste dalla patina. Qualche stella pattina poi scivola dietro a una nuvola di pece che la stritola. Io non la sento ma so che grida stridula... Ma non ti ascolto più, piccola, perché ti taglio frasi come una virgola..."
Bluntman
Bluntman
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 239
Età : 39
Località : Fribourg
Occupazione/Hobby : rappero
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue0 / 700 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 03.12.08

http://www.myspace.com/labatoir

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Ospite Lun 21 Set 2009 - 23:41

*Brivido lungo la schiena*

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da ros79 Mar 22 Set 2009 - 9:15

infatti aveva capito tutto altrimenti non sarebbe successo quello che è successo... tutto ruota intorno a questo "pensiero"...religioni, dittature (celate e non...)... c'è poca speranza.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 1139
Età : 42
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue70 / 7070 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.08

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da capricorno Mar 22 Set 2009 - 9:17

Bluntman ha scritto:...
Spaventosamente vero?

Decisamente si purtroppo.

_________________
Non affermo niente; ma mi contento di credere che ci sono più cose possibili di quanto si pensi. Voltaire
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue70 / 7070 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Ludwig von Drake Mar 22 Set 2009 - 11:17

Purtroppo, i brividi non finiscono, ecco un'altra verità:

La massa per me non è altro che un gregge di pecore, finché non è organizzata. Non sono affatto contro di essa. Soltanto nego che essa possa governarsi da sé. Ma se la si conduce, bisogna reggerla con due redini: entusiasmo e interesse. Chi si serve solo di uno dei due, corre pericolo.

Citato in Emil Ludwig, Colloqui con Mussolini, traduzione di Tomaso Gnoli, Mondadori, 2000.

Mutevolissimo è lo spirito degli italiani. Quando io non sarò più, sono sicuro che gli storici e gli psicologi si chiederanno come un uomo abbia potuto trascinarsi dietro per vent'anni un popolo come l'italiano. Se non avessi fatto altro basterebbe questo capolavoro per non essere seppellito nell'oblio. Altri forse potrà dominare col ferro e col fuoco, non col consenso come ho fatto io. La mia dittatura è stata assai più lieve che non certe democrazie in cui imperano le plutocrazie. Il fascismo ha avuto più morti dei suoi avversari e il 25 luglio al confino non c'erano più di trenta persone. [...] Quando si scrive che noi siamo la guardia bianca della borghesia, si afferma la più spudorata delle menzogne. Io ho difeso, e lo affermo con piena coscienza, il progresso dei lavoratori. [...] Tra le cause principali del tracollo del fascismo io pongo la lotta sorda e implacabile di taluni gruppi industriali e finanziari, che nel loro folle egoismo temevano ed odiano il fascismo come il peggior nemico dei loro inumani interessi. [...] Devo dire per ragioni di giustizia che il capitale italiano, quello legittimo, che si regge con la capacità delle sue imprese, ha sempre compreso le esigenze sociali, anche quando doveva allungare il collo per far fronte ai nuovi patti di lavoro. L'umile gente del lavoro mi ha sempre amato e mi ama ancora.

(da Opera omnia, vol. 32, pp. 170-171)

Regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l'illusione di essere sovrano.

(da La dottrina del fascismo, con Luigi Contu, Hoepli, 1936)

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue0 / 700 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Giovanni 4-23 Mar 22 Set 2009 - 11:39

...............
Tu vuoi andare e vai al
mondo con le mani vuote, con non so quale promessa di una libertà che gli
uomini, nella semplicità e nella innata intemperanza loro, non possono neppur
concepire, che essi temono e fuggono, giacché nulla mai è stato per l’uomo e
per la società umana piú intollerabile della libertà!
...................

Tu
obiettasti che l’uomo non vive di solo pane, ma sai Tu che nel nome di questo
stesso pane terreno, insorgerà contro di Te lo spirito della terra e lotterà
con Te e Ti vincerà, e tutti lo seguiranno, esclamando: “Chi è comparabile, a
questa bestia? Essa ci ha dato il fuoco del cielo!”. Sai Tu che passeranno i
secoli e l’umanità proclamerà per bocca della sua sapienza e della sua scienza
che non esiste il delitto, e quindi nemmeno il peccato, ma che ci sono soltanto
degli affamati? “Nutrili e poi chiedi loro la virtú!”, ecco quello che
scriveranno sulla bandiera che si leverà contro di Te e che abbatterà il Tuo
tempio. Al posto del Tuo tempio sorgerà un nuovo edificio, sorgerà una nuova
spaventosa torre di Babele, e, quand’anche essa restasse, come la prima,
incompiuta, Tu avresti però potuto evitare questa nuova torre e abbreviare di
mille anni le sofferenze degli uomini, giacché essi verranno a noi, dopo essersi
arrovellati per mille anni intorno alla loro torre! Essi torneranno allora a
cercarci sotto terra, nelle catacombe, dove ci nasconderemo (perché saremo di
nuovi perseguitati e torturati), ci troveranno e ci grideranno: “Nutriteci,
perché quelli che ci avevano promesso il fuoco del cielo non ce l’han dato”. E
allora saremo noi a ultimare la loro torre, giacché la ultimerà chi li sfamerà
e noi soli li sfameremo, in nome Tuo, facendo credere di farlo in nome Tuo. Oh,
mai, mai essi potrebbero sfamarsi senza di noi! Nessuna scienza darà loro il
pane, finché rimarranno liberi, ma essi finiranno per deporre la loro libertà
ai nostri piedi e per dirci: “Riduceteci piuttosto in schiavitú ma sfamateci!”
...............................
Ti aveva posto sul culmine del
tempio e Ti aveva detto: “Se vuoi sapere se Tu sei Figlio di Dio, gettati in
basso, poiché di Lui è detto che gli angeli Lo sosterranno e Lo porteranno, ed
Egli non cadrà e non si farà alcun male, e saprai allora se Tu sei il Figlio di
Dio e proverai allora quale sia la Tua fede nel Padre Tuo”; ma Tu, udito ciò,
respingesti l’offerta, non Ti lasciasti convincere e non Ti gettasti giú. Oh,
certo, Tu agisti allora con una magnifica fierezza, come Iddio, ma gli uomini,
questa debole razza di ribelli, sono essi forse dèi?
...............................
Tu però
già allora avresti potuto accettare la spada di Cesare. Perché ricusasti
quest’ultimo dono? Accogliendo questo terzo consiglio dello spirito possente,
Tu avresti compiuto tutto ciò che l’uomo cerca sulla terra, e cioè: a chi
inchinarsi, a chi affidare la propria coscienza e in qual modo, infine, unirsi
tutti in un formicaio indiscutibilmente comune e concorde, giacché il bisogno
di unione universale è il terzo e l’ultimo tormento degli uomini. Sempre
l’umanità mirò nel suo insieme ad organizzarsi universalmente. Molti furono i
grandi popoli con una grande storia, ma quanto piú elevati erano quei popoli,
tanto piú erano infelici, perché piú fortemente degli altri sentivano il
bisogno dell’unione universale degli uomini. I grandi conquistatori, i Timùr e
i Gengis-Chan, passarono come un turbine sulla terra, cercando di conquistare
l’universo, ma anche essi, per quanto inconsapevolmente, espressero quello
stesso potente bisogno umano di unione mondiale ed universale. Accettando il
mondo e la porpora di Cesare, Tu avresti fondato il regno universale e dato la
pace universale. Chi mai infatti deve dominare gli uomini, se non quelli che
dominano la loro coscienza e nelle cui mani è il loro pane? E noi abbiamo preso
la spada di Cesare, ma naturalmente, prendendola, ripudiammo Te e andammo
dietro a lui.
...............
Giovanni 4-23
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 555
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue1 / 701 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.09.09

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 23 Set 2009 - 19:33

Giovanni, è il Grande Inquisitore?

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue0 / 700 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da perfinstals Gio 24 Set 2009 - 10:39

Dopo un lungo ragionamento che è questo :
la realtà che ci circonda è formata dai 5 sensi ,vista ,tatto ecc...(gli alberi esistono perché li vedi con gli occhi e non l'immagini ,i suoni della natura come gli odori ecc stessa cosa ,e stessa cosa per l'urbano),grazie a tali sensi l'organismo sa quando è in pericolo realmente e quando le cose gli recano del bene o del male ;quando si scarta la realtà e non si bada a ciò che si visualizza ,o si ode o si odora o gusta e toccare preferendo di crearsi dei pensieri in testa con la fantasia come preconcetti e concetti che non badano a ciò che ci circonda ma lo distoglie si è pazzi !!! Ora il concetto di Possesso a bene pensare è pazzia! dico questo perché se bado scopro che quando uno dice di possedere qualcosa che al mio organismo farebbe realmente del bene non ho visioni che dicono questo,o suoni o altri sensi ma scopro che il concetto di possesso è creato in testa come pazzia e in effetti in una civiltà antica il possesso (sopratutto dei nobili tiranni ) indicava come unica cosa avvertita dai sensi :un pericolo per l'organismo con rischio di pugnalate e altri tipi di uccisioni e quindi un clima di sopravvivenza ! ma comunque i sensi non indicano il possesso come qualcosa di una persona realmente ... oggi la politica porta ancora uno stile monarchico che rende le persone di diverse fasce sociali come nell' epoca monarchica in stile sopravvivenza e non vivere !! ciò è portato sopratutto da liberi professionisti che sfruttano a piacimento grandi quantità di beni della terra come minerali e terreni ma chi gli è lo da il possesso nella reltà e con tutti i sensi ? non vedo nulla che indichino che siano loro trane i manganelli che mi alontanao e ciòe violenza e sopravivvenza ... vi vu9ole una riforma come in questa petizione per poter vivere sensatamente :
http://firmiamo.it/spodestiamoilpopolosovranosips

... essa è basato sul concetto sensato che dato che nessuno è nemico tutto e di tutti e diviso in parti uguali,lo è il terreno diviso in parti uguali come i minerali ! tali possedimenti io direidi darli sotto forma di soldi per diritto umano senza lavorare nemmeno e questo perchè appartiene per diritto di pace ,i beni invece vengono lavorati da tutti come stato unico o comunque un'unico organismo che si occupa di tutto che magari ha vari reparti ,tale lavoro e fatto per tenere il tenore di vita ma non ha stipendio dato che è dato per diritto umano e i lavori divengono oltre a quelli già statali ,gli agricoltori statali muniti di tute protettive e tutto l'occorente fornito dalo stato comune (naturalmente le terreagricole non avranno più i padroni perchè sarà dello stato ,e poi comunque è una possibile partedi bene della madre terra che si possiede e io per mio conto non do il permesso di adoperarlo),stessa cosaper le industrie automobilistiche tipo FIAT,o di alimentri tipo Barilla che sfruttano i minerali ,terreni e non sanno che nessuno ha dato permesso ecc... tutti questi divengono reparti statali , chi non vuole lavorare avrà i soldi poichè di dritto e anche chi viene carcerato ma se non lavora per le ore chedovrebe lavorare si fa studiare e curare obligatoriamente daimedici poichè se non vuole c sarà un'anomalia ... inoltre un'ulteriore vantaggio è di togliere la carta e la moneta e i documenti vari e renderli Raggiungibili da internet come fosse una mail !!! i polizziotti potranno raggiungere da internet le patenti ,gli aereoporti i passaporti ,i negozzi i soldi e in questo modo si tolgono gli imgombri pericolosi di banche e passaggi di soldi con possibilità di rapina e tutto grazie ad un serverr ..rifletteteci che èp questo è un futuro raggiante per tutti e sanza razzismo se bene applicato ...
perfinstals
perfinstals
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 38
SCALA DI DAWKINS :
POPOLO LIBERTA' E POTERE Left_bar_bleue0 / 700 / 70POPOLO LIBERTA' E POTERE Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.11.08

http://digilander.libero.it/Perfinstals/

Torna in alto Andare in basso

POPOLO LIBERTA' E POTERE Empty Re: POPOLO LIBERTA' E POTERE

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.