Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Come distinguere credenti e non credenti?

+12
Sandro
Justine
Minsky
primaverino
blueberrymind
Rasputin
compasso
Lemon
chef75
Johnny
Paolo
Rickypiz94
16 partecipanti

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo

Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 15:55

Rasputin ha scritto:

Poi come giustamente ti faceva notare Minsky, chi ha inventato i conflitti etnici?


La specie Homo, suppongo.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 16:12

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Poi come giustamente ti faceva notare Minsky, chi ha inventato i conflitti etnici?


La specie Homo, suppongo.

Stai ricadendo nella disonestá. Ma ti concedo un'altra possibilità: chi ha inventato la discriminazione della donna?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 17:21

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Poi come giustamente ti faceva notare Minsky, chi ha inventato i conflitti etnici?


La specie Homo, suppongo.

1) Stai ricadendo nella disonestá. Ma ti concedo un'altra possibilità: chi ha inventato la discriminazione della donna?

1) Per favore, Rasp, se non sai cosa dire, taci. E se ti riesce, evita di sparare insulti a casaccio...
Come vedi pure io ti concedo un'altra possibilità.
2) Le società maschiliste, presumo.
Poi il concetto medesimo di discriminazione andrebbe sviscerato nel corso degli eventi storici che hanno determinato una maggiore o minore sensibilità nel merito.
Pertanto non parlerei di "invenzione", semmai dell'adeguamento a quello che fu lo Zeitgeist dei vari periodi di riferimento.
A mero titolo di esempio (e partendo "da oggi a ieri" e non viceversa) faccio notare che a tutto il 1811 in nessun Stato europeo di una certa importanza il diritto di voto alle donne esisteva.
In Inghilterra il suffragio universale avviene nel 1812, nella laicissima e superilluminista Francia si ottenne nel 1944 (solo due anni prima che nella catto-papista Italietta, tanto per dirti).
Le divisioni "per compartimenti stagni" in senso storico, semplicemente non hanno senso.
Quindi, caro Rasp ti rispondo che non so "chi" abbia inventato la discriminazione femminile, semplicemente perché non la ritengo "un'invenzione".
Per cui se ritieni che di invenzione si tratti, dimmelo tu "chi" l'ha inventata.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 17:55

Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 18:04

Rasputin ha scritto:Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

Ma che cazzo "riarticoli" che stai parlando senza dire?
Quale "riarticolo"? E dove avresti "articolato"?
Sei un generatore casuale di affermazioni ad minchiam in salsa antireligiosa e preconcetta. Problema tuo.
Comunque, dimmelo tu, sapientone, qual è l'origine della discriminazione femminile. (e già che ci sei anche dei conflitti etnici, che così ci facciamo due risate tipo "Alessandro il Cattolico" o Pol Pot cantante/buddhista).
ahahahahahah
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 18:12

Rasputin ha scritto:Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

La presa di coscienza da parte dell'uomo che il concepimento fino allora ritenuto esclusivo della donna, implicava una parte attiva nella trasmissione dei geni anche da parte dell'uomo, questo portò alla morte delle società matriarcali e alla nascita delle società patriarcali.
Nell'antica Grecia la donna ricca non poteva uscire di casa se non accompagnata dal marito, potevano uscire di casa solo le donne dei ceti più bassi per andare a lavorare i campi o per fare le puttane.
Che poi le religioni monoteistiche abbiano approfittato di questa situazione per poter imporre un giogo sugli istinti dei fedeli e poterli meglio pilotare è un'altra questione, ma che le religioni monoteistiche abbiano l'esclusiva sulla discriminazione della donna è dura da sostenere.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 19:05

Primaverino ha scritto:Per favore, Rasp, se non sai cosa dire, taci. E se ti riesce, evita di sparare insulti a casaccio...
Come vedi pure io ti concedo un'altra possibilità.

Allora, io dico il cazzo che mi pare quindi non mi concedi nulla e non ho insultato nessuno.

Primaverino ha scritto:Le società maschiliste, presumo.

Non presumi male. E quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste mantengono tale discriminazione?

Primaverino ha scritto:Blablabla

Se è per quello, in Svizzera il diritto al voto (Cioè a partecipare alla farsa parte di quella truffa chiamata democrazia) le donne lo hanno dall'inizio anni '70 (Se vuoi ti cerco la data esatta). E allora?

Primaverino ha scritto:Ma che cazzo "riarticoli" che stai parlando senza dire?
Quale "riarticolo"? E dove avresti "articolato"?
Sei un generatore casuale di affermazioni ad minchiam in salsa antireligiosa e preconcetta. Problema tuo.
Comunque, dimmelo tu, sapientone, qual è l'origine della discriminazione femminile. (e già che ci sei anche dei conflitti etnici, che così ci facciamo due risate tipo "Alessandro il Cattolico" o Pol Pot cantante/buddhista).

No, Prof. Primaverino, l'ho chiesto io a te quindi mi pare di avere diritto ad una risposta documentata e non a base di "Presumo" e "Suppongo" disonestamente generalizzati (Homo sapiens sei anche tu, almeno per il momento io ti considero ancora tale mgreen moon ).

Mandalay ha scritto:La presa di coscienza da parte dell'uomo che il concepimento fino allora ritenuto esclusivo della donna, implicava una parte attiva nella trasmissione dei geni anche da parte dell'uomo, questo portò alla morte delle società matriarcali e alla nascita delle società patriarcali.
Nell'antica Grecia la donna ricca non poteva uscire di casa se non accompagnata dal marito, potevano uscire di casa solo le donne dei ceti più bassi per andare a lavorare i campi o per fare le puttane.

Succede anche oggi in Islam, ad esempio. Quindi, oltre al fatto che questo

Mandalay ha scritto:Che poi le religioni monoteistiche abbiano approfittato di questa situazione per poter imporre un giogo sugli istinti dei fedeli e poterli meglio pilotare è un'altra questione, ma che le religioni monoteistiche abbiano l'esclusiva sulla discriminazione della donna è dura da sostenere.

a me pare un'omino di paglia (Non mi pare di averlo mai sostenuto), giro la domanda anche a te: quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste hanno mantenuto e mantengono tale discriminazione?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Justine Lun 19 Gen 2015 - 19:13

Credo sia sostanzialmente la prosecuzione di una superstizione radicata sui luoghi comuni per tramite di mezzi che appaiono più o meno legittimati (anche se non lo sono).
Per es. anche in epoca moderna frullano dicerie quali "la donna è un demonio", vista come schizoide sperperatrice di risorse ed accumulatrice vana di doti, tesori e potenzialmente prole altrui, per cui si è avvertito il desiderio di mortificarla appioppandole l'etichetta di potenziale presenza deviante.

Una superstizione che penso sia nata per via di determinati rapporti socioculturali e dalla fisiologia medesima della riproduzione, che poi i culti religiosi (alcuni) hanno rielaborato a modo proprio

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 19:17

"Interpretations of religion, culture or tradition cannot justify imposing rules about dress on those who choose to dress differently. States should take measures to protect individuals from being coerced to dress in specific ways by family members, community or religious groups or leaders."
In many places, women who do not dress in socially and legally proscribed ways are often subjected to violence (for instance by the authorities, such as the religious police, by family members, or by the community).

Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Sexism#Controlling_women.27s_attire

World literacy is lower for females than for males. Latest data from CIA World Factbook shows that 79.7% of women are literate, compared to 88.6% of men (aged 15 and over).[204] In some parts of the world, girls continue to be excluded from proper public or private education. In parts of Afghanistan, girls who go to school face serious violence from some local community members and religious groups.[205][205] According to 2010 UN estimates, only Afghanistan, Pakistan and Yemen had less than 90 girls per 100 boys at school.[206] Greater variation of gender educational discrepancy exists within countries. The situation appears to be more critical in rural areas, for instance UNICEF statistics revealed that in Nigerian villages less than 40 girls per 100 boys gained access to primary education.[207] Studies of Sri Lanka economic development suggested that increased life expectancy of girls encourages educational investment because a longer time horizon increases the value of investments that pay out over time.

Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Sexism#Education

Sexual slavery occurs when people are coerced into slavery for sexual exploitation. The incidence of sexual slavery by country has been studied and tabulated by UNESCO (the United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) with the cooperation of a number of international agencies.[256] Sexual slavery also includes single-owner slavery, the ritual slavery associated with certain religious practices, slavery for primarily non-sexual purposes where non-consensual sex is common and forced prostitution.

Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Sexism#Sexual_slavery

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 19:49

Rasputin ha scritto:
Primaverino ha scritto:Per favore, Rasp, se non sai cosa dire, taci. E se ti riesce, evita di sparare insulti a casaccio...
Come vedi pure io ti concedo un'altra possibilità.

1) Allora, io dico il cazzo che mi pare quindi non mi concedi nulla e non ho insultato nessuno.

Primaverino ha scritto:Le società maschiliste, presumo.

2) Non presumi male. E quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste mantengono tale discriminazione?

Primaverino ha scritto:Blablabla

3) Se è per quello, in Svizzera il diritto al voto (Cioè a partecipare alla farsa parte di quella truffa chiamata democrazia) le donne lo hanno dall'inizio anni '70 (Se vuoi ti cerco la data esatta). E allora?

Primaverino ha scritto:Ma che cazzo "riarticoli" che stai parlando senza dire?
Quale "riarticolo"? E dove avresti "articolato"?
Sei un generatore casuale di affermazioni ad minchiam in salsa antireligiosa e preconcetta. Problema tuo.
Comunque, dimmelo tu, sapientone, qual è l'origine della discriminazione femminile. (e già che ci sei anche dei conflitti etnici, che così ci facciamo due risate tipo "Alessandro il Cattolico" o Pol Pot cantante/buddhista).

4) No, Prof. Primaverino, l'ho chiesto io a te quindi mi pare di avere diritto ad una risposta documentata e non a base di "Presumo" e "Suppongo" disonestamente generalizzati (Homo sapiens sei anche tu, almeno per il momento io ti considero ancora tale mgreen moon

1) No. Infatti dare del disonesto (a chi NON lo è) non è un insulto... Royales
Peraltro neppure tu mi concedi nulla. Pure io parlo finché mi pare e senza bisogno di tua autorizzazione o concessione del cazzo nel merito.
Mi stavo adeguando al tuo "non stile" di comunicazione, ma vedo che già sguisci come un'anguilla (che non ha nulla da dire ma parla, parla, parla, parla... Come se quantità e qualità fossero la stessa cosa e come se si trattasse di una battaglia per sfinimento... In effetti l tuo continuar berciando senza apportare alcunché di utile mi fa propendere verso questa patetica valutazione... Ma vai tranquillo che non mi preoccupo affatto del tuo "non dire". Bercia pure, mon ami... Ne hai facoltà).
2) Dipende dalle Società. Il tuo problema è che ne fai un minestrone senza distinzione alcuna. Tipico di chi non ha la più pallida idea di ciò di cui sta parlando.
3) E allora la Svizzera ha discriminato la donna (sul piano elettorale) sino al 1971.
E la religione c'entra sega. CVD
4) Siccome non sono Professore (ma nemmeno mi atteggio a tale, il che semmai è tipico degli ignoranti pari tuo colle vostre domande "finto-retoriche" del cazzo) non vado al di là di quel che so.
E quello che so è che il maschilismo precede la religione (presumo tu ce l'abbia col Cattolicesimo da buon "toro che carica" fino a rompersi le corna, peraltro già abbondantemente spuntate dalle vetero-puttanate che hai scritto) e che pure i conflitti etnici (sui quali hai glissato per sopravvenuta e conclamata ignoranza storica nel merito) NON sono invenzione alcuna (e menché meno religiosa) ma semplici dati di fatto.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da chef75 Lun 19 Gen 2015 - 20:02

Beh, il maschilismo il cattolicesimo lo ha ereditato dalla bibbia.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:05

E alé, altra salva di jessicofumogeni. Premesso che non ti ho dato del disonesto, ma lo ho dato solo a quanto scrivi e continui a scrivere, e preso atto che hai saltato a piè pari l'intervento coi riferimenti sullo stretto rapporto tra religioni e discriminazioni (Che comunque sono sinonimi),

primaverino ha scritto:
1) No. Infatti dare del disonesto (a chi NON lo è) non è un insulto... Royales
Peraltro neppure tu mi concedi nulla. Pure io parlo finché mi pare e senza bisogno di tua autorizzazione o concessione del cazzo nel merito.
Mi stavo adeguando al tuo "non stile" di comunicazione, ma vedo che già sguisci come un'anguilla (che non ha nulla da dire ma parla, parla, parla, parla... Come se quantità e qualità fossero la stessa cosa e come se si trattasse di una battaglia per sfinimento... In effetti l tuo continuar berciando senza apportare alcunché di utile mi fa propendere verso questa patetica valutazione... Ma vai tranquillo che non mi preoccupo affatto del tuo "non dire". Bercia pure, mon ami... Ne hai facoltà).
2) Dipende dalle Società. Il tuo problema è che ne fai un minestrone senza distinzione alcuna. Tipico di chi non ha la più pallida idea di ciò di cui sta parlando.
3) E allora la Svizzera ha discriminato la donna (sul piano elettorale) sino al 1971.
E la religione c'entra sega. CVD
4) Siccome non sono Professore (ma nemmeno mi atteggio a tale, il che semmai è tipico degli ignoranti pari tuo colle vostre domande "finto-retoriche" del cazzo) non vado al di là di quel che so.
E quello che so è che il maschilismo precede la religione (presumo tu ce l'abbia col Cattolicesimo da buon "toro che carica" fino a rompersi le corna, peraltro già abbondantemente spuntate dalle vetero-puttanate che hai scritto) e che pure i conflitti etnici (sui quali hai glissato per sopravvenuta e conclamata ignoranza storica nel merito) NON sono invenzione alcuna (e menché meno religiosa) ma semplici dati di fatto.

...soprassiedo al resto delle puttanate (Indaghiamo sulla Svizzera, vuoi? Tranquillo lo faccio io data la tua ormai palese inezia nel fornire riferimenti a quanto sostieni), ti suggerisco di provare ad andare al di là del tuo naso, - è vero che la valutazione è patetica, questo te lo concedo - e mi soffermo sul grassetto: da cosa dipendono le società - anche attualmente - maggiormente discriminatorie nei confronti delle donne?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 20:14

rasputin stai ricominciando a sparare stronzate a raffica.
oh ma ne imbroccassi una... minchia neanche per la legge dei grandi numeri!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:19

jessica ha scritto:rasputin stai ricominciando a sparare stronzate a raffica.
oh ma ne imbroccassi una... minchia neanche per la legge dei grandi numeri!

Anche a lei il gambero d'oro offerto dalla Indesit:

It is well-documented that Muslims experience economic disadvantages in Western European labor markets. However, few studies comprehensively test individual-level explanations for the Muslim employment gap. Using data from the European Social Survey, this research note briefly examines the role of individual-level differences between Muslims and non-Muslims in mediating employment differences. Results reveal that human capital, migration background, religiosity, cultural values, and perceptions of discrimination jointly account for about 40% of the employment variance between Muslims and non-Muslims. Model specifications for first- and second-generation Muslim immigrants reveal a similar pattern, with migration background and perceived discrimination being of key relevance in mediating employment difference. While individual-level effects are indeed relevant, unexplained variance suggests that symbolic boundaries against Islam may still translate into tangible ethno-religious penalties.

Fonte

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 20:28

rasputin stai ricominciando a sparare stronzate a raffica, e due.

riguardo all'articolo, me lo puoi spedire che da quando non sono più all'università non ho più l'accesso alle riviste? grazie.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:38

jessica ha scritto:rasputin stai ricominciando a sparare stronzate a raffica, e due.

riguardo all'articolo, me lo puoi spedire che da quando non sono più all'università non ho più l'accesso alle riviste? grazie.

Allora come fai a dire che sto ricominciando a sparare stronzate a raffica boxed

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 20:43

perchè mi riferivo ai tuoi interventi e non all'articolo.
per giudicare l'articolo dovrei prima leggerlo, ma siccome non c'ho voglia di spendere 35 dollari, pensavo che potessi mandarmelo tu, visto che ce l'hai. o al limite farmi un riassunto di quanto contiene...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:47

jessica ha scritto:perchè mi riferivo ai tuoi interventi e non all'articolo.
per giudicare l'articolo dovrei prima leggerlo, ma siccome non c'ho voglia di spendere 35 dollari, pensavo che potessi mandarmelo tu, visto che ce l'hai. o al limite farmi un riassunto di quanto contiene...

Ho inserito l'abstract...speravo bastasse. Ma comunque, oltre alle voci evasive

http://it.wikipedia.org/wiki/Intolleranza_religiosa

ce n'è da seppellirvi:

https://www.aclu.org/using-religion-discriminate

attenzione questo va letto attentamente:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23883587


Ultima modifica di Rasputin il Lun 19 Gen 2015 - 20:50 - modificato 1 volta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 20:48

no non bastava. non si capisce cosa dice. me lo puoi spedire per favore o devo pregarti in ginocchio?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:55

jessica ha scritto:no non bastava. non si capisce cosa dice. me lo puoi spedire per favore o devo pregarti in ginocchio?

Il riassunto di quanto contiene ce l'hai, è tutto quel che ho anch'io

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 20:57

chef75 ha scritto:Beh, il maschilismo il cattolicesimo lo ha ereditato dalla bibbia.
Il che non significa che sia sua esclusiva prerogativa e nemmeno una sua "invenzione".
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:58


_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 20:59

primaverino ha scritto:
chef75 ha scritto:Beh, il maschilismo il cattolicesimo lo ha ereditato dalla bibbia.
Il che non significa che sia sua esclusiva prerogativa e nemmeno una sua "invenzione".

Il che non significa che non lo abbia diffuso ed appoggiato.


Ultima modifica di Rasputin il Lun 19 Gen 2015 - 21:03 - modificato 1 volta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 21:02

A questo punto io però avrei una domanda: che cosa c'è di buono nelle religioni? Cosa hanno fatto per il bene dell'umanità?

pregasi riscontri storici mgreen

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 21:03

Rasputin ha scritto:
Stai ricadendo nella disonestá. Ma ti concedo un'altra possibilità: chi ha inventato la discriminazione della donna?


Rasputin ha scritto:Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

Rasputin ha scritto:
Mandalay
Che poi le religioni monoteistiche abbiano approfittato di questa situazione per poter imporre un giogo sugli istinti dei fedeli e poterli meglio pilotare è un'altra questione, ma che le religioni monoteistiche abbiano l'esclusiva sulla discriminazione della donna è dura da sostenere.

a me pare un'omino di paglia (Non mi pare di averlo mai sostenuto), giro la domanda anche a te: quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste hanno mantenuto e mantengono tale discriminazione?

Come puoi vedere dai tuoi post lo hai sostenuto eccome, è chiaro che dire ora "qual è il mezzo più efficace" non è come scrivere "chi ha inventato" o "che cosa ha dato origine". Come ti ho scritto, che le religioni monoteistiche abbiano approfittato di una situazione preesistente è cosa certa, ma hanno solo sfruttato qualcosa che nelle società (in tutte le società) era già in atto da tempo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 21:07

Mandalay ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Stai ricadendo nella disonestá. Ma ti concedo un'altra possibilità: chi ha inventato la discriminazione della donna?


Rasputin ha scritto:Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

Rasputin ha scritto:
Mandalay
Che poi le religioni monoteistiche abbiano approfittato di questa situazione per poter imporre un giogo sugli istinti dei fedeli e poterli meglio pilotare è un'altra questione, ma che le religioni monoteistiche abbiano l'esclusiva sulla discriminazione della donna è dura da sostenere.

a me pare un'omino di paglia (Non mi pare di averlo mai sostenuto), giro la domanda anche a te: quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste hanno mantenuto e mantengono tale discriminazione?

Come puoi vedere dai tuoi post lo hai sostenuto eccome, è chiaro che dire ora "qual è il mezzo più efficace" non è come scrivere "chi ha inventato" o "che cosa ha dato origine". Come ti ho scritto, che le religioni monoteistiche abbiano approfittato di una situazione preesistente è cosa certa, ma hanno solo sfruttato qualcosa che nelle società (in tutte le società) era già in atto da tempo.
Come comprenderebbe anche il penultimo degli imbecilli.
L'ultimo invece non ce la fa.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 21:17

rasputin ha scritto: Il riassunto di quanto contiene ce l'hai, è tutto quel che ho anch'io
cioè nulla, a parte un abstract in cui qualche parolina coincide con quelle che hai digitato a cazzo per sgooglare. sicchè possiamo dire che, al solito, hai fatto la tua solita cacatina.
ma dai... che sorpesona! e io che credevo che per la prima volta nella storia del forum avessi davvero letto una delle cose cui fai riferimento nei tuoi pregevoli ed utili link!
hai linkato una cosa che neanche hai letto.
te l'ho già linkato questo, vero?
http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=ridicolo&lemma=R0597400

beh giuro, è l'ultima volta che parlo con te aspettandomi qualcosa di sensato. e ti spiego perchè. con te si può solo discutere di cose che non abbiano bisogno di una base argomentativa. di cosa ti piace, di come hai passato la domenica, di quanto forte vai in bici, di quanto belle siano le canzoni dei pink floyd. ma qualsiasi argomento che preveda un minimo di capacità critica è escluso dal tuo raggio d'azione, perchè le conclusioni che trarrai saranno univocamente determinate dalle tue farlocche convinzioni di cui sopra, senza la speranza che tu possa informarti in maniera obiettiva su quello di cui stai pralando.
quindi, se non per farmi due risate, discutere con te su un qualsivoglia tema concreto è perfettamente inutile. tanto vale andare su wiki e cliccare "dammi una pagina a caso". la coerenza tra la pagina trovata e il discorso che si sta facendo qui sarà la stessa che c'è tra il discorso e i tuoi post.
anzi, maggiore, dato che abbiamo visto che le tue farlocche convinzioni non te ne fanno imbroccare una che sia una, digitando le poche parole chiave che usi per le tue ricerce troverai sì qualcosa di correlato, ma che dice l'opposto di quanto sostieni. come l'articolo in questione che, purtroppo per te, ho scaricato.
avendolo postato, quindi hai solo aggiunto gli ultimi grammi di merda in cima al cumulo monumentale che sei riuscito ad edificare fin qua.


per cui, come si diceva, fine. e il motivo è molto semplice: il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.


Ultima modifica di jessica il Lun 19 Gen 2015 - 21:22 - modificato 1 volta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 21:20

Mandalay ha scritto:Come puoi vedere dai tuoi post lo hai sostenuto eccome, è chiaro che dire ora "qual è il mezzo più efficace" non è come scrivere "chi ha inventato" o "che cosa ha dato origine". Come ti ho scritto, che le religioni monoteistiche abbiano approfittato di una situazione preesistente è cosa certa, ma hanno solo sfruttato qualcosa che nelle società (in tutte le società) era già in atto da tempo.

Veramente non lo vedo affatto, comunque ammesso e non concesso, togli le religioni e non ti pare che le cose potrebbero essere andate meglio?

primaverino ha scritto:Come comprenderebbe anche il penultimo degli imbecilli.
L'ultimo invece non ce la fa.

È vero, infatti leggi qui sopra.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 21:25

jessica ha scritto:[bla, bla e ancora bla]il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Questa è una vera perla, me la memorizzo ballo2

Perché, conosci qualche altro sistema secondo il quale funzionano i motori di ricerca? ehhhhhhh??

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 21:31

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:[bla, bla e ancora bla]il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Questa è una vera perla, me la memorizzo ballo2

Perché, conosci qualche altro sistema secondo il quale funzionano i motori di ricerca? ehhhhhhh??

Il problema non sono i motori di ricerca, ma la tua totale ignoranza.
Anzi, per meglio dire, la presunzione ignorante con la quale tenti di sostenere quello che non hai da dire.
Sei come quello che dopo aver segnato quattro autogol vuol parere "primo" nella classifica dei cannonieri.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 21:41

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:[bla, bla e ancora bla]il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Questa è una vera perla, me la memorizzo ballo2

Perché, conosci qualche altro sistema secondo il quale funzionano i motori di ricerca? ehhhhhhh??

Il problema non sono i motori di ricerca, ma la tua totale ignoranza.
Anzi, per meglio dire, la presunzione ignorante con la quale tenti di sostenere quello che non hai da dire.
Sei come quello che dopo aver segnato quattro autogol vuol parere "primo" nella classifica dei cannonieri.

Il problema è la tua totale disonestà (Lo so che ti da fastidio), blaterare senza un solo riferimento.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Justine Lun 19 Gen 2015 - 21:42

Concludiamo affermando che si tratta di un cerchio di cause e concause, e che, come suggerisce l'evoluzione cerebrale che ha comportato certa abilità manuale, quest'ultima ri-comportando a sua volta maggiore abilità cerebrale, cause ed effetti si mescolano?

Altrimenti, figlioli, l'è una sofferenza...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Lun 19 Gen 2015 - 21:49

Questa è una vera perla, me la memorizzo ballo2

Perché, conosci qualche altro sistema secondo il quale funzionano i motori di ricerca?


ma cerrrrttttooo
infatti se scrivo in sgoogle
l'ateismo è la causa di tutte le guerre
escono 400 mila risultati
piglio i primi due, non importa che dicano esattamente il contrario di quanto sostengo
http://it.wikipedia.org/wiki/Ateismo
http://www.uaar.it/ateismo/controinformazione/vittime_della_fede_cristiana/
ed ecco che ho dimostrato, in modalità rasputin, che quanto affermo è vero. ho DOCUMENTATO quanto sostengo


riguardo poi il blaterare=  blateràre    [blate'rare]v.tr. e intr. [ma a volte anche sostantivo o aggettivo]
1 vintr
parlare molto, molestamente e a vanvera

tipo uno che parla di cose che non conosce e pretende di dare come riferimenti qualcosa che non conosce e che non ha letto?

ti reincollo il mio post, quello al tuo intervento di link di un articolo che non hai letto e che non sai cosa contiene. vedi mai che ti fossi fermato alla prima frasetta e il resto l'avessi ignorato



cioè nulla, a parte un abstract in cui qualche parolina coincide con quelle che hai digitato a cazzo per sgooglare. sicchè possiamo dire che, al solito, hai fatto la tua solita cacatina.
ma dai... che sorpesona! e io che credevo che per la prima volta nella storia del forum avessi davvero letto una delle cose cui fai riferimento nei tuoi pregevoli ed utili link!
hai linkato una cosa che neanche hai letto.
te l'ho già linkato questo, vero?
http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=ridicolo&lemma=R0597400

beh giuro, è l'ultima volta che parlo con te aspettandomi qualcosa di sensato. e ti spiego perchè. con te si può solo discutere di cose che non abbiano bisogno di una base argomentativa. di cosa ti piace, di come hai passato la domenica, di quanto forte vai in bici, di quanto belle siano le canzoni dei pink floyd. ma qualsiasi argomento che preveda un minimo di capacità critica è escluso dal tuo raggio d'azione, perchè le conclusioni che trarrai saranno univocamente determinate dalle tue farlocche convinzioni di cui sopra, senza la speranza che tu possa informarti in maniera obiettiva su quello di cui stai pralando.
quindi, se non per farmi due risate, discutere con te su un qualsivoglia tema concreto è perfettamente inutile. tanto vale andare su wiki e cliccare "dammi una pagina a caso". la coerenza tra la pagina trovata e il discorso che si sta facendo qui sarà la stessa che c'è tra il discorso e i tuoi post.
anzi, maggiore, dato che abbiamo visto che le tue farlocche convinzioni non te ne fanno imbroccare una che sia una, digitando le poche parole chiave che usi per le tue ricerce troverai sì qualcosa di correlato, ma che dice l'opposto di quanto sostieni. come l'articolo in questione che, purtroppo per te, ho scaricato.
avendolo postato, quindi hai solo aggiunto gli ultimi grammi di merda in cima al cumulo monumentale che sei riuscito ad edificare fin qua.


per cui, come si diceva, fine. e il motivo è molto semplice: il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Lun 19 Gen 2015 - 21:58

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:[bla, bla e ancora bla]il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Questa è una vera perla, me la memorizzo ballo2

Perché, conosci qualche altro sistema secondo il quale funzionano i motori di ricerca? ehhhhhhh??

Il problema non sono i motori di ricerca, ma la tua totale ignoranza.
Anzi, per meglio dire, la presunzione ignorante con la quale tenti di sostenere quello che non hai da dire.
Sei come quello che dopo aver segnato quattro autogol vuol parere "primo" nella classifica dei cannonieri.

Il problema è la tua totale disonestà (Lo so che ti da fastidio), blaterare senza un solo riferimento.

Si certo.
Blaterare senza un solo riferimento.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Lun 19 Gen 2015 - 22:22

Mi pare evidente che voi creduli siete veramente tarati.

Justine ha scritto:Concludiamo affermando che si tratta di un cerchio di cause e concause, e che, come suggerisce l'evoluzione cerebrale che ha comportato certa abilità manuale, quest'ultima ri-comportando a sua volta maggiore abilità cerebrale, cause ed effetti si mescolano?

Altrimenti, figlioli, l'è una sofferenza...

Questo a me pare buonismo. Eh no, nel mio spazio per quello non c'é spazio.

jessica ha scritto:ma cerrrrttttooo
infatti se scrivo in sgoogle
l'ateismo è la causa di tutte le guerre
escono 400 mila risultati

Peccato non sia quello che ho scritto io.

jessica ha scritto:piglio i primi due, non importa che dicano esattamente il contrario di quanto sostengo
http://it.wikipedia.org/wiki/Ateismo
http://www.uaar.it/ateismo/controinformazione/vittime_della_fede_cristiana/
ed ecco che ho dimostrato, in modalità rasputin, che quanto affermo è vero. ho DOCUMENTATO quanto sostengo

Manca qualcosa. Cosa sostieni?

jessica ha scritto:riguardo poi il blaterare=  blateràre    [blate'rare]v.tr. e intr. [ma a volte anche sostantivo o aggettivo]
1 vintr
parlare molto, molestamente e a vanvera

tipo uno che parla di cose che non conosce e pretende di dare come riferimenti qualcosa che non conosce e che non ha letto?

ti reincollo il mio post, quello al tuo intervento di link di un articolo che non hai letto e che non sai cosa contiene. vedi mai che ti fossi fermato alla prima frasetta e il resto l'avessi ignorato



jessica ha scritto:cioè nulla, a parte un abstract in cui qualche parolina coincide con quelle che hai digitato a cazzo per sgooglare. sicchè possiamo dire che, al solito, hai fatto la tua solita cacatina.
ma dai... che sorpresona! e io che credevo che per la prima volta nella storia del forum avessi davvero letto una delle cose cui fai riferimento nei tuoi pregevoli ed utili link!
hai linkato una cosa che neanche hai letto.
te l'ho già linkato questo, vero?
http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=ridicolo&lemma=R0597400(Blah blah blah)

Ma come, prima mi chiedi se ti do un articolo poi lo schifi?!?

jessica ha scritto:beh giuro, è l'ultima volta che parlo con te aspettandomi qualcosa di sensato. e ti spiego perchè. con te si può solo discutere di cose che non abbiano bisogno di una base argomentativa. di cosa ti piace, di come hai passato la domenica, di quanto forte vai in bici, di quanto belle siano le canzoni dei pink floyd. ma qualsiasi argomento che preveda un minimo di capacità critica è escluso dal tuo raggio d'azione, perchè le conclusioni che trarrai saranno univocamente determinate dalle tue farlocche convinzioni di cui sopra, senza la speranza che tu possa informarti in maniera obiettiva su quello di cui stai pralando.

Bene, informami tu sono tutt'orecchi.

jessica ha scritto:quindi, se non per farmi due risate, discutere con te su un qualsivoglia tema concreto è perfettamente inutile. tanto vale andare su wiki e cliccare "dammi una pagina a caso". la coerenza tra la pagina trovata e il discorso che si sta facendo qui sarà la stessa che c'è tra il discorso e i tuoi post.

Hai inquadrato perfettamente il rapporto tra te e me mgreen

jessica ha scritto:anzi, maggiore, dato che abbiamo visto che le tue farlocche convinzioni non te ne fanno imbroccare una che sia una, digitando le poche parole chiave che usi per le tue ricerce troverai sì qualcosa di correlato, ma che dice l'opposto di quanto sostieni. come l'articolo in questione che, purtroppo per te, ho scaricato.

Bene, mostramelo e mostrami come dice l'opposto di quanto sostengo.

jessica ha scritto:[...]per cui, come si diceva, fine. e il motivo è molto semplice: il tuo linkare, ben lungi dall'essere un documentare, non è neppure un sostenere le tue idee a posteriori (cioè, appunto, sggoglando dopo averle sostenute). è solo rumore. link casuali in cui qualche parola nel testo corrisponde alle parole chiave che inserisci.

Nel tuo caso invece, nemmeno rumore (A parte un forte odore di scoregge).

Primaverino (Ma te lo cambi questo nick di merda o no)? ha scritto:Si certo.
Blaterare senza un solo riferimento.

Continuo a non vedere riferimenti.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Mar 20 Gen 2015 - 0:42

Peccato non sia quello che ho scritto io.
no ma infatti. è quello che sto sostenendo io [alla raspulike mode], e mi pare di averlo abbondantemente documentato (v.links)

Manca qualcosa. Cosa sostieni?
che tutte le guerre del mondo sono state causate dall'ateismo. come documentato (v.links)


Ma come, prima mi chiedi se ti do un articolo poi lo schifi?!?
lo schifo? ma dell'arte di fraintendere a tuo uso e consumo le parole hai fatto un corso o ti viene naturale? mai detto di schifare l'articolo. ho detto che tu, non il paper, sei ridicolo ad aggrapparti alle prime cazzate che trovi in rete senza neanche sapere cosa contengono (infatti l'articolo non lo hai letto) per sostenere a posteriori le tue prese di posizione basate solo su quello che hai nella pancia.

Bene, informami tu sono tutt'orecchi.
tu sei tutt'orecchi? buona questa. ma se non sei neanche in grado di leggere dai tuoi stessi link?
eri tutto orecchi quando c'era scritto nel tuo link di wikipedia alla kampuchea, ateismo di stato in neretto e tu continuavi a sostenere che non c'era?
eri tutt'orecchi quando sotto polpot c'era scritto in due lingue ateismo e continuavi a negare?
eri tutt'orecchi quando nel sussidiario c'era scritto che la testa e il collo non stanno attaccati per la forza di gravità e tu continuavi a sostenerlo?
e quando ti spiegavo che 2+2 fa 4? eri tutt'orecchie anche allora?
e quando l'oms riconosceva l'uso dell'agopuntura? e quando alessandro magno era cristiano per miracolo? e quando i cinesi erano una volta e mezzo loro stessi? e quando i gulag non esistevano? e quando le tue fonti non dicevano che l'origine del sentimento religioso te lo mette il papa ma tu sostenevi di si? e quando i dati ocse davano un tasso di omicidi più basso in italia che in scandinavia? e quando confrontavi iran con norvegia? e quando dicevi che il maggior numero di esecuzioni capitali avviene nei paesi religiosi? e quando dicevi che la proprietà privata non è un diritto umano eppure c'era scritto nella dichiarazione dei diritti? o che con le tasse sui carburanti avresti potuto pagarci la sanità? o quando sostenevi che dio è un aggettivo? o... ufff miliardi di altre volte a pensarci bene
è servito a qualcosa informarti su quale fosse la realtà che si contrapponeva alle tue belle idee campate per aria?
fortuna che è stato divertente studiare le tue contorsioni spaziali per rimanere in equilibrio su una lama di rasoio cosparsa di olio sopra uno specchio verticale, altrimenti sarebbe stata solo una inutile perdita di tempo.
ora non mi diverte più. comincia a farmi tristezza. e fortuna che sei tu quello che incolla ad intervalli ricorrenti la foro di uomini con la testa sotto la sabbia  ahahahahahah  

Hai inquadrato perfettamente il rapporto tra te e me mgreen
cioè non avendo niente di serio con cui controargomentare, scrivi a cazzo quello che vuoi trovare e raccatti ciò che offre la rete.

Bene, mostramelo e mostrami come dice l'opposto di quanto sostengo.
a che pro scusa? per ottenere lo stesso effetto avuto con l' ateismo di stato in kampuchea, il credo di polpot? la testa e il collo attaccati per gravità ?
od di quando ti spiegavo che 2+2 fa 4? o di quando alessandro magno era cristiano per miracolo? o quando i cinesi erano una volta e mezzo loro stessi? o quando i gulag non esistevano? o quando le tue fonti non dicevano che l'origine del sentimento religioso te lo mette il papa ma tu sostenevi di si? o quando i dati ocse davano un tasso di omicidi più basso in italia che in scandinavia? o quando confrontavi iran con norvegia? o quando dicevi che il maggior numero di esecuzioni capitali avviene nei paesi religiosi? o quando dicevi che la proprietà privata non è un diritto umano eppure c'era scritto nella dichiarazione dei diritti? o che con le tasse sui carburanti avresti potuto pagarci la sanità? o quando sostenevi che dio è un aggettivo? o... ufff miliardi di altre volte a pensarci bene
se ti interessa capire qualcosa per una volta, te lo scarichi (ma rimarco l'oggetto: l'articolo che hai portato per "documentare" le tue corbellerie ma non hai letto), te lo leggi, provi a levarti i paraocchi e a capire cosa dice. non è compito mio portare la luce nelle tenebre della tua mente. se no rimani pure delle tue idee, me ne po' fregà ddemeno.

Nel tuo caso invece, nemmeno rumore (A parte un forte odore di scoregge).
certo, certo, infatti in wikipedia non c'è scritto  ateismo di stato in neretto sotto kampuchea, e neanche atheist sotto polpot.
nei libri di fisica non c'è scritto che la testa e il collo non stanno attaccati per la forza di gravità, non che 2+2 fa 4 in quelli di matematica, nè che alessandro magno non poteva essere cristiano perchè era nato prima di cristo in quelli di storia (assieme a qualcosa sui  gulag che non esistono perchè tu non li conosci), nè si parla di proprietà privata nella dudu e neppure il vocabolario parla di sostantivo maschile per il vocabolo dio. ehhhh... quanta aria di scoregge!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Mar 20 Gen 2015 - 12:18

Siccome riduce di molto ciò a cui vale la pena di rispondere, mi prendo la briga di grassettare

- omini di paglia

- quanto non costituisce argomento di discussione

- e semplici balle

jessica ha scritto:
Peccato non sia quello che ho scritto io.
no ma infatti. è quello che sto sostenendo io [alla raspulike mode], e mi pare di averlo abbondantemente documentato (v.links)

Manca qualcosa. Cosa sostieni?
che tutte le guerre del mondo sono state causate dall'ateismo. come documentato (v.links)


Ma come, prima mi chiedi se ti do un articolo poi lo schifi?!?
lo schifo? ma dell'arte di fraintendere a tuo uso e consumo le parole hai fatto un corso o ti viene naturale? mai detto di schifare l'articolo. ho detto che tu, non il paper, sei ridicolo ad aggrapparti alle prime cazzate che trovi in rete senza neanche sapere cosa contengono (infatti l'articolo non lo hai letto) per sostenere a posteriori le tue prese di posizione basate solo su quello che hai nella pancia.

Bene, informami tu sono tutt'orecchi.
tu sei tutt'orecchi? buona questa. ma se non sei neanche in grado di leggere dai tuoi stessi link?
eri tutto orecchi quando c'era scritto nel tuo link di wikipedia alla kampuchea, ateismo di stato in neretto e tu continuavi a sostenere che non c'era?
eri tutt'orecchi quando sotto polpot c'era scritto in due lingue ateismo e continuavi a negare?
eri tutt'orecchi quando nel sussidiario c'era scritto che la testa e il collo non stanno attaccati per la forza di gravità e tu continuavi a sostenerlo?
e quando ti spiegavo che 2+2 fa 4? eri tutt'orecchie anche allora?
e quando l'oms riconosceva l'uso dell'agopuntura? e quando alessandro magno era cristiano per miracolo? e quando i cinesi erano una volta e mezzo loro stessi? e quando i gulag non esistevano? e quando le tue fonti non dicevano che l'origine del sentimento religioso te lo mette il papa ma tu sostenevi di si? e quando i dati ocse davano un tasso di omicidi più basso in italia che in scandinavia? e quando confrontavi iran con norvegia? e quando dicevi che il maggior numero di esecuzioni capitali avviene nei paesi religiosi? e quando dicevi che la proprietà privata non è un diritto umano eppure c'era scritto nella dichiarazione dei diritti? o che con le tasse sui carburanti avresti potuto pagarci la sanità? o quando sostenevi che dio è un aggettivo? o... ufff miliardi di altre volte a pensarci bene

è servito a qualcosa informarti su quale fosse la realtà che si contrapponeva alle tue belle idee campate per aria?
fortuna che è stato divertente studiare le tue contorsioni spaziali per rimanere in equilibrio su una lama di rasoio cosparsa di olio sopra uno specchio verticale, altrimenti sarebbe stata solo una inutile perdita di tempo.
ora non mi diverte più. comincia a farmi tristezza. e fortuna che sei tu quello che incolla ad intervalli ricorrenti la foro di uomini con la testa sotto la sabbia
 ahahahahahah  

Hai inquadrato perfettamente il rapporto tra te e me mgreen
cioè non avendo niente di serio con cui controargomentare, scrivi a cazzo quello che vuoi trovare e raccatti ciò che offre la rete.

Bene, mostramelo e mostrami come dice l'opposto di quanto sostengo.
a che pro scusa? per ottenere lo stesso effetto avuto con l' ateismo di stato in kampuchea, il credo di polpot? la testa e il collo attaccati per gravità ?
od di quando ti spiegavo che 2+2 fa 4? o di quando alessandro magno era cristiano per miracolo? o quando i cinesi erano una volta e mezzo loro stessi? o quando i gulag non esistevano? o quando le tue fonti non dicevano che l'origine del sentimento religioso te lo mette il papa ma tu sostenevi di si? o quando i dati ocse davano un tasso di omicidi più basso in italia che in scandinavia? o quando confrontavi iran con norvegia? o quando dicevi che il maggior numero di esecuzioni capitali avviene nei paesi religiosi? o quando dicevi che la proprietà privata non è un diritto umano eppure c'era scritto nella dichiarazione dei diritti? o che con le tasse sui carburanti avresti potuto pagarci la sanità? o quando sostenevi che dio è un aggettivo? o... ufff miliardi di altre volte a pensarci bene

se ti interessa capire qualcosa per una volta, te lo scarichi (ma rimarco l'oggetto: l'articolo che hai portato per "documentare" le tue corbellerie ma non hai letto), te lo leggi, provi a levarti i paraocchi e a capire cosa dice. non è compito mio portare la luce nelle tenebre della tua mente. se no rimani pure delle tue idee, me ne po' fregà ddemeno.

Nel tuo caso invece, nemmeno rumore (A parte un forte odore di scoregge).
certo, certo, infatti in wikipedia non c'è scritto  ateismo di stato in neretto sotto kampuchea, e neanche atheist sotto polpot.
nei libri di fisica non c'è scritto che la testa e il collo non stanno attaccati per la forza di gravità, non che 2+2 fa 4 in quelli di matematica, nè che alessandro magno non poteva essere cristiano perchè era nato prima di cristo in quelli di storia (assieme a qualcosa sui  gulag che non esistono perchè tu non li conosci), nè si parla di proprietà privata nella dudu e neppure il vocabolario parla di sostantivo maschile per il vocabolo dio. ehhhh... quanta aria di scoregge!

Non grassettato 1: l'articolo non lo hai letto neppure tu, abbiamo ambi letto solo l'abstract, di conseguenza la tua interpretazione vale quanto la mia.

Non grassettato 2: ho già dimostrato, ma te lo ripropongo:

Wiki ha scritto:L'unico stato ateo per legge fu l'Albania dove Enver Hoxha nel 1967 dichiarò l'ateismo di stato, introducendo una legge che vietava la creazione di associazioni religiose, la presenza di luoghi di culto (ordinando la distruzione o la riconversione di quelli esistenti), la vendita o la pubblicazione di materiale religioso e l'insegnamento religioso. Tutte le pratiche religiose furono vietate. Queste disposizioni furono confermate nella Costituzione del 1976 dagli articoli 37 e 55 che stabilivano rispettivamente che lo Stato non riconosceva alcuna religione e che erano vietate le associazioni, la propaganda e le attività religiose.

In altri stati l'ateismo di stato non è per legge ma per politica governativa:[...]

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Ateismo_di_Stato

Se poi per te in qualunque paese (Come dice la stessa fonte) basato sul socialismo reale vige l'ateismo di stato, allora dobbiamo metterci d'accordo sulla definizione. In ogni caso, la lista - che ovviamente include anche la Cambogia (!) include la "Bellezza" di 16 paesi Royales

Non grassettato 3: è servito esattamente quanto serve ad informare te su cose che hai già deciso di contestare alla morte (Vedi politica dei preti, ecc)

Non grassettato 4: ammesso e non concesso che sia cosí, in questo siamo simili (Con la differenza che io non mi scelgo fonti di parte solo per fare il bastian contrario) moon

Non grassettato 5: se è l'articolo di cui sopra, è disponibile solo l'abstract; se no, mi indichi di che articolo stiamo parlando domanda..

Non grassettato 6: ti ho già linkato fonti che sostengono altro: a me continua a parere più credibile (Data anche la zona) che polpòt fosse buddhista.
Ma questo comunque non cambierebbe molto, perché, ricordiamoci, anche le atrocità non commesse per causa/con la scusa di una qualche religione, non sono necessariamente state commesse per causa/con la scusa dell'ateismo (Mi risulta che polpòt facesse fuori i dissidenti, a prescindere dall'eventuale religione di appartenenza). O sbaglio?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Mar 20 Gen 2015 - 16:33

Rasputin ha scritto:Siccome riduce di molto ciò a cui vale la pena di rispondere, mi prendo la briga di grassettare- omini di paglia
- quanto non costituisce argomento di discussione
- e semplici balle
traduco dal raspese: al resto non so replicare ed essendo un po' a corto di fantasia non ho voglia di inventare altre mirabolanti storie ai confini della realtà.


Non grassettato 1: l'articolo non lo hai letto neppure tu, abbiamo ambi letto solo l'abstract, di conseguenza la tua interpretazione vale quanto la mia.
bene, oltre a non aver letto l'articolo (ma ad averlo usato come "documentazione" lo stesso, senza sapere cosa contenesse, ricordiamolo per i posteri) non hai letto o non hai capito (perchè non volevi capire, neanche quello che ho scritto io. e cioè che per l'ultima volta, io invece sono andata a leggermi quello che hai postato e ho scaricato l'articolo.
di conseguenza non sognarti minimamente di sostenere una qualche forma di equivalenza tra quello che io scrivo, documento e spiego e le parole casuali che incolli tu.

Non grassettato 2: ho già dimostrato, ma te lo ripropongo:

Wiki ha scritto:L'unico stato ateo per legge fu l'Albania dove Enver Hoxha nel 1967 dichiarò l'ateismo di stato, introducendo una legge che vietava la creazione di associazioni religiose, la presenza di luoghi di culto (ordinando la distruzione o la riconversione di quelli esistenti), la vendita o la pubblicazione di materiale religioso e l'insegnamento religioso. Tutte le pratiche religiose furono vietate. Queste disposizioni furono confermate nella Costituzione del 1976 dagli articoli 37 e 55 che stabilivano rispettivamente che lo Stato non riconosceva alcuna religione e che erano vietate le associazioni, la propaganda e le attività religiose.

In altri stati l'ateismo di stato non è per legge ma per politica governativa:[...]
ma cosa vuoi aver dimostrato, generatore di link random? . ti sei sognato forse....
ancora una volta dimostri di non essere in grado di capire neppure quello che tu stesso posti. ok che nella frase il soggetto è un po' lontano dal complemento oggetto, ma l'ultima frase non mi sembra molto difficile da capire. infatti la cambogia sotto polpot non fu atea per legge ma per politica governativa. quindi il governo impose l'ateismo ai cittadini. quindi, giustamente, in wikipedia per il periodo in esame la religione è indicata come nessuna, ateismo di stato, non ateismo per legge. sai leggere? ah, no...questo è il problema. e non a caso pol pot demolisce i vecchi templi buddisti e manda i monaci nei campi di morte, strano perchè la tua interpretazione di quello che non è scritto sulla tua ateopedia lo dà come buddista.
ho capito che hai un po' di confusione con la grammatica (tipo tra aggettivi e sostantivi) ma cosa non capisci della frase (tuo link):
In kampuchea l'ateismo di stato non è per legge ma per politica governativa?
o stai iniziando la fase di ritrattazione delle tesi in corso d'opera (come "ho detto curare e non  guarire"  ahahahahahah ) e alla fine di questa discussione mi verrai a dire che hai sempre sostenuto che la cambogia fosse atea per politica di governo ma intendevi che non era scritto nelle leggi?  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah


Se poi per te in qualunque paese (Come dice la stessa fonte) basato sul socialismo reale vige l'ateismo di stato, allora dobbiamo metterci d'accordo sulla definizione. In ogni caso, la lista - che ovviamente include anche la Cambogia (!) include la "Bellezza" di 16 paesi Royales
ah si...sembra che la strada sia proprio quella della ritrattazione in corso d'opera...
si, tipicamente i paesi basati su quella forma di governo osteggiano le religioni, e non "per me". perchè? cosa non ti torna? e si, ci sono 16 stati nella lista, e allora? cambia qualcosa rispetto a quello di cui parliamo o solo lo precisi non avendo molto altro da dire? semplicissimo:
tu hai sostenuto che il male del mondo è la religione, polpot ha fatto qualcosa di brutto (prima di mettersi a cantare in inghilterra) quindi deve essere religioso.
purtroppo le tue sono stronzate come può chiaramente comprendere qualsiasi persona in grado di leggere quello che c'è scritto e non quello che vuole, ma tu non sei in grado di ammettere di aver detto una (see.. una ahahahahahah ) stronzata.


Non grassettato 3: è servito esattamente quanto serve ad informare te su cose che hai già deciso di contestare alla morte (Vedi politica dei preti, ecc)
che però sono documentate davvero, a differenza delle tue "documentazioni" pagliacciata, e alle quali non sei in grado di replicare se non inventando mondi parlalleli oltre i confini del cosmo. ma vabbè, cerca pure di mettere tutto sullo stesso piano, tranquillo.

Non grassettato 4: ammesso e non concesso che sia cosí, in questo siamo simili (Con la differenza che io non mi scelgo fonti di parte solo per fare il bastian contrario) moon
si si, continua a sognare, certo. credici.

Non grassettato 5: se è l'articolo di cui sopra, è disponibile solo l'abstract; se no, mi indichi di che articolo stiamo parlando domanda..
a te. io ho l'articolo intero, come dovresti, ma non è così, aver già capito. e comunque postare un link ad una fonte che NON ho letto non è un'azione compiuta da me ma da te, quindi se anche io non l'avessi (e purtroppo per te non è così) saresti comunque tu e solo tu il ridicolo.

Non grassettato 6: ti ho già linkato fonti che sostengono altro: a me continua a parere più credibile (Data anche la zona) che polpòt fosse buddhista.
che però non dice quanto vorresti (anche se hai cercato di farglielo dire con tagli ad hoc, sperando che non andassi a leggermi l'originale come fai tu normalmente). ad ogni modo, se anche lo facesse (e non lo fa) non vedo il problema.
se parli di cose che no conosci (cantanti britannici) è normale che dici stronzate.
il fatto è che le fonti attendibili ci sono ovunque, dalle wikipedie in varie lingue ai libri che ti ho caldamente consigliato per colmare i tuoi gap conoscitivi, e dicono tutte la stessa cosa. ma per non ammetterlo è meglio fare la vndata di turno e sgooglare finchè si trova il primo sito cretino che dice quello che vogliamo sentire, per poi considerare PIU' CREDIBILE quello che abbiamo cercato nei meandri della rete perchè ci piace di più.
soprassediamo sulla enorme fallacia logica (discutere di questo sarebbe già un livello troppo alto per te) piazzata gratis. come se a me paresse più credibile che tu fossi cristiano data la zona in cui vivi e in cui sei nato, sebbene tu sia l'admin di un sito di atei e ti professi ateo.

Ma questo comunque non cambierebbe molto, perché, ricordiamoci, anche le atrocità non commesse per causa/con la scusa di una qualche religione, non sono necessariamente state commesse per causa/con la scusa dell'ateismo (Mi risulta che polpòt facesse fuori i dissidenti, a prescindere dall'eventuale religione di appartenenza). O sbaglio?
naturalmente sbagli.
comunque scrivi pure che non cambiA molto, senza usare condizionali, visto che sono dati di fatto dei quali solo tu e qualche sclerico non volete prendere atto. e ad ogni modo, se non cambia molto, perchè ti arrocchi su cagate insostenibili?
anche i papi facevano fuori i dissidenti, quindi? e chi se ne frega del perchè sono state commesse le atrocità, visto che il discorso era un altro (ma ti fa molto comodo insabbiarlo, una stronzata di meno)?
sei ridicolo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Mar 20 Gen 2015 - 18:07

Mandalay ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Stai ricadendo nella disonestá. Ma ti concedo un'altra possibilità: chi ha inventato la discriminazione della donna?


Rasputin ha scritto:Sempre più risposte disoneste. Allora riarticolo, voglio vedere fin dove riesci ad arrivare. Secondo te cosa ha dato origine, e sta alla base della discriminazione femminile?

Rasputin ha scritto:
Mandalay
Che poi le religioni monoteistiche abbiano approfittato di questa situazione per poter imporre un giogo sugli istinti dei fedeli e poterli meglio pilotare è un'altra questione, ma che le religioni monoteistiche abbiano l'esclusiva sulla discriminazione della donna è dura da sostenere.

a me pare un'omino di paglia (Non mi pare di averlo mai sostenuto), giro la domanda anche a te: quale è secondo te il mezzo più efficace col quale le società maschiliste hanno mantenuto e mantengono tale discriminazione?

Come puoi vedere dai tuoi post lo hai sostenuto eccome, è chiaro che dire ora "qual è il mezzo più efficace" non è come scrivere "chi ha inventato" o "che cosa ha dato origine". Come ti ho scritto, che le religioni monoteistiche abbiano approfittato di una situazione preesistente è cosa certa, ma hanno solo sfruttato qualcosa che nelle società (in tutte le società) era già in atto da tempo.

Rasputin ha scritto:
Mandalay ha scritto:Come puoi vedere dai tuoi post lo hai sostenuto eccome, è chiaro che dire ora "qual è il mezzo più efficace" non è come scrivere "chi ha inventato" o "che cosa ha dato origine". Come ti ho scritto, che le religioni monoteistiche abbiano approfittato di una situazione preesistente è cosa certa, ma hanno solo sfruttato qualcosa che nelle società (in tutte le società) era già in atto da tempo.

Veramente non lo vedo affatto, comunque ammesso e non concesso, togli le religioni e non ti pare che le cose potrebbero essere andate meglio?



Sarà che non lo vedi perché, guarda caso, hai tolto il grassetto dalle tue frasi e lo hai trasferito dove ti faceva più comodo.

Continuo a considerarti un divertente "furbacchione"  carneval    (sinonimo "disonesto?") 

wink..

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Mar 20 Gen 2015 - 18:51

Rasputin ha scritto:
1) Mi pare evidente che voi creduli siete veramente tarati.


2)
Primaverino (Ma te lo cambi questo nick di merda o no)? ha scritto:Si certo.
Blaterare senza un solo riferimento.

3) Continuo a non vedere riferimenti.

1) Comincio a pensarlo anch'io... Solo un perfetto tarato continuerebbe a scambiarti per un interlocutore valido.

2) Il mio nick è bellerrimo... Invidioso? moon

3) Continui a non vedere quello che non vuoi vedere...
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Justine Mar 20 Gen 2015 - 19:21

Qual è l'origine del tuo nick, Prim? (tanto qui si parla di tutto come nei thread di Hol, non è propriamente OT)
Io approvo, essendo nata in primavera, comunque...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Mar 20 Gen 2015 - 19:38

Justine ha scritto:Qual è l'origine del tuo nick, Prim? (tanto qui si parla di tutto come nei thread di Hol, non è propriamente OT)
Io approvo, essendo nata in primavera, comunque...

Risale a parecchi anni fa, quando ancora da fidanzato chiamai la mia futura moglie (ora futura ex... sic transit gloria mundi...) per chiederle come fosse andato l'esame di guida (l'avevano bocciata la volta prima) e lei, anziché rispondere con un semplice: "Pronto?", riconoscendo a memoria il numero sul display (ed essendo incidentalmente il 21 marzo, ovvero il primo giorno di primavera) disse: "Ciaooo! Sei il mio Primaverino? Sono stata promossa!".
Da allora questo nomignolo utilizzato nel gergo familiare (ma ora per ovvie ragioni del tutto desueto) mi appartiene.
Mi piacque e lo utilizzo in tutti i tre gli ateoforum ai quali contribuisco.
Per inciso anch'io sono nato in primavera (il 31 marzo) wink..
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Justine Mar 20 Gen 2015 - 20:15

28 Marzo per me ;) Grazie per la spiegazione.
Io sono sempre stata chiamata per cognome, perché buffamente è un falso anglofono e più pratico da usare rispetto al nome. Diciamo che ho riconosciuto le persone più speciali in chi mi chiamava per iniziale (sì, iniziale, "R", non un nomignolo o altro...)
La genesi del mio secondo nick sul forum era stata spiegata come nome di umiliazione (per chi ha letto le disavventure di J. è chiaro), e anche se non sembra mi piace buttarmi giù, quindi è andato (oltre al fatto che mi garbano le sonorità)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Mar 20 Gen 2015 - 20:47

jessica ha scritto:traduco dal raspese: al resto non so replicare ed essendo un po' a corto di fantasia non ho voglia di inventare altre mirabolanti storie ai confini della realtà.

no è che davvero era un'insalata di attacchi strumentali i quali con la discussione c'entravano come un posacenere su una moto

jessica ha scritto:bene, oltre a non aver letto l'articolo (ma ad averlo usato come "documentazione" lo stesso, senza sapere cosa contenesse, ricordiamolo per i posteri) non hai letto o non hai capito (perchè non volevi capire, neanche quello che ho scritto io. e cioè che per l'ultima volta, io invece sono andata a leggermi quello che hai postato e ho scaricato l'articolo.
di conseguenza non sognarti minimamente di sostenere una qualche forma di equivalenza tra quello che io scrivo, documento e spiego e le parole casuali che incolli tu.

Ho letto l'abstract, l'ho capito e ti ho esposto quanto ho capito. Non mi sogno nulla, la polemica fine a se stessa è un bellissimo denominatore comune tra noi due bacio

jessica ha scritto:ma cosa vuoi aver dimostrato, generatore di link random? . ti sei sognato forse....
ancora una volta dimostri di non essere in grado di capire neppure quello che tu stesso posti. ok che nella frase il soggetto è un po' lontano dal complemento oggetto, ma l'ultima frase non mi sembra molto difficile da capire. infatti la cambogia sotto polpot non fu atea per legge ma per politica governativa. quindi il governo impose l'ateismo ai cittadini.

Urka! Il non sequitur da parte tua mi mancava tie

jessica ha scritto:quindi, giustamente, in wikipedia per il periodo in esame la religione è indicata come nessuna, ateismo di stato, non ateismo per legge. sai leggere? ah, no...questo è il problema. e non a caso pol pot demolisce i vecchi templi buddisti e manda i monaci nei campi di morte, strano perchè la tua interpretazione di quello che non è scritto sulla tua ateopedia lo dà come buddista.

Eh no. Uno stato che non dichiara alcuna religione non impone l'ateismo, il che è la differenza tra "Ateismo di stato" (Che io chiamo laicità) ed ateismo imposto per legge dallo stato. Poi ho già scritto che polpott faceva fuori i dissidenti, a prescindere dalla loro appartenenza religiosa o meno. Quindi se polpott quindi, giustamente, demolisce i vecchi templi buddisti e manda i monaci nei campi di morte, non è perché sono buddhisti o monaci, ma perché si oppongono al suo regime.

jessica ha scritto:ho capito che hai un po' di confusione con la grammatica (tipo tra aggettivi e sostantivi) ma cosa non capisci della frase (tuo link):
In kampuchea l'ateismo di stato non è per legge ma per politica governativa?
o stai iniziando la fase di ritrattazione delle tesi in corso d'opera (come "ho detto curare e non  guarire") e alla fine di questa discussione mi verrai a dire che hai sempre sostenuto che la cambogia fosse atea per politica di governo ma intendevi che non era scritto nelle leggi?

Wiki dice cosí, non posso farci niente. Magari hai tu un'altra fonte più attendibile? hihihihih

jessica ha scritto:ah si...sembra che la strada sia proprio quella della ritrattazione in corso d'opera...
si, tipicamente i paesi basati su quella forma di governo osteggiano le religioni, e non "per me". perchè? cosa non ti torna? e si, ci sono 16 stati nella lista, e allora? cambia qualcosa rispetto a quello di cui parliamo o solo lo precisi non avendo molto altro da dire? semplicissimo:
tu hai sostenuto che il male del mondo è la religione, polpot ha fatto qualcosa di brutto (prima di mettersi a cantare in inghilterra) quindi deve essere religioso.
purtroppo le tue sono stronzate come può chiaramente comprendere qualsiasi persona in grado di leggere quello che c'è scritto e non quello che vuole, ma tu non sei in grado di ammettere di aver detto una (see.. una ) stronzata.

Grassettato 1: te lo inventi tu o mi dai una fonte che lo confermi?

Grassettato 2: no. Sostengo semplicemente che le religioni nella storia del mondo hanno fatto più danni che altro, se non solo danni. Prova ad argomentare il contrario.

Grassettato 3: no. non "Deve", ho solo trovato una fonte che me lo dice. E l'ho cercata perché qualcuno cerca disperatamente di collegare all'assenza di religione delle malefatte che con tale assenza nulla hanno a che vedere, mentre una montagna d'altre, in presenza di religione, hanno a che vedere con essa.

jessica ha scritto:che però sono documentate davvero, a differenza delle tue "documentazioni" pagliacciata, e alle quali non sei in grado di replicare se non inventando mondi parlalleli oltre i confini del cosmo. ma vabbè, cerca pure di mettere tutto sullo stesso piano, tranquillo.

Ossia, tu sei in grado di documentarmi che i preti non fanno politica? Io che la fanno, sì moon

jessica ha scritto:a te. io ho l'articolo intero, come dovresti, ma non è così, aver già capito. e comunque postare un link ad una fonte che NON ho letto non è un'azione compiuta da me ma da te, quindi se anche io non l'avessi (e purtroppo per te non è così) saresti comunque tu e solo tu il ridicolo.

Questa si risolve in fretta: mi copincolli l'articolo e ne parliamo.

jessica ha scritto:che però non dice quanto vorresti (anche se hai cercato di farglielo dire con tagli ad hoc, sperando che non andassi a leggermi l'originale come fai tu normalmente). ad ogni modo, se anche lo facesse (e non lo fa) non vedo il problema.
Infatti, nemmeno io. Polpett faceva fuori i suoi nemici, a prescindere, e non perché erano religiosi/collezionisti di francobolli/salcazzo.

jessica ha scritto:se parli di cose che no conosci (cantanti britannici) è normale che dici stronzate.
il fatto è che le fonti attendibili ci sono ovunque, dalle wikipedie in varie lingue ai libri che ti ho caldamente consigliato per colmare i tuoi gap conoscitivi, e dicono tutte la stessa cosa. ma per non ammetterlo è meglio fare la vndata di turno e sgooglare finchè si trova il primo sito cretino che dice quello che vogliamo sentire, per poi considerare PIU' CREDIBILE quello che abbiamo cercato nei meandri della rete perchè ci piace di più.

Ma no, io ho trovato una fonte nella quale si diceva che polpetta era buddhista, la ritengo credibile data la zona/curiculum educativo del polpetta/ecc. Mi pare quantomeno plausibile.

jessica ha scritto:soprassediamo sulla enorme fallacia logica (discutere di questo sarebbe già un livello troppo alto per te) piazzata gratis. come se a me paresse più credibile che tu fossi cristiano data la zona in cui vivi e in cui sei nato, sebbene tu sia l'admin di un sito di atei e ti professi ateo.

Sono stato cresciuto cattolico e se mi dedicassi ad ammazzare chiunque non la pensa come me probabilmente chi mi ritenesse cristiano ne avrebbe ben donde mgreen

jessica ha scritto:naturalmente sbagli.
comunque scrivi pure che non cambiA molto, senza usare condizionali, visto che sono dati di fatto dei quali solo tu e qualche sclerico non volete prendere atto. e ad ogni modo, se non cambia molto, perchè ti arrocchi su cagate insostenibili?
anche i papi facevano fuori i dissidenti, quindi? e chi se ne frega del perchè sono state commesse le atrocità, visto che il discorso era un altro (ma ti fa molto comodo insabbiarlo, una stronzata di meno)?
sei ridicolo.

No, sbagli tu. I papi facevano fuori esclusivamente i dissidenti religiosi che contravvenivano ai dogmi religiosi, fondati sul nulla, il che costituisce la principale differenza tra il dogmatismo loro e quello comunista.

Comunque ripeto la domanda: cosa hanno fatto di buono le religioni nella storia dell'umanità?

Mandalay ha scritto:Sarà che non lo vedi perché, guarda caso, hai tolto il grassetto dalle tue frasi e lo hai trasferito dove ti faceva più comodo.

Non ricordo di aver tolto alcun grassettato, comunque si trattava di una rettifica a beneficio dei puntalcazzisti. Non mi pare che in sostanza cambi molto.

Primaverino ha scritto:1) Comincio a pensarlo anch'io... Solo un perfetto tarato continuerebbe a scambiarti per un interlocutore valido.

2) Il mio nick è bellerrimo... Invidioso?

3) Continui a non vedere quello che non vuoi vedere...

1. non vedo allora perché continui a rispondermi mgreen

2. Ora che ne conosco le origini, ritratto e mi cospargo il capo di cenere wink..

3. Nell'improbabile ipotesi tu abbia ragione, sarebbe una caratteristica comune ad ambi noi due moon

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Mar 20 Gen 2015 - 22:52

vomitevole rasputin.
vomitevole.
siccome non puoi essere così stupido per davvero da leggere a e capire z, o trolli (ma a che pro trollare per anni in un forum di cui sei l'admin) o sei semplicemente falso. o non stai bene.

considerami pure bannata 5 gg per insulti.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Mer 21 Gen 2015 - 10:29

jessica ha scritto:vomitevole rasputin.
vomitevole.
siccome non puoi essere così stupido per davvero da leggere a e capire z, o trolli (ma a che pro trollare per anni in un forum di cui sei l'admin) o sei semplicemente falso. o non stai bene.

considerami pure bannata 5 gg per insulti.

Tranquilla, sai che non mi offendo facilmente e meno ancora con te. Però fammi capire: tiri avanti una discussione di pagine per puro spirito di contraddizione, e quando lo faccio anch'io - facendo il tuo gioco - lo chiami trollaggio?

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Ospite Mer 21 Gen 2015 - 13:58

no, è solo che ho fatto l'errore di connettermi da non esattamente sobria. e sai come funziona il cervello in vino veritas...
ad ogni modo levati dalla testa di aver fatto quello che ho fatto io, ma proprio le due cose non c'entrano una sega.
il mio non è puro spirito di contraddizione, è semplice reazione al sentire cazzate buttate là a caso senza che sotto vi sia un reale fondamento o una riflessione seria, e spacciate come fatto. una malattia da paladina della verità? può darsi.
il tuo è provare (senza successo alcuno, peraltro) a contestare i fatti per cercare di salvare la cazzata buttata là di cui sopra. andando contro l'evidenza.
la cosa che mi fa incazzare, ma ancora per poco, poi prenderò atto della tua irrecuperabilità e passerò ad uno stadio di atarassia nei tuoi confronti, indotta dall'inutilità di discutere con te anche sulle questioni più banali (v.appunto l'affare dell'ateismo di stato, portato avanti con una difesa degna del più becero balzefone di turno).


ps. com'è che non ci si può autobannare?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Mer 21 Gen 2015 - 14:16

jessica ha scritto:no, è solo che ho fatto l'errore di connettermi da non esattamente sobria. e sai come funziona il cervello in vino veritas...
ad ogni modo levati dalla testa di aver fatto quello che ho fatto io, ma proprio le due cose non c'entrano una sega.
il mio non è puro spirito di contraddizione, è semplice reazione al sentire cazzate buttate là a caso senza che sotto vi sia un reale fondamento o una riflessione seria, e spacciate come fatto. una malattia da paladina della verità? può darsi.
il tuo è provare (senza successo alcuno, peraltro) a contestare i fatti per cercare di salvare la cazzata buttata là di cui sopra. andando contro l'evidenza.
la cosa che mi fa incazzare, ma ancora per poco, poi prenderò atto della tua irrecuperabilità e passerò ad uno stadio di atarassia nei tuoi confronti, indotta dall'inutilità di discutere con te anche sulle questioni più banali (v.appunto l'affare dell'ateismo di stato, portato avanti con una difesa degna del più becero balzefone di turno).


ps. com'è che non ci si può autobannare?

Guarda (Comincio dal fondo), non mi occupo di moderazione ma ad occhio la piccola infrazione merita al massimo un richiamo, e se è stato deciso di non dartelo va benone.

Quanto al resto, se non ricordo male la bagarre è iniziata quando ho inserito il link sull'opera di Deschner, che è stata schifata su tutti i fronti senza alcun fondamento.

Se qualcuno la considera una cazzata buttata lí a caso, almeno dovrebbe prendersi la briga di farci sopra una ricerchina visto che di critiche a quell'opera ce ne sono, ed anche autorevoli.

Ma scaricare il cristianesimo delle sue responsabilità e negare l'oscurantismo imposto dalla chiesa nel medioevo a me pare non solo ridicolo come ha scritto chef, ma anche la causa della piega assurda che ha poi assunto la discussione.

Io ho fatto l'errore - lo ammetto - di adeguarmici. E occhio, non parlo a te individualmente (Anche se devo dire che pur piacendomi il tuo modo caustico di intervenire a volte diventa a mio parere controproducente) ma a tutti quelli che si sono lasciati prendere la mano.

EDIT scusa sto riscorrendo il thread e vedo che la bagarre è iniziata per una ragione ancora più scema, quella del dio aggettivo e sostantivo...l'opera di Deschner è stata schifata in quell'altro, di thread, ma poco importa perché mi pare che il tenore sia lo stesso.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da primaverino Mer 21 Gen 2015 - 14:59

Rasputin ha scritto:

1) Quanto al resto, se non ricordo male la bagarre è iniziata quando ho inserito il link sull'opera di Deschner, che è stata schifata su tutti i fronti senza alcun fondamento.

2) Se qualcuno la considera una cazzata buttata lí a caso, almeno dovrebbe prendersi la briga di farci sopra una ricerchina visto che di critiche a quell'opera ce ne sono, ed anche autorevoli.

3) Ma scaricare il cristianesimo delle sue responsabilità e negare l'oscurantismo imposto dalla chiesa nel medioevo a me pare non solo ridicolo come ha scritto chef, ma anche la causa della piega assurda che ha poi assunto la discussione.

4) Io ho fatto l'errore - lo ammetto - di adeguarmici. E occhio, non parlo a te individualmente (Anche se devo dire che pur piacendomi il tuo modo caustico di intervenire a volte diventa a mio parere controproducente) ma a tutti quelli che si sono lasciati prendere la mano.

5) EDIT scusa sto riscorrendo il thread e vedo che la bagarre è iniziata per una ragione ancora più scema, quella del dio aggettivo e sostantivo...l'opera di Deschner è stata schifata in quell'altro, di thread, ma poco importa perché mi pare che il tenore sia lo stesso.

1) Nessun fondamento... Certo. Ma come no!?... ahahahahahah
2) No, carissimo, le cazzate senza fondamento non le scritte Deschner, al quale posso al massimo contestare un eccesso di "vis polemica" e sicuramente non l'impreparazione che caratterizza bensì uno che parla (anche) la sua lingua e un altro paio di utenti.
3) E già si salta di palo in frasca: nessuno vuol negare le responsabilità ecclesiastiche, solo che le cazzate che ho letto rimangono tali.
E non mi riferisco ad altro che alle stupidaggini relative al Colonialismo e all'invenzione dei conflitti etnici e delle discriminazioni della donna.
Per non parlare dell'Oscurantismo sostenuto a botte di "per mille anni in Europa si sono fatti solo i roghi e le Crociate" oppure "per mille (o seicento, si va a targhe alterne) anni il pensiero logico scientifico è stato ibernato, ma poi "TAC!" è arrivato l'Illuminismo e... Oplà! Siamo nell'era tecnologica..."
4) Fantastico! Il provocatore che diventa "provocato"... Dovevi studiare legge e poi darti alla politica... moon Ma non in Krautland (lì saresti durato poco) bensì in Cialtronia.
5) Si. Tra il dio aggettivo e il tono dei tuoi discorsi storici non c'è differenza in effetti.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Rasputin Mer 21 Gen 2015 - 15:10

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

1) Quanto al resto, se non ricordo male la bagarre è iniziata quando ho inserito il link sull'opera di Deschner, che è stata schifata su tutti i fronti senza alcun fondamento.

2) Se qualcuno la considera una cazzata buttata lí a caso, almeno dovrebbe prendersi la briga di farci sopra una ricerchina visto che di critiche a quell'opera ce ne sono, ed anche autorevoli.

3) Ma scaricare il cristianesimo delle sue responsabilità e negare l'oscurantismo imposto dalla chiesa nel medioevo a me pare non solo ridicolo come ha scritto chef, ma anche la causa della piega assurda che ha poi assunto la discussione.

4) Io ho fatto l'errore - lo ammetto - di adeguarmici. E occhio, non parlo a te individualmente (Anche se devo dire che pur piacendomi il tuo modo caustico di intervenire a volte diventa a mio parere controproducente) ma a tutti quelli che si sono lasciati prendere la mano.

5) EDIT scusa sto riscorrendo il thread e vedo che la bagarre è iniziata per una ragione ancora più scema, quella del dio aggettivo e sostantivo...l'opera di Deschner è stata schifata in quell'altro, di thread, ma poco importa perché mi pare che il tenore sia lo stesso.

1) Nessun fondamento... Certo. Ma come no!?... ahahahahahah
2) No, carissimo, le cazzate senza fondamento non le scritte Deschner, al quale posso al massimo contestare un eccesso di "vis polemica" e sicuramente non l'impreparazione che caratterizza bensì uno che parla (anche) la sua lingua e un altro paio di utenti.
3) E già si salta di palo in frasca: nessuno vuol negare le responsabilità ecclesiastiche, solo che le cazzate che ho letto rimangono tali.
E non mi riferisco ad altro che alle stupidaggini relative al Colonialismo e all'invenzione dei conflitti etnici e delle discriminazioni della donna.
Per non parlare dell'Oscurantismo sostenuto a botte di "per mille anni in Europa si sono fatti solo i roghi e le Crociate" oppure "per mille (o seicento, si va a targhe alterne) anni il pensiero logico scientifico è stato ibernato, ma poi "TAC!" è arrivato l'Illuminismo e... Oplà! Siamo nell'era tecnologica..."
4) Fantastico! Il provocatore che diventa "provocato"... Dovevi studiare legge e poi darti alla politica... moon Ma non in Krautland (lì saresti durato poco) bensì in Cialtronia.
5) Si. Tra il dio aggettivo e il tono dei tuoi discorsi storici non c'è differenza in effetti.

Allora va bene, torniamo qui

http://atei.forumitalian.com/t6407p220-storia-criminale-della-chiesa-e-arresto-del-progresso-scientifico#326201

se vuoi

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Merini10- Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59065
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Come distinguere credenti e non credenti? - Pagina 4 Empty Re: Come distinguere credenti e non credenti?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.