Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ricchi e capricci

+2
Minsky
primaverino
6 partecipanti

Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Ricchi e capricci

Messaggio Da primaverino Gio 5 Giu 2014 - 16:23

Oziando pomeridianamente (come di consueto) e prendendo spunto dall'oggetto postato da Jess nel topic sugli orologi, vorrei sentire i vostri pareri in merito alla ricchezza e ai capricci/sfizi che ne possono derivare...
Innanzitutto mi piacerebbe sapere cosa intendiate per "persona ricca"...
Al cospetto dell'Uomo della strada, qualsiasi possidente poco più che milionario (in euro) parrebbe ricco...(*)
Di fronte a chi spende 40 mln/€ per un discutibile oggetto di alta oreficeria (che incidentalmente segna pure l'ora) costui non è altro che un pezzente...
Una volta (erano gli anni Novanta... Forse fine-Ottanta...) lessi un'intervista ad una nota arrampicatrice sociale, la quale confidava di non perdere del tempo nel corteggiare uomini dal patrimonio limitato (30-40 mln di dollari di allora) puntando ai "veri ricchi" da lei identificati coi possessori di jet privati (tuttora un validissimo Gulfstream 650, un executive capace di trasvolate oceaniche con autonomia di 13.000 km e passa costa non meno di una quarantina di milioncini... E non ho idea di quanto costi mantenerlo...).
Lo Yacht di Abramovich costa (mi pare) 900 milioni di euro... E inclusi ci sono pure un tender, che sarà una barca vera e propria a sua volta e naturalmente l'elicottero, entrambi pagati "a parte".
Il sultano del Brunei spendeva alla metà degli anni Ottanta (o Novanta?...) l'equivalente di 440 milioni di lire per rinnovare il "parco cravatte" stagionalmente...
Un anonimo sceicco saudita, in visita al Casinò di Campione d'Italia, perse in una sera (venticinque anni fa) due miliardi di lire incaponendosi al tavolo verde (mi pare allo chémin-de-fèr ma potrei sbagliare) e a fine serata, con tutta nonchalance lasciò 600 mln (seicentomilioni) di mancia all'usciere che gli aprì la porta tramite assegno "al portatore" (all'epoca si poteva)...  eeeeeeek
Se disponeste di fortune così ingenti (e non mi riferisco al mero "patrimonio" ma ad un guadagno miliardario corrente) come vi comportereste?

EDIT: (*) dimenticavo...
Ogni tanto qualche buontempone italico (parlo di politici) presenta qualche iniziativa per la super tassazione dei "grandi patrimoni" e li definisce come tali a partire da uno o due milioni di euro... Ma che vada a cagare.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Minsky Gio 5 Giu 2014 - 17:09

primaverino ha scritto:
Se disponeste di fortune così ingenti (e non mi riferisco al mero "patrimonio" ma ad un guadagno miliardario corrente) come vi comportereste?
Se disponessi di "fortune", più o meno ingenti non importa, ma comunque esorbitanti le necessità mie e della mia famiglia per condurre una vita dignitosa e senza patemi o privazioni, tutto l'eccedente lo utilizzerei per promuovere, attraverso donazioni, le iniziative umanitarie e di progresso civile che ritengo valide. Se il denaro disponibile fosse davvero molto, istituirei una fondazione per la lotta all'ignoranza, alla superstizione e alle religioni.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Paolo Gio 5 Giu 2014 - 18:54

Statisticamente parlando si definisce ricco quello che, oltre la casa in cui vive, dispone di un patrimonio netto in beni reali di oltre un milione di euro. Mentre i super ricchi oltre i 30 milioni di patrimonio netto. 

Per quanto mi riguarda se avessi soldi in abbondanza penso che, a parte qualche piccola soddisfazione, farei la vita che faccio adesso. Non posso lamentarmi di nulla!!  E, concordo con Minsk, e mi piacerebbe aiutare i bambini abbandonati e gli animali, cosa che nel mio piccolo quando mi capita faccio già per altro.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 68
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Justine Gio 5 Giu 2014 - 19:46

Probabilmente per il fatto che spesso mi trovo senza un denaro che sia uno, tendo ad identificare il ricco con chi ha soldi sufficienti (attenzione: non strabordanti) a sostenere le proprie necessità, anche con i dovuti extra, se vogliamo.

Non è un'idea figlia della particolare congiuntura economica, l'ho sempre pensato (e non sono anziana...)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
Justine
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15532
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Hara2 Gio 5 Giu 2014 - 20:43

Hara2
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1760
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.01.14

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Giu 2014 - 20:45


_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Ricchi e capricci Merini10- Ricchi e capricci Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Ospite Ven 6 Giu 2014 - 0:05

a me, come ti dicevo di là, sale il nazismo quando, senza andare sui megaricchi ma anche fermandosi ai ricchini, leggo di statue di sè stessi scala 1:1, paramenti d'oro e piscine sul tetto con cascata.
c'era una vecchia battuta per cui i soldi vanno presi dai poveri perchè ne hanno pochi ciascuno, ma sono tantissimi. è falsa anche come battuta.
con tutto il dispiacere che proverà paolo fiftyone, sono a favore di una tassazione progressiva che vada asintoticamente al 100% e renda impossibile avere un parco cravatte da 400 mila euro.
ah si, sono ot... dovevo dirti cosa farei io... beh un'altra volta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da primaverino Ven 6 Giu 2014 - 0:32

jessica ha scritto:a me, come ti dicevo di là, sale il nazismo quando, senza andare sui megaricchi ma anche fermandosi ai ricchini, leggo di statue di sè stessi scala 1:1, paramenti d'oro e piscine sul tetto con cascata.
c'era una vecchia battuta per cui i soldi vanno presi dai poveri perchè ne hanno pochi ciascuno, ma sono tantissimi. è falsa anche come battuta.
con tutto il dispiacere che proverà paolo fiftyone, sono a favore di una tassazione progressiva che vada asintoticamente al 100% e renda impossibile avere un parco cravatte da 400 mila euro.
ah si, sono ot... dovevo dirti cosa farei io... beh un'altra volta.

Nonò... Sei perfettamente IT (la domanda "cosa ci faresti con una fortuna" era rivolta semplicemente a scopo conoscitivo) dato che proprio di ricchezza "in generale" volevo parlare...
La statua replicante sé stessi in scala 1:1 o la rifinitura in oro riflettono semplicemente la megalomania fanciullesca dei committenti, ma pur ritenendole manifestazioni kitsch e patetiche, non costituiscono titolo di riprovazione "di per sé" (coi tuoi soldi facci pure ciò che ti pare).
E la questione relativa alla progressività impositiva è certamente attinente.
Il problema è stabilire le aliquote, semmai...  mgreen 
Come dicevo, secondo i parametri italiani vieni ritenuto ricco se possiedi un patrimonio di (poniamo) due milioni di euro...
E quindi ecco che salta subito fuori il Robin Hood del culo degli altri a farti la morale...
Sei "ricco" quindi paga...
Ma ricco di che? Se possiedo due milioni "liquidi" e contestualmente guadagno centomila euro al mese possiamo parlarne, se possiedo immobili per pari importo, ma sono contestualmente disoccupato o fallito, nemmeno se mi metti a testa in giù escono due spiccioli, è chiaro?
Se ne ricava che "tassare i patrimoni" è una stronzata "in nuce" dato che patrimonio e reddito non sono sinonimi (se non per l'utente Darwin50 del forum UAAR che ho apertamente sfanculato a suo tempo).
Poi si può sempre approfondire il discorso... C'è più tempo che vita.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Ospite Ven 6 Giu 2014 - 14:45

primaverino ha scritto:
jessica ha scritto:a me, come ti dicevo di là, sale il nazismo quando, senza andare sui megaricchi ma anche fermandosi ai ricchini, leggo di statue di sè stessi scala 1:1, paramenti d'oro e piscine sul tetto con cascata.
c'era una vecchia battuta per cui i soldi vanno presi dai poveri perchè ne hanno pochi ciascuno, ma sono tantissimi. è falsa anche come battuta.
con tutto il dispiacere che proverà paolo fiftyone, sono a favore di una tassazione progressiva che vada asintoticamente al 100% e renda impossibile avere un parco cravatte da 400 mila euro.
ah si, sono ot... dovevo dirti cosa farei io... beh un'altra volta.

Nonò... Sei perfettamente IT (la domanda "cosa ci faresti con una fortuna" era rivolta semplicemente a scopo conoscitivo) dato che proprio di ricchezza "in generale" volevo parlare...
La statua replicante sé stessi in scala 1:1 o la rifinitura in oro riflettono semplicemente la megalomania fanciullesca dei committenti, ma pur ritenendole manifestazioni kitsch e patetiche, non costituiscono titolo di riprovazione "di per sé" (coi tuoi soldi facci pure ciò che ti pare).
E la questione relativa alla progressività impositiva è certamente attinente.
Il problema è stabilire le aliquote, semmai...  mgreen 
Come dicevo, secondo i parametri italiani vieni ritenuto ricco se possiedi un patrimonio di (poniamo) due milioni di euro...
E quindi ecco che salta subito fuori il Robin Hood del culo degli altri a farti la morale...
Sei "ricco" quindi paga...
Ma ricco di che? Se possiedo due milioni "liquidi" e contestualmente guadagno centomila euro al mese possiamo parlarne, se possiedo immobili per pari importo, ma sono contestualmente disoccupato o fallito, nemmeno se mi metti a testa in giù escono due spiccioli, è chiaro?
Se ne ricava che "tassare i patrimoni" è una stronzata "in nuce" dato che patrimonio e reddito non sono sinonimi (se non per l'utente Darwin50 del forum UAAR che ho apertamente sfanculato a suo tempo).
Poi si può sempre approfondire il discorso... C'è più tempo che vita.
sinceramente non riesco a capire perchè non siano mai riusciti a concepire un sistema senza scaglioni ma semplicemente continuo, ma vabè, queste sono sottigliezze.
sono sostanzialmente d'accordo, anzi, lo sarei dal momento in cui le cose funzionassero decentemente: se su quei due milioni di patrimonio le tasse ce le hai pagate quando li hai guadagnati, non si vede perchè uno debba venire a romperti le palle (oh, poi anche qui ci sono dei distinguo da fare, ad esempio se per speculazioni immobiliari tu che te lo puoi permettere fai incetta di case lasciandole sfitte e forzando la salita dei prezzi, qualcosa va sistemato [anche se nel mio sistema hitleriano non avresti mai sufficienti guadagni da fare incetta di un numero così ampio di case da influenzare l'andamento dei costi  Royales ]).

riguardo invece la statua 1:1, chiaro che uno coi suoi soldi ci fa quel cazzo che gli pare, io però sono altrettanto libera di giudicarlo come persona proprio sulla base del cosa se ne fa...
e chiedermi se ha veramente senso che in una popolazione possano coesistere la fame, lo sfruttamento, la schiavitù e persone che hanno talmente tanti averi da buttarli, spendendo in uno sfizio che porterà al polso qualche giorno (perchè poi non lo metterà più visto che fa cagare, ma lo avrà comprato solo per dire "io lo posso comprare" ) o se sia più giusto porre dei limiti -imposti- a questa disparità.
perchè, checchè ne dicano i bei sogni ad occhi aperti di paolo51 nell'altro 3d, il mercato libero non ha punti di equilibrio stabili che comportino il benessere generale e tutti lo sanno, tant'è vero che non esiste, perchè ovunque si è dovuto mettere un freno all' evoluzione "naturale" dei rapporti di ricchezzza tra persone. l'unico punto di equilibrio è quello che va verso il travaso da dove c'è poco a dove c'è di più (esattamente come al monopoli), piccole disparità iniziali (dettate dal culo, dalla bravura, dall'occasione...) collassano in differenze incolmabili (e infatti anche nel regno del libero mercato più libero che c'è devono inventarsi gli antitrust, altrimenti va a finire che diventa tutto di uno, ma tu vaglielo a spiegare a chi crede ancora alla mano invisibile...)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Minsky Ven 6 Giu 2014 - 21:21

jessica ha scritto:
sinceramente non riesco a capire perchè non siano mai riusciti a concepire un sistema senza scaglioni ma semplicemente continuo, ma vabè, queste sono sottigliezze.
sono sostanzialmente d'accordo, anzi, lo sarei dal momento in cui le cose funzionassero decentemente: se su quei due milioni di patrimonio le tasse ce le hai pagate quando li hai guadagnati, non si vede perchè uno debba venire a romperti le palle (oh, poi anche qui ci sono dei distinguo da fare, ad esempio se per speculazioni immobiliari tu che te lo puoi permettere fai incetta di case lasciandole sfitte e forzando la salita dei prezzi, qualcosa va sistemato [anche se nel mio sistema hitleriano non avresti mai sufficienti guadagni da fare incetta di un numero così ampio di case da influenzare l'andamento dei costi  Royales ]).

riguardo invece la statua 1:1, chiaro che uno coi suoi soldi ci fa quel cazzo che gli pare, io però sono altrettanto libera di giudicarlo come persona proprio sulla base del cosa se ne fa...
e chiedermi se ha veramente senso che in una popolazione possano coesistere la fame, lo sfruttamento, la schiavitù e persone che hanno talmente tanti averi da buttarli, spendendo in uno sfizio che porterà al polso qualche giorno (perchè poi non lo metterà più visto che fa cagare, ma lo avrà comprato solo per dire "io lo posso comprare" ) o se sia più giusto porre dei limiti -imposti- a questa disparità.
perchè, checchè ne dicano i bei sogni ad occhi  aperti di paolo51 nell'altro 3d, il mercato libero non ha punti di equilibrio stabili che comportino il benessere generale e tutti lo sanno, tant'è vero che non esiste, perchè ovunque si è dovuto mettere un freno all' evoluzione "naturale" dei rapporti di ricchezzza tra persone. l'unico punto di equilibrio è quello che va verso il travaso da dove c'è poco a dove c'è di più (esattamente come al monopoli), piccole disparità iniziali (dettate dal culo, dalla bravura, dall'occasione...) collassano in differenze incolmabili (e infatti anche nel regno del libero mercato più libero che c'è devono inventarsi gli antitrust, altrimenti va a finire che diventa tutto di uno, ma tu vaglielo a spiegare a chi crede ancora alla mano invisibile...)

Condivido al 120%.  good post 

E aggiungo: tutta la scienza dell'economia è un'enorme bufala. Non esiste alcuna "scienza" dell'economia, si tratta di astrusità strampalate prive di alcun fondamento. Vale tanto quanto la numerologia. Per esempio, chi non ha visto il film "A Beautiful Mind" (2001, regia di Ron Howard, protagonista Russell Crowe), e non si è commosso per la bellissima vicenda del matematico John Nash? Nel film, e nella vita reale, quest'uomo è stato insignito del Premio Nobel per l'Economia nel 1994 per i suoi studi sulla "teoria dei giochi". Ebbene, pregevolissimi studi, non ci sono dubbi, ma assolutamente inapplicabili al mondo reale dei rapporti economici. Perché di mezzo ci sono persone che non agiscono nel modo razionale che immagina lui, ma con ben altri parametri. La "mano invisibile" c'è, ma è una mano avida e insensata. Il mancato funzionamento della teoria di Nash nel campo della realtà è stato dimostrato da uno studio pubblicato anche in forma divulgativa da "Scientific American" parecchi anni fa. Ora purtroppo non ce l'ho sottomano, ma se richiesto proverò a cercarlo, è molto interessante. Ovviamente questo fatto è passato completamente sotto silenzio. Vorresti mica rovinare la struggente storia di John Nash?

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da primaverino Sab 7 Giu 2014 - 17:22

Beh, caro Minsky, nessun dubbio sulla non scientificità dell'economia.
Hai citato Nash... E che dire di Modigliani?
Una volta gli chiesero come avrebbe risolto il problema del debito pubblico italiano e costui rispose: "Bisogna congelarlo per 99 anni al tasso obbligatorio dell'1%".
Come no? (ho risposto tra me e me) e poi tutti a mangiare a casa tua!
Ma che succede? I Nobel li danno a caso?
Hai mai sentito parlare un bocconiano? (uno addirittura l'abbiamo fatto premier/senatore a vita, sto varesino del cazzo).  ahahahahahah 
Ma che è sta Bocconi, una scuola per sub-normali?
Naturalmente no. E' la miglior palestra formativa per Yes-men d'Italia.
O tagliatori di teste, vedete voi.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Minsky Dom 8 Giu 2014 - 12:57

primaverino ha scritto:Beh, caro Minsky, nessun dubbio sulla non scientificità dell'economia.
Hai citato Nash... E che dire di Modigliani?
Una volta gli chiesero come avrebbe risolto il problema del debito pubblico italiano e costui rispose: "Bisogna congelarlo per 99 anni al tasso obbligatorio dell'1%".
Come no? (ho risposto tra me e me) e poi tutti a mangiare a casa tua!
Ma che succede? I Nobel li danno a caso?
Hai mai sentito parlare un bocconiano? (uno addirittura l'abbiamo fatto premier/senatore a vita, sto varesino del cazzo).  ahahahahahah 
Ma che è sta Bocconi, una scuola per sub-normali?
Naturalmente no. E' la miglior palestra formativa per Yes-men d'Italia.
O tagliatori di teste, vedete voi.
È una scuola per squali.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 26032
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ricchi e capricci Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricchi e capricci Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ricchi e capricci Empty Re: Ricchi e capricci

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.