Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Tecnica e materiali

+3
chef75
Kaworu
Rasputin
7 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 7 Nov 2009 - 13:23

ERRI8013 ha scritto:Eccomi qui, per l'argomento ginocchio malandato...

Va bene, copincollo io:

ERRI8013 ha scritto:Mi fa male, nessuna diagnosi...

Allora hai buone speranze:

1) far diagnosticare; accertarsi che non sussista alcuna lesione cronica. Lesioni non croniche sono tendiniti (Infiammazioni della guaina tendinea,
che a differenza del tendine è vascolarizzata e possiede terminazioni
nervose, infatti in linguaggio medico la tendinite non esiste, si
chiama tendinovaginite), infiammazioni intorno ai tessuti cartilaginei, legamenti infiammati, affaticamenti, ecc.
Croniche
sono: rotture e distacchi dei tessuti cartilaginei. Strappi parziali di
legamenti e tendini sono in genere recuperabili.

2) Una volta
accertato che non sussiste nulla di "Terminale", acquistare una buona
ginocchiera per uso sportivo (Per intenderci, non di quelle, carissime,
con staffe laterali regolabili da post- operazione, ma una elastica con
rinforzi laterali flessibili), ce ne sono di ottime a partire dai 50
verdoni.

3) Entrare, col portafoglio pieno, in un buon
negozio di articoli sportivi o meglio ancora (Qui ce ne sono, nella mia
città ne conosco almeno tre) specializzato in soli articoli per la corsa, che disponga di quanto segue:

3)a una vasta scelta di scarpe di marca
3)b un nastro per provarle (Tapis roulant, o come cacchio lo chiamate voi italianazzi), meglio se con telecamera piazzata dietro
3)c un commesso esperto e qualificato,
che sia o sia stato podista lui stesso, e che sia in grado di valutare
la tua tecnica di corsa, se tendi alla pronazione, supinazione, se
tendi a correre sul tallone, centro o punta del piede (Ricordo comunque
che nella corsa di fondo dovrebbe sempre essere il tallone a toccare per primo il suolo, ho infatti esposto le tre varianti come tendenze)

4) Provare almeno 6-7 modelli diversi di almeno 4-5 marche; decidere se si correrà prevalentemente su asfalto o meno, lasciarsi consigliare, scegliere in cieco, ossia senza conoscere i prezzi di ciò che si sta provando (Condizione da comunicare anticipatamente al commesso).

Criteri di scelta sono, in ordine di importanza:

4)a comodità
4)b compatibilità con lo stile di corsa
4)c rigidità in torsione della suola
4)d robustezza
4)e reperibilità dello stesso modello
4)f peso/leggerezza

Criteri di scelta non sono:

- prezzo
- estetica
- marca

5)
una volta scelta ed acquistata la scarpa adatta, sulla base dei criteri
sopraelencati nonché sull'analisi fatta in negozio sul nastro in
rapporto ad essi, iniziare prima camminando di buon passo (Tra
5,5 e 7 kmh) sul nastro, poi correndo, sempre sul nastro, a partire
dalla vlocità massima raggiunta di passo, indossando la ginocchiera ed ascoltando attentamente
il punto problematico; smettere immediatamente al primo accenno di
dolore. Le sedute dovrebbero prolungarsi fino a raggiungere la mezz'ora
senza problemi; a questo punto, ripetere la stessa procedura ma senza
la ginocchiera.

6) iniziare a correre all'aperto, di nuovo con
ginocchiera e seguendo gli stessi criteri adottati sul nastro. Percorso
con possibilità di interrompere e di rientrare a casa in qualsiasi momento
(Soldi e/o biglietti d'autobus in tasca, telefonino per evtl. chiamare
un taxi o qualcuno che ti raccolga). Una volta in grado di correre 4-5
km in mezz'ora, procedere come al termine dl punto 5).

A questo
punto, se tutto va bene, dovresti essere a posto. Ricordare sempre che
si corre anche con la testa, sorvegliare mentalmente ogni passo (Sto
facendo tutto bene? Qualche doloretto? Sì = proviamo a correggere,
allungare accorciare il passo, ecc.). Se si arrivano a superare i 20 -
25 km/settimana, è bene possedere almeno un secondo paio di scarpe, di marca e modello diversi
dal primo; alternare a seconda dei criteri personali, percorso,
superficie, temperatura, paio con il quale si è corso l'ultima volta,
ma anche pruriti alla chiappa destra, fase lunare, umori vari, ecc.
questo per mantenere piedi e predisposizione mentale flessibili ed
aperti alle variazioni. Io ho 5 paio di scarpe e le uso tutte (Un
patrimonio, ma ho anche uno sponsor ah ah Tecnica e materiali 825260 )

Ho avuto problemi di dolori al ginocchio destro per anni solo perchè
correvo nella maniera sbagliata. Non sono un corridore naturale, sono
più un nuotatore, ma capisco cosa può soffrire uno a cui piace correre
e non può

se vuoi ritaglia questo intervento ed inseriscilo nel thread dello sport, poi magari continuiamo di là Tecnica e materiali 605765

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Kaworu Dom 29 Nov 2009 - 19:11

cosa ne pensi della faccenda dell'indice glicemico dei cibi per perdere peso?

curiosità :D
Kaworu
Kaworu
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 369
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.04.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Dom 29 Nov 2009 - 20:56

Kaworu ha scritto:cosa ne pensi della faccenda dell'indice glicemico dei cibi per perdere peso?

curiosità :D

urca!

come dicono gli spagnoli, mi hai pigliato cagando (È un detto che ha radici profonde, dalla 1. guerra mondiale)

Non mi va di fare ricerche in rete su roba che non conosco, domani chiedo al mio amico medicosportivortopedicogenio

ricordami per favore Tecnica e materiali 23074

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Kaworu Dom 29 Nov 2009 - 21:04

Blush response ha scritto:
Kaworu ha scritto:cosa ne pensi della faccenda dell'indice glicemico dei cibi per perdere peso?

curiosità :D

urca!

come dicono gli spagnoli, mi hai pigliato cagando (È un detto che ha radici profonde, dalla 1. guerra mondiale)

Non mi va di fare ricerche in rete su roba che non conosco, domani chiedo al mio amico medicosportivortopedicogenio

ricordami per favore Tecnica e materiali 23074

vaaa bene :D
Kaworu
Kaworu
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 369
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.04.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da chef75 Lun 30 Nov 2009 - 0:04

Ciao....io corro e assumo:omega 3 e glucosamina.
L'omega 3 un aiuto per il cuore,le vene,il sangue.
Glucosamina per le ginocchia,le articolazioni in generale.
Dopo la corsa una bevuta di sali minerali per reintegrare quelli persi sudando(bisognerebbe berli anche mentre si corre ma io non ce la faccio a correre un ora e mezzo con una bottiglietta in mano)(però cè chi lo fa).
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Lun 30 Nov 2009 - 10:30

chef75sp ha scritto:Ciao....io corro e assumo:omega 3 e glucosamina.
L'omega 3 un aiuto per il cuore,le vene,il sangue.
Glucosamina per le ginocchia,le articolazioni in generale.
Dopo la corsa una bevuta di sali minerali per reintegrare quelli persi sudando(bisognerebbe berli anche mentre si corre ma io non ce la faccio a correre un ora e mezzo con una bottiglietta in mano)(però cè chi lo fa).

vedrai che d'estate con 35 gradi all'ombra non ce la fai a correre senza la bottiglietta in mano Tecnica e materiali 14894

Scherzi a parte, personalmente prendo magnesio e zinco a colazione con il mio beveraggio, composto di 1/2 litro d'acqua per sciogliere le pastiglie effervescenti, 1/4 di bibita isotonica, il succo di 1 arancia e di 1 limone e quello che manca per arrivare ad 1 litro lo completo con succo multivitamina. Per il resto non prendo altri integratori, salvo nella bottiglia della bici se esco per un giro di oltre un'ora.

Per prevenire rogne alle articolazioni, specie alle ginocchia, è molto più efficace un'accurata scelta delle scarpette ed uno stile "Morbido" (Un trucco è cercare di correre più silenziosamente possibile). Quanto al bere, tendo anch'io a bere all'inizio ed alla fine, ma se fa caldo, in una seduta di 90 minuti devo bere, quindi mi scelgo un percorso sul quale so che c'è la possibilità (cessi pubblici, un bar ecc)

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Kaworu Lun 30 Nov 2009 - 11:21

Blush response ha scritto:
chef75sp ha scritto:Ciao....io corro e assumo:omega 3 e glucosamina.
L'omega 3 un aiuto per il cuore,le vene,il sangue.
Glucosamina per le ginocchia,le articolazioni in generale.
Dopo la corsa una bevuta di sali minerali per reintegrare quelli persi sudando(bisognerebbe berli anche mentre si corre ma io non ce la faccio a correre un ora e mezzo con una bottiglietta in mano)(però cè chi lo fa).

vedrai che d'estate con 35 gradi all'ombra non ce la fai a correre senza la bottiglietta in mano Tecnica e materiali 14894

Scherzi a parte, personalmente prendo magnesio e zinco a colazione con il mio beveraggio, composto di 1/2 litro d'acqua per sciogliere le pastiglie effervescenti, 1/4 di bibita isotonica, il succo di 1 arancia e di 1 limone e quello che manca per arrivare ad 1 litro lo completo con succo multivitamina. Per il resto non prendo altri integratori, salvo nella bottiglia della bici se esco per un giro di oltre un'ora.

Per prevenire rogne alle articolazioni, specie alle ginocchia, è molto più efficace un'accurata scelta delle scarpette ed uno stile "Morbido" (Un trucco è cercare di correre più silenziosamente possibile). Quanto al bere, tendo anch'io a bere all'inizio ed alla fine, ma se fa caldo, in una seduta di 90 minuti devo bere, quindi mi scelgo un percorso sul quale so che c'è la possibilità (cessi pubblici, un bar ecc)

(ricordati la cosa dell'indice glicemico dei cibi ;) )

io in palestra per ora bevo solo acqua... la mattina però un multivitaminico.
Kaworu
Kaworu
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 369
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.04.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Lun 30 Nov 2009 - 11:35

Kaworu ha scritto:
(ricordati la cosa dell'indice glicemico dei cibi ;) )

io in palestra per ora bevo solo acqua... la mattina però un multivitaminico.

Difficile assumere troppe vitamine, con poche eccezioni (Che al momento non ricordo). Quelle in eccesso si pisciano, te ne accorgi dal puzzone. Quanto all'indice glicemico, dato che probabilmente non vdrò il mio amico prima di mercoledì, ho dato un'occhiata su wikipedia

su quella in italiano, una mazza come al solito

su quella tedesca, molto meglio:

http://de.wikipedia.org/wiki/Glyk%C3%A4mischer_Index

un passaggio interessante, qui

http://de.wikipedia.org/wiki/Glyk%C3%A4mischer_Index#Bedeutung_des_GI_f.C3.BCr_Sportler

riporta tra l'altro che "In Studien wurde nachgewiesen, dass eine Einnahme von Lebensmitteln mit
hohem GI zu einem Zeitpunkt von 30 bis 60 Minuten vor der Belastung zu
einer frühzeitigen Ermüdung führt." = È stato provato da studi, che l'assunzione di alimenti ad alto IG in un momento tra 30 e 60 minuti prima dello sforzo conduce ad un affaticamento precoce"

stay tuned, riferirò ulteriori dettagli dopo avere dato una scorsa e parlato col guru

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Kaworu Lun 30 Nov 2009 - 12:13

Blush response ha scritto:
Kaworu ha scritto:
(ricordati la cosa dell'indice glicemico dei cibi ;) )

io in palestra per ora bevo solo acqua... la mattina però un multivitaminico.

Difficile assumere troppe vitamine, con poche eccezioni (Che al momento non ricordo). Quelle in eccesso si pisciano, te ne accorgi dal puzzone. Quanto all'indice glicemico, dato che probabilmente non vdrò il mio amico prima di mercoledì, ho dato un'occhiata su wikipedia

su quella in italiano, una mazza come al solito

su quella tedesca, molto meglio:

http://de.wikipedia.org/wiki/Glyk%C3%A4mischer_Index

un passaggio interessante, qui

http://de.wikipedia.org/wiki/Glyk%C3%A4mischer_Index#Bedeutung_des_GI_f.C3.BCr_Sportler

riporta tra l'altro che "In Studien wurde nachgewiesen, dass eine Einnahme von Lebensmitteln mit
hohem GI zu einem Zeitpunkt von 30 bis 60 Minuten vor der Belastung zu
einer frühzeitigen Ermüdung führt." = È stato provato da studi, che l'assunzione di alimenti ad alto IG in un momento tra 30 e 60 minuti prima dello sforzo conduce ad un affaticamento precoce"

stay tuned, riferirò ulteriori dettagli dopo avere dato una scorsa e parlato col guru

grazie ;)

io leggiucchiando in giro ho visto che c'è un tal montignac (che sarà tipo chenot e compagnia) che ha messo a punto la sua dieta basata sull'assunzione di soli o quasi alimenti a basso indice glicemico.
Kaworu
Kaworu
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 369
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.04.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da chef75 Lun 30 Nov 2009 - 15:19

Blush response ha scritto:

vedrai che d'estate con 35 gradi all'ombra non ce la fai a correre senza la bottiglietta in mano Tecnica e materiali 14894


Ciao.
Neanche d'estate mi porto l'acqua....comunque nei mesi di calda smetto la corsa e faccio un pò di nuoto...st'estate ho mollato la corsa a metà giugno e ho ripreso a settembre..di solito metto su un kiletto ( Tecnica e materiali 152468 nelle feste di spiaggia)
ma lo riperdo subito...
chef75
chef75
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 7878
Età : 47
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.11.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Dom 4 Lug 2010 - 20:54

tiro su per un piccolo dubbio sul ciclismo,visto che a quanto ricordo il buon Rasputin è un triatleta. ricorderete sicuramente il "prototipo Obree", con il quale l'omonimo ciclista/costruttore stabilì il record dell'ora e fu poi ostracizzato dalla federazione di riferimento.

http://www.sportmedicina.com/AERODINAMICA_CICLISMO/9%20O%27Bree%201.jpg

non essendo io un ciclista mi chiedo quale sia il reale vantaggio di una tale posizione, e soprattutto per quale ragione gli è stato impedito di rivoluzionare il concetto di bicicletta da velocità..

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Dom 4 Lug 2010 - 21:10

Bisognerebbe vedere le motivazioni. Vedo il vantaggio della posizione, oh se lo vedo...mi sa che è stata quella ad adontare i barbogi delle federazioni. Mi informo meglio e ti rispondo più avanti

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Lun 5 Lug 2010 - 12:51

non conosco sufficientemente la biomeccanica degli arti inferiori al punto da valutare il vantaggio della posizione, ma se pare evidente a te che ne sei pratico ogni dubbio è fugato. in questi giorni passerò anche da un amico ce vende e ripara bici da corsa,sento se ne sa qualcosa!

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Lun 5 Lug 2010 - 13:22

Ho un attimo di tempo e posso provare a spiegarti qualcosa.

Questa è una normale bici da corsa

Tecnica e materiali Bike1

questa è una bici da cronometro

Tecnica e materiali Eurobikegiantzeitrad

A prima vista sono simili, ma ci sono differenze sostanziali, perchè le esigenze sono diverse: con una normale bici da corsa è previsto pedalare in gruppo, gli uni nella scia degli altri, con una bici da cronometro (Ed i record dell'ora sono sostanzialmente prove a cronometro, solo che il limite non sono i km ma il tempo) si è soli, quindi una posizione aerodinamica acquisisce importanza. Per migliorarla, i telai sono costruiti in modo da ottenere un interasse il più ridotto possibile, il montante degli stessi ha un angolo più perpendicolare possibile, si usano i poggiagomiti, si cerca di portare il corpo in avanti rispetto all'asse dei pedali permettendo di pedalare "All'indietro", ossia "Scalciando", senza per questo dover tenere il tronco troppo piegato su se stesso per non ostacolare la respirazione. Il casco aerodinamico completa il tutto. Il prototipo Obree altro non è che una versione estremizzata di questo concetto, il perchè sia stato cassato mi sfugge tuttora, dovrei fare una ricerchina ma ora non ho tempo, forse stasera (La cosa interessa anche a me).

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Mer 18 Ago 2010 - 14:39

Tirosú con un videino



per me il migliore di tutti i tempi, evidente che quando dico "Migliore" prescindo dai risultati, forse qualcuno saprà che da quando si è ritirato il suo numero 34 è stato altresí ritirato dalla circolazione e non viene concesso più a nessuno. Nulla mi toglie dalla testa che sia stato per quel sorpasso lì

ad un certo momento sembra proprio che dio l'abbia visto, o ha visto belzebú

per chi fosse interessato, la musica in sottofondo è the man on the edge, Iron Maiden, LP the X - factor

per chi lo preferisse, nel video originale si sente distintamente il pubblico andare in delirio

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Mer 18 Ago 2010 - 18:41

che emozione rivederlo ora, e che rosicata non averlo visto in diretta! anche per me il grande Schwantz resta il migliore, ricordo che da ragazzino consumai un VHS omaggio di motosprint a lui dedicato! semplicemente il più grande..il paragone coi piloti di ora non è proponibile a mio avviso,quelle moto erano dei tori imbestialiti!

@Rasputin: ma sei anche pilota di moto?

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Mer 18 Ago 2010 - 18:49



anche qui non ci andò mica leggero.. eeeeeeek

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Mer 18 Ago 2010 - 19:52

The Undertaker ha scritto:che emozione rivederlo ora, e che rosicata non averlo visto in diretta! anche per me il grande Schwantz resta il migliore, ricordo che da ragazzino consumai un VHS omaggio di motosprint a lui dedicato! semplicemente il più grande..il paragone coi piloti di ora non è proponibile a mio avviso,quelle moto erano dei tori imbestialiti!

@Rasputin: ma sei anche pilota di moto?

Io l'ho visto in diretta, e ti assicuro che ho fatto un salto come se avessi trovato uno scorpione nella minestra. No, non sono nemmeno capace di andare in moto...Ma mi appassiona.

@Ludwig: quando ho scritto che per me è il migliore di tutti i tempi, ho specificato che prescindevo dai risultati. Secondo i tuoi parametri poi il più grande non è Rossi ma rimane ancora Agostini, con 15 titoli mondiali. Rossi ne ha 9, Doohan 5 e detiene però il record dei consecutivi (5, appunto).

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Mer 18 Ago 2010 - 20:36

a proposito di sport.. ho beccato per caso il mio Maestro di judo, sto seriamente considerando di riprendere dopo 5 anni di stop!

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Mer 18 Ago 2010 - 20:53

The Undertaker ha scritto:a proposito di sport.. ho beccato per caso il mio Maestro di judo, sto seriamente considerando di riprendere dopo 5 anni di stop!

Fai bene.

Quel pirla di mio figlio ha appena smesso, ed era bravo, solo perchè un ciccione gli si è lasciato cadere addosso e gli ha ammaccato un paio di costole (Fa male, lo so anch'io per esperienza). Io gli ho risposto mandandogli un video ove si può evincere il metodo da utilizzarsi contro i ciccioni:



Chiave di spalla, ed è fatta. Poco visibile per l'occhio non allenato, sembra che perda ma è l'altro ad arrendersi mgreen

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Mer 18 Ago 2010 - 21:13

grande! quell'affare pesa almeno 150/160 kg, ma non poteva che arrendersi se no gli staccava il braccio!

certo, se ti casca addosso dal verso sbagliato..

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Mer 18 Ago 2010 - 22:47

beh.. rossi a quanto se ne dice in giro ha sempre tirato fuori il 110% da ogni mezzo, fin dai tempi del motorino truccato e dell'apecar mgreen
secondo me è proprio il suo background in questo senso che lo rende nettamente superiore ai colleghi,vedremo cosa farà con la Ducati l'anno prossimo..c'è chi lo da in declino,soprattutto considerando l'ascesa di Lorenzo. io dico che troverà ancora il modo di svolgere un lavoro sopraffino e che i suoi detrattori si dovranno ricredere. staremo a vedere.

Schwantz per me è il mito.. non ci posso fare nulla! e chissà quante altre pagine splendide avrebbe scritto assieme al povero Rainey, se quel giorno a Misano non fosse stato così sfortunato.

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Mer 18 Ago 2010 - 23:42

Eh vabbè, allora qualche fenomeno ve lo butto lì pure io.
Mai sentito parlare di tale Earvin "Magic" Johnson? E' questo signore qui sotto, guardando il video capirete il motivo del suo nickname:

Qui invece il suo compagno di merende nei Los Angeles Lakers, Kareem Abdul Jabbar, tuttora detentore di una quantità di record nella NBA, tra i quali i punti segnati in carriera. Quando smise di giocare, all'età di 42 anni (o 44?) era ancora uno dei migliori nel suo ruolo, se non il migliore (ogni tanto si divertiva anche a fare qualche comparsata al cinema):

Poi non può mancare Michael "Air" Jordan. Perchè "Air"? Perchè una volta misurarono in 2.8 secondi la sua permanenza in aria ehhhhhhh?? Per molti, è il più grande di sempre:

Per chiudere, non può mancare quel gran bastardo di Larry Bird. Antipatico come nessuno, ma se la mamma non ti ha fatto alto 2,18m, oppure capace di passare la palla guardando da tutt'altra parte, o capace di volare, è a lui che devi fare riferimento se vuoi imparare a giocare a basket:


Infine, menzione speciale per Wilt Chamberlain (che si contende con Jabbar il titolo di miglior centro di tutti i tempi):
Tecnica e materiali Wiltchamberlain
Quest'uomo detiene ancora il record di punti in una sola gara: 100. Sì sì, avete letto bene, e in quella stagione (si parla del '61-'62) tenne una media di oltre 50 punti e oltre 23 rimbalzi a partita, in una stagione di 82 gare....

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Gio 19 Ago 2010 - 0:03

Ludwig von Drake ha scritto:
Rasputin ha scritto:@Ludwig: quando ho scritto che per me è il migliore di tutti i tempi, ho specificato che prescindevo dai risultati. Secondo i tuoi parametri poi il più grande non è Rossi ma rimane ancora Agostini, con 15 titoli mondiali. Rossi ne ha 9, Doohan 5 e detiene però il record dei consecutivi (5, appunto).
Mah, guarda che anch'io non mi baso solo sui risultati...

Quando parlo di stile redditizio non mi riferisco al numero di vittorie che ha portato, ma al livello di guida nelle varie situazioni.

Ci sono situazioni in cui devi rischiare e situazioni in cui devi tenere botta, situazioni in cui devi saper fare andare la moto in derapata e altre in cui devi avere uno stile pulito. Per esempio, Pedrosa è un grandissimo nello stile pulito, Stoner (ma anche Capirossi) bravissimo quando ha un cavallo pazzo, Gibernau aveva trovato il modo di domare le 1.000. Rossi ha dimostrato di saper guidare tutte le moto e, soprattutto (dote fondamentale), di saper sviluppare la moto.

Schwantz, come detto, era un grande, ma non in grado di tenere botta... un pò come Villeneuve nell'automobilismo.

Agostini, purtroppo, non l'ho visto correre...

Cazzo è il "Livello di guida". O uno vince, o no. Non si sa nemmeno cosa vuol dire "Tenere botta", ho delle amiche che lo sanno fare benissimo mgreen

Stile redditizio a cosa si riferisce? I redditi sono i risultati, o hai un'altra definizione.

Gibernau sempre stato un mediocre, come tutti i catalani che non sono altro che ebrei rifatti. Saper domare una sola razza di cavalli non è una dote ma un limite.

@Dave:
Parlere a me di MJ è un po' come parlare a te di un Kalashnikov

Grazie per i video comunque ok


Ultima modifica di Rasputin il Gio 19 Ago 2010 - 0:55 - modificato 1 volta.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Gio 19 Ago 2010 - 0:47

davide ha scritto:Eh vabbè, allora qualche fenomeno ve lo butto lì pure io.

Credi? Guardaquà:



Visto dal vivo, pochi ormai possono dirlo (Sono vecchio eh)

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Gio 19 Ago 2010 - 9:38

Ludwig von Drake ha scritto:Ma no, caro Rasp, non è così che funziona.
La capacità di guidare un mezzo, il livello di guida, non si valuta solo in base alle vittorie, ma al modo in cui fai andare la moto.

Invece funziona proprio così: i suddetti parametri sono soggettivi, io infatti non ho menzionato nè capacità di guida, nè vittorie, tantomeno per Schwantz, dal cui numero di vittorie (Mondiale o gran premi? A cosa ti riferisci?) prescindevo esplicitamente fin dall'inizio. Il modo in cui uno fa andare la moto, qualunque cosa tu intenda con quello, porta dei risultati: veloce senza cadute = vittoria. Ho semplicemente detto, cito testualmente, "per me il migliore di tutti i tempi, evidente che quando dico "Migliore" prescindo dai risultati". Anche questa è un'affermazione soggettiva, quindi mi sembra inutile confutarla visto che già di per sè non è basata su dati oggettivi. Qui

http://atei.forumitalian.com/caro-missionario-f14/caro-missionario-t1457.htm

al punto 5, capoverso 5 dall'alto, dice: "prima di confutare un argomento, ti devi accertare che il tuo interlocutore effettivamente lo sostenga" mgreen


Ludwig von Drake ha scritto:Tener botta significa prenderti il secondo posto e far punti classifica, quando ti rendi conto che il mezzo non va e che un’ulteriore forzatura rischia di farti cadere. In quei casi, secondo me, si distingue il campione (capacità psicologica di valutare rischi – possibilità) dal mito (che si butta alla morte, in ogni caso).

Esatto. Quindi chi tiene botta evita i rischi per fare punti = vince il campionato, alla fine siamo sempre lì: mi dici che "La capacità di guidare un mezzo, il livello di guida, non si valuta solo in base alle vittorie, ma al modo in cui fai andare la moto" poi descrivi come, facendo andare bene la moto, si vince. Personalmente (Ripeto, personalmente) mi stanno più simpatici i miti, meglio Villeneuve di Prost, ecc.

Ludwig von Drake ha scritto:In ogni caso, l’ho detto, alla fine è una questione personale.

Esattissimo. L'hai detto ma razzoli diversamente, vedi qui sopra, prime tre righe in alto wink..

Ludwig von Drake ha scritto:A me Valentino piace perché ha uno stile di guida fantastico (su diversi registri), quando vuole sa prendere rischi non da poco, è forte psicologicamente ed è un grande sviluppatore.

Quoto, ed aggiungo che a me Rossi sta simpaticissimo, è anche l'unico a cui ho visto fare qualcosa di simile a Schwantz (Contro Stoner, Laguna Seca mi pare 2009).

Ludwig von Drake ha scritto:Stasera, se riesco, vi posto un video del numero 1 dello sport più bello del mondo.

A soggettivare continui a riuscirci poco eh carneval

Comunque quanto a numeri, qui un altro che mi è piaciuto molto:


_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Holubice Sab 11 Set 2010 - 13:53

Sta a sentire Rusp, ho visto che indicavi come 'settare' le scarpe da corsa per migliorare la resa e ridurre l'usura. Il dottore m'ha detto che ho uno 'sperone', ovvero mi si è calcificata la cartilagine nel tallone e, a giorni alterni, mi da parecchio fastidio. Non so se questo possa avere a che fare con le mie corse in riva al mare comunque il dott. mi ha detto che ci sono solette fatte a posta per contenere i fastidi. Sai di qualche rimedio ulteriore?

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

protocollosfc(at)amaroma.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8915
Età : 43
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 11 Set 2010 - 14:20

holubice ha scritto:Sta a sentire Rusp, ho visto che indicavi come 'settare' le scarpe da corsa per migliorare la resa e ridurre l'usura. Il dottore m'ha detto che ho uno 'sperone', ovvero mi si è calcificata la cartilagine nel tallone e, a giorni alterni, mi da parecchio fastidio. Non so se questo possa avere a che fare con le mie corse in riva al mare comunque il dott. mi ha detto che ci sono solette fatte a posta per contenere i fastidi. Sai di qualche rimedio ulteriore?

Conosco il problema, certo che ha a che fare con le tue corse in riva al mare. Qui lo chiamano lo sperone del podista. È una merda, se con le solette (Immagino voglia dire "Plantari") va meglio, stai così. Ho fatto una piccola ricerca, e pare che in caso di persistenza e/o acutizzazione non rimanga che la rimozione chirurgica.

qui un paio di plantari appositi

http://www.fersensporn.info/cgi-bin/mshop.pl?aktion=zeigeProdukt&kategorie=home&ref=google&key=fersensporn

http://www.fersensporn-einlagen-info.de/

in tedesco, ma ci sono illustrazioni.

Chiedi al tuo ortopedico se consiglia dei plantari su misura fatti con il calco del piede.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Holubice Sab 11 Set 2010 - 14:47

Rasputin ha scritto:
Conosco il problema, certo che ha a che fare con le tue corse in riva al mare. Qui lo chiamano lo sperone del podista. È una merda, se con le solette (Immagino voglia dire "Plantari") va meglio, stai così. Ho fatto una piccola ricerca, e pare che in caso di persistenza e/o acutizzazione non rimanga che la rimozione chirurgica.
Eppure, t'assicuro che a cavallo non ci sono mai andato.... Tecnica e materiali Animal0040
Spero di non arrivare alla sala operatoria, mi suona una cosa delicata. Il problema si inacutisce quando sto parecchio tempo senza appoggiare il piede tipo, ad esempio, quando mi alzo al mattino, o se sto molto tempo seduto ad una scrivania.

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

protocollosfc(at)amaroma.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8915
Età : 43
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 11 Set 2010 - 14:52

L'operazione è semplice e non presenta rischi, ma ovviamente si cerca di farne a meno finché si può. Se hai/avrai dei plantari che ti alleviano e ti permettono di correre, 2 paia: un paio sempre, ed un paio solo per correre. Ma queste cose dovrebbe dirtele anche il medico. Auguri e fammi sapere!

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Ven 1 Ott 2010 - 13:25

Rasputin, con questa bici potresti battere il tuo record? Tecnica e materiali 315697

Tecnica e materiali 2076_33

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Ven 1 Ott 2010 - 21:09

The Undertaker ha scritto:Rasputin, con questa bici potresti battere il tuo record?

Di cosa? carneval

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Ven 1 Ott 2010 - 22:01

m'hai fregato, lo ammetto! Tecnica e materiali 166799

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Ven 19 Nov 2010 - 14:04

scrivo qui una mia perplessità.
questo è il grande Javier Sotomayor nel salto record da 2,45:



e questi sono alcuni ginnasti che con apparente estrema facilità fanno altrettanto:




è una tecnica non prevista dal regolamento,credo..però mi vien da pensare dove arriverebbe Sotomayor con questa tecnica! Tecnica e materiali 649521

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da SergioAD Ven 19 Nov 2010 - 14:45

Città del Messico, 20 ottobre 1968, Un ragazzo che si chiama Dick Fosbury vinse l'oro saltando di schiena, da quel giorno sarà il "salto alla Fosbury".

Prima di allora si usava lo stile ventrale, scavallamento ventrale con le gambe a forbice per darsi lo slancio.

Ah ah se quelli della ginnastica stanno dimostrando qualcosa!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Ven 19 Nov 2010 - 16:12

SergioAD ha scritto:Città del Messico, 20 ottobre 1968, Un ragazzo che si chiama Dick Fosbury vinse l'oro saltando di schiena, da quel giorno sarà il "salto alla Fosbury".

Prima di allora si usava lo stile ventrale, scavallamento ventrale con le gambe a forbice per darsi lo slancio.

Ah ah se quelli della ginnastica stanno dimostrando qualcosa!

Si chiamava Brumel, dal saltatore russo che lo aveva inventato...Non conosco le regole del salto in alto, questi comunque saltano 2,46 senza alcun aiuto, per me dovrebbe valere. Con tutto il rispetto che ho per la farmacia più agile del mondo (Sotomayor), dubito che sia in grado di impiegare la nuova tecnica, bisogna essere ottimi ginnasti.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Ven 19 Nov 2010 - 16:24

di educazione fisica ne so meno di zero. quindi mi rimetto alla clemenza della corte. :D

bè adesso Sotomayor immagino sia un "ex atleta",però se il suo record tiene duro un motivo ci sarà (ed io lo ignoro,sia chiaro!).
in effetti è vero che il salto dei ginnasti è "regolare", non c'è alcun aiuto! forse il battere il record di Sotomayor richiedeva una tecnica diversa visto che lui era arrivato al limite di quella tecnica stessa?

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Ven 19 Nov 2010 - 23:11

Ve lo dico io perchè non vale, al di là del fatto che le loro performance avvengono su una pedana: staccano a 2 piedi, mentre mi pare che una delle poche regole del salto in alto sia che si deve staccare con un piede solo.

Edit: esatto, ho controllato, devono staccare con un piede solo, quindi non c'è nessuna "nuova tecnica"

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 20 Nov 2010 - 6:25

davide ha scritto:Ve lo dico io perchè non vale, al di là del fatto che le loro performance avvengono su una pedana: staccano a 2 piedi, mentre mi pare che una delle poche regole del salto in alto sia che si deve staccare con un piede solo.

Edit: esatto, ho controllato, devono staccare con un piede solo, quindi non c'è nessuna "nuova tecnica"

Cavoli, lo sapevo ma non me lo ricordavo. Occhio però, vengono addotte delle ragioni? Perché un salto in alto è un salto in alto eh

EDIT nel video non vedo pedane domanda..

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Sab 20 Nov 2010 - 11:50

Come non vedi pedane? Tutto il "terreno" su cui evoluiscono i ginnasti è una pedana (non elastica eh).
Quali ragioni devono essere addotte? Nel salto in alto si stacca con un piede solo, se stacchi con 2 il salto è nullo, punto. Quello del filmato può essere il record del mondo di salto della quaglia, non di salto in alto. A meno che qualcuno non decida di cambiare le regole, ma li vorrei vedere a fare quel numero sul tartan... Royales
Insomma, più che reclamare un record inesistente, dovrebbero andare al circo, insieme agli altri acrobati.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 20 Nov 2010 - 12:40

davide ha scritto:Come non vedi pedane? Tutto il "terreno" su cui evoluiscono i ginnasti è una pedana (non elastica eh).
Quali ragioni devono essere addotte? Nel salto in alto si stacca con un piede solo, se stacchi con 2 il salto è nullo, punto. Quello del filmato può essere il record del mondo di salto della quaglia, non di salto in alto. A meno che qualcuno non decida di cambiare le regole, ma li vorrei vedere a fare quel numero sul tartan... Royales
Insomma, più che reclamare un record inesistente, dovrebbero andare al circo, insieme agli altri acrobati.

Allora, vado per punti: innanzitutto quella che tu chiami "Pedana" non è altro che un tappeto, simile o probabilmente identico, a quello sul quale i ginnasti eseguono i loro esercizi anche in competizione. Giusto, non è elastico, serve a ridurre il rischio di lesioni in caso di cadute e da ex ginnasta io stesso (Ma probabilmente hai avuto occasione di constatarlo anche tu) ti posso dire che non aiuta affatto a saltare più in alto, anzi ammortizza parecchio.

Regole: in genere, e non solo nello sport, hanno una ragione di esistere, anche se dai politici barbogi del CIO mi aspetto di tutto.

Fare quel numero sul tartan non sarebbe probabilmente permesso per ragioni di sicurezza, anche se poi gli acrobati (Nota: acrobati, non ginnasti) fanno numeri simili su superfici anche più dure, palchi in legno ecc. Si noti che il tartan darebbe probabilmente risultati ancora migliori, la sua introduzione ha causato a suo tempo un crollo generale di quasi tutti i record sullo sprint date appunto le caratteristiche del materiale, le quali non si limitano ad una superficie ideale per la presa delle scarpette chiodate, ma consistono anche di una risposta elastica (Si chiama così, come quella ad es. degli archi da tiro) che sulla terra rossa non esisteva.

Quello del filmato è palesemente "Un" record di salto in alto, senza alcun aiuto artificiale l'atleta passa, con tutto il corpo, al di sopra di un'asticella piazzata a 2,46m da terra, punto. Non sappiamo se mondiale o meno perché, non essendo riconosciuto, potrebbero da qualche altra parte esserci altri ginnasti in grado di saltare ancora più in alto. Quello di Sotomayor è il record mondiale di salto in alto riconosciuto secondo le regole internazionali dell'atletica leggera.

Non so se reclamino un qualche record, quello che hanno comunque dimostrato è che è relativamente facile saltare più in alto del record del mondo utilizzando un'altra tecnica.

Concludo ribadendo la differenza tra acrobati e ginnasti: i primi, i quali comunque provengono dalla ginnastica artistica (Si chiama così, comprende corpo libero e attrezzi), in genere finiscono al circo perchè non hanno sfondato nello sport. I secondi hanno le loro competizioni a vari livelli come tutti gli altri sport.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Sab 20 Nov 2010 - 17:10

So che il tartan ha una risposta elastica ottima, continuo tuttavia credere che non sia la piattaforma ottimale per acrobazie di quel tipo. Ad ogni modo non è questo il punto fondamentale. Non è corretto parlare di "un" "salto in alto" (virgolettati separati apposta), secondo questo criterio anche il salto con l'asta è "un salto in alto". Reclamano il record del mondo perchè il filmato così si chiama, ma è una baggianata. A meno che non riescano a staccare con un piede solo dopo tutte quelle piroette, cosa di cui dubito.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Sab 20 Nov 2010 - 18:00

davide ha scritto:So che il tartan ha una risposta elastica ottima, continuo tuttavia credere che non sia la piattaforma ottimale per acrobazie di quel tipo. Ad ogni modo non è questo il punto fondamentale. Non è corretto parlare di "un" "salto in alto" (virgolettati separati apposta), secondo questo criterio anche il salto con l'asta è "un salto in alto". Reclamano il record del mondo perchè il filmato così si chiama, ma è una baggianata. A meno che non riescano a staccare con un piede solo dopo tutte quelle piroette, cosa di cui dubito.

A prescindere dalla regolarità o meno della tecnica, il denominatore comune è che il salto viene effettuato, esattamente come quello consentito dalle regole, senza alcun aiuto artificiale quale ad esempio l'asta, quindi secondo me il paragone non regge. Ripeto, non discuto sulla regolarità o meno della tecnica, ma mi pare che le regole siano l'unica cosa che non rende valido il salto, non viene impiegato alcun attrezzo. Il salto con l'asta è un salto in alto con regole diverse, che consentono l'uso di un attrezzo anch'esso ben regolamentato, lunghezza, peso, e credo perfino il raggio di flessione in rapporto al peso dell'atleta (Andrò a verificare se la discussione lo dovesse rendere opportuno).

Rasputin ha scritto:Direi di no. Il doping fa parte dello sport, non ci son cazzi da appendere. "Diffuso" mi pare un eufemismo, come dire che Vallanzasca era un po' discolo.

The Undertaker ha scritto:bè se la metti così, io ti dico che per quanto mi riguarda si potrebbe anche liberalizzare,visto che:
- i valori massimali di prestazione che può fornire un corpo umano "al naturale" sono stati raggiunti
-gli effetti deleteri per la salute sono ben noti ai profani, figuriamoci agli atleti.

Sei ottimista...sapessi quanti atleti non hanno idea nemmeno di che cosa si mettono in corpo...

The Undertaker ha scritto:questo a patto che l'atleta decida per l'assunzione di determinate sostanze di sua spontanea volontà.

lo so che la visione è molto semplicistica, però da una parte crollerebbe il mercato nero e dall'altra ci sarebbe,dopo un' iniziale fase di abuso collettivo,un paradossale ritorno al "salutismo" dopo aver visto gli effetti collaterali delle sostanze dopanti.

Quoto, anche se spesso con questa opinione che condivido pienamente con te mi trovo di fronte ad alzate di scudi da parte di moralisti e cacciatori di streghe. Informazione, ci vuole, sopratutto per gli atleti, e questa informazione la possono ricevere affidabilmente solo se le sostanze proibite vengono liberalizzate.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Sab 20 Nov 2010 - 23:16

No Rasp, il salto non avviene "esattamente come consentito dalle regole", perché staccano a 2 piedi e non a uno. Non è un dettaglio, è tutta la differenza del mondo, nel salto in alto, così come nel salto con l'asta l'attrezzo deve avere determinate caratteristiche. Quello sarà un salto valido se e quando cambieranno le regole. Viceversa rimane un numero da circo e stop.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Dom 21 Nov 2010 - 10:12

davide ha scritto:No Rasp, il salto non avviene "esattamente come consentito dalle regole", perché staccano a 2 piedi e non a uno. Non è un dettaglio, è tutta la differenza del mondo, nel salto in alto, così come nel salto con l'asta l'attrezzo deve avere determinate caratteristiche. Quello sarà un salto valido se e quando cambieranno le regole. Viceversa rimane un numero da circo e stop.

Siamo alla solita battaglia tra teste dure eh. Per cominciare, non ho mai scritto che il salto avviene "esattamente come consentito dalle regole", bensì che, se risali e lo leggi, "A prescindere dalla regolarità o meno della tecnica, il denominatore comune è che il salto viene effettuato, esattamente come quello consentito dalle regole, senza alcun aiuto artificiale". Tantomeno ho mai scritto che si tratti di un dettaglio, anzi i fatti paiono dimostrare si tratti di una differenza sostanziale. Per me, e sottolineo, per me, il salto in alto dovrebbe consistere nello scavalcare con l'intero corpo e con il solo aiuto delle proprie forze (Quindi niente pedane, stivaletti di Paperinik o quant'altro), un'asticella posta ad una determinata altezza. Non ho ancora capito (Ma ricercherò) i motivi della regola che prescrive lo stacco ad un solo piede, ma a questo punto sono sfiorato dal sospetto che uno di quelli possa proprio essere per evitare che gli atleti saltino con tecniche fantasiose (Scrivo fantasiose per bontà nei confronti dell'interlocutore, io le chiamerei "Innovative"), con la conseguenza che per un po' i ginnasti farebbero fare figure barbine ai saltatori, poi questi ultimi imparerebbero anche loro a saltare con rondata, flic flac e salto teso indietro raggiungendo altezze finora impensabili e secondo me ravvivando anche l'interesse (E migliorando lo spettacolo) per la disciplina. Ma sarebbe una rivoluzione difficile da gestire, ed i barbogi del CIO, pigri come tutti i legislatori e giudici, non ne vogliono sapere. Una considerazione che ti vorrei fare presente è inoltre che i record del salto in alto, insieme con altre specialità come il lungo, triplo, ecc. tendono a stagnare per decenni proprio per questa loro caratteristica di non prevedere l'uso di alcun attrezzo ausiliario tecnicamente migliorabile, quindi hanno, in una certa misura, un limite umano che se viene ulteriormente circoscritto limitando l'impiego di nuove tecniche non fa che ridurre il margine, già limitato. Mi ricollego inoltre qui al discorso del doping, che a questo punto è l'unica scelta lasciata agli atleti come possibilità di miglioramento. Nelle specialità (Rimango nell'ambito dell'atletica leggera) che coinvolgono l'uso di un attrezzo invece si assiste a vere e proprie rivoluzioni: per rimanere all'esempio citato, non credo occorra ricordarti l'ondata di primati causata dall'avvento della fibra di carbonio nel salto con l'asta (Poi è arrivato Bubka ed ha messo tutti a tacere, va be' è questione di tempo visto che se lui in allenamento ha saltato oltre 6,40 prima o poi ci riesce anche qualcun altro). A volte i barbogi del CIO vengono spiazzati e devono correre ai ripari: nel 1984, Uwe Hohn per la prima volta nella storia (E finora credo l'unica) scagliò il giavellotto ad oltre 100m, costringendo, date le dimensioni insufficienti degli stadi, ad una modifica delle regole riguardo non il peso come molti comunemente credono, bensí riguardo il baricentro dell'asticella, che venne spostato in avanti in modo da favorire una ricaduta anticipata dell'attrezzo. Il risultato è, a tutt'oggi, che ci sono due record mondiali: quello di Uwe, oltre 104m, che essendo stato ottenuto secondo le regole allora in vigore rimane e deve rimanere valido, e quello attuale mi pare di un ceco con 98m e qualcosa (Vado a memoria poi se mai controllo). Non è escluso che un giorno arrivi un altro come Uwe (Che era un vero animale, quasi 2m di statura per oltre 110 kg se non ricordo male) e rifaccia il numero, costringendo i barbogi a fare un altro pezzetto di marcia indietro proprio come la religione di fronte alle nuove scoperte della scienza. Concludo ribadendo la differenza tra i numeri da circo, eseguiti dagli acrobati nei circhi con tecnica inferiore e meno pulita, e gli esercizi di ginnastica artistica, anche se come nel caso in questione applicati ad un'altra specialità, eseguiti da ginnasti, eccellenti atleti che mi pare riduttivo derubricare (Gli esercizi, non gli atleti) a "Numeri da circo". Questi i fatti. La mia opinione: quei ragazzi hanno dimostrato che il record di Sotomayor non è affatto difficile da battere se solo si ammettono nuove regole, cosa che, sempre opinione mia, è sempre consigliabile ogni qualvolta permette di ravvivare una qualsiasi disciplina i cui record ristagnano troppo.

Ho scritto molto, lo so ma l'argomento si sa che mi interessa ed ho cercato di rendere interessante un'eventuale lettura fornendo al contempo ulteriori spunti di discussione wink..

EDIT Ho trovato un'interessante informazione: la tecnica Fosbury (Fosbury flop) è stata la conseguenza di un cambio nelle regole. Prima era prescritto che la prima parte del corpo a scavalcare l'asticella doveva essere un piede, tolta quella agli atleti veniva permessa qualsiasi tecnica anche a tuffo, ossia scavalcando l'asticella per primo con la testa. Curioso come questo sia un denominatore comune tra la tecnica Fosbury e quella dei nostri amici ginnasti Royales


Ultima modifica di Rasputin il Dom 21 Nov 2010 - 13:05 - modificato 1 volta.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Dom 21 Nov 2010 - 11:27

Ti sorprenderà forse, ma sono perfettamente d'accordo con te.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Dom 21 Nov 2010 - 11:40

davide ha scritto:Ti sorprenderà forse, ma sono perfettamente d'accordo con te.

Infatti mi ero accorto che in parte stavamo dicendo le stesse cose articolando in modo diverso, però così non c'è gusto eh carneval

EDIT ho trovato un paio di informazioni, pare proprio che la regola dello stacco ad un piede sia fatta per "Togliere di mezzo" i ginnasti:

http://www.time.com/time/magazine/article/0,9171,823250,00.html

http://ask.metafilter.com/81807/Rules-of-High-Jump

C'è da dire, per rimanere su un punto di vista neutrale, che permettere lo stacco a due piedi potrebbe causare complicazioni agli atleti che partecipano nelle discipline combinate consistenti di varie specialità che includono il salto in alto, come il pentathlon e il decathlon. D'altro canto, se la tecnica viene permessa, sarebbero anche cazzi loro, la dovrebbero imparare.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da davide Dom 21 Nov 2010 - 17:20

I ginnasti saltano più in alto perchè non prendono la rincorsa solo di gambe, ma con tutto il corpo: tutto un altro livello di energia cinetica...

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue0 / 700 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Rasputin Dom 21 Nov 2010 - 17:22

davide ha scritto:I ginnasti saltano più in alto perchè non prendono la rincorsa solo di gambe, ma con tutto il corpo: tutto un altro livello di energia cinetica...

Ah su questo non ci piove, resta il fatto che lo fanno esclusivamente con le loro forze wink..

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

Tecnica e materiali Merini10- Tecnica e materiali Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59303
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da The Undertaker Dom 21 Nov 2010 - 17:52

non pensavo di tirar su una discussione così articolata! :D

certo è che se se certe acrobazie venissero consentite si assisterebbe al crollo di record ultradecennali,e sono sicuro che la disciplina ne acquisterebe sia per quanto riguarda il seguito che per quanto riguarda il numero di praticanti. forse i 3 metri non sarebbero poi così lontani..

quella del giavellotto non la sapevo! interessante..ma quando qualcuno tornerà a fare lanci troppo lunghi che faranno? cambieranno la location delle gare o torneranno ad espedienti come la modifica del giavellotto?

The Undertaker
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 139
Età : 40
Località : toscana
Occupazione/Hobby : studio,motori,musica
SCALA DI DAWKINS :
Tecnica e materiali Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Tecnica e materiali Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.07.10

Torna in alto Andare in basso

Tecnica e materiali Empty Re: Tecnica e materiali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.