Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

La prostituzione tra percezione e realtà.

+5
SergioAD
davide
Phoenix
Rasputin
rossala
9 partecipanti

Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da rossala Gio 4 Mar 2010 - 9:27

DATA, 4 MARZO 2010

da POLITICAMENTECORRETTO.COM
http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=20939
oggetto: la prostituzione tra percezione e realtà

Ho riscontrato ultimamente che la prostituzione viene spesso percepita come un mero fatto di maschio carnefice e donna vittima: i media effettivamente riferiscono solo di fatti di sfruttamento o favoreggiamento (l’esercizio individuale e libero non è reato e quindi non fa notizia) e le persone li percepiscono talvolta addirittura come la maggioranza. Va aggiunto poi che spesso si tende a dare notizie sbilanciate sullo sfruttamento maschile che invece è quello di minoranza come ci illustra l’ultimo resoconto ONU del 2009 che evidenzia come gli arresti per sfruttamento e favoreggiamento siano oramai in gran parte femminili (60%, trend in crescita). In realtà la prostituzione, è importante va detto, in oltre 9 casi su 10 è una scelta.

Sul canale WEB TV https://www.youtube.com/prostituirsi potrete trovare elaborazioni e dati dalla più recente "indagine conoscitiva" della camera dei deputati (comm. Affari sociali) la ricerca più estesa ed importante in merito alla prostituzione in Italia: la prostituzione evidentemente si basa sulla possibilità di guadagno facile ed elevato (dai 10.000 ai 30.000 euro/mese) ma anche su deviazioni e problematiche umane varie, uomini e donne con un'immagine di se stessi e dell'altro molto degradata che non comprendono la mancanza di dignità e rispetto che il mercato del sesso rappresenta.

Inoltre nel processo di riscoperta dell’uomo (non più stereotipo di maschio indistruttibile ma essere umano terreno avente anche sentimenti e debolezze) si può osservare l'altra faccia della medaglia: solo in Italia si stimano 5.000.000 di clienti di prostitute (15-20% della popolazione maschile adulta, in media europea), si tratta nella gran parte dei casi di persone con problematiche, dipendenza sessuale, questioni psichiche mai affrontate e maturate, persone apparentemente normali ma invece a rischio (o ai margini) di esclusione sociale.

La storia dell’uomo come unico cattivo e disonesto dunque è solo una storia. E’ importante dire questo per chiarire le idee e riportare la percezione sul piano della realtà senza cadere in ideologie che oramai fanno parte del 1900. Basta infatti osservare come oggi sia sempre più spesso il contrario (donna carnefice, uomo vittima), ad esempio in diritto di famiglia è un'evidenza (concepimento, separazioni), ma anche in altri settori (mafia, le recenti dichiarazioni di Saviano, furto, sequestro ed omicidio di minori, ecc..). La "parità civile" uomo-donna d’altronde passa anche da questo; una volta approdata al mondo sociale e pubblico la donna compie gli stessi errori dell’uomo, in fondo si scopre l’acqua calda.. anche la donna è umana e può sbagliare.

Concludo comunque con una considerazione sopra le parti che come uomo, come padre di una bambina e come responsabile di movimento mi sento di fare: la fabbrica del sesso ha solo vittime.

- -
paternità, infanzia e adolescenza
www.paternita.info

Il sesso non può liberarci,
ma noi possiamo liberare la nostra sessualità.
M.Foucault, filosofo 1926-1984

rossala
-------------
-------------

Numero di messaggi : 78
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.09.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Gio 4 Mar 2010 - 10:11

Non sono d'accordo su questa frase:

"uomini e donne con un'immagine di se stessi e dell'altro molto degradata che non comprendono la mancanza di dignità e rispetto che il mercato del sesso rappresenta"

mi sembra una verità solo parziale. Anche senza arrivare a questi limiti

http://atei.forumitalian.com/argomenti-vari-f8/sessualita-dei-diversamente-abili-t1263.htm?highlight=diversamente+abili

se fosse ben regolamentata (Vedi Danimarca, Olanda, ecc.) la prostituzione può essere un servizio come un altro. Altrimenti rischiamo di stare dalla parte di quelli "Il mondo è dei belli" wink..

Anche i brutti e poveri hanno diritto di trombare

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Phoenix Gio 4 Mar 2010 - 14:54

OT:

intanto non si chiamano più Prostitute ma

La prostituzione tra percezione e realtà. 800px-Ford_Escort_third_series_darkred_r
Phoenix
Phoenix
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2056
Età : 51
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da rossala Gio 4 Mar 2010 - 18:20

Blush response ha scritto:
se fosse ben regolamentata (Vedi Danimarca, Olanda, ecc.) la prostituzione può essere un servizio come un altro. Altrimenti rischiamo di stare dalla parte di quelli "Il mondo è dei belli"
Anche i brutti e poveri hanno diritto di trombare

non sono d'accordo, la mercificazione del sesso è degradante, fidati

per il resto che i belli facciano sesso più dei brutti non è certo vero

f.

rossala
-------------
-------------

Numero di messaggi : 78
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.09.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Ospite Gio 4 Mar 2010 - 18:35

rossala ha scritto:
Blush response ha scritto:
se fosse ben regolamentata (Vedi Danimarca, Olanda, ecc.) la prostituzione può essere un servizio come un altro. Altrimenti rischiamo di stare dalla parte di quelli "Il mondo è dei belli"
Anche i brutti e poveri hanno diritto di trombare

non sono d'accordo, la mercificazione del sesso è degradante, fidati

per il resto che i belli facciano sesso più dei brutti non è certo vero

f.

Non dirmi che il ministro Brunetta fa più sesso di Raoul Bova! La prostituzione tra percezione e realtà. 315697

Scherzi a parte, credo che la riapertura delle cd. "case chiuse" possa portare innegabili vantaggi concreti: pulizia, controlli sanitari, condizioni di vita delle prostitute decisamente migliori, debellamento dello sfruttamento della prostituzione con tutto ciò che comporta, entrate nella casse del fisco italiano.
Purtroppo ritengo che il più grosso ostacolo al progresso civile della nostra Nazione, nella nostra Nazione, abbia un solo nome: Stato del Vaticano.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Gio 4 Mar 2010 - 22:50

Ludwig von Drake ha scritto:Anche i diversamente abili e tutti coloro che possono solo pagare per trombare hanno il diritto di farlo.

E sia le donne che gli uomini hanno il diritto di fornire prestazioni sessuali in cambio di denaro.

È la sintesi di quello che volevo trasmettere, grazie.

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Gio 4 Mar 2010 - 22:53

rossala ha scritto:
Blush response ha scritto:
se fosse ben regolamentata (Vedi Danimarca, Olanda, ecc.) la prostituzione può essere un servizio come un altro. Altrimenti rischiamo di stare dalla parte di quelli "Il mondo è dei belli"
Anche i brutti e poveri hanno diritto di trombare

non sono d'accordo, la mercificazione del sesso è degradante, fidati

per il resto che i belli facciano sesso più dei brutti non è certo vero

f.

Con tutto il rispetto che sai che ti porto, non mi fido. O me lo dimostri, o rimango della mia opinione. Quanto al grassetto, hai ragione

aggiungi i ricchi

e i potenti

e i famosi

contro:

poveri

diseredati

disabili

brutti

e la bilancia capotta

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da davide Gio 4 Mar 2010 - 23:33

Ma se una persona decide di fare del sesso dietro pagamento, ed un'altra persona accetta questa condizione, saranno cazzi (in senso letterale e non) solo di loro due o sbaglio?

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Gio 4 Mar 2010 - 23:42

davide ha scritto:Ma se una persona decide di fare del sesso dietro pagamento, ed un'altra persona accetta questa condizione, saranno cazzi (in senso letterale e non) solo di loro due o sbaglio?

Benvenuto ispettore Closeau mgreen

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da SergioAD Gio 4 Mar 2010 - 23:48

non è chiaro cosa viene "accettato" e se per "dietro" si paga di più.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Gio 4 Mar 2010 - 23:56

SergioAD ha scritto:non è chiaro cosa viene "accettato" e se per "dietro" si paga di più.

si vede che hai esperienza eh prrrrr

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da davide Ven 5 Mar 2010 - 0:04

SergioAD ha scritto:non è chiaro cosa viene "accettato" e se per "dietro" si paga di più.
Credo che dipenda dalla commerciante in questione La prostituzione tra percezione e realtà. 166799

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da davide Ven 5 Mar 2010 - 0:05

Blush response ha scritto:
davide ha scritto:Ma se una persona decide di fare del sesso dietro pagamento, ed un'altra persona accetta questa condizione, saranno cazzi (in senso letterale e non) solo di loro due o sbaglio?

Benvenuto ispettore Closeau mgreen
Se è tanto ovvio, com'è che in molti paesi la legge invece si mette in mezzo? La prostituzione tra percezione e realtà. 812925

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Ven 5 Mar 2010 - 0:11

davide ha scritto:
Blush response ha scritto:
davide ha scritto:Ma se una persona decide di fare del sesso dietro pagamento, ed un'altra persona accetta questa condizione, saranno cazzi (in senso letterale e non) solo di loro due o sbaglio?

Benvenuto ispettore Closeau mgreen
Se è tanto ovvio, com'è che in molti paesi la legge invece si mette in mezzo? La prostituzione tra percezione e realtà. 812925

Mi riferivo alla semplice logica. Con i principi di autorità istituzionali mi ci pulisco le crespelle wink..

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da SergioAD Ven 5 Mar 2010 - 0:18

Non ricordo quale giornale Inglese diceva che la donna fa sesso per 250 motivi diversi mentre l'uomo per uno solo... quanto siamo semplici e scontati!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Ven 5 Mar 2010 - 0:20

SergioAD ha scritto:Non ricordo quale giornale Inglese diceva che la donna fa sesso per 250 motivi diversi mentre l'uomo per uno solo... quanto siamo semplici e scontati!

E che bello è

e quanto più semplice

ed ovvio

e naturale

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da SergioAD Ven 5 Mar 2010 - 0:33

Già... tutti un po Woody Allen (non mi veniva di meglio... avrai capito che anche chi c'è alcol)

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da SergioAD Ven 5 Mar 2010 - 0:35

errata chi c'è alcol = qui c'è alcol

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Phoenix Ven 5 Mar 2010 - 9:04

Ludving ha scritto:. La prostituzione tra percezione e realtà. 315697

Scherzi a parte, credo che la riapertura delle cd. "case chiuse" possa portare innegabili vantaggi concreti: pulizia, controlli sanitari, condizioni di vita delle prostitute decisamente migliori, debellamento dello sfruttamento della prostituzione con tutto ciò che comporta, entrate nella casse del fisco italiano.
Purtroppo ritengo che il più grosso ostacolo al progresso civile della nostra Nazione, nella nostra Nazione, abbia un solo nome: Stato del Vaticano.

quoto pienamente
Phoenix
Phoenix
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2056
Età : 51
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da SergioAD Sab 6 Mar 2010 - 9:57

Anche io quoto. Seguite per favore.

Premetto che io credo che le differenze che abbiamo tra di noi sono trascurabili e con questo sono certo che abbiate compreso che siamo in un forum.

Capricorno in “terremoto colpa del demonio” mi aveva chiesto cosa c'entrasse l'orgone di Wilhelm Reich...

Nella nostra società sesso e sensi di colpa convivono tramite la moralità della società e la mercificazione del sesso segue la stessa moralità, quella del sesso-negativo.

Come sarebbe stato se invece del cristianesimo ci fosse stato il Mitraismo o meglio il manismo della Melanesia?

Quanto “imprinting” c'è nella nostra razionalità qui? Dico che le nostre radici derivano da come ci vuole la società + come siamo noi + come ci mostriamo davvero – ma come siamo noi?

(qui chiedo lo sforzo)

Aggiungo a quello che dice Rossala... Chi passerebbe un pomeriggio nella casa di tolleranza dove lavora la propria figlia? e di tutte le cose che può fare quali sarebbero illecite?

Infine, poteva esserci in Italia sacralità nella prostituzione se fosse stata una società sesso-positiva?

Se il grande problema della religione stesse nel sesso, basterà bruciare la bibbia per liberarsi?

Non è che alla fine siamo atei ma anche seguaci della chiesa (che non vuol dire andare in chiesa).

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Holubice Gio 16 Set 2010 - 21:27

Sapevo una storiella di un maresciallo che trombava sempre gratis nei bordelli. Un giorno c'ha trovato la figlia, ha preso la rivoltella e s'è sparato in bocca...
Voi ci siete mai andati |uttane?

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

protocollosfc(at)amaroma.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8949
Età : 44
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da myself Ven 17 Set 2010 - 16:12

holubice ha scritto:Sapevo una storiella di un maresciallo che trombava sempre gratis nei bordelli. Un giorno c'ha trovato la figlia, ha preso la rivoltella e s'è sparato in bocca...
E' una leggenda metropolitana famosa, anche se sicuramente saranno accadute e accadranno cose simili, anche senza scendere nel suicidio.

_________________
Per una visione atea e razionale del mondo http://www.inventati.org/razionalisti/

myself
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 102
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.09.09

http://www.inventati.org/razionalisti/

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Holubice Ven 17 Set 2010 - 16:57

Ludving ha scritto:. La prostituzione tra percezione e realtà. 315697

Scherzi a parte, credo che la riapertura delle cd. "case chiuse" possa portare innegabili vantaggi concreti: pulizia, controlli sanitari, condizioni di vita delle prostitute decisamente migliori, debellamento dello sfruttamento della prostituzione con tutto ciò che comporta, entrate nella casse del fisco italiano...
Effettivamente l'entrata in vigore della legge Merlin (la chiusura delle case chiuse) non ha risolto un bel niente. Il mestiere più vecchio del mondo si è traferito dai bordelli alle strade o, nella migliore delle ipotesi, ha riempito i residence di quart'ordine di prostitute. Mi viene in mente l'Olanda in cui, con la politica dei distretti a luci rosse, si hanno il numero più basso di violenze sessuali in Europa, o la Danimarca il cui Stato sovvenziona la prestazione per le persone handicappate. In questa faccenda non so che pesci pigliare. E comunque ricordiamoci che le puttane ci precederanno nel Regno dei Cieli... Che anche Lui abbia certe inclinazioni?
La prostituzione tra percezione e realtà. Berlu_10

_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

protocollosfc(at)amaroma.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8949
Età : 44
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da *Valerio* Ven 17 Set 2010 - 18:59

holubice ha scritto:
Voi ci siete mai andati |uttane?

Io,un'unica volta ho fatto beneficenza in quanto non sono riuscito a drizzare La prostituzione tra percezione e realtà. Icon_scratch La prostituzione tra percezione e realtà. 166799

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
La prostituzione tra percezione e realtà. Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue69 / 7069 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Paolo Ven 17 Set 2010 - 19:25

Usa il viagra !
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 68
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Rasputin Ven 17 Set 2010 - 19:28

*Valerio* ha scritto:
holubice ha scritto:
Voi ci siete mai andati |uttane?

Io,un'unica volta ho fatto beneficenza in quanto non sono riuscito a drizzare La prostituzione tra percezione e realtà. Icon_scratch La prostituzione tra percezione e realtà. 166799

Esatto, è quello che è successo anche a me. Dev'essere psicologico, se una non la pago ma me la "Guadagno" tira, eccome mexican

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La prostituzione tra percezione e realtà. Merini10- La prostituzione tra percezione e realtà. Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Holubice Sab 18 Set 2010 - 10:42

Rasputin ha scritto:
Esatto, è quello che è successo anche a me. Dev'essere psicologico, se una non la pago ma me la "Guadagno" tira, eccome mexican
Io son stato con qualcuno che ho scoperto fare sporadicamente 'mar€hette part-time. Alla fin fine ho capito che le |uttane più 'pulite' e più oneste sono solo quelle che stanno per strada...

La prostituzione tra percezione e realtà. Briato10

La prostituzione tra percezione e realtà. Pizzi010

Quelle sulla tangenziale mi precederanno. Quelle qui sopra, penso proprio di no...


_________________
"Gia la scure è posta alla radice degli alberi: ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco" -  (G.B. Decollato, I° secolo)

protocollosfc(at)amaroma.it
Holubice
Holubice
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 8949
Età : 44
Località : 43.914150, 12.917861
Occupazione/Hobby : Rusp,hai rotto il ca$$0,vai a lavorare...!
SCALA DI DAWKINS :
La prostituzione tra percezione e realtà. Left_bar_bleue0 / 700 / 70La prostituzione tra percezione e realtà. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

La prostituzione tra percezione e realtà. Empty Re: La prostituzione tra percezione e realtà.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.