Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Sghignazzo e mancanza di serenità?

+3
lordtom24
capricorno
Ludwig von Drake
7 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Dom 31 Mag 2009 - 18:06

L'Avvenire, il fogliaccio della CEI, sul quale scrive anche il Prof. Cardia che una volta difendeva le posizioni della miscredenza in generale, ed ora difende le posizione della "Verità Assoluta" e l'oscurantismo clericale, sfotte, per così dire, gli atei sghignazzanti! Per l'avvenire chi analizza il cristianesimo è solo un ateo sghignazzante! Un macaco, insomma, col genoma compatibile a quello umano per il 97,5%. Un ateo del tipo e sullo stile di "Sono ateo grazie a Dio". Ridicolo! Ho già scritto, tempo fa, cosa penso su tale frase che ritengo, e comunque lo ripeto, un paradosso ridicolo! Mario Iannaccone scrive: "Sull'ultimo numero della rivista «L'ateo» Piergiorgio Odifreddi afferma che nessuno deve offendersi quando si dice che le pretese cattoliche «sono tutte cretinate» perché, diamine, non si può far torto all'etimologia". A me, personalmente, Odifreddi non è molto simpatico, ed il suo libro non l'ho neppure letto, e non ho neppure nessuna intenzione di leggerlo! Nella trasmissione di Santoro in merito al Video della BBC e dei preti pedofili, il comportamento di Odifreddi mi ha un po' seccato, non ha fatto altro che parlare di forma anziché sostanza, di fatto non differenziandosi dai pretacci (The day after: il ghigno satanico di Padre Livio Fanzaga e la diarrea per il family day).

Odifreddi, in tale occasione, non ha fatto null'altro che discutere sulle interpretazioni dei documenti in latino, anziché delle violenze subite dai bambini vittime dei preti pedofili, ai quali sono affidati in, buona fede dai genitori, per ricevere un educazione di stampo religioso e clericale! L'Avvenire che parla di attacchi, ecc.ecc. scrive "Dopo il cupo ma rigoroso ateismo marxista, ecco rispuntare il lazzo, lo sghignazzo. Chi difende le ragioni di un mondo senza Dio va rispettato, e letto, anche perché è necessario alla fede". Strano: questa volta non hanno scritto in merito al demone comunista! (
Comunisti vi scomunico)

Lazzo e sghignazzo: una tesi che viene spesso illustrata, riferendosi a Odifreddi, anche dalla nota star radiofonica Padre Livio Fanzaga, quando dice con il suo ghignetto e la sua voce un po' roca: per Odifreddi i Cristiani sono dei cretini! Dalle antenne della Radio Mariana più famosa (Radio Maria), ed anche dalle pagine dell'Avvenire, io apostata miscredente, vengo definito quale l'espressione del male assoluto, la causa di tutti i mali del mondo, lo schiavo e servo fedele di satana, di cui sono propagazione diretta. In un qualche commento anonimo su questo blog, un codardo baciapile, ha pure scritto che il diavolo sta facendo bene il suo lavoro (riferendosi a me). Lazzo e sghignazzo! Che differenza c'è? Se non che qualche invasato baciapile, magari sentendo il prete radiofonico, ciò che legge sull'Avvenire ogni tanto, le parole del Papa Re e dei dirigenti della fondamentalista CEI che diffondono urlando, quasi avessero un megafono, le parole satanico a destra e a manca, o le parole causa di tutti i mali del mondo, si scalda? E se quello, l'invasato baciapile, pensa che io sia per davvero uno schiavo e servo fedele di satana? E se quello, l'invasato baciapile, mi accoltella, magari pensando di fare bene e di liberare il mondo dal male?

Solo lazzo e sghignazzo nel confronti dell'ateimo e da parte dell'ateismo! Nulla di più! Iannaccone, dall'Avvenire, prosegue e dice: "L'ultima ondata pubblicistica a difesa delle ragioni dell'ateismo testimonia una scarsa serenità intellettuale, e mancanza di fiato. Non è più tollerabile che oggi, con la storiografia prodotta, si possano ancora contrapporre fede e ragione come sfere inconciliabili". Scarsa serenità intellettuale, e la satanica causa di tutti i mali del mondo? Fede e ragione? Ma dai: Cristo era un uomo, nessun uomo è mai risorto (Lazzaro non fa testo in quanto partigiano), è indubbio (matematicamente certo), che Cristo non è risorto! E' risorto per verità di fede imposta, e come dice San Giovanni, se non si crede alla resurrezione vana è la fede! Ma allora in tal caso va rivisitata tutta l'opera politica svolta da Paolo di Tarso l'ideologo del nuovo partito cristiano. Mancanza di Fiato? E l'Avvenire dove ha il fiato? Nelle parole del "traditore" Prof. Cardia? Quale fiato? Quello del "tu quoque brute fili mi"?

L'avvenire, il fogliaccio della CEI, rincara e dice: "Non meno rozze le semplificazioni di Hitchens, celebre soprattutto per il libro oltraggioso contro Madre Teresa che però è amato da intellettuali italiani d'alto bordo (come Odifreddi si è guadagnato la patacca di "irriverente"). Forse è la Francia ad aver prodotto l'unico polemista ateo di un certo peso, quel Michel Onfray che, se non altro, ha scavato nelle biblioteche dell'ateismo filosofico di tutti i secoli e si fa leggere con curiosità". Rozze semplificazioni del tipo carnascialata, parola famosa da parte dei porporati! Ne resterà uno solo: Michel Onfray l'ultimo ed unico polemista ateo! Gli altri non contano un cazzo! Solo lazzo e sghignazzo!

Onfray, comunque, secondo Iannaccone non è immune da difetti e semplifica il cristianesimo, riducendolo a teatrino di pupi per combatterlo con baldanza! Secondo me ha ragione, Odifreddi è forse troppo grezzo quando parla dei cristiani come dei cretini. Per l'oscurantismo clericale, se analizzi un po' il cristianesimo lo riduci sempre a teatrino. Se tendi a semplificare il cristianesimo, e magari metti su uno spettacolo di danza disdicevole agli occhi dei bigotti baciapile, ti urlano col megafono, come nel recente caso di Venezia, oltre che il Rosario, anche: «Padre perdonali perché non sanno quello che fanno», come ho scritto in "
Tinto Brass, il Rosario a Venezia ed un megafono!".

Secondo l'opinione del fogliaccio (L'Avvenire), riferendosi a Onfray "La sua è una fede, dopotutto, che difende senza risparmio di energie. Eppure molti, dopo averlo letto, saranno ancora più convinti della razionalità della proposta cristiana. Nessun effetto, invece, sortirà il recente pamphlet di Maurizio Ferraris, «Babbo Natale, Gesù adulto» (Bompiani)". Razionalità della proposta cristiana, una volta forse ci potevo pure credere, ora come ora ho solo sbattuto il naso con l'inutilità, l'impronibilità, e l'assoluta latitanza della divinità (I consigli per gli acquisti dei Testimoni di Geova: Seguiamo il Cristo!). A che serve una divinità, se quando hai bisogno non c'è mai, non ti ascolta, e non fa nulla in concreto per te, rimandando tutto ad una futura lotteria? E soprattutto quando ti rispondono: sei tu che non sai ascoltare la voce di Dio, oppure il cervello umano è troppo piccolo per comprendere Dio. Allora Dio a che cosa mi serve: non mi aiuta, non mi risponde, non mi ascolta, ed ho il cervello troppo piccolo per capirlo! Da un punto di vista pratico, è perfettamente inutile oltre che improponibile.

Iannaccone dice ancora: "Ferraris è uno che sa interessare, se vuole. Ma il risultato del suo intervento è uno smilzo libretto dove la credulità dei bambini in Babbo Natale viene paragonata a quella degli adulti in Gesù risorto. Gli spunti interessanti («quelli che credono di credere»), fluttuano in una nuvola di sermoneggiamenti ironici, che fanno molto Umberto Eco. Un'occasione mancata, siamo lontani dal muscolare impegno di Onfray". A dir la verità, anche Lugi Cascioli parla di "Favola di Cristo". Io, invece, credo che Cristo non è risorto! E' indubbio: matematicamente certo! Quindi di favole, contro favole, ed altre palle varie, come ho già scritto diverse volte, mi interessa poco. Non è risorto!

Fonte: Le occasioni perse degli atei sghignazzanti (L'Avvenire editoriale di Marco Iannaccone).

Lazzo, sghignazzo, carnascialata, occasioni perse, scarsa serenità intellettuale: a quanto pare sempre a senso unico!

Poichè nell'articolo Iannaccone ha citato anche Nietzsche, riporto un pensierino: «Una piccola prole deforme d’impostori e baciapile cominciò ad arrogarsi i concetti di Dio, verità, luce, spirito, amore, saggezza, vita, pressappoco come sinonimi di se stessa per delimitare così il mondo rispetto a sé.» F. NIETZSCHE

Saluti
Mstatus

spes74
cherry

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da capricorno Lun 1 Giu 2009 - 10:14

L'Avvenire, il fogliaccio della CEI,


infatti, è solo un fogliaccio pieno di demenzialità ed offese a chi non la pensa come loro, che si sentono i sapientoni buoni e noi gli stolti cattivi, ma la libertà di pensiero sanno cos'è? ne dubito ed allora chi se ne frega di cosa pensano di noi ateacci.

_________________
Non affermo niente; ma mi contento di credere che ci sono più cose possibili di quanto si pensi. Voltaire
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Lun 1 Giu 2009 - 10:18

capricorno ha scritto:infatti, è solo un fogliaccio pieno di demenzialità ed offese a chi non la pensa come loro, che si sentono i sapientoni buoni e noi gli stolti cattivi, ma la libertà di pensiero sanno cos'è? ne dubito ed allora chi se ne frega di cosa pensano di noi ateacci.
Il problema, caro Capricorno, è che vorrebbero dipingere noi come il "male".

Credo sia importante sottolineare che non credere in dio è semplicemente una delle nostre posizione e che non altera la nostra bontà d'animo più di quanto credere in Babbo Natale renda più buoni i bambini.

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da capricorno Lun 1 Giu 2009 - 10:25

ERRI8013 ha scritto:
capricorno ha scritto:infatti, è solo un fogliaccio pieno di demenzialità ed offese a chi non la pensa come loro, che si sentono i sapientoni buoni e noi gli stolti cattivi, ma la libertà di pensiero sanno cos'è? ne dubito ed allora chi se ne frega di cosa pensano di noi ateacci.
Il problema, caro Capricorno, è che vorrebbero dipingere noi come il "male".

Credo sia importante sottolineare che non credere in dio è semplicemente una delle nostre posizione e che non altera la nostra bontà d'animo più di quanto credere in Babbo Natale renda più buoni i bambini.

Si, verissimo, ma vai a farlo capire a quelle teste dure.

_________________
Non affermo niente; ma mi contento di credere che ci sono più cose possibili di quanto si pensi. Voltaire
capricorno
capricorno
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 529
Età : 53
Località : Saponara (ME)
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 7:47

ERRI8013 ha scritto:
capricorno ha scritto:infatti, è solo un fogliaccio pieno di demenzialità ed offese a chi non la pensa come loro, che si sentono i sapientoni buoni e noi gli stolti cattivi, ma la libertà di pensiero sanno cos'è? ne dubito ed allora chi se ne frega di cosa pensano di noi ateacci.
Il problema, caro Capricorno, è che vorrebbero dipingere noi come il "male".

Credo sia importante sottolineare che non credere in dio è semplicemente una delle nostre posizione e che non altera la nostra bontà d'animo più di quanto credere in Babbo Natale renda più buoni i bambini.

Non è tanto il non credere in Dio che mi preoccupa. E' prendere Odifreddi sul serio che mi preoccupa. E', nel XXiesimo secolo, era del postmoderno, argomentare in base alla razonalità. E' essere innamorati della scienza.
Per questo gli atei razionalisti mi preoccupano.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 9:52

lordtom24 ha scritto:Non è tanto il non credere in Dio che mi preoccupa. E' prendere Odifreddi sul serio che mi preoccupa. E', nel XXiesimo secolo, era del postmoderno, argomentare in base alla razonalità. E' essere innamorati della scienza.
Per questo gli atei razionalisti mi preoccupano.
Eh sì, l'amore per la scienza è la conoscenza ha sempre fatto gravi danni...

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 9:58

ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Non è tanto il non credere in Dio che mi preoccupa. E' prendere Odifreddi sul serio che mi preoccupa. E', nel XXiesimo secolo, era del postmoderno, argomentare in base alla razonalità. E' essere innamorati della scienza.
Per questo gli atei razionalisti mi preoccupano.
Eh sì, l'amore per la scienza è la conoscenza ha sempre fatto gravi danni...

Hiroshima.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 10:14

Amare la scienza e la conoscenza è un danno: siamo messi male !
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 10:18

lordtom24 ha scritto:
ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Non è tanto il non credere in Dio che mi preoccupa. E' prendere Odifreddi sul serio che mi preoccupa. E', nel XXiesimo secolo, era del postmoderno, argomentare in base alla razonalità. E' essere innamorati della scienza.
Per questo gli atei razionalisti mi preoccupano.
Eh sì, l'amore per la scienza è la conoscenza ha sempre fatto gravi danni...
Hiroshima.
Lord, scusa ma devo dirti la verità: questa banalità demagogica non me l'aspettavo da te.

Davvero c'è bisogno che ti risponda?

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 10:25

Comune mortale ha scritto:Amare la scienza e la conoscenza è un danno: siamo messi male !

Meglio amare la pittura o la poesia.
E comunque, insomma, io ho detto la scienza, non la conoscenza.
In ogni caso, meglio l'arte.

Per ERRI:

Hiroshima. (ovvero: come una cosa ripetuta ad nauseam può ciononostante essere vera e significativa. Dovessi andare in isteria ogni volta che leggo una cosa che mi sembra un'idiozia sarei molto più insopportabile di quanto lo sia di già).
Hiroshima

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 10:35

Insomma è meglio che chi lavora nella scienza non ami la scienza ...e per quale motivo ? A me mi viene duro pensare a fisici che fanno quello che fanno e non amano la scienza.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 10:53

Mengele amava la scienza?
I suoi esperimenti effettuati su cavie umane nei campi di concentramento sono serviti tanto che alcune scoperte sono utilizzate ancora oggi.

Era uno scienziato o un torturatore?

Qual'è il confine, se c'è, oltre al quale l'amore per la scienza deve cominciare a sottostare a una morale o a un'etica?


(Non ho risposte, beninteso. E non sono domande retoriche)

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 11:00

lordtom24 ha scritto:Hiroshima
Differenza tra scienza e tecnica.

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:11

ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Hiroshima
Differenza tra scienza e tecnica.

Intendi differenza fra ricerca pura e sua applicazione? No, nel caso di Hiroshima non regge: al progetto Manhattan sapevano benissimo cosa stavano facendo e per quale motivo. Sono andati avanti anche per il gusto di vedere come sarebbe finita, oltre che per uno spirito di competizione con gli scienziati tedeschi (che all'epoca pareva fossero più avanti di loro)

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:11

Comune mortale ha scritto:Insomma è meglio che chi lavora nella scienza non ami la scienza ...e per quale motivo ? A me mi viene duro pensare a fisici che fanno quello che fanno e non amano la scienza.

Cosa c'entra?
E' auspicabile che gli scienziati amino la scienza, come che gli artisti amino l'arte ed i cuochi il cibo..

La scienza progredisce incrementalmente (forse) l'essere umano (sicuramente) no. Se una cavernicolo ha una clava è una cosa, se ha un mitra un'altra, ed un'altra ancora se possiede un arsenale atomico.

Non ci vedo nulla di concreto in questa differenza tra scienza e tecnica. La scienza sviluppa tecnologie che le danno un prestigio immenso. La bomba H fu sviluppata da un team di scienziati, guidati dal grande scienziato Enrico Fermi. Lui stesso insistette affinchè l'arma fosse provata in guerra, contribuendo ad un'ecatombe di biblica memoria, migliaia di vite liquefatte in pochi secondi. Il grande scienziato Enrico Fermi.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:14

Robert Oppenheimer , non Enrico Fermi.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:15

AK ha scritto:Robert Oppenheimer , non Enrico Fermi.

Anche Fermi per quanto ne so io.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 11:19

AK ha scritto:
ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Hiroshima
Differenza tra scienza e tecnica.
Intendi differenza fra ricerca pura e sua applicazione? No, nel caso di Hiroshima non regge: al progetto Manhattan sapevano benissimo cosa stavano facendo e per quale motivo. Sono andati avanti anche per il gusto di vedere come sarebbe finita, oltre che per uno spirito di competizione con gli scienziati tedeschi (che all'epoca pareva fossero più avanti di loro)
Io credo regga: una cosa è scoprire la fissione degli atomi, altro è progettare una bomba atomica, altro ancora costruirla, altro ancora testarla e, infine, altro ancora utilizzarla contro una città.

PS amare la scienza non significa non avere rispetto per gli altri.

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:21

lordtom24 ha scritto:
AK ha scritto:Robert Oppenheimer , non Enrico Fermi.

Anche Fermi per quanto ne so io.

No, tu hai parlato di "guida" del team di scienziati. La guida era affidata a Robert Oppenheimer, Enrico Fermi faceva parte del team di scienziati, e probabilmente ne era la mente più brillante.

Sono un puntiglioso rompiscatole, lo so :)

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:24

ERRI8013 ha scritto:
AK ha scritto:
ERRI8013 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Hiroshima
Differenza tra scienza e tecnica.
Intendi differenza fra ricerca pura e sua applicazione? No, nel caso di Hiroshima non regge: al progetto Manhattan sapevano benissimo cosa stavano facendo e per quale motivo. Sono andati avanti anche per il gusto di vedere come sarebbe finita, oltre che per uno spirito di competizione con gli scienziati tedeschi (che all'epoca pareva fossero più avanti di loro)
Io credo regga: una cosa è scoprire la fissione degli atomi, altro è progettare una bomba atomica, altro ancora costruirla, altro ancora testarla e, infine, altro ancora utilizzarla contro una città.

Va bene. Allora dobbiamo ringraziare la tecnica e NON la scienza per gli antibiotici, i raggi X, gli aerei, la luce elettrica, le macchine, il riscaldamento, il computer...

Insomma, gran parte della forza degli argomenti a favore della scienza si perde in questa distinzione.

Per AK:
Vada per la guida. Fermi però fu tra i piu attivi nel sollecitare Truman ad utilizzare la bomba in guerra. Un bell'esempio di come una mente brillante possa essere un microbo di uomo (un pò di retorica).

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 11:28

Lord hai scritto che è meglio amare l'arte . Ho chiesto il perchè...

Per quanto concerne Ak e la tua domanda. Vedi io penso che la scienza abbia una propria etica, che sia la ricerca di cio che è vero...si insomma la fisica non penso che vada alla ricerca di cio che è falso e lo stesso per le altre scienze...vero in senso non soggettivo...ora tornando a quello che mi chiedi...mengele avrebbe dovuto chiedersi se effettivamente esiste una razza umana superiore, e se si che cosa realmente verificava una tale credenza...questo lo avrebbe portato all'abbandono della ideologia nazista e a non entrare nei campi di concentramento...a non aderire a quella follia...a ritenere ingiusta la detenzione forzata di ebrei perchè ritenuti uomini inferiori ...ripeto la scienza di per sè ha una propria etica intrinseca ...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:30

ERRI8013 ha scritto:
PS amare la scienza non significa non avere rispetto per gli altri.

Ma può significare amare la scienza più del rispetto per gli altri.

Te lo ripeto: durante il progetto Manhattan si sapeva che la splendida scoperta scientifica della fissione nucleare sarebbe stata usata su una città. Per amore di scienza si è andati avanti lo stesso, perché l'amore di scienza era più forte dell'amore per una città straniera.
Teller successivamente fu tra gli scienziati che incoraggiò, per amor di scienza, la costruzione della bomba a idrogeno, con cui si sarebbe riusciti ad eseguire una fusione nucleare, e questa sua meravigliosa scoperta scientifica ha cambiato totalmente il concetto di "pace". (Oppenheimer invece si oppose. Per questo il Nobel l'ha preso Fermi e non Oppenheimer)

Vuoi altri esempi in cui l'amore per la scienza non si è fermato davanti a nulla? Parliamo degli esperimenti di Tuskegee sulla sifilide, ad esempio.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:36

Comune mortale ha scritto:
Per quanto concerne Ak e la tua domanda. Vedi io penso che la scienza abbia una propria etica, che sia la ricerca di cio che è vero...si insomma la fisica non penso che vada alla ricerca di cio che è falso e lo stesso per le altre scienze...vero in senso non soggettivo...ora tornando a quello che mi chiedi...mengele avrebbe dovuto chiedersi se effettivamente esiste una razza umana superiore, e se si che cosa realmente verificava una tale credenza...questo lo avrebbe portato all'abbandono della ideologia nazista e a non entrare nei campi di concentramento...a non aderire a quella follia...a ritenere ingiusta la detenzione forzata di ebrei perchè ritenuti uomini inferiori ...ripeto la scienza di per sè ha una propria etica intrinseca ...

Uhm, non mi convince. Perché penso che Mengele nei campi (o gli sperimentatori di Tuskegee che cito qui sopra) si siano mossi anche pensando "va bene, uccidero qualche centinaio di persone, ma salverò la vita a milioni!" che è un pensiero estremamente razionale, logico, scientifio.

Mi pare tu parta dal presupposto che Mengele faceva esperimenti su quelle persone in quanto "ebrei" e "inferiori", invece io penso che avrebbe fatto esperimenti su chiunque, e i campi di concentramento gli hanno solo fornito un buon bacino di cavie umane la cui scomparsa nessuno avrebbe recriminato. Erano solo cavie umane disponibili, non ebrei o razza inferiore.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:39

Comune mortale ha scritto:Lord hai scritto che è meglio amare l'arte . Ho chiesto il perchè...

Per quanto concerne Ak e la tua domanda. Vedi io penso che la scienza abbia una propria etica, che sia la ricerca di cio che è vero...si insomma la fisica non penso che vada alla ricerca di cio che è falso e lo stesso per le altre scienze...vero in senso non soggettivo...ora tornando a quello che mi chiedi...mengele avrebbe dovuto chiedersi se effettivamente esiste una razza umana superiore, e se si che cosa realmente verificava una tale credenza...questo lo avrebbe portato all'abbandono della ideologia nazista e a non entrare nei campi di concentramento...a non aderire a quella follia...a ritenere ingiusta la detenzione forzata di ebrei perchè ritenuti uomini inferiori ...ripeto la scienza di per sè ha una propria etica intrinseca ...

E' meglio amare l'arte perchè le persone che amano l'arte sono migliori delle persone che amano la scienza. Sono più brillanti, più interessanti, più affascinanti, più profonde. Esperienze ed opinione strettamente personali.

La scienza non ha un'etica degna di questo nome. La ricerca del "vero" non ha implicazioni etiche, ma ha delle obbligazioni. Mettere queste obbligazioni al di sopra dei giudizi di valore è pericoloso.

C'è una profonda differenza tra "vero" e "giusto".

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 11:39

Te lo ripeto: durante il progetto Manhattan si sapeva che la splendida scoperta scientifica della fissione nucleare sarebbe stata usata su una città. Per amore di scienza si è andati avanti lo stesso, perché l'amore di scienza era più forte dell'amore per una città straniera.

Non c'entra xxx l'amore della scienza...c'entra a fagilo la volonta di vincere la guerra e mettere i nippo di culo a terra...la fissione nucleare non ha nessun colore politico e non ha mai dichiarato guerra a nessuno...

NON COSTRINGERE LA MODERAZIONE A INTERVENIRE
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:45

Comune mortale ha scritto:
Te lo ripeto: durante il progetto Manhattan si sapeva che la splendida scoperta scientifica della fissione nucleare sarebbe stata usata su una città. Per amore di scienza si è andati avanti lo stesso, perché l'amore di scienza era più forte dell'amore per una città straniera.

Non c'entra un cazzo l'amore della scienza...c'entra a fagilo la volonta di vincere la guerra e mettere i nippo di culo a terra...la fissione nucleare non ha nessun colore politico e non ha mai dichiarato guerra a nessuno...

Negligenza omicida nel migliore dei casi per gli scienziati in questione allora. O, più probabilmente, un amore del giocattolino che è costato milioni di vite.
Se tu SAI che la tua ricerca verrà usata per uccidere, la tua scelta di continiuare è soggetta a considerazioni etiche.

Il punto resta: la tecnologia evolve, gli uomini NO. Avere armi più potenti non vuol dire saperle usare in maniera piu ragionevole.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 11:48

Bo non lo so lord come ragioni....se la fisica mi dice che c'è la forza di gravità io dico che è giusto credere in questo perchè è vero...tutto qua...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 11:50

Comune mortale ha scritto:Bo non lo so lord come ragioni....se la fisica mi dice che c'è la forza di gravità io dico che è giusto credere in questo perchè è vero...tutto qua...

ETICA, questa sconosciuta.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 11:53

Comune mortale ha scritto:
Te lo ripeto: durante il progetto Manhattan si sapeva che la splendida scoperta scientifica della fissione nucleare sarebbe stata usata su una città. Per amore di scienza si è andati avanti lo stesso, perché l'amore di scienza era più forte dell'amore per una città straniera.

Non c'entra un cazzo l'amore della scienza...c'entra a fagilo la volonta di vincere la guerra e mettere i nippo di culo a terra...la fissione nucleare non ha nessun colore politico e non ha mai dichiarato guerra a nessuno...

Ottenere la fissione nucleare significa uccidere duecentomila persone. Se io, consapevole di ciò, vado avanti lo stesso significa che io amo la fissione nucleare più di duecentomila vite. Mi sembra semplice.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 12:02

No Ak fissione nucleare significa fissione nucleare e basta....uccidere 200.000 persone è una conseguenza del fatto che c'è una governo che vuole vincere una guerra e usa tutto quello che possiede...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 12:33

Uhm, non mi convince. Perché penso che Mengele nei campi (o gli sperimentatori di Tuskegee che cito qui sopra) si siano mossi anche pensando "va bene, uccidero qualche centinaio di persone, ma salverò la vita a milioni!" che è un pensiero estremamente razionale, logico, scientifio.

...ti ripeto che no...dove avrebbe avuto tante persone a disposizione a cui fare il culo se non nei campi ? E perchè esistevano i campi ? Perchè ebrei e non solo stavano come capre nei recinti ?


Mi pare tu parta dal presupposto che Mengele faceva esperimenti su quelle persone in quanto "ebrei" e "inferiori", invece io penso che avrebbe fatto esperimenti su chiunque, e i campi di concentramento gli hanno solo fornito un buon bacino di cavie umane la cui scomparsa nessuno avrebbe recriminato. Erano solo cavie umane disponibili, non ebrei o razza inferiore.

non credo avrebbe potuti farli con chiunque, senza una ideologia che reputava alcuni razze inferiori e altre superiori...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 12:39

Comune mortale ha scritto:
non credo avrebbe potuti farli con chiunque, senza una ideologia che reputava alcuni razze inferiori e altre superiori...

Ma Mengele aderiva a questa ideologia o l'ha solo trovata utile per i suoi esperimenti?
E' questo che mi chiedo (e in maniera analoga lo faccio per la questione della bomba atomica): l'amore per la scienza, l'ansia della scoperta, può portare a commettere atrocità se se ne ha l'occasione?

Può quindi l'amore per la scienza essere difeso a prescindere?

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 12:53

...l'amore per la scienza non implica l'accettazione di un determinato sistema di credenze fasulle come quelle dei nazisti...è amore per un determinato modo di approcciarsi alla realtà, fatto di esperimenti e verifiche e deduzioni...trovare utile una ideologia non rientra nel ragionamento scientifico e razionale...non sono un fisico e tuttavia penso che un fisico non ricerca nel proprio campo perchè influenzato da un determinato sistema di credenze ideologico e morale...ricerca il vero nei fatti e non nelle sistematizzazioni deduttive...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 13:55

Io non capisco come si sia riusciti ad evadere la domanda della responsabilità di alcuni scienziati.

Io scienziato sto per fare una scoperta importante. Il mio "amore per la scienza" mi impone di ricercare la verità. La mia conoscenza del clima politico mi dice che la mia scoperta verrà usata a fini bellici, per liquefare Hiroshima.

Decidendo di andare avanti, divento complice della carneficina. Non posso addossare le responsabilità a chi farà un uso improprio delle mie scoperte.

Per non dire che gli scienziati del Manhattan project erano tutti cosi' curiosi di vedere come sarebbe andata che fecero pressioni sul governo affinchè la bomba fosse utilizzata.

E questo è l'esempio perfetto di come l'amore per la scienza, se non limitato dall'aderenza a qualche sistema etico diventi pericoloso. E' preferibile il classico ateo-scientista-illuminista a questo punto: il suo amore per la scienza è inquadrato all'interno di un contesto morale che è al di sopra del puro amore per la ricerca (perchè non è uno scienziato).


Personalmente, trovo la risibilità di tale amore una condanna ben maggiore che la sua pericolosità, ma tant'è: siamo in pochi a pensare che un verso del Paradiso valga più di un cromosoma.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Kirbmarc Mer 3 Giu 2009 - 14:27

E' meglio amare l'arte perchè le persone che amano l'arte sono migliori delle persone che amano la scienza. Sono più brillanti, più interessanti, più affascinanti, più profonde. Esperienze ed opinione strettamente personali

Anche per amore dell'arte si possono commettere atti contrari all'etica. Karl Raimund Popper evidenziava anzi come le dittature nascono come applicazione alla politica del pensiero artistico delle avanguardie.

Kirbmarc
-------------
-------------

Numero di messaggi : 65
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue66 / 7066 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.12.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 14:44

Kirbmarc ha scritto:
E' meglio amare l'arte perchè le persone che amano l'arte sono migliori delle persone che amano la scienza. Sono più brillanti, più interessanti, più affascinanti, più profonde. Esperienze ed opinione strettamente personali

Anche per amore dell'arte si possono commettere atti contrari all'etica. Karl Raimund Popper evidenziava anzi come le dittature nascono come applicazione alla politica del pensiero artistico delle avanguardie.

Karl Raimund Popper l ho letto a 17 anni e della sua modesta teoria politica non so cosa farmene. E comunque Popper non diceva che per amore dell'arte si possono compiere atrocità, ma che un'approccio creatore, "artistico" (notare le virgolette) che vede il politico come un pittore e la società come una "tela bianca" può portare alla dittatura brutale. Il pensiero è giusto, ma non è che Hitler e Stalin fossero artisti, no?

E poi voi libertari di solito avete riferimenti teorici un pò migliori di Popper.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 14:56

Lord porcaccia la miseria...la scienza non mi dice che le guerre sono belle, o cose come la mia nazione è migliore di quella dei giapponesi o che è giusto a tutti i costi applicare il risultato di quello che scopro...o che va bene fare determinati studi in determinati periodi molto agitati quanto a pazzia e tutto il testo...è l'apparato ideologico dello scenziato ha volere cio...non è in ballo la responsabilità degli scenziati, ma semmai le loro convinzioni extra-razionali...che so che è giusto punire solennemente una nazione come quella dei nippo eccetera...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da AK Mer 3 Giu 2009 - 15:27

lordtom24 ha scritto:Il pensiero è giusto, ma non è che Hitler e Stalin fossero artisti, no?

lord, lo so che sono un puntiglioso rompiscatole, te l'ho già detto, ma Hitler era anche un pittore, e Mussolini un poeta. Non so invece nulla di Stalin.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 15:53

AK ha scritto:
lordtom24 ha scritto:Il pensiero è giusto, ma non è che Hitler e Stalin fossero artisti, no?

lord, lo so che sono un puntiglioso rompiscatole, te l'ho già detto, ma Hitler era anche un pittore, e Mussolini un poeta. Non so invece nulla di Stalin.

Siamo seri. Mussolini ed Hitler erano statisti.
Bacon era un pittore e Eliot un poeta

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 16:28

Come al solito continuo a non apprezzare questa categorizzazione delle persone, la trovo un atteggiamento estremamente semplicistico.

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 16:32

Lord se è per questo hitler e stalin e mussolini non erano manco scienziati...ma che vuoi dire che se uno che dipinge o canta o scolpisce non puo essere un grandissimo figlio di .......
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 16:36

Comune mortale ha scritto:Lord se è per questo hitler e stalin e mussolini non erano manco scienziati...ma che vuoi dire che se uno che dipinge o canta o scolpisce non puo essere un grandissimo figlio di .......

Ma certo che no... che c'entra.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 16:51

Lord tu hai scritto che le persone che amano l'arte sono migliori di quelle che l'arte non l'amano...poi ti si fa notare alcune cosucce che non vanno in quello che scrivi e tu ti limiti a dire che c'entra...no invece c'entra perchè dimostra che quello che pensi e scrivi al primo sputo va giu...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 16:58

Comune mortale ha scritto:Lord tu hai scritto che le persone che amano l'arte sono migliori di quelle che l'arte non l'amano...poi ti si fa notare alcune cosucce che non vanno in quello che scrivi e tu ti limiti a dire che c'entra...no invece c'entra perchè dimostra che quello che pensi e scrivi al primo sputo va giu...

Ogni persona di scienza che ho incotrato, ed ogni persona fan della scienza che ho incontrato è stata una persona noisoa, schematica, rigida, priva di qualsiasi senso estetico, fascino o carattere. Questa cosa non va giù, ed è la cosa che ho detto io.

Notare come non c'è nessuna connessione con l'etica. Una persona può essere profonda, affascinante ed intelligente ed essere crudele.

Se tu vuoi trasformare la mia tesi in "chi ama l'arte è una persona buona" fallo pure, ma non è ciò che ho detto io.

Se vogliamo giocare a fare i secchioni della classe (ma hai detto questo alla riga 20 del quinto post...), almeno che si impari a farlo.

Incidentalmente, questo tipo di secchionaggine, già poco sopportabile se fatta bene, figurarsi se fatta male, è un atteggiamento tipico di certi fan della scienza.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 17:02

per me quelle che scrivi sono fesserie...meglio se ti dedichi ad un lavoro ben remunerato...
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 17:05

Comune mortale ha scritto:per me quelle che scrivi sono fesserie...meglio se ti dedichi ad un lavoro ben remunerato...

Mi pagano per scrivere fesserie, addirittura un libro intero, pensa un pò.

Comunque, non è il caso di scendere nel personale e di consigliare quale mestiere fare alla gente. Diciamo che non è il massimo della classe.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Comune mortale Mer 3 Giu 2009 - 17:09

il fatto che scrivi libri non sposta di un centimetro il fatto che quello che scrivi qui non tiene...poi puoi scrivere quello che vuoi, ma qui la puzza rimane.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 17:14

Ragazzi, siamo tutte persone con una certa dignità intellettuale, si possono evitare insinuazioni sull'intelligenza, cultura o capacità altrui concentrandosi sul contenuto di quanto una persona dice?

Mi permetto un consiglio, a volte basta pensare un attimo in più a quanto si sta scrivendo per evitare di tangere la sensibilità altrui.

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da lordtom24 Mer 3 Giu 2009 - 17:17

Comune mortale ha scritto:il fatto che scrivi libri non sposta di un centimetro il fatto che quello che scrivi qui non tiene...poi puoi scrivere quello che vuoi, ma qui la puzza rimane.

Ma non devi prendertela sul personale .

Detto questo: le persone che amano l'arte sono più interessanti di quelle che amano la scienza. Opinione personale. Il che NON implica che siano persone più buone. Questa è la tesi.

Tu hai indebitamente inserito un riferimento morale e me lo hai appioppato a me. Mi hai chiesto "ma che vuoi dire, che se uno canta non può essere un figlio di buona donna?".

Non voglio dire questo e non l ho mai detto. Ma tu non leggi e salti alle conclusioni. Infatti ho anche scritto che una persona profonda, sensibile, interessante, etc. etc possa ANCHE essere crudele.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue35 / 7035 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Ludwig von Drake Mer 3 Giu 2009 - 17:33

lordtom24 ha scritto:(...) Detto questo: le persone che amano l'arte sono più interessanti di quelle che amano la scienza. Opinione personale. Il che NON implica che siano persone più buone. Questa è la tesi. (...)
Scusate se mi intrometto, ma non vedo proprio come si possa discutere di questa cosa.

Per lord sono più affascinanti le persone che si occupano di arte per comune mortale quelle che si occupano di scienza. Mi sembra siano opinioni prettamente personali e non oggettivabili.

Mica stiamo parlando del cielo kantiano? fuma

_________________
Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
perchè il "male" ed il "potere" hanno un aspetto così tetro?
Dovrei anche rinunciare ad un po' di dignità,
farmi umile e accettare che sia questa la realtà?
Don Chisciotte - Guccini

https://iltronodispade.wordpress.com/
Ludwig von Drake
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4721
SCALA DI DAWKINS :
Sghignazzo e mancanza di serenità? Left_bar_bleue0 / 700 / 70Sghignazzo e mancanza di serenità? Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Sghignazzo e mancanza di serenità? Empty Re: Sghignazzo e mancanza di serenità?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.