Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da holubice il Gio 13 Feb - 4:45

LA STORIA DEL VICE MINISTRO ALLE FINANZE


Ho un caro amico, Mauro, che da giovane venne assunto all'IBM Italia. Si trasferì, nel 1970, nella sede di Roma, nella mitica ed omnipotente IBM che in quegli anni era leader assoluto del settore. Il capo per l'Italia e l'Europa Meridionale lo prese a ben volere, ed un giorno gli disse:

- Vieni con me, dobbiamo andare dal (Vice) Ministro delle Finanze. L'Italia sta per appaltare la meccanizzazione della riscossione delle tasse. E' un affare di miliardi di lire.

Parliamo del 1970/1971, un appalto di miliardi era come un appalto di un miliardo di euro di oggi. Si recarono al ministero, raggiunsero l'ufficio del ministro, sbrigati i convenevoli, il Grande Capo Ibm srotolò sulla scrivania del politico un immenso foglio grosso come un lenzuolo, pieno di retteangoli, cilindri, freccie che collegavano le varie figure, e didascalie ...

- Questo (esordì il manager) è il progetto Ibm per l'informatizzazione dell'esazione tributi italiana. Come può vedere, tutte queste Basi Dati sono collegate tra loro usando come chiave il nuovo Codice Fiscale Italiano (era appena uscito). Il sistema è studiato per essere facilmente implementato in futuro, e per fare incroci di dati con altri enti della Pubblica Amministrazione con dati fiscalmente sensibili, tipo il Registro Automobilistico, l'Elenco delle Barche, il Catasto degli Immobili, ed altro ancora...

Il ministro rimase assorto a guardare tutte quelle freccie e rettagoli per un buon quarto d'ora, in assoluto silenzio. Il mio amico e il manager si guardavano tra loro, sperando di aver fatto una buona figura. Alla fine il politico si riebbe dai suoi pensieri e chiese:

- Ma sta' robba funziona...?
- Sì... Certo che funziona signor ministro...
- Beh, allora... non si può fare ...



boxed
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7744
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da holubice il Gio 13 Feb - 4:48

Ma di che ca$$o stiamo parlando Minsky...

Ha totalmente ragione Rusp: il sistema, qui, è questo. Ed è marcio fin nelle midolla. Non ha caso siamo il Paese che ha inventato la Mafia. Quella grande, e tutte quelle piccole, e piccolissime, che ammorbano totalmente la vita di tutti i giorni.

Non si può sconfiggere il sistema, non ha nessun senso combatterlo.

Ha solo senso scansarlo, andandosene al più presto.


diffidente
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7744
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Rasputin il Gio 13 Feb - 11:54

holubice ha scritto:(...)
Solo io li vedo degli idraulici, degli imbianchini, dei panettieri che sistematicamente non rilasciano mai una fattura? Solo io li vedo milioni di dipendenti pubblici che non fanno sistematicamente un ca$$o dalla mattina alla sera ed hanno tutto il tempo (e le energie) di fare altri 2/3 lavoretti in nero (magari il mattino in ufficio, al posto di fare il loro dovere)?

(...)

E solo io li vedo i bancarottieri miliardari evadere tasse per milioni dirottando i capitali all'estero e le banche fare lo stesso per poi andare a battere cassa dallo Stato minacciando altrimenti licenziamenti ed ulteriori bancarotte?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56179
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Ven 14 Feb - 18:15


_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Gio 27 Feb - 17:51

Più che di "italopitechi" si dovrebbe parlare di "europitechi".

Bloomberg – La moneta unica europea sta crollando

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Rasputin il Gio 27 Feb - 18:31

Minsky ha scritto:Più che di "italopitechi" si dovrebbe parlare di "europitechi".

Bloomberg – La moneta unica europea sta crollando

Era chiaro.

Da Bloomberg, una analisi dettagliata del nuovo crollo sui mercati della moneta unica. Un insieme di circostanze che unite insieme formano un quadro di un’Europa politicamente nel caos ed economicamente votata al fallimentare modello mercantilistico, con le maggiori economie preda di un inarrestabile rallentamento e incapaci di affrontare le conseguenze della nuova crisi che giunge dalla Cina. Ironia della sorte, la dura legge del mercato tanto osannata dall’ultraliberismo eurista si sta abbattendo sulla moneta unica, che “se due decenni fa era considerata una sfida all’esorbitante privilegio americano, ora si sta rivelando un modello politico profondamente difettoso con un’economia strutturalmente disfunzionale”. A quasi dieci anni di distanza, il “tramonto dell’euro” diventa anche il sottotitolo di Bloomberg.

Ma cosa sto ripetendo io da anni ormai?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56179
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Mer 22 Lug - 6:40

Il processo di federalizzazione invisibile della UE

Il processo di federalizzazione invisibile della UE

Da un thread su Twitter una analisi dell'approccio europeo alla crisi da un punto di vista vicino ai "paesi frugali". L'economista finlandese Tuomas Malinen, dopo aver sinteticamente ricostruito le origini della crisi dell'eurozona secondo la versione europea del ciclo di Frenkel (in Italia già nota da anni grazie alla divulgazione del prof. Bagnai nel suo libro "Il Tramonto dell'euro"), afferma che la crisi attuale ci pone davanti a una scelta che rappresenta il "finale di partita" delle unioni monetarie. O si avanza verso una "federalizzazione" con trasferimenti verso i paesi svantaggiati dall'unione, o l'unione si rompe. Malinen dal suo punto di vista è contrario a questa federalizzazione politicamente pericolosa e condotta in maniera opaca, oltreché economicamente insensata. Gli interessi dei popoli del nord e del sud in definitiva coincidono...

di Tuomas Malinen, 17 luglio 2020

Questo è probabilmente un buon momento per spiegare perché, di recente, sono diventato scettico verso l'UE.

Se la UE non ha appreso la lezione della Brexit, ora il Recovery fund rappresenta un problema ancora più grande, che non ha un senso economico.

Questa è una discussione sulla federalizzazione "invisibile" della UE.

Le unioni monetarie sono creature fragili. Sono tenute insieme dalla sola volontà politica.

Una economia nazionale si sviluppa attraverso un insieme complesso di norme e regole di natura politica, culturale ed economica. In generale, più lunga è la storia di una nazione, più la combinazione è complessa.

Ciò porta a uno sviluppo fortemente eterogeneo della produttività e della competitività tra le nazioni.

La funzione del tasso di cambio è di riflettere e stabilizzare queste differenze tra le nazioni. Quando viene rimosso e sostituito da un'unione monetaria, le differenze economiche rimangono ed è anche probabile che aumentino.

Questo perché quando non esiste un tasso di cambio che possa compensare le differenze nella crescita della produttività e della competitività, la produzione tende a fluire verso i paesi con maggiore produttività / migliore competitività.

Quando le economie più deboli si uniscono a un'unione monetaria, i mercati possono presumere che ciò significhi che esiste un meccanismo di riduzione del rischio di credito. I tassi di interesse del loro debito possono scendere, portando a una convergenza dei tassi di interesse in tutta l’unione.

Purtroppo, i paesi membri più deboli tendono a perdere la produzione a favore dei paesi membri più forti, mentre per loro, le loro imprese e famiglie, diventa più economico indebitarsi.

Quindi, le economie più deboli diventano economicamente ancora più deboli e più indebitate.

Così, quando si verifica uno shock, i flussi di capitale (a debito) fuggono dalle nazioni più deboli. Si verifica uno shock asimmetrico.

I paesi più deboli potrebbero in un primo tempo tentare di colmare il divario causato dal deflusso dei capitali privati ​​aumentando i consumi pubblici e il debito pubblico, ed è ciò che si è verificato nell’eurozona dopo la crisi finanziaria del 2007-2008.

Alla fine gli investitori internazionali iniziano a perdere fiducia nei confronti delle nazioni più deboli che vanno accumulando debiti e i tassi di interesse del debito pubblico iniziano a salire, a volte molto velocemente. Emerge così una crisi del debito.

Come si sistema la situazione? Due sono le scelte possibili.

1) Un paese può uscire dall'unione monetaria ed in parte ristrutturare il proprio debito.

2) L'unione monetaria può essere trasformata in un'unione di trasferimento, dove le economie più forti sostengono economicamente quelle più deboli.

Questo è il "finale di partita" che devono affrontare tutte le unioni valutarie.

O si rompono (e/o creano un meccanismo di uscita) o si trasformano in federazioni.

Ora la UE con la sua unione monetaria si trova in questa fase critica.

Quando sono stati istituiti l'UE, e l'euro, si era convenuto che i paesi non condividessero i loro debiti pubblici.

L'articolo 125 TFUE ha formalizzato questo principio:

"Uno Stato membro (o l’UE) non risponde né si fa carico degli impegni assunti dalle amministrazioni statali, dagli enti regionali, locali, o altri enti pubblici, da altri organismi di diritto pubblico o da imprese pubbliche di qualsiasi Stato membro."

Durante la crisi del debito europeo nel 2010-2012, i leader della zona euro hanno dovuto affrontare un dilemma. Come sostenere la Grecia senza violare l'articolo 125?

Per eludere l'articolo, istituirono una sorta di società fittizia, l'EFSF, che emetteva obbligazioni garantite dagli Stati membri e forniva prestiti ai paesi in sofferenza dell'Eurozona (in particolare alla Grecia).

Pertanto, poiché i paesi non si sostenevano finanziariamente a vicenda in maniera diretta, l'articolo 125 non è stato violato, almeno formalmente.

Naturalmente è stato violato in pratica.

Nel 2012 i leader europei hanno creato un meccanismo europeo di stabilità (ESM), che fornisce prestiti ai membri in crisi dell'Eurozona.

Tuttavia, i suoi prestiti sono condizionati, il che significa che i paesi che prendono in prestito dal MES devono applicare riforme strutturali e austerità.

Poi, all'inizio del 2020, è scoppiata la pandemia del coronavirus.

La pandemia ha causato problemi economici in tutti i paesi dell'Eurozona, ma ha colpito più pesantemente gli Stati membri meridionali.

Poiché i paesi del sud sono fortemente indebitati, e supportati dal EFSF, dal MES o dalla BCE, sono più vulnerabili a un tale shock. Se le economie più deboli non fossero in grado di sostenere lo shock, potrebbero andare in default e lasciare l'euro.

Ciò potrebbe portare alla frattura della zona euro e causare ingenti perdite alle banche tedesche e francesi, che hanno effettuato prestiti ai paesi del sud utilizzando pratiche commerciali aggressive (in particolare all’Italia).

Quindi, non c'è da meravigliarsi che i leader di Germania e Francia siano stati presi dal panico. Non solo potrebbe crollare l'euro, ma anche le loro banche. Tutto questo doveva essere fermato.

Ma c'era un problema: il TFUE.

Il TFUE limita strettamente il modo in cui la UE può utilizzare il proprio bilancio (articolo 310) e come può distribuire i fondi (articolo 125).

Nel panico, tedeschi e francesi hanno deciso di aggirare queste regole reciprocamente concordate.

Hanno proposto di istituire un fondo in cui la UE dovrebbe prendere in prestito dei capitali dai mercati e concedere sovvenzioni ai paesi membri, con le quote maggiori destinate ad Italia e Spagna.

Mentre l'UE può prendere in prestito e fare prestiti, non può prendere in prestito e distribuire fondi attraverso il suo bilancio.

È anche illegale concedere sovvenzioni (i trasferimenti sono vietati dall'articolo 125), motivo per cui il fondo non deve essere chiamato con il suo vero nome, "fondo di salvataggio", ma con nomi non controversi come "fondo di investimento" o Recovery fund.

Il fatto è che i leader della UE ci stanno mentendo. Il fondo non porterà a una ripresa in Europa, poiché è troppo piccolo e la crisi è globale

Il fondo semplicemente istituirà, illegalmente, un'unione di trasferimento e ci spingerà in una federazione, e questo senza il consenso del popolo.

Credo fermamente che le istituzioni debbano essere al servizio dei popoli.

Quando la UE ha deciso di mettersi al servizio delle banche tedesche e francesi e di estorcere la sovranità sul bilancio ai suoi Stati membri, ha perso la sua giustificazione.

La UE ci mette davanti a una scelta.

O accettiamo il “traguardo" e ci avviamo verso la piena federalizzazione dell'Europa perdendo la nostra indipendenza, oppure rischiamo la rottura dell'Unione.

In Europa il potere concentrato ha una storia estremamente brutta. Non vi sono garanzie che i poteri che in futuro domineranno l'UE non ci porteranno sulla stessa strada.

Dal punto di vista economico l'Europa federale non avrebbe senso e i paesi nordici perderebbero i loro tanto apprezzati stati assistenziali.

Questo è il motivo per cui noi, popoli di Europa, dobbiamo rifiutare l'invito alla federalizzazione dell'UE, rifiutando il Recovery fund, anche se questo rischia di distruggere l'intera Unione.

Dobbiamo avere istituzioni che siano al nostro servizio, non dell'élite, e se questo porta allo smantellamento di istituzioni disfunzionali come la UE, così sia.

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Dom 2 Ago - 19:40


_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Dom 23 Ago - 16:46

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Ah9Za2tj_o

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Rasputin il Dom 23 Ago - 16:49

Minsky ha scritto:Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Ah9Za2tj_o

Azzz...che curriculum, questa qui mi sa che ha anche un cazzo di 20 centimetri boxed

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56179
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Minsky il Dom 23 Ago - 16:51

Rasputin ha scritto:

Azzz...che curriculum, questa qui mi sa che ha anche un cazzo di 20 centimetri boxed

22. mgreen

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22624
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Rasputin il Dom 23 Ago - 17:13

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Azzz...che curriculum, questa qui mi sa che ha anche un cazzo di 20 centimetri boxed

22. mgreen

Ne sai per caso qualcosa hihihihih

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56179
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Gli Italopitechi e il default prossimo venturo - Pagina 6 Empty Re: Gli Italopitechi e il default prossimo venturo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.