Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Eticita' del file sharing

2 partecipanti

Andare in basso

Eticita' del file sharing Empty Eticita' del file sharing

Messaggio Da *Valerio* Sab 7 Gen 2012 - 15:07

Vedendo che e' uscito l'argomento, essendo una cosa di cui mi sono sempre interessato ne approfitto per aprire un 3d.
Prendo le distanze e non e' mia intenzione difendere la religione del copismo
che dichiarandosi tale mi ha gia' provocato una reazione allergica e parto da questo presupposto citando wikipedia:

1) Il conflitto con le libertà fondamentali: Il File sharing rientra nella sfera dei diritti fondamentali previsti dalle convenzioni internazionali e dalle carte costituzionali di tutti gli stati democratici, dal momento che si basa sulla comunicazione tra privati. In Italia, ad esempio, l'articolo 15 della Costituzione sostiene la libertà di espressione e accesso alla cultura e all'informazione, mentre l'articolo 21 sancisce l'inviolabilità della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione tra privati.Questi diritti fondamentali, essendo in posizione preminente rispetto a tutti gli altri, possono essere limitati solo se vi è pericolo di violazione di diritti di pari rilevanza, tra i quali non possono essere annoverati i diritti d'autore.

la trovo una ottima base di partenza.
Proprio per via di quanto sopra, le sentenze dei tribunali nel corso degli anni, ben poche volte hanno finito per vedere premiate le accuse di chi a turno si e' sentito danneggiato, viceversa le sentenze di assoluzione sono state la stragrande maggioranza per non dire la totalita'. Giuste o sbagliate che siano io credo che ci sia molta ignoranza sull'argomento, conosco benissimo sia le giustificazioni che portano gli "scaricatori" cosi' come le tante accuse false di SIAE, RIAA ecc.
L'argomento e' vastissimo, prendere le parti dell'uno o dell'altro e' cosa incauta. Accusare il file sharing di essere causa di ingenti perdite per case discografiche, cinematografiche, mettere alla fame cantanti, autori ecc...produttori di software e' del tutto campato in aria e lo dimostra il fatto che nessuna di queste non ha mai chiuso per fallimento anche a fronte di milioni di download.
La lotta contro un assurdo copyright restrittivo, centenario e limitante si puo' considerare anche dal punto di vista etico "cosa buona e giusta" perche' si diffonde la cultura, il sapere la creativita'.

Vorrei che osservaste questa tabella e che ognuno ne traesse le proprie conclusioni.


Eticita' del file sharing Captur19

Non e' il fattore incasso quello su cui ci si deve soffermare,(che comunque dimostra che non muoiono di fame) o almeno non il solo.
Non si tiene mai conto che uno dei piu' grossi ""introiti"" che genera il file sharing per le stesse major, e' la montagna di informazioni (ORO) a cui accedono, sondando (indirettamente e gratuitamente) i gusti, i commenti, la moda, le perplessita' e tanto altro dell'utenza che scarica, e che di conseguenza, si scambia informazioni....preziosissime, le quali sono poi usate per costruire in seguito il prodotto che verra'.
Avete ben presente tutti, quanto siano famelici di informazioni sulle nostre abitudini...e quanto esse valgano.
Ora, ci sarebbero da aprire capitoli interi su ogni tipo di file scaricato, scaricare l'ultimo dei "xxx" in formato mp3 non e' come prendersi un software e farlo girare con una crack, si potrebbe anche citare il fatto che paradossalmente non potrei neppure scaricare Mozart di cui sono abbondantemente decaduti i diritti d'autore, e che dire dello stesso you tube che permette di ascoltare praticamente qualsiasi contenuto e volendo lo puo' scaricare...
Un paio di ultime cose:
Coloro che dicono copia scaricata copia invenduta, dicono una falsita'.

Il giorno che riusciranno ad impedire lo scarico "illegale" non si perdera' solamente la possibilita' di qualche mp3 gratis.

Eticita' del file sharing Steali10

mgreen

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Eticita' del file sharing Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Eticita' del file sharing Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Eticita' del file sharing Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Eticita' del file sharing Empty Re: Eticita' del file sharing

Messaggio Da evolutionator Mar 31 Lug 2012 - 15:47

*Valerio* ha scritto:Vedendo che e' uscito l'argomento, essendo una cosa di cui mi sono sempre interessato ne approfitto per aprire un 3d.
Interessa anche a me, per quanto abbia cominciato ad usare torrent da poco.

*Valerio* ha scritto:tra i quali non possono essere annoverati i diritti d'autore.
Già, e perché no? La cosa ha un senso perché il mondo è tutt'altro che perfetto, ma d'altro canto avere la possibilità di accedere a delle informazioni o a degli strumenti ti consente di ottenere grandi vantaggi. E proprio questo è il problema, perché tocca i soldi. Per carità, non sto parlando di cospirazionismo o altro, semplicemente forse il sistema è troppo avanti rispetto alle possibilità, alle ideologie.

*Valerio* ha scritto:Proprio per via di quanto sopra, le sentenze dei tribunali nel corso degli anni, ben poche volte hanno finito per vedere premiate le accuse di chi a turno si e' sentito danneggiato, viceversa le sentenze di assoluzione sono state la stragrande maggioranza per non dire la totalita'.
Di questo non ne son convintissimo, ma basta anche una sola volta che l'utente perda e ci rimette i milioni, milioni di euro, milioni di dollari, ma sono delle botte, e la situazione si "riequilibra". Non è un'osservazione del tipo "poveretto", per ora è solo una costatazione.

*Valerio* ha scritto:Accusare il file sharing di essere causa di ingenti perdite per case discografiche, cinematografiche, mettere alla fame cantanti, autori ecc...produttori di software e' del tutto campato in aria e lo dimostra il fatto che nessuna di queste non ha mai chiuso per fallimento anche a fronte di milioni di download.
Non è esattissimo. Basta vedere il recente caso megaupload: loro ci guadagna[va]no nel distribuire la roba piratata, e hanno sfruttato un mercato che era già avviato.

*Valerio* ha scritto:La lotta contro un assurdo copyright restrittivo, centenario e limitante si puo' considerare anche dal punto di vista etico "cosa buona e giusta" perche' si diffonde la cultura, il sapere la creativita'.
...in cambio di cosa, però? ;) Una grossa, grassa suppostona.
Basta mantenere di questo solo i nomi degli autori, così come è stato fatto col copyleft, e hai qualcosa di "etico". Ma anche di inattuabile perché appunto non girano più i soldi. Però da qualche parte bisogna cominciare.

*Valerio* ha scritto:Vorrei che osservaste questa tabella e che ognuno ne traesse le proprie conclusioni.


Eticita' del file sharing Captur19
La mia conclusione è: manca batman mgreen

*Valerio* ha scritto:Non e' il fattore incasso quello su cui ci si deve soffermare,(che comunque dimostra che non muoiono di fame) o almeno non il solo.
Non si tiene mai conto che uno dei piu' grossi ""introiti"" che genera il file sharing per le stesse major, e' la montagna di informazioni (ORO) a cui accedono, sondando (indirettamente e gratuitamente) i gusti, i commenti, la moda, le perplessita' e tanto altro dell'utenza che scarica, e che di conseguenza, si scambia informazioni....preziosissime, le quali sono poi usate per costruire in seguito il prodotto che verra'. Avete ben presente tutti, quanto siano famelici di informazioni sulle nostre abitudini...e quanto esse valgano.
Ok, non scordiamoci comunque che parte di queste informazioni arriva da un giro piuttosto "grigio". Altri sono un po' più "puliti" (quantcast, per dirne una).

*Valerio* ha scritto:Ora, ci sarebbero da aprire capitoli interi su ogni tipo di file scaricato, scaricare l'ultimo dei "xxx" in formato mp3 non e' come prendersi un software e farlo girare con una crack, si potrebbe anche citare il fatto che paradossalmente non potrei neppure scaricare Mozart di cui sono abbondantemente decaduti i diritti d'autore, e che dire dello stesso you tube che permette di ascoltare praticamente qualsiasi contenuto e volendo lo puo' scaricare...
Certo, e si potrebbero scrivere altri capitoli sui sistemi di protezione dalla starforce alla dongle, sulla loro efficacia e sulla loro etica, così come i rootkit, o le protezioni [con problemi di compatibilità] inscritte nei supporti ottici.
evolutionator
evolutionator
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 138
Località : eetali
Occupazione/Hobby : informatica, informatica, informatica
SCALA DI DAWKINS :
Eticita' del file sharing Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Eticita' del file sharing Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.07.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.