Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

2 partecipanti

Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mar 13 Dic 2011 - 12:38

Quest'articolo è perfetto per introdurre il tema della discussione: cosa suggerite per smontare l'arroganza sfrontata di chi pretende di avere sempre ragione perché sta dalla parte di Dio? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 906731 Sapete, io ho grande rispetto per le credenze individuali e ritengo che ciascuno possa cercare la felicità anche nelle fantasie non dimostrate, tuttavia, quando taluno si ammanta di scudi pseudo-divini e con prepotenza o tracotanza pretende di mettere a tacere chiunque dissenta (specie se con finalità economiche o politiche), be', allora credo sia giunto il momento di smantellare i suoi castelli di sabbia e ricondurlo dal suo Eden immaginario alla nuda condizione di essere umano non migliore e non più protetto dei sette miliardi di suoi simili su questa Terra. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 977956

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mar 13 Dic 2011 - 13:01

Giurista pensatore ha scritto:Quest'articolo è perfetto per introdurre il tema della discussione: cosa suggerite per smontare l'arroganza sfrontata di chi pretende di avere sempre ragione perché sta dalla parte di Dio? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 906731 Sapete, io ho grande rispetto per le credenze individuali e ritengo che ciascuno possa cercare la felicità anche nelle fantasie non dimostrate, tuttavia, quando taluno si ammanta di scudi pseudo-divini e con prepotenza o tracotanza pretende di mettere a tacere chiunque dissenta (specie se con finalità economiche o politiche), be', allora credo sia giunto il momento di smantellare i suoi castelli di sabbia e ricondurlo dal suo Eden immaginario alla nuda condizione di essere umano non migliore e non più protetto dei sette miliardi di suoi simili su questa Terra. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 977956
Giurista, di argomenti ce ne sono a bizzeffe. Con me, sfondi una porta aperta, non mi stancherei mai di ragionare su questo tema. Però, mi sembra di intendere che tu stia proponendo un approccio più operativo che filosofico.
Ossia, qualcosa del genere: comporre un manifesto ateo da pubblicare sui mezzi d'informazione di massa, propagandare l'ateismo in TV, sui giornali e sui grandi portali internet, promuovere interrogazioni parlamentari per chiedere l'annullamento del concordato, etc.
È un'azione di questo tipo che stai proponendo? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mar 13 Dic 2011 - 13:08

Butto lì un'idea:

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Smette10

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Pp10

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mer 14 Dic 2011 - 11:11

Denunciare il Concordato è prematuro, viste le condizioni sociopolitiche attuali, ma confido che un cambio generazionale sposti l'ago della bilancia: i giovani non si fanno imbambolare tanto facilmente dagli strali di inferno e dannazione contro profilattici, sesso prematrimoniale, divorzio e così via. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

La via giusta per contenere la prosopopea di certi chierici, che mettono bocca nelle faccende dello Stato nel nome di un Dio che non è iscritto all'anagrafe, né gode del diritto elettorale, in quanto residente in metafisici cieli sempiterni donde permette il male senza volerlo e bla bla, è ignorare i loro strepiti di indignazione, evitando di replicare alle provocazioni e tirando dritto per la strada della libertà personale, secondo la quale ciascuno è padrone di sé nei limiti in cui non lede gli altri. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mer 14 Dic 2011 - 11:24

Giurista pensatore ha scritto:Denunciare il Concordato è prematuro, viste le condizioni sociopolitiche attuali, ma confido che un cambio generazionale sposti l'ago della bilancia: i giovani non si fanno imbambolare tanto facilmente dagli strali di inferno e dannazione contro profilattici, sesso prematrimoniale, divorzio e così via. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

La via giusta per contenere la prosopopea di certi chierici, che mettono bocca nelle faccende dello Stato nel nome di un Dio che non è iscritto all'anagrafe, né gode del diritto elettorale, in quanto residente in metafisici cieli sempiterni donde permette il male senza volerlo e bla bla, è ignorare i loro strepiti di indignazione, evitando di replicare alle provocazioni e tirando dritto per la strada della libertà personale, secondo la quale ciascuno è padrone di sé nei limiti in cui non lede gli altri. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074
Uhmmm... resistenza passiva? Dovremmo fare come il Mahatma?

Tu dici "confido nel cambio generazionale". Ok, io sono (quasi) un vecchio e sono disponibile a farmi da parte (tirare le cuoia, ma non troppo presto, eh!). Non ho mancato di notare che qui ci sono parecchi giovani di mente lucida.

Ma allora, che si fa? Aspettiamo e basta? Mi ammosci così? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 418715

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mer 14 Dic 2011 - 12:07

Minsky ha scritto:Uhmmm... resistenza passiva? Dovremmo fare come il Mahatma?

Tu dici "confido nel cambio generazionale". Ok, io sono (quasi) un vecchio e sono disponibile a farmi da parte (tirare le cuoia, ma non troppo presto, eh!). Non ho mancato di notare che qui ci sono parecchi giovani di mente lucida.

Ma allora, che si fa? Aspettiamo e basta? Mi ammosci così? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 418715
Il ricambio generazionale riguarda i vecchi bigotti, non certo te. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 166799

Naturalmente non dobbiamo essere noi ad ignorare la Chiesa, ma i politici! Ci vuole un nuovo partito, fatto di giovani svegli, che nel proprio programma elettorale non menzioni affatto la Chiesa, né in positivo né in negativo, perché progettare la lotta contro la Chiesa, oltre a rinsaldare i credenti, di fatto contribuisce a riconoscere la sua centralità nel sistema. Invece no, della Chiesa non si deve parlare, come attualmente non si parla di ebrei, valdesi, luterani, musulmani, induisti, scientologisti etc., e le sovvenzioni pubbliche devono essere distribuite alla Chiesa se e nella misura in cui ne beneficiano altre organizzazioni analoghe, altrimenti nisba. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 977956

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mer 14 Dic 2011 - 12:30

Giurista pensatore ha scritto:
Naturalmente non dobbiamo essere noi ad ignorare la Chiesa, ma i politici! Ci vuole un nuovo partito, fatto di giovani svegli, che nel proprio programma elettorale non menzioni affatto la Chiesa, né in positivo né in negativo, perché progettare la lotta contro la Chiesa, oltre a rinsaldare i credenti, di fatto contribuisce a riconoscere la sua centralità nel sistema.
Fin qui posso capire e convenire. Mi sembra appena il caso peraltro di osservare che, se il nuovo partito non deve fare alcun riferimento alla chiesa o alle religioni, non dovrà neppure fare alcun riferimento all'ateismo! Quindi non andrebbe bene qualcosa come "Democrazia Atea" (astraendo dai programmi di quel particolare partito, è solo per portare un esempio).

Giurista pensatore ha scritto:Invece no, della Chiesa non si deve parlare, come attualmente non si parla di ebrei, valdesi, luterani, musulmani, induisti, scientologisti etc., e le sovvenzioni pubbliche devono essere distribuite alla Chiesa se e nella misura in cui ne beneficiano altre organizzazioni analoghe, altrimenti nisba. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 977956
Alt, un momento. Piacerebbe, che non si dovesse parlare di ebrei, valdesi, luterani, musulmani, etc., ma purtroppo tutte queste porcherie ci sono e hanno una tremenda influenza. Non saremmo qui, altrimenti, ad arrovellarci su come fare per togliercele dalle balle nostre, dell'umanità, del pianeta, dell'universo.
Proprio la questione che si debba discutere delle sovvenzioni pubbliche, implica che dell'argomento si deve parlare. In ogni modo, la mia opinione personale è che, quanto meno, le chiese non debbano ricevere alcuna sovvenzione pubblica, caso mai essere tassate con la stessa aliquota dei casinò, e, come le attività connesse al gioco d'azzardo, essere sottoposte a controllo per evitare che rovinino la gente.
In altri post, se mi consenti una critica che non vuole assolutamente essere denigratoria, ti ho captato molto più acuto, Giurista! Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mer 14 Dic 2011 - 13:47

Forse all'estero si parla di ebrei, valdesi, luterani, musulmani etc., ma in Italia non c'è un telegiornale, non c'è una trasmissione, non c'è un partito, che se ne occupi. La Chiesa deve essere trattata allo stesso modo, come un fenomeno indifferente per lo Stato. Le sovvenzioni devono essere disciplinate in modo generale, senza riferimenti specifici. Bisogna lasciare che le prediche cadano nel vuoto, che le ingerenze politiche rimangano inascoltate, che le richieste di fondi speciali restino inevase. Un sistema sottile, che si fonda sul principio che ignorare un fenomeno e ostacolarlo surrettiziamente può essere assai più efficace di una guerra aperta di forte matrice ideologica. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

Allo stesso modo, credo che la strategia migliore contro i proclami dei fanatici musulmani non consista nel bruciare pubblicamente il Corano o nel metterli alla berlina, bensì nel trascurarli completamente, senza dare loro il risalto mediatico di cui hanno bisogno per sentirsi considerati dall'Occidente come nemici pericolosi. I criminali si sbattono in galera, i farneticanti si lasciano cianciare come si fa coi pazzi. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mer 14 Dic 2011 - 14:40

Giurista pensatore ha scritto:Forse all'estero si parla di ebrei, valdesi, luterani, musulmani etc., ma in Italia non c'è un telegiornale, non c'è una trasmissione, non c'è un partito, che se ne occupi. La Chiesa deve essere trattata allo stesso modo, come un fenomeno indifferente per lo Stato. Le sovvenzioni devono essere disciplinate in modo generale, senza riferimenti specifici. Bisogna lasciare che le prediche cadano nel vuoto, che le ingerenze politiche rimangano inascoltate, che le richieste di fondi speciali restino inevase. Un sistema sottile, che si fonda sul principio che ignorare un fenomeno e ostacolarlo surrettiziamente può essere assai più efficace di una guerra aperta di forte matrice ideologica. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765
Forse, anzi con tutta evidenza, a me non riesce di cogliere la sottilissima astuzia della tua posizione, ma mi sembra che, se fosse possibile quello che tu dici - che le prediche cadano nel vuoto, che le ingerenze politiche rimangano inascoltate, che le richieste di fondi speciali restino inevase - il problema non si porrebbe neppure! Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 93876

Giurista pensatore ha scritto:Allo stesso modo, credo che la strategia migliore contro i proclami dei fanatici musulmani non consista nel bruciare pubblicamente il Corano o nel metterli alla berlina, bensì nel trascurarli completamente, senza dare loro il risalto mediatico di cui hanno bisogno per sentirsi considerati dall'Occidente come nemici pericolosi. I criminali si sbattono in galera, i farneticanti si lasciano cianciare come si fa coi pazzi. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765
Giurista, l'indifferenza sarebbe perfettamente adeguata se i fanatici si limitassero a cianciare. Non va bene quando si mettono una cintura esplosiva e si fanno esplodere in mezzo alla gente! Ti voglio vedere a fare l'indifferente in una situazione del genere.
Continuo a pensare che i fanatici, dal momento che proclamano che farsi saltare in aria in mezzo alla gente è cosa buona e giusta, vanno resi inoffensivi preventivamente. Prima, con leggi che specifichino chiaramente che la tal ideologia è apologia del nazifascismo e perciò illegale, in modo da non lasciare nel vago e all'interpretazione personale cosa sia permesso e cosa no. Poi, perseguendo chi si dichiara seguace delle ideologie simil-naziste. Dici che non si deve fare? Perché allora la polizia si è accanita contro questi ragazzi: operazione dei carabinieri? Che facevano di male se gli piacevano le svastiche e i fasci? È possibile che non si voglia vedere che l'islam è tal quale? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 620901

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mer 14 Dic 2011 - 15:36

Minsky ha scritto:Forse, anzi con tutta evidenza, a me non riesce di cogliere la sottilissima astuzia della tua posizione, ma mi sembra che, se fosse possibile quello che tu dici - che le prediche cadano nel vuoto, che le ingerenze politiche rimangano inascoltate, che le richieste di fondi speciali restino inevase - il problema non si porrebbe neppure! Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 93876
Centro! Se questi obiettivi fossero raggiunti, se si cominciasse a dedicare meno prime pagine ai proclami ecclesiastici, se gli anatemi contro i profilattici e le reprimende contro i nemici satanici della Chiesa etc. smettessero di far notizia, se i media la piantassero di amplificare ogni sillaba sacerdotale come meritevole di attenzione televisiva approfondita e meticolosa, il potere della Chiesa ne uscirebbe fortemente ridotto. Vedi, non è la parola in sé a nuocere, ma la sua capacità di farsi ascoltare. Il dalai lama, i vari imam, rabbini, pastori, persino i capi di stato stranieri, non hanno la visibilità del pontefice e dei suoi rappresentanti: tagliamo in radice i palchi che la televisione appronta per le omelie di costoro e gran parte dei problemi svaniranno. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765 Non m'illudo che ciò accadrà in tempi rapidi, tuttavia intravedo in questo approccio un'efficacia dirompente maggiore, a lungo termine, rispetto alla dichiarazione della volontà di cancellare il Concordato, mi capisci? Tempo al tempo! Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074

Minsky ha scritto:Giurista, l'indifferenza sarebbe perfettamente adeguata se i fanatici si limitassero a cianciare. Non va bene quando si mettono una cintura esplosiva e si fanno esplodere in mezzo alla gente! Ti voglio vedere a fare l'indifferente in una situazione del genere.
Continuo a pensare che i fanatici, dal momento che proclamano che farsi saltare in aria in mezzo alla gente è cosa buona e giusta, vanno resi inoffensivi preventivamente. Prima, con leggi che specifichino chiaramente che la tal ideologia è apologia del nazifascismo e perciò illegale, in modo da non lasciare nel vago e all'interpretazione personale cosa sia permesso e cosa no. Poi, perseguendo chi si dichiara seguace delle ideologie simil-naziste. Dici che non si deve fare? Perché allora la polizia si è accanita contro questi ragazzi: operazione dei carabinieri? Che facevano di male se gli piacevano le svastiche e i fasci? È possibile che non si voglia vedere che l'islam è tal quale? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 620901
No, aspetta, credo che ci sia un malinteso. Io non intendo affatto ignorare i vari kamikaze ed attentatori, anzi meritano l'ergastolo per l'aggravante della premeditazione e dei futili motivi, sia chiaro. Io mi riferisco a chi straparla a vanvera, a chi inneggia alla guerra santa, ai pazzi ideologici che però risultano materialmente inoffensivi, perché incapaci di passare dalle ciance ai reati. Bene, questi meritano solo l'oblio, nemmeno una riga di notizia in tv, altrimenti cadiamo nella loro trappola: chi fa l'apologia della Sharia non desidera altro che sollevare polveroni, aizzare i fanatici dell'altra sponda (quelli che risponderebbero con l'augurio dello sterminio di tutti i musulmani), provocare reazioni politiche forti da spacciare ai propri compari come prova della malignità dell'Occidente infedele. Tu vieni a sapere di tutti gli spacciatori, i topi d'appartamento, i ladri d'auto arrestati ogni giorno in Italia? Sono fatterelli insulsi, che non godono di rilevanza pubblica. Deve avvenire lo stesso per i fondamentalisti di ogni genere (tranne che commettano omicidi o stragi o gravi attentati): questa plebaglia non merita i riflettori, ma solo un elzeviro d'infamia nel proprio casellario giudiziale, capito cosa intendo? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765 Sono solo guano d'uccello sul selciato dell'umanità, destinati ad essere raschiati dalla pioggia dell'indifferenza. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Minsky Mer 14 Dic 2011 - 16:08

Giurista pensatore ha scritto:... se i media la piantassero di amplificare ogni sillaba sacerdotale ... tagliamo in radice i palchi che la televisione appronta per le omelie di costoro e gran parte dei problemi svaniranno.
Ok, ma come si fa a tagliare i "palchi"? I grandi mezzi di informazione e la TV, soprattutto, si orientano secondo il gradimento del pubblico. Se non fosse così, idiozie come il "grande fratello" non durerebbero due minuti. Le cagate sacerdotali vengono diffuse perché hanno audience, oppure hanno audience perché vengono diffuse? Le due cose si alimentano retroattivamente, come si può fare a rompere il circuito?

Giurista pensatore ha scritto:Non m'illudo che ciò accadrà in tempi rapidi, tuttavia intravedo in questo approccio un'efficacia dirompente maggiore, a lungo termine, rispetto alla dichiarazione della volontà di cancellare il Concordato, mi capisci? Tempo al tempo! Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074
Uno dei metodi più efficaci per combattere il tumore, è quello ti togliergli il nutrimento.
I finanziamenti alla chiesa sono il sangue che la tiene in vita: quello, non il "sangue di Gesù", è ciò di cui si nutre la religione cannibale!

Giurista pensatore ha scritto:No, aspetta, credo che ci sia un malinteso. Io non intendo affatto ignorare i vari kamikaze ed attentatori, anzi meritano l'ergastolo per l'aggravante della premeditazione e dei futili motivi, sia chiaro. Io mi riferisco a chi straparla a vanvera, a chi inneggia alla guerra santa, ai pazzi ideologici che però risultano materialmente inoffensivi, perché incapaci di passare dalle ciance ai reati. Bene, questi meritano solo l'oblio, nemmeno una riga di notizia in tv, altrimenti cadiamo nella loro trappola: chi fa l'apologia della Sharia non desidera altro che sollevare polveroni, aizzare i fanatici dell'altra sponda (quelli che risponderebbero con l'augurio dello sterminio di tutti i musulmani), provocare reazioni politiche forti da spacciare ai propri compari come prova della malignità dell'Occidente infedele. Tu vieni a sapere di tutti gli spacciatori, i topi d'appartamento, i ladri d'auto arrestati ogni giorno in Italia? Sono fatterelli insulsi, che non godono di rilevanza pubblica. Deve avvenire lo stesso per i fondamentalisti di ogni genere (tranne che commettano omicidi o stragi o gravi attentati): questa plebaglia non merita i riflettori, ma solo un elzeviro d'infamia nel proprio casellario giudiziale, capito cosa intendo? Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765 Sono solo guano d'uccello sul selciato dell'umanità, destinati ad essere raschiati dalla pioggia dell'indifferenza. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074
Belle immagini, hai un'ottima eloquenza. Ma, facciamo attenzione alla sostanza. Come puoi essere sicuro che i farneticanti siano "materialmente inoffensivi"?
Quando hanno fatto BUUUM è tardi per deciderlo. E non gli fa nemmeno un baffo la minaccia di condannarli all'ergastolo. Loro pensano di volare dritti in paradiso a trombare come bolotti. Se abbiamo messo fuori legge il nazifascismo come ideologia, ed è giusto averlo fatto, perché non estendere il principio alle altre ideologie similari, che hanno già dato dimostrazione di essere perniciose e pericolose?
Se non facciamo così, Giurista, temo proprio che saranno le nostre budella ad essere destinate a finire lavate dalla pioggia sul selciato. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 620901

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25402
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Giurista pensatore Mer 14 Dic 2011 - 18:33

Minsky ha scritto:Ok, ma come si fa a tagliare i "palchi"? I grandi mezzi di informazione e la TV, soprattutto, si orientano secondo il gradimento del pubblico. Se non fosse così, idiozie come il "grande fratello" non durerebbero due minuti. Le cagate sacerdotali vengono diffuse perché hanno audience, oppure hanno audience perché vengono diffuse? Le due cose si alimentano retroattivamente, come si può fare a rompere il circuito?
Serve proprio a questo il ricambio generazionale, a ridurre il numero dei bigotti sbavanti per gli aggiornamenti minuto per minuto dei respiri papalini e ad aumentare la lista dei disinteressati. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074 Questo condizionerà le scelte dei palinsesti, creando un circolo virtuoso in grado di eliminare la sovraesposizione mediatica di cui iniquamente gode la Chiesa, visto che il Cattolicesimo NON è più religione di Stato. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

Minsky ha scritto:Uno dei metodi più efficaci per combattere il tumore, è quello ti togliergli il nutrimento.
I finanziamenti alla chiesa sono il sangue che la tiene in vita: quello, non il "sangue di Gesù", è ciò di cui si nutre la religione cannibale!
Vero, verissimo, ma realisticamente non è praticabile, per adesso, un cannoneggiamento di tale portata. Piuttosto, facciamo informazione affinché la gente sprechi quelle immense dosi di ATP richieste per apporre una crocetta sulla destinazione dell'8x1000, sì da evitare il demoniaco sistema per cui anche chi non sceglie, di fatto sostenta tutti i destinatari in proporzione alle scelte espresse (dunque la Chiesa, in massima parte). Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 605765

Minsky ha scritto:Belle immagini, hai un'ottima eloquenza. Ma, facciamo attenzione alla sostanza. Come puoi essere sicuro che i farneticanti siano "materialmente inoffensivi"?
Quando hanno fatto BUUUM è tardi per deciderlo. E non gli fa nemmeno un baffo la minaccia di condannarli all'ergastolo. Loro pensano di volare dritti in paradiso a trombare come bolotti. Se abbiamo messo fuori legge il nazifascismo come ideologia, ed è giusto averlo fatto, perché non estendere il principio alle altre ideologie similari, che hanno già dato dimostrazione di essere perniciose e pericolose?
Se non facciamo così, Giurista, temo proprio che saranno le nostre budella ad essere destinate a finire lavate dalla pioggia sul selciato. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 620901
La storia insegna chiaramente che le ideologie possono essere messe fuori legge soltanto DOPO che si siano naturalmente o violentemente esaurite: l'apologia della schiavitù è proibita da quando il fenomeno schiavistico si è estinto, il razzismo è proibito da quando l'apartheid è stata finalmente estirpata, il nazismo è proibito dalla Seconda Guerra Mondiale. Come non puoi somministrare un vaccino ad infezione in corso, così non puoi reprimere un'ideologia finché essa viene praticata: prima cancelliamo il fenomeno terroristico islamico e poi sarà possibile impedirne la rigenerazione col divieto di farne apologia. Inoltre, se i kamikaze non temono l'ergastolo, figurati se temono qualche annetto di reclusione per istigazione a delinquere. Intendiamoci, la repressione penale è sacrosanta, ma la battaglia è innanzitutto culturale e deve fondarsi sull'isolamento dei facinorosi, non certo sulla divulgazione delle loro deliranti visioni del mondo ad opera dei media. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 23074 Discorso identico vale per la lotta alla mafia, però non vorrei andare fuori tema. Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica 315697

Giurista pensatore
-------------
-------------

Numero di messaggi : 374
SCALA DI DAWKINS :
Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica Empty Re: Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.