Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

L'illuminato e il bar

3 partecipanti

Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty L'illuminato e il bar

Messaggio Da Comune mortale Gio 7 Gen 2010 - 15:18

Ammettiamo che qualcuno da qualche parte del nostro pianeta sia stato colto da illuminazione.
Ammettiamo signori che tale stato non duri in eterno o fino alla morte biologica dell'illuminato.
Allora l'illuminazione accade e finisce.
Quando finisce l'illuminato buddista ( in base allo scrivere di ERRI ) non puo dire d'essere stato illuminato in passato perchè appunto dell'illuminazione non puo esserci traccia, nemmeno a livello di memoria.
E non puo dire nemmeno di esserlo stato quando lo è stato in passato, perchè appunto quando lo era non poteva sentire d'esserlo, proprio perchè quando si è illuminati veramente non si puo percepire d'esserlo. L'illuminato buddista crede di poter ancora sostenere tuttavia di aver avuto per un certo tempo l'illuminazione, ma deve immediatamente ricredersi perchè quel suo ricordo non puo ricordare qualcosa di cui non si puo avere nessunissima percezione, e allora si reca in un bar e insomincia a bere fino a sbronzarsi di brutto.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Comune mortale Gio 7 Gen 2010 - 15:59

Qui il discorso non è sui problemi che si crea l'illuminato circa la propria illuminazione. E' sulla coscienza dell'illuminazione da parte di chi dice di averla avuta.
Gautama in base al ragionamento che se si è illuminati non lo si puo sapere, non puo dire nemmeno a se stesso d'essere mai stato illuminato.
Men che meno ai suoi discepoli.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Comune mortale Gio 7 Gen 2010 - 17:15

Allora non la si raggiunge.

Epperò ci sono gli illuminati, che non la raggiungono.

non capisco.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Rasputin Ven 8 Gen 2010 - 1:27

ERRI8013 ha scritto:Non posso farti capire così. Soprattutto, non posso farti capire io, poichè non sono un maestro. Rischierei di darti un concetto distorto.

Ti posso solo dire che l'illuminazione non è un luogo.

Il buddhismo si pratica, non si teorizza.

Cos'è un maestro?

Come si pratica il buddismo?

Cos'è un luogo, e cos'è l'"Illuminazione" (Sic!)

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'illuminato e il bar Merini10- L'illuminato e il bar Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da AK Ven 8 Gen 2010 - 9:27

ERRI8013 ha scritto:
A parte gli scherzi non sono in grado di definire l'illuminazione.

Ho trovato, seppur relativa alla massoneria, una spiegazione molto ben fatta sul cosa consista il "segreto iniziatico". L'autore è Giacomo Casanova (conosciuto per ben altri motivi, lo so)

Il mistero della massoneria, di fatto, è per sua natura inviolabile. Il massone lo conosce solo per intuizione, non per averlo appreso, in quanto lo scopre a forza di frequentare la loggia, di osservare, di ragionare e dedurre. Quando lo ha appreso, si guarda bene dal far parte della sua scoperta a chicchessia, fosse pure il suo miglior amico massone, perché se costui non è stato capace di penetrare da solo il segreto, non sarà nemmeno capace di profittarne se lo apprenderà da altri. Il segreto rimarrà dunque sempre tale. Ciò che avviene nella loggia deve rimaner segreto, ma chi è così indiscreto e poco scrupoloso da rivelarlo non rivela l'essenziale. Del resto, come potrebbe farlo se non lo conosce? Se poi lo conoscesse, non lo rivelerebbe.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Rasputin Ven 8 Gen 2010 - 10:38

ERRI8013 ha scritto:Partiamo dalla terza: un luogo è un posto fisico e l'illuminazione e ciò che ti forniva solo l'Enel prima che si entrasse nel mercato libero.

A parte gli scherzi non sono in grado di definire l'illuminazione.

Il buddhismo può essere praticato in diversi modi. In Italia ci sono diversi centri, potrei anche darti un indirizzo internet, ma tu sei in Germania e non saprei...

Un maestro è una persona in grado insegnare.

Tranquillo, ti ringrazio ma credimi non ho alcun interesse. Quanto al resto, allora siamo praticamente tutti dei maestri, visto che qualcosa lo sappiamo insegnare praticamente tutti wink..

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'illuminato e il bar Merini10- L'illuminato e il bar Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Rasputin Ven 8 Gen 2010 - 10:42

ERRI8013 ha scritto:
Certo, ma non tutti possiamo insegnare la fisica quantistica...

E nemmeno capirla. I maestri buddisti insegnano la fisica quantistica? (Non sequitur intenzionale mgreen )

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

L'illuminato e il bar Merini10- L'illuminato e il bar Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Comune mortale Ven 8 Gen 2010 - 14:16

Il mistero della massoneria, di fatto, è per sua natura inviolabile. Il massone lo conosce solo per intuizione, non per averlo appreso, in quanto lo scopre a forza di frequentare la loggia, di osservare, di ragionare e dedurre. Quando lo ha appreso, si guarda bene dal far parte della sua scoperta a chicchessia, fosse pure il suo miglior amico massone, perché se costui non è stato capace di penetrare da solo il segreto, non sarà nemmeno capace di profittarne se lo apprenderà da altri. Il segreto rimarrà dunque sempre tale. Ciò che avviene nella loggia deve rimaner segreto, ma chi è così indiscreto e poco scrupoloso da rivelarlo non rivela l'essenziale. Del resto, come potrebbe farlo se non lo conosce? Se poi lo conoscesse, non lo rivelerebbe.


Ak qui i signori massoni avranno pure segreti ma a quanto vedo non sanno ragionare. Dicono che il segreto si conosce per intuizione. Che insomma uno a furia di frequentare la loggia arriva tramite propri ragionamenti ha capire il segreto della loggia. Dicono pure che il segreto devi apprenderlo da solo e che non va rilevato a nessuno perchè "...se costui non è stato capace di penetrare da solo il segreto, non sarà nemmeno capace di profittarne se lo apprendera da altri..."
Tuttavia cosi si va dritti dritti in manicomio.
Insomma se ognuno alla fine penetra da solo il proprio segreto e non deve dirlo agli altri, di fatto ammesso che la loggia sia formata da 10 persone, è possibile che ci siano ben 10 segreti che non sono " della loggia " ma di ognuno degli iscritti. L'illuminato e il bar 79837
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da AK Ven 8 Gen 2010 - 14:18

No bla bla. Azione.

_________________
Per una migliore fruizione del forum, senza utenti molesti, clicca qui
AK
AK
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 866
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.03.09

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Comune mortale Ven 8 Gen 2010 - 14:30

"....Che cosa è l’illuminazione e come si raggiunge?
Scoprire chi veramente siamo sotto attaccamenti e condizionamenti, oltre il nostro ego, ecco l’illuminazione.
Non si tratta di raggiungere l’illuminazione, ma della consapevolezza che noi siamo già esseri illuminati, dobbiamo solo aprire gli occhi...."


Il sito Monastero Zen - Il cerchio di Milano scrive tra le altre cose quello da me riportato, che credo non risponda alla domanda "che cos'è illuminazione ? "

Dice di portarsi oltre il proprio ego.
Dice di portarsi oltre i nostri attaccamenti e condizionamenti e loro per primi aprono un sito su internet e fanno proseliti alla loro opera. Niente in contraro per carità !Tuttavia questo testimonia attaccamento e condizionamento.

Poi dicono che tutti siamo illuminati: OK

Ma se tutti lo siamo nessuno lo è.
Comune mortale
Comune mortale
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 523
Età : 69
Località : derry
Occupazione/Hobby : una laurea in filosofia ma faccio il cuoco
SCALA DI DAWKINS :
L'illuminato e il bar Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'illuminato e il bar Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

L'illuminato e il bar Empty Re: L'illuminato e il bar

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.