L'anno che verrà. Buon Anno.

Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Dom 30 Dic - 11:29

Buon anno a tutti, in particolar modo a

Don Alberto,
Armok,
Holubice,
Settott
Il dott. Mandalay
MInsky,
e, vabbè, pure a Raspùtin.

Minsky, se per il Natale ti sei sbizzarrito così, chissà che farai per il Capodanno, ma hai solo una vecchia Befana e chi se la prende?

Da Capodanno di Franco Califano detto da noi, a Roma, Er Califfo.

...
Il nostro capodanno
sai l'artri che faranno
Sicuro brinderanno e poi s'mbriacheranno
Finchè se stancheranno e a casa torneranno
gridanno a tutto er monno

Auguri de bon anno, bon anno e poi bon anno
E se violenteranno a colpi de bon anno
Bon anno e poi bon anno
Bon anno e poi bon anno.
...
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da Minsky il Dom 30 Dic - 11:53

marisella ha scritto:
Minsky, se per il Natale ti sei sbizzarrito così, chissà che farai per il Capodanno, ma hai solo una vecchia Befana e chi se la prende?


Befana? pronti.

L'anno che verrà. Buon Anno. 3yNQNeEp_o

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


L'anno che verrà. Buon Anno. 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Lun 31 Dic - 9:39

Buon anno a voi tutti!

Io ho un pacemaker dal 24 dic 2018, elettrizzato in tutti i sensi ma sopratutto la coronarografia ha mostrato una riduzione di una placca che dalle previsioni avrebbe dovuto essere occlusa del 90%! 

Grazie alla medicina atorvastatina (e ai grassi saturi dismessi un po').

Slavo Murphy che detta legge, I feel good!

Abbraccio allora!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da holubice il Lun 31 Dic - 11:07

SergioAD ha scritto:Buon anno a voi tutti!

Io ho un pacemaker dal 24 dic 2018, elettrizzato in tutti i sensi ma sopratutto la coronarografia ha mostrato una riduzione di una placca che dalle previsioni avrebbe dovuto essere occlusa del 90%! 

Grazie alla medicina atorvastatina (e ai grassi saturi dismessi un po').

Slavo Murphy che detta legge, I feel good!

Abbraccio allora!
Ciao Sergione!
Dai tieni botta. E magia carote a colazione, pranzo e cena. Così, oltre ai grassi saturi, ti migliora anche la vista...  mgreen

Buon anno a tutti quanti. Faccio gli auguri adesso, che tra un po' ho da fare.


saluto...
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6999
Età : 97
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da Rasputin il Lun 31 Dic - 12:59




_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Lun 31 Dic - 14:49

SergioAD ha scritto:Buon anno a voi tutti!

Io ho un pacemaker dal 24 dic 2018, elettrizzato in tutti i sensi ma sopratutto la coronarografia ha mostrato una riduzione di una placca che dalle previsioni avrebbe dovuto essere occlusa del 90%! 

Grazie alla medicina atorvastatina (e ai grassi saturi dismessi un po').

Slavo Murphy che detta legge, I feel good!

Abbraccio allora!

Caro Sergio, le statine sono pericolose, danno rabdomiolisi, ossia distruggono le fibre muscolari, si avranno dolori muscolari, perdita di mioglobina dai muscoli che rende le urine rossicce e distruzione del rene per accumulo di mioglobina nei tubuli renali distali. Meglio bere soia, e aggiungere alle carote, se proprio hai fame, del sedano.
Ciao, tanti auguri, un abbraccio anche a te.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da Minsky il Lun 31 Dic - 14:49

SergioAD ha scritto:Buon anno a voi tutti!

Io ho un pacemaker dal 24 dic 2018, elettrizzato in tutti i sensi ma sopratutto la coronarografia ha mostrato una riduzione di una placca che dalle previsioni avrebbe dovuto essere occlusa del 90%! 

Grazie alla medicina atorvastatina (e ai grassi saturi dismessi un po').

Slavo Murphy che detta legge, I feel good!

Abbraccio allora!
La Legge di Murphy è l'unica legge di natura che non ammette eccezioni.

L'anno che verrà. Buon Anno. LixqtNBp_o

Buon anno! Io festeggerò assieme alle mie conigliette... mgreen

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


L'anno che verrà. Buon Anno. 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da Rasputin il Lun 31 Dic - 15:26

Buon ano a tutti

L'anno che verrà. Buon Anno. Cul

carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Mar 1 Gen - 9:42

marisella ha scritto:
SergioAD ha scritto:Buon anno a voi tutti!

Io ho un pacemaker dal 24 dic 2018, elettrizzato in tutti i sensi ma sopratutto la coronarografia ha mostrato una riduzione di una placca che dalle previsioni avrebbe dovuto essere occlusa del 90%! 

Grazie alla medicina atorvastatina (e ai grassi saturi dismessi un po').

Slavo Murphy che detta legge, I feel good!

Abbraccio allora!

Caro Sergio, le statine sono pericolose, danno rabdomiolisi, ossia distruggono le fibre muscolari, si avranno dolori muscolari, perdita di mioglobina dai muscoli che rende le urine rossicce e distruzione del rene per accumulo di mioglobina nei tubuli renali distali. Meglio bere soia, e aggiungere alle carote, se proprio hai fame, del sedano.
Ciao, tanti auguri, un abbraccio anche a te.

Ciao Marisella,

L tue osservazioni sono benvenute, sarebbero state più utili chissà 40 anni fa, anche se penso che avrei ignorato l'alimentazione controllata e dietologica - non perché non sia valida ma per il destino che volevo e che poi s'è verificato come una preveggenza... auguri e abbracci sopratutto sono decisamente super graditi.

È Il bisoprololo, ß bloccante altamente beta1-selettivo che mi ha tagliato le gambe, miocardio e speranza di vivere - intendo questa volta ma probabilmente da qualche tempo che non si notava la bradicardia e non si diceva nulla delle contrazioni esplosive e rumorose che cercavano di garantire il flusso del sangue, sono in debito col mio cuore e forse vorrò ricambiare.


Il secondo argomento che vi ho detto è una cosa che non pensavo potesse verificarsi ed è quello riguarda alle statine - ma faccio una sequenza storica (oltre il pacemaker che mi ha salvato) -


Una coronaria occlusa al 70% dopo 3 anni si era occlusa al 90% ed aveva prodotto un infarto mentre, una seconda, occlusa in modo non significativo inizialmente dopo 3 anni era risultata occlusa 50%.


A questo punto ho iniziato a prendere atorvastatina e dopo tre anni ho smesso perché mi provocava la colite.


Passa il tempo e la coronaria occlusa 50% 5 anni fa, dalle angine pectoris ricorrenti e dagli enzimi osservati fa prevedere un innesto dello stent per dilatare la coronaria occlusa... presumibilmente (estrapolando dalla esperienza pregressa) -


invece no! qualcosa ha fermato o ridotto la placca (cosa che verificherò appena possibile  in dettaglio) cosa è cambiato?



  • che avevo preso atorvastatina e




  • che ho ridotto significativamente i grassi saturi



Mo, amica mia, a meno di controindicazioni che non conosco io ripiglio atorvastatina che avevo dismesso.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Mar 1 Gen - 17:18

E' cambiato che è diminuito il colesterolo, che mica scende solo con le statine, ma le coronarie sono tue, fai come vuoi.

Poi parli del bisoprololo, che definisci un beta bloccatnte altamente beta1 selettivo, quindi tu lo daresti anche ad un asmatico, no? Non esistono queste differenze nette tra beta bloccanti beta 1  e beta 2 selettivi, perchè anche i beta 1 sono pericolosi per chi ha asma bloccando i recettori beta2 che danno broncodilatazione. No ho capito perchè lo prendi. Sei iperteso? E non ci stanno i calcioantagonistije gli ACE inibitori? Non bastavano? Serviva anche un beta bloccante? E certo che dà bradicardia, ma che poi un beta bloccante dia una parossistica tachicardia per garantire la portata cardiaca mi risulta nuovo. Toglilo se gli altri farmaci sono sufficienti ad abbassare la pressione arteriosa, o hai aritmie varie?
Vado a scocciarmi di là che c'è gente che è arrivata, io sono una solitaria, che pizza.
Baci e abbracci di nuovo.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Mar 1 Gen - 18:35

marisella ha scritto:E' cambiato che è diminuito il colesterolo, che mica scende solo con le statine, ma le coronarie sono tue, fai come vuoi.
Non si tratta di colesterolo ma di placche, mi dissero (mi dissero perché io mi sono occupato di ingegneria, non di medicina) che quelle si potevano ridurre impiantando stent o tenerle invariate con farmaci.

Dirmi che sono mie e di fare come mi pare non mi mette ansia perché nel sito si giocherella anche nei casi estremi, io due giorni fa ero in codice rosso dal 24 dicembre e temevo di non farcela. Ciò che prendo sono dei salvavita e smisi di prendere l'atorvastatina per non avere le coliche ma ora dato che a mi si è ridotta la placca, devo tornare a prendere questa medicina e posso usare una tattica diversa, insieme al medico, per il dolore al basso ventre.

Infartuato da 5 anni, con angine alla nitroglicerina da quanta ne prendevo, mi presento all'ospedale con gli enzimi nel sangue - mi aspettavo quanto meno che la coronaria occlusa 50% 5 anni prima adesso avesse fatto cedere il miocardio. Sono entrato con ipertensione, ipossia e bradicardia e sono uscito con un pacemaker e null'altro - certo ci sono una decina di medicine che continuerò a prendere come salvavita - ma sono davvero contento - questo ho detto ai miei amici qui.

È una storia bizzarra per me, per questo ho citato Murphy.

Poi parli del bisoprololo, che definisci un beta bloccatnte altamente beta1 selettivo, quindi tu lo daresti anche ad un asmatico, no? Non esistono queste differenze nette tra beta bloccanti beta 1  e beta 2 selettivi, perchè anche i beta 1 sono pericolosi per chi ha asma bloccando i recettori beta2 che danno broncodilatazione. No ho capito perchè lo prendi. Sei iperteso? E non ci stanno i calcioantagonistije gli ACE inibitori? Non bastavano? Serviva anche un beta bloccante? E certo che dà bradicardia, ma che poi un beta bloccante dia una parossistica tachicardia per garantire la portata cardiaca mi risulta nuovo. Toglilo se gli altri farmaci sono sufficienti ad abbassare la pressione arteriosa, o hai aritmie varie?
Io non ho alcuna capacità per sostituire i medici, mi è capitato di tenere chiuse delle ferite col nastro isolante, fare una volta la manovra di Heimlich e leggere gli interventi di emergenza per chi va a bordo delle navi militari - quello che dico non è farina del mio sacco viene dai medici che solo mi confermano che la medicina non è una scienza esatta.

Vado a scocciarmi di là che c'è gente che è arrivata, io sono una solitaria, che pizza.
Baci e abbracci di nuovo.

Divertiti invece. bacio

Last but not least ho fatto amicizia con tre suore (polacca, vietnamita e indiana) e due preti (boliviano e peruviano), da ateo ovviamente.

Ho parlato dell'ideale religioso, dell'iconolatria, le reliquie, le inconsistenze separatistiche delle varie confessioni dove Dio davvero non appare e dell'umanesimo che è la continuazione cristologica dell'occidente - aspetto umano di dio che è l'unico che conosciamo o che non necessità di rivelazione.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Mar 1 Gen - 21:10

SergioAD ha scritto:
marisella ha scritto:E' cambiato che è diminuito il colesterolo, che mica scende solo con le statine, ma le coronarie sono tue, fai come vuoi.
Non si tratta di colesterolo ma di placche, mi dissero (mi dissero perché io mi sono occupato di ingegneria, non di medicina) che quelle si potevano ridurre impiantando sten o tenere invariate con farmaci.

Dirmi che sono mie e di fare come mi pare non mi mette ansia perché nel sito si giocherella anche nei casi estremi, io due giorni fa ero in codice rosso dal 24 dicembre e temevo di non farcela. Ciò che prendo sono dei salvavita e smisi di prendere l'atorvastatina per non avere le coliche ma ora dato che a mi si è ridotta la placca, devo tornare a prendere questa medicina e posso usare una tattica diversa, insieme al medico, per il dolore al basso ventre.

Infartuato da 5 anni, con angine alla nitroglicerina da quanta ne prendevo, mi presento all'ospedale con gli enzimi nel sangue - mi aspettavo quanto meno che la coronaria occlusa 50% 5 anni prima adesso avesse fatto cedere il miocardio. Sono entrato con ipertensione, ipossia e bradicardia e sono uscito con un pacemaker e null'altro - certo ci sono una decina di medicine che continuerò a prendere come salvavita - ma sono davvero contento - questo ho detto ai miei amici qui.

È una storia bizzarra per me, per questo ho citato Murphy.

Poi parli del bisoprololo, che definisci un beta bloccatnte altamente beta1 selettivo, quindi tu lo daresti anche ad un asmatico, no? Non esistono queste differenze nette tra beta bloccanti beta 1  e beta 2 selettivi, perchè anche i beta 1 sono pericolosi per chi ha asma bloccando i recettori beta2 che danno broncodilatazione. No ho capito perchè lo prendi. Sei iperteso? E non ci stanno i calcioantagonistije gli ACE inibitori? Non bastavano? Serviva anche un beta bloccante? E certo che dà bradicardia, ma che poi un beta bloccante dia una parossistica tachicardia per garantire la portata cardiaca mi risulta nuovo. Toglilo se gli altri farmaci sono sufficienti ad abbassare la pressione arteriosa, o hai aritmie varie?
Io non ho alcuna capacità per sostituire i medici, mi è capitato di tenere chiuse delle ferite col nastro isolante, fare una volta la manovra di Heimlich e leggere gli interventi di emergenza per chi va a bordo delle navi militari - quello che dico non è farina del mio sacco viene dai medici che solo mi confermano che la medicina non è una scienza esatta.

Vado a scocciarmi di là che c'è gente che è arrivata, io sono una solitaria, che pizza.
Baci e abbracci di nuovo.

Divertiti invece. bacio

Last but not least ho fatto amicizia con tre suore (polacca, vietnamita e indiana) e due preti (boliviano e peruviano), da ateo ovviamente.

Ho parlato dell'ideale religioso, dell'iconolatria, le reliquie, le inconsistenze separatistiche delle varie confessioni dove Dio davvero non appare e dell'umanesimo che è la continuazione cristologica dell'occidente - aspetto umano di dio che è l'unico che conosciamo o che non necessità di rivelazione.
Caro Sergio AD,
ma non avevo capito che fino a 24 h fa eri in codice rosso.
Ma secondo te dentro le placche ci sta il cemento armato? Capisco, tu hai studiato ingegneria e io medicina.  Però un po' d'istologia ti serve, comprati un libriccino e lo leggi invece di fare le parole crociate.
Il nostro endotelio, non è liscio, perfetto ( cioè la parete più interna delle arteriole ), ma vi possone essere delle sporgenze, rientranze e lì si possono accumulare delle piastrine che danno luogo a dei piccoli trombi ( certo vi sono sostanze trombolitiche in circolo), ma se il colesterolo è troppo si ferma là e si forma una placchetta che si organizza, cioè significa che si formano attorno tralci fibrosi, e la' sopra si ferma ancora altro colesterolo, e si restringe l'arteriola, ecco perchè uno stent la tiene dilatata. Il colesterolo è indispensabile alla vita, parte ne ingeriamo ( anzi troppo), parte ne produciamo da cui poi si formeranno gli ormoni sessuali maschili e femminili e la vit. D, che però deve essere attivata nella cute, tramite idrossilazione, però è anche pericoloso per questi infarti che può dare, anche infarti cerebrali.
.
Comunque vedo che ti sei rimesso, parli con le monache, coi preti, financo col Raspu, poi che dici sull'umanesimo? Che è la continuazione cristologica dell'occidente? Mi oppongo. L'umanesimo nacque a Roma e precisamente nel Circolo degli Scipioni, infatti si parla di humanitas scipionica, ove gli adepti si riunivano nella casa degli Scipioni, adiacente al sepolcro degli Scipioni sull'Appia Antica.Tu sei di Roma e avrai notato che poco prima dell'Arco di Druso, uscendo dalla città, c'è una porticina, con grande villa del custode (che in genere coglie la cicoria) da cui si accede al sepolcro degli Scipioni, ci hanno messo 20 anni  a restaurarlo, fuori c'è una telecamera, e dentro ci sono anche i bagni. I sarcofagi più belli sono nei Musei Vaticani, non so perchè, forse perchè accanto c'è il parco delle catacombe di San Callisto proprietà della Santa Sede, ebbene lì si riunivano nobili spiriti, quali Panezio, Polibio, Scipione Emiliano, Rutilio Rufo, e qui, appunto, l'aretè stoica sì incontrava con la virtus aristocratica romana dando luogo all'umanesimo eterno. Cio' significa che l'humanitas romana rivelava l'uomo investito di dovere di elevazione morale ma anche come creatura di passione e di dolore.
Ricordiamo che l'umanesimo è entrato nella Costituzione Europea, il cristianesimo ancora no.

No, non mi sono divertita per miente con questi ospiti, la domestica non c'è e io non so cucinare, quindi o cucinavano loro o se ne andavano. Io non accendo un fornello neanche con una pistola alla tempia.
Ciao, e Tanti Auguri per la tua salute. Baci e abbracci sempre. saluto...
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Mer 2 Gen - 0:20

Marisella ha scritto:Comunque vedo che ti sei rimesso, parli con le monache, coi preti, financo col Raspu, poi che dici sull'umanesimo? Che è la continuazione cristologica dell'occidente? Mi oppongo. L'umanesimo nacque a Roma e precisamente nel Circolo degli Scipioni, infatti si parla di humanitas scipionica, ove gli adepti si riunivano nella casa degli Scipioni, adiacente al sepolcro degli Scipioni sull'Appia Antica.Tu sei di Roma e avrai notato che poco prima dell'Arco di Druso, uscendo dalla città, c'è una porticina, con grande villa del custode (che in genere coglie la cicoria) da cui si accede al sepolcro degli Scipioni, ci hanno messo 20 anni  a restaurarlo, fuori c'è una telecamera, e dentro ci sono anche i bagni. I sarcofagi più belli sono nei Musei Vaticani, non so perchè, forse perchè accanto c'è il parco delle catacombe di San Callisto proprietà della Santa Sede, ebbene lì si riunivano nobili spiriti, quali Panezio, Polibio, Scipione Emiliano, Rutilio Rufo, e qui, appunto, l'aretè stoica sì incontrava con la virtus aristocratica romana dando luogo all'umanesimo eterno. Cio' significa che l'humanitas romana rivelava l'uomo investito di dovere di elevazione morale ma anche come creatura di passione e di dolore.
Ricordiamo che l'umanesimo è entrato nella Costituzione Europea, il cristianesimo ancora no.

No, non mi sono divertita per miente con questi ospiti, la domestica non c'è e io non so cucinare, quindi o cucinavano loro o se ne andavano. Io non accendo un fornello neanche con una pistola alla tempia.
Ciao, e Tanti Auguri per la tua salute. Baci e abbracci sempre. saluto...
Rispetto alla patologia, parlo sempre della mia esperienza, quello che mi hanno detto i cardiologi ed i medici che mi hanno seguito.

Uno solo mi ha fatto la coronarografia suggerendomi di non mettere lo stent in una coronaria occlusa 70% e tentare prima un trattamento per ridurre la placca - non ha funzionato e tre anni dopo ho avuto l'infarto, statisticamente andava messo lo stent. Per me quello ha giocato con la mia salute perché non aveva un piano se non quello di prendere i soldi dell'assicurazione.

Devo dire anche il guardiano del parco nazionale di botanica dello Sri Lanka mi diede per 300 euro 75cl di intrugli per eliminare le placche che a casa buttai...

La funzione dei lipidi, del colesterolo HDL l'avrò letta però non sono studi ad alto interesse per me ma sono mirati. Insomma posso parlarne come si fa dei grassi saturi...

Ora parliamo di cose più semplici -

Il secolarismo, le costituzioni moderne dell'occidente non ci sarebbero state senza il cristianesimo, il protestantesimo e successivamente il cattolicesimo - perché ti opponi? - molti hanno fatto scienza grazie alle scuole cattoliche, nel caso mio i missionari Comboniani (gesuiti detti padri bianchi).

Per i cristiani, l'umanesimo è carità (si vede anche nella Rerum Novarum dove resta invariata la classe sociale) per i laici sono le conquiste sociali e si lavora insieme in molte occasioni - come la dichiarazione universale dei diritti umani (qualunque cosa essa sia). Si è sempre lavorato insieme.

Quando dico cristologia mi riferisco alla natura umana, che è compatibile con la ragione aldilà dell'esistenza della divinità parlo dell'ideale umanista. Inoltre, morale va bene se è sinonimo di etica che nega i primi tre comandamenti e "misura" fornicazioni e/o desideri con valutazione scientifica.

Intendo quella che è la non ingerenza delle religioni all'interno della vita pubblica - quale confessione cristiana vorresti nella Costituzione Europea? Quella evangelica è secolarista, la cattolica è più rigida e non sarebbero favorevoli ad essa le altre confessioni cristiane. L'Europa poi è multi religiosa oggi.

Non è meglio che resti una cosa privata e spirituale? In fondo chi lo vuole e perché?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Mer 2 Gen - 18:42

SergioAD ha scritto:
Marisella ha scritto:Comunque vedo che ti sei rimesso, parli con le monache, coi preti, financo col Raspu, poi che dici sull'umanesimo? Che è la continuazione cristologica dell'occidente? Mi oppongo. L'umanesimo nacque a Roma e precisamente nel Circolo degli Scipioni, infatti si parla di humanitas scipionica, ove gli adepti si riunivano nella casa degli Scipioni, adiacente al sepolcro degli Scipioni sull'Appia Antica.Tu sei di Roma e avrai notato che poco prima dell'Arco di Druso, uscendo dalla città, c'è una porticina, con grande villa del custode (che in genere coglie la cicoria) da cui si accede al sepolcro degli Scipioni, ci hanno messo 20 anni  a restaurarlo, fuori c'è una telecamera, e dentro ci sono anche i bagni. I sarcofagi più belli sono nei Musei Vaticani, non so perchè, forse perchè accanto c'è il parco delle catacombe di San Callisto proprietà della Santa Sede, ebbene lì si riunivano nobili spiriti, quali Panezio, Polibio, Scipione Emiliano, Rutilio Rufo, e qui, appunto, l'aretè stoica sì incontrava con la virtus aristocratica romana dando luogo all'umanesimo eterno. Cio' significa che l'humanitas romana rivelava l'uomo investito di dovere di elevazione morale ma anche come creatura di passione e di dolore.
Ricordiamo che l'umanesimo è entrato nella Costituzione Europea, il cristianesimo ancora no.

No, non mi sono divertita per miente con questi ospiti, la domestica non c'è e io non so cucinare, quindi o cucinavano loro o se ne andavano. Io non accendo un fornello neanche con una pistola alla tempia.
Ciao, e Tanti Auguri per la tua salute. Baci e abbracci sempre. saluto...
Rispetto alla patologia, parlo sempre della mia esperienza, quello che mi hanno detto i cardiologi ed i medici che mi hanno seguito.

Uno solo mi ha fatto la coronarografia suggerendomi di non mettere lo stent in una coronaria occlusa 70% e tentare prima un trattamento per ridurre la placca - non ha funzionato e tre anni dopo ho avuto l'infarto, statisticamente andava messo lo stent. Per me quello ha giocato con la mia salute perché non aveva un piano se non quello di prendere i soldi dell'assicurazione.

Devo dire anche il guardiano del parco nazionale di botanica dello Sri Lanka mi diede per 300 euro 75cl di intrugli per eliminare le placche che a casa buttai...

La funzione dei lipidi, del colesterolo HDL l'avrò letta però non sono studi ad alto interesse per me ma sono mirati. Insomma posso parlarne come si fa dei grassi saturi...

Ora parliamo di cose più semplici -

Il secolarismo, le costituzioni moderne dell'occidente non ci sarebbero state senza il cristianesimo, il protestantesimo e successivamente il cattolicesimo - perché ti opponi? - molti hanno fatto scienza grazie alle scuole cattoliche, nel caso mio i missionari Comboniani (gesuiti detti padri bianchi).

Per i cristiani, l'umanesimo è carità (si vede anche nella Rerum Novarum dove resta invariata la classe sociale) per i laici sono le conquiste sociali e si lavora insieme in molte occasioni - come la dichiarazione universale dei diritti umani (qualunque cosa essa sia). Si è sempre lavorato insieme.

Quando dico cristologia mi riferisco alla natura umana, che è compatibile con la ragione aldilà dell'esistenza della divinità parlo dell'ideale umanista. Inoltre, morale va bene se è sinonimo di etica che nega i primi tre comandamenti e "misura" fornicazioni e/o desideri con valutazione scientifica.

Intendo quella che è la non ingerenza delle religioni all'interno della vita pubblica - quale confessione cristiana vorresti nella Costituzione Europea? Quella evangelica è secolarista, la cattolica è più rigida e non sarebbero favorevoli ad essa le altre confessioni cristiane. L'Europa poi è multi religiosa oggi.

Non è meglio che resti una cosa privata e spirituale? In fondo chi lo vuole e perché?
Caro Sergio,
capisco, queste storie di grassi saturi, insaturi sono troppo specialistiche per te.
Parlando di spiritualità tu hai affermato che "l'umanesimo è la continuazione cristologica dell'occidente". E ho detto, mi oppongo. Perchè qui da noi, nel nostro mondo occidentale ( non so in Cina, o in Giappone, o in India) nel II sec a.C, come ti ho detto, sorse il Circolo degli Scipioni, di cui la nostra insegnante di latino parlava sempre, si era al tempo delle guerre di Silla, e questo Circolo era animato da nobuli ideali, che ho gia' spiegato poc'anzi, cui posso aggiungere il recte vivere, la facultas recte sentiendi et cogitandi e il recte loqui. Roma era ancora una città provinciale ma questo grande fervore culturale ( amore per la vita, per l'arte, per le lettere, per una rigida analisi morale), la preparava alla prossima funzione di centro assoluto di civiltà.
Il cristianesimo venne dopo, anche se propugnava le stesse idee, di correttezza di vita morale e sociale, e come puoi dunque dire che l'umanesimo è la continuazione cristologica dell'occidente? e' qui che io mi oppongo.Io sono cattolica, ma non avrei inserito nessuna religione nella Costituzione Europea, vedo che l'Umanesimo è stato accettato, un Umanesimo che viene da Roma, patria di ogni cultura e civiltà.
Vi sono molti autori che hanno scritto su un umanesimo cristiano, quasi a volersi accaparrare questa squisita qualità, ma a discernere bene, sono questioni diverse, l'Humanitas si occupa dell'uomo, il Cristianesimo del Dio Incarnato. Taluni fanno del bene per l'humanitas, altri perchè è così stato loro comandato dai sacri testi, i legislatori hanno fatto bastare l'humanitas, per me va bene così.
Ciao, e baci e abbracci.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Mer 2 Gen - 20:23

Marisella, 

Non metto in dubbio quello che dici. Mi riferisco alla sequenzialità degli eventi mettendoci la riforma protestante per esempio.

Non sto parlando della scoperta degli ideali, eventualmente della loro riscoperta e non possiamo fare a meno del condizionamento ambientale, imprinting religioso.

Oggi l'orientamento sessuale non pesa nelle coscienze di nessuno o non dovrebbe, una donna che si definisce puttana è anche una donna che sa godere della sua sessualità.

Allora faccio un'altra cosa, il secolarismo è compatibile col cristianesimo senza dogmi - ma non poteva essere diversamente - oggi la Caritas ha preparato 150 brandine per i terremotati ma l'avrebbe potuto fare la Federazione umanista Europea che è laica e antiteista probabilmente.

Sto parlando dell'evoluzione della società, anche nel medioevo la Comune espresse l'emancipazione dalla soggezione feudale eppure la società moderna è partita con le monarchie. Anche il termine interfaccia deriva dal latino eppure la lingua italiana l'ha preso dall'inglese interface.

Il legame tra il secolarismo e la teocrazia è il cristianesimo, usi e costumi, espressioni idiomatiche, la penalizzazione della blasfemia, i patti lateranensi - quando ho detto che ho parlato con gli ecclesiastici era per il percorso comune e per la negazione o quanto meno trascurabilità dell'iconolatria, etc. guarda caso quanto poco dio c'era nel filioque, nelle diatribe sul monofisismo, nel materialismo delle indulgenze, etc.

Non ho discusso dell'esistenza delle divinità perché dipende dalla fede ma dell'ingerenza delle religioni nella vita pubblica che deve passare la verifica della ragione - 

mi sarebbe piaciuto avere te in quelle gradevoli discussioni, noi ci siamo abbracciati.

Conosco le catacombe di S. Calisto, S. Agnese, di meno il tratto tra la Tuscolana e l'Appia indicato da te... qualche anno fa frequentavo di seminaristi del Pontificio Collegio Armeno (vacci la domenica che fanno una messa cantata, sono cattolici di rito orientale) alla salita San Nicola da Tolentino, vicino a piazza Barberini.

Quello che dici tu non è in contrasto con ciò che ho detto ma l'ideale umanista probabilmente è nato con la prima società stanziale - immagino la suddivisione del raccolto ed il diritto alla sopravvivenza - mi sa che c'è già nel codice di Hammurabi - non era questo in discussione ma il passaggio dalla teocrazia al secolarismo.

In de fine la società moderna dal punto di vista culturale, inclusi gli italiani ha più relazioni di correlazione con quelle che annulla e sostituisce rispetto al mondo antico. Un esempio, guarda i paesi dell'anno 1000, arroccati, irregolari, muri di pietra, senza cesso, etc - dal punto di vista culturale erano burini, poco più di animali.

Non dobbiamo palleggiare ma descrivere e capire quello che manca per allineare il ragionamento, senza tralasciare ciò che ci viene in mente ovviamente. 

Siamo sull'impasse della tua opposizione, piacevolmente.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Ven 4 Gen - 23:36

SergioAD ha scritto:Marisella, 

Non metto in dubbio quello che dici. Mi riferisco alla sequenzialità degli eventi mettendoci la riforma protestante per esempio.

Non sto parlando della scoperta degli ideali, eventualmente della loro riscoperta e non possiamo fare a meno del condizionamento ambientale, imprinting religioso.

Oggi l'orientamento sessuale non pesa nelle coscienze di nessuno o non dovrebbe, una donna che si definisce puttana è anche una donna che sa godere della sua sessualità.

Allora faccio un'altra cosa, il secolarismo è compatibile col cristianesimo senza dogmi - ma non poteva essere diversamente - oggi la Caritas ha preparato 150 brandine per i terremotati ma l'avrebbe potuto fare la Federazione umanista Europea che è laica e antiteista probabilmente.

Sto parlando dell'evoluzione della società, anche nel medioevo la Comune espresse l'emancipazione dalla soggezione feudale eppure la società moderna è partita con le monarchie. Anche il termine interfaccia deriva dal latino eppure la lingua italiana l'ha preso dall'inglese interface.

Il legame tra il secolarismo e la teocrazia è il cristianesimo, usi e costumi, espressioni idiomatiche, la penalizzazione della blasfemia, i patti lateranensi - quando ho detto che ho parlato con gli ecclesiastici era per il percorso comune e per la negazione o quanto meno trascurabilità dell'iconolatria, etc. guarda caso quanto poco dio c'era nel filioque, nelle diatribe sul monofisismo, nel materialismo delle indulgenze, etc.

Non ho discusso dell'esistenza delle divinità perché dipende dalla fede ma dell'ingerenza delle religioni nella vita pubblica che deve passare la verifica della ragione - 

mi sarebbe piaciuto avere te in quelle gradevoli discussioni, noi ci siamo abbracciati.

Conosco le catacombe di S. Calisto, S. Agnese, di meno il tratto tra la Tuscolana e l'Appia indicato da te... qualche anno fa frequentavo di seminaristi del Pontificio Collegio Armeno (vacci la domenica che fanno una messa cantata, sono cattolici di rito orientale) alla salita San Nicola da Tolentino, vicino a piazza Barberini.

Quello che dici tu non è in contrasto con ciò che ho detto ma l'ideale umanista probabilmente è nato con la prima società stanziale - immagino la suddivisione del raccolto ed il diritto alla sopravvivenza - mi sa che c'è già nel codice di Hammurabi - non era questo in discussione ma il passaggio dalla teocrazia al secolarismo.

In de fine la società moderna dal punto di vista culturale, inclusi gli italiani ha più relazioni di correlazione con quelle che annulla e sostituisce rispetto al mondo antico. Un esempio, guarda i paesi dell'anno 1000, arroccati, irregolari, muri di pietra, senza cesso, etc - dal punto di vista culturale erano burini, poco più di animali.

Non dobbiamo palleggiare ma descrivere e capire quello che manca per allineare il ragionamento, senza tralasciare ciò che ci viene in mente ovviamente. 

Siamo sull'impasse della tua opposizione, piacevolmente.
Sergio AD,
hai affrontato molti argomenti, su ciascuno di essi si potrebbe scrivere un trattato.
Certo, puoi considerare che il legame tra teocrazia e secolarismo sia il cristianesimo ma poi dici, quanto poco Dio c'è nel Filioque , e perchè?, ci sono voluti due concili per scrivere Filioque, con l'iconolatria sono d'accordo, la gente che bacia queste statuette di gesso del Bambinello e i germi passano e si moltiplicano...ma la nostra è una religione incarnata che ammette l'adorazione delle immagini sacre.

Poi dici che interfaccia è latino ma noi lo prendiamo dall'inglese, ma lo sai anche tu che l'inglese è considerata una lingua romanza, no? Ad esempio per libertà abbiamo Liberty e Freedom, freedom è sassone, e anche gli inglesi erano legati all'Impero di Roma che li sottomise e i grandi scrittori usavano Liberty, infatti Stuart Mill scrisse On Liberty, non On Freedom.
E così' dobbiamo stare attenti all'etimologia, diciamo che amare deriva dal latino amare, mai il latino deriva dall'ebraico, radice "hb", vedi il love inglese.

Dici che nell'anno 1000 erano tutti cafoni, arroccati, senza cessi, senza luce, tutti ignoranti, e ma no, il medioevo non è stato solo questo, gli amanuensi lavoravano e ci trasmettevano Tacito e tanti altri, S.Girolamo ha classificato da vari codici Tacito e tutto questo a luce di candela e senza cessi, c'è stato un grande fervore nel medioevo.

Non ho mai parlato di via Tuscolana, ti ho detto che il Sepolcro degli Scipioni ( dove avevano anche gli horti) si trova appena fuori della citta e prima dell'Arco di Druso e delle Mura Aureliane, sempre restaurate e sempre spanciate, è sull'Appia Antica prima della Chiesa del Quo Vadis.

Andrò a Pza Barberini ad ascoltare una messa cattolica in rito armeno, non l'ho mai fatto, in rito bizantino sì, a Grottaferrata.

Anche a me sarebbe piaciuto partecipare a quella discussione.
Buonanotte, come stai? E vieni di nuovo a trovarci.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da SergioAD il Sab 5 Gen - 6:17

Marisella ha scritto:Sergio AD,
hai affrontato molti argomenti, su ciascuno di essi si potrebbe scrivere un trattato.
Certo, puoi considerare che il legame tra teocrazia e secolarismo sia il cristianesimo ma poi dici, quanto poco Dio c'è nel Filioque , e perchè?, ci sono voluti due concili per scrivere Filioque, con l'iconolatria sono d'accordo, la gente che bacia queste statuette di gesso del Bambinello e i germi passano e si moltiplicano...ma la nostra è una religione incarnata che ammette l'adorazione delle immagini sacre.

Filioque è una opinione di secondo livello nella descrizione della divinità cristiana.

La scomunica che viene dal filioque come atto dei Concili e conciliazione termina nel 1966.

Il fatto di parlare e decidere sulla divinità non significa che essa sia presente o che sia d'accordo ma, nemmeno che sia corretta l'importanza che si pretende che abbia.

Non ho la pretesa di avere ragione però la scomunica appare un atto grave che si relaziona al primo comandamento come risposta all'apostasia e togliere la scomunica o corregge un errore o inverte l'origine dell'apostasia o il ruolo di apostata - si erano fatti del male, odiati e puniti.
Poi dici che interfaccia è latino ma noi lo prendiamo dall'inglese, ma lo sai anche tu che l'inglese è considerata una lingua romanza, no? Ad esempio per libertà abbiamo Liberty e Freedom, freedom è sassone, e anche gli inglesi erano legati all'Impero di Roma che li sottomise e i grandi scrittori usavano Liberty, infatti Stuart Mill scrisse On Liberty, non On Freedom.
E così' dobbiamo stare attenti all'etimologia, diciamo che amare deriva dal latino amare, mai il latino deriva dall'ebraico, radice "hb", vedi il love inglese.
Sicuramente, è una delle mie passioni. Io l'ho indicata per la precedenza dell'umanesimo, rispetto al cristianesimo e secolarismo.

Hob è semitico, un termine così antico non dovrebbe passare dal semitico ma dal sanscrito.

Hb, perché la vocale non c'è ma viene pronunciata fa radice a se stessa.

Amore, parrebbe derivare da Kama, desiderio, attrazione in sanscrito.

Love, pare che venga da lubiati, sinonimo sanscrito.

L'inglese per quello che sapevo è una lingua romanza e germanica.

Dici che nell'anno 1000 erano tutti cafoni, arroccati, senza cessi, senza luce, tutti ignoranti, e ma no, il medioevo non è stato solo questo, gli amanuensi lavoravano e ci trasmettevano Tacito e tanti altri, S.Girolamo ha classificato da vari codici Tacito e tutto questo a luce di candela e senza cessi, c'è stato un grande fervore nel medioevo.
Coi grandi numeri ed in relazione al confronto tra le civilizzazioni è così, casomai statisticamente è così e anzi hai ragione sul umanesimo ma non sul legame con la civiltà passata - quello che dico è che è mancato l'essere fondamentale che si chiama società e che contiene l'archivio da cui attingere alla conoscenza e migliorarla.

Non ho mai parlato di via Tuscolana, ti ho detto che il Sepolcro degli Scipioni ( dove avevano anche gli horti) si trova appena fuori della citta e prima dell'Arco di Druso e delle Mura Aureliane, sempre restaurate e sempre spanciate, è sull'Appia Antica prima della Chiesa del Quo Vadis.
Hai ragione! Ho mischiato le mie esperienze con quello che hai detto - quel tratto lo facevo ogni volta che andavo alle catacombe - in realtà una mia amica abitava a via delle sette chiese ed i percorsi erano due ma quel tratto (via demetriade?) mi piaceva (mi piace) e so che ci sono cose da vedere che non ho visto, se ricordo ci sono dei sepolcri.

Ho pasticciato con la memoria.

Andrò a Pza Barberini ad ascoltare una messa cattolica in rito armeno, non l'ho mai fatto, in rito bizantino sì, a Grottaferrata.

Anche a me sarebbe piaciuto partecipare a quella discussione.
Buonanotte, come stai? E vieni di nuovo a trovarci.

Sto bene! Faccio la colazione a Katia, faccio le cose a casa - ho il problema di non tenere fermo il braccio sinistro perché mi dimentico di alloggiare un pacemaker.

Nell'ambito della schizofrenia dico che questo cuore ha fatto di tutto per me, tanto... e adesso è ora che sia io a fare qualcosa per lui.

Grazie per invitarmi a tornare - lo faccio dove trovo i miei amici e qui ce ne sono.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da holubice il Sab 5 Gen - 15:18

Mi spiace davvero tanto per le tue ultime disavventure. 

Dai, tieni botta. 


;-)
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6999
Età : 97
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue0 / 700 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da marisella il Sab 5 Gen - 23:00

SergioAD ha scritto:
Marisella ha scritto:Sergio AD,
hai affrontato molti argomenti, su ciascuno di essi si potrebbe scrivere un trattato.
Certo, puoi considerare che il legame tra teocrazia e secolarismo sia il cristianesimo ma poi dici, quanto poco Dio c'è nel Filioque , e perchè?, ci sono voluti due concili per scrivere Filioque, con l'iconolatria sono d'accordo, la gente che bacia queste statuette di gesso del Bambinello e i germi passano e si moltiplicano...ma la nostra è una religione incarnata che ammette l'adorazione delle immagini sacre.

Filioque è una opinione di secondo livello nella descrizione della divinità cristiana.

La scomunica che viene dal filioque come atto dei Concili e conciliazione termina nel 1966.

Il fatto di parlare e decidere sulla divinità non significa che essa sia presente o che sia d'accordo ma, nemmeno che sia corretta l'importanza che si pretende che abbia.

Non ho la pretesa di avere ragione però la scomunica appare un atto grave che si relaziona al primo comandamento come risposta all'apostasia e togliere la scomunica o corregge un errore o inverte l'origine dell'apostasia o il ruolo di apostata - si erano fatti del male, odiati e puniti.
Poi dici che interfaccia è latino ma noi lo prendiamo dall'inglese, ma lo sai anche tu che l'inglese è considerata una lingua romanza, no? Ad esempio per libertà abbiamo Liberty e Freedom, freedom è sassone, e anche gli inglesi erano legati all'Impero di Roma che li sottomise e i grandi scrittori usavano Liberty, infatti Stuart Mill scrisse On Liberty, non On Freedom.
E così' dobbiamo stare attenti all'etimologia, diciamo che amare deriva dal latino amare, mai il latino deriva dall'ebraico, radice "hb", vedi il love inglese.
Sicuramente, è una delle mie passioni. Io l'ho indicata per la precedenza dell'umanesimo, rispetto al cristianesimo e  secolarismo.

Hob è semitico, un termine così antico non dovrebbe passare dal semitico ma dal sanscrito.

Hb, perché la vocale non c'è ma viene pronunciata fa radice a se stessa.

Amore, parrebbe derivare da Kama, desiderio, attrazione in sanscrito.

Love, pare che venga da lubiati, sinonimo sanscrito.

L'inglese per quello che sapevo è una lingua romanza e germanica.  

Dici che nell'anno 1000 erano tutti cafoni, arroccati, senza cessi, senza luce, tutti ignoranti, e ma no, il medioevo non è stato solo questo, gli amanuensi lavoravano e ci trasmettevano Tacito e tanti altri, S.Girolamo ha classificato da vari codici Tacito e tutto questo a luce di candela e senza cessi, c'è stato un grande fervore nel medioevo.
Coi grandi numeri ed in relazione al confronto tra le civilizzazioni è così, casomai statisticamente è così e anzi hai ragione sul umanesimo ma non sul legame con la civiltà passata - quello che dico è che è mancato l'essere fondamentale che si chiama società e che contiene l'archivio da cui attingere alla conoscenza e migliorarla.

Non ho mai parlato di via Tuscolana, ti ho detto che il Sepolcro degli Scipioni ( dove avevano anche gli horti) si trova appena fuori della citta e prima dell'Arco di Druso e delle Mura Aureliane, sempre restaurate e sempre spanciate, è sull'Appia Antica prima della Chiesa del Quo Vadis.
Hai ragione! Ho mischiato le mie esperienze con quello che hai detto - quel tratto lo facevo ogni volta che andavo alle catacombe - in realtà una mia amica abitava a via delle sette chiese ed i percorsi erano due ma quel tratto (via demetriade?) mi piaceva (mi piace) e so che ci sono cose da vedere che non ho visto, se ricordo ci sono dei sepolcri.

Ho pasticciato con la memoria.

Andrò a Pza Barberini ad ascoltare una messa cattolica in rito armeno, non l'ho mai fatto, in rito bizantino sì, a Grottaferrata.

Anche a me sarebbe piaciuto partecipare a quella discussione.
Buonanotte, come stai? E vieni di nuovo a trovarci.

Sto bene! Faccio la colazione a Katia, faccio le cose a casa - ho il problema di non tenere fermo il braccio sinistro perché mi dimentico di alloggiare un pacemaker.

Nell'ambito della schizofrenia dico che questo cuore ha fatto di tutto per me, tanto... e adesso è ora che sia io a fare qualcosa per lui.

Grazie per invitarmi a tornare - lo faccio dove trovo i miei amici e qui ce ne sono.
Sergio AD,
qui ci troviamo circa verso l'800 d.C. Con Diocleziano l'importanza di Roma viene meno e la capitale dell'impero si trasferìsce a Costantinopoli. Per quanto riguardava la Chiesa abbiamo  i cinque patriarcati (Roma, Costantinopoli, Antiochia, Alessandria e Gerusalemme ), qui non è solo il "Filioque" causa del Grande Scisma d'Oriente ( nel 1054, vi fu pure quello d'Occidente con Avignone),  ma era venuto meno il concetto originario di Chiesa. Anche se fino allora i teologi bizantini non avevano mai negato il primato giurisdizionale del successore di san Pietro, tuttavia s'erano sempre più venuti abituando a considerare il papa semplicemente come il patriarca d'Occidente. Essi non si preoccupavano per nulla dell'infelice stato di fatto per cui i tre più antichi patriarcati d'Oriente esistevano oramai solo di nome, e quello di Costantinopoli reggeva un territorio reltivamente piccolo, mentre il cosiddetto patriarcato romano abbracciava tutto il resto dell'intera cristianità. Cominciò odio e disprezzo verso Roma, ma si deve risalire lontano, a quando la capitale dell'impero fu spostata da Roma a Costantinopoli. Con lo Scisma, come tutti ricordano, il papa Leone JX scomunica il patriarca Michele Cerulario che a sua volta scomunica i legati del papa e il papa stesso. Si arriva così' allo Scisma d'Oriente, tutt'ora non risolto. La chiesa Occidentale si trova accerchiata sia dall'Islam che da quella Oriientale. Sulla questione del Filioque, inserita nel simbolo niceno-costantinopolitano, molti concili e scomuniche si sono succeduti, la chiesa d'Occidente usa nel Credo il Filioque, quella d'Oriente no. Risalendo al greco potrebbero avere ragione tutti e due. Qui servirebbe un parere di Don Alberto che, però, anche se talvolta passa, non scrive.

Certo "hb" è la radice ebraica di amare, vedi il tedesco lieben, l'inglese love, le vocali in ebraico non esistono, i masoreti scrissero dei punti e linee per aiutare a leggere. Esempio, " habim " significa  amorazzi, in Gb non si trova mai "hb", là si trova Satana.

Via Demetriade sta sull'Appia Nuova a livello della Metro Colli Albani, Via delle Sette Chiese invece parte dalla Cristoforo Colombo, raggiunge le catacombe di Santa Domitilla e arriva all'uscita nord delle catacombe di San Callisto, di fronte alle quali vi sono le tristi Cave Ardeatine, il  Quo Vadis, Domine, e l' Appia Antica e l' Ardeatina si biforcano.

L'Ardeatina è sempre intasata, come tutte le vie consolari, ma quando passa Brunetta con la scorta, ha un'intera collina con più ville costruite tutte per lui, motociclisti e polizia ci fanno scansare, eppure questa storia doveva essere finita, mah.
Ti saluto e buonanotte. Forza con la salute, come dice Holubice.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
L'anno che verrà. Buon Anno. Left_bar_bleue70 / 7070 / 70L'anno che verrà. Buon Anno. Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

L'anno che verrà. Buon Anno. Empty Re: L'anno che verrà. Buon Anno.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum