Presentazione

Andare in basso

Presentazione

Messaggio Da Kuro il Gio 1 Feb - 4:40

(Chiedo scusa in anticipo se questa non è la prima iscrizione, potrei averne fatta un'altra anni fa ma senza partecipare effettivamente al forum. Ho una memoria veramente pessima.)

Salve a tutti, il mio nickname è Kuro (nero in giapponese) e sono un Ateo Antiteista affascinato dal nichilismo esistenziale, in sostanza sono probabilmente quello a cui pensano i credenti quando utilizzano "Ateo" come dispregiativo.

Non sono mai stato un credente in quanto non lo sono mai stati i miei genitori; mio padre disinteressato se non scettico su queste questioni, mentre mia madre ha passato la sua infanzia in un convento subendo le oramai famose esperienze traumatiche del caso. Nonostante questo, per la paura dei miei genitori che potessi perdermi chissà quale esperienza e per evitare di venir condizionato da una loro scelta, frequentai il catechismo per un breve periodo della mia vita, fino al giorno in cui per la noia di uscire di casa non mollai. Non ho assimilato molto di quel periodo, mi ricordo vagamente quando mi dissero il significato del mio nome, qualche video sul cristianesimo di cattivo gusto, qualche atto di bullismo subito da uno o due coetanei e quell'imbarazzante finta confessione obbligatoria di cui non avevo la più pallida idea di che cosa dire.
Detto sinceramente, alla fine è come se non l'avessi mai frequentato.

Mi sono interessato effettivamente alla religione quando ho iniziato a seguire i comici americani (come il caro Carlin), proseguendo poi in un percorso di informazione in cui ascoltavo sia la posizione dei credenti puri e crudi che degli atei/agnostici. Ho iniziato prima escludendo completamente la possibilità che la Chiesa potesse avere un potere reale sull'anima delle persone, ho proseguito escludendo l'assurda possibilità che la bibbia potesse essere stata ispirata da Dio, sia per la sua composizione che per il suo contenuto (nonostente ipotizzavo che Dio non doveva essere per forza di cose buono), togliendo infine miracoli e interventi divini, qualsiasi tipo di spiritualità o mondo mistico, finendo automaticamente per escludere con buona certezza sia la vita dopo la morte che l'esistenza di Dio.

Come Ateo sono abbastanza estremista: non mi piace nemmeno la posizione degli Agnostici, almeno di quelli che ho incontrato fino a ora. Quelli che si trovano a dire che non essendoci la prova che Dio non esiste non lo si può escludere a presciendere, finendo per considerare l'Ateismo una sorta di fede, anche se magari più realista delle altre.
Per quanto capisca questa posizione e che abbia il suo senso, non la trovo molto razionale.

La probabilità che un Dio esista è dello 0,000(periodico)1? Questo è di fatto uno zero. (Non so se è matematicamente esatto, parto dall'idea che se 0,9 periodico è uguale a 1, lo stesso potrebbe valere al limite opposto)
Non c'è un vero motivo per domandarsi dell'esistenza di Dio, non c'è niente che ha bisogno di una spiegazione per cui c'è veramente bisogno di ipotizzare l'esistenza di una mistica entità intelligente con superpoteri, quindi non trovo che abbia senso avere un'incognita su una domanda, posta più per un fattore culturale che per un bisogno scientifico, quando probabilmente è la stessa domanda a essere sbagliata.

Questo putando solo sul ragionamento, poi se ci aggiungiamo quel che sappiamo sugli organismi viventi trovo abbastanza assurdo pensarne a uno onnipotente e non vedo motivo per pensare che possano essercene altre che funzionano in modo così tanto diverso da quelli che abbiamo scoperto fino a ora.

Senza considerare il peso aggiunto sulle spalle della divinità (anche il fatto che sia singolo forse lo rende ancora più improbabile, essendo un essere vivente complesso e dovrebbe essere il prodotto di un'evoluzione, ecc...), la spiritualità che è altrettanto improbabile, e tutto il resto.

Insomma, la lista sarebbe lunghissima e in questo contesto un Agnostico come quello che ho descritto io, per essere coerente, dovrebbe avere gli stessi dubbi che ha sull'esistenza di Dio anche sull'idea che gli esseri umani sono in realtà stati creati dagli alieni e che esista un complotto a livello mondiale per nasconderlo. Cosa che oltre a essere stata inventata sul momento di sana pianta (beh, forse infrangendo qualche copyright) a causa del complotto è indimostrabile come l'esistenza di Dio.

Scusate per la descrizione/sfogo, non mi capita tutti i giorni di parlare di queste cose.
Comunque, non sono una persona che considera chi la pensa in modo differente da se sul tema della religione come una persona necessariamente stupida, con dei problemi o cose del genere e nemmeno che io abbia la verità in tasca. Io posso sempre sbagliarmi, se un giorno verrà provata scientificamente l'esistenza di Dio mi ricrederò e comunque il mio pensiero è sempre in evoluzione. (anche se noto che si sta estremizzando pian piano che il tempo passa) Mentre per il resto... ci sono tante Bufale al mondo, nessuno può essere un esperto in tutto, quindi non ne faccio una colpa se qualcuno ci casca dentro una di queste.

Kuro

Maschile Numero di messaggi : 2
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Minsky il Gio 1 Feb - 8:10



Ottima presentazione!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17800
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Minsky il Gio 1 Feb - 10:46

Kuro ha scritto:(Chiedo scusa in anticipo se questa non è la prima iscrizione, potrei averne fatta un'altra anni fa ma senza partecipare effettivamente al forum. Ho una memoria veramente pessima.)
Eh, caro ragazzo, pensa cosa dovrei dire io alla mia veneranda età con l'alzheimer incombente!  wink..

Kuro ha scritto:Salve a tutti, il mio nickname è Kuro (nero in giapponese) e sono un Ateo Antiteista affascinato dal nichilismo esistenziale, in sostanza sono probabilmente quello a cui pensano i credenti quando utilizzano "Ateo" come dispregiativo.
In realtà, secondo me i credenti raramente utilizzano l'aggettivo "ateo" come dispregiativo. Per loro il concetto di ateismo, in generale, è una cosa che incute paura. Hanno paura degli atei. «Sono ateo!» gli dici tu, e loro fanno un salto indietro. È uno spasso.  mgreen

Kuro ha scritto:Non sono mai stato un credente in quanto non lo sono mai stati i miei genitori; mio padre disinteressato se non scettico su queste questioni, mentre mia madre ha passato la sua infanzia in un convento subendo le oramai famose esperienze traumatiche del caso. Nonostante questo, per la paura dei miei genitori che potessi perdermi chissà quale esperienza e per evitare di venir condizionato da una loro scelta, frequentai il catechismo per un breve periodo della mia vita, fino al giorno in cui per la noia di uscire di casa non mollai. Non ho assimilato molto di quel periodo, mi ricordo vagamente quando mi dissero il significato del mio nome, qualche video sul cristianesimo di cattivo gusto, qualche atto di bullismo subito da uno o due coetanei e quell'imbarazzante finta confessione obbligatoria di cui non avevo la più pallida idea di che cosa dire.
Detto sinceramente, alla fine è come se non l'avessi mai frequentato.
Un percorso simile al mio, e simile a quello di molti altri. Alla fine, è quasi come non aver mai subito l'indottrinamento. Un residuo di incrostazione in qualche angolo della mente rimane a lungo, e fare una completa pulizia richiede molto lavoro.

Kuro ha scritto:Mi sono interessato effettivamente alla religione quando ho iniziato a seguire i comici americani (come il caro Carlin), proseguendo poi in un percorso di informazione in cui ascoltavo sia la posizione dei credenti puri e crudi che degli atei/agnostici. Ho iniziato prima escludendo completamente la possibilità che la Chiesa potesse avere un potere reale sull'anima delle persone, ho proseguito escludendo l'assurda possibilità che la bibbia potesse essere stata ispirata da Dio, sia per la sua composizione che per il suo contenuto (nonostente ipotizzavo che Dio non doveva essere per forza di cose buono), togliendo infine miracoli e interventi divini, qualsiasi tipo di spiritualità o mondo mistico, finendo automaticamente per escludere con buona certezza sia la vita dopo la morte che l'esistenza di Dio.
Si può anche seguire il ragionamento inverso: dato che l'anima evidentemente non esiste e quindi non c'è sopravvivenza e di dio a questo punto non ce ne frega niente, tutto il resto è menzogna.

Kuro ha scritto:Come Ateo sono abbastanza estremista: non mi piace nemmeno la posizione degli Agnostici, almeno di quelli che ho incontrato fino a ora. Quelli che si trovano a dire che non essendoci la prova che Dio non esiste non lo si può escludere a presciendere, finendo per considerare l'Ateismo una sorta di fede, anche se magari più realista delle altre.
Per quanto capisca questa posizione e che abbia il suo senso, non la trovo molto razionale.
È una posizione completamente priva di senso e priva di razionalità. La prova che dio non esiste si può dare non appena viene definito "dio". Altrimenti io potrei dire "il pluxilantropo esiste" e tu non potresti dimostrare che non esiste, perché io non ho spiegato cosa sia un "pluxilantropo". È per questo che i credenti evitano accuratamente di dire che cosa intendano con "dio".

Kuro ha scritto:La probabilità che un Dio esista è dello 0,000(periodico)1? Questo è di fatto uno zero. (Non so se è matematicamente esatto, parto dall'idea che se 0,9 periodico è uguale a 1, lo stesso potrebbe valere al limite opposto)
Parlare di "probabilità" dell'esistenza di dio è concettualmente sbagliato. Si può parlare di probabilità di esistenza quando vi siano indizi, e vi sia una teoria che collega gli indizi all'ente di cui si suppone l'esistenza.
Provo a spiegarmi meglio con un esempio.
Gli alieni esistono? Intendendo con "alieni" esseri intelligenti che vivono su altri pianeti sparsi nell'Universo, si può fare una stima della probabilità che esistano. Tutti conosciamo la celebre equazione di Drake, ma oggi ci sono tecniche più avanzate per fare questo calcolo. La scoperta di esopianeti in sistemi lontani, dotati di massa simile alla Terra, per i quali ci sono segnali che possano avere temperatura superficiale, composizione dell'atmosfera etc etc che collimano con i dati dell'ambiente terrestre, portano a presumere che su questi pianeti possa essersi sviluppata una biologia. Allora c'è una probabilità, e si può calcolare, che esseri intelligenti vivano sui pianeti di questa e altre galassie.

Kuro ha scritto:Non c'è un vero motivo per domandarsi dell'esistenza di Dio, non c'è niente che ha bisogno di una spiegazione per cui c'è veramente bisogno di ipotizzare l'esistenza di una mistica entità intelligente con superpoteri, quindi non trovo che abbia senso avere un'incognita su una domanda, posta più per un fattore culturale che per un bisogno scientifico, quando probabilmente è la stessa domanda a essere sbagliata.
La domanda infatti è sbagliata. Ogni domanda sulla trascendenza è sbagliata, come ha detto anche Heidegger, senza però che nessuno abbia voluto capire cosa intendeva dire realmente (anzi probabilmente distorcendo intenzionalmente il senso della sua affermazione "su ciò di cui non si può parlare, si deve tacere").

Kuro ha scritto:Questo putando solo sul ragionamento, poi se ci aggiungiamo quel che sappiamo sugli organismi viventi trovo abbastanza assurdo pensarne a uno onnipotente e non vedo motivo per pensare che possano essercene altre che funzionano in modo così tanto diverso da quelli che abbiamo scoperto fino a ora.
Perché no, di organismi che funzionano in modo molto diverso da quelli che conosciamo possono essercene. Il punto è: hai qualche indizio della loro esistenza? Quello che chiami "dio", che tipo di organismo dovrebbe essere? Definiscilo, e poi vediamo se può esistere. Come vedi, torniamo al punto discusso sopra. (Potrebbe essere qualcosa come l'essere descritto da James Morrow ne "L'ultimo viaggio di Dio"? wink.. ).

Kuro ha scritto:Senza considerare il peso aggiunto sulle spalle della divinità (anche il fatto che sia singolo forse lo rende ancora più improbabile, essendo un essere vivente complesso e dovrebbe essere il prodotto di un'evoluzione, ecc...), la spiritualità che è altrettanto improbabile, e tutto il resto.
Probabilità esattamente zero. Non c'è neppure da parlare di probabilità, tutta quella roba è delirio.

Kuro ha scritto:Insomma, la lista sarebbe lunghissima e in questo contesto un Agnostico come quello che ho descritto io, per essere coerente, dovrebbe avere gli stessi dubbi che ha sull'esistenza di Dio anche sull'idea che gli esseri umani sono in realtà stati creati dagli alieni e che esista un complotto a livello mondiale per nasconderlo. Cosa che oltre a essere stata inventata sul momento di sana pianta (beh, forse infrangendo qualche copyright) a causa del complotto è indimostrabile come l'esistenza di Dio.

Scusate per la descrizione/sfogo, non mi capita tutti i giorni di parlare di queste cose.
Comunque, non sono una persona che considera chi la pensa in modo differente da se sul tema della religione come una persona necessariamente stupida, con dei problemi o cose del genere e nemmeno che io abbia la verità in tasca. Io posso sempre sbagliarmi, se un giorno verrà provata scientificamente l'esistenza di Dio mi ricrederò e comunque il mio pensiero è sempre in evoluzione. (anche se noto che si sta estremizzando pian piano che il tempo passa) Mentre per il resto... ci sono tante Bufale al mondo, nessuno può essere un esperto in tutto, quindi non ne faccio una colpa se qualcuno ci casca dentro una di queste.
La colpa non è mai della vittima. A meno che non sia un malato mentale volontario. Ma su questo il dibattito qui è sempre acceso. Royales

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17800
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Rasputin il Gio 1 Feb - 11:00

welcome welcome welcome

Prendo uno stralcio:

Kuro ha scritto:[...]non mi piace nemmeno la posizione degli Agnostici, almeno di quelli che ho incontrato fino a ora. Quelli che si trovano a dire che non essendoci la prova che Dio non esiste non lo si può escludere a presciendere, finendo per considerare l'Ateismo una sorta di fede, anche se magari più realista delle altre.[...]

Abbiamo naturalmente speso chili di polpastrelli su questi argomenti, te ne segnalo due dei più - a mio parere - succosi:

http://atei.forumitalian.com/t4916-a-tutti-i-sedicenti-agnostici

(sfogo personale dopo mesi di agnosticazzi uno dopo l'altro), poi riguardo la  seconda parte della frase quotata,

http://atei.forumitalian.com/t1710-giochino-l-ateismo-e-una-forma-di-fede

buon divertimento mexican


Ultima modifica di Rasputin il Gio 1 Feb - 18:35, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52134
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Kuro il Gio 1 Feb - 16:09

Minsky ha scritto:Parlare di "probabilità" dell'esistenza di dio è concettualmente sbagliato. Si può parlare di probabilità di esistenza quando vi siano indizi, e vi sia una teoria che collega gli indizi all'ente di cui si suppone l'esistenza.

Hai ragione, considerando che altrimenti si finirebbe per dare a un numero infinito di ipotesi, senza alcuna motivazione d'esistere, una percentuale infima di probabilità. Cosa abbastanza assurda.

Rasputin ha scritto:buon divertimento 

Grazie!

Kuro

Maschile Numero di messaggi : 2
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Saku il Sab 3 Feb - 9:40

welcome Anche da parte mia!
avatar
Saku
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 404
Età : 56
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 20.01.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da aldebaran il Gio 12 Apr - 19:15

un saluto a tutti da me

aldebaran
------------
------------

Numero di messaggi : 5
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Minsky il Gio 12 Apr - 19:17

aldebaran ha scritto:un saluto a tutti da me
welcome

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17800
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Apr - 19:26

welcome

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52134
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Saku il Gio 12 Apr - 20:03

welcome
avatar
Saku
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 404
Età : 56
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 20.01.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Presentazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum