E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Pagina 1 di 24 1, 2, 3 ... 12 ... 24  Seguente

Andare in basso

E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Dom 27 Dic - 18:25

Rasputin ha scritto:Va bene, Holu già attende da qualche annetto e finora non è successo un cazzo
Perché non è ancora scattato l'effetto trigger. moon






Nota della Moderazione:

link alla III parte


Ultima modifica di Minsky il Dom 16 Set - 16:51, modificato 2 volte

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Dom 27 Dic - 18:27

Che dire...raddoppierò le scorte di patatine e birra mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Dom 27 Dic - 18:29

Rasputin ha scritto:Che dire...raddoppierò le scorte di patatine e birra mgreen
Se ti basteranno. Royales Quando le cose precipiteranno davvero, il verbo "precipitare" sarà perfettamente appropriato a descrivere la situazione. occhiali

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Justine il Dom 27 Dic - 18:53

Se non altro, poi si dovrà utilizzare opensource a manetta... No more multinazionali :D

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Lun 28 Dic - 15:12

Rasputin ha scritto:... Ma invece di fare insensate somme tra località diverse, non sarebbe più ragionevole dare un'occhiata alle statistiche degli ultimi 3-400 anni?

Nessuna pausa nel riscaldamento globale



"Su questa base, si può stimare che per i quindici anni dal 2000 al 2014 l'incremento medio per decennio sia stato di 0,116 °C, vale a dire addirittura superiore, seppur di poco, a quello della seconda metà del secolo scorso. ..."



Rischiamo di destarci quando ormai è troppo tardi.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Justine il Lun 28 Dic - 15:23

Nessuno si è mai svegliato in anticipo/puntuale per qualcosa... Si arriva sempre in ritardo, se non altro perché ex post ci si rende conto che avremmo potuto fare di meglio

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femmina Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Lun 28 Dic - 17:37

130 anni mi sembrano ancora pochetti, a meno che non si parli del rincoglionimento globale mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Lun 4 Gen - 14:10

Un po' di giustificato terrorismo economico ...

Stampa: Frena l’industria della Cina, tracollo delle Borse asiatiche e scambi sospesi



"La frenata del Dragone era in cima alla lista dei timori di broker ed economisti. Un timore che appare confermato dai dati in calo dell’attività manifatturiera cinese, scesa a dicembre, secondo le statistiche diffuse sabato, per il quinto mese consecutivo.  
L’indice pmi manifatturiero misurato da Caixan è sceso a 48,2, dal 48,6 di novembre, sotto le attese degli analisti, che si aspettavano una crescita a 48,9. Un valore dell’indice sotto 50 segnala una contrazione dell’economia cinese.
Il dato ha così scatenato un terremoto sulle Borse cinesi di Shanghai e Shenzhen che hanno chiuso oggi anticipatamente gli scambi dopo una flessione del 7% sulla scia della frenata dell’industria cinese. "
(continua nel link)



La locomotiva mondiale cinese ha fuso il motore? Faccio notare che è stata essa,  con i suoi continui acquisti di titoli di Stato occidentali, a tenerci in vita fino qui. A noi in parte, agli Americani quasi totalmente ...



avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Lun 4 Gen - 14:32

Poi, tanto per gradire ...

Alta tensione Arabia-Iran. Ryad rompe relazioni diplomatiche



"Resta altissima la tensione tra Iran e Arabia Saudita, dopo l'esecuzione del leader sciita al-Nimr e di altri 46 "terroristi" e l'assalto, da parte di un gruppo di civili, all'ambasciata saudita di Teheran. E proprio questo episodio ha scatenato la reazione del governo saudita che questa sera, come annunciato dal ministro degli Esteri Said Adel al Jubeir, ha rotto le relazioni diplomatiche con l'Iran richiamando in patria tutto il personale. Contestualmente i diplomatici di Teheran dovranno lasciare l'Arabia Saudita entro 48 ore. Questa mattina la 'Guida spirituale' iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, era tornato ad attaccare Ryad: l’Arabia Saudita affronterà la "vendetta divina" per l’esecuzione dell’imam sciita." (continua nel link)


Tutto questo in una regione, il Medio Oriente, già molto, molto turbolenta di suo. E che, il buon vecchio Sergio potrebbe confermarcelo, ha speso gli ultimi anni ad armarsi sino ai denti.

Ve la immaginate una bella guerra nel Golfo Persico con lanci di mortaretti da una costa all'altra, con nel bel mezzo la Sesta Flotta Americana alla fonda?

boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Lun 4 Gen - 18:53

holubice ha scritto:Poi, tanto per gradire ...

Alta tensione Arabia-Iran. Ryad rompe relazioni diplomatiche



"Resta altissima la tensione tra Iran e Arabia Saudita, dopo l'esecuzione del leader sciita al-Nimr e di altri 46 "terroristi" e l'assalto, da parte di un gruppo di civili, all'ambasciata saudita di Teheran. E proprio questo episodio ha scatenato la reazione del governo saudita che questa sera, come annunciato dal ministro degli Esteri Said Adel al Jubeir, ha rotto le relazioni diplomatiche con l'Iran richiamando in patria tutto il personale. Contestualmente i diplomatici di Teheran dovranno lasciare l'Arabia Saudita entro 48 ore. Questa mattina la 'Guida spirituale' iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, era tornato ad attaccare Ryad: l’Arabia Saudita affronterà la "vendetta divina" per l’esecuzione dell’imam sciita." (continua nel link)


Tutto questo in una regione, il Medio Oriente, già molto, molto turbolenta di suo. E che, il buon vecchio Sergio potrebbe confermarcelo, ha speso gli ultimi anni ad armarsi sino ai denti.

Ve la immaginate una bella guerra nel Golfo Persico con lanci di mortaretti da una costa all'altra, con nel bel mezzo la Sesta Flotta Americana alla fonda?

boxed
Per una volta l'ANSA pubblica un'analisi stringata ma accurata:

ANSA ha scritto:Guerra arabo-persiana dietro i conflitti religiosi

Da Siria a Iraq, da Yemen a Libano, lotta per egemonia regionale

Di Alberto Zanconato

BEIRUT 03 gennaio 2016 19:09


Siria, Iraq, Yemen. Sono almeno tre i conflitti in corso nella regione mediorientale che vedono contrapposti l'Iran e l'Arabia Saudita: il primo bastione dell'Islam sciita, il secondo di quello sunnita. Ma le tensioni confessionali esplose alla luce del sole con l'esecuzione a Riad dello Sheikh sciita Nimr al Nimr nascondono un'antica guerra tra arabi e persiani per la supremazia nella regione.

"Il nostro popolo non deve trasformare la lotta in una questione settaria", ha detto oggi Seyed Hassan Nasrallah, capo del movimento sciita libanese Hezbollah, alleato di Teheran. Da parte sua, ieri, il portavoce del ministero della Giustizia saudita, Mansur al Qufari, ha negato ogni discriminazione confessionale nel processo che ha portato alla condanna di Al Nimr.

Tuttavia anche le divisioni religiose fanno parte di un'ostilità che affonda le radici in tempi lontani. L'ambivalenza è il sentimento dominante per ogni iraniano, anche il musulmano più convinto, nei confronti delle circostanze che portarono alla diffusione della religione di Maometto in Persia. La fede si contrappone al risentimento verso gli arabi invasori che nel VII secolo dopo Cristo diffusero il nuovo credo con le armi. La fede portata dagli invasori e l'orgoglio nazionale ispirato agli antichi fasti imperiali trovano una sintesi ideale nello Sciismo, la corrente minoritaria dell'Islam diventata religione ufficiale in Iran dal XVI secolo con l'impero dei Safavidi, in contrapposizione al Sunnismo dei Paesi arabi e degli Ottomani turchi. Proprio Arabia Saudita e Turchia sono oggi i primi nemici dell'Iran in Siria, dove Teheran sostiene le forze lealiste con un nutrito schieramento di consiglieri militari appartenenti ai Guardiani della rivoluzione e spende miliardi di dollari all'anno per sostenere il governo del presidente Bashar al Assad. Mentre Riad e Ankara appoggiano gruppi ribelli fondamentalisti.

Dopo l'ascesa al trono del re Salman in sostituzione di Abdullah, nel gennaio scorso, Riad ha inaugurato una politica più aggressiva, dando il via a partire da marzo anche ad una campagna militare in Yemen contro i ribelli sciiti Houthi alleati dell'Iran. Il 'nuovo corso' saudita sembra una risposta alla politica dell'amministrazione americana del presidente Barack Obama, che dopo un accordo sul programma nucleare iraniano firmato nel luglio scorso, sta lavorando ad un riavvicinamento a Teheran contro il jihadismo sunnita, in particolare quello dell'Isis.

Ma lo scontro parte dall'Iraq, il Paese che nel 1980, ai tempi del regime di Saddam Hussein, attaccò l'Iran dell'ayatollah Khomeini in quella che molti a Teheran videro come una seconda invasione araba dopo quella del VII secolo.

Proprio il ricompattarsi del Paese contro questa minaccia consentì al nuovo regime, insediatosi solo da un anno e mezzo, di consolidare la sua presa sul potere. E a partire dal 2003, grazie all'attacco anglo-americano che abbatté il regime di Saddam, l'Iran ha guadagnato una forte influenza nel Paese vicino, grazie alla vicinanza con i nuovi governi sciiti a Baghdad e l'istituzione di forze paramilitari sciite coordinate da Teheran. In questo modo, grazie a George W. Bush, la Repubblica islamica è stata in grado di realizzare un sogno secolare, quello di stabilire una continuità geografica tra forze sciite sue alleate dal proprio territorio fino al Libano, attraverso l'Iraq e la Siria. Uno scenario che non può che inquietare lo schieramento a guida saudita e nel quale sono nate le guerre che stanno sconvolgendo la regione.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/01/03/guerra-arabo-persiana-dietro-i-conflitti-religiosi_70f23dc9-bdc8-4a03-b853-64a69736d481.html

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Lun 4 Gen - 18:55

holubice ha scritto:Un po' di giustificato terrorismo economico ...

Stampa: Frena l’industria della Cina, tracollo delle Borse asiatiche e scambi sospesi



"La frenata del Dragone era in cima alla lista dei timori di broker ed economisti. Un timore che appare confermato dai dati in calo dell’attività manifatturiera cinese, scesa a dicembre, secondo le statistiche diffuse sabato, per il quinto mese consecutivo.  
L’indice pmi manifatturiero misurato da Caixan è sceso a 48,2, dal 48,6 di novembre, sotto le attese degli analisti, che si aspettavano una crescita a 48,9. Un valore dell’indice sotto 50 segnala una contrazione dell’economia cinese.
Il dato ha così scatenato un terremoto sulle Borse cinesi di Shanghai e Shenzhen che hanno chiuso oggi anticipatamente gli scambi dopo una flessione del 7% sulla scia della frenata dell’industria cinese. "
(continua nel link)



La locomotiva mondiale cinese ha fuso il motore? Faccio notare che è stata essa,  con i suoi continui acquisti di titoli di Stato occidentali, a tenerci in vita fino qui. A noi in parte, agli Americani quasi totalmente ...



È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Mar 5 Gen - 14:59

Minsky ha scritto:È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.
E questo l'avevo capito anche io.

Ma la cosa paradossale è che il cosiddetto Occidente è da un po' che non sta producendo più nulla, e ha continuato a spendere e spandere (sopratutto gli Americani) grazie soldi che gli sono stati messi in tasca (in prestito) proprio dai Cinesi.

Della serie, siccome non c'hai più una lira, allora i soldi affinché tu possa continuare a comprare le merci nella bottega te li da direttamente il bottegaio.




Mi chiedo: quanto può ancora andare avanti tutto ciò...?

boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Mar 5 Gen - 17:17

Ahi, ahi...



L'ho imparato sulla mia pelle, si comincia sempre così, piccoli ritardi, problemini tecnici ...

... BOT che non vuole rinnovare più nessuno per non rimanere con il cerino in mano, e la carota in €u/o ...


boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Mar 5 Gen - 20:47

holubice ha scritto:Ahi, ahi...



L'ho imparato sulla mia pelle, si comincia sempre così, piccoli ritardi, problemini tecnici ...

... BOT che non vuole rinnovare più nessuno per non rimanere con il cerino in mano, e la carota in €u/o ...


boxed
Vero e verissimo. Presto saran dolori dolorosi. uahh

-------

http://atei.forumotion.com/viewtopic.forum?t=6841

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

...e se le cose cominciassero a precipitare?

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Gen - 17:56

Minsky ha scritto:
È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.

Ma mi incuriosisce una cosa, quanto è il segmento della produzione industriale dell'estremo oriente commissionata da industrie occidentali? Mi riferisco a tessili, gruppi grossi come Nike Adidas etc nonché a tutte quelle marche che delegano la produzione in Cina e contigui...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Armok il Mer 6 Gen - 18:01

Il pazzo coreano intanto testa nuove bombe, buttando giù per sbaglio le abitazioni della sua stessa gente a causa dei terremoti...
avatar
Armok
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 677
Età : 32
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Mer 6 Gen - 18:11

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.

Ma mi incuriosisce una cosa, quanto è il segmento della produzione industriale dell'estremo oriente commissionata da industrie occidentali? Mi riferisco a tessili, gruppi grossi come Nike Adidas etc nonché a tutte quelle marche che delegano la produzione in Cina e contigui...
Non saprei dove trovare dati accurati, ma l'impressione è che si tratti di una quota molto significativa.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Gen - 18:17

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.

Ma mi incuriosisce una cosa, quanto è il segmento della produzione industriale dell'estremo oriente commissionata da industrie occidentali? Mi riferisco a tessili, gruppi grossi come Nike Adidas etc nonché a tutte quelle marche che delegano la produzione in Cina e contigui...
Non saprei dove trovare dati accurati, ma l'impressione è che si tratti di una quota molto significativa.

Ma se cosí è (Cosa che suppongo anch'io), l'effetto "Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere" dovrebbe rimanere entro limiti ragionevoli, visto che producono secondo richiesta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Mer 6 Gen - 18:29

Minsky ha scritto:Non saprei dove trovare dati accurati, ma l'impressione è che si tratti di una quota molto significativa.
Tenete conto che i Cinesi non sono più soli. Molto spesso ormai, se sollevate un carica batterie, un giocattolo, un lampadario, al posto di Made in China troverete Made in Malaysia, Made in Cambodia, Made in Indonesia, Thailandia, etc. Ai 1.300 milioni di Cinesi si sono andati ad aggiungere 1.000 milioni di assimilabili. Le stesse industrie povere (tessili, mobilia, etc) cinesi si sono dovute de localizzare nei Paesi vicini, perché non ci stavano più nei costi ...

boxed

Le péril jaune



"Il pericolo giallo (talvolta terrore giallo)[1] è stato definito alla fine del XIX secolo come il presunto pericolo che i popoli dell'Asia potessero superare i bianchi e governare il mondo,[2] sovvertendo i valori, la cultura e il sistema di vita occidentali. Usato per indicare nel corso del XIX secolo il pericolo cinese, il termine venne usato agli inizi del Novecento per stigmatizzare il Giappone nel conflitto contro la Russia nel 1904. Il pericolo giallo divenne un tema comune nella cultura di massa, riflettendo gli stereotipi di razzismo, imperialismo e colonialismo dell'epoca." (continua link)
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Mer 6 Gen - 18:36

Rasputin ha scritto:Ma se cosí è (Cosa che suppongo anch'io), l'effetto "Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere" dovrebbe rimanere entro limiti ragionevoli, visto che producono secondo richiesta



Presto, il sabato sera, sentiremo dire ...

"Cameriere, due spiedini di cavallete, grazie ..."

Penso che un po' tutti sappiate perché i Cinesi, un tempo, erano soliti seppellire i loro cari con la testa all'ingiù, e con il sedere che sputava dalla terra ...


crying
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Gen - 18:43

holubice ha scritto:
Tenete conto che i Cinesi non sono più soli. Molto spesso ormai, se sollevate un carica batterie, un giocattolo, un lampadario, al posto di Made in China troverete Made in Malaysia, Made in Cambodia, Made in Indonesia, Thailandia, etc. Ai 1.300 milioni di Cinesi si sono andati ad aggiungere 1.000 milioni di assimilabili. Le stesse industrie povere (tessili, mobilia, etc) cinesi si sono dovute de localizzare nei Paesi vicini, perché non ci stavano più nei costi ...[...]

Ma anche Afghanistan, Marocco, Lituania, e perfino Portogallo...
È in parte quello a cui mi riferivo con la mia domanda, ma visto che producono per noi su richiesta, da dove deriva l'eccesso di produzione?

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ma se cosí è (Cosa che suppongo anch'io), l'effetto "Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere" dovrebbe rimanere entro limiti ragionevoli, visto che producono secondo richiesta



Presto, il sabato sera, sentiremo dire ...

"Cameriere, due spiedini di cavallete, grazie ..."

Penso che un po' tutti sappiate perché i Cinesi, un tempo, erano soliti seppellire i loro cari con la testa all'ingiù, e con il sedere che sputava dalla terra ...


crying

Qui invece non ti capisco proprio boh

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da holubice il Mer 6 Gen - 18:54

Rasputin ha scritto:Qui invece non ti capisco proprio boh


Io credo che l'unica legge economica davvero infallibile sia quella dei 'vasi comunicanti': più stanno meglio loro, più comperano auto, appartamenti confortevoli e viaggi organizzati, e più vai a piedi tu, più gente finisce in una baracca e più rimane l'estate in città Occidentali.

boxed



avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6840
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Gen - 18:57

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Qui invece non ti capisco proprio boh


Io credo che l'unica legge economica davvero infallibile sia quella dei 'vasi comunicanti': più stanno meglio loro, più comperano auto, appartamenti confortevoli e viaggi organizzati, e più vai a piedi tu, più gente finisce in una baracca e più rimane l'estate in città Occidentali.

boxed  


Qui forse ti capisco: dici che la richiesta, alla fine della fiera, è causata da loro?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Minsky il Mer 6 Gen - 20:03

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
È banale. Praticamente tutta la produzione consumer proviene dalla Cina. Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere. Inevitabile che debbano cominciare a far marcia indietro.

Ma mi incuriosisce una cosa, quanto è il segmento della produzione industriale dell'estremo oriente commissionata da industrie occidentali? Mi riferisco a tessili, gruppi grossi come Nike Adidas etc nonché a tutte quelle marche che delegano la produzione in Cina e contigui...
Non saprei dove trovare dati accurati, ma l'impressione è che si tratti di una quota molto significativa.

Ma se cosí è (Cosa che suppongo anch'io), l'effetto "Stanno producendo troppa roba, mentre in occidente abbiamo sempre meno soldi da spendere" dovrebbe rimanere entro limiti ragionevoli, visto che producono secondo richiesta
Hai centrato il punto. La richiesta sta diminuendo, quindi producono meno, la loro espansione economica esplosiva sta rallentando, e presto saranno anche loro con la merda fino al collo: miliardi senza lavoro. Anche perché, come ha puntualizzato correttamente Holu, i cinesi a loro volta stanno delocalizzando verso Paesi ancora più sfigati, dove ci sono schiavi ancora più derelitti da sfruttare. Noi occidentali ci siamo messi definitivamente fuori dal giro, giova sottolineare, quando abbiamo avviato la globalizzazione.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 18876
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Rasputin il Mer 6 Gen - 20:22

Minsky ha scritto:
Hai centrato il punto. La richiesta sta diminuendo, quindi producono meno, la loro espansione economica esplosiva sta rallentando, e presto saranno anche loro con la merda fino al collo: miliardi senza lavoro. Anche perché, come ha puntualizzato correttamente Holu, i cinesi a loro volta stanno delocalizzando verso Paesi ancora più sfigati, dove ci sono schiavi ancora più derelitti da sfruttare. Noi occidentali ci siamo messi definitivamente fuori dal giro, giova sottolineare, quando abbiamo avviato la globalizzazione.

Ok comincio a capirci qualcosa. Coincide anche con un mio conoscente, il quale (Secondo me astutamente) un mio conoscente commercia (Acquista) coi cinesi, ma prodotti finiti, e li importa qua per rivenderli a prezzi convenienti.

Non ha 2 problemi che hanno gli altri piccoli produttori che si servono di manodopera orientale: il controllo qualità e lo stoccaggio minimo; compra (Di persona, ci va 2 volte l'anno) quello che gli va e quanto gli va

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



You need to humble yourself before you go to Kona, because that thing will humble you, if you're not already humbled (Lionel Sanders)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53241
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: E se le cose cominciassero a precipitare? (IV parte)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 24 1, 2, 3 ... 12 ... 24  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum