Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Rasputin il Ven 28 Ago - 12:10

SergioAD ha scritto:
Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:...
Sono arrivato a distinguere il mio umanismo dalla fatalità per negligenza (insomma non presto molta attenzione verso chi sceglie la temerarietà e sta relativamente lontano da me - purtroppo mio nipote quando esce con alcuni dei suoi amici gli costringono a togliersi la maschera e di conseguenza applico un distanziamento sociale con lui dato che a casa nostra non è difficile....

Ma tu sei davvero di quelli che credono che le mascherine servano a qualcosa oltre ad essere antigieniche per chi le porta, limitare la respirazione, ridurre l'apporto di ossigeno al cervello (va beh, in molti casi qui non si nota la differenza) e quindi la capacità di concentrazione, avere un influsso psicologico negativo a causa del fatto che non si vede la mimica facciale dell'interlocutore, creando quindi un disagio/diffidenza e complessivamente - a lungo andare - indebolire il sistema immunitario, il tutto per tentare (con un'efficacia piuttosto discutibile) di coprire un rischio che al momento attuale è paragonabile a quello di ricevere un meteorite in testa?

Con me, per come mi si conosce, non si deve usare il termine "fede" e derivati - ma chiedere come e perché faccio le mie affermazioni - e non vuol dire che ho ragione ma ci dobbiamo arrivare magari insieme.

Le mascherine facciali che porto sono tipo 'filtering facepiece' 3 ossia sono indicate dalle specifiche per intercettare 99.97% delle particelle di 100 nano metri. La dimensione del corona virus è 80 nano metri e così la percentuale scende a qualche numero sopra il 90% poi tenendo conto che il vapore acqueo del respiro stesso agisce sul filtro da occlusione addizionale la percentuale sale di nuovo un poco.

Se la metto io e sono contagiato tu stando vicino a me partendo da un metro hai una probabilità inversamente proporzionale alla distanza di essere contagiato da me.

Vuol dire che se la mettiamo ambe due manteniamo quella stessa probabilità di tenere l'ambiente sano.

Allora, filtro, distanza e igiene permettono di "lavorare" in sicurezza esattamente come quando io mi sono trovato tra gente malata, ambienti inquinati da particelle fecali o ionizzate... costretto dal contratto nazionale di lavoro, infatti l'industria (specie per la difesa) è stupido fermarla.

Mi piacerebbe sapere invece quali dati sono a sostegno della tesi dell'inutilità delle FPP3, perché è relativamente facile convincere gli italiani a togliersela, a ballare senza considerare il distanziamento sociale o dire che non c'è nessun virus.


Sergio, tutto questo per un virus inattivo da inizio aprile e con un 99,9% di decorso asintomatico?

E quanti usano le FPP3? E quanti le usano correttamente? Non è che per caso l'inutilità sta nell'impossibilità di un'applicazione corretta nella vita di tutti i giorni?


_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da SergioAD il Ven 28 Ago - 13:43

Non porterò argomenti contro questo fisico - certo che preferisco i fisici ai medici ma qui lo trovo sbagliato e pseudoscientifico perché non contribuisce a niente lui non lo sa (non può saperlo).

L'immunità di gregge non è andata bene ed è significativo, fosse solo per l'atteggiamento del popolo svedese sulle procedura rispetto a tutti gli altri.

Io ho messo in gioco tre cose e oggi nel centro commerciale euroma 2 ho notato gente usare male le maschere, circa 5% e siccome le FPP3 non filtrano in ingresso allora io oggi posso essere stato contagiato... se leggi le mie osservazioni se non c'è reciprocità salta la sicurezza - questo è scientifico.

Tutti i sistemi di ricerca (ricerca di tutto quello che vuoi, dalla scoperta all'acquisizione, tutti si basano sulla conferma dei dati).

Inizia quello che si chiama ciclo di isteresi in cui i dati non indicano alcuna direzione o orientamento su cui lavorare - si chiama proprio fase di inizializzazione.

Poi si accumulano dati e parte la fase di acquisizione da cui se e solo se esistono dati oggettivi per un orientamento parte l'inseguimento o il tracciamento dell'informazione appena convertita dai dati e finché non ci sarà la conoscenza non ci potrà essere alcuna soluzione.

In attesa di soluzioni abbiamo usato il sapere che abbiamo rispetto ai virus che contiene la quarantena 14 giorni x 3 cicli per la certezza di non essere stato contagiato - se non è così ci saranno cambiamenti ma va dimostrato - e questo si chiama isolamento.

Come rimanere nella condizione di isolamento? a) ambiente sterile; b) allontanamento in base alla virulenza; e c) igiene personale.

I tecnici (fisici, ingegneri, etc...) non specialisti di medicina possono essere migliori nell'elaborazione delle procedure.

I tecnici specialisti di medicina sono gli unici ad essere in grado di elaborare processi relativi alla sanità.

Io lessi che nei casi di precipitazione delle condizioni polmonari i pazienti seguono in iter rischioso e con probabili strascichi allora comprai degli ossimetri per controllare l'ossigenazione in caso di sospetto, cosa che ho fatto e che mi ha fatto "sentire" più sicuro (che sotto 92% di ossigenazione si dovrebbe andare in emergenza ospedaliera).

Dunque togliere la mascherina e non starnutire davanti alla gente (lo starnuto vola a 120 km/orari), non toccare la gente specialmente gli immunodepressi, etc... ma cosa bisogna fare per noi, i nostri figli e i nostri amati anziani?

Io per sospetta amebiasi sono stato mandato in quarantena forzata durante una missione (trasferta) - gli altri non mettevano al corrente nessuno per non avere rotture di coglioni... capisci come nasce l'apartheid?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6833
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Rasputin il Ven 28 Ago - 15:44

Ve bene Sergio, grazie ora so cosa devo fare a settembre quando vengo in vacanza, munirò l'auto di una pala da spartineve per aprirmi un varco tra i cadaveri putrescenti ammucchiati per la strada.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da SergioAD il Ven 28 Ago - 16:41

Se avessi ragione e nessun si mettesse le mascherine chirurgiche e fossero tanti da starti troppo vicino non ti basterebbe...

Tra virologi possono dissentire su alcuni dettagli ma se sono critici tra di loro come s'è visto allora sono politicizzati. Dove valgono più gli affari e i consensi per il principio che regola il mercato, il fattore umano è un processo o un prodotto del lavoro.

Comunque sapere quello che si deve fare è meglio che farsi convincere... lo facciamo con chi ha l'AIDS, l'epatite C, la meningite etc e lo ipotizziamo allo stesso modo per le malattie di cui si sa poco, che non hanno antidoti o in presenza di radiazioni (nel mio campo ci sono procedure in ogni manuale di campo per fare la cosa giusta, ipoteticamente).


Ultima modifica di SergioAD il Ven 28 Ago - 16:49, modificato 1 volta

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6833
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Rasputin il Ven 28 Ago - 16:48

SergioAD ha scritto:Se avessi ragione e nessun si mettesse le mascherine chirurgiche e fossero tanti da starti troppo vicino non ti basterebbe...

Tra virologi possono dissentire su alcuni dettagli ma se sono critici tra di loro come s'è visto allora sono politicizzati. Dove valgono più gli affari e i consensi per il principio che regola il fattore umano è un processo o un prodotto.

Comunque sapere quello che si deve fare è meglio che farsi convincere... lo facciamo con chi ha l'AIDS, l'epatite C, la meningite etc e lo ipotizziamo allo stesso modo per le malattie di cui si sa poco, che non hanno antidoti o in presenza di radiazioni (nel mio campo ci sono procedure in ogni manuale di campo per fare la cosa giusta, ipoteticamente).

Houston abbiamo un problema: dove sono i malati? No perché - almeno qui in Krautland - l'ultimo caso di Covid 19 ufficialmente segnalato da RKI (Robert Koch Institut, fonte ufficiale della quale si serve il governo tedesco) risale al 16 aprile.

Qui

https://euromomo.eu/graphs-and-maps/#z-scores-by-country

non si vede correlazione tra misure di contenimento e decorso dell'epidemia

e qui c'è un coglione della Stanford che esprime delle critiche a mio parere piuttosto fondate

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7163529/

come la mettiamo?

Ma siamo OT, un thread dedicato c'è:

https://atei.forumattivo.com/t6160-la-pandemia-prossima-ventura

tema attuale a partire da qui

https://atei.forumattivo.com/t6160p150-la-pandemia-prossima-ventura#397453

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da SergioAD il Ven 28 Ago - 16:55

Se non ci sono malati non serve la discussione.

Lavoro solo sui dati ma se sono falsi allora siamo nell'area delle teorie della cospirazione e mi sento un imbecille senza che mi parli del problema di Huston.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6833
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Rasputin il Ven 28 Ago - 17:16

SergioAD ha scritto:Se non ci sono malati non serve la discussione.

Lavoro solo sui dati ma se sono falsi allora siamo nell'area delle teorie della cospirazione e mi sento un imbecille senza che mi parli del problema di Huston.

Se ci sono malati non dovrebbe essere un problema dimostrarlo.

Ho messo anche dei link, non interessano?


Ultima modifica di Rasputin il Ven 28 Ago - 18:35, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Minsky il Ven 28 Ago - 18:30

SergioAD ha scritto:
Minsky ha scritto:
SergioAD ha scritto:[...]

Ora, la vicina di mio figlio ha detto di essere positiva al covid dopo una festa - risultato sta in isolamento in attesa dei test pure lui, non può vedere noi e non può curare i malati terminali (gli fa le cure palliative).

[...]
Non per sapere i fatti vostri della tua famiglia, ci mancherebbe, ma cosa c'entra che la vicina di tuo figlio sia positiva al covid? A meno che non sia pure la sua trombamica, s'intende... mgreen - premesso che personalmente, nella cerchia delle mie amicizie, conoscenze, parentele anche lontane, amici e conoscenti di parenti anche lontani, parenti di conoscenti, colleghi di lavoro personali e di amici e parenti e conoscenti, parenti di colleghi di lavoro, etc, etc, non ho notizia di uno dico un caso di ammalato di covid, men che meno di deceduti "in odore" di tale infezione, premesso ciò, se putacaso dovesse capitare che un condomino risulta positivo al covid, col cazzo che io o i miei familiari ci mettiamo in isolamento / facciamo tamponi o altro, finché stiamo benone.

Evidentemente c'è stato l'errore - mio figlio vive da solo coi figli (a 400 mt da noi) sono tutte case con giardino ed è facile incontrarsi - ogni tanto gli da porzioni di quello che prepara, ricette marocchine, lei di origine marocchina, vedova e ha la figlia che vive a Londra. Detto questo per a) giustificare il contatto tipo; la possibile preoccupazione per i morti di fame che vengono in Italia in quanto si tratta di benestante; e c) non conosco il livello di relazione che hanno ma la distanza d'età mi fa essere perplesso.
Ovviamente scherzavo.
Quindi le pietanze marocchine trasmettono il coronavirus (e non lo chiedo per scherzo)?

SergioAD ha scritto:Evidentemente il lavoro tipo di mio figlio lo fa andare (in sicurezza per protocollo) per le case dei malati terminali ma la probabilità di contagio con questa signora era aumentata e ha dovuto farlo sapere alla sanità. Cosa che a tempo suo facemmo tutti in situazione simili o di malessere, io poi devo stare attento ai polmoni.
Ma qualcuno ha chiesto ai malati terminali se preferiscono dover fare a meno delle cure palliative o correre un remoto rischio di contrarre il covid (considerata la "sicurezza per protocollo")? Visto che comunque stanno lì lì per schiattare, davvero l'eventuale possibilità di crepare di covid incide in qualche misura percettibile sulla loro speranza di vita? Perché non chiederlo a loro, se preferiscono crepare soffrendo ma assolutamente senza covid?

SergioAD ha scritto:Sono arrivato a distinguere il mio umanismo dalla fatalità per negligenza (insomma non presto molta attenzione verso chi sceglie la temerarietà e sta relativamente lontano da me - purtroppo mio nipote quando esce con alcuni dei suoi amici gli costringono a togliersi la maschera e di conseguenza applico un distanziamento sociale con lui dato che a casa nostra non è difficile.

Sostanzialmente - cosa succede tecnicamente?

C'è chi legge le pubblicazioni mediche e segue le procedure ufficiali - non nego che i racconti sono manipolati, anche con virologi politicizzati da cui viene fuori che:

a) c'è chi corre il rischio per il mercato (Trump);

b) c'è chi lo fa per fede irrazionale (l'opposizione italiana); e

c) c'è chi "ci è" (scemo, basso livello culturale).

La verità è che si può lavorare in sicurezza seguendo la procedura (c'erano da anni) - ma i connazionali non lo fanno e così si passa la piano B, la chiusura e il distanziamento sociale.
No, no e no. Le cose non sono andate così. Le cose sono andate con Sala che invitava Zingaretti all'apericena in galleria a Milano, "abbracciate un cinese", Gigino che proclamava che il coronavairus non sarebbe mai arrivato da noi, stadi straripanti di gente impegnata a sputarsi addosso per due ore al gelo, etc. etc.
Poi d'un botto Giuseppi chiude "tutto", ma in realtà non si chiude niente. La quarantena di un'intera popolazione è impossibile. La quarantena di una popolazione di manichini di legno è fattibile, di persone vive no. È lapalissiano. La quarantena si fa ai pochi soggetti infetti o sospetti infetti, tenendoli in reclusione mentre tutti gli altri stanno a spasso normalmente, e qualcuno di questi si occupa di fornire i pasti e i servizi necessari ai reclusi. Infatti adesso è saltato fuori che nessun esperto aveva mai detto a Giuseppi di "chiudere tutto". È stata un'idea sua, perché l'omuncolo isterico e imbecille si è fatto prendere dal panico.
Allora. Leggi per favore questo: indagine di sieroprevalenza.
Gli occupati in settori essenziali e attivi durante la pandemia non presentano valori significativamente più elevati (2,8%) rispetto alla popolazione generale - così come emerge anche dallo studio spagnolo - o rispetto agli occupati in settori di attività economiche sospese (2,7%).

Quindi se ne deduce che tenere i lavoratori a casa non è servito ad un emerito cazzo. Chi è stato a casa ha preso l'infezione tal quale chi ha continuato a lavorare nei cosiddetti "settori essenziali". L'economia di mezzo Paese è stata distrutta per niente.

SergioAD ha scritto:Sono ancora umanista ma non mi piacciono i connazionali. Da tempo applico l'apartheid culturale, specialmente coi populisti (vedi il punto c).

Infine, si fa per guadagno che vale di più... succede anche nei forum.

Se mi commissionassero un progetto sull'informazione internettara, senza abbonamento e risorse, non guarderei cosa postare ma come farlo. Fatti un giro su Yahoo news e nota che tutti i titoli sono esche per cliccare notizie sciocche. Poi c'è il pannello dei cookies, privatezza, etc - che, se vai nelle opzioni gli puoi dire di no a tutto eppure mi sa che il pulsante più cliccato è "accetta tutto".

Ognuno di noi ha una sequenza personalizzata nei social media e siccome le notizie hanno una vita media di un giorno solo se non di meno allora passeranno messaggi subliminali insieme a quelli indicati dalla profilazione degli utenti.

C'è la notizia che vogliamo, il problema è quando la giriamo a chi vede altre notizie - questa di Briatore risale all'opposizione che legge altro minimizzando e ribaltando la responsabilità - credo che basta essere più colti che populisti.
Cosa c'entra Briatore se ti va me lo spieghi... pare che lo abbiano già dimesso quindi casomai è un'ulteriore prova che ormai il virus è innocuo persino per un vecchio puttaniere sfatto di cocaina e stravizi.

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22733
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

A Rasputin piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Minsky il Ven 28 Ago - 19:05

SergioAD ha scritto:
Rasputin ha scritto:
SergioAD ha scritto:...
Sono arrivato a distinguere il mio umanismo dalla fatalità per negligenza (insomma non presto molta attenzione verso chi sceglie la temerarietà e sta relativamente lontano da me - purtroppo mio nipote quando esce con alcuni dei suoi amici gli costringono a togliersi la maschera e di conseguenza applico un distanziamento sociale con lui dato che a casa nostra non è difficile....

Ma tu sei davvero di quelli che credono che le mascherine servano a qualcosa oltre ad essere antigieniche per chi le porta, limitare la respirazione, ridurre l'apporto di ossigeno al cervello (va beh, in molti casi qui non si nota la differenza) e quindi la capacità di concentrazione, avere un influsso psicologico negativo a causa del fatto che non si vede la mimica facciale dell'interlocutore, creando quindi un disagio/diffidenza e complessivamente - a lungo andare - indebolire il sistema immunitario, il tutto per tentare (con un'efficacia piuttosto discutibile) di coprire un rischio che al momento attuale è paragonabile a quello di ricevere un meteorite in testa?

Con me, per come mi si conosce, non si deve usare il termine "fede" e derivati - ma chiedere come e perché faccio le mie affermazioni - e non vuol dire che ho ragione ma ci dobbiamo arrivare magari insieme.

Le mascherine facciali che porto sono tipo 'filtering facepiece' 3 ossia sono indicate dalle specifiche per intercettare 99.97% delle particelle di 100 nano metri. La dimensione del corona virus è 80 nano metri e così la percentuale scende a qualche numero sopra il 90% poi tenendo conto che il vapore acqueo del respiro stesso agisce sul filtro da occlusione addizionale la percentuale sale di nuovo un poco.

Se la metto io e sono contagiato tu stando vicino a me partendo da un metro hai una probabilità inversamente proporzionale alla distanza di essere contagiato da me.

Vuol dire che se la mettiamo ambe due manteniamo quella stessa probabilità di tenere l'ambiente sano.

Allora, filtro, distanza e igiene permettono di "lavorare" in sicurezza esattamente come quando io mi sono trovato tra gente malata, ambienti inquinati da particelle fecali o ionizzate... costretto dal contratto nazionale di lavoro, infatti l'industria (specie per la difesa) è stupido fermarla.

Mi piacerebbe sapere invece quali dati sono a sostegno della tesi dell'inutilità delle FPP3, perché è relativamente facile convincere gli italiani a togliersela, a ballare senza considerare il distanziamento sociale o dire che non c'è nessun virus.

Andiamo, su. Non è che non hai mai visto un impianto petrolchimico. Una maschera "scappa-scappa" pesa 3-4 etti, e protegge per pochi minuti. Giusto il tempo di scappare a gambe levate, appunto. Secondo te un oggetto che è poco più di un foglio di carta protegge? Senza avere una guarnizione di gomma strettamente aderente al viso? Inoltre la FFP3 ha la valvola di esalazione (e deve necessariamente averla perché altrimenti non riusciresti più a espirare). Quindi se sei contagiato chi ti sta vicino se lo prende.
Io dico che non c'è nessun virus, per me, perché io in discoteca non ci sono mai andato (vabbé, due volte soltanto nella vita, mi hanno costretto), allo stadio assolutamente mai, rifuggo le folle e frequento pochi buoni compagni con cui faccio escursioni in montagna in zone selvagge dove si trovano meno di due persone ogni dieci kilometri quadrati. La mia probabilità di contrarre il covid è zero. Invece è molto più alta la probabilità di avere altri generi di problemi, e infatti di questi altri mi preoccupo. Se mi preoccupassi del covid sarei semplicemente uno scemo.
Non è che prima del covid tutti facevano lingua-in-bocca con chiunque incontrassero per strada. E non è che prima del covid nessuno si lavava mai le mani. Non diciamo le solite banalità stereotipate sull'italiano medio. Questo genere di regole igieniche elementari ormai sono ben acquisite. Bastava un'informazione puntuale, precisa, non isterica. Chi ne ha fatto bandiera politica, ribaltando per giunta la posizione, sono stati i partiti al governo ben prima di quelli dell'opposizione. Questa è la verità. Chi ha fatto carne di porco dei diritti dei cittadini, e devastato l'economia di un Paese, è stato il governo, non l'opposizione, questa è la verità. E chi continua ad andare in giro con l'inutile e patetica mascherina sulla faccia avvalla le cialtronate del governo.

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22733
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

I lavori piú strani/divertenti che avete fatto - Pagina 2 Empty Re: I lavori piú strani/divertenti che avete fatto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.