Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

multiculturalismo

Andare in basso

multiculturalismo Empty multiculturalismo

Messaggio Da Minsky Mar 12 Nov - 16:26

«

UN PRIMO MAGGIO NELLA PROVINCIA BOLOGNESE

Parco pubblico.
Sdraiati al sole prima delle giornate fredde che qualcuno annuncia.
Parco pubblico enorme, baluardo ultimo di quel buon governo PCI che fu, per dirla alla Ferretti, circondati da villini e da palazzoni popolari delle coop operaie.

Il parco è etnico ma giammai multietnico.
Nel campo di calcio, in maglie di calcio europee e una del Marocco del glorioso Hadji, ragazzini del magreb si contendono il pallone tra polvere, sudore e spintoni. L'italiano mai parlato, se non per riprendere il portiere di una delle due squadre, un meridionale in sovrappeso con la maglia della Juventus. Pogba.

Colpi lontani di una palla che colpisce una mazza da cricket annuncia che, qualche metro più avanti, gli indiani anche stasera si sfideranno nella rossa Emilia, nelle loro camicie colorate e canottiere bianche, impregnati di spezie e sudore, sognando un Punjab che mai hanno visto, ma di cui hanno ereditato lingua e tradizioni.

Da lontano le cingalesi in chador guardano i figli.
Angolo di parco colorato dai veli di ragazzine già coperte che rincorrono fratellini in monopattino.
Uno di loro si avvicina a me, ha massimo 4 anni e non parla una sola parola di italiano.
Mi fa il segno della pistola e spara.
Faccio finta di essere colpito.
Ridiamo e giochiamo un po'...
Poi la madre velata di verde e la sorellina in chador multicolore... vengono a prenderlo.
Salve e buonasera.
La confort zone etnica era stata violata.

Musica pakistana arriva dalle spalle.
I più radicalizzati del parco in barba, ciabatte e camici di ordinanza ci ricordano che siamo nella provincia di Bologna.
Uno dei centri islamisti più radicali d'Italia.

l'Italia.

Le mamme in minoranza intente a sbirciare smartphone e non far sbucciare le ginocchia ai figli in sicure altalene.
Ragazzi che giocano ai trapper in abiti larghi, selfie cattivi, erba legale e musica anglofona.

Vecchi in carrozzina guidati da badanti slave, che a breve abbracceranno i mariti con musica Ucraina o rumena e birre da 66 CL.

Italia.
Primo maggio.
E l'Italia in strada è un dettaglio lontano.
Chiuso in casa, sicuro nella sua estinzione.
È l'Italia globale.
Di una globalizzazione solo economico finanziaria che civile non è.
Ognuno chiuso nella sua etnia, nelle sue usanze e lingue.
Nei suoi innumerevoli figli e famiglie che non vogliono né diritti per le donne né anticoncezionali né famiglie arcobaleno.
E ne vanno fieri.
Di cultura e tradizione.

Il girotondo multicolore Pace e amore.
Non esiste.
Il globalismo dei sapienti in pashmina e vino equosolidale ha sognato un mondo che non c'è.
Ha creato un miraggio.
L'ha chiamato società multirazziale ma non è mai avvenuto.
Loro non lo sanno.
Non lo vivono.
Quando escono o vanno all'estero parlano di cosmopolitismo che nei fatti è il mondo dei ricchi.
Hanno deciso che la razza bianca si deve estinguere in breve tempo in quanto razzista e conservatrice.
Avete un problema.
Il mondo nuovo che arriverà sarà composto da una nuova generazione di etnie.
Ancora più razzista e conservatore.
Tradizionalista e monolingua.
Che mai voterà i vostri pipponi progressisti.
Perché non è un fattore culturale ma di classe.
La più reazionaria esistente è nelle comunità immigrata produttiva.
L'altra non ha permesso di soggiorno.
Delinque e non vota.
E mai contribuirà a quel mondo che non c'è.
Se non in una sinistra pariolina chiusa in salotto ove l'odore di curry e cumino arriva solo una volta alla settimana.
Cucinato da una domestica straniera.
Con il suo mini tempio indù in camera.

È il primo maggio.
E i cinesi...
Sono al negozio aperto.
I loro figli nelle scuole private e asili di suore.
Che non hanno tempo da perdere.
Devono accumulare risparmi e tornare a casa.

(Dalla bacheca di Luigi Cianciox)


»

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
multiculturalismo Left_bar_bleue70 / 7070 / 70multiculturalismo Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.