Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

cristianofobia

+2
Koan
Minsky
6 partecipanti

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso

cristianofobia Empty cristianofobia

Messaggio Da Minsky Dom 21 Apr - 9:38

cristianofobia O60VbCZP_o

cristianofobia 2SiUodG9_o

Sentiamo spesso blaterare di "islamofobia" perché qualcuno inveisce contro il malcostume delle donne musulmane di frequentare luoghi pubblici coperte da scafandri integrali, o magari si trova una testa di maiale davanti ad una moschea o altre innocue sciocchezze.
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?
Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
Dov'è Nadine che viene qui di tanto in tanto a lagnarsi perché gli atei sbeffeggiano Gesù, un personaggio immaginario, ma non ha mai detto niente degli islamici che squartano e bruciano persone reali?

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Lun 22 Apr - 10:06

Solo oggi, timidamente, qualche giornale on line osa scrivere che i responsabili delle ultime bombe appartengono alla fottuta religione della pace. Ieri erano attentati di una generica matrice religiosa.
Ora di una cosa son certa... magari è stato davvero un incidente, ma se Notre Dame l'avessero incendiata loro, le autorità avrebbero messo a tecere tutto.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Lun 22 Apr - 11:16

Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Lun 22 Apr - 14:45

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Lun 22 Apr - 18:14

Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 7:17

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Minsky Mar 23 Apr - 7:57

Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.
Io non sono del tutto d'accordo con Rasp, ma quello che affermi tu non è lo stesso concetto a cui si riferisce lui.
I cristiani non sono un popolo, sono malati mentali volontari, in linea generale, o almeno indotti. Ovviamente questo è generalizzabile per i credenti di qualunque religione. Ciò che hanno fatto in passato i cristiani, dipende dalla loro religione. Quando oggi tu ti associ alla religione cristiana, accetti, avvalli e ti rendi complice e correo di tutte le malefatte compiute in nome della religione cristiana, dalle origini ad oggi (perché, non dimentichiamolo, ancora oggi la religione cristiana è protagonista di malaffare, crimine e delitto). Ovviamente questo va inteso generalizzato per qualunque religione.
Personalmente non gioisco se dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, viene massacrata. Ma la soluzione è eradicare le religioni. Meno credenti, meno religione. Doloroso ma necessario, visto che con la ragione non intendono. Non c'è altra strada, bisogna che muoiano. Presto o tardi, moriranno tutti, meglio però se muoiono prima, perché se ci sono meno credenti in giro, ci sono meno bambini che vengono indottrinati alla religione. L'effetto è auto-fertilizzante, perciò è buono. È buono anche che sempre più persone si rendano conto che la religione è il male. Vedi, sono riflessioni assolutamente elementari. Anche un bambino le può capire, meglio, anche un bambino le può sviluppare autonomamente con la sua testa. Basta che non gliela storpi fin da subito, la testa.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Minsky Mar 23 Apr - 8:09

cristianofobia EmROw9WF_o

cristianofobia XLhOtwbe_o

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Mar 23 Apr - 10:22

Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.

No. Mi accodo a quanto scrive Minsky (che mi ha risparmiato la fatica ok ), il principio col quale io sono coerente giuridicamente si chiama concorso in colpa.

Vale anche per omissione.

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 10:43

Minsky ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.
Io non sono del tutto d'accordo con Rasp, ma quello che affermi tu non è lo stesso concetto a cui si riferisce lui.
I cristiani non sono un popolo, sono malati mentali volontari, in linea generale, o almeno indotti. Ovviamente questo è generalizzabile per i credenti di qualunque religione. Ciò che hanno fatto in passato i cristiani, dipende dalla loro religione. Quando oggi tu ti associ alla religione cristiana, accetti, avvalli e ti rendi complice e correo di tutte le malefatte compiute in nome della religione cristiana, dalle origini ad oggi (perché, non dimentichiamolo, ancora oggi la religione cristiana è protagonista di malaffare, crimine e delitto). Ovviamente questo va inteso generalizzato per qualunque religione.
Personalmente non gioisco se dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, viene massacrata. Ma la soluzione è eradicare le religioni. Meno credenti, meno religione. Doloroso ma necessario, visto che con la ragione non intendono. Non c'è altra strada, bisogna che muoiano. Presto o tardi, moriranno tutti, meglio però se muoiono prima, perché se ci sono meno credenti in giro, ci sono meno bambini che vengono indottrinati alla religione. L'effetto è auto-fertilizzante, perciò è buono. È buono anche che sempre più persone si rendano conto che la religione è il male. Vedi, sono riflessioni assolutamente elementari. Anche un bambino le può capire, meglio, anche un bambino le può sviluppare autonomamente con la sua testa. Basta che non gliela storpi fin da subito, la testa.
Non sono d'accordo. O meglio lo sarei anche se per coerenza tu giudicassi con lo stesso principio, complice della criminalità e delle ingiustizie del mondo chiunque chieda un raccomandazione sottraendo un posto ad un più meritevole, vada con prostitute da strada, giochi in borsa,  fumi maria presa da uno spacciatore e non coltivata da sè, etc.
E comunque, un cristiano indotto fin da bambino, e molti lo sono, ha la stessa teorica responsabilità di un appartenente ad un determinato popolo che ha compiuto nefandezze nella sua storia.
E' quasi impossibile infatti, per chi ha subito nell'infanzia un potente lavaggio del cervello, emanciparsi da certe idee. Quindi il mio paragone non è poi così sbagliato.
Se un povero cristo va in chiesa a pregare, ritenerlo poi complice di Borgia o Torquemada mi pare davvero esagerato. Gioire poi perchè una merda umana che crede in Allah lo faccia saltare in aria, ritengo sia un serio sintomo di una probabile psicopatia.
A dir la verità, avevo letto statistiche che dicevano il contrario, negli ultimi anni è aumentata la gente che crede in Dio rispetto agli anni '70. Se la trovo la posto. Certo, credere genericamente in Dio, non vuol dire automaticamente appartenere ad una data religione.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Mar 23 Apr - 11:31

Piccola intromissione:

Koan ha scritto:[...]Certo, credere genericamente in Dio, non vuol dire automaticamente appartenere ad una data religione.

invece sí. Anche se, come in moltissimi casi, si tratta di una religione faidatè, tipo noncredo nella chiesa ma in dio sí, et similia.

Il grosso problema che questa gente ha è di specificare in quale delle moltissime divinità conosciute crede, ed il problema insormontabile è di darne una descrizione.

Non lo fanno o non lo sanno fare, perché inevitabilmente il darla porterebbe o

- a una descrizione completamente impropria (tipico esempio "Dio è amore") con conseguente invito a consultare il dizionario

o

- alla descrizione di un personaggio interamente di fantasia, quanto più detttagliata tanto più assurda

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da The Pilot Mar 23 Apr - 12:06

Rasputin ha scritto:Piccola intromissione:

Koan ha scritto:[...]Certo, credere genericamente in Dio, non vuol dire automaticamente appartenere ad una data religione.

invece sí. Anche se, come in moltissimi casi, si tratta di una religione faidatè, tipo noncredo nella chiesa ma in dio sí, et similia.

Il grosso problema che questa gente ha è di specificare in quale delle moltissime divinità conosciute crede, ed il problema insormontabile è di darne una descrizione.

Non lo fanno o non lo sanno fare, perché inevitabilmente il darla porterebbe o

- a una descrizione completamente impropria (tipico esempio "Dio è amore") con conseguente invito a consultare il dizionario

o

- alla descrizione di un personaggio interamente di fantasia, quanto più detttagliata tanto più assurda
Un professore universitario (non ne ricordo il nome, non seguivo i suoi corsi) sosteneva che religione fosse una risposta del singolo, che ce ne fossero quindi (quanti siamo? oggi sette miliardi?) una per ogni persona. Quindi anche l'ateismo secondo questo sarebbe una religione*.
So che diversi chiamano "religioni organizzate" quelle che hanno un... piano di fede (?) strutturato secondo delle regole precise.

*sì, in qualche caso viene attribuito a questa o quella persona, anche se non vi è una regola (es. in Cialtronia si chiede ai militari di dichiarare una religione ma non viene accettato "ateismo" o "ateo")

_________________
Governo ladro, piove! (C. Teja, 1861)
The Pilot
The Pilot
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1334
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.07.12

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 12:06

Rasputin ha scritto:Piccola intromissione:

Koan ha scritto:[...]Certo, credere genericamente in Dio, non vuol dire automaticamente appartenere ad una data religione.

invece sí. Anche se, come in moltissimi casi, si tratta di una religione faidatè, tipo noncredo nella chiesa ma in dio sí, et similia.

Il grosso problema che questa gente ha è di specificare in quale delle moltissime divinità conosciute crede, ed il problema insormontabile è di darne una descrizione.

Non lo fanno o non lo sanno fare, perché inevitabilmente il darla porterebbe o

- a una descrizione completamente impropria (tipico esempio "Dio è amore") con conseguente invito a consultare il dizionario

o

- alla descrizione di un personaggio interamente di fantasia, quanto più detttagliata tanto più assurda
Non sono d'accordo, perchè una religione è fatta di riti, venerazione, dogmi... definire il credere genericamente in Dio (magari neppure personale, come quello delle tre monoteiste) una religione fai da te non ha senso. 
Infatti tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione. 
Che poi lo dimostra il ffatto che vivono come se questo dio non ci sia... se avessero una loro religione personale, seguirebbero certe regole. In realtà invece vivono come te che sei ateo o me che sono agnostica.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 12:14

The Pilot ha scritto:
Rasputin ha scritto:Piccola intromissione:

Koan ha scritto:[...]Certo, credere genericamente in Dio, non vuol dire automaticamente appartenere ad una data religione.

invece sí. Anche se, come in moltissimi casi, si tratta di una religione faidatè, tipo noncredo nella chiesa ma in dio sí, et similia.

Il grosso problema che questa gente ha è di specificare in quale delle moltissime divinità conosciute crede, ed il problema insormontabile è di darne una descrizione.

Non lo fanno o non lo sanno fare, perché inevitabilmente il darla porterebbe o

- a una descrizione completamente impropria (tipico esempio "Dio è amore") con conseguente invito a consultare il dizionario

o

- alla descrizione di un personaggio interamente di fantasia, quanto più detttagliata tanto più assurda
Un professore universitario (non ne ricordo il nome, non seguivo i suoi corsi) sosteneva che religione fosse una risposta del singolo, che ce ne fossero quindi (quanti siamo? oggi sette miliardi?) una per ogni persona. Quindi anche l'ateismo secondo questo sarebbe una religione*.
So che diversi chiamano "religioni organizzate" quelle che hanno un... piano di fede (?) strutturato secondo delle regole precise.

*sì, in qualche caso viene attribuito a questa o quella persona, anche se non vi è una regola (es. in Cialtronia si chiede ai militari di dichiarare una religione ma non viene accettato "ateismo" o "ateo")che cazzata...
che cazzata... quindi secondo questo bel tipo l'ateismo sarebbe una religione... ovviamente allora anche il pastafarianesino  mgreen
In un qualunque discorso, è il caso di mettersi prima d'accordo sul significato delle parole, questo il professore lo dovrebbe sapere. E' chiaro che ogni uomo è diverso, e che ognuno ha una sua visione particolare. Anche ogni nazista avrà visto il nazismo alla sua maniera  Royales
La parola "religione" ha un significato preciso.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Mar 23 Apr - 12:40

Koan ha scritto:
Non sono d'accordo, perchè una religione è fatta di riti, venerazione, dogmi... definire il credere genericamente in Dio (magari neppure personale, come quello delle tre monoteiste) una religione fai da te non ha senso.

Ah perché le altre che senso hanno?  ahahahahahah

Guarda che la differenza tra le religioni "Individualizzate" (io ero solito dire che esistono quasi tante religioni quanti sono i credenti) e quelle più organizzate con appunto riti, venerazione e dogmi, è solamente il livello di istituzionalizzazione.
 
Koan ha scritto:Infatti tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

Esatto. Quindi ciascuno di loro ha in testa una qualche vaga idea di "essere supremo", ma prova a chiedere loro di descriverlo ed inevitabilmente cadranno in una delle due varianti che ho descritto.
 
Koan ha scritto:Che poi lo dimostra il ffatto che vivono come se questo dio non ci sia... se avessero una loro religione personale, seguirebbero certe regole. In realtà invece vivono come te che sei ateo o me che sono agnostica.

Il grassettato è un non sequitur. Il fatto di avere una religione personale non implica necessariamente che essa preveda delle regole, anzi.

Che poi l'ipocrisia di fondo sia la stessa è un altro discorso; perché anche i fedeli più fedeli - per parafrasare una frase famosa - possono credere in un dio che li ama e li protegge, ed in una vita dopo la morte, ma prima di attraversare la strada (o anche, e sopratutto, ad esempio verificando gli estratti conto) si comportano da perfetti atei: guardano a sinistra e a destra.

Ah, sei  agnostica nei confronti di cosa? hihihihih

Koan ha scritto:[...]è il caso di mettersi prima d'accordo sul significato delle parole[...]

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 12:59

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Non sono d'accordo, perchè una religione è fatta di riti, venerazione, dogmi... definire il credere genericamente in Dio (magari neppure personale, come quello delle tre monoteiste) una religione fai da te non ha senso.

Ah perché le altre che senso hanno?  ahahahahahah

Guarda che la differenza tra le religioni "Individualizzate" (io ero solito dire che esistono quasi tante religioni quanti sono i credenti) e quelle più organizzate con appunto riti, venerazione e dogmi, è solamente il livello di istituzionalizzazione.
 
Koan ha scritto:Infatti tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

Esatto. Quindi ciascuno di loro ha in testa una qualche vaga idea di "essere supremo", ma prova a chiedere loro di descriverlo ed inevitabilmente cadranno in una delle due varianti che ho descritto.
 
Koan ha scritto:Che poi lo dimostra il ffatto che vivono come se questo dio non ci sia... se avessero una loro religione personale, seguirebbero certe regole. In realtà invece vivono come te che sei ateo o me che sono agnostica.

Il grassettato è un non sequitur. Il fatto di avere una religione personale non implica necessariamente che essa preveda delle regole, anzi.

Che poi l'ipocrisia di fondo sia la stessa è un altro discorso; perché anche i fedeli più fedeli - per parafrasare una frase famosa - possono credere in un dio che li ama e li protegge, ed in una vita dopo la morte, ma prima di attraversare la strada (o anche, e sopratutto, ad esempio verificando gli estratti conto) si comportano da perfetti atei: guardano a sinistra e a destra.

Ah, sei  agnostica nei confronti di cosa? hihihihih

Koan ha scritto:[...]è il caso di mettersi prima d'accordo sul significato delle parole[...]
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie. 
Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Mar 23 Apr - 13:24

Koan ha scritto:
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie.

Mi ricordo, te ne sei andata impermalita, e mi è dispiaciuto perché con te si puó ragionare, a parte appunto questo tema.

Solo che le tue idee hanno seri problemi:

1. descrivi quello che comunemente è chiamato "Dio".

2. Perché agnostica solo nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio" (da rispondere solo dopo averne data una descrizione ragionevolmente precisa, allo scopo di sapere di cosa stiamo parlando) e non di tutto il resto che corrisponde alle stesse non-caratteristiche (nessuno l'ha mai visto, non se ne trova traccia, ecc)?

Koan ha scritto:Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Stai parlando (come fa anche il dizionario, ma non i credenti faidatè) di religioni organizzate/riconosciute.

Io sto parlamdo anche di quanto anche tu stessa hai menzionato, "...tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

ossia i credenti faidatè. Inoltre il comportamento religioso a livello scientifico non corrisponde esattamente alla definizione data dai dizionari ma ha un significato più ampio, ti ricordi di questo

https://atei.forumattivo.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso#32285

?

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da marisella Mar 23 Apr - 13:26

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
In realtà i cristiani hanno molte colpe, e tutto si paga in questo basso mondo.
Ricordiamo solo il Malleus Maleficarum ( Martello delle malefiche) scritto da 2 frati domenicani dell'Inquisizione, che davano disposizioni su come riconoscere le streghe o quelle dedite alla magia. In un periodo che va tra il 1450 e il 1750 in Europa a America vi furono la Riforma, la Controriforma, e la Guerra dei Trent'anni, e la caccia alle streghe fece tra le 35.000 e 110.000 vittime in questo periodo. Erano accusate le donne più povere che si intendevano di erbe e aiutavano a curarsi altre donne povere che non avevano soldi per i grandi archiatri, naturalmente le levatrici perchè conoscevano qualche erba da dare alla partoriente per farla soffrire di meno, mentre per la Chiesa, doveva soffrire di più e scontare tutto il piacere che aveva ricevuto dall'amplesso.
Tutte queste venivano bruciate al rogo o uccise in altri modi dopo torture inimmaginabili.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2297
Età : 41
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 13:46

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie.

Mi ricordo, te ne sei andata impermalita, e mi è dispiaciuto perché con te si puó ragionare, a parte appunto questo tema.

Solo che le tue idee hanno seri problemi:

1. descrivi quello che comunemente è chiamato "Dio".

2. Perché agnostica solo nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio" (da rispondere solo dopo averne data una descrizione ragionevolmente precisa, allo scopo di sapere di cosa stiamo parlando) e non di tutto il resto che corrisponde alle stesse non-caratteristiche (nessuno l'ha mai visto, non se ne trova traccia, ecc)?

Koan ha scritto:Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Stai parlando (come fa anche il dizionario, ma non i credenti faidatè) di religioni organizzate/riconosciute.

Io sto parlamdo anche di quanto anche tu stessa hai menzionato, "...tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

ossia i credenti faidatè. Inoltre il comportamento religioso a livello scientifico non corrisponde esattamente alla definizione data dai dizionari ma ha un significato più ampio, ti ricordi di questo

https://atei.forumattivo.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso#32285

?
Ma no, rasp... non me ne sono andata impermalita, è che a volte ho bisogno di aria e stacco. Quando lo faccio, non sto lì a menarla come tanti con annunci vari, dico ciao e vado. Lo faccio pure nella vita, non solo sui forum. Quando torno vuol dire che comunque apprezzo le persone pure se mi fanno incazzare  ok 
Io banalmente per Dio intendo un ente assoluto, responsabile del bootstrap cosmologico. Una causa prima, insomma. Non lo caratterizzo come personale, e per me potrebbe benissimo esserci senza che questo poi comporti necessariamente per noi una vita dopo la morte. 
Un dio come motore immobile aristotelico. Ritengo che questo dio non sia aggettivizzabile umanamente in nessun modo, e che sia ridicolo definirlo buono o misericordioso o geloso o giusto. Semplicemente "è".
Questo è il Dio a cui lego il mio agnosticismo.

Per il resto, ti ripeto quello che ho scritto su: chi dice di credere in Dio ma non si riconosce in nessuna religione, di fatto si comporta come te me o Minsky. Non ha nessuna religione personale, perchè a questo mondo per me contano solo i fatti. Immagino invece che marisella, se come mi sembra di aver capito è cattolica, alcune regole le segua: participerà ogni tanto a dei riti (che so, la messa, la comunione) ogni tanto pregherà, porverà ad applicare dei principi di Gesù, sarà convinta della sua resurrezione...magari non seguirà o condividerà tutte le cose che prescrive la chiesa, ma comunque agirà definendo una sua appartenenza.
Con le parole si può dire tutto (tu dici che ti rallegri se un poveraccio salta in aria, ma se vedessi dal vivo la carneficina io voglio pensare che non lo saresti), ma la sostanza sono le azioni. Cazzo ci vuole a dire "credo in Dio"? Nulla, se poi non segui delle regole, fosse pure metterti uno scolapasta in testa :)

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da marisella Mar 23 Apr - 16:44

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.

No. Mi accodo a quanto scrive Minsky (che mi ha risparmiato la fatica ok ), il principio col quale io sono coerente giuridicamente si chiama concorso in colpa.

Vale anche per omissione.
Ma va', per il concorso in colpa bisogna almeno essere coevi, sennò risaliamo alle guerre messeniche...
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2297
Età : 41
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da marisella Mar 23 Apr - 17:12

Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie.

Mi ricordo, te ne sei andata impermalita, e mi è dispiaciuto perché con te si puó ragionare, a parte appunto questo tema.

Solo che le tue idee hanno seri problemi:

1. descrivi quello che comunemente è chiamato "Dio".

2. Perché agnostica solo nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio" (da rispondere solo dopo averne data una descrizione ragionevolmente precisa, allo scopo di sapere di cosa stiamo parlando) e non di tutto il resto che corrisponde alle stesse non-caratteristiche (nessuno l'ha mai visto, non se ne trova traccia, ecc)?

Koan ha scritto:Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Stai parlando (come fa anche il dizionario, ma non i credenti faidatè) di religioni organizzate/riconosciute.

Io sto parlamdo anche di quanto anche tu stessa hai menzionato, "...tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

ossia i credenti faidatè. Inoltre il comportamento religioso a livello scientifico non corrisponde esattamente alla definizione data dai dizionari ma ha un significato più ampio, ti ricordi di questo

https://atei.forumattivo.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso#32285

?
Ma no, rasp... non me ne sono andata impermalita, è che a volte ho bisogno di aria e stacco. Quando lo faccio, non sto lì a menarla come tanti con annunci vari, dico ciao e vado. Lo faccio pure nella vita, non solo sui forum. Quando torno vuol dire che comunque apprezzo le persone pure se mi fanno incazzare  ok 
Io banalmente per Dio intendo un ente assoluto, responsabile del bootstrap cosmologico. Una causa prima, insomma. Non lo caratterizzo come personale, e per me potrebbe benissimo esserci senza che questo poi comporti necessariamente per noi una vita dopo la morte. 
Un dio come motore immobile aristotelico. Ritengo che questo dio non sia aggettivizzabile umanamente in nessun modo, e che sia ridicolo definirlo buono o misericordioso o geloso o giusto. Semplicemente "è".
Questo è il Dio a cui lego il mio agnosticismo.

Per il resto, ti ripeto quello che ho scritto su: chi dice di credere in Dio ma non si riconosce in nessuna religione, di fatto si comporta come te me o Minsky. Non ha nessuna religione personale, perchè a questo mondo per me contano solo i fatti. Immagino invece che marisella, se come mi sembra di aver capito è cattolica, alcune regole le segua: participerà ogni tanto a dei riti (che so, la messa, la comunione) ogni tanto pregherà, porverà ad applicare dei principi di Gesù, sarà convinta della sua resurrezione...magari non seguirà o condividerà tutte le cose che prescrive la chiesa, ma comunque agirà definendo una sua appartenenza.
Con le parole si può dire tutto (tu dici che ti rallegri se un poveraccio salta in aria, ma se vedessi dal vivo la carneficina io voglio pensare che non lo saresti), ma la sostanza sono le azioni. Cazzo ci vuole a dire "credo in Dio"? Nulla, se poi non segui delle regole, fosse pure metterti uno scolapasta in testa :)
Sì certo, seguo delle regole, partecipo a dei riti della mia religione. I riti scandiscono la nostra vita e le danno un senso. Mi piacciono quelli della Settimana Santa e li vivo molto dentro di me, soprattutto quello della Liturgia della Luce al Sabato Santo, quando si spengono tutte le luci in chiesa e il sacerdote fa il fuoco nel nartece o nella gradinata, e da quel fuoco accende il grande cero pasquale e poi ognuno di noi una candelina al cero e si entra nella chiesa buia che viene rischiarata da mille fiammelle, e alfine si riaccendono le luci della chiesa e si spengono le candeline. E' molto suggestivo, davvero, questo contrasto tra luci e tenebre che vi è fin dai primi libri del Pentateuco.

Ricordo che molti anni fa passeggiavo spesso al Ghetto, qui a Roma, uno perchè amo molto gli Ebrei avendo essi fatto parte della mia infanzia e poi perchè solo là si parcheggiava in centro, in una piazzetta per il Lungotevere adiacente alla chiesa dove gli ebrei erano costretti dai papi ad andare a messa, e si mettevano i tappi nelle orecchie, come ci rcconta Luigi Magni nei suoi tanti film su Roma. Sull'architrave è scritto in ebraico e italiano : Questo è un popolo di dura cervice...( Non ricordo il nome della chiesa, e di fronte all'isola tiberina ). Allora parcheggiavamo là per la passeggiatina serale dopo aver studiato tutto il gorno e ricordo che la' eravamo un Mercoledì Santo e vedemmo un fabbro che stava costruendo una grande stella di Davide di almeno 40 x 40 cm ( è ovvio che quelli sapevano chi eravamo, tutti i govani li' hannno il compito di sorvegliare, informarsi, insomma il Portico d'Ottavia è loro...), e ci siamo detti, andiamocene a casa nostra, va', e così ce ne siamo andati via e siamo entrati in una chiesa cattolica, abbiamo pregato, poi siamo tornati il Giovedì Santo, il Venerdì Santo , il Sabato Santo e ci sentivamo a casa nostra davvero, gli ebrei sono i nostri fratelli maggiori, ma noi siamo cristiani.
Certo che vado a messa e faccio la comunione, ma  non ho sempre pensieri purissimi, a volte mi innamoro di qualcuno e i miei pensieri non sono puri proprio per niente.
Sì, il grande capo Raspu è un po' duro di questi tempi, forse ha motivi suoi personali, chissà, bisogna sopportarlo perchè è anche molto buono, ma mica sempre, solo se vuole apparire magnificente.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2297
Età : 41
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da marisella Mar 23 Apr - 17:38

Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie.

Mi ricordo, te ne sei andata impermalita, e mi è dispiaciuto perché con te si puó ragionare, a parte appunto questo tema.

Solo che le tue idee hanno seri problemi:

1. descrivi quello che comunemente è chiamato "Dio".

2. Perché agnostica solo nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio" (da rispondere solo dopo averne data una descrizione ragionevolmente precisa, allo scopo di sapere di cosa stiamo parlando) e non di tutto il resto che corrisponde alle stesse non-caratteristiche (nessuno l'ha mai visto, non se ne trova traccia, ecc)?

Koan ha scritto:Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Stai parlando (come fa anche il dizionario, ma non i credenti faidatè) di religioni organizzate/riconosciute.

Io sto parlamdo anche di quanto anche tu stessa hai menzionato, "...tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

ossia i credenti faidatè. Inoltre il comportamento religioso a livello scientifico non corrisponde esattamente alla definizione data dai dizionari ma ha un significato più ampio, ti ricordi di questo

https://atei.forumattivo.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso#32285

?
Ma no, rasp... non me ne sono andata impermalita, è che a volte ho bisogno di aria e stacco. Quando lo faccio, non sto lì a menarla come tanti con annunci vari, dico ciao e vado. Lo faccio pure nella vita, non solo sui forum. Quando torno vuol dire che comunque apprezzo le persone pure se mi fanno incazzare  ok 
Io banalmente per Dio intendo un ente assoluto, responsabile del bootstrap cosmologico. Una causa prima, insomma. Non lo caratterizzo come personale, e per me potrebbe benissimo esserci senza che questo poi comporti necessariamente per noi una vita dopo la morte. 
Un dio come motore immobile aristotelico. Ritengo che questo dio non sia aggettivizzabile umanamente in nessun modo, e che sia ridicolo definirlo buono o misericordioso o geloso o giusto. Semplicemente "è".
Questo è il Dio a cui lego il mio agnosticismo.

Per il resto, ti ripeto quello che ho scritto su: chi dice di credere in Dio ma non si riconosce in nessuna religione, di fatto si comporta come te me o Minsky. Non ha nessuna religione personale, perchè a questo mondo per me contano solo i fatti. Immagino invece che marisella, se come mi sembra di aver capito è cattolica, alcune regole le segua: participerà ogni tanto a dei riti (che so, la messa, la comunione) ogni tanto pregherà, porverà ad applicare dei principi di Gesù, sarà convinta della sua resurrezione...magari non seguirà o condividerà tutte le cose che prescrive la chiesa, ma comunque agirà definendo una sua appartenenza.
Con le parole si può dire tutto (tu dici che ti rallegri se un poveraccio salta in aria, ma se vedessi dal vivo la carneficina io voglio pensare che non lo saresti), ma la sostanza sono le azioni. Cazzo ci vuole a dire "credo in Dio"? Nulla, se poi non segui delle regole, fosse pure metterti uno scolapasta in testa :)
@ Koan.
Sì certo anch'io partecipo a dei riti della mia religione che scandiscono la nostra vita e le danno un senso. Certo vado a messa e faccio la comunione come tutti i cattolici come me. I riti possono aiutare in tanti modi, aiutano chi si sente solo e oppresso ( anche da un esame difficile), aiutano gli anziani che non saprebbero che fare perchè le case delle vacanze sono state occupate dai figli che fanno bisboccia e allora loro vanno in chiesa e si sentono meno soli.
Il grande capo Raspu di questi tempi è intrattabile, forse per motivi personali, chissà, in genere è molto buono se non addirittura magnificente.
ciao.
marisella
marisella
---------------------
---------------------

Maschio Numero di messaggi : 2297
Età : 41
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Rasputin Mar 23 Apr - 19:07

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:[...]
Che dire dei barbari massacri di cristiani che avvengono ormai quotidianamente in ogni Paese islamico?

Io non posso che rallegrarmene, vengono ripagati con la moneta che loro stessi hanno usato per secoli. Prima che gli islamici vadano in pari però ce ne vorrà.

Minsky ha scritto:Perché Bergoglio e il pretame tacciono rigorosamente di questi fatti?
[...]


Rosicano, perché a loro non è più permesso.
Fammi capire, tu sei contento che dei poveracci, gente inerme che non ha nessuna colpa delle stragi fatte secoli fa, sia massacrata in questo modo solo perchè va in chiesa?

Sí.
Quindi se sei coerente a questo principio, immagino sarai felice quando un popolo viene ripagato della stessa moneta per ciò che ha fatto in passato. Anche se quelli che muoiono oggi non c'entrano nulla con ciò che i loro avi hanno combinato.

No. Mi accodo a quanto scrive Minsky (che mi ha risparmiato la fatica ok ), il principio col quale io sono coerente giuridicamente si chiama concorso in colpa.

Vale anche per omissione.
Ma va', per il concorso in colpa bisogna almeno essere coevi, sennò risaliamo alle guerre messeniche...

Coevi? Che vuol dire? Se ti beccano a fare parte della mafia l'accusa è associazione per delinquere, proprio per il principio del concorso in colpa.

Se sei socia della CCAR (pagante dell'8 x 1000, il resto conta zero) paghi una tassa di appartenenza ad un'associazione criminale, vi appartieni ed approvi tutte - dico tutte - le loro malefatte, che sono anche tue.

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

cristianofobia Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Minsky Mar 23 Apr - 19:37

cristianofobia 2szZYRhl_o

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Koan Mar 23 Apr - 19:38

marisella ha scritto:
Koan ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Sono agnostica nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio". Caro mio, non ritorno sul discorso dell'agnosticismo e sulle chicche in stile fatina dei denti e babbi natale  wink..  Tu hai le tue idee, io le mie.

Mi ricordo, te ne sei andata impermalita, e mi è dispiaciuto perché con te si puó ragionare, a parte appunto questo tema.

Solo che le tue idee hanno seri problemi:

1. descrivi quello che comunemente è chiamato "Dio".

2. Perché agnostica solo nei confronti di quello che comunemente è chiamato "Dio" (da rispondere solo dopo averne data una descrizione ragionevolmente precisa, allo scopo di sapere di cosa stiamo parlando) e non di tutto il resto che corrisponde alle stesse non-caratteristiche (nessuno l'ha mai visto, non se ne trova traccia, ecc)?

Koan ha scritto:Il discorso è che una religione prevede delle regole, dei riti ed altro ancora. Leggiti la definizione della parola su qualunque vocabolario. Anche i pastafariani hanno dovuto codificarle  mgreen
Se poi a te piace chiamare il verde "blu" padronissimo    wink.. Il daltonismo non si limita solo ai colori.

Stai parlando (come fa anche il dizionario, ma non i credenti faidatè) di religioni organizzate/riconosciute.

Io sto parlamdo anche di quanto anche tu stessa hai menzionato, "...tanta gente dice di credere in Dio, e cioè un essere supremo che ha creato l'universo, ma comunque non si riconosce in nessuna religione.

ossia i credenti faidatè. Inoltre il comportamento religioso a livello scientifico non corrisponde esattamente alla definizione data dai dizionari ma ha un significato più ampio, ti ricordi di questo

https://atei.forumattivo.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso#32285

?
Ma no, rasp... non me ne sono andata impermalita, è che a volte ho bisogno di aria e stacco. Quando lo faccio, non sto lì a menarla come tanti con annunci vari, dico ciao e vado. Lo faccio pure nella vita, non solo sui forum. Quando torno vuol dire che comunque apprezzo le persone pure se mi fanno incazzare  ok 
Io banalmente per Dio intendo un ente assoluto, responsabile del bootstrap cosmologico. Una causa prima, insomma. Non lo caratterizzo come personale, e per me potrebbe benissimo esserci senza che questo poi comporti necessariamente per noi una vita dopo la morte. 
Un dio come motore immobile aristotelico. Ritengo che questo dio non sia aggettivizzabile umanamente in nessun modo, e che sia ridicolo definirlo buono o misericordioso o geloso o giusto. Semplicemente "è".
Questo è il Dio a cui lego il mio agnosticismo.

Per il resto, ti ripeto quello che ho scritto su: chi dice di credere in Dio ma non si riconosce in nessuna religione, di fatto si comporta come te me o Minsky. Non ha nessuna religione personale, perchè a questo mondo per me contano solo i fatti. Immagino invece che marisella, se come mi sembra di aver capito è cattolica, alcune regole le segua: participerà ogni tanto a dei riti (che so, la messa, la comunione) ogni tanto pregherà, porverà ad applicare dei principi di Gesù, sarà convinta della sua resurrezione...magari non seguirà o condividerà tutte le cose che prescrive la chiesa, ma comunque agirà definendo una sua appartenenza.
Con le parole si può dire tutto (tu dici che ti rallegri se un poveraccio salta in aria, ma se vedessi dal vivo la carneficina io voglio pensare che non lo saresti), ma la sostanza sono le azioni. Cazzo ci vuole a dire "credo in Dio"? Nulla, se poi non segui delle regole, fosse pure metterti uno scolapasta in testa :)
@ Koan.
Sì certo anch'io partecipo a dei riti della mia religione che scandiscono la nostra vita e le danno un senso. Certo vado a messa e faccio la comunione come tutti i cattolici come me. I riti possono aiutare in tanti modi, aiutano chi si sente solo e oppresso ( anche da un esame difficile), aiutano gli anziani che non saprebbero che fare perchè le case delle vacanze sono state occupate dai figli che fanno bisboccia e allora loro vanno in chiesa e si sentono meno soli.
Il grande capo Raspu di questi tempi è intrattabile, forse per motivi personali, chissà, in genere è molto buono se non addirittura magnificente.
ciao.
Non lo metto in dubbio, marisella. So quanto aver fede in qualcosa (un'ideologia, una religione) possa aiutare. Questo a prescindere che le idee o la religione professata abbiano o meno un effettivo riscontro con la realtà.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
cristianofobia Left_bar_bleue70 / 7070 / 70cristianofobia Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

cristianofobia Empty Re: cristianofobia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.