Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

+24
Saku
SETH OTH
holubice
Minsky
invisiblemonsters
Justine
chef75
alberto
vnd
BestBeast
Potomiak
The Pilot
Elima
delfi68
mecca domenico
Tomhet
SergioAD
lupetta
Niques
primaverino
Lyallii
mix
*Valerio*
gedeone
28 partecipanti

Pagina 22 di 24 Precedente  1 ... 12 ... 21, 22, 23, 24  Successivo

Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Saku Dom 10 Dic - 22:07

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Separa10
Saku
Saku
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 437
Età : 60
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.01.17

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Dom 10 Dic - 22:29

Saku ha scritto:Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Separa10

Sarebbe una soluzione?

Io non credo. wink..

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Saku Dom 10 Dic - 23:24

Chiaramente non ho postato questa foto a simboleggiare una "soluzione" no! , ma esattamente il contrario !  Mi sembra evidente che sto alludendo alla discriminazione sessista farneticata dalla religione.
Saku
Saku
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 437
Età : 60
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.01.17

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Lun 11 Dic - 7:53

Saku ha scritto:Chiaramente non ho postato questa foto a simboleggiare una "soluzione" no! , ma esattamente il contrario !  Mi sembra evidente che sto alludendo alla discriminazione sessista farneticata dalla religione.
Era un commento ironico infatti!
Quella è la soluzione valida solo per gli idioti credulodementi!

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Dom 17 Dic - 8:16

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Invest10

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Saku Dom 17 Dic - 23:44

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Fb_img16
Saku
Saku
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 437
Età : 60
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.01.17

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Rasputin Sab 23 Dic - 23:00

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ehm, chi da ormai settimane sta trollando non sono io, peró ti do corda e devo dire che funziona a meraviglia mgreen

Al resto ho già risposto dove tu sai wink..
Ma sono felicissimo di aiutarti nella tua impresa di rimpolpazio delle discussioni, però, come ti ho già chiesto: a che pro?
Cioè mi chiedo se per avere una decina di pagine in più in un forum veramente valga la pena fare la figura del credulo illogico ed irrazionale che supporta la sua oceanica ignoranza col nulla ripescato dalla pancia dei blog più squallidi della rete, o che linka ricerche che non dicono quello che pensa e che neanche legge (di cui neppure riconosce il titolo se lo scrivono gli altri) o che si riduce a googolare siti di fucili in sconto per supportare scemenze da nazisuprematisti che ormai non tirano più neanche tra i membri del KKK dell'Illinois.

Boh, ma contento te, io continuerò ad aiutarti finchè la cosa mi divertirà.

Grassettato: a che pro lo so io, quindi il resto (non grassettato) sono balle, roba che scrivi solo per fare il jessico da quattro soldi

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Saku Sab 3 Feb - 14:37

Qualche settimana fa ho postato un commento sul thread “maometto di traverso”. Si parla di donne distrutte psicologicamente e fisicamente dall'islam, perché hanno scelto di amare e subire uomini islamici. Dico SCELTO perché, vedendo le foto di queste donne prima e dopo le intense storie d'amore che le hanno (s)travolte e sfigurate (vedere le foto a confronto), appare chiaro che abbiano deciso liberamente con quali "masculi" viverle. Quel thread ha a che vedere con questo. Quelle donne, verso le quali provo tanta rabbia e compassione insieme, appartengano alla medesima categoria delle occidentali che scelgono di amare un uomo violento o potenzialmente tale. Quindi anche a queste donne va assegnata una collocazione di riguardo nella categoria “Una cretina è per sempre”.
Con una nota: alle donne che scelgono un islamico darei il podio.
Il meccanismo psicologico di fondo che accomuna queste donne, secondo me, è molto simile. Entrambe le categorie pare proprio che se la vadano a cercare.
Senza indagare sul passato precedente alle violenze documentate, sulle singole esperienze di queste donne autolesioniste (anche perché sarebbe impossibile farlo), ritengo che di base TUTTE, soffrano della medesima Sindrome di Maripili, che è il titolo di un libro e non una diagnosi coniata da un un eminente studioso di psichiatria o psicoanalisi. L'autrice stessa, Carmen Garcia Ribas, commenta (tratto dal link): “Non fare la Maripili era l’espressione che usavo quando notavo nelle donne che mi circondavano atteggiamenti di inferiorità, di sottostima e di civetteria; comportamenti che mi infastidivano, anche se non ne comprendevo totalmente la ragione. Quando compresi l’origine del problema passai dalla frase “non fare la Maripili” alla diagnosi “sindrome di Maripili”. Le donne hanno paura di non essere amate e questa paura le conduce alla subalternità e alla ritualizzazione di comportamenti che esprimono disistima di se' stesse, insufficienza e debolezza. La sindrome di Maripili rende sottomesse e alienate le donne, raccoglie gli stereotipi sociali più arcaici aggiungendovi quelli moderni e, in più, crea sentimenti di ostilità verso la maggior parte delle altre donne».
Gli stereotipi arcaici sono alimentati dalle famiglie di origine, dall'ambiente e perché no (perché SI'!) dalla religione, e in modo alquanto subdolo voglio aggiungere. Il tutto può combinarsi con altri fattori che non è dato individuare, alcuni dei quali risiedono probabilmente nelle singole personalità e che poi, combinandosi gli uni con gli altri secondo svariate formule, danno origine a composti deleteri. Questo atteggiamento che sfocia nell'autolesionismo colpisce le donne a prescindere dal loro livello culturale e, sorprendentemente, anche quelle che ostentano un'improbabile emancipazione in pubblico, nel loro privato diventano zerbini senza dignità e “pungiball” all'occorrenza. Questa sindrome è pericolosamente latente e le donne che riescono ad affrancarsene lo fanno faticosamente da sole, sviluppando consapevolezza e prendendo le distanze dal giogo che le vede sottomesse, punite, approvate e quindi assurdamente “amate”. Se necessario si faranno aiutare da uno specialista (ma attenzione, che non si innamorino poi del terapeuta mgreen !) La tendenza di scegliere un partner violento probabilmente coincide con un sorta di necessità di garantirsi protezione e sicurezza, qualità che fanno rima con virilità (ma solo rima). Simile è anche la sindrome della crocerossina....”Io ti salverò...Io lo cambierò”. Bla, bla, bla...Tanti auguri.
Non sempre un padre-padrone autoritario, intriso di mentalità sessista / maschilista riesce a condizionare la propria figlia in questa direzione castrante, facendola diventare una pupetta che altro non chiede se non di essere lusingata dalle attenzioni maschili, uniche certezze in grado di conferirle “valore” e affermazione in quanto essere umano (femminile). Così come può accadere che una donna proveniente da una famiglia di estrazione culturale cosiddetta elevata, coltivi larvatamente un'insana attrazione per un certo tipo di uomo “rude” forse perché tanto diverso dal proprio padre.,...Mah. Le dinamiche sono varie, ma di fondo c'è qualcosa di ancestrale che lavora a tutti i livelli. Sulle donne, ma anche sugli uomini. E' il classico cane che si morde la coda. Tornando al “padre-padrone” alcune donne riescono a ribellarsi, sviluppando sin da bambine un progressivo rifiuto viscerale verso quei diktat rivolti a limitarle, umiliarle e mortificarle. Sarà una dura palestra che le allenerà a mantenere una distanza di sicurezza da tutti quei maschi dominanti e fallocrati, sempre in cima alle classifiche della notorietà per essere forti, strafottenti e cuccadores dalla testosteronica e sovrastante virilità, che alla resa dei conti è solo leggenda. La virilità non è misurabile con questi parametri, tanto meno il valore di un Uomo. Alcune frange di queste ragazze ribelli svilupperanno una specie di atteggiamento androgeno e, pur mantenendo la loro spiccata femminilità, si divertiranno ad usare i ragazzi (e gli uomini poi) quasi fosse una sfida, una rivendicazione di potere. Molti maschi impazziscono per queste femmine amazzoni-cacciatrici che si prendono quello che vogliono e poi tanti saluti..Chi s'è' visto s'è visto. Ma come, ti fai una scopata e poi non mi caghi più? Ci diventano scemi. Alcuni le chiamano volgarmente troie....In realtà, se esistono i casanova-dongiovanni-playboys (l'accezione volgare è puttanieri, ma notare che l'intonazione negativa è riferita non tanto all'uomo ma ovviamente alla donna che "si fanno"), perchè non possono esistere le playgirls? Questione di “cultura”, già...
Altre ragazze sfociano il loro malessere psicologico cadendo nella depressione, cercando svariate forme di evasione che portano solo altro dolore e si ritorcono contro in modo autolesionistico. Praticamente continuano a punirsi da sole.
Ma ci sono anche tanti altri fantastici tipi di psicologie femminili che se ne stanno orgogliosamente fuori da questa infelice modalità di “cretine per sempre”, così schedate in questo thread. Ci sono anche le ex cretine (temporanee), quelle riescono a risollevarsi in tempi ragionevolmente brevi dallo status in questione.
Per fortuna molte donne si salvano dall'oppressione di una certa gretta mentalità maschile. Mio padre, oltre che un bellissimo uomo dallo sguardo severo (mi ricordo quanto le donne civettassero e sbavassero per lui e quanto a lui peraltro piacesse wink.. ), era il classico padre rigido ed autoritario, marito gelosissimo e possessivo fino alla paranoia. Lui incarnava il classico prototipo di maschio-dominante a cui tutto era concesso per una questione di diritto naturale: era un militare, paracadutista, pugile, esperto collezionista di armi, assiduo frequentatore del poligono di tiro a segno, licenza di caccia, le donne per lui erano tutte troie tranne sua madre ovviamente santa donna e … Una volta l'ho sgammato casualmente con un giornaletto porno (e si è incazzato come una bestia con me, neanche glielo avessi messo in mano io). Spesso brutale nelle sue esternazioni verbali, facile a far volare manate o a colpir di cinghia, non è riuscito a piegare e a plagiare a suo piacimento le sue figlie, pur facendo comunque dei danni e lasciando alcune cicatrici che, sebbene rimarginate, restano là a ricordarti da dove vieni e dove soprattutto non vorrai mai andare. Nonostante tutto, lo odiavo e lo amavo insieme benché lo negassi a me stessa. L'ho detestato per gran parte della mia vita per scoprire, quando è morto, che se n'è andato lasciandomi uno strano senso di vuoto, il dolore di un rapporto irrisolto, nel senso che avrei voluto che fosse possibile parlare con lui quando ne avevamo sia il tempo che la possibilità. Ogni tentativo era fallito. Che spreco. Da adolescente avevo cercato un confronto diretto, ma non ho ottenuto altro che una reazione piuttosto violenta. Decisi ingenuamente di scrivergli una bella e lunga lettera nel tentativo di “recuperarlo”, perché sapevo che un ulteriore confronto vis- à- vis avrebbe comportato, nella migliore delle ipotesi, un bel quanto inconcludente porcoddio da parte sua e sarei stata ricacciata in buon ordine al mio posto.... Pensai che scrivergli fosse il modo più adatto per imporgli il mio punto di vista (infatti non poteva interrompermi), per fargli comprendere alcuni concetti che dovrebbero rispondere al buon senso, alla ragionevolezza e al rispetto. Fatica sprecata. 
Mamma, un esempio da non imitare.
Outing dimostrativo che non tutte le donne commettono lo stesso errore (ne facciamo degli altri, tranquilli...). Alcune magari rimangono sole, piuttosto. Piccola parentesi: anche le MADRI sono spesso corresponsabili nel dannoso reiterare di certi schemi. Ce n'è per tutti. Anche per i figli maschi...Eh, ovvio che anche loro non hanno vita facile e non sfuggono ai condizionamenti, sono fine e delicatissima creta fra le mani del mondo che li circonda, fa tutto parte del medesimo ingranaggio! E come le femmine, elaborano a loro volta gli esempi e i miti che gli vengono proposti affidandosi alla propria sensibilità e capacità di analisi per individuare che genere di uomini vogliono diventare da grandi.
A me sono sempre piaciuti i famosi uomini “invisibili”; da bambina giocavo con i maschietti più miti ed educati, da adolescente frequentavo ragazzi con cui si poteva studiare, parlare e confrontarsi, intellettualmente stimolanti e capaci di battute intelligenti. Ce n'erano, ma devo dire che sono sempre stati in effetti una ridotta minoranza, discretamente appostati in zone d'ombra. Talvolta anche snobbati e derisi dagli altri coetanei. Fra loro c'era chi appariva indenne alle provocazioni, altri invece ne soffrivano parecchio, alimentando forme di insicurezza ed inadeguatezza. Qualcuno spiccava a tal punto per la propria personalità intellettualmente brillante che veniva graziato da forme di sfottimento giusto perché era troppo abile nel farvi fronte, essendo dotato di una pungente ed elegante capacità di mettere in ridicolo i bulli di turno con poche ed efficaci battute affilatissime. Dei Grandi, che venivano silenziosamente temuti dai spavaldi provocatori.
Ricordo bene che alcuni ragazzi dalla personalità mite, spaventati all'idea di venir emarginati, cercavano in tutti i modi di far branco con i leaders non avendo (o non credendo) di avere altre risorse, vivendo della “luce” riflessa ed il prestigio di questi giovinastri che guarda caso incontravano i favori e le attenzioni della maggioranza delle ragazze (bisogna dirlo). In qualche modo si sentivano ambiti anche loro, scimmiottando le figure iconiche di questo prototipo di supermaschio che riusciva ad essere chiassoso anche quando taceva.
Poi non voglio affermare e non voglio nemmeno credere che questo prototipo di uomo diventi per forza violento verso la donna che sta con lui, benché una certa mentalità di base non faccia ben sperare; così come può perfino accadere che un uomo conosciuto per la sua mitezza, buon senso, equilibrio e stabilità mentale esploda in atti di violenza covati in silenzio e senza apparenti segnali di preavviso. Se da una parte abbiamo “Le cretine per sempre”, nell'altra metà del campo ci sono “I cretini supermaschi o presunti tali”. Alcuni maturano e cambiano pelle, altri no. Per i maschi valgono gli stessi arcaici stereotipi che lavorano instancabilmente contro i sessi e per la guerra fra i sessi. 
Assurdo, anacronistico, ma tremendamente contemporaneo. 
Adesso ci mancava l'islam di merda a riempire la cronaca peggiore.
Riprendendo il discorso sulle “cretine”, mi vien da dire che se so che un terreno è classificato come altamente sismico, non vado a costruirci sopra la mia bella casa col rischio di vederla sfracellare al suolo con me dentro solo perché mi innamoro del paesaggio. E se lo faccio (a mio rischio e pericolo), convinta che il terremoto sia una remota quanto improbabile ipotesi, non appena le prime scosse si facessero sentire sotto ai miei piedi, non resterei là imbambolata come una ebete a chiedermi “ma tanto prima o poi finirà...E andrà tutto bene”, col rischio di farmi travolgere quando posso ancora mettermi in salvo. Fuggirei a gambe levate se ne ho la minima chance. Sempre sperando che non mi colga impreparata una scossa di magnitudo 8 punto 5 della Scala Richter! (Allora sono cazzi raga, e me la sono cercata zizi ).
Scusate la metafora vagamente bersaniana, anche se qui non stiamo certo smacchiando i ghepardi.
Concluderei dicendo che le donne per emanciparsi devono cominciare partendo dal proprio modo di vedersi, scollandosi (sì, verbo scollare) di dosso stereotipi e modelli opprimenti, perché il più delle volte sono proprio le donne le prime nemiche mortali di se' stesse benché non se ne rendano conto. Il femminismo dei decenni che furono ha fatto molto combattendo per i diritti delle donne, ma se ha una pecca è quella di non aver saputo guardare abbastanza dentro l'universo femminile, dove purtroppo ristagnano schemi comportamentali che necessiterebbero di una salutare opera di bonifica.
In un certo senso sì, si tratta di una dolorosa selezione naturale che interessa il genere femminile, ma anche quello maschile. Non dimentichiamocelo.
Saku
Saku
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 437
Età : 60
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.01.17

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Sab 3 Feb - 19:48

Saku ha scritto:...
good post

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Sab 3 Feb - 20:10

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Femmi10

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Saku Sab 3 Feb - 20:33

Minsky ha scritto:
Saku ha scritto:...
good post
Grazie Minsky !   
Saku
Saku
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 437
Età : 60
Località : A poche decine di metri
Occupazione/Hobby : Complottista ?
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.01.17

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da lupetta Ven 9 Feb - 17:34

Minsky ha scritto:Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Femmi10
eh no..mica era una mogliettina pancina devota! era una sciacquetta tossica, giovane e spregiudicata! magari se l'è andata pure a cercare!

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 46
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Ven 9 Feb - 17:45

lupetta ha scritto:
Minsky ha scritto:Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Femmi10
eh no..mica era una mogliettina pancina devota! era una sciacquetta tossica, giovane e spregiudicata! magari se l'è andata pure a cercare!
Esatto! Ma l'effetto silenziante sulle femministe buoniste è stato così drastico che adesso nemmeno per il caso della ragazza uccisa dal tramviere milanese - un italiano - hanno osato riprendere la solfa del "femminicidio".

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Rasputin Ven 9 Feb - 20:56

lupetta ha scritto:
eh no..mica era una mogliettina pancina devota! era una sciacquetta tossica, giovane e spregiudicata! magari se l'è andata pure a cercare!

Scorgo solo io una vena di velata, invidiosa acidità da parte di chi da buoni consigli perché non può più dare il cattivo esempio? hihihihih

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Sab 17 Mar - 17:27

ANSA ha scritto:Dà fuoco a compagna,arrestato marocchino

Vittima non lo aveva mai denunciato nonostante maltrattamenti


Redazione ANSA MILANO
17 marzo 2018 14:43


MILANO, 17 MAR - Un marocchino di 43 anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti e lesioni dopo che aveva lanciato alcol contro la compagna, una italiana di 45 anni, e le aveva dato fuoco durante una lite nella tenda in cui vivono da tempo sotto al ponte all'altezza del civico 54 di corso Lodi, a Milano.
Attorno alle 2.30 della scorsa notte il marocchino ha aggredito per l'ennesima volta la donna, l'ha minacciata di morte o comunque di sfigurarla per sempre con il fuoco. La 43enne è stata avvolta dalle fiamme ma è riuscita a togliersi gli indumenti prima che fosse troppo tardi. Ha riportato ustioni di terzo grado al braccio sinistro e sul 15 per cento del lato destro del corpo. Una volta soccorsa, la donna ha raccontato alla polizia di essere stata ricoverata altre volte in ospedale per i maltrattamenti del compagno ma di non averlo mai denunciato dicendo di essersi procurata da sola le lesioni.
Una che vive con un musulmano in una tenda sotto il ponte è cretina al cubo.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Dom 28 Ott - 21:43

ANSA ha scritto:Violenza a studentessa,denunciato 43enne

Giovane si è rivolta a Pronto Soccorso. Denuncia a piede libero


Redazione ANSA RIMINI
28 ottobre 2018 15:15


RIMINI, 28 OTT - Una studentessa riminese di 23 anni si è rivolta ai medici del Pronto Soccorso dell'Ospedale 'Infermi' e ha raccontato di essere stata violentata e segregata in casa per una notte da un cittadino pakistano. I medici avrebbero riscontrato ecchimosi e lividi compatibili con il suo racconto. L'uomo, identificato in un 43enne è stato denunciato a piede libero dalla Polizia per violenza sessuale e sequestro di persona.
Nel dettaglio, la ragazza, di ritorno a casa in treno da Ravenna, venerdì sera, è entrata a comprare un kebab, in una rosticceria poco lontano dalla stazione. L'uomo, dopo averle servito un panino, l'avrebbe invitata a casa con la scusa di un massaggio. La ragazza, stando a quanto lei stessa ha raccontato, prima ha rifiutato, poi si è fatta convincere. Nel suo appartamento l'uomo l'avrebbe violentata e costretta per tutta la notte. Lo straniero è stato identificato in un 43enne con permesso di soggiorno ed è stato denunciato. La denuncia è al vaglio del sostituto procuratore, Luigi Sgambati.
Certo che per andare a casa del kebabbaro pakistano per un "massaggio" ci vuole tutta la cretineria immaginabile e anche di più. Con le notizie che piovono ogni giorno. boxed

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Koan Lun 29 Ott - 10:40

Minsky ha scritto:
ANSA ha scritto:Violenza a studentessa,denunciato 43enne

Giovane si è rivolta a Pronto Soccorso. Denuncia a piede libero


Redazione ANSA RIMINI
28 ottobre 2018 15:15


RIMINI, 28 OTT - Una studentessa riminese di 23 anni si è rivolta ai medici del Pronto Soccorso dell'Ospedale 'Infermi' e ha raccontato di essere stata violentata e segregata in casa per una notte da un cittadino pakistano. I medici avrebbero riscontrato ecchimosi e lividi compatibili con il suo racconto. L'uomo, identificato in un 43enne è stato denunciato a piede libero dalla Polizia per violenza sessuale e sequestro di persona.
   Nel dettaglio, la ragazza, di ritorno a casa in treno da Ravenna, venerdì sera, è entrata a comprare un kebab, in una rosticceria poco lontano dalla stazione. L'uomo, dopo averle servito un panino, l'avrebbe invitata a casa con la scusa di un massaggio. La ragazza, stando a quanto lei stessa ha raccontato, prima ha rifiutato, poi si è fatta convincere. Nel suo appartamento l'uomo l'avrebbe violentata e costretta per tutta la notte. Lo straniero è stato identificato in un 43enne con permesso di soggiorno ed è stato denunciato. La denuncia è al vaglio del sostituto procuratore, Luigi Sgambati.
Certo che per andare a casa del kebabbaro pakistano per un "massaggio" ci vuole tutta la cretineria immaginabile e anche di più. Con le notizie che piovono ogni giorno. boxed
Lei deficiente, ma il bastardo denunciato a piede libero? Non c'è pericolo di reiterazione del reato?

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Minsky Lun 29 Ott - 10:59

Koan ha scritto:
Lei deficiente, ma il bastardo denunciato a piede libero? Non c'è pericolo di reiterazione del reato?
Finché un'altra cretina non accetterà l'invito per un massaggio a casa sua, pare di no. wink..

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 24031
Età : 67
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Koan Lun 29 Ott - 13:31

Minsky ha scritto:
Koan ha scritto:
Lei deficiente, ma il bastardo denunciato a piede libero? Non c'è pericolo di reiterazione del reato?
Finché un'altra cretina non accetterà l'invito per un massaggio a casa sua, pare di no. wink..
Un bastardo del genere potrebbe farlo anche senza invito. Lei demente, ma non mi pare un buon motivo per lasciar libera di circolare in strada certa spazzatura.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Rasputin Lun 29 Ott - 14:35

Koan ha scritto:
Minsky ha scritto:
Koan ha scritto:
Lei deficiente, ma il bastardo denunciato a piede libero? Non c'è pericolo di reiterazione del reato?
Finché un'altra cretina non accetterà l'invito per un massaggio a casa sua, pare di no. wink..
Un bastardo del genere potrebbe farlo anche senza invito. Lei demente, ma non mi pare un buon motivo per lasciar libera di circolare in strada certa spazzatura.

Considerazione degna di nota. Io sono d'accordo con te, ma il problema mi pare essere giuridico (quindi stupido, lo so): finché il soggetto non viene giuridicamemte ritenuto pericoloso per la comunità lo lasciano a piede libero (anche rimandarlo in Fuckistan sarebbe una buona soluzione, ma quella nemmeno la prendono nemmeno in considerazione wall2 )

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Dottor Ordifren Lun 29 Ott - 14:57

Si, ma il fatto che ci siano cretine in giro non giustifica sta melma di individui.
L'ho sempre pensato: per gente simile ci vuole la castrazione chimica.
Ma poi mi chiedo... come cavolo fanno?
Nulla è meno eccitante di una donna costretta boxed
No, sono bestie, questa è la verità.
Dottor Ordifren
Dottor Ordifren
-------------
-------------

Numero di messaggi : 450
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.04.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Koan Mar 30 Ott - 9:52

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Minsky ha scritto:
Koan ha scritto:
Lei deficiente, ma il bastardo denunciato a piede libero? Non c'è pericolo di reiterazione del reato?
Finché un'altra cretina non accetterà l'invito per un massaggio a casa sua, pare di no. wink..
Un bastardo del genere potrebbe farlo anche senza invito. Lei demente, ma non mi pare un buon motivo per lasciar libera di circolare in strada certa spazzatura.

Considerazione degna di nota. Io sono d'accordo con te, ma il problema mi pare essere giuridico (quindi stupido, lo so): finché il soggetto non viene giuridicamemte ritenuto pericoloso per la comunità lo lasciano a piede libero (anche rimandarlo in Fuckistan sarebbe una buona soluzione, ma quella nemmeno la prendono nemmeno in considerazione wall2 )
Se un giudice ritiene che una merda del genere non sia pericolosa per la comunità (e in caso di reato conclamato come questo non mi pare vi possa essere il minimo dubbio), spedirei anche lui a fare in culo  wall2

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Koan Mar 30 Ott - 9:55

Dottor Ordifren ha scritto:Si, ma il fatto che ci siano cretine in giro non giustifica sta melma di individui.
L'ho sempre pensato: per gente simile ci vuole la castrazione chimica.
Ma poi mi chiedo... come cavolo fanno?
Nulla è meno eccitante di una donna costretta boxed
No, sono bestie, questa è la verità.
Perchè tu sei sano. Ma nello stupro il piacere sessuale è secondario (non che non ci sia, intendiamoci), quasi sempre è soprattutto una soddisfazione ed eccitazione legata a una questione di potere e dominazione, un'insana deformazione mentale.
Come d'altronde tutte le forme gratuite di violenza sui più deboli, anche non sessuale.
Infatti l'errore nel trattare la violenza alle donne, è secondo me separarla dalle altre forme di violenza... perchè la matrice di fondo è sempre la stessa. Il sesso è secondario.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Rasputin Mar 30 Ott - 10:54

Koan ha scritto:
Se un giudice ritiene che una merda del genere non sia pericolosa per la comunità (e in caso di reato conclamato come questo non mi pare vi possa essere il minimo dubbio), spedirei anche lui a fare in culo  wall2

Scordatelo. I giudici non amministrano la giustizia, in prima linea pensano a pararsi il culo. Assumersi delle responsabilità è una cosa che evitano il più possibile; guarda la frase che ho in firma, si applica anche a loro (a proposito, è tratta da un film che a me piace molto wink.. )

Koan ha scritto:
Perchè tu sei sano. Ma nello stupro il piacere sessuale è secondario (non che non ci sia, intendiamoci), quasi sempre è soprattutto una soddisfazione ed eccitazione legata a una questione di potere e dominazione, un'insana deformazione mentale.
Come d'altronde tutte le forme gratuite di violenza sui più deboli, anche non sessuale.
Infatti l'errore nel trattare la violenza alle donne, è secondo me separarla dalle altre forme di violenza... perchè la matrice di fondo è sempre la stessa. Il sesso è secondario.

Esatto, parli come un manuale. Ma ciò non toglie che anche per me sia incomprensibile come facciano a farselo tirare boxed

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Koan Mar 30 Ott - 12:28

Rasputin ha scritto:
Koan ha scritto:
Se un giudice ritiene che una merda del genere non sia pericolosa per la comunità (e in caso di reato conclamato come questo non mi pare vi possa essere il minimo dubbio), spedirei anche lui a fare in culo  wall2

Scordatelo. I giudici non amministrano la giustizia, in prima linea pensano a pararsi il culo. Assumersi delle responsabilità è una cosa che evitano il più possibile; guarda la frase che ho in firma, si applica anche a loro (a proposito, è tratta da un film che a me piace molto  wink.. )

Koan ha scritto:
Perchè tu sei sano. Ma nello stupro il piacere sessuale è secondario (non che non ci sia, intendiamoci), quasi sempre è soprattutto una soddisfazione ed eccitazione legata a una questione di potere e dominazione, un'insana deformazione mentale.
Come d'altronde tutte le forme gratuite di violenza sui più deboli, anche non sessuale.
Infatti l'errore nel trattare la violenza alle donne, è secondo me separarla dalle altre forme di violenza... perchè la matrice di fondo è sempre la stessa. Il sesso è secondario.

Esatto, parli come un manuale. Ma ciò non toglie che anche per me sia incomprensibile come facciano a farselo tirare boxed
Vista la frase, direi che è perfetta! Più che come un manuale, sentendo cose che sono capitate ad alcune mie amiche (fortunatamente non a me), ed osservando cosa capita nelle scuole, negli ospedali o negli ospizi, ho elaborato l'idea mia che "parzializzare" la violenza in vari dominii non ha alcuns senso. La matrice originaria è sempre la stessa, ci sono persone disturbate per vari motivi (certi fin da giovanissimi), che godono a far del male ai deboli e a chi comunque percepiscono inerme.
Ci riescono perchè l'unico e vero organo sessuale è il cervello. Il resto che abbiamo in dotazione, uccello o passera, sono solo accessori al suo servizio. E se il cervello funziona male, l'accessorio funziona propio in quei frangenti in cui un cervello sano lo lascerebbe a riposo.

Koan
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 653
SCALA DI DAWKINS :
Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 08.10.18

Torna in alto Andare in basso

Una cretina è per sempre (cit.) (II parte) - Pagina 22 Empty Re: Una cretina è per sempre (cit.) (II parte)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 22 di 24 Precedente  1 ... 12 ... 21, 22, 23, 24  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.