Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

La democrazia può essere davvero democratica?

+11
Sally
Griiper McCloubit
paolo1951
Masada
Minsky
primaverino
loonar
alberto
BestBeast
silvio
san.guasto
15 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da davide Ven 24 Mag 2013 - 18:59

Rasputin ha scritto:
davide ha scritto:Le religioni sono tutte una merda, l'islam è quella che puzza di più.

Sembra scritto da me ah ah mi sa che stai completando il processo di maturazione.

Mi spiace ma per oggi mi hai già fatto finire i verdi wink..
A dire il vero è una cosa che ho sempre pensato wink..

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Rasputin Ven 24 Mag 2013 - 21:14

Tanto meglio ok

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Merini10- La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59272
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Minsky Sab 25 Mag 2013 - 15:03

san.guasto ha scritto:Parlato oggi con un autoctono svedese, ma del nord, il quale asserisce quanto segue:
Malmo in efffetti è soggetta ad una forte immigrazione. I problemi maggiori, più che in città, sono nelle periferie e sono dovuti al fatto che, proprio a causa del numero elevato di immigrati (anche se non tutti di "prima generazione"), questi tendono ad "autoghettizzarsi" (quartieri etnici) rendendo così estremamente difficile l'integrazione e favorendo quindi le incomprensioni ed i contrasti con i natii. Non gli risultano però problemi particolarmente rilevanti di violenze fuori dall'ordinario. Ha però aggiunto che Malmo è lontana [da dove sta lui], quindi non è sicuro di come stanno realmente le cose. E comunque il "problema immigrazione" a livello politico lo stanno cercando di affrontare, con tutti i problemi dovuti al "politically correct" (ovvero, da quello che mi ha fatto intendere, stanno cercando una via di mezzo tra il "avanti tutti" e il leghista "daghe al negher/arabo/cinese/chiunque-non-abbia-l'accento-milanese-stretto").

Domani, guardacaso, dovrei incontrare per lavoro proprio uno di Malmo, quindi se riesco provo a chiedere info anche a lui (ora mi sono incuriosito a pppalla!!!) e domani sera/nei-prossimi-giorni ti/vi spiattello le eventuali news di prima mano.
ANSA ha scritto:25 maggio, 14:34

Stoccolma calma, scontri in altre città

Auto e scuole dati alle fiamme, 20 fermi e un arresto

STOCCOLMA, 25 MAG - Le rivolte nelle banlieue svedesi, che per sei notti consecutive hanno messo a ferro a fuoco Stoccolma, si sono diffuse anche in altre città svedesi. Tra gli episodi più significativi quelli avvenuti a Oerebro, 160 km a nord di Stoccolma, dove una scuola è stata incendiata insieme ad alcune macchine. Un poliziotto è rimasto ferito. A Linkoeping, 235 km dalla capitale si è ripetuto lo stesso copione: un incendio è stato appiccato ad un asilo, mentre una farmacia è stata saccheggiata.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25761
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da loonar Sab 25 Mag 2013 - 15:21

gli scontri a Malmo non sono una novità
ai muslims dovrebbero togliere la patria potestà
è l'unico modo per integrarli.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da loonar Sab 25 Mag 2013 - 16:56

non solo Malmo:
http://www.reuters.com/article/2013/05/22/us-sweden-riots-idUSBRE94L1BW20130522

quando vedo nazioni civili come quelle scandinave prese sotto scacco da queste merde, i miei argomenti si avvicinano di brutto a quelli dei leghisti e di Breivik. Mi spiace ma è così!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da loonar Sab 25 Mag 2013 - 17:40

sui ghetti di immiggrati nel nord europa / germania. Ancora una volta Fanelli:
Mi chiedono quale sia la situazione dei ghetti nel nord europa, e perche' si sia arrivati a questo punto, e la risposta e' semplice: hanno risolto il problema dell'immigrazione stracciona usando il welfare, e il risultato e' stato quello che volevano, ovvero la segregazione e la fuga degli immigrati meno specializzati.



La prima cosa da capire e' il cosiddetto Hartz IV. Il meccanismo dell' Hartz IV e' un meccanismo che da' un reddito di sostegno a chi sia residente in Germania, abbia lavorato per un certo periodo di tempo pagando le tasse, oppure sia tedesco di nascita e non abbia i mezzi per sostenersi.

Questo sussidio va, a seconda della mancanza di mezzi per sostenersi, sino ai 799 euro mensili, piu' tutta una serie di tessere gratuite per i mezzi, l'assicurazione sanitaria statale , corsi di formazione pagati, sconti in diverse attivita' come biblioteche e cinema e musei, ed altro.

In aggiunta a questo c'e' il cosiddetto Minijob, ovvero la legalizzazione di un lavoro esentasse (per entrambi i contraenti del contratto) che ha un limite di ore mensili (un tipico lavoro da minijob e' il cameriere serale nelle birrerie, Venerdi' , Sabato e Domenica, per capirci) tale da poterne avere piu' di un da padroni diversi , (anche se alcuni lander applicano restrizioni) che raggiunge un reddito di 400 Euro.

Questo produce tutta una serie di tedeschissimi pensionati, casalinghe, studenti, che aggiungono i 400 euro al reddito familiare, oppure produce un effetto di compressione, se combinato con Hartz IV. Poiche' il Minijob arriva a 400 euro ma non e' fiscalizzato, e' possibile essere sussidiati da Hartz IV anche quando si ha un minijob.

Il risultato sull'immigrazione poco qualificata e' stato ovviamente devastante: l'immigrato che viene qui a fare il cameriere si trova di fronte un muro di tedeschi che si accontentano di un minijob, (perche' hanno un altro lavoro o perche' hanno un sussidio) e che quindi possono accontentarsi di guadagnare meno.

Questa e' la ragione principale se la Germania ha accolto due milioni di nuovi tedeschi, tutti lavoratori molto specializzati, ma ha allontanato 700 mila immigrati, che se ne sono andati: chi non ha una specializzazione viene messo in concorrenza con un muro di 5 milioni di tedeschi che hanno un sussidio o un altro stipendio, e si prendono i minijob.

La somma di Hartz IV e due minijob, che e' un ritmo fattibilissimo, o di uno stipendio e di un minijob, altro ritmo fattibilissimo e legalissimo, produce un vero e proprio muro contro gli immigrati a bassa specializzazione, che si sono visti letteralmente annientare il reddito, cadendo a loro volta nelle mani di HArt IV se erano qui da moldo, o decidendo di andarsene (o venendo allontanati per mancanza di permesso di soggiorno).


Per quanto possa sembrare paradossale, il Welfare e' stato usato CONTRO gli immigrati a bassa specializzazione, devastandone i redditi. Se non avete un buon livello di specializzazione, non pensate neanche di provarci: i vostri concorrenti sul mercato del lavoro guadagnano almeno i 799 Euro di Hartz IV, quando non hanno un altro lavoro o una pensione. Possono accontentarsi dove voi non potete. Persino il sussidiato da 799 euro al mese, puo' vivere con 799 euro meno di voi. E' facile capire che voi costerete troppo.

A questo si aggiunge il modo che hanno di gestire l'urbanistica. Possedere una casa negli stati del nord europa e' cosi' oneroso che molti preferiscono venderla, solo chi ne possiede tante si rivolge ad un property manager per affittarle. In Svezia la situazione e' addirittura piu' spiccata perche' le tasse per la casa sono altissime.

Ma le tasse non sono uguali per tutte le case: il municipio decide quanto pagano di tasse al metro per quartiere. In questo modo il municipio non fa altro che decidere quali siano i quartieri poveri e quali siano i quartieri dei ricchi.

E' praticamente impossibile per un povero andare a vivere in un quartiere da ricchi: da un lato non si applicano i sussidi di Hartz IV, dall'altro i prezzi sono molto , molto, molto diversi.

Questo consente ai borgomastri di decidere di decentralizzare i quartieri poveri: al di la' del fiume, dietro la ferrovia, oltre la collina, a seconda. Li mettono sempre nei posti meno visibili.

Se unite la compressione dei redditi alla segregazione abitativa, ottenete un risultato nettissimo: la borghesia e il ceto medio sono separati FISICAMENTE dai poveri. E se ci aggiungete che le scuole sono normalmente vicine alle abitazioni, chiaramente questo produce anche una separazione scolastica.

Il risultato di questo e' che io sono l'unico straniero nel raggio di qualche KM, e gli unici altri italiani che ho conosciuto sono proprietari di negozi, ovvero persone che comunque guadagnano bene. Gli altri italiani vivono a W-Vohwinkel e altri luoghi simili, dove le case costano meno. Ovvero in un posto nel quale non vorreste vivere, insieme a tutti i vari immigrati piu' o meno alfabetizzati della zona.

Il fenomeno e' abbastanza visibile: l'anno scorso il sindaco di Duesseldorf ha deciso di "bonificare" un quartiere come Flingern Sud, e non ha fatto altro che alzare le tasse in quella zona e piazzarci alcune nuove linee dei trasporti urbani, tra cui la nuova sezione della metropolitana. Io vivevo a Flingern Nord, e ho visto cambiare quel quartiere a vista d'occhio quando ci passavo con la S-Bahn.

Alzando le tasse immediatamente hanno chiuso kebabbari e altri negozietti tipo quelli dei cinesi e dei pakistani. Poi i padroni di casa hanno capito che non ci stavano dentro e hanno deciso di alzare i prezzi. Ma per alzare i prezzi occorre che la casa sia bella, cosi' oltre a negozi di poveri immigrati chiusi, l'intero quartiere si e' riempito di cantieri per rifare le facciate e gli interni ai palazzi.

Se andate oggi ancora qualcosa della vecchia Flingern Sud resiste, ma ad un solo anno di distanza, non troverete quasi nessuno di quei pizzaioli turchi, italiani , dei bistro cinesi e thailandesi, dei kebabbari con le mosche, e di tutta la fauna di negozietti cinesi , pakistani e indiani che affollavano le strade. E' tutto un "Zu Vermieten" di quegli stessi negozi , ristrutturati dai proprietari, e di appartamenti ristrutturati che si affittano, anche come uffici (cosa prima impensabile per le caratteristiche del quartiere).

Immaginate adesso di sommare le due cose:

Da un lato Minijob e Hartz IV producono cinque milioni di tedeschi che possono vivere di minijob perche' hanno gia' un reddito o un sussidio, e fanno concorrenza agli immigrati.
Dall'altro, se anche riuscite ad incunearvi dentro questo calderone perche' non siete specializzati, tutto quello che avrete e' un futuro dentro un quartiere incivile , con scuole peggiori e compagnie non proprio raccomandabili.

Questo ha prodotto un effetto di allontanamento degli immigrati a bassa specializzazione, o una loro segregazione in alternativa.

E' stato fatto apposta? Probabilmente nessuno lo ammetterebbe, ma il fatto che la Merkel abbia dichiarato che " il modello multiculturale e' fallito" fa pensare di si. Ovviamente lo hanno fatto col loro solito metodo, cioe' "facciamo cose bellissime per ottenere i risultati poco popolari", ma il succo e' questo. Hanno usato il Welfare, di solito una cosa che aiuta i meno abbienti, CONTRO i meno abbienti, abbinandolo al minijob.

E' chiaro che questa situazione produce disordini, perche' essere poveri qui non e' come essere poveri in Italia.

Se siete poveri in Italia magari vivete ancora nello stesso quartiere degli altri, e potete bene o male parlarci. Solo i ricchissimi hanno quartieri davvero irraggiungibili.

Qui e' diverso: essere poveri qui e' come essere poveri e girare per Manhattan. Ovvero guardare persone con addosso vestiti che non potete permettervi, auto che non potete comprare, case che non potete sognare e percepire, a pelle, tutto quello che NON siete.

Siete come bambini che stanno dietro ad una vetrina, a desiderare dolci che non potrete mai avere. E' una condizione frustrante e tendenzialmente esplosiva.

Chiaramente, l'immigrato non specializzato che aveva una famiglia ha gia' lasciato la Germania, e quelli che sono rimasti sono coperti da Hartz IV a loro volta perche' sono qui da molto, e sono stati trasformati, di fatto, nei piu' tremendi avversari dei nuovi immigrati.

La cosa che si capisce poco, cioe', e' che i paesi del nord europa essendo molto sociali sono MOLTO abili a gestire proprio "la societa' ". Non l' economia o la cultura o la mentalita': la societa'. La sua struttura, la sua organizzazione, geografica e materiale.

Cosi' non dovete stupirvi se venite a sapere che un quartiere svedese e' esploso, o che ci sono incidenti in un qualche quartiere dormitorio tedesco: e' ovvio che succede e che succedera'.

Prima di scrivere questa impressione ne ho parlato con colleghi tedeschi, che mi hanno confermato che la cosa continui cosi': quello che faranno sara' , se vince la SPD, dividere quelli che non VOGLIONO lavorare da quelli che non POSSONO lavorare (handicappati, etc) in modo da tirar fuori gli handicappati e gli invalidi dall'inferno, e lasciarci solo gli altri: white thrash e immigrati poco specializzati.

Tuttavia, sembrano soddisfatti di questa separazione, perche' ricordano i tempi in cui "certi" immigrati si mescolavano a tutti gli altri, e non eri piu' tranquillo da nessuna parte.

Insomma, hanno organizzato delle discariche sociali. Che ogni tanto si ribellano. In compenso, fuori dalla discarica tutto e' pulito, ordinato e bello da vedere. Nella mia zona non ci sono nemmeno graffiti sui muri (merito delle onnipresenti telecamere ) per intenderci.

E gli va bene cosi'.

Chi vuole il reddito di cittadinanza , quindi, e' avvisato: non appena in Italia ci sara' il reddito di cittadinanza, succedera' che gli italiani che ne godono potranno lavorare a MENO di quanto lavorino gli immigrati, semplicemente aggiungendo al loro reddito un altro lavoro precario o temporaneo. Questo non solo collassera' l'immigrazione a bassa specializzazione, ma comprimera' tremendamente il reddito dei lavori meno qualificati.

Fate il reddito di cittadinanza, e se non siete qualificati siete semplicemente dei sussidiati. E se considerate che l' IMU classifica le case , a seconda del lusso e anche della zona, capite che tra Grillo e tutti gli altri state solo realizzando il sistema sociale tedesco.

Anche se credete di stare combattendo proprio la Merkel.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Rasputin Dom 26 Mag 2013 - 20:26

loonar ha scritto:gli scontri a Malmo non sono una novità
ai muslims dovrebbero togliere la patria potestà capacità riproduttiva
è l'unico modo per integrarli.

Royales

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Merini10- La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59272
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da san.guasto Ven 31 Mag 2013 - 14:10

Salve a tutti, ho un po' latitato perchè sto approfittando del tempo meraviglioso che c'è qua occhiali

Ho sentito delle rivolte a stoccolma. Solo una precisazione ed una considerazione.

La precisazione è che non sono i musulmani che hanno causato le rivolte bensì gli immigrati in generale... poi sicuramente il primo è un sottinsieme del secondo, ma non sono SOLO musulmani... tant'è che da quel che i risulta il casus belli è stata l'uccisione da parte della polizia di un portoghese (mi pare).

La considerazione che invece volevo fare è che qua i giornali ne parlano pochissimo di sta roba (i telegiornali non so, non ho la tv), e anche la gente ne sa molto poco perchè tanto "sta succedendo lontano da qua", della serie: se è fuori dal mio giardino a me non interessa... Questo disinteresse diffuso mi sconvolge O.o

_________________
censored 
b) Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere comunque dal forum quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisocievole) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola.
TRAD.
Unica regola: non stare sul cazzo amoderatori-amministratori.
 censored
san.guasto
san.guasto
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 475
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.05.13

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da san.guasto Ven 31 Mag 2013 - 14:36

paolo1951 ha scritto:
Caro S.guasto su una cosa io proprio non sono d'accordo, e cioè che le religioni siano tutte uguali... le religioni politeistiche per me sono in genere abbastanza accettabili, quelle monoteistiche e in particolare quelle così dette "abramitiche" NO... ma anche tra queste 3, l'Islam è per me di gran lunga la peggiore.
Insomma io credo che con le altre religioni sia almeno possibile trovare un modus vivendi, con l'Islam assolutamente NO. E' una peste, un cancro che non deve infettare la nostra società, permettere che ciò avvenga equivale a buttare alle ortiche tutto il progresso civile che abbiamo avuto dall'Illuminismo in poi.

Tanto per farti capire cosa intendo quando dico che TUTTE le religioni hanno in sè il seme della violenza, ti riporto il commento di un utente (cattolico) sul sito dell'UAAR (il grassetto è mio):
"Rispondo solo all’attacco personale perchè quando non si capisce cosa è l’amore.
La rieducazione forzata del figlio che si crede omosessuale significa che il genitore prende su di sè una croce e soffre per rieducare il figlio e portarlo sulla retta via.Rieducare è più difficile che dire fai quello che vuoi perchè richiede andare contro il figlio farsi odiare e rinunciare al proprio tempo libero per il bene dell’altro."

Capisci? Le religioni hanno questa magnifica prerogativa di fare tutto "per il bene dell'altro"... Qualunque cosa! E rimangono comunque dei Santi! boxed

È questa mentalità che permette a qualcuno di arrogarsi il diritto di, come mi pare di aver già detto, definire chi e cosa è Buono, nonchè il diritto/dovere di "correggere" i Cattivi con qualunque mezzo (...ma sempre e comunque per il loro bene!) che io condanno.

_________________
censored 
b) Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere comunque dal forum quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisocievole) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola.
TRAD.
Unica regola: non stare sul cazzo amoderatori-amministratori.
 censored
san.guasto
san.guasto
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 475
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.05.13

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Minsky Ven 31 Mag 2013 - 22:44

san.guasto ha scritto:...
Esattissimo. La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 605765

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25761
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da mix Ven 31 Mag 2013 - 23:52

san.guasto ha scritto:Salve a tutti, ho un po' latitato perchè sto approfittando del tempo meraviglioso che c'è qua occhiali

Ho sentito delle rivolte a stoccolma. Solo una precisazione ed una considerazione.

La precisazione è che non sono i musulmani che hanno causato le rivolte bensì gli immigrati in generale... poi sicuramente il primo è un sottinsieme del secondo, ma non sono SOLO musulmani... tant'è che da quel che i risulta il casus belli è stata l'uccisione da parte della polizia di un portoghese (mi pare).


La considerazione che invece volevo fare è che qua i giornali ne parlano pochissimo di sta roba (i telegiornali non so, non ho la tv), e anche la gente ne sa molto poco perchè tanto "sta succedendo lontano da qua", della serie: se è fuori dal mio giardino a me non interessa... Questo disinteresse diffuso mi sconvolge O.o
tu che sei in presa diretta con la popolazione, mi faciliteresti la soluzione di una curiosità, per favore e se la cosa ti stimola.

potrebbe essere ragionevole pensare che non ne parlano perché sono più coerenti di quanto lo siamo noi "latini", a cui piace tanto chiacchierare ma non ci sentiamo in dovere di far seguire i fatti alle parole?
noi non ci faremmo problemi a parlarne, tanto poi non succede nulla, dopo le chiacchiere.
nei paesi più a Nord se capita uno scandalo spesso chi è "beccato" si dimette dai posti di responsabilità/rappresentanza.

secondo te, se prendessero una posizione, discutendone, si farebbero più problemi a non far seguire azioni alle parole? ed allora è meglio, a quel punto, astrarsi dall'analizzare la questione?

questa mia può benissimo essere un'idea balzana, non è per nulla meditata, mi passava per la mente leggendoti
ed ho approfittato della tua presenza per avere un riscontro (probabilissimamente negativo) da una persona immersa nell'ambiente straniero.
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da primaverino Sab 1 Giu 2013 - 0:54

Minsky ha scritto:
san.guasto ha scritto:...
Esattissimo. La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 605765

Quoto anch'io... (parlo seriamente...)
Ma non è tanto un problema delle religioni, quanto della forma mentis dell'Uomo bianco...
O dell'Occidente tout court.
Noi siamo i "giusti"... Noi siamo civili... Noi esportiamo la Democrazia a beneficio dei taleban-tribali, dei retrogradi e dei poveri negri (che è nostro preciso dovere "aiutare" a diventare come noi...).
Noi siamo portatori della Civiltà e perdio! (o per il progresso) la porteremo a tutti loro e se necessario loro malgrado, ma (sia beninteso) per il bene loro.
Affinché democrazia & libertà trionfino.
Daremo a chiunque la possibilità di essere liberi come noi. Anche contro la loro volontà e per il loro bene.
Noi rappresentiamo il migliore dei mondi possibili.
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da san.guasto Lun 3 Giu 2013 - 13:37

mix ha scritto:...

Onestamente non sono sicuro di aver capito cosa intendi...

Correggimi se ho capito male: tu dici che, in pratica, piuttosto che parlarne e poi non fare niente preferiscono evitare proprio di affrontare il problema? Tipo nascondere la testa sotto la sabbia?


primaverino ha scritto:Ma non è tanto un problema delle religioni, quanto della forma mentis dell'Uomo bianco...
O dell'Occidente tout court.
Noi siamo i "giusti"... Noi siamo civili... Noi esportiamo la Democrazia a beneficio dei taleban-tribali, dei retrogradi e dei poveri negri (che è nostro preciso dovere "aiutare" a diventare come noi...).
Noi siamo portatori della Civiltà e perdio! (o per il progresso) la porteremo a tutti loro e se necessario loro malgrado, ma (sia beninteso) per il bene loro.
Affinché democrazia & libertà trionfino.
Daremo a chiunque la possibilità di essere liberi come noi. Anche contro la loro volontà e per il loro bene.
Noi rappresentiamo il migliore dei mondi possibili.

mmm... può essere che sia un problema di forma mentis... ma l'idea di conoscere la Verità (=volontà divina che ha scelto me/noi come messaggeri e prescelti) è fondamentale per fomentare questa consuetudine.
Secondo me parte tutto da lì, perchè in questo modo è impossibile impostare un dialogo, e quindi si chiude, a prescindere, la porta a qualunque confronto.

_________________
censored 
b) Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere comunque dal forum quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisocievole) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola.
TRAD.
Unica regola: non stare sul cazzo amoderatori-amministratori.
 censored
san.guasto
san.guasto
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 475
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.05.13

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da mix Lun 3 Giu 2013 - 16:45

san.guasto ha scritto:
mix ha scritto:...

Onestamente non sono sicuro di aver capito cosa intendi...

Correggimi se ho capito male: tu dici che, in pratica, piuttosto che parlarne e poi non fare niente preferiscono evitare proprio di affrontare il problema? Tipo nascondere la testa sotto la sabbia?
tranquillo, hai capito perfetamente (cosa tranquillizzante anche per me) ok
alienarsi da una questione troppo gravosa da risolvere, che costerebbe molto (troppo)
e/oppure minerebbe l'autostima in caso di *fallimento*
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da san.guasto Mar 25 Giu 2013 - 10:12

secondo me invece è proprio menefreghismo dovuto a presunzione si superiorità, della serie: avete problemi perchè ve li siete cercati, noi siamo più bravi/più belli/più meglio di voi e non ci capiterà mai una cosa simile, per cui il vostro problema ve lo risolvete voi...

perchè sì, si sentono superiori a praticamente tutti quelli che stanno più a sud di loro (e.... sono tanti! :D ). Però mascherano bene questo sentimento.
Questa è la mia sensazione, poi magari mi sbaglio...

_________________
censored 
b) Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere comunque dal forum quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisocievole) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola.
TRAD.
Unica regola: non stare sul cazzo amoderatori-amministratori.
 censored
san.guasto
san.guasto
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 475
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.05.13

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Miele Mar 25 Giu 2013 - 10:41

silvio ha scritto:Secondo me la Democrazia ha ingenerato nelle persone delle aspettative fuori portata


La democrazia è un mito politico che si fonda su una finzione giuridica: l'idea di diritto inalienabile posseduto da tutti in ugual misura. E' ovvio che generi aspettative fuor di misura essendo lei stessa un' utopia.

Scusate i paroloni baby
Miele
Miele
------------
------------

Numero di messaggi : 22
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.13

http://www.lavalledelleco.net/

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Rasputin Mar 25 Giu 2013 - 12:04

Miele ha scritto:
silvio ha scritto:Secondo me la Democrazia ha ingenerato nelle persone delle aspettative fuori portata


La democrazia è un mito politico che si fonda su una finzione giuridica: l'idea di diritto inalienabile posseduto da tutti in ugual misura. E' ovvio che generi aspettative fuor di misura essendo lei stessa un' utopia.

Scusate i paroloni baby

Verde al secondo messaggio.

Benvenuta/o ok

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Merini10- La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59272
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Miele Mar 25 Giu 2013 - 12:24

Che vol dì?
Hai un'aria familiare .... magari mi sbaglio book
Miele
Miele
------------
------------

Numero di messaggi : 22
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.13

http://www.lavalledelleco.net/

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Rasputin Mar 25 Giu 2013 - 12:37

Miele ha scritto:Che vol dì?
Hai un'aria familiare  .... magari mi sbaglio book

Pensa che - nonostante l'avatar - ho avuto la stessa impressione anch'io Royales

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Merini10- La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59272
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da davide Ven 5 Lug 2013 - 0:20


davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da primaverino Ven 5 Lug 2013 - 0:24


Che dire...
Se mi avessero dato dieci euro di multa per ogni volta che l'ho detto, avrei maturato un debito pari al PIL di un Paese di medie dimensioni...
primaverino
primaverino
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4730
Età : 58
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.10.12

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da loonar Lun 2 Set 2013 - 10:47

http://www.theatlanticcities.com/jobs-and-economy/2013/08/how-poverty-taxes-brain/6716/

lo dicevo!
la povertà favorisce l'ignoranza
la democrazia fiorisce solo dove una classe sociale abbastanza ampia inizia ad arricchirsi (arricchirsi inteso non come un nababbo, ma da avere il tempo per coltivare qualche interesse personale oltre il lavoro)
la libertà di parola è una conseguenza non la causa della democrazia
quindi se volete porre le basi per un sistema democratico dovete aumentare la ricchezza della popolazione non la libertà di parola!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da san.guasto Lun 2 Set 2013 - 11:05

loonar ha scritto:http://www.theatlanticcities.com/jobs-and-economy/2013/08/how-poverty-taxes-brain/6716/

lo dicevo!
la povertà favorisce l'ignoranza
la democrazia fiorisce solo dove una classe sociale abbastanza ampia inizia ad arricchirsi (arricchirsi inteso non come un nababbo, ma da avere il tempo per coltivare qualche interesse personale oltre il lavoro)
la libertà di parola è una conseguenza non la causa della democrazia
quindi se volete porre le basi per un sistema democratico dovete aumentare la ricchezza della popolazione non la libertà di parola!
spunto molto interessante, grazie!

_________________
censored 
b) Piena discrezione, da parte dei moderatori-amministratori, di espellere comunque dal forum quegli utenti che, con il loro comportamento (atteggiamento polemico, litigioso, antisocievole) risultino in qualche modo destabilizzanti per il forum, pur non infrangendo di fatto nessuna regola.
TRAD.
Unica regola: non stare sul cazzo amoderatori-amministratori.
 censored
san.guasto
san.guasto
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 475
SCALA DI DAWKINS :
La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.05.13

Torna in alto Andare in basso

La democrazia può essere davvero democratica? - Pagina 2 Empty Re: La democrazia può essere davvero democratica?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.