Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Assurdità cristiane

+35
------rwed
Kirei
matem
anonimoogle18
massi76
Raskol`nikov
Elima
SergioAD
mecca domenico
renus
jillo
Werewolf
lupetta
Assenzio
don alberto
Akka
Multiverso
Tomhet
Minsky
Rasputin
BestBeast
moku
Ichthyornis
remigio
mix
Nagasawa
teto
loonar
Kabase
The Pilot
*Valerio*
Steerpike
Sabre03
Nizam al-Mulk
Paolo
39 partecipanti

Pagina 12 di 15 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14, 15  Successivo

Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da *Valerio* Lun 8 Ott 2012 - 10:22

La bestemmia è un insulto al potere più grande che può esserci inteso come concetto, non serve che l'oggetto dell'insulto esista veramente.

Aggiungo che la bestemmia nasce da un momento di esasperazione, e nell'esasperazione si punta sempre al "grande capo": che sia dio, il duce, il re, ecc...
Se dio, concettualmente, non fosse onnipotente, onniscente, demiurgo, perfetto, allora nessuno lo bestemmierebbe, perché non avrebbe senso esprimere il massimo della rabbia verso un qualcosa di modesto.

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da iosonoateo Lun 8 Ott 2012 - 15:04

io penso che un ateo possa benissimo bestemmiare per questi motivi:
1)non si offende nessuno di esistente
2)l ateo é blasfemo per definizione visto che non crede in dio
3)se offendi dio non offendi la persona credente che hai davanti ma offendi la sua religione a differenza del credente che se ci dice ateo di merda,peccatore e figlio del male offende noi di persona visto che noi non abbiamo ne religioni ne cialtronate del genere e si può benissimo considerare la bestemmia come nostra forma di difesa quindi non é assolutamente una mancanza di rispetto verso i credenti bestemmiare dopotutto hanno cominciato loro ad uccidere i non credenti
4)dio é porco a prescindere Assurdità cristiane  - Pagina 12 835134
io la penso così

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da massi76 Lun 8 Ott 2012 - 16:31

https://2img.net/r/ihimg/photo/my-images/204/diopadrea.jpg/
ognuno ha le sue preferenze... in questo forum si difende la libertà di scelta, no? Assurdità cristiane  - Pagina 12 93876

_________________
*** il mondo è bello perchè è avariato *** (G.L.)
*** Chi ragiona con la testa degli altri la sua la può friggere *** (G.L.)
*** non è bello ciò che è bello ma son bello bello bello *** (O.V.P.I)
*** e se un ateo si crede dio ?? *** (M.L)
massi76
massi76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1601
Località : Massa
Occupazione/Hobby : god offender senior manager
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 27.09.12

https://massimilianoluccini.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Assenzio Mar 9 Ott 2012 - 19:29

don alberto ha scritto:dire che "il Padre voleva il morto", ce ne corre.
Te l'ho già detto in altra sede e te lo ripeto Gesù nel Getsemani ha detto "allontana da me questo calice, ma sia fatta la TUA volontà". Se poi tu vuoi rigirare la frittata con dei voli pindarici teologici, é un altra faccenda!
Comunque bibbia e vangeli sono farciti di contraddizioni, quindi trovare un versetto che possa smentire quello sopra da me citato non ti sarà difficile, con la bibbia in una mano e la teologia nell'altra si puo dire tutto e il contrario di tutto!

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Minsky Mar 9 Ott 2012 - 20:57

iosonoateo ha scritto:io penso che un ateo possa benissimo bestemmiare per questi motivi:
1)non si offende nessuno di esistente
2)l ateo é blasfemo per definizione visto che non crede in dio
3)se offendi dio non offendi la persona credente che hai davanti ma offendi la sua religione a differenza del credente che se ci dice ateo di merda,peccatore e figlio del male offende noi di persona visto che noi non abbiamo ne religioni ne cialtronate del genere e si può benissimo considerare la bestemmia come nostra forma di difesa quindi non é assolutamente una mancanza di rispetto verso i credenti bestemmiare dopotutto hanno cominciato loro ad uccidere i non credenti
4)dio é porco a prescindere Assurdità cristiane  - Pagina 12 835134
io la penso così
Assurdità cristiane  - Pagina 12 680230 Assurdità cristiane  - Pagina 12 97941al 100%! Cazzo se hai ragione! Assurdità cristiane  - Pagina 12 605765

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da iosonoateo Mar 9 Ott 2012 - 23:49

grazie grazie Assurdità cristiane  - Pagina 12 4039745628

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Masada Mer 10 Ott 2012 - 2:30

Paolo ha scritto:Don hai detto giusto, la questione della redenzione è la mia ossessione...

Beh, in questa serata dedicata al forum chiudo in bellezza tentando l'inutile e insensato e inopportuno...

Prego rasputin di risparmiarmi i suoi coglioni: se non vuoi leggere post noiosi e lunghi non è necessario che me lo ricordi sempre. Lo so che li odi, ma mi sento libero di farlo, come tu sei libero di non leggere oltre.

Tralascio le ragioni, già spiegate altrove, che mi fecero perdere la fede (e spero per questo di non venir frainteso), e mi dedico a spiegare agli ateacci più puri e per questo a volte totalmente ignoranti dei contenuti della rivelazione cristiana perchè, nella sua "logica religiosa" interna, la questione della redenzione cristiana non è poi così astrusa, o comunque lo è meno di quella di molte altre religioni, escluso forse il buddhismo, che però gioca il jolly di non parlar mai di dio.
Premetto che sono ragioni comprensibili solo a chi abbia davvero amato nella vita almeno una volta, altrimenti tutto il discorso resta altamente incomprensibile. Le logiche dell'amore non sono poi così logiche, anzi...

Io me la ero spiegata così (è un po' lunga, ma riassumere 1000 pagine di bibbia non è facile): il peccato originale manifesta e realizza la mancanza di fiducia dell'uomo verso dio. Dio pone un limite (niente mela...), e l'uomo, non credendo di essere amato, considera maliziosamente quell'ordine, non come un consiglio per il proprio bene, ma una difesa dei privilegi divini.
Nella allegoria il serpente gli dice appunto "non morirete affatto, ma diventerete come dio!"
Ora, questo è l'inizio della storia secondo i cristiani.
Come si chiude la storia?
La storia si chiude dimostrando all'uomo che dio è amore e lo ama e che quindi l'uomo può fidarsi di lui. Il peccato originale deve essere vinto non per magia, ma appunto annullando le ragioni che lo hanno causato.
In questo sta la redenzione dal male, male che è appunto il non fidarsi di dio e non voler dipendere da lui facendosi dei di se stessi, motivo per cui dio, rispettando la scelta libera dell'uomo, lo lascia da solo, dio di se stesso, e quindi nella sua caducità di creatura, in preda alla malattia, i bisogni, il dolore, il caso, la morte... così che gli sia ben chiaro che non è diventato dio.
Saltando molte parentesi fra cui la più curiosa, quella del padre dei credenti, abramo, a cui dio sembra chiedere la follia che lui stesso concederà (il sacrificio del figlio), dio escogita il modo più eclatante per dimostrare che non era geloso della sua divinità, che non voleva il male dell'uomo, che lo ama.
Come?
Prima di tutto per dimostrare che non era geloso della sua divinità annienta la sua divinità facendosi creatura.
La creatura ha voluto diventare dio? Dio diventa creatura...
Inoltre se l'uomo non si era fidato di dio, lui si fida dell'uomo: ossia si mette da bimbo in fasce bisognoso di tutto (latte, pannolini...) in mano alle sue creature.
La creatura non si fida del creatore e non si abbandona nelle sue mani? Dio si abbandona nelle mani fragili della creatura inserita in una storia di violenza e precarietà.
Ma questo potrebbe non bastare: chi lo capirebbe?
Ci vuole qualcosa di eclatante.
Volendo quindi dimostrare che è buono e non vuole il male dell'uomo arriva fino ad abbandonarsi inerme al male fatto dall'uomo senza restituire il male, ma restando simbolicamente con braccia spalancate appeso a un legno.
Insomma, si fa ammazzare senza reagire, senza fulminare, senza condannare: anzi, perdona. Il sovrapotere di dio, tanto invidiato e temuto, non deve più spaventare l'uomo: quel potere non esiste per punirlo o dominarlo, ma per servirlo... l'uguaglianza con dio non deve essere ricercata nell'onnipotenza ma in ciò che fa dell'uomo un immagine di dio: la capacità di amare. In questo sta l'etica cristiana.
Diciamo che era, per dio, l'unico modo per dimostrare chiaramente di amare l'uomo: farsi debole e vittima dell'uomo stesso.

Inoltre la questione del fatto che a morire sia il figlio e non il padre è una questione solo apparentemente scandalosa, sempre all'interno della logica cristiana, in cui lo stesso figlio è dio.
Per i cristiani dio è amore al punto che non può essere una monade, ma in se stesso deve essere amore, e quindi comunità, e quindi necessariamente più persone.
In questo sta l'importanza spesso incompresa dagli stessi cristiani del dogma della trinità, il più incomprensibile e illogico: 3 che è 1... mah...
Ora, sempre seguendo la "logica" cristiana, perchè il padre dimostri chiaramente che l'uomo è davvero per lui come un figlio dio ha bisogno di sacrificare qualcosa di importante, almeno quanto un figlio.
Normalmente si sacrifica qualcosa perchè ciò che stai sacrificando è meno importante di colui o di ciò per cui sacrifichi. Altrimenti non sacrifichi... Un qualsiasi padre sacrifica il proprio tempo per un figlio in quanto ritiene il figlio più importante del suo tempo e della sua stessa vita...
Sacrificando quindi il figlio dimostra che gli uomini sono importanti almeno quanto il figlio, cioè, almeno quanto dio stesso, e che quindi gli uomini gli sono davvero figli.

L'apparente crudeltà di mandare un altro (il figlio) a morire è poi in questo modo spiegabile: chiunque sia padre (e ama) sa che gli costerebbe molto di più vedere il proprio figlio morire che morire lui stesso, quindi, paradossalmente, il padre soffre più del figlio nel vederlo morire che il figlio stesso a morire. Insomma, se l'atto fosse stato autoreferenziale dio non avrebbe necessariamente mostrato di essere amore, ma magari di fare lo sborone, il solito di più, magari con qualche trucchetto, tipo il non sentir dolore.
Diciamo che l'uomo necessita l'incarnazione e la morte nella carne perchè nessuno può vedere il dio invisibile piangere o sapere, essere certo che soffra per l'uomo.

In ultimo, resta lo scandalo per la crudeltà dell'atto barbaro in sè, per paolo tribale.
In realtà le ragioni principali per cui molti uomini non credono risiedono spesso nella presenza del male e della morte nella vita e nell'uomo. Se dio esiste ed è buono, perchè il male?
La realtà, persino della selezione naturale, è dura e cruda. Solo un atto altamente duro e crudo avrebbe potuto compensare l'insensatezza di quella realtà: ossia, l'uomo può credere che dio sia buono, che la vita sia buona, che la morte stessa sia buona, che tutto insomma abbia un senso, solo se il creatore di questo mondo del cazzo si degna di venirci, viverci e morire, forse non nel peggiore dei modi (ci saranno stati uomini che fisicamente avranno pure sofferto di più) ma almeno nella top ten.
Questa credo sia la logica cristiana, più o meno ortodossa.

Io ai tempi mi ero dato una ulteriore spiegazione personale, piuttosto eretica, credo.
Secondo il cristianesimo di oggi il dio cristiano ha le stesse qualità del dio dei filosofi greci: immutabile, che non prova dolore, che non ha bisogni,... altrimenti non sarebbe perfetto.
A me la rivelazione cristiana sembrava descrivere altro: un dio che genera se stesso, crea, un dio che nasce, vive, cambia, e cambia anche idea, e piange e soffre e muore, e non pare poi così onnipotente...
Secondo questa visione "paradossalmente" eretica dio quindi "cambia".
Nel concludere il ragionamento mi viene in aiuto una frase del piccolo principe: "è il tempo che tu hai dedicato alla tua rosa che ha reso la tua rosa importante", ossia, non è quello che l'altro ha fatto per te che ti fa amarlo, ma ciò che tu hai sacrificato per lui che te lo fa diventare importante. Credo sia un esperienza che qualsiasi genitore fa nei confronti di un figlio: non è quello che il figlio ha fatto per te a rendertelo importante, ma le migliaia di ore, la vita stessa che tu hai speso per lui, al punto che lui diventa la tua vita e più della tua vita.
In questa mia vecchia visione eretica quindi dio ha avuto bisogno non di ottenere una straordinaria dimostrazione di amore da parte dell'uomo, ma avuto bisogno lui stesso di dimostrare a se stesso quanto l'uomo fosse importante per lui e sacrificandosi se ne è innamorato a tal punto da perdonargli tutto e offrigli quella stessa divinità che l'uomo ai tempi aveva voluto rubare con la mela. Per chi non lo sapesse, infatti, secondo il cristianesimo con la redenzione l'uomo viene divinizzato, diventa dio.
In questo sta l'eterna alleanza che non è più rompibile dall'uomo, a differenza di quella fatta a mose o agli altri.
E' dio che la fa con se stesso ed è per questo perfetta, completa, infrangibile.

Resta solo un ultimo grosso neo, tralasciandone altri per brevità: dio deve essere giusto, per essere buono. Quindi ha bisogno di dimostrare a se stesso e al creato e a gente criticona come il diavolo (uno dei suoi tanti nomi vuol dire appunto "l'accusatore") che tutto è giusto. Per questo ha bisogno di almeno un abramo, in grado di fidarsi di lui fino a sacrificare il figlio, per poter benedire tutta l'umanità. Inoltre ha bisogno che almeno un uomo sia in grado di sacrificarsi totalmente per lui: e nell'umanità di cristo ottiene questa compensazione.
In questo sta l'importanza di un altro dogma cristiano, cioè quello della doppia natura di gesù, vero uomo (quindi in grado di scegliere liberamente di non sacrificarsi - vedi getsemani) e vero dio (quindi in grado di farlo una volta per tutte e perfettamente, per logiche eretiche o meno che siano).

Per scoraggiare i lettori più pigri mi dilungo ancora nello spiegare le giustificazioni razionali contro l'ultima e più classica delle obiezioni: come è che basta un cazzo di adamo per condannare tutti e uno solo per tutti salvare...
sempre nella logica di un dio uno e trino l'uomo è radicalmente dipendente e legato agli altri, è anche lui stesso comunità unica: ossia, se uno stronzo mi spara, muoio, anche se io non c'entro, se mia mamma si fosse fatta di eroina io sarei nato dipendente anche senza averlo scelto, se mio padre non avesse lavorato una vita io magari ora sarei a rubare... la maggior parte di ciò che ogni uomo è dipende dall'educazione, dalla cultura in cui è nato e non ha scelto. Resta il fatto che poi ognuno è chiamato a rispondere alla vita o aprendosi con fiducia e amando, o chiudendosi e odiando. In questo viene salvata anche la libertà e la responsabilità individuale... che è sempre comunque condizionata fin quasi essere determinata dagli atti degli altri (vedi, per esempio, l'inconscio, determinato dai primi anni di vita in cui noi nulla liberamente possiamo ma tutto subiamo indelebilmente, e così fondamentale nel benessere della nostra vita).

Che poi tutto ciò faccia acqua da tutte le parti o suoni perfettamente illogico non prendetevela con me, eccetto che per la parte eretica, quella è stata tutta farina del mio sacco...

Notte.

???





_________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da mix Mer 10 Ott 2012 - 3:34

con questo grado di libertà rispetto al reale, al quotidiano, al verificabile, a ipotesi più semplici e coerenti con le conoscenze scientifiche in evoluzione, alle contraddizioni interne,
si possono scrivere tutte le "storie" che si vogliono
ed infatti sono state ben scritte:
prima, contemporaneamente e dopo quelle delle tradizioni cristiane
negli stessi luoghi e in tutto il resto del pianeta
non è significativo?
come si conciliano queste complesse storie con l'esistenza dell'indigeno morto un'ora prima di venire in contatto con il racconto stesso?
una persona casualmente non coinvolta in quei racconti ed nelle scelte conseguentemente necessarie
come tutti i suoi eguali nella stessa situazione
come si relazionano queste persone con quella storia? a che servono? che destino hanno?
che logica si applica loro?
come si concilia con la presenza di ignari non conoscitori di una concezione religiosa che ne possiedono un'altra molto differente (legata ineluttabilmente al luogo e momento di esistenza)
perché esiste questa molteplicità di equivalenti (in affidabilità) racconti religiosi che appartengono a tutti i luoghi e tutti i tempi in tutte le sfumature di diversità possibile?
a cosa serve un tale spreco di risorse?

a cosa serve tutto il cosmo?
per la quasi totalità ineluttabilmente inaccessibile all'interazione diretta con esso
miliardi e miliardi di stelle, pianeti, satelliti, comete, asteroidi, nubi di materia immense con atomi sparsi ad intervalli enormi (alla loro scala)
tutto ciò immerso in uno spazio immenso, sostanzialmente vuoto
dove ogni particella è già una singolarità,
una concentrazione di materia una singolarità di grado maggiore,
una stella una di grado ancora maggiore,
una galassia una di grado ancora maggiore,
un cluster di galassie una di grado ancora maggiore
e via ragruppando spazio vuoto con un infima presenza di materia

dove la presenza della vita è una singolarità di grado ignoto ma ipotizzabilmente alto
quella della vita di complessità superiore una singolarità di grado più elevato,
quella della presenza di un essere capace di riflessione una di grado ancora più elevato
quella che uno di questi esseri sia potuto venire in contatto con la storia da te raccontata, Masada, ha una probabilità infima (quante persone percentualmente nel corso di centinaia di migliaia di anni sul pianeta lo ha potuto sperimentare? uno su 10.000?)

e tutto questo inimmaginabile "creato" perché Dio ha queste paturnie relazionali con gli Uomini?
è una cosa così ridicola poterlo credere, ai miei occhi.

tutta semplicissima la logica della necessità: le cose sono così perché non possono essere diversamente, perché è la configurazione a minor energia complessiva, a maggior entropia.
le credenze religiose esistono in quanto prodotti di questa singolarità (l'Umanità) per scopi inerenti alle sue caratteristiche psicologiche, sociali e culturali.
come l'arte, l'organizzazione familiare, quella sociale, quella politica
tutte in forme differenti nel corso del tempo e nell'estensione del pianeta
anche troppo esattamente come l'organizzazione religiosa per poter credere ad una di queste religioni in particolare rispetto alle altre.

molto semplicemente
tu puoi dirlo, alla fine del tuo scritto?
perché con il passare del tempo le conoscenze accumulate spiegano sempre meglio il mondo
e Dio diventa invece sempre più complesso e difficile da spiegare?
le sette e le confessioni si moltiplicano? quanti tipi di confessioni cristiane esistono?
a cosa servirebbe questa complessità in crescita? che relazione con la tua storia di Dio e gli Uomini?
qual'è la tua risposta filosofica a questi quesiti?
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Rasputin Mer 10 Ott 2012 - 3:46

Masada78 ha scritto:
Beh, in questa serata dedicata al forum chiudo in bellezza tentando l'inutile e insensato e inopportuno...

Prego rasputin di risparmiarmi i suoi coglioni: se non vuoi leggere post noiosi e lunghi non è necessario che me lo ricordi sempre. Lo so che li odi, ma mi sento libero di farlo, come tu sei libero di non leggere oltre.

Sorry, io mi sento libero di continuare ad esprimere e notificare la sollecitazione esercitata sulle mie gonadi:

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Buster_gonad_1t8ufz

non solo da te eh, anche mix si difende moon

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Merini10- Assurdità cristiane  - Pagina 12 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da mix Mer 10 Ott 2012 - 7:00

forse era meglio per te a quell'ora essere già a dormire, Rasp
mi sembri anche più stonato del solito nei tuoi ultimi post moon
mix
mix
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6549
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Mer 10 Ott 2012 - 9:32

la visione di dio come una telenovela... che miseria mentale.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da massi76 Mer 10 Ott 2012 - 10:10

da piccolo ho servito messa.
mi ricordo la faccia di noialtri ragazzini quando venivamo estratti e toccava a noi.
mi ricordo il rompimento di palle di stare li... e alzati e siediti e alzati e siediti...
mi ricordo che per evitarlo scappavo dal catechismo e andavo a giocare a pallone dietro alla chiesa al campetto. li si prendevano un sacco di botte dai ragazzetti più grandi. ma non mi importava, son uscito anche con la testa rotta. ma meglio del catechismo e del servire messa.
tutto questo per dire che a 7-8 anni avevo già capito (forse solo a grandi linee, non nello specifico) che mare di vaccate erano quelle che mi dovevo sorbire.
io credo che non ci sia una "buona fede" in chi crede ( o credi o non credi) nel senso che o sai che sono frottole e te ne allontani o sai che sono frottole, le ascolti..le ascolti.. le ascolti.. finchè non ti convinci che dato che te le ripetono le persone a cui vuoi bene (mamma,nonni.. ) e il prete (ch'è un po il boss dei piccoli paesini) allora devono avere un senso e essere vere. sai bene che restano frescacce ma ti costruisci uno scudo di menzognette più o meno piccole che le difende e difende te. da adulto sei cosi abituato a proteggere questo tuo tesoro (ti serve per vivere tranquillo con gli altri senza sentirti diverso) che non sai più nè cosa difendi nè perchè, ma lo fai ...perchè è giusto.. perchè ti hanno insegnato a farlo.
la religione è l'oppio dei popoli (C.Marx) proprio perchè ti consente di vivere in uno stato di sonnolenza guidato dove senza pensarci fai quello che ti dicono ...

_________________
*** il mondo è bello perchè è avariato *** (G.L.)
*** Chi ragiona con la testa degli altri la sua la può friggere *** (G.L.)
*** non è bello ciò che è bello ma son bello bello bello *** (O.V.P.I)
*** e se un ateo si crede dio ?? *** (M.L)
massi76
massi76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1601
Località : Massa
Occupazione/Hobby : god offender senior manager
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 27.09.12

https://massimilianoluccini.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Rasputin Mer 10 Ott 2012 - 10:16

mix ha scritto:forse era meglio per te a quell'ora essere già a dormire, Rasp
mi sembri anche più stonato del solito nei tuoi ultimi post moon

No invece in via eccezionale ero in pieno possesso delle mie facoltà (Non che siano molte), solo che a causa della stanchezza divento più conciso

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Merini10- Assurdità cristiane  - Pagina 12 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Minsky Mer 10 Ott 2012 - 10:28

Masada78 ha scritto:...
Bel discorso, Masada, molto toccante in alcuni passaggi. Hai notevoli capacità di scrittura creativa, e penso che sia un piacere ascoltare una tua conferenza. Dico sul serio: per esempio alle volte mi è capitato, mentre ero in viaggio, di sentire alla radio qualche conferenza di Cacciari, e ricordo il piacere dell'eloquio e della lingua, indipendentemente che si capisse o meno (soprattutto meno) quello che voleva dire.
Nel tuo caso, hai anche il dono della chiarezza, e ho capito quello che dici.
Ovviamente il contenuto è delirante, ma non è colpa tua, altro non poteva essere data la materia prima. Ti faccio notare, giusto per amor di discussione, una singola obiezione che smonta d'un botto tutta la tua disamina. Gesù non è morto. Almeno secondo la dottrina cristiana! A parte che non si sa con sicurezza se fosse morto sulla croce o meno (c'è una versione secondo la quale sarebbe stato tirato giù ancora vivo anche se un po' malridotto e poi sarebbe scappato in Kashmir, dove morì quasi centenario), resta il fatto che secondo i cristiani lui è risorto! Quindi, un brutto trip finché vuoi, ma poi non c'è il game over definitivo! E allora di giocare con il trucco siamo buoni tutti. L'intera dissertazione sul "lui vuole farci vedere che è come noi" cade per terra. Anzi, sporchissima e orrenda fregatura per tutti quelli che gli hanno creduto e sono andati a farsi ammazzare convinti di avere gli stessi superpoteri.
Quindi tutta l'elaborazione non sta in piedi. Ma questo, tu lo sapevi già. Assurdità cristiane  - Pagina 12 23074

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Minsky Mer 10 Ott 2012 - 10:32

massi76 ha scritto:da piccolo ho servito messa.
mi ricordo la faccia di noialtri ragazzini quando venivamo estratti e toccava a noi.
mi ricordo il rompimento di palle di stare li... e alzati e siediti e alzati e siediti...
mi ricordo che per evitarlo scappavo dal catechismo e andavo a giocare a pallone dietro alla chiesa al campetto. li si prendevano un sacco di botte dai ragazzetti più grandi. ma non mi importava, son uscito anche con la testa rotta. ma meglio del catechismo e del servire messa.
tutto questo per dire che a 7-8 anni avevo già capito (forse solo a grandi linee, non nello specifico) che mare di vaccate erano quelle che mi dovevo sorbire.
io credo che non ci sia una "buona fede" in chi crede ( o credi o non credi) nel senso che o sai che sono frottole e te ne allontani o sai che sono frottole, le ascolti..le ascolti.. le ascolti.. finchè non ti convinci che dato che te le ripetono le persone a cui vuoi bene (mamma,nonni.. ) e il prete (ch'è un po il boss dei piccoli paesini) allora devono avere un senso e essere vere. sai bene che restano frescacce ma ti costruisci uno scudo di menzognette più o meno piccole che le difende e difende te. da adulto sei cosi abituato a proteggere questo tuo tesoro (ti serve per vivere tranquillo con gli altri senza sentirti diverso) che non sai più nè cosa difendi nè perchè, ma lo fai ...perchè è giusto.. perchè ti hanno insegnato a farlo.
la religione è l'oppio dei popoli (C.Marx) proprio perchè ti consente di vivere in uno stato di sonnolenza guidato dove senza pensarci fai quello che ti dicono ...
Assurdità cristiane  - Pagina 12 680230 Io li vedevo, i compagni di scuola che facevano i chierichetti, quando la domenica mia mamma portava me e mio fratello a messa (saltuariamente, per fortuna). Provavo vergogna per loro, e trovavo incredibile che gli altri compagni, sempre pronti a dileggiarsi l'un l'altro per un nonnulla, non prendessero spunto da quella grottesca mascherata a cui si prestavano per canzonarli a sangue.

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da massi76 Mer 10 Ott 2012 - 10:42

secondo me perchè i gruppi di bulletti che canzonano gli altri se la prendono sempre con chi è diverso! non chi appartiene al gruppo dei più, cui anche loro (o i loro familiari) fanno parte, perchè chiunque potrebbe dirgli "ma anche tu.. "oppure " ma anche tuo padre.." e non saqprebbero cosa rispondere... tutto qui. non per la religione o per rispetto, ma per mancanza di argomentazioni di risposta...

_________________
*** il mondo è bello perchè è avariato *** (G.L.)
*** Chi ragiona con la testa degli altri la sua la può friggere *** (G.L.)
*** non è bello ciò che è bello ma son bello bello bello *** (O.V.P.I)
*** e se un ateo si crede dio ?? *** (M.L)
massi76
massi76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1601
Località : Massa
Occupazione/Hobby : god offender senior manager
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 27.09.12

https://massimilianoluccini.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Mer 10 Ott 2012 - 14:18

Masada78 ha scritto:
Paolo ha scritto:Don hai detto giusto, la questione della redenzione è la mia ossessione...

Premetto che sono ragioni comprensibili solo a chi abbia davvero amato nella vita almeno una volta, altrimenti tutto il discorso resta altamente incomprensibile. Le logiche dell'amore non sono poi così logiche, anzi...

Ti ringrazio per l'attenzione che mi dedichi! Vedo che la capacità di sintesi non è la tua forza. Cosa per altro risaputa!! Però se riuscissi a stringere un po' più i vari discorsi sarebbe più facile discutere e poi....salveresti le gonadi di Rasp!!!!!! mgreen

Vedo che però inizi male il discorso. Non mi dilungo sul fatto di cosa sia l'amore e cosa significhi amare, ma la tua premessa fa pensare che quello in uso ai cristiani sia un amore di "qualità"superiore, prerogativa solo di persone capaci di grandi sentimenti. Ma dove? Quando mai! Per capire una macellazione? Per capire un rito tribale?

Masada78 ha scritto:
Io me la ero spiegata così (è un po' lunga, ma riassumere 1000 pagine di bibbia non è facile): il peccato originale manifesta e realizza la mancanza di fiducia dell'uomo verso dio.

Quando? Quale uomo? O meglio quali uomini? Il Sapiens? Il Neanderthal? E poi cosa vuol dire mancanza di fiducia? Da dove lo deduci? Scusa ma detto così è meglio la favoletta di Adamo ed Eva! Almeno ha la sua delirante logicità!!

Masada78 ha scritto:
Saltando molte parentesi fra cui la più curiosa, quella del padre dei credenti, abramo, a cui dio sembra chiedere la follia che lui stesso concederà (il sacrificio del figlio)

Sinceramente non conosco bene la stroria(ella) di Abramo, ma che cosa c'entra un omicidio con la redenzione? Spiegami questo passaggio!

Masada78 ha scritto:
dio escogita il modo più eclatante per dimostrare che non era geloso della sua divinità, che non voleva il male dell'uomo, che lo ama.

Ehi Masa!! Ma cosa scrivi? Dio è geloso della sua divinità? Ma che logica è?

Masada78 ha scritto:
La creatura ha voluto diventare dio? Dio diventa creatura...

Dove? Quando? Chi?

Masada78 ha scritto:
Volendo quindi dimostrare che è buono e non vuole il male dell'uomo arriva fino ad abbandonarsi inerme al male fatto dall'uomo senza restituire il male, ma restando simbolicamente con braccia spalancate appeso a un legno.
Insomma, si fa ammazzare senza reagire, senza fulminare, senza condannare: anzi, perdona.
Il sovrapotere di dio, tanto invidiato e temuto, non deve più spaventare l'uomo:

Ma è tutta una contraddizione. Prima dici che il peccato originale è dovuto al fatto che l'uomo non ha fiducia in dio.Poi dici che invidia e teme dio!! E poi su cosa si fonderebbero le due affermazioni. Quale uomo? Tutti? E quando?

Tralasciando l'osservazione che secondo la dottrina cristiana Gesù sarebbe risorto che va in netto contrasto con quanto hai fin qui affermato, devi considerare che Gesù è stato condannato a morte non perchè predicava il bene(sintetizzo), ma perchè era andato contro le leggi allora esistenti. Era un sovversivo e come tale è stato giustiziato. Se io voglio dimostrare che sono buono non vado a fare una rapina e poi mi faccio arrestare a braccia aperte! Gesù è stato messo a morte solo perchè è andato contro all'autorità costituita che governava a quell'epoca la Palestina. Legge imposta dai romani! Nulla più. Tutto il resto te lo sei inventato tu e non corrisponde nè al risultanze storiche nè religiose!

Masada78 ha scritto:

...la capacità di amare. In questo sta l'etica cristiana.

Guarda che questa etica è comune a tutte le religioni, culture (e non solo!!) , quanto meno quelle moderne! Tralasciando le varie religioni tribali, quale predicherebbe l'odio e la disuguaglianza? Dici una banalità!

Masada78 ha scritto:
Diciamo che era, per dio, l'unico modo per dimostrare chiaramente di amare l'uomo: farsi debole e vittima dell'uomo stesso.

E perchè? Per quale logica? L'amore è tutta un'altra cosa!

Masada78 ha scritto:
Normalmente si sacrifica qualcosa perchè ciò che stai sacrificando è meno importante di colui o di ciò per cui sacrifichi. Altrimenti non sacrifichi... Un qualsiasi padre sacrifica il proprio tempo per un figlio in quanto ritiene il figlio più importante del suo tempo e della sua stessa vita...
Sacrificando quindi il figlio dimostra che gli uomini sono importanti almeno quanto il figlio, cioè, almeno quanto dio stesso, e che quindi gli uomini gli sono davvero figli.

L'esempio che fai del sacrificio che fa un padre (padre vero e non quello delle favolette vangelo/bibliche) è per offrire un qualcosa al figlio. L'umanità di un cadaverino non sa che farsene! Mio padre ha sacrificato il suo tempo per educarmi, per seguirmi, per accudirmi, per curarmi. Non ha sacrificato il suo cane (cui voleva bene) dicendomi: vedi figlio mio questo è quello che ho di più caro. Per dimostrare che io ti amo lo uccido per te!! Ti do la prova del mio amore privandomi di una cosa che amo!! E fatto questo mi da il bel cadaverino del suo cane!!! boxed boxed

Masada78 ha scritto:
In ultimo, resta lo scandalo per la crudeltà dell'atto barbaro in sè, per paolo tribale.
In realtà le ragioni principali per cui molti uomini non credono risiedono spesso nella presenza del male e della morte nella vita e nell'uomo. Se dio esiste ed è buono, perchè il male?
La realtà, persino della selezione naturale, è dura e cruda. Solo un atto altamente duro e crudo avrebbe potuto compensare l'insensatezza di quella realtà: ossia, l'uomo può credere che dio sia buono, che la vita sia buona, che la morte stessa sia buona, che tutto insomma abbia un senso, solo se il creatore di questo mondo del cazzo si degna di venirci, viverci e morire, forse non nel peggiore dei modi (ci saranno stati uomini che fisicamente avranno pure sofferto di più) ma almeno nella top ten.
Questa credo sia la logica cristiana, più o meno ortodossa.

Ehhhhhh???? Ma che cosa dici? E secondo te questa è la spiegazione del male nel mondo? Mal comune ...mezzo gaudio!!!! Ma per cortesia Masada...

Masada78 ha scritto:

A me la rivelazione cristiana sembrava descrivere altro: un dio che genera se stesso, crea, un dio che nasce, vive, cambia, e cambia anche idea, e piange e soffre e muore, e non pare poi così onnipotente...

Si Masada un dio diversamente onnipotente!! ahahahahahah

Masada78 ha scritto:

Secondo questa visione "paradossalmente" eretica dio quindi "cambia".
Nel concludere il ragionamento mi viene in aiuto una frase del piccolo principe: "è il tempo che tu hai dedicato alla tua rosa che ha reso la tua rosa importante", ossia, non è quello che l'altro ha fatto per te che ti fa amarlo, ma ciò che tu hai sacrificato per lui che te lo fa diventare importante. Credo sia un esperienza che qualsiasi genitore fa nei confronti di un figlio: non è quello che il figlio ha fatto per te a rendertelo importante, ma le migliaia di ore, la vita stessa che tu hai speso per lui, al punto che lui diventa la tua vita e più della tua vita.

Le mie figlie per me sono importanti a prescindere!!! Non so per te!!

Masada78 ha scritto:
Resta solo un ultimo grosso neo, tralasciandone altri per brevità: dio deve essere giusto, per essere buono. Quindi ha bisogno di dimostrare a se stesso e al creato e a gente criticona come il diavolo (uno dei suoi tanti nomi vuol dire appunto "l'accusatore") che tutto è giusto. Per questo ha bisogno di almeno un abramo, in grado di fidarsi di lui fino a sacrificare il figlio, per poter benedire tutta l'umanità.

Per questo????? Cosa vuol dire??
E poi per capire se si poteva fidare di Abramo gli ordina un omicidio. Mamma santissima....peggio di cosa nostra!
Dai Masada ....


Masada78 ha scritto:
Per scoraggiare i lettori più pigri mi dilungo ancora nello spiegare le giustificazioni razionali contro l'ultima e più classica delle obiezioni: come è che basta un cazzo di adamo per condannare tutti e uno solo per tutti salvare...
sempre nella logica di un dio uno e trino l'uomo è radicalmente dipendente e legato agli altri, è anche lui stesso comunità unica: ossia, se uno stronzo mi spara, muoio, anche se io non c'entro, se mia mamma si fosse fatta di eroina io sarei nato dipendente anche senza averlo scelto, se mio padre non avesse lavorato una vita io magari ora sarei a rubare... la maggior parte di ciò che ogni uomo è dipende dall'educazione, dalla cultura in cui è nato e non ha scelto. Resta il fatto che poi ognuno è chiamato a rispondere alla vita o aprendosi con fiducia e amando, o chiudendosi e odiando. In questo viene salvata anche la libertà e la responsabilità individuale... che è sempre comunque condizionata fin quasi essere determinata dagli atti degli altri (vedi, per esempio, l'inconscio, determinato dai primi anni di vita in cui noi nulla liberamente possiamo ma tutto subiamo indelebilmente, e così fondamentale nel benessere della nostra vita).

Che poi tutto ciò faccia acqua da tutte le parti o suoni perfettamente illogico non prendetevela con me, eccetto che per la parte eretica, quella è stata tutta farina del mio sacco... Notte.
???

Si Masada mi hai convinto. Il peccato originale supera la barriera della placenta e si trasmette al figlio. ahahahahahah ahahahahahah

Ti dico la verità. Anche se non sembra, e magari tu non lo pensi, ma mi sei veramente simpatico! E non lo dico per prenderti in giro! Hai la forza di scrivere cose del tutto assurde come fossero vere. E in questo incarni lo spirito del credente. Però hai l'accortezza di prenderene le distanze. Ecco se non altro ravvivi il dialogo in modo allegro! Bravo mgreen mgreen

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da SergioAD Mer 10 Ott 2012 - 15:36

Mi piace intervenire sul tuo post Masada.

Il disappunto per i metodi ritenuti eccessivi

Pur non essendo favorevole all'uso dei metodi aggressivi, se non prettamente per gioco, riconosco che chi chiede a qualcuno di cambiare atteggiamento in realtà dialoga per dibattere serenamente o restare sul merito. Se ciò sembra strano non lo è perché, lasciando cadere le provocazioni si trasmettono segnali di rigetto per rifiuto del confronto.

Dall'altra parte c’è sempre e ovunque l’aspirazione all'aggregazione per similitudine ed implicitamente per fare ciò si spinge fuori chi non si uniforma, considerandolo come un intruso. L’osservazione avviene sulla base della sensibilità di ognuno di noi, chi ci vede del nepotismo, chi delle gerarchie, chi delle abitudini e ci sono soglie di tolleranza/interesse.

Le narrazioni sacre

Premetto che nessuno è stato capace di fornire una comprensione univoca ovvero un’unica interpretazione universale (cattolica con la “c” minuscola) di queste scritture. Ci sono tante interpretazioni biunivoche ovvero relative alle capacità interpretative di più gruppi che hanno portato all'affermazione del tipo “quello che c’è scritto è quello che ho capito io”, appunto biunivoche perché diverse da gruppo a gruppo, una delle quali è l’interpretazione Cattolica, con la “C” maiuscola.

Il senso della vita di un popolo errante che ha vissuto in cattività ed esodi, che è stato privato della felicità poteva benissimo basarsi sul recupero delle condizioni favorevoli perdute. Allora è facile trovare scritto 1) quello che non bisogna fare, 2) quello che si perde sbagliando e 3) quello che bisogna fare e salvaguardare. Un altro segnale per rendere la vita vivibile è il senso del Capro Espiatorio che ha il significato di alleviare anche colpe minori su cui si gonfiano le moralità delle religioni.

Facendo un passo indietro si osserva che: 1) c’è quello che volevano dire i narratori, 2) c’è quello che hanno effettivamente detto i narratori, e 3) ci sono state le interpretazioni. Da cui si vede che: 1) ci sono tante interpretazioni diverse, 2) si capisce che i narratori non sono stati precisi, e 3) che non è certo che non volessero dire altro. Comunque la verità non è stata svelata.

La mappatura di queste narrazioni sulla nostra esperienza di vita, sulle conoscenze e stato di coscienza fanno parte dell’apprendimento che ognuno di noi riceve, elabora o cattura per vivere meglio. Con il nostro stato di consapevolezza attuale qualcosa è cambiato, ci sono dei nuovi termini magici che permettono di annullare e sostituire amore con amichevolezza e paradiso con sostenibilità.

Non penso che ci sia dell’assurdo in quello che ho scritto io o in quello che hai scritto tu. L’assurdità è usare la fede per scopi diversi, per me anche restare sulle apparenze è assurdo benché è normale preferire il comportamento corretto anche quando viene dalla superstizione o dal timore delle divinità. La lettura non simbolica delle Sacre Scrittura invece si che è assurda per me.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Assenzio Mer 10 Ott 2012 - 16:26

Paolo ha scritto:
Masada78 ha scritto:Resta solo un ultimo grosso neo, tralasciandone altri per brevità: dio deve essere giusto, per essere buono. Quindi ha bisogno di dimostrare a se stesso e al creato e a gente criticona come il diavolo (uno dei suoi tanti nomi vuol dire appunto "l'accusatore") che tutto è giusto. Per questo ha bisogno di almeno un abramo, in grado di fidarsi di lui fino a sacrificare il figlio, per poter benedire tutta l'umanità.

Per questo????? Cosa vuol dire??
E poi per capire se si poteva fidare di Abramo gli ordina un omicidio. Mamma santissima....peggio di cosa nostra!
Dai Masada ....

Mi spiace Paolo ma mi costringi, per onestà, a spezzare una lancia in favore del cristianesimo!!! Premetto : sono d'accordo sull'origine tribale del sacrificio di Gesù e sul fatto che il cristinesimo è una assurdità, ne ho parlato in molti miei posts, in lungo e in largo. Ma alcune coerenze interne il cristianesimo le ha, in ogni caso. Il dio della bibbia di stragi, crimini e genocidi ne ha commessi e ne ha ordinati molti, proprio peggio di cosa nostra! Coloro che, in preda ai loro deliri, hanno inventato il dio della bibbia, non si sono resi conto (?) che non hanno inventato un dio, ma hanno dato forma al Criminale, per antonomasia. Avevano veramente una concezione di dio molto bassa, a loro immagine e somiglianza. Mentalità da desposta medio-orientale.
Ma nel caso di Abramo non sono d'accordo, dio ordina ad Abramo di sacrificargli il figlio perchè sapeva che era ciò che Abramo aveva di più caro al mondo, per mettere alla prova l'amore di Abramo nei suoi confronti (chi ama i suoi figli più di me non è degno di me), ma NON permette che Abramo lo uccida, quando è sul punto di sacrificarlo lo ferma. Poiché Abramo non avrebbe esistato a sacrificargli il suo figlio, nemmeno dio ha esitato a farlo per l'umanità! Tutto il post di Masada78 si riassumerebbe a questo "Dio ha tanto amato il mondo da sacrificare il suo unico figlio". Se la storia si fermasse quì ha una sua coerenza. Sono altre le cose che fanno del cristianesimo una assurdità.

@Masada78 : la resurrezione pone un grossissimo problema. Rende il sacrificio un falso sacrificio, se io sacrifico rinuncio definitivamente. Dio sacrifica realmete il suo unico figlio? Solo se non fosse risorto! Almeno che non si voglia sostenere che il sacrificio sta solo nella sofferenza della passione cioè non nella morte ma nella sofferenza del supplizio.
In pratica il cristianesimo predicherebbe un dio disposto a soffrire per l'uomo e per amor dell'uomo. In teoria, come idea, potrebbe anche essere "commovente". Ma ci sono dei grossissimi problemi. Questo assunto è in contraddizione e diventa illogico quando lo si pone nel contesto di tutta la dottrina cristiana, nella sua globalità.
E poi tutta questa storia mi sembra anche a me una delirante telenovela. Un dio onnipotente e onnisciente ha bisogno veramente di una tale messa in scena per dimostrare il suo amore per l'umanità? Non ti rendi conto che un tale piano è solo il frutto di una mentalità umana?

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Mer 10 Ott 2012 - 16:49

Assenzio ha scritto:
Paolo ha scritto:
Masada78 ha scritto:Resta solo un ultimo grosso neo, tralasciandone altri per brevità: dio deve essere giusto, per essere buono. Quindi ha bisogno di dimostrare a se stesso e al creato e a gente criticona come il diavolo (uno dei suoi tanti nomi vuol dire appunto "l'accusatore") che tutto è giusto. Per questo ha bisogno di almeno un abramo, in grado di fidarsi di lui fino a sacrificare il figlio, per poter benedire tutta l'umanità.

Per questo????? Cosa vuol dire??
E poi per capire se si poteva fidare di Abramo gli ordina un omicidio. Mamma santissima....peggio di cosa nostra!
Dai Masada ....

Ma nel caso di Abramo non sono d'accordo, dio ordina ad Abramo di sacrificargli il figlio perchè sapeva che era ciò che Abramo aveva di più caro al mondo, per mettere alla prova l'amore di Abramo nei suoi confronti (chi ama i suoi figli più di me non è degno di me), ma NON permette che Abramo lo uccida, quando è sul punto di sacrificarlo lo ferma. Poiché Abramo non avrebbe esistato a sacrificargli il suo unigenito, nemmeno dio ha esitato a farlo per l'umanità! Tutto il post di Masada78 si riassumerebbe a questo "Dio ha tanto amato il mondo da sacrificare il suo unico figlio". Se la storia si fermasse quì ha una sua coerenza. Sono altre le cose che fanno del cristianesimo una assurdità.

Ehhhhhhhh ma questa è la classica prova di fedeltà che chiedono i boss mafiosi!! Ordinano un omicidio ai picciotti (in casi estremi un parente o il figlio!!) per dimostrare la loro assoluta fedeltà. Non farmi perdere tempo a cercare su internet! Se hai voglia trovi mille casi così!! Ma ti rendi conto che stiamo parlando di un dio??? Una logica così non regge nemmeno con i boss malavitosi. Ma stai scherzando????

E poi ho premesso che non conosco la favoletta di Abramo! In ogni caso alla fine non ha ucciso il figlio! Nessuno può sapere se poi lo avrebbe realmente fatto!


_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da SergioAD Mer 10 Ott 2012 - 17:00

Noi qui discutiamo di una moda, una linea di tendenza atea. Chi è andato oltre il catechismo nei propri studi? Perfino i Cristiani che vengono qui sono motivati unicamente dalla loro fede - nessuno fa osservazioni critiche, ne religiose ne storiche e tanto meno filosofiche se non fosse che ogni tanto parte un tentativo.

Quello che dici tu Assenzio non è banale la natura divina e/o umana di Gesù non è mai stata chiarita definitivamente. Se davvero Dio si fosse lasciato crocifiggere o se lo avesse lasciato credere o se ci fosse stato uno scambio con Simone di Cerene. I musulmani sono convinti che Gesù non andò mai sulla croce perché Dio non lo avrebbe mai permesso, etc...

Così come c'è la Bibbia ci sono delle scritture apocrife sia cristiane che non cristiane e studiosi, cristologi o storici continuano a scoprire e a fare delle nuove ipotesi non su Dio ma sulle narrazioni e relativi eventi.


SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Assenzio Mer 10 Ott 2012 - 17:16

Paolo ha scritto:
Assenzio ha scritto:
Paolo ha scritto:
Masada78 ha scritto:Resta solo un ultimo grosso neo, tralasciandone altri per brevità: dio deve essere giusto, per essere buono. Quindi ha bisogno di dimostrare a se stesso e al creato e a gente criticona come il diavolo (uno dei suoi tanti nomi vuol dire appunto "l'accusatore") che tutto è giusto. Per questo ha bisogno di almeno un abramo, in grado di fidarsi di lui fino a sacrificare il figlio, per poter benedire tutta l'umanità.

Per questo????? Cosa vuol dire??
E poi per capire se si poteva fidare di Abramo gli ordina un omicidio. Mamma santissima....peggio di cosa nostra!
Dai Masada ....

Ma nel caso di Abramo non sono d'accordo, dio ordina ad Abramo di sacrificargli il figlio perchè sapeva che era ciò che Abramo aveva di più caro al mondo, per mettere alla prova l'amore di Abramo nei suoi confronti (chi ama i suoi figli più di me non è degno di me), ma NON permette che Abramo lo uccida, quando è sul punto di sacrificarlo lo ferma. Poiché Abramo non avrebbe esistato a sacrificargli il suo unigenito, nemmeno dio ha esitato a farlo per l'umanità! Tutto il post di Masada78 si riassumerebbe a questo "Dio ha tanto amato il mondo da sacrificare il suo unico figlio". Se la storia si fermasse quì ha una sua coerenza. Sono altre le cose che fanno del cristianesimo una assurdità.

Ehhhhhhhh ma questa è la classica prova di fedeltà che chiedono i boss mafiosi!! Ordinano un omicidio ai picciotti (in casi estremi un parente o il figlio!!) per dimostrare la loro assoluta fedeltà. Non farmi perdere tempo a cercare su internet! Se hai voglia trovi mille casi così!! Ma ti rendi conto che stiamo parlando di un dio??? Una logica così non regge nemmeno con i boss malavitosi. Ma stai scherzando????

E poi ho premesso che non conosco la favoletta di Abramo! In ogni caso alla fine non ha ucciso il figlio! Nessuno può sapere se poi lo avrebbe realmente fatto!

Infatti! è proprio perchè stiamo parlando di un dio che è una assurdità, la storia in se è coerente, pur nella sua coerenza diventa assurda se applicata ad un dio.
In ogni modo Abramo il figlio lo stava uccidendo realmente, su questo il racconto, se ben ricordo, non lascia il minimo dubbio, l'angelo gli ferma la mano mentre lo stava già per pugnalare............ma sinceramente non ho voglia di andare a tirare fuori la bibbia per verificare, è un libro schifoso e nauseante che non ho più voglia di riprendere in mano e in tutta sincerità per me non ha nessuna importanza, stiamo solo parlando di leggende, anche se fossero logiche e coerenti rimangono quello che sono : carta straccia.
Il mio intervento voleva precisare che nelle leggende bibliche e nella dottina cristiana ci sono anche alcune "coerenze" interne. La favola di Abramo mi pareva una delle poche.

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Mer 10 Ott 2012 - 17:25

Ahhh si Assenzio!! Non posso che darti ragione. La coerenza delirante c'è di sicuro!

In ogni caso poco conta se l'angelo l'abbia fermato all'ultimo momento. Nessuno può sapere (e nemmeno dio visto che questo è un dio diversamente onnisciente...perciò non sa mai un cazzo) se poi l'avrebbe realmente ucciso. Qui si parla di "tentato omicidio"!! E' cosa molto molto diversa dall'omicidio. Chi ti può dire che lui, Abramo, sapeva benissimo che il suo dio, infinitamente buono, lo avrebbe fermato all'ultimo momento? Abramo potrebbe aver ciurlato nel manico ...tanto sapeva che sarebbe andata a finire bene!! Tanto tutto è possibile. Qui ognuno interpreta le cosa come meglio gli fa comodo!! Io la vedo così. E se poi vi fosse un accordo sotto banco tra l'angelo e Abramo che noi non sappiamo ? Mahhh .... thinkthank

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Assenzio Mer 10 Ott 2012 - 17:43

Paolo ha scritto:Ahhh si Assenzio!! Non posso che darti ragione. La coerenza delirante c'è di sicuro!

In ogni caso poco conta se l'angelo l'abbia fermato all'ultimo momento. Nessuno può sapere (e nemmeno dio visto che questo è un dio diversamente onnisciente...perciò non sa mai un cazzo) se poi l'avrebbe realmente ucciso. Qui si parla di "tentato omicidio"!! E' cosa molto molto diversa dall'omicidio. Chi ti può dire che lui, Abramo, sapeva benissimo che il suo dio, infinitamente buono, lo avrebbe fermato all'ultimo momento? Abramo potrebbe aver ciurlato nel manico ...tanto sapeva che sarebbe andata a finire bene!! Tanto tutto è possibile. Qui ognuno interpreta le cosa come meglio gli fa comodo!! Io la vedo così. E se poi vi fosse un accordo sotto banco tra l'angelo e Abramo che noi non sappiamo ? Mahhh .... thinkthank
Il dio di Abramo non è un dio infinitamente buono, tutt'altro. L'idea del dio infinitamente buono incomincia colla teologia di Giovanni "apostolo".
E' stato poi un grande rompi capo per i teologi e per gli esegeti biblici il cercare di conciliare, a suon di interpretazioni e voli pindarici, il dio biblico col dio d'amore che si può intravvedere in SOLO alcuni passi del vangelo o delle epistole.
Il dio di Abramo dice che non si muove foglia che lui non voglia e che tutto ciò che accade sulla terra è frutto della sua volontà e che da lui tutto procede, la benedizione e la sciagura, lui crea il bene e anche il male. Secondo l'evangelista Giovanni (o chi ha scritto in suo nome) dio è amore e non suppone il male..............I catari o albigesi, come altri movimenti del cristianesimo primitivo, credevano che il vero dio fosse quello del vangelo, e che il dio l'antico testamento fosse il demonio mgreen


Ultima modifica di Assenzio il Mer 10 Ott 2012 - 17:56 - modificato 1 volta.

_________________
Natura finem nullum sibi praefixum habet
Omnes causae finales nihil nisi humana sunt figmenta

Baruch Spinoza

Assenzio
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 542
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.02.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Mer 10 Ott 2012 - 17:50

Si lo so ma avevo detto così tanto per fare un po' di ironia! Ma la realtà è una ed è ben chiara: il concetto di sacrificio sia biblico che evangelico è quello del rito tribale! Una uccisione per donare un qualcosa di materiale ad un dio! E da questo "cul de sac" la dottrina cristiana non ce ne viene fuori!

E per la verità la posizione ufficiale della Chiesa cristiana, e non solo cattolica, è proprio questa! Un rito tribale!! Perciò non c'è nulla da interpretare! E' una puttanata galattica! Punto e basta.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Multiverso Gio 11 Ott 2012 - 20:51

Se Masada non è credente, sinceramente non riesco a comprendere l'utilità di spiegare la logica interna della redenzione cristiana, attraverso articolati sofismi filosofici e teologici che non appartengono alla cultura e al contesto sociale che effettivamente ha partorito la Bibbia.

Quest'ultima è semplicemente la trasposizione di archetipi ancestrali quali bene e male, attraverso l'uso di un simbolismo e un'antropomorfizzazione utili a spiegare i grandi misteri dell'umanità. Tali testi, servendosi della sacralità, rendevano inviolabili e universali tali "verità", azzerando nel contempo lo spirito critico di ogni credente. Lo dice Dio? Ok, ci devo credere e basta, e quando, dopo tremila anni, la scienza incomincia a prendermi a calci nei denti, ricorro al simbolismo per continuare a difendere le mie verità.

L'ingegneria religiosa ha prodotto personaggi come Adamo ed Eva, Abramo, Mosè, Lucifero, Noè, ecc. in quanto utili paradigmi per lo scopo prefissato, che a mio avviso è molto più semplice di tutte le menate e masturbazioni mentali che oggi ci facciamo. Se alla Bibbia togliessero quell'aura di sacralità che l'ammanta, e la leggessero come si legge oggi il "Libro dei morti" egizio, si renderebbero conto che è un coacervo di assurdità senza un minimo di logica, nel senso in cui la intendiamo noi nel XXI secolo.

La Bibbia possiede una sua logica genetica che non è quella descritta da Masada, ossia legata agli avvenimenti narrati. La logica ispiratrice va individuata nel perchè è stata scritta e non in quello che vi è contenuto, ossia un'innegabile concatenazione di nefandezze, pregiudizi, errori e assurdità.

Sicuramente l'AT testamento fu scritto per motivi politico/religiosi, ossia per unificare in un solo grande culto una miriade di culticini appartenenti ad ogni regno in cui era divisa l'antica Palestina. Il cristianesimo del NT fu creato da Paolo di Tarso per altrettanti motivi politici, diversi da quelli dell'AT e attinenti al contesto politico e sociale della Giudea di duemila anni fa. In entrambi i casi (ma vale per ogni religione) è importante riuscire a comprendere i motivi che hanno spinto alla creazione della specifica religione, perchè solo su questo si regge l'impalcatura e tutto il resto diventa solo una mera derivazione.

Cercare di spiegare il peccato originale come una mancanza di fiducia dell'uomo verso Dio, oppure l'incarnazione come un gesto di fiducia di Dio verso l'uomo (oltretutto bella fiducia, visto che Dio essendo onniscente sapeva già prima tutto quello che gli sarebbe accaduto), non ha proprio senso, se si acquisisce la reale consapevolezza che la Bibbia, il Ritratto di Dorian Gray o l'Eneide differiscono solo per le vicende narrate e per il genere letterario a cui appartengono.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Masada Ven 12 Ott 2012 - 15:42

SergioAD ha scritto:
Premetto che nessuno è stato capace di fornire una comprensione univoca ovvero un’unica interpretazione universale (cattolica con la “c” minuscola) di queste scritture. Ci sono tante interpretazioni biunivoche ovvero relative alle capacità interpretative di più gruppi che hanno portato all'affermazione del tipo “quello che c’è scritto è quello che ho capito io”, appunto biunivoche perché diverse da gruppo a gruppo, una delle quali è l’interpretazione Cattolica, con la “C” maiuscola.

Certamente anche la prima parte del mio testo, quella non definita apertamente eretica, era una radicale interpretazione personale. L'avevo sviluppata negli anni in cui son stato nell'ordine religioso e come già avevo raccontato altrove lì si pregava per 3-4 a volte anche 5 ore al giorno.
Un tipo di preghiera si chiamava meditazione e consisteva appunto nel meditare attorno a una parte, a volte un versetto, della Bibbia o qualche volta dell'agiografia di un santo o di un documento autorevole.
Ovviamente se stai un'ora a leggerti e pensare tutte le possibili interpretazioni che rendano sensato, utile alla tua vita, un testo, come se fosse qualcosa di vero, parola di dio, appunto, cioè qualcosa che ti parla, devi per forza interpretare. Perchè se ti pare una cazzata senza senso, non ti parla affatto. Allora ti ci devi inventare un significato che ti dica qualcosa, magari partendo dallo spunto della tradizione cristiana, che altro non è che la sedimentazione delle interpretazioni di vari personaggi di livello, santi o papi o teologi, che hanno attecchito nel tempo e non è stato ancora necessario cambiare per nuove scoperte scientifiche, filosofiche, o per le conseguenze di eventi storici significativi, come per esempio la peste nera o il confronto bellico con l'islam.

Mi sono permesso di mettere quella che era stata la parte della mia interpretazione di alcuni dei fatti eclatanti della rivelazione cristiana perchè paolo stava trattando dell'assurdità della redenzione e la dichiarava la sua ossessione, quindi credo qualcosa che per lui non ha alcun senso, come ha ben spiegato nel suo post di risposta. Essendo redenzione era già l'interpretazione radicale dell'evento o del mito di gesù di nazareth in una chiave specifica che lo rende l'elemento fondante della salvezza delle fedi cristiane. Quindi se si parla di redenzione si parla per me necessariamente, anche se fenomenologicamente*, non dei fatti in sè nel loro contenuto storico o mitico, ma della specifica visione religiosa che considera gesù dio e salvatore.
E' redenzione solo quella che è vissuta tale da un individuo, per quello ho raccontato una interpretazione personale, in certe parti abbastanza ortodossa.
Credo di essere uno dei pochi nel forum che possono farlo.
A me piace parlare di cose che so e poter contribuire a dire qualcosa che magari altri non sanno, per dare elementi interpretativi in più.
Lo avevo dichiarato sin dal mio primo post.

Tornando al mio post la seconda parte era una interpretazione già totalmente eretica perchè rifiutava alcuni dogmi cristiani, tipo l'immutabilità di dio**, che già quando ero nella realtà religiosa non condividevo.
Ma è abbastanza normale che sia così.
Se entri davvero in una religione credo sia inevitabile che ti faccia la tua eresia personale, perchè devi sentire che ti salva, ti deve parlare, con una densità diversa di quella di qualsiasi mito o riflessione solo filosofica, altrimenti te ne vai o diventi un non credente di fatto, seppure magari ti fai le tue messe ogni tanto.
Quando preghi alla fine sei tu che parli con te stesso: anche se il dato è scritto su un testo, l'interpretazione, come dice mix, è infinita.
Si deve ricordare che eresia deriva da... <> (WIKI) (ossia delle correnti filosofiche però con un paradigma esistenziale molto differente da quello della maggioranza dei concittadini e con assiomi razionalmente ben definiti)
Quindi anche quando prendevo percorsi eretici mi ritenevo estremamente cristiano, o meglio, li imbracciavo proprio per restare cristiano e ridurre i coni d'ombra e le contraddizioni.
Tutte le ortodossie nascano da "eresie" spesso di maggioranza ma anche di nicchia che si impongono come verità sulla tradizione sconfiggendo altre eresie...
Ovviamente quando nella vita del singolo concreto fedele l'eresia si fa sempre più distante dall'ortodossia avviene un cambio di paradigma con conseguenze imprevedibili: per me fu il ritorno al mondo dei "normali" e dopo una fase di crescente eresia un paio d'anni di un ateisimo pseudonichilsta vissuto abbastanza male, e in fine ora un agnosticismo relativista che mi trova in un equilibrio abbastanza sereno da un 3-4 anni.

L'esperienza che ho raccontato è stata quindi quella di una redenzione percepita come tale.

La visione ufficiale della chiesa (ma molti teologi, semplici preti, o credenti qualunque o non la condividono in molte parti o non ne conoscono neppure bene la totalità) è qui, dal n°388 in poi, niente popo di meno che nel catechismo :
http://www.vatican.va/archive/ITA0014/__P1B.HTM

Alcune parti simili a quello che avevo scritto nel mio post:
"La dottrina del peccato originale è, per così dire, “il rovescio” della Buona Novella che Gesù è il Salvatore di tutti gli uomini... L'uomo, tentato dal diavolo, ha lasciato spegnere nel suo cuore la fiducia nei confronti del suo Creatore ... In seguito, ogni peccato sarà una disobbedienza a Dio e una mancanza di fiducia nella sua bontà... l'uomo era destinato ad essere pienamente “divinizzato” da Dio nella gloria. Sedotto dal diavolo, ha voluto diventare “come Dio”, ma “senza Dio e anteponendosi a Dio, non secondo Dio”... Hanno paura di quel Dio di cui si son fatti una falsa immagine, quella cioè di un Dio geloso delle proprie prerogative... Tutto il genere umano è in Adamo come un unico corpo di un unico uomo”. Per questa “unità del genere umano” tutti gli uomini sono coinvolti nel peccato di Adamo, così come tutti sono coinvolti nella giustizia di Cristo...

La dottrina della Chiesa sulla trasmissione del peccato originale è andata precisandosi soprattutto nel V secolo, in particolare sotto la spinta della riflessione di sant'Agostino contro il pelagianesimo, e nel XVI secolo, in opposizione alla Riforma protestante. Pelagio riteneva che l'uomo, con la forza naturale della sua libera volontà, senza l'aiuto necessario della grazia di Dio, potesse condurre una vita moralmente buona; in tal modo riduceva l'influenza della colpa di Adamo a quella di un cattivo esempio. Al contrario, i primi riformatori protestanti insegnavano che l'uomo era radicalmente pervertito e la sua libertà annullata dal peccato delle origini; identificavano il peccato ereditato da ogni uomo con l'inclinazione al male (“concupiscentia”), che sarebbe invincibile. La Chiesa si è pronunciata sul senso del dato rivelato concernente il peccato originale soprattutto nel II Concilio di Orange nel 529 e nel Concilio di Trento nel 1546.

Capite che navigando in simili eresie chiarite solo 500 o 1500 anni dopo la fondazione, molti si sentono in diritto di farsi un po' la loro di eresia...

Non mi pare di essere in OT se il 3d si chiama "assurdità cristiane": le spiego, solo dando il mio contributo per non ripetere le solite cose già dette mille volte.

*: secondo le influenze della fenomenologia di husserl si considerano i fatti non da un punto di vista storico-comparativo, ma come percepiti, vissuti, interpretati dal soggetto, in questo caso credente, nel momento della loro "comprensione".

**: questo ragionamento era un classico della deduzione metafisica greca, cioè inventato da pagani come aristotele e poi preso dal cristianesimo, in minima parte sin da paolo e dal vangelo di giovanni, che userà quelle filosofie come matrice interpretativa teologica dell'evento gesù cristo:

tutto ciò che è perfetto*** è completo
tutto ciò che è completo non ha niente da aggiungere o da sottrarre
tutto ciò che muta ha qualcosa da aggiungere o sottrarre
tutto ciò che muta non è perfetto

dio è perfetto
allora dio non muta

tuttavia la metafisica è morta da un pezzo: non è più accettabile ritenere verità qualcosa ottenuto attraverso una deduzione come un sillogismo, totalmente sganciata dal mondo empirico. non c'è più questa fiducia nei confronti della ragione. alcuni teologi contemporanei, da quel che so io che insegnano queste dottrine persino nei seminari stessi, hanno quindi abbandonato la base aristotelico-tomista, considerata non più sostenibile epistemologicamente, per sperimentarne altre, come la fenomenologica-ermeneutica.

se si seguisse, invece, una impostazione ancora metafisica, ma anche solo di tipo orientale o con un paradigma che consideri minimamente l'elemento storico-fenomenico, la perfezione non sarebbe considerata solo nella natura dell'ente in sè, ma nella relazione dell'ente con "l'ambiente" che lo circonda.
quindi la perfezione non sarebbe uno stato raggiunto una volta per tutte, ma uno stato in evoluzione, un tao.

*** Aristotele. Nel quinto libro della Metafisica, fa una distinzione fra tre significati del termine, o meglio, tre sfumature del significato, che sono, in ogni caso, tre diversi concetti.
È perfetto:
ciò che è completo — ciò che contiene tutte le parti necessarie;
ciò che è così buono che niente di simile potrebbe essere migliore;
ciò che ha raggiunto il suo scopo.

Sarebbe bastato sottolineare di più il terzo significato, lo scopo, per cogliere la sua relazione con "l'ambiente", in quanto uno scopo in quanto tale è in relazione con qualcosa che è altro e non si può ridurre a sè stesso.
anche se ritorna su se stesso lo lo può fare solo uscendo in relazione con qualcosa che è altro, secondo il modello interpretativo dell'atto di presa di coscienza di sè e della riflessione dell'essere umano secondo alcuna fenomenologia.


PS: Adesso mi aspetto una serie di paia di coglioni giganti da record!!
Me la merito! fuma
Ciao.

_________________
Sleep 
Masada
Masada
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1558
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue36 / 7036 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 17.05.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Ven 12 Ott 2012 - 16:11

Quindi dopo la premessa dove descrivi la fede come un susseguirsi di invenzioni sui versetti ritorniamo ai fatti ignorando le premesse...

Mmm...

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Ven 12 Ott 2012 - 16:13

come se dicessero: guardate quei rami secchi, cercate di immaginare quanti e quali frutti avrebbero potuto dare... ecco ora fatene marmellata e discutete su come si possa utilizzare in cucina.

la sintesi del cattolicesimo.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Multiverso Ven 12 Ott 2012 - 17:32

renus ha scritto:come se dicessero: guardate quei rami secchi, cercate di immaginare quanti e quali frutti avrebbero potuto dare... ecco ora fatene marmellata e discutete su come si possa utilizzare in cucina.

la sintesi del cattolicesimo.

Condivido in pieno, il contenuto contraddice le premesse: il cristianesimo è aria fritta, adesso analizziamo e approfondiamo filosoficamente e teologicamente l'aria fritta.

Quando leggevo i Classici di Walt Disney non mi spippettavo il cervello per comprendere se l'avarizia di zio Paperone derivasse da traumi infantili o fosse genetica nel ramo di parentela paterna, così come non stavo a domandarmi di chi fossero figli Qui, Quo, Qua visto che avevano solo zii ma non genitori. Sapevo che erano personaggi immaginari e provavo diletto nel leggere le loro storie, punto e basta. Se mi fossi masturbato il cervello in simili inutili approfondimenti, avrebbe significato intimamente non percepirli affatto come personaggi del genere fantasy...

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da lupetta Sab 13 Ott 2012 - 17:22

FEDELI SCELGONO AL 95% LA COMUNIONE IN GINOCCHIO

Quattro passi suggeriti da un parroco ai propri confratelli per spiegare ed aiutare a fare come fa il Papa



di don Andrea Brugnoli

Ho una proposta da fare ai miei confratelli parroci. Si tratta di una
soluzione non ottimale, ma pastoralmente efficace... in vista di tempi
migliori nei quali si potrà nella Chiesa fare le cose senza "passaggi".
Ma, si sa, questi son tempi in cui dobbiamo pian piano recuperare la
fede e ricostruire ciò che è stato devastato. [...]
Dal Natale 2012
fino ad oggi, nella mia parrocchia ho iniziato a proporre ai
parrocchiani la S. Comunione in ginocchio, nella seguente forma:
1) All'inizio della S. Messa sono già pronti due inginocchiatoi davanti all'altare.
2) La S. Messa in rito ordinario prosegue nel consueto modo fino all'Agnello di Dio.
3) Un lettore legge, mentre il sacerdote va a prendere la pisside al
Tabernacolo, queste semplici parole da un foglietto prestampato:

«Papa Benedetto XVI ci ricorda che la pratica di inginocchiarsi per la
santa Comunione ha a suo favore secoli di tradizione ed è un segno di
adorazione particolarmente espressivo. Per questo, nella nostra
parrocchia, abbiamo deciso di dare a tutti la possibilità di riceverla
anche in questo modo».
4) La comunione viene distribuita alla gente
che si accosta con grande varietà di modi. A tutti viene data così come
si presentano: in ginocchio e in bocca, in ginocchio e in mano, in piedi
in bocca e in piedi in mano.
Questo viene fatto ad ogni S. Messa, e leggendo il foglietto solo alle S. Messe festive.

Risultato? Lasciando questa libertà e senza imporre nulla, il 95% dei
miei parrocchiani si inginocchia, dimostrando così che la gente capisce
subito la posta in gioco e la bellezza di ricevere Gesù nel modo con cui
per secoli l'ha ricevuto. E questo sia per gli adulti che per i giovani
e i bambini. Provare per credere. [...]
Forza, amici parroci: un
po' di coraggio e diamo una mano al Papa che in più occasioni sta
cercando di insegnare alla Chiesa, senza imposizioni, il valore di
questi gesti.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=434923956566391&set=a.111832225542234.10464.106324499426340&type=1&theater

Assurdità cristiane  - Pagina 12 899568

_________________
Lei mi sta minacciando a me?
lupetta
lupetta
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 9612
Età : 47
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 11.11.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Minsky Sab 13 Ott 2012 - 18:13

lupetta ha scritto:...
Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799 Assurdità cristiane  - Pagina 12 2822024212 Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799 Assurdità cristiane  - Pagina 12 2822024212 Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799

_________________
Dai un pesce ad un uomo
e mangerà per un giorno.
Insegna ad un uomo a pescare
e mangerà per tutta la vita.
Dai la religione ad un uomo
e morirà pregando per un pesce.
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 25412
Età : 68
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da iosonoateo Sab 13 Ott 2012 - 20:28

certo dopo che devo mangiare una fetta di pane senza neanche un po di nutella lo devo fare pure in ginocchio Assurdità cristiane  - Pagina 12 835134

_________________
stato dell umore in tempo reale:"servizio momentaneamente non disponibile"
sono il fidanzatino (boy toy) di lupetta
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Mansel10
iosonoateo
iosonoateo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4081
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 02.10.12

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da don alberto Dom 14 Ott 2012 - 18:02

Paolo ha scritto:Don hai detto giusto, la questione della redenzione è la mia ossessione.

ti riporto quanto sul sito del tuo datore di lavoro, il vaticano, è riportato al riguardo:

Gesù è dunque consapevole, sia della responsabilità degli uomini per la sua morte in croce, che dovrà affrontare a causa di una condanna pronunciata da tribunali terreni; sia del fatto che per mezzo di questa condanna umana si compirà l'eterno disegno divino: quello «che è di Dio», cioè il sacrificio offerto sulla croce per la redenzione del mondo. E anche se Gesù (come Dio stesso) non vuole il male del «deicidio» commesso dagli uomini, tuttavia accetta questo male, per trarne il bene della salvezza del mondo.

http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/audiences/alpha/data/aud19880907it.html

APPUNTO

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 18:12

don alberto ha scritto:
Paolo ha scritto:Don hai detto giusto, la questione della redenzione è la mia ossessione.

ti riporto quanto sul sito del tuo datore di lavoro, il vaticano, è riportato al riguardo:

Gesù è dunque consapevole, sia della responsabilità degli uomini per la sua morte in croce, che dovrà affrontare a causa di una condanna pronunciata da tribunali terreni; sia del fatto che per mezzo di questa condanna umana si compirà l'eterno disegno divino: quello «che è di Dio», cioè il sacrificio offerto sulla croce per la redenzione del mondo. E anche se Gesù (come Dio stesso) non vuole il male del «deicidio» commesso dagli uomini, tuttavia accetta questo male, per trarne il bene della salvezza del mondo.

http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/audiences/alpha/data/aud19880907it.html

APPUNTO

Sostantivo:
appunto m (pl: appunti)

piccola nota breve e concisa a fianco di un testo per riassumerlo o enfatizzare le parti più importanti
(senso figurato) critica riguardo una persona o una cosa


Ehhhi don cosa scrivi thinkthank

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Rasputin Dom 14 Ott 2012 - 18:18

Minsky ha scritto:
lupetta ha scritto:...
Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799 Assurdità cristiane  - Pagina 12 2822024212 Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799 Assurdità cristiane  - Pagina 12 2822024212 Assurdità cristiane  - Pagina 12 166799

Mi sembra un'ottimo spunto wink..

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Merini10- Assurdità cristiane  - Pagina 12 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da don alberto Dom 14 Ott 2012 - 18:39

Paolo ha scritto:

Sostantivo:
appunto m (pl: appunti)

piccola nota breve e concisa a fianco di un testo per riassumerlo o enfatizzare le parti più importanti
(senso figurato) critica riguardo una persona o una cosa


perché hai saltato il PRIMO significato?
http://it.wiktionary.org/wiki/appunto

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 18:49

Don si vede che non hai il senso del humor ! Ho riportato di proposito solo il sostantivo. Non sono così ritardato, lo so benissimo in che senso tu lo intendevi. Il messaggio che volevo farti avere era quello di esprimerti in modo chiaro. Dire "appunto" è come non dire niente. O meglio dire che non sono d'accordo con te ma senza dire perchè.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da don alberto Dom 14 Ott 2012 - 19:00

Paolo ha scritto:Don si vede che non hai il senso del humor ! Ho riportato di proposito solo il sostantivo. Non sono così ritardato, lo so benissimo in che senso tu lo intendevi. Il messaggio che volevo farti avere era quello di esprimerti in modo chiaro. Dire "appunto" è come non dire niente. O meglio dire che non sono d'accordo con te ma senza dire perchè.

nella tua citazione c'è scritto che Dio NON vuole il morto


l'esatto contrario di quello che sostieni tu

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Dom 14 Ott 2012 - 19:12

don alberto ha scritto:
Paolo ha scritto:Don si vede che non hai il senso del humor ! Ho riportato di proposito solo il sostantivo. Non sono così ritardato, lo so benissimo in che senso tu lo intendevi. Il messaggio che volevo farti avere era quello di esprimerti in modo chiaro. Dire "appunto" è come non dire niente. O meglio dire che non sono d'accordo con te ma senza dire perchè.

nella tua citazione c'è scritto che Dio NON vuole il morto


l'esatto contrario di quello che sostieni tu
anche lì ti prendeva per il culo, a meno che dio non te l'abbia rivelato di persona.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 19:57

don alberto ha scritto:
Paolo ha scritto:Don si vede che non hai il senso del humor ! Ho riportato di proposito solo il sostantivo. Non sono così ritardato, lo so benissimo in che senso tu lo intendevi. Il messaggio che volevo farti avere era quello di esprimerti in modo chiaro. Dire "appunto" è come non dire niente. O meglio dire che non sono d'accordo con te ma senza dire perchè.

nella tua citazione c'è scritto che Dio NON vuole il morto


l'esatto contrario di quello che sostieni tu


Hi Don!! Io sostengo che dio non esiste. Forse te ne sei dimenticato. E uno che non esiste non può certo volere qualcosa! wink..

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da don alberto Dom 14 Ott 2012 - 20:20

nella nostra mitologia dio NON vuole il morto

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 20:43

Sono contento don! Ma sai benissimo che non è certo questo il punto! Inutile che mi ripeta. La questione della morte di Gesù della redenzione è tutta una cazzata. Punto. Il resto sono favolette improponibili.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da don alberto Dom 14 Ott 2012 - 20:45

perfetto.

l'importante è che tu guarisca dalla tua ossessione.

_________________
prima i postare non dimenticare mai la 
Prima legge del dibattito

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/
don alberto
don alberto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1644
Età : 71
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue7 / 707 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Rasputin Dom 14 Ott 2012 - 20:46

don alberto ha scritto:perfetto.

l'importante è che tu guarisca dalla tua ossessione.

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Asinocornutodku9f

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Merini10- Assurdità cristiane  - Pagina 12 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59071
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da massi76 Dom 14 Ott 2012 - 20:49

ma se sapete e sappiamo tutti che il don è solo un troll perchè rispondete alle sue cagate? perchè non è stato ancora bannato? se la risposta è che fa comodo per riempire i buchi nei momenti di "calma" allora tutto ha un senso, sennò non capisco... non è solo un prete che rompe le palle in un forum di atei (vorrei vedere quale ateo in un forum di preti non verrebbe cacciato, scomunicato, segnalato alle autorità e perseguito) è pure ben confuso nelle sue poche idee...

_________________
*** il mondo è bello perchè è avariato *** (G.L.)
*** Chi ragiona con la testa degli altri la sua la può friggere *** (G.L.)
*** non è bello ciò che è bello ma son bello bello bello *** (O.V.P.I)
*** e se un ateo si crede dio ?? *** (M.L)
massi76
massi76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1601
Località : Massa
Occupazione/Hobby : god offender senior manager
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 27.09.12

https://massimilianoluccini.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Dom 14 Ott 2012 - 20:55

don alberto ha scritto:nella nostra mitologia dio NON vuole il morto
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologia
mitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologiamitologia...

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Paolo Dom 14 Ott 2012 - 20:57

Ossessione?? Guarda che a me non me ne frega nulla di Gesù della Madonna e di tutti i santi. Favolette del tutto assurde. Quello che posso dire è che da quando ho scoperto che tutta la dottrina cristiana si fonda su di un assurdo e improponibile rito tribale tutto il resto passa in secondo piano. Davanti ad una cazzata così gigantesca trovo del tutto inutile stare qui a parlare e discutere di bibbia, vangelo, Gesù o Madonna ...con tutti i santi al seguito. Forse su questo puoi dire che sia la mia "ossessione" !!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da renus Dom 14 Ott 2012 - 20:57

massi76 ha scritto:ma se sapete e sappiamo tutti che il don è solo un troll perchè rispondete alle sue cagate? perchè non è stato ancora bannato? se la risposta è che fa comodo per riempire i buchi nei momenti di "calma" allora tutto ha un senso, sennò non capisco... non è solo un prete che rompe le palle in un forum di atei (vorrei vedere quale ateo in un forum di preti non verrebbe cacciato, scomunicato, segnalato alle autorità e perseguito) è pure ben confuso nelle sue poche idee...
non sono risposte, lo si piglia per il culo.

_________________
"Quando una storia è troppo bella per essere vera, non è vera." (Bastardi senza gloria)

fede significa creare una virtù dall'incoscienza (Bill Maher)
I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui. (B. Russel)
renus
renus
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da delfi68 Dom 14 Ott 2012 - 21:01

Se il suo vescovo sa che chiama Mitologia il cattolicesimo e il cristianesimo in generale..gli spella il culo e lo manda a pulire il culo ai vecchietti di qualche ospizio..cattolico, esente iva e con rette da 2000 euro in su a nonnnino..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
Assurdità cristiane  - Pagina 12 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Assurdità cristiane  - Pagina 12 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

Assurdità cristiane  - Pagina 12 Empty Re: Assurdità cristiane

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 12 di 15 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14, 15  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.