Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

+23
matem
Wishop
Akka
Elima
ilmaso
mix
SergioAD
davide
renus
Tomhet
Spica
uge
teto
JACK_JOHN
lupetta
Rasputin
silvio
Avalon
loonar
Minsky
BestBeast
Paolo
Johnny
27 partecipanti

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_lcap23%E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_rcap 23% 
[ 5 ]
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_lcap77%E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_rcap 77% 
[ 17 ]
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_lcap0%E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
 
Voti totali : 22
 
 

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da loonar Mer 4 Lug 2012 - 21:28

Questa cosa del suicidio per assideramento avveniva anche fra alcuni nativi americani delle praterie. Mi ricordo di averne sentito parlare da bambino in un documentario trasmesso sulla rai, da allora questa cosa mi colpì cominciando a farmi appassionare a questo fiero popolo. Per quello da bambino io non ero mai con i cow boy! mgreen

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Mer 4 Lug 2012 - 21:56

Ma scusa Rasp che esempi fai? Non vedo che logica ci sia riportare delle usanze del cazzo di popolazioni non certo progredite! Proprio tu? ???

Da Wiki:
L'organizzazione della società si basa sulla solidarietà fra villaggi; la proprietà è, per la maggior parte, collettiva, la famiglia in genere è poco numerosa. Gli Inuit hanno una loro religione che si basa sulla credenza che molti animali e fenomeni naturali abbiano un'anima o uno spirito. La principale personalità religiosa è lo sciamano, spesso di sesso femminile, che durante le cerimonie può cadere in trance grazie all'ausilio del suono del tamburo. In questo stato, lo sciamano, sarebbe in grado di contattare l'aldilà popolato dalla dea-tricheco Sedna per porgerle le istanze della sua gente e prevedere il futuro.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Mer 4 Lug 2012 - 22:13

jessica ha scritto:
per quanto riguarda bruno, io non ne saprò un cazzo come scive avalon, ma ti consiglierei di andare a rileggere le verità oggettive che difende a costo della vita... forse potrebbe sembrarti non più così eroico come ti sembra ora... ah no, dimenticavo, l'hanno bruciato i preti, deve essere un eroe e non un malato di mente! i malati di mente sono quelli bruciati per le cose che non ti piacciono, se sono religiosi è anche meglio.
come dicevo, per questioni che riguardano la religione, sei solo un impiegato dell'ufficio pesi e misure....

I malati di mente sono quelli che si fanno bruciare per cose che non esistono e/o che sono menzogne belle e buone. Quanto sosteneva il nostro invece lo trovi qui

http://it.wikipedia.org/wiki/Giordano_Bruno#Il_processo_e_la_condanna

qui un estrattuccio

Bruno non rinnegò i fondamenti della sua filosofia: ribadì l'infinità dell'universo, la molteplicità dei mondi, la non generazione delle sostanze - «queste non possono essere altro che quel che sono state, né saranno altro che quel che sono, né alla loro grandezza o sostanza s'aggionge mai, o mancarà ponto alcuno, e solamente accade separatione, e congiuntione, o compositione, o divisione, o translatione da questo luogo a quell'altro»[24] - e il moto della Terra. A questo proposito spiega che «il modo e la causa del moto della terra e della immobilità del firmamento sono da me prodotte con le sue raggioni et autorità e non pregiudicano all'autorità della divina scrittura». All'obiezione dell'inquisitore, che gli contesta che nella Bibbia è scritto che la «Terra stat in aeternum» e il sole nasce e tramonta, risponde che vediamo il sole «nascere e tramontare perché la terra se gira circa il proprio centro»;

è vero anche che


Sostiene che la terra è dotata di un'anima, che le stelle hanno natura angelica, che l'anima non è forma del corpo; come unica concessione, è disposto ad ammettere l'immortalità dell'anima umana.

ma siamo nel 1599, perlamadonna! Inoltre era un frate, cosa pretendi?

Comunque poi

Il 12 gennaio 1599 è invitato ad abiurare otto proposizioni eretiche, nelle quali si comprendevano la sua negazione della creazione divina, dell'immortalità dell'anima, la sua concezione dell'infinità dell'universo e del movimento della Terra, dotata anche di anima, e di concepire gli astri come angeli. La sua disponibilità ad abiurare, a condizione che le proposizioni siano riconosciute eretiche non da sempre, ma solo ex nunc, è respinta dalla Congregazione dei cardinali inquisitori, tra i quali il Bellarmino. Una successiva applicazione della tortura, proposta dai consultori della Congregazione il 9 settembre 1599, fu invece respinta da papa Clemente VIII[26]. Nell'interrogatorio del 10 settembre Bruno si dice ancora pronto all'abiura, ma il 16 cambia idea e infine, dopo che il Tribunale ha ricevuto una denuncia anonima che accusa Bruno di aver avuto fama di ateo in Inghilterra e di aver scritto il suo Spaccio della bestia trionfante direttamente contro il papa, il 21 dicembre rifiuta recisamente ogni abiura, non avendo, dichiara, nulla di cui doversi pentire.

qui ha capito che lo avrebbero arrostito comunque e li ha sfanculati.

Attendo ancora con trepidazione un qualche riferimento alla tua affermazione

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:Ardere senza abiurare, anche se puoi sembrarti eroico, è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica.
Comincio col dissentire su questo, ed attendo riferimenti/prove che sostengano l'affermazione estesa/generalizzata a tutti quelli che si sacrificano per le loro idee.
per la dissenteria non so che farci, parla con bb. invece per le prove basta un libro di grammatica italiana. ripeto, sicuro che lui pensava solo ai religiosi, ma io ho usato la sua frase per ribadire un concetto abbastanza chiaro.

ho riportato anche la confutazione perché mi pare davvero fantastica ahahahahahah

Paolo sei riuscito a fare un OT nell'OT, complimenti carneval

Cosa c'entra la religiosità degli Inuit con le loro scelte ra-zio-na-lis-si-me?

E dimmi, cosa vuol dire "Popolazioni progredite"?


Ultima modifica di Rasputin il Mer 4 Lug 2012 - 22:16 - modificato 1 volta.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da loonar Mer 4 Lug 2012 - 22:15

Paolo ha scritto:Ma scusa Rasp che esempi fai? Non vedo che logica ci sia riportare delle usanze del cazzo di popolazioni non certo progredite! Proprio tu? ???

Da Wiki:
L'organizzazione della società si basa sulla solidarietà fra villaggi; la proprietà è, per la maggior parte, collettiva, la famiglia in genere è poco numerosa. Gli Inuit hanno una loro religione che si basa sulla credenza che molti animali e fenomeni naturali abbiano un'anima o uno spirito. La principale personalità religiosa è lo sciamano, spesso di sesso femminile, che durante le cerimonie può cadere in trance grazie all'ausilio del suono del tamburo. In questo stato, lo sciamano, sarebbe in grado di contattare l'aldilà popolato dalla dea-tricheco Sedna per porgerle le istanze della sua gente e prevedere il futuro.
E questo che vuol dire? Che gli Inuit sono esseri umani di serie B di cui non si debba tener conto?
"Usanze del cazzo di popolazioni non certo progredite" potrebbe essere, ad esempio quella di scrivere su un forum di ateismo, per i terrestri del 2112.

Se avessi letto bene, Rasputin, mette in risalto il fatto ECONOMICO e RAZIONALE del suicidio dell'anziano improduttivo e di peso per la comunità. Suicidio volontario di certo NON per motivi religiosi o filosofici o etici (come nel Giappone dei samurai, ad esempio).

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Mer 4 Lug 2012 - 22:58

Certo che ho letto. Non so come tu voglia sostenere la correttezza di una usanza che per valuta come ECONOMICO e RAZIONALE il suicidio degli anziani. A questo punto siamo così lontani che non vedo possibilità di intesa. E' del tutto impossibile perchè io sono sicuro che nè tu nè Rasp la pensate realmente così, perciò mi sembra meglio farla finita qui!

In ogni caso a me starebbe non poco sui coglioni che mio nonno si fosse suicidato per aiutare l'economia. Mi dispiace per tuo nonno Rasp ...che ha un nipote come te! Spero che abbia un buon cappotto se no...... sono cazzi amari per lui!

Il ogni caso un popolo che gli Inuit hanno una loro religione che si basa sulla credenza che molti animali e fenomeni naturali abbiano un'anima o uno spirito o che lo sciamano, sarebbe in grado di contattare l'aldilà popolato dalla dea-tricheco Sedna per porgerle le istanze della sua gente e prevedere il futuro tu lo voglia considerare un popolo progredito da portare ad esempio. Per me sono dei retrogradi con usanze barbare!




_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Mer 4 Lug 2012 - 23:13

Paolo ha scritto:Certo che ho letto. Non so come tu voglia sostenere la correttezza di una usanza che per valuta come ECONOMICO e RAZIONALE il suicidio degli anziani. A questo punto siamo così lontani che non vedo possibilità di intesa. E' del tutto impossibile perchè io sono sicuro che nè tu nè Rasp la pensate realmente così, perciò mi sembra meglio farla finita qui!

In ogni caso a me starebbe non poco sui coglioni che mio nonno si fosse suicidato per aiutare l'economia. Mi dispiace per tuo nonno Rasp ...che ha un nipote come te! Spero che abbia un buon cappotto se no...... sono cazzi amari per lui!

Il ogni caso un popolo che gli Inuit hanno una loro religione che si basa sulla credenza che molti animali e fenomeni naturali abbiano un'anima o uno spirito o che lo sciamano, sarebbe in grado di contattare l'aldilà popolato dalla dea-tricheco Sedna per porgerle le istanze della sua gente e prevedere il futuro tu lo voglia considerare un popolo progredito da portare ad esempio. Per me sono dei retrogradi con usanze barbare!


Paolo non so cosa ti abbia preso non ti credevo capace di simili cazzate. Se un anziano si suicida perchè non essendo più in grado di badare a se stesso mette a repentaglio la comunità intera non vedo affatto il problema. Tra l'altro va molto d'accordo col tuo argomento sulla perpetuazione della specie.

La religiosità degli Inuit c'entra sega!

Riguardo a mio nonno, era un pezzo di merda e la sua scomparsa ha migliorato il mondo.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Mer 4 Lug 2012 - 23:35

forte rasp, almeno sei sincero

cioè se ho capito tu dici che se si vuole essere razionali, al fine di permettere la continuazione della specie, in caso di necessità si dovrebbe essere disposti ad eliminare gli individui inutili o persino di ostacolo

fa un po nazi, ma se si decide di raggiungere un fine preciso, come per esempio la non estinzione, in condizioni particolarmente gravose potrebbe essere indispensabile l' eliminazione di chi è di ostacolo

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Mer 4 Lug 2012 - 23:39

Rasp! L'ho scritto mille volte. Io ritengo la vita umana sacra e inviolabile. E questo per me è un concetto assoluto e inalienabile. Non vedo perchè te ne devi meravigliare. Come ti ho già detto non accetto alcuna posizione o ideale o dottrina o usanza che sia che in qualunque modo strumentalizzi o utilizzi la morte dell' individuo. E per la verità mi sembra di averlo sempre detto a chiare lettere.

Se vai a vede io ho sempre criticato anche la questione del sacrificio di Cristo. Per me è inconcepibile che una dottrina religiosa sia fondata sulla morte di un essere umano. E' assolutamente inaccettabile un principio per cui la morte di un uomo dovrebbe in qualche modo essere utile ad altri.

Mi astengo dal commentare la religiosità di un popolo come quello. Forse non lo sai ma sono ateo e non vado molto d'accordo con gli sciamani !

Behh Rasp, mi dispiace per tuo nonno. Ma cosa hai fatto, lo hai chiuso nel frigorifero? Royales

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Mer 4 Lug 2012 - 23:44

ma tu paolo non eri contro i principi assoluti? cioè si sarebbe stato ammissibile per te assassinare hitler? o anche il suo diritto alla vita era assoluto e inalienabile?

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da loonar Mer 4 Lug 2012 - 23:45

Akka ha scritto:forte rasp, almeno sei sincero

cioè se ho capito tu dici che se si vuole essere razionali, al fine di permettere la continuazione della specie, in caso di necessità si dovrebbe essere disposti ad eliminare gli individui inutili o persino di ostacolo

fa un po nazi, ma se si decide di raggiungere un fine preciso, come per esempio la non estinzione, in condizioni particolarmente gravose potrebbe essere indispensabile l' eliminazione di chi è di ostacolo
E no! Si ammazzavano VOLONTARIAMENTE, non glielo imponeva nessuno, anzi i parenti piangevano per la perdita, ma era vista DAL SUICIDA, come la cosa giusta da fare.
A me sinceramente fotte sega del villaggio e del pianeta, per cui non mi passa per l'anticamera del cervello di fottermi per il pianeta o per il villaggio, ma se qualcuno vuole schiantare per cazzi suoi penso debba essere libero di farlo.

@Paolo: concordo con Rasputin, a 'sto giro hai preso male la curva e ti stai facendo il circuito tutto sullo sterrato! Rientra in pista! wink..

@Rasputin: VERDE eeeeeeek ahahahahahah wink..

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Mer 4 Lug 2012 - 23:48

Paolo ha scritto:Rasp! L'ho scritto mille volte. Io ritengo la vita umana sacra e inviolabile. E questo per me è un concetto assoluto e inalienabile. Non vedo perchè te ne devi meravigliare. Come ti ho già detto non accetto alcuna posizione o ideale o dottrina o usanza che sia che in qualunque modo strumentalizzi o utilizzi la morte dell' individuo. E per la verità mi sembra di averlo sempre detto a chiare lettere.

Io ritengo sacro ed inviolabile il diritto umano all'autodeterminazione, poi quella che utilizza la morte di un individuo nel caso specifico (Inuit) non è alcuna posizione ideale né dottrina, è sopravvivenza della comunità (Se ti pare poco me lo dici).

Paolo ha scritto:Behh Rasp, mi dispiace per tuo nonno. Ma cosa hai fatto, lo hai chiuso nel frigorifero? Royales

Non valeva un cazzo neanche da morto, troppo magro.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Mer 4 Lug 2012 - 23:49

a be se la scielta è individuale nulla da eccepire, ognuno ci fa quel che vuole della ropria vitaE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 432585

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da loonar Mer 4 Lug 2012 - 23:51

Altro VERDE.

Però ho avuto un flash riguardo alla sopravvivenza della comunità e mi si è illuminata nel cervello questa insegna al neon "Mafia Inuit" eeeeeeek
Ho evitato di entrare nel locale! ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Mer 4 Lug 2012 - 23:53

Akka ha scritto:ma tu paolo non eri contro i principi assoluti? cioè si sarebbe stato ammissibile per te assassinare hitler? o anche il suo diritto alla vita era assoluto e inalienabile?

Infatti io non credo a valori assoluti. Infatti ho precisato che io ritengo che .... Questo non vuol dire che debba essere così per tutti. Infatti Rasp...

Se tu per uccidere Hitler intendi tramite un attentato o altro simile allora si tratta di una legittima difesa. Se io non uccido lui, lui uccide me (in senso lato).

Del tutto diverso è se per ipotesi lo avessero catturato vivo. In quel caso anche lui ha gli identici diritti di tutti gli uomini. E la pena di morte per me è assolutamente inaccettabile !

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Mer 4 Lug 2012 - 23:57

a ok allora non è un principio assoluto e inalenabile, anzi si deve agire valutando ogni caso spefico, diciamo che è una linea guida vlida in generale

concordo

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Gio 5 Lug 2012 - 0:00

Akka ha scritto:a be se la scielta è individuale nulla da eccepire, ognuno ci fa quel che vuole della ropria vitaE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 432585

Ehh no! Non è una scelta libera. Nessun essere umano sano di mente si suicida se non condizionato da una cultura che lo porta a questo. Poi che nessuno fisicamente lo obblighi ma di fatto è la cultura e la mentalità di quella comunità che lo porta a questo! Vale per i kamikaze giapponesi o islamici. E' sempre un condizionamento o sociale o religioso. Detto apertamente: culture del cazzo!!! E spero che spariscano presto! Le culture non i popoli!!

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 0:04

Darrow ha scritto:Altro VERDE.

Però ho avuto un flash riguardo alla sopravvivenza della comunità e mi si è illuminata nel cervello questa insegna al neon "Mafia Inuit" eeeeeeek
Ho evitato di entrare nel locale! ahahahahahah

http://www.maffias.co.uk/

mgreen

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 0:13

Paolo ha scritto:
Ehh no! Non è una scelta libera. Nessun essere umano sano di mente si suicida se non condizionato da una cultura che lo porta a questo. Poi che nessuno fisicamente lo obblighi ma di fatto è la cultura e la mentalità di quella comunità che lo porta a questo! Vale per i kamikaze giapponesi o islamici. E' sempre un condizionamento o sociale o religioso. Detto apertamente: culture del cazzo!!! E spero che spariscano presto! Le culture non i popoli!!

Avresti un qualche riferimento a sostegno di quanto grassettato? No perché il suicidio esiste anche tra gli animali eh

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Gio 5 Lug 2012 - 0:14

Paolo ha scritto:
Akka ha scritto:a be se la scielta è individuale nulla da eccepire, ognuno ci fa quel che vuole della ropria vitaE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 432585

Ehh no! Non è una scelta libera. Nessun essere umano sano di mente si suicida se non condizionato da una cultura che lo porta a questo. Poi che nessuno fisicamente lo obblighi ma di fatto è la cultura e la mentalità di quella comunità che lo porta a questo! Vale per i kamikaze giapponesi o islamici. E' sempre un condizionamento o sociale o religioso. Detto apertamente: culture del cazzo!!! E spero che spariscano presto! Le culture non i popoli!!

e che nessuno potendo sceglere liberamente si suicidi è un principio assoluto?

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Gio 5 Lug 2012 - 0:14

azz mi hai anticipato raspE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 315697

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da loonar Gio 5 Lug 2012 - 0:23

Infatti il suiicidio inuit è antropologicamente parlando assai avulso da comportamenti culturali mentre è molto naturale, simile a quello di altri animali, appunto! Ah, ricordo che siamo animali!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Gio 5 Lug 2012 - 0:58

Quella del suicidio degli animali è una leggenda metropolitana e ti spiego anche il perchè.

Si chiama suicidio qualsiasi tipo di morte che derivi direttamente o indirettamente da un atto positivo o negativo compiuto dalla vittima stessa, la quale sapeva che esso doveva produrre tale risultato”. Pertanto, la ricerca dello studioso esclude il suicidio degli animali, per via del fatto che la nostra limitata comprensione della loro intelligenza preclude la possibilità d’una rappresentazione, o d’una simulazione, dei processi della loro mente.

Come ho scritto altre volte il suicidio è una violenza contro se stessi e come tale è un atto del tutto innaturale. Solo condizioni del tutto particolari possono portare un individuo a questa scelta estrema. E queste situazioni sono da considerarsi a tutti gli effetti delle vere patologie. Tu qui stai sostenendo che una malattia tanto grave da provocare la morte di un individuo si possa considerare qualcosa di positivo. Se non ne sei convinto fa un po' di ricerche e vedrai che è così. Come sai e come ho già detto, io ho sofferto, e soffro ancora, di depressione. Sono stato fortunato perchè, anche se all'inizio era abbastanza grave, si è sempre manifestato in forma tale da non spingermi in quella direzione. Però ti posso garantire che capisco benissimo che una forma depressiva che si manifesti in un modo o in un contesto più difficile porti la persona a suicidarsi. Ma per arrivarci ti garantisco, perchè l'ho provato, che devi veramente essere messo molto molto male. Ed è per questo che non accetto quanto voi sostenete. So cosa è e trovo inaccettabile che una cosa così grave e tragica venga considerata quasi come un gioco. Scusa ma su questo argomento faccio molta fatica a scherzare, perchè so che tragedia sia per un individuo arrivare a tanto.

Ma giusto per confermare quello che ti dico di aggiungo qualcosa che ho trovato e che mi sembra chiarisca la questione.

http://www.lankelot.eu/letteratura/durkheim-sociologia-del-suicidio.html

Riferendosi alle categorie adottate da Jousset e Moreau de Tours nel “Dictionaire de médécine et de chirurgie pratique”, alla voce “Suicide”, classifica i suicidi degli alienati in quattro tipologie:

Suicidio maniaco: dovuto ad allucinazioni o concezioni deliranti. Il malato si toglie la vita per motivazioni del tutto immaginarie. È una affezione contraddistinta da una straordinaria mobilità: alterazioni e rovesciamenti della mania sono improvvisi e considerevoli.

Suicidio melanconico: legato a uno stato di estrema depressione. Accompagnato da allucinazioni ed idee deliranti, tendenzialmente non mutevoli. Carattere cronico, estremamente tenace.

Suicidio ossessivo: dovuto all’idea fissa della morte, impadronitasi della mente del malato. Senza motivo alcuno, reale o immaginario che sia. Comporta ansia nel paziente che s’oppone al male: se rinuncia alla lotta, sembra apparentemente tornare alla calma.

Suicidio impulsivo o automatico: non è motivato, né sembra avere alcuna ragione d’essere: è l’esito d’un impulso brusco e irresistibile.
............

Tre sono i tipi di suicidi analizzati in questa seconda parte del libro: il suicidio egoistico, il suicidio altruistico, il suicidio anomico

Il suicidio egoistico deriva da un’eccessiva affermazione dell’io individuale a danno dell’io sociale: è un segno del nostro tempo, contraddistinto da un eccessivo individualismo.

Il suicidio altruistico è diviso in tre varietà: “il suicidio altruistico obbligatorio, il suicidio altruistico facoltativo, il suicidio altruistico acuto, di cui il suicidio mistico è il modello perfetto. In queste tre diverse forme, esso contrasta, nel modo più impressionante, col suicidio egoistico. L’una è legata alla dura morale che ritiene cosa da nulla quello che interessa solamente l’individuo; l’altra è solidale a quell’etica raffinata che mette così in alto la personalità umana da non volerla subordinata a nulla. Fra le due varietà vi è perciò tutta la distanza che separa i popoli primitivi dalle nazioni più colte” (p. 279).

Il suicidio anomico è il rovescio della medaglia del suicidio egoistico.
Non dipende da come gli individui entrano a far parte di una società: ma da come ne sono sottomessi. Dipende dal disordine della nostra società: non dalle crisi economiche o dalle fasi di recessione, ma – più in generale – dalle fasi di trasformazione e di frantumazione dell’equilibrio sociale. Da tutto quel che turba l’ordine collettivo: scrive Durkheim: “ogni rottura d’equilibrio, anche se apportatrice di un maggior benessere e di aumento della vitalità generale, spinge alla morte volontaria” (p. 300)

[i] Per concludere: “il suicidio egoistico deriva dal fatto che gli uomini non trovano più una ragion d’essere nella vita; il suicidio altruistico, dal fatto che questa ragione gli sembra al di fuori della stessa vita; il suicidio anomico, dal fatto che la loro attività non è più regolata, e ne soffrono”

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Ospite Gio 5 Lug 2012 - 3:23

Rasputin ha scritto:I malati di mente sono quelli che si fanno bruciare per cose che non esistono e/o che sono menzogne belle e buone.
lo dici tu... tra l'altro anche la terra tonda o l'universo infinito erano considerate menzogne. tutti credono di aver ragione, ma non si può usare un discrimine a posteriori.

uanto sosteneva il nostro invece lo trovi qui etc
ho capito che sei pagato da wikipedia per far pubblicità, ma io ti avevo invitato a una lettura di bruno, non di wikipedia. ma tant'è...

Attendo ancora con trepidazione un qualche riferimento alla tua affermazione

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:Ardere senza abiurare, anche se puoi sembrarti eroico, è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica.
Comincio col dissentire su questo, ed attendo riferimenti/prove che sostengano l'affermazione estesa/generalizzata a tutti quelli che si sacrificano per le loro idee.
per la dissenteria non so che farci, parla con bb. invece per le prove basta un libro di grammatica italiana. ripeto, sicuro che lui pensava solo ai religiosi, ma io ho usato la sua frase per ribadire un concetto abbastanza chiaro.

ho riportato anche la confutazione perché mi pare davvero fantastica ahahahahahah
qui non ho capito una mazza di cosa vuoi... riferimenti a che affermazione??? e la confutazione di cosa sarebbe fantastica????

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Akka Gio 5 Lug 2012 - 4:10

Paolo ha scritto:
Akka ha scritto:a be se la scielta è individuale nulla da eccepire, ognuno ci fa quel che vuole della ropria vitaE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 432585

Ehh no! Non è una scelta libera. Nessun essere umano sano di mente si suicida se non condizionato da una cultura che lo porta a questo. Poi che nessuno fisicamente lo obblighi ma di fatto è la cultura e la mentalità di quella comunità che lo porta a questo! Vale per i kamikaze giapponesi o islamici. E' sempre un condizionamento o sociale o religioso. Detto apertamente: culture del cazzo!!! E spero che spariscano presto! Le culture non i popoli!!

mi sembra che quanto hai postato ora contraddica questo, dove vuoi arrivare?

_________________
''Spero di non sconvolgere troppo i fisici sperimentali se aggiungo che una buona regola è anche quella di non riporre eccessiva fiducia nei risultati sperimentali finchè non siano confermati dalla teoria''                          
                                                                                                                        
Akka
Akka
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 4113
Età : 122
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 07.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Gio 5 Lug 2012 - 9:00

Akka, non capisco perchè tu dica che mi contraddico. Quello che io ho voluto dire è che il suicidio rituale, o comunque il suicidio delle persone anziane che in alcune popolazioni si lasciano morire per non pesare sulla comunità, non sono delle libere scelte, ma derivano da condizionamenti sociali e culturali che li portano a questo. Non so dove tu veda una contraddizione.

Non né che abbia un fine cui voglio arrivare. Io sostengo che il suicidio, qualunque sia la forma, il modo, e le finalità è sempre un atto violento e contro lo spirito umano, per dirlo con un termine che non mi piace ma esprime bene il concetto, è un atto contro la natura dell'uomo.

Quanto prima ho scritto è la riprova che alla base di TUTTI i suicidi esiste sempre uno problema psichico che spinge l'individuo a questo. Una persona sana di mente, o meglio equilibrata, e non in situazioni assolutamente estreme, non può mettere in atto una soluzione così grave e senza ritorno per risolvere o affrontare un qualche problema.

Poi, come ho sempre detto, questo è il mio punto di vista e il modo in cui io vivo questo problema. Non vuol dire che sia l'unico. Ben sappiamo che i credenti considerano i martiri delle persone sante, così come la morte volontaria di Cristo un atto da santificare. Io sono invece di tutt'altro avviso. E questo l'ho scritto più volte.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 11:38

Paolo ha scritto:Quella del suicidio degli animali è una leggenda metropolitana e ti spiego anche il perchè.

Si chiama suicidio qualsiasi tipo di morte che derivi direttamente o indirettamente da un atto positivo o negativo compiuto dalla vittima stessa, la quale sapeva che esso doveva produrre tale risultato”. Pertanto, la ricerca dello studioso esclude il suicidio degli animali, per via del fatto che la nostra limitata comprensione della loro intelligenza preclude la possibilità d’una rappresentazione, o d’una simulazione, dei processi della loro mente.

Ti sbagli di grosso: la preponderante causa del suicidio, la depressione, è riscontrabile anche negli animali

http://en.wikipedia.org/wiki/Learned_helplessness

Paolo ha scritto:Come ho scritto altre volte il suicidio è una violenza contro se stessi e come tale è un atto del tutto innaturale.

La conclusione non è la conseguenza logica della premessa; si chiama non sequitur wink..

Paolo ha scritto:Solo condizioni del tutto particolari possono portare un individuo a questa scelta estrema. E queste situazioni sono da considerarsi a tutti gli effetti delle vere patologie.

Non mi pare affatto che le condizioni climatiche del tutto particolari nelle quali vivono gli Inuit possano considerarsi patologiche Royales

Paolo ha scritto:Tu qui stai sostenendo che una malattia tanto grave da provocare la morte di un individuo si possa considerare qualcosa di positivo. Se non ne sei convinto fa un po' di ricerche e vedrai che è così. Come sai e come ho già detto, io ho sofferto, e soffro ancora, di depressione. Sono stato fortunato perchè, anche se all'inizio era abbastanza grave, si è sempre manifestato in forma tale da non spingermi in quella direzione. Però ti posso garantire che capisco benissimo che una forma depressiva che si manifesti in un modo o in un contesto più difficile porti la persona a suicidarsi. Ma per arrivarci ti garantisco, perchè l'ho provato, che devi veramente essere messo molto molto male. Ed è per questo che non accetto quanto voi sostenete. So cosa è e trovo inaccettabile che una cosa così grave e tragica venga considerata quasi come un gioco. Scusa ma su questo argomento faccio molta fatica a scherzare, perchè so che tragedia sia per un individuo arrivare a tanto.

Tutto verissimo, tranne per il fatto che, seppur preponderante, la depressione non è l'unica causa del suicidio.

Paolo ha scritto:Ma giusto per confermare quello che ti dico di aggiungo qualcosa che ho trovato e che mi sembra chiarisca la questione.

http://www.lankelot.eu/letteratura/durkheim-sociologia-del-suicidio.html

Riferendosi alle categorie adottate da Jousset e Moreau de Tours nel “Dictionaire de médécine et de chirurgie pratique”, alla voce “Suicide”, classifica i suicidi degli alienati in quattro tipologie:

Suicidio maniaco: dovuto ad allucinazioni o concezioni deliranti. Il malato si toglie la vita per motivazioni del tutto immaginarie. È una affezione contraddistinta da una straordinaria mobilità: alterazioni e rovesciamenti della mania sono improvvisi e considerevoli.

Suicidio melanconico: legato a uno stato di estrema depressione. Accompagnato da allucinazioni ed idee deliranti, tendenzialmente non mutevoli. Carattere cronico, estremamente tenace.

Suicidio ossessivo: dovuto all’idea fissa della morte, impadronitasi della mente del malato. Senza motivo alcuno, reale o immaginario che sia. Comporta ansia nel paziente che s’oppone al male: se rinuncia alla lotta, sembra apparentemente tornare alla calma.

Suicidio impulsivo o automatico: non è motivato, né sembra avere alcuna ragione d’essere: è l’esito d’un impulso brusco e irresistibile.
............

Tre sono i tipi di suicidi analizzati in questa seconda parte del libro: il suicidio egoistico, il suicidio altruistico, il suicidio anomico

Il suicidio egoistico deriva da un’eccessiva affermazione dell’io individuale a danno dell’io sociale: è un segno del nostro tempo, contraddistinto da un eccessivo individualismo.

Il suicidio altruistico è diviso in tre varietà: “il suicidio altruistico obbligatorio, il suicidio altruistico facoltativo, il suicidio altruistico acuto, di cui il suicidio mistico è il modello perfetto. In queste tre diverse forme, esso contrasta, nel modo più impressionante, col suicidio egoistico. L’una è legata alla dura morale che ritiene cosa da nulla quello che interessa solamente l’individuo; l’altra è solidale a quell’etica raffinata che mette così in alto la personalità umana da non volerla subordinata a nulla. Fra le due varietà vi è perciò tutta la distanza che separa i popoli primitivi dalle nazioni più colte” (p. 279).

Il suicidio anomico è il rovescio della medaglia del suicidio egoistico.
Non dipende da come gli individui entrano a far parte di una società: ma da come ne sono sottomessi. Dipende dal disordine della nostra società: non dalle crisi economiche o dalle fasi di recessione, ma – più in generale – dalle fasi di trasformazione e di frantumazione dell’equilibrio sociale. Da tutto quel che turba l’ordine collettivo: scrive Durkheim: “ogni rottura d’equilibrio, anche se apportatrice di un maggior benessere e di aumento della vitalità generale, spinge alla morte volontaria” (p. 300)

[i] Per concludere: “il suicidio egoistico deriva dal fatto che gli uomini non trovano più una ragion d’essere nella vita; il suicidio altruistico, dal fatto che questa ragione gli sembra al di fuori della stessa vita; il suicidio anomico, dal fatto che la loro attività non è più regolata, e ne soffrono”

Vedi, questo è uno studio sociologico; già il grassetto lo dice, ma non sono solo gli alienati a suicidarsi. Uno studio psicologico del suicidio invece, ne abbraccia tutti gli aspetti, qui uno studio comparativo tra i sessi

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22736874

e qui, oplà, anche le cause epigenetiche:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22738307

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 11:46

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:I malati di mente sono quelli che si fanno bruciare per cose che non esistono e/o che sono menzogne belle e buone.
jessica ha scritto:lo dici tu... tra l'altro anche la terra tonda o l'universo infinito erano considerate menzogne. tutti credono di aver ragione, ma non si può usare un discrimine a posteriori.



Guarda che qui non siamo nel campo delle percezioni soggettive, che una cosa vera venga considerata una menzogna non la rende falsa.


jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:Ardere senza abiurare, anche se puoi sembrarti eroico, è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica.
Comincio col dissentire su questo, ed attendo riferimenti/prove che sostengano l'affermazione estesa/generalizzata a tutti quelli che si sacrificano per le loro idee.
per la dissenteria non so che farci, parla con bb. invece per le prove basta un libro di grammatica italiana. ripeto, sicuro che lui pensava solo ai religiosi, ma io ho usato la sua frase per ribadire un concetto abbastanza chiaro.

Rasputin ha scritto:ho riportato anche la confutazione perché mi pare davvero fantastica ahahahahahah

jessica ha scritto:qui non ho capito una mazza di cosa vuoi... riferimenti a che affermazione??? e la confutazione di cosa sarebbe fantastica????

Ho grassettato, compresa la tua risposta incongruente oltre che ridicola. Royales

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Gio 5 Lug 2012 - 12:12

Sintetico e chiudo qui l'argomento.

Ti sbagli di grosso: la preponderante causa del suicidio, la depressione, è riscontrabile anche negli animali

Se vuoi ti trovo altri 100 articoli di cui 50 dice una cosa e 50 il contrario. Io ritengo invece che l'impossibilità di sapere cosa realmente pensi un animale rende ogni conclusione cui si vuole arrivare è del tutto infondata.



Non mi pare affatto che le condizioni climatiche del tutto particolari nelle quali vivono gli Inuit possano considerarsi patologiche

Già la carenza di luce porta alla depressione. Una depressione leggera e per lo più stagionale la si può curare con la terapia della luce. Gli effetti della carenza di luce provocano una alterazione del sistema nervoso, ovvero una patologia.


Tutto verissimo, tranne per il fatto che, seppur preponderante, la depressione non è l'unica causa del suicidio.

Io non sono uno psichiatra e non posso scrivere un libro sulle cause dei suicidi. Ho sintetizzato il concetto, ovvero che o sono patologie legate a forme depressive (e intese in senso lato, ovvero ansie, fobie, manie ecc...) o sono condizionamenti esterni che noi chiamiamo lavaggio dl cervello. Escludendo le forme di pazzia conclamata, non c'è altro.

_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Ospite Gio 5 Lug 2012 - 12:34

Rasputin ha scritto:Guarda che qui non siamo nel campo delle percezioni soggettive, che una cosa vera venga considerata una menzogna non la rende falsa.
premesso che tu non hai la conoscenza della verità cosmica per separare con la mannaia il vero dal falso e per decidere chi muore giustamente in nome di cosa e chi muore da pazzo in nome di cos'altro, morire per non rinunciare alla propria libertà di credere in quelcazzo che uno vuole o morire per non dar ragione a balzane teorie scientifiche (considerate un dì verità oggettiva da tipi del tuo calibro) che ti dipingono come essere inferiore, o per avere il diritto di sederti nei bus o per sostenere che il mondo ha un'anima, sono esattamente la stessa cazzo di cosa, ma il tuo filtro antireligioso ti impedisce di usare il cervello e ti manda in modalità automatica, come sempre quando nel discorso entra in qualche modo la religione. quindi (36 esima volta) se uno si fa ammazzare e nelle motivazioni si può intravvedere qualcosa che c'entri con la religione, questi diviene immediatamente un mona. se invece lo fa per qualsiasi altro motivo che nulla abbia a che vedere con una qualche forma di divinità, allora si è liberi di spaziare da baluardo della dignità umana a la vita è sua e ne fa quello che vuole.


j ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:Ardere senza abiurare, anche se puoi sembrarti eroico, è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica.
Comincio col dissentire su questo, ed attendo riferimenti/prove che sostengano l'affermazione estesa/generalizzata a tutti quelli che si sacrificano per le loro idee.
per la dissenteria non so che farci, parla con bb. invece per le prove basta un libro di grammatica italiana. ripeto, sicuro che lui pensava solo ai religiosi, ma io ho usato la sua frase per ribadire un concetto abbastanza chiaro.

Rasputin ha scritto:ho riportato anche la confutazione perché mi pare davvero fantastica ahahahahahah

jessica ha scritto:qui non ho capito una mazza di cosa vuoi... riferimenti a che affermazione??? e la confutazione di cosa sarebbe fantastica????

r ha scritto:Ho grassettato, compresa la tua risposta incongruente oltre che ridicola. Royales
rasputin la droga ti fa male.
qui non c'è proprio una mazza da dimostrare o sostenere. è facile, e niente affatto ridicola la risposta, perchè è così. puoi farcela anche tu con un libro di grammatica, forse basta il vocabolario: c'è scritto, basta leggere la frase e capire il senso delle parole.
Ardere senza abiurare è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica. non c'è scritto ardere per dio o ardere per la madonnavergine. su, un po' di sforzo.
sul fatto che l'affermazione sia vera o falsa (e secondo me è una generalizzazione a cazzo e anche inutile) se ne può discutere, ma se pretendi che io provi che valga in generale, perchè non pretendi lo stesso quando si fa valere per il martire religioso?
ah si, che scema... risposta facile... è credente, a lui malato di mente lo si può dire!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da BestBeast Gio 5 Lug 2012 - 14:57

Siamo ancora a questo punto?

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Wishop Gio 5 Lug 2012 - 15:54

No, non credo sia possibile seguirlo alla lettera e al contempo non finire in gabbio a vita...

E questo dovrebbe far pensare tutti quei credenti che si domandano da anni "ma perchè sul vangelo ci stanno scritte tutte quelle boiate ?".

_________________
Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, ed infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti.
Giobbe Covatta
Wishop
Wishop
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 101
Località : Pianeta Terra
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue7 / 707 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da matem Gio 5 Lug 2012 - 17:09

voto no

chi mette in pratica il vangelo è un vero cristiano

ma poichè oggi nessuno può mai riuscire a farlo allora se ne deduce che nessuno è un vero cristiano . Quelli che oggi si professano cristiani sono solo dei vaghi credenti poco osservanti dei vangeli e delle regole morali e etiche cioè degli ipocriti presuntuosi che spesso vanno contro gli stessi vangeli .

_________________
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 79837
matem
matem
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 471
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Spica Gio 5 Lug 2012 - 18:09

matem ha scritto:voto no

chi mette in pratica il vangelo è un vero cristiano

ma poichè oggi nessuno può mai riuscire a farlo allora se ne deduce che nessuno è un vero cristiano . Quelli che oggi si professano cristiani sono solo dei vaghi credenti poco osservanti dei vangeli e delle regole morali e etiche cioè degli ipocriti presuntuosi che spesso vanno contro gli stessi vangeli .

GIà E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 605765

_________________
Ho perso Dio, ma ho scoperto l'umanità
Spica
Spica
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 242
Età : 36
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Centro recupero fauna selvatica Roma, natura, letture scientifiche
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da teto Gio 5 Lug 2012 - 18:16

matem ha scritto:voto no

chi mette in pratica il vangelo è un vero cristiano

ma poichè oggi nessuno può mai riuscire a farlo allora se ne deduce che nessuno è un vero cristiano . Quelli che oggi si professano cristiani sono solo dei vaghi credenti poco osservanti dei vangeli e delle regole morali e etiche cioè degli ipocriti presuntuosi che spesso vanno contro gli stessi vangeli .

Come disse Nietzsche "In fondo è esistito un solo cristiano e questi morì sulla croce"
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 21:33

Paolo ha scritto:Sintetico e chiudo qui l'argomento.

Ti sbagli di grosso: la preponderante causa del suicidio, la depressione, è riscontrabile anche negli animali

Se vuoi ti trovo altri 100 articoli di cui 50 dice una cosa e 50 il contrario. Io ritengo invece che l'impossibilità di sapere cosa realmente pensi un animale rende ogni conclusione cui si vuole arrivare è del tutto infondata.

Non è vero e te l'ho dimostrato.

Paolo ha scritto:

Già la carenza di luce porta alla depressione. Una depressione leggera e per lo più stagionale la si può curare con la terapia della luce. Gli effetti della carenza di luce provocano una alterazione del sistema nervoso, ovvero una patologia.

Falso anche questo, gli Inuit si suicidano per esigenze di sopravvivenza.


Tutto verissimo, tranne per il fatto che, seppur preponderante, la depressione non è l'unica causa del suicidio.

Paolo ha scritto:Io non sono uno psichiatra e non posso scrivere un libro sulle cause dei suicidi. Ho sintetizzato il concetto, ovvero che o sono patologie legate a forme depressive (e intese in senso lato, ovvero ansie, fobie, manie ecc...) o sono condizionamenti esterni che noi chiamiamo lavaggio dl cervello. Escludendo le forme di pazzia conclamata, non c'è altro.

Non è vero, leggi sopra (Inuit).

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Paolo Gio 5 Lug 2012 - 21:38

Rasputin ha scritto:
Falso anche questo, gli Inuit si suicidano per esigenze di sopravvivenza.
thinkthank Mahhhhhhh



_________________
La questione se  "Il mondo sia stato creato da Dio, il quale è sempre esistito" si semplifica in "Il mondo è sempre esistito". E' superfluo, e quindi, secondo il rasoio di Occam, sbagliato in senso metodologico, introdurre Dio per spiegare l'esistenza del mondo.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.(Ockham)
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 21:48

jessica ha scritto:premesso che tu non hai la conoscenza della verità cosmica per separare con la mannaia il vero dal falso e per decidere chi muore giustamente in nome di cosa e chi muore da pazzo in nome di cos'altro, morire per non rinunciare alla propria libertà di credere in quelcazzo che uno vuole o morire per non dar ragione a balzane teorie scientifiche (considerate un dì verità oggettiva da tipi del tuo calibro) che ti dipingono come essere inferiore, o per avere il diritto di sederti nei bus o per sostenere che il mondo ha un'anima, sono esattamente la stessa cazzo di cosa, ma il tuo filtro antireligioso ti impedisce di usare il cervello e ti manda in modalità automatica, come sempre quando nel discorso entra in qualche modo la religione. quindi (36 esima volta) se uno si fa ammazzare e nelle motivazioni si può intravvedere qualcosa che c'entri con la religione, questi diviene immediatamente un mona. se invece lo fa per qualsiasi altro motivo che nulla abbia a che vedere con una qualche forma di divinità, allora si è liberi di spaziare da baluardo della dignità umana a la vita è sua e ne fa quello che vuole.

In questo fuoco di sbarramento costituito da omini di paglia, ed anche semplici puttanate, provo a fare chiarezza: il primo grassetto è una omino di paglia colossale, dato che io non ho mai sostenuto tal cosa.

Il secondo, pure: chi si fa ammazzare per aver sostenuto di aver visto la Madonna mi pare un po' diversamente abile mgreen da chi lo fa per aver sostenuto che è la Terra a girare attorno al sole e non il contrario.

Se non vedi la differenza tra queste due semplici cose, sospetto che tu appertenga alla prima delle due categorie carneval


j ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:Ardere senza abiurare, anche se puoi sembrarti eroico, è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica.
Comincio col dissentire su questo, ed attendo riferimenti/prove che sostengano l'affermazione estesa/generalizzata a tutti quelli che si sacrificano per le loro idee.
per la dissenteria non so che farci, parla con bb. invece per le prove basta un libro di grammatica italiana. ripeto, sicuro che lui pensava solo ai religiosi, ma io ho usato la sua frase per ribadire un concetto abbastanza chiaro.

Rasputin ha scritto:ho riportato anche la confutazione perché mi pare davvero fantastica ahahahahahah

jessica ha scritto:qui non ho capito una mazza di cosa vuoi... riferimenti a che affermazione??? e la confutazione di cosa sarebbe fantastica????

r ha scritto:Ho grassettato, compresa la tua risposta incongruente oltre che ridicola. Royales

jessica ha scritto:rasputin la droga ti fa male.
qui non c'è proprio una mazza da dimostrare o sostenere. è facile, e niente affatto ridicola la risposta, perchè è così. puoi farcela anche tu con un libro di grammatica, forse basta il vocabolario: c'è scritto, basta leggere la frase e capire il senso delle parole.
Ardere senza abiurare è un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica. non c'è scritto ardere per dio o ardere per la madonnavergine. su, un po' di sforzo.
sul fatto che l'affermazione sia vera o falsa (e secondo me è una generalizzazione a cazzo e anche inutile) se ne può discutere, ma se pretendi che io provi che valga in generale, perchè non pretendi lo stesso quando si fa valere per il martire religioso?
ah si, che scema... risposta facile... è credente, a lui malato di mente lo si può dire!

Altro omino di paglia: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica, lo è anche ardere per l'unicorno rosa, la Befana o il mostro degli spaghetti.

Diverso è farsi ammazzare sostenendo qualcosa di oggettivamente dimostrabile o dimostrato, dato che tali cose hanno in genere un'utilità oggettiva (Se dici di no, togliti il navigatore dall'auto e rinuncia allo smartphone).

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 21:49

Paolo ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Falso anche questo, gli Inuit si suicidano per esigenze di sopravvivenza.
thinkthank Mahhhhhhh



Leggiti il libro, è interessante a prescindere da che tu cambi opinione o meno wink..

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Ospite Gio 5 Lug 2012 - 22:29

Rasputin ha scritto:In questo fuoco di sbarramento costituito da omini di paglia, ed anche semplici puttanate, provo a fare chiarezza: il primo grassetto è una omino di paglia colossale, dato che io non ho mai sostenuto tal cosa.
ahahahahahah siamo alle solite...
l'hai fatto... e anche una riga sotto di quella in cui hai scritto di non averlo fatto , qua:
Il secondo, pure: chi si fa ammazzare per aver sostenuto di aver visto la Madonna mi pare un po' diversamente abile da chi lo fa per aver sostenuto che è la Terra a girare attorno al sole e non il contrario.

Se non vedi la differenza tra queste due semplici cose, sospetto che tu appertenga alla prima delle due categorie
infatti, posto che una ci creda, morire per la prima ha senso, per la seconda nessuno.

Altro omino di paglia: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica, lo è anche ardere per l'unicorno rosa, la Befana o il mostro degli spaghetti.
non si capisce il senso:
farsi ardere è causato da una disfunzione, ma la disfunzione può causare anche altro? (cioè: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato da una disfunzione psichica, lo è anche ardere per l'unicorno rosa ecc)
farsi ardere ha anche altre cause? ( cioè: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica, lo è anche ardere ...) e allora non ha senso la lista sotto...
altro?

Diverso è farsi ammazzare sostenendo qualcosa di oggettivamente dimostrabile o dimostrato, dato che tali cose hanno in genere un'utilità oggettiva (Se dici di no, togliti il navigatore dall'auto e rinuncia allo smartphone).
come ti ho già scritto n volte, pace, valori, libertà, trallallà non rientrano nel campo dell'oggettività nè della misurabilità. se invece ti riferisci a farsi ammazzare pur di non dire che la terra è esagonale allora, beh, la ritengo una cosa molto stupida... ma contento chi lo fa, contenti tutti...
invece la parte tra parentesi è una cagata colossale (che qua in giro usate chiamare non sequitur, non si sa bene perchè in latino...)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Gio 5 Lug 2012 - 22:50

jessica ha scritto:siamo alle solite...
l'hai fatto... e anche una riga sotto di quella in cui hai scritto di non averlo fatto , qua:

Stronzata. Sostituisci Madonna con Befana ed il senso non cambia.

e non vedi la differenza tra queste due semplici cose, sospetto che tu appertenga alla prima delle due categorie

jessica ha scritto:infatti, posto che una ci creda, morire per la prima ha senso, per la seconda nessuno.

Fai sul serio?? Ha senso morire per aver sostenuto di aver visto la Madonna e per avere sostenuto che se salti dal 5. piano ti ammazzi no??



jessica ha scritto:non si capisce il senso:
farsi ardere è causato da una disfunzione, ma la disfunzione può causare anche altro? (cioè: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato da una disfunzione psichica, lo è anche ardere per l'unicorno rosa ecc)
farsi ardere ha anche altre cause? ( cioè: io non sostengo che solo ardere per dio o ardere per la madonnavergine sia un gesto dettato soltanto da una disfunzione psichica, lo è anche ardere ...) e allora non ha senso la lista sotto...
altro?

Soliti fumogeni: farsi ardere per qualcosa di oggettivamente evidente a beneficio delle generazioni future può avere un senso, farlo per delle allucinazioni no (Disfunzione psichica) qualsiasi esse siano.

jessica ha scritto:come ti ho già scritto n volte, pace, valori, libertà, trallallà non rientrano nel campo dell'oggettività nè della misurabilità. se invece ti riferisci a farsi ammazzare pur di non dire che la terra è esagonale allora, beh, la ritengo una cosa molto stupida... ma contento chi lo fa, contenti tutti...
invece la parte tra parentesi è una cagata colossale (che qua in giro usate chiamare non sequitur, non si sa bene perchè in latino...)


Balle rosse e gialle. Che la terra giri attorno al sole e non il contrario ben rientra nel campo dell'oggettività e della misurabilità, altrimenti oltre al navigatore ed allo smartphone ti tocca rinunciare anche all'orologio mgreen

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Ospite Gio 5 Lug 2012 - 23:19

Rasputin ha scritto:Stronzata. Sostituisci Madonna con Befana ed il senso non cambia.
e infatti non deve cambiare. prima dici che non hai sostenuto che chi si fa abbruciare per la befana è squilibrato, poi, la riga sotto, lo sostieni.

Fai sul serio?? Ha senso morire per aver sostenuto di aver visto la Madonna e per avere sostenuto che se salti dal 5. piano ti ammazzi no??
certo che faccio sul serio. se vuoi fare il martire per guadagnarti le vergini in paradiso o perchè credi in un mondo più bello e più vero, indipendentemente che per te rasputin questo esista o meno, la cosa ha un senso. se sai che c'è la pena di morte se dici che cadendo dal 5 piano ci si ammazza e lo dici lo stesso, può essere vero fin che vuoi, ma sei un mona.

Soliti fumogeni: farsi ardere per qualcosa di oggettivamente evidente a beneficio delle generazioni future può avere un senso, farlo per delle allucinazioni no (Disfunzione psichica) qualsiasi esse siano.
ma come cazzo fai a scrivere ""soliti fumogeni di rispostaad un intervento in cui ti dico che non sto capendo il senso di quello che dici??? ma cioè... hai un sacchettino delle risposte a cazzo e peschi a caso? uh, forse sto litigando da due anni con una intelligenza artificiale???
cioè... intelligenza... moon

Balle rosse e gialle. Che la terra giri attorno al sole e non il contrario ben rientra nel campo dell'oggettività e della misurabilità, altrimenti oltre al navigatore ed allo smartphone ti tocca rinunciare anche all'orologio mgreen
infatti, come col 5 piano, ed è una cagata farsi ammazzare per quello... quello che posso capire (non so però se condividere) è morire in nome di qualche ideale... che non si misura in m^2 o giri al secondo.
insisti con le rinunce, ma guarda che se anche paris hilton fosse morta per la libertà di usare chanel n 5 la considererei una diversamente abile, detto ciò continuerei ad usare il profumo. (ah per la cronaca hai beccato giusto due robe che non ho mai usato, anche se non mi risulta che nessuno si sia mai immolato per lo smartphone, anzi, semmai il contrario)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Multiverso Ven 6 Lug 2012 - 17:36

No, non è possibile mettere in pratica il Vangelo semplicemente perchè pretende comportamenti che vanno contro la stessa natura umana. Da qui nasce il senso di colpa su cui la Chiesa specula da sempre, sfruttando la minaccia dell'inappellabile pena eterna. Il perverso meccanismo si autoalimenta generando l'effetto fisarmonica nella vita del credente: peccato>senso di colpa>bisogno di "purificarsi">confessione>buoni propositi di non farlo più>nuovo (vecchio) peccato)>nuovo (vecchio) senso di colpa>ecc. Come spezzare questa tappola psicologica fatta di maglie strette e inganni circolari? E' molto semplice, basta prendere coscienza del fatto che le cazzate, come la pena eterna, stanno a zero. Solo così il gigante dai piedi d'argilla implode su se stesso in un solo secondo... Tutto questo perchè la paura immaginaria fa valere la sua autorità attraverso una serie di invenzioni (vedi inferno e paradiso) che rendono (inconsciamente) l'esistenza dell'uomo drammaticamente più dura.

Giusto qualche esempio illuminante. 9° comandamento: non desiderare la donna d'altri. Come è possibile non desiderare la donna d'altri se l'evoluzione ci ha forgiato con la propensione all'arrapamento verso l'altro sesso particolarmente attraente? E' evidente che, se vedo una figona che mi passa accanto lasciando nelle mie narici la scia del suo profumo, istintivamente la desidero, che sia sposata o meno. Per rispettare la legge di Dio la mia ragione dovrebbe essere in grado di dominare l'istinto, ma sappiamo bene che ciò non è possibile.

Porgi l'altra guancia e ama i tuoi nemici. Chi, se vede un tale che gli violenta la moglie, gli porge anche il culo della signora? Chi riesce ad amare il tale che lo truffa rubandogli tutti i soldi dal contocorrente, gli ruba l'auto davanti agli occhi o gli sferra un calcione in mezzo ai maroni? Un malato magari ci riuscirebbe, ma una persona sana di mente sicuramente no.

Le assurde pretese potrebbero moltiplicarsi ma una cosa è certa: il cristianesimo pone fardelli sulle spalle dell'uomo, ben sapendo che non avrebbe mai le forze necessarie per portarli, che tradotto significa sfruttare ignobilmente le debolezze umane per trarne immensi vantaggi di casta.


Ultima modifica di Multiverso il Ven 6 Lug 2012 - 17:42 - modificato 2 volte.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Tomhet Ven 6 Lug 2012 - 17:39

La più divertente è "non desiderare la roba altrui", che razza di cazzata, dev'essere un dio proprio rincoglionito e pieno di problemi... Royales

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da BestBeast Ven 6 Lug 2012 - 17:40

Ed il verde fu ok

BestBeast
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2925
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Multiverso Ven 6 Lug 2012 - 17:43

BestBeast ha scritto:Ed il verde fu E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 605765

Thanks E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 23074

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Rasputin Ven 6 Lug 2012 - 20:53

Ho isolato (Dai vari fumogeni) le perle migliori, sulle quali mi piacerebbe avere le opinioni anche di altri utenti, e ci riprovo:

jessica ha scritto:certo che faccio sul serio. se vuoi fare il martire per guadagnarti le vergini in paradiso o perchè credi in un mondo più bello e più vero, indipendentemente che per te rasputin questo esista o meno, la cosa ha un senso. se sai che c'è la pena di morte se dici che cadendo dal 5 piano ci si ammazza e lo dici lo stesso, può essere vero fin che vuoi, ma sei un mona.


Non ha un senso perché non esistono né paradiso né vergini (Scarseggiano anche di qua, e meno male) mentre se so che c'è la pena di morte per chi dice che cadendo dal 5 piano ci si ammazza e lo dico lo stesso, magari do il mio piccolo contributo a diminuire quelli che saltano convinti che non ci si faccia nulla. Lo capisci adesso? E capisci che se non ci fosse stata gente come GB che ha sostenuto fosse la Terra a girare attorno al sole e non il contrario tu stessa adesso ne faresti le spese, e non solo per mancanza di cellulare ma anche a botte da un marito che potresti essere stata costretta a sposare? Spero che questo basti a giustificare la mia frase qui sotto

Rasputin ha scritto:Farsi ardere per qualcosa di oggettivamente evidente a beneficio delle generazioni future può avere un senso, farlo per delle allucinazioni no (Disfunzione psichica) qualsiasi esse siano.

jessica ha scritto:quello che posso capire (non so però se condividere) è morire in nome di qualche ideale... che non si misura in m^2 o giri al secondo.

Ti sbagli. Quello che si misura è su che cosa si fonda quell'ideale. Se si fonda su m^2 o giri al secondo può essere utile.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Merini10- E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Ospite Lun 9 Lug 2012 - 2:50

Rasputin ha scritto:Non ha un senso perché non esistono né paradiso né vergini (Scarseggiano anche di qua, e meno male)
ah beh, lo dici tu. non è quello che crede chi si fa ammazzare. anche fosse, come dicevi, la vita è sua...

mentre se so che c'è la pena di morte per chi dice che cadendo dal 5 piano ci si ammazza e lo dico lo stesso, magari do il mio piccolo contributo a diminuire quelli che saltano convinti che non ci si faccia nulla. Lo capisci adesso?
no, perchè è una cazzata. se parliamo del 'misurabile' nessuno si è mai fatto ardere per il bene dei posteri nel sostenere che la terra gira e non è quadrata. se no, si torna al non misurabile.
E capisci che se non ci fosse stata gente come GB che ha sostenuto fosse la Terra a girare attorno al sole e non il contrario tu stessa adesso ne faresti le spese, e non solo per mancanza di cellulare ma anche a botte da un marito che potresti essere stata costretta a sposare? Spero che questo basti a giustificare la mia frase qui sotto
si certo, quella della misera condizione femminile in caso di vittoria degli irrazionali brutti e cattivi è una cosa che vi piace tanto... forse pensate di far più presa sugli istinti femminili\isti ? intanto rimane tutto da dimostrare che la mia libertà di non pigliare randellate dal marito sia più dovuta a chi si fece ammazzare per il diritto di dire che la terra è tonda piuttosto che a chi lo fece per il diritto di credere nei cazzisuoi.

Ti sbagli. Quello che si misura è su che cosa si fonda quell'ideale. Se si fonda su m^2 o giri al secondo può essere utile.
si, ancora, mi piace cosi! manolo ti fa una pippa!
mandami 3mq di pace, un paio di chili di libertà che poi ne riparliamo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da a58 Lun 9 Lug 2012 - 19:17

Ciao sto seguendo delle lezioni on line di Marketing e mentro ascolto sbircio nel sito sono qui da solo poche ore e mi piace

A proposito di Vangelo e vita, be secondo me il Vangelo presenta una una logica a (privativa) razionale, disumana o meglio a-umana. I neuroni e le sinaptiche non c'eranoE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 45467

a58
------------
------------

Numero di messaggi : 23
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 09.07.12

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da SergioAD Lun 9 Lug 2012 - 19:44

a58, ciao, si tratta proprio della logica umana, quella di darsi delle risposte verosimili sulla base dello stato di consapevolezza, di coscienza... immaginati quando l'uomo confondeva il sogno con la realtà, le intuizioni che diventavano superstizioni, la confusione tra astronomia e astrologia; religione e scienza... sono dovuti andare avanti - è vero tutto quello che abbiamo è parte della storia dell'uomo ma, quelli come noi ci sono sempre stati anzi probabilmente hanno partecipato a creare le metafore, le leggende per ricordare eventi, percorsi obbligati che poi sono diventate superstizioni e divinità, quasi tutte con capacità distruttive.

Mi fa piacere che ti piace il nostro sito, ogni tanto facciamo caciara ma anche noi siamo umani! Ah ah!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da SergioAD Mer 11 Lug 2012 - 8:48

Chissà se l'utente a58 leggerà, non è molto importante ma lui stesso ha citato "la violenza". Ma non è solo quella e davvero non lo so quanta responsabilità c'è nel creare l'atmosfera ah ah chiamiamola dell'insofferenza.

a58 ha scritto:Ciao sto seguendo delle lezioni on line di Marketing e mentro ascolto sbircio nel sito sono qui da solo poche ore e mi piace

A proposito di Vangelo e vita, be secondo me il Vangelo presenta una una logica a (privativa) razionale, disumana o meglio a-umana. I neuroni e le sinaptiche non c'eranoE' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 45467

Questo per me è stato piacevole e siccome da un po' non saluto i nuovi che si presentano, ho approfittato per farlo qui sotto.

SergioAD ha scritto:a58, ciao, si tratta proprio della logica umana, quella di darsi delle risposte verosimili sulla base dello stato di consapevolezza, di coscienza... immaginati quando l'uomo confondeva il sogno con la realtà, le intuizioni che diventavano superstizioni, la confusione tra astronomia e astrologia; religione e scienza... sono dovuti andare avanti - è vero tutto quello che abbiamo è parte della storia dell'uomo ma, quelli come noi ci sono sempre stati anzi probabilmente hanno partecipato a creare le metafore, le leggende per ricordare eventi, percorsi obbligati che poi sono diventate superstizioni e divinità, quasi tutte con capacità distruttive.

Mi fa piacere che ti piace il nostro sito, ogni tanto facciamo caciara ma anche noi siamo umani! Ah ah!

La mia personalissima analisi, che faccio senza patteggiare alternative, ricorda l'interazione del cliente col i prodotti del supermercato. Prende quello che gli piace di più e lascia quello che per vari motivi gli interessa di meno.

Come funziona? Dipende dalla considerazione che si ha di se stessi e degli altri in relazione all'attenzione appropriata.

a58 ha scritto:Ok ragazzi (in senso gioioso e gradevole per Voi) se dò disturbo vado via. Pensavo che potessi chiacchierare come vecchi amici in tutta libertà e nutrirmi di cibo solido. Ma se è vietato tolgo il disturbo. Buona estate: mare, monti, vacanze ecc ecc

il mondo di internet è vasto, vario, interessante, meraviglioso e libero libero e libero ...... almeno fin ora

Un bacione a tutti belli e brutti E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 4039745628

Non lo so quale malinteso ci sia stato ma questo utente si è incartato coi malintesi.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6863
SCALA DI DAWKINS :
E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria? - Pagina 4 Empty Re: E' possibile mettere in pratica il vangelo senza finire in psichiatria?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.