Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

I limiti del multiculturalismo.

+19
silvio
Ludwig von Drake
Derry
lupetta
Lyallii
delfi68
alec
nellolo
Paolo
airava
*Valerio*
Bluntman
davide
teto
Sally
Rasputin
Minsky
Tomhet
loonar
23 partecipanti

Pagina 2 di 15 Precedente  1, 2, 3 ... 8 ... 15  Successivo

Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 16:23

davide ha scritto:Penso che dovrebbero essere lasciati liberi di costruirsi (con i propri soldi, non con finanziamenti pubblici -ed ovviamente cio' in un paese laico dovrebbe valere per tutte le superstizioni) le proprie moschee ed i propri minareti, anche perche' sono un'ottimo modo per poterli tenere d'occhio.
Io non vedo grossi pericoli per la democrazia, nelle idee che esprimevo col mio post precedente. Sostanzialmente, sottolineavo semplicemente il fatto che non dovrebbero godere di particola deroghe alla normativa vigente per la sola scusa di avere un'altra religione. Sti cazzi, la tua religione e' un fatto privato (che tu sia musulmano, cristiano, ebreo o salcazzo cosa), le norme di legge si dovrebbero disinteressare della tua religione e tu ti ci dovresti adeguare senza se e senza ma. Non ti ci adegui? Giu' randellate, fino all'espulsione se e' il caso. Poi mica ti impedisco di pregare rivolto ad est, non ti costringo a bere alcolici o a mangiare maiale...
Il niqab, come il burqa, lo vieterei perche' impedisce di vedere in volto la persona.
D'accordo su tutto.
Ma quando passi in un quartiere islamico di Copenhagen e gridano "puttana" alla tua amica perchè indossa una minigonna che facciamo?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da davide Dom 1 Gen - 16:28

Ottimo spunto: NON dovrebbero esistere quartieri ghetto, dove si radunano in massa e diventano terra di nessuno come per esempio certe zone di Corso Giulio Cesare a Torino.

Questa e' una misura unicamente devoluta a favorire la loro integrazione ovviamente Royales

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 16:30

davide ha scritto:Ottimo spunto: NON dovrebbero esistere quartieri ghetto, dove si radunano in massa e diventano terra di nessuno come per esempio certe zone di Corso Giulio Cesare a Torino.

Questa e' una misura unicamente devoluta a favorire la loro integrazione ovviamente Royales
mgreen
Infatti sono loro a volersi autoghettizzare!

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Rasputin Dom 1 Gen - 16:31

Io con pericolo della democrazia mi riferivo al fatto che se si continua a facilitare l'immigrazione prima o poi gli islamici avranno peso elettorale.

Che si integrino, sognatevelo.

_________________
O.K.
Just a little pin prick
There'll be no more aaaaaaaah!
But you may feel a little sick

Can you stand up?
I do believe it's working, good
That'll keep you going through the show
Come on, it's time to go

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Merini10

...Billy Porter, you never told me that I needed a gun
Billy Porter, when you wrote me you said that this place is fun...



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 58000
Età : 60
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da *Valerio* Dom 1 Gen - 16:35

Darrow ha scritto:[...] L'arma dell'istruzione è validissima, ma solo se il terreno è fertile, la cultura islamica ha una particolarità, quella di fare terra bruciata nelle teste dei loro figli, e di renderli refrattari vieppiù rimangono in contatto con la loro cultura criminale.

quoto.. e sai perche'? Perche' se pensiamo ai figli dei TDG, tali rimangono anche dopo aver frequentato, elementari, medie e superiori. Fortuna nostra che rompono solo al campanello.

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 48
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da davide Dom 1 Gen - 16:38

Darrow ha scritto:
davide ha scritto:Ottimo spunto: NON dovrebbero esistere quartieri ghetto, dove si radunano in massa e diventano terra di nessuno come per esempio certe zone di Corso Giulio Cesare a Torino.

Questa e' una misura unicamente devoluta a favorire la loro integrazione ovviamente Royales
mgreen
Infatti sono loro a volersi autoghettizzare!
Non sono stato abbastanza esplicito, my bad: gli vieti di andare a vivere tutti "vicini-vicini", questo al solo scopo di favorire la loro integrazione mgreen

Rasputin ha scritto:Io con pericolo della democrazia mi riferivo al fatto che se si continua a facilitare l'immigrazione prima o poi gli islamici avranno peso elettorale.

Che si integrino, sognatevelo.
Alt, qui nessuno ha parlato di "facilitare l'immigrazione", qui si sta parlando di come dovrebbero essere regolamentati quelli gia' dentro. I flussi migratori sono un altro discorso che merita un 3d a parte probabilmente.

Sul tuo ultimo capoverso, sono d'accordissimo.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Paolo Dom 1 Gen - 16:39

Non posso negare che la parte "razionale" mi dice che ha ragione Diva nel indicare che sia la tolleranza e l'insegnamento culturale la strada da seguire. Però la mia parte emotiva mi porta a dire che Darw così come davide hanno ragione da vendere. Mi trovo in seria difficoltà ad essere tollerante nei confronti di una religione così poco tollerante, chiusa, che considera la donna meno di un animale, che è più superstizione che non fede. E qui non posso dare che ragione a chi vuol combattere l'islamismo. Sicuramente posizione contraddittoria.
Paolo
Paolo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 9119
Età : 66
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 16:39

Rasputin ha scritto:Io con pericolo della democrazia mi riferivo al fatto che se si continua a facilitare l'immigrazione prima o poi gli islamici avranno peso elettorale.

Che si integrino, sognatevelo.
Avevo capito.
Ma allo stesso tempo se mi si pone davanti questo bivio:
a: rispettare la politica multiculturalista e attraverso i nostri sistemi politici ritrovarmi in una teocrazia
b: rigettare il multiculturalismo e/o adeguare conseguentemente i nostri sistemi politici (democrazia) di converso alla presenza di culture criminali (divenendo in parte criminali a nostra volta, regredendo nella scala evolutiva della convivenza umana)
mi sa che me ne rimarrò l al bivio a lungo che tutte due le strade portano verso un mondo schifoso.
Ho aperto il thread in cerca di qualcuno che mi indicasse una possibile terza via.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 16:46

Paolo ha scritto:Non posso negare che la parte "razionale" mi dice che ha ragione Diva nel indicare che sia la tolleranza e l'insegnamento culturale la strada da seguire. Però la mia parte emotiva mi porta a dire che Darw così come davide hanno ragione da vendere. Mi trovo in seria difficoltà ad essere tollerante nei confronti di una religione così poco tollerante, chiusa, che considera la donna meno di un animale, che è più superstizione che non fede. E qui non posso dare che ragione a chi vuol combattere l'islamismo. Sicuramente posizione contraddittoria.
In parte questo è dovuto al fatto che come ha fatto notare bene Minsky noi consideriamo l'Islam una religione, e nel nostro mondo la parola religione, purtroppo, si associa automaticamente a rispetto. Dovremmo iniziare a considerare l'Islam come una cultura, almeno gli si toglie l'arma del "rispetto incondizionato" dovuto (ahimè) alle religioni.
Una volta che abbiamo stabilito che l'Islam è una cultura, perchè quello è, dovremmo porci questa domanda: una cultura, qualsiasi cultura, ha più valore dei diritti umani?
Se la risposta è sì...be'...buonanotte!
Se è no, allora agiamo di conseguenza come si dovrebbe agire ogni qual volta vengono violati i diritti umani. Sanzioni pesanti e VERE agli stati islamici e divieto di aderire ad un tale tipo di cultura criminali nei paesi non islamici che hanno accettato la Carta dei Diritti Umani.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da davide Dom 1 Gen - 16:47

Scusa Darrow, ma allora chiarisci cosa intendi tu per multiculturalismo. Perche' io sono d'accordissimo con Diva quando dice che le loro generazioni piu' giovani vanno strappate con l'istruzione alla cultura d'odio nella quale sovente crescono, ma questo deve essere fatto di pari passo con quanto propugno io, a mio modo di vedere.
Non e' che confondi multiculturalismo con multiconfessionalismo, che e' quanto stanno applicando in UK (vedi corti islamiche e sharia?) E' una cosa diversa ed assolutamente deleteria.
Quello che propongo io non sarebbe altro che la "perfetta" applicazione della laicita' dello stato: tu hai la tua religione, io Stato me ne disinteresso fino a quando tu cittadino non esci dal sentiero segnato dal rispetto della legge, che devi osservare qualunque sia la superstizione che hai deciso di seguire.

Non si puo' essere tolleranti con gli intolleranti.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Tomhet Dom 1 Gen - 17:05

Bisognerebbe superare il muro entro il quale resistono ad ogni minima richiesta di apertura culturale e di dialogo.

Il punto chiave è impedire alla loro cultura nazifascista di guastare la nostra, imporre uno stato laico al 100% sarebbe una via, però poi ci sarebbe da superare il muro sopracitato prima che possano raggiungere un peso tale da modificare lo stato, e il loro muro mi sembra veramente altissimo, molto più di quanto lo sia quello cristiano e oserei dire di qualsiasi altra cultura al mondo.

La loro chiusura è un ostacolo veramente non da poco.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:07

davide ha scritto:Scusa Darrow, ma allora chiarisci cosa intendi tu per multiculturalismo. Perche' io sono d'accordissimo con Diva quando dice che le loro generazioni piu' giovani vanno strappate con l'istruzione alla cultura d'odio nella quale sovente crescono, ma questo deve essere fatto di pari passo con quanto propugno io, a mio modo di vedere.
Non e' che confondi multiculturalismo con multiconfessionalismo, che e' quanto stanno applicando in UK (vedi corti islamiche e sharia?) E' una cosa diversa ed assolutamente deleteria.
Quello che propongo io non sarebbe altro che la "perfetta" applicazione della laicita' dello stato: tu hai la tua religione, io Stato me ne disinteresso fino a quando tu cittadino non esci dal sentiero segnato dal rispetto della legge, che devi osservare qualunque sia la superstizione che hai deciso di seguire.

Non si puo' essere tolleranti con gli intolleranti.
Ma infatti sono d'accordo con te Davide.
Riguardo al discorso di Diva, ho già risposto.
Parlo di multiculturalismo e sopra ho spiegato perchè l'Islam dev'essere considerata una cultura più che una religione.
Laicamente come fare se un partito islamico si presentasse alle elezioni in uno stato in cui l'istruzione non è riuscita ad arginare l'islam ma ne è stato sopraffatta?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:09

Tomhet ha scritto:Bisognerebbe superare il muro entro il quale resistono ad ogni minima richiesta di apertura culturale e di dialogo.

Il punto chiave è impedire alla loro cultura nazifascista di guastare la nostra, imporre uno stato laico al 100% sarebbe una via, però poi ci sarebbe da superare il muro sopracitato prima che possano raggiungere un peso tale da modificare lo stato, e il loro muro mi sembra veramente altissimo, molto più di quanto lo sia quello cristiano e oserei dire di qualsiasi altra cultura al mondo.

La loro chiusura è un ostacolo veramente non da poco.
quoto..
Consideriamo che le frange minoritarie moderate aperte al dialogo hanno comunque come obiettivo ideale della loro cultura l'intera islamizzazione del globo

La differenza fra integralisti islamici e moderati e la stessa di quella intercorrente fra SchutzStaffel e Wehrmacht

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Paolo Dom 1 Gen - 17:11

Dar su questo di do ragione al 100%. E' inaccettabile ogni religione o cultura che non rispetti quelli che l'uomo dopo tanti anni di sofferenze è riuscito a conquistare: i diritti umani. Peròci ritroviamo al punto di partenza, ovvero come fare. Gli islamici sono più di un miliardo e per di più concentrati in un area geografica attigua all'Europa. Tolleranza? Intransigenza?

Concordo con davide. Lo stato deve far rispettare le leggi e la religione non può essere certo una scusa per venirne meno. Ma questo principio dovrebbe valere anche per la o le "nostre" religioni, cosa che in realtà non è. Tanto più in Italia.
Paolo
Paolo
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 9119
Età : 66
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da davide Dom 1 Gen - 17:15

Darrow ha scritto:
davide ha scritto:Scusa Darrow, ma allora chiarisci cosa intendi tu per multiculturalismo. Perche' io sono d'accordissimo con Diva quando dice che le loro generazioni piu' giovani vanno strappate con l'istruzione alla cultura d'odio nella quale sovente crescono, ma questo deve essere fatto di pari passo con quanto propugno io, a mio modo di vedere.
Non e' che confondi multiculturalismo con multiconfessionalismo, che e' quanto stanno applicando in UK (vedi corti islamiche e sharia?) E' una cosa diversa ed assolutamente deleteria.
Quello che propongo io non sarebbe altro che la "perfetta" applicazione della laicita' dello stato: tu hai la tua religione, io Stato me ne disinteresso fino a quando tu cittadino non esci dal sentiero segnato dal rispetto della legge, che devi osservare qualunque sia la superstizione che hai deciso di seguire.

Non si puo' essere tolleranti con gli intolleranti.
Ma infatti sono d'accordo con te Davide.
Riguardo al discorso di Diva, ho già risposto.
Parlo di multiculturalismo e sopra ho spiegato perchè l'Islam dev'essere considerata una cultura più che una religione.
Laicamente come fare se un partito islamico si presentasse alle elezioni in uno stato in cui l'istruzione non è riuscita ad arginare l'islam ma ne è stato sopraffatta?
Uno Stato come quello che mi immagino io non lo permetterebbe perche' sarebbe sano, disporrebbe degli anticorpi necessari ad affrontare e vincere l'infezione.

Chiaro che non e' questa la situazione in cui versa lo Stato italiano in questo momento storico.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:17

Paolo ha scritto:Dar su questo di do ragione al 100%. E' inaccettabile ogni religione o cultura che non rispetti quelli che l'uomo dopo tanti anni di sofferenze è riuscito a conquistare: i diritti umani. Peròci ritroviamo al punto di partenza, ovvero come fare. Gli islamici sono più di un miliardo e per di più concentrati in un area geografica attigua all'Europa. Tolleranza? Intransigenza?

Concordo con davide. Lo stato deve far rispettare le leggi e la religione non può essere certo una scusa per venirne meno. Ma questo principio dovrebbe valere anche per la o le "nostre" religioni, cosa che in realtà non è. Tanto più in Italia.
Primo: considerare l'Islam una cultura agevolerebbe la possibilità di mettere loro i bastoni fra le ruote in maniera più assidua e capillare.
Secondo: allargare il discorso alle nostre religioni/culture aiuterebbe non poco.

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:18

davide ha scritto:
Darrow ha scritto:
davide ha scritto:Scusa Darrow, ma allora chiarisci cosa intendi tu per multiculturalismo. Perche' io sono d'accordissimo con Diva quando dice che le loro generazioni piu' giovani vanno strappate con l'istruzione alla cultura d'odio nella quale sovente crescono, ma questo deve essere fatto di pari passo con quanto propugno io, a mio modo di vedere.
Non e' che confondi multiculturalismo con multiconfessionalismo, che e' quanto stanno applicando in UK (vedi corti islamiche e sharia?) E' una cosa diversa ed assolutamente deleteria.
Quello che propongo io non sarebbe altro che la "perfetta" applicazione della laicita' dello stato: tu hai la tua religione, io Stato me ne disinteresso fino a quando tu cittadino non esci dal sentiero segnato dal rispetto della legge, che devi osservare qualunque sia la superstizione che hai deciso di seguire.

Non si puo' essere tolleranti con gli intolleranti.
Ma infatti sono d'accordo con te Davide.
Riguardo al discorso di Diva, ho già risposto.
Parlo di multiculturalismo e sopra ho spiegato perchè l'Islam dev'essere considerata una cultura più che una religione.
Laicamente come fare se un partito islamico si presentasse alle elezioni in uno stato in cui l'istruzione non è riuscita ad arginare l'islam ma ne è stato sopraffatta?
Uno Stato come quello che mi immagino io non lo permetterebbe perche' sarebbe sano, disporrebbe degli anticorpi necessari ad affrontare e vincere l'infezione.

Chiaro che non e' questa la situazione in cui versa lo Stato italiano in questo momento storico.
Mi fai un esempio di quegli "anticorpi"?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da davide Dom 1 Gen - 17:20

Una pubblica istruzione efficiente. Servizi sociali adeguati e capillari. Servizi di informazione capillari. Sistema giudiziario.


Cosette di questo tipo....

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.11.08

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da airava Dom 1 Gen - 17:23

Gli italiani dovrebbero capire, ci han battuto di naso in un recente passato .... ma mi pare di capire che la memoria non è uno dei nostri vanti nazionali.
“Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano
l’acqua, molti di loro puzzano perché tengono lo stesso vestito per
molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle
periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando
riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti
fatiscenti.


Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma
perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in
strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro.

(Relazione dell'Ispettorato per l'Immigrazione del Congresso americano
sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, Ottobre 1912).

Dell'autenticità dubbia del brano se ne è occupato anche Paolo Attivissimo, "famoso" scopritore di bufale internaute, che ha esposto alcuni studi riguardanti l'epoca, arrivando a concludere che "vera o fasulla che sia, la citazione rispecchia comunque fedelmente il sentimento dell'epoca. Se è inventata, è perlomeno verosimile".

Altra chicca, se proviamo a sostituire la parola italiani con arabi e america con italia

: questi italiani riportavano indietro l’America di cento anni con le
loro donne vestite di nero, velate, sempre chiuse in casa a cucinare,
rassettare e accudire nugoli di figli, con le loro ragazze che non
potevano frequentare la scuola perchè disdicevole e che non dovevano
assolutamente frequentare ragazzi
il risultato è sorprendente mgreen
airava
airava
-------------
-------------

Numero di messaggi : 713
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 12.06.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Ospite Dom 1 Gen - 17:28

Diva ha scritto:Non sono d'accordo. Noi eravamo piu' o meno come loro non molto tempo fa (si accendevano roghi per libri e persone, si partiva per le crociate, le donne erano considerate meno di una pezza da piedi... in poche parole la religione permeava qualsiasi aspetto della societa'. E per come era applicata, la religione Cristiana non differiva molto da quella Islamica). Cio' che ci ha permesso di uscire dal medioevo non e' stata un'imposizione di leggi dall'alto, ma il farsi largo della cultura illuminata che ad un certo punto ha iniziato a propagarsi anche verso i meno abbienti...
Forse voiu parlate dei musulmani immigrati, quelli nati e cresciuti per buona parte della loro vita in un paese teocratico e che difficilmente cambieranno la loro mentalita'. Ma noi dobbiamo puntare sui loro figli, dobbiamo cercare di strapparli dalle tenebre in cui i genitori li farebbero crescere se abitassero nel loro paese natale e che spesso cercano di riproddure anche qui, chiudendosi all'interno della loro comunita' religiosa.
L'unico modo che abbiamo per combattere questo oscurantismo (e la derivante violenza) e' quello di insegnare nelle scuole il valore della liberta' individuale, della dignita' dell'individuo dell'importanza della democrazia (e magari anche del pensiero scientifico/razionale/liberale). In poche parole cercare di dare a queste persone un'alternativa valida a quella che viene data dalla famiglia e dai loro Iman integralisti.
davide ha scritto:Penso che dovrebbero essere lasciati liberi di costruirsi (con i propri soldi, non con finanziamenti pubblici -ed ovviamente cio' in un paese laico dovrebbe valere per tutte le superstizioni) le proprie moschee ed i propri minareti, anche perche' sono un'ottimo modo per poterli tenere d'occhio.
Io non vedo grossi pericoli per la democrazia, nelle idee che esprimevo col mio post precedente. Sostanzialmente, sottolineavo semplicemente il fatto che non dovrebbero godere di particola deroghe alla normativa vigente per la sola scusa di avere un'altra religione. Sti cazzi, la tua religione e' un fatto privato (che tu sia musulmano, cristiano, ebreo o salcazzo cosa), le norme di legge si dovrebbero disinteressare della tua religione e tu ti ci dovresti adeguare senza se e senza ma. Non ti ci adegui? Giu' randellate, fino all'espulsione se e' il caso. Poi mica ti impedisco di pregare rivolto ad est, non ti costringo a bere alcolici o a mangiare maiale...
Il niqab, come il burqa, lo vieterei perche' impedisce di vedere in volto la persona.
Quoto entrambi. Da un lato, non si combattono l'oscurantismo e il fondamentalismo con altro oscurantismo e fondamentalismo, ma con più democrazia (cit.), con il rispetto dei diritti umani e della libertà e con la cultura; dall'altro, la libertà (in particolare quella religiosa) non può in nessun caso essere una scusa per poter trasgredire le regole della società. Per cui, chi pensa di poter segregare la moglie o la figlia perché c'è scritto nel Corano o nella Bibbia, viene preso a calci in culo senza tanti complimenti.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Ospite Dom 1 Gen - 17:29

airava ha scritto:Dell'autenticità dubbia del brano se ne è occupato anche Paolo Attivissimo
Rasputin ne sarà felice. I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 315697

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Tomhet Dom 1 Gen - 17:30

Ma la cultura degli immigrati Italiani in America a mio parere non era neanche lontanamente chiusa come quella islamica(sempre se era chiusa), infatti mica l'America si è Italianizzata, sono gli Italiani che si sono Americanizzati.

Tomhet
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2659
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.08.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:30

Airava, quanti picciotti italiani si sono fatti esplodere nella Metro di New York per difendere il Grande Dio e la Sua Nazione?

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da loonar Dom 1 Gen - 17:32

Fux89 ha scritto:
Diva ha scritto:Non sono d'accordo. Noi eravamo piu' o meno come loro non molto tempo fa (si accendevano roghi per libri e persone, si partiva per le crociate, le donne erano considerate meno di una pezza da piedi... in poche parole la religione permeava qualsiasi aspetto della societa'. E per come era applicata, la religione Cristiana non differiva molto da quella Islamica). Cio' che ci ha permesso di uscire dal medioevo non e' stata un'imposizione di leggi dall'alto, ma il farsi largo della cultura illuminata che ad un certo punto ha iniziato a propagarsi anche verso i meno abbienti...
Forse voiu parlate dei musulmani immigrati, quelli nati e cresciuti per buona parte della loro vita in un paese teocratico e che difficilmente cambieranno la loro mentalita'. Ma noi dobbiamo puntare sui loro figli, dobbiamo cercare di strapparli dalle tenebre in cui i genitori li farebbero crescere se abitassero nel loro paese natale e che spesso cercano di riproddure anche qui, chiudendosi all'interno della loro comunita' religiosa.
L'unico modo che abbiamo per combattere questo oscurantismo (e la derivante violenza) e' quello di insegnare nelle scuole il valore della liberta' individuale, della dignita' dell'individuo dell'importanza della democrazia (e magari anche del pensiero scientifico/razionale/liberale). In poche parole cercare di dare a queste persone un'alternativa valida a quella che viene data dalla famiglia e dai loro Iman integralisti.
davide ha scritto:Penso che dovrebbero essere lasciati liberi di costruirsi (con i propri soldi, non con finanziamenti pubblici -ed ovviamente cio' in un paese laico dovrebbe valere per tutte le superstizioni) le proprie moschee ed i propri minareti, anche perche' sono un'ottimo modo per poterli tenere d'occhio.
Io non vedo grossi pericoli per la democrazia, nelle idee che esprimevo col mio post precedente. Sostanzialmente, sottolineavo semplicemente il fatto che non dovrebbero godere di particola deroghe alla normativa vigente per la sola scusa di avere un'altra religione. Sti cazzi, la tua religione e' un fatto privato (che tu sia musulmano, cristiano, ebreo o salcazzo cosa), le norme di legge si dovrebbero disinteressare della tua religione e tu ti ci dovresti adeguare senza se e senza ma. Non ti ci adegui? Giu' randellate, fino all'espulsione se e' il caso. Poi mica ti impedisco di pregare rivolto ad est, non ti costringo a bere alcolici o a mangiare maiale...
Il niqab, come il burqa, lo vieterei perche' impedisce di vedere in volto la persona.
Quoto entrambi. Da un lato, non si combattono l'oscurantismo e il fondamentalismo con altro oscurantismo e fondamentalismo, ma con più democrazia (cit.), con il rispetto dei diritti umani e della libertà e con la cultura; dall'altro, la libertà (in particolare quella religiosa) non può in nessun caso essere una scusa per poter trasgredire le regole della società. Per cui, chi pensa di poter segregare la moglie o la figlia perché c'è scritto nel Corano o nella Bibbia, viene preso a calci in culo senza tanti complimenti.
Be' ma se poi arriva qualcuno e ti dice che dare calci in culo è antidemocratico e oscurantista?
(Che mi sembra è l'accusa che state facendo alle mie ipotesi)

loonar
----------
----------

Maschio Numero di messaggi : 17345
SCALA DI DAWKINS :
I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 10.03.11

Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Ospite Dom 1 Gen - 17:37

Darrow ha scritto:Be' ma se poi arriva qualcuno e ti dice che dare calci in culo è antidemocratico e oscurantista?
E perché? Chi sbaglia paga, non ci vedo nulla di antidemocratico. Democrazia non significa anarchia.

P.S. È chiaro che intendevo "dare calci in culo" in senso metaforico.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I limiti del multiculturalismo. - Pagina 2 Empty Re: I limiti del multiculturalismo.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 15 Precedente  1, 2, 3 ... 8 ... 15  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.