Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

La teoria sintetica dell'evoluzione

+3
delfi68
SergioAD
tadiottof
7 partecipanti

Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da tadiottof Ven 21 Ott 2011 - 4:36

Questa mia breve enunciazione, che potrete leggere meglio articolata in Wikipedia, non e' stata criticata dai membri del forum, percio' ho pensato di presentarla come post ad hoc. http://it.wikipedia.org/wiki/Evoluzione

Evoluzione della teoria dell'evoluzione

La teoria dell'evoluzione degli organismi viventi poggia su 3 fattori: 1) le mutazioni; 2) la selezione naturale; 3) l'isolamento geografico. Cerco di spiegare: 1) le mutazioni sono cambiamenti del DNA; 2) la selezione naturale favorisce alcune mutazioni; 3) l'isolamento separa gli individui. Pensiamo il negativo: 1) senza mutazioni il DNA sarebbe sempre eguale a se stesso; 2) senza selezione naturale tutte le mutazioni sarebbero accettate anche quelle non compatibili con la sopravvivenza della specie per esempio cecita', handicap mentali, aggressivita' intraspecifica ecc.; 3) senza l'isolamento, per esempio il Gran Canyon, che separa due sponde, non ci sarebbero specie diverse in quanto, alla lunga, le mutazioni sarebbero trasmesse a tutti gli individui. I 3 fattori non sono in scala gerarchica e devono essere presenti contemporaneamente. Una volta specializzata, la specie non potra' piu' evolvere. Ulteriore evoluzione dara' luogo ad un'altra specie. Le specie sono formate da individui che si somigliano, che possono accoppiarsi e avere prole fertile. Per fare un esempio il cavallo e l'asino si somigliano piu' di alcuni cani tra di loro, possono accoppiarsi e avere prole, ma il mulo non e' fertile. Tanto basta per affermare che asino e cavallo sono due specie distinte, mentre l'uomo e' una specie unica: una zulu' puo' avere figli con un eschinese e viceversa. Le razze non costituiscono specie. Quindi tutti gli uomini hanno le stesse proprieta': essendo il DNA caratteristico della specie, tutti hanno le ossa della gamba eguali, gli stessi ormoni, maschili o femminili, lo stesso cervello ovvero lo stesso CPU, cioe' lo stesso hardware. Per tutti quindi sara' un 486 o un pentium. Quello che puo' essere diverso in uno zulu' o in un eschimese e' il software. A questo proposito Gramsci a Labriola, che per educare un "Papuano" prima lo farebbe schiavo, obietta che agli ascari non gli si da' la cerbottana o la zagaglia, ma gli si mette in mano il moschetto, facendogli fare un salto culturale di migliaia di anni, salto permesso dal nostro hardware.

Corollari: non ci sono razze meno dotate, ma eventualmente singoli individui con difetti di fabbrica; l'insegnamento dovrebbe tener conto del fatto che tutti gli studenti hanno le potenzialita' per essere dei geni; tutte le guerre sono irragionevoli in quanto impediscono l'accordo sugli interessi comuni, per esempio l'esigenza personale di un dio, senza imporre la sua esistenza universale; ecc.

Se trovate qualche imperfezione nell'enunciazione vi prego di fare un copia-incolla e di correggerlo all'interno, conservando la paternita' del vostro post. L'aministratore, una volta approvata la modifica, potrebbe rimuovere il post originale; in questo modo il testo dovrebbe diventare un "manifesto". E' in effetti una grossa responsabilita' che pero' dobbiamo a Darwin, per diffondere la teoria.

tadiottof
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 165
Località : genova
Occupazione/Hobby : letture podismo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Ven 21 Ott 2011 - 5:55

Quindi tutti gli uomini hanno le stesse proprieta': essendo il DNA caratteristico della specie, tutti hanno le ossa della gamba eguali, gli stessi ormoni, maschili o femminili, lo stesso cervello ovvero lo stesso CPU, cioe' lo stesso hardware. Per tutti quindi sara' un 486 o un pentium. Quello che puo' essere diverso in uno zulu' o in un eschimese e' il software.

La CPU (Central Processor Unit) sarebbe l'Unità Centrale di Processazione.

Hardware sarebbe un dispositivo fisico o capacità fisica.

Il 486 è stato prodotto dalla Intel dal 1989 al 2007 mentre, il Pentium dal 1993 al 1999, 80486, 80586 tecnologia x86... chi sono "tutti" e cosa sanno del 486 o pentium? E' voluta l'associazione con un preciso periodo storico della iNTEL?

Software - accidenti tadiotoff l'italiano sembra una lingua morta, un esperanto innato nell'animo degli italiani. Che dire per il "logiciel" dei francesi lingua che si avvicina alla nostra "programmazione logica sequanziale = logiziale"? Ah ah!

Forse "programmazione della memoria" nel caso specifico che poi per quello che intendi è la cosa più importante perché sarebbe "l'imprinting" (ah ah questo itangliano) il "condizionamento ambientale".

Quindi tutti gli uomini hanno le stesse proprieta': essendo il DNA caratteristico della specie, tutti hanno le ossa della gamba eguali, gli stessi ormoni, maschili o femminili, lo stesso cervello ovvero la stessa unità di calcolo, cioe' la stessa capacità fisica. Quello che puo' essere diverso in uno zulu' o in un eschimese e' la programmazione della memoria. Cioe' il diverso condizionamento ambientale.

Sono pippe mentali, scusami.

ovvero ha scritto:Quindi tutti gli uomini hanno le stesse proprieta': essendo il DNA caratteristico della specie, tutti hanno le ossa della gamba eguali, gli stessi ormoni, maschili o femminili, lo stesso cervello ovvero la stessa unità di calcolo, cioe' la stessa capacità fisica. Quello che puo' essere diverso in uno zulu' o in un eschimese e' la programmazione della memoria. Cioe' il diverso condizionamento ambientale.


Ultima modifica di SergioAD il Ven 21 Ott 2011 - 9:53 - modificato 2 volte.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da tadiottof Ven 21 Ott 2011 - 8:21

Io avrei fatto un copia-incolla del mio post e avrei portato all'interno del testo originale le modifiche.

Cosi' mi e' molto difficili risponderti, ci provo.

La teoria dell'evoluzione degli organismi viventi poggia su 3 fattori: 1) le mutazioni; 2) la selezione naturale; 3) l'isolamento geografico. Cerco di spiegare: 1) le mutazioni sono cambiamenti del DNA; 2) la selezione naturale favorisce alcune mutazioni; 3) l'isolamento separa gli individui. Pensiamo il negativo: 1) senza mutazioni il DNA sarebbe sempre eguale a se stesso; 2) senza selezione naturale tutte le mutazioni sarebbero accettate anche quelle non compatibili con la sopravvivenza della specie per esempio cecita', handicap mentali, aggressivita' intraspecifica ecc.; 3) senza l'isolamento, per esempio il Gran Canyon, che separa due sponde, non ci sarebbero specie diverse in quanto, alla lunga, le mutazioni sarebbero trasmesse a tutti gli individui. I 3 fattori non sono in scala gerarchica e devono essere presenti contemporaneamente. Una volta specializzata, la specie non potra' piu' evolvere. Ulteriore evoluzione dara' luogo ad un'altra specie. Le specie sono formate da individui che si somigliano, che possono accoppiarsi e avere prole fertile. Per fare un esempio il cavallo e l'asino si somigliano piu' di alcuni cani tra di loro, possono accoppiarsi e avere prole, ma il mulo non e' fertile. Tanto basta per affermare che asino e cavallo sono due specie distinte, mentre l'uomo e' una specie unica: una zulu' puo' avere figli con un eschinese e viceversa. Le razze non costituiscono specie. Quindi tutti gli uomini hanno le stesse proprieta': essendo il DNA caratteristico della specie, tutti hanno le ossa della gamba eguali, gli stessi ormoni, maschili o femminili, lo stesso cervello ovvero lo stesso CPU, cioe' lo stesso (hardware) unità di calcolo, la stessa capacita' fisica. Per tutti quindi sara' un 486 o un pentium. Quello che puo' essere diverso in uno zulu' o in un eschimese e' il software la programmazione della memoria. Cioe' il diverso condizionamento ambientale.

. A questo proposito Gramsci a Labriola, che per educare un "Papuano" prima lo farebbe schiavo, obietta che agli ascari non gli si da' la cerbottana o la zagaglia, ma gli si mette in mano il moschetto, facendogli fare un salto culturale di migliaia di anni, salto permesso dal nostro hardware.




Mi dispiace ma non volevo dire questo. le tue modifiche non sono corrette, d'altra parte non so come fare adesso per migliorare il testo.

so cos'e' un 486 e anche il pentium, ce non hanno voluto chiamare 586 e non sto facendo pubblicita' alla Intel. Bisogna cancellare il post e riaprirne un altro su cui apportare le correzioni, altrimenti e' meglio abbandonare l'idea.

tadiottof
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 165
Località : genova
Occupazione/Hobby : letture podismo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Ven 21 Ott 2011 - 9:51

Accidenti Tadiotoff, e mica ti ci facevo così sensibile! Almeno da come sei entrato nel forum sembravi aver familiarizzato molto bene (e prima di me a tempo suo)

Vorrei rimettere tutto a posto e ci riesco normalmente.

Prima una premessa caratteriale, forumesca e giù di li... ma anche di merito.

Tu sei l'owner dell'enunciazione ed anche del messaggio originario. E' giusto che sia tu ad accettare le modifiche come autore.

Mi piacciono le review tecniche e partecipo ben volentieri quando sento di poter dire qualcosa. Per rendermi utile mi sono messo nei panni tuoi e degli eventuali lettori, tutti.

Purtroppo voi italiani pensate spesso che l'interlocutore stia parlando nel contesto superiore ovvero nello specifico l'eventuale rapporto tuo con il 486 o pentium, etc... ma non è così, non mi permetterei mai assolutamente. Stavo ragionando nel mio punto di vista con la speranza che fosse condiviso ed ho concluso chiedendoti scusa per le pippe mentali... questo eventuale "high context" che impera anche nel forum.

Allora, non facciamo che non ci si capisce ancora - insomma fidati della mia buona volontà.

1) Se le mie modifiche non sono corrette in quanto sono in grassetto e risaltano troppo, correggo immediatamente.

2) Se credevi che fosse editabile da me il tuo messaggio originale, non è cosi non lo posso fare.

3) La moderazione può levare di mezzo quello che non ti va, anche se possiamo aprire un nuovo thread per ortodossia o pignoleria dell'ordine e della pulizia (nel senso buono).

Insomma cosa vorresti fare per migliorare il testo?

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Ven 21 Ott 2011 - 15:11

..mi pare dimenticate anche la selezione sessuale..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Ven 21 Ott 2011 - 15:27

delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Borghese_Nero Ven 21 Ott 2011 - 20:21

Ecco cosa è successo in sintesi mgreen
https://www.youtube.com/watch?v=iyPaJQONf54

_________________
La teoria sintetica dell'evoluzione Youtube

Con nicodemismo si intende quel comportamento di dissimulazione ideologica, sia essa religiosa o politica, che porta ad aderire e a conformarsi apparentemente alle opinioni dominanti della propria epoca... Ti senti tirato in causa?
Borghese_Nero
Borghese_Nero
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 548
Età : 32
Occupazione/Hobby : Imprenditore
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue69 / 7069 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 26.06.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Ven 21 Ott 2011 - 20:56

Post Eliminato.


Ultima modifica di SergioAD il Sab 22 Ott 2011 - 14:56 - modificato 1 volta.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da tadiottof Ven 21 Ott 2011 - 21:18

Per SergioAD


Non sono permaloso e anzi ho capito che mi sono espresso in modo scorretto.

Mi piacerebbe fare della teoria dell'evoluzione (sintetica o meno) il manifesto del forum, quindi c'e' la necessita' di sottoporlo a verifica e a correzioni, sia per integrare, sia per renderlo piu' chiaro. Per ottenere questo risultato chi volesse apportarvi modifiche o integrazioni, dovrebbe copiare e incollare nella risposta il testo originale e correggerlo all'interno. Il testo quindi sara' sempre l'ultimo, cosi' dopo 10 o 100 passaggi, arriveremo ad un testo definitivo, finalmente purificato e emendato.

Per Delfi68

la selezione sessuale e' selezione culturale. Se proprio si vuole sottilizzare fa parte del software, del programma, della cultura. Fino a pochi anni fa la popolazione asiatica non aveva un evidente dimorfismo sessuale, cioe' i caratteri sessuali secondari (barba, tette ecc.) non erano cosi' evidenti come nella popolazione occidentale, perche' non si preferivano partner femminili particolarmente vistosi.

Avevo preparato questa risposta, ma siete gia' andati avanti. Propongo di ricominciare tutto daccapo.

tadiottof
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 165
Località : genova
Occupazione/Hobby : letture podismo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Ven 21 Ott 2011 - 21:26

@ tadioff..veramente mi riferisco alla selezione sessuale degli animali..non a quella degli umani..

..devo cercarti delle citazioni, o hai qualche reminescenza universitaria sulla selezione sessuale all'interno delle specie?

Darwin..mi pare..si, si..mi pare fosse un certo Darwin ad aver evidenziato anche la selezione sessuale come fenomeno legato alla selezione naturale..
banned

delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da tadiottof Ven 21 Ott 2011 - 21:48

Il nuovo topic, con un titolo appena diverso (evoluzione del messaggio), dovrebbe servire ad apportarvi modifiche con il copia incolla: il testo originale modificato. Il mio testo originale sara' cancellato dall'amministratore. Ci sara' cosi' di volta in volta un unico testo, che alla fine, migliorato e integrato, potrebbe diventare il manifesto del forum sulla teoria dell'evoluzione


Ultima modifica di tadiottof il Sab 22 Ott 2011 - 7:51 - modificato 1 volta.

tadiottof
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 165
Località : genova
Occupazione/Hobby : letture podismo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Ven 21 Ott 2011 - 22:10

Abbiamo bisogno del conforto dei nostri amici membri e gestori perché diventi un manifesto del forum, io sono d'accordo e partecipo volentieri alla tua idea.

Avrai visto che ho apportato dei banali aggiustamenti, più sulla forma che la sostanza... in pratica ignora i miei messaggi antecedenti e dai un'occhiata a quello precedente a questo.

Ah ah! Il fatto che l'umanità è più bella è perché i campioni migliori hanno scopato di più e si sa che i "bastardi" rinnovano il sangue oltre a somigliare ai genitori "belli". A me storie così fanno tenerezza!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin Ven 21 Ott 2011 - 22:17

Stiamo osservando Sergio ah ah

come sempre sagace

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La teoria sintetica dell'evoluzione Merini10- La teoria sintetica dell'evoluzione Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Ven 21 Ott 2011 - 23:28

tadiottof ha scritto:La selezione sessuale per me e' compresa nelle selezione naturale; per capirci vince il piu' forte, il piu' furbo(a), il piu' bello(a) ecc. Lascerei da parte queste nozioni (come il drift genetico, speciazione ecc.) riservate agli specialisti, che non sono necessarie a far comprendere alla gente alla teoria dell'evoluzione

Scusami se insisto, ma la selezione sessuale identificata da Darwin, è piuttosto importante, perchè si aggiunge alla selezione naturale intesa come difficoltà a sopravvivere in un dato ambiente, e alla selezione dei gruppi data la separazione geografica.

Ad esempio, il fatto che un uccellino, venga premiato nell'accoppiamento poichè un dato pigmento colorato è colto dall'occhio della femmina, non è un fatto prettamente legato ne all'ambiente ne alle separazioni geografiche.
La macchiolina di pigmento, non è di per se premiante alla sopravvivenza ambientale, come invece lo è un ala, un quarto d'ala o mezza ala..
Una macchiolina di pigmento è premiata nella selezione sessuale..una macchiolina che non ha altro carattere premiante se non la lunghezza d'onda giusta che viene percepita dalla retina delle femmine di quella specie..

La selezione sessuale, ha addirittura inciso sfavorevolmente in certi casi, ossia quando la macchiolina di pigmento era premiata dalle femmine, ma apparteneva a maschi deficitari di altri attributi di sopravvivenza.

Se volete fare un ragionamento completo sull'evoluzione per selezione naturale, allora non può essere tralasciato questo comparto, che Darwin stesso, ripeto, ha attenzionato con grande importanza come fattore decisivo sia come premiante che come disgraziatamente negativo: maschi selezionati per un pigmento, e non per attributi più funzionali alla sopravvivenza ambientale.
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 0:23

Delfi - no "se volete", si "se vogliamo". Io volevo inserire Lucy e sta lì... ah ah non sta lì? no!

Ma oggi sto correndo dietro al tram e mi ci sono attaccato!

Niente Lucy da sergio, niente sesso da delfi68... c'è stata una regressione!

Aiuto siamo tornati indietro sull'evoluzione!
boxed oppure c'è stata una mutazione! eeeeeeek

Una nuova specie! Ma Lucy era una troia? In Kenia vicino al lago Turkana dove l'han trovata oggi è pieno di AIDS lookaround

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 0:30

ah!..mandami in mp telefono di quello spacciatore!!!! : mgreen mgreen :
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 0:41

Homus mac..

delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 1:01

Il nuovo thread è stato aperto ieri alle 11:35 pm

Io con inusuale disponibilità indicavo cosa leggere oggi alle 12:10 am

Il Raspa rideva dicendo che osservava oggi alle 12:17 am

Spam evolutivo!




A chi piace spammato
"spam":

A qualcuno piace dentro
"spam":

A chi freddo
"spam":

A chi tanto
"spam":


SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 1:06

fuma

Verde..il post più bello della settimana!!!!!

Ecco dove ti ho già visto!!!



delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 1:23

My hanno copiato la copyright!

Is spam real meat? (that’s the subject of many debates)

Is spam real mail? (rarely)

Ah! ah! speravo non fosse qui! Ma nel "nido del cuculo" mi hanno fatto la circoncisione alla fine del film!


SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin Sab 22 Ott 2011 - 9:48

SergioAD ha scritto:
Ah! ah! speravo non fosse qui! Ma nel "nido del cuculo" mi hanno fatto la circoncisione alla fine del film!


ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Non so in quanti l'abbiano capita Sergio, peró mi devi una tastiera (Mandartela per posta per fartela ripulire dal caffè sputazzato mi piacerebbe di più ma è troppo caro)

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La teoria sintetica dell'evoluzione Merini10- La teoria sintetica dell'evoluzione Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 10:23

Ma io queste cose le scrivo per i miei amici, ah ah! Certo che qualche volta i lobi frontali si possono confondere col prepuzio e se mi cito addosso varrà pure la pena... e che ieri per fare l'avvocato del diavolo stavo facendo dei ragionamenti del cazzo e mi si è incastrata la metafora metà-dentro... irresistibile non riderci su!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 13:27

Rido sulla fiducia: ahahahahahah
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Rasputin Sab 22 Ott 2011 - 13:54

delfi68 ha scritto:Rido sulla fiducia: ahahahahahah

Hai visto "Qualcuno volò sul nido del cuculo"?

_________________
You think normal people just wake up one morning and decide they're going to work in a prison? They're perverts, every last one of them. (Vanessa)

La teoria sintetica dell'evoluzione Merini10- La teoria sintetica dell'evoluzione Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59451
Età : 62
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : On the run
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue70 / 7070 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 13:56

..si..
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 14:08

Finisce che mi tolgono la capacità di pensare ed io con cosa ragiono?

Mettici il post spostato... un post lobotomizzato ma al chirurgo spostante e postane gli è rimasto in mano il mio frontale... frontalino ah ah!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 14:12

cit. dal mio Mp!

aaahhh..ma poi non ti preoccupare, rileggendomi sembro polemico, ma giuro, che non volevo!!!..manca il tono della voce e l'espressione della faccia!..azz...

Davero sono rimasto colpito dalla tua personalità letteraria!..mi colpisce l'umorismo che fai..mi piace, e volevo dire che anche senza sapere il retroscena, mi piaceva comunque il tuo modo di scrivere.. ok ok ok
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Giampy Sab 22 Ott 2011 - 14:14

L'evoluzione, ovvero il processo naturale mediante il quale con il passare del tempo e la variazione più o meno marcata dello spazio, avvengono variazioni fenotipiche e/o genotipiche degli organismi viventi, poggia su 4 fattori principali (quelli che attualmente è sicuro esistano):

1- le mutazioni neutre, positive, negative. Sembrerebbe facile parlare delle mutazioni ma in realtà, a mio avviso, è molto difficile studiarne gli effetti (embriologia, genetica quantitiativa, biologia dello sviluppo,...). Cmq sulle miutazioni molto si è detto.

2- il flusso genico, o migrazione. Il flusso genico fa si che ci siano nuovi elementi genetici da aggiungere al pool di partenza e questo aumenta enormemente la varietà a disposizione e quindi favorisce la comprasa di cambiamenti. Mentre il flusso genico permette un "omogenizzazione" fra gli organimsi ,l'isolamento genico al contrario permette la separazione (bisognerebbe però distinugere fra speciazione allopatrica, sinpatrica,...)

3- selezione naturale, vabbè molto è stato detto. A mio avviso, a differenza di molti fra cui Dawkins, io non considero la selezione naturale l'unico e il più importante meccanismo di cambiamento.

4-infine la deriva genetica casuale, ovvero variazioni dovute a fattori casuali. La deriva genetica è la tendenza che ogni gene ha di modificarsi casualmente in frequenza nel tempo, scomparendo oppure imponendosi. Per certi versì è un meccanismo opposto alla mutazione (che introduce varietà). Un importante fenomeno evolutivo della deriva casuale è l'effetto fondatore.

Questi sono i principali motori evolutivi ora conosciuti. A mio avviso, grazie ai passi da giganti fatti in biologia dello sviluppo, è certo che concorrono altri fattori a generare evoluzione.
I 4 motori su proposti, a mio avviso, hanno notevole importanze a generare evoluzione in organismi relativamente piccoli, in cui il genoma ha un peso importantissimo, mentre in organismi più complessi (tipo noi), penso che entrino in gioco altri meccanismi. E' vero che negli organismi complessi esistono esempi di mutazioni positive che hanno creato le basi per delle modificazioni (evoluzione), ma in un organismo complesso come un ippopotamo ad esempio, una mutazione ad un gene che determina variazioni ad esempio per alcune vie biochimiche, da sola nn è sufficiente a generare variazione come invece può avvenire in un batterio. Quindi, la nascita di grandi gruppi di anaimali tipo la comparsa degli ordini o dei phylum ha visto in azione meccanismi di cambiamento ancora non chiari.

_________________
Nulla ha senso in biologia se non alla luce dell'evoluzione
Giampy
Giampy
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 392
Età : 40
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue68 / 7068 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.04.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da SergioAD Sab 22 Ott 2011 - 15:24

Ho letto con molto interesse Giampy, così come ti avevo seguito il quel sito che aveva per argomento l'opposizione alla teoria dell'evoluzione.

Ho notato che ci sono delle incompatibilità col messaggio che risultava scritto da me quando c'erano solo degli adattamenti e qualche triviale spostamento per ordine sequenziale. L'ho tolto di mezzo, anche perché era stato ignorato e comunque non serve più.

Dimmi una cosa sulla mutazione che nel caso di specie specializzata può solo generare una nuova specie. Mi viene in mente Woddy Allen (in quel caso era tutto bianco, ah ah sempre li vado a finire).

ciao! sono un nuovo gene -

che? vattene qui siamo giunti alla specializzazione -

col cazzo mo sto qui muto ed evolviamo tutti -

siamo la specializzazione della specie vongola se vieni tu iniziamo a diventare cozze -

e non vi si fila più nessuno!

Mi sembra una convenzione questa della specializzazione che evolve una nuova specie.




SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da delfi68 Sab 22 Ott 2011 - 15:32

Una domanda a chi ha una specializzazione.

L'enorme massa di geni muti, di tratti non attivi della catena del dna, non sono in contrasto con la legge di economia della natura?

Possibile che il dna sia sovraccaricato di enormi tratti, inifluenti, dormienti..comunque non attivi? ..minor costi, minori sforzi, percorso più breve..

..perchè proprio all'interno del dna, sembra emergere un carattere in contrasto con la legge principe della natura?
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da *Valerio* Sab 22 Ott 2011 - 15:44

delfi68 ha scritto:Una domanda a chi ha una specializzazione.

L'enorme massa di geni muti, di tratti non attivi della catena del dna, non sono in contrasto con la legge di economia della natura?

Possibile che il dna sia sovraccaricato di enormi tratti, inifluenti, dormienti..comunque non attivi? ..minor costi, minori sforzi, percorso più breve..

..perchè proprio all'interno del dna, sembra emergere un carattere in contrasto con la legge principe della natura?

Ricordo di questo 3d che in parte mi sembra risponda alla tua domanda.
La prima risposta di Gian

http://atei.forumitalian.com/t3313-morfogenesi

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
La teoria sintetica dell'evoluzione Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue69 / 7069 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Giampy Sab 22 Ott 2011 - 17:59

Non è propriamente il mio campo, forse Gian potrà essere di maggiore aiuto, comunque, vediamo se mi ricordo qualcosa:
Le mutazioni positive, molto rare, sono quelle che una volta avvenute possono dar luogo a variazioni che si traducono in un adattamento per l'individuo interessato. Esempio, le mutazioni che determinano la formazione dell'enzima lattato deidrogenasi permette la digeribilità del lattosio, mutazioni sul recettore CCR5 determina resistenza all'AIDS, mutazione della proteina APO conferisce ad alcune persone la migliore utilizzazione del colesterolo con conseguente minor danno da malattie coronariche, oppure le mutazioni dell'emoglobina nel caso della resistenza alla malaria (argomento estremamente affascinante e lungo che meriterebbe una sezione a parte).
Tali mutazioni determinano ovvi vantaggi per l'individui è ovvio, però non spiegano l'evoluzione in "senso largo", ovvero portano vantaggi e determinano cambiamento (evoluzione) ma forse non sono sufficienti a generare ordini, famiglie oppure phyla differenti.
Le mutazioni negative sono nenache a dirlo variazioni genomiche che determinano svantaggio. Tutte le mutazioni che causano tumori ne sono un tragico esempio. Sono ovvimanete scartate a fine evolutivo dato che creando problemi, l'individuo che le porta ha indubbi svantaggi e se questi svantaggi si traducono in una fitness (capacità di generare prole) minore, ovvimente col tempo si perde.
Le mutazioni neutre sono infine un capitolo estremamente ampio e affascinante. Allora, sono mutazioni che determinano variazioni genomiche ma che non hanno ripercussioni (ad esempio non generano variazioni delle vie metaboliche oppure non comportano variazioni fenotipiche). In questo caso la fitness rimane inalterata e quindi gli individui portano le mutazioni a spasso con loro per tutto il tempo senza ripercussioni.
Il bello è che ci sono milioni di sfumature. Delle mutazioni che in un momento non danno cambiamenti significativi, ad un certo punto possono dar luogo a cambiamenti, in questo caso si parla di insorgenza tardiva. Oppure, delle mutazioni apparentemente neutre, col tempo possono accumularsi e raggiunto un certo limite possono dar luogo a variazioni (geni in panchina). Delle volte, poi, bastano semplici mutazioni per incredibili sconvoglimenti, ad esempio le mutazioni sui geni regolatori (Homebox).
Insomma, le mutazioni possono avere un effetto od un altro a seconda di 1 dove, 2 come e 3 quando avvengono.
E' ovvio che più un organismo e semplice e più le mutazioni hanno un peso importante nel decidere sia i cambiamenti che gli adattamenti dell'organismo, mentre organismi più complessi, dove le reti biochimiche sono intricatissime, le mutazioni non bastano a spiegare l'evoluzione.
Oltre a tali fattori, non bisogno trascurare tutta l'epigentica, ovvero la disciplina che studia le mutazioni ereditarie nel fenotipo o nell'espressione dei geni causata da meccanismi diversi dalle mutazioni (conformazione nello spazio del DNA, meccanismi di acetilazione e metilazione delle regioni cromosomiche che impediscono ai macchinari della duplicazione di fare il loro lavoro).

_________________
Nulla ha senso in biologia se non alla luce dell'evoluzione
Giampy
Giampy
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 392
Età : 40
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ex paleoantropologo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue68 / 7068 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 04.04.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da tadiottof Sab 22 Ott 2011 - 20:23

non e' quello che speravo di raggiungere, pero' vedo che l'argomento suscita interesse e tutto sommato gli interventi sono accettabili

tadiottof
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 165
Località : genova
Occupazione/Hobby : letture podismo
SCALA DI DAWKINS :
La teoria sintetica dell'evoluzione Left_bar_bleue0 / 700 / 70La teoria sintetica dell'evoluzione Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 18.09.11

Torna in alto Andare in basso

La teoria sintetica dell'evoluzione Empty Re: La teoria sintetica dell'evoluzione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.