Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Esperienze e Soluzioni

2 partecipanti

Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Ven 22 Ott 2010 - 10:40

Un centro di riporto computerizzato riceve fino a 10000 bersagli, scoperti periodicamente da una serie di sensori dislocati ovunque.

Nella presentazione grafica risulteranno bersagli nuovi in quanto mai riportati prima e bersagli aggiornati in quanto già riportati o dallo stesso sensore o da un sensore diverso.

Pertanto ogni bersaglio ricevuto dovrà essere confrontato con tutti i bersagli esistenti per essere nuovo o per contribuire all'aggiornamento di uno esistente.

É richiesto che il processo di elaborazione sia completato per ciascun bersaglio entro 100 milli-secondi ovvero, ad ogni bersaglio ricevuto deve essere garantita l'iterazione con 10000 bersagli già esistenti nel tempo definito. Le risorse di calcolo bastano per un carico (a spanne) 20% del totale.

Caratteristiche dei bersagli: sono forniti di dati di posizione a due o tre dimensioni, tempo di validazione, velocità, direzione, identità e categoria superficie o aerea.

Caratteristica di correlazione: risulta lo stesso bersaglio se due o più bersagli hanno la stessa posizione, velocità, direzione entro una data tolleranza, identità e categoria.

Questo è stato un problema reale... Cosa avreste fatto voi relativamente alla sola correlazione uno/tutti nel tempo richiesto? Sappiate che deve essere semplice, è per tutti ed è “umano”.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da Ospite Sab 23 Ott 2010 - 16:26

uh.... non mi è chiarissssimo il concetto

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Sab 23 Ott 2010 - 16:31

Ho da rispondere, stavo a postare risposte senza domande, ma ora se non fai le domande... anche una per volta.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Sab 23 Ott 2010 - 17:10

Non abbiamo definito le tolleranze e le unità di misura

Io userò il miglio nautico (NM) che è una misura metrica, si avete letto bene non ha nulla di anglosassone, anche l'etimologia del miglio parte dal greco - melina poi dal latino - milium.

Per convenzione 1 NM = 1852 m ed ecco da dove deriva:

La lunghezza del “grande cerchio”, la linea equatoriale, è 40000 Km e vuol dire lo spazio percorso sulla superficie per fare un grado (del raggio della terra) è 40000/360=111.111 Km, ma è tanto per la nostra percezione allora, il minuto primo è 111.111/60=1.85185 Km, per convenzione diventa 1852 metri.

La velocità dunque la misuriamo col Nodo ovvero NM/ora.

Le tolleranze per la correlazione sono queste: 1) posizione = 2 NM, 2) velocità=10 Nodi, 3) rotta=45 gradi 4) identità e categoria devono essere compatibili.

(la correlazione di posizione è la chiave per la massimizzazione)

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da Ospite Dom 14 Nov 2010 - 13:05

guarda sergio, ho qualche problema a decriptare i tuoi post quando parli del più e del meno, figuriamoci cosa ho capito di un post ingegneristico...
non so cosa sia un centro di riporto, nè se ho capito cosa vuoi....

mi pare che una soluzione che riduca il carico computazionale sia di evitare la comparazione alla cieca di ogni nuovo bersaglio con tutti i 10000 bersagli già noti, ogni volta che un nuovo bersaglio viene registrato si confronta prima con un bersaglio che abbia le sue stesse "coordinate" con le loro rispettive tolleranze, (per fare questo bisognerebbe avere la possibilità di dare un certo ordinamento ai dati registrati... non so se la cosa sia fattibile) se si trova una corrispondenza, ovviamente il processo si ferma e si passa al prossimo nuovo target. in questo modo mi pare si dovrebbe risparmiare il 99.99% del tempo per ogni bersaglio già presente, (o meno a seconda del tipo di ordinamento, ma quanto meno dipende dalla varianza delle coordinate) lasciando risorse per la correlazione dei nuovi coi vecchi, che comunque, se si riesce ad ordinare in qualche modo queste coordinate, sarebbe molto più rapida, dovendo andare a scartabellare solo tra i vecchi bersagli che abbiano le tolleranze delle coordinate minori di quelle richieste.
non mi sono capita neanche io ma un senso c'era...
può darsi (molto probabile) che non c'entri nulla con quello che volevi tu!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Dom 14 Nov 2010 - 13:28

Dunque da queste parti non mi sento criptico, quello che non si capisce evidentemente è trascurabile - un centro di riporto è dove arrivano i dati se allungavo qui mettevo solo rumore - posto cose così mica per rendere difficile le risposte anzi mi chiedevo dove l'avevo resa difficile.

Si, bastava "mappare" lo spazio sorvegliato in una matrice a due dimensioni nel computer, sfruttare la conversione da assoluta (lat/lon) a cartesiana (x/y) che comunque va fatta ma renderla compatibile con la correlazione. Ogni dato che arriva punta direttamente nella sua cella e se la vede unicamente con questa cella e le 8 celle adiacenti. Se batte la distanza allora continua la relazione di correlazione altrimenti passa al prossimo.

In questo modo risulta che ogni oggetto si fa 9 iterazioni sempre. Sembrava una stupidata... è facile no? Mi hanno fatto fare una specie di conferenza! Allora ho pensato che forse era per verifiche incrociate di fisica, elettronica, software e operazioni (il dominio). Non ho riletto questa ah ah mo dimmi come sono quadrato!

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da Ospite Lun 15 Nov 2010 - 23:54

come un ing.

beh dai, allora più o meno c'ero...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Mar 16 Nov 2010 - 4:20

jessica ha scritto:come un ing.

beh dai, allora più o meno c'ero...

Lo so che prima o poi ti verrà in mente Carlo Verdone nella scena "Pronto ACI?".

"Beh dai" cosa? Ho già detto Sì. Ah ah però "più o meno" non sarebbe deterministico ma hai aggiunto con l'ellissi, l'omissione di cui si percepisce il senso. Non tendo a raddrizzare zerbini, quadri, etc, ma nei ragionamenti è utile per i disordinati come me.

Usare le coordinate geografiche come puntatori di una matrice è vantaggioso nella selezione dell'informazione. Sapere che il 2 di coppe si trova nella colonna 2, riga 1 (già assegnata al seme delle coppe) è meglio che scandire l'intero mazzo di carte.

Ma come gestire la condivisione della stessa "cella di memoria"/"posizione geografica"? Il termine oggetto(x,y) doveva diventare oggetti(x,y) dove per oggetti si intende una serie di oggetti da 1 a "n" che occupano la stessa cella di memoria.

Per giocare a girotondo i bambini si tengono per mano, ogni bambino tiene la mano di due bambini formando l'insieme.

Gli oggetti delle stesse celle formano "elenchi concatenati" che si aggiornano sulla base dei riporti dei sensori. Fine.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da SergioAD Ven 19 Nov 2010 - 13:47

Ero andato a leggere l'articolo degli atomi anti-idrogeno “arrestati” per quasi due decimi di secondo al CERN, senza alcun stupido riferimento al film di Dan Brown ed ho trovato un interessante articolo sulla distinzione tra lo scienziato e l'ingegnere, che nel nostro paese non avrebbe senso così come nel nostro forum abbiamo un thread che ipotizza chiusure ulteriori alle già limitate inclinazioni allo studio dei nostri figli.

Mi ha fatto venire in mente che effettivamente i confini non sono chiarissimi, si intente del dominio non del titolo accademico che fa apparire, ma qualcuno lo è davvero, arroganti e classisti. Dunque il dominio, abbiamo scherzato sui ruoli, in particolare sulla differenza tra vivere e “funzionare”, del “meccanismo” umano.

In UK e USA ad un ingegnere è facile che lo scienziato chieda di dare un'occhiata al tosaerba difettoso. Forse per l'etimologia del termine che in inglese è “motore” mentre quello in latino è “ingegno”. Lo scienziato viene associato alla ricerca della “scoperta scientifica” e l'ingegnere alla ricerca della “soluzione pratica”.

Sono andati avanti così fino a considerare l'ingegneria, la tecnologia o l'innovazione, dei rami della scienza e pertanto attività dello scienziato. Poi è arrivata la crisi e con questa i tagli (da noi che ti vuoi tagliare, a tre palmi sotto il mento se trovi qualcosa) e sono iniziate le distinzioni ma all'estero non si scherza con la ricerca.

Dice lo scienziato, “Qualunque scoperta scientifica è garanzia di successo economico!”. È l'attitudine della comunità tecnica ovvero sostenere che la “Scienza” sia superiore e più necessaria dell'“Ingegneria”, il dominio della scienza ha come suo rappresentante lo scienziato che prevale su tutti i rami che la compongono.

Dice l'ingegnere, “Qualunque successo nella produzione industriale è per l'ingegneria applicata!”. L'attitudine della comunità tecnica effettivamente esiste perché esistono questi operai che oggi si formano nelle scuole e università come tecnici.

Ma anche nell'industria se si separa per comodità tutte le persone in sole due categorie risulteranno i negoziatori ed i pensatori ed appare chiaro come il ruolo dei gestori dei programmi o meglio dei commerciali sia favorito rispetto ai ruoli tecnici.

Nelle culture greco/latine, gli uomini si distinguevano in “liberi” e “schiavi”. Aristotele distingueva gli “operai meccanici” dagli schiavi veri e propri perché con il loro operato soddisfacevano ai bisogni della collettività invece del solo padrone.

Le sette arti liberali, grammatica, retorica, dialettica, aritmetica, geometria, musica e astronomia, potevano essere praticate solo dagli uomini liberi. Gli schiavi ne erano esclusi dovendo dedicarsi ad attività manuali, “meccaniche”.

Le arti meccaniche invece erano considerate meno nobili della conoscenza, troppo legate alle attività delle mani piuttosto che a quelle della mente, troppo a contatto con le pratiche materiali piuttosto che con il mondo delle idee.

Nel '400 il giudizio comincia a cambiare, Giordano Bruno nei suoi scritti elogia le mani dell’uomo per tutto quello che esse sanno fare. Certo non è consolante pensare che molte delle sue convinzioni lo portarono al rogo. Cose che restano.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6868
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue0 / 700 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da kalibro20 Sab 20 Nov 2010 - 20:33

Per quanto le leggi della matematica si riferiscano alla realta', esse non sono certe, e per quanto siano certe, esse non si riferiscono alla realta'.
-- Albert Einstein

_________________
Immaginatevi cosa possiamo immaginare!
kalibro20
kalibro20
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 37
Località : pt
Occupazione/Hobby : Linux
SCALA DI DAWKINS :
Esperienze e Soluzioni Left_bar_bleue60 / 7060 / 70Esperienze e Soluzioni Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.10.10

http://decusars.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Esperienze e Soluzioni Empty Re: Esperienze e Soluzioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.