Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ricerca sull'origine del sentimento religioso

+22
Minsky
Prece
loonar
anteo
uoz
Feynman
Ates
Muriel
Werewolf
Avalon
SergioAD
Temperance
Swallow
Phoenix
Cosworth117
Multiverso
maxsar
davide
John
Paolo
*Valerio*
Rasputin
26 partecipanti

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 10:19

davide ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Quanto al "Non è per forza necessario un indottrinamento da parte di terzi per svilluppare una credenza superstiziosa-religiosa", come già commentato, la discussione si è sviluppata in "Non è per forza necessario un influsso da parte di fattori esterni per svilluppare una credenza superstiziosa-religiosa".
Certo, si è sviluppata così dopo che vi siete resi conto di quanto assurdo fosse il contenuto di quella frase. Il forum ha un'emoticon per questo: specchio

Non mi ricordo di avere scritto la prima frase in grassetto, dalla quale dissento categoricamente (A meno di togliere il "Non" all'inizio, nel cui caso la frase vale per il mondo attuale). Se l'ho scritta, o confermata, dimmi dove e provvedo a rimediare all'errore. Idem per la seconda (A meno di togliere il "Non" all'inizio, nel cui caso la frase vale per il mondo dei cavernicoli).

Rasputin ha scritto:
Nella società attuale, dato che sappiamo cosa sono il tuono e il fulmine, tali fattori esterni sono riconducibili esclusivamente all'intervento umano, altrimenti non si spiegherebbe come mai popoli diversi hanno religioni diverse. Quella che tu chiami "Affermazione perentoria" non è in realtà altro che una negazione, quindi chi deve dimostrare, nell'esempio specifico, che si nasce con il "Seme della fede" nel cervello è chi lo sostiene, non chi prende atto che questo seme non è stato finora trovato.
davide ha scritto:"Nella società attuale" era un parametro non inserito nella frase incriminata, che anzi era molto generale, assoluta e perentoria, sì. Non sto a riquotarla ancora. E non era una negazione, era un'affermazione bella e buona. Resivi conto che non potevate dimostrarla, ecco allora comparire "nella società attuale", "comportamento innato", "comportamento indotto" e amenità varie.

Ehm, come ho già menzionato, durante la discussione (A differenza di altri) la mia opinione al riguardo si è modificata (Anche se non di molto) anzi direi che si è integrata di informazioni delle quali prima non disponevo. Mi sembra una cosa lecitissima e anche uno degli scopi della discussione, insomma arricchirsi. Quanto al "Comportamento innato" non mi pare di averlo mai, dico mai, messo in correlazione col sentimento religioso.

Rasputin ha scritto:L'ho ripetuto fino alla nausea, si tratta di riferimenti concreti a favore, alcuni dei quali abbastanza autorevoli, come lo studio citato in apertura, dell'argomento "Se non si espone il bambino a stimoli religiosi, questi ben difficilmente (In realtà io lo ritengo impossibile, ma si sa, in dubio veritas) svilupperà un qualsiasi sentimento in quella direzione". Nessuna ricerca che io conosca (Se qualcuno ne conosce altre, ben venga il linkino) dimostra l'esistenza di un sentimento religioso fin dalla nascita, alcune invece provano su quali aree del cervello, esistenti sì fin dalla nascita, ma preposte ad altri scopi, vedi apertura thread, fanno leva gli stimoli esterni che portano una persona ad avere fede, nel mondo moderno, stimoli di natura esclusivamente sociale, come l'indottrinamento diretto e/o indiretto, tipo abitare a Malta ecc.

davide ha scritto:Grassettato, ancora una volta, il solito parametro aggiunto a bella posta. Mi sta bene, io concordo pure, in questo caso, per quanto non sia così certo come sei tu da sostenere l'impossibilità dell'evento. Parlerei piuttosto di improbabilità.

Io la metto così: senza un qualche tipo di indottrinamento, è estremamente improbabile che un individuo sviluppi autonomamente un qualsiasi tipo di sentimento religioso, per tacere della fede vera e propria.

Rasputin ha scritto:
Io traduco: determinate esperienze non fatte ed educazione religiosa non ricevuta potrebbero molto probabilmente influire sul fatto che una certa persona resti com'è, cioè non credente. Di questo esistono esempi.
Vedi che quando vuoi scrivi cose sensate? Su questo è impossibile dissentire, se si usa la ragione.[/quote]

Ho scordato qualcosa, ce l'ho aggiunto adesso mgreen

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 10:28

John ha scritto:
Paolo ha scritto:Ti ribadisco il fatto che io mi ritengo privo del concetto di dio o di sovrannaturale.
E io ti ribadisco che se fosse vero, non avresti potuto scrivere quello che hai scritto poiché è del tutto impossibile che una persona possa parlare (o scrivere) di qualcosa di cui non serba alcun concetto nella mente.
Se dico "gatto" è perché nella mia mente c'è il concetto di gatto. Se quel concetto non ci fosse stato, non avrei nemmeno potuto pronunciare quella parola.

Non sono solito rispondere ad interventi non rivolti direttamente a me, ma faccio un'eccezione (Lecita, visto che questo è un forum e chiunque può dire la sua a proposito di qualsiasi cosa): innanzitutto tra una divinità ed un gatto c'è una bella differenza, il gatto esiste e ci sono le prove. In secondo luogo, per avere il concetto di qualcosa, è sufficiente la capacità di astrazione; non è né necessario che quel qualcosa esista, né tantomeno è necessario crederci. Alla parola "Dio" puoi sostituire appunto anche "Befana" e non cambia nulla. Non per questo, come già menzionato, quelli che non credono alla Befana vengono etichettati come "Negatori" della medesima. Soggiungo inoltre che io raramente utilizzo il termine "Ateo", perchè non mi considero tale. Sono un non credente, il che oltre alle divinità include anche tutti i personaggi od oggetti immaginari o per i quali non esiste sufficiente evidenza concreta. Ribadisco altresì che non c'è bisogno di negare tali personaggi od oggetti immaginari, semplicemente si tratta di ipotesi innecessarie.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Multiverso Ven 27 Ago 2010 - 10:38

Rasputin ha scritto:

Vorresti con questo ipotizzare che la predisposizione al sentimento religioso era nel cervello umano fin dall'inizo?

No, ho esaurientemente spiegato in precedenza come, a mio avviso, il sentimento religioso tragga origine da un istinto innato dell'uomo, ne costituisca una delle innumerevoli conseguenze ma, sempre a mio avviso, il sentimento religioso non è dotato di una propria, chiamiamola così, autonomia genetica.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John Ven 27 Ago 2010 - 11:36

Rasputin ha scritto:In secondo luogo, per avere il concetto di qualcosa, è sufficiente la capacità di astrazione; non è né necessario che quel qualcosa esista, né tantomeno è necessario crederci.
Non ho mai affermato il contrario
John
John
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 11:46

John ha scritto:
Rasputin ha scritto:In secondo luogo, per avere il concetto di qualcosa, è sufficiente la capacità di astrazione; non è né necessario che quel qualcosa esista, né tantomeno è necessario crederci.
Non ho mai affermato il contrario

Bene (Adesso andiamo un po' OT), ma allora, a prescindere dai concetti, tu affermi che un ateo è uno che nega le divinità (Ripeto, non è il mio caso). Io dico invece che semplicemente ne fa a meno, allo stesso modo in cui un astemio fa a meno dell'alcol. L'unica differenza è che l'alcol esiste, ed il concetto è oggettivo; delle divinità, al pari della Befana, non sussiste alcuna evidenza, ed essendo concetti soggettivi, ognuno può avere il suo od anche non averlo.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John Ven 27 Ago 2010 - 12:00

Paolo ha scritto:Il concetto è astrarre una realtà o un fatto reale.
"Concetto" significa (riporto dal dizionario italiano):
1 Rappresentazione mentale dell'essenza di un determinato aspetto della realtà: il – di spazio, di tempo, di uguaglianza, di male.
2 Pensiero, idea: esprimere, affermare un –.
3 Opinione, giudizio: tutti hanno un pessimo – di lui.
Quando ho parlato di "concetto" mi sono riferito al significato di "idea, pensiero".
Se tu parli di Dio, per forza di cose nella tua mente ci deve essere l’idea di Dio. Spero che adesso ci siamo chiariti definitivamente.
John
John
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Ven 27 Ago 2010 - 12:00

Rasputin ha scritto:
John ha scritto:
Paolo ha scritto:Ti ribadisco il fatto che io mi ritengo privo del concetto di dio o di sovrannaturale.
E io ti ribadisco che se fosse vero, non avresti potuto scrivere quello che hai scritto poiché è del tutto impossibile che una persona possa parlare (o scrivere) di qualcosa di cui non serba alcun concetto nella mente.
Se dico "gatto" è perché nella mia mente c'è il concetto di gatto. Se quel concetto non ci fosse stato, non avrei nemmeno potuto pronunciare quella parola.

Non sono solito rispondere ad interventi non rivolti direttamente a me, ma faccio un'eccezione (Lecita, visto che questo è un forum e chiunque può dire la sua a proposito di qualsiasi cosa): innanzitutto tra una divinità ed un gatto c'è una bella differenza, il gatto esiste e ci sono le prove. In secondo luogo, per avere il concetto di qualcosa, è sufficiente la capacità di astrazione; non è né necessario che quel qualcosa esista, né tantomeno è necessario crederci. Alla parola "Dio" puoi sostituire appunto anche "Befana" e non cambia nulla. Non per questo, come già menzionato, quelli che non credono alla Befana vengono etichettati come "Negatori" della medesima. Soggiungo inoltre che io raramente utilizzo il termine "Ateo", perchè non mi considero tale. Sono un non credente, il che oltre alle divinità include anche tutti i personaggi od oggetti immaginari o per i quali non esiste sufficiente evidenza concreta. Ribadisco altresì che non c'è bisogno di negare tali personaggi od oggetti immaginari, semplicemente si tratta di ipotesi innecessarie.

Rasp, è logico che il mio non sia un intervento diretto solo all'amico John, ma è aperto a tutti. Ogni valutazione, osservazione o critica che sia è sempre ben accetta !! (almeno per me Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 605765 )

In relazione al tuo intervento ti vorrei chiedere una precisazione. Non ho ben capito se sei della idea che non sia corretto utilizzare il termine "concetto" così come è nella suo significato per fatti concreti (la Patria) o emozionale (l'amore, la solidarietà) per riferisi al metafisico e più in particolare al religiso. Come hai letto io sono della idea che perchè esista l'astrazione deve esserci l'oggetto o l'evento da cui elevare a idea generale.

Come sempre da Wiki:
Il termine astrazione indica il procedimento mentale attraverso il quale si sostituisce un insieme di oggetti con un concetto, più generale, che descrive gli oggetti in base a proprietà a loro comuni. Per esempio, a partire dall'insieme di tutte le automobili esistenti, si può ricavare il concetto generico di automobile in base alle caratteristiche condivise da tutte le auto (hanno quattro ruote, un volante, ecc.). La parola deriva dal latino abstrahere (scostare).

A mio avviso il concetto di Dio non può derivare certo da un oggetto o da un fatto. Come più volte dibattuto esso deriva o da una rivelazione come pensano i credenti, o da spinte emozionali come ipotizzano i non credenti.

Ho voluto fare questa precisazione perchè vorrei far capire all'amico John che è più che plausibile che per me tale concetto non esite e lo ritengo solo frutto della elaborazione del cervello di alcune persone, una parola priva di significato come abracatabra !! Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 315697 . (un modo elegante per dire fantasie Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 23074 ) Riguardo alla definizione io penso che tra il termine ateo, se inteso come categoria che nega l'esistenza di dio, concordo con te che, almeno per quanto mi riguarda, non trovo corretto. Il concetto difficile da trasmettere è quello che una persona che non prenda in considerazione l'esistenza di un dio, perchè come prima ho illustrato, non fa parte di una astrazione che è necessariamente comune a tutti gli uomini, ma richiede un passaggio intermedio, che io definisco salto logico, che perciò non è sicuramente estendibile a tutti gli uomini. Non so se mi sono espresso bene, perchè si è costretti per illustare il mio ragionamento ad usare i medesimi termini, come concetto ed astrazione, che si usano anche per definire il sentimento religiso. Ma ...valuta tu !!
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Ven 27 Ago 2010 - 12:07

John ha scritto:
Paolo ha scritto:Il concetto è astrarre una realtà o un fatto reale.
"Concetto" significa (riporto dal dizionario italiano):
1 Rappresentazione mentale dell'essenza di un determinato aspetto della realtà: il – di spazio, di tempo, di uguaglianza, di male.
2 Pensiero, idea: esprimere, affermare un –.
3 Opinione, giudizio: tutti hanno un pessimo – di lui.
Quando ho parlato di "concetto" mi sono riferito al significato di "idea, pensiero".
Se tu parli di Dio, per forza di cose nella tua mente ci deve essere l’idea di Dio. Spero che adesso ci siamo chiariti definitivamente.

Scusa rispondo in due tempi perchè non mi sono accorto del tuo intervento.
E' proprio qui che sbagli. Io nella mia mente non ho la minima idea di cosa tu stia parlando quando dici Dio (a parte l'immaginario collettivo del vecchio con la barba bianca, ma che vale tanto quanto Papaerino) Io oltre questo non vado e non riesco ad andare. Ti faccio notare che le definizioni che si usano per definire (scusa il bisticcio di parole) Dio o sono negando una nostra caratteristica (eterno, omnipotente) o sono prive di significato logico (dio è amore ! E cosa vuol dire) Per me è una parola vuota di qualsiasi senso. Non è possibiel definirlo con una definizione positiva.
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da John Ven 27 Ago 2010 - 12:23

Rasputin ha scritto:Bene (Adesso andiamo un po' OT), ma allora, a prescindere dai concetti, tu affermi che un ateo è uno che nega le divinità (Ripeto, non è il mio caso). Io dico invece che semplicemente ne fa a meno, allo stesso modo in cui un astemio fa a meno dell'alcol. L'unica differenza è che l'alcol esiste, ed il concetto è oggettivo; delle divinità, al pari della Befana, non sussiste alcuna evidenza, ed essendo concetti soggettivi, ognuno può avere il suo od anche non averlo.
La "condizione normale" dell'individuo alla nascita è quella di non avere nella mente nessuna idea, pensiero e giudizio su Dio. Tale individuo è potenzialmente credente e potenzialmente ateo. Saranno poi le sue predisposizioni genetiche, l'educazione che riceverà (dalla quale sarà influenzato anche quando si opporrà ad essa), l'influenza di fattori ambientali e le esperienze vissute a far sì che quell’uomo diventi ateo oppure credente.

L'ateo è colui che nega Dio (non lo dico io, ma il Dizionario della lingua italiana) o comunque è una persona che ritiene molto improbabile la sua esistenza in assenza di evidenze contrarie.
Ma per fare tutto questo, necessariamente l'ateo deve avere nella mente un'idea, un pensiero e un giudizio su Dio. Se così non fosse, non sarebbe più un ateo bensì una persona potenzialmente atea e potenzialmente credente.
John
John
------------
------------

Maschio Numero di messaggi : 45
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Ven 27 Ago 2010 - 12:28

Se preferisci metterla così a me va bene. Definiscimi potenzialmete ateo/credente. Però tieni conto che se non mi perviene una illuminazione divina per me rimane solo una parola di tre lettere. Nulla più.
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 12:29

John ha scritto:
Paolo ha scritto:Il concetto è astrarre una realtà o un fatto reale.
"Concetto" significa (riporto dal dizionario italiano):
1 Rappresentazione mentale dell'essenza di un determinato aspetto della realtà: il – di spazio, di tempo, di uguaglianza, di male.
2 Pensiero, idea: esprimere, affermare un –.
3 Opinione, giudizio: tutti hanno un pessimo – di lui.
Quando ho parlato di "concetto" mi sono riferito al significato di "idea, pensiero".
Se tu parli di Dio, per forza di cose nella tua mente ci deve essere l’idea di Dio. Spero che adesso ci siamo chiariti definitivamente.

A parte il fatto che io non ne parlo, mi riferisco sempre a "Divinità", il cui concetto è più o meno quello di entità soprannaturali con poteri speciali come ad esempio proprio l'uomo ragno (Ne hai il concetto?), quoto Paolo: si può avere una raffigurazione, tipo vecchio con barba bianca, se a questo ti riferisci, beh sì il concetto c'è. Astratto.

Tutti e tre i punti da te riportati invece mi pare si riferiscano a cose reali: il primo si chiarisce da solo (Aspetto della realtà), il secondo esprime, afferma; qui si può anche astrarre, ma se mi viene affermato qualcosa, personalmente per crederci richiedo le prove (Fermo restando che esistono concetti astratti ma ben reali, basta andare in matematica). Il terzo non mi pare che abbia a che vedere con il caso nostro, in quanto per esprimere un giudizio od opinione occorre che l'oggetto di questo giudizio od opinione esista.

Per quanto riguarda ciò che non esiste, non puoi affermare che qualcun altro ha il concetto di qualcosa perché se averlo o meno lo decide lui, ohé.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Ven 27 Ago 2010 - 12:35

eccomi dunque ...
salvo diversamente indicato, i quote sono tutti di raspa ovviamente:

Ho detto, e continuo a sostenere, che l'indottrinamento, diretto od indiretto può non essere sufficiente (Per fortuna!) a sviluppare nei bambini il sentimento religioso, ma è, almeno nel mondo moderno, condizione essenziale perchè questo accada

NO, non avevi detto questo. la prima parte vuol dire che se anche mandi un boccia dalle suore questo può venir su ateo - cosa frequente, e fin qui nessuno avrebbe replicato- la seconda che se non ti inculcano cose da piccolo tu sarai per forza ateo, siamo quindi al punto di partenza, e mi pare strida un po' con:

Non ho nessun problema (A differenza della maggioranza qui) ad ammettere i miei errori, e lo rifaccio qui esplicitamente: l'affermazione "L'uomo non può immaginare la divinità anche senza l'influenza di altre persone" è inesatta ed incompleta.

Insomma deciditi benedetto figliuolo, non è bello sostenere con certezza una tesi(e denigrare le posizioni contrastanti), poi cambiarla e sostenerne con certezza un'altra (e denigrare le posizioni contrastanti) e poi cambiare ancora verso nuove certezze (e denigrare le posizioni contrastanti), si rischia di fare come ferrara...

Se invece consideri equivalenti le due affermazioni, magari è perchè ti sfugge la differneza tra necessario e sufficiente (sempre lacune lasciate dal maestro unico?).


Stai ri-ribaltando l'onere della prova: io non "Credo" ad una delle ipotesi, semplicemente prendo in considerazione l'unica ipotesi che per quanto ne so io è sostenuta da studi e dati oggettivi, i cui riferimenti sono apportati nel mio precedente intervento. Tu sei scettica riguardo la mia ipotesi (A dispetto dei dati oggettivi a disposizione che la sostengono) e ne formuli altre, senza però apportare alcun dato simile, quindi campate in aria.
NO. tu semplicemente glissi su un'ipotesi possibile, valida quanto l'altra fino a prova contraria, perchè -chissà quale viaggio tiu sei fatto in testa- la seconda non ti piace.

avevo detto che sarebbe stata l'ultima volta: mentivo. te lo riscrivo:
LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO. continui ad illuderti di aver linkato chissà quali verità abissali ma non l'hai fatto. il fatto che lo stimolo a defecare (ti aiuto con la pubblicità alla guttalax, sei contento?) prenda vita nell'area 51 (quella degli alieni) del cervello, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher.
il fatto che non si sappia che gene faccia sviluppare l'area 51 e la leghi all'ano, non dimostra che quello cacatorio sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che non si diffondano ormoni in giro per il corpo non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che ci siano gli stitici, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher. devo continuare ancora o è chiaro il concetto?

j ha scritto:2-IO NON ESCLUDO UN'IPOTESI, si.
io non escludo un'ipotesi. esatto. anche se per te non è così...

credevo fossi una femminuccia
le apparenze ingannano.

Meno male che sono io ad usare la dialettica da leguleio. In breve: io mi baso, e formulo ipotesi, su quello che conosco, non il contrario.


in breve non hai risposto... l'esempio era chiarissimo (non sei tu quello che ama usare la frase "bue che dà del cornuto all'asino"?) ti accuso di usare a sproposito l'affermazione "non è possibile dimostrare l'inesistenza di qualcosa" e faccio un banalissimo esempio che anche un bambino di 7 anni può capire, nessun leguleio. tu non sai replicare: prendo atto.


Purtroppo gli studi portati a termine finora hanno dato risultato negativo. Non li ho fatti io, non è colpa mia.
visto che insisti, una buona volta, invece di abbandonarti al linkaggio selvaggio come sei solito fare, mi scrivi due righine due in cui si dimostra questa cosa? che studi hanno cercato? dove sono, non li ho visti, ma hai linkato talmente tante cose (cimiteri di elefanti compresi) che può essere che mi sia sfuggito.

Beh questo puoi andarlo a raccontare agli autori dello studio, io l'ho copiato così com'era. Comunque è nato prima l'uovo della gallina, questa è una questione accertata.
ma gli autori dello studio lo sanno benissimo, loro stanno studiando un'altra cosa... sei tu quello che cita cose che non c'entrano per sostenere le sue tesi. per cui lo dico a te.
(gallina: non ci credo! riesci a sindacare anche sui modi di dire!!! comunque...http://www.focus.it/Scienza/news/e-nato-prima-l-uovo-o-la-gallina-le-risposte-della-scienza6352_71577_827.aspx)

Urka! Ma se non ne sappiamo nulla davvero, perchè inventarsi le possibili risposte?
appunto, ma dovrei chiederlo io a te...

Assolutamente no, le cause dell'omosessualità non sono ancora state determinate interamente ma ci si sta arrivando, pare che sia causa di squilibri ormonali durante la gravidanza. Di innato non ha nulla, è condizionata più geneticamente che altro. Sento puzza di omofobia.
senti puzza di quello che vuoi, ma le tue rimangono balle. non esiste alcuna prova scientifica che permetta di propendere per l'una o per l'altra direzione (e, ad ogni modo, le ipotesi più recenti parlano di cause genetiche portate da cromosoma x e si riferiscono ad una bassa percentuale di omosessuali maschi ) quindi non è corretto sbilanciarsi, neanche in questo caso, se non a livello di opinione. invece tu ti sbilanci anche in questo caso, ovviamente adattando la verità alla tua visione del mondo. sul perchè, poi, la componente biologica dovrebbe essere così importante per decidere se uno è omofobico o meno, ci sarebbe da discutere, ma andremmo ot.

Qui hai perso una buona occasione di stare zitta.
come ti ho già detto, se anche tu seguissi questo precetto, non saresti uno degli utenti più prolissi del forum.


Insomma quello che non ti va viene bollato di inattendibilità.
dove scusa? ti ricordo che quello che parla di inattendibilità delle ipotesi perchè non gli piacciono sei tu: non fare ancora il giochetto di gne gne gne mille volte più di me...

Ah non è stato cercatocercatocercato??? Hai idea di quanti hanno interesse a trovare un simile gene/molecola/salcazzo, se ci fosse?
molto bene, allora non avrai problemi a dimostrarlo, quando desidererai farlo, cosa che non hai fatto fino ad ora...
Per il resto, stai dando letteralmente i numeri (E complicando/confondendo deliberatamente). La matematica non è paragonabile con la neurobiologia.
io non confondo nulla e non sto paragonando niente. è un semplice esempio per farti comprendere cosa si intende con falsicabilità, cosa che, evidentemente, ti sfugge. vedi, se parli con tanta spocchia di metodo scientifico, logica, sofismi e quant'altro, ci si aspetta che tu sappia di cosa parli. purtroppo (per te) il metodo scientifico non è innato, per cui imparare ad usarlo richiede tempo, sforzi e fatica, oltre che studio... non mi pare tu ti sia applicato tanto... sempre colpe del maestro unico, non tue, sia chiaro... ritengo che la tua unica colpa sia di utilizzare concetti che non ti sono chiari come ne fossi un maestro. tutto qui. e quando uno te lo fa notare, invece di prendere almeno in considerazione il fatto di poter capire cosa scrive, lo accusi di confondere deliberatamente le carte in tavola.

per finire ti ricordo che devo ancora capire dove stiano 'ste contraddizioni e voltafaccia di pagina 8 e 9.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Ven 27 Ago 2010 - 12:42

No, ho esaurientemente spiegato in precedenza come, a mio avviso, il sentimento religioso tragga origine da un istinto innato dell'uomo, ne costituisca una delle innumerevoli conseguenze ma, sempre a mio avviso, il sentimento religioso non è dotato di una propria, chiamiamola così, autonomia genetica.
beh, però concorderai che nessuna delle caratteristiche "innate", specialmente se formatesi in una fase avanzata in cui l'individuo era già molto complesso, ha una sua "autonomia genetica". ciò non significa che non siano risposte "standard" -ovviamente bypassabili...-
è un po' difficile pensare ad una "mendelianità" di cose così complicate. un gene per determinata caratteristica indipendente dagli altri (come si chiama? cesto di semi di grano?)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 12:55

John ha scritto:La "condizione normale" dell'individuo alla nascita è quella di non avere nella mente nessuna idea, pensiero e giudizio su Dio.

Quasi perfetto, io direi non su "Dio" (Quale? Ce ne sono più di 200 eh) ma su nessun tipo di divinità, Befana, coniglione rosa o Zio Paperone, nonché nulla di "Trascendente" o soprannaturale.

John ha scritto:Tale individuo è potenzialmente credente e potenzialmente ateo.

No. L'hai detto tu stesso sopra: non ha in mente nessuna idea divina, quindi di per sè è un non credente.

John ha scritto:Saranno poi le sue predisposizioni genetiche,


Di questo non sussiste assolutamente nessuna evidenza, quindi non prendo in considerazione l'ipotesi finché non ce ne sia.

John ha scritto:l'educazione che riceverà (dalla quale sarà influenzato anche quando si opporrà ad essa), l'influenza di fattori ambientali e le esperienze vissute a far sì che quell’uomo diventi ateo oppure credente.

Inesatto. Saranno "l'educazione religiosa che non riceverà (dalla quale sarà influenzato anche quando si opporrà ad essa), la mancanza di fattori ambientali e le esperienze vissute a far sì che quell’uomo rimanga non credente".

Oppure "l'educazione religiosa che riceverà (dalla quale sarà influenzato anche quando si opporrà ad essa), l'influenza di fattori ambientali religiosi e le esperienze sociali ad indirizzo religioso vissute a far sì che quell’uomo diventi non credente oppure credente.

John ha scritto:L'ateo è colui che nega Dio (non lo dico io, ma il Dizionario della lingua italiana) o comunque è una persona che ritiene molto improbabile la sua esistenza in assenza di evidenze contrarie.

A parte che me ne strafotto di quello che dice il dizionario, qui basta mettersi d'accordo sui termini (Ti ripeto che io non sono ateo, ma non credente), si tratta di due cose ben diverse: una cosa è negare (Cosa che io personalmente non faccio, mi pare superfluo, vedi esempio Befana), un'altra è ritenere molto improbabile la sua esistenza in assenza di evidenze a favore (Che è il mio caso).

John ha scritto:Ma per fare tutto questo, necessariamente l'ateo deve avere nella mente un'idea, un pensiero e un giudizio su Dio. Se così non fosse, non sarebbe più un ateo bensì una persona potenzialmente atea e potenzialmente credente.

No. Idea, pensiero e giudizio si hanno per forza solo su cose che esistono; averle su cose per le quali non sussiste evidenza è una decisione personale, e quindi variabile. Anch'io, come la maggioranza, ho ricevuto un'educazione religiosa. L'ho rimossa, e con essa anche tutti i suoi concetti. Chi invece non l'ha ricevuta, non ne ha ricevuto i concetti, ed è rimasto non potenzialmente ma semplicemente non credente; se farsi un concetto di divinità o meno sta a lui.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Ven 27 Ago 2010 - 13:21

John ha scritto:La "condizione normale" dell'individuo alla nascita è quella di non avere nella mente nessuna idea, pensiero e giudizio su Dio. Tale individuo è potenzialmente credente e potenzialmente ateo. Saranno poi le sue predisposizioni genetiche, l'educazione che riceverà (dalla quale sarà influenzato anche quando si opporrà ad essa), l'influenza di fattori ambientali e le esperienze vissute a far sì che quell’uomo diventi ateo oppure credente.


In potenza uno puo' diventare qualsiasi cosa,come diceva Rasp qualche post fa un neonato e' una lavagna bianca.
La statistica ci viene in soccorso per fare discorsi generali su quello che avverra',e ci dice che (sempre in riferimento alla religiosita') se nasci ad esempio in Arabia o in Iran le possibilita' di essere musulmani sono vicine al 100% (ovvi i motivi) con l'unica differenza se sciti o sunniti,cosi' si puo' fare il discorso in Italia e (vado a occhio) si avra' la possibilita che l'individuo nato e cresciuto qui abbia il 60% di chance di essere cristiano cattolico,20-30% altri culti,10-20% non credente,ripeto cifre da prendere con le molle.
Guardando nei fattori causanti gli elementi esterni piu' volte presi in considerazione.

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Multiverso Ven 27 Ago 2010 - 16:39

Paolo ha scritto:

Voglio anche porre un quesito sia a te Multiverso perchè questo è per così dire un tuo cavallo di battaglia, ma ovviamente a tutti: la paura della morte è una diretta conseguenza di quanto scritto nei nostri geni ovvero la necessità di "portare avanti la vita" o può essere generato anche da altri fattori (giusto per fare un paragone come il sentimento religiso) ?

La paura è un meccanismo di salvaguardia evoluzionistico che fa capo direttamente all'istinto di sopravvivenza.
Un'auto che ci piomba addosso o un rumore sospetto per il cerbiatto che vive nel bosco e lo stimolo a proteggerci o fuggire nel caso dell'animale, sono causa ed effetto in perfetto equilibrio, secondo una necessità indispensabile e di cui l'"intelligenza" naturale ha ben tenuto conto.
Tuttavia la vera scriminante tra l'uomo e le altre specie è costituita, come ebbi già modo di dire, dalla differente corteccia cerebrale e quindi, proprio per la sua capacità di "essere pensante", l'uomo subì traumi che le altre specie viventi non dovevano mai conoscere. All'uomo era dato il potere di capire e anche di ricordare e così l'uomo, prima ancora di giustificare e comprendere la meccanica di certi fenomeni fisici, ne visse gli incubi.
Noi siamo il frutto di stratificazioni millenarie così complicate, che è difficile pure stabilire con certezza un punto di partenza. Se le tenebre spaventavano il nostro più antico progenitore, esse spaventano ancora oggi in maniera istintiva il bambino e talvolta l'adulto. E non è vero che il bambino non conosce le tenebre e ne è spaventato solo per imitazione, in quanto si è potuto sperimentare che, immesso in un ambiente oscuro, senza un'esperienza anteriore, egli ha avvertito la paura e l'ha manifestata col pianto. Quindi è evidente che a livello psicologico il bambino rivive le impressioni acquisite anche nelle epoche più remote.
Per quanto riguarda la morte, nessuna forma vivente ne ha cognizione ad eccezione dell'uomo ed è evidente che questa conoscenza lo danneggia perchè pesa su di lui come una minaccia perenne, una spada di Damocle pronta a cadere da un momento all'altro. La morte è la realtà più drammatica dell'esistenza umana e l'uomo sa che deve morire, e questa consapevolezza a livello psicologico agisce in senso negativo.
Ora, se consideriamo che la paura è un meccanismo di salvaguardia che fa capo all'istinto di sopravvivenza, che l'evoluzione ha dotato la specie homo di una corteccia cerebrale con capacità superiori e pensanti, che gli altri animali sono esonerati da queste fatali cognizioni e paure mentali, e considerato soprattutto che l'uomo primitivo ha subìto tante paure e la sua specie è ancora traumatizzato dalla previsione della morte, personalmente ne deduco, in maniera direi logica, che il sentimento religioso nasce dalle capacità mentali proprie dell'uomo e, in maniera più specifica, dalle sue paure e angoscie ataviche, tra cui sopravvive ancora oggi quella irrisolvibile e traumatizzante della morte, che fatalmente si scontra con il suo innato istinto di sopravvivenza.
Come risolvere l'irrisolvibile? Immaginando che dopo la morte c'è un'altra vita, un'idea che asseconda l'istinto di sopravvivenza e rende più accettabile a livello psicologico un evento drammatico e inevitabile.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Ven 27 Ago 2010 - 17:36

Multiverso! Elegante e chiaro come sempre! Io condivido con te tutto quello che hai esposto, i vari meccanismi biologici e antropologici che sono alla base del nostro vivere quotidiano. Il problema che mi sono posto è però un po' diverso, ovvero pur non mutando il risultato finale, ne cambia le logiche. Tu sostieni, come effetivamente ho sempre sentito affermare, che la paura della morte sia una diretta conseguenza dell'istinto di sopravvivenza. Io però su questo avrei dei dubbi. Ovvero, io penso che tale istinto sia finalizzato alla salvaguardia dell'essere vivente, ovvero per far si che possa vivere, non sopravvivere. Mi spiego meglio. Tale istinto spinge noi, così come gli animali, ad evitare situazioni che possono essre dannose alla nostra esistenza, e non necessariamente alla nostra vita. Infatti tale istinto è ben presente anche negli animali che, almeno per quello che sappiamo, non hanno la paura e l'angoscia di morire. L'istinto di sopravvivenza ci spinge a ricercare il cibo anche quando non hi fame, a prevenire qualsiasi evento che portrebbe dannaggiare il regolare corso della vita. Io penso che la paura e anche l'angoscia che la morte causa sia una elaborazione del nostro cervello, più o meno come si ipotizza per il sentimento religioso. Non è iscritta nei geni, ma è un risultato di una evoluzione socio-culturale che mei millenni ha generato tale sentimento di paura. Vi sono infatti persone, che per i più svariati motivi, non temono la morte, anzi se la vanno a cercare.
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Ven 27 Ago 2010 - 19:04

Paolo ha scritto:Multiverso! Elegante e chiaro come sempre! Io condivido con te tutto quello che hai esposto, i vari meccanismi biologici e antropologici che sono alla base del nostro vivere quotidiano. Il problema che mi sono posto è però un po' diverso, ovvero pur non mutando il risultato finale, ne cambia le logiche. Tu sostieni, come effetivamente ho sempre sentito affermare, che la paura della morte sia una diretta conseguenza dell'istinto di sopravvivenza. Io però su questo avrei dei dubbi. Ovvero, io penso che tale istinto sia finalizzato alla salvaguardia dell'essere vivente, ovvero per far si che possa vivere, non sopravvivere. Mi spiego meglio. Tale istinto spinge noi, così come gli animali, ad evitare situazioni che possono essre dannose alla nostra esistenza, e non necessariamente alla nostra vita. Infatti tale istinto è ben presente anche negli animali che, almeno per quello che sappiamo, non hanno la paura e l'angoscia di morire. L'istinto di sopravvivenza ci spinge a ricercare il cibo anche quando non hi fame, a prevenire qualsiasi evento che portrebbe dannaggiare il regolare corso della vita. Io penso che la paura e anche l'angoscia che la morte causa sia una elaborazione del nostro cervello, più o meno come si ipotizza per il sentimento religioso. Non è iscritta nei geni, ma è un risultato di una evoluzione socio-culturale che mei millenni ha generato tale sentimento di paura. Vi sono infatti persone, che per i più svariati motivi, non temono la morte, anzi se la vanno a cercare.

Mi permetto di dire la mia,a dire il vero un po ot e riguarda solo il grassettato.
La natura ha delle "logiche" se cosi' si puo' dire di sopravvivenza,ossia mette in condizione gli esseri viventi di poter nascere,riprodursi e morire non nella maniera umana che intendiamo noi ora con il nostro relativo benessere e cultura, essa e' una condizione del tutto nuova se paragonata a qualche migliaio di anni fa.
Abbiamo la tendenza a dimenticare che la natura e' spietata e non regala nulla,anche essere al vertice di una catena alimentare,avere l'uso della ragione ed essere avanzati culturalmente non costituisce un salvacondotto per una vita tranquilla.
Se la nostra cultura fosse ipoteticamente azzerata all'istante,sarebbero solo gli istinti primordiali a consentirci la sopravvivenza,essi li conserviamo e li trasferiamo da una generazione all'altra proprio per il fatto che non siamo altro che animali pensanti ed e' solo la trasmissione dei memi che ha consentito la trasformazione da un "ominide animalesco" ad un altro in giacca e cravatta. (bellissima questa espressione Multi)




_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Ven 27 Ago 2010 - 19:26

La mia considerazione era riferita solo alla questione della paura della morte. Se ho capito giusto, se come dici si potesse azzerare all'istante la nostra cultura, pur rimanendo esseri raziocinanti, tale paura esisterebbe ancora o sparirebbe proprio come negli animali?
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Ven 27 Ago 2010 - 20:04

Paolo ha scritto:La mia considerazione era riferita solo alla questione della paura della morte. Se ho capito giusto, se come dici si potesse azzerare all'istante la nostra cultura, pur rimanendo esseri raziocinanti, tale paura esisterebbe ancora o sparirebbe proprio come negli animali?

Il raziocinio e' una caratteristica umana e con l'azzerameto sparirebbe in buona parte,io provo di immedesimarmi in un contesto che come nei casi dei bambini sopravvisuti nelle foreste e allevati da animali (c'e' un famosissimo caso in russia anche) si e' visto come essi di umano non avessero piu' nulla o quasi.Per la paura idem...

http://www.sdamy.com/russia-trovata-bambina-allevata-da-cani-in-casa-10397.html

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 20:08

*Valerio* ha scritto:
Paolo ha scritto:La mia considerazione era riferita solo alla questione della paura della morte. Se ho capito giusto, se come dici si potesse azzerare all'istante la nostra cultura, pur rimanendo esseri raziocinanti, tale paura esisterebbe ancora o sparirebbe proprio come negli animali?

Il raziocinio e' una caratteristica umana e con l'azzerameto sparirebbe in buona parte,io provo di immedesimarmi in un contesto che come nei casi dei bambini sopravvisuti nelle foreste e allevati da animali (c'e' un famosissimo caso in russia anche) si e' visto come essi di umano non avessero piu' nulla o quasi.Per la paura idem...

http://www.sdamy.com/russia-trovata-bambina-allevata-da-cani-in-casa-10397.html

E per la fede, pure mgreen

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Ven 27 Ago 2010 - 20:15

Rasputin ha scritto:
*Valerio* ha scritto:
Paolo ha scritto:La mia considerazione era riferita solo alla questione della paura della morte. Se ho capito giusto, se come dici si potesse azzerare all'istante la nostra cultura, pur rimanendo esseri raziocinanti, tale paura esisterebbe ancora o sparirebbe proprio come negli animali?

Il raziocinio e' una caratteristica umana e con l'azzerameto sparirebbe in buona parte,io provo di immedesimarmi in un contesto che come nei casi dei bambini sopravvisuti nelle foreste e allevati da animali (c'e' un famosissimo caso in russia anche) si e' visto come essi di umano non avessero piu' nulla o quasi.Per la paura idem...

http://www.sdamy.com/russia-trovata-bambina-allevata-da-cani-in-casa-10397.html

E per la fede, pure mgreen

Eggia' vi sono casi ancora piu' limite di questo e vorrei vedere se col microscopio si possa trovare il famigerato "senso religioso".

http://www.coopfirenze.it/informazioni/informatori/articoli/7296

Edit aggiunto link

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 20:46

jessica ha scritto:eccomi dunque ...
salvo diversamente indicato, i quote sono tutti di raspa ovviamente:

Ho detto, e continuo a sostenere, che l'indottrinamento, diretto od indiretto può non essere sufficiente (Per fortuna!) a sviluppare nei bambini il sentimento religioso, ma è, almeno nel mondo moderno, condizione essenziale perchè questo accada

NO, non avevi detto questo. la prima parte vuol dire che se anche mandi un boccia dalle suore questo può venir su ateo - cosa frequente, e fin qui nessuno avrebbe replicato- la seconda che se non ti inculcano cose da piccolo tu sarai per forza ateo, siamo quindi al punto di partenza, e mi pare strida un po' con:

Non ho nessun problema (A differenza della maggioranza qui) ad ammettere i miei errori, e lo rifaccio qui esplicitamente: l'affermazione "L'uomo non può immaginare la divinità anche senza l'influenza di altre persone" è inesatta ed incompleta.

Insomma deciditi benedetto figliuolo, non è bello sostenere con certezza una tesi(e denigrare le posizioni contrastanti), poi cambiarla e sostenerne con certezza un'altra (e denigrare le posizioni contrastanti) e poi cambiare ancora verso nuove certezze (e denigrare le posizioni contrastanti), si rischia di fare come ferrara...

Se invece consideri equivalenti le due affermazioni, magari è perchè ti sfugge la differneza tra necessario e sufficiente (sempre lacune lasciate dal maestro unico?).

Non sono equivalenti, sono complementari. La prima sottolinea una condizione potenzialmente insufficiente da sola ma indispensabile, la seconda sottintende che sussistono anche dei fattori esterni, alcuni dei quali non più validi nel mondo moderno, i quali però da soli sono molto probabilmente insufficienti a far sì che un bambino sviluppi un sentimento religioso. In altre parole, indottrinamento da solo = probabile, indottrinamento + ulteriori fattori esterni = molto probabile, fattori esterni da soli = poco probabile.


Stai ri-ribaltando l'onere della prova: io non "Credo" ad una delle ipotesi, semplicemente prendo in considerazione l'unica ipotesi che per quanto ne so io è sostenuta da studi e dati oggettivi, i cui riferimenti sono apportati nel mio precedente intervento. Tu sei scettica riguardo la mia ipotesi (A dispetto dei dati oggettivi a disposizione che la sostengono) e ne formuli altre, senza però apportare alcun dato simile, quindi campate in aria.
NO. tu semplicemente glissi su un'ipotesi possibile, valida quanto l'altra fino a prova contraria, perchè -chissà quale viaggio tiu sei fatto in testa- la seconda non ti piace.

Non glisso, semplicemente non la prendo in considerazione per mancanza di dati oggettivi a favore, quindi meno valida dell'altra che ne ha (Non mi fare reinserire i link)



jessica ha scritto:avevo detto che sarebbe stata l'ultima volta: mentivo. te lo riscrivo:
LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO. continui ad illuderti di aver linkato chissà quali verità abissali ma non l'hai fatto. il fatto che lo stimolo a defecare (ti aiuto con la pubblicità alla guttalax, sei contento?) prenda vita nell'area 51 (quella degli alieni) del cervello, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher.
il fatto che non si sappia che gene faccia sviluppare l'area 51 e la leghi all'ano, non dimostra che quello cacatorio sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che non si diffondano ormoni in giro per il corpo non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che ci siano gli stitici, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher. devo continuare ancora o è chiaro il concetto?

Prova a spiegarti in maniera più concisa e chiara, forse capisco e ti rispondo.

Meno male che sono io ad usare la dialettica da leguleio. In breve: io mi baso, e formulo ipotesi, su quello che conosco, non il contrario.


jessica ha scritto:in breve non hai risposto... l'esempio era chiarissimo (non sei tu quello che ama usare la frase "bue che dà del cornuto all'asino"?) ti accuso di usare a sproposito l'affermazione "non è possibile dimostrare l'inesistenza di qualcosa" e faccio un banalissimo esempio che anche un bambino di 7 anni può capire, nessun leguleio. tu non sai replicare: prendo atto.

Idem come sopra. Spiegati meglio, quell'esempio non solo è più scuro del buco del culo di Magic Johnson, ma prolisso e non l'ho nemmeno letto.


Purtroppo gli studi portati a termine finora hanno dato risultato negativo. Non li ho fatti io, non è colpa mia.

jessica ha scritto:visto che insisti, una buona volta, invece di abbandonarti al linkaggio selvaggio come sei solito fare, mi scrivi due righine due in cui si dimostra questa cosa? che studi hanno cercato? dove sono, non li ho visti, ma hai linkato talmente tante cose (cimiteri di elefanti compresi) che può essere che mi sia sfuggito.

L'intervento di apertura thread è un articolo riferito ad uno studio ben preciso, ci sono anche i link sugli studi, uno è il testo completo in pdf, occorre masticare l'inglese.

Beh questo puoi andarlo a raccontare agli autori dello studio, io l'ho copiato così com'era. Comunque è nato prima l'uovo della gallina, questa è una questione accertata.
ma gli autori dello studio lo sanno benissimo, loro stanno studiando un'altra cosa... sei tu quello che cita cose che non c'entrano per sostenere le sue tesi. per cui lo dico a te.
(gallina: non ci credo! riesci a sindacare anche sui modi di dire!!! comunque...http://www.focus.it/Scienza/news/e-nato-prima-l-uovo-o-la-gallina-le-risposte-della-scienza6352_71577_827.aspx)

Urka! Ma se non ne sappiamo nulla davvero, perchè inventarsi le possibili risposte?


jessica ha scritto:appunto, ma dovrei chiederlo io a te...

è quello che fai tu, non io. Io non faccio che limitarmi a prendere atto che una ricerca, eseguita con i mezzi attualmente a disposizione, non ha dato alcun risultato, e non mi metto a speculare.

Assolutamente no, le cause dell'omosessualità non sono ancora state determinate interamente ma ci si sta arrivando, pare che sia causa di squilibri ormonali durante la gravidanza. Di innato non ha nulla, è condizionata più geneticamente che altro. Sento puzza di omofobia.


jessica ha scritto:senti puzza di quello che vuoi, ma le tue rimangono balle. non esiste alcuna prova scientifica che permetta di propendere per l'una o per l'altra direzione (e, ad ogni modo, le ipotesi più recenti parlano di cause genetiche portate da cromosoma x e si riferiscono ad una bassa percentuale di omosessuali maschi ) quindi non è corretto sbilanciarsi, neanche in questo caso, se non a livello di opinione. invece tu ti sbilanci anche in questo caso, ovviamente adattando la verità alla tua visione del mondo. sul perchè, poi, la componente biologica dovrebbe essere così importante per decidere se uno è omofobico o meno, ci sarebbe da discutere, ma andremmo ot.

Ho grassettato una parola nella mia frase, forse ci arrivi da sola e non devo spiegare.

Qui hai perso una buona occasione di stare zitta.
jessica ha scritto:come ti ho già detto, se anche tu seguissi questo precetto, non saresti uno degli utenti più prolissi del forum.

Sto avendo una dura scuola. Mi colpisce l'uso della parola "Precetto".

Insomma quello che non ti va viene bollato di inattendibilità.


jessica ha scritto:dove scusa? ti ricordo che quello che parla di inattendibilità delle ipotesi perchè non gli piacciono sei tu: non fare ancora il giochetto di gne gne gne mille volte più di me...

Poco sopra, scrivi" LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO" e non per la prima volta. Un'ipotesi si dice attendibile quando è sostenuta almeno da qualche segnale. Nel nostro caso, i segnali sono stati cercati, ed anche bene. Risultato, zero. Chi ha un'ipotesi infondata sei tu, non io.

Ah non è stato cercatocercatocercato??? Hai idea di quanti hanno interesse a trovare un simile gene/molecola/salcazzo, se ci fosse?

jessica ha scritto:molto bene, allora non avrai problemi a dimostrarlo, quando desidererai farlo, cosa che non hai fatto fino ad ora...

Dimostrare cosa?

Per il resto, stai dando letteralmente i numeri (E complicando/confondendo deliberatamente). La matematica non è paragonabile con la neurobiologia.
io non confondo nulla e non sto paragonando niente. è un semplice esempio per farti comprendere cosa si intende con falsicabilità, cosa che, evidentemente, ti sfugge. vedi, se parli con tanta spocchia di metodo scientifico, logica, sofismi e quant'altro, ci si aspetta che tu sappia di cosa parli. purtroppo (per te) il metodo scientifico non è innato, per cui imparare ad usarlo richiede tempo, sforzi e fatica, oltre che studio... non mi pare tu ti sia applicato tanto... sempre colpe del maestro unico, non tue, sia chiaro... ritengo che la tua unica colpa sia di utilizzare concetti che non ti sono chiari come ne fossi un maestro. tutto qui. e quando uno te lo fa notare, invece di prendere almeno in considerazione il fatto di poter capire cosa scrive, lo accusi di confondere deliberatamente le carte in tavola.[/quote]

Mi stai dicendo che i dati raccolti dai ricercatori sono stati falsificati?

jessica ha scritto:per finire ti ricordo che devo ancora capire dove stiano 'ste contraddizioni e voltafaccia di pagina 8 e 9.

domani vado a cercare

ho quotato a cazzo a volte senza nomi perché anche tu non te ne curi molto

vado al bar, buon divertimento mgreen

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Ven 27 Ago 2010 - 20:48

*Valerio* ha scritto:
Rasputin ha scritto:
*Valerio* ha scritto:
Paolo ha scritto:La mia considerazione era riferita solo alla questione della paura della morte. Se ho capito giusto, se come dici si potesse azzerare all'istante la nostra cultura, pur rimanendo esseri raziocinanti, tale paura esisterebbe ancora o sparirebbe proprio come negli animali?

Il raziocinio e' una caratteristica umana e con l'azzerameto sparirebbe in buona parte,io provo di immedesimarmi in un contesto che come nei casi dei bambini sopravvisuti nelle foreste e allevati da animali (c'e' un famosissimo caso in russia anche) si e' visto come essi di umano non avessero piu' nulla o quasi.Per la paura idem...

http://www.sdamy.com/russia-trovata-bambina-allevata-da-cani-in-casa-10397.html

E per la fede, pure mgreen

Eggia' vi sono casi ancora piu' limite di questo e vorrei vedere se col microscopio si possa trovare il famigerato "senso religioso".

http://www.coopfirenze.it/informazioni/informatori/articoli/7296

Edit aggiunto link

Ma che dici, la tua è un'ipotesi campata in aria carneval

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Ven 27 Ago 2010 - 22:50

La prima sottolinea una condizione potenzialmente insufficiente da sola ma indispensabile, la seconda sottintende che sussistono anche dei fattori esterni, alcuni dei quali non più validi nel mondo moderno, i quali però da soli sono molto probabilmente insufficienti a far sì che un bambino sviluppi un sentimento religioso

Prova a spiegarti in maniera più concisa e chiara, forse capisco e ti rispondo.

Idem come sopra. Spiegati meglio, quell'esempio non solo è più scuro del buco del culo di Magic Johnson, ma prolisso e non l'ho nemmeno letto.

ahahahahahah ahahahahahah specchio

L'intervento di apertura thread è un articolo riferito ad uno studio ben preciso, ci sono anche i link sugli studi, uno è il testo completo in pdf, occorre masticare l'inglese.

letto. insisto: non è come dici.

è quello che fai tu, non io. Io non faccio che limitarmi a prendere atto che una ricerca, eseguita con i mezzi attualmente a disposizione, non ha dato alcun risultato, e non mi metto a speculare
quale ricerca? tra quelle postate non ce n'è...

Ho grassettato una parola nella mia frase, forse ci arrivi da sola e non devo spiegare.
non pare. c'è una smodata quantità di articoli che focalizzano la faccenda su ipotesi sociali, di educazione ecc ecc.
a te pare, perchè VUOI che sia così.

Poco sopra, scrivi" LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO" e non per la prima volta.
esatto... ciò non vuol dire che non sia plausibile e da prendere in considerazione.

Dimostrare cosa?
ahahahahahah specchio

Mi stai dicendo che i dati raccolti dai ricercatori sono stati falsificati?
vomito

bene, mi pare che da qui avanti non si vada...
quello che ci dovevamo dire ce lo siamo detti, a questo punto mi pare evidente che le cose che fingi di non capire non vuoi capirle, per cui passo e chiudo.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da davide Sab 28 Ago 2010 - 0:08

Rasputin ha scritto:
davide ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Quanto al "Non è per forza necessario un indottrinamento da parte di terzi per svilluppare una credenza superstiziosa-religiosa", come già commentato, la discussione si è sviluppata in "Non è per forza necessario un influsso da parte di fattori esterni per svilluppare una credenza superstiziosa-religiosa".
Certo, si è sviluppata così dopo che vi siete resi conto di quanto assurdo fosse il contenuto di quella frase. Il forum ha un'emoticon per questo: specchio

Non mi ricordo di avere scritto la prima frase in grassetto, dalla quale dissento categoricamente (A meno di togliere il "Non" all'inizio, nel cui caso la frase vale per il mondo attuale). Se l'ho scritta, o confermata, dimmi dove e provvedo a rimediare all'errore. Idem per la seconda (A meno di togliere il "Non" all'inizio, nel cui caso la frase vale per il mondo dei cavernicoli).
See vabbè.

Rasputin ha scritto:
Ehm, come ho già menzionato, durante la discussione (A differenza di altri) la mia opinione al riguardo si è modificata (Anche se non di molto) anzi direi che si è integrata di informazioni delle quali prima non disponevo. Mi sembra una cosa lecitissima e anche uno degli scopi della discussione, insomma arricchirsi. Quanto al "Comportamento innato" non mi pare di averlo mai, dico mai, messo in correlazione col sentimento religioso.
See vabbè.

davide
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11190
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 0:10

jessica ha scritto:
La prima sottolinea una condizione potenzialmente insufficiente da sola ma indispensabile, la seconda sottintende che sussistono anche dei fattori esterni, alcuni dei quali non più validi nel mondo moderno, i quali però da soli sono molto probabilmente insufficienti a far sì che un bambino sviluppi un sentimento religioso

Prova a spiegarti in maniera più concisa e chiara, forse capisco e ti rispondo.

Idem come sopra. Spiegati meglio, quell'esempio non solo è più scuro del buco del culo di Magic Johnson, ma prolisso e non l'ho nemmeno letto.

ahahahahahah ahahahahahah specchio

L'intervento di apertura thread è un articolo riferito ad uno studio ben preciso, ci sono anche i link sugli studi, uno è il testo completo in pdf, occorre masticare l'inglese.

letto. insisto: non è come dici.

è quello che fai tu, non io. Io non faccio che limitarmi a prendere atto che una ricerca, eseguita con i mezzi attualmente a disposizione, non ha dato alcun risultato, e non mi metto a speculare
quale ricerca? tra quelle postate non ce n'è...

Ho grassettato una parola nella mia frase, forse ci arrivi da sola e non devo spiegare.
non pare. c'è una smodata quantità di articoli che focalizzano la faccenda su ipotesi sociali, di educazione ecc ecc.
a te pare, perchè VUOI che sia così.

Poco sopra, scrivi" LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO" e non per la prima volta.
esatto... ciò non vuol dire che non sia plausibile e da prendere in considerazione.

Dimostrare cosa?
ahahahahahah specchio

Mi stai dicendo che i dati raccolti dai ricercatori sono stati falsificati?
vomito

bene, mi pare che da qui avanti non si vada...
quello che ci dovevamo dire ce lo siamo detti, a questo punto mi pare evidente che le cose che fingi di non capire non vuoi capirle, per cui passo e chiudo.


Hai fatto dei tagli ad hoc, qui la versione integrale:

jessica ha scritto:eccomi dunque ...
salvo diversamente indicato, i quote sono tutti di raspa ovviamente:

Ho detto, e continuo a sostenere, che l'indottrinamento, diretto od indiretto può non essere sufficiente (Per fortuna!) a sviluppare nei bambini il sentimento religioso, ma è, almeno nel mondo moderno, condizione essenziale perchè questo accada

NO, non avevi detto questo. la prima parte vuol dire che se anche mandi un boccia dalle suore questo può venir su ateo - cosa frequente, e fin qui nessuno avrebbe replicato- la seconda che se non ti inculcano cose da piccolo tu sarai per forza ateo, siamo quindi al punto di partenza, e mi pare strida un po' con:

Non ho nessun problema (A differenza della maggioranza qui) ad ammettere i miei errori, e lo rifaccio qui esplicitamente: l'affermazione "L'uomo non può immaginare la divinità anche senza l'influenza di altre persone" è inesatta ed incompleta.

Insomma deciditi benedetto figliuolo, non è bello sostenere con certezza una tesi(e denigrare le posizioni contrastanti), poi cambiarla e sostenerne con certezza un'altra (e denigrare le posizioni contrastanti) e poi cambiare ancora verso nuove certezze (e denigrare le posizioni contrastanti), si rischia di fare come ferrara...

Se invece consideri equivalenti le due affermazioni, magari è perchè ti sfugge la differneza tra necessario e sufficiente (sempre lacune lasciate dal maestro unico?).

Non sono equivalenti, sono complementari. La prima sottolinea una condizione potenzialmente insufficiente da sola ma indispensabile, la seconda sottintende che sussistono anche dei fattori esterni, alcuni dei quali non più validi nel mondo moderno, i quali però da soli sono molto probabilmente insufficienti a far sì che un bambino sviluppi un sentimento religioso. In altre parole, indottrinamento da solo = probabile, indottrinamento + ulteriori fattori esterni = molto probabile, fattori esterni da soli = poco probabile.


Stai ri-ribaltando l'onere della prova: io non "Credo" ad una delle ipotesi, semplicemente prendo in considerazione l'unica ipotesi che per quanto ne so io è sostenuta da studi e dati oggettivi, i cui riferimenti sono apportati nel mio precedente intervento. Tu sei scettica riguardo la mia ipotesi (A dispetto dei dati oggettivi a disposizione che la sostengono) e ne formuli altre, senza però apportare alcun dato simile, quindi campate in aria.
NO. tu semplicemente glissi su un'ipotesi possibile, valida quanto l'altra fino a prova contraria, perchè -chissà quale viaggio tiu sei fatto in testa- la seconda non ti piace.

Non glisso, semplicemente non la prendo in considerazione per mancanza di dati oggettivi a favore, quindi meno valida dell'altra che ne ha (Non mi fare reinserire i link)



jessica ha scritto:avevo detto che sarebbe stata l'ultima volta: mentivo. te lo riscrivo:
LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO. continui ad illuderti di aver linkato chissà quali verità abissali ma non l'hai fatto. il fatto che lo stimolo a defecare (ti aiuto con la pubblicità alla guttalax, sei contento?) prenda vita nell'area 51 (quella degli alieni) del cervello, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher.
il fatto che non si sappia che gene faccia sviluppare l'area 51 e la leghi all'ano, non dimostra che quello cacatorio sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che non si diffondano ormoni in giro per il corpo non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher, il fatto che ci siano gli stitici, non dimostra che sia uno stimolo indotto da razzingher. devo continuare ancora o è chiaro il concetto?

Prova a spiegarti in maniera più concisa e chiara, forse capisco e ti rispondo.

Meno male che sono io ad usare la dialettica da leguleio. In breve: io mi baso, e formulo ipotesi, su quello che conosco, non il contrario.


jessica ha scritto:in breve non hai risposto... l'esempio era chiarissimo (non sei tu quello che ama usare la frase "bue che dà del cornuto all'asino"?) ti accuso di usare a sproposito l'affermazione "non è possibile dimostrare l'inesistenza di qualcosa" e faccio un banalissimo esempio che anche un bambino di 7 anni può capire, nessun leguleio. tu non sai replicare: prendo atto.

Idem come sopra. Spiegati meglio, quell'esempio non solo è più scuro del buco del culo di Magic Johnson, ma prolisso e non l'ho nemmeno letto.


Purtroppo gli studi portati a termine finora hanno dato risultato negativo. Non li ho fatti io, non è colpa mia.

jessica ha scritto:visto che insisti, una buona volta, invece di abbandonarti al linkaggio selvaggio come sei solito fare, mi scrivi due righine due in cui si dimostra questa cosa? che studi hanno cercato? dove sono, non li ho visti, ma hai linkato talmente tante cose (cimiteri di elefanti compresi) che può essere che mi sia sfuggito.

L'intervento di apertura thread è un articolo riferito ad uno studio ben preciso, ci sono anche i link sugli studi, uno è il testo completo in pdf, occorre masticare l'inglese.

Beh questo puoi andarlo a raccontare agli autori dello studio, io l'ho copiato così com'era. Comunque è nato prima l'uovo della gallina, questa è una questione accertata.
ma gli autori dello studio lo sanno benissimo, loro stanno studiando un'altra cosa... sei tu quello che cita cose che non c'entrano per sostenere le sue tesi. per cui lo dico a te.
(gallina: non ci credo! riesci a sindacare anche sui modi di dire!!! comunque...http://www.focus.it/Scienza/news/e-nato-prima-l-uovo-o-la-gallina-le-risposte-della-scienza6352_71577_827.aspx)

Urka! Ma se non ne sappiamo nulla davvero, perchè inventarsi le possibili risposte?


jessica ha scritto:appunto, ma dovrei chiederlo io a te...

è quello che fai tu, non io. Io non faccio che limitarmi a prendere atto che una ricerca, eseguita con i mezzi attualmente a disposizione, non ha dato alcun risultato, e non mi metto a speculare.

Assolutamente no, le cause dell'omosessualità non sono ancora state determinate interamente ma ci si sta arrivando, pare che sia causa di squilibri ormonali durante la gravidanza. Di innato non ha nulla, è condizionata più geneticamente che altro. Sento puzza di omofobia.


jessica ha scritto:senti puzza di quello che vuoi, ma le tue rimangono balle. non esiste alcuna prova scientifica che permetta di propendere per l'una o per l'altra direzione (e, ad ogni modo, le ipotesi più recenti parlano di cause genetiche portate da cromosoma x e si riferiscono ad una bassa percentuale di omosessuali maschi ) quindi non è corretto sbilanciarsi, neanche in questo caso, se non a livello di opinione. invece tu ti sbilanci anche in questo caso, ovviamente adattando la verità alla tua visione del mondo. sul perchè, poi, la componente biologica dovrebbe essere così importante per decidere se uno è omofobico o meno, ci sarebbe da discutere, ma andremmo ot.

Ho grassettato una parola nella mia frase, forse ci arrivi da sola e non devo spiegare.

Qui hai perso una buona occasione di stare zitta.
jessica ha scritto:come ti ho già detto, se anche tu seguissi questo precetto, non saresti uno degli utenti più prolissi del forum.

Sto avendo una dura scuola. Mi colpisce l'uso della parola "Precetto".

Insomma quello che non ti va viene bollato di inattendibilità.


jessica ha scritto:dove scusa? ti ricordo che quello che parla di inattendibilità delle ipotesi perchè non gli piacciono sei tu: non fare ancora il giochetto di gne gne gne mille volte più di me...

Poco sopra, scrivi" LA TUA IPOTESI NON E' SUPPORTATA DA UN CAZZO" e non per la prima volta. Un'ipotesi si dice attendibile quando è sostenuta almeno da qualche segnale. Nel nostro caso, i segnali sono stati cercati, ed anche bene. Risultato, zero. Chi ha un'ipotesi infondata sei tu, non io.

Ah non è stato cercatocercatocercato??? Hai idea di quanti hanno interesse a trovare un simile gene/molecola/salcazzo, se ci fosse?

jessica ha scritto:molto bene, allora non avrai problemi a dimostrarlo, quando desidererai farlo, cosa che non hai fatto fino ad ora...

Dimostrare cosa?

Per il resto, stai dando letteralmente i numeri (E complicando/confondendo deliberatamente). La matematica non è paragonabile con la neurobiologia.
io non confondo nulla e non sto paragonando niente. è un semplice esempio per farti comprendere cosa si intende con falsicabilità, cosa che, evidentemente, ti sfugge. vedi, se parli con tanta spocchia di metodo scientifico, logica, sofismi e quant'altro, ci si aspetta che tu sappia di cosa parli. purtroppo (per te) il metodo scientifico non è innato, per cui imparare ad usarlo richiede tempo, sforzi e fatica, oltre che studio... non mi pare tu ti sia applicato tanto... sempre colpe del maestro unico, non tue, sia chiaro... ritengo che la tua unica colpa sia di utilizzare concetti che non ti sono chiari come ne fossi un maestro. tutto qui. e quando uno te lo fa notare, invece di prendere almeno in considerazione il fatto di poter capire cosa scrive, lo accusi di confondere deliberatamente le carte in tavola.[/quote]

Mi stai dicendo che i dati raccolti dai ricercatori sono stati falsificati?

jessica ha scritto:per finire ti ricordo che devo ancora capire dove stiano 'ste contraddizioni e voltafaccia di pagina 8 e 9.

domani vado a cercare

ho quotato a cazzo a volte senza nomi perché anche tu non te ne curi molto

vado al bar, buon divertimento mgreen

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 0:55

J ha scritto:vomito

bene, mi pare che da qui avanti non si vada...
quello che ci dovevamo dire ce lo siamo detti, a questo punto mi pare evidente che le cose che fingi di non capire non vuoi capirle, per cui passo e chiudo.

rasputin ha scritto:Hai fatto dei tagli ad hoc, qui la versione integrale:

CVD...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 1:03


_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 1:06

Un'altro po' di benzina ahahahahahah

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 1:07


_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 1:09

uh, è lunghissimo... rimando a domani la lettura!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 1:11

jessica ha scritto:uh, è lunghissimo... rimando a domani la lettura!

Mica tanto....

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 1:11

ok...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 1:15

wikipedia(spnsor di rasputino) ha scritto:Some scholars have suggested that religion is genetically "hardwired" into the human condition. One controversial hypothesis, the God gene hypothesis, states that some human beings bear a gene which gives them a predisposition to interpret episodes as religious revelation. One gene claimed to be of this nature is the VMAT2 gene


visto che l'hanno detto gli studiosi e non io, è sufficiente per far si che l'ipotesi sia almeno lontanamente da considerare degna di essere almeno pensata e possiamo chiudere la questione o c'è qualche altra tecnica di arrampicata su specchi cosparsi di olio che non avete ancora provato e siete desiderosi di affrontare???
o pensate che abbia modificato la pagina io?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 1:22

Ehi calmati,mi parti subito in quarta...ho linkato perche' vi sono spunti che non avevamo ancora valutato!

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 1:27

wikipedia(spnsor di rasputino) ha scritto:Some scholars have suggested that religion is genetically "hardwired" into the human condition. One controversial hypothesis, the God gene hypothesis, states that some human beings bear a gene which gives them a predisposition to interpret episodes as religious revelation. One gene claimed to be of this nature is the VMAT2 gene


visto che l'hanno detto gli studiosi e non io, è sufficiente per far si che l'ipotesi sia almeno lontanamente da considerare degna di essere almeno pensata e possiamo chiudere la questione o c'è qualche altra tecnica di arrampicata su specchi cosparsi di olio che non avete ancora provato e siete desiderosi di affrontare???
o pensate che abbia modificato la pagina io?

Pregasi investigare sul verbo "Claim".

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 1:31

Ehi calmati,mi parti subito in quarta...ho linkato perche' vi sono spunti che non avevamo ancora valutato!
concordo e approvo. ma ovviamente l'acido era riferito al tuo compare di merende...



Pregasi investigare sul verbo "Claim".
...ecco, appunto.
specchio

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 1:36

jessica ha scritto:
Ehi calmati,mi parti subito in quarta...ho linkato perche' vi sono spunti che non avevamo ancora valutato!
concordo e approvo. ma ovviamente l'acido era riferito al tuo compare di merende...



Pregasi investigare sul verbo "Claim".
...ecco, appunto.
specchio

Appunto un cazzo, sai cosa vuol dire o no?

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 10:51

jessica ha scritto:
wikipedia(spnsor di rasputino) ha scritto:Some scholars have suggested that religion is genetically "hardwired" into the human condition. One controversial hypothesis, the God gene hypothesis, states that some human beings bear a gene which gives them a predisposition to interpret episodes as religious revelation. One gene claimed to be of this nature is the VMAT2 gene


visto che l'hanno detto gli studiosi e non io, è sufficiente per far si che l'ipotesi sia almeno lontanamente da considerare degna di essere almeno pensata e possiamo chiudere la questione o c'è qualche altra tecnica di arrampicata su specchi cosparsi di olio che non avete ancora provato e siete desiderosi di affrontare???
o pensate che abbia modificato la pagina io?

Su questo non ci piove, ed è ben diverso dal prendere in considerazione l'ipotesi, cosa che ciascuno è libero di fare o meno, infatti io finora, tra le altre cose, ho spiegato o cercato di spiegare il perché non la prendo in considerazione ma sono stato accusato di "Negarla" (Cosa che, pur essendo altresì libero di fare, non ritengo logica) anzi io credo che la ricerca sia addirittura da incoraggiare perché, a prescindere dal portare o meno il risultato desiderato, porta ad altri risultati e scoperte, in particolare sulla mente umana.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 13:42

Rasputin ha scritto:Appunto un cazzo, sai cosa vuol dire o no?
inglish ticer, guarda che il vocaboilario me l'hanno fatto comperare in 1^media...

forse però, prima di attaccarti a cavilli da burocrate sovietico, non ti sei accorto che prima di quella proposizione c'è un punto...
cosa vogliamo fare? continuiamo co 'sti specchi ? per me va benissimo... però la cosa è un po'ridicola

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 14:00

Ormai la storia mi sembra abbastanza sviscerata, non vedo il motivo per continuare ad accapigliarsi (Tanto ho come il presentimento che presto ce ne saranno altri wink.. )

Un modo che a me piace di tradurre "Claim" è "Millantare", anche se gli anglofoni britannici usano "Boast". Dubito sia una traduzione riportata dal dizionario per nessuno dei due termini, ma si può contestulizzare.

Non sono un insegnante di inglese, anche se in parte lo faccio.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 14:24

insisto: secondo me ti attacchi a cavilli inesistenti o, al massimo irrilevanti.
un modo di tradurre claim che piace a me, invece, è, "dimostrare con assoluta certezza e prove scientifiche schiaccianti". peccato però che neanche questa traduzione esista negli 8 vocabolari consultati...

ora, non voglio mettere in discussione (davvero) le tue capacità di traduttore (anche perchè non avrei assolutamente le competenze per farlo)
però...

claim affermazione
claim affermare
claim affermazione
claim chiedere
claim concessione
claim diritto
claim domanda
claim esigenza
claim istanza
" " meritare
" " pretendere
" " pretesa
" " reclamare
" " reclamo
" " richiesta
" " ricorso
" " rivendicare
" " rivendicazione
" " vantare
claim for compensation diritto di risarcimento
assert a claim esigenza
re-claim rivendicare
----
millantare boast of
millantare bluster
millantare boast
millantare brag
millantare indicate

al massimo ho trovato:
claim {s} [Dir] [form.]
accusa (non suffragata da prove)

e infatti per dire
millantato credito
si usa
fraudulently claim
false claim
(cioè dichiarare il falso)

ma se delle 18 traduzioni proposte tu vai a cercare proprio quella che non c'è per non arrenderti all'evidenza, checceposso fà?
tra l'altro la cosa è altrettanto ben dimostrata da :
L'esempio si riferiva al fatto che esistono errori di comprensione frutto di inganni cognitivi, non dipendenti dal modo in cui viene spiegato qualcosa. Ad esempio se io ti spiego che non prendo in considerazione una certa ipotesi per assenza di elementi a favore, è possibile che tu non riesca mai ad afferrare che è diverso dal negarla


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 14:55

Ma quali cavilli, mi spiego meglio: volevo dire che, nel contesto adeguato, un modo che piace a me di tradurre il termine è quello.

Qui chi cavilla mi spiace sei (Di nuovo) tu, non sono certo io quello che è andato a cercare la lista di tutti i significati possibili ed immaginabili, che cavolo vuoi da me. Ho anche scritto charo e tondo di dubitare che la mia traduzione ci sia nel dizionario, quantunque ad es. "Pretendere" è, sempre in un contesto adeguato, sinonimo; ad es. un pugile può "Claim 43 victories, 39 of them by K.O." ma se non è vero, è chiaro che pretende di aver fatto qualcosa che non ha fatto, cioè, specie se lo fa in pubblico, millanta. In quel caso, un'eventuale traduzione della frase sarebbe, nella versione corretta e senza contesto, "Dichiara 43 vittorie ecc..." ma se trovo la frase in un articolo nel quale chi scrive lo fa in maniera ironica o sputtana il pugile come sbruffone, ci può stare bene anche "Millantare".

Gli ultimi due termini da te riportati sono di natura squisitamente giuridica e raramente si usano nel linguaggio corrente, sia parlato che scritto.

Cosa c'entri poi il "Non arrendersi all'evidenza" non so, di quale evidenza parli, io ho espresso solo pareri soggettivi miei.

"Boast" l'ho citato anch'io, non mi piace molto perché troppo britannico (Sono un fan dell'inglese yankee, che ci vuoi fare)

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 16:16

ahhhh scusami! allora chiedo venia, evidentemente ho capito male il tuo intervento...
credevo che
Pregasi investigare sul verbo "Claim".
fosse una replica cavillosa per dire che anche se c'è scritto che l'ipotesi è supportata dagli studiosi, il loro è solo un millantare (cioè mentire...)
invece volevi aprire una discussione da babylon!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 17:04

Dio ci ha predisposti geneticamente alla sua concezione.

La natura stessa e l'evoluzione ben coscienti e riconoscenti al padre creatore partorisce i primi sapiens dotati di neocorteccia maggiorata,mai vista prima nel regno animale.
Porca puttana qualcuno dovra' ben cominciare a ringraziare per tanto ben di dio.

Un giorno un cacciatore raccoglitore piu' sveglio di altri si accorse che se tutti quei semi che sputava dopo cena li avesse raccolti e preservati
per l'anno venturo avrebbe raccolto dei frutti che gli avrebbero consentito di non girovagare piu' per le steppe e le savane per cercarsi il cibo, e da ingenuo come altro non poteva essere decise di ringraziare Madre Natura e le tante Dee Madri simbolo di fertilità.

Suo cugino,il pastore e allevatore patriarcale che si afferma qualche tempo dopo decide di ingraziarsi il cielo che grazie alle sue piogge fa crescere l'erba per il suo bestiame,come lo capisco anche io se non avessi fatto le elementari e mio padre fosse stato un indios dell'amazzonia lo avrei pensato.

Ma l'homo religiosus ha fanatasia da vendere se ne inventa di tutti i colori
per esorcizzare paure,spiegarsi gli elementi naturali e la sua permanenza limitata tra i suoi simili.
La sua capacita' di astrarre aumenta col passare del tempo e paradossalmente le divinita che cerca di ingraziarsi diventano sempre piu' ingarbugliate.
Con lo sviluppo del linguaggio e passando dalla trasmissione orale a quella scritta le seghe mentali arcaiche giungono veritiere fino a noi.
E poco importa se tutto cio' e' solo il frutto di una umana cultura,non e' mica cosi' determinante! Dio e' nel nostro DNA con un gene che ha anche un nome e cognome riconosciuto universalmente da tutti gli scienziati!

Rex,non quello del telefilm,un'altro,quello che in Russia e' stato un padre non biologico ma senz'altro piu' amorevole di molti altri,ha dichiarato:
ma se qualcuno dei suoi simili non glielo insegna come posso fargli conoscere dio che nella mia lingua non esiste un vocabolo adatto! Venitelo a prendere! Sono arrivati tardi!

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da *Valerio* Sab 28 Ago 2010 - 17:06

jessica ha scritto:dagli studiosi

Precisiamo: alcuni studiosi io leggo ok

_________________
La vita è incontrarsi e illuminare il buio
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Bs19011

*Valerio*
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6928
Età : 49
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Ospite Sab 28 Ago 2010 - 18:02

*Valerio* ha scritto:
jessica ha scritto:dagli studiosi

Precisiamo: alcuni studiosi io leggo ok

miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
DA ALCUNI studiosi.


riguardo al pezzo sopra, cazzo è?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Paolo Sab 28 Ago 2010 - 18:33

Valerio scrive:
Dio e' nel nostro DNA con un gene che ha anche un nome e cognome riconosciuto universalmente da tutti gli scienziati!

Valerio se è vero quello che scrivi penso di essere affetto da una malattia genetica, perchè io il sentimento religioso non l'ho mai avuto. Inoltre, visto che oramai siamo capaci di modificare il DNA vuol dire che prima o poi gli scienziati sarano in grado di generare uomini privi del gene religioso? E come saranno ?
Paolo
Paolo
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 9182
Età : 67
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.03.10

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Rasputin Sab 28 Ago 2010 - 18:35

jessica ha scritto:ahhhh scusami! allora chiedo venia, evidentemente ho capito male il tuo intervento...
credevo che
Pregasi investigare sul verbo "Claim".
fosse una replica cavillosa per dire che anche se c'è scritto che l'ipotesi è supportata dagli studiosi, il loro è solo un millantare (cioè mentire...)
invece volevi aprire una discussione da babylon!

Beh dalla tua risposta

specchio

questa

non sembravi desiderosa di investigare.

non capisco cosa intendi col resto, comunque nella fattispecie gli "Studiosi" (Dei quali non si trova traccia nelle pubblicazioni scientifiche, un po' come Zichichi) sí, millantano. Opinione mia.

_________________
Un sacco di gente prova gioia ad essere morta (Maude)

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Merini10- Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59078
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Ricerca sull'origine del sentimento religioso - Pagina 4 Empty Re: Ricerca sull'origine del sentimento religioso

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.