Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

4 partecipanti

Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da rossala Lun 18 Ott 2010 - 12:40

CITTADINI ABBANDONATI
VIDEO RAI TG3 Ottobre 2010
https://www.youtube.com/watch?v=HEFIvM39WfM

CARITAS sono 8 milioni i cittadini italiani "indigenti", 4 su 5 sono uomini,
1 su 3 divorziato: 50 mila papàseparati a Milano, 90mila a Roma.

Nel servizio un papà separato come tanti
che cerca di poter ospitare la figlia in 7mq di ripostiglio.

tv-web sezione nuove povertà
https://www.youtube.com/user/padreseparato?feature=mhum#p/c/24D30D8FDCF0CF97

i cittadini iniziano a ritenere "complici"
i politici che non dovessero fare niente per questo
.


- - link correlati:
fermiamo la fabbrica dei divorzi
https://www.youtube.com/watch?v=vf1HE9Y1SHU
Timperi a SKY TG24
class action diffidato ministero della giustizia
https://www.youtube.com/watch?v=VEO4EqqMHxw
ultimi sondaggi su divorzio e povertà
http://paternita.info/downloads/ricerche/100930-sondaggi2010.pdf

rossala
-------------
-------------

Numero di messaggi : 78
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue0 / 700 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.09.09

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da mecca domenico Lun 18 Ott 2010 - 13:12

Il problema è mooolto serio ma purtroppo il papa continua sempre a dire che i politici dovrebbero darsi da fare per trovare qualche soluzione al problema però (almeno qui a Verona) con tutti gli stabili che hanno (esentasse) non si degnano di dare a queste persone una sistemazione provvisoria con contratti annuali a prezzi agevolati.
Penso che nel frattempo queste persone riuscirebbero a trovare una soluzione al loro problema e in più potrebbero riuscire a mettere qualche soldino da parte.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1793
Età : 75
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue0 / 700 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.05.09

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da Phoenix Lun 18 Ott 2010 - 13:26

mecca domenico ha scritto:Il problema è mooolto serio ma purtroppo il papa continua sempre a dire che i politici dovrebbero darsi da fare per trovare qualche soluzione al problema però (almeno qui a Verona) con tutti gli stabili che hanno (esentasse) non si degnano di dare a queste persone una sistemazione provvisoria con contratti annuali a prezzi agevolati.
Penso che nel frattempo queste persone riuscirebbero a trovare una soluzione al loro problema e in più potrebbero riuscire a mettere qualche soldino da parte.
quoto..
Bagnasco: i beni della Chiesa dedicati ai poveri. Auspicio o vaniloquio?
di Eleonora Gitto [11 ago 2010]

“I beni della Chiesa sono soprattutto dedicati alla vita della comunità cristiana, alle opere educative e pastorali, ai poveri e ai bisognosi”. Questo ha affermato il Cardinale Angelo Bagnasco durante l’omelia per la ricorrenza di San Lorenzo nella Cattedrale di Genova. Sicuramente tale affermazione ha fatto sobbalzare dalla sedia più di qualcuno.

“Non dobbiamo dimenticare che la grande parte del patrimonio della Chiesa è di tipo artistico, storico e culturale: come tale è a disposizione di tutta l’umanità come universale tesoro di bellezza e di fede”, ha detto il Cardinale, presidente dei vescovi italiani, alla guida della Cei. Poi ha aggiunto “I beni della Chiesa sono soprattutto dedicati alla vita della comunità cristiana, alle opere educative e pastorali, ai poveri e ai bisognosi. Anche nel contesto attuale, per le note ragioni, la presenza e l’opera di sostegno delle comunità ecclesiali sono capillari ed evidenti, aperti a tutti senza distinzioni”.

A parte il fatto che ci sarebbe qualcosa da ridire anche su quella chiosa “…aperti a tutti senza distinzioni”, perché non ci sembra che la Chiesa non faccia “distinzioni” con i gay, bisognerebbe capire di quali beni parla Bagnasco. Dell’immenso patrimonio immobiliare impiegato a scopo di lucro che possiede il Vaticano in tutta Italia? Dei beni materiali che in Italia s’intrecciano: proprietà immobiliari, attività bancarie, imprese industriali, finanziamenti diretti e indiretti a carico del bilancio dello Stato Italiano e di Enti Pubblici? Dei beni immateriali che da questi derivano? E’ del tutto evidente, infatti, che questo incommensurabile patrimonio crea una posizione di quasi monopolio nel vasto mondo dell’assistenza; una presenza costante in tutte le iniziative a favore della gioventù; della gestione di cliniche; di enti ospedalieri. E tutto questo è opportunamente incentivato e protetto da un confacente regime di privilegio tributario.

Oppure Angelo Bagnasco si riferisce a quel fiume inesauribile di denaro che affluisce in Vaticano dall’Italia e da tutte le nazioni e comunità dove vi sia una maggioranza cattolica? Offerte, donazioni, eredità, quote di imposte ecc.

Fino a oggi soltanto una piccola parte di tali ricchezze è finita in progetti umanitari. Il resto è finito alle catechesi nelle parrocchie, all’edilizia di culto, al sostegno del clero (circa 40.000 preti solo in Italia), ma anche alle banche amiche, da qui la liquidità si ricicla e si moltiplica in investimenti, in titoli, in immobili, in businnes disinvolti, in azioni d’industrie e quant’altro.
Ma non ha importanza. A qualsiasi “bene” o “introito” possa essersi riferito il Cardinale, retorica a parte, ne basterebbe una fetta per far scomparire molti “poveri e i bisognosi” almeno dal nostro Bel Paese. Ma oggi il Cardinale Bagnasco ci fa una rivelazione. “I beni della Chiesa sono dedicati… alla vita dei poveri e ai bisognosi “.
Siccome fino ad adesso non abbiamo avuto riscontri in tal senso, l’affermazione al presente usata dal presidente della Cei, non possiamo che leggerla come una dichiarazione d’intenti. Che ci sia un cambiamento di rotta in vista nello Stato Vaticano? Lo sapremo “solo vivendo” diceva una nota canzone di Lucio Battisti, anche se l’esperienza passata spalanca un portone al dubbio. Ma noi siamo ottimisti, per cui non perdiamo la speranza…in fondo questa è sempre l’ultima a morire.
http://www.cronachelaiche.it/2010/08/bagnasco-i-beni-della-chiesa-dedicati-ai-poveri-auspicio-o-vaniloquio/

_________________
Dio è morto, Marx è morto e anche io non mi sento tanto bene
Phoenix
Phoenix
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2056
Età : 51
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue70 / 7070 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da Phoenix Lun 18 Ott 2010 - 14:07

Ps.:
meglio controllare la mano prima di puntare il dito..

La Chiesa sfratta

http://www.vittime-della-chiesa.it/03231d99c413ea305/03231d99e30f36b04/03231d99e30f5c408/index.html

_________________
Dio è morto, Marx è morto e anche io non mi sento tanto bene
Phoenix
Phoenix
-----------
-----------

Femmina Numero di messaggi : 2056
Età : 51
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue70 / 7070 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.01.10

https://twitter.com/PhoenixEclipse1

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da delfi68 Lun 18 Ott 2010 - 14:54

..mm..mi da un po da pensare quel link: fermiamo la fabbrica dei divorzi..

..qualche polemica sulla legge che permette il divorzio?? occhiali
delfi68
delfi68
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 11241
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue0 / 700 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 29.10.09

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da mecca domenico Mer 20 Ott 2010 - 0:11

a mavalà

meglio controllare la mano prima di puntare il dito..

Io parlo solo per cose che sono certo.
Il discorso di base è che non si può viaggiare sempre a senso unico.
Noi siamo costretti sempre a dare mentre loro sono sempre a prendere.
La pressione fiscale potrebbe essere ridotta se venisse vietata alla chiesa di essere esentasse.
Tutte le donazioni che ricevono passano automaticamente al regime di esentasse.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1793
Età : 75
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue0 / 700 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 31.05.09

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da rossala Gio 21 Ott 2010 - 11:14

con fabbrica dei divorzi si intende il sistema e le persone che "vivono" sul divorzio e sui problemi altrui niente a che vedere con la legge

rossala
-------------
-------------

Numero di messaggi : 78
SCALA DI DAWKINS :
caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Left_bar_bleue0 / 700 / 70caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.09.09

Torna in alto Andare in basso

caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq Empty Re: caritas: i nuovi poveri vivono in 7mq

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.