Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Desertec & solare vs nucleare

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Minsky il Mar 20 Giu - 20:46


_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22734
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Rasputin il Mar 20 Giu - 22:40



Bloomberg...mah Royales

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Minsky il Mer 21 Giu - 19:22

Rasputin ha scritto:


Bloomberg...mah Royales
Beh, Bloomberg è un'agenzia che si occupa di notizie finanziarie, se lo dicono loro che l'energia solare diventerà presto più economica del carbone, può darsi che abbiano degli studi attendibili alle spalle.

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22734
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Rasputin il Mer 21 Giu - 19:57

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:


Bloomberg...mah Royales
Beh, Bloomberg è un'agenzia che si occupa di notizie finanziarie, se lo dicono loro che l'energia solare diventerà presto più economica del carbone, può darsi che abbiano degli studi attendibili alle spalle.

È il nome che mi insospettisce sagace

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Lun 16 Ott - 16:48

Nel frattempo ....

Sorpresa, l’energia dal Sole ora costa pochissimo e i Paesi arabi fanno davvero sul serio

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 36ffbe18-b827-4cb5-8351-e38844722f2c_large

"«L’area del Medio Oriente e Nord Africa è di assoluto interesse per le rinnovabili». Se si dovesse trovare una frase chiave del primo Italian-Arab Business Forum, che si è tenuto lo scorso 12 ottobre a Milano, si dovrebbe prendere quella di Andrea Panizzo, head of Europe and Middle-East business development di Enel Green Power. Non è stata l’unica in tal senso: «La tendenza all’uso delle rinnovabili è chiarissima e ci sono opportunità di investimenti significativi per le imprese italiane, soprattutto nelle reti e nei contatori elettronici», ha detto Matteo Codazzi, Ceo della società di progettazione Cesi, attiva nelle nuove reti elettriche dell’area. Licia Mattioli, vicepresidente di Confindustria: «Guardiamo agli enormi investimenti nelle rinnovabili nel Medio Oriente e Nord Africa, noi possiamo essere partner». E Maurizio La Noce, energy advisor residente da 30 negli Emirati Arabi Uniti: «Dubai ha un piano per arrivare al 75% di energia prodotta da rinnovabili entro il 2050. Se c‘è una cosa che abbiamo capito negli ultimi 20 anni è che quando si impegnano a seguire un piano lo seguono».

Come mai tutto questo fermento? Alcuni dati aiutano a capire un processo che è appena iniziato ma che poggia su basi solide. Per il mondo delle rinnovabili all’inizio di ottobre c‘è stato un vero shock: in Arabia Saudita, per il parco solare di Sakaka, da 300 MW, è stato stracciato per l’ennesima volta in pochi anni il prezzo di offerta del costo dell’energia elettrica ricavato da un impianto fotovoltaico. Il consorzio formato dalla società di Abu Dhabi Masdar e dalla francese Edf ha offerto la cifra di 17,9 dollari per Megawattora. «È stata una sorpresa per tutti», ha sintetizzato Panizzo, specificando che in Italia e Spagna, pur con tutti i cali degli anni recenti, il prezzo si aggira attorno ai 45 dollari per MWh. Un anno prima, nel settembre 2016, era stata una gara nella stessa Abu Dhabi a segnare il precedente record: 24,2 dollari per un parco da 350 MW a Sweihan." (Continua nel link)



holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Dom 6 Set - 17:53

Il primo parco eolico galleggiante entra in funzione. Energia per 22mila famiglie

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Una-delle-5-turbine-del-parco-eolico-galleggiante-Hywind


Eolico galleggiante, più economico nel 2030
“Statoil ha l’ambizione di ridurre i costi dell’energia dal parco eolico Hywind a 40-60 € al MWh entro il 2030”, ha detto Rummelhoff. “Considerando che almeno l’80 per cento del vento offshore soffia in acque profonde ( maggiori di 60 metri), dove i tradizionali impianti fissi non sono idonei, l’eolico galleggiate offshore avrà un ruolo significativo nella crescita dell’energia eolica”.

L’eolico offshore ha oggi una capacità installata di circa 15 GW solo in Europa, con un potenziale globale che potrebbe raggiungere i 100 GW entro il 2030. L’eolico galleggiante potrebbe rappresentare in breve tempo il 10 per cento del mercato e fornire energia a 12 milioni di famiglie.


Store
20 anni di LifeGate


di Rudi Bressa
La centrale Hywind ha iniziato a produrre energia rinnovabile e fornire elettricità alla rete della Scozia. 22mila le famiglie servite.

Il grande parco eolico galleggiante Hywind, realizzato da Statoil in collaborazione con Masdar, ha iniziato a produrre i primi megawatt di energia rinnovabile. Le 6 grandi turbine galleggianti, di 253 metri di altezza e ognuna attrezzata con un rotore di 154 metri di diametro, produrranno a pieno regime energia sufficiente a soddisfare la domanda di 22mila famiglie scozzesi.

parco eolico galleggiante
Installazione di una delle turbine del parco eolico galleggiante Hywind. Foto Øyvind Gravås / Statoil
Una nuova era per l’eolico offshore
Il parco eolico galleggiante Hywind si trova a circa 25 chilometri al largo delle coste di Peterhead nell’Aberdeenshire e ospita turbine capaci di galleggiare anche in mare aperto, dove la profondità delle acque può raggiungere gli 800 metri.

“Ciò che apprenderemo con Hywind, aprirà la strada a nuove opportunità per il mercato mondiale dell’energia eolica offshore”, ha dichiarato Irene Rummelhoff, vice presidente esecutivo del settore New Energy Solutions di Statoil. “Grazie al sostegno del governo nello sviluppo del progetto, il Regno Unito e la Scozia sono ora all’avanguardia nello sviluppo di questa nuova emozionante tecnologia”. (continua nel link)
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Dom 13 Set - 16:07

Ho fatto il lobbista sulle rinnovabili e conosco bene i costi di produzione e i limiti tecnologici
.
Semplicemente "wind is not coal" e quando le rinnovabili variabili arrivano al 30-40% della potenza sulla rete iniziano i dolori economici, perché il costo dell elettricità è costo produzione piú costo integrazione del grid e costo trasporto e stoccaggio se possibile.
Se si analizza la formula del LCOE (Levelized costo ef enrgy) questo é evidente.
Se davvero dobbiamo decarbonizzare allora solo nucleare e rinnovabili fino al 30-40%.
D altronde abbiamo due esempi davanti: DE e F, e F ha decaebonizzato moto piú di DE e spendendo molto ma molto meno...
https://energycentral.com/c/ec/germany-solar-and-wind-triple-cost-france%E2%80%99s-nuclear-and-will-last-half-long

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ospite il Mar 15 Set - 10:36

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:Ho fatto il lobbista sulle rinnovabili e conosco bene i costi di produzione e i limiti tecnologici
.
Semplicemente "wind is not coal" e quando le rinnovabili variabili arrivano al 30-40% della potenza sulla rete iniziano i dolori economici, perché il costo dell elettricità è costo produzione piú costo integrazione del grid e costo trasporto e stoccaggio se possibile.
Se si analizza la formula del LCOE (Levelized costo ef enrgy) questo é evidente.
Se davvero dobbiamo decarbonizzare allora solo nucleare e rinnovabili fino al 30-40%.
D altronde abbiamo due esempi davanti: DE e F, e F ha decaebonizzato moto piú di DE e spendendo molto ma molto meno...
https://energycentral.com/c/ec/germany-solar-and-wind-triple-cost-france%E2%80%99s-nuclear-and-will-last-half-long

mah questo non è tanto vero... bonaparte (già che siamo in francia, ah) del bilancio per la produzione di uranio non è gravato nominalmente sul bilancio energetico ma militare (incomparabile con quello tedesco)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Minsky il Mar 15 Set - 18:36

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:Ho fatto il lobbista sulle rinnovabili e conosco bene i costi di produzione e i limiti tecnologici
.
Semplicemente "wind is not coal" e quando le rinnovabili variabili arrivano al 30-40% della potenza sulla rete iniziano i dolori economici, perché il costo dell elettricità è costo produzione piú costo integrazione del grid e costo trasporto e stoccaggio se possibile.
Se si analizza la formula del LCOE (Levelized costo ef enrgy) questo é evidente.
Se davvero dobbiamo decarbonizzare allora solo nucleare e rinnovabili fino al 30-40%.
D altronde abbiamo due esempi davanti: DE e F, e F ha decaebonizzato moto piú di DE e spendendo molto ma molto meno...
https://energycentral.com/c/ec/germany-solar-and-wind-triple-cost-france%E2%80%99s-nuclear-and-will-last-half-long
Non sono d'accordo. Il nucleare ha costi enormi e tempi di realizzazione eterni. È una scelta obsoleta, e giustamente in corso di dismissione.
Il problema fondamentale delle rinnovabili (eolico, solare) è lo stoccaggio, siamo d'accordo. Come si può fare? Non è una soluzione efficiente (ma poco meno efficiente dei combustibili fossili, e al contrario di questi assolutamente "pulita" e con pochi rischi), ma attualmente la tecnologia matura e fattibile con poco investimento, rapidità e benefici immediati è l'idrogeno. Si può usare l'energia delle rinnovabili per produrre idrogeno, che si può stoccare in modo sicuro e poco costoso, trasportare e riconvertire in energia elettrica in modo estremamente flessibile.

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22734
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Lun 21 Set - 16:41

Minsky ha scritto:
Non sono d'accordo. Il nucleare ha costi enormi e tempi di realizzazione eterni. È una scelta obsoleta, e giustamente in corso di dismissione.
Il problema fondamentale delle rinnovabili (eolico, solare) è lo stoccaggio, siamo d'accordo. Come si può fare? Non è una soluzione efficiente (ma poco meno efficiente dei combustibili fossili, e al contrario di questi assolutamente "pulita" e con pochi rischi), ma attualmente la tecnologia matura e fattibile con poco investimento, rapidità e benefici immediati è l'idrogeno. Si può usare l'energia delle rinnovabili per produrre idrogeno, che si può stoccare in modo sicuro e poco costoso, trasportare e riconvertire in energia elettrica in modo estremamente flessibile.

Quando leggo qs risposte capisco che i soldi dei lobbisti son ben spesi. Allo studio Gas for Climate di SNAM etc ci ho partecipato anche io proprio per aiutare a confondere le acque al pubblico. Il H2 é uno spin off di Gas for Climate e non serve a nulla se non a comprare tempo facendo creder al pubblico che il H2 possa essere una soluzione quando costi alla mano non lo é anche se alla fine si farà cmnq un minimo di infrastruttura per alcune applicazioni di nicchia tipo camion ma si farà con il CH4 fossile e non con le PEM+rinnovabile, perché costi alla mano il H2 da CH4 fossile costa meno di 1€/kg a produrlo (oggi poi con il CH4 ai minimi si sta sui 0,75 €/kg) mentre il H2 da rinnovabili e PEM costa, se ti regaalno le PEM con il 50% a costo perduto e con la eletricità a costo 0€ siamo >3€/kg e la traiettoria di riduzione dei costi ci dice che piú di tanto non si scende.
Il fatto che uno che dice di essere scettico si beva quella gilipollada della economia dell H2 è dimostrazione che il lobbismo serve, quasi quasi ritorno a fare il lobbista, gabbare il pubblico é troppo bello. Il fatto he negli anni 90 abbiano provato in Islanda (che son 4 gatti, territorio piccolo, erano al momento davvero straricchi e avevano elettricità a costo bassissimo da idroelettrico e geotermico) e non ci siano riusciti dice nulla?
La economia dell H2 e una cosa che si propagada perché devi trovare un valore alo stranded asset che é il metanodotto, una infrastruttura che tra 30 anni servirà a poco e i fondi pensione che ci hanno investito non voglin dire ai pensionati "scusate, avevamo investito in una cosa che non ci ha reso per cui dal mese prossimo vi daremo il 30% di pensione, take it or leave it"

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Minsky il Lun 21 Set - 18:42

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:
Minsky ha scritto:
Non sono d'accordo. Il nucleare ha costi enormi e tempi di realizzazione eterni. È una scelta obsoleta, e giustamente in corso di dismissione.
Il problema fondamentale delle rinnovabili (eolico, solare) è lo stoccaggio, siamo d'accordo. Come si può fare? Non è una soluzione efficiente (ma poco meno efficiente dei combustibili fossili, e al contrario di questi assolutamente "pulita" e con pochi rischi), ma attualmente la tecnologia matura e fattibile con poco investimento, rapidità e benefici immediati è l'idrogeno. Si può usare l'energia delle rinnovabili per produrre idrogeno, che si può stoccare in modo sicuro e poco costoso, trasportare e riconvertire in energia elettrica in modo estremamente flessibile.

Quando leggo qs risposte capisco che i soldi dei lobbisti son ben spesi. Allo studio Gas for Climate di SNAM etc ci ho partecipato anche io proprio per aiutare a confondere le acque al pubblico. Il H2 é uno spin off di Gas for Climate e non serve a nulla se non a comprare tempo facendo creder al pubblico che il H2 possa essere una soluzione quando costi alla mano non lo é anche se alla fine si farà cmnq un minimo di infrastruttura per alcune applicazioni di nicchia tipo camion ma si farà con il CH4 fossile e non con le PEM+rinnovabile, perché costi alla mano il H2 da CH4 fossile costa meno di 1€/kg a produrlo (oggi poi con il CH4 ai minimi si sta sui 0,75 €/kg) mentre il H2 da rinnovabili e PEM costa, se ti regaalno le PEM con il 50% a costo perduto e con la eletricità a costo 0€ siamo >3€/kg e la traiettoria di riduzione dei costi ci dice che piú di tanto non si scende.
Il fatto che uno che dice di essere scettico si beva quella gilipollada della economia dell H2 è dimostrazione che il lobbismo serve, quasi quasi ritorno a fare il lobbista, gabbare il pubblico é troppo bello. Il fatto he negli anni 90 abbiano provato in Islanda (che son 4 gatti, territorio piccolo, erano al momento davvero straricchi e avevano elettricità a costo bassissimo da idroelettrico e geotermico) e non ci siano riusciti dice nulla?
La economia dell H2 e una cosa che si propagada perché devi trovare un valore alo stranded asset che é il metanodotto, una infrastruttura che tra 30 anni servirà a poco e i fondi pensione che ci hanno investito non voglin dire ai pensionati "scusate, avevamo investito in una cosa che non ci ha reso per cui dal mese prossimo vi daremo il 30% di pensione, take it or leave it"
Capisco che non mi sono spiegato bene, forse a causa dell'estrema concisione. Non ho mai inteso sostenere che l'idrogeno sia una fonte energetica, ovviamente. Ho parlato solo di soluzione al problema di stoccaggio energetico delle fonti rinnovabili, per loro natura discontinue. Va da sé che uno stoccaggio deve sopperire solo alle necessità di tamponare i momenti di maggior consumo della rete ovvero di minor produzione. Con un sistema di rinnovabili esteso, diversificato, ben interconnesso anche con elettrodotti in corrente continua, le necessità di ricorrere allo stoccaggio potrebbero rappresentare una frazione abbastanza minima rispetto alla potenza complessiva. Allora, è evidente che i costi di conversione divengono del tutto secondari. Non avrebbe senso convertire tutta l'energia in idrogeno, sarebbe troppo inefficiente. Come non avrebbe alcun senso quello che hai proposto tu, di convertire il metano con steam reforming per stoccare idrogeno. Hai idea di quali impianti ci vorrebbero per convertire quantità significative di metano? È un processo che conviene solo se l'idrogeno è destinato ad utilizzi industriali, non per energia. Inoltre sarebbe assurdo convertire il metano per stoccare idrogeno. Il metano si stocca benissimo a costo irrisorio nei pozzi esauriti. In Italia abbiamo praticamente tutte le riserve di metano nei pozzi esauriti della valpadana, e sono riserve che possono sopperire per mesi di mancato approvvigionamento (vedi per esempio cos'è successo nel 2006 con il gas russo). Lo stoccaggio dell'energia si può fare in diversi modi ma pochi sono convenienti. Lo stoccaggio idrico per esempio è conveniente ma limitato. Oggi sarebbe del tutto insufficiente. Convertire in idrogeno conviene perché si può distribuire lo stoccaggio dove si vuole. Certo che, se lo stoccaggio è fatto con una certa ricchezza (e a che servirebbe sennò), ci sarà del surplus da impiegare anche per autotrazione e quello che vuoi. Ma è marginale.
Comunque, stai tranquillo che i gasdotti non saranno fuori gioco prima di un paio di secoli. La tua pensione non è a rischio (non per questo, almeno).

P.S.: proporrò ai colleghi della moderazione di aprire una colletta per regalarti una nuova tastiera, quella che stai usando evidentemente l'hanno rosicchiata i topi. Tu mandami (con messaggio privato) l'indirizzo dove spedirla, te la facciamo avere direttamente tramite Amazon.


Ultima modifica di Minsky il Mar 22 Set - 7:23, modificato 1 volta

_________________
CHE DIO STRAMALEDICA GIUSEPPE CONTE
FINO ALLA SESSANTAQUATTRESIMA GENERAZIONE
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 22734
Età : 66
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Rasputin il Lun 21 Set - 20:04

Minsky ha scritto:
P.S.: proporrò ai colleghi della moderazione di aprire una colletta per regalarti una nuova tastiera, quella che stai usando evidentemente l'hanno rosicchiata i topi. Tu mandami (con messaggio privato) l'indirizzo dove spedirla, te la facciamo avere direttamente tramite Amazon.

Non c'é bisogno, me ne avanza giusto una wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Gio 24 Set - 15:30

Grazie, ma il problema non é la mia tastiera (che non é italiana) ma il fatto che io "sono un bel typo" e mi piace rimanerlo ;)

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Lun 28 Set - 22:15

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Installazione-di-una-delle-turbine-del-parco-eolico-galleggiante-Hywind

La vera figata di questa tecnologia, e penso non vi sia sfuggito, è che uno può creare una struttura che sforna a manetta questi mulini a vento che poi, come nella foto, vengono fatti galleggiare fino a destinazione. Una volta lì non ci sono più da fare costosi lavori di piantumazione, ma basta mollare gli ormeggi (delle ancore) e via. Insomma, una volta a regime, questo settore può davvero tappezzare i nostri mari di gigantesche ventole (anche dove ci sono fondali profondi) un po' ovunque.

Vi pare poco...?


wink..


holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Mar 29 Set - 17:24

holubice ha scritto:Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Installazione-di-una-delle-turbine-del-parco-eolico-galleggiante-Hywind

La vera figata di questa tecnologia, e penso non vi sia sfuggito, è che uno può creare una struttura che sforna a manetta questi mulini a vento che poi, come nella foto, vengono fatti galleggiare fino a destinazione. Una volta lì non ci sono più da fare costosi lavori di piantumazione, ma basta mollare gli ormeggi (delle ancore) e via. Insomma, una volta a regime, questo settore può davvero tappezzare i nostri mari di gigantesche ventole (anche dove ci sono fondali profondi) un po' ovunque.

Vi pare poco...?


wink..


It´s all nice & dandy, ma qualcno alla fine deve pagare il conto, e per integrare que mulni spendi piú soldi che per costruirli ;)
https://ideas.repec.org/a/aen/journl/ej37-3-hirth.html

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Gio 1 Ott - 0:11

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:
It´s all nice & dandy, ma qualcno alla fine deve pagare il conto, e per integrare que mulni spendi piú soldi che per costruirli ;)
https://ideas.repec.org/a/aen/journl/ej37-3-hirth.html

Non metto in dubbio la veridicità di quanto scritto nell'articolo che hai postato. Ma ricordo un po' a tutti che tutte le nuove tecnologie, in virtu' degli ingenti investimenti che comportano, hanno sempre un altissimo prezzo iniziale, prezzo che discende sempre considerevolmente dopo relativamente pochi anni. Guardate con che rapidità sono scesi i prezzi delle batterie per auto per ogni singolo kilowatt ora...

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 20170120batteryprice

... ovviamente nessuno ha la sfera di cristallo (tranne quello Lassù) ma è ragionevole aspettarsi la stessa discesa anche in questo settore. Vi ricordate quanto costavano i primi cellulari installati in auto? Costavano quanto l'auto stessa.

Insomma, quanto dici è vero. Ma è vero oggi, non lo sarà in un prossimo futuro. Pago anche io (in tasse) gli ingenti contributi statali per l'acquisto delle auto completamente elettriche, ma le pago volentieri, perché so che saranno determinanti per avere anche io una utilitaria EV che costi meno di quanto costa la stessa auto ora con motore a scoppio.

P.S.
Le innovazioni sulle batterie sono strettamente legate con l'eolico e il fotovoltaico: solo avere (presto) degli accumulatori giganteschi a prezzo molto basso ci metterà al riparo dalla incostanza di quelle fonti energetiche. Guardate cosa fa il buon Elon (di Tesla): non costruisce solo auto elettriche, ma anche industrie gigantesche che fabbricano e fanno ricerca sulle batterie, ha industrie che fanno tegole che sono pannelli fotovoltaici mimetizzati, fa batterie per la casa per immagazzinare la corrente e usarla di notte, ha aziende che producono elettricità dal solare a concentrazione con cui sta tappezzando il deserto della California del Sud, del New Messico, dell'Arizona e del Nevada. E tanto altro ancora, sempre legato al settore. Secondo me lo fa perché si è accorto che, se nessuno aveva sviluppato un'auto completamente elettrica fino ad ora, è stato solo il non volerlo davvero fare per non danneggiare una industria costruita interamente sul petrolio (produzione di cilindri, pistoni, ingranaggi per cambi, differenziali, marmitte, etc...). Insomma sa che, per arrivare all'obbiettivo, deve fare costruirsi tutto da solo, dalla A alla Zeta...

boxed
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Lun 5 Ott - 8:30

@Holu: i costi di integrazione sono costi che piú di tanto non si potranno comprimere, perché non sono legati ad un progresso tecnologico ma alla costruzione e gestione di un infrastruttura.
Comunque, gli olandesi sono molto ma molto attenti al soldo, nessn popolo che io ho conosciuto é piú tirchio e contemporaneamente sa fare bene i conti.
Il loro studio recente di come dare energia al paese ha detto quello che i numeri sostengono da tempo: VREs fino al 30-40% e poi nucleare epr avere il miglior trade ofo tra sicurezza energetica, costi del kWh e taglio delle emissioni, e lo hanno fatto proprio calcolando il Levelized Cost of Energy
https://www.rechargenews.com/transition/cheaper-and-safer-than-wind-or-solar-dutch-to-consult-on-new-nuclear-power-plants/2-1-880143

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Rasputin il Lun 5 Ott - 10:41

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:@Holu: i costi di integrazione sono costi che piú di tanto non si potranno comprimere, perché non sono legati ad un progresso tecnologico ma alla costruzione e gestione di un infrastruttura.
Comunque, gli olandesi sono molto ma molto attenti al soldo, nessn popolo che io ho conosciuto é piú tirchio e contemporaneamente sa fare bene i conti.
Il loro studio recente di come dare energia al paese ha detto quello che i numeri sostengono da tempo: VREs fino al 30-40% e poi nucleare epr avere il miglior trade ofo tra sicurezza energetica, costi del kWh e taglio delle emissioni, e lo hanno fatto proprio calcolando il Levelized Cost of Energy
https://www.rechargenews.com/transition/cheaper-and-safer-than-wind-or-solar-dutch-to-consult-on-new-nuclear-power-plants/2-1-880143

Beh calma, gli olandesi sono attenti al denaro (non li definirei tirchi generalizzando indebitamente) tanto quanto altri popoli che tradizionalmente hanno vissuto di commercio, specie se legato al trasporto marittimo, veneziani, genovesi, ecc.

Ovvio che questo può portare ad una maggiore porzione di tirchi, ma è una conseguenza, non una causa wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Ateus vulgaris familiaris il Lun 5 Ott - 11:40

Colloquio con olandese:
"in ogni nazione una città é famosa per avere cittadini piú tirchi degli altri, in Italia usiamo i genovesi, in Germania gli stoccardesi, in Spagna i barcellonesi, da voi in NL che città usate?"
"essere tirchi é una virtù, noi non abbiamo barzellette su un comportamento virtuoso, siamo tutti tirchi"
"ok, capisco. In ogni lingua c é una qualche parola che diventa poi famosa in tutte le lingue in tedsco kindergarten, in francese je t´aime, in spagnolo fiesta, in italiano mamma mia, ma anche voi olandesi avete una parola in olandse famosa in tutto il mondo"
"Davvero? non ci ho mai pensato ma non saprei sinceramente, quale è la parola?"
"Apartheid"
ahaahah, fu una conversazione divertentissima

Ateus vulgaris familiaris
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 13.07.20

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Rasputin il Lun 5 Ott - 11:53

Ateus vulgaris familiaris ha scritto:Colloquio con olandese:
"in ogni nazione una città é famosa per avere cittadini piú tirchi degli altri, in Italia usiamo i genovesi, in Germania gli stoccardesi, in Spagna i barcellonesi, da voi in NL che città usate?"
"essere tirchi é una virtù, noi non abbiamo barzellette su un comportamento virtuoso, siamo tutti tirchi"
"ok, capisco. In ogni lingua c é una qualche parola che diventa poi famosa in tutte le lingue in tedsco kindergarten, in francese je t´aime, in spagnolo fiesta, in italiano mamma mia, ma anche voi olandesi avete una parola in olandse famosa in tutto il mondo"
"Davvero? non ci ho mai pensato ma non saprei sinceramente, quale è la parola?"
"Apartheid"
ahaahah, fu una conversazione divertentissima

Sí, il principio in sostanza è quello, della banalità "tutto il mondo è paese"

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 GhspXC7p_o



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

Please do not feed the sasquatch.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 56353
Età : 59
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Lun 5 Ott - 17:17

E comunque, non c'è solo l'Olanda...

Samsø, l'isola a Emissioni Zero, "contagia" tutta la Danimarca



"... Samsø è leader mondiale nella sostenibilità, avendo raggiunto il 100% di indipendenza energetica in meno di cinque anni, grazie all'impegno di tutta la comunità in materia di energie rinnovabili ed efficienza energetica.

L'avventura di Samsø è iniziata con la vittoria in un concorso promosso dal governo danese per le comunità insulari, per creare il miglior progetto possibile per ridurre le emissioni di CO2. ..."




La Danimarca ha tappezzato di pale eoliche tutte le sue coste. Già ora, in giornate molto ventose, copre completamente il suo fabbisogno di elettricità, e gira il surplus ai sui vicini tedeschi e svedesi. Con l'arrivo dell'eolico galleggiante, tecnologia in cui sono leader mondiale, i loro parchi eolici potranno forse moltiplicarsi rispetto ad ora.

ok
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da holubice il Ven 9 Ott - 22:08

Questo è godibile (purtroppo) solo per chi mastica bene l'inglese. Ma, come tutti i prodotti della BBC, è di eccellente fattura...

BBC: The world turned upside down
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 7c807d6152b72deedff150bbfbbeadbf

Nel documentario si paventa lo scenario di un cambiamento così repentino da trasformare in pochi anni Stati come l'Arabia Saudita o il Kuwait, adagiati sopra le loro rendite da petrodollari, in Paesi falliti. Perché il costo e la resa di questi impianti stanno facendo passi giganteschi, in pochissimo tempo.

Uno di questi impianti, immagino molto grande, finanziato anche da Bill Gates, dovrebbe raggiungere temperature di 1.500°C, tali da permettere la lavorazione del cemento ed altri manufatti che, fin qui, emettevano enormi quantità di CO2.

Heliogen, società segreta di Bill Gates produce energia solare
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 7a847865329b45ea4ffaf445f16ab6cf


ok
holubice
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 7872
Età : 98
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Desertec & solare vs nucleare - Pagina 7 Empty Re: Desertec & solare vs nucleare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.