Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Giulio, i TdG e la resurrezione

+4
maxsar
*Valerio*
Multiverso
giulio76
8 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Mar 15 Giu 2010 - 17:04

giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:

Come ti ha correttamente fatto rilevare Fux89, l'evoluzione per selezione naturale ti spiega in maniera esemplare come dai procarioti si sia giunti, in circa 4 miliardi di anni, a forme di vita complesse come la nostra. Il meccanismo è semplice, sempre uguale e richiede solo un habitat adatto e un lunghissimo lasso temporale. Invece di leggere sempre bibbie, vangeli, vite di santi ed enicliche, potresti incominciare a dare uno sguardo a qualche sana ed istruttiva lettura che non farebbe affatto male ai tuoi orizzonti mentali. Magari potresti scoprire lì il vero "dio", chissà...

Chi ti dice che non l'abbia già letta? l'evoluzione non nega e non conferma l'esistenza del primo uomo di nome Adamo che avesse la facoltà di scegliere tra Dio o no per intederci dotato di un'anima eterna. Quindi cosa c'entra l'evoluzione con la storia di Adamo ed Eva, anzi c'entra come cavoli a merenda.

Per la verità un brano della Genesi, quello che spiega nei dettagli la creazione dei primi due uomini, afferma che Dio avrebbe creato l'uomo dalla polvere e la donna da una costola dell'uomo. La Genesi, a parte l'assurdità biologica e scientifica di tale creazione, fa riferimento ad una creazione "secca", cioè prima non esisteva alcun uomo e subito dopo, con un colpo di bacchetta magica, Dio li ha fatti comparire dal nulla. Tutto questo contraddice chiaramente l'evoluzione della specie per selezione naturale. Quindi continuo a sostenere che non hai mai letto l'Origine della Specie di Charles Darwin, in quanto non può mai essere esistito un primo Adamo ed una prima Eva, se non altro perchè la selezione procede per piccoli cambiamenti che si sommano nel corso di decine di migliaia di anni, per cui diventa impossibile individuare un prima e un dopo "secco", cioè una scimmia e un giulio76 subito dopo.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da teto Mar 15 Giu 2010 - 17:37

no, è un errore di traduzione la costola, in verità c'è scritto la METà, "Dio prese la metà dell'uomo è fece la donna" sarebbe
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da giulio76 Mar 15 Giu 2010 - 17:45

Multiverso ha scritto:
giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:

Come ti ha correttamente fatto rilevare Fux89, l'evoluzione per selezione naturale ti spiega in maniera esemplare come dai procarioti si sia giunti, in circa 4 miliardi di anni, a forme di vita complesse come la nostra. Il meccanismo è semplice, sempre uguale e richiede solo un habitat adatto e un lunghissimo lasso temporale. Invece di leggere sempre bibbie, vangeli, vite di santi ed enicliche, potresti incominciare a dare uno sguardo a qualche sana ed istruttiva lettura che non farebbe affatto male ai tuoi orizzonti mentali. Magari potresti scoprire lì il vero "dio", chissà...

Chi ti dice che non l'abbia già letta? l'evoluzione non nega e non conferma l'esistenza del primo uomo di nome Adamo che avesse la facoltà di scegliere tra Dio o no per intederci dotato di un'anima eterna. Quindi cosa c'entra l'evoluzione con la storia di Adamo ed Eva, anzi c'entra come cavoli a merenda.

Per la verità un brano della Genesi, quello che spiega nei dettagli la creazione dei primi due uomini, afferma che Dio avrebbe creato l'uomo dalla polvere e la donna da una costola dell'uomo. La Genesi, a parte l'assurdità biologica e scientifica di tale creazione, fa riferimento ad una creazione "secca", cioè prima non esisteva alcun uomo e subito dopo, con un colpo di bacchetta magica, Dio li ha fatti comparire dal nulla. Tutto questo contraddice chiaramente l'evoluzione della specie per selezione naturale. Quindi continuo a sostenere che non hai mai letto l'Origine della Specie di Charles Darwin, in quanto non può mai essere esistito un primo Adamo ed una prima Eva, se non altro perchè la selezione procede per piccoli cambiamenti che si sommano nel corso di decine di migliaia di anni, per cui diventa impossibile individuare un prima e un dopo "secco", cioè una scimmia e un giulio76 subito dopo.

Questo è quello che credi tu leggendo con il tuo senso critico il testo della Genesi, ma non è quello che invece Santa Madre Chiesa ci insegna e il quale io condivido in pieno. In primo luogo, Genesi non è un testo scientifico, quindi non troverai il modo di come Adamo ed Eva sono stati creati, secondariamente l'uomo diviene "uomo Adamo" quando viene raggiunto il suo completamento ovvero l'insuflaggio dell'anima. Quindi come fai a dire che non è esistito il primo uomo dotato di anima? forse che tu sai individuare un anima dentro l'uomo sapiens o neanderthal che sia stato? Quindi voler far entrare l'evoluzionismo dentro la Genesi è uno stupro ateo, non religioso.
giulio76
giulio76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1439
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da giulio76 Mar 15 Giu 2010 - 17:52

Ludwig von Drake ha scritto:"sceglie tra Dio o lo rinnega" non è italiano.

Perchè salti sempre almeno 3/4 del mio post?

Abbiamo ora in sospeso, in questo 3d:

questione razionalità;
completezza della favola di Adamo ed Eva.

Non posso rispondere a tutti e comunque sarebbe più bello e ordinato che invece di sparare tutti su di me (capisco che sono merce rara), tutti insieme si discutesse su un argomento, io ripetutamente mi ritrovo post dove si va da palo in frasca ripetendo a volte sempre le stesse cose. Per l'amore dello scambio di opinioni si potrebbe cercare di arrivare ad un punto d'incontro ma tante volte gli utenti escono sempre con le solite storie: evoluzionismo, giordano bruno, terrorismo morale, vaticano ecc.....
giulio76
giulio76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1439
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da teto Mar 15 Giu 2010 - 18:03

giulio76 ha scritto:
Ludwig von Drake ha scritto:"sceglie tra Dio o lo rinnega" non è italiano.

Perchè salti sempre almeno 3/4 del mio post?

Abbiamo ora in sospeso, in questo 3d:

questione razionalità;
completezza della favola di Adamo ed Eva.

Non posso rispondere a tutti e comunque sarebbe più bello e ordinato che invece di sparare tutti su di me (capisco che sono merce rara), tutti insieme si discutesse su un argomento, io ripetutamente mi ritrovo post dove si va da palo in frasca ripetendo a volte sempre le stesse cose. Per l'amore dello scambio di opinioni si potrebbe cercare di arrivare ad un punto d'incontro ma tante volte gli utenti escono sempre con le solite storie: evoluzionismo, giordano bruno, terrorismo morale, vaticano ecc.....

per quanto riguarda la religione cristiana cattolica:

1) l'unico vero cristiano della storia è stato crocefisso

2) alcune parti della morale cristiana vanno bene per questa società corrotta e schifosa, se ci fosse un'altra società (più bella di questa) la morale cristiana valerebbe zero
teto
teto
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 2136
Età : 30
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 16.04.10

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Rasputin Mar 15 Giu 2010 - 19:10

giulio76 ha scritto:
Blush response ha scritto:
Ispettore Closeau ha scritto:Chi ti dice che non l'abbia già letta? l'evoluzione non nega e non conferma l'esistenza del primo uomo di nome Adamo che avesse la facoltà di scegliere tra Dio o no per intederci dotato di un'anima eterna. Quindi cosa c'entra l'evoluzione con la storia di Adamo ed Eva, anzi c'entra come cavoli a merenda.

No, non nega e non conferma, ma esclude automaticamente con una tale valanga di prove che non basterebbe una vita a consultarle tutte.

Quanto al resto, giustissimo, anche se io invertirei l'ordine dei fattori visto che sappiamo che il prodotto non cambia: la storia di Adamo ed Eva (Inventata e senza uno straccio di evidenza a favore) c'entra con l'evoluzione (Supportata da una tale valanga di prove che non basterebbe una vita a consultarle tutte) tanto quanto un posacenere su una moto.

Scusa ma non ero nella tua ignored list? non resisti a voler conversare con me dilla la verità


Ci sei ancora: si tratta però di un'opzione discrezionale, quindi si ha sempre la possibilità di rispondere se lo si desidera. Detto questo, chi non ha risposto a quanto sopra quotato (Da te) sei tu. Rimango in trepida attesa.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Merini10- Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Mar 15 Giu 2010 - 19:45

giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:

Per la verità un brano della Genesi, quello che spiega nei dettagli la creazione dei primi due uomini, afferma che Dio avrebbe creato l'uomo dalla polvere e la donna da una costola dell'uomo. La Genesi, a parte l'assurdità biologica e scientifica di tale creazione, fa riferimento ad una creazione "secca", cioè prima non esisteva alcun uomo e subito dopo, con un colpo di bacchetta magica, Dio li ha fatti comparire dal nulla. Tutto questo contraddice chiaramente l'evoluzione della specie per selezione naturale. Quindi continuo a sostenere che non hai mai letto l'Origine della Specie di Charles Darwin, in quanto non può mai essere esistito un primo Adamo ed una prima Eva, se non altro perchè la selezione procede per piccoli cambiamenti che si sommano nel corso di decine di migliaia di anni, per cui diventa impossibile individuare un prima e un dopo "secco", cioè una scimmia e un giulio76 subito dopo.

Questo è quello che credi tu leggendo con il tuo senso critico il testo della Genesi, ma non è quello che invece Santa Madre Chiesa ci insegna e il quale io condivido in pieno. In primo luogo, Genesi non è un testo scientifico, quindi non troverai il modo di come Adamo ed Eva sono stati creati, secondariamente l'uomo diviene "uomo Adamo" quando viene raggiunto il suo completamento ovvero l'insuflaggio dell'anima. Quindi come fai a dire che non è esistito il primo uomo dotato di anima? forse che tu sai individuare un anima dentro l'uomo sapiens o neanderthal che sia stato? Quindi voler far entrare l'evoluzionismo dentro la Genesi è uno stupro ateo, non religioso.

Certo, torno a ripetere con una metafora quanto mai calzante che i testi sacri sono come la pelle dei cojoni, li puoi allungare ed accorciare come più ti pare, tanto non se ne accorge nessuno. Quando fa comodo ai credenti, la Bibbia va interpretata alla lettera (come in tutti i dogmi stabiliti dai vari concili, in cui si è solennemente affermato che questa è una verità dei fede in quanto fondata sulle testuali parole di Gesù..), quando non fa comodo, invece, la Bibbia va interpretata al di là del suo significato letterale. Naturalmente non esiste un criterio univoco per stabilire quando seguire un metodo e quando invece affidarsi all'altro (la famosa pelle dei cojoni).
Peccato che miliardi di credenti abbiano creduto alla lettera (e molti sono pure morti per aver difeso una verità non letterale) quello che la stessa Chiesa gli imponeva di credere in passato, salvo poi fare marcia indietro quando i progressi scientifici hanno clamorosamente smentito le assurdità bibliche, tirando fuori la formuletta salvatutto del "significato allegorico" in quanto la Bibbia non è un testo scientifico. Vabbè, stendiamo un vielo pietoso...

Per quanto riguarda invece il primo uomo dotato di anima, ritengo inutile discuterne con chi non conosce affatto l'evoluzione per selezione naturale. Il confronto in questo caso diventa impossibile, in quanto tu parli di "insuflaggio dell'anima" e io parlo di evoluzione della corteccia cerebrale avvenuta in milioni di anni, grazie al gioco incorciato di eredità e ambiente che influenza l'evoluzione di tutti gli esseri in natura. Se un giorno la studierai, forse potremo riparlarne.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da giulio76 Mer 16 Giu 2010 - 14:51

Multiverso ha scritto:

Certo, torno a ripetere con una metafora quanto mai calzante che i testi sacri sono come la pelle dei cojoni, li puoi allungare ed accorciare come più ti pare, tanto non se ne accorge nessuno. Quando fa comodo ai credenti, la Bibbia va interpretata alla lettera (come in tutti i dogmi stabiliti dai vari concili, in cui si è solennemente affermato che questa è una verità dei fede in quanto fondata sulle testuali parole di Gesù..), quando non fa comodo, invece, la Bibbia va interpretata al di là del suo significato letterale. Naturalmente non esiste un criterio univoco per stabilire quando seguire un metodo e quando invece affidarsi all'altro (la famosa pelle dei cojoni).

Quanto sei pieno di preconcetto, la Bibbia è un testo sacro e va letta alla luce della fede, chi ha usato è manipolato a proprio uso e consumo i testi sacri furono proprio i protestanti, tu penserai che il buon Lutero era scandalizzato dal Papa Leone X per aver autorizzato la vendita delle indulgenze e invece Lutero fu veramente furbo, perchè sapeva che distaccandosi dalla Chiesa Cattolica di Roma si sarebbe impossessato di tutte le ricchezze di questa che ai tempi erano circa 1/3 del valore dei possedimenti. Mica scemo l'amico tedesco, così a ruota lo seguì la Chiesa inglese. Questo detto in soldoni. Questo per dirti che l'interpretazione dei testi sacri se non supportata da una tradizione millenaria come quella della Chiesa cattolica e semplicemente una truffa.
E la Chiesa che è sempre in crescita non ha mai deviato il suo pensiero sui testi sacri, tante cose hanno avuto un evoluzione di pensiero, come ad esempio la questione limbo (che non è mai stata una verità di fede) oppure la salvezza dei suicidati. Ma non puoi dire che ci sia stata una manipolazione sul significato della Bibbia, tranne se non lo dimostri, sono tutto orecchie.


Multiverso ha scritto:Peccato che miliardi di credenti abbiano creduto alla lettera (e molti sono pure morti per aver difeso una verità non letterale) quello che la stessa Chiesa gli imponeva di credere in passato, salvo poi fare marcia indietro quando i progressi scientifici hanno clamorosamente smentito le assurdità bibliche, tirando fuori la formuletta salvatutto del "significato allegorico" in quanto la Bibbia non è un testo scientifico. Vabbè, stendiamo un vielo pietoso....

Come per tutte le altre cose c'è sempre un giudizio preconfezionato, con un pressapochismo che ti porta a fare chiacchere da bar. Per curiosità hai visto il film della filosofa Hypazia? scometto che ti sei bevuto tutto quello che hai visto e non hai fatto neanche una ricerca seria dell'argomento.



Multiverso ha scritto:Per quanto riguarda invece il primo uomo dotato di anima, ritengo inutile discuterne con chi non conosce affatto l'evoluzione per selezione naturale. Il confronto in questo caso diventa impossibile, in quanto tu parli di "insuflaggio dell'anima" e io parlo di evoluzione della corteccia cerebrale avvenuta in milioni di anni, grazie al gioco incorciato di eredità e ambiente che influenza l'evoluzione di tutti gli esseri in natura. Se un giorno la studierai, forse potremo riparlarne.

Bene hai visto che sei arrivato dove volevo, come puoi dire che la Chiesa è contro l'evoluzionismo se parla di una cosa totalmente differente? come dicevo certi argomenti sono infilati come cavoli a merenda tipico di chi vuole screditare con la menzogna qualcosa che gli da fastidio.
giulio76
giulio76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1439
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Mer 16 Giu 2010 - 16:48

Perdonami Ludwig se risponde solo a me, ma evidentemente trova molto pungenti i miei preconcetti. wink..

giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:

Certo, torno a ripetere con una metafora quanto mai calzante che i testi sacri sono come la pelle dei cojoni, li puoi allungare ed accorciare come più ti pare, tanto non se ne accorge nessuno. Quando fa comodo ai credenti, la Bibbia va interpretata alla lettera (come in tutti i dogmi stabiliti dai vari concili, in cui si è solennemente affermato che questa è una verità dei fede in quanto fondata sulle testuali parole di Gesù..), quando non fa comodo, invece, la Bibbia va interpretata al di là del suo significato letterale. Naturalmente non esiste un criterio univoco per stabilire quando seguire un metodo e quando invece affidarsi all'altro (la famosa pelle dei cojoni).

Quanto sei pieno di preconcetto, la Bibbia è un testo sacro e va letta alla luce della fede, chi ha usato è manipolato a proprio uso e consumo i testi sacri furono proprio i protestanti, tu penserai che il buon Lutero era scandalizzato dal Papa Leone X per aver autorizzato la vendita delle indulgenze e invece Lutero fu veramente furbo, perchè sapeva che distaccandosi dalla Chiesa Cattolica di Roma si sarebbe impossessato di tutte le ricchezze di questa che ai tempi erano circa 1/3 del valore dei possedimenti. Mica scemo l'amico tedesco, così a ruota lo seguì la Chiesa inglese. Questo detto in soldoni. Questo per dirti che l'interpretazione dei testi sacri se non supportata da una tradizione millenaria come quella della Chiesa cattolica e semplicemente una truffa.
E la Chiesa che è sempre in crescita non ha mai deviato il suo pensiero sui testi sacri, tante cose hanno avuto un evoluzione di pensiero, come ad esempio la questione limbo (che non è mai stata una verità di fede) oppure la salvezza dei suicidati. Ma non puoi dire che ci sia stata una manipolazione sul significato della Bibbia, tranne se non lo dimostri, sono tutto orecchie.

Carina la Riforma Protestante vista, interpretata e commentata dallo storico super partes giulio76. Come al solito o non conosci la storia oppure la manipoli ad usum delphini per difendere sempre e comunque la tua Chiesa. Tipico atteggiamento da integralista ottuso. Inoltre, e come sempre, il bue dà del cornuto all'asino in quanto il tuo pressappochismo e la tua faciloneria di analisi critico-storica, condensati in poche righe, si commentano da soli e parlano a tutti i lettori di questo forum.
Ti sei mai domandato perchè le tesi propugnate da un monaco agostianiano ebbero un tale successo ed un'espansione così rapida, da spaccare letteralmente il mondo cattolico e da diventare forse l'avvenimento più importante del '500? Lutero non si scagliava solo contro le indulgenze ma contro una corruzione e una decadenza morale della Chiesa ormai divenuta intollerabile. Ammesso e non concesso che Lutero abbia furbescamente attaccato la Chiesa, l'enorme successo della sua riforma, che dura fino ai nostri giorni, non si spiegherebbe diversamente se non con la pecezione pubblica dell'assoluta veridicità delle su tesi. E per percezione pubblica non intendo solo di alcune classi sociali, quali la piccola nobiltà, la borghesia o lo stesso Carlo V e altre case regnanti in Europa, per i quali la riforma poteva anche costituire un ottimo pretesto per assecondare i propri interessi. Mi riferisco a tutti gli strati sociali che percepirono la Riforma come assolutamente giusta.La condivisione popolare è un'indice infallibile per certi eventi storici. Tangentopoli non potrebbe mai scoppiare in un paese dove non esiste corruzione, mi pare ovvio, no? Nepotismo, lusso della casta sacedoale, corruzione, indulgenze, parenti di papi, cardinali e vescovi che occupavano cariche sociali, politiche e religiose di ogni tipo, potenti famiglie italiane come i Farnese e i Medici che lottavano per far diventare un loro rappresentante papa. Contro tutto questo, caro giulio76, si scagliò Lutero e questa è storia, purtroppo per te è innegabile storia. Se tutto questo non fosse esistito, neppure Lutero e la sua riforma sarebbero mai potuti esistere.
Ti ricordo, inoltre, che Galileo Galilei fu fatto imprigionare a Roma dalla tua Chiesa e minacciato di tortura se non avesse abiurato pubblicamente le sue teorie astronomiche (giuste), in quanto in contrasto con le sacre scritture sempre della tua Chiesa. Questo giusto per farti notare come la tua Chiesa considerava eccome i suoi libri sacri anche dei testi scientifici e infallibili. Poi quando i tempi sono cambiati e la scienza ha dimostrato in maniera inequivocabile che erano tutte fandonie, ecco che spunta l'interpetazione non letterale e la Bibbia come testo non scientifico. Continui ad aver presente la pelle dei cojoni? Ecco, la tua Bibbia è sempre uguale a quella.

giulio76 ha scritto: Questo per dirti che l'interpretazione dei testi sacri se non supportata da una tradizione millenaria come quella della Chiesa cattolica e semplicemente una truffa.

Sì, sì un'autentica truffa... ahahahahahah

giulio76 ha scritto: E la Chiesa che è sempre in crescita non ha mai deviato il suo pensiero sui testi sacri, tante cose hanno avuto un evoluzione di pensiero, come ad esempio la questione limbo (che non è mai stata una verità di fede) oppure la salvezza dei suicidati. Ma non puoi dire che ci sia stata una manipolazione sul significato della Bibbia, tranne se non lo dimostri, sono tutto orecchie.

No, c'è solo da 2000 anni a questa parte una manipolazione delle coscienze e un'esegesi camaleontica della Bibbia, figlia di una cultura profondamente diversa da quella mitologica, superstiziosa e ignorante che l'aveva parotorita.

giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:Peccato che miliardi di credenti abbiano creduto alla lettera (e molti sono pure morti per aver difeso una verità non letterale) quello che la stessa Chiesa gli imponeva di credere in passato, salvo poi fare marcia indietro quando i progressi scientifici hanno clamorosamente smentito le assurdità bibliche, tirando fuori la formuletta salvatutto del "significato allegorico" in quanto la Bibbia non è un testo scientifico. Vabbè, stendiamo un vielo pietoso....

Come per tutte le altre cose c'è sempre un giudizio preconfezionato, con un pressapochismo che ti porta a fare chiacchere da bar. Per curiosità hai visto il film della filosofa Hypazia? scometto che ti sei bevuto tutto quello che hai visto e non hai fatto neanche una ricerca seria dell'argomento.

No, non l'ho visto. La mia cultura purtroppo non si fonda molto sui film. Però visto che non mi hai riposto, ti dispiace riportarmi nel tuo prossimo intervento tutto ciò che la tua ricerca seria sull'argomento ha prodotto, e che contraddice quanto da me sopra affermato?



giulio76 ha scritto:
Multiverso ha scritto:Per quanto riguarda invece il primo uomo dotato di anima, ritengo inutile discuterne con chi non conosce affatto l'evoluzione per selezione naturale. Il confronto in questo caso diventa impossibile, in quanto tu parli di "insuflaggio dell'anima" e io parlo di evoluzione della corteccia cerebrale avvenuta in milioni di anni, grazie al gioco incorciato di eredità e ambiente che influenza l'evoluzione di tutti gli esseri in natura. Se un giorno la studierai, forse potremo riparlarne.

Bene hai visto che sei arrivato dove volevo, come puoi dire che la Chiesa è contro l'evoluzionismo se parla di una cosa totalmente differente? come dicevo certi argomenti sono infilati come cavoli a merenda tipico di chi vuole screditare con la menzogna qualcosa che gli da fastidio.

E dove volevi arrivare? Ti ripeto, studia prima l'evoluzionismo e dopo ne riparliamo. Ti anticipo una piccolissima informazione. L'evoluzione delle singole specie è assolutamente casuale e tutte le specie estinte e viventi rappresentano una percentuale infinitesimale rispetto a tutte quelle che in potenza si sarebbero potute evolvere ed esistere. Sai cosa significa ciò? Che dio non ha voluto e programmato la nascita dell'uomo. Questo da un punto di vista scientifico. Poi con i tuoi occhioni della fede dio ha creato l'evoluzione, il big bang, l'atmosfera, la carta igienica, le zanzare, i topi e l'arca di Noè.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Gio 17 Giu 2010 - 11:26

Ludwig von Drake ha scritto:Ho appena letto che Giulio accusa Multiverso di essere pieno di preconcetti, ma gli sottolinea che la Bibbia è un libro che va letto con fede, ovvero con preconcetti circa la sua veridicità.

Inoltre, mi pare anche un preconcetto che la Bibbia vada letta con fede, per quale motivo dovrebbe essere così?

Tipico atteggiamento da credente integralista e quindi ottuso. La fede non è un preconcetto ma qualsiasi argomentazione contraria lo diventa, ovvero tutto quello che va contro le sue verità indimostrabili si traduce in faziosità, preconcetti, pressappochismo, faciloneria, manipolazione, malafede e ateismo satanico.
Per tali motivi è impossibile sostenere un confronto costruttivo con il credente integralista, in quanto egli accetta il contraddittorio, ma soltanto sulla base delle sue verità che non si possono assolutamente mettere in discussione, ovvero lo accetta con mente serrata ad ogni forma di illuminazione che può scaturire da un dialogo aperto e onesto. Dio esiste e tutto quello che è scritto nella Bibbia è vero, e tali verità non sono minimamente da mettere in discussione. Da tali premesse possiamo iniziare a dialogare.
Il mio ateismo proviene invece da profonde meditazioni, approfondimenti e studi che giulio76 neppure immagina, dopo essere stato cattolico e aver quindi sperimentato entrambe le campane. Una scelta coraggiosa in una società italiana ancora molto bigotta, frutto di una reale ricerca della verità e di una coscienza che non riuscirebbe mai a scendere a compromessi con facili e comodi assensi a credenze che mortificano la mia ragione e la sua capacità critica.
Mi ritengo un uomo libero con la mente spalancata, per cui fornitemi una sola prova reale e inoppugnabile dell'esistenza di dio, ed io ne prenderò atto ribaltando in un solo istante le mie pregresse convinzioni.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Rasputin Gio 17 Giu 2010 - 11:47

Multiverso ha scritto:Una scelta coraggiosa in una società italiana ancora molto bigotta, frutto di una reale ricerca della verità e di una coscienza che non riuscirebbe mai a scendere a compromessi con facili e comodi assensi a credenze che mortificano la mia ragione e la sua capacità critica.

Quello non sarebbe nulla se non mortificassero (Diplomatico) e stuprassero (Chiare lettere) anche la dignità umana della gente, a partire dai sacramenti.

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Merini10- Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Gio 17 Giu 2010 - 12:39

Blush response ha scritto:
Multiverso ha scritto:Una scelta coraggiosa in una società italiana ancora molto bigotta, frutto di una reale ricerca della verità e di una coscienza che non riuscirebbe mai a scendere a compromessi con facili e comodi assensi a credenze che mortificano la mia ragione e la sua capacità critica.

Quello non sarebbe nulla se non mortificassero (Diplomatico) e stuprassero (Chiare lettere) anche la dignità umana della gente, a partire dai sacramenti.

Come già scrissi e torno a ripetere, la religione è per molti, la conoscenza è per pochi. Loro stuprano perchè trovano moltitudini di uomini pronte a farsi stuprare. La dignità collettiva accetta di essere violentata, perchè i violentatori non dovrebbero approfittarne?

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da giulio76 Ven 18 Giu 2010 - 9:44

Multiverso ha scritto:
Ludwig von Drake ha scritto:Ho appena letto che Giulio accusa Multiverso di essere pieno di preconcetti, ma gli sottolinea che la Bibbia è un libro che va letto con fede, ovvero con preconcetti circa la sua veridicità.

Inoltre, mi pare anche un preconcetto che la Bibbia vada letta con fede, per quale motivo dovrebbe essere così?

Tipico atteggiamento da credente integralista e quindi ottuso. La fede non è un preconcetto ma qualsiasi argomentazione contraria lo diventa, ovvero tutto quello che va contro le sue verità indimostrabili si traduce in faziosità, preconcetti, pressappochismo, faciloneria, manipolazione, malafede e ateismo satanico.
Per tali motivi è impossibile sostenere un confronto costruttivo con il credente integralista, in quanto egli accetta il contraddittorio, ma soltanto sulla base delle sue verità che non si possono assolutamente mettere in discussione, ovvero lo accetta con mente serrata ad ogni forma di illuminazione che può scaturire da un dialogo aperto e onesto. Dio esiste e tutto quello che è scritto nella Bibbia è vero, e tali verità non sono minimamente da mettere in discussione. Da tali premesse possiamo iniziare a dialogare.
Il mio ateismo proviene invece da profonde meditazioni, approfondimenti e studi che giulio76 neppure immagina, dopo essere stato cattolico e aver quindi sperimentato entrambe le campane. Una scelta coraggiosa in una società italiana ancora molto bigotta, frutto di una reale ricerca della verità e di una coscienza che non riuscirebbe mai a scendere a compromessi con facili e comodi assensi a credenze che mortificano la mia ragione e la sua capacità critica.
Mi ritengo un uomo libero con la mente spalancata, per cui fornitemi una sola prova reale e inoppugnabile dell'esistenza di dio, ed io ne prenderò atto ribaltando in un solo istante le mie pregresse convinzioni.

Ognuno nella sua vita fa i suoi percorsi non perchè diverso dal mio lo ritengo meno dignitoso come fai tu. Comunque dalle poche righe che ho potuto leggere i tuoi studi sono faziosi e forse dovresti rivedere un pò i documenti che hai studiato, non per cambiare la tua fede atea ma per renderti conto che la maggior parte delle cose che hai scritto sull'esistenza di Dio sono tutti pre-concetti e convinzioni che ti sei fatto da solo perchè ti era più comodo così. Queste non sono supportate neanche da uno studio razionale come ti ho dimostrato molti post fa, l'idea dell'esistenza di Dio che provenga dalla paura della morte è solo una tua ipotesi bizzarra e non sostenuta da studi seri e approfonditi. Ti avevo detto come mai molte religioni non prevedono una vita continuativa nell'aldilà, come per i Sadducei. Con questo chiudo il discorso poichè finchè non dimostri seriamente le cose che affermi non vedo dove ci possa essere un dialogo. Nota bene io non ho ma i imposto il mio pensiero come punto di partenza anzi ho cercato di sfruttare la tua razionalità, ma anche tu ho visto che vivi di fede, ti fidi delle tue creazioni mentali.
giulio76
giulio76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1439
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Rasputin Ven 18 Giu 2010 - 11:37

Ludwig von Drake ha scritto:
+ Preconcetti, non è forse un preconcetto credere in Dio e che la Bibbia sia la sua parola prima di leggerla? Ovvero, leggere la Bibbia con fede...

Mi sa che il nostro Giulio la bibbia la conosce poco, ecco qui alcuni simpatici passaggi:

“Qualora… un uomo o una donna… serva altri dei e si prostri davanti a loro,… farai condurre alle porte della tua città quell’uomo o quella donna che avrà commesso quell’azione cattiva e lapiderai quell’uomo o quella donna, così che muoia.”

(Torah/Deuteronomio 17, da 2)

“Non seguirete altri dèi, divinità dei popoli che vi staranno attorno, perché il Signore tuo Dio che sta in mezzo a te, è un Dio geloso; l’ira del Signore tuo Dio si accenderebbe contro di te e ti distruggerebbe dalla terra.”

(Torah/Deuteornomio 6, 14)

“Ricordati invece del Signore tuo Dio perché Egli ti dà la forza per acquistare ricchezze, al fine di mantenere, come fa oggi, l’alleanza che ha giurata ai tuoi padri. Ma se tu dimenticherai il Signore tuo Dio e seguirai altri dèi e li servirai e ti prostrerai davanti a loro, io attesto oggi contro di voi che certo perirete! Perirete come le nazioni che il Signore fa perire davanti a voi, perché non avrete dato ascolto alla voce del Signore vostro Dio.”

(Torah/Deuteornomio 8, 18)

” Tu infatti sei un popolo consacrato al Signore tuo Dio; il Signore tuo Dio ti ha scelto per essere il suo popolo privilegiato [Israeliti] fra tutti i popoli che sono sulla terra.”

(Torah/Deuteronomio 7, 6)

“Rifugio è il Dio dei tempi antichi e quaggiù lo sono le sue braccia eterne. Ha scacciato davanti a te il nemico e ha intimato: Distruggi!”

(// 33, 27)

“Signore dei signori, il Dio grande, forte e terribile,… ”

(// 7, 21)

“Se non cercherai di eseguire tutte le parole di questa legge, scritte in questo libro, avendo timore di questo nome glorioso e terribile del Signore tuo Dio, allora il Signore colpirà te e i tuoi discendenti con flagelli prodigiosi: flagelli grandi e duraturi, malattie maligne e ostinate.”

(// 28, 58)

“Per questo si è accesa la collera del Signore contro questo paese, mandandovi contro tutte le imprecazioni scritte in questo libro; il Signore li ha strappati dal loro suolo con
ira, con furore e con grande sdegno e li ha gettati in un altro paese, come oggi.”

(// 29, 26)

“Se un uomo avrà un figlio testardo e ribelle che non obbedisce alla voce né di suo padre né di sua madre e, benché l’abbiano castigato, non dà loro retta, suo padre e sua madre lo prenderanno e lo condurranno dagli anziani della città, alla porta del luogo dove abita, e diranno agli anziani della città: Questo nostro figlio è testardo e ribelle; non vuole obbedire alla nostra voce, è uno sfrenato e un bevitore. Allora tutti gli uomini della sua città lo lapideranno ed egli morirà; così estirperai da te il male e tutto Israele lo saprà e avrà timore.”

(// 21, 18)

“Se il colpevole avrà meritato di essere fustigato, il giudice lo farà stendere per terra e fustigare in sua presenza, con un numero di colpi proporzionati alla gravità della sua colpa. Gli farà dare non più di quaranta colpi, perché, aggiungendo altre battiture a queste, la punizione non risulti troppo grave e il tuo fratello resti infamato ai tuoi occhi.”

(// 25, 2)

Ah Giulio, dire "Fede atea" è come dire "Partito apolitico"

_________________
There is no karma. I am other's people karma.

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Merini10- Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Rusp_c10

Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 59063
Età : 61
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia, agnosticomachia, esecuzione capitale di ipocriti
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Multiverso Ven 18 Giu 2010 - 12:20

giulio76 ha scritto:

Ognuno nella sua vita fa i suoi percorsi non perchè diverso dal mio lo ritengo meno dignitoso come fai tu. Comunque dalle poche righe che ho potuto leggere i tuoi studi sono faziosi e forse dovresti rivedere un pò i documenti che hai studiato, non per cambiare la tua fede atea ma per renderti conto che la maggior parte delle cose che hai scritto sull'esistenza di Dio sono tutti pre-concetti e convinzioni che ti sei fatto da solo perchè ti era più comodo così. Queste non sono supportate neanche da uno studio razionale come ti ho dimostrato molti post fa, l'idea dell'esistenza di Dio che provenga dalla paura della morte è solo una tua ipotesi bizzarra e non sostenuta da studi seri e approfonditi. Ti avevo detto come mai molte religioni non prevedono una vita continuativa nell'aldilà, come per i Sadducei. Con questo chiudo il discorso poichè finchè non dimostri seriamente le cose che affermi non vedo dove ci possa essere un dialogo. Nota bene io non ho ma i imposto il mio pensiero come punto di partenza anzi ho cercato di sfruttare la tua razionalità, ma anche tu ho visto che vivi di fede, ti fidi delle tue creazioni mentali.

Sei un grande comico involontario! Davvero, non lo dico ironicamente, leggere ciò che scrivi mi diverte veramente tanto! Tutto ciò che sei tu lo attribuisci a me in un gioco al ribaltamento marchianamente grottesco. Io che ho studiato o letto storia delle religioni, trattati e teorie scientifiche ho compiuto studi faziosi e dovrei rivedere tutto quello che ho studiato, perchè da ciò sarebbe emersa un'immagine di dio frutto di preconcetti.
Tu che invece non solo hai dimostrato di non sapere neanche cos'è l'evoluzione della specie per selezione naturale, ma di non conoscere bene neppure la Bibbia, sei una mente aperta che ha compiuto studi seri e scevri da preconcetti! Hai dato prova di non sapere neanche che la vita pubblica di Gesù è durata 3 anni (e non 2), di non conoscere cosa intende la tua Chiesa per resurrezione dei corpi l'ultimo giorno ed eri convinto che Gesù una volta resuscitato fosse solo un fantasma. Già la tua ignoranza sugli stessi Vangeli, cioè sui testi ove si fonda la tua fede, si commenta da sola.
A tutto ciò si aggiunga la tua frase priva di senso se attribuita a me, ma pienamente giustificata se riferita a te, e cioè che tutti i miei preconcetti circa la non esistenza di dio sono mie convinzioni che avrei partorito perchè mi faceva comodo così.
E perchè, in base al tuo acume, dovrebbe farmi comodo così? Guarda che a me avrebbe fatto molto ma molto più comodo giungere alla conclusione opposta, e cioè che non morirò mai e non perderò mai l'affetto delle persone care, me pare ovvio! Tu che dici?
Anche in questo caso hai applicato il solito giochino del ribaltamento, visto che solo a credenti come te può far comodo credere in un dio che ha sconfitto la morte e che li aspetta nella sua residenza celeste per offrirgli il cocktail di benvenuto quando moriraranno.
Inoltre teorizzare l'invenzione-dio quale risposta a paure umane non proviene da studi razionali ed è solo una mia ipotesi bizzarra, mentre l'ipotesi-dio quale creatore dell'universo che spia giorno e notte le sue crature, al fine di annotare nel suo registro personale ogni pensiero o azione buona e cattiva, è invece un'idea razionale e logica che proviene da studi seri e approfonditi, compiuti sulla Bibbia e sul Catechismo della Chiesa Cattolica. Scusami ma mi scappa ancora una grassa risata ahahahahahah

Adesso ti insegno un'altra cosa, se vuoi prendi pure appunti così non farai più figuracce quando riaffronterai l'argomento. I Sadducei non erano una religione ma uno dei tanti gruppi del mondo ebraico-palestinese del I secolo, sorto perchè in quella regione dell'Impero Romano era assente un magistero religioso comune e accettato da tutti. Ti starai domandando: ma in cosa si differenziavano tali gruppi? Si differenziavano nel modo di interpretare le Scritture, cioè l'Antico Testamento. Tra questi gruppi i più noti erano i Farisei, gli Zeloti, gli Esseni e i Sadducei da te citati. Di tale gruppo faceva parte la cosiddetta alta società, e cioè ricchi, aristocratici e membri delle famiglie sacerdotali. In virtù del loro status così elevato, pur non godendo della stessa popolarità dei Farisei, erano i rappresentanti dei Giudei davanti al potere romano in qualità di sommi sacerdoti che dominavano il sinedrio. Dopo la caduta di Gerusalemme, che come sicuramente saprai avvenne nel 70 d.C., di essi non si sentì più parlare e quindi la loro esistenza è durata in tutto circa 270 anni.
Tutte le grandi religioni (che come avrai compreso si differenziano dai gruppi religiosi) invece promettono una vita dopo la morte, o sotto forma di aldilà o di semplice trasmigrazione dell'anima in un altro corpo, perchè il vero, grande successo delle religioni è l'esistenza dell'anima e la promessa della sua vita immortale.

E chiudo con questa tua perla di saggezza:

giulio76 ha scritto: Con questo chiudo il discorso poichè finchè non dimostri seriamente le cose che affermi non vedo dove ci possa essere un dialogo. Nota bene io non ho ma i imposto il mio pensiero come punto di partenza anzi ho cercato di sfruttare la tua razionalità, ma anche tu ho visto che vivi di fede, ti fidi delle tue creazioni mentali

Guarda che io non mi fido delle mie creazioni mentali per il semplice fatto che non ho fede nel non-dio, mentre invece tu hai fede in dio e affermi con certezza che lui esiste. I miei studi, a differenza dei tuoi, non sono viziati da verità di partenza preconfezionate e anzi, come ti ho già fatto notare, a me sarebbe tornato molto più comodo giungere a conclusioni opposte. In questo si differenzia la mia apertura mentale e il mio spirito critico dalla tua grettezza e assenza di qualsiasi disponibilità ad accettare divergenti conclusioni. In definitiva io non ho alcun interesse ad affermare che dio non esiste (anzi, avrei l'interesse opposto), mentre tu hai tutta la convenienza ad affermare il contrario.
Pertanto non continuare a fare il furbetto, l'onere della prova spetta a te che predichi la sua esistenza. Io fino a questo momento non ho letto uno straccio di prova in grado di farmi cambiare opinione ma solo parole vuote e insulse fondate su citazioni (spesso pure inesatte) delle sacre scritture e della dottrina della tua Chiesa. Ti ripeto per l'ennesima volta, portami una sola prova convincente e inconfutabile dell'esistenza di dio, e prenderò atto della sua reale presenza.
Pertanto se da questo momento in poi deciderai di argomentare seriamente l'esistenza di dio va benissimo, altrimenti evita per favore di dialogare con me, perchè le sterili polemiche fondate sull'aria fritta e bollita, credimi, non mi interessano affatto.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da giulio76 Ven 18 Giu 2010 - 14:35

Blush invece di scrivere versetti della Bibbia nel forum perchè non ti occupi di altro sarebbe sicuramente più costruttivo.
giulio76
giulio76
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1439
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 19.11.08

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da arcadio Sab 19 Giu 2010 - 16:57

ludwig ci sei?
arcadio
arcadio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 188
SCALA DI DAWKINS :
Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 01.03.10

Torna in alto Andare in basso

Giulio, i TdG e la resurrezione - Pagina 2 Empty Re: Giulio, i TdG e la resurrezione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.