Atei Italiani
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

4 partecipanti

Andare in basso

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Empty Re: Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

Messaggio Da Giovanni 4-23 Mar 30 Mar 2010 - 17:45

Ludwig von Drake ha scritto:Giovanni, non credo che i credenti vogliano da noi risposte alle loro domande.

Apro una sezione specifica, dove si possono inserire domande.

A dire il vero il senso del mio discorso era inverso...

Dicendo:
"Il fallimento che avviene svariate volte nel tentativo che molti come voi fanno con i credenti è che non vi occupate di dare risposte migliori alle domande che essi si pongono, ma semplicemente vi limitate a confutare le basi"

Intendevo che siete voi a cercare di "convertire" i credenti e riportavo quella che secondo me è la causa principale di fallimento.

Cmq oramai il post è aperto e quindi lo userò... anche se così su due piedi non mi viene in mente nemmeno una domanda.... parlo con Atei di continuo e non saprei proprio cosa chiedere.

mumble mumble....

vabbuò... sparo...

Io non credo ad una visione premio/penitenza per quello che riguarda le azioni che compiamo in vita, credo invece che noi possiamo vivere la vita in modo completo e verace o in modo incompleto e insoddifacente.

Voi a cosa vi ispirate per cercare di vivere nel modo migliore possibile la vostra vita o su cosa basate la vostra scala di valori.

( non mi è venuto niente di meglio... pardon ... wink..)

_________________
Il sabato è stato fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato MC 2:27
Giovanni 4-23
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 555
Età : 45
SCALA DI DAWKINS :
Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Left_bar_bleue1 / 701 / 70Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.09.09

Torna in alto Andare in basso

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Empty Re: Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

Messaggio Da Werewolf Mar 30 Mar 2010 - 18:19

elio aveva fatto una domanda simile in un'altro topic... Mi chiedo se non sia il caso di accorpare i due thread...

Io non credo ad una visione premio/penitenza per quello che riguarda le azioni che compiamo in vita, credo invece che noi possiamo vivere la vita in modo completo e verace o in modo incompleto e insoddifacente.
Il cristianesimo si basa su questa visione premio/penitenza post mortem. Se togli questo al cristianesimo, che senso ha credere nel dio cristiano?

Voi a cosa vi ispirate per cercare di vivere nel modo migliore possibile la vostra vita o su cosa basate la vostra scala di valori?
Personalmente, cerco di basare la mia scala di valori sulla sofferenza. L'obiettivo di un'etica è cercare di minimizzare(per quanto possibile) la sofferenza degli esseri senzienti. Per quel che riguarda la mia vita, il mio modo per cercare di viverla al meglio è basarmi sui pochi fatti che ho riguardo ad essa: sono nato e certamente morirò. Il fatto che morire sia l'unica certezza che ho sul mio futuro(tutte le altre cose possono essere probabili, ma non certe) determina il fatto di rendersi conto della fragilità e dell'inconsistenza della maggior parte delle cose che compiamo in vita. E' un po' la filosofia di Seneca del 'De Brevitate Vitae', cercare di massimizzare il tempo che abbiamo, perché in verità facendo così, ne abbiamo tanto. L'uomo ha un senso, di eternità, il desiderio di eternare se stesso, a mio parere, ma può farlo solo compiendo azioni che vadano oltre il suo limite vitale.

Non è solamente questione di protrarre il proprio codice genetico alle future generazioni, che è forse la cosa più semplice da fare: trovarsi una compagna e fare figli con lei. Questo porterà avanti il proprio codice genetico ma non se stessi, esseri irripetibili ed insostituibili, il proprio 'spirito', se non per qualche tempo, nel ricordo delle persone che ci hanno conosciuto. Per fare questo, bisogna confrontarsi con gli 'immortali'.
Chi sono le persone che ricordiamo, sebbene siano morte da tempo? Qualche nome: Galileo, Garibaldi, Giulio Cesare, Leopardi, e molti altri, ma sempre una minoranza rispetto all'enorme numero di persone che sono vissute e mai vivranno in questo universo. L'unico modo per sfuggire alla propria morte è cercare di fare qualcosa di 'grande', di così assoluto da non poter essere dimenticato (in positivo, naturalmente). Questo credo che sia l'obiettivo più alto che un uomo possa porsi, e che io ogni giorno cerco di pormi.

_________________
La libertà è inafferrabile, ma non conosco altro per cui valga la pena di vivere.
-Avalon-

What a kind of life: Freedom in flesh,
shackles on your mind...

Avantasia

"You can have all the faith you want in spirits and the afterlife, and heaven and hell, but when it comes to this world, don't be an idiot. 'Cause you can tell me you put your faith in God to put you through the day, but when it comes time to cross the road, I know you look both ways."
House, M.D.

La vita è un diritto, non un dovere.
Werewolf
Werewolf
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 3347
Età : 33
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Studente a vita.. c'è sempre da imparare no?
SCALA DI DAWKINS :
Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Left_bar_bleue68 / 7068 / 70Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.03.10

http://werewolf-wolfsden.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Empty Re: Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

Messaggio Da Multiverso Mar 30 Mar 2010 - 19:16

Giovanni 4-23 ha scritto:
Io non credo ad una visione premio/penitenza per quello che riguarda le azioni che compiamo in vita, credo invece che noi possiamo vivere la vita in modo completo e verace o in modo incompleto e insoddifacente.

Voi a cosa vi ispirate per cercare di vivere nel modo migliore possibile la vostra vita o su cosa basate la vostra scala di valori.

( non mi è venuto niente di meglio... pardon ... Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei 23074)

Quindi ne deduco che non sei cristiano, dal momento che il sistema premio/punizione costituisce il perno della religione cristiana. Se segui il volere del verbo di Dio che si autoproclama via-verità-vita, egli ti premierà con la gioia senza fine nel regno dei cieli, altrimenti ti attende come sorte la dannazione eterna.
La mia scala di valori è costituita da famiglia, figli, rispetto del prossimo, tolleranza, onestà e altri valori che compongono la mia morale laica. Trascorro la mia vita alla ricerca di ciò che mi procura gioia e appagamento, sempre nel rispetto delle mie regole morali.

_________________
Che sciocchi questi terrestri, pregano un dio che loro stessi hanno creato.
Ming lo Spietato, Flash Gordon
Multiverso
Multiverso
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1413
SCALA DI DAWKINS :
Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Left_bar_bleue69 / 7069 / 70Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 15.11.08

Torna in alto Andare in basso

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Empty Re: Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

Messaggio Da gazzettiere Mar 30 Mar 2010 - 20:45

Giovanni 4-23 ha scritto:Voi a cosa vi ispirate per cercare di vivere nel modo migliore possibile la vostra vita o su cosa basate la vostra scala di valori
baso la mia scala di valori su ciò che a mio parere è giusto (bello, corretto, responsabile) e su ciò che è ingiusto (brutto, scorretto, irresponsabile).
non la baso su indicazioni esterne (divinità, pensatori, filosofi) bensi solamente sul mio giudizio.
a posteriori vedo che in generale la mia scala di valori è sostanzialmente riconducibile a una persona di "fascia sociale e culturale alta sovrannazionale" (dal punto di vista politico: diritti civili, democrazia, eguaglianza, laicità, libertà; dal punto di vista dell'impegno: senso stoico del dovere, solidarietà, mirare al bene collettivo finché non confligge con il bene personale, non nuocere agli altri finché c'è alternativa; dal punto di vista delle mie scelte private: senso epicureo della vita privata, valorizzazione dei sentimenti, valorizzazione della cultura, mirare al mio bene personale finché non confligge con il bene collettivo).
non mi viene in mente altro, per ora.
gazzettiere
gazzettiere
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Left_bar_bleue12 / 7012 / 70Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.10.09

Torna in alto Andare in basso

Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei Empty Re: Atei Answers - Domande selezionate dai credenti agli atei

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.