Paure

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Nadine il Mar 15 Gen - 18:18

Sergio credo che in quel che ho scritto vi sia anche una "risposta" al tuo: "Cosa c'entra Dio se non come componente irrazionale di cui siamo ben equipaggiati?"

Nadine
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 339
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.11.14

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Mar 15 Gen - 19:22

Allora,

Nadine ha scritto:Riprendo questa discussione per dire un paio di cose. gnamme

La maggior parte degli atei di questo pianeta si ostina a liquidare la questione dell'esistenza del credente in modo banale. Un esempio della banalità con cui tentate di chiudere la questione lo si trova nel primo post di questa discussione.

Beh i credenti evidentemente si, esistono  Royales

A me non pare affatto banale, si tratta di una semplice constatazione: le religioni, TUTTE, vivono della paura della morte della gente, se non c'è la incutono e promettono - spesso per denaro, quello sí, in questa di vita - una vita dopo la morte.

Lo fanno e possono farlo solamente per il fatto di essere istituzionalizzate; se lo fa il mago Otelma va in galera per truffa e millantato credito.

Nadine ha scritto:(Altri esempi non manca di fornirceli Mastro Rasputin mgreen , il quale tengo a sottolineare, ha intitolato questa sezione del forum Confronto Fede-Ateismo, CONFRONTO? Perché è possibile confrontarsi con chi ritiene il credente un babbeo?).

A mero titolo informativo ti comunico che non sono stato io né a creare le varie sezioni né ad intitolarle, sono subentrato in un secondo tempo, maggiori informazioni qui

http://atei.forumattivo.com/t5855-riassetto

per il resto hai ragione, la sezione confronto è stata oggetto di accese discussioni e c'è stato chi, non a torto, ha proposto di eliminarla. Se trovo la discussione te la indico, alla fine si è deciso di mantenerla perché questo è un forum di discussione ed il dibattito - anche quello sull'aria fritta - è ciò che lo tiene in vita.

Nadine ha scritto:Qui avete una di quei miliardi di babbei che crede nell'esistenza di una Causa Prima, causa prima che identifica con il Dio dei cristiani cattolici. 

Credo in Dio perché ho paura della morte? No. Mi va bene un Dio qualunque? No. Credo in Dio perché è consolatorio? No! È vero che sono una donna, ma in questo caso i "no" vogliono dire proprio NO e dico NO a tutte le banalità che continuate a ripetervi/ci come dischi rotti.[...]Perché identifico la Causa Prima con il Dio cattolico? Risposta breve e incompleta: Perché in Gesù riconosco la Verità e perché considero i testimoni attendibili, cioè degni della mia fiducia.

Ti rendi conto che il tuo identificare la causa prima con una sola particolare divinità tra le centinaia di accreditate come tali è dovuto unicamente al luogo in cui sei nata e cresciuta? Che se fossi nata e cresciuta in Arabia Saudita saresti ora musulmana ed identificheresti la tua del tutto ipotetica causa prima con un'altra particolare divinità?

Nadine ha scritto:Perché credo nell'esistenza di una Causa Prima? Perché gli indizi sulla sua esistenza sono così numerosi da non poter essere ignorati senza far torto, questo sì, alla ragione.
 

Qui sussiste un serio problema, di norma insormontabile coi credenti: per tutti, dico tutti, quegli indizi (se vuoi facciamo la prova, me ne menzioni un paio) esistono spiegazioni nel peggiore dei casi

- più verosimili

nei casi intermedi

- più plausibli

e nella stragrande maggioranza dei casi noti,

- spalleggiate da montagne di prove pressoché inconfutabili.

Il problema dei credenti è che non le vogliono vedere.

Nadine ha scritto:Ora scusate, leggete cosa ha scritto Armok: "Devo essere un'anomalia completa. Sono ateo, o comunque totalmente non religioso, sin da quando io ricordi. Ho sempre considerato puerili le favole cristiane. Eppure ho il terrore della morte, a livello di ossessione."

L'ateo, l'illuminato, non ha paura della morte il credente ce l'ha, e allora lui si definisce un'anomalia, un ateo puro perché "sin da quando io ricordi" eppure anomalo. 

Come si commentano quelle poche righe? Non lo so. Come si commenta Anacron che scrive: Dio è una favola che ci raccontiamo perché terrorizzati dall'idea di morire, la chiama "favola consolatoria e lenitiva delle nostre paure" un "ansiolitico"ma, poco prima dice che in tutte le religioni Dio è un'entità suprema che ci aspetta nell'aldilà per giudicarci. Siamo dei pessimi cantastorie...

Io non vedo alcun problema, ognuno è libero di avere paura di ciò che gli aggrada. E anche l'istinto di sopravvivenza gioca la sua parte; ed una cosa non esclude l'altra, nemmeno vedo contraddizoni in quanto ha scritto Anacron... boh

Nadine ha scritto:Insomma smettete di ridurre tutto alle solite banalità (*rivolgersi a Rasputin per l'elenco completo), che spesso vi fanno scrivere cose senza senso, e abbandonate i vostri pregiudizi se volete che lo si chiami confronto.

Delle "banalità" (mie) basta che me ne menzioni  un paio (oppure me le indichi con dei link, come ha gentilmente fatto Sergio con te) e poi ne possiamo - forse - parlare.

Lo stesso dicasi per i presunti pregiudizi.


Ultima modifica di Rasputin il Mar 15 Gen - 20:06, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da SergioAD il Mar 15 Gen - 19:40

Nadine,

No discuto la fede, si tratta di rivelazione, come posso parlare di questo?

Nel concilio di Calcedonia si era discussa la natura di Gesù, dove finisse quella umana e iniziasse quella divina si persero i monofisiti, col Concilio di Gentilly si discusse sulla precedenza del Padre sul figlio e si persero i greco ortodossi, non ne cito altri però le discussioni tra fede e la mancanza di essa erano tra cristiani - ovvero mi devi permettere di di discutere anche di confessioni della stessa religione che hanno contravvenuto al primo comandamento e si tratta di apostasia.

Ciò che non risponde alle regole della ragione è giusto dire che sia irrazionale, non dovrebbe essere offensivo.

Fede e ragione non intersecano mai, non si può confutare la ragione attraverso la fede mentre, alla fede non serve la ragione per affermare le proprie convinzioni.

Però non discuto l'esistenza di Dio, con te o non lo feci, discuto la ragione con cui i credenti ingeriscono all'interno della società - la percezione della paura tra laici e credenti non è uguale. Di questo ho parlato.

Se per te la tua risposta dovrebbe essere valida anche a me allora accetta le mie scuse.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da marisella il Mar 15 Gen - 22:33

Rasputin ha scritto:Allora,

Nadine ha scritto:Riprendo questa discussione per dire un paio di cose. gnamme

La maggior parte degli atei di questo pianeta si ostina a liquidare la questione dell'esistenza del credente in modo banale. Un esempio della banalità con cui tentate di chiudere la questione lo si trova nel primo post di questa discussione.

Beh i credenti evidentemente si, esistono  Royales

A me non pare affatto banale, si tratta di una semplice constatazione: le religioni, TUTTE, vivono della paura della morte della gente, se non c'è la incutono e promettono - spesso per denaro, quello sí, in questa di vita - una vita dopo la morte.

Lo fanno e possono farlo solamente per il fatto di essere istituzionalizzate; se lo fa il mago Otelma va in galera per truffa e millantato credito.

Nadine ha scritto:(Altri esempi non manca di fornirceli Mastro Rasputin mgreen , il quale tengo a sottolineare, ha intitolato questa sezione del forum Confronto Fede-Ateismo, CONFRONTO? Perché è possibile confrontarsi con chi ritiene il credente un babbeo?).

A mero titolo informativo ti comunico che non sono stato io né a creare le varie sezioni né ad intitolarle, sono subentrato in un secondo tempo, maggiori informazioni qui

http://atei.forumattivo.com/t5855-riassetto

per il resto hai ragione, la sezione confronto è stata oggetto di accese discussioni e c'è stato chi, non a torto, ha proposto di eliminarla. Se trovo la discussione te la indico, alla fine si è deciso di mantenerla perché questo è un forum di discussione ed il dibattito - anche quello sull'aria fritta - è ciò che lo tiene in vita.

Nadine ha scritto:Qui avete una di quei miliardi di babbei che crede nell'esistenza di una Causa Prima, causa prima che identifica con il Dio dei cristiani cattolici. 

Credo in Dio perché ho paura della morte? No. Mi va bene un Dio qualunque? No. Credo in Dio perché è consolatorio? No! È vero che sono una donna, ma in questo caso i "no" vogliono dire proprio NO e dico NO a tutte le banalità che continuate a ripetervi/ci come dischi rotti.[...]Perché identifico la Causa Prima con il Dio cattolico? Risposta breve e incompleta: Perché in Gesù riconosco la Verità e perché considero i testimoni attendibili, cioè degni della mia fiducia.

Ti rendi conto che il tuo identificare la causa prima con una sola particolare divinità tra le centinaia di accreditate come tali è dovuto unicamente al luogo in cui sei nata e cresciuta? Che se fossi nata e cresciuta in Arabia Saudita saresti ora musulmana ed identificheresti la tua del tutto ipotetica causa prima con un'altra particolare divinità?

Nadine ha scritto:Perché credo nell'esistenza di una Causa Prima? Perché gli indizi sulla sua esistenza sono così numerosi da non poter essere ignorati senza far torto, questo sì, alla ragione.
 

Qui sussiste un serio problema, di norma insormontabile coi credenti: per tutti, dico tutti, quegli indizi (se vuoi facciamo la prova, me ne menzioni un paio) esistono spiegazioni nel peggiore dei casi

- più verosimili

nei casi intermedi

- più plausibli

e nella stragrande maggioranza dei casi noti,

- spalleggiate da montagne di prove pressoché inconfutabili.

Il problema dei credenti è che non le vogliono vedere.

Nadine ha scritto:Ora scusate, leggete cosa ha scritto Armok: "Devo essere un'anomalia completa. Sono ateo, o comunque totalmente non religioso, sin da quando io ricordi. Ho sempre considerato puerili le favole cristiane. Eppure ho il terrore della morte, a livello di ossessione."

L'ateo, l'illuminato, non ha paura della morte il credente ce l'ha, e allora lui si definisce un'anomalia, un ateo puro perché "sin da quando io ricordi" eppure anomalo. 

Come si commentano quelle poche righe? Non lo so. Come si commenta Anacron che scrive: Dio è una favola che ci raccontiamo perché terrorizzati dall'idea di morire, la chiama "favola consolatoria e lenitiva delle nostre paure" un "ansiolitico"ma, poco prima dice che in tutte le religioni Dio è un'entità suprema che ci aspetta nell'aldilà per giudicarci. Siamo dei pessimi cantastorie...

Io non vedo alcun problema, ognuno è libero di avere paura di ciò che gli aggrada. E anche l'istinto di sopravvivenza gioca la sua parte; ed una cosa non esclude l'altra, nemmeno vedo contraddizoni in quanto ha scritto Anacron... boh

Nadine ha scritto:Insomma smettete di ridurre tutto alle solite banalità (*rivolgersi a Rasputin per l'elenco completo), che spesso vi fanno scrivere cose senza senso, e abbandonate i vostri pregiudizi se volete che lo si chiami confronto.

Delle "banalità" (mie) basta che me ne menzioni  un paio (oppure me le indichi con dei link, come ha gentilmente fatto Sergio con te) e poi ne possiamo - forse - parlare.

Lo stesso dicasi per i presunti pregiudizi.
Grande Capo Raspu,
mi permetto di dissentire da ciò che dici, Anacron è caduto in contraddizione. Premetto che quando ci riferiamo a Dio, alla morte non dovremmo usare il termine paura ma Timore di Dio che è uno dei Sette Doni dello Spirito Santo, introdotto nella Bibbia Greca dei Settanta.
Anacron cade in contraddizione perchè da una parte ci dice che siamo terrorizzati poichè dopo la morte c'è Dio a punirci, quindi vede Dio solo come un giustiziere, ora Dio è sia Giustizia ( ebraico, Tsedeq) e sia Misericordia ( ebraico, Salem), ma è sbilanciato verso la Misericordia. Poi Anacron ci dice che Dio è oppio, è un ansiolitico ( anche l'oppio è ansiolitico...) quindi una panacea, a questo punto Anacron si contraddice, Dio ci terrorizza perchè è un giustiziere o è un ansiolitico perchè ci promette una vita dopo la morte?
Ai posteri l'ardua sentenza.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da SergioAD il Mer 16 Gen - 8:20

Marisella, 

Non discuto la fede (bisogna che lo dica per comodità).

Paura e timore hanno la stessa radice, insieme a terrore, preoccupazione, etc.


"La paura va distinta dal timore di Dio, che e' santo, e' il timore dell'adorazione davanti al Signore". Lo ha suggerito Papa Francesco nell'omelia alla Donus Santa Marta. 

"Il timore di Dio è una virtù", ha ricordato ai fedeli presenti nella cappella del pensionato vaticano,precisando che, a differenza della paura paralizzante, "il timore di Dio non rimpiccolisce, non indebolisce, non paralizza: porta avanti, verso la missione che il Signore dà". E secondo il Papa, al timore di Dio si accompagna la gioia. "Nessuno potrà togliervi la vostra gioia", ha affermato citando...

Nessun problema prendere atto - tra il termine generico e uno dei suoi derivati specializzato che eredita il significato e viene caratterizzato dal pontefice o dal conteso teologico.

Nello Sri Lanka i buddhisti hanno distrutto una chiesa e notando il rosario sullo specchietto retrovisore del nostro autista abbiamo avuto sollievo dalla paura, qualunque cosa significhi.

Sempre nello Sri Lanka la minoranza Tamil è stata perseguitata per 20 anni dai buddhisti, pacifisti da una parte e guerrieri dall'altra, nel Punjab in India gli induisti terrorizzano i musulmani e pensa alla natura delle due religioni pacifista e totalitarista, si tratta di terrore. Parlo anche della mia apostasia minacciata di morte negli emirati proprio dicendomi che devo temere Dio (in un sito militare).

Il problema della paura esercitata per difendere gli ideali non dovrebbe essere sminuito con il timore i Dio durante l'osservazione di regole o manifesti della propria religione. Perché e a cosa giova?

Cosa non va nella risposta di Rasputin? Il condizionamento ambientale (ma anche gli usi e costumi) ed il sistema endocrinologo hanno delle relazioni di correlazione?

Stiamo parlando di emozioni primarie soggettive patologiche, sociali, concrete o immaginarie.

Dico una cosa irrilevante - 

la maturità religiosa dovrebbe essere l'aspirazione di tutti, flawless - soddisfare il gene divino in ciascuno di noi.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Mer 16 Gen - 12:32

marisella ha scritto:
Grande Capo Raspu,
mi permetto di dissentire da ciò che dici, Anacron è caduto in contraddizione. Premetto che quando ci riferiamo a Dio, alla morte non dovremmo usare il termine paura ma Timore di Dio che è uno dei Sette Doni dello Spirito Santo, introdotto nella Bibbia Greca dei Settanta.

Certo che ricorrere ai sofismi...come giustamente puntualizza Sergio, (io te lo dico inn un'altra maniera) i due termini si equivalgono; tecnicamente si chiamano "Sinonimi", strano che proprio una come te col pallino della grammatica e dell'orticultura lo ignori a bella posta facendone quasi un'esegesi Royales

marisella ha scritto:Anacron cade in contraddizione perchè da una parte ci dice che siamo terrorizzati poichè dopo la morte c'è Dio a punirci, quindi vede Dio solo come un giustiziere, ora Dio è sia Giustizia ( ebraico, Tsedeq) e sia Misericordia ( ebraico, Salem), ma è sbilanciato verso la Misericordia. Poi Anacron ci dice che Dio è oppio, è un ansiolitico ( anche l'oppio è ansiolitico...) quindi una panacea, a questo punto Anacron si contraddice, Dio ci terrorizza perchè è un giustiziere o è un ansiolitico perchè ci promette una vita dopo la morte?
Ai posteri l'ardua sentenza.

Beh la risposta c'è, ed è semplice: dio non esiste.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Nadine il Mer 16 Gen - 15:34

@Sergio:

Poco tempo fa in un'altra discussione ho chiesto a Rasputin se ritenesse l'atto di fede un atto della ragione, lui ha risposto... No. 

Ci sono atei e atei imbruttiti, così come ci sono credenti e credenti imbruttiti. L'ateo imbruttito è un individuo ingrugnito disposto alla disonestà intellettuale pur di non cedere e non concedere, quale ateo volete essere?

Rasputin ha risposto -no- perché il credente deve essere, lo ha ribadito anche sopra(*vedi fine post), un babbeo pigro, un individuo indolente che passivamente accetta una credenza trasmessa dalle tradizioni dei paesi in cui nasce e cresce. Quella del credente, sia esso cristiano, musulmano, ecc., sarebbe quindi una fede "vissuta" senza essere neanche compresa. Babbei appunto. Perché deve essere così? Perché altrimenti dovreste iniziare a mettervi in discussione e a cambiare atteggiamento. 

Tu dici "Fede e ragione non intersecano mai" e "alla fede non serve la ragione per affermare le proprie convinzioni", ma l'atto di fede è un atto della ragione, non è possibile credere in qualcosa senza averci prima ragionato ed essere giunti alla conclusione che è credibile. Giovanni Paolo II in Fides et Ratio le definisce come “...le due ali con le quali lo spirito umano s’innalza verso la contemplazione della verità”. Fede e ragione si completano a vicenda. 

Questa è la posizione della Chiesa:
Catechismo della Chiesa Cattolica: "La santa Chiesa, nostra madre, sostiene e insegna che Dio, principio e fine di tutte le cose, può essere conosciuto con certezza con il lume naturale della ragione umana partendo dalle cose create" [Concilio Vaticano I: Denz. -Schönm., 3004; cf 3026; Conc. Ecum. Vat. II, Dei ]. Senza questa capacità, l'uomo non potrebbe accogliere la Rivelazione di Dio. L'uomo ha questa capacità perché è creato "a immagine di Dio" [Cf Gen 1,27 ].

(*)Rasputin:"Ti rendi conto che il tuo identificare la causa prima con una sola particolare divinità tra le centinaia di accreditate come tali è dovuto unicamente al luogo in cui sei nata e cresciuta? Che se fossi nata e cresciuta in Arabia Saudita saresti ora musulmana ed identificheresti la tua del tutto ipotetica causa prima con un'altra particolare divinità?"

Nadine
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 339
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.11.14

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Mer 16 Gen - 19:31

Nadine ha scritto:[...]
Rasputin ha risposto -no- perché il credente deve essere, lo ha ribadito anche sopra(*vedi fine post), un babbeo pigro, un individuo indolente che passivamente accetta una credenza trasmessa dalle tradizioni dei paesi in cui nasce e cresce. Quella del credente, sia esso cristiano, musulmano, ecc., sarebbe quindi una fede "vissuta" senza essere neanche compresa. Babbei appunto. Perché deve essere così? Perché altrimenti dovreste iniziare a mettervi in discussione e a cambiare atteggiamento. 

Non mi pare di avere scritto nulla del genere. E nemmeno mi hai risposto: Ti rendi conto che il tuo identificare la causa prima con una sola particolare divinità tra le centinaia di accreditate come tali è dovuto unicamente al luogo in cui sei nata e cresciuta? Che se fossi nata e cresciuta in Arabia Saudita saresti ora musulmana ed identificheresti la tua del tutto ipotetica causa prima con un'altra particolare divinità?

Te ne rendi conto o no? Fin quando non rispondi chi non si vuole mettere in discussione sei tu, non io wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Minsky il Mer 16 Gen - 19:38

Nadine ha scritto:@Sergio:

Poco tempo fa in un'altra discussione ho chiesto a Rasputin se ritenesse l'atto di fede un atto della ragione, lui ha risposto... No. 

Ci sono atei e atei imbruttiti, così come ci sono credenti e credenti imbruttiti. L'ateo imbruttito è un individuo ingrugnito disposto alla disonestà intellettuale pur di non cedere e non concedere, quale ateo volete essere?
Imbruttito, senza dubbio. Preferisco la mia "bruttura" di ateo all'idiozia del credente.
Oggi sarebbe dovere di ogni individuo dotato di intelligenza proclamare la lotta alla religione.

Nadine ha scritto:Rasputin ha risposto -no- perché il credente deve essere, lo ha ribadito anche sopra(*vedi fine post), un babbeo pigro, un individuo indolente che passivamente accetta una credenza trasmessa dalle tradizioni dei paesi in cui nasce e cresce. Quella del credente, sia esso cristiano, musulmano, ecc., sarebbe quindi una fede "vissuta" senza essere neanche compresa. Babbei appunto. Perché deve essere così? Perché altrimenti dovreste iniziare a mettervi in discussione e a cambiare atteggiamento. 
Ma chi l'ha detto.

Nadine ha scritto:Tu dici "Fede e ragione non intersecano mai" e "alla fede non serve la ragione per affermare le proprie convinzioni", ma l'atto di fede è un atto della ragione, non è possibile credere in qualcosa senza averci prima ragionato ed essere giunti alla conclusione che è credibile. Giovanni Paolo II in Fides et Ratio le definisce come “...le due ali con le quali lo spirito umano s’innalza verso la contemplazione della verità”. Fede e ragione si completano a vicenda. 
Dabbenaggini. False come un doblone di cioccolata. Fandonie. Pinzillacchere. "Lo spirito umano s’innalza" ma de che stai a parlare. La verità non si "contempla", si cerca, si indaga, si studia. Parolai deliranti.

Nadine ha scritto:Questa è la posizione della Chiesa:
Catechismo della Chiesa Cattolica: "La santa Chiesa, nostra madre, sostiene e insegna che Dio, principio e fine di tutte le cose, può essere conosciuto con certezza con il lume naturale della ragione umana partendo dalle cose create" [Concilio Vaticano I: Denz. -Schönm., 3004; cf 3026; Conc. Ecum. Vat. II, Dei ]. Senza questa capacità, l'uomo non potrebbe accogliere la Rivelazione di Dio. L'uomo ha questa capacità perché è creato "a immagine di Dio" [Cf Gen 1,27 ].
Perfetto. Definizione perfetta e definitiva. Non esistono le "cose create", pertanto non c'è nulla da illuminare. Questione chiusa.

Nadine ha scritto:(*)Rasputin:"Ti rendi conto che il tuo identificare la causa prima con una sola particolare divinità tra le centinaia di accreditate come tali è dovuto unicamente al luogo in cui sei nata e cresciuta? Che se fossi nata e cresciuta in Arabia Saudita saresti ora musulmana ed identificheresti la tua del tutto ipotetica causa prima con un'altra particolare divinità?"
No, che dici. Se fosse nata e cresciuta in Arabia Saudita, Nadine sarebbe una fervente cattolica lo stesso, perché Gesooo l'avrebbe ispirata. Ma di nascosto e senza che lo sapesse nessuno, per non finire decapitata in mezzo ad una piazza. mgreen

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


Paure - Pagina 2 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da SergioAD il Mer 16 Gen - 21:24

Nadine,

Il tema sul quale vorrei rispondere è quello della paura e della sua componente irrazionale.

Per quanto mi riguarda non distingui la differenza tra fede e ragione.

Un atto della ragione è diverso dall'atto di fede e viene definito razionale in quanto dimostrabile entro una data precisione misurabile e ripetibile.

San Agostino ha separato fede e ragione poi con essa ha riconosciuto la fede, pensando che ciò che egli non conosceva fosse fatto con la mano di Dio.

Noi anche diciamo di non conoscere molte cose ma non diciamo che quelle inspiegabili sono per l'imperscrutabilità divina – come lo sono gli atti di fede.

È possibile che non siamo allineati sulla conoscenza del significato di fede e ragione? Ci sono differenze sostanziali di fede anche tra confessioni cristiane.

Dunque la fede sostanzialmente è compatibile col parere più che con la ragione, inconfutabile entro un margine di errore noto e dichiarato.

Non so in che modo partecipare da imbruttito e non so come sentirmi io stesso per quello che dici dopo e non discuto la libertà riguardo alla fede.

Ho la sensazione di non essermi spiegato o che tu non mi abbia seguito sulle altre cose che ho scritto in questi giorni. Non sono un tuo nemico però.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da marisella il Mer 16 Gen - 23:30

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Grande Capo Raspu,
mi permetto di dissentire da ciò che dici, Anacron è caduto in contraddizione. Premetto che quando ci riferiamo a Dio, alla morte non dovremmo usare il termine paura ma Timore di Dio che è uno dei Sette Doni dello Spirito Santo, introdotto nella Bibbia Greca dei Settanta.

Certo che ricorrere ai sofismi...come giustamente puntualizza Sergio, (io te lo dico inn un'altra maniera) i due termini si equivalgono; tecnicamente si chiamano "Sinonimi", strano che proprio una come te col pallino della grammatica e dell'orticultura lo ignori a bella posta facendone quasi un'esegesi  Royales

marisella ha scritto:Anacron cade in contraddizione perchè da una parte ci dice che siamo terrorizzati poichè dopo la morte c'è Dio a punirci, quindi vede Dio solo come un giustiziere, ora Dio è sia Giustizia ( ebraico, Tsedeq) e sia Misericordia ( ebraico, Salem), ma è sbilanciato verso la Misericordia. Poi Anacron ci dice che Dio è oppio, è un ansiolitico ( anche l'oppio è ansiolitico...) quindi una panacea, a questo punto Anacron si contraddice, Dio ci terrorizza perchè è un giustiziere o è un ansiolitico perchè ci promette una vita dopo la morte?
Ai posteri l'ardua sentenza.

Beh la risposta c'è, ed è semplice: dio non esiste.
@ Sergio AD, @ Raspùtin.

No, assolutamente no. I due termini, paura e timore non sono sinonimi e non si equivalgono, mica devo dire che Sergio ha ragione solo perchè è un veterano, io non sono d'accordo con lui e neanche con Raspùtin. Neppure la locuzione "paura paralizzante" va bene, è una locuzione inesatta.  Dinanzi alla paura, l'animale (  come insegnano i libri di fisiologia), e quindi anche l'uomo, reagisce con la fuga o con l'attacco, non si paralizza, il corpo è bombardato dall'adrenalina che gli fa aumentare la frequenza cardiaca, dilatare i bronchi, vasodilatare le arteriole, perchè il corpo si prepara all'attacco o alla fuga. Questa è la paura. La paura può essere anche il primo segno della grande sindrome schizofrenica, se correttamente interpretata.
Il timore è diverso e vi sono molti tipi di timori, schematizzando ricorderemo il "timor panico" dal grande dio Pan, quest'essere mostruoso metà capro, metà uomo che lanciava urla terrorizzanti nel meriggio e nella calura, suonava anche il flauto, come ci ricorda Carducci, ebbene quello è il timor panico, vi è poi il Timore di Dio, che è un dono, non una virtù. Sergio dice che il papa parla di virtù ma non è una virtu'.

Abbiamo nel catechismo della Chiesa Cattolica le tre Virtù Teologali:

Fede
Speranza
Carità.

poi le quattro Virtù Cardinali:

Fortezza
Giustizia
Prudenza
Temperanza

E inoltre i sette doni dello Spirito Santo.

Sapienza
Intelletto
Scienza
Consiglio
Fortezza
Pietà
Timor di Dio.

Come già dissi il Timor di Dio fu aggiunto ad Alessandria dai Settanta saggi traduttori della Bibbia dall'ebraico in greco attico, perchè alcuni reputavano che bastasse la Sapienza, ma altri preferirono aggiungere il Timor di Dio. Questo non è ovviamente il timor panico, ma è una sorta di adorazione reverenziale verso chi ci ama e ci vuole guidare per il retto sentiero, un po' come un bimbo piccolo si affida alla mano del papà, certo un po' timoroso ma pieno di fiducia, quindi ecco che questa guida ci porta gioia anche se siamo timorosi perchè guidati dalla Suprema Entità che esiste, cioè Dio.
Raspu mi accusa di voler fare addirittura un'esegesi sul Timor di Dio, ma è ovvio, non è sinonimo di paura, di terrore, è un altro concetto.

Minsky, parlando con la cara Nadine, dice che fede e ragione non s'incontrano, ma non sono d'accordo. Concludo citando linizio di un celebre libro di Bertrand Russell  "Misticismo e Logica ":

La metafisica, ossia il tentativo di concepire il mondo intero per mezzo del pensiero, si è sviluppata, fin dal principio, dall'unione e dal conflitto di due impulsi umani diversissimi, l'uno che spinge gli uomini verso il misticismo, l'altro verso la scienza".

Buonanotte.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Mer 16 Gen - 23:35

marisella ha scritto:@ Sergio AD, @ Raspùtin.

No, assolutamente no. I due termini, paura e timore non sono sinonimi e non si equivalgono, mica devo dire che Sergio ha ragione solo perchè è un veterano, io non sono d'accordo con lui e neanche con Raspùtin.

https://sinonimi.it/paura/

https://sinonimi.it/timore/

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da SergioAD il Gio 17 Gen - 7:50

Parto dal fondo Marisella.

Non so cosa c'entra il fatto che la piattaforma assegni degli attributi alla classe degli utenti che si registrano, di fatto non dice nulla (la piattaforma) sull'amichevolezza (che non è sinonimo di amicizia ma ha una radice comune con essa). Quando mi allontanai dal sito (da tutti i siti) era stato per la scarsa considerazione del lato umano - pensai che fosse uno stereotipo degli italiani e che nuoceva alla salute.

Cosa c'entra essere veterano, inoltre Rasputin conosce la lingua mentre io non sono di lingua madre - lui la può insegnare a me ed anche tu lo puoi fare.  

I termini anche sono una classe con attributi tra cui origine, etimologia, significati, sensi convenzioni, associazioni e aggregazioni, dico quello che appare ed è incompleto.

Io ho guardato l'etimologia dei termini, hanno la radice sanscrita comune Pat e Tam, potete vedere da voi le similitudini e le differenze.

Però, io ho considerato un attributo addizionale che li renderebbe interscambiabili a mio parere che sono il peggiore conoscitore della lingua italiana tra voi tutti.

L'attributo "di Dio" e allora benché ci sia ancora compatibilità tra "paura" e "timore di Dio" essa aumenta dicendo Paura di Dio e Timore di Dio.

Ora per tanto poco però la mia paura della vicinanza delle fonti magnetiche del notebook al pacemaker fa temere per la mia salute e non vale la pena che io insista in questo tema - qualunque cosa sia o credano i timorati di Dio dei termini menzionati sarà prioritario rispetto alla valutazione oggettiva e così sia.

Non è saggio per me proseguire e sopratutto non è nemmeno interessante questa discussione - non ricordavo che non partecipavo tanto nel tema del confronto tra fede e ateismo - l'ho fatto coi teologi, istruttori, seminaristi per il denominatore comune con l'umanesimo secolare.

Ora che ho capito saluto Marisella e Nadine per risentirci in eventuali discussioni umanistiche e/o di ingerenza delle religioni all'interno del mondo Secolarista che è quello della Costituzione italiana.

SergioAD
-------------
-------------

Maschio Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 30.01.10

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Minsky il Gio 17 Gen - 8:00

marisella ha scritto:[...]

Abbiamo nel catechismo della Chiesa Cattolica le tre Virtù Teologali:

Fede
Speranza
Carità.

poi le quattro Virtù Cardinali:

Fortezza
Giustizia
Prudenza
Temperanza

E inoltre i sette doni dello Spirito Santo.

Sapienza
Intelletto
Scienza
Consiglio
Fortezza
Pietà
Timor di Dio.
Hai ripetuto "fortezza" due volte, nel secondo e terzo elenco. Poi che cavolo è "fortezza"? Magari volevi dire "forza"? Ok, che la forza sia con te, Principessa Leila. E ti protegga dal Lato oscuro.

marisella ha scritto:
Minsky, parlando con la cara Nadine, dice che fede e ragione non s'incontrano, ma non sono d'accordo.[...]
Forse è SergioAD che dice questo. Io penso che si scontrano.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


Paure - Pagina 2 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da marisella il Gio 17 Gen - 11:29

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:[...]

Abbiamo nel catechismo della Chiesa Cattolica le tre Virtù Teologali:

Fede
Speranza
Carità.

poi le quattro Virtù Cardinali:

Fortezza
Giustizia
Prudenza
Temperanza

E inoltre i sette doni dello Spirito Santo.

Sapienza
Intelletto
Scienza
Consiglio
Fortezza
Pietà
Timor di Dio.
Hai ripetuto "fortezza" due volte, nel secondo e terzo elenco. Poi che cavolo è "fortezza"? Magari volevi dire "forza"? Ok, che la forza sia con te, Principessa Leila. E ti protegga dal Lato oscuro.

marisella ha scritto:
Minsky, parlando con la cara Nadine, dice che fede e ragione non s'incontrano, ma non sono d'accordo.[...]
Forse è SergioAD che dice questo. Io penso che si scontrano.
Minsky, ma non sai leggere? E' il catechismo della Chiesa Cattolica che scrive così. Se ripete due volte Fortezza si vede che è importante, è la capacità che abbiamo di lottare, anche contro le eresie, di perseverare di fronte agli ostacoli della vita, è molto più di coraggio e forza messi insieme.

Beh, anche Russell dice che la metafisica nasce dall'incontro e scontro di  due impulsi umani diversissimi, uno che spinge l'uomo verso il misticismo e l'altro verso la scienza.  Ah, era Sergio?
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Minsky il Gio 17 Gen - 12:56

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:[...]

Abbiamo nel catechismo della Chiesa Cattolica le tre Virtù Teologali:

Fede
Speranza
Carità.

poi le quattro Virtù Cardinali:

Fortezza
Giustizia
Prudenza
Temperanza

E inoltre i sette doni dello Spirito Santo.

Sapienza
Intelletto
Scienza
Consiglio
Fortezza
Pietà
Timor di Dio.
Hai ripetuto "fortezza" due volte, nel secondo e terzo elenco. Poi che cavolo è "fortezza"? Magari volevi dire "forza"? Ok, che la forza sia con te, Principessa Leila. E ti protegga dal Lato oscuro.

marisella ha scritto:
Minsky, parlando con la cara Nadine, dice che fede e ragione non s'incontrano, ma non sono d'accordo.[...]
Forse è SergioAD che dice questo. Io penso che si scontrano.
Minsky, ma non sai leggere? E' il catechismo della Chiesa Cattolica che scrive così. Se ripete due volte Fortezza si vede che è importante, è la capacità che abbiamo di lottare, anche contro le eresie, di perseverare di fronte agli ostacoli della vita, è molto più di coraggio e forza messi insieme.
So leggere benissimo, hai scritto due volte "fortezza", primo item della seconda lista ("quattro Virtù Cardinali") e quinto della terza lista ("sette doni dello Spirito Santo"). Possiamo aggiungere la lista dei sette nomi dei nani di Biancaneve, se vuoi:

I sette nani di Biancaneve:

Dotto
Brontolo
Pisolo
Mammolo
Gongolo
Eolo
Cucciolo

Vuole una leggenda metropolitana, che se si chiede ad una persona di dire i nomi dei sette nani, questa ne saprà sempre dire solo sei, dimenticandone uno. Mistero della Fede.  mgreen

Comunque, che lo dica tu oppure il cachettismo della mafia cattolica, allora dovresti spiegare perché tutte le altre voci sono univoche appartenendo ad una sola lista, mentre la "fortezza" compare in due liste diverse.

Io una spiegazione me la sono già data, è semplice e perciò è quella sicuramente vera: chi ha stilato quegli elenchi, si è distratto e ha ripetuto due volte la stessa pinzillacchera. Capita facilmente, a chi inventa bubbole e non è dotato di molta fantasia.

marisella ha scritto:Beh, anche Russell dice che la metafisica nasce dall'incontro e scontro di  due impulsi umani diversissimi, uno che spinge l'uomo verso il misticismo e l'altro verso la scienza.  Ah, era Sergio?
http://atei.forumattivo.com/t7296p25-paure#391756

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


Paure - Pagina 2 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Gen - 13:30

Minsky ha scritto:[...]

I sette nani di Biancaneve:

Dotto
Brontolo
Pisolo
Mammolo
Gongolo
Eolo
Cucciolo

Vuole una leggenda metropolitana, che se si chiede ad una persona di dire i nomi dei sette nani, questa ne saprà sempre dire solo sei, dimenticandone uno. Mistero della Fede.  mgreen

[...]

In realtà i nani erano molti più di sette: c'erano anche il nano camorrista, Cutolo ed un manipolo di nani malavitosi - Ergastolo, Muscolo, Moccolo e Patibolo, nonché il nano matematico, Calcolo, i nani della stampa, Titolo, Articolo, Fascicolo, Opuscolo, il nano fotografo Grandangolo, il nano generoso, Obolo, e in appoggio i nani militari Cingolo, Veicolo, Binocolo, e Manipolo, guidati dai nani sotterranei Cunicolo e Cavernicolo, poi gli outsider, il nano veneziano, Gondolo, il nano ballerino, Truciolo, il nano di febbraio, Coriandolo, e il nano agonizzante, Rantolo guidati dal vecchio nano Secolo, appoggiato dai i nani scout Svincolo, Vicolo, Pericolo, Angolo e Trappolo. Infine il nano alcolizzato, Vinicolo, che li porta nella Stanza Segreta dove tutti ammirano le imponenti figure dei nani Custodi della Nutella: Brufolo e Diarreolo.

(da un brano di Riccardo Cassini, http://www.infsurfista.it/personale/nani.htm)

carneval  carneval  carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Nadine il Gio 17 Gen - 13:56

@Sergio:Al volo vorrei specificare Sergio, che indirizzo il post a te ma, non mi rivolgo solo a te, l'ultimo post ad esempio contiene anche una risposta a Rasputin, e riguardo all'ateo imbruttito, tra le persone con cui ho interagito su questo forum ce n'è sicuramente uno, ed è Minsky mgreen , e come vedi si è autocertificato tale. Lo vedi che è imbruttito perché mentre tu gli indichi la Luna lui ingrugnito e pieno di livore si ferma a guardare il dito no! . Non vedo nessuno di voi come un nemico.

Sant'Agostino non ha detto a proposito della questione sul rapporto tra fede e ragione Credo ut intelligam, intelligo ut credam? E San Tommaso?

@Rasputin: in realtà ho risposto, è evidente che non sono d'accordo, il discorso che fai tu può valere forse per il bambino, non per l'adulto. Altrimenti non si spiegano i 3 milioni di cristiani in Cina, non si spiega la presenza dei cristiani in quei paesi dove se non li impalano, gli danno fuoco nelle chiese, non si spiega l'esistenza dell'ateo, di chi cambia religione, non si spiega la continua fioritura di confessioni religiose e sette, insomma ripeto il modo che avete di trattare queste questioni, a mio parere, è superficiale.

Nadine
-------------
-------------

Femmina Numero di messaggi : 339
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 05.11.14

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Minsky il Gio 17 Gen - 20:04

Nadine ha scritto:@Sergio:Al volo vorrei specificare Sergio, che indirizzo il post a te ma, non mi rivolgo solo a te, l'ultimo post ad esempio contiene anche una risposta a Rasputin, e riguardo all'ateo imbruttito, tra le persone con cui ho interagito su questo forum ce n'è sicuramente uno, ed è Minsky mgreen , e come vedi si è autocertificato tale.
Io mi "autocertifico" ateo feroce o ateo guerriero, preferibilmente. Desidero distinguermi dagli atei insulsi e rammolliti. E comunque, se per te sono "imbruttito", questa è una medaglia.

Nadine ha scritto:Lo vedi che è imbruttito perché mentre tu gli indichi la Luna lui ingrugnito e pieno di livore si ferma a guardare il dito no! .
La Luna, sì. Sapevi che proprio in questi giorni i cinesi hanno inviato una sonda automatica sul lato nascosto della Luna? È un'impresa straordinaria, di enorme valore scientifico. La prima sonda che scende in volo controllato sul lato nascosto, portando anche un robot semovente.



Non c'è arrivata con le preghiere, sai?

Nadine ha scritto:Non vedo nessuno di voi come un nemico.
Io non ti considero un mio nemico, non considero, in generale, i credenti come nemici personali, a meno che non si tratti di esponenti del clero, che considero criminali e molto probabilmente non sono neppure credenti. Considero un nemico la religione, il meme perverso che ammorba le menti dei credenti. Purtroppo è nella natura umana essere esposti a questa malattia, e pochi ne sono immuni. Perciò occorre un vaccino, una medicina. Una medicina anche amara.

Nadine ha scritto:Sant'Agostino non ha detto a proposito della questione sul rapporto tra fede e ragione Credo ut intelligam, intelligo ut credam? E San Tommaso?
Giochi di parole vuoti di significato e senza senso. Grandi parolai, gente con il gusto della sciarada. Solo questo. Un discorso sensato non l'ho ancora sentito, o letto.

Nadine ha scritto:@Rasputin: in realtà ho risposto, è evidente che non sono d'accordo, il discorso che fai tu può valere forse per il bambino, non per l'adulto. Altrimenti non si spiegano i 3 milioni di cristiani in Cina, non si spiega la presenza dei cristiani in quei paesi dove se non li impalano, gli danno fuoco nelle chiese, non si spiega l'esistenza dell'ateo, di chi cambia religione, non si spiega la continua fioritura di confessioni religiose e sette, insomma ripeto il modo che avete di trattare queste questioni, a mio parere, è superficiale.
L'esistenza dell'ateo è l'unica che si spiega benissimo. moon

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.


Paure - Pagina 2 6exssu6R_o
Minsky
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 20336
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Gen - 22:47

Nadine ha scritto:
@Rasputin: in realtà ho risposto, è evidente che non sono d'accordo, il discorso che fai tu può valere forse per il bambino, non per l'adulto. Altrimenti non si spiegano i 3 milioni di cristiani in Cina, non si spiega la presenza dei cristiani in quei paesi dove se non li impalano, gli danno fuoco nelle chiese, non si spiega l'esistenza dell'ateo, di chi cambia religione, non si spiega la continua fioritura di confessioni religiose e sette, insomma ripeto il modo che avete di trattare queste questioni, a mio parere, è superficiale.

Beh ma è da bambini che viene fatto il lavaggio del cervello, poi 3 milioni di cristiani su 1,5 miliardi di abitanti fai tu il conto di quale percentuale rappresentano sul totale, dovrebbe fare un 1,7% o giù di lí...come si spiega l'esistenza dell'ateo te lo ha già detto Minsky wink..

Non mi pare affatto un modo superficiale di trattare le questioni, sono cifre, oh. Sulla continua fioritura di confessioni religiose e sette parla spesso il papa, il tuo capo, chiedi a lui mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da marisella il Gio 17 Gen - 23:02

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Grande Capo Raspu,
mi permetto di dissentire da ciò che dici, Anacron è caduto in contraddizione. Premetto che quando ci riferiamo a Dio, alla morte non dovremmo usare il termine paura ma Timore di Dio che è uno dei Sette Doni dello Spirito Santo, introdotto nella Bibbia Greca dei Settanta.

Certo che ricorrere ai sofismi...come giustamente puntualizza Sergio, (io te lo dico inn un'altra maniera) i due termini si equivalgono; tecnicamente si chiamano "Sinonimi", strano che proprio una come te col pallino della grammatica e dell'orticultura lo ignori a bella posta facendone quasi un'esegesi  Royales

marisella ha scritto:Anacron cade in contraddizione perchè da una parte ci dice che siamo terrorizzati poichè dopo la morte c'è Dio a punirci, quindi vede Dio solo come un giustiziere, ora Dio è sia Giustizia ( ebraico, Tsedeq) e sia Misericordia ( ebraico, Salem), ma è sbilanciato verso la Misericordia. Poi Anacron ci dice che Dio è oppio, è un ansiolitico ( anche l'oppio è ansiolitico...) quindi una panacea, a questo punto Anacron si contraddice, Dio ci terrorizza perchè è un giustiziere o è un ansiolitico perchè ci promette una vita dopo la morte?
Ai posteri l'ardua sentenza.

Beh la risposta c'è, ed è semplice: dio non esiste.
Raspùtin,
è passato un giorno ma non ci siamo chiariti.
La radice ebraica ( non ho il sanscrito ) per paura, timore è jr' qal. Ma vi sono tantissimi altri modi per questi verbi. Gli studiosi dicono che il timore numinoso di fronte alle azioni di Dio appare come punto di partenza di uno sviluppo semantico verso "il timore di Dio" in quanto "sentimento morale", diciamo che qui temere = venerare. Non è una paura di Dio ma una venerazione di Dio.

Non è che dalle stesse radici derivino parole simili, no, ad es hb radice di amare da' anche habim che significa amorazzi, ben diversi dalla pureza dell'amore.

La storiella dei nani non mi ha fatto ridere, io li ho sempre saputi i nomi, però mi mandavano in crisi quelli che mi chiedevano i nomi di tutti gli imperatori da Augusto a Commodo, domanda classica nei licei e ginnasi.
Ho visto che il 23 è il compleanno di Don Alberto, chissà se passa a vedere come stiamo messi, per spiegarci qualcosa.
Ciao.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Gen - 23:14

marisella ha scritto:
Raspùtin,
è passato un giorno ma non ci siamo chiariti.
La radice ebraica ( non ho il sanscrito ) per paura, timore è jr' qal. Ma vi sono tantissimi altri modi per questi verbi. Gli studiosi dicono che il timore numinoso di fronte alle azioni di Dio appare come punto di partenza di uno sviluppo semantico verso "il timore di Dio" in quanto "sentimento morale", diciamo che qui temere = venerare. Non è una paura di Dio ma una venerazione di Dio.

Non è che dalle stesse radici derivino parole simili, no, ad es hb radice di amare da' anche habim che significa amorazzi, ben diversi dalla pureza dell'amore.

La storiella dei nani non mi ha fatto ridere, io li ho sempre saputi i nomi, però mi mandavano in crisi quelli che mi chiedevano i nomi di tutti gli imperatori da Augusto a Commodo, domanda classica nei licei e ginnasi.
Ho visto che il 23 è il compleanno di Don Alberto, chissà se passa a vedere come stiamo messi, per spiegarci qualcosa.
Ciao.

Insomma il dizionario vale solo quando dici tu, o ho capito male? In italiano paura e timore sono sinonimi, punto. Oppure ci mettiamo prima d'accordo in quale lingua stiamo discutendo, ma non la cambi tu a gusto eh

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da marisella il Ven 18 Gen - 11:20

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Raspùtin,
è passato un giorno ma non ci siamo chiariti.
La radice ebraica ( non ho il sanscrito ) per paura, timore è jr' qal. Ma vi sono tantissimi altri modi per questi verbi. Gli studiosi dicono che il timore numinoso di fronte alle azioni di Dio appare come punto di partenza di uno sviluppo semantico verso "il timore di Dio" in quanto "sentimento morale", diciamo che qui temere = venerare. Non è una paura di Dio ma una venerazione di Dio.

Non è che dalle stesse radici derivino parole simili, no, ad es hb radice di amare da' anche habim che significa amorazzi, ben diversi dalla pureza dell'amore.

La storiella dei nani non mi ha fatto ridere, io li ho sempre saputi i nomi, però mi mandavano in crisi quelli che mi chiedevano i nomi di tutti gli imperatori da Augusto a Commodo, domanda classica nei licei e ginnasi.
Ho visto che il 23 è il compleanno di Don Alberto, chissà se passa a vedere come stiamo messi, per spiegarci qualcosa.
Ciao.

Insomma il dizionario vale solo quando dici tu, o ho capito male? In italiano paura e timore sono sinonimi, punto. Oppure ci mettiamo prima d'accordo in quale lingua stiamo discutendo, ma non la cambi tu a gusto eh
A casa mia l'unico libro che mancava era " Dizionario dei sinonimi e dei contrari" che vedevo talvolta portare in classe, dagli altri,  assieme al dizionario per il tema d'Italiano. Mi sembrava un libro superfluo e financo stupido. Papa' non lo comprò mai, nè noi glielo chiedemmo. Certo se ne discuto con te faccio dell'esegesi spicciola, se un giornalista ne parla fa una critica seria, e sai quanto ha studiato più di me... Insomma se esiste un ventaglio di parole che si definiscono sinonimi, non pensi che sia uno spreco? Senz'altro , se scaviamo, vedremo che ogni parola si differenzia semanticamente dall'altra.
Parlando della lingua italiana diciamo che paura si usa per un esame di 4000 pagine e si ha paura. Timore si usa quando si è davanti a Dio e cio' significa timore reverenziale. Puoi  leggerti un po' di ebraico in materia.
marisella
marisella
-----------
-----------

Maschio Numero di messaggi : 1797
Età : 38
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 24.05.16

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Rasputin il Ven 18 Gen - 11:38

marisella ha scritto:
A casa mia l'unico libro che mancava era " Dizionario dei sinonimi e dei contrari" che vedevo talvolta portare in classe, dagli altri,  assieme al dizionario per il tema d'Italiano. Mi sembrava un libro superfluo e financo stupido. Papa' non lo comprò mai, nè noi glielo chiedemmo. Certo se ne discuto con te faccio dell'esegesi spicciola, se un giornalista ne parla fa una critica seria, e sai quanto ha studiato più di me... Insomma se esiste un ventaglio di parole che si definiscono sinonimi, non pensi che sia uno spreco? Senz'altro , se scaviamo, vedremo che ogni parola si differenzia semanticamente dall'altra.
Parlando della lingua italiana diciamo che paura si usa per un esame di 4000 pagine e si ha paura. Timore si usa quando si è davanti a Dio e cio' significa timore reverenziale. Puoi  leggerti un po' di ebraico in materia.

No, siamo su un forum di lingua italiana e vale il dizionario della medesima.

La tua è proprietà di linguaggio tutta tua soggettive, arbitraria e selettiva, paura e timore sono sinonimi e si possono benissimo scambiare, anche (e particolarmente bene) nell'esempio da te portato. Timore reverenziale è un'altra cosa, ma si può benissimo usare (anche se forse non suona bene) correttamente anche come aggrttivo di "paura".

Puoi leggerti un po' di Zingarelli in manteria moon

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



BRENTON TARRANT FOR PRESIDENT

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
Rasputin
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 54607
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazismo non praticante, islamofobia attiva, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue70 / 7070 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Madonna di Fatima il Ven 18 Gen - 11:58

Nadine ha scritto:@Sergio:Al volo vorrei specificare Sergio, che indirizzo il post a te ma, non mi rivolgo solo a te, l'ultimo post ad esempio contiene anche una risposta a Rasputin, e riguardo all'ateo imbruttito, tra le persone con cui ho interagito su questo forum ce n'è sicuramente uno, ed è Minsky mgreen , e come vedi si è autocertificato tale. Lo vedi che è imbruttito perché mentre tu gli indichi la Luna lui ingrugnito e pieno di livore si ferma a guardare il dito no! . Non vedo nessuno di voi come un nemico.

Sant'Agostino non ha detto a proposito della questione sul rapporto tra fede e ragione Credo ut intelligam, intelligo ut credam? E San Tommaso?

@Rasputin: in realtà ho risposto, è evidente che non sono d'accordo, il discorso che fai tu può valere forse per il bambino, non per l'adulto. Altrimenti non si spiegano i 3 milioni di cristiani in Cina, non si spiega la presenza dei cristiani in quei paesi dove se non li impalano, gli danno fuoco nelle chiese, non si spiega l'esistenza dell'ateo, di chi cambia religione, non si spiega la continua fioritura di confessioni religiose e sette, insomma ripeto il modo che avete di trattare queste questioni, a mio parere, è superficiale.
Gli atei sono, inevitabilmente, tristi e imbruttiti, perché negano che questo mondo sia abitato da un Dio, grazie al quale tutto è possibile.
La "ragione" professata dagli atei è soltanto l'espressione di individui empaticamente tristi nella loro valutazione del mondo affettivo.
Una persona religiosa è certamente più intelligente, ed utilizzo il termine nella sua accezione etimologica, da intus legere.
Madonna di Fatima
Madonna di Fatima
------------
------------

Femmina Numero di messaggi : 14
Età : 28
Località : Bologna
SCALA DI DAWKINS :
Paure - Pagina 2 Left_bar_bleue0 / 700 / 70Paure - Pagina 2 Right_bar_bleue

Data d'iscrizione : 14.09.15

Torna in alto Andare in basso

Paure - Pagina 2 Empty Re: Paure

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum