Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Pagina 10 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12  Seguente

Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da holubice il Mar 18 Set - 10:39

Ma, per rimanere in tema ...

Bolla dei tulipani





La bolla dei tulipani o tulipomania (in olandesetulpenmanie, tulpomanie, tulpenwoede, tulpengekte, bollengekte) è stata una bolla speculativa sui prezzi dei bulbi dei fiori scoppiata nell'economia olandese del Seicento, forse la prima documentata nella storia del capitalismo.



Indice dei prezzi standard per i contratti dei bulbi[1], con il brusco crollo in febbraio. Mancando i dati tra il 9 febbraio e il 1º maggio, la forma del grafico del ribasso non è nota.

Nella prima metà del XVII secolo, nei Paesi Bassi la domanda di bulbi di tulipano raggiunse un picco così alto che ogni singolo bulbo di tulipano raggiunse prezzi enormi; questo straordinario livello dei prezzi calò comunque drasticamente in breve tempo[2]. A partire dal 1636, il bulbo di tulipano diventò il quarto principale prodotto di esportazione dei Paesi Bassi — dopo ginaringheformaggio. Il prezzo dei tulipani salì alle stelle a causa della speculazione sui futuri tulipani fra coloro che non avevano mai visto i bulbi. Molte persone ottennero e persero la loro fortuna da un giorno all'altro[3]. (CONTINUA NEL LINK SOPRA...)


Come diceva il buon Gedeone (a proposito, che fine ha fatto...?), La Storia è Maestra di vita, ma insegna sempre a degli asini ...

Perché, buon Rusp, per una settimana non spegni il tuo stereo satanico e non ti immergi nella lettura di qualche buon libro di Storia, inframmezzato a qualche buon libro di Filosofia. Messi insieme, sono squisiti ...

ok
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Lun 8 Ott - 19:28


_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Lun 8 Ott - 19:38


Se solo chi sta dietro a queste manovre speculative non fossero i soliti di sempre...mi sentirei risollevato

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Ven 12 Ott - 19:55

Criptovalute: mercato brucia altri $6 miliardi

Money.it ha scritto:Cristiana Gagliarducci   12 Ottobre 2018 - 08:40

Le criptovalute oggi ancora nel mirino dei venditori: il mercato ha bruciato altri 6 miliardi di dollari in poche ore. Che cosa sta accadendo?

Le criptovalute oggi di nuovo nel mirino dei venditori.

Se al momento in cui si scrive le maggiori quotazioni stanno timidamente cercando di rialzare la testa, le ultime ore si sono rivelate ancora una volta dolorose per il comparto del denaro digitale.

Le criptovalute hanno accentuato le perdite registrate nella giornata di ieri, giovedì 11 ottobre, e il mercato ha bruciato altri svariati miliardi di dollari. Nessuna motivazione specifica è stata individuata come causa scatenante del sell off, ma i commenti non proprio lusinghieri delle istituzioni economiche e finanziarie non hanno di certo aiutato il recupero delle criptovalute e delle loro quotazioni.

Criptovalute ancora in rosso: capitalizzazione in picchiata
6 miliardi di dollari. Ecco quanto il mercato criptovalute è riuscito a bruciare in un solo giorno. Il tutto, riportano i dati, soprattutto a causa delle perdite di Ethereum e della quotazione di Ripple che hanno guidato il sell off delle ultime ore. La capitalizzazione complessiva del mercato è scivolata addirittura sotto la soglia dei 200 miliardi di dollari.

Ripple, Ethereum, Bitcoin Cash, ma anche il Litecoin e numerose altre criptovalute hanno scambiato con ribassi a doppia cifra percentuale ieri. XRP è scesa sotto i 40 centesimi, mentre ETH è scivolato sotto i 200 dollari. Il prezzo del Bitcoin invece è pian piano riuscito a trovare un equilibrio intorno ai $6.200.

Le istituzioni “contro” le criptovalute
Come accennato, nessun elemento specifico ha determinato il sell off delle ultime giornate - un sell off, tra l’altro, al quale si è affiancato il tonfo del mercato azionario mondiale e la fuga da quello obbligazionario.

Certo è che al recupero delle criptovalute non hanno contribuito le recenti dichiarazioni delle istituzioni finanziarie. Primo fra tutti il Fondo Monetario internazionale che ha parlato di come la crescita del settore potrebbe determinare nuove vulnerabilità nel sistema finanziario globale.

Parole cariche di pessimismo, alle quali hanno fatto eco quelle di Nouriel Roubini, uno degli economisti che riuscì a prevedere la crisi finanziaria del 2008.

“L’universo criptovalute è madre o padre di tutte le truffe e di tutte le bolle,”

ha affermato davanti al Senato statunitense.
Sicuramente, anche la mancata approvazione degli ETF in Bitcoin da parte della SEC ha continuato ad influire sulla fiducia degli investitori nel comparto.

Ad oggi, le tre maggiori criptovalute per capitalizzazione di mercato (Bitcoin, Ehtereum e Ripple) sono significativamente lontane rispetto ai massimi storici toccati tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. Al momento in cui si scrive le maggiori quotazioni stanno comunque cercando di recuperare terreno, ma a spiccare attualmente è solo Ripple, in salita del 10% su quota $0,42.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Ven 12 Ott - 20:04

Allora è come penso io, la chiesa cattolica che discredita il mago Otelma per ciarlataneria

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Dom 14 Ott - 7:47

Rasputin ha scritto:Allora è come penso io, la chiesa cattolica che discredita il mago Otelma per ciarlataneria
In realtà è come la chiesa cattolica che prima discredita i veggenti di Medjugorje, e poi s'impossessa di Medjugorje per prendersi tutto il profitto.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Dom 14 Ott - 8:13

Il Bitcoin è la madre di tutte le truffe. La Blockchain? La tecnologia più inutile della storia

Money.it ha scritto: Cristiana Gagliarducci   13 Ottobre 2018 - 18:00

Il Bitcoin è la madre di tutte le truffe mentre la tecnologia blockchain è stata gonfiata ma è in realtà inutile. L’attacco dell’economista globale

Il Bitcoin e la blockchain tornano sotto il tiro degli scettici.

A parlare stavolta è stato Nouriel Roubini (economista globale tanto bravo da aver previsto con precisione la crisi finanziaria globale del 2008), che di fronte al Congresso degli Stati Uniti d’America ha cercato di evidenziare tutte le sue (negative) convinzioni sull’universo delle criptovalute e sulla loro tecnologia.

Ancora una volta, però, le sue perplessità su Bitcoin, criptovalute e blockchain, si sono scontrate con l’ottimismo di quanti vedono (soprattutto nella citata tecnologia) del potenziale rivoluzionario.

Bitcoin, criptovalute e blockchain nel mirino: truffe inutili
Il Bitcoin e le sue colleghe, ha affermato l’economista, sono madri e padri di tutte le truffe. Una considerazione certo forte, ma che non stupisce sapendo quanto gli osservatori siano oggi divisi sulle criptovalute.

A lasciare perplessi non è stato tanto il suo attacco nei confronti del Bitcoin, quanto quello sulla blockchain. Nel corso del tempo anche i più scettici si sono ricreduti ed hanno ammesso le potenzialità rivoluzionarie della tecnologia che, come ormai noto, esulano dal semplice settore criptovalute.

Eppure Roubini non è stato colpito dalla blockchain, che ha invece definito come la più acclamata e inutile della storia.

Un commento pungente, al quale però si è contrapposto quello di Peter Van Valkenburgh, direttore di ricerca di Coin Center.

“È perfetta? No, ma non lo era neanche l’email quando è stata inventata nel 1972. Il fatto che lavori senza intermediari finanziari è fantastico, una svolta informatica. Sarà fondamentale in termini di libertà, prosperità e sviluppo umano, così come lo è stato l’arrivo di internet.”

Insomma, dopo anni di dibattiti, anche le più recenti discussioni su blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale hanno lasciato emergere le profonde divisioni di un mercato spaccato a metà tra pessimisti ed entusiasti.

Roubini ha centrato perfettamente il punto. La blockchain è una cazzata enorme, "enorme" inteso anche in senso letterale.

Oggi la blockchain del bitcoin - solo del bitcoin - è arrivata a poco meno di 200 GB di dimensioni - senza contare gli indici. E cresce rapidamente. Questo solo per tenere la registrazione delle transazioni di poche migliaia di utenti effettivi - quelli che davvero usano i bitcoin per pagare acquisti più o meno legali. Provate ad immaginare che troiaio sarebbe gestire i flussi monetari globali nell'ordine di miliardi di transazioni giornaliere con la blockchain.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Dom 21 Ott - 21:33


_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Dom 21 Ott - 21:46


Mi sa che proprio questo è contemporaneamente il principio di funzionamento e lo scopo no?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Lun 22 Ott - 21:15

Rasputin ha scritto:

Mi sa che proprio questo è contemporaneamente il principio di funzionamento e lo scopo no?
Lo scopo? Mah... forse non è chiaro un punto... il denaro liberamente circolante, il contante per esempio, ha lo scopo di consentire e favorire gli scambi, è la base dell'economia e dei mercati. Riprendo un esempio che feci tanto tempo fa: se una società utilizzasse le conchiglie come moneta corrente, l'economia di quella società funzionerebbe a patto che tutti accettassero di attribuire un valore convenzionale, traducibile in beni o servizi, alle conchiglie. Le conchiglie in sé non hanno alcun valore, essendo facilmente reperibili sulla spiaggia. È solo il consenso ad attribuire alle conchiglie un valore, che ne fa una moneta. In genere questo valore viene stabilito da un'autorità monetaria. Una banconota, per esempio, è solo un pezzetto di carta, complicata da stampare, ma di minimo valore. Si conviene però che abbia un valore molto più alto, quello stampato sopra. Il sistema funziona perché produrre le banconote costa poco, e con minimo costo si fa circolare il denaro, si alimenta l'economia. La moneta metallica è più costosa - la moneta di metallo ha un valore intrinseco che è una frazione significativa del valore facciale (negli anni del crollo monetario italiano, con l'inflazione alle stelle, le monete metalliche della lira venivano contrabbandate all'estero, perché il valore del metallo - una lega pregiata - superava il valore facciale). Però il vantaggio è che la moneta metallica è molto più longeva, non si usura passando di mano come la banconota cartacea. Oggi il massimo dell'efficienza è la moneta elettronica, bancomat, carta di credito, circuiti bancari - solo bit che girano per le reti e per i computer, con un costo irrisorio rispetto ai valori nominali scambiati.
I bitcoin e le criptovalute in generale, invece, essendo costose da generare, hanno un valore effettivo nullo o negativo. Se "minare" un bitcoin costa 6500 $ (ma può costare anche molto di più, vedi tabella nell'articolo linkato), quando il valore attuale del bitcoin è appunto di circa 6500 $, in effetti il valore della moneta virtuale è già stato distrutto. È come se stampare la banconota da 50 € costasse 50 €. La banconota non varrebbe più nulla, neanche un centesimo, perché la banconota in sé è solo un foglietto di carta. Che te ne fai? Il valore dei bitcoin e delle altre criptovalute è sostanzialmente quello di permettere transazioni anonime, una cosa che favorisce l'evasione fiscale e svariati tipi di illegalità e di crimine, dal traffico di droga e di armi o peggio, alle truffe, estorsioni, ricatti, ransomware e chi più ne ha più ne metta. Altrimenti la follia sarebbe già finita da un pezzo. Praticamente, è finita. Il giorno che verrà fatto ordine (leggi: trovato il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale) il bitcoin scomparirà.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Lun 22 Ott - 21:59

Minsky ha scritto:
Lo scopo? Mah... forse non è chiaro un punto... il denaro liberamente circolante, il contante per esempio, ha lo scopo di consentire e favorire gli scambi, è la base dell'economia e dei mercati. Riprendo un esempio che feci tanto tempo fa: se una società utilizzasse le conchiglie come moneta corrente, l'economia di quella società funzionerebbe a patto che tutti accettassero di attribuire un valore convenzionale, traducibile in beni o servizi, alle conchiglie. Le conchiglie in sé non hanno alcun valore, essendo facilmente reperibili sulla spiaggia. È solo il consenso ad attribuire alle conchiglie un valore, che ne fa una moneta. In genere questo valore viene stabilito da un'autorità monetaria. Una banconota, per esempio, è solo un pezzetto di carta, complicata da stampare, ma di minimo valore. Si conviene però che abbia un valore molto più alto, quello stampato sopra. Il sistema funziona perché produrre le banconote costa poco, e con minimo costo si fa circolare il denaro, si alimenta l'economia. La moneta metallica è più costosa - la moneta di metallo ha un valore intrinseco che è una frazione significativa del valore facciale (negli anni del crollo monetario italiano, con l'inflazione alle stelle, le monete metalliche della lira venivano contrabbandate all'estero, perché il valore del metallo - una lega pregiata - superava il valore facciale). Però il vantaggio è che la moneta metallica è molto più longeva, non si usura passando di mano come la banconota cartacea. Oggi il massimo dell'efficienza è la moneta elettronica, bancomat, carta di credito, circuiti bancari - solo bit che girano per le reti e per i computer, con un costo irrisorio rispetto ai valori nominali scambiati.
I bitcoin e le criptovalute in generale, invece, essendo costose da generare, hanno un valore effettivo nullo o negativo. Se "minare" un bitcoin costa 6500 $ (ma può costare anche molto di più, vedi tabella nell'articolo linkato), quando il valore attuale del bitcoin è appunto di circa 6500 $, in effetti il valore della moneta virtuale è già stato distrutto. È come se stampare la banconota da 50 € costasse 50 €. La banconota non varrebbe più nulla, neanche un centesimo, perché la banconota in sé è solo un foglietto di carta. Che te ne fai? Il valore dei bitcoin e delle altre criptovalute è sostanzialmente quello di permettere transazioni anonime, una cosa che favorisce l'evasione fiscale e svariati tipi di illegalità e di crimine, dal traffico di droga e di armi o peggio, alle truffe, estorsioni, ricatti, ransomware e chi più ne ha più ne metta. Altrimenti la follia sarebbe già finita da un pezzo. Praticamente, è finita. Il giorno che verrà fatto ordine (leggi: trovato il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale) il bitcoin scomparirà.

Beh a parte l'esempio delle conchiglie, che non trovo molto calzante dato che le banconote e i bitcoin salvo rare eccezioni non si trovano sulla spiaggia, in effetti mi piacerebbe calcolare il vero costo della complicata stampa di una banconota (ad es. quella da 5 neuri), e dico il costo vero, dalla fabbricazione della matrice in poi, rispetto al suo potere di acquisto, e peggio ancora rispetto al valore effettivo di quello che ci si può acquistare.

Detto questo a me pare facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla.

Impossibile.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Mar 23 Ott - 19:41

Rasputin ha scritto:
Beh a parte l'esempio delle conchiglie, che non trovo molto calzante dato che le banconote e i bitcoin salvo rare eccezioni non si trovano sulla spiaggia, in effetti mi piacerebbe calcolare il vero costo della complicata stampa di una banconota (ad es. quella da 5 neuri), e dico il costo vero, dalla fabbricazione della matrice in poi, rispetto al suo potere di acquisto, e peggio ancora rispetto al valore effettivo di quello che ci si può acquistare.

Detto questo a me pare facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla.

Impossibile.
Il costo delle monete metalliche come è ovvio è abbastanza alto.
La moneta da 1 cent costa 4,5 centesimi; quella da 2 costa 5,2 centesimi e quella da 5 ne costa 5,7. In effetti queste monete che hanno un costo maggiore del valore facciale non vengono più coniate e verranno progressivamente tolte dalla circolazione.
La moneta da 10 cent costa 5 centesimi; quella da 20 costa 7 centesimi, e quella da 50 ne costa 9.
1 euro di metallo costa 18 centesimi e 2 euro ne costa 25.
La banconota da 5 € costa solo 9 centesimi, gli altri tagli poco di più, sino ai 18 centesimi della banconota da 500 €.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Mar 23 Ott - 20:02

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Beh a parte l'esempio delle conchiglie, che non trovo molto calzante dato che le banconote e i bitcoin salvo rare eccezioni non si trovano sulla spiaggia, in effetti mi piacerebbe calcolare il vero costo della complicata stampa di una banconota (ad es. quella da 5 neuri), e dico il costo vero, dalla fabbricazione della matrice in poi, rispetto al suo potere di acquisto, e peggio ancora rispetto al valore effettivo di quello che ci si può acquistare.

Detto questo a me pare facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla.

Impossibile.
Il costo delle monete metalliche come è ovvio è abbastanza alto.
La moneta da 1 cent costa 4,5 centesimi; quella da 2 costa 5,2 centesimi e quella da 5 ne costa 5,7. In effetti queste monete che hanno un costo maggiore del valore facciale non vengono più coniate e verranno progressivamente tolte dalla circolazione.
La moneta da 10 cent costa 5 centesimi; quella da 20 costa 7 centesimi, e quella da 50 ne costa 9.
1 euro di metallo costa 18 centesimi e 2 euro ne costa 25.
La banconota da 5 € costa solo 9 centesimi, gli altri tagli poco di più, sino ai 18 centesimi della banconota da 500 €.

OK

Detto questo a me pare sempre facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla. carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Mar 23 Ott - 20:33

Rasputin ha scritto:
Detto questo a me pare sempre facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla. carneval
4 anni e la bolla è già scoppiata. moon
Cosa succederà alla fine del mining di BTC? Riflessioni escatologiche

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Mar 23 Ott - 21:08

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Detto questo a me pare sempre facile (quanto sono, 4 anni? qui: http://atei.forumattivo.com/t6113-bitcoin-chi-di-voi-li-usa-li-usera#311788 ) dire che il bitcoin scomparirà (stendo un velo di pietoso silenzio sulla premessa "il giorno che...), mi pare un po' come dire che pioverà, è una previsione che prima o poi si avvera anche nel deserto del Gobi...io invece a naso penso che quel tipo di meccanismo truffaldino non è in principio diverso dal solito (quello di tutte le banche, ad esempio) e che trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta virtuale è come trovare il modo di ostacolare l'uso illecito della moneta analogica, per cosí definirla. carneval
4 anni e la bolla è già scoppiata. moon
Cosa succederà alla fine del mining di BTC? Riflessioni escatologiche

Il browser mi proibisce il sito...mi faresti un sunto o un copincolla per favore?

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Mar 23 Ott - 21:29

Rasputin ha scritto:
Il browser mi proibisce il sito...mi faresti un sunto o un copincolla per favore?



Bitcoin è stato creato con un limite. Non possono essere emessi oltre 21 milioni di BTC ed il premio per ogni blocco minato viene a decrescere nel tempo secondo un processo chiamato halving.
Read this article in the English version here.
Quanti sono i BTC che sono stati estratti sinora ? Circa oltre 17 milioni:

Tra l’altro questo tipo di stima non tiene conto che un certo numero di bitcoin, soprattutto quelli creati nelle fasi iniziali, è andato perso negli anni.
Chainalysis calcola che fra i 2,7 ed i 3,7 milioni di BTC sono andati persi, distrutti e non recuperabili. Questo rende il totale dei bitcoin tra i 17 e i 18 milioni al massimo, e quindi avremmo ancora solo circa 3,5 milioni di bitcoin minabili.
Chiaramente il fatto che la difficoltà del mining sia crescente farà sì che non si assisterà ad un’interruzione secca e decisa dell’attività di estrazione dei nuovi bitcoin, ma sarà un processo progressivo: la quantità estratta verrà a calare sino a quasi ad annullarsi, in un tempo che, comunque, potrebbe essere relativamente lungo decine di anni, anche se tutto dipende dalla crescita dell’hash power impiegato.
Cosa succederà a questo punto?
Una volta minato l’ultimo bitcoin la remunerazione per i minatori consisterà esclusivamente nelle commissioni derivanti dalla validazione delle transazioni che, comunque, diventeranno prevalenti man mano che si esauriranno i bitcoin.

Attualmente la fee media per transazione è molto bassa, essendo circa 5 centesimi, ma nel picco della bolla la più semplice transazione con tre conferme è venuta a costare anche  37 dollari.
Saranno le transazioni in futuro sufficienti a sostenere il mining?
Se dovessimo valutare con il metro di ora no, perchè le fee da transazione sono pari ad una cifra variabile fra i 100 ed i 150 mila dollari a livello globale, assolutamente non in grado di sostenere la moneta, ma risulta molto difficile fare previsioni per il futuro. In linea generale dovremmo considerare il combinarsi di diversi fattori, alcuni in contrasto fra di loro, quali:

  • la diffusione nell’uso di Bitcoin;
  • l’evoluzione della capacità di computazione, grossolanamente ed empiricamente indicate dalla Legge di Moore, che prevede il raddoppio della densità di transistor per coppia di anni;
  • la legge di Gresham che viene a rendere meno utilizzate le valute il cui valore è tendente alla rivalutazione, in quanto queste valute tendono ad essere mantenute come riserva;
  • la nascita di criptovalute succedanee/sostitutive che possono ridurne l’uso

Per fare dei riscontri pratici una rivalutazione di BTC successiva all’esaurimento della sua produzione viene da un lato ad aumentare il valore delle commissioni, dall’altro però, la legge di Gresham viene a contrastare la diffusione nell’uso pratico in caso di progressiva rivalutazione.
Nello stesso se una minore remunerazione potrebbe portare ad una concentrazione del mining, d’altro canto la progressiva crescita della capacità computazionale potrebbe riportare questa attività nelle capacità di tutti gli operatori, contrastando la spinta precedente.
Per concludere risulta difficile, allo stato attuale, cosa accadrà al mining quando la soglia dei 21 milioni di BTC sarà raggiunta, anche perchè potrebbero esservi delle mutazioni nel consensus tali da cambiare le regole del gioco.
Sicuramente man mano che ci avvicineremo alla fatidica soglia avremo le idee più chiare se si tenderà verso una centralizzazione, decentralizzazione o se il mining in generale sarà ancora conveniente.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Mar 23 Ott - 22:56

Grazie ok

Per concludere risulta difficile, allo stato attuale, cosa accadrà al mining quando la soglia dei 21 milioni di BTC sarà raggiunta, anche perchè potrebbero esservi delle mutazioni nel consensus tali da cambiare le regole del gioco.
Sicuramente man mano che ci avvicineremo alla fatidica soglia avremo le idee più chiare se si tenderà verso una centralizzazione, decentralizzazione o se il mining in generale sarà ancora conveniente.

Però in pratica pare non sappia un cazzo nessuno eh

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Mar 30 Ott - 16:21

Money.it ha scritto:Criptovalute giù: il mercato si è svegliato?

Cristiana Gagliarducci   30 Ottobre 2018 - 08:30

Quotazioni criptovalute di nuovo in discesa: il mercato si risveglia dal letargo e i volumi di trading tornano a salire

Le quotazioni delle criptovalute sono tornate a scambiare in rosso nelle ultime concitate ore di trading.

Dopo aver viaggiato a lungo in fase laterale il mercato del denaro digitale sembra essersi destato dal letargo e si è incamminato sulla via del ribasso.

Tra le quotazioni delle criptovalute più monitorate sicuramente il prezzo del Bitcoin che in circa 10 ore ha bruciato tra il 2 e il 3% del suo valore. Non è andata certamente meglio a Ethereum, Ripple e le altre, che hanno seguito BTC e sono tornare a scambiare sotto la parità.

Quotazioni criptovalute: il mercato si è svegliato?
La pressione di vendita sul comparto del denaro digitale è tornata a farsi sentire durante il primo pomeriggio di ieri, lunedì 29 ottobre. La maggior parte delle quotazioni delle criptovalute ha ripreso la via della debolezza ed ha interrotto quella fase di letargo iniziata lo scorso 15 ottobre.

Da quel momento in poi il mercato è entrato in una fase di consolidamento che non ha lasciato osservare movimenti di nota né nell’una né nell’altra direzione. Anche la volatilità e i volumi di trading sono crollati nelle ultime settimane fino a riportarsi sui minimi dell’anno.

Le quotazioni delle criptovalute principali e non hanno cercato di risvegliarsi dal sonno seppure nella direzione errata. Il prezzo del Bitcoin, ad esempio, è scivolato sui minimi di 2 settimane fino a toccare quota $6.320 ma è successivamente riuscito a recuperare almeno i $6.380.

La quotazione di Ripple, poi, è passata da $0,459 a $0,436 nell’arco di due sole ore. L’Ethereum, invece, ha persino abbandonato la soglia dei $200 che nelle ultime sessioni gli aveva garantito un po’ di sollievo.

Ci si chiede a questo punto quanto durerà questa fase di discesa e quanto invece le quotazioni delle criptovalute torneranno a scambiare senza oscillazioni di particolare rilievo. Gli osservatori di mercato, come sempre, appaiono divisi sul futuro del comparto.
Certo che affermare "il mercato si è svegliato" quando è chiaro che, molto semplicemente, i fessi che sono rimasti col cerino in mano stanno cercando, di soppiatto e senza troppo clamore, di liberarsi della zavorra prima che ci sia il crollo finale a zero, è quantomeno buffo.
Chiunque abbia un minimo di competenza per il mercato azionario capisce benissimo che le criptovalute sono, come sono sempre state, un asset estremante "sottile", volatile già di suo per la scarsissima liquidità ove anche non fossero state costantemente manipolate a scopo truffaldino.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Mar 30 Ott - 18:40

Minsky ha scritto:
Certo che affermare "il mercato si è svegliato" quando è chiaro che, molto semplicemente, i fessi che sono rimasti col cerino in mano stanno cercando, di soppiatto e senza troppo clamore, di liberarsi della zavorra prima che ci sia il crollo finale a zero, è quantomeno buffo.
Chiunque abbia un minimo di competenza per il mercato azionario capisce benissimo che le criptovalute sono, come sono sempre state, un asset estremante "sottile", volatile già di suo per la scarsissima liquidità ove anche non fossero state costantemente manipolate a scopo truffaldino.

Continua a sfuggirmi la differenza col mercato azionario convenzionale.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Mar 30 Ott - 22:45

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Certo che affermare "il mercato si è svegliato" quando è chiaro che, molto semplicemente, i fessi che sono rimasti col cerino in mano stanno cercando, di soppiatto e senza troppo clamore, di liberarsi della zavorra prima che ci sia il crollo finale a zero, è quantomeno buffo.
Chiunque abbia un minimo di competenza per il mercato azionario capisce benissimo che le criptovalute sono, come sono sempre state, un asset estremante "sottile", volatile già di suo per la scarsissima liquidità ove anche non fossero state costantemente manipolate a scopo truffaldino.

Continua a sfuggirmi la differenza col mercato azionario convenzionale.
Ma allora non sei stato attento! L'avevo spiegato già almeno tre volte! no!

Il mercato azionario convenzionale ha dei sottostanti concreti. Sono le aziende che si quotano in borsa, che hanno un valore, producono beni reali o servizi reali, hanno patrimoni, anche di know-how, di capacità umane, oltre che di immobili, macchinari, etc. etc. Oppure possono essere materie prime, quelle che vengono quotate, le quali hanno un valore perché sono destinate al consumo, all'utilizzo per la manifattura come il ferro o il rame, o la produzione di energia, come il gas e il petrolio.
È molto difficile che un titolo di un'azienda solida perda totalmente di valore. Può succedere, se l'azienda va in crisi o fallisce, che perda buona parte del valore, ma sono rischi che si possono gestire e limitare, quando si investe. Una materia prima non perderà mai totalmente di valore, può avere alti e bassi, che dipendono dall'andamento generale dell'economia o anche dalla speculazione, per esempio i derivati sul petrolio hanno un valore nominale che mediamente è il quintuplo del valore del petrolio effettivamente commerciato nello stesso periodo, ma le quotazioni si mantengono abbastanza insensibili a questi fattori speculativi, perché il petrolio alla fin fine deve venire estratto, raffinato e consumato, e il sottostante ha un valore d'uso intrinseco.
Con le criptovalute invece non c'è alcun sottostante, sono il nulla. Nel momento in cui il consenso di chi effettua scambi effettivi di beni, accettando una criptovaluta in pagamento, dovesse venire meno, quella criptovaluta varrebbe zero. È già successo anche per i bitcoin in passato, e potrà succedere di nuovo. La mia sensazione è che la prossima volta sarà la botta finale.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Mer 31 Ott - 21:30

Minsky ha scritto:
Ma allora non sei stato attento! L'avevo spiegato già almeno tre volte! no!

Il mercato azionario convenzionale ha dei sottostanti concreti. Sono le aziende che si quotano in borsa, che hanno un valore, producono beni reali o servizi reali, hanno patrimoni, anche di know-how, di capacità umane, oltre che di immobili, macchinari, etc. etc. Oppure possono essere materie prime, quelle che vengono quotate, le quali hanno un valore perché sono destinate al consumo, all'utilizzo per la manifattura come il ferro o il rame, o la produzione di energia, come il gas e il petrolio.
È molto difficile che un titolo di un'azienda solida perda totalmente di valore. Può succedere, se l'azienda va in crisi o fallisce, che perda buona parte del valore, ma sono rischi che si possono gestire e limitare, quando si investe. Una materia prima non perderà mai totalmente di valore, può avere alti e bassi, che dipendono dall'andamento generale dell'economia o anche dalla speculazione, per esempio i derivati sul petrolio hanno un valore nominale che mediamente è il quintuplo del valore del petrolio effettivamente commerciato nello stesso periodo, ma le quotazioni si mantengono abbastanza insensibili a questi fattori speculativi, perché il petrolio alla fin fine deve venire estratto, raffinato e consumato, e il sottostante ha un valore d'uso intrinseco.
Con le criptovalute invece non c'è alcun sottostante, sono il nulla. Nel momento in cui il consenso di chi effettua scambi effettivi di beni, accettando una criptovaluta in pagamento, dovesse venire meno, quella criptovaluta varrebbe zero. È già successo anche per i bitcoin in passato, e potrà succedere di nuovo. La mia sensazione è che la prossima volta sarà la botta finale.

Vedi, io ammetto di non essere un buon ascoltatore, e questo si riflette anche nella mia vita virtuale. Ma non è che io non abbia capito; è che quello che sostieni è proprio quello che io ti contesto. Io sono del parere che non esiste nulla con un vero valore intrinseco. Secondo me, in limiti e forse anche modi diversi, anche le criptovalute sono soggette alle stesse regole (emblematico è il termine "Mining" riferito ad esse: anche loro devono venire estratte, e consumano energia reale, mica virtuale!)

Sul grassettato: piantala di ricordarmi Holu! carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Ven 2 Nov - 22:26

Rasputin ha scritto:
Vedi, io ammetto di non essere un buon ascoltatore, e questo si riflette anche nella mia vita virtuale. Ma non è che io non abbia capito; è che quello che sostieni è proprio quello che io ti contesto. Io sono del parere che non esiste nulla con un vero valore intrinseco. Secondo me, in limiti e forse anche modi diversi, anche le criptovalute sono soggette alle stesse regole (emblematico è il termine "Mining" riferito ad esse: anche loro devono venire estratte, e consumano energia reale, mica virtuale!)

Sul grassettato: piantala di ricordarmi Holu! carneval
L'analista Ran NeuNer corregge la propria previsione: 'il Bitcoin non terminerà il 2018 a 50.000$'

Ha cambiato idea persino lui... moon

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Rasputin il Ven 2 Nov - 23:04

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Vedi, io ammetto di non essere un buon ascoltatore, e questo si riflette anche nella mia vita virtuale. Ma non è che io non abbia capito; è che quello che sostieni è proprio quello che io ti contesto. Io sono del parere che non esiste nulla con un vero valore intrinseco. Secondo me, in limiti e forse anche modi diversi, anche le criptovalute sono soggette alle stesse regole (emblematico è il termine "Mining" riferito ad esse: anche loro devono venire estratte, e consumano energia reale, mica virtuale!)

Sul grassettato: piantala di ricordarmi Holu! carneval
L'analista Ran NeuNer corregge la propria previsione: 'il Bitcoin non terminerà il 2018 a 50.000$'

Ha cambiato idea persino lui... moon

Vedremo. E comunque "non terminerà il 2018 a 50.000$" a me pare ben diverso dalla "botta finale" Royales

Ma ormai sono convinto che Holu ti ha fregato le credenziali per l'accesso ahahahahahah

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Ven 16 Nov - 7:47

Money.it ha scritto:Bitcoin collassa sui minimi di ottobre 2017, mercato affonda

Cristiana Gagliarducci   15 Novembre 2018 - 08:12

Il prezzo del Bitcoin crolla ai minimi di ottobre 2017, mentre l’intero comparto criptovalute viene travolto da un’ondata di vendite

Il prezzo del Bitcoin è crollato ai minimi di ottobre 2017 mentre la sua capitalizzazione di mercato è scivolata improvvisamente sotto i 100 miliardi di dollari.

Non è andata meglio alle quotazioni delle criptovalute sue colleghe, che hanno dovuto fare i conti con un’imponente ondata di vendite che si è abbattuta sull’intero settore.
Mentre il prezzo del Bitcoin ha abbandonato la soglia dei $6.000, la capitalizzazione complessiva del mercato digitale si è riportata ben sotto i 200 miliardi di dollari.

“Dopo il recente tentativo di sfondare quota $6.500 il Bitcoin ha perduto slancio e ora vediamo segnali decisamente ribassisti,”

ha tuonato Naeem Aslam, chief market analyst di Think Markets U.K.

Prezzo del Bitcoin ai minimi di ottobre 2017

Dopo aver sfondato al ribasso l’imponente soglia dei $6.000 il prezzo del Bitcoin è collassato vicino ai $5.312 ma ha successivamente tentato il recupero dei $5.500.

Secondo il fondatore e CEO di BKCM, Brian Kelly, la flessione della quotazione ha trovato ragion d’essere nelle ultime notizie relative al Bitcoin Cash, la criptovaluta nata proprio dal BTC nell’agosto 2017 con lo scopo di processare un numero più elevato di transazioni.

Anche il Bitcoin Cash si sta preparando ad una hard fork o, come l’hanno definita in molti, ad un aggiornamento di software che avverrà nella giornata di oggi, giovedì 15 novembre.

“In genere tutti sono d’accordo quando effettui un upgrade. Eppure, in questo caso specifico, nessuno lo è.”

Su Bitfinex la quotazione del Bitcoin Cash sta perdendo più del 18%. Il sentiment di avversione al rischio, secondo gli osservatori, si è esteso anche al resto del comparto ed ha imposto al prezzo del Bitcoin di tornare sotto i 6.000 dollari.

La quotazione di Ethereum sta scambiando con ribassi di oltre 14 punti percentuali, mentre Ripple sta lasciando sul campo più dell’11%. Le due stanno lottando per il secondo posto nella classifica delle criptovalute più imponenti, entrambe con una capitalizzazione di circa 18 miliardi di dollari.



Come si può osservare dal grafico, invece, il prezzo del Bitcoin sta scambiando intorno a quota $5.620, ancora con ribassi a doppia cifra percentuale.

https://www.money.it/prezzo-Bitcoin-crolla-quotazioni-criptovalute-giu

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Minsky il Lun 19 Nov - 14:07

No comment.


_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Bitcoin, chi di voi li usa/li userà?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 10 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum